Sei sulla pagina 1di 1

Spett.le

Famiglia di ROSSELLA

F

Sono Fabio Giacomini scrivo dalla provincia di Padova e sono un maratoneta. Vi chiedo scusa per il disturbo che vi arreco entrando in questo modo nel vostro dolore e

nella vostra attesa di notizie serie circa la liberazione di Rossella.

Volevo solo darvi un piccolo segnale di quanto vostra figlia, sia sempre presente nel

pensiero di noi, gente estranea alla vostra famiglia.

Assieme a questa lettera troverete una maglia, un pettorale, una medaglia e alcune foto

dell,evento. Il giorno 22 Aprile a Padova si è corsa la Maratona del Santo ed io in occasione della ricorrenza del 6 mese dal giorno in cui Rossella vi è stata portata via ho corso con Lei al

mio fianco.

per un maratoneta la corsa è bella ma il la maggior soddisfazione è sentire attorno al

collo il peso della medaglia a significare che la corsa è stata completata. Io ho corso con Rossella e quindi, ho piacere di dare a Voi questi simboli augurandomi

che possiate prima possibile metterli al collo di vostra figlia.

Mi scuso ancora per averVi disturbato e spero di poter quanto prima festeggiare con voi notizie

gioiose.