Sei sulla pagina 1di 22

Struttura schematica di un dipinto

Protettivi: cere Vernici:

resine
Strati pittorici:

Preparazione: gesso + colla Supporto: tavola o tela

leganti + pigmenti / coloranti

Sistema complesso

molteplicita` di materiali

E` utile distinguere la classe dei composti organici da quella dei composti inorganici

Chimica Organica: la chimica del Carbonio

La chimica del Carbonio e` considerata la chimica degli organismi viventi

Versatilita` strutturale per formare un enorme numero di composti !

I carbonati (CO3=), lanidride carbonica (CO2), lacido cianidrico (HCN) sono uneccezione in quanto vengono classificati come composti inorganici.

AREE DI INTERESSE DELLA CHIMICA ORGANICA


Per lelevatissimo numero di composti organici esistenti e sintetizzabili, la chimica organica riveste un ruolo fondamentale in innumerevoli settori, ad esempio:

Biologico (conoscenza dei composti e dei meccanismi che stanno alla base della vita) Farmaceutico (progettazione e sintesi di farmaci) Materiali polimerici (studio e sintesi di macromolecole) Energetico (derivati del petrolio) Fertilizzanti ed Insetticidi ed altro.... ...materiali organici naturali

elettroni

nucleo

Perch il Carbonio ?
Il Carbonio ha la proprieta` di formare forti legami con altri atomi di Carbonio formando catene ed anelli (per es. il diamante e la grafite).

fullerene

grafite

diamante

Il carbonio puo`, inoltre, legarsi con Idrogeno, Ossigeno, Azoto, Fosforo e Zolfo.

H3C CH3

CH3

CH3

H3C

CH3

Molecole e legame chimico

elettroni

nucleo
Legame chimico: in parole semplici si forma quando due atomi mettono in comune due elettroni (Legame covalente). Es: Cl2 , O2 Legame ionico: un elettrone viene trasferito da un atomo allaltro formando due ioni, uno positivo e uno negativo, che interagiscono fra loro con forze puramente elettrostatiche. Es: il sale NaCl formato dagli ioni Na+ e ClLagame covalente polare: puo` essere considerato una situazione intermedia fra legame covalente e legame ionico, in cui la coppia di elettroni non e` equamente condivisa fra i due atomi legati. Es: H2O Lagame metallico

Il carbonio puo` formare fino a 4 legami con altri atomi

Legame covalente

Legame ionico

Lagame covalente polare

Rottura di un legame covalente Omolisi: AB A + B

Ogni atomo prende uno dei due elettroni di legame formando due frammenti neutri in cui un elettrone e` rimasto spaiato. A e B sono chiamati radicali.

Eterolisi:

AB

A+ + B-

Il legame si rompe fromando due frammenti elettricamente carichi uno positivamente (+) e uno negativamente (-). Si formano cioe`due ioni.

Gli idrocarburi
Sono i composti del carbonio con lidrogeno.

Gli idrocarburi I.
Idrocarburi Alifatici:
METANO

Saturi
Legame semplice CC Alcani

Insaturi
Legame doppio C = C Alcheni

Legame triplo C C Alchini

ETINO (ACETILENE)

Gli idrocarburi II.


Idrocarburi Aromatici:

C6H6

Gli altri composti organici

Gli Idrocarburi sono le molecole base della chimica organica Tutti gli altri composti possono essere considerati come derivati degli idrocarburi per sostituzione di un idrogeno con un cosiddetto gruppo funzionale.

Il gruppo funzionale e` un gruppo chimico che conferisce al composto proprieta` caratteristiche diverse dallidrocarburo di origine.

CLASSE ALCOLI
R O H O H

GRUPPO

ossidrile alcossile

ETERI

R H

AMMINE

R N H H
H pu essere R

N H H

ammino

ALDEIDI

C H

H non pu essere R

C H

formile

CHETONI

C R R

carbonile

CLASSE

GRUPPO

ACIDI CARBOSSILICI ESTERI

C OH

R pu essere H

C OH

carbossile estereo

O R
R C O NH2

R pu essere H R H

C OR

AMMIDI

R pu essere H H pu essere R

C O NH2

ammidico

OH

FENOLI

fenolico

AROMATICI

Ogni composto che ha un anello benzenico aromatico

Reazioni di trasformazione e di deterioramento delle sostanze organiche

Interazione ambiente - materiale

Fattori chimici
Azione dellossigeno Azione dellacqua

Degrado biologico

Fattori fisici
Azione dellenergia termica Azione dellenergia luminosa

Le reazioni di ossidazione:
sono reazioni molto comuni dovute allossigeno dellaria O2 Lossigeno e` elettrofilo e regisce facilmente con composti aventi siti ricchi di elettroni. Es: Ossidazione dei metalli (ruggine del ferro) Ossidazione dei composti organici

Nube elettronica del triplo legame dellacetilene

H C
Lossigeno puo` interagire facilmente con specie chimiche aventi siti ricchi di elettroni, quali i legami multipli dei composti organici

Reazione di idrolisi
Scissione dei legami per opera dellacqua Es: rottura di legami esterei:

ESTERI

O R

Gruppo estereo

C O + H2O OR

C O OH

+ HO-R Gruppo ossidrile

Gruppo acido

H3C O

+
CH3

H2O

H3C OH

CH 3OH

Struttura schematica di un dipinto

Protettivi: cere Vernici:

resine
Strati pittorici:

Preparazione: gesso + colla

leganti + pigmenti / coloranti


Supporto: tavola o tela

Le proprieta` e i processi di trasformazione che li caratterizzano sono strettamente correlati alla loro natura chimica.

I leganti in pittura su tela e tavola:

Medium - ha la funzione di
legare i granuli di pigmento e di farli aderire alla superficie sottostante

Proprieta` fisiche:

- consistenza fluida allapplicazione (viscosita`) - essiccamento con mantenimento della sospensione del pigmento senza separazione delle fasi - proprieta` filmogene potere coesivo ed adesivo

Formazione di un film resistente ed elastico che aderisce bene al supporto

I leganti II
Proprieta` ottiche: trasparenti ed incolori
non alterano le proprieta` ottiche del pigmento, ma anzi ne esaltano leffetto cromatico ed estetico

Proprieta` chimiche:

compatibilita` con i pigmenti stabilita` alla luce (no fotolisi, no reazioni fotochimiche) Es. Ingiallimento delle pitture ad olio

stabilita` agli agenti chimici ambientali (Es: H2O)