Sei sulla pagina 1di 2

Riflessioni sulla Legge del Sette Lottava rappresenta un evento o un processo considerato nellinterezza della sua manifestazione, dallinizio

alla fine. Pu anche essere considerata come la rappresentazione della circolazione, creazione e consumo dellenergia (Idrogeni) nei diversi momenti dellevento stesso. Possiamo analizzare le ottave ascendenti come un processo che genera al suo apice delle energie, e quindi materie, molto sottili, per cos dire raffinate, e unottava discendente come un processo che ne genera di pi grossolane. Ci assimilabile ai carburanti ad alti ottani che rilasciano molta energia e che sono quindi pi potenti, a differenza dei carburanti a bassi ottani che generano meno energia. Ma perch queste energia venga prodotta devono essere presenti delle sostanze combustibili, cio elementi materiali coinvolti nelleconomia del processo e utili (o meno) alla sua riuscita i carburanti devono cio essere creati, immagazzinati ed usati correttamente. Quanto detto ha un duplice significato. Da un lato esistono differenti parti che utilizzano i differenti prodotti delle ottave. Questo ci fa capire che i prodotti di ottave discendenti, come quelli di ottave ascendenti, vengono e possono essere riutilizzati. Dallaltro lato unottava per poter essere portata avanti nelle sue diverse note ha bisogno di energia, e questa energia prodotta da ottave precedenti o parallele. Queste idee introducono la necessit di una maggiore consapevolezza e responsabilit in ci che intraprendiamo e nelle diverse implicazioni della vita stessa. Un altro aspetto da tenere presente il fatto che in una ottava esistono due intervalli e che questi, secondo i principi della Quarta Via, sono colmati da un intervento esterno, vale a dire da altre ottave provenienti dal di fuori dellottava stessa capaci di colmare un calo nellintensit della prima ottava con lapporto di nuove energie. A questo punto possono accadere diverse cose: o lottava laterale favorisce la principale generando lenergia per sostenerla, oppure se lottava laterale povera di materiale energetico o se si tratta di una ottava di movimento contrario, la principale pu deviare in una laterale per cui, ad esempio, una principale discendente potrebbe svilupparsi in una laterale ascendente o viceversa. Lidea delle ottave deve essere compresa in maniera pratica nella nostra esperienza quotidiana affinch risulti di un qualche beneficio e non rimanga una semplice speculazione intellettuale. Losservazione produce differenti risultati, possiamo ad esempio riconoscere landamento di unottava in base a come ci sentiamo, alle nostre reazioni in rapporto a un certo evento; ad esempio se sto tentando di intraprendere lo studio di uno strumento musicale posso considerare questo processo come un ottava ascendente (vista nel suo insieme con molte sotto-ottave al suo interno) perch a mano a mano che imparo, e che quindi riesco a completare le sotto-ottave di diversi momenti e esercizi, acquisisco sempre di pi padronanza dello strumento introducendo qualcosa di nuovo nella nostra vita Possiamo osservare inoltre che quando iniziamo lapprendimento facciamo progressi a vista d occhio e siamo trainati dal piacere della novit, ma ad un certo punto incominciano a sorgere i primi ostacoli, come ad esempio la difficolt di essere regolari nello studio e negli esercizi, oppure non riuscire ad eseguire quello che vogliamo in maniera soddisfacente. In base alla singola natura della persona che conduce lottava, ognuno incontrer i suoi limiti ed intervalli, occasioni favorevoli allintrospezione per cercare lo sforzo di migliorarci o, nella misura del possibile, di superare noi stessi. Dal punto di vista dellottava questo momento in cui le cose diventano pi difficili rappresentato da un intervallo, ovvero una variazione nellintensit dellenergia allinterno del processo. In questi momenti possiamo provare una sensazione di frustrazione o di impotenza o di smarrimento verso quanto stiamo

svolgendo perch incapaci di intravedere il passo successivo. Si tratta della pi tipica manifestazione di ottave laterali che si dipanano dallintervallo, nel caso degli esempi sopra citati si tratta di ottave discendenti. E a questo punto che un aiuto sotto forma di un impulso esterno intenzionale si rende necessario per apportare nuova energia allottava ed eventualmente permetterne la prosecuzione. Lottava laterale che aiuta a colmare lintervallo molto importante perch in base alla sua natura possono accadere molte cose diverse; lottava laterale non deve necessariamente provenire da fonte esterna a noi, pu svilupparsi anche al nostro interno, attraverso, ad esempio, un nuovo modo di pensare. Sempre seguendo limmagine dello strumento musicale possibile che arriviamo a un vicolo cieco dovuto per esempio alla difficolt di riprodurre fluentemente un brano. In questo caso, ad esempio, lottava laterale che si pu innescare quella discendente della frustrazione, ma se rimaniamo intrappolati nel sentimento della frustrazione molto probabile che con il tempo smetteremo di studiare e dunque abbandoneremo lottava che desideravamo condurre. Ma ci possono essere delle ottave laterali ascendenti buone a farci superare lintervallo che convogliano lenergia atta a sostenere lottava principale, ad esempio se rinunciassimo a prestazioni particolari, comprendendo (intellettualmente e soprattutto emozionalmente) che per il momento si tratta solo di allenare il movimento delle mani e quindi il centro motorio. Pertanto grazie al ridimensionamento del nostro scopo, riacquisiremmo nuova forza e motivazione per portare avanti il nostro lavoro. In questo esempio ho cercato di mostrare come un tipo di ottava laterale ascendente produca lenergia necessaria per riprendere lottava principale. Le ottave discendenti, invece per loro natura ci lasciano ad un livello di energia inferiore a quello di partenza e di conseguenza senza il materiale necessario per poter proseguire un ottava ascendente. Questo lo possiamo verificare se ci osserviamo nei momenti difficili che affrontiamo nutrendo la frustrazione o sentimenti di fallimento, alla fine del processo ci sentiamo svuotati e con meno energie. Se impariamo ad osservare in noi landamento delle ottave e lingresso delle ottave laterali, che possiamo riconoscere dallosservazione dei nostri pensieri, delle emozioni e dello stato fisico, potremmo nel tempo, attraverso lo studio di noi e con laiuto delle persone che ci sono vicine e che ci sostengono, imparare a comprendere il concetto delle ottave e osservare come queste si esprimono in noi in maniera automatica. In questo senso se vediamo la possibilit di scelta tra un pensiero di frustrazione ed uno di superamento di una difficolt potremmo avere una prima possibilit di innescare una nuova ottava. Questo riguarda la nostra vita di tutti i giorni in ogni semplice momento e in ogni scelta che affrontiamo. E bene cercare di osservare in quello che facciamo landamento delle nostre energie attraverso losservazione di noi stessi, del nostro stato emotivo, dei pensieri che facciamo, delle sensazioni fisiche che abbiamo, in questo si manifesta landamento delle nostre ottave e lo possiamo riconoscere.

Interessi correlati