Sei sulla pagina 1di 30

Per Imparare...

VS

VISI-Modelling











4 - 2


Creare un modello solido 3D (Base)
L'oggetto di quest'esempio servir ad evidenziare le funzioni pi comuni usate durante
la creazione di un semplice disegno tri-dimensionale usando VS-Modelling (vedi
Figura 1.0).

Figura 1.0: Staffa di supporto

VS-Modelling 4 -3

Passo 1 - Creare un Nuovo File
Per creare un nuovo file selezionare la funzione FiIe | Nuovo dal menu principale
oppure selezionare l'icona 'Nuovo' .
Nota
In base alla configurazione del vostro software, quando create un nuovo file, il sistema
automaticamente si posizioner nella vista 'Dinamico' per default (questa vista stata
pensata principalmente per un lavoro tri-dimensionale).
Premendo il tasto [F2] sulla vostra tastiera, vi muoverete sulla vista 'Pianta' (pi
consona ad un lavoro bi-dimensionale).
Passo 2 - Creare la geometria base
Creare adesso la sagoma principale del componente (vedi Figura 1.0) usando tre
parallelepipedi.
1. Selezionare la funzione SoIidi | Forme Standard | ParaIIeIepipedo dal menu
principale.
2. Selezionare l'icona 'Riferimento Centro .
3. Usando l'icona 'Coordinate Cartesiane' introdurre un valore in X di 0, un
valore in Y di 0 e un valore in Z di 0 nella finestra di dialogo 'Coordinate
Cartesiane' (vedi Figura 1.1) e confermare selezionando OK.

Figura 1.1: Finestra 'Coordinate Cartesiane'
0
0
0
4 - 4


Adesso che stato selezionato un punto di applicazione, inserire le dimensioni del
parallelepipedo.
4. Usando l'icona 'nserimento dati' inserire un valore larghezza di 50, un
valore profondit di 50 e un valore altezza di 12 nella finestra 'Parametri
parallelepipedo' (vedi Figura 1.2).

Figura 1.2: Finestra 'Parametri parallelepipedo'
Un parallelepipedo sar adesso creato nel piano di lavoro (vedi Figura 1.3).

Figura 1.3: Primo parallelepipedo
5. Selezionare la funzione SoIidi | Forme Standard | ParaIIeIepipedo dal menu
principale.
6. Selezionare l'icona 'Riferimento in basso a sinistra' .
50
50
12
VS-Modelling 4 -5

7. Usando l'icona 'ntersezione Diretta' selezionare il primo punto del
parallelepipedo - 'P1' (vedi Figura 1.4).

Figura 1.4: Punto sul primo parallelepipedo
8. Usando l'icona 'ntroduzione dati' , inserire un valore di larghezza di 12, un
valore profondit di 50 e un valore altezza di 52 nella finestra di dialogo
'Parametri parallelepipedo' (vedi Figura 1.5) e confermare selezionando OK.

Figura 1.5: Finestra 'Parametri parallelepipedo'
Un secondo parallelepipedo sar adesso creato nel piano di lavoro.
9. Selezionare la funzione SoIidi | Forme Standard | ParaIIeIepipedo dal menu
principale.
10. Selezionare l'icona 'Riferimento in basso a sinistra' .
P1
12
50
52
4 - 6


11. Usando l'icona 'ntersezione Diretta' selezionare il primo punto del
parallelepipedo - 'P2' (vedi Figura 1.6).

Figura 1.6: Primo punto sul secondo parallelepipedo
12. Usando l'icona 'ntroduzione dati' , inserire un valore larghezza di -77, un
valore profondit di 50 ed un valore d'altezza di -12 nella finestra di dialogo
'Parametri parallelepipedo' (vedi Figura 1.7).

Figura 1.7: Finestra 'Parametri parallelepipedo'
Un terzo parallelepipedo sar adesso creato nel piano di lavoro.
P2
-12
-77
50
VS-Modelling 4 -7

Adesso che stato completato l'ultimo parallelepipedo, possibile usare la funzione
Raccordo su spigoIo per aggiungere i raccordi.
13. Selezionare la funzione Operazioni | Raccordo su spigoIo dal menu principale.
14. Usando l'icona 'Seleziona Singolo Spigolo' , selezionare gli spigoli verticali
superiori a sinistra - 'E1' e 'E2' (vedi Figura 1.8), usare l'icona 'Mantieni Tasto
Control' per una selezione multipla di singoli spigoli e confermare la
selezione con il tasto destro del mouse.

