Sei sulla pagina 1di 1

Ciclo delle quinte

Notazione italiana/anglosassone

Quinte Discendenti

Do C

Re D

Mi E

Fa F

Sol G

La A

Si B

Quinte Ascendenti

Nessuna alterazione Una alterazione: il Bb


(quarto grado della scala di F)

Una alterazione: il F#
(settimo grado della scala di G)

Due alterazioni: Bb e Eb

Bb Eb Ab Db F# B

D A E

Due alterazioni: F# e C#

Tre alterazioni: Bb, Eb, Ab

Tre alterazioni: F#, C# e G#

Quattro alterazioni: Bb, Eb, Ab, Db

Quattro alterazioni: F#, C#, G#, D#

Cinque alterazioni: Bb, Eb, Ab, Db, Gb o sette se chiamato C#: F#, C#, G#, D#, A#, E#, B#

Cinque alterazioni: F#, C#, G#, D#, A# o sette se chiamato Cb: Bb, Eb, Ab, Db, Gb, Cb, Fb

Sei alterazioni: F#, C#, G#, D#, A#, E# o, se chiamato Gb: Bb, Eb, Ab, Db, Gb, Cb

Il ciclo delle quinte un importante strumento per comprendere il sistema tonale. Se letto in senso orario ogni nota la quinta della nota precedente. Se letto in senso antiorario, ogni nota la quarta (quinta discendente) della nota precedente. Ad esempio, Fa la quarta di Do e Do la quinta di Fa. Questo principio vale per tutti gli intervalli ed i loro rivolti, a seconda del numero dei passi che si compiono sulla ruota. Esempio con 3 passi: La la sesta maggiore di Do e Do la Terza minore di La. Ergo, tre passi sul ciclo delle quinte equivalgono ad un intervallo di terza minore o sesta maggiore, a prescindere dalla nota di partenza. 1 passo: quinta giusta/quarta giusta 2 passi: seconda maggiore/settima minore 3 passi: sesta maggiore/terza minore 4 passi: terza maggiore/ sesta minore 5 passi: settima maggiore/seconda minore 6 passi: quarta eccedente/quinta diminuita (tritono)

Vi sono tre tonalit (Si, Fa diesis, Re bemolle) che possono prendere anche un altro nome (Do bemolle, Sol bemolle, Do diesis). Queste tonalit vengono dette enarmoniche. In senso orario (per quinte) le alterazioni sono diesis, ed entrano in quest'ordine: settima terza sesta seconda quinta ottava quarta. In senso antiorario (per quarte) le alterazioni sono bemolli, ed entrano in quest'ordine: quarta ottava quinta seconda sesta terza settima.
Copyright 2003 - Emiliano Grilli - http://www.emillo.net Puoi distribuire questo foglio purch questa nota rimanga inalterata.

Potrebbero piacerti anche