Sei sulla pagina 1di 4

Appunti docenza Assicurazioni

Regola proporzionale Premio: Pagamento a favore dell assicuratore, costo della polizza, che da un capitale a favore del beneficiario Aggravamento del rischio non comprese ( non pagato) Diminuzione del rischio (diminuzione quietanza: classe di rischio e del premio)

Polizza Infortuni: Inabilit temporanea Permanente Morte

Premio unico e premi periodici Mancato pagamento del premio: sospensione della copertura assicurativa (fino alle 24 del gg successivo al pagamento) Polizze malattia temporanea (sanitaria) Diritto di recesso (1901 c.c. articolo di tolleranza 15 gg prima della scadenza) Obbligo entro 3 gg denuncia del sinistro con perdita del diritto

Doloso e colposo DOLO: PREMEDITATION Comportamento (commissivo od omissivo) intenzionale, traducentesi in un fatto illecito, in cui intenzionalit verte sull atto del soggetto agente e sul risultato che ne consegue. COLPA ESCLUSIVA (DELLA VITTIMA O DI UN T EXCLUSIVE FAULT (OF VICTIM or ANOTHER) Vedi CASO FORTUITO. CASO FORTUITO FORTUITY Si tratta di situazioni non umanamente prevedibili e quindi non ovviabili con la normale diligenza. La prova delle fortuit dell evento libera dalla responsabilit. COLPA GRAVE CULPABLE NEGLIGENCE E la colpa macroscopica. Nelle assicurazioni diverse da quelle di R.C., solleva l assicuratore dall obbligo di eseguire la sua prestazione, salvo patto contrario. Vedi COLPA. COLPA NAUTICA MASTER S FAULT Errore commesso dal capitano nella conduzione della nave a seguito del quale derivano conseguenze dannose alla stessa, alle merci imbarcate, a cose o beni di propriet di terzi, a persone. SOVRASSICURAZIONE Se li contraente ha dolosamente sovrassicurato le cose, l'assicurazione non valida, fermo il diritto dell'assicuratore in buona fede di ottenere il pagamento del premio. Se non c' dolo dell'assicurato l'assicurazione vale fino alla concorrenza del valore reale delle cose e si pu ottenere la futura riduzione del premio. (art. 1909 C.c.).

SOTTOASSICURAZIONE (O ASSICURAZIONE PARZ Si verifica sottoassicurazione quando il valore delle cose assicurate (valore assicurato), dichiarato in polizza, risulta inferiore al valore effettivo delle medesime (valore assicurabile). Nel caso di sottoassicurazione, se si verifica un sinistro, trova applicazione la cosiddetta regola proporzionale, a meno che non sia stato diversamente convenuto dalle parti (come ad esempio nel caso di Assicurazione a primo rischio assoluto).

ESEMPIO

Se un abitazione del valore di 200 milioni viene assicurata per un valore di 100 milioni, si ha sottoassicurazione. In caso di danno pari a 60 milioni, l assicuratore corrisponder l indennizzo di 30 milioni.

Valore assicurato 100 Valore assicurabile 200 Danno subito 60 Danno indennizzato 30
REGOLA PROPORZIONALE PROPORTIONAL RULE Vedi anche RIASSICURAZIONE IN ESUBERO DI PIENO. Nelle assicurazioni contro i danni, regola tipica delle assicurazioni di cose. Essa si applica nei casi di sottoassicurazione, ossia quando il valore delle cose assicurate risulta, al momento del sinistro, superiore a quello dichiarato in polizza : in questi casi, l indennizzo spettante all assicurato non corrisponde all intero ammontare del danno, ma viene ridotto in proporzione al rapporto tra valore assicurato e valore della cosa al momento del sinistro.

ESEMPIO Assicurazione contro il rischio di incendio di un abitazione per la quale, al momento della stipula del contratto di assicurazione, venga stabilito un valore di 200 milioni (valore assicurato). Se si verifica un incendio che provoca un danno valutato in 60 milioni e se si riscontra che, al momento del sinistro, il valore effettivo dell abitazione di 400 milioni, l indennizzo che l assicuratore versa non pari a 60 milioni (ossia l intero danno subito dall assicurato), bens a 30 milioni. L indennizzo viene infatti ridotto in base al rapporto esistente tra valore assicurato (200 milioni) e valore del bene al momento del sinistro (400 milioni) : 60 x (200:400)= 30 milioni.

