Sei sulla pagina 1di 469

From Blog to Book.

http://piccoloverdeelfo.wordpress.com

Contents
1 2007 1.1 dicembre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . genesi elca (2007-12-23 02:57) . . . . . . . . . . . . . pellegrinaggio e carezze.. (2007-12-24 02:45) . . . . . . buon natale.. (2007-12-24 21:56) . . . . . . . . . . . . amo viaggiare.. (2007-12-26 05:08) . . . . . . . . . . . pace con la civilt.. (2007-12-27 04:19) . . . . . . . . . Stupidpilo va a passeggio (2007-12-27 20:25) . . . . . elogio del naso (2007-12-29 15:51) parole a vanvera (2007-12-30 18:43) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15 15 15 16 17 19 21 22 23 24 26 29 gennaio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . parliamone insieme (2008-01-01 18:11) . . . . . . . . . niente di che (2008-01-03 00:15) . . . . . . . . . . . . . quanto costa lutopia? (2008-01-04 01:14) . . . . . . . un ume in piena (2008-01-06 15:08) . . . . . . . . . . altro che scomoda verit.. (2008-01-07 19:19) . . . . . stupidopilo va a puttane (2008-01-08 00:17) . . . . . . 29 29 31 31 33 38 38 3

iniziativa: adotta un presidente (2007-12-31 20:56) . . 2 2008 2.1

cenere e ori (2008-01-09 01:37) . . . . . . . . . . . . . vivere senza soldi (2008-01-10 01:53) . . . . . . . . . . tata nano: le scelte che fottono il mondo
(2008-01-10 21:19) . . . . . . . . . . . . . . .

39 47 48 50 51 53 53 54 56 57 58 58 61 63 64 66 69 70 71 71 71 72 72 74 75 76

a pisa (2008-01-14 16:29) . . . . . . . . . . . . . . . . primissimo contatto (2008-01-15 17:54) . . . . . . . . . brevissimi aggiornamenti (2008-01-21 13:19) . . . . . . yawn.. ancora niente.. (2008-01-22 17:37) . . . . . . . (2008-01-24 13:18) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . idee (2008-01-29 16:13) . . . . . . . . . . . . . . . . . . racconti dalla campagna (2008-01-30 18:29) . . . . . . 2.2 febbraio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . il potere e il cambiamento (2008-02-01 17:56) . . . . . chi cerca trova.. (2008-02-04 15:04) . . . . . . . . . . . insieme (2008-02-06 13:00) . . . . . . . . . . . . . . . . RATATOUILLE un gioco per bambini (2008-02-06 14:43) . . . . . . . . . . . . . . . non

Fight Club (2008-02-07 19:33) . . . . . . . . . . . . . . Sobriet (2008-02-11 19:27) . . . . . . . . . . . . . . . in partenza! (2008-02-15 18:10) . . . . . . . . . . . . . breve aggiornamento (2008-02-29 14:07) . . . . . . . . 2.3 marzo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . abituale vita di campagna (2008-03-12 12:18) . . . . . 2.4 aprile . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . sono tornato! (2008-04-05 19:24) . . . . . . . . . . . . il pianeta verde (2008-04-07 11:36) . . . . . . . . . . . autostop autostop au-to-stop! (2008-04-10 11:55) . . . contro il denaro (intro) (2008-04-10 16:24) . . . . . . . 4

contro il denaro (seconda parte) (2008-04-11 13:49) . . contro il denaro (terza parte) (2008-04-11 22:00) . . . contro il denaro (sui commenti) (2008-04-12 18:27) . . ricettario vegan :) !!! (2008-04-14 18:47) . . . . . . . . piccoli aggiornamenti (2008-04-17 01:33) . . . . . . . . stupidopilo e le elezioni (2008-04-18 01:26) . . . . . . . questione di onde (2008-04-19 01:22) . . . . . . . . . . movimenti popolari e chomsky (2008-04-19 16:54) . .

77 78 79 80 81 81 84 85 88 89 91 91 92 93 94 95 96 98 100 101 103 105 106 108 108 110 5

come ottenere i cambiamenti sociali (2008-04-20 17:00) lavanguardia hippie (2008-04-20 17:02) . . . . . . . . 2.5 maggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . verso la danimarca :) (2008-05-05 15:48) . . . . . . . . 40 anni avanti! (2008-05-08 13:09) . . . . . . . . . . . ma fa parte della natura mangiare carne..
(2008-05-10 13:02) . . . . . . . . . . . . . . .

piccolissimi aggiornamenti.. (2008-05-13 14:29) . . . . I... tanti comandamenti del perfetto consumatore (2008-05-16 01:01) . . . . . . . . . . . . . . .

cronache da un altro pianeta (2008-05-16 20:18) . . . . la paura e il controllo sociale (2008-05-18 03:49) . . .

Svezia!! (2008-05-21 11:57) . . . . . . . . . . . . . . . frateelliii ditaliaaaaa (2008-05-22 00:05) . . . . . . . . sleeping under a tree (2008-05-23 16:02) . . . . . . . . le dimensioni del mio caos (2008-05-23 21:26) . . . . . il papa sui rom (2008-05-24 13:42) . . . . . . . . . . . in partenza.. (2008-05-25 12:52) . . . . . . . . . . . . . il viaggio.. (2008-05-26 18:06) . . . . . . . . . . . . . . il papa sugli omosessuali (2008-05-28 00:17) . . . . . .

fenomenologia hippie (2008-05-28 10:09) . . . . . . . . sulle spalle degli altri (2008-05-28 20:11) . . . . . . . . 2.6 giugno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . come ulisse.. (2008-06-03 15:57) . . . . . . . . . . . . . mmenz a la forest! (2008-06-04 13:35) . . . . . . . . . mission: FAILED! (2008-06-08 22:52) . . . . . . . . .

111 111 114 114 116 117 118 119 119 120 122 123 125 127 127 127 129 130 131 132 135 138 141 146 146 147 151

attivismo, eventi estate 2008 (2008-06-10 23:24) . . . . gli angeli (2008-06-16 16:15) . . . . . . . . . . . . . . . un paio di novita (2008-06-16 16:19) . . . . . . . . . . il dramma del petrolio (2008-06-23 19:58) . . . . . . . sorpresa!! (2008-06-23 19:58) . . . . . . . . . . . . . . uno di quei post demenziali.. (2008-06-25 10:06) . . . Couchsurng is AMAZING!! (2008-06-26 21:32) 2.7 . . .

luglio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . vive la france!! (2008-07-03 22:42) . . . . . . . . . . . resoconto delle ultime ore (2008-07-06 22:30) . . . . . facciamo.. Movimento!! (2008-07-09 01:32) . . . . . . nalmente a Bari!! (2008-07-09 01:51) . . . . . . . . . nosce temet (2008-07-09 22:53) . . . . . . . . . . . . . spunti sulla discriminazione (2008-07-10 14:42) . . . . Notizie in pillole (o in supposte) (2008-07-11 20:51) . . coltivare la forza (2008-07-12 16:24) . . . . . . . . . . Sacco... pieno!! (2008-07-14 00:42) . . . . . . . . . . . pagliacci al potere (2008-07-15 12:09) . . . . . . . . . lezione di storia (2008-07-16 01:40) . . . . . . . . . . . ADHD, iperattivit e Ritalin (2008-07-17 19:48) . . . Passaparola di Travaglio, uno strumento di resistenza (2008-07-18 16:56) . . . . . . . . . . . . . . .

domani sar a Parigi.. (2008-07-21 00:39) . . . . . . . 2.8 agosto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . rieccomi a casetta!! (2008-08-01 13:24) . . . . . . . . . parlando di viaggi.. (2008-08-02 21:30) . . . . . . . . . cronache da un paese militarizzato (con un nemico inventato) (2008-08-07 00:18) . . . . . . . . . . il nemico immaginario (2008-08-07 20:32) . . . . . . . still alive :) (2008-08-18 16:10) . . . . . . . . . . . . . parentesi pisana (2008-08-25 18:55) . . . . . . . . . . . 2.9 settembre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . and nally... London!! (2008-09-01 11:21) . . . . . . . orientating.. (2008-09-04 16:45) . . . . . . . . . . . . . storie da londra (2008-09-11 14:29) . . . . . . . . . . . quarto ostello (2008-09-13 14:23) . . . . . . . . . . . . tra casa e banca (2008-09-17 13:01) . . . . . . . . . . . la casa degli orrori :) (2008-09-22 12:57) . . . . . . . . la teoria delle bolle (2008-09-22 13:40) . . . . . . . . . varie ed eventuali (2008-09-28 11:53) . . . . . . . . . . 2.10 ottobre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . barboni moderni :) (2008-10-01 16:38) . . . . . . . . . ash pre-lavoro (2008-10-03 16:47) . . . . . . . . . . . sapori di puglia (2008-10-10 01:32) . . . . . . . . . . . la cicala e la formica (2008-10-18 00:51) . . . . . . . . nally, PLUGGED! (2008-10-18 00:56) . . . . . . . . . la Cicala e la formica 2.0 (2008-10-19 02:49) . . . . . . la cicala e la formica 3.0 (2008-10-22 23:57) . . . . . . la Rete (2008-10-26 01:07) . . . . . . . . . . . . . . . . la cicala O la formica (4.0) (2008-10-28 03:27) . . . . .

153 153 153 154 158 161 161 162 162 162 164 166 168 168 169 170 173 174 174 175 176 178 180 181 182 187 189 7

2.11 novembre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . lenciclopedia della miseria umana (2008-11-02 21:28) disappointed! :( (2008-11-05 02:54) . . . . . . . . . . . fabbricanti e salvatori del mondo (2008-11-05 16:14) . . . . . . . . . . . . . . . di armi

192 192 194 195 198 204 206 208 212 212 213 215 216 216 217 220 221 221 223 225 227 229 230 231 231 233

dove nita la magia?? (2008-11-07 23:42) . . . . . . . know more! (2008-11-11 03:34) . . . . . . . . . . . . . la poetica del discontinuo (2008-11-11 17:31) . . . . . verso uneconomia gratis.. (2008-11-15 03:26) . . . . e alla ne fu squat!! (2008-11-21 00:48) . . . . . . . . attilio-mondobastardo 1-0 (2008-11-23 01:51) . . . . . Il sacro obbligo di lavorare (2008-11-25 16:49) . . . . . (2008-11-27 01:50) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2.12 dicembre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . gioia di lavorare (2008-12-03 20:40) . . . . . . . . . . . Peace Brigades ! (2008-12-04 21:47) . . . . . . . . . . ratzinger dimettiti!! (2008-12-05 21:36) . . . . . . . . . massime.. (2008-12-09 04:04) . . . . . . . . . . . . . . brevi racconti (e ricordi) di repressione sessuale (2008-12-09 05:13) . . . . . . . . . . . . . . . continuavo a pensarci.. (2008-12-11 13:01) . . . . . . . apologia della guerra (2008-12-13 15:09) . . . . . . . . vita da squatter (2008-12-19 02:15) . . . . . . . . . . . god save the sterling (2008-12-23 18:14) . . . . . . . . aggiorniamo i dizionari (2008-12-24 15:24) . . . . . . . riessione delle 15.02 (2008-12-26 17:06) . . . . . . . . rinuncia volontaria ai propri diritti (2008-12-28 04:45) oppio in vendita (2008-12-29 14:39) . . . . . . . . . . . 8

3 2009 3.1 gennaio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . un paio di foto (2009-01-08 03:54) . . . . . . . . . . . strategie di stato (2009-01-09 02:46) . . . . . . . . . . la giustizia dei ricchi (2009-01-09 22:29) . . . . . . . . dalla mail di un amico (2009-01-15 14:58) . . . . . . . london style (2009-01-16 16:33) . . . . . . . . . . . . . il blog e stanco.. (2009-01-19 18:37) . . . . . . . . . . omaggio al cavolore (2009-01-22 19:15) . . . . . . . . il sesso promesso (2009-01-27 20:40) . . . . . . . . . . antropologicamente dierenti (2009-01-29 17:38) . . . 3.2 febbraio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . la magia del natale (2009-02-02 03:35) . . . . . . . . . Cose la School of the Americas? (2009-02-02 16:31) . NO VAT 2009 (2009-02-05 19:58) . . . . . . . . . . . . De gentium stupiditate (2009-02-07 15:35) . . . . . . . aggiornamenti (2009-02-10 19:28) . . . . . . . . . . . . incredibile ma vero.. (2009-02-12 01:07) . . . . . . . . eluana e morta presto (2009-02-16 05:14) . . . . . . . (2009-02-17 03:04) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . inchino delle 12.48 (2009-02-17 13:58) . . . . . . . . . siamo i gli di.. (2009-02-17 17:21) . . . . . . . . . . . progetto mala tempora currunt (2009-02-20 13:58) . lattivismo che funziona (2009-02-21 04:33) . . . . . . cow boy del nord-est (2009-02-25 15:15) . . . . . . . . lui si che e un uomo vero (2009-02-26 21:10) . . . . . poi li chiamano anti-americani... (2009-02-28 20:22) 3.3 marzo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

237 237 237 238 240 241 242 243 244 246 247 247 247 248 248 251 253 255 255 258 259 260 266 267 269 269 270 275 9

e tu che faresti? (2009-03-04 00:07) . . . . . . . . . . . in nomine dei (2009-03-07 00:18) . . . . . . . . . . . . Il Guatemala oggi (2009-03-08 13:27) . . . . . . . . . . poesia damore delle 15.56 (2009-03-09 17:02) . . . . . fotonotizia delle 16.24 (2009-03-09 17:33) . . . . . . . arrampicata libera sugli specchi (2009-03-12 02:53) . . dio salvi la cicerchia (2009-03-15 02:27) . . . . . . . . varie ed eventuali (2009-03-19 03:22) . . . . . . . . . . 3.4 aprile . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . semplici notizie (+ report G20) (2009-04-02 00:21) . . una parola nuova :) (2009-04-02 22:22) . . . . . . . . . storie vicine e lontane.. (2009-04-07 22:24) . . . . . . . in partenza (2009-04-13 16:25) . . . . . . . . . . . . . messico! (2009-04-15 14:25) . . . . . . . . . . . . . . . san cristobal!! (2009-04-19 01:31) . . . . . . . . . . . . comunita indigene (2009-04-20 15:29) . . . . . . . . . 3.5 maggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . di ritorno dagli zapatisti (2009-05-07 15:08) . . . . . . vita da osservatori (2009-05-08 18:34) . . . . . . . . . ripensare la nonviolenza (2009-05-09 19:01) . . . . . . maledetta TV (2009-05-11 19:15) . . . . . . . . . . . . frammenti delle 11 e 20 (2009-05-12 23:30) . . . . . .

275 276 276 279 280 281 282 283 284 284 286 288 289 290 291 291 292 292 295 300 303 304 305 314 314 315 317 323

e tornata la magia.. :) (2009-05-31 16:34) . . . . . . . 3.6 giugno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . guatemala! (2009-06-05 11:42) . . . . . . . . . . . . . inizia il Viaggio (2009-06-08 10:17) . . . . . . . . . . . san pedro la laguna (2009-06-11 15:41) . . . . . . . . . arbol de limon (2009-06-12 16:16) . . . . . . . . . . . . 10

riot village (2009-06-14 11:18) . . . . . . . . . . . . . . il viaggio sfuggente (2009-06-27 17:38) . . . . . . . . . 3.7 luglio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . sullonda del viaggio (2009-07-02 18:04) . . . . . . . . acciaio (2009-07-04 23:50) . . . . . . . . . . . . . . . . medellin!! (2009-07-19 23:40) . . . . . . . . . . . . . . un po di foto (2009-07-20 21:35) . . . . . . . . . . . . la rivoluzione del cucchiaio (2009-07-25 15:51) . . . . . Tito!! (2009-07-27 12:20) . . . . . . . . . . . . . . . . utopisti, pragmatici e decienti.. (2009-07-29 19:19) . 3.8 agosto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . foto foto foto! (2009-08-09 17:53) . . . . . . . . . . . . venezuela (2009-08-21 20:50) . . . . . . . . . . . . . . pensiero delle 6.30 (2009-08-24 20:02) . . . . . . . . . retribuzione karmica (2009-08-24 21:01) . . . . . . . . il venezuela di chavez (parte prima) (2009-08-29 00:30) terremoto in arrivo! (2009-08-31 08:09) 3.9 . . . . . . . .

