Sei sulla pagina 1di 4

Conoscere scientificamente e perch usare, oltre alle vitamine, i principali tipi di integratori, e supplementi per lo sport e per il benessere.

Su questo settore ho pubblicato moltissimi articoli sulle principali riviste a distribuzione nazionale. Da tempo organizzo master Accademici su tali argomenti. Perch gli integratori? Per assumere in modo concentrato delle sostanze, spesso gi contenute nei cibi e/o nel nostro organismo, senza ingerire anche le relative quantit di grassi, colesterolo, carboidrati, sostanze tossiche, ecc. Lintegrazione oggi pi importante di ieri poich vivendo in un mondo molto inquinato, abbiamo bisogno di pi sostanze antiossidanti. Viviamo sotto stress e quindi oltre alle vitamine, necessitiamo si sostanze utili per il cuore (lcarnitina, creatina, carnosina, W3 (omega3), ecc..). Contemporaneamente allinquinamento dellaria e dei cibi (diserbanti, pesticidi, antiparassitari, conservanti anche cancerogeni, ecc..) il naturale contenuto delle vitamine e di altre sostanze disintossicanti ed utili contro lo stress e tante brutte malattie, diminuiscono anche per i processi di conservazione, per lo sfruttamento intensivo dei terreni, per il trasporto degli alimenti, ecc E la mucca pazza? Chi si fida pi di mangiare molta carne rossa, che, ben che vada ormonata. Eppure la carne rossa sarebbe fonte di creatina, carnitina, carnosina, ferro, vitamina B12, proteine nobili, ecc.. Chiaro il concetto? La persona attenta alla propria salute, per difendersi da tutto ci, non pu non utilizzare gli integratori alimentari, che devono integrare, non sostituire, la carente alimentazione attuale. I cibi stessi che giungono sulla nostra tavola, sono pi carenti di sostanze utili (vitamine, minerali, ecc..) rispetto alle tabelle teoriche. Personalmente in questepoca non vedo altra scelta se non utilizzare, scientificamente e coscienziosamente, gli integratori alimentari, in modo personalizzato.

Per SUPPLEMENTAZIONE si intende unassunzione delle stesse sostanze (gli integratori) in dosi ben superiori a quelle che servirebbero ad integrare la normale alimentazione, per ottenere una sorta di pasto ideale. La supplementazione non quindi una semplice integrazione-compensazione di carenze alimentari di routine ma una sovra-alimentazione determinata da cause specifiche, come periodi di sviluppo di massa muscolare, o desaurimento psico-fisico ecc.. La supplementazione ha due principali scopi: 1) Scopo terapeutico di supporto: surmenage psico-fisico, alcuni lievi problemi cardiaci, esaurimento, dolore muscolare, traumi fisici, sindromi ansioso-depressive, Stress cronico da vita frenetica, ridotta prestazione sessuale, sindromi borderline (sintomi lievi, non effettivamente patologici ma comunque fastidiosi), ecc In questo caso il medico e/o il farmacista esperto di queste sostanze, consigliano lutente per ottenere un aiuto in pi anche dagli integratori utilizzati a dosi terapeutiche. Ecco perch la gestione della supplementazione, deve essere compiuta dal pool medico-farmacista. Il primo per la diagnosi, il secondo con maggiori basi biochimiche, chimiche, di farmacologia e tecnica farmaceutica, quindi del farmaco, potenzialmente lesperto degli integratori. Chi gestisce oggi questo settore? I medici? I farmacisti? (Gli unici ufficialmente e legalmente qualificati in questo settore) NO! Almeno attualmente, questo settore in mano agli auto didatti privi di conoscenze scientifiche serie apprese durante i corsi di laurea (non di certo sufficiente neanche quella breve), e di abilitazione professionale tramite lesame di stato. La supplementazione terapeutica seguita un po dai naturopati o dai medici che praticano la medicina alternativa. Purtroppo proprio lidea dellalternativa, ha creato nel mondo scientifico ufficiale accademico, di cui comunque faccio parte, unidea di non seriet, di inutilit o addirittura di nocivit . Purtroppo per il settore integratori occorre studiare molto, aggiornarsi in continuazione, e gli introiti in denaro derivanti dallattivit di esperto di integratori non sono assolutamente paragonabili a quelli che un dottore tradizionale potrebbe ottenere.

Ecco perch la scienza dellintegrazione alimentare, non molto seguita da tanti colleghi, c troppo da studiare e troppo poco da guadagnare Proprio per questo venale motivo, i dottori che seguono questa via sono, in Italia, pochissimi, lasciando che a soddisfare la copiosa richiesta di informazione, siano spesso gli autodidatti, spesso balestrati che associano integratori a doping, falsando cos ogni possibile risultato, positivo o negativo fornito dalle testimonianze dei benefici ottenibili con lassunzione degli integratori. 2) Lo scopo sportivo della supplementazione quello di aumentare la massa muscolare e/o di diminuire ladipe, o aumentare la prestazione. In questo campo la scienza della supplementazione sportiva si pone come sana e naturale alternativa al doping. Proprio in questo settore cerco sovvenzioni per le mie ricerche, in modo da poter offrire dei risultati concreti e non fare delle facili promesse poi non mantenibili (vedi alcune pubblicit). Queste promesse non mantenute, deludendo, possono addirittura spingere il giovane, ammaliato dal tutto e subito, verso il doping. Altro atteggiamento molto grave quello del medico o del farmacista che dice a priori che gli integratori fanno male. Su che base lo affermano? Hanno compiuto ricerche in tal senso? No. E allora? Anche questo atteggiamento pu spingere il nostro giovane desideroso di muscoli, verso scelte sbagliate come il doping, visto che gli integratori fanno male e male per male, gli anabolizzanti gonfiano pi in fretta. Vorrei che il medico, esperto nei settori medici-farmacologici tradizionali ma non ancora esperto in integrazione naturale per lo sport, al giovane aspirante muscoloso, dicesse: non me ne intendo, non so come consigliarti., sarebbe pi onesto e professionale!. Ecco il motivo dellesistenza dei miei Master Accademici di formazioneinformazione professionale per medici e farmacisti. Non si devono formare solo Personal trainer ed operatori del settore tecnici, occorrono anche i laureati del campo scientifico. Dott.Alessandro Gelli (alessandrogelli@libero.it) O.M. European Health Manager Forum (Italy),

Vitaminologo QualificatoCentro Internazionale di Vitaminologia( Presidente Prof.Alberto Fidanza) Esperto di botanica farmaceutica, farmacognosia e fito-terapia a scopo salutare. Ricercatore di sostanze naturali ed esperto di terapie per il benessere, esperto di psico-somatica e tecniche anti-stress, gi collaboratore dei c.m. presso la cattedra di Psico-Fisiologia Clinica ( Universit La Sapienza-Roma). Studioso e ricercatore di fenomeni bio-elettrici del corpo umano ed elettro-fisiologia. Relatore abituale presso vari congressi scientifici sia nazionali che internazionali. Consulente di industrie farmaceutiche ed aziende del settore dietetico naturale. Collaboratore , organizzatore e promotore di congressi in Accademie medico- scientifiche per laggiornamento e master post- universitari per medici e farmacisti. E-mail : alessandrogelli@libero.it