Sei sulla pagina 1di 8

Il Sistema in cui viviamo fondato quasi ed esclusivamnte sul denaro. Se non si ha denaro non si pu vivere.

. Non sto dicendo che una cosa sbagliata, sto dando un dato di fatto sotto gli occhi di tutti. Perch funziona cos? Perch ogni bene prodotto e venduto, raramente direttamente consumato senza un passaggio di moneta. Per la stragrande maggioranza dei casi, ogni bene venduto. Per "bene" si intende ogni cosa che viene prodotta, dal pane ai vestiti, dalla medicina all'energia elettrica. Tutti noi siamo compratori e venditori, perch il Sistema basato sul vendere e quindi comprare, e questo accade per ogni cosa, dal paio di scarpe alla casa, al cibo alla tecnologia. Ripeto: non sto dicendo che sbagliato! Sto solo narrando un dato di fatto. Ora; chi che ha pi soldi e che quindi pu permettersi di rispenderli? Chi vende il bene pi grande o maggiori beni possibili, e chi che produce beni in grandi quantit o grandezza? Le Aziende. Suddivise in multinazionali, marchi, grandi firme fino alle piccole e medie imprese. Possiamo nominare il Mac donald's o la Mercedes, piuttosto che la Nike o la Cocacola. Esse producono dei beni, e siccome chi vende il maggior numero di beni o il bene pi grande o prezioso ha pi guadagno di soldi, questi nomi, e quindi chi gestisce queste grandi aziende, hanno grandissimi profitti, ovvero energia denaro disponibile da investire o spendere. Al contrario una persona che non produce nessun bene, come ad esempio un operaio, non vale niente, o meglio, vale il valore di uno schiavo al quale si garantisce per lo meno cibo, casa, e una vacanzina di 7 o 15 giorni su 365, e per non farlo sentire troppo schiavo, gli si da la 13esima. L'operaio di fatto non produce niente, l'unica cosa che fa contribuire a produrre un bene come una scarpa della Nike o la bottiglia della Cocacola. Il problema dell'operaio, che lui constribuisce a vendere il bene della Nike, ma lui con la Nike non ha niente a che fare perch il guadagno va alla Nike, a lui spetta semplicemente lo stipendio riguardante la sua manodopera, quello che gli garantir cibo, casa e vacanzina di 15 giorni su 365. Di fatto la Nike o qualsiasi altra azienda usa una persona per vendere il suo bene di lusso. La Nike vende un bellissimo paio di scarpe, prodotto spesso da bambini o persone poverissime dall'altra parte del Mondo. Di fatto queste persone sostengono le grandi aziende, facendo solo il loro interesse, e quasi per niente il proprio. Tutti noi, spesso, siamo dalla parte dell'operaio e non di colui che produce un bene e lo consuma o lo rivende. Di fatto la grande maggioranza di noi, viene pagato per le ore che offre ad una societ che produce un bene, e con questa retribuzione andiamo ad alimentare altre societ o aziende che producono beni. Un'azienda ti usa per vendere il suo bene, altre aziende ti usano per comprare il loro. Sei uno schiavo a cui viene data una piccola quantit di energia (denaro) per aver svolto un compito (oltretutto fisico), e un consumatore che tramite le pubblicit si fatto inculcare che deve andare subito a ridare questa energia altre aziende sostenendole, e a te chi ti sostiene?! No tu non vali niente, devi solo eseguire o l'alternativa la morte, perch senza lavoro = schiavit non puoi mangiare. In questo momento esiste una disparit enorme fra chi produce un bene e chi non lo produce ma che semplicemente lo acquista e lo consuma. Chi capo di un'azienda, avendo capito questo meccanismo, non ha nessuna intenzione di renderti indipendente e permetterti di diventare tu un produttore di beni, perch a lui fa comodo che tu non sia in grado di fare nulla nella tua Vita, se non consumare il loro bene o lavorare per loro. Capito il meccanismo molte aziende hanno inventato sempre pi cose, cose che spesso sono inutili ma che almeno tu consumatore puoi comprare e consumare sostenendole. Questo meccanismo ha innescato un processo irreversibile di morte del sistema capitalistico basato sul CONSUMO. C' chi produce beni 10% e c' chi consuma beni 90%. I produttori sono ricchissimi, ricchi, semi-ricchi, oggi alcuni stanno anche chiudendo, mentre molti consumatori sono ormai con l'acqua alla gola. Proviamo a riassumere: Tutti noi siamo compratori e venditori. Ma coloro che veramente producono e vendono un bene, sono pochissimi rispetto alla stragrande maggioranza di persone nel Mondo che invece non producono niente, e questi pochissimi di conseguenza sono anche potentissimi. E' chiaro, la matematica non un'opinione; se nessuno produce energia elettrica, i pochi che lo fanno si arricchiscono tantissimo, perch tutti la comprano da loro. E cos ci siamo addormentati e adagiati pensando che: "tanto c' qualcuno che produce un bene per me, io devo solo

