Sei sulla pagina 1di 52

Appello

Proposizione I
Nonmancanullaaltrionfodellacivilt. Nonilterrorepoliticoeneppurelamiseriaaffettiva. Nonlasterilituniversale. Ildesertononpupiestendersi:ovunque. Mapuancoradiventarepiprofondo. Difronteall'evidenzadellacatastrofec'chisiindignaechi neprendeatto,chidenunciaechisiorganizza. Noisiamodallapartedichisiorganizza.

Scolio

UESTO UN APPELLO. Vale a dire che rivolto a chi lo capisce. Non ci prendiamo la briga di dimostrare, argomentare, convincere. Ciatterremoallevidenza. L'evidenzanoninprimoluogounaquestionedilogica,diraziocinio. legataalsensibile,aimondi. Ognimondohalesueevidenze. L'evidenzacichesicondivide ochedivide. Dopodichtornaaesserepossibilelacomunicazione,chenonpresupposta,ma dacostruire. Equestaretedievidenzecheciformacihannoinsegnatocosbeneametterlain dubbio,afuggirla,anasconderla,atenerlapernoichequandovogliamogridareci mancanotutteleparole. Quanto all'ordine nel quale viviamo ognuno sa in che cosa consiste: limpero labbiamosottoilnaso. Cheunregimesocialeinagoniaabbiacomesolagiustificazioneallasuanatura arbitraria la sua assurda determinazione una determinazione senile a tirare semplicementeavanti; Chelapoliziamondialeonazionaleabbiaricevutocartabiancapersbarazzarsidi tuttiquellichenonriganodritto; Cheovunque,nellaguerrapermanenteincuisilanciata,lacivilt,feritaalcuore, siimbattasoltantoneiproprilimiti; Chequestafugainavanti,ormaiquasicentenaria,nonproducaaltrocheunaserie semprepifrequentedidisastri; Che nell'insieme gli uomini si adattino a questo ordine di cose con menzogna, cinismo,abbrutimentoofarmaci; Nessunopupretenderediignorarlo. Elosportconsistenteneldescriveresenzafine,convarigradidicompiacenza,il disastropresentesoltantounmododiversodidire:Lecosestannocos,lapalma dell'infamiaspettandoaigiornalisti,atuttiquellichefannofintadiriscoprireogni mattinaleporcheriedicuisieranooccupatiilgiornoprima.

Perilmomentotuttavia,cichecolpiscenonl'arroganzadell'impero,mapiuttosto ladebolezzadelcontrattacco.Quasiunacolossaleparalisi.Unaparalisidimassa, chetalvoltaconsentediaffermare,quandoancoracisiesprime,chenonc'niente dafare,talaltradiammettere,messiallestrette,chec'tantodafareilchela stessacosa.Poiamarginediquestaparalisi,ilbisognafarequalcosa,qualsiasi cosadegliattivisti. Seattle,Praga,Genova,lalottacontrogliOGMoilmovimentodeidisoccupati: nellelottedegliultimianniabbiamopresolanostraparte,abbiamopresopartito; ecertamentenonafiancodiAttacodelleTuteBianche. Ilfolkloreprotestatoriohasmessodidistrarci. Negliultimidiecianniabbiamoascoltatodinuovoboccheancoralicealiripetereil noiosomonologodelmarxismoleninismo. Abbiamovistol'anarchismopipuronegareanchequellochenonriesceacapire. Abbiamo visto l'economicismo pi piatto quello degli amici di Le Monde diplomatique diventarelanuovareligionepopolare.EilToniNegrismoimporsi comesolaalternativaalladisfattaintellettualedellasinistramondiale. Ovunquelamilitanzatornataaedificarelesuecostruzionitraballanti, lesueretidepressive, finoallosfinimento. Allapolizia,aisindacatieallevarieburocrazieinformalisonobastatitreanniper averelamegliosull'effimeromovimentoantimondializzazione.Perquadrettarlo. Perdividerlointerrenidilottaseparati,tantoconvenientiquantosterili. Attualmente, da Davos a Porto Alegre, dal Medef alla CNT, capitalismo e anticapitalismotraccianolostessoorizzonteassente.Lastessaprospettivatroncadi gestireildisastro. Ci che si oppone alla desolazione dominante solo, in definitiva, un'altra desolazione, non attrezzata altrettanto bene. Ovunque la stessa stupida idea di felicit.Glistessigiochidipotereparalizzatidallapaura.Lastessasuperficialit disarmante.Lostessoanalfabetismoemozionale.Lostessodeserto. Affermiamo chequest'epocaundeserto,echequestodesertosiapprofondisce senzaposa.Nonunartificiopoetico,un'evidenza.Un'evidenzachenecontiene molte altre. Fra altre la rottura con tutto ci che protesta, denuncia, chiosa malamenteildisastro. Chidenunciasitirafuori.

Sembra quasi che la sinistra accumuli i motivi di ribellione proprio come un manageraccumulaglistrumentididominio.Valeadire,conlostessogodimento. Ildesertoilprogressivospopolamentodelmondo.L'abitudinecheabbiamopreso di vivere come se non fossimo al mondo. Il deserto sta nella proletarizzazione continua,massicciaeprogrammatadellepopolazioni,comestaneisobborghidella California, dove lo squallore consiste proprio nel fatto che nessuno sembra pi percepirlo. Cheildesertodellanostraepocanonsiapercepitoneunulterioreverifica. Qualcunohacercatodidareunnomealdeserto.Didirechecichevacombattuto nonlazionediunagentestraniero,mauninsiemedirapporti.Siparlatodi spettacolo,dibiopotere,diimpero.Matuttocihaancheaccresciutolaconfusione inatto. Spettacolo non una comoda abbreviazione di sistema massmediatico. Lo spettacolostaanchenellacrudeltconcuiognicosacirimandadicontinuoalla nostraimmagine. Il biopotere non sinonimo di previdenza, di stato assistenziale o di industria farmaceutica,masiannidapiacevolmentenellacuracheciprendiamodelnostrobel corpo,inunacertaestraniazionefisicaaseeaglialtri. Limperononunasortadientitultraterrestre,unacospirazioneplanetariadei governi,delleretifinanziare,deitecnocratiedellemultinazionali.L'imperositrova ovunque non accade niente. Ovunque le cose funzionano. Ovunque regni la situazionenormale. aforzadivedereilnemicocomeunsoggettochecistadifronteanzichsentirlo come un rapporto che ci vincola che ci rinchiudiamo nella lotta contro il rinchiudere.Cheriproduciamoconlascusadellalternativailpeggiodeirapporti dominanti. Checimettiamo avenderelalottacontrolamerce.Chenasconole autorit della lotta antiautoritaria, il femminismo con i coglioni e i linciaggi antifascisti. Inognimomentosiamopartediunasituazione.Alsuointernononcisonosoggetti e oggetti, io e gli altri; i miei desideri e la realt,ma l'insieme delle relazioni, linsiemedeiflussichel'attraversano. Cuncontestogeneraleilcapitalismo,lacivilt,l'impero,comesipreferisceun contestogeneralechenonvuolesoltantocontrollareognisituazionema,peggio, cercadifarschenonesistanosituazioni.SIsonomesseapuntolestradeelecase, lalinguaegliaffetti,eancheilritmomondialechetrascinatuttoci,aquestounico

scopo.OvunqueSIfattoscheimondiscorranogliuniaccantoaglialtrioppuresi ignorino.Lasituazionenormalequestaassenzadisituazione. Organizzarsivuoldire:partiredallasituazioneenonrifiutarla.Prenderepartitoal suointerno.Ltesserelesolidarietmateriali,affettive,politiche.Qualsiasisciopero inqualsiasiufficio,inqualsiasifabbricafaproprioquesto.Comelofaqualsiasi banda.Qualsiasimaquis1.Qualsiasipartitorivoluzionarioocontrorivoluzionario. Organizzarsivuoldire:dareconsistenzaallasituazione.Renderlareale,tangibile. Larealtnoncapitalista. Laposizionepresainunasituazionedeterminal'esigenzadicrearealleanze,eperci distabilirecanalidicomunicazione,dicircolazionepiampi.Alorovoltaquesti nuovi legami riconfigurano la situazione. Alla situazione in cui siamo diamo il nomediguerracivilemondiale.Dovenientepupicontenereloscontrodiretto delle forze contrapposte. Nemmeno il diritto, che entra piuttosto in gioco come formaulterioredelloscontrogeneralizzato. IlNOIchequisiesprimenonunNOIdelimitabile,isolato,ilNOIdiungruppo. ilNOIdiunaposizione.Questaposizionesiaffermaoggicomeduplicesecessione: in primo luogo dal processodi valorizzazionecapitalistico, secessione poi dalla sterilitimplicitanellasempliceopposizioneall'impero,siaessaextraparlamentareo dialtrotipo.Secessione,dunque,dallasinistra.Dovesecessionenonindicatanto ilrifiutopraticodicomunicare,quantounadisposizioneaformedicomunicazione cosfortidastrapparealnemico,ldovesirealizzano,lamaggiorpartedellesue forze. Per farla breve, tale posizione prende a prestito la forza d'irruzione delle Black Panthers,lemensecollettivedegliAutonomentedeschi,lecasesuglialberiel'arte del sabotaggio dei neoluddisti inglesi, l'accurata scelta delle parole delle femministe radicali, le autoriduzioni di massa degli autonomi italiani e la gioia armatadelmovimento2giugno. D'orainpoiogninostraamiciziapolitica.

Organizzazionipartigianefrancesidurantelasecondaguerramondiale

Proposizione II
L'aumentoillimitatodelcontrollorispondedisperatamente aiprevedibilicedimentidelsistema. Nulladiquellochevieneespressonelladistribuzionenota delleidentitpoliticheingradodiguidarcialdildel disastro. Percicominciamoadallontanarcidaloro.Non contestiamonulla,nonrivendichiamonulla.Cicostituiamo inforza,inforzamateriale,inforzamaterialeautonomain senoallaguerracivilemondiale. Questoappelloenunciasuqualibasi.