323 324 325 325 330 330 333 341 343 346 346 346 357 363 363 364 370 371 371 375 376 377 377 379 380 387 388 11

settembre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . il venezuela di chavez (parte seconda) (2009-09-01 00:47) un paio di video (2009-09-01 12:25) . . . . . . . . . . . un altro paio di video (2009-09-08 10:06) . . . . . . . . il fatto quotidiano (2009-09-10 16:55) . . . . . . . . . . a rischio Santoro, Fazio e gli altri ultimi rimasti (2009-09-11 08:57) . . . . . . . . . . . . . . . di liberta, potere, regime e altro.. (2009-09-18 10:50) foto arretrate (2009-09-28 15:40) . . . . . . . . . . . . a poche ore dal guatemala (2009-09-29 09:04) . . . . .

3.10 ottobre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

primi giorni (e orto botanico!!) (2009-10-10 17:00) . . di sesso, prostituzione, pedolia e altro..
(2009-10-12 00:41) . . . . . . . . . . . . . . .

388 397 398 401 401 405 405 410 410 410 410 412 416 419 420 420 427

il lavoro soddisfacente (2009-10-16 15:13) . . . . . . . linchino delle 9.22 (2009-10-18 10:28) . . . . . . . . . le Peace Brigades e il Movimento (2009-10-20 23:40) . vita da brigadista (2009-10-24 00:20) . . . . . . . . . . lanquin!! (2009-10-24 15:26) . . . . . . . . . . . . . . . linchino delle 19.16 (2009-10-26 20:17) . . . . . . . . . per ricordare ogni tanto.. (2009-10-29 18:45) . . . . . 3.11 novembre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . storie dal sud del mondo.. (2009-11-08 22:41) . . . . . Guatemala y globalizacin (2009-11-18 01:45) . . . . . In un posto qualunque del Sud del mondo..
(2009-11-24 01:01) . . . . . . . . . . . . . . .

www.blogattilio.tk (2009-11-27 22:13) . . . . . . . . . 3.12 dicembre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . foto!! (2009-12-25 13:02) . . . . . . . . . . . . . . . . . 4 2010 4.1 gennaio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . cooperazione allo sviluppo? collettivo di avvocati!! (2010-01-06 23:51) . . . . . . . . . . . . . . . la storia dei quattro elementi (2010-01-09 16:48) . . . 4.2 febbraio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . una sottile canzone damore.. (2010-02-17 21:39) . . . 4.3 marzo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . sogni danarchia (2010-03-16 15:32) . . . . . . . . . . . 4.4 12 aprile . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

427 427 429 430 430 430 430 431

vecchi ricordi.. (2010-04-01 11:26) . . . . . . . . . . . Django VS Ruby on Rails (2010-04-01 22:53) . . . . . cuando coges con cualquiera (2010-04-03 12:32) . . . . il fatto quotidiano (2010-04-13 13:23) . . . . . . . . . . jQuery VS script.aculo.us VS prototype
(2010-04-14 23:23) . . . . . . . . . . . . . . .

431 431 432 433 433 435 436 437 438 439 442 442 443 443 445 447 447 447 453 453 454 454 454 455 456 456 13

limpatto di un impianto idroelettrico (2010-04-15 20:22) le ic dans la tte (2010-04-16 15:49) . . . . . . . . . . alimentazione vegetariana e incidenza del cancro (2010-04-19 21:44) . . . . . . . . . . . . . . . no a quando, napolitano? (2010-04-20 21:35) . . . . . Vivere senza farmaci (2010-04-28 18:08) . . . . . . . . 4.5 maggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . aforismi delle 16.08 (2010-05-26 17:15) . . . . . . . . . 4.6 giugno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Repubblica delle banane a chi?? (2010-06-15 17:38) . . Riessioni 4.7 (irriverenti?) sulla morale cristiana
(2010-06-28 11:07) . . . . . . . . . . . . . . .

luglio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Contro ogni idea di genero (2010-07-10 20:09) . . . . 101 idee per cambiare il mondo (2010-07-31 01:58) . .

4.8

agosto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . una bio, laltra no.. (2010-08-28 16:39) . . . . . . . .

4.9

settembre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . a pochi giorni dal ritorno.. (2010-09-03 23:51) . . . . . quando tagliano gli alberi.. (2010-09-04 00:05) . . . . barlume delle 20.47 (2010-09-25 22:47) . . . . . . . . . zend VS symfony (2010-09-26 17:49) . . . . . . . . . .

4.10 ottobre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Sei Giorni (2010-10-08 19:17) . . . . . . . . . . . . . . 4.11 novembre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Con gli occhi di uno straniero (2010-11-28 10:38) . . . 4.12 dicembre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . WTF ?! (2010-12-05 06:33) . . . . . . . . . . . . . . . Bel video su PBI (2010-12-14 05:26) . . . . . . . . . . Pubblicato un articolo!! (2010-12-16 09:29) . . . . . . La storia di Wikileaks (2010-12-30 07:15) . . . . . . . 5 2011 5.1 gennaio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Puttanopoli 5.2 ad una straniera (2011-01-21 06:47) . . . . . . . . . . . . . . . spiegata

456 457 457 459 459 460 460 460 461 461 461 463 463 465 465 465 465 466 466 467 467

febbraio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Il passo del granchio (2011-02-25 16:06) . . . . . . . .

5.3

aprile . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Manifesto del pensiero mua (2011-04-09 12:10) . . . .

5.4

maggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . non c stato al mondo che non proibisca la tortura (2011-05-05 04:55) . . . . . . . . . . . . . . .

5.5

luglio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Da un altro pianeta (2011-07-25 18:55) . . . . . . . . .

5.6

agosto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . esiste Dio (2011-08-30 03:45) . . . . . . . . . . . . .

14

Chapter 1

2007
1.1 dicembre

genesi elca (2007-12-23 02:57)


Ciao a tutti e a tutte! sono tornato!! riprendo a scrivere un blog, per il desiderio di raccontare cosa faccio in questi giorni, metter gi un po di pensieri, e cosi via.. innanzi tutto sono in citta, sono tornato ieri, passero il natale qui..

[1] vengo da mesi di viaggio, e ho un mare di pensieri che mi turbinano in testa. il 19 febbraio e il comple-viaggio, il giorno in cui la mia vita e cambiata da normale (per quanto potesse esserlo prima) a semi-nomade. peregrinare per comuni agricole, fattorie biologiche, la spagna, 15

lautostop, il marocco, ecotopia in portogallo, e poi i ritorni nelle citta presso luomo bianco, le feste della luna nella valle degli el, la turchia.. questo e cio che e successo negli ultimi 10 mesi. questo mi ha portato dove sono.. passero 2 o 3 settimane qui in citta. 2 o 3 settimane per scrivere questo blog, per raccontare un po di quello che ho visto e di quello che ho imparato. poi si vedra.. (la foto: gli Zappatori senza padroni. Nel 77 tornavano alla terra. Ora vivono chi in spagna chi in italia, ma la terra non lhanno mai abbandonata)
1. http://bp1.blogger.com/_ekx7k9pB-Fw/R23QD1WTX6I/AAAAAAAAAAM/ Wf8qn2EX9iA/s1600-h/Ulisse+Gianbardo.jpg

pellegrinaggio e carezze.. (2007-12-24 02:45)


ciao a tutti e a tutte! continuo il mio pellegrinaggio lungo i sentieri della vita. ecco cosa sono ora: una specie di naufrago che si e allontanato dallisola natia e vaga a bordo di una zattera nellinnita ricerca dei simili.. gia.. i simili.. realizzo ora che sono distante anni luce dai miei vecchi amici. io che troverei la pace mia in una festa al ritmo delle pizziche, o sulle melodie dei canti tradizionali, tra una sarmonica, una chitarra e un tamburello, a sfornare pizze e torte per ore ed ore.. e loro che spenderanno 20 euro per un capodanno in un pub, con consumazione alcolica e poco piu.. io che schifo il consumismo, le aziende e la legge del protto e loro che passeranno la mattina del 24.. in un centro commerciale!! se le decine di persone che ho visto nel mediauord a fare la coda davanti alle casse, e le centinaia che aollavano tutta la strada no alluscita sulla tangenziale sono esseri umani, io probabilmente appartengo ad unaltra specie.. mi sentivo un idiota in mezzo a loro, inghiottito dal circolo consumista col mio pacchetto di cd vergini in mano.. 16

io non voglio questa roba inutile.. non ne ho bisogno.. io amo la montagna e i boschi, mi piace laria fresca e pungente del mattino, voglio lerba sotto i piedi, la corteccia sulle mani.. sapere che ci sono migliaia di insettini che camminano tra 8mila cespuglietti di piante diverse, che si mangiano tra di loro, e che lerba cresce, e si creano i frutti, spuntano i ori.. cos la citta ?! non e fatta per noi. ci nasciamo dentro e non ce ne accorgiamo, ma se proviamo a uscirne, a tornare al nostro ambiente naturale, quello in cui luomo si e evoluto per 3 milioni di anni, allora il nostro corpo capisce che *quello* e il posto giusto, la vita giusta, sana, bella.. il resto e solo traco, puzza, rumore, cemento e asfalto. avete mai riposato sulla terra? pensa al mondo! se immagini questo gigantesco pallone rotondo sotto di te ti sembrera quasi di abbracciarlo! e li.. e tutto per te.. quello su cui vivi, che ti da il cibo, che ospita le creature bellissime, gli alberi e gli animali.. e la tua casa.. quella cosa come il tuo corpo..

[1]
1. http://bp1.blogger.com/_ekx7k9pB-Fw/R28ZpVWTX7I/AAAAAAAAAAU/ 1laYLf1FOKQ/s1600-h/montagna_prato.jpg

buon natale.. (2007-12-24 21:56)


buon natale un cazzo!! 17

minchia tutto il mondo si rincoglionito! oltre le code chilometriche davanti ai negozi e la generica follia di passare otto ore in fabbrica a lavorare come cani e spendere quei pochi soldi in cazzate assurde come telefonini e televisori al plasma (vuoi mettere il piacere di ingurgitare pubblicit in 16:9?), oltre i macabri discorsi che-hai-regalato-altuo-ragazzo-un-maglione, oltre allassurdit di vedere unintera societ dipendente dagli acquisti e dai soldi, ci volevano anche i tg che da ore trasmettono solo cazzate furibonde tipo Il papa fa gli auguri a ciampi, Prodi si commuove in afghanistan, Gli italiani tirano la cinghia, Gli italiani mangiano il cotechino, Un sessantenne incontra un daino, I parlamentari vanno in ferie, Un tipo fa a pezzi una tipa, Unaltra viene uccisa e non si sa perch da chi come ma tutti lo dobbiamo sapere cos abbiamo un po pi paura del prossimo e chissenefrega se a lisbona stanno parlando di come fottere lafrica (territorio notoriamente ricco) mentre sulla diretta di raiuno si prega al ritmo di gospel e madreteresadicalcutta e siamo tutti pi buoni e viva gli oppressi pensiamo a loro ma chi cazzo saranno mai sti oppressi tu li hai visti no io no dai cambia canale e metti sul grande fratello mentre mi passi la cocacola ma non la mettere sulle rate della macchina che senno si macchiano e poi come cazzo la pago la mia super stescionvegon io che so precario lavoro in un colsenter e nella vita faccio ricca la vodafn ma poi almeno cho la macchina vado al cinema cho la tipa forse prendiamo la casa ci chiudiamo dentro ordiniamo le pizze e vaanculo a tutto il resto. ah, il buon sano vecchio delirio demenziale. praticamente un genere letterario. molto in voga per allietare lo spirito in attesa di tempi migliori. stasera, a cena, i miei avevano pesci morti nel loro piatto. ( un altro modo di guardare le stesse cose) magari un giorno ci saranno maestre di storia vegane che insegneranno a bimbi delle elementari vegani che in passato sono state commesse enormi atrocit contro gli animali, ma poi in qualche modo ne siamo usciti fuori, un po come gli ebrei, gli schiavi, lapartheid e il sistema feudale. a proposito di nostalgia e tempi migliori: ecco qui sotto gli el mentre fanno festa.

18

Pamela, Nico e romano improvvisano: [audio http://digilander.libero.it/ilformico/improvvisazione.mp3] Cera una casa: [audio http://digilander.libero.it/ilformico/c era una casa.mp3] Vieni amore quando la mamma non c (toscano): [audio http://digilander.libero.it/ilformico/vieni amore.mp3] immaginate 30 persone di cui 15 bimbi che fanno festa, con tutte le torte e gli strumenti musicali, in una casetta di legno paglia e argilla, e fuori c la neve perch anche se il 20 ottobre siamo a mille metri. e si canta e si balla..

amo viaggiare.. (2007-12-26 05:08)


..perch incontro gente troppo fuori! tornato il sereno, almeno per un po, complice una serata carina passata con gli amici. E allora torna lincanto e mi permetto di fare un elenco delle persone che ho incontrato in un mese e mezzo dagli el:

due ragazzi di 16 e 17 anni che volevano fondare una comune epicureista, giravano coi libri di epicuro e avevano gi le idee chiare sulla vita sobria e laccontentarsi di poco. questestate partiranno per la norvegia col solo scopo di sopravvivere, mangiando funghi, peschi, bacche e altre erbe selvatiche. vogliono costruire una zattera e farsi il Po dalla fonte al mare una ragazza che contava di trasferirsi dagli el ma prima doveva capire: se poteva cucire abiti da vendere, se intendeva continuare con gli studi, se poteva continuare a suonare nel gruppo di percussioni tipiche africane una giovane coppietta che va in valle di tanto in tanto perch l si trova bene 19

una ragazza di 33 anni australiana, col glio di 13. lei negli ultimi tre anni aveva lavorato per mettere soldi da parte e portare il glio in viaggio per fargli conoscere il mondo due ragazze, una slovena che vive in portogallo e laltra americana che vive in francia, dove appunto si sono incontrate. la prima lavora nel sociale, la seconda fa la pittrice un ragazzo italiano di 21 anni che non mai stato registrato allanagrafe, non ha mai fatto le elementari ma sa leggere, scrivere, ha buon cuore e sa anche di losoa perch - vivendo per strada come i suoi 7 fratelli - un luogo caldo e tranquillo sono le biblioteche pubbliche. passione per i fumetti e il punk-metal in tutte le sue varianti, dal grounge al silent metal un anarchico italiano che vive da anni in francia e spagna, che 20 anni fa stato in prigione. suona benissssssssssimo un ragazzo milanese che lavora e che passa in valle ogni tanto per salutare gli amici e perch l si sta bene una famiglia sul cattolico-andante di passaggio di l per la raccolta delle castagne un ragazzo di bari che da anni vive a roma e ha una specie di comune agricola centro sociale posto per i concerti un altro personaggio non ben descrivibile, poco raccomandabile, incapace di resistere allalcol, ma in fondo una brava persona una ragazza ex dipendente da alcol, dal cuore grande. molto golosa e gran cuoca una candida ragazza dal viso gentile che fa rutti roboanti e sta imparando a suonare brigante se more and many more.. e questi erano solo gli ospiti, cio le persone di passaggio.. la gente che ci vive semplicemente indescrivibile in poche righe buonanotte.. :) 20

pace con la civilt.. (2007-12-27 04:19)


ciao a tutti e a tutte! piano piano sto facendo pace col mondo dopo lo shock iniziale del ritorno presso luomo bianco. E torno a sognare la comune (agricola), la vita insieme, stare con gente chiavica, che ama la terra e si preoccupa del mondo, che sa quali sono le cose importanti, le gioie vere, e non stata mangiata dalla lobotomia collettiva.. Uno dei motivi principali per cui tutto il mondo dovrebbe convertirsi agli ecovillaggi che il nostro sistema, il nostro modello di produzione e consumo, insostenibile. Abbiamo da poco passato il picco del petrolio (signica che ne abbiamo consumato pi della met), usiamo tonnellate di materie prime in via di esaurimento e produciamo tonnellate di riuti che non sappiamo dove mettere. Questo sistema va ripensato perch nel giro di 20 anni destinato a sbattere contro un muro incredibilmente duro. Lo sciopero dei trasportatori stata una prova tecnica di apocalisse petrolifera: i supermercati vuoti, i distributori vuoti, i trattori non si muovono.. il paese che non riesce a produrre i propri beni e a trasportarli no al consumo. Ora, capovolgi la produzione accentrata e hai il consumo locale; capovolgi lagricoltura industriale (monocolture estese) e hai la piccola produzione, mista, si coltiva il proprio cibo; capovolgi il consumismo, la produzione di beni inutili e il fatto che - per far protto - devono venderceli facendoceli piacere con la pubblicit, e ottieni uno stile di vita semplice, che trova la propria gioia non nellacquisto ma nella relazione, nella bellezza; capovolgi la citt, col suo carico di stress, traco, violenza, cemento, atomismo e alienazione, e ottieni la campagna. Ma non la campagna dei nostri nonni o dei nostri avi, spesso teatro di fatiche e oppressione peggio di quanto c oggi. Non quella campagna, bens un modello comunitario, paritario, di condivisione delle terre e dei frutti, dei lavori e dei momenti di svago. 21

