Sei sulla pagina 1di 7

Registrato presso: I Giardini Sonori della Cavallerizza Comune di Piacenza

Un bambino come me

Pianoforte: Titta Fellegara Clarinetto: Mariella Francio Percussioni: Francesco Brianzi Musiche: Fabrizio Buzzetti, Modena City Ramblers, Lautari Arrangiamenti: Fabrizio Francia

Produzione: per Libera Piacenza Antonella LIotti Per III Circolo Didattico di Piacenza: Insegnanti Fabrizio Buzzetti, Clotilde Cacciapuoti, Annarita Cirillo, Raffaella Fellegara, Silvia Repetti, Marisa Togni, Paola Vaghini

Un percorso per conoscere il dolore che generano la mafia e altre organizzazioni criminali, fatto dai bambini e dalle bambine delle classi quinte della Scuola Primaria De Gasperi di Piacenza per gli amici e le amiche dellIstituto Comprensivo Gandhi di Isola Capo RIzzuto

Tutto cominciato quando Una mattina come le altre la maestra ci ha portato nel leggitoio (che la nostra bellissima sala di lettura), ci ha fatto sedere ni

- Brainstorming sulla parola mafia - Lettura ad alta voce in classe di IO dentro gli spari di Silvana Gandolfi (storia di un bambino che cambia identit e nome dopo aver testimoniato contro l'assassino del padre) - 4 Comunit di ricerca sulle tematiche di nome/storia/regole/giustizia - Produzione di elaborati testuali e di immagini - Indirettamente lavoro sull'empatia (col protagonista della storia) - Testimoni:le storie vere di Don Puglisi, Don Diana, Giovanni Falcone - Impegno responsabile (produzione di un cd musicale con tre canzoni sul tema, per sostenere una scuola di Isola Capo Rizzuto che fa rinascere un edificio confiscato alla mafia trasfomandolo in una scuola di musica) - Testimoni: Incontro con il questore di Piacenza, gi collaboratore di Paolo Borsellino.

CENTO PASSI E' nato nella terra dei vespri e degli aranci, ra Cinisi e Palermo parlava alla sua radio.. Negli occhi si leggeva la voglia di cambiare, l a voglia di Giustizia che lo port a lottare.. Aveva un cognome ingombrante e rispettato, di certo in quell'ambiente da lui poco onorato.. Si sa dove si nasce ma non come si muore non se un'ideale ti porter dolore.. "Ma la tua vita adesso puoi cambiare solo se sei disposto a camminare, gridando forte senza aver paura, Contando cento passi lungo la tua strada".. Allora.. 1,2,3,4,5,10,100 passi!..1,2,3,4,5,10,100 passi!.. 1,2,3,4,5,10,100 passi!..1,2,3,4,5,10,100 passi! Poteva come tanti scegliere e partire, nvece lui decise di restare.. Gli amici, la politica, la lotta del partito.. alle elezioni si era candidato.. Diceva da vicino li avrebbe controllati, ma poi non ebbe tempo perch venne ammazzato.. Il nome di suo padre nella notte non servito, gli amici disperati non l'hanno pi trovato.. "Allora dimmi se tu sai contare, dimmi se sai anche camminare, contare, camminare insieme a cantare la storia di Peppino e degli amici siciliani" Allora.. 1,2,3,4,5,10,100 passi!..... ....

testimonianze

CIURI DI CAMPO (da una poesia di Peppino


Impastato/ musica dei Lautari)

FIORE DI CAMPO Fiore di campo che nasce Beato locchio di chi lo vede crescere Fiore di campo che cresce e lapina si riempie la pancia Fiore di campo che muore Piange la terra piange il cuore Rit. Fiore che nasce Fiore che cresce Fiore che muore Piange la terra piange il cuore Come fiore di campo nascesti E la terra ti fece da madre Come fiore di campo crescesti E la lotta ti fece da padre Come fiore di campo moristi Una sera di maggio con stelle tristi

Ciuri di campo chi nasci biati l'occho di cu lu pasci ciuri di campo chi crisci e la lapuzza inchi lu visci ciuri di campo che mori chianci la terra chianci lu cori Rit. ciuri chi nasci ciuri chi crisci ciuri chi mori chianci la terra chialci lu cori come ciuri di campu nascisti e la terra ti fici di matri comu ciuri di campo criscisti e la lotta ti fici li patri come ciuri di campo muristi na sira i maju chi stiddi tristi

testimonianze

Un bambino come me Ho sentito una storia dun bambino come me, te la voglio raccontare E una storia che continua e che un bel finale avr se un altro insieme a te la ripeter. Lucio un ragazzo speciale e nel cuore ha un ideale Santino era un piccolo bambino ed ha visto lassassino Lucio poi si ribellato ed il dito ha puntato E anche se il nome cambiato, chi lo ha dimostrato E vorrei trovarmi in sogno a giocare con lui Per dirgli quello che posso fare... non dimenticare Hai sentito questa storia dun bambino come me? pensi che non sia vera? E una storia che continua e che un bel finale avr Se un altro insieme a me la ripeter