Sei sulla pagina 1di 8

DIREZIONE CENTRALE VIII

ASSESSORATO ALLO SVILUPPO


Proposta di delibera prot. N 38 del 13.04.2011

Categoria .................... Classe ............. Fascicolo ...................... Annotazioni ........................................................... . . .....................................................................................

REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DI GIUNTA COMUNALE - DELIB. N_______________/ OGGETTO: Proposta al consiglio. Trasferimento del mercato settimanale di via Giovanni Antonio Campano nell'area di via Emilio Scaglione (area sottostante il viadotto della Metropolitana di Chiaiano) Il giorno ., nella residenza comunale convocata nei modi di legge, si riunita la Giunta comunale. Si d atto che sono presenti i seguenti n ............................... Amministratori in carica: SINDACO: Rosa IERVOLINO RUSSO ASSESSORI:
SABATINO SANTANGELO LUIGI SCOTTI GIOIA MARIA RISPOLI MARIO RAFFA PASQUALE BELFIORE AGOSTINO NUZZOLO ALFREDO PONTICELLI PASQUALE LOSA _________________ _________________ _________________ _________________ _________________ _________________ _________________ _________________ _________________ PAOLO GIACOMELLI DIEGO GUIDA
MICHELE SAGGESE

_________________ _________________ _________________ _________________ _________________ _________________ _________________ _________________ _________________

NICOLA ODDATI GENNARO NASTI MARCELLO DAPONTE GIULIO RICCIO MARIA GRAZIA PAGANO

(Nota bene: Per gli assenti viene apposto, a fianco del nominativo, il timbro ASSENTE ; per i presenti viene apposta la lettera P)

Assume la Presidenza:.................................... Assiste il Segretario del Comune:.......................

IL PRESIDENTE
constatata la legalit della riunione, invita la Giunta a trattare largomento segnato in oggetto. LA GIUNTA, su proposta dellAssessore allo Sviluppo
PREMESSO CHE

- con ordinanza sindacale n. 651 del 27.9.1996 fu consentita la sistemazione di n. 100 operatori in via Giovanni Antonio Campano, individuata quale area destinata a mercato rionale, alimentare e non, da effettuarsi con cadenza settimanale nella giornata del sabato - dalle ore 8,00 alle ore 14,00- per n.100 operatori con panchetti di m.3,00x2,00; numero successivamente accresciuto a 101 con ordinanza n.757 del 7.11.1997 ; - successivamente, con il Piano delle attivit commerciali del Comune di Napoli, adottato a seguito dell'approvazione della delibera di Consiglio comunale n. 46 in data 09.03. 2001, l'area in parola stata inclusa nell'elenco dei mercati scoperti su strada pubblica; - con delibera n. 922 /2000 stato approvato il progetto preliminare di sistemazione ad area mercatale - il sabato - e di parcheggio - gli altri giorni - della zona localizzata in via Emilio Scaglione (area sottostante il viadotto della Metropolitana di Chiaiano);
CONSIDERATO CHE

- Il Consiglio municipale della VIII Municipalit, in data 6 agosto 2009, aveva approvato la transitoria delocalizzazione del mercato in via Mugnano-Marianella, anche in considerazione delle problematiche di viabilit che l'area di via Campano presentava per l'apertura di alcuni cantieri;

contingenza, invero, si collocava in uno scenario di pi ampia portata, costituito dalle tale esito ad una riunione tenutasi con i vertici dell'Amministrazione presso l'ufficio del Vice in

criticit manifestatesi, sia sotto il profilo igienico-sanitario che sotto quello dell'eccessiva congestione del traffico nell'area interessata; criticit a pi riprese emerse nel corso di incontri istituzionali ed esplicitate in una petizione a firma di alcuni cittadini della zona, trasmessa dall'assessore al Commercio alla pluralit degli uffici comunali a vario titolo competenti con nota prot 645 del 15.03.2010 Sindaco in data 28.5.2010, l'assessore allo Sviluppo ed al commercio, con nota n.1467 del 4.6.2010, ha formalizzato l'orientamento conclusivo maturato circa la delocalizzazione del mercato, da realizzarsi definitivamente con il trasferimento del medesimo da via Campano a via Scaglione (e con ci facendo venir meno ogni altra diversa opzione allocativa);

stessa riunione si convenuto di demandare al Servizio Commercio su Aree pubbliche la nella


predisposizione di tutti gli atti necessari al detto trasferimento;

data 21.02. 2011 stato trasmesso al Servizio Commercio su Aree pubbliche il verbale di in con

consegna definitiva dell'area sottostante il viadotto della linea 1 della Metropolitana di Napoli, in prossimit della stazione di Chiaiano, destinata a parcheggio e ad area mercatale , facente fede che i relativi lavori di rifunzionalizzazione dell'area di sosta e mercatale sono stati ultimati in data 12.01. 2011;
nota prot. n. PG/2011/116422 del 22.02.2011, a firma del dirigente del Servizio Progettazione, realizzazione, manutenzione Mercati ed Aree Attrezzate per le Attivit Produttive, stata trasmessa al Servizio Commercio su Aree pubbliche la planimetria dell'area con l'indicazione dei posteggi assegnabili;