Utopia? No, realt! Neanche possibile futuro.. ma gi realt storica da pi di trentanni.. solo che lo sanno in pochi, perch ovviamente ste notizie non passano sul tg delle 8.. o a porta a porta.. Tre link fondamentali per capire cosa sono gli el: [1]http://selvatici.wordpress.com/2007/11/26/orgoglio-e-dignita- contadina [2] http://selvatici.wordpress.com/2007/08/24/el-si-diventa-el-si-ri mane [3] http://www.mappaecovillaggi.it/article6091.htm
1. 2. 3. http://www.mappaecovillaggi.it/article6091.htm http: http: //selvatici.wordpress.com/2007/11/26/orgoglio-e-dignita-contadina/ //selvatici.wordpress.com/2007/08/24/elfi-si-diventa-elfi-si-rimane/

Stupidpilo va a passeggio (2007-12-27 20:25)


Una domenica pomeriggio Stupidpilo ( questo il suo nome, con laccento sulla O) annoiato dallimproduttivit di un giorno di bivacco, decise di andare a fare una passeggiata per sgranchire le gambe. Uscito di casa pens che il mare era lontano, e avrebbe fatto meglio a prendere un taxi, cos da arrivar prima al godimento. Giunto sul mare inizi a passeggiare, ma pens che l in fondo comunque ci doveva arrivare, e allora prese un altro taxi, per fare prima. Quando fu alla ne della strada guard un po il mare, poi constat che anche a distanza di un minuto rimaneva sempre lo stesso, quindi era inutile guardarlo ancora. Cos decise di tornare indietro. E per essere pi eciente, indovinate cosa fece? prese un taxi; per arrivare in un baleno e contribuire ancora un po alla crescita economica del paese. Giunto a casa si meravigli di essere stato cos rapido, si congratul con se stesso e come i calciatori baci la sua maglietta che riportava 22

Viva la patria, il pil vola e leconomia gira grazie a te! Stupidpilo un personaggio fantastico che venuto a trovarmi nel corso di una solitaria passeggiata in una tediosa serata a Kartal (turchia). E un po tocco, e proprio per questo crede che se spendiamo soldi a casaccio il pil cresce e stiamo tutti un po meglio..

elogio del naso (2007-12-29 15:51)


Ciao a tutti e a tutte! ieri sono andato a raccogliere le olive per la prima volta! mia zia ha un piccolo terreno, con 5 ulivi, 60 kili, scambiati per 6 litri al frantoio.. un olio buonisssssssssssimo! mi sono divertito come un bambino ad arrampicarmi n sui rami pi alti e poi guardare gi e scoprire che ero davvero in alto.. ma ci pensate a cos lolfatto? uno dei sensi pi inutili per luomo moderno (e per quanto ce labbiamo poco sviluppato probabilmente era inutile anche ai primitivi) ma in grado di dare sensazioni pari o superiori ad una poesia! assolutamente gratuito! il gusto serve per farci assaporare il cibo, il tatto ci salva la vita, la vista non ne parliamo, ludito comunicazione.. ma lolfatto assolutamente gratuito, inutile.. un vero e proprio dono della natura!! riconoscete questi odori? il prezzemolo appena colto e sminuzzato.. le foglie della pianta del pomodoro.. una pesca matura non del supermercato.. pane caldo.. gli odori pi intimi del vostro compagno/a.. il soritto di cipolla.. quello di aglio.. una torta in forno.. ma che buon odorino!! che si mangia stasera? tornando a casa.. gli incensi.. lerba buona.. lolio di oliva buono.. il bosco quando vivo (e quindi marcio).. 23

piccolo aggiornamento sulla comune agricola: sono sempre pi convinto a farla, anche rischiando i soldi dellatto, anche a partire da solo! che sar mai qualche migliaio di euro rispetto ai tempi della vita? risparmio quattro spiccioli e aspetto che sia sempre qualcun altro a fare le cose?

parole a vanvera (2007-12-30 18:43)


Ciao a tutti e a tutte! oggi pomeriggio pensavo alle parole e al loro signicato.. un gruppo anarchico, feroce minaccia per lo stato democratico, potrebbe chiamarsi proprio Movimento per la democrazia, perch in eetti lavorerebbe solo per riportare il potere e la funzione decisionale presso la gente, sottraendola alla ristrettissima cerchia dei politici, grandi gruppi industriali, banche, ecc.. pensavo anche che anzich chiamarci Decrescita, parola dalla connotazione negativa e un po lugubre, potremmo tranquillamente parlare di Sviluppo e dire che quello industriale-capitalista solo uno dei tanti tipi di sviluppo. I tipi di sviluppo sono tanti e sono diversi, non esiste uno avanti e uno indietro, uno moderno e un altro da medioevo.. solo che quello attuale, basato sullegoismo e sul protto, produce catastro ambientali, soerenze, solitudine; mentre laltro amico della natura, recupera il rapporto tra le persone, rilassa lo spirito.. con queste democratiche premesse ognuno libero di giudicare quale sia avanti e quale indietro, ecc.. :) volevo segnalarvi questo video: [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=hG G9CzXX7o &rel=1] molto indicativo della realt barese. cambiano i nomi, cambiano i luoghi, ma penso che lo stesso discorso si possa fare per il resto dellitalia, o del mondo. sono in molti - compreso Latouche in [1]questo libro - a parlare di occidentalizzazione del mondo, forse il pi grave danno che stiamo 24

facendo dopo il colonialismo. non conta la tua classe sociale o la regione geograca, ma quello che hai in testa: la mentalit borghese, ghetta, neoliberista, o 10mila altri sinonimi ovunque!

[2] i valori occidentali (mah..) del protto, consumo, lavoro, ricchezza materiale permeano le menti e producono i grigi. non la parola borghesi, perch il termine fa riferimento ad una situazione antica; neanche capitalisti perch la mentalit anche e soprattutto tra i proletari.. operai che prendono 1200 euro al mese, ma anche la macchina a rate, la tv al plasma.. n ghetti, perch non riguarda solo il vestire rmato o alla moda; n di destra perch gli stessi valori ce li hanno pure a sinistra.. eccome! nemmeno omologati perch non rende bene lidea: omologati.. a cosa? non liquidi perch Bauman nessuno sa chi cazzo sia! bens Grigi! come lamichetto alieno che vedete nella foto ([3]grigi su wikipedia).. alieni sono i valori che la specie umana ha ad un certo 25

punto deciso di adottare.. in un altro mondo dove ci hanno portato.. i grigi: senza colori, senza aspirazioni (soldi, lavoro, casa, potere.. sono aspirazioni?), senza fantasia, ollivud sogna al posto nostro, senza coraggio, lontani dal terreno che tutto ha generato, persi in un mondo fatto di neon, di rme, di curricula vitae, di motorini e cellulari, di affari, acquisti, di carriera, di programmi televisivi e squadre del cuore, tab, perversioni e luoghi comuni.. il popolo dei centri commerciali.. da oggi in poi li chiamo grigi.. un nome in pi per la comune: luca ha manifestato il suo interesse e la cosa sembra davvero prendere piede..
1. http://it.wikipedia.org/wiki/L%27occidentalizzazione_del_mondo 2. http://bp2.blogger.com/_ekx7k9pB-Fw/R3fl4lWTX-I/AAAAAAAAAA4/ JhL4F-hqSUc/s1600-h/i_grigi.jpg 3. http://it.wikipedia.org/wiki/Grigi

iniziativa: adotta un presidente (2007-12-31 20:56)


A voi che mi ascoltate, e a tutti gli italiani, in patria e all estero, sento di dovere una risposta, insieme con il pi sincero, cordiale augurio. Una risposta alla domanda che pi ci inquieta: come dobbiamo guardare all anno che sta per iniziare, con quali preoccupazioni e con quali motivi di speranza e di ducia? no no no... ho sentito bene?! la questione che pi ci preme adesso : con quali preoccupazioni dobbiamo guardare al 2008?! neanche ci preme.. ci inquieta addirittura!! per chi se lo fosse perso, queste sono le parole con cui inizia il [1]discorso di nonno ciampi al popolo italiano per lanno del signore 2008. io mi sento in cuore mio di dedicare almeno una canzoncina, almeno due parole a questo nonnetto impaurito che si adopera a comunicarci ci di cui dobbiamo aver paura, nellevento dellanno, negli auguri del 26

presidente alla nazione. Franco Battiato, La cura Ti protegger dalle paure delle ipocondrie, dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via. Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo, dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai. Ti sollever dai dolori e dai tuoi sbalzi dumore, dalle ossessioni delle tue manie. Superer le correnti gravitazionali, lo spazio e la luce per non farti invecchiare. E guarirai da tutte le malattie, perch sei un essere speciale, ed io, avr cura di te. [audio http://digilander.libero.it/ilformico/lacura.mp3] continuo a raccontare degli el, non solo online, e continuo a riscuotere entusiasmo! molti sono daccordo sul lamentarsi dello stile di vita alienante del mondo industrializzato, della vita nelle citt, dello stress moderno.. e allora la soluzione l!

[2] Cliccare per ingrandire


1. http://www.quirinale.it/Discorsi/Discorso.asp?id=34717 2. http://sooo.deviantart.com/art/anti-globalisation-26752661

27

28

Chapter 2

2008
2.1 gennaio

parliamone insieme (2008-01-01 18:11)


La mamma una schiava di pap, non pu mai dire una parola perch si sente dire la donna deve tacere perch non capisce niente. Laltro giorno mia sorella andata al cinema con il danzato e quando rientrata mio pap la voleva picchiare perch dice sempre che la gente parla. Italia, 1957 Ho sempre voluto bene a mio marito e ho sempre cercato di aiutarlo nei limiti delle mie possibilit. Quando gli faccio per osservare che non voglio brutti titoli, ma intendo essere rispettata come moglie e come donna va su tute le furie e dice che in casa lui che comanda e se voglio posso pure andarmene. Italia, 1958 Disperazione Sono andata al mare, sola, per sei giorni e in questo periodo ho conosciuto diversi ragazzi. Non avevo amicizie femminili, ero sempre in giro con ragazzi uno diverso dallaltro. Con alcuni non c stato niente, quattro li ho solamente baciati e con altri cinque, alternativamente, ho 29

avuto rapporti intimi. Ieri sono venuta a casa e ho cominciato a chiedermi chi sono e a che punto sono arrivata. Non so pi che cosa voglio e mi vergogno, fra laltro ho limpressione che tutti lo sappiano e non so davvero in che modo comportarmi. Ho diciannove anni e ho sempre avuto dei ragazzi che mi facevano la corte solo per gioco, non ho mai avuto niente di serio io, specie in questo momento. So che un danzato serio non lo trover mai e penso che lunica soluzione, anche se sporca, sia di vivere con i miei genitori e continuare come ho iniziato una settimana fa, tanto non ho pi nulla da perdere. Mi dica il suo parere, mi trovo in una situazione tremenda. La soluzione di tutto sarebbe aprire il gas e tutto si risolverebbe nel migliore dei modi per me. Italia, 1959 Alcuni giorni fa ho avuto una discussione con alcune vicine di casa, tutto al di l del mezzo secolo, le quali dopo avermi domandato come mai in tutto questo tempo e cio tre anni di matrimonio non sono venuti bambini, si sono scandalizzate perch ho detto che mio marito ed io non li abbiamo voluti. Questa la verit perch siamo ansiosi di dare a nostro glio un domani un tantino pi sicuro di quello che abbiamo avuto noi. Hanno cominciato a dire che addirittura contro natura che due sposi giovani come noi - io ho 22 anni, mio marito 25 - si comportino cos. Italia, 1962 Prendo il coraggio a due mani per porti una domanda alla quale non so se ti sar possibile rispondere. E una cosa normale che una ragazza senta il bisogno di avere rapporti sici con un uomo? A me succede che me ne vergogno, perch penso che ci pi che giusticato quando si innamorati e si vuole veramente bene ad un giovane, altrimenti il rapporto sessuale, spogliato da questi elementi, non che una volgarit. Io non sono danzata e credo di non essere innamorata, anzi sicuramente non lo sono. A maggior ragione questo problema mi preoccupa da tanto tempo e non ho mai avuto il coraggio di porre la domanda alle mie amiche, n tantomeno ad un medico, pur desiderandolo. 30

Italia, 1963 parliamone insieme il titolo di un libro che ho scoperto in questi giorni. raccoglie decine di lettere inviate da donne di tuttitalia alla rivista femminista noi donne dal 57 al 72.

niente di che (2008-01-03 00:15)


ciao a tutti e a tutte! fedra9 (mi piacerebbe anche sapere chi ) [1]mi chiede se esiste il sistema perfetto.. in genere sono i luoghi comuni che recitano la perfezione non esiste, non ci sono pi le stagioni di una volta, le donne sono tutte puttane, i politici sono tutti uguali; ma al di l di ogni sarcasmo non star ad indagare se sia possibile alluomo creare il sistema perfetto, o se gli el siano il sistema perfetto. almeno posso dire che dovendo scegliere tra le due opzioni sceglierei (e sto scegliendo) quella rurale, perch la reputo 10mila volte meglio di quella grigio-urbana-consumista e sono disposto ad accettarne gli svantaggi che conosco pur di godere degli immensi vantaggi che ho assaggiato. volevo segnalarvi un po di fotomontaggi che ho fatto. alcuni sono molto vecchi, altri di questi giorni.. [2]http://atti84it.deviantart.com/gallery
1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2007/12/31/ iniziativa-adotta-un-presidente/#comments 2. http://atti84it.deviantart.com/gallery/

quanto costa lutopia? (2008-01-04 01:14)


Ciao a tutti e a tutte! ora che anche ste e marco ci stanno pensando, la comune si impone al libero fantasticare e lo chiama a farsi dipingere. limmaginazione crea, sia con le tinte del sogno che con quelli della 31

paranoia. preoccupazioni. quanti soldi ci vogliono, se troviamo il posto, se piace a tutti, se quelli che no ad ora si sono dichiarati daccordo ci saranno o si tireranno indietro. io come faccio a trovare i soldi. tornare a lavorare, trovare un posto dove stare. sperare che gli altri ci credano e non si faccia avanti lonnipresente disfattismo, i timori. i litigi per la cucina, vegetariana, vegana, carnivora, come dividere le spese, andare pi o meno in citt, trovare un posto bello, abbastanza grande. litigare sul telefono, sul computer.. fare un contratto oneroso, non trovare un padrone che accetti perch ha paura. avere problemi con le autorit. litigare, incagliare il nostro percorso negli spigoli dei nostri difetti. annoiarsi del progetto e aver voglia di non averlo mai fatto. volare alto. fare un giornale, che raccoglie i pezzi del movimento, i singoli in cerca di simili. anima la discussione, le lettere alla redazione, le risposte e il conforto, le idee.. una nuova cultura che si dionde, con i suoi nuovi valori.. tutti amici, svegliarsi la mattina e -ancora nel letto- sentire labbraccio degli altri che stanno gi a fare colazione. gli ospiti, le feste, i momenti lieti insieme, la musica, le cene.. fare volantinaggio, autoproduzioni, come una volta. non per nostalgia, ma perch quel movimento era giusto e non si deve fermare. riprendere la banca del tempo e trasformarla dandole nuova vita. risvegliare le coscienze, annebbiate dal consumismo e dalla stupidit. tornare a casa a sera e depositare gli stivali sporchi di fango, sorridendo. aacciarsi alla nestra e vedere il campo, grande e verde, i cavoli, i pomodori, le insalate.. provare a capire se davvero lagricoltura bella, preparare il terreno, adagiare il seme e aspettare.. ogni giorno andare a guardare tutto che cresce.. davanti alle piantine ricordarsi del momento in cui le si seminate e ringraziare questa terra di quanto bello sto miracolo!