Figura 1.S: Spigoli sul terzo parallelepipedo
E2
E1
4 - 8


15. nserire un raggio di 25 nella finestra di dialogo 'Raccordi' (vedi Figura 1.9) e
selezionare OK.

Figura 1.9: Finestra 'Raccordi'
Nota
E' possibile visualizzare dinamicamente il raccordo da creare, modificando il valore del
raggio con i pulsanti di scorrimento all'interno della finestra di dialogo e con il pulsante
Anteprima eseguire una verifica del raccordo prima della conferma definitiva.
Avendo adesso finito con i parallelepipedi, possibile usare la funzione Unione per
convertire i tre modelli solidi separati in una sola entit.

16. Selezionare l'opzione Operazioni | Unione dal menu principale.



17. Selezionare uno dei parallelepipedi e successivamente usare l'icona 'Seleziona
tutto' per selezionare automaticamente i rimanenti parallelepipedi.

Adesso stato completato il primo passo nella creazione di questo modello usando i
parallelepipedi per formare la forma principale del componente (vedi Figura 1.0).

25
VS-Modelling 4 -9

Passo 3 - Creare la geometria annessa
Creare adesso la prima geometria annessa di questo componente (vedi Figura 1.0)
usando un parallelepipedo con uno smusso.
18. Selezionare la funzione SoIidi | Forme Standard | ParaIIeIepipedo dal
menu principale.
19. Selezionare l'icona 'Riferimento in basso a sinistra' .
20. Usando l'icona 'Punto su elemento' selezionare lo spigolo orizzontale
inferiore sinistro - 'E1' come indicato (vedi Figura 1.10).

Figura 1.10: Spigolo sul modello solido
Nota
E' importante quale estremo selezionate quando identificate uno spigolo, poich il
valore parametro o distanza partir sempre dall'estremo selezionato.
Adesso che stato selezionato uno spigolo, possibile inserire il valore per il primo
punto del parallelepipedo (il valore pu essere di tipo 'parametro' e pu assumere un
valore compreso fra 0 e 1; oppure di tipo 'distanza', e pu assumere un valore
compreso fra 0 ed infinito)
E1
4 - 10


21. nserire un valore di 19 nella finestra di dialogo 'Punto su elemento'. Assicurarsi
che l'opzione 'Distanza' sia stata selezionata (vedi Figura 1.11) e selezionare OK.

Figura 1.11: Finestra 'Punto su elemento'

22. Usando l'icona 'ntroduzione Valori' , inserire un valore larghezza di -20, un
valore profondit di 12 ed un valore altezza di 40 nella finestra di dialogo
'Parametri parallelepipedo' (vedi Figura 1.12).

Figura 1.12: Finestra 'Parametri parallelepipedo'
Adesso che stato completato il parallelepipedo possibile usare il comando
Smusso per creare una faccia inclinata.
23. Selezionare la funzione Operazioni | Smusso dal menu principale.
-20
12
40
VS-Modelling 4 -11

24. Usando l'icona 'Seleziona Singolo Spigolo' , selezionare lo spigolo
orizzontale inferiore sinistro sul parallelepipedo - 'E1' (vedi Figura 1.13).

Figura 1.13: Spigolo sul nuovo parallelepipedo
Adesso che stato selezionato uno spigolo possibile inserire un valore per indicare
il primo punto del parallelepipedo.
25. nserire un valore 'Prima distanza' di 20 e un valore 'Seconda distanza' di 40
nella finestra di dialogo 'Smusso' (vedi Figura 1.14) e selezionare OK.
E1
4 - 12



Figura 1.14: Finestra 'Smusso'
Nota
E' possibile visualizzare dinamicamente lo smusso da creare, modificandone i valori
premendo i pulsanti di scorrimento all'interno della finestra di dialogo oppure introdurre
direttamente i due valori specificati precedentemente e con il pulsante Anteprima
eseguire una verifica dello smusso prima della conferma definitiva.
Adesso che stato completato il parallelepipedo smussato, possibile usare la
funzione Unione per convertire i modelli separati in una sola entit.
26. Selezionare la funzione Operazioni | Unione dal menu principale.
27. Selezionare il modello solido principale, quindi usare l'icona 'Seleziona Tutto'
per selezionare automaticamente il rimanente parallelepipedo.
20
40
VS-Modelling 4 -13

Adesso creare la seconda geometria annessa a questo oggetto (vedi Figura 1.0)
Usando un parallelepipedo con un raccordo.
28. Selezionare la funzione SoIidi | Forme Standard | ParaIIeIepipedo dal menu
principale.
29. Selezionare l'icona 'Riferimento in basso a sinistra' .
30. Usando l'icona 'Punto su elemento' selezionare lo spigolo orizzontale
inferiore destro - 'E1' come indicato (vedi Figura 1.15).