Scolio

IRECENTESISPERIMENTAsulcampounanuovaarmaperdisperdere la folla, una specie di granata a frammentazione, ma fatta di legno. Nel frattempo, in Oregon si propone che i manifestanti che bloccano il traffico automobilistico subiscano condanne a venticinque anni di carcere. L'esercito israeliano sta diventando il consulente pi in vista per quanto riguarda la pacificazioneurbana:espertidituttoilmondoaccorronoesimeraviglianodelle ultimetrovate,temibilieingegnose,infattodieliminazionedeisovversivi.Sembra che l'arte di ferire ferirne uno per spaventarne cento abbia raggiunto livelli inauditi.Epoic'ilterrorismo.Ossia,secondolaCommissioneEuropea,ogni illecitocommessointenzionalmentedaunindividuoodaungruppocontrounoo pipaesi,leloroistituzionioleloropopolazioni,miranteaminacciarlieaminar gravementeodistruggerelestrutturepolitiche,economicheosocialidiunPaese. NegliStatiUniticisonopiprigionierichecontadini. Manmanochevieneriorganizzatoericonquistato,lospaziopubblicosiriempiedi telecamere.Ormaiqualsiasitipodicontrollononsoltantopossibile.Soprattutto sembradiventatoammissibile.Ognisortadilistedipersonesospettecircoladaun ministeroall'altroeneimmaginiamoastentogliusiprobabili.Lesquadredituttele milizie,tralequalilapoliziacostituisceoggiilgarantearcaico,prendonoposizione ovunque,sostituendosinellestradeallecomarieaibighelloni,figureormaidaltri tempi.UnexcapodellaCIA,unodiquelliche,nelcampoavverso,siorganizzano anzichindignarsi,scrivesuLeMonde:picheunaguerracontroilterrorismola postaingiocoestenderelademocraziaallepartidelmondo[araboemusulmano] cheminaccianolaciviltliberale,percostruireedifenderelaqualeabbiamooperato per tutto il ventesimo secolo all'epoca della prima e poi della seconda guerra mondiale,seguitedallaguerrafreddaoterzaguerramondiale. Intuttocinienteciscandalizza,nientecicogliedisorpresaocambiaradicalmente ilnostrosentimentodellavita.Siamonati dentro lacatastrofeeabbiamostabilito con essa un rapporto d'abitudine strano e imperturbabile. Quasi di intimit. A memoriaduomononcstataaltraattualitchequelladellaguerracivilemondiale. Siamostatiallevaticomesopravvissuti,come macchinepersopravvivere.CiSI formati all'idea che la vita consistesse nel camminare, nell'andare avanti fino a crollareinmezzoadaltricorpichesimuovononell'identicomodo,inciampanoe poicrollanoalorovoltanell'indifferenza.Allimitel'unicanovitdell'epocaattuale

10

chenientedituttocipupiesserenascosto;cheinuncertosensotuttilosanno. Daquigliultimiirrigidimentidelsistema:isuoimeccanismiinternisonoanudo, nonservirebbeanullacercaredifarlisparireconungiocodiprestigio. Moltisistupisconochenessunapartedellasinistraodell'estremasinistra,nessuna delleforzepolitichenotesiacapacediopporsiauntalestatodicose.Viviamo comunque in una democrazia, giusto?. Possono continuare a stupirsi finch ne hannovoglia:nientediquellochevieneespressonelquadrodellapoliticaclassica potrmailimitarel'avanzatadeldeserto, poichlapoliticaclassicafapartedeldeserto. Se lo diciamo, non per raccomandare una qualche politica extra parlamentare come antidoto alla democrazia liberale. Il famoso manifesto Nous sommes la gauche,firmatounpaiodiannifadatuttiicollettivicittadinistiedaimovimenti socialiesistentiinFranciaesprimeabbastanzabenelalogicache,datrent'anni, guidalapoliticaextraparlamentare:nonvogliamoprendereilpotere,rovesciarelo Stato,eccetera;dunquevogliamocheessociriconoscacomeinterlocutorivalidi. Ovunqueprevalgalaconcezioneclassicadellapolitica,prevalelastessaimpotenza difrontealdisastro.Ilfattochetaleimpotenzasiadiffusatramoltepliciidentitalla fineconciliabilinoncambianiente.L'anarchicodellaFAI,ilcomunistadeiconsigli, il trotzkista di Attac e il repubblicano del congresso hanno origine dalla stessa mutilazione.Propaganolostessodeserto. Lapolitica,perloro,quellochesistabilisce,sidice,sifa,sidecidetragliuomini. L'assembleacheliradunatutti,cheradunatuttigliesseriumani aprescinderedai loromondirespettivi,costituiscelacircostanzapoliticaideale.L'economia,lasfera economicanescaturiscelogicamente:comegestione necessariaeimpossibile di tuttoquellochestatolasciatofuoridallaportadell'assemblea,dituttoquelloche, cosfacendo,statoassuntocomenonpoliticoe,diconseguenza,diventa:famiglia, lavoro,vitaprivata,tempolibero,passioni,cultura,ecc. coscheladefinizioneclassicadipoliticadiffondeildeserto:astraendogliesseri umani dal loro mondo, staccandoli dalla rete di cose, abitudini, parole, feticci, affetti,luoghi,solidarietchecostituisconoilloromondo.Illoromondosensibile. Echedannoloroconsistenza. La politica classica la gloriosa messa in scena di corpi senza mondo. Ma l'assembleateatraledelleindividualitpolitichenonpumascherareildesertoche essa . Non esiste societ umana separata dall'insieme degli uomini. C' una pluralitdimondi.Dimondichesonotantopirealiinquantosonocondivisi.Eche

11

coesistono. Lapolitica,inverit,piuttostoilgiocotramondidiversi,l'alleanzatraquelliche sonoconciliabilieloscontrotraquelliinconciliabili. Perci affermiamo che il fatto politico centrale degli ultimi trent'anni passato inosservato.Poichavvenutoaunlivellodirealtcosprofondocheperessere consideratopoliticoavrebbedovutocomportareunarivoluzionedell'ideastessadi politico.Poichquestolivellodirealtanchequellodovesielaboraladivisionetra cichesiconsiderarealeeilresto.Questofattocentraleiltrionfodelliberalismo esistenziale.Cheoggiognunoconsiderinaturalerapportarsialmondosullabase dellideacheognunoabbiavitapropria.Chelavitaconsistainunaseriediscelte, buoneocattive.Checiascunopossaesseredefinitodauninsiemediqualit,di proprietlacuiproporzionevariabilefadiluiunessereunicoeinsostituibile.Cheil contrattoriassumainmodoadeguatoirapportidiimpegnotragliindividui,eil rispettoognivirt.Chelalinguasiasoltantounomezzoperintendersi.Cheognuno siauniotraaltriio.Cheilmondosiacompostodaunlatodacosedagestiree dall'altrodaunmarediioatomizzati.Chehannoperaltrolasfortunatatendenzaa trasformarsiincose,aforzadilasciarsigestire. Beninteso,ilcinismosolounodeipossibilitrattidistintividellosconfinatoquadro clinicodelliberalismoesistenziale,dicuifannoancheparteladepressione,l'apatia, l'immunodeficienza(ognisistemaimmunitarioaprimavistacollettivo),laslealt, l'assillogiudiziario,l'insoddisfazionecronica,ilegamiaffettivinegati,l'isolamento, leillusionidelcittadinismoelaperditadiognigenerosit. Illiberalismoesistenzialehasaputodiffonderecosbeneilsuodesertocheormai persinolepisincerepersonedisinistraneutilizzanoleespressioniperesprimerele loroutopie.Ricostruiremounasocietegualitariaallaqualeognunoapportiilsuo contributoedacuiricavilesoddisfazionichesiaspetta[...].Perquantoriguardai desideriindividuali,puessereegualitariaseciascunoconsumainproporzioneagli sforzicheprontoacompiere.Alriguardosarnecessarioridefinireilmetododi valutazione dell'impegno profuso da ciascuno, scrivono gli organizzatori del Villaggioalternativo,anticapitalista,controlaguerrainoccasionedelsummitdel G8diEvian,inuntestodaltitoloQuandoavremoabolitoilcapitalismoeillavoro salariato!.Eccounachiavepercomprendereiltrionfodell'impero:lasuacapacit ditenerenell'ombra,dicircondaredisilenzioilterrenostessosulqualemanovra,il frontesulqualecombattelasuabattagliadecisiva:plasmareilsensibile,foggiarele sensibilit.Inquestomodoparalizzapreventivamenteognidifesanelmomentoin cuioperaerovinalideastessadicontroffensiva.Risultavincitoreogniqualvoltail

12

militantedisinistra,allafinediunaduragiornatadilavoropoliticosprofondain poltronadifronteaunfilmd'azione. Quandocivedonorinunciareaipenosiritualidellapoliticaclassical'assemblea generale,lariunione,ilnegoziato,lacontestazione,larivendicazione,quandoci sentonoparlaredimondosensibileanzichdilavoro,didocumenti,dipensioniodi libert di movimento, i militanti di sinistra ci guardano con compassione. Poveretti,sembranodiresisonorassegnatiaunapoliticadiminoranza,sisono rinchiusinelloroghetto,rinunciandoall'allargamentodellalotta.Nonsarannomai unmovimento.Manoisiamoconvintidell'esattocontrario:sonoloroarassegnarsi alminoritarismoconillorolinguaggiofalsamenteoggettivo,ilcuiunicopeso quello della ripetizione e la retorica. Nessuno si lascia abbindolare dal velato disprezzo col quale parlano dei problemi della gente e che consente loro di passaredaidisoccupatiagliimmigratiillegali,dagliscioperantialleprostitutesenza mai mettersi in gioco poich tale disprezzo unevidenza sensibile. Il loro desideriodiallargarsisoltantounmododifuggirequellichesonogil,coni quali,soprattutto,avrebberopauradivivere.Einfinesonoloroche,puressendo restii ad ammettere il significato politico della sensibilit, devono contare sul sentimentalismonellaloropateticaoperadiproselitismo.Tuttosommato,preferiamo partiredanucleicompattieristrettichenondaunareteampiaeallentata.Abbiamo conosciutoasufficienzaquestevigliaccherie.

13

14

Proposizione III
Chivorrebberispondereallurgenzadellasituazionecon l'urgenzadellasuareazionecontribuiscesoloadaumentare ilsoffocamento. Unatalemodalitdiinterventoimplicailrestodellasua politica,dellasuaagitazione. Perquantociriguarda,lurgenzadellasituazionecilibera solodaognipensierodilegalitodilegittimit,pensieri divenutiinognicasoimpraticabili. Chesianecessariaunagenerazionepercostruireintuttoil suospessoreunmovimentorivoluzionariovittoriosononci faesitare.Loprendiamoconserenit. Propriocomeconsideriamoconserenitlanatura criminaledellanostraesistenzaedeinostrigesti.

