P. 1
PNL _La mappa non è il territorio

PNL _La mappa non è il territorio

|Views: 62|Likes:
Published by saretta0

More info:

Published by: saretta0 on Mar 04, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

12/03/2015

pdf

text

original

PNL :La mappa non è il territorio

http://counseling.piuchepuoi.it/94/pnl-la-mappa-non-e-il-territorio/

PNL :La mappa non è il territorio
di Vittoria Nervi

La mappa non è il territorio è uno dei presupposti della Pnl . La distinzione fra modello e realta’ è stata sottolienata da Alfred Korzybski nel suo libro ‘Scienza e sanita’ (1933) Il concetto sembra lapalissiano.Chi confonderebbe,per esempio una cartina dell’italia con il suo territorio reale?Nessuno. Korzybski ha osservato, invece,che le persone spesso confondono cio’ che pensano in maniera soggettiva con la realta’. La loro lettura della realta’ diventa LA REALTA’ tout court Ci sono mille esempi Dai reality in Tv ai telegiornali,dalla interpretazione di cio’ che succede ogni giorno a ciascuno di noi alle opinioni del guru di turno che diventano vangelo. Fin dall’infanzia veniamo programmati a seguire una mappa di comportamenti che danno forma alla nostra personalità e alle nostre idee sulla vita e sugli altri. Ciascun individuo funziona a partire da una certa mappa del mondo, da come vede la realtà e dalle esperienze passate. Ognuno legge la realta’ col suo filtro. Le nostre rappresentazioni mentali, le nostre descrizioni, non sono la realtà, e la mappa non è il territorio (Korzybski). Una riflessione Quando incominci un cammino hai bisogno di una mappa e sai bene che la carta e’ solo il disegno delle strade che avrai da percorrere. Ci sono carte che indicano il cammino per la tua mente,carte che servono per arrivare da qualche parte,una citta’ dove credi di trovare qualcuno che abbia il tuo stesso modo di vedere la vita. L’ironia della sorte e’ che per prima cosa bisogna guardare la carta che ti hanno messo in mano alla nascita..Di solito non e’ la tua…e’ come il copione di un film in cui tu sei solo la comparsa e altri hanno segnato per te le tappe. Guarda attentamente perche’ il 90 per cento delle volte se la tieni per buona non riuscirai a diventare il regista del tuo viaggio e finirai in qualche posto che non ti piace,che non risuona con CH I SEI. Percio’ quando cominci il viaggio disegna la tua carta e la méta e segui la tua visione e non permettere a nessuno di cancellarla con i loro… devi…..non devi…dovresti…..queste sono le parole trappola che ti portano fuori strada. Ecco come Bandler e Grinder,padri della PNL( Programmazione Neuro Linguistica), nata come studio della comunicazione umana dicono al proposito Vi è un’irriducibile differenza tra il mondo e l’esperienza che ne abbiamo. Noi esseri umani non agiamo direttamente sul mondo. Ciascuno di noi crea una rappresentazione del mondo in cui vive; creiamo cioè una mappa o modello, che usiamo per originare il nostro comportamento. La nostra rappresentazione del mondo determina in larga misura l’esperienza del mondo che avremo, il modo in cui lo percepiremo, le scelte che ci sembreranno disponibili vivendoci dentro (Bandler & Grinder La struttura della magia) Quello che di solito noi riteniamo essere la realtà esterna altro non è che una rappresentazione della realtà stessa. Ogni evento della nostra vita, tutto ciò che vediamo e sentiamo, le nostre emozioni, sono