Figura 1.15: Spigolo sul modello
E1
4 - 14


31. ntrodurre una distanza di 15 nella finestra di dialogo 'Punto su elemento'.
Assicurarsi che l'opzione 'Distanza' sia selezionata (vedi Figura 1.16) e
selezionare OK.

Figura 1.16: Finestra 'Punto su elemento'
32. Usando l'icona 'ntroduzione Valori' , inserire un valore larghezza di -30, un
valore profondit di 20 e un valore altezza di 12 nella finestra di dialogo
'Parametri parallelepipedo' (vedi Figura 1.17).

Figura 1.17: Finestra 'Parametri parallelepipedo'
Adesso che stato creato il parallelepipedo, possibile usare la funzione Raccordo
su SpigoIo per aggiungere il raggio.
33. Selezionare la funzione Operazioni | Raccordo su SpigoIo dal menu principale.
34. Usando l'icona 'Seleziona Singolo Spigolo' , selezionare gli spigoli verticali
centrali in basso - 'E1' and 'E2' (vedi Figura 1.18) usando l'icona 'Mantieni Tasto
Control' per una selezione multipla e confermare la selezione con il tasto
destro del mouse.
-30
20
12
15

VS-Modelling 4 -15


Figura 1.1S: Spigoli sul parallelepipedo
35. nserire un raggio di '10' nella finestra 'Raccordi' (vedi Figura 1.19) e selezionare
OK.

Figura 1.19: Finestra 'Raccordi'

E1
E2
10
4 - 16


Nota
E' possibile visualizzare dinamicamente il raccordo da creare, modificando il valore del
raggio con i pulsanti di scorrimento all'interno della finestra di dialogo e con il pulsante
Anteprima eseguire una verifica del raccordo prima della conferma definitiva.
Adesso che stato completato il parallepipedo, possibile usare la funzione
Sottrazione per rimuovere quest'entit dal modello solido.
36. Selezionare la funzione Operazioni | Sottrazione dal menu principale.
37. Selezionare il modello solido principale, quindi usare l'icona 'Seleziona Tutto'
per selezionare automaticamente il rimanente parallelepipedo.
Creare adesso la terza geometria associata a questo componente (vedi Figura 1.0)
usando due cilindri (solidi tubolari tri-dimensionali).
38. Selezionare la funzione SoIidi | Forme Standard | CiIindro dal menu principale.
39. Usando l'icona 'Centro Cerchio' , selezionare lo spigolo orizzontale circolare
superiore sinistro - 'E1'come indicato (vedi Figura 1.20).

Figura 1.20: Spigolo sul modello solido
E1
VS-Modelling 4 -17

40. Usando l'icona 'ntroduzione Valori' , inserire un raggio di 21 e un valore
altezza di 8 nella finestra di dialogo 'Parametri Cilindro' (vedi Figura 1.21) e
selezionare OK.

Figura 1.21: Finestra 'Parametri Cilindro'
Un cilindro sar adesso creato nel piano di lavoro sulla faccia superiore del modello
principale (vedi Figura 1.22).

Figura 1.22: Primo cilindro sul modello solido
8
21
4 - 18


Adesso che stato completato il primo cilindro, possibile usare la funzione Unione
per convertire i modelli solidi separati da una sola entit.
41. Selezionare la funzione Operazioni | Unione dal menu principale.
42. Selezionare il modello solido principale, quindi usare l'icona 'Seleziona Tutto'
per selezionare automaticamente il rimanente cilindro.
43. Selezionare la funzione SoIidi | Forme Standard | CiIindro dal menu principale.
44. Usando l'icona 'Centro Cerchio' , selezionare lo spigolo orizzontale circolare
inferiore sinistro - 'E2' come indicato (vedi Figura 1.23).

Figura 1.23: Spigolo sul modello solido
E2
VS-Modelling 4 -19

45. Usando l'icona 'ntroduzione Valori' , introdurre un raggio di 29/2 e un valore
altezza di 20 nella finestra di dialogo 'Parametri Cilindro' (vedi Figura 1.24) e
selezionare OK.