15

Scolio

BBIAMOCONOSCIUTOeconosciamoancoralatentazionedellattivismo. Icontrovertici,icampegginoborder,leoccupazioni,lecampagnecontrole espulsioni,lenuoveleggidisicurezza,lacostruzionedinuovecarceri,ilsusseguirsi dituttoci.Ladispersionecrescentedeicollettivichecorrispondealladispersione dellattivit. Correredietroaimovimenti. Sentireadognicolpolapropriapotenzasoloalprezzodiritornareognivoltaa unimpotenzadifondo.Pagareognicampagnaacaroprezzo.Lasciarleconsumare tutta lenergia di cui disponiamo. E poi affrontare la successiva, ogni volta pi ansimanti,pisfiniti,pisconsolati. Epocoapoco,aforzadirivendicare,didenunciare,diventareincapacidicogliere cichesisupponestiaallabasedelnostroimpegno,lanaturadellurgenzacheci attraversa. Lattivismo il primo riflesso, la risposta conforme allurgenza della situazione attuale. La mobilitazione continua in nome dellurgenza, prima di sembrare un mezzopercombatterli,quellocuipadroniegovernicihannoabituati. Forme della vita scompaiono ogni giorno, specie animali o vegetali, esperienze umaneequantepossibilirelazionitraformeviventieformedivita.Mailnostro sensodellurgenzanonlegatotantoallavelocitdiquestesparizioniquantoalla loroirreversibilit,epiancoraallanostraincapacitdiripopolareildeserto. Lattivistasimobilitacontrolacatastrofe.Manonfacheprotrarla.Lasuafretta consumaquelpocodimondocheresta.Larispostadellattivistaallurgenzarimane allinterno del regime dellurgenza, senza nessuna speranza di uscirne o di interromperlo. Lattivistavuoleessereovunque.Sirecaovunqueloportiilritmodeiguastidella macchina.Ovunqueegliapportalasuainventivapragmatica,lenergiafestosadella suaopposizioneallacatastrofe.Incontestabilmentelattivista simuove manonsi dotamaideglistrumentinecessariapensarecomefare.Come fareaintralciare concretamentelavanzatadeldesertopercostituirequiedoramondiabitabili. Noidisertiamolattivismo,senzadimenticarecichenecostituiscelaforza:una certapresenzanellasituazione.Unacertafacilitdimovimentoalsuointerno.Un mododiconcepirelalottanoninterminimoralioideologici,matecnicietattici.

16

Ilvecchiomilitantismoforniscelesempiocontrario.Cqualcosadistraordinario nellimpermeabilit dei militanti alle situazioni. Ci viene in mente una scena a Genova:unacinquantinadimilitantidellaLCRsventolanobandiererosseconla scritta 100% a sinistra. Sono immobili, al di fuori del tempo. Urlano slogan calibrati, circondati dal servizio dordine. Nel frattempo, a qualche metro di distanza,alcunidinoiaffrontanolefiledeicarabinieririnviandoilacrimogenial mittente, rompendo il selciato dei marciapiedi per farne proiettili, preparando bottigliemolotovconlebottigliegettateneibidonidellaspazzaturaelabenzina recuperataribaltandolevespe.Alriguardo,imilitantiparlanodiavventurismo,di incoscienza.Conilpretestochenonvisonolecondizioni.Noidiciamochenon mancavanulla,checeratutto,tranneloro. Cichedisertiamonelmilitantismodisinistraquestaassenzanellasituazione. Comedisertiamolinconsistenzacuilattivismocicondanna. Gli attivisti stessi sentono tale inconsistenza e per questo, periodicamente, si rivolgono ai loro vecchi, i militanti. Prendono a prestito modi, terreni di lotta, slogan.Cicheliattiranelmilitantismolacostanza,lastruttura,lafedeltdicui sonoprivi.Intalmodogliattivistiarrivanodinuovoacontestare,arivendicare cittadinanza per tutti, libera circolazione delle persone, reddito garantito, trasportigratuiti.Perquantoriguardalerivendicazioni,ilproblemaconsistenel fattoche,formulandodeibisogniinterminicomprensibilialpotere,nonsidice nullasutalibisogni,sulletrasformazionirealidelmondocheessirichiedono.Cos, rivendicarelagratuitdeitrasportinondicenullasulnostrobisognodiviaggiare,e nondispostarci,sulnostrobisognodilentezza. Moltospessoinoltrelerivendicazionifinisconopermascherareiconflittirealidi cui esprimono la posta. Richiedere trasporti gratuiti ritarda soltanto in un certo ambito ladiffusionedelletecnichepernonpagareilbiglietto.Richiederelalibera circolazionedellepersoneeludesemplicementeilproblemadisottrarsi,inconcreto, alrafforzamentodelcontrollo. Battersi per il reddito garantito equivale, nel migliore dei casi, a condannarci allillusione che sia necessario migliorare il capitalismo per potersene liberare. Qualunque forma assuma, si tratta sempre dello stesso vicolo cieco: le risorse soggettivemobilitatesonoforserivoluzionarie,marimangonoinseriteincichesi presenta come un programma di riforme radicali. Col pretesto di superare lalternativatrariformaerivoluzione,cisiassestainunacomodaambiguit. Lattualecatastrofequelladiunmondoresoattivamenteinabitabile.Diunasorta didevastazionemetodicadituttoquellocheerarimastovivibilenelrapportodegli

17

uomini tra loro e con i loro mondi. Il capitalismo nonavrebbe potuto trionfare sullintero pianeta senza tecniche di potere, tecniche specificamente politiche esistonotecnichediognitipo:conosenzastrumenti,corporaliodiscorsive,erotiche oculinarie,finoalledisciplineeaidispositividelcontrollo,enonaiutadenunciare ilregnodellatecnica.Letecnichepolitichedelcapitalismoconsistonoinprimo luogonellospezzareilegamitramiteiqualiungruppotrovaimezziperprodurre nellastessamossalecondizioniperlapropriasussistenzaequelledellapropria esistenza.Nelsepararelecomunitumanedainnumerevolicosepietreemetalli, piante, alberi dai mille usi, dei, geni, animali selvatici o domestici, medicine e sostanzepsicoattive,amuleti,macchineetuttiglialtriessericoniqualiigruppi umanicostituisconomondi. Rovinareognicomunit,separareigruppidailoromezzidiesistenzaedaisaperia essilegati:laragionepoliticaaimporrelirruzionedellamediazionemercantilein ognirapporto.Propriocomecisieradovutiliberaredellestreghe,deilorosaperi medicali e dei passaggi fra i regni che esse facevano esistere, oggi i contadini devonorinunciareapiantareilorisemi,perchpossacontinuarelamanomissione delle multinazionali agroalimentari e degli altri enti di gestione della politica agricola. Queste tecniche politiche del capitalismo sono concentrate al massimo nella metropolicontemporanea.Lametropoliilluogoincui,infindeiconti,nonrimane quasinulladicuiriappropriarsi.Unambienteincuiognicosafattainmodoche ogni essere umano si rapporti soltanto a se stesso, produca se stesso in modo separatodallealtreformediesistenza,chesfioraoutilizzasenzamaiincontrarle. Sullosfondodiquestaseparazione,eperrenderladuratura,sicriminalizzatoogni minimotentativodinonrispettareirapportimercificati. Il campo della legalit si confonde da molto tempo con quello delle molteplici costrizioniche rendonolavitaimpossibile,dallavorosalariatooautogestito,al volontariatooallamilitanza. Man mano che questo campo diventa sempre pi invivibile, ogni cosa che pu contribuirearenderelavitapossibilestatatrasformataincrimine. Gli attivisti affermano che nessuno illegale, l dove occorre ammettere esattamente il contrario: oggi un'esistenza interamente legale sarebbe del tutto sottomessa. Ci sono l'evasione delle tasse e limpiego fittizio, labuso di informazioni riservate e le finte bancarotte, ci sono lappropriazione indebita di sovvenzionielefalsedichiarazionedeiredditi,letruffeallostato,irimborsispesee lemultecancellateperfavore.Cisonoiviaggioltreconfineneibagagliaidegli aerei,iviaggisenzabigliettoattraversounacittounpaese.Nonpagareilbiglietto

18

eiltaccheggiosonolepratichequotidianedimigliaiadipersonenellemetropoli.E sonopraticheillegalidiscambiodeisemichehannosalvatomoltespecievegetali. Cisonoillegalitpifunzionalidialtrealsistemacapitalisticomondiale.Alcune sonotollerate,altreincoraggiate,altreancorapunite.Unortoimprovvisatosuun terreno incolto con ogni probabilit sar spianato da un bulldozer prima del raccolto. Se consideriamo il complesso delle leggi eccezionali e di quelle ordinarie che regolanolospazioattraversatodaciascunoognigiorno,nonunasolapersonaormai puesserecertadellimpunit.Leggi,codiciedecisionigiurisprudenzialirendono punibileogniesistenza,sitratterebbesoltantodiapplicarleallalettera. Nonsiamoprontiascommetterecheldovecresceildesertocresceancheuna possibilitdisalvezza.Nullapuaccaderechenoncominciconlasecessioneda tuttoquellochefacrescerequestodeserto. Sappiamochecostruireunapotenzadiunacertaampiezzarichiedertempo.Ci sonounsaccodicosechenonsappiamopifare.Inrealt,cometuttiquelliche hanno beneficiato della modernizzazione e delleducazione dispensata nei paesi sviluppati,nonsappiamoquasifarniente.Ancheraccoglierepiantepercucinareoa scopo medicinale anzich decorativo ormai considerato nel migliore dei casi unoccupazioneantiquata,nelpeggioreoriginale. Unosservazioneelementare:ognunohaaccessoauncertoquantitativodiricchezze edisaperi,residisponibilidalsemplicefattodivivereneipaesidelvecchiomondo, epumetterliincomune. Il problema non sta nel chiedersi se vivere con o senza denaro, se rubare o comprare, lavorare oppure no, ma nel come usare il denaro che abbiamo per aumentarelanostraautonomiadallasferadellemerci.Sepreferiamorubareanzich lavorare,autoprodurreanzichrubare,nonperunapreoccupazionedipurezza. perchiflussidipoterecheaccompagnanoiflussidellemerci,lasottomissione soggettivachecondizionalapossibilitdisopravviveresonodiventatiesorbitanti. Ci sarebbero molti modi impropri per dire quello che abbiamo in mente: non vogliamontrasferirciincampagna,nraccoglieresaperiantichiperaccumularli. Nonciinteressasoltantoriappropriarcideimezzi.Nsoltantodeisaperi.Mettendo insiemetuttiisaperieletecniche,tuttalinventivadicuisidprovanelcampo dellattivismo non otterremo un movimento rivoluzionario. una questione di temporalit.Sitrattadicrearelecondizioniperchunoffensivasipossaalimentare senzaspegnersi,diporreinesserelesolidarietmaterialicheciconsentonoditener duro.

19

Crediamochenonc'rivoluzionesenzalacostituzionediunapotenzamateriale comune.Nonignoriamolanacronismodiquestaconvinzione. Sappiamochetroppoprestoe,alcontempo,troppotardi.Eccoperchabbiamo tempo. Abbiamosmessodiaspettare.