lavorare 8 ore al giorno e con i soldi comprare ci che mi serve" Sei diventato una foca ben ammaestrata. Questa mentalit ci sta portando alla fine del Mondo, dove la stragrande maggioranza della gente non produce di fatto niente ma consuma solo i beni che POCHI producono. Questo sistema ha funzionato per anni, e ora sta letteralmente collassando perch non un sistema sostenibile. Di fatto questo sistema si autoConsuma invece di autoSostenersi. Perch si autoConsuma? E' chiaro; pochi producono dei beni, addirittura ormai spesso superflui, questo perch chi ha capito quanto siamo foche, ha iniziato a creare beni che in realt non ci servono! Ma l'importante che vengano acquistati e consumati. Insomma il cane che si morde la coda, un mostro che si alimenta di se stesso, che non vive per sostenersi o sostenersi per vivere, ma ha il solo interesse di divorare e quindi divorarsi. E' un Sistema basato sulla morte e non sulla crescita reale. Ora; la Vita sempre pi cara, ma non voglio ora indagare sui motivi, a noi interessano i fatti. Consideriamo sempre che non esiste mai un solo motivo quando c' una crisi del genere, i motivi sono molteplici, e tutti voi ne conoscete almeno uno. A noi interessano i fatti, ovvero che tutto sempre pi caro mentre gli stipendi sono sempre gli stessi o addirittura si abbassano perch sempre pi gente in cassa integrazione o viene licenziata. Insomma, il mostro ha sempre pi fame di se stesso perch per molteplici motivi, le grandi aziende anch'esse stanno tribolando, e quindi aumentano il prezzo del loro bene, e il primo che ci rimette chiaramente il consumatore. Perch? Perch lui non ha niente da vendere, deve solo sperare che il produttore non lo licenzi, perch il suo unico sostentamento quello di sostenere un'azienda anch'essa in crisi. Il consumatore una vittima indifesa senza nessun diritto di replica, perch lui non produce nulla e non ha nessuna voce in capitolo. Quindi avete capito brevemente come funziona il nostro Sistema che si autoConsuma invece di autoSostenersi. In un mondo che si autoSostiene ad esempio, dovrebbe esistere un'Azienda che vende un prodotto del tipo "ti do le informazioni o strumenti come crearti energia elettrica, costruirti una casa in modo intelligente ed una ricetta semplice come preparare dei biscotti". Queste sono le pubblicit di aziende che andrebbero promosse, e invece tutte queste informazioni vagano in internet, dove se non sei un internauta incallito difficile che ci arrivi, e se ci arrivi devi scontrarti contro leggi e un Sistema che non sostiene l'autoSostentamento ma sembra quasi ti obblighi alla fine a consumare cose di altri. Chi ha il tempo di stare a casa a curarsi un orto? Chi ha il tempo di stare a casa e fare tutti i giorni pane, pasta e biscotti?, pochissimi. Invece di aziende, marchi, fabbriche, nomi, cose, dovrebbe esserci una mega struttura, al centro della Citt dove ognuno ha il suo orto e pu dedicarci 2 ore al giorno per curarselo e a fine mese o settimana andare a raccogliere i propri frutti. Nessuno ti ha venduto nulla, e ti stai autoSostenendo. Piuttosto invece che pagare l'insalata al supermercato, paghi una tassa annuale al locale che ti ospita l'orto che sar sicuramente inferiore al prezzo dell'insalata comprata. In questo modo, io cittadino, sto iniziando a diventare un produttore, e se io mi autoSostengo, tutto il Mondo si autoSostiene. Il nostro rapporto solo con aziende, banche, Stato. Mentre il rapporto dovrebbe essere fra noi consumatori autoSostenendoci. 50 persone vivono in un palazzo, e sono 50 compratori e 50 venditori, quando basterebbe invece che comprare 50 macchine, comprarne 10 e usarle in comune. Sento che mi state dicendo "ma come si fa in 50 ad andare a lavorare con 10 macchine?" Ancora una volta sei fermo all'idea che il lavoro retribuio sia una cosa normale e indispensabile. Ti ricordo che quel palazzo va a lavorare anche per comprare 50 macchine mettendoci la relativa benzina! Tolte 40 macchine i minuti di ore di lavoro gi si abbasserebbero. In realt questa teoria seppur giusta, viene smentita dal fatto che se riuscissimo mai a rinunciare a 40 macchine e quindi ridurre i minuti di lavoro al giorno, il Sistema riesce a far si che tu lavori le 8 ore intere per comprare qualcos'altro! Cio: il Sistema dice:"bene, sei riuscito a diminuire le 8 ore di lavoro perch ora non ti serve pi mantenere 50 auto ma solo 10, allora ti offro nuovi servizi, nuove cose da comprare, in modo che tu dalle 8 ore non ti schiodi" Capite come funziona?! Perch in realt non tanto ci che ci serve realmente ma la quantit