32

un ume in piena (2008-01-06 15:08)


Attenzione!: il post che segue un po teorico (si parla di idee). Pu indurre sonnolenza. Se ne sconsiglia la lettura prima di mettersi alla guida. post scriptum: quasi quasi consiglio di non leggerlo. quello che conta davvero lo squarcio del velo (v. ne), non le chiacchiere.. * quanto mi piace alessandro perch mi stimola sempre il ragionamento. gi nel mio blog, ben due anni fa, si parl di [1]comune agricola ed era lui a punzecchiare la riessione. Ale scrive: non puoi pensare di aver trovato Il Sistema per un mondo vivibile e sostenibile un errore in cui molti cadono supporre che le proprie siano le migliori, quelle giuste pensiamo al punto primo. non so se il modello rurale degli ecovillaggi che fanno autoproduzione Il Sistema. non so se esente da difetti. non so se pu risolvere tutti i problemi dellumanit. so per certo che ne risolverebbe molti. se ne esistano di insoluti mi piacerebbe saperlo, ma anche scoprendone non mi piacerebbe rinunciare perch, come ho gi detto, lo reputo 10mila volte migliore di quello grigio-borghese-consumistico attuale. quindi lecito desiderare di progredire per il solo fatto che il gradino successivo un po pi in alto. anche constatato che il gradino successivo non la meta, la perfezione, comunque meglio andare l. importante anche dire che laltro sistema non esiste ancora, neanche nel mondo delle idee. ci sono delle idee chiave (natura, autoproduzione, convivialit, decisioni per consenso, decentralizzazione e cooperazione, sobriet, ecc..) ma non tutti gli aspetti sono stati regolati. dice chomsky che si impara la realt nel momento in cui si cerca di modicarla. come si transita? come si federa? (federazione) ma soprattutto si federa? come si trasporta? come si accumula energia? con quali 33

tecnologie? ma soprattutto con quali premesse? laccoglienza? la gestione delle crisi? sono tutte questioni non immediate che non sono state ancora sviscerate (da me). e il ridicolo della frase appena scritta (come a dire: chi cazzo sono io?!) pone in risalto un altro modo di ragionare: questi cambiamenti, se si faranno, saranno soprattutto collettivi e dipenderanno da ciascun gruppo, dai singoli tutti diversi che popoleranno ciascun gruppo, dalle circostanze, dalle volont e dalle possibilit. in parole spicciolissime: non essendoci una commissione del dogma ed essendo tutti i villaggi indipendenti prenderebbero 8mila percorsi diversi. chi avrebbe gli animali e chi no. chi deciderebbe per consenso e chi seguirebbe i suoi guru. chi farebbe marketing su internet per i propri prodotti e chi bandirebbe il denaro al proprio interno.. questi sono i prolissi dibattiti che si possono sviluppare sul blog di un aspirante neorurale, ma ad esempio nella realt tutti questi discorsi varrebbero poco: se parte la comune a pisa bisogna trovare un accordo tra tutte le 5-6-12 teste che partecipano. e alcune opzioni potrebbero essere fuori della nostra portata, ad esempio lautosucienza, o potremmo non desiderarla neanche (mai), o non per ora. i discorsi e le idee se ne possono fare a tonnellate ma: 1. si rischia sempre di fraintendersi (ho detto autosucienza, ma da raggiungere immediatamente o dopo? ma la vogliamo? ma soprattutto in che grado? non vogliamo le mele neozelandesi o i mandarini spagnoli che maturano con ben 2 settimane di anticipo.. viva il consumo locale. ma possiamo aprirci la nostra piccola acciaieria per farci le zappe?) 2. la torta si fa con gli ingredienti che si hanno. le idee vivono nella testa di uno, ma nelle altre teste ci sono altri mondi e la base della convivenza non la supremazia delle idee, ladesione incondizionata ad un principio (es. non-propriet privata) bens fare cose che vanno bene a tutti e 5, 6 o 12.. si parte da posizioni molto diverse e la vittoria-per-ora fare qualcosa insieme. la guida possono essere le idee-cardine, ma bisogna sempre vedere se stanno bene a tutti. se a qualcuno non vanno bene pi importante la persona. perch senza il gruppo non si fa niente. cosa centra sto discorso? per dire che posso anche avere in testa un certo modello, ma a che serve se non trovo nessuno che lo condivide? o se la realt esterna non ce lo permette? 34

meglio arontare le questioni concrete con predisposizione amicale.

e ora veniamo al secondo punto (un errore in cui molti cadono supporre che le proprie siano le migliori, quelle giuste) come faremmo ad andare avanti se pensassimo che le nostre idee sono sbagliate? chiaro che le riteniamo Valide. tutta larte (ancora da imparare) sta nel capire come rapportarsi agli altri e alle idee degli altri! s, sono Valide. chiaro che il consumismo inquina. evidente che viviamo nel superuo, che si producono beni sovrabbondanti e che poi serve unaccurata operazione di marketing per propinarceli. sono vocaboli noti: sovrapproduzione, bisogni indotti, cittadini trasformati in esofagi (zanotelli) concepire qualcosa di diverso da tutto ci Sensato. se la gente stressata, disoccupata, instupidita, disinformata, ha ansie ed allergie, cercare unalternativa migliore Doveroso, pi che Giusto. ribalta i Difetti, ribalta certi Valori, ed arrivi ad Intuire un certo modello alternativo (v. post del 27/12, [2]pace con la civilt) capito perch reputo il modello alternativo giusto? perch viene da un processo di analisi del presente e invenzione di unalternativa. ma quello che faccio , appunto, Reputare. la frase di ale giusticata da unaltro percorso: quando si crede che qlc sia Giusto scatta il fascismo delle idee. il cercare di imporre. e allora ci siamo inventati il relativismo delle idee. ognuno ha idee diverse, per la percezione dierente, per il vissuto personale, per leducazione familare, ecc.. e questo *un* tipo di relativismo. in base a questo io posso Amare o meno la vita rurale. ma la presenza dei problemi ecologici non relativa in questo senso! tutti gli ambientalisti chiudano la bocca, ma arriver un giorno in cui davvero *anche gli altri* si troveranno senza petrolio! o in un mare di riuti. questo non relativo, oggettivo. ci sono dati. se stai per schiantarti 35

contro un muro e chiudi gli occhi il muro c lo stesso, anche se non lo vedi. sono consapevolezze di questa natura che ci portano ad autoincoronarci di Giusto. sbagliamo? no: no ad ora abbiamo detto che sappiamo certi problemi. lalternativa che opinabile. opinabile in potenza ed anche di fatto, per la storia degli ingredienti e della torta. soprattutto: i pericoli dellimposizione dellidea sono neutralizzati dal metodo. lumanit non ha da temere limposizione della zappa. non nei nostri schemi e tra laltro non si potrebbe neanche fare. guardiamo la realt: non contiamo un cazzo. su 60milioni di italiani gli abitanti di ecovillaggi, comuni e simili saranno qualche centinaio. vivono per lo pi nella povert, a malapena c un giornaletto mensile. i media sono altrove, al tg1 vengono propagandati i valori opposti, ecc.. cera una frase, che avevo letto su qualche libro che faceva pi o meno cos: il modo pi ecace di diondere il cambiamento la nostra qualit della vita le leggi del protto hanno reso le citt invivibili. parallelamente ci sono decine e decine di persone che hanno iniziato a vivere diversamente. non hanno bisogno di farsi pubblicit, o indottrinare le masse, o prendere il potere e fare la rivoluzione. la loro stessa presenza la forma migliore di pubblicit. mi sembra anche la maniera pi nonviolenta di fare una rivoluzione: non imporre niente. le voci si diondono, sempre pi persone iniziano a sapere che le alternative ci sono. quando la loro disperazione e disgusto tale da renderli disponibili a provarci ecco che formano un villaggio volontariamente. il sistema che collassa su se stesso e porta i suoi abitanti alla fuga, non noi che imponiamo qualcosa. chi entusiasta del sistema, che ci rimanga dentro! chi vede che sbagliato ha gi iniziato a costruire lalternativa. chi vuole pu venire! 36

e a questo punto scattano frasi vuoi richiuderti nel tuo mondo, fai il mondo perfetto ma poi ti dimentichi del resto, ecc.. e questo urlo (egoista!) spesso non che proviene da persone che proprio si stanno facendo il culo per cercare di cambiare le cose. non sempre c dietro una reale preoccupazione, pi un modo per contraddire, per smontare loperato. non smonta un bel niente, perch ognuno deve contribuire, se vuole, le modo che gli pi congeniale. c che fa libri su libri, chi fa conferenze, chi fa un partito, chi fa comitati su temi specici, chi organizza cose sociali in citt.. ogni azione degna, e anche quella dei pionieri che sperimentano la vita collettiva, rurale e decentralizzata ha un suo perch. ma anche il punto rapporto con la citt va pensato. e per citt si intende il mondo di fuori, sia quello che non vuole cambiare, sia quello inconsapevole, la massa indottrinata ai valori della carriera, del lavoro, del benessere materiale, del consumismo, ecc.. questa gente c e continuer ad esserci, e non mi piacerebbe abbandonare le citt al loro destino di fumi tossici e shopping frenetico. per questo che serve network, lavoro di rete tra gruppi in citt e rurali. volantinaggi, informazione, chiacchiere, organizzare servizi, ecc.. sono tutte cose che bisogna continuare a fare perch non ci si pu aspettare che tutto il mondo si converta ad ecovillaggi. una prospettiva inverosimile e forse neanche desiderabile. anche per questo vorrei la nascitura comune pisana non troppo lontana dalla citt. gli el sono isolati nelle montagne. nessuno chiamato ad essere eroe, a loro sta bene cos. io vorrei qualcosa in pi. la gente in s non cattiva. il fatto che ci sono poteri pi forti che coprono la realt con altre apparenze. i bimbi nascono in quese apparenze, valori, costumi e credono siano assoluti, anche quando crescono. il bello che questo velo sottilissimo e non tanto dicile squar37

ciarlo. e quando lo si riesce a fare lautoevidenza vien fuori come un ume in piena..
1. http://satura.altervista.org/php5/wiki/index.php?title=Comune_agricola 2. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2007/12/27/pace-con-la-civilta/

altro che scomoda verit.. (2008-01-07 19:19)


[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=VIjanhKqVC4 &rel=1] questo me lha passato sara oggi. questo signica mangiare carne, latticini e uova!: partecipare al massacro. lindustria funziona cos. anche a me capitato di mangiare latticini in questi giorni, con leggerezza. passa dierenza tra Sapere una cosa e averne Consapevolezza.. crediamo che in fondo non sia nulla di grave, e che sono estremisti quelli che rinunciano a certi alimenti per ragioni etiche. ma in realt la nostra fettina di formaggio in tavola laltra faccia della stessa medaglia. possiamo chiudere gli occhi ma certe cose continuano a succedere, e col nostro appoggio. * biochimica?

stupidopilo va a puttane (2008-01-08 00:17)


Stupidopilo era solito andare a puttane. perch far sesso gratis quando possiamo far crescere il PIL? si diceva lui ed era contento di sborsare denaro per il bene della nazione. Un giorno poi scopr che in realt queste attivit non proprio legali non vengono conteggiate nei libroni del ministero delle nanze, e si disper, perch non aveva contribuito abbastanza al bene comune. Quanto seme gettato! Fu cos che decise di non fare pi sesso, per poter concentrare tutto il suo denaro ed energie verso attivit che facessero incrementare il 38

prodotto interno lordo. Il giorno dopo, con fervente zelo e profonda autostima pedin e assassin quel tale (v. [1]un sabato mattina) che aveva comprato una maglietta usata. Poi minacci con parole inenarrabili una vecchina che stava mandando in malora leconomia autoproducendosi una crostata di mele. vergogna! non solo non la compri al supermercato la crostata, ma hai anche il coraggio di prendertele dallalbero di casa le mele! guarda me: io le faccio arrivare dalla nuova zelanda!! tsk - aggiunse tra s e s - colpa di gentaccia cos se c la crisi! La vecchina, superato larresto cardiaco, continu a fare la crostatina e ribatt: ma perch, la mia non meglio? profuma di pi ed pure senza conservanti! Ma Stupidopilo non si perdette danimo, super la fontana, compr un po dacqua imbottigliata e torn a casa per pensare alla prossima mossa geniale. [2]La saga di Stupidpilo
1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/racconti/un-sabato-mattina/ 2. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/category/stupidopilo/

cenere e ori (2008-01-09 01:37)


ovvero Come il fallimento del sistema capitalista porta alla formazione di nuovi principi-guida (un altro di quei post che pu indurre sonnolenza) voglio riassumere i principali princpi a cui si dovrebbe ispirare il mondo degli ecovillaggi, delle comuni agricole e dei neorurali. quello in crisi il sistema capitalista, ma potremmo anche chiamarlo: cittadino, liberista, grigio, borghese, consumista, perbenista. 39

non sono in crisi i ricchi.. loro se la spassano. quelli che stanno male sono le persone e lambiente. insomma il sistema capitalista ha deluso le speranze dellumanit e rappresenta una seria minaccia per la sopravvivenza del pianeta. non mi va di parlare di crisi, tutti hanno qualcosa di cui lamentarsi. preferisco parlare di alternative. eccone le basi: anarchia. ma se avete problemi con le parole possiamo chiamarla panarchia, o meglio assenza di un governo centrale cos come lo conosciamo oggi (democrazia rappresentativa), autogestione, decentralizzazione. nessun pensatore illuminista ha mai teorizzato la democrazia elettiva e questo sgorbio un incidente di percorso sulla marcia umana verso la libert. i risultati si vedono: in italia s creata una casta lontana dalla vita quotidiana della gente. sanno che anche se perdono devono solo aspettare qualche anno per tornare al potere. un altro difetto che si votano le persone e non le proposte, quindi se non trovo un partito che mi rispecchia in campo economico, di diritti civili, ecc.. non sono realmente rappresentato. inoltre la lotteria avviene una volta ogni 5 anni, poi si delegano le decisioni e si torna a casa sperando che litalia vinca i mondiali. ancora peggiore la situazione negli stati uniti, dove la gente pu scegliere tra due partiti che dieriscono nelle sfumature. la guerra in iraq ha messo in evidenza come i governi possano procedere in azioni belliche (ricordiamo che la guerra una delle cose pi brutte che ci siano) anche contrariamente alla volont di milioni di persone schierate contro, oltre che quel pezzetto di carta chiamato costituzione il problema che i cittadini non hanno la possibilit di autogoverno. troppo potere in troppe poche mani. chi manderebbe i propri parenti in iraq, se potesse sceglierlo? chi farebbe la guerra se dovesse spendere per farla? la soluzione la democrazia diretta. consultazione referendaria su rari casi di interesse nazionale. per la normale amministrazione e la gestione dei servizi: assemblee di quartiere, di citt, regionali. si pu 40