20

21

Proposizione IV
Pernoiilpuntodelcapovolgimento,lafinedeldeserto, luscita dal capitale sta nell'intensit del legame che ciascunoriesceastabiliretraquellocheviveequelloche pensa. Controisostenitoridelliberalismoesistenziale,rifiutiamo di considerare ci una questione privata, individuale, di carattere. Al contrario, partiamo dalla certezza che questo legame dipendedallecostruzionidimondicondivisi,dallamessain comunedimezzieffettivi.

22

Scolio

GNIGIORNOOGNUNO costrettoadammetterechelapreoccupazione dellegametravitaepensieroevidentementeingenua,fuorimoda,ed segno,indefinitiva,disemplicemancanzadicultura. Riteniamo ci un sintomo. Questa evidenza, infatti, proprio un effetto della modernissima ridefinizione liberale della distinzione tra pubblico e privato. Il liberalismohastabilitoilpresuppostochesidebbatollerarequalsiasicosa,chesi possapensarequalsiasicosa purch nonabbiaripercussionidirettesullastruttura della societ, delle sue istituzioni e del potere statale. ammesso esprimere qualunqueidea;seneaddiritturafavorital'espressionepurchsiaccettinoleregole delgiocosocialiestatali. Inaltreparole,lalibertdipensierodelsingolodev'esseretotale,comedev'essere, in linea di principio, la sua libert d'espressione, ma egli non deve volere le conseguenzedelsuopensieroperquantoriguardalavitacollettiva. possibilecheilliberalismoabbiainventatol'individuo,malhainventatomutilato. L'individuoliberale,chesiesprimealmeglioneimovimentipacifistieperidiritti civili odierni, quellessere che si suppone attaccato alla propria libert nella misuraincuiessanonloimpegnainqualcosa,esoprattuttononcercadiimporsi suglialtri.Lastupidamassimalamialibertfiniscedovecominciaquelladiun altroaccoltaoggicomeveritincontestabile.PersinoJohnStuartMill,chestato unodeiprincipalipropagatoridellaconquistaliberale,hanotatochenederivauna conseguenzaspiacevole:siconsentedidesiderarequalsiasicosaallasolacondizione chenonsiadesideratacontroppaintensit,chenonvadaoltreilimitidelprivato,o comunqueoltrequellidellaliberaespressionepubblica. Cichechiamiamoliberalismoesistenzialel'adesioneaunaseriedievidenzeal cuoredelle qualiclacostante disponibilit delsoggettoa tradire.Siamo stati abituatiafunzionareaunasortadibassoregime,checiassolveaprioridallidea stessa di tradimento. Questo basso regime emozionale il pegno che abbiamo accettato a garanzia del nostro diventare adulti. Insieme, per i pi zelanti, al miraggiodiunaautarchiaaffettivacomeidealeinsuperabile.C'tuttaviafintroppo datradireperchisidecideamantenereunlegameconlepromesse,probabilmente portateavantisindall'infanzia,checontinuanoadaccompagnarlo.

23

Traleevidenzeliberalic'ilfattodicomportarsidaproprietario,ancheneiconfronti delleproprieesperienze.questoilmotivopercuinoncomportarsidaindividuo liberalesignificainnanzituttononessereattaccatiallepropriet.Oppureoccorre dareunaltrosignificatoapropriet:nonpicichepropriomiappartiene,maci chemilegaalmondoechepertantononriservatoame,nonhanienteachefare nconunaproprietprivata,nconquellochesisupponedefiniscaun'identit(il sonopropriocoselesueconfermepropriodate!).Serespingiamol'ideadi propriet individuale, non abbiamo nulla contro i legami. Lesigenza dell'appropriarsiodelriappropriarsilariduciamoallaquestionedisaperechecosa sia appropriato per noi, vale a dire adeguato, in termini di uso, di bisogno, di relazioneconunluogo,conunmomentodiunmondo. Il liberalismo esistenziale l'etica spontanea adeguata alla socialdemocrazia considerata come ideale politico. Sarai un cittadino perfetto solo quando sarai capacedirinunciareaunrapportooaunalottainmododamantenereiltuoposto. Nonsempresarindolore,maproprioinquestoambitoilliberalismoesistenziale efficiente:essofornisceancheirimediaimalesserichecrea.L'assegnoafavoredi Amnesty,ilcaffequoesolidale,lamanifestazionecontrol'ultimaguerra,vedere l'ultimofilmdiMichaelMooresonotantinonatticamuffatidagestisalvifici.Tira avanticome dabitudine,vale adire,vai a passeggiareneiluoghi preposti efai acquisti, come sempre, ma in cima a tutto ci, in aggiunta, tranquillizza la tua coscienza:compraNoLogo,boicottalaShell,cidovrebbebastareaconvincertiche l'azione politica in realt non richiede molto e che anche tu sei capace di impegnarti. Nonc' nulla di nuovoin questo mercatodelleindulgenze,masi incontradifficoltadareuntaglioallaconfusionedominante.Laculturainvocatoria dellaltromondopossibile e del commercio equosolidale lascia poco spazio per parlaredieticaaldildiquellaindicatasull'etichetta.Lesemprepinumerose associazioni ambientaliste, umanitarie e di solidariet incanalano in modo opportuno il malessere generale, contribuendo cos a perpetuare lo status quo attraversolavalorizzazionepersonale,ilriconoscimentoelerelativesovvenzioni onestamentericevute,inbreve,attraversoilcultodell'utilitsociale. Soprattutto, non pi nemici. Tuttalpi problemi, abusi o addirittura catastrofi, pericolidaiqualisoltantoidispositividelpoterepossonoproteggerci. Seifondatoridelliberalismoeranoossessionatidallanecessitdineutralizzarele sette,cieradovutoalfattocheinquesteultime siriunivanotutti glielementi soggettivi la cui messa al bando costituiva la condizione d'esistenza dello stato modernoPerunsettario,innanzitutto,lavitaesattamentecichepuesserereso

24

adeguatoacicheunpensieroritenutoveropuimporrevaleadireunacerta disposizioneversolecoseeglieventidelmondo,unmododinonperderedivista ci che importa. C' una concomitanza tra la nascita della societ (e del suo correlato l'economia) e la ridefinizione liberale di pubblico e privato. La collettivitsettariadipersunaminacciaaquellocuifariferimentoilpleonasmo societliberale.Questonellamisuraincuiunaformadiorganizzazionedella secessione. Ecco l'incubo dei fondatori dello stato moderno: una parte della collettivitsistaccadall'insieme,minandolideadiunitsociale.Duecosechela societnonputollerare:cheunpensieropossaessereincorporato,ciochepossa averequalcheeffettosuunesistenzainterminidicondottadivitaodimododivita; chequestaincorporazionepossanonsoloesseretrasmessa,maanchecondivisa, messa in comune. Tutto ci sufficiente perch SI sia presa l'abitudine di squalificarecomesettaqualsiasiesperienzacollettivafuoricontrollo. L'evidenza del mondo della merce si inserita ovunque. Questa evidenza lo strumentopiefficaceperseparareifinieimezzi,persegregarelavitaquotidiana comeunospaziodiesistenzachedobbiamosoltantogestire.Lavitaquotidianaci cuisipresumevogliamofarritorno,valeadireallaccettazionediunanecessariae universaleneutralizzazione.larinunciasempremaggioreallapossibilitdiuna gioiasenzarinvii.Comehadettounavoltaunamico,lamediadituttiinostri possibilicrimini. Sonorarelecollettivitchepossonoevitarel'abissoinattesadiinghiottirle,chesi rendonocontodelloschiacciamento sullestremapiattezzadelreale,lacomunit come colmo dellintensit media, ritorno di lenti sfaldamenti maldestramente riempitidabanalichiacchieregarbate. La neutralizzazione una caratteristica essenziale della societ liberale. I suoi centri, dove si richiede che nessuna emozione trapeli, dove ciascuno tenuto a contenersi,tuttiliconoscono,esoprattuttotuttilisperimentanoinquantotali:le aziende (ma cosa oggi non azienda?), le discoteche, i centri sportivi, i centri culturali,ecc.Laveradomandasapereperchquestipostisonocospopolari,dal momentocheognunosadichecosasitratta.Perchsidovrebbepreferire,sempree soprattutto,chenienteaccada;ocomunquechenoncapitinientechepotrebbe provocare scosse troppo forti? Per abitudine? Per disperazione? Per cinismo? Oppure:perchriesciasentireilpiacerediesseredaqualchepartementrenonci sei,diesserelmentreessenzialmenteseidaqualchealtraparte;perchquelloche siamonelprofondosarebbepreservatoalpuntodinondoverpiesistere. Sonoquestedomandeetichechevannoposteinprimoluogo.Esoprattuttoperch sono quelle che troviamo al cuore di ci che politico: come rispondere alla

25

neutralizzazionedegliaffettieaquelladeglieffettipotenzialideipensieridecisivi? Inchemodolesocietmoderneutilizzanoquesteneutralizzazioniopiuttostole mettonoalloperacomemeccanismoessenzialeallorofunzionamento?Inchemodo lenostredisposizioniallattenuazioneriproduconoinnoi,enellenostreesperienze collettive,l'effettivitmaterialedell'impero? L'accettazione di queste neutralizzazioni pu naturalmente accompagnarsi a una grandeintensitcreativa.possibilesperimentarefinoallapazzia,acondizionedi essereunasingolaritcreativaediesibireinpubblicoleproveditalesingolarit(le opere).Puoianchesaperecosasignifichiesserescosso,maacondizionedifarne esperienza da solo, e al limite di trasmetterlo in modo indiretto. Allora sarai riconosciutocomeartista epensatore,e seseiimpegnato politicamentepotrai gettareinmaretuttiimessaggiinbottigliachevuoiconlabuonacoscienzadichi vedepilontanoemettesullavvisoglialtri. Al pari di molti abbiamo sperimentato il fatto che gli affetti bloccati in un'interioritsiguastano:possonoaddiritturatrasformarsiin sintomi.Lerigidit cheosserviamoin noi stessi derivanodaimuri divisori cheognunosi sentito costrettoaerigereperdelimitaresestessoetrattenerequellochenondeveandare fuori.Quando,perqualchemotivo,accadechequestimurisicrepanoecadonoa pezzi,allorasuccedequalcosa,chepotrebbeesserespaventoso,chemagarihaanche a che fare essenzialmente con lo spavento, uno spavento, tuttavia, in grado di liberarci dalla paura. Qualsiasi messa in discussione dei limiti individuali, dei confinisegnatidallaciviltpurisultaresalvatrice.Unacertamessainpericolodei corpiaccompagnaognicomunitmateriale:quandoaffettiepensierinonsonopi assegnabiliallunooallaltro,quandosembraripristinataunacircolazioneincui transitano, indifferentementeagliindividui, affetti, idee, impressionie emozioni. Occorretuttaviarendersicontochelacomunitcometalenonlasoluzione:la suacontinuasparizioneovunqueesempre,acostituireilproblema. Nonpercepiamogliesseriumanicomeisolatigliunidaglialtriodallealtrecreature diquestomondo;livediamovincolatidamolteplicilegami,chehannoimparatoa negare.Questanegazionepermettedibloccarelacircolazioneaffettivaattraversola quale quei legami si sperimentano. Untale blocco a sua volta necessario per abituarsialregimed'intensitpineutrale,fiacco,medioquellochefadesiderare ardentemente,comeunbeneficio,levacanze,lepausepranzoolecenedavantialla TV, valea dire qualcosa di altrettanto neutrale,medio e fiacco, ma che stato liberamente scelto. Di questo regime d'intensit, a dir vero molto occident,