nota con

prot. PG/2011/192616 del 25.03. 2011 lo stesso Servizio ha trasmesso la nota prot. n. 241 del 25.03. 2011, con la quale l'Asl ha espresso parere favorevole, dal punto di vista igienico sanitario, in relazione alle attivit concernenti il settore alimentare e, pi in particolare, il settore ittico;

ha altres esso

trasmesso la disposizione dirigenziale n. 04 del 30.01. 2009 (prot. n. 150 in pari data), relativa all'approvazione del certificato di regolare esecuzione e relazione sul conto finale, concernenti i lavori di realizzazione di un'area di mercato-parcheggio sotto il viadotto della Metropolitana Stazione di Chiaiano, dei quali il successivo e succitato intervento di rifunzionalizzazione dell'area mercatale e di sosta costituisce intervento pi specifico;

successivamente, in sede di istruttoria, emersa la necessit di procedere ad un'integrazione

del parere gi a suo tempo emesso dalla VIII Municipalit in data 6/08/2010, dal momento che in esso si prospettavano le ragioni sottese alla delocalizzazione ma, ai fini della sede di destinazione, si indicava via Mugnano-Marianella (sito originariamente prescelto ancorch in via

transitoria) e non l'area di via Emilio Scaglione, sito, per contro, definitivamente individuato in esito alla summenzionata riunione del 28.5.2010, tenutasi con i vertici dell'Amministrazione presso l'ufficio del Vice Sindaco;

pertanto, con nota

1408 in data 11/4/2011 , il Servizio Commercio su Aree pubbliche ha formulato al dr. Giuliano Pennacchio, divenuto commissario straordinario della VIII Municipalit, la richiesta di pronunciarsi, ai sensi dell'art. 23 comma 4 del regolamento delle municipalit, in merito alla delocalizzazione in via Scaglione; richiesta che lo stesso commissario ha riscontrato con nota prot. n. 694/U del 13/4/2011, esprimendo parere favorevole al riguardo
CONSIDERATO ALTRESI' CHE

la legge Regionale n. 1/2000, concernente la materia di commercio, ex art. 38 comma 1,

demanda al Consiglio Comunale la competenza per il trasferimento di un mercato nell'ambito del territorio comunale;
RITENUTO CHE

gi nelle more di detto trasferimento, si debba procedere all'immediata delocalizzazione del

mercato da via Campano e all'assegnazione dei posteggi gi autorizzati, a suo tempo, in via Campano, posto che vari cantieri continuano ad impegnare l'area di via Campano, con ci imponendosi la necessit di delocalizzare, da subito, le attivit commerciali ivi svolte; gestionale del Servizio Commercio su Aree Pubbliche

modalit di attuazione di detta delocalizzazione debbano essere definite con apposito atto le
Si allegano quale parte integrante del presente atto i seguenti documenti, composti, complessivamente, da n. 2 pagine costituite dalla nota di trasmissione della planimetria prot. PG/2011/116422 del 22.02. 2011, nonch dalla stessa planimetria, entrambe progressivamente numerate;
La parte narrativa, i fatti, gli atti citati, le dichiarazioni ivi comprese sono vere e fondate e quindi redatte dal Dirigente del Servizio sotto la propria responsabilit tecnica, per cui sotto tale profilo, lo stesso dirigente qui di seguito sottoscrive IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO dr. Fabio Piero Fracasso

L'ASSESSORE
Prof. Mario Raffa Letta la relazione istruttoria;
Visto il D. Lgs.267/2000 Ritenuto dover procedere in merito per i motivi espressi in narrativa che si intendono integralmente trascritti. Propone alla Giunta Comunale di
1.Delocalizzare, in via provvisoria, il mercato settimanale di via Giovanni Antonio Campano in via

Emilio Scaglione (nell'area sottostante il viadotto della Metropolitana di Chiaiano) giusta planimetria allegata e parte integrante del presente atto e, contestualmente, proporre al Consiglio comunale il trasferimento definitivo dello stesso sulla detta area. 2. Le attivit commerciali saranno svolte sul sito cos identificato nella sola giornata del sabato dalle ore 8,00 alle ore 14,00, senza interferire, pertanto, con la destinazione sua propria di area di sosta dei veicoli per i restanti giorni della settimana; 3. Demandare al Servizio commercio su aree pubbliche la delocalizzazione degli operatori aventi diritto, che provveder, con apposito atto gestionale, a definirne le modalit; alle materiali operazioni di assegnazione dei posteggi sovrintender la competente U.O. di Polizia municipale (coadiuvata dalla VIII Municipalit), che ne render edotto lo stesso Servizio 4. L'occupazione dei posteggi avverr in conformit delle apposite tracciature, effettuate sulla scorta della documentazione tecnico-planimetrica di cui al punto 1.