ammettere la delega, ma pu essere ritirata in qualsiasi momento, e in ogni caso il rappresentante che va a parlare allassemblea regionale deve sottostare al mandato e alle decisioni del comitato cittadino che lha nominato. nel livello micro tutto ci si traduce nellassenza di cariche elettive o stabili. ogni comunit prende le decisioni per consenso, tutti partecipano allassemblea alla pari e ognuno ha il diritto di veto e di espressione. come si vede lanarchia non caos o assenza di regole, anzi fortissima organizzazione. solo che anzich delegare, ogni cittadino prende parte alle decisioni (panarchia). autoproduzione, autoconsumo. ci ha essenzialmente tre ragioni. il primo legato alla possibilit di controllare la qualit del cibo, possibilmente biologico. chi, dovendo mangiare il proprio cibo, lo appester con prodotti chimici e OGM? quello lo fanno ora le grandi aziende, incuranti della salute della gente. quello che conta nel sistema capitalista il mio protto, il resto sono esternalit. la seconda ragione la limitazione degli spostamenti della merce. limitare i trasporti e gli sprechi di carburante. non certo per spirito ascetico, bens per necessit. i combustibili fossili sono in via di esaurimento, ma il fantastico sistema capitalista fa giungere le mele dalla nuova zelanda, i jeans dalla cina e le auto dal giappone perch tanto c qualcuno che se le compra. vero, costano meno, ma non detto che i lavoratori siano felici l. e di certo non lo sono qui da noi quando perdono il posto. la terza ragione, gi accennata, il cercare di favorire i piccoli produttori, la piccole aziende e artigiani. consumare locale serve a tenere in casa i capitali, adandoli ai piccoli contadini, alle aziende locali piuttosto che alle multinazionali dai protti miliardari i cui tre hobbies principali sono 1. fottere i consumatori col marketing 2. fottere i lavoratori e le loro organizzazioni sindacali 3. lucrarci nel mezzo lautoproduzione assoluta (v. autarchia) probabilmente impos41

sibile da raggiungere. ma comunque una meta verso cui dobbiamo tendere, rispetto allo stato attuale dei ussi di merce. ogni oggetto bisogna cercare di comprarlo dal posto pi vicino, e solo quando non lo si trova, ricorrere altrove. per quanto riguarda il cibo non possiamo pensare di consumare frutta fuori stagione o tropicale. vita rurale. evitare le citt ed il loro impatto ecologico ed economico. la citt succhia una quantit enorme di energia: tutti i manufatti e le merci devono esservi trasportate e provengono da lontano. la citt non autosuciente in campo alimentare, non pu fare compostaggio, deve portare altrove i suoi riuti. inoltre lo stile di vita cittadino intrinsecamente inquinante: fatto di negozi, di supermercati, di packaging, imballaggi, confezioni usa e getta, trasporti che ogni giorno bruciano tonnellate di una risorsa non rinnovabile come il petrolio. quando uno vive in campagna tutto ci non accade. in campagna: fai orari diversi e non ci sono luci accese tutta la notte (corrente elettrica); non ci sono ascensori, metropolitane, automobili o autobus; i contenitori vengono riutilizzati e non si buttano quasi mai; la maggior parte delle cose di cui hai bisogno viene da vicino (cibo); gli scarti sono essenzialmente di natura biologica e puoi compostarli in giardino. in campagna pi facile consumare meno. c anche da dire che la vita cittadina indissolubilmente legata alla circolazione di denaro e al commercio. e ovunque c lavoro salariato e commercio c anche concentrazione progressiva di capitale (oltre che squilibri sociali dati dalla legge del protto) convivialit. coltivare i rapporti umani, la vita comunitaria. la base della societ, il fatto che le persone si parlino tra di loro. convivialit questo al cubo. la vita moderna improntata allatomismo, alla disgregazione del tessuto sociale, alle villette a schiera da sogno stile suburbo americano, tutte uguali, tutte col garagino, la macchinina, il giardinino e la staccionata bianca da dipingere la domenica, poi ti chiudi in casa e non sai neanche chi abita accanto, o qual era il suo sogno da bambino. 42

individualismo, il Proprio curriculum, la Propria carriera, i Propri acquisti.. io-da-solo-nel-mondo. e invece in una comunit si pu trovare gioia, divertimento, conforto, aetto.. cose preziosissime e sempre pi rare. ci sono due modi di divertirsi: la pleistescion e Serge che suona la sarmonica; due modi di passare il tempo: fare una passeggiata con unamica o guardare la tv; altri due modi di passare il tempo: fare lamore o dare denaro in cambio di cose che non che ne avevamo proprio bisogno ma le mettono anche gli altri (=fare shopping); due modi di consolarsi: aogare tutto nella nutella o farsi abbracciare. non nelle cose che costano che troviamo la nostra felicit, anzi, molto spesso proprio il sistema consumista che ci ha oerto una risposta posticcia per bisogni umani che eravamo gi in grado di soddisfare in maniera molto pi genuina. libert, dei costumi, degli stili di vita. il perbenismo borghese impone i suoi valori e guarda male chi non vi si omologa. il lavoro, il protto, la carriera, il successo, il denaro, la famiglia, i consumi.. sono i feticci dei nostri tempi. libert quando ognuno si sente a proprio agio e viene accettato cos com. non pi emarginazione, ma piena dignit per: chi omosessuale, chi ha i capelli ingarbugliati, chi non si veste bene, chi vuole vivere da solo, chi fa scelte etiche a tavola, chi la pensa in qualsiasi maniera, chi non ci sta tanto bene con la testa, chi vuole solo viaggiare, chi va a letto e non sta insieme, chi prende le droghe, chi non usa le scarpe, chi ama la natura e le parla, chi esplora, chi sperimenta, eccetera eccetera.. lavoro: non-divisione tra lavoratori manuali e intellettuali, rotazione delle mansioni, non pi il feticcio della carriera. anche gandhi sosteneva che ad ogni essere umano spetta di dedicarsi sia al lavoro manuale sia a quello intellettuale. non possiamo avere operai e contadini ignoranti e intellettuali che lavorano solo col pensiero e con la parola atrozzando i muscoli del corpo. una necessit sica oltre che sociale. 43

la rotazione importante per non creare gerarchie di persone indispensabili e persone di serie B. non dipendenza dal resto del mondo. contrario alla specializzazione del lavoro. i saperi tradizionali artigianali sono da recuperare e ognuno dovrebbe padroneggiarli. non dipendere da una determinata tecnologia, da un certo prodotto che fanno altri, imparare la falegnameria, la carpenteria, tecniche di muratura, agricoltura, panicazione, rimedi naturali.. quante pi tecniche si padroneggiano tanto meno si schiavi dello scambio con lesterno e tanto meglio si riesce ad auto-rispondere ai bisogni della propria comunit. non intendo limitare i contatti con lesterno (che palle!) bens eliminare la schiavit della necessit. non aver bisogno di un tecnico esterno signica anche non aver bisogno di denaro per pagarlo, cio uscire un po pi da una delle peggiori invenzioni dellumanit. gli scambi non monetari e le oerte di aiuti tra le comunit sono tuttaltra cosa e non vanno evitate, anzi sono ottime per incrementare la forza della rete. partecipazione vs ortodossia. adare linterpretazione a pochi tecnici (politici, studiosi..) pericoloso. si tratta di fatti sociali e lanalisi sempre di parte. gli interessi in gioco inuenzano loggettivit dellinterpretazione -direi- almeno su tre livelli: storture involontarie in buona fede, corruzione volontaria, imposizione coatta delle scelte. i casi degli inceneritori, treni ad alta velocit, discariche, centrali nucleari, partecipazione a guerre, no ad arrivare agli scontri nellarena politico-televisiva e alle sviste dei sociologi sono tutti esempi di quanto sia problematico prendere decisioni in nome della scienza. meglio procedere per via partecipativa, cio tramite incontri delle parti sociali interessate. (mai sentito parlare di post-normal science?) da notare anche che lutilizzo del metodo partecipativo favorisce lapplicazione delle decisioni. mi sembra molto sensato che la gente 44

nisca per mettere in pratica quello che ha potuto decidere. la realt intrinsecamente plurale: non sempre necessario o possibile stabilire lunica verit scientica-assoluta. spesso meglio accettare la pluralit dei punti di vista. decrescita vs crescita. lunica vera soluzione ai problemi ambientali. dobbiamo smettere di illuderci che la nostra qualit della vita sia accresciuta dalla quantit di oggetti di cui disponiamo: cambiare lauto ogni quattro anni, avere cellulari straghi, tv al plasma, il computer da cui stai leggendo, fare un weekend a londra, una settimana in brasile sono tra le attivit pi costose in termini ecologici che esistono, ma non migliorano di molto la qualit della nostra vita. in pi, poich compromettono la salute del pianeta, rischiano di farci stare ancora peggio tra 10 20 o 30 anni.. viceversa, un vero incremento della qualit della vita dato: non dalla produzione industriale, bens dalla presenza dei servizi sociali; non dal possesso di beni materiali, ma dalla vicinanza umana e dai momenti felici; e cos via.. la decrescita non sono gli ambientalisti a chiederla, ma il pianeta! amo ripetere che la dierenza tra gli ambientalisti e i consumisti che i primi hanno gli occhi pi o meno aperti e gli altri no, ma stanno entrambi andando a sbattere contro lo stesso muro. i primi cercano di avvisare il resto e tirare il freno, i secondi non gli credono: pensano siano fanatici, eppure il muro l ad aspettarli. e tra non molto ce ne renderemo tutti conto, la natura presenter la bolletta. lo sciopero dei trasportatori avrebbe dovuto essere interpretato come lerrore commesso dallumanit di aver scelto di dipendere dal petrolio (in esaurimento) per far funzionare i trasporti. ridurre le accise una pezza temporanea; trasportare di meno pi ecace. il petrolio a 100dollari al barile un altro indicatore del trend, e dovrebbe farci capire cosa ci aspetta se non limitiamo i consumi. il sistema di auto a idrogeno, e produzione di idrogeno con solare ed eolico senzaltro meglio della tecnologia attuale, ma non fa i conti con lesaurimento delle risorse naturali che comunque ci vogliono per 45

produrre auto ad idrogeno, pannelli e eliche. anche la crisi dei riuti a napoli pu essere tamponata con lapertura di nuove discariche, la raccolta dierenziata, o lutilizzo di inceneritori (burlescamente chiamati termovalorizzatori) ma ci non risolve realmente il problema. oltretutto gli inceneritori provocano unaumento del tasso di tumori nei chilometri circostanti. cos, per poter comprare pi cose superue niamo per beccarci anche i tumori. non possiamo pensare di lasciare intatto il corrente sistema consumistico: produce cose superue e mina le basi della sua stessa sopravvivenza. dice chomsky che il capitalismo insegue il protto di domani. se guardasse anche al protto di dopodomani dovrebbe rivedere radicalmente le proprie scelte. non sono contro il progresso, anzi, voglio salvare leconomia: ricordiamo che leconomia esiste nch esiste luomo, e lumanit si poggia sulla natura. se leconomia fotte la natura.. non esiste pi leconomia! volutt edonistica. vivere. no stress, vita a misura duomo. gioia di

connotativamente infelice parlare di stile di vita sobrio. nonostante gesualdi usi questa parola e lo fa correttamente, tuttavia la gente immagina che vivere in campagna sia una rinuncia. crede che noi vogliamo il medio evo, la miseria. lo stesso dicasi per la parola decrescita. invece vivere in campagna bello, sano ed meglio! la vita moderna che produce stress, la gente poi si ammala, le allergie dilagano, aumentano lansia, lasma.. la vita di citt fatta di brutture: asfalto, cemento, traco.. gente che corre qua e l, sconosciuti incazzati, indierenza, emarginazione, problemi sociali.. la citt brutta anche nei rumori: traco, motori a scoppio, clacson, suoni metallici.. e poi la puzza! chi vuole davvero bene a se stesso sceglie la campagna! sceglie di soddisfare i propri bisogni in maniera semplice, e poi godersi il tempo libero! sceglie di rilassarsi, e avere poco. sceglie che godere dellimpagabile dono che la natura ci fa dei profumi quotidiani vale di pi di un telefonino. 46

sceglie che alzarsi la mattina e vedere i boschi pi vitale che vedere blocchi di grigio cemento armato. sceglie che scorgere un giorno un orellino lungo il sentiero vale la pena di non avere lauto. ci sono piaceri che non si possono paragonare, e due settimane fa ho scelto di aprire questo blog anche per raccontarli. essere chiusi in una cucina, ma nonostante questo sentire, o immaginare, che l fuori c un orto che respira, migliaia di minuscoli insettini che saltellano tra lerbetta, e nel bosco, pensare che qualcosa marcisce ma si trasforma in altro, che qualcuno muore ma viene mangiato da qualcosaltro, e tutta la vita gorgoglia trasformandosi in colori, piante, insetti, profumi, cortecce, alberi, ombra, clorolla, uccelli che cinguettano, frutti dolcissimi, polline, api, bambini, persone, musica.. allora? gi fatte le valigie?

vivere senza soldi (2008-01-10 01:53)


ciao a tutti e a tutte! avantieri mi sono fatto prendere da un raptus consumista e ho fatto strage di libri! beh, strage relativa, visto che comunque viaggio con lo zainone e vorrei cercare di limitare il carico. attualmente sotto mano: parliamone insieme, raccolta di lettere alla redazione di un giornale femminista italiano (ne parlo [1]qui) vita liquida, di zygmunt bauman sobriet, di francuccio gesualdi (centro nuovo modello di sviluppo) sorvegliare e punire, di michel foucault vivere senza soldi, di heidemarie schwermer e per fortuna non ho voluto prendere anche La fabbrica del consenso di noam chomsky, e non ho trovato Ecce homo e Lanticristo di friedrich nietzsche e Omaggio alla catalogna di george orwell! * vivere senza soldi * 47

stamattina mi sono ondato a leggere [2]Vivere senza soldi, di cui volevo raccontarvi un po. in poche parole lautrice, una tedesca, tredici anni fa ha fondato una centrale del dai e prendi, cio pi o meno una banca del tempo + mercatino dellusato, solo che tutti gli scambi (di lavoro o di oggetti) avvengono senza denaro! dopo due anni ha venduto mobili, disdetto lassicurazione sanitaria, ecc.. e da allora non maneggia soldi.. incredibile! inutile dire quanto si dichiari entusiasta in termini di qualit della vita! per ora sono solo allinizio e quando leggi ti sembra di poter toccare lautrice.. allinizio parla della sua infanzia, della fuga dalla prussia orientale (lei nata nel 1942), gli studi, gli alti e bassi, i viaggi.. il tutto ovviamente in prima persona, e con una prosa cos schietta e semplice ma allo stesso tempo vera e vissuta che fa commuovere. in pi punti. la casa editrice [3]aam terranuova, che sta pubblicando uno dopo laltro degli splendidi libri per uno stile di vita sostenibile: permacoltura, bioedilizia, alimentazione sana.. un gran lavoro davvero!
1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/01/01/parliamone-insieme/ 2. http://shop.aamterranuova.it/shopexd.asp?id=207 3. http://shop.aamterranuova.it/shopdisplayproducts.asp?id=6

tata nano: le scelte che fottono il mondo (2008-01-10 21:19)


per chi se lo fosse perso la notizia del giorno che la tata (casa automobilistica indiana) ha lanciato unauto low cost di nome nano, e la cosa sorprendente che costa solo 1700 euro. i telegiornali e i media la presentano come lauto del popolo versione indiana. (ecco un po di links: [1]1 - [2]2 - [3]3) le auto vanno a benzina, il petrolio in via di esaurimento, il prezzo aumentato, se cina e india corrono sui livelli di sviluppo attuali sono destinate a far crescere la domanda di risorse naturali. no a qui ho solo ricollegato i fatti. ma guardando il quadro nellinsieme si vede lincoerenza, il problema ecologico, ma anche economico-sociale visto che linsostenibilit una minaccia anche per lindustria. 48

che signica? che dobbiamo egoisticamente ricacciare lindia nella sua povert e desiderare il contrario di questo sviluppo? assolutamente no! lasciatemi spiegare.. avete presente le immagini del boom economico italiano degli anni 60? tutti gli italiani contenti di scorrazzare per le strade con la mia-Propria! at 500? lauto per tutti, i consumi di massa, lauto del popolo (volkswagen signica proprio questo) una ristretta cerchia di persone ha deciso 50 anni fa che in italia ognuno dovesse avere unauto propria, che questo fosse lo standard desiderabile, che questo fosse il modo in cui gli italiani (ma anche europei ed americani) dovevano muoversi. la situazione attuale frutto di scelte ben precise, di piani industriali. c stata gente (ford, agnelli) che ha voluto che andasse cos. la gente ha abboccato e i risultati si vedono: in europa ci sono milioni di automobili che consumano, sporcano, puzzano. ciascuna bella, rappresenta uno status symbol, o un oggetto di piacere per chi la possiede, ma nel complesso ci ha reso le citt invivibili e i consumi di petrolio altissimi. unauto solo un oggetto che risponde ad un bisogno: quello della mobilit. ma allo stesso bisogno si pu rispondere in tanti modi diversi, di cui il migliore quello dei mezzi pubblici. ci sono paesi poveri, in cui lauto non tanto diusa, in cui i mezzi pubblici sono ecientissimi. e poi ci sono anche le bici.. se in italia c il pi alto tasso *del mondo* di auto per 1000 abitanti lo si deve anche a queste scelte. se tutti i marciapiedi sono costeggiati da umi di autovetture parcheggiate lo si deve a scelte. se ci sono gli ingorghi, la benzina costa tanto e tutto il sistema di trasporti deve fare i conti con lesaurimento del suo carburante indispensabile, beh, in tutto questo hanno grande responsabilit le scelte prese prima. alla luce di tutto ci bisogna valutare il lancio della nuova auto di massa degli indiani. anche questa una scelta: dare a tutti gli indiani unauto. una scelta scriteriata che porta a conseguenze simili a quelle occidentali, con la piccola dierenza che gli indiani sono 5 volte leuropa e che oltre agli indiani ci sono *anche* gli europei, i cinesi, gli americani e magari anche tutte le altre genti che reclamano equit.. 49

la soluzione nei mezzi pubblici. senza dubbio alcuno. ancor meglio sarebbe la decrescita, ma quella i governi ancora non la conoscono, o non la capiscono, mentre bene o male anche berlusconi sa cosa sia un autobus di linea.. cosa signica? che anche in questo caso la soluzione ** tra le tecniche tradizionali ben conosciute, ma si vuole seguire unaltra strada, perch si crede in una falsa idea di progresso e sviluppo.. che progresso e sviluppo non !! cosa c dietro queste scelte? assolutamente e in denitiva la legge del protto, il desiderio di utili, di far soldi: perch la nano verr venduta eccome! (se la tata ha fatto bene i conti.. in genere non lanciano unauto se non credono di venderla) il problema che il capitalismo insegue il protto di domani, non pianica il futuro (chomsky): la tata riuscir anche a vendere lauto per 10-20 anni, come hanno fatto la at e volkswagen da noi.. far i suoi quattrini, ma non si cura di ci che va a creare, dei problemi che va ad accrescere! il sistema, cos com oggi, si poggia sul conseguimento dellutile a breve tempo, anche a discapito di ambiente, lavoratori, traco.. cos facendo il sistema risulta incredibilmente cieco e ottuso, incapace di guardare al di l dei soldi che riesce a realizzare. non c futuro se non si abbandona la regola del protto, e questo sia i governi, sia i cittadini, lo devono capire.
1. http://www.repubblica.it/2008/01/motori/motori-gennaio-2008/ tata-2500-dollari/tata-2500-dollari.html 2. http://www.ansa.it/opencms/export/site/visualizza_fdg.html_15114334. html 3. http://www.finanzaonline.com/notizie/news.php?id= %257BCF0AAF00-BA3B-437E-A988-6E00C2F835A8%257D&folsession= afc0ffb9c55a52301d8ffab9da96289a

a pisa (2008-01-14 16:29)


ciao a tutti e a tutte! sono stato un po fuori dal blog, da internet e dal computer in genere.. 50

ero in viaggio e senza accesso alla rete.. sono arrivato due giorni fa a pisa, ho incontrato amici e parlato di un po di tutto.. stasera c nalmente la prima riunione per discutere della comune!! si far? non si far? chi saremo? dove? con quali intenzioni, aspettative e volont? quali esigenze, quali dubbi, come ci organizziamo?! tutto tutto inizia stasera..

primissimo contatto (2008-01-15 17:54)


ciao a tutti e a tutte! ieri sera nalmente abbiamo cominciato!! o almeno abbiamo cominciato a conoscerci!! io credevo che saremmo andati pi veloci, cio avremmo parlato gi di qualche aspetto concreto, ma mi rendo conto che era necessario che almeno iniziassimo a formare unidea comune, a condividere unimmagine di cosa dovrebbe essere.. cio di cosa stiamo parlando.. anche per fare questa semplicissima cosa, ma assolutamente non banale, ci voluto del tempo, un giro di parola.. sono contento che tutti abbiano potuto parlare, dire qualcosa.. ci rivedremo sabato prox per continuare. allinizio abbiamo perso tempo a parlare di soldi, stime sulle distanze, ma poi ci siamo resi conto che avremmo fatto meglio a parlare di altro, perch quelle cose non le potevamo sapere chiusi in quella stanza, meglio riparlarne con i dati alla mano.. per me stata una grossa prova. cio io ste cose non lo ho mai fatte: parlare a tanti, portare avanti una riunione in cui davvero ci tieni che tutto venga bene, e che poi lo sforzo del gruppo porti alla realizzazione del progetto. per stato bello provare anche questo e stamattina riettevo che anche se da ora in poi va a catastrofe, cio il progetto non parte e si sfalda tutto, comunque stato bello e ne valsa la pena! comunque ho incontrato un po di persone nuove interessanti, sperimentato un po di rapporti sociali, dinamiche di gruppo, da una 51

prospettiva assolutamente nuova e pi impegnativa! comunque vada gi cos mi basta! di che abbiamo parlato? mah, un po di cose: c chi ha detto di avere qualche timore sul fatto di vivere con persone che al momento sono sconosciute. chi ha detto che quando delle persone si mettono insieme in qualche modo si scelgono. chi ha risposto che una certa scelta la facciamo, ma comunque le persone cambiano.. nel complesso mi sembrato cmq appurato e condiviso il fatto che la convivenza riserva delle incognite, dei rischi che mi sembra che il gruppo sia disposto a correre. insomma roba normale.. che gi accade agli studenti fuori sede. poi c stato lintervento di elena che ho interpretato, in breve, come un che lo facciamo a fare? perch dovremmo fare una cosa del genere? io ho risposto con le mie aspirazioni, sogni e interessi, per lo scopo della riunione era appunto sentire tutti per capire come ci possiamo incontrare, cosa vogliamo fare, che tipo di convivenza vogliamo far partire. io ho parlato un po delle stesse cose di cui parlo in questo blog: la bellezza dello stare in campagna, il fatto che una mia personale passione, imparare a lavorare la terra e seguire il ciclo delle stagioni. in pi vivere con persone amiche, come una specie di grande famiglia, sperimentare i rapporti di gruppo, di convivenza, arontare i conitti che prima o poi si presenteranno, imparare a farlo. poi siccome credo che tutto il mondo possa/debba vivere in ecovillaggi serve che qualcuno provi a farlo, e cmq mi piacerebbe vedere, anzi vivere da dentro come si fa, cio come un gruppo di persone normali (cio non el, non contadini, non stra-politicizzati, ecc..) pu provare a trasferirsi in campagna, trovare accordi, convivere, ecc... poi cera valentino che non ha fatto altro che prendere spazio con la sua parola ben oltre la media degli altri, e parlare di integrare nel progetto anche unattivit redditizia, un qualcosa che possa sostenere economicamente, e rendere indipendente il progetto. (lui parlava di un bed &breakfast, agriturismo, sala conferenze, e altre cose che ora non ricordo..) a parte il modo disastroso con cui si proposto, cio parlare sempre, 52

che ha portato molti a non sopportarlo e non ascoltarlo.. alla ne mi ci sono messo a pensare e ho pensato che anche se adesso non ci interessa assolutissimamente, tuttavia pu avere una sua logica.. cio pi come discorso in generale, o una scelta che potrebbe venire pi in l.. non certo per ora.. partiamo dal semplice.. magari ne parler meglio in qualche altro post.. poi si fatto un accenno agli spazi, allautonomia, e penso che magari gi sabato potremmo iniziare a parlare di camere e bisogni di indipendenza.. per ora tutto, il laboratorio informatico sta per chiudere e devo andare..

brevissimi aggiornamenti (2008-01-21 13:19)


ciao a tutti e a tutte! micro messaggio di aggiornamento per dire che: 1. questo blog non morto, ho solo avuto altri impegni e dicolt ad accedere ad internet 2. il progetto della comune va avanti: abbiamo fatto la seconda riunione e visto pi o meno che tipo di posto vogliamo. abbiamo capito meglio chi sono le persone interessate. ora siamo nella fase di ricerca del posto: stiamo girando in macchina, magari nei prossimi giorni anche in bici, stiamo battendo anche la pista del passaparola, e forse ricorreremo ad unagenzia.. insomma il progetto va avanti..

yawn.. ancora niente.. (2008-01-22 17:37)


stiamo continuando a diondere la voce.. oramai mezza pisa sa di noi. ma evidentemente chi pu aiutarci sta nellaltra met :) giri tra i campi e scopri che esistono ancora conti e baroni che 53

possiedono intere vallate, castelli e borghi.. contatti 8mila persone e ognuno ti rimanda a qualcun altro cos dopo un po tutti sanno che esiste sto gruppo di ragazzi che vuole fare la comune, ma -tutto fumo e niente arrosto- la terra ancora non c! agenzie? prima o poi mi sa che busseremo anche alla loro porta.. cercavamo di evitarlo.. ora scappo, continuo a cercare..

(2008-01-24 13:18)
m che palle [1]sti commenti odiosi! (oggi sto sfavato, si vede, no?) mi vengono in mente varie cose: 0. che tanto sto blog non conta un cazzo. che sia io, samira, erica e tutti quelli che leggono non contano un cazzo, il potere sta altrove! se dobbiamo litigare qui ci stiamo proprio contendendo le briciole! tanto vale sederci allo stesso tavolino e vedere cosa possiamo fare in positivo. 1. che non dobbiamo sentirci oesi da post generici lanciati su un blog che tanto non legge nessuno.. nn voglio criticare gli amici, nn si arriva a nulla e si litiga soltanto.. se qualcuno si sente oeso mi ignori, e se proprio non ci riesce perch ho detto qualcosa di vero, beh, forse giunta lora di cambiare.. 2. samira ha risposto un po a tutto, con i suoi modi assolutamente a-diplomatici.. per ha inlato una dietro laltra le risposte vere. 3. anarchia non signica vivere senza regole, quello il caos, la legge del piu forte.. infatti siccome sta parola rievoca connotazioni semantiche spiacevoli mi piacerebbe di piu panarchia, o autogoverno.. a parte ste stronzate lessicali, quello che cambia non lassenza di regole, ma chi le fa. noi cittadini oggi non contiamo un cazzo e la nostra vita viene decisa altrove: i nostri divieti, i nostri consumi e stili di vita.. tutto deciso altrove, da stato e capitale. 54

piacerebbe a me poter prendere parte a queste decisioni. ma non a me come eletto, bensi come cittadino. mi piacerebbe chiedere ad un parlamentare quanto costa un chilo di pane, una confezione di uova, un litro di latte, e vedere cosa mi risponde.. chiedergli dove ha fatto le sue vacanze, se sta in atto come milioni di italiani, ecc.. guardiamoci in faccia: in politica ci sono le stesse facce da 20 anni! cosha piu in comune questa gente con il resto della popolazione?! quali valori dominano la politica, quali interessi, quali ragionamenti, quali priorit? sviluppo, crescita economica, produzione, industrie, soldi, protti.. ma per me tutte queste cose signicano autodistruzione, perch l che stiamo andando, se guardi bene. e questo vale per la politica sana, cio non corrotta e invischiata in aiutini, tangentine e amicizie con la maa. se poi aggiungi che in italia abbiamo anche questo mi viene solo schifo. cazzo ci sono impegni presi coi cittadini italiani. la costituzione un impegno, ogni campagna elettorale una promessa fatta.. ma dopo 60 anni di repubblica democratica non stato ancora risolto il problema maa.. e non me ne meraviglio! la maa entrata nel palazzo! e va a braccetto con i politici! le forze create per difendere i cittadini si sono alleate con i peggiori delinquenti, e legiferano nanziaria dopo nanziaria verso un mondo fatto di consumi, egoismo e separazione. alleluja! 4. non impongo un bel niente di idee. il mio blog non lo legge nessuno, rispetto a quanti vedono la tv e si ciucciano tonnellate di pubblicit. come parlare con amici davanti ad un ca. io parlo, poi chi vuole cambiare cambi. signori e signore, buona giornata a tutti! (azz, se il buongiorno si vede dal mattino..)

1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/01/22/yawn-ancora-niente/ #comments

55

idee (2008-01-29 16:13)


oggi ho voglia di rispondere allultimo commento di erica.. mi piace, mi stimola.. questi giorni non avevo internet, ecco perch nn ho scritto. parto dalla ne, che mi sembra pi interessante: conquistare le posizioni di potere e da l attuare il cambiamento. non ci credo. non credo sia cos semplice: 1. perch non che la poltrona l ad aspettarti, ci sono orde di persone che sgomitano per arrivarci. 2. perch anche arrivandoci non avresti la forza di fare una cosa del genere. 3. non sarebbe neanche giusto. il punto 2 signica questo: guardiamo la situazione qui in italia: prodi ha tenuto duro per due anni e alla ne collassato. la sinistra mooolto divisa, non hai la forza (cio maggioranza parlamentare) per attuare i cambiamenti, e se minacci di farlo ci sono fortissimi poteri contrari. solo un dittatore ha tale forza. nella nostra democrazia esistono altri poteri (ad es. le grandi aziende) che non permetterebbero di procedere. la coalizione si sgretolerebbe. fare una non-coalizione e imporre le scelte (punto 3) semplicemente inaccettabile. so di avere idee abbastanza radicali e non mi sogno di imporle perch sarebbe una violenza. mi piacerebbe che gli altri le capissero. solo cos si ha una vera educazione del popolo e non un cambiamento posticcio. sulle conquiste mediche nessuno apre bocca: chiaro che mi fa piacere che abbiamo imparato a ricucire e riattaccare! nessuno parla di dimenticare queste tecniche! le auto.. non vero che non ci saranno (ma anche sbagliato parlare al futuro.. qual il tempo dellipotesi? il condizionale?!) ce ne sarebbero molte meno. tu mi dici che in senegal i mezzi pubblici non ci sono.. e sticazzi? in altri paesi ci sono, questo dimostra che possibile organizzarli.. se poi uno stato non lha fatto non signica che non sia possibile. oggi siamo nelleccesso, nella follia, il guasto la mobilit privata. se uno deve andare in ospedale chiama lambulanza! e magari ci arriva anche prima se non ci sono chilometri di coda.. io sono per gli autobus. chi dovrebbe organizzare tutto questo? qual56

cuno! che si chiami municipio, o marozzi o comitato di quartiere un aspetto secondario. chiaro che a qualche livello occorre provvedere! chi ha detto il contrario? e poi chi ha parlato di comunit isolate dal mondo? questo un mito da sfatare.. farsi lorto signica stare isolati dal mondo? chi lha detto? da cosa si evince?! i malati di cancro al polmone che io sappia non occupano posti in ospedale. che senso avrebbe ricoverarli?! lerba non c bisogno di comprarla dalla maa (e soprattutto non si taglia con nulla!).. basta coltivarla. attecchisce pi dei gerani, mi hanno detto. poi se i gruppi trovano o no un accordo.. se ci impossibile.. boh, io aspetterei a dire cosa possibile e cosa no.. magari ci sono cose che si imparano a fare. mai sentito parlare delle decisioni collettive di 100mila persone in chiapas? non chiudiamo le potenzialit umane..

racconti dalla campagna (2008-01-30 18:29)


(alias: fratelli altrove..) ciao a tutti e a tutte! sono usciti gli ultimi numeri del seminasogni, del cir e dei quaderni dellortigiano!! se non sapete di che sto parlando andate a fare un giro! c un mondo piccolo piccolo che sta crescendo come una piantina da un piccolo seme.. seminasogni: [1]http://www.qualchicco.it/bio/seminasogni.htm CIR 19: [2]http://www.esnips.com/doc/301d2305-a7d5-44a9-a0a4efa59816d43 a/Cir-19 quaderni dellortigiano: [3]http://www.esnips.com/doc/e645d91df4a0-479a-b9f1-eca47cf8a3e 6/Quaderdi-dellOrtigiano
1. http://www.qualchicco.it/bio/seminasogni.htm 2.