rispettiva di stipendio che dobbiamo spendere per comprare cose! Bisogna tornare all'essenziale! Cos' che realmente ci serve? Cibo e Casa. Mi inorridisco quando vedo persone che danno al cibo e alla casa l'ultimo valore delle cose, quando dovrebbe essere il primo! Ci sono persone, coppie, che vivono in buchi con roba in scatola in frigo, perch ci sono cose molto pi importanti come il telefonino da 499 euro (occhio come ci fregano con i prezzi) il jeans firmato, la vacanza da ricchi, siccome vivi in un buco non vuoi concederti una bella vacanza di 7 gorni e mezzo alle Maldive? Non vuoi avere una tv 40 pollici come ti pubblicizzano in tv? Non vuoi avere Sky con l'abbonamento al calcio e ai film? Non vuoi prenderti almeno 1 volta alla settimana un bel panino dal Mac Donald's come quello che vedi nei cartelloni pubblicitari per strada? Non vuoi essere carino per lei sapendo che l'apparenza una cosa importante? Non vuoi farle il regalo al compleanno, a Natale, all'onomastico, alla festa della donna e per alcuni a quella della befana?! Siamo pieni di cazzate che non ci servono! A questo punto forse mi sto dilungando un p troppo, ma ora che ci svegliamo o un treno a tutta velocit investir le nostre vite e non avremo pi la forza per rialzarci! Ma a tutto questo esiste una soluzione? Io dico molto pi che una! In questa fase storica tutto ci sta dicendo di riprenderci in mano la nostra Vita, ma in modo intelligente, o il futuro sar destinato a ripetersi. Inutile dire che abbiamo perso il senso della reale Realt, fatta di interazione vera, dove ci si aiuta, si collabora, si condivide, si dona e si riceve incondizionatamente. Siamo diventati egoisti, avidi, paurosi di tutto perch anche i telegiornali svolgono perfettamente la loro parte a favore del Mostro. Non crediamo pi in noi stessi, abbiamo dimenticato che noi siamo il bene pi prezioso! Abbiamo due scelte, o morire o iniziare veramente a vivere, buttando via dalla nostra vita tutto ci che ci tiene lontani dalla realt, dagli altri, da noi stessi! Dobbiamo renderci conto che siamo a un bivio dove per la prima volta abbiamo la possibilit di avvicinarci al Paradiso. Questo testo dedicato all'economia, quindi mi atterr alla materia proponendo una soluzione alla mancanza di denaro ora nella nostra Vita. Possiamo parlare del Mondo pi bello in assoluto ma di fatto dobbiamo confrontarci adesso con la nostra realt, ed da qui che dobbiamo ripartire! Torniamo al discorso del consumatore e venditore; oggi il consumatore non riesce pi a consumare, ovvero acquistare, (Recessione) per fortuna ora direte, certamente se pensiamo al consumo di cose che non ci servono. Ma pensate se la Vita potesse darci un'altra possibilit e ci dicesse "ora per i soldi spendili per iniziare un nuovo ciclo di vita sostenibile" Non sarebbe bello? Non lo fareste? Io credo di si! I soldi vanno spesi bene, per un Mondo sostenibile, per la Vita e non per la morte. Beni di consumo verso la morte: Mac Donald's, dove tutto quel consumo di carne provoca malattie, insostenibilit di allevamenti della carne, alte percentuali di tumori, tutto questo per il gusto del palato. D&G , petrolio per i trasporti, manodopera a basso costo quindi schiavizzazione, sui materiali non mi addentro, tutto questo per avere la firma D&G. Cocaola, petrolio per trasporti e bottiglia, schiavizzazione di personale per la produzione, la bibita gassata in s non affatto sana per il nostro organismo creando dipendenza e offuscamento della Coscienza, tutto questo per sentire le bollicine ed un gusto dolce in bocca. Sono tre esempi su milioni che possiamo fare. Beni di consumo verso la Vita o comunque sostenibile: ci che sostenibile qualcosa che se pur prodotto non sta togliendo linfa e vita al Pianeta, non crea inquinamento, non succhia dal Mondo, ma anzi vive col Mondo, ovvero per ogni albero che uso per fare una casa in legno, un albero nasce spontaneamente lo stesso giorno. Per sostenibile si intende qualcosa che non vada mai verso la fine o la morte ma che continui nel tempo finch esiste il Mondo. Se per fare Energia elettrica si sfrutta un materiale che dopo un p finisce pagandolo oltretutto continuamente, non un modo sostenibile per fare Energia, se sfrutto un elemento come il Sole ad esempio, io avr energia finch il Sole

