La Tomba di papa Giulio II

.collocato nella basilica di San Pietro. che si ridusse a solo 7 opere.● E' un progetto architettonico e scultoreo di Michelangelo Buonarroti. Il progetto originale era un monumentale mausoleo con più di 40 statue. di cui solo 3 di Michelangelo.

Il 1° progetto prevedeva una colossale struttura architettonica rettangolare isolata composta da tre ordini a forma piramidale. nella parte inferiore da 2 a 4 nicchie circondate da degli ignudi maschili. il papa Giulio II convocò Michelangelo per farsi erigere un sepolcro. si sarebbero dovute trovare una quarantina di statue a dimensioni maggiori del naturale. La statua del Papa doveva richiamare il motivo del risveglio del defunto durante il Giudizio Universale.Dopo il grande successo del David. .

.

e così nel 1506 il progetto fu abbandonato. . dopo tanti pacieri.● Però Michelangelo fu vittima delle invidie degli altri artisti. il papa in persona andò da lui a chiedergli la realizzazione di un suo ritratto in bronzo per la facciata della chiesa di San Petronio. Lui se ne andò da Roma e rimase in cattivi rapporti col papato finchè.

2° Progetto ● Nel 1513 il Papa morì.però nel suo testamento c'era scritta la richiesta di quel mausoleo di Michelangelo. quindi i suoi postumi lo incaricarono della progettazione con dei cambiamenti:doveva essere addossato ad una parete ed eliminata la camera mortuaria così le 4 figure sedute sarebbero risultate sporgenti sugli angoli .

. però nel 1516 si giunse ad un nuovo progetto che riduceva il numero di statue ed era stata concessa una sola nicchia. Nel 1526. in seguito i lavori vengono interrotti da un altro lavoro commissionato da Leone X (“La Sagrestia Nuova” per la famiglia De Medici). Michelangelo prepara un 4° progetto che però viene immediatamente rifiutato.3° e 4° Progetto ● Michelangelo si mise subito al lavoro realizzando due prigioni ed il Mosè.

in cui l'autore si impegnava di completare il lavoro in 3 anni. solo che impegnato nel “Giudizio Universale” non riuscì nel suo intento.5° Progetto ● Nel 1532 si arrivò al 5° contratto. .

● In questi anni Michelangelo fu accusato di essersi impossessato di ingenti anticipi e per questo ci furono diversi scontri tra lui e i suoi committenti .

6° Progetto (l'attuale) ● Nel 1542 fu firmato il 6° contratto dove le figure di Michelangelo erano solo: Mosè. . simboleggianti uno la vita attiva e l'altra la vita contemplativa (cioè i due modi diversi di arrivare in Paradiso). Nel 2003 è finito il restauro che ha permesso di attingere alla luce originale che proveniva da un'apertura dietro il gruppo scultoreo. Rachele e Lia.

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful