Sei sulla pagina 1di 1

1) L'ORIGINE DELLE PAROLE (le possibili fonti da dove viene il fondo lessicale italiano)

a. Parole autoctone; Panromanze DICOTOMIE VOCALICHE, CONSONANTICHE, DEI NESSI CONSONANTICI, LESSICALI b. Forestierismi (le parole straniere / i prestiti) c. Latinismi (diretti / indiretti) d. Calchi linguistici

2) LA CREAZIONE DI PAROLE NUOVE MEDIANTE MUTAMENTI SEMANTICI


a. Mutamenti maggiori POLISEMIA, OMONIMIA, SINONIMIA b. Mutamenti minori ALLARGAMENTO/RESTRIZIONE, NOBILITAZIONE/AVVILIMENTO, CONDENSAZIONE del significato, ELISSI DEL DE E DEL DO (omissione di un elemento senza danno per il significato)

3) LE NUOVE CREAZIONI LESSICALI MEDIANTE DIVERSI CAMBIAMENTI MORFOLOGICI


a. DERIVAZIONE diretta e indiretta b. COMPOSIZIONE (unione di due o piu morfemi lessicali autonomi in un'unita lessicale piu grande significato sincronico/diacronico) c. ALTERAZIONE (diminutivi e vezzeggiativi, accrescitivi, peggiorativi)