illuminer la Terra e questo pi sostenibile, senza contare che non va comprato da un'azienda, si autoSostiene, un'Energia pi pulita, insomma molto pi sostenibile, v verso la Vita. Sostenibilit significa un Sistema che si autoSostiene per sempre, non che si autoConsuma. Soluzioni pratiche per risanare l'economia e da li fare poi nuove scelte! Come dicevo prima dobbiamo necessariamente ritrovare valori umani che sono andati perduti, o da questa crisi non se ne esce. Non saranno i numeri e i calcoli a salvarci, ma sar la solidariet, la condivisione, l'unione e l'intelligenza. Dopo possiamo fare tutti i calcoli e i sistemi che vogliamo! Tornare a fidarci del prossimo fondamentale! Distinguere chi davvero un truffatore o chi davvero invece uno onesto. Esistono gli onesti e sono tanti, lo siamo tutti noi che stiamo leggendo questo testo, perch questo testo arriva a chi ha uno Spirito giusto per leggere queste parole. Veniamo al dunque; in questo momento necessario che il consumatore faccia 2 cose: tornare ad avere energia denaro in mano e reinvestirla in beni sostenibili. Se il consumatore diventa anche produttore, sempre di beni sostenibili, sarebbe una cosa grandiosa! Se il consumatore, una volta che ha di nuovo energia denaro in mano, riusa questa energia per sostenere aziende non sostenibili o usare il denaro non per autoSostenersi ma per sostenere multinazionali, torneremo nel baratro. Abbiamo un'ultima possibilit e non possiamo fallirla. Dobbiamo prendere coscienza che noi sosteniamo continuamente cose che non vanno verso la Vita, ma che nutrono il Mostro che si nutre della nostra irresponsabilit, della nostra incapacit di agire e pensare. Partiamo dal punto numero 1: il consumatore ha bisogno di energia denaro. Questa energia va rigenerata in modo sostenibile! Questo sia molto chiaro, se no stiamo succhiando per l'ennesima volta da noi stessi vendendo un bene, o facendo operazioni non sostenibili, nessuno questa volta ci deve rimettere. Vendere un bene non un male, ma vendere solamente beni oltretutto per l'80% insotenibili un cancro=morte. Ora, per ristabilire una situazione marcia, non si pu semplicemente vendere un bene sostenibile, si deve fare un'operazione in pi, come quando ad un corpo malato si deve somministrare il medicinale. In poche parole non deve esserci nessuno scambio questa volta fra un ipotetico venditore e l'ipotetico compratore, il consumatore o compratore si deve autoRigenerare. Mentre i soldi hanno sempre avuto un passaggio verticale, ovvero fra compratore e venditore, questa volta per guarire dalla malattia, deve passare orizzontalmente. Avete capito bene, il compratore deve passare denaro a se stesso, prendendolo man mano da coloro a cui lo hanno sempre dato, come banche, multinazionali, e tutte le aziende o organi insostenibili. In che modo? Questo mese invece di spendere 100 euro di cose insostenibili, ovvero l'80 o 90% dei soldi che spendete di solito, li donerete ad un compratore o consumatore come voi. Tu e altri 3, per esempio, iniziate a sostenere una persona come voi. A ruota 4 persone sosterranno te. Ma questi soldi da dove arriverebbero? E' chiaro; un'azienda insostenibile ti paga per il lavoro che tu svolgi per loro, ma questa volta invece di ri-sostenere un'altra azienda insostenibile, comprando beni insostenibili, come vestiti, cellulari, cibi precotti, cinema, pizze, carne, divertimenti ecc ecc...sostieni una persona come te. In questo modo si inizia una vera e proprio redistribuzione dei soldi, dove dai pochi giganti, inizieranno a redistribuirsi ai moltissimi piccoli cittadini come tutti noi. Mentre leggete, questo processo gi in atto! Per fare questa grande e coraggiosa azione, ci sono requisiti che dobbiamo tirar fuori, fiducia, spirito di condivisione e solidariet. In questo momento esistono gruppi di semplici persone che gi hanno messo in atto questo processo, me compreso, dono tot soldi a una persona e 4 persone donano la stessa somma ovviamente moltiplicata per 4, a me. Il sistema e l'organizzazione della cosa pu nascere da chiunque voglia, ci che serve una stanza per riunirsi, un cartellone dove segnare chi dona, chi riceve, le tempistiche, i tragitti dei partecipanti ecc... Per saperne nei dettagli, oltre a riunirmi col mio gruppo di Torino, che diverr un gruppo infinito, presto potremo riunirci tramite internet ad esempio con Skype.