57

http://www.esnips.com/doc/301d2305-a7d5-44a9-a0a4-efa59816d43a/Cir-19 3. http://www.esnips.com/doc/e645d91d-f4a0-479a-b9f1-eca47cf8a3e6/ Quaderdi-dellOrtigiano

2.2

febbraio

il potere e il cambiamento (2008-02-01 17:56)


punto 3: non sarebbe giusto [imporre il cambiamento], perch? vede giusto ale: non vogliamo un fascismo verde. su certe cose limposizione la vedo di buon occhio, ad esempio obbligare le industrie a depurare i propri scarichi ed evitare di utilizzare certe sostanze pericolose. per mi rendo conto che quando si parla di altri comportamenti (veganismo, consumo locale, no prodotti esotici, abitare pi in campagna che in citt, uso/non uso dei farmaci, ecc..) le decisioni giuste sarebbero largamente impopolari e sarebbe ingiusto imporle. meglio lasciare che la gente si convinca piano piano e decida da s di cambiare. va benissimo una supertassa sui SUV, ma ve limmaginate il proibizionismo sulla carne? erica: Pensa se tutti coloro che hanno le tue idee tentassero... i coloro con le mie idee sono tantissimi.. migliaia e migliaia.. io li scopro piano piano e ho limpressione che il movimento stia crescendo.. il guaio che non siamo i soli a disputarci il terreno delle azioni.. ci sono anche altri poteri, e ben pi forti! e questi altri poteri usano tutti i mezzi a loro disposizione per tirare acqua al proprio mulino. chi ci va in tv? che messaggi vengono lanciati? che pubblicit vanno in onda? che notizie sui telegiornali? e sui giornali? quali valori nei lm che vedono tutti? quali valori per gli adolescenti? e per i giovani? per le famiglie? quali modi di ragionare? che valutazione delle alternative? le persone giuste ci sono e sono tante, ma il potere altrove, e il potere fa di tutto per mantenersi ai vertici, tirando su le persone che convengono. non dobbiamo pensare al potere come alla classe dei politici o lo stato.. 58

quella solo una parte del potere (quella pi buona se vogliamo, perch abbiamo un certo potere di voto e cmq si dice che debba servire gli interessi della collettivit). il resto costituito dai media, soprattutto dalle grandi aziende (multinazionali dellagricoltura e dellindustria), dalle banche e societ nanziarie, dalla chiesa, e altri poteri minori.. questi centri hanno le redini del sistema. sono in numero ristrettissimo e assolutamente non democratici. loro hanno davvero le redini e noi siamo i lillipuziani. la strategia fare rete e battere il gigante. non possiamo pensare di farci eleggere, perch anche lo stato un microbo nelle mani dei poteri maggiori. maggioranze parlamentari tirate a destra e a sinistra.. che si strappano per quanto forte tiri.. proviamo un altro modo di considerare le stesse cose. vi pongo qualche domanda: nella nostra vita recente cosciente (diciamo dai 17 anni in poi) abbiamo visto lalternarsi di diversi capi: berlusconi, prodi, tto, vendola, di cagno abbrescia, emiliano.. come sono cambiate le nostre vite? e quelle dei nostri genitori-familiari-amici? la mia risposta: non molto. ecco, questo quello che pu fare la politica. la nostra vita quotidiana dipende da 8mila fattori: il nostro umore, gli aetti che ci circondano, i problemi che abbiamo, lambiente in cui viviamo, i nostri sogni, le nostre relazioni, ecc.. i gruppi politici che si sono alternati negli anni hanno condizionato un po le nostre giornate, ma tutto sommato lazione politica rimane superciale, mentre la nostra vita quotidiana dipende da ben altro. berlusconi ha fatto porcate (le leggi-vergogna) ma la mia vita non peggiorata di molto.. prodi ha fatto un po di cose buone (v. conti pubblici, incentivi sul fotovoltaico, ecc..) ma tutto sommato le nostre vite non sono cambiate di molto. credo che entrambi si sono impegnati molto per modicare le cose nella propria direzione, eppure.. quello che voglio dire che cambiare il mondo non passa dalla via pubblica-politica-partitica. non ne ha la forza! non questione di forza! non centra nulla! non ce la pu fare!

59

quello che possiamo fare creare direttamente cambiamento reale. vedere subito una piccola realizzazione delle nostre idee. prendere e fare, in piccolo, ma ragionando in grande. c chi dice che la nostra migliore arma levidenza della migliore qualit della vita. poi, sempre per rispondere ad ale, sul COME si fa. nessuno ce lha ben chiaro. no a qualche tempo fa pensavo a macchia dolio, cio iniziamo noi e gli altri ci seguiranno, poi mi sono accorto che gli ecovillaggi esistono gi da trentanni e tutto sommato non che hanno fatto il colpo. e poi anche in un mondo in cui una buona fetta di popolazione vive in maniera alternativa comunque chi vuole pu fare porcate, e mi riferisco ai trattati di libero commercio con in paesi del sud del mondo, alla tirannia del debito estero, alla privatizzazione dellacqua, alla gestione cattiva dei riuti, allabbattimento delle foreste, alla contaminazione con OGM, alluso di sostanze chimiche inquinanti, ecc.. quindi la soluzione non aspettare che il mondo diventi al 100 % come noi, cosa che potremmo non vedere neanche tra due milioni di anni.. occorre agire anche prima: boicottaggi, azioni, lobby e pressioni, campagne di informazione, ogni mezzo possibile e immaginabile! e non solo verso la campagna: anche e soprattutto in citt si pu agire per creare un ambiente pi favorevole alla vita [felice] umana: banche del tempo, centrali del dai e prendi, comitati di quartiere, doposcuola per i bambini, gruppi di acquisto solidale (GAS), servizi collettivi, ecc.. tutti questi modi insieme! e poi c chomsky che dice che la realt si impara man mano che si cerca di modicarla.. magari ci sono altre strategie che non vediamo ancora e che impareremo man mano che andiamo avanti. magari ci sono vicoli nascosti che vedremo pi in l, o che non so se funziona, per ci provo.. oggi pome sono ottimista.. PS: a proposito di proibizionismo della carne, anche repubblica, 60

notoriamente faziosa, sovversiva e violenta, oltre che estrema e impensabile, scrive: [1]La bistecca fa male alla terra PPS: mi sono accorto ora che larticolo tratto dal new york times.. dai ragazzi, ormai sulla bocca di tutti.. diventate vegani!
1. http://www.repubblica.it/2008/01/sezioni/ambiente/bistecca-terra/ bistecca-terra/bistecca-terra.html

chi cerca trova.. (2008-02-04 15:04)


ecco cosa hanno digitato sul motore di ricerca ignoti e sconosciuti per giungere a questo blog: comme si puo prendere una casa piu ecologica (s s, proprio comme) come si scelgono gli accordi (eehh?!) mondo nano (si dice che il mondo piccolo.. ma addirittura nano..) persone che fottono (cazzi loro..) frutta ecovillaggio nonviolenza (macedonia salom addis abeba) quanto costa fare un giornale (e quando mai ne ho parlato?!) piccoli lavori come impare a farli (che cariiiiino!) camere per ragazzi ecologiche (una volta cera un cartello: vendesi cappotti per bambini di gomma) vivere senza fortuna (poverino..) 61

puttane senza soldi ( volontariato?!) gli el ce lo sanno (saggezza popolare.. + grammatica cercasi) non ho mai avuto un danzato (poverina!!) andare a puttane (della serie: come usare bene il proprio tempo in rete..) donne puttane di lanciano con contatto (mah..) sono senza soldi (ma che genere di persone fa ste ricerche?!) i problemi ecologiche (grammatica cercasi..) cazzate per un sessantenne (cercasi AAA..) quanto vive e cosa mangia il passero (eh.. saperlo.. trovato risposta sul mio blog?) gli stivali del momento gennaio 2008 (cazzo, sul mio sito!! oendi?!?!?) vivere senza lavorare (no comment) consumi di massa cosa sono (indovina un po..) ragazzi che formano le loro danzate (come adamo con eva.. una vecchia storia insomma.) 62

nana auto cinese (veramente era indiana..) autovettura nano cinesa (aridje..) elogio al naso (questo un mito!)

insieme (2008-02-06 13:00)

[1] ieri sera ho visto il lm Together, un lm svedese, carino.. parla di una comune svedese degli anni 70. lo fa in modo interessante, racconta del male e del bene, dei problemi e dei vantaggi del vivere insieme. lo consiglio per una serata distensiva con amici..

*** e la nostra di comune? boh! no ad ora abbiamo visto due posti, abbiamo incontrato gino del gas, abbiamo fatto anche la terza riunione ma il progetto stenta a decollare. prima di tutto non si trova il posto, poi non c entusiasmo esplosivo, molti stanno a guardare.. mi sorgono un po di dubbi.
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/02/together.jpg

63

RATATOUILLE
(2008-02-06 14:43)

non

un

gioco

per

bambini

[1]

produzione: Pixar/Walt Disney

Potete trovare numerose recensioni del lm [2]qui e [3]qui. Quello che trovate *in pi* qui davanti la scansione di ci che *implicito* nel lm: valori, ragionamenti, modi di pensare, assunti, fatti, ecc.. Si parte con lidea che il cervello umano una spugna (e quello di un bambino lo ancora di pi) e assimila gli stessi modelli e schemi comportamentali che vede in tv, in famiglia, sui giornali, a scuola, nel mondo, ecc.. Girando su internet si vedono numerosi commenti tipo buono! su ratatouille c educazione alimentare, cos i bambini imparano a non mangiare schifezze.. Ma come? cos normale tutto ci? per me no. uno va al cinema coi gli e pensa di comprare entertainment, cio diletto, passatempo, e si trova con un programma educativo. lha scelto? daccordo? lha potuto valutare prima di entrare in sala? Abbiamo comprato il lm, ma cosa ci hanno dato in omaggio? Ecco cosa si trova in Ratatouille (ATTENZIONE! potrei svelare la trama o dissolvere la magia del lm! non leggere oltre se non ti va): Il sogno americano. Il sogno del successo, del garzone povero che diventa ricco e famoso, e del topolino ambizioso che realizza il suo sogno di diventare un cuoco. Chiunque pu cucinare sta per tutti ce la possono fare, se ti impegni puoi sfondare Rubare sbagliato. Ripetuto pi e pi volte, ossessivamente anche in modo posticcio e articioso. 64

Superiorit degli umani sugli animali. Non c magia, immaginazione, fantasia! nei vecchi lm per bambini cerano animali parlanti, fate, maghi, desideri e magie.. qui c un topo che vuole cucinare e si inserisce nel circuito commerciale di un ristorante! Alla ne i topi diventano come gli umani. La reputazione del mondo esterno fondamentale (recensioni sui giornali) e ci sono gure autorevoli (il critico) di cui dobbiamo inseguire le grazie. Senso della gerarchia. in cucina c lo chef, il vice, i cuochi ed inne lo sguattero che nulla. Meritocrazia. Il ragazzo pu rimanere perch bravo. Ma soprattutto forse la cosa pi grave lassolutissima assenza di aetto tra il ragazzo e il topo: i due non si abbracciano mai, non una carezza, un gesto di aetto. Convivono nella stessa casa, ma solo per convenienza. Ognuno ha i propri obiettivi e pu raggiungerli solo usando laltro, ed per questo che i due stanno insieme. I due non diventano mai amici. Ecco un parere simile: [4]qui. Daltro canto nel lm c anche qualcosa di positivo: Esempio di cooperazione. Insieme meglio. Non montarsi la testa. Shit happens, occorre umilt. Educazione alla buona cucina. Nel lm vengono sbeeggiati i fast food e lidea di svendere il cibo, di farne un business. Limmagine del topo che assaggia due cibi insieme e scopre che sono pi buoni molto suggestiva. Condizione femminile. La ragazza quella forte tra i due, e fa riettere su quante donne stanno in cucina, e pi in generale su 65

come per le donne la strada sia sempre pi dicile che per gli uomini. Piet, quando il ragazzo guarda negli occhi il topo e sceglie di non farlo fuori. Rispetto della vita animale. Un giudizio nale su Ratatouille? Nessuno. Non intendo giudicare o fare critica cinematograca.. mi interessano le scelte consapevoli, il consumo critico. Ovviamente le valutazioni sono assolutamente soggettive, ma credo di averci visto giusto.
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/02/ratatouille.jpg 2. http://filmup.leonardo.it/sc_ratatouille.htm 3. http://imdb.com/title/tt0382932/ 4. http://pezzidufficio.blogspot.com/2007/11/ ratatouille-non-un-gioco-da-bambini.html

Fight Club (2008-02-07 19:33)

[1]

produzione: 20th Century Fox

Uno dei lm pi impressionanti che io abbia mai visto. Che signica impressionante? Che fa muovere il cervelletto, fa pensare, stimola.. Ti lancia nel bel mezzo di unaccozzaglia di temi e non sai come riattaccare i pezzi, non sai cosa voglia dire, non sai dove vuole arrivare. Io lho rivisto un paio di volte, ed ecco i temi di cui parla: (solito disclaimer: se non vuoi sapere la trama non leggere oltre) [trama del lm [2]qui e [3]qui] Consumismo 66

Soerenza Virilit Marche Solitudine Autorit/obbedienza Essere uomo-essere vivo Nichilismo Essere un illuminato Stile di vita Dio-religione I gli di mezzo (classe media) La grande guerra (non labbiamo) Distruzione (lautomiglioramento masturbazione, lautodistruzione? il dialogo sullautobus. Anche la scena dellasiatico minacciato con la pistola) Lasciarsi andare Toccare il fondo Il Sistema e il Contro (Il sistema brutto, ma il non-sistema squallido e violento) Il bene e il male dentro di noi (e il male connesso al riscatto, al risollevarsi) Che interpretazione darne? nichilista. Io ho la mia, e la chiamo fascio-

FASCIO. Lelemento della virilit onnipresente. Il lm inizia con il circolo di auto-aiuto per uomini evirati, e Bob con le sue tettone una gura femminile. Proviamo pena per lui. Ma si riscatta, e lo fa quando inizia a lottare (vai ancora al circolo? no, ho trovato qualcosa di molto meglio) Il capo della polizia rischia i testicoli, e come lui anche Norton -il protagonista che non rivela mai il proprio nome, la voce narrante. I due protagonisti scherniscono i gaccioni delle pubblicit ( cos che dovrebbe essere un uomo?!) La seconda parte del lm il reclutamento dellesercito. Gi questo molto militaresco. In pi ai candidati viene chiesto esplicitamente se hanno con s due camicie nere. Gli adepti del progetto Mayhem vestono di nero (colore molto comune 67

nei movimenti di opposizione radicale al sistema), si rasano i capelli, obbediscono ciecamente al fuhrer.. ehm.. al loro capo, dormono e lavorano in squadre e amano picchiarsi e picchiare, distruggere. Il discorso gi nel locale anchesso esemplare. Viene rievocata con nostalgia la grande guerra, che purtroppo non abbiamo. Inoltre c il desiderio di riscatto delle classi medie, frustrate. (vedo un sacco di persone fortissime e coraggiosissime, e tutte sprecate a pompare benzina, a servire ad un ristorante, ecc..) Anche il fascismo -inteso non come quello che stato nella storia, bens come insieme di idee e valori, come atteggiamento del pensiero (o almeno alcuni rami di esso)- fortemente contrario al neoliberismo, al capitalismo e soprattutto al consumismo. NICHILISMO. Un tema portante del lm la distruzione -catartica, strada maestra verso il risollevamento, e magari lilluminazione (s, sono lividi da contusione, e mi va benissssimo. sono un illuminato io) La strada che Brad Pitt indica cercare di toccare il fondo. Il protagonista deve passare attraverso la distruzione del suo appartamento, lustione chimica, lincidente automobilistico.. tutti stadi progressivi che nel lm portano ad immediati miglioramenti dello spirito vitale. Lincidente automobilistico -che con gli occhi delluomo comune atto dincoscienza e quasi suicidio- addirittura una esperienza di quasi vita. Viene esaltato il lasciarsi andare, ovviamente verso il basso. La distruzione portata anche al prossimo: vedi la scena dellasiatico minacciato di morte con una pistola. Lidea che quando la minaccia cessa egli riguadagna il gusto della vita (domani lui manger il cibo pi saporito che un uomo abbia mai mangiato) Contro la corruzione del sistema il rimedio architettato far crollare, distruggere, riportare a zero. Il piano Mayhem altro non che la distruzione di tutte le banche, le grandi corporations e gli istituti nanziari. Il mondo che immagino quello in cui camminiamo sulle rovine del rockfeller center e stendiamo fettine di daino a cuocere sullasfalto. Non anarco-primitivismo, non ritorno alla natura o ai boschi 68