26

l'ordineimperialesinutre. Qualcuno ci dir: facendo lapologia delle intensit emozionali sperimentate in comuneandatecontroaquellochegliesseriviventireclamanopervivere,ovverola dolcezzaelacalmaoggimoltoquotatecomequalsiasimercerara.Sesiintende cheil nostropuntodivistaincompatibilecongli svaghi autorizzati,gli stessi fanaticidisportinvernalipotrebberoriconoscerechenonsarebbeunagrandeperdita veder bruciare tutte le stazioni sciistiche e ridare lo spazio alle marmotte. Comunque, non abbiamo niente contro la dolcezza che ogni essere vivente, in quantotale,portacons.Potrebbedarsicheviveresiaqualcosadidolce,qualsiasi filod'erbalosamegliodituttiicittadinidelmondo.

27

Proposizione V
A tutte le preoccupazioni morali, a tutti i pensieri di purezza, noi sostituiamo l'elaborazione collettiva di una strategia. male soltantoquelchenuoceall'aumento della nostra potenza. Appartieneaquestarisoluzioneilnondistinguerepitra economiaepolitica. La prospettiva di formare delle bande non ci spaventa, quelladipassareperunamafiapichealtrocidiverte.

28

Scolio

I HANNO VENDUTO questa menzogna: che quello che abbiamo di pi caratteristicocichecidistinguedalcomune. Noi facciamo l'esperienza contraria: la singolarit si manifesta nel modo e nell'intensitconcuiunesserefaesisterequalcosadicomune. Infondo,dalchepartiamo,lcheciritroviamo. Cicheinnoipisingolarerichiamaunacondivisione. Constatiamoquesto:nonsoltantoquellocheabbiamodacondividerenon,intutta evidenza,compatibileconl'ordinedominante,cheanzisiaccanisceainseguireogni formadicondivisionedicuinondecretaleregole.Nellemetropoli,peresempio, caserme,ospedali,prigioni,manicomiericoveriperanzianisonoleunicheforme ammessediabitazionecollettiva.Lostatonormalel'isolamentodiognunonelsuo cubicoloprivato.Lritornainvariabilmente,nonostantelintensitdegliincontriche faaltroveelerepulsionicheprova. Abbiamo conosciuto queste condizioni d'esistenza e mai ci ritorneremo. Ci indebolisconotroppo.Cirendonotroppovulnerabili.Cifannodeperire. L'isolamento nella societ tradizionale la pena pi dura alla quale si pu condannareunmembrodellacomunit.Questaadessolacondizionecomune.Il restodeldisastroseguelogicamente.Grazieallideagrettaelimitatacheognunosi fadicasapropriaapparenaturalelasciarelastradeallapolizia.NonSIsarebbe potutorendereilmondocosinabitabile,npretenderedicontrollareognirapporto socialedaimercatiaibar,dagliaffarilecitiaquelliillecitiseprimaaciascuno nonSIfosseaccordatoilrifugionellospazioprivato. Nel fuggire da condizioni di vita che ci mutilano abbiamo trovato gli squat, o piuttosto la scena internazionale degli squat. In questa costellazione di luoghi occupati, dove si sperimentano, a prescindere da altre considerazioni, forme d'aggregazione collettiva non controllate, abbiamo visto crescere, in un primo momento,lanostrapotenza.Cisiamoorganizzatiperlasopravvivenzaelementare recupero,furto,lavoricollettivi,pranzipopolari,condivisioneditecniche,dicose materiali,d'inclinazioniamoroseeabbiamotrovatoformed'espressionepolitiche concerti,manifestazioni,azionidirette,sabotaggi,volantinaggi. Poipocoapocoabbiamovistoquelchecicircondavatrasformarsiinambienteeda ambiente in scena. Abbiamo visto la costituzione di una morale sostituirsi all'elaborazione d'una strategia. Abbiamo visto solidificarsi norme, costruirsi

29

reputazioni,mettersiafunzionaredelletrovate,eiltuttodiventarecosiprevedibile. L'avventuracollettivasitramutatainconvivenzauggiosa.Unatolleranzaostilesi impadronitadituttiirapporti.Cisiarrangiati.Eallafine,quelchesembravaun mondocontrariosiridottoaesseresoltantounriflessodelmondodominante:gli stessi giochi di valorizzazione personale sul terreno dei furti, delle risse, della correttezza politica o della radicalit, lo stesso liberalismo sordido nella vita affettiva,lastessaideaditerritorio,lastessascissionetravitaquotidianaeattivit politica,lestesseparanoiedidentit.Conillusso,peripifortunati,difuggire periodicamentedallamiserialocaleeportarlaaltrove,dov'ancoraesotica. Nonimputiamoquestedebolezzeallaformasquat.Nonlarinneghiamoenonla disertiamo. Diciamo che occupare avr di nuovo un senso per noi soltanto a condizioned'intendersisullabasedellacondivisionenellaqualesiamoimpegnati. Negli squat, come altrove, l'elaborazione collettiva d'una strategia la sola alternativaalripiegamentosuun'identit,allintegrazionenellasocietoalghetto. Inmateriadistrategiaricordiamotuttelelezionidellatradizionedeivinti. Ricordiamogliesordidelmovimentooperaio. Cisonovicini. Perchquelchefumessoinoperainquellafaseinizialesirapportadirettamentea cicheviviamo,acicheoggivogliamomettereinopera. Lacostituzionein forzadiquelchesisarebbechiamatomovimentooperaiosi basataall'iniziosullacondivisionedipratichecriminali.Ifondisegretidisolidariet incasodisciopero,isabotaggi,lesocietsegrete,laviolenzadiclasse,leprime formedimutuoappoggiosisonosviluppaticonlaconsapevolezzadellorocarattere illegale,delloroantagonismo. negli Stati Uniti che lassenza di distinzione tra forme di organizzazione dei lavoratori e forme di criminalit organizzata stata la pi tangibile. All'inizio dell'eraindustriale,ilpoteredelproletariamericaniprovenivasiadallosviluppo, nellacomunitdeilavoratori,diunaforzadidistruzioneedirappresagliacontroil capitale, sia dall'esistenza di solidariet clandestine. La costante reversibilit dei lavoratoriincriminalideterminuncontrollosistematico,lamoralizzazionedi ogniformadiorganizzazioneautonoma.SIemargincomebandatuttoquelloche andavaoltrel'idealedell'onestolavoratore.Allafinecifuronolamafiadaunlatoei sindacatidall'altro,prodottientrambidiun'amputazionereciproca. In Europa l'integrazione delle forme operaie di organizzazione nell'apparato direttivo statale la fondazione della socialdemocrazia stata pagata con la

30

rinunciaadassumereogniminimacapacitdinuocere.Anchequiilmovimento operaio nato per una questione di solidariet materiale, di bisogno urgente di comunismo.LeCasedelPopolosonostategliultimirifugidiquestanondistinzione tranecessitdellamessaincomuneimmediataenecessitstrategicalegataallavvio delprocessorivoluzionario.Quindiilmovimentooperaiosisviluppatocome separazioneprogressivatralacorrentecooperativa,unanicchiaeconomicapriva dellasuaragiond'esserestrategica,eleformepoliticheesindacaliprogettatesul terrenodelparlamentarismo,odellacogestione.L'assurditchechiamiamosinistra nascedall'abbandonodiogniprogettosecessionista.L'apiceraggiuntoquandoi sindacalistidenuncianolaviolenza,proclamandoagranvocechecollaboreranno conglisbirripercontrollareimanifestantifacinorosi. L'irrigidimentopoliziescodeglistativerificatosinegliultimiannidimostrasoltanto chelesocietoccidentalihannopersoogniforzadiaggregazione.Nonfannoaltro chegovernarelaloroinesorabiledecomposizione. Cio, fondamentalmente, impedire qualsiasi riaggregazione, distruggere tutto ci cheemerge. Tuttocichediserta. Tuttocichesidistingue. Manonc'nientedafare.Losfacelointeriorediquestesocietfaapparirecrepe sempre pi numerose. Il restauro continuo delle apparenze non ottiene nessun risultato:inessesiformanodeimondi.Squat,comuni,gruppuscoli,banlieues, tutticercanoditirarsifuoridallosquallorecapitalistico. Ilpidellevoltequesti tentativi falliscono o muoiono d'autarchia, per non aver stabilito i contatti, le solidarietappropriate.Eancheperl'incapacitdiconcepirsicomeunadelleparti pregnantidellaguerracivilemondiale. Matuttequesteriaggregazioninonsonoancoranienteaconfrontodeldesideriodi massa,deldesideriocontinuamentedifferitodimollaretutto.Dipartire. Indiecianni,traduecensimenti,inGranBretagnasonosparitecentomilapersone. Hannopresouncamion,unbiglietto,degliacidiosisonodateallamacchia.Sisono disaffiliate.Sonopartite. Cisarebbepiaciuto,nellanostradisaffiliazione,averavutounpostodaraggiungere, unapartedaprendere,unadirezionedaseguire. Molti,diquellichepartono,siperdono. Enonarrivanomai. Lanostrastrategiapercilaseguente:creareimmediatamenteunaseriedifocolai didiserzione,dipolidisecessione,dipuntidiraduno.Peridisertori.Perquelliche