Ovviamente quando in mano avrai sempre pi energia denaro, donerai sempre pi soldi a una persona e di conseguenza i 4 tuoi donatori faranno con te altrettanto, fino ad arrivare ad esempio a poter donare 5 mila euro a una persona e riceverne 20 mila. Aarrivati ad un certo punto userai questa energia per qualcosa di veramente sostenibile! Potrai finanziare un progetto sostenibile, o acquisarti un terreno per coltivare un orto, o comprarti un auto elettrica, o farti un impianto fotovoltaico, insomma qualcosa che non sia un semplice consumo che non ha un futuro e che non sia sostenibile. Perch il Mondo cambia se noi facciamo scelte diverse. Usa i soldi per qualcosa che ti permetta di usarne sempre di meno! Conclusione: in questa fase storica, a noi non deve interessare fare soldi, come facciamo ogni giorno, perch di fatto, viviamo per fare soldi, ogni mattina andiamo a lavorare per fare soldi, perch i soldi ci garantiscono cibo e casa. No, non questa la soluzione, ovvero farne di pi di quelli che (non) abbiamo, ma ridistribuirli facendo la scelta che il Sistema killer non si aspetta, ovvero non alimentandolo ma bens privargli linfa, non quella vera del Pianeta, ma quella di cui il Sistema killer ne va ghiotto, i soldi. Noi vogliamo che i soldi siano un mezzo e non un fine. Un mezzo una cosa che usi e che poi non ti serve pi, mentre spesso per noi i soldi sono il fine perch sono necessari per sopravvivere. Se ogni tanto avete sognato, riniziate a farlo!! Voglio che sia chiaro che ho accennato ad un sistema di redistribuzione dei soldi, ma non il solo, anche se per me davvero il pi geniale e che sento pi vicino. Un Sistema un sistema! Ovvero uno strumento che usi per un certo periodo e poi non usi pi, mentre noi viviamo PER il Sistema. Invece di usare l'auto per arrivare a destinazione, stiamo tutto il giorno ad oliare gli ingranaggi del motore di un auto che fa il girotondo all'infinito. E ora voglio che sia chiaro che in questo testo io ho parlato solo di soldi e del sistema economico, ed una parte solamente delle cose di cui si potrebbe parlare e cambiare. Dico sempre che la salvezza dalla fine del Mondo sei solo tu, con le scelte che prendi con te stesso e gli altri, sempre che tu voglia ancora vedere il Paradiso in Terra. Il presente prevede che tu divenga finalmente Responsabile della tua Vita, senza schiavizzare nessuno e senza farsi schiavizzare, ma come una grande, enorme, infinita famiglia, vivere per la Vita, la Tua.

