Sei sulla pagina 1di 21
{case tan 306 - Nov sre N14 Cae des Pe Cec toe JEAN DANIELOU (edt Rano Gonos LA RISURREZIONE Prefizione « «li Avera Tomutt ‘erm Ha myelin Sa Ein cam ‘radon dl france toyn Bccman.o ran dcop Pen Crono Mack Sm a aga san ors 0724857 PREEAZIONE Viviamo in unepocs nella quale appare sempee pit evidete Finteresse susciato alla figura di Gen, al misteo dell sua monte e dela sua resurerione, «aed che acca alle origin del cistanesime, Basta dre uolocchiata agli saffali d ibri net supermereai per renders conto di quanto apocesso abbiano psu. 1 saggie sopratuto roman e romasizeti~ vende In muliont cl copie ~ che pretenlono di svelae sone vere nascose- su Grist, st prim erstan, sul ae fondersi dela fede che eb i so inizio con gl event aceadutia Gerusalemme duemila anni fi. Stmo invast li vari Codie, e questa leteratura da ombrelione fa §paio con alte pubblicazions voluamente un po pit cole, ma sempre ei lrghissia difusione, nelle qua siomalist di grido intervisan gli espert di corn. ‘Quest lint, let i poter uscire dal quasi snonimato & cul li costringeva la prouzione accademic, spr fondono in giudizitavota di searsissimo valoe sien tifico, che miano a demolie la strict dei Vangel «8 spiegare con categorie psicoanaiche le apparzion: sel Rison, Purwoppo, 2 tite constatarl, non sempre da parte catoliea si avverte la portals di quello che st configura come un vero e propio ttaceo concent ‘0 alle fondamenta stesse della fede erstiana, For damenta che, una volta dist, rendono del fatto fininfluente lt costruione che vi & sata esata 50 ri. hingo de millenn dl storia. Tante,troppe vole Anche vomini di Chiesa serollano le spalle © sont s dono itonicamente di fonte alle miglisia di pagine Antcistiane divorate soto ght ombyelloni 0 sul tram. ‘Non che non abbiano ragione a soridere: spesso € volentien quelle txt sono soanto fume, Fantasie, jporeststrampalate basate 0 document inesstenti 0 falifiea alla bisogna (come nel caso dela favola si Gest, la Maddalena e il saco graaD. I! problems & per® rappreseniao dal fato che, mentre diversi ec- lesiastii scrllano le spalle © soridono, menire fa predicazionee la cateches! oral non sfloran quasi pid il tema della sore det Vangel, centinaiz di riglaia, anzi milion} dt persone si abbeverano a romanzi cesdendalt reli. E Finiscono in mol ast per perdere la loro git incerta fede. Quewe pagine del cardinale Jean Danidlou de- dicate ala resurrerione di Ges) @ al racconio evan. aelico che deserve Hawvenimento su cui si fonda i Crsianesimo, sono dungue attualissime, ogg forse fancor pid di quando vennero.pubblicate Ia. prima volta. Jacques Peret, docente di Storia romana alla Sorbona di Paria, nel 1984, a fine casera decise di usare In sua esperienza dl storico per esaminare i ‘accontievangelci delle appariioni di Ges) sono. F serisse: Quando ets rifua di eredere alla risur rezlone di Gesb, non & per motvi sore, La storia, per quanto ne & capace, non solo non contradce, ‘a. porta a giudiare come pit probable tra tutte le potest che gli evangelist siferiscano con sostanaia- Te veri cd che davvero & successo, Credere che Gesd sia risorto & un atto di fede, Manon stata «di un ato di fede ciecn, di un autoconvineimen- to da pante di persone relgiosamente fissate, Era 6 — ben ders psi una que print segue A Ges, et pint tesioni, quel prim ce Pel Lor, come na averano sop el ede € 4 cere, avereno bogno dso! tangbl non ai famose e ane prometc o dma ort ‘Lunminclo can be suit don Lgl Gt ty, 2 un fat lta mano secondo ht Tato! dla rat untana che sono Ineo ed tse, seein ed gti pa! purrppo Ia conceea © i elim pet pent eto col doa mise So, ono gua con ihe sper Que! che solemar au et dag concedes sco de te resuresene sa sono dunt ede poet ton adil, nen comp sna etesohans {testo spun, ca allngen ala conacea, oo eat sbi 1a ee nahin ogg vie presenta anche con un suoconvinsneno che dove ave pir toa, cerean ap che el deve fice eno ds magi legen Vgc Tan pe dlcvon sembrano ifat miseanent pleat ala fase dt peo pci i SanrEnpr. ese. dle © vibe ag och Quule danas loclmable fa questo aug neato a sempl del print tenon faa fate donne primo io ela Maden, tors al sepoleo di eso © Govan the sie © Sede, Tncredutd i Ranoaso sof als Seo Gast Sle une Inoenze smi tes ‘oni ein gure som i ext ea fede cea matress sop la concer