Sei sulla pagina 1di 1

Misurazioni realizzate con tecniche di spettroscopia a effetto tunnel hanno per messo di rilevare, all'interno di un dispositivo costituito da un nanofilo

che m etteva in contattato un normale elettrodo e un elettrodo superconduttore "esotic o", un segnale che appare fortemente dovuto alla presenza delle sfuggenti partic elle (red) Un gruppo di ricercatori del Politecnico di Delft e del Politecnico di Eindhoven riuscito a individuare allinterno di nanofili di un superconduttore esotico trac ce di decadimenti che possono essere ricondotte a fermioni di Majorana. Queste sfuggenti particelle, la cui singolare caratteristica di essere contempor aneamente la propria antiparticella, sono state previste teoricamente fin dagli anni trenta da Ettore Majorana, ma non ancora stato possibile osservarle bench ne gli ultimi anni siano riprese att