VIT

CAR

FLA VIT

Sistema CELLS

LUC

FLA

MIC

CAR

NIC

LUC

FLA

VIT

TOM

SIM

CAR

LUC

TOM

MAR

MIC

MAR MAX MIC

STE

SIM

STE

NIC

BEP

GIO

NIC

FRA

ISA

BEP TOM

GIO

SIM

FRA

BEP

ROB

ROB

MAN

GIO

Sistema CELLS Il Sistema che propongo si basa su un principio semplicissimo: dono 1 e ricevo 4. Ovvero: dono ad esempio 100 euro ad una persona e ricevo 100 euro da 4 persone. Non si tratta di sistemi piramidali o multilevel o Ponzi e altre cose simili. Perch dico questo? Con questo sistema non c' uno che guadagna sugli altri o pi degli altri, e soprattutto non si vende niente, tutti entrano in pari condizioni, tutti percorrono lo stesso tragitto. Non ci sono casse o chi gestisce i soldi, non ci sono capi, ma bens solo coloro che hanno lanciato il primo seme, come dire "qualcuno deve pur iniziare", non ci sono firme, e non perch sia una cosa illegale ma perch il principio di questo progetto che la dove c' vera fiducia non pu esserci una firma che mi garantisca un qualcosa che comunque non si pu mai garantire. Quando presto dei soldi o regalo dei soldi ad un amico, non mettiamo firme di mezzo perch ci fidiamo, le firme entrano in gioco quando le due parti hanno paura che uno dei due possa fargli un torto. Non questo lo spirito di questo progetto che come principio di base ha: fiducia e solidariet, perch se non iniziamo ad unirci e a fidarci l'uno dell'altro siamo spacciati! E' chiaro quindi che il successo di questa "cosa" sar determinata non dal sistema in s (seppur geniale e perfetto), ma da chi ne prende parte. Vediamo come funziona! In ogni cellula esistono 3 cerchi uno dentro l'altro dove al centro c' il ricevente mentre al cerchio grande, diviso in 4 caselle, ci sono i donatori, in questo caso: Tom, Sic, Nic, Mic (le prime 3 lettere dei nomi) mentre Max ora riceve. Il primo passo da fare quindi, organizzarsi fra amici per iniziare a donare ad una persona (che pu esere uno di voi che scegliete), in questo caso Max. Come vedete ci sono 2 persone nel cerchio intermedio, pronti a ricevere. Cosa succede a questo punto che tutti e 4 hanno donato a Max? La "cellula" si divide in due permettendo a Mar e Ste di andare a ricevere. Da chi ricevono? Da 4 nuovi donatori che saranno persone portate dai partecipanti stessi, quindi amici, familiari ecc ecc. A questo punto Tom e Mic scalano al cerchio intermedio in attesa. Una volta gemmata anche la cellula con al centro Mar (e dall'altra parte quella di Ste, ma non importa perch a questo punto le due cellule di Mar e Ste sono completamente indipendenti, nessuna dipende dall'altra), essa si divide in altre 2 cellule dove finalmente anche Tom in una e Mic nell'altra andranno a ricevere da nuovi donatori. Se guardate lo schema sar molto pi semplice capire :) Quindi avete capito, smeplicissimo! Veniamo ad altri aspetti: come vedete ci sono 15 cellule in totale, non perch il sistema funzona con 15 cellule, ma perch si raggiunge gi una cifra notevole di circa 63 persone, e siccome di solito ci si ritrova in una casa, non possibile portare avanti nello stesso locale un sistema che va teoricamente all'infinito. Ecco che quindi le 8 cellule ai margini, una volta concluse, inizieranno un nuovo ciclo posizionandosi ognuna al cenro del proprio nuovo schema (come ad esempio la cellula con al centro Max), ma questa cosa continua in un altro locale, quindi le 6 persone della cellula (ad esempio quella con al centro Bep) inizieranno a riunirsi per conto proprio. Questo dovr accadere solo quando la cellula con al centro Bep sar conclusa! Ma non l'unico motivo per il quale bisogna ad un certo punto staccare il cordone ombellicale. Quando si inizia da zero, il primo dono di 100 euro. Quindi tutte le persone delle 15 cellule doneranno100 euro. Una volta che si concludono tutte e 15 le cellule, le ultime 8 (dove vedete Fla, Vit, Car, e via dicendo...) inizieranno (come detto prima) un nuovo ciclo altrove, ripartendo con al centro esattamente la cellula con ad esempio Fla al centro, i 4 donatori e i 2 in attesa, ed essendo quindi gi conclusa, si divider immediatamente in altre 2 cellule. (Se non avete capito, deve succedere la stessa identica cosa che vedete con la cellula con Max al centro, solo che li ci sar Fla e altre 6 persone)

A questo punto il primo gruppo di persone che ha concluso l'intero cartellone di 15 cellule pu iniziare un nuovo ciclo con il dono, stavolta, di 200 euro. Le persone che sono entrate in un ciclo in una delle ultime 8 cellule, e che necessariamente si sono spostati in uno dei nuovi gruppi per andare a ricevere, rientreranno donando 200 euro nel gruppo di partenza, quello in cui hanno donato le prime 100 euro. In questo modo oltretutto, si sempre legati, creando cos un'infinita connessione fra tutti i gruppi e le persone che prenderanno parte a questa grande esperienza che lega realmente e concretamente moltissime persone. Esempio: colui che doner a Fla, andr a ricevere in un gruppo nuovo che si riunir altrove, e quando vorr, se vorr, rientrer nel meccanismo nel gruppo precedente, semrpe donando a Fla. Fla che a sua volta sempre doner a Mar. In teoria colui a cui doniamo sar sempre lo stesso, e i 4 donatori nostri saranno sempre gli stessi. Questo accade in teoria, normale che poi ci sar qualcuno che vorr andarsene ed libero di farlo, a quel punto si trover una nuova persona che prenda il suo posto. Il progetto prevede appunto un crescendo di guadagno proporzionato ovviamente al dono che si fa. Si arriver quindi a donare 5 mila euro e riceverne 20.000, essendo partiti con soli 100 euro! A questo punto si pu ricreare sempre un ciclo nuovo donando 5 mila euro e riceverne 20 mila. E' possibile fare questo una volta ogni 15 o 30 giorni, se tutti si coordinati, intelligenti, e attivi. Bene! Questo sistema come scritto nel precedente scritto, serve per riequilibrare la ricchezza economica e per darci l'energia denaro che servir per creare un Nuovo Mondo, perch questi soldi saranno diretti verso progetti per un Mondo sostenibile! Questo non un sistema economico, E' solo una cura!

Cosa serve? Un cartellone grande dove riprodurrete lo schema come sopra disegnando per lo meno i cerchi con 3 colori diversi, pennarello nero per segnare man mano i nomi di chi entra, almeno 3 o 4, 5, 6, 7 persone per iniziare, iniziando a posizionarvi con uno al centro, 2 al cerchio intermedio e poi via via ai donatori. Ci si riunisce circa 2 o 3 volte a settimana, e si fa conoscere la cosa, con buonsenso e coscienza. Non ci sono tempi stabiliti, ogni cellula si concluder man mano, chi riceve pu ricevere nel giro di 1 mese o di 7 giorni. Sappiate che non una cosa che piace a banche e governi. Sappiate anche che l'andamento della cosa determinata solo ed esclusivamente da voi, pi ci credete pi funzioner! Il progetto prevede: dono di 100 ricevo 400 dono di 200 ricevo 800 dono di 500 ricevo 2.000 dono di 1.500 ricevo 6.000 dono di 5.000 ricevo 20.000 BUONA FORTUNA! E ricorda, sei gi salvo, vivi con sorriso e divertiti seriamente a creare un Nuovo Mondo. Su facebook trovi il il gruppo dove tante altre persone stanno facendo la stessa cosa, la pagina si chiama si chiama Economia Solidale redistribuzione dei soldi per scelte consapevoli
email: sistemacells@groups.facebook.com

Interessi correlati