Sei sulla pagina 1di 2

Le Battaglie di Napoleone

1. Battaglia delle Piramidi, presso Il Cairo, 21 Luglio 1798. Vincendo questa battaglia Napoleone si assicura il controllo della citt del Cairo e di tutto il Basso Egitto, interrompendo oltre 700 anni di controllo Mammelucco sull'Egitto. 2. Battaglia di Austerliz, 2 Dicembre 1805. Vincendo questa battaglia, Napoleone sconfigge definitivamente la Terza Confederazione Antifrancese, rappresentata in questo caso da forze Russe e Austriache, ottiene il ritiro delle truppe russe dal suolo austriaco,e il controllo di numerosi territori austriaci. 3. Battaglie di Jena e Auerstdt, 14 Ottobre 1806. Queste due battaglie, svoltesi entrambe in Prussia, lo stesso giorno, a pochi chilometri di distanza l'una dall'altra, consentirono di sottomettere definitivamente la Prussia al controllo francese. La sconfitta delle forze prussiane ad opera di Napoleone a Jena, e Davout ad Auerstdt, fu inoltre catastrofica per la Quarta Coalizione, poich caus perdite consistenti all'esercito della nazione portante della coalizione, che era appunto la Prussia. 4. Battaglia di Friedland, 14 Giugno 1807. Vincendo questa battaglia, Napoleone sconfigge la Russia di Alessandro I e la costringe alla pace di Tilsit, con la quale sancisce la fine delle ostilit, l'inizio dell'alleanza Franco-Russa e un patto segreto di reciproca assistenza volto a danneggiare l'Inghilterra, tramite la dichiarazione di guerra della Russia. 5. Battaglia di Borodino, 7 Settembre 1812. La battaglia stata la pi sanguinosa tra quelle di monogiornaliere poich coinvolse pi di 250.000 soldati, e caus circa 100.000 morti. Tuttavia nonostante la vittoria di Pirro riportata da Napoleone, la battaglia port ad un nulla di fatto, anzi innesc una serie di eventi che portarono alla disfatta dell'esercito francese. 6. Battaglia di Beresina, 26-29 Novembre 1812. Nonostante la battaglia venga considerata una vittoria da parte dei francesi, essa fu una delle pi grande disfatte militare dell'epoca contemporanea. Essa cost infatti 25.000 vittime circa all'esercito francese, contro le 6.000 dell'esercito russo. Nondimeno questa battaglia, pur essendo l'ultima battaglia vera e propria della seconda campagna di Russia, non ebbe esiti decisivi per l'esercito francese: essa infatti non rese la ritirata pi agevole n respinse l'inseguimento dell'esercito russo. 7. Battaglia di Lipsia (o Battaglia delle Nazioni) 16/19 ottobre 1813. Questa battaglia viene ricordata forse come la pi sanguinaria tra quelle del suo tempo, poich essa caus la morte di circa 100.000 soldati, tra francesi, russi austriaci, prussiani e una minor parte di uomini provenienti da stati minori. E' molto importante poich dopo la disastrosa campagna di Russia, fu una delle pi grandi sconfitte subite da Napoleone: infatti, in seguito al disastroso esito della battaglia, fu costretto a ritirarsi e successivamente abdicare: riusc miracolosamente a scappare dalla folla che tentava di linciarlo, solo travestendosi da soldato austriaco. Riusc a fuggire ad Elba, isola sulla quale verr poi esiliato dal Congresso di Vienna, pur venendo riconosciuto

come suo imperatore. 8. Battaglia di Waterloo, 18 Giugno 1815. Questa battaglia, viene ricordata come la decisiva disfatta di Napoleone, ed in effetti, fu proprio questo. Dopo una roccambolesca fuga dall'isola d'Elba, Napoleone venne riaccolto a braccia aperte dai cittadini e soldati francesi, al punto che quelli che furono mandati a fermarlo, si unirono a lui. Messo nuovamente insieme l'esercito francese, tent disperatamente di ripristinare ci che aveva perduto, con scarso successo. Waterloo fu l'ultima di una serie di battaglie non decisive o dall'esito negativo per i francesi, e costrinse Napoleone alla ritirata verso Parigi, dove la camera gli impose una di abdicare nuovamente. In seguito egli si arrese agli inglesi, che lo arrestarono e lo deportarono all'isola di S. Elena, dove trov la morte, durante l'esilio.