Sei sulla pagina 1di 2

CORPO BANDISTICO VINCENZO BELLINI DI POVOLARO Prefazione Molte volte mi capitato di leggere un libro e di chiuderlo subito, di non voltar

r pagina perch avevo sempre l'ansia nel vedere tutte quelle parole messe in un certo ordine pronte a fare della tua testa una sorta di damerino con la tuba e la cravatta. Tante volte mi capitato il contrario: quasi strappavo le pagine pur di girarle per vedere come si svolgeva la storia o la spiegazione. Spero che con questo libro vi capiti il secondo caso. Spero che vi capiti di leggerlo con attenzione, e perci ve ne sarei grato, ma anche con una certa calma per comprenderne meglio il significato, che non solo una spiegazione di cos' in realt la Banda di Povolaro, ma per capire che vuol dire amicizia. Non importa, leggete come volete, volevo solo fare un po' il poeta. Visto che forse non finirete questo libro (ci non me lo auguro), vi anticipo un po' quello che leggerete: Comincia tutto con una stravagante idea del Nobile Conte Sacchi Pietro di Povolaro. Una stravagante idea, ma nata per un motivo: per dare un po' di felicit alla gente di Povolaro Prego, abbiate l'onore di cambiare pagina. Tommaso Sanson

CARNEVALE A VALLI DEL PASUBIO Un giorno unico, si pu dire. Bens era l'unico Carnevale del 2012, non molto positivo a dire la verit, ma comunque stato decisivo. Non il freddo polare, n forse qualche raffreddore hanno potuto fermare l'entusiasmo, o forse non hanno fermato la musica. La tradizione dei Carnevali un'usanza, se si pu dire, molto popolare. sempre stato svolto nel sole e nella gioia, quest'anno c'era a nostro favore solo la gioia, le nuvole hanno oscurato qualche mente

nel venir ad assistere allo spettacolo, ma comunque c'era abbastanza gente per poter portar gioia a Valli.