Sei sulla pagina 1di 3

Segnali di Comunicazione non verbaleATTI DI GRADIMENTO1. Bacio dato a se stessi.

Il soggetto esprime inconsapevolmente un bacio, arricciando le labbra anche lievemente, indirizzandolo verso nessuno in particolare. Latto esprime gradimento verso la tematica tratta o il soggetto con cui dialoga.2. Pressione della lingua allinterno delle guance.Generalmente precede un altro atto di gradimento che il Linguino. Questo gesto significa che il suo interlocutore sta raggiungendo un grasso potenziale empatico ma che non ha ancora acquisito. 3. Accarezzamento delle labbra con le dita o il dorso della mano.Indica un grosso gradimento emotivo nei confronti della tematica tratta o del suo interlocutore.4. Linguino. costituito dalla rotazione della lingua sulle labbra o la sua semplice esposizione. Rappresenta il massimo segnale di gradimento nei confronti dellargomento o del soggetto coni cui interagisce. Generalmente, dopo questo segnale, possibile avanzare la richiesta per ottenere il consenso. 5. Moridicchiarsi le labbra.Il soggetto riconosce nelloperatore un grosso potenziale di coinvolgimento emotivo e inconsciamente lo invita ad approfondire largomento trattato.6. Suzione del dito o di un oggetto. Rappresenta unestrema gratificazione nei confronti dellinterlocutore o della tematica trattata con connotazione sessuale.7. Accarezzarsi i capelli.Indica una estrema gratificazione nei confronti dellinterlocutore o dellargomento espresso con connotazione affettiva.8. Spostare il busto o il corpo in avanti. Indica un interesse rispetto allargomento trattato dal soggetto con cui interagisce.9. Spostare occasionalmente oggetti verso se stessi.Prendere oggetti e portarli a se rappresenta il cercare di fare propri i concetti dellargomento trattato.10. Il soggetto tocca amichevolmente linterlocutore. Loperatore ha raggiunto un potenziale empatico cos elevato che il soggetto inconsciamente ha bisogno di toccarlo.11. Il soggetto apre le braccia e le gambe.Indica apertura nei confronti dellinterlocutore e degli argomenti trattati.Per capire se chi abbiamo di fronte esprime gradimento rispetto alla nostra persona o allargomento che oggetto di discussione, basta notare se gli atti che compie vengono espressi frequentemente durante linterazione o solo su determinate frasi. Infatti, se il soggetto ci segnala inconsciamente gesti di gradimento evidente che sono rivolti verso di noi. Se invece vengono espressi solo su determinate frasi, i segnali positivi sono limitati allargomento trattato.ATTI DI RIFIUTO1. Sfregare con le dita con la punta del naso.Il soggetto rifiuta largomento o frase espressa.2. Spostare il corpo indietro. Simbolicamente indica un allontanamento dellargomento o dallinterlocutore. 3. Spostare occasionalmente oggetti lontano dalla propria persona.Indica un allontanare gli argomenti trattati.4. Spolverare o spazzare via dagli abiti o dal tavolo polvere o briciole.Rappresenta il volersi liberare dai problemi attinenti allargomento espresso.5. Raschiamento della gola.Linterlocutore rifiuta largomento trattato.6. Gambe accavallate e braccia conserte.Rappresenta una chiusura nei confronti dellargomento trattato o dellinterlocutore. Generalmente le braccia conserte segnalano che lindividuo desidera inconsciamente che largomento non deve essere toccato e quindi non necessariamente indica chiusura rispetto allinterlocutore., quando il soggetto ha una tendenza ad assumere questa posizione, significa che ha una chiusura nei confronti dellambiente esterno e che preferirebbe restarsene da solo in quel particolare periodo. Per quanto riguarda le gambe accavallate, indicano chiusura quando chi abbiamo di fronte assume una posizione che mostra tutta la parte esterna della coscia, quasi a simboleggiare una barriera nei nostri confronti. generalmente tende a mettersi di lato e non frontalmente.ALTRI SEGNALI DI COMUNICAZIONE NON VERBALEVi sono alcuni segnali di