31

partono.Unaseriediluoghidovesottrarsiall'imperodiunaciviltchevaversoil baratro. Sitrattadidotarsideimezzi,ditrovareladimensioneincuirisolverel'insiemedei problemi che, se affrontati da ciascuno separatamente, portano alla depressione. Comeliberarsiditutteledipendenzecheciindeboliscono?Comeorganizzarsiin mododanondoverpilavorare?Comestabilirsifuoridallatossicitdellametropoli senzapartireperlacampagna?Comefermarelecentralinucleari?Comenon essere costretti, quando un amico impazzisce, a ricorrere alla frantumazione psichiatrica, ai rimedi grossolani della medicina meccanicistica quando ci si ammala? Come vivereinsieme senza schiacciarsi reciprocamente? Come reagire allamortediuncompagno?Comemandareinrovinal'impero? Conosciamolenostredebolezze:siamonatiecresciutiinsocietpacificate,come dissolte.Nonabbiamoavutolapossibilitdiacquisirelaconsistenzachepossono daremomentidiintensoconfrontocollettivo.Nilsapereadessilegato.Dobbiamo portare a compimento insieme un'educazione politica. Un'educazione teorica e pratica. Per questo abbiamo bisogno di luoghi. Luoghi per organizzarci, condividere e sviluppareletecnichenecessarie.Perimparareamaneggiaretuttoquellochepu dimostrarsinecessario.Percooperare.Senonavesserinunciatoaogniprospettiva politica, la sperimentazione della Bauhaus, con tutto quello che conteneva di materialiterigore,evocherebbel'ideacheabbiamodispazitempidedicatialla trasmissionedisaperied'esperienze.AncheleBlackPantherssidotaronodiluoghi delgenere,aiqualiaggiunserolacapacitpoliticomilitare,idiecimilapranzigratis chedistribuivanoognigiornoelalorostampaautonoma.Prestocostituironouna minacciacostangibileperilpotere,cheSIdovutomandareiservizisegretia massacrarle. Chiunquesicostituiscacomeforzasadidiventareparteincausanell'andamento globaledelleostilit.Eatalepartenonsiponeilproblemadellarinunciaodel ricorsoallaviolenza.Ilpacifismocisembrapiuttostoun'armaaggiuntivaalservizio dell'impero,insiemeaicontingentidipoliziaantisommossaeaigiornalisti.Lecose che dobbiamo prendere in considerazione riguardano le condizioni del conflitto asimmetricocheciimposto,imodidicomparsaesparizioneadattiaciascuna delle nostre pratiche. La manifestazione pacifica, l'azione a volto scoperto, la protestasdegnata,sonoformedilottainadeguatenell'attualeregimedidominio,che addirittura rafforzano, fornendo informazioni aggiornate al sistema di controllo. Sembrerebbegiudiziosoperaltro,datalafragilitdellesoggettivitcontemporanee,

32

anchedeinostrileader,eilpathoslamentosocolqualesiriuscitiacircondarela mortedelcittadinocomune,attaccareidispositivimaterialianzichgliuominiche dannolorounvolto.Questoperpurointeressestrategico.Percianchedobbiamo rivolgercialleformeoperativetipichediogniguerriglia:sabotaggianonimi;azioni non rivendicate; ricorso a tecniche di cui ci si pu facilmente appropriare, contrattacchimirati. Nonc'questione morale nelmodoincuiciriforniamodeimezziperviveree combattere,maunproblema tattico deimezzidicuicidotiamoedelluso chene facciamo. Nellanostravita,hadettounavoltaunamica,lamanifestazionedelcapitalismo latristezza. Sitrattaadessodiinstaurarelecondizionimaterialiperunadisposizionecondivisa allagioia.

33

Proposizione VI
Daunlatovogliamovivereilcomunismo; dall'altrovogliamodiffonderel'anarchia.

34

Scolio

IVIAMOTEMPI dellapiestremaseparazione.Lanormalitdepressiva dellametropoli,lesuefollesolitarieesprimonol'utopiaimpossibilediuna societ di atomi. La separazione pi estrema insegna il contenuto della parola comunismo. Ilcomunismononunsistemapoliticooeconomico.Ilcomunismononhabisogno diMarx.Ilcomunismosenefottedell'URSS.Sarebbedifficilecapireperchper mezzosecoloognidiecianniSIpretesodiriscoprireicriminidiStalingridando: Guardatecos'ilComunismo!,senonSIfosseintuitocheinrealtognicosaci spingeinquestadirezione Il solo argomento che abbia mai resistito contro il comunismo era che non ne avevamobisogno.Ecerto,perquantolimitati,nonmoltotempofasopravvivevano ancora qua e l cose, linguaggi, pensieri, luoghi che erano comuni, almeno abbastanzadanondeperire.C'eranomondiederanoabitati.Ilrifiutodipensare,il rifiutodiporrela questione delcomunismoavevadeimotivi,deimotivi pratici. Sonostatispazzativia.Ilriferimentotraumaticodiquestapurgadefinitivasonogli anni80.Gli anni80 come perdurano.Da allora tutte lerelazionisociali sono diventatesofferenza.Alpuntodarenderepreferibilequalsiasianestesia,qualsiasi isolamento. In certo qual modo il liberalismo esistenziale a spingerci verso il comunismoconl'eccessostessodelsuotrionfo. Laquestionecomunistariguardal'elaborazionedelnostrorapportoconilmondo,gli esseri, noi stessi. Riguarda l'elaborazione del gioco tra i vari mondi, la comunicazione tra essi. Non riguarda l'unificazione dello spazio mondiale, ma l'instaurazionedelsensibile,valeadiredellapluralitdeimondi.Inquelsensoil comunismononlafinediogniconflittualit,nondescriveunostadiofinaledella societdopoilqualetuttodetto.Perchancheattraversoilconflittocheimondi comunicano.Nellasocietborghese,doveledifferenzetragliuominisonosoltanto quelle che non riguardano l'uomo di per s, sono proprio le vere differenze, le differenzediqualit,chenonsonotenuteinconsiderazione.Ilcomunistanonvuole creareun'animacollettiva.Vuolerealizzareunasocietincuisianoeliminatele false differenze. Ed, eliminate le false differenze, aprire tutte le possibilit alle differenzevere.Cosparlavaunvecchioamico. evidenteadesempiocheSIpretesodieliminareilproblemadicichemi

35

appropriato,dicidicuihobisogno,dicichefapartedelmiomondo,conlasola finzionepoliziescadellaproprietlegale,diquellochemiappartiene,diquelloche mio.Unacosamiproprianoninvirtdiqualchetitologiuridicomanellamisura incuiappartieneall'ambitodiquellocheuso.Allafinelaproprietlegalenonha altrarealtcheleforzechelaproteggono.Laquestionedelcomunismodunqueda unlatoabolirelapoliziaedall'altroelaboraremodidicondivisione,diuso,traquelli chevivonoinsieme.laquestionecheSIeludeognigiornodicendosonostufoe nonmenartela.Ilcomunismo,certo,nondato.daesserepensato,dafare.E costuttoquellochevieneespressocontrodiessosiriassumeinun'espressionedi sfinimento:Noncelafaretemai...Nonpufunzionare...Gliesseriumanisono quellochesono...edgiabbastanzaduroviverelapropriavita...l'energiahadei limiti...nonpossiamofaretutto.Malosfinimentononunargomento,unostato. Cosilcomunismoiniziadall'esperienzadellacondivisione.Einprimoluogo,dalla condivisionedeibisogni.Ibisogninonsonoquellecosecuicihannoabituatoi meccanismi capitalistici. Il bisogno non mai bisogno di cose senza contemporaneamenteesserebisognodimondi.Ciascunodeinostribisognicilega,al di l di ogni vergogna, a tutto ci che lo mette alla prova. Il bisogno semplicementeilnomedelrapportoattraversoilqualeundatoesseresensibilefa esisterequestooquell'elementodelsuomondo.Questoilmotivopercuichinon hamondilesoggettivitmetropolitaneperesempiohasolocapricci.Equestoil motivopercuiil capitalismo,pursoddisfacendoalmassimoilbisogno di cose, diffondesoltantoinsoddisfazionegenerale,perchperpoterlofaredevedistruggerei mondi. Concomunismonoiintendiamounacertadisciplinadell'attenzione. La pratica del comunismo, come la viviamo, la chiamiamo Partito. Quando insieme superiamo un ostacolo, o quando raggiungiamo un livello pi alto di condivisione, diciamo che stiamo costruendo il Partito. Certamente altri, che ancora non conosciamo, stanno costruendo il Partito altrove. Questo appello rivolto a loro. Nessuna esperienza di comunismo pu oggi sopravvivere senza organizzarsi,senzalegarsiadaltri,senzamettersiincrisi,senzamuovereguerra. Perch le oasi che dispensano vita sono annientate quando in esse cerchiamo rifugio. Come lo concepiamo noi, il processo di instaurazione del comunismo pu unicamente prendere la forma di un insieme di atti di comunizzazione, rendere

36

comuneuntalposto,unatalemacchina,untalsapere.Valeadireelaborarela modalitdicondivisionechealorocollegata.L'insurrezionestessasoltantoun acceleratore, un momento decisivo in questo processo. Come lo intendiamo, il Partitononl'organizzazione(dovetuttoinconsistenteaforzaditrasparenza)eil Partitononunafamiglia(dovetuttosadiingannoaforzadiopacit). IlPartitouninsiemediluoghi,infrastrutture,mezzimessiincomune,eisogni,i corpi,isussurri,ipensieri,idesiderichecircolanotraqueiluoghi,l'uso diquei mezzi,lacondivisionediquelleinfrastrutture. LanozionediPartitorispondeall'esigenzadiunaformalizzazioneminimacheci rende accessibili, permettendoci al contempo di restare invisibili. Fa parte dell'esigenza comunista spiegare a noi stessi, formulare i principi della nostra condivisione.Sicchl'ultimoarrivatosiaalmenoinquestoallaparidelpivecchio. Aconsiderarloconpiattenzione,ilPartitopotrebbenonesseraltrochequesto:la costituzioneinforzadiunasensibilit.Lospiegamentodiunarcipelagodimondi. Checosasarebbe,sottol'impero,unaforzapoliticachenonavesselesuefattorie,le sue scuole, le sue armi, le sue medicine, le sue case collettive, i suoi tavoli di montaggio,lesuetipografie,isuoi camioncoperti elesuetestedipontenelle metropoli?Cisembrasemprepiassurdochequalcunodebbaancoralavorareperil capitaleaparteovviamenteidiversilavoridiinfiltrazione. La capacit offensiva del Partito deriva dal fatto che esso anche forza di produzione,machealsuointernoirapportisonorapportidiproduzione soloin manieraincidentale. Ilcapitalismo consistitonellariduzionedi tuttiirapporti, inultima istanza,a rapportidiproduzione.Dall'impresaallafamiglia,ilconsumoapparecomeunaltro episodiodellaproduzionegenerale,dellaproduzionedisociet. Arovesciareilcapitalismosarannocolorochesarannoriuscitiacrearelecondizioni peraltritipidirapporti. CosilcomunismodicuiparliamolesattaopposizioneaquellocheSIchiamato comunismo e che nella maggior parte dei casi stato soltanto socialismo, capitalismomonopolisticodistato. Ilcomunismononconsistenell'elaborazionedinuovirapportidiproduzione,main realtnell'abolizionediquesti. Nonavererapporti diproduzionecolnostroambienteotradinoisignificanon permetteremaichelaricercadeirisultatidiventipiimportantedell'attenzioneal processo;rovinaretradinoiogniformadivalorizzazione,badareanondisgiungere affettoecooperazione. Essereattentiaimondi,allaloroconfigurazionesensibile,esattamenterendere impossibileisolarequalcosacomerapportidiproduzione.