1 di 3

24/11/2011 15:30

Kaiser) Prendiamo come semplice esempio l’espressione “Medio oriente”.UNESCO… L’dea di Peters si e’ basata su calcoli matematici relativi alle superfici effettive dei paesi.gif Perché un’altra carta del mondo? Perché le carte tradizionali ci ingannano su un punto importante: l’estensione dei territori nei differenti paesi del mondo. favorendo così lo sfruttamento e la conquista coloniale.Il Sud del mondo appare molto più piccolo e deformato. cioè in 10. Ciò che noi facciamo dipende da ciò in cui crediamo. nel 1973. spostando il meridiano 0 da Greenwich allo stretto di Bering. ci siamo abituati… Questa mappa e’ l’ esempio di una cartografia della civilta’ occidentale. Peters . Comportandoci “come se” una certa cosa fosse vera possiamo inviare al nostro cervello dei segnali di cambiamento possiamo superare i nostri limiti.emozioni… E il mondo come lo immagini? Il territorio. Essa rispecchia l’inconscio collettivo di una Europa.i continenti… A scuola ognuno ha imparato geografia guardando una cartina come se il mondo fosse esattamente cosi’ in realta’… ma e’ vero? Le carte geografiche sono lo specchio di una visione del mondo "La trasformazione del mondo inizia dalla trasformazione della nostra mente ed il rinnovamento della nostra mente inizia con la trasformazione delle immagini che introduciamo dentro: le immagini che attacchiamo nei nostri muri e che portiamo dentro ai nostri cuori. Le persone con scarse conoscenze geografiche. Si tratta di cambiare la nostra mentalità ed abbandonare quella euro-centrica.260.ca/ORIANAsite/DownsideUp/ PetersPetersMapMercatorMap. quindi. La carta di Mercatore si e’ trasformata in una proiezione mentale standard per il mondo occidentale. W.le nazioni.. non sono altro che delle immagini mentali. il sud. 2 di 3 24/11/2011 15:30 .000 Km² Sud del Mondo 100. La mappa di una persona. l’est e l’ovest ed anche le distanze.Essa riflette una visione eurocentrica.uditivo… Ad ognuno rimangono impressi dei dettagli accompagnati da sensazioni.centro del mondo. nei giornali ecc. nelle riviste. suoni.it/94/pnl-la-mappa-non-e-il-territorio/ pezzetti delle nostre mappe e vanno a formare un "mondo interno" che fa da filtro e da riferimento per vivere nel "mondo esterno". Un po’ di storia Nel 1500 Gerardus Mercator. negli atlanti. ecco le due mappe a confronto http://www.000 quadrangoli piani invece che in 360 gradi.ci propone un planisfero ad aree equivalenti che restituisce alle superfici della Terra la loro corretta proporzione. E ‘ l’immaginario relativo. sapendo che non rappresenta in modo giusto tutte le aree? La risposta è molto semplice…. Le nostre mappe cambiano nel tempo. grazie alla ignoranza della scuola. Ma il Sud del mondo.000 Km2 Allora perché si utilizza ancora questa proiezione. Le carte geografiche sono un esempio di rappresentazione della realta’ dello spazio in cui ognuno di noi si muove Pensa per esempio a Piazza del Duomo a Milano come viene disegnata e rappresentata convenzionalmente su una cartina della citta’ e come ognuno puo’ vederla e viverla a livello visivo.contro l’ideologia dello sfruttamento. per effettuare un cambiamento di comportamento per superare i limiti della nostra mappa mentale è possibile utilizzare l’immaginazione .Asia . valori. sensazioni fisiche) e sistemi di credenze.piuchepuoi.La carta di Peters è una nuova immagine del mondo.e’ più grande del Nord.Dall’Europa si è deciso cosa era il nord.030. racchiude rappresentazioni (immagini. esempio pratico Nord del mondo 49. per ottenere una carta divisa sia in senso orizzontale che verticale in 100 parti uguali. disegnò una carta come strumento di navigazione che deforma le aree . hanno quasi sempre visto questa proiezione E’ presente nei libri. che considera l’Europa come il punto di riferimento per il resto del mondo . in quanto il nostro cervello non distingue un’esperienza vividamente immaginata da un’esperienza realmente vissuta.cartografo fiammingo. per una piu’ realistica per il terzo millennio.Le credenze che noi abbiamo riguardo noi stessi o riguardo gli altri. una nuova proiezione della terra criticando la proiezione eurocentrica di Mercatore e creando una proiezione in cui i paesi del mondo sono raffigurati mantenendo i rapporti di superficie. nel suo insieme. La Proiezione di Peters Lo storico tedesco Arno Peters propose.Ma ci sono altri modi di vedere le cose….Questa carta fu utilizzata in modo particolare dai navigatori del 1600. eccetera. capacità. Questa carta è per molti considerata simbolo della cooperazione internazionale :UNICEF. Il nostro modo di interagire con l’ambiente è determinato dalle nostre mappe.PNL :La mappa non è il territorio http://counseling. rappresentato dall’Africa.perché ci va bene che sia cosi.pinnaclefarms. creata nel 1500.America Meridionale.” (Teaching a New World Vision.

che nella realtà coprono metà della superficie di quelle del Sud.Una svista o una scelta voluta? dove trovarla online e comprarla (da un lato Mercatore dall’altro la mappa di Peters) http://www.it tel. In realtà essa è più piccola. all’incirca la metà.it/94/pnl-la-mappa-non-e-il-territorio/ Nelle carte tradizionali: L’Europa appare più estesa del Sud America. L’Europa misura 9.jpg la proiezione a farfalla di Waterman http://odtmaps.1 milioni di km²) appare più estesa dell’India (3.org/images/Water4×6.1 milioni di km²) appare più estesa del Sud America (17. Queste.piuchepuoi. (02) 70006972 altre mappe a confronto il mondo al contrario http://flourish. La Scandinavia (1.htm lsinigaglia@geomaker.it/gallery3.jpg WordPress database error: [Table 'wp_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed] SELECT * FROM wp_comments WHERE comment_post_ID = '94' AND comment_approved = '1' ORDER BY comment_date Scrivi un commento Nome E-mail (non verrà pubblicata) Sito Web 3 di 3 24/11/2011 15:30 .7 milioni di km² il Sud America 17. La Groenlandia (2.PNL :La mappa non è il territorio http://counseling.org/upsidedownmap/mcarthur-large. nella carta di Mercatore appaiono invece molto più grandi Perché non si trova negli atlanti e nei mappamondi scolastici la proiezione di Peters? Sarebbe una proiezione molto più giusta! Nessun atlante scolastico contiene informazioni di come si fa una proiezione e così nessuna ha idea di quanto grande possa essere un continente. due terzi all’emisfero Nord.mapmovie.3 milioni di km²). Un terzo della superficie è dedicato all’emisfero Sud.8 milioni di km²). Il mondo è distorto a vantaggio delle terre dell’emisfero Nord.8 milioni di km².

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->