Sei sulla pagina 1di 6

ASTROLABIO

L'astrolabio un ingegnoso strumento inventato da Archimede Pitagorico. Serve nell'osservazione del cielo e ci permette di riconoscere le stelle e le costellazioni. Quello che vi presento qui molto semplice e tuttavia molto utile per le prime osservazioni. Potete trovarlo su www.giocomania.org Per realizzare l'astrolabio puoi stampare su un cartoncino abbastanza spesso i disegni delle immagini seguenti.

Ritaglia i tre pezzi (attenzione al foro ovale dell'anteriore) ed unisci i fogli anteriore e posteriore mediante le linguette e la colla in modo da formare una busta. Fai il foro al centro del cerchio con le stelle (in corrispondenza della polare) e sul posteriore; inserisci il disco nella "busta" e fissalo con un fermacampione. Vediamo le caratteristiche di questo astrolabio: sono rappresentate stelle e costellazioni valido per latitudini comprese tra 40 e 50 NORD il cerchio rosso l'eclittica

il cerchio blu l'equatore celeste il cerchio tratteggiato rappresenta il limite delle costellazioni visibili durante tutto l'anno (costellazioni circumpolari) le frecce gialle permettono di fare il salto tra le stelle il buco ellittico rappresenta l'orizzonte il centro di questo buco rappresenta il nostro zenit Come si usa: ruota il disco in modo da far corrispondere l'ora con il mese dell'anno (punta la freccia dell'ora al tratto corrispondente alla parte del mese). Inoltre ricorda che se c' l'ora legale dovrai sottrarre un'ora. Una volta regolato l'astrolabio, puoi guardare il cielo attraverso l'ovale. Ora puoi cercare le stelle ricordando che la linea dell'ovale corrisponde all'orizzonte mentre il centro dell'ovale rappresenta lo zenit, il punto che proprio sopra la nostra testa. Sull'astrolabio troviamo le stelle fisse ma mancano la luna e i pianeti; la luna si riconosce facilmente mentre per i pianeti possiamo procedere in questo modo: i pianeti sono tutti sull'eclittica (all'incirca) e non luccicano in cielo, come le stelle, ma presentano una luce fissa. Alla pagina 574 di televideo su rai 2 trovate informazioni su quali sono i pianeti visibili ogni giorno. Oppure puoi usare lapplicazione di google earth o consultare i siti:
http://www.astrologiainlinea.it/Pianeti/menu_pianeti.asp

http://www.arcetri.astro.it/Italiano/EduPage/sky_maps/maps.html

UN ALTRO MODELLO DI ASTROLABIO


Materiale occorrente:

Un disco di cartoncino del diametro di 9,5 cm. Un disco delle stesse misure ma di plastica trasparente. Le immagini di seguito riportate (disco ore e disco cielo). Un fermaglio. Forbici.

Procedimento: Fate al centro dei due dischi un foro abbastanza grande per far passare il fermaglio.

Ritagliate e incollate su un disco di cartone la mappa del cielo. Ritagliate quindi il disco delle ore e bucatelo nelle sezioni con la x e incollate il disco forato sul disco trasparente, centrandolo perfettamente cos da vedere bene il bordo esterno trasparente.

Sovrapponete i due dischi ed inserite il fermaglio, chiudendolo nella parte inferiore cos da permettere ai due dischi di ruotare.