37

Nei luoghi che apriamo, nei mezzi che condividiamo, questa finezza che ricerchiamo,chesperimentiamo. Perdareunnomeaquestaesperienzaricorrespessolaparolagratuit.Anzichdi gratuitpreferiamoparlaredicomunismoperchnonriusciamomaiadimenticare cichela pratica dellagratuitimplicainterminidiorganizzazionee,nelbreve periodo,diantagonismopolitico. CoslacostruzionedelPartito,nelsuoaspettopivisibile,consistepernoinella condivisioneocomunizzazionedicidicuidisponiamo. Mettereincomuneun luogo vuol dire: renderne libero l'uso, e sulla base di questa liberazione sperimentarerapportiaffinati,piintensiepicomplessi.Selaproprietprivata essenzialmenteilpoterediscrezionalediprivarechiunquesivogliadell'usodella cosa posseduta, la messa in comune significa privarne soltanto gli agenti dell'impero. Ciopponiamosuognifrontealricattodidoversceglieretraoffensivaecostruzione, tranegativitepositivit,travitaesopravvivenza,tralaguerraeilquotidiano.Non lo accettiamo. Sappiamo troppo bene come questa alternativa divida, provochi scissioniepoiancorascissioniintuttiicollettiviesistenti.Perunaforzachesi dispiegaimpossibilediresel'annientamentodiundispositivochelenuocesiauna questione di costruzione o di offensiva, se il fatto di giungere a una relativa autonomiaalimentareomedicacostituiscaunattodiguerraodisottrazione.Ci sonocircostanze,comeunasommossa,incuiilfattodipotersicuraretracompagni aumenta in modo notevole la nostra capacit di devastazione. Chi pu dire che l'armarsinonfacciapartedellacostituzionematerialediunacollettivit?Quandoci siintendesuunastrategiacomunenonesistesceltatraoffensivoecostruttivo:in ognisituazioneevidentecicheaccrescelanostraforzaecichelaintacca,ci cheopportunoecichenonlo.Enelcasoincuitaleevidenzamanchi,c'la discussionee,nelpeggioredeicasi,l'azzardo. Inlineageneralenonvediamocomequalcosadidiversodaunaforza,daunarealt in grado di sopravvivere allo smembramento totale del capitalismo, potrebbe attaccarlodavvero,valeadirefinoaquestosmembramento. Quandosarilmomentositratterdivolgereanostrovantaggioilcrollosociale generalizzato; di trasformare un crollo come quello argentino, o sovietico, in situazione rivoluzionaria. Chi pretende di separare autonomia materiale e sabotaggiodellamacchinaimperialemostraabbastanzadinonvolerenl'unan l'altro.

38

Non un'obiezione al comunismo che la pi grande sperimentazione di condivisionenelperiodorecentesiastatoilmovimentoanarchicospagnolotrail 1868eil1939.

39

40

Proposizione VII
Ilcomunismopossibileinognimomento. CichechiamiamoStorianonoggialtrochelinsieme deimezzitortuosiinventatidagliumaniperscongiurarlo.Il fattochedaoltreunsecoloquestaStoriariconducaauna moltepliceaccumulazionedidisastri,esoltantoaquello, indica bene come non sia pi possibile accantonare il problemadelcomunismo.questoaccantonamentochea nostravoltavogliamoaccantonare.

41

Scolio

ACHECOSAvolete?Checosaproponete?Questotipodidomande pu sembrareinnocente. Ma purtropponon si tratta di domande. Si trattadioperazioni. Il riferire ogni NOI che si esprime a un VOI esterno significa in primo luogo allontanarelaminacciachequestoNOIinqualchemodomitiriinballo,chequesto NOImiattraversi.Trasformandocoschisoltanto porta unenunciatoinsenon assegnabile nel suo proprietario. Invece, nell'organizzazione metodica della separazioneoggioperante,leaffermazionipossonoesserediffusesoloacondizione chedimostrinodiavereunproprietario,diavereunautore.Altrimentirischianodi esserecomuni,esologlienunciatidelsisonoautorizzatialladiffusioneanonima Poi,c'anchelaseguentemistificazione:che,coltealvolonelfluirediunmondo che avversiamo, ci sarebbero proposte da fare, alternative da trovare. Che noi potremmo, in altre parole, tirarci fuori dalla situazione che ci predisposta, discuterlainmodospassionato,trapersoneragionevoli. No,nonc'nullaoltrelasituazione.Noncunfuoridallaguerracivilemondiale. Siamoirrimediabilmentel. Tuttoquellochepossiamofareelaborare,l,unastrategia.Condividereun'analisi dellasituazioneequindielaborareunastrategia.Questol'unicoNOIpossibilmente rivoluzionario, il NOI pratico, aperto e diffuso, di chiunque agisca nella stessa direzione. Almomentoincuiscriviamo,agosto2003,possiamodirechecitroviamodifronte alla pi grande offensiva del capitale da una ventina danni. L'antiterrorismo e l'abolizionedelleultimeconquistefatteinaltritempidall'ormaidefuntomovimento operaiofissanoiparametridiunadisciplinageneraledellepopolazioni.Idirigenti dellasocietnonhannomaisaputocosbenediqualiostacolisisonosbarazzatie qualimezzidetengono.Sanno,peresempio,chelapiccolaborghesiamondiale,che vive nelle metropoli, fin troppo disarmata per offrire la minima resistenza al proprioannientamentoprogrammato.Propriocomesannochelacontrorivoluzione chestannoattuandoscolpitaamilioniditonnellatedicementonell'architetturadi moltissimecittnuove.Nellungoperiodosembracheilprogettodelcapitalesia davveroquellodidistaccaresuscalamondialeunaseriedizoneadaltasicurezza collegate continuamente tra loro, nelle quali il processo di valorizzazione capitalistica abbraccerebbe tutte le manifestazioni della vita, in modo perenne e

42

senza ostacoli. Questa zona di comodit imperiale, cittadina, non pi legata al territorio, costituirebbe una sorta di continuum poliziesco, dove prevarrebbe un livellopiomenocostantedicontrollo,ditipopoliticoebiometrico.Ilrestodel mondo potrebbe allora essere sbandierato, nel processo della sua incompleta pacificazione,comequalcosadirepellentee,allostessotempo,comeungigantesco aldifuoridacivilizzare.Gliesperimenticaoticidicoabitazionezonaazonatra enclaveostilicomesiverificatoperdecenniinIsraelesarebberoilmodellodella futuragestionesociale.Nonabbiamodubbicheintuttocilapostaingiocoreale delcapitalesiadiricostituirsiapartiredallasuasociet. Qualechenesialaforma,eaqualsiasiprezzo. AbbiamovistoinArgentinacheilcollassoeconomicodiuninteropaesenonstato, dalsuopuntodivista,unprezzotroppoaltodapagare. Inquestocontestonoisiamoquelli,tuttiquellichesentonolanecessit tattica di questetreoperazioni:

1. 2. 3.

Impedireconognimezzolaricostruzionedellasinistra. Far avanzare da disastro naturale a movimento sociale il processo di comunizzazione,lacostruzionedelPartito. Portarelasecessionefinoaisettorivitalidellimpero.

43

1.

LaSinistraperiodicamentesconfitta.Ilchecidiverte,maquestononbasta. Vogliamochelasuasconfittasiadefinitiva.Senzascampo.Chelospettrodi un'opposizioneconciliabilenonpossamaipitormentarelamentediquelli chesisannoinadeguatialprocessocapitalistico.LaSinistraoggichiunque loammettemaloricorderemoancoradopodomani?parteintegrantedei dispositividineutralizzazionepropridellasocietliberale.Pil'implosione socialereale,pilaSinistrafaappelloallasocietcivile.Pilapolizia esercita il suo volere arbitrario con impunit, pi la Sinistra pretende di esserepacifista.Pilostatosiliberadelleultimeformalitgiuridiche,pi essadiventacittadinista.Pipressantel'urgenzadiappropriarcideimezzi dellanostraesistenza,pilasinistraciesortaadaspettare,apretenderela mediazione,senonlaprotezione,deinostripadroni.lasinistracheoggici impone,difronteagoverni chesipongono apertamente sulterrenodella guerra sociale, di farci sentire da loro, di mettere per esteso le nostre lagnanze,diformularerivendicazioni,distudiareeconomiapolitica.DaLeon BlumaLula,laSinistrasemprestatanient'altrocheilpartitodell'uomo,del cittadino, della civilt. Oggi quel programma coincide integralmente con quellocontrorivoluzionariointegrale,quellocheconsistenelmantenerevive tutteleillusionicheciparalizzano.LavocazionedellaSinistrapercidi divulgareunsogno.Unsognochesoltantolimperohaimezziperrealizzare. Essa rappresenta il lato idealistico della modernizzazione imperiale, la valvola indispensabile per tener dietro al ritmo insopportabile del capitalismo. SI persino scritto, spudoratamente, nelle pubblicazioni del Ministero francese dei Giovani, dell'Educazione e della Ricerca: Ormai ognunosachesenzailconcretoaiutodeicittadinilostatononavrni mezziniltempoperportareavantil'operachepuimpedireallanostra societdiesplodere. SconfiggerelaSinistra,valeadiremantenerecontinuamenteapertoilcanale delladisaffezionesociale,nonsolonecessario,maoggianchepossibile. Mentrelestruttureimperialisirafforzanoaunritmoaccelerato,assistiamo allatransizionedallavecchiasinistralaburista,ilbecchinodelmovimento operaiodacuinata,aunanuovasinistraglobale,culturale,allatestadella qualesipudirec'ilNegripensiero.Questanuovasinistraancoraunpo barcollante sulla recente neutralizzazione del movimento anti globalizzazione.Leeschedaessaimpiegatepassanoancorapertali,mentre levecchiesonoormaiinefficaci.