L'Assessore allo Sviluppo prof. Mario Raffa

UDITA LA PROPOSTA DELIBERA


1. Delocalizzare, in via provvisoria, il mercato settimanale di via Giovanni Antonio Campano in via Emilio Scaglione (nell'area sottostante il viadotto della Metropolitana di Chiaiano) giusta planimetria allegata e parte integrante del presente atto e, contestualmente, proporre al Consiglio comunale il trasferimento definitivo dello stesso sulla detta area. 2. Le attivit commerciali saranno svolte sul sito cos identificato nella sola giornata del sabato dalle ore 8,00 alle ore 14,00, senza interferire, pertanto, con la destinazione sua propria di area di sosta dei veicoli per i restanti giorni della settimana; 3. Demandare al Servizio commercio su aree pubbliche la delocalizzazione degli operatori aventi diritto, che provveder, con apposito atto gestionale, a definirne le modalit; alle materiali

operazioni di assegnazione dei posteggi sovrintender la competente U.O. di Polizia municipale (coadiuvata dalla VIII Municipalit), che ne render edotto lo stesso Servizio 4. L'occupazione dei posteggi avverr in conformit delle apposite tracciature, effettuate sulla scorta della documentazione tecnico-planimetrica di cui al punto 1.

Il Presidente

Il Segretario

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE PROT. N. 38 Del 13.4.2011 AVENTE AD OGGETTO: proposta al consiglio -

trasferimento del mercato settimanale di via Giovanni Antonio Campano nell'area di via Emili o Scaglione

(area sottostante il viadotto della Metropolitana di Chiaiano).

Il Dirigente del Servizio Commercio su Aree Pubbliche esprime, ai sensi dellart. 49, comma 1, del D.Lgs. 267/2000, il seguente parere di regolarit tecnica in ordine alla suddetta proposta: favorevole. dando atto che dalla presente proposta non deriva n pu derivare un aumento della spesa o diminuzione delle entrate. Add. IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO dr. Fabio Piero Fracasso

Pervenuta in Ragioneria Generale il Prot. Il Dirigente del Servizio di Ragioneria, esprime, ai sensi dellart. 49, comma 1, del D. Lgs. 267/2000, il seguente parere di regolarit contabile in ordine alla suddetta proposta:

Add.

IL RAGIONIERE GENERALE

ATTESTATO DI COPERTURA FINANZIARIA ED IMPEGNO CONTABILE La somma di Lviene prelevata dal Titolo..Sez.. RubricaCap..( ) del Bilancio 200., che presenta la seguente disponibilit: Dotazione Impegno precedente L. Impegno presente Disponibile L. L L L

Ai sensi e per quanto disposto dallart. 151, comma 4, del D.Lgs. 267/2000, si attesta la copertura finanziaria della spesa di cui alla suddetta proposta.

Add.

IL RAGIONIERE GENERALE

Il Segretario Generale del Comune esprime le seguenti osservazioni in ordine alla suddetta proposta:

Deliberazione di G. C. n. . del .. composta da n pagine progressivamente numerate, nonch da allegati, costituenti parte integrante, di complessive pagine., separatamente numerate.

SI ATTESTA: - Che la presente deliberazione stata pubblicata allAlbo Pretorio il e vi rimarr per quindici giorni (art. 124, comma 1, del D.Lgs. 267/2000). - Che con nota in pari data stata comunicata in elenco ai Capi Gruppo Consiliari (art.125 del D.Lgs.267/2000). Il Funzionario Responsabile DICHIARAZIONE DI ESECUTIVITA Constatato che sono decorsi dieci giorni dalla pubblicazione e che si provveduto alla prescritta comunicazione ai Capi Gruppo consiliari, si d atto che la presente deliberazione divenuta da oggi esecutiva, ai sensi dellart.134, comma 3, del D.Lgs.267/2000 ... .. Add .. Il presente provvedimento viene assegnato a: IL SEGRETARIO GENERALE Data e firma per ricevuta di copia del presente atto da parte delladdetto al ritiro ________________________________________ ________________________________________ ________________________________________ ________________________________________ ________________________________________ ________________________________________ ________________________________________
(da utilizzare e compilare, con le diciture del caso, solo per le copie conformi della presente deliberazione)

__________________________________________ __________________________________________ __________________________________________ __________________________________________ __________________________________________ __________________________________________ __________________________________________ per le procedure attuative. Add IL SEGRETARIO GENERALE

Attestazione di conformit

La

presente

copia, di

composta

da

n.. n.

pagine, del

progressivamente numerate, conforme alloriginale della deliberazione Giunta comunale ...


(1);

divenuta esecutiva in data . (1); composti da

Gli allegati, costituenti parte integrante, n. .. pagine separatamente numerate,

sono rilasciati in copia conforme unitamente alla presente

sono visionabili in originale presso larchivio in cui sono depositati (1), (2); Il Funzionario responsabile

(1):Barrare le caselle delle ipotesi ricorrenti. (2): La Segreteria della Giunta indicher larchivio presso cui gli atti sono depositati al momento della richiesta di visione.