Figura 1.24: Finestra 'Parametri cilindro'
Un secondo cilindro sar adesso creato nel piano di lavoro.
Adesso che stato completato il secondo cilindro, possibile usare la funzione
Sottrazione per rimuovere questa entit dal modello solido e creare un foro passante.
46. Selezionare la funzione Operazioni | Sottrazione dal menu principale.
47. Selezionare il modello principale, quindi usare l'icona 'Seleziona Tutto' per
selezionare automaticamente il rimanente cilindro.
Adesso stato completato il secondo passo nella creazione di questo modello usando
parallelepipedi e cilindri per formare la geometria annessa di questo componente (vedi
Figura 1.0).
29/2
20
4 - 20


Passo 4 - Aggiungere la geometria raccordi
Adesso possibile aggiungere la geometria raccordi a questo oggetto (vedi Figura
1.0) usando la funzione Raccordo su spigoIo (creato per la geometria solida).
48. Selezionare la funzione Operazioni | Raccordo su spigoIo dal menu principale.
49. Usando l'icona 'Seleziona singolo spigolo' , selezionare lo spigolo orizzontale
inferiore centrale - 'E1' (vedi Figura 1.25).

Figura 1.25: Spigolo sul modello solido
E1
VS-Modelling 4 -21

50. nserire un raggio di 3 nella finestra di dialogo 'Raccordi' (vedi Figura 1.26) e
selezionare OK.

Figura 1.26: Finestra 'Raccordi'
Nota
E' possibile visualizzare dinamicamente il raccordo da creare, modificando il valore del
raggio con i pulsanti di scorrimento all'interno della finestra di dialogo e con il pulsante
Anteprima eseguire una verifica del raccordo prima della conferma definitiva.
51. Selezionare la funzione Operazioni | Raccordo su SpigoIo dal menu principale.
3
4 - 22


52. Usando l'icona 'Seleziona singolo spigolo' selezionare i seguenti spigoli -
'E1', 'E2' e 'E3' (vedi Figura 1.27), usando l'icona 'Mantieni Tasto Control'
per una selezione multipla e confermare la selezione con il tasto destro del
mouse.

Figura 1.27: Spigoli sul modello solido
53. nserire un raggio di 5 nella finestra 'Raccordi' (vedi Figura 1.28) e selezionare
OK.

Figura 1.2S: Finestra 'Raccordi'
E3
E2
E1
5
VS-Modelling 4 -23

54. Selezionare la funzione Operazioni | Raccordo su spigoIo dal menu principale.
55. Usando l'icona 'Seleziona singolo spigolo' selezionare gli spigoli orizzontali
centrali superiori - 'E1'e 'E2' (vedi Figura 1.29), usando l'icona 'Mantieni tasto
Control' per una selezione multipla e confermare la selezione con il tasto
destro del mouse.

Figura 1.29: Spigoli sul modello solido
56. Selezionare l'opzione 'Prolunga oltre gli spigoli' nella finestra di dialogo
'Raccordi'. Questo parametro forzer un raccordo ad estendersi oltre tutti gli
spigoli tangenti selezionati. nserire inoltre, nella stessa finestra di dialogo un
raggio di 1.5 (vedi Figura 1.30) e selezionare OK.
E2
E1
4 - 24



Figura 1:30 Finestra 'Raccordi'
Nota
E' possibile visualizzare dinamicamente il raccordo da creare, modificando il valore del
raggio con i pulsanti di scorrimento all'interno della finestra di dialogo e con il pulsante
Anteprima eseguire una verifica del raccordo prima della conferma.
Ruotare il modello solido permette una migliore visualizzazione dell'area sotto analisi
(la parte a forma triangolare). Usare il tasto [CTRL] della tastiera ed il tasto sinistro del
mouse per ruotare liberamente il modello nel piano di lavoro 3D.
Adesso stata completata la parte finale della creazione di questo modello
aggiungendo i raccordi richiesti al componente (vedi Figura 1.0).
1.5
VS-Modelling 4 -25

Passo 5 - Rendering (visualizzazione avanzata)
Adesso che stata completata la creazione del modello solido, possibile usare la
funzione di rendering conosciuta come 'Goureaud Shading' per ottenere una semplice
verifica visiva.
57. Selezionare la funzione Finestre | Goureaud Shading dal menu principale.
Una rappresentazione in shading del modello solido apparir nel vostro piano di
lavoro (vedi Figura 1.31).

Figura 1.31: Rappresentazione in shading del modello solido
Nota
La rotazione del modello solido permessa anche in modalit 'Goureaud Shading'.
58. Selezionare la funzione Finestre | VisuaIizza Barra di Rotazione dal menu
principale.
59. Usando le barre di scorrimento della finestra 'Rotazione Dinamica' (vedi Figura
1.32) possibile ruotare il modello solido in tutte le direzioni, assicurandovi che
la geometria sembri corretta ed uguale al disegno originale del pezzo (vedi
Figura 1.0).