comunicazione non verbale che esprimono dei significati veri e propri che ben oltre il semplice gradimento e rifiuto. molto importante collegare i segnali alla parola o concetto espresso nel momento stesso in cui il gesto stato inviato. Infatti vi consiglio sempre di fare delle verifiche e di non dare per scontato tutto quello che viene espresso. Per alcuni di questi segnali bisogna fare una distinzione tra la parte sinistra del corpo e quella destra: la propria sinistra indica lambiente esterno, gli altri; la parte destra indica noi stessi. Volta per volta esamineremo pi nei dettagli il significato. I segnali di comunicazione non verbale vengono comunicati con massaggi o grattamenti di alcune parti del corpo dovuti a vaso dilatazioni collegate a carichi tensionali che superano la soglia di tolleranza e quindi vengono scaricati. Ogni segnale ha un significato ben preciso e non possibile non comunicare:Si comunica anche in silenzio.1. Grattamento del capo.La frase o la tematica espressa crea tensione nellinterlocutore in quanto rappresenta per lui vero e proprio gratta capo.2. Grattarsi o massaggiarsi la fronte.Il soggetto non ha ben chiaro largomento o la tematica espressa e inconsciamente ci chiede di approfondirla e rendergliela pi chiara.3. Grattarsi o massaggiarsi locchio sinistro o gli angoli dello stesso.Il soggetto non ha capito la tematica o argomento trattato a causa del suo interlocutore (ambiente esterno) che stato poco chiaro.4. Grattarsi o massaggiarsi locchio destro o gli angoli dello stesso.Il soggetto non capisce la tematica o argomento espresso per sua causa in quanto non in grado di capirlo in quel momento (noi stessi).5. Grattarsi o massaggiarsi il lato sinistro del naso.Il soggetto esprime insicurezza che gli scaturisce dallambiente esterno. Se ad esempio chiediamo ad un nostro amico di prestarci la macchina e notiamo che si massaggia la parte sinistra del naso, vuol dire che insicuro di poter farci questo favore in quanto probabilmente altri potrebbero impedirglielo (la moglie, la madre o altri che utilizzano il mezzo). Quindi non dipende da lui.6. Grattarsi o massaggiarsi il lato destro del naso.Chi abbiamo di fronte esprime insicurezza derivante de se stesso. Quindi ritornando allesempio della macchina in prestito, se viene espresso questo segnale, significa che il nostro amico probabilmente non potr farci questo favore in quanto gli da fastidio o ha degli impegni che di fatto gli impediscono di soddisfare le nostre esigenze. Naturalmente qui parliamo di segnali inconsci e questo vuol dire che il soggetto potrebbe non essere consapevole della situazione di disagio. Infatti, la parte logica potrebbe fargli dire che pu prestarci la macchina. Poi, in seguito, quasi sicuramente ci comunicher che non pu farlo perch si ricordato che, ad esempio, aveva gi preso un impegno che richiedeva lutilizzo dellautovettura. 7. Moridicchiamento del labbro superiore.Abbiamo gi esaminato questo segnale tra quelli che esprimono gradimento ma, bisogna fare una distinzione tra labbro superiore e quello inferiore. La parte superiore indica una carenza di tipo sessuale. Quindi il nostro interlocutore inconsciamente ci comunica che largomento trattato o noi evocano pulsioni sessuali e che probabilmente potremmo compensare. Quindi, se riferito ad una persona, vuol dire che linterlocutore inconsciamente attratto sessualmente. Attenzione, per, a non commettere lerrore di pensare che ne sia consapevole da un punto di vista logico. Infatti qui stiamo parlando di parte inconscia e non detto che la parte razionale accetti di riconoscere questa esigenza. Quindi se una persona vi manda pi volte segnali di questo tipo, siate cauti e non lanciatevi come mandrilli in calore su di lei. Potreste avere una brutta sorpresa. Anche se la parte logica ha unimportanza pari al 7% in una comunicazione, non va trascurata in quanto se si pone reattiva, pu sopprimere le esigenze inconsce. Infatti. Se seguissimo lintuito e

accontentassimo quasi tutte le esigenza della nostra parte emotiva, non esisterebbero malattie psicosomatiche. Datevi unocchiata in giro per rendervi conto di quanto incide la parte razionale.8. Moridicchiamento del labbro inferiore.Il soggetto esprime una carenza energetica di tipo affettivo e comunica inconsciamente che potenzialmente potremmo compensarla.9. Grattamento o massaggio dellorecchio o della zona circostante.Il nostro interlocutore esprime pulsione represse di tipo sessuali sullargomento o nei nostri confronti.10. Giocare con la collana.Il soggetto esprime una carenza di tipo affettivo-sessuale. Il segnale diventa molto pi inteso se effettua una suzione del pendaglio della collana.11. Giocare con lanello o il bracciale. Occorre fare una distinzione tra il semplice girare lanello o bracciale attorno al dito o al polso e il giocarci compiendo unazione ascendente e discendete (su e gi) quasi cercando di sfilare via loggetto dallarto. Nel primo caso indica una carenza energetica di tipo affettivo; nel secondo caso, invece, di tipo sessuale: infatti, questultimo, simboleggia inconsciamente il rapporto sessuale.12. Toccarsi o giocare con la cravatta.Il nostro interlocutore ci segnala che ha una carenza energetica di tipo sessuale. Quindi, ad esempio, se un uomo dialoga con una donna e ripetutamente si tocca o gioca con la propria cravatta, indica che inconsciamente attratto sessualmente da lei. Naturalmente, se una donna, tocca la cravatta del suo interlocutore, vuol dire che attratta sessualmente da lui.13. Alzare la punta del piede sinistro tenendo il tallone a terra.Il nostro interlocutore ci segnala che nellinterazione preferisce far parlare noi.14. Alzare la punta del piede destro tenendo il tallone per terra.Il nostro interlocutore ci segnala che nellinterazione preferisce parlare o prendere la parola.15. Puntare il piede destro verso una persona.Il soggetto segnala interesse verso la persona che punta con il piede. Quindi, se mentre parliamo con una persona notiamo che direziona il piede destro verso un altro soggetto, significa che preferirebbe inconsciamente interagire con lui. Se il piede puntato verso nessuno in particolare o addirittura verso luscita della camera, vuol dire che desidera andarsene.