44

Ilnostrocompitofarfallirelasinistraglobaleovunquespuntifuori,sabotare in modo metodico, vale a dire in teoria e in pratica, ogni suo possibile momentodicostituzione.Cos,adesempio,ilnostrosuccessoaGenovanon statantonegliscontrispettacolariconlapoliziaoneidanniinflittiagliorgani dellostatoedelcapitalequantonelfattocheladiffusionedellapraticadello scontrospecificadelBlackBlockatutte lepartidellamanifestazione ha fattofallireilprevistotrionfodelle TuteBianche.Ecos,diconseguenza,il nostrofallimentostatoilnonaversaputoelaborarelanostraposizionein modo che questa vittoria di strada diventasse qualcosa di diverso dallo spauracchio brandito, da quel momento in poi, da tutti i cosiddetti movimentipacifisti. Adessoilripiegamentodiquestasinistraglobalesuisocialforumdovuto alfattodiesserestatasconfittainstradachedobbiamoattaccare.

45

2.

Annodopoanno,aumentalapressioneperchognicosafunzioni.Conil progrediredellacibernetizzazionedelsociale,lasituazionenormalediventa piimperiosa.Edalinpoi,inmodoassolutamentelogico,lesituazionidi crisi e le disfunzioni si moltiplicano. Un black out, un uragano, o un movimento sociale non sono diversi dal punto di vista dell'impero. Sono fastidi.Devonoesseregestiti.Ovvero,perilmomento,acausadellanostra debolezza, queste situazioni di interruzione appaiono come momenti nei quali l'impero si presenta, d la sua impronta alla materialit dei mondi, sperimentanuovimetodi.propriolchelegaasinmodopivincolantela popolazione che pretende di salvare. L'impero afferma ovunque di essere l'agentedelritornoallasituazionenormale.Ilnostrocompito,alcontrario, quellodirendereabitabilelasituazionedeccezione.Riusciremoveramentea bloccarelasocietimpresasoltantoacondizionedipopolaretaleblocco condesideridiversidaquellodelritornoallanormalit.

46

Quelcheaccadeinunoscioperoincertoqualmodosimileaquantoaccade in una catastrofe naturale. Si verifica una sospensione della regolarit organizzata delle nostre dipendenze. In ognuno, allora, messo a nudo lesserechehabisogno,lesserecomunista,quellocheessenzialmentecilega edessenzialmentecisepara.Ilmantodivergognechedisolitocopretuttoci sistrappa.Ladisponibilitall'incontro,asperimentarealtrirapporticonil mondo, con gli altri, con se stessi, che si manifesta in quei momenti sufficiente a spazzare via ogni dubbio sulla possibilit del comunismo. E anchesul bisogno dicomunismo.Dunque,cichesirichiedelanostra capacitdiautorganizzarci,lanostracapacitdiorganizzarcisubitosullabase deinostri bisogni,diprolungare,propagare,rendereeffettivalasituazione deccezione, sul terrore della quale si basa il potere imperiale. Questo evidenteinmodoparticolareneimovimentisociali.Lastessaespressione movimentosocialesembrasuggerirechetuttocichedavveroimporta versodovecidirigiamoenoncichesuccede.Finoraintuttiimovimenti socialic'statounimpegnoanonimpossessarsidicichel,ilchespiega perch si susseguono l'uno all'altro senza aggregarsi ma piuttosto avvicendandosi.Diquiilcarattereparticolare,cosmutevole,dellasocialit dimovimento,doveogniimpegnosembrarevocabile.Diquiancheilloro drammacostante:unacrescitaveloce,grazieallarisonanzasuimedia,epoi, sulla base di questa aggregazione affrettata, l'erosione, lenta ma fatale; e infineilmovimentoinaridito,l'ultimogruppodiirriducibilicheprendonola tessera di questo o quel sindacato, fondano questa o quell'associazione, aspettandosiintalmododidarecontinuitorganizzativaalloroimpegno.Noi comunque non cerchiamo tale continuit: avere dei locali dove potersi incontrare e una fotocopiatrice per stampare opuscoli. La continuit che cerchiamoquellacheciconsente,dopoaverlottatopermesi,dinontornare alavorare,dinonriprenderedinuovoillavorocomeprima,dicontinuarea nuocere.Equestapuesserecostruitasoloduranteimovimenti.questione dicondivisioneimmediata,materiale,dicostruzionediunaveramacchinada guerrarivoluzionaria,dicostruzionedelPartito. Come dicevamo, si tratta di organizzarci sulla base dei nostri bisogni riuscire a soddisfare progressivamente il problema comune di mangiare, dormire, pensare, amare, creare forme, coordinare le nostre forze e concepiretuttocicomeunmomentodellaguerracontrol'impero.

47

Soltanto in questo modo, vivendo dentro le perturbazioni del suo stesso programma,saremoingradodiopporcialliberalismoeconomico,che soltanto la conseguenza stretta, la messa in opera logica del liberalismo esistenziale,accettatoepraticatoovunque,alqualeognunolegatocomeal suo diritto pi basilare, compreso chi vorrebbe sfidare il neoliberismo. QuestoilmodoincuiilPartitosarcostruito,comeunatracciadiluoghi abitabililasciatidaciascunadellesituazionideccezionenellequalil'impero siimbattuto.Sipotralloraconstatarecomelesoggettiviteicollettivi rivoluzionari diventino meno fragili nella misura in cui si dotano di un mondo.

48

3.

L'imperochiaramentecontemporaneoallacostituzionediduemonopoli:da unlatoilmonopolioscientificodelledescrizionioggettivedelmondoe delletecnichedisperimentazionesudiesso;dall'altroilmonopolioreligioso delletecnichedell'io,deimetodiconiqualisielaboranodellesoggettivit unmonopolioalqualedirettamenteconnessalapraticapsicoanalitica.Da unlatounarelazioneconilmondoprivadiqualsiasirelazioneconilscon ilscomeframmentodelmondodall'altrounarelazioneconilsprivadi qualsiasirelazioneconilmondoconilmondoperquantomiattraversa. Sembra dunque che la scienza e la religione, nel loro processo di divaricazione, abbiano configurato lo spazio in cui l'impero idealmente liberodimuoversi.

49

Naturalmente,questimonopolisonodistribuitiinvarimodiasecondadegli spazidell'impero.Neicosiddettipaesisviluppati,lescienzecostituisconoun discorsodiveritalqualesiattribuisceilpoteredidarformaall'esistenza stessadellacollettivitldoveildiscorsoreligiosohapersoquestacapacit. dunquelcheoccorre,tantopercominciare,portarelasecessione. Portarelasecessionenellescienzenonsignificapiombaresudilorocomesu unafortezzadaconquistareoraderealsuolo,marendereevidentilelineedi frattura che le attraversano, schierandosi con chi pone l'accentosu queste linee,cominciandopercianonmascherarle.Poich,nellostessomodoin cui le fratture deformano in modo permanente la falsa compattezza del sociale,ogniramodellescienzecostituisceuncampodibattagliasaturodi strategie.Alungolacomunitscientificariuscitaapresentarel'immaginedi unagrandefamigliaunita,perlopiconcordeerispettosadelleregoledi cortesia. Questa stata la pi importante operazione politica connessa all'esistenzadellescienze:nasconderelespaccatureinterneedesercitare,con quell'immagine armoniosa, effetti di terrore incomparabili. Terrore verso l'esterno,comeprivazionedellostatusdidiscorsodiverit,pertuttociche non viene riconosciuto come scientifico. Terrore verso l'interno, come educataespietatasqualificadelleeresiepotenziali.Carocollega... Ogni scienza mette in pratica una serie di ipotesi; queste ipotesi sono altrettante decisioni relative alla costruzione del reale. Ci viene oggi ampiamente ammesso. Quello che viene negato il significato etico di ciascunadecisione,ilmodoincuiessecoinvolgonounacertaformadivita, uncertomododipercepireilmondo(adesempio,sperimentandoiltempo dellavitacomelosvolgersidiunprogrammagenetico,olagioiacomeuna questionediserotonina).

50

Consideratiinquestomodo,igiochidiparolescientificinonsembranofatti tanto per stabilire una comunicazione tra chi li usa, quanto piuttosto per escluderechiliignora.L'ermeticoapparatomaterialeincuisisvolgel'attivit scientifica,laboratori,convegni,ecc...comportadipersunaseparazionetra le sperimentazioni e i mondi che esse potrebbero configurare. Non basta descriverelamanieraincuilaricercacosiddettadibasesemprecollegata in qualche modo agli interessi militaricommerciali, e come a loro volta questi interessi definiscono i contenuti e gli orientamenti della ricerca. Il modo in cuilescienzepartecipanoallapacificazioneimperiale,in primo luogoeffettuandoquegliesperimenti,etestandosoltantoleipotesichesono compatibiliconilmantenimentodell'ordinedominante.Lanostracapacitdi distruggere l'ordine imperiale condizionata dall'apertura di spazi per esperimentiantagonistici.Dipendedallesistenzaditaliluoghididisimpegno chequestiesperimentiproducanoiloromondiconnessi,coscomedipende dallapluralitdiquestimondichelespressionedelleconflittualitsoffocate dellepratichescientifichevengaagalla. Occorrecheimedicidellevecchiemedicinemeccanicisticheepasteurianesi uniscanoaquellichepraticanolemedicineditipotradizionale,lasciando perdereogniconfusionenewage.Chel'attaccamentoallaricercanonsiapi confusoconladifesagiudiziariadell'integritdeilaboratori.Chelepratiche agricolenonproduttivistichesisviluppinoaldifuoridelleetichettebio.Che sianosemprepinumerosiquellichesentonoilcarattereirrespirabiledelle contraddizioni dell'educazione pubblica, tra difesa della Repubblica e laboratori dell'autoimprenditoria diffusi. Che la cultura non possa pi vantarelacollaborazionediunsoloinventorediforme. Ovunquesonopossibilialleanze. Perdiventarereale,laprospettivadispazzareicircuiticapitalistiesigechele secessionisimoltiplichino esiaggreghino. CiSIdice:sieteintrappolatiinun'alternativache,inunmodoonell'altrovi condanna.Oriuscireteacostituireunaminacciaperl'impero,eintalcaso sarete rapidamente eliminati, oppure non riuscirete a costituire una tale minaccia,evisaretedistruttiunavoltadipi.Restalascommessacheesiste un'altra possibilit, un sottile spartiacque, sufficiente perch ci si possa camminare,sufficienteperchtuttiquellicheintendonopossanocamminarci eviverci.

51

Ogni giorno i giovani aspettano la loro occasione, come l'aspettano gli operai, a n c h e q u e l l i v e c c h i . Tu t t i aspettano, quelli che sono scontenti e che riflettono. Aspettano che compaia una forza, qualcosa di cui faranno parte, una sorta di internazionale nuova, che non far gli errori di quelle passate una possibilit di farla finita una volta per tutte con il passato. E che cominci qualcosa di nuovo. NOI ABBIAMO COMINCIATO.

52