4 - 26





Figura 1.32: Finestra 'Rotazione Dinamica'
La finestra 'Rotazione Dinamica' e le barre di scorrimento ruotano il modello intorno agli
assi correnti del piano di lavoro. Nel capitolo 'Principi fondamentali' sono descritti i tasti
per la rotazione intorno agli assi di osservazione.
Nota
Proseguite con il seguente 'Passo' solo quando soddisfatti del vostro modello o dopo
aver modificato la geometria.
Cambiare adesso il modo di visualizzazione tornando a quello originale chiamato
Wireframe' prima di proseguire oltre.
60. Selezionare la funzione Finestre | Wireframe dal menu principale.
'X' direction controI 'Y' direction controI 'Z' direction controI
VS-Modelling 4 -27

Passo 6 - Creare la messa in tavola
Terminata la parte di verifica del modello solido, potete creare alcune messe in tavola
del modello (disegni bi-dimensionali che possono essere creati in automatico dal
modello tri-dimensionale).
61. Selezionare la funzione Messa in TavoIa | Messa in TavoIa On/Off dal menu
principale.
62. Usando la finestra di dialogo 'Gestore Messa in Tavola', selezionare il tab control
'Generale' e quindi selezionare l'orientamento 'pagina' e le dimensioni dalla
sezione 'propriet' (vedi Figura 1.33).

Figura 1.33 Sezione 'Generale'
63. Selezionare il tab control 'Vista' posto nella parte inferiore della finestra di dialogo
'Gestore Messa in Tavola' (vedi Figura 1.34).

Figura 1.34 Tab Control della 'Messa in tavola'
4 - 28


64. Usando 'Vista', selezionare la vista desiderata tra quelle proposte che sar
creata nel piano di lavoro. Una volta selezionata (l'etichetta che corrisponde alla
vista selezionata sar evidenziata), selezionare l'icona e posizionare la vista
precedentemente selezionata, nella posizione desiderata nel foglio della messa
in tavola (vedi Figura 1.35).

Figura 1.35: Sezione 'Vista'
Nota
E' possibile posizionare pi di una vista identica nel piano di lavoro.
Dopo aver creato con successo viste bi-dimensionali del modello solido tri-
dimensionale ora possibile stamparlo (rimanendo nella modalit 'Messa in Tavola').
Per maggiori dettagli fare riferimento all'Aiuto in linea.
VS-Modelling 4 -29

Nota
Se si desiderasse fare delle modifiche al modello solido tri-dimensionale, possibile
temporaneamente uscire dalla messa in tavola selezionando l'opzione Messa in
Tavola | Messa in Tavola On/Off dal menu principale o l'icona 'Messa in Tavola
(il lavoro non sar perso sempre che non sia creato un nuovo file, aperto/importato un
file o chiuso il programma VISI senza aver salvato).

Un'altra utile funzione la possibilit di aggiornare la messa in tavola
automaticamente, dopo aver modificato il modello originale. Per fare questo,
selezionare l'opzione Messa in TavoIa | Aggiorna Messa in TavoIa dal menu
principale rimanendo nella modalit messa in tavola.
Passo 7 - Stampa della geometria
Per stampare la geometria video selezionare la funzione FiIe | Stampa/PIotta dal
menu principale.
Nota
Potrebbe essere necessario configurare la periferica prima di poter stampare la
geometria a video con successo. Questo pu essere fatto usando la funzione File |
Impostazione Stampante/Plotter dal menu principale.
Dopo aver selezionato la geometria da stampare, VS offre la possibilit di usare
settaggi software personalizzati per la stampa (vedi Figura 1.36.).

Figura 1.36: Finestra 'StampaJPlotta'
4 - 30


L'uso dei settaggi software permette la definizione di stili di linea e spessori speciali
che potrebbero non essere supportati dalla periferica stampante/plotter e quindi il
risultato potrebbe discostarsi da quello presente su video.
Passo 8 - Salvataggio dei dati
Per salvare i dati selezionare l'icona 'Salva' oppure l'icona 'Salva con nome'
dalla videata principale.
E' possibile ricorrere ad altre due modalit di salvataggio:
(i) SaIva dettagIio con nome Permette di salvare in un altro file l'elemento(i)
selezionato dal file di lavoro corrente specificando un nuovo nome.
(ii) Esporta - Questa opzione permette di salvare il file in un formato differente da
scegliere tra quelli proposti (es. GES, DXF, Parasolid).

CongratuIazioni, avete compIetato con successo Ia sezione VISI-ModeIIing deI
manuaIe 'Per Imparare VISI'.