Sei sulla pagina 1di 1

Focione l'ateniese condusse moltissimi eserciti e copr molte magistrature; tuttavia molto pi nota l'integrit della vita dell'uomo

o che la fatica dell'arte della guerra. perci il ricordo dei soldati nullo, dell' onesta grandissima fama; perci fu chiamato con il soprannome Buono. il popolo spesso attribu gli eccelenti onori all'uomo, che tuttavia non fu ricchissimo, anzi fu sempre poverissimo. un giorno Focione rifiut splendidi doni da parte del re Filippo; tuttavia gli ambasciatori lo sollecitavano affinch provedesse ai suoi figli, affermando "sar difficilissimo per i tuoi figli serbare tanta gloria paterna, in estrema povert". ma Focione rispose agli ambasciatori cos: "se saranno simili di me, li nutrit il campicello, che mi condusse a questa dignit; se invece saranno molto dissimili, non voglio, con le mie spese, nutrire e aumentare la loro lussuria."