Valore assicurato Valore assicurabile Danno subito Danno indennizzato

200 400 60 30

RAMO BRANCH or LINE Per Ramo assicurativo si intende la gestione della forma assicurativa corrispondente ad un determinato rischio o ad un gruppo di rischi tra loro similari, con il relativo bagaglio tecnico costituito da cognizioni inerenti ai principi assuntivi e liquidativi, alle condizioni generali e particolari di assicurazione ecc. Le direttive comunitarie recepite con la legge italiana 295/78 (direttiva 73/239/C.E.E. modificata dalla direttiva 76/580/C.E.E.) e 742/86 (direttiva 79/267/C.E.E.) sono corredate, rispettivamente, da un elenco di Rami concernenti le assicurazioni contro i Danni (17 Rami, poi diventati 18 con l aggiunta del Ramo Assistenza) e da un elenco di Rami concernenti le assicurazioni sulla Vita, nonch alle operazioni di capitalizzazione e di gestione di fondi collettivi. La terminologia inglese, a differenza di quella italiana, distingue i Rami Danni in marine (Trasporti in genere) e non marine (tutti i restanti). Incendio: iniziane Garanzie accessorie: inclusi anche oggetti di terze parti Termine di uso comune per definire - in diverse tipologie contrattuali - estensioni di garanzia concesse con (o senza) soprappremi.

Incendio

Combustione con fiamma, di beni materiali al di fuori di appropriato focolare che pu autoestendersi ed autopropagarsi.

INCENDIO (ASSICURAZIONE)

FIRE INSURANCE Contratto di assicurazione con il quale vengono garantiti gli eventi dannosi determinati da: incendio, fulmine, scoppio, esplosione, caduta aerei, acqua condotta, urto veicoli stradali; nonch condizioni aggiuntive o speciali che vengono specificatamente convenute quali, ad esempio, eventi atmosferici, eventi socio-politici, danni indiretti, spese di ricostruzione, fenomeno elettrico, rischio locativo, ricorso di terzi, ecc.

1) 2) 3) 4)

Fulmine, caduta aereomobili (anche senza incendio) scoppio esplosione

Danni consequenziali < mt 20 Danni causati dalle autorit: escluso dalla polizza y Restano fuori dalla copertura i danni per incendio provocati da guerre, occupazioni militari, invasioni o insurrezioni; da dolo dell assicurato; da catastrofi naturali di una certa gravit come terremoti, inondazioni, frane e valanghe e infine da infiltrazioni di acqua piovana o disgelo da neve che non derivino dalla rottura di una tubazione.

Estensioni di garanzia e garanzie accessorie: y RICORSO TERZI :- Nell ambito delle garanzie assicurative concernenti la nave e l aeromobile, con tale clausola l assicurato viene manlevato, entro i limiti della somma assicurata, per i danni causati da urto contro altra nave, aeromobile, opere portuali o di vie navigabili, corpi fissi o mobili. Per quanto concerne l aeromobile, vengono garantiti i danni reclamati per urto in volo con altro aeromobile o con nave in movimento nonch quelli cagionati a beni in superficie, anche in conseguenza di spostamento d aria od altra causa analoga. Mediante questa copertura l assicurato garantito quando, a seguito di incendio o di altro evento compreso in polizza, ricorra una sua responsabilit per i danni subiti dai locali tenuti in locazione.

RISCHIO LOCATIVO

Ricorso dei locatari Questa garanzia, detta anche "responsabilit del locatore", consente di risarcire solamente i danni diretti e materiali causati ai beni mobili dei locatari del fabbricato assicurato con polizza incendio stipulata dal locatore. FENOMENI ATMOSFERICI (per imprese agricole) Ha franchigia e ha limite massimo d indennizzo

Acqua condotta: E' l'acqua potabile, piovana o di scarico che contenuta o che scorre, cio "condotta" negli impianti idrici, igienici, di riscaldamento e di condizionamento al servizio del fabbricato. Si ha fuoriuscita di acqua condotta quando a seguito di rottura accidentale di impianti si verificano danni materiali alle cose assicurate. E' oggetto di garanzia nella polizza Incendio e Globale Fabbricati. Vedi ricerca guasti.
RICERCA GUASTI Nelle polizze globali fabbricati sono spesso rimborsabili le spese sostenute per ricercare la rottura accidentale delle condutture ed impianti fissi del fabbricato, ivi comprese quelle relative alla demolizione ed al successivo ripristino di parti delle strutture di pareti o pavimenti.

FUMO: annerimenti Eventi catastrofici: Alluvione Terremoto Inondazione Incendio

Sono eventi come: movimenti tellurgici, guerra, insurrezioni, tumulti popolari.. Sono di genere: Naturali ed eventi socio politici Sono sistematicamente esclusi dalle polizze, ma l assicurato ha la possibilit di assicurarsi contro i danni derivanti da entrambe le aree o coprire solo una delle due