(avete sbagliato lm, quello Into the wild). Gli scenari del Brad Pitt visionario sono post-nucleari, o comunque post-moderni. Parla di selvatico, ma non selvatico primigenio, bens selvatico sulle rovine della citt. Premesso che fa schifo il sistema, lattuale assetto socio-economico, il consumismo, larredomania (la conversazione al bar, sappiamo cos un piumino perch siamo consumatori, le cose che possiedi ti possiedono, fanculo al tuo cazzo di divanetto a strisce dellIkea); la reazione non costruzione, non mutazione n cambiamento, bens distruzione. Non ritorno alla semplicit, non azione politica, non associazionismo, nulla di tutto ci. Solo eversione violenta. Allora che senso ha tutto il lm? cosa ne assimiliamo? come va a modicare i nostri modi di pensare? E in grado di inuenzare in qualche modo il nostro atteggiamento nei confronti dei temi: violenza, sistema, consumismo, cambiamento? se s, in che modo, in che direzione? Quali reazioni provocher sulle fasce della popolazione? cosa insegner allimpiegato? cosa ispirer alladolescente? che idea dar al dirigente? e al reietto? allantagonista politico? alluomo medio? Come si forma la cultura popolare, limmaginario collettivo, limpianto di luoghi comuni? Perch pensiamo quello che pensiamo?
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/02/fight_club.jpg 2. http://it.wikipedia.org/wiki/Fight_Club_%28film%29 3. http://filmup.leonardo.it/sc_fight_club.htm

Sobriet (2008-02-11 19:27)

[1]

Ciao a tutti e a tutte! 69

Sto leggendo un libro fantastico! Sobriet, di Gesualdi (s, lo stesso della Guida al consumo critico) A confronto No logo di Naomi Klein gli fa un bao.. Peccato soltanto che abbia un titolo cos.. sobrio! Il guaio che suona male, ma il libro in s potentissimo. Come sintesi, ampiezza e vigore degli argomenti paragonabile al Manifesto del partito comunista di Marx ed Hengels. Consumismo, ricchezza, spreco, divario Nord-Sud, problemi ambientali, problemi sociali delle nostre citt atomistiche, proposte alternative, distretti solidali, economia partecipata, banche del tempo, comitati di quartiere.. questi ed altri sono i temi trattati nel libro. Racconta davvero di un nuovo modello di sviluppo. Propone alternative, iniziative.. Mi piace soprattutto perch mentre lo leggo mi ispira, mi fa pensare, mi fa immaginare a cosa si potrebbe fare per.. D idee, spunti, racconta fatti e problemi. E poi mette dentro davvero tante cose! Lho quasi nito.. a chi lo passo dopo? E da un po di tempo che ho deciso che non voglio conservare i libri che leggo: non mi mai capitato di rileggere un libro. Da ora in poi preferisco passarli, per farli leggere, perch meglio che le idee crcolino. Chi lo riceve pu o tenerselo o darlo a sua volta a qualcun altro.. allora, chi lo vuole?
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/02/sobrieta.jpg

in partenza! (2008-02-15 18:10)


ciao a tutti e a tutte, domani parto per Avalon, torno dagli el. cerco un po di serenit e gente simile, contatto con la natura e un po di quel nuovo mondo che diventa una droga dopo che lhai provato. spero di starci un po e invito chi mi conosce a venirmi a trovare! 70

il progetto di comune qui a pisa un po naufragato, per vari motivi, tra cui la dicolt a trovare un posto e forse perch non il momento adatto.. domattina parto di buonora, in autostop, e spero di arrivarci con le indicazioni che mi sono state date.. quanto a questo blog, spero di scriverlo appena posso, ma stando in campagna non assicuro molto. tornate a leggere, di tanto in tanto.. ciao!

breve aggiornamento (2008-02-29 14:07)


(alias: sono ancora vivo) ciao a tutti e a tutte! sono dagli el! beh, ora nella biblio comunale di pistoia, ma pi tardi torno a casa.. sono stato alla festa della luna e poi in altri villaggi.. scusate, poco tempo! stacco e vado.. gli orti mi attendono!

2.3

marzo

abituale vita di campagna (2008-03-12 12:18)


buongiorno a tutti! sono ancora vivo e sono come sempre nella biblio di pistoia. attivit di questi giorni: seminare, pulire luliveto, potare, fare i fuochi con le potature, cucinare, fare legna, star dietro a galline a al capretto, pulire qua e l.. a ne mese vado vicino a bologna per un corso di agricoltura sinergica, poi a pisa per un paio di servizi e poi a bari per le elezioni. so che poteva non fregarvene niente, ma non vi ci ho mica costretti io a venire sul mio blog! 71

ciao!

2.4

aprile

sono tornato! (2008-04-05 19:24)


Buongiorno a tutti e a tutte, cari lettori un po trascurati del mio blog!! :) Sono a Pisa, ospite di Stefy e Marco e sto passando un periodo di riessione. Sono stato dagli el, poi a fare un corso di agricoltura sinergica vicino Bologna, ed ora nella citt della torre pendente. Ho incontrato persone, fatto cose (no, non un lm di Nanni Moretti..), imparato di nuove, mi sono illuminato un po di pi, e ho assistito allinterminabile giro della ruota delle emozioni :) ! Ora sono in fase di lettura, di studio, un po meno naturalista, un po pi ascetico-meditativo.. e mi va bene cos! Un po meno sud america, un po pi india.. chiss che un giorno mi decido ad andarci davvero! * Libri Qualche consiglio. Ho letto di recente gli scritti di Tolstoj. Ma non quello di Anna Karenina o di Guerra e pace, bens degli ultimi tempi, cio di quando ebbe una svolta nella sua vita e decise di abbandonare i lussi per fare la scuola ai gli dei contadini. Scrisse di stato, anarchia e autogoverno, di ci che noi chiameremmo disobbedienza civile, o resistenza passiva, scrisse di igienismo, di alimentazione vegetariana, delle guerre e del potere, e i suoi libri furono di grande ispirazione per Gandhi. Si pu dire che Gandhi nasce da Tolstoj. Ovviamente il Mahatma nasce anche dai testi vedici, Thoreau, il vangelo, pi -credo- un miliardo di altri libri e soprattutto lesperienza diretta col miracoloso mondo su cui tutti viviamo. Di Tolstoj in italiano si trovano Il regno di Dio in voi, Tolstoj verde 72

e Una rondine fa primavera (questultimo quello che ho letto io) Unaltro libro carino che ho trovato Il mercante dacqua di Francuccio Gesualdi. (lo stesso autore di Sobriet, di cui avevo parlato in [1]un altro post) Si tratta di un romanzo, molto molto carino. Potrei denirlo politico come La fattoria degli animali di Orwell, profondo come Il piccolo principe (e diciamolo anche, il calibro stilistico di un elenco telefonico. diciamo che non il massimo come opera letteraria) Nonostante tutto Gesualdi fa un prodigio, cucina una prelibatezza esaltante e capace di trasmettere emozioni no a commuovere, con gli ingredienti suoi soliti: il nostro mondo, i consumi, i valori, lo stile di vita, la sda del cambiamento.. Davvero davvero bello. * Piccola riessione.. .. sui tempi che corrono, of course. Il raccontino ce lo metto io, la riessione ce la mettete voi. - Mi dica Sire, mi ha fatto chiamare? - Voglio sapere se tutto sotto controllo. Cosa vogliono i miei sudditi? - Lavoro. - Coshanno? - Paura. - E cosa fanno? - Consumano, mio Sire. 73

- Perfetto!
1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/02/11/sobrieta/

il pianeta verde (2008-04-07 11:36)


**** desideri guardare il lm? dai unocchiata a questo link: [1]pianeta verde. ***

[2]

ciao a tutti e a tutte!

alcuni giorni fa ho visto un lm FENOMENALE! si chiama Il pianeta verde, di Coline Serreau. E un lm francese del 96 e... non voglio aggiungere altro perch a me lhanno fatto vedere senza dirmi nulla e mi piaciuto un sacco. Se avete appena limpressione che in questo mondo c qualcosa che non va.. allora guardatelo!! Se vi sentite un po alienati, un po incompresi, e pensate cose che il mondo non capisce.. allora guardatelo!! Se vi piace la natura, se almeno una volta nella vita avete parlato ad un animale o una pianta... allora guardatelo!! basta basta non aggiungo altro :) !!
1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/pianeta-verde/ 2. jpg http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/04/pianeta_verde.

74

autostop autostop au-to-stop! (2008-04-10 11:55)

[1] comi a Bari!!

riec-

sono tornato in autostop e ho avuto il passaggio pi lungo della mia carriera di autostoppista!!! MONTECATINI-BARI !!! (v. mappa) E pensare che era iniziata storta, con lesercito che mi diceva vedi che qui non puoi stare perch zona militare.. eh s, m i terroristi si mettono a f lautostop! vabb.. Poi si sono fermate due ragazze con ciucciotto e bambino, che mi hanno portato no a Montecatini, anzi per la precisione a chiesina uzzanese, e da l mi ha preso un camionista albanese che si imbarcava per durazzo!! Grandi gli albanesi!! Mi ha lasciato vicino al porto, anzi molto prima, su via napoli. Da l ho iniziato a camminare col pollice in fuori ma non mi prendeva nessuno (e neanche ci speravo, visto che non funziona lautostop in citt).. E l successo un altro piccolo miracolo! si fermato Marcello, un pizzaiolo che tornava a casa in vespa.. e mi ha caricato! 75

S s, capito bene: mi ha dato un passaggio in motorino! con lo zainone! che ridere! le macchine ci superavano e ci guardavano :) Insomma morale della favola: Pisa-Bari in dodici ore, costo zero, persone nuove conosciute: 4 pi un bimbo piccolo. * Buona giornata a tutti!
1. http: //piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/04/montecatini_bari.jpg

contro il denaro (intro) (2008-04-10 16:24)


Un giorno apri il contenitore che tieni sempre in tasca e ci trovi dentro dei dischetti metallici, dal colore dorato, merlettati e luccicanti. Li vedi come mai li hai visti prima. Sono soldi, ma ti appaiono come lelemento pi estraneo che ci possa essere. Eccol l, i tuoi euri, le tessere del sistema, i gettoni di Babilonia, le ches di questo gioco. Sono gettoni, perch come nelle sale giochi si usano per le varie attrazioni, ma qui non hai il biliardino, il ipper, qui hai la macchina nuova, la macchina fotograca digitale, la cena al ristorante, il viaggio vacanze, tutti i tuoi desideri hanno un prezzo, e con i gettoni li puoi comprare. Compri il sesso, compri il potere, compri i vestiti e la bellezza, compri la casa, compri anche il cibo e tutte le comodit. Vivere nel nostro mondo oggi signica comprare, signica dar via i gettoni per avere le cose. E la cosa pi bua che non tutti lo possono fare allo stesso modo: esistono i ricchi, che hanno molti pi gettoni degli altri (e quindi possono mettere le mani su pi attrazioni luccicanti), e ci stanno i poveri, che quelle cose non se le possono permettere, anzi, a volte neanche riescono a soddisfare i bisogni primari. Perch dovete sapere, anzi lo sapete gi meglio di me, che dentro Babilonia non solo i lussi si pagano con i gettoni, ma anche le cose necessarie ed importanti, e dentro lo stesso parco divertimenti dove c 76

abbondanza di ogni cosa c chi non ha ci che gli serve per vivere perch gli altri non glielo vogliono dare, perch non ha i gettoni dorati ovviamente. In pi a Babilonia i gettoni stanno ovunque, anche nella testa delle persone. Anzi, si pu dire che quasi non pensano ad altro. Aari, soldi, progetti, sogni, politici che parlano solo di economia, bimbi che pensano alla loro carriera, studenti che pensano ai loro sbocchi, tutto un comprare e vendere, da quando ti svegli la mattina a quando passi le tue notti fuori, e anche la domenica si va in un posto con le vetrine e gli oggetti, un posto che stato creato per dare i gettoni e prendere gli oggetti, solo che avrai sempre meno gettoni delle cose che vorresti prendere. La tv non parla di altro, e anche i giornali sono pieni di una cosa chiamata pubblicit, che un invito a prendere oggetti di cui non hai bisogno con i gettoni che non hai. Le cose da mangiare, per abitare, per fare le faccende quotidiane insomma cose di cui tutti avremmo bisogno- niscono nelle mani di chi ha pi gettoni, e non di tutti.. che strano modo di far muovere le cose!! Ho detto [1]Babilonia? [puoi leggere il seguito nella categoria [2]sul denaro]
1. http://it.wikipedia.org/wiki/Babilonia_%28metafora%29 2. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/category/sul-denaro/

contro il denaro (seconda parte) (2008-04-11 13:49)


nel progettino della serie contro il denaro intendevo scrivere anche un post meno ideale e pi concreto. ma poi ci pensavo e mi chiedevo: cosa ci metto? faccio lenciclopedia delle devastazioni provocate dal sistema economico? gli eetti negativi del consumismo? dobbiamo scrivere che la gente quando si trova i soldi in tasca perde la testa? devo scrivere che i padroni tendono a massimizzare i protti tagliando i costi e questo si ripercuote sui dipendenti e sullambiente? 77

dobbiamo dire che il massimo business rappresentato dalla pubblicit, che altro non che larte di vendere cose di cui non abbiamo bisogno a gente che continuer a desiderarle oltre le proprie possibilit nanziarie? dobbiamo dire che ci sono or ore di tecnici ed esperti che passano tutto il giorno ad anare queste tecniche per penetrare proprio ovunque e che battono senza piet proprio sui bersagli pi deboli perch un adulto ci pensa un attimo e dice: non ne ho bisogno - ma i bambini e gli adolescenti rappresentano una categoria di consumatori eterni e sempre inuenzabili con nuovi desideri? ma insomma, c bisogno di dirle queste cose?! c bisogno di dirlo che le nostre preoccupazioni ruotano attorno alle bollette, latto, il PIL, percentuali, lazienda, i guadagni, i protti, i costi, e sembra che non ci siano altre cose belle nella vita? a quanto pare sembra di s: c bisogno di dirlo. sembra che non lo vediamo da noi. Si dice che lultima cosa che un pesce potrebbe scoprire lacqua. e pare proprio cos, visto che la gente continua a vivere nel binomio lavoro-consumo.. nel senso che questo lassorbe completamente. quanti di noi si ammalano? quanti sono stressati? quanti hanno allergie, asma, o non riescono a dormire bene? quanti comprano cose inutili.. non potrebbero semplicemente lavorare di meno? quanti di noi passano le domeniche nei centri commerciali? quanti di noi invidiano quellaltro che si appena comprato il telefonino nuovo? o che si fa un viaggio in aereo? o che ha una bella casa? Ma sono proprio importanti queste cose?

contro il denaro (terza parte) (2008-04-11 22:00)


Erano anni che mi chiedevo cosa volessero dire quelle parole, date a cesare quel che di cesare.. 78

poi ad un tratto ci sono arrivato: i soldi sono i [1]gettoni di babilonia, date a babilonia quello che di babilonia, restituite al gioco i suoi gettoni. I soldi fanno il mondo corrotto, malato; ridate indietro le ches e inventatene uno nuovo senza soldi! Il sistema mette a pulire le strade gli indiani e i magrebini; mette attrazioni allucinanti al mondo e solletica con le pubblicit; poi fa dormire i fratelli per strada, e li chiama barboni. questo quello che sanno fare i soldi; non si pu servire dio e mammona allo stesso tempo; il rispetto delluomo e dellambiente va in tuttaltra direzione! [non aggiungo altro.. silenzio.. pensateci]
1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/04/10/contro-il-denaro/

contro il denaro (sui commenti) (2008-04-12 18:27)


Una cosa mi piaciuta in particolare dei tre commenti di Erica: il denaro potrebbe non essere la causa di tutto, la causa di tutto sono le persone che spesso lo gestiscono. Verissimo, si pu fare benissimo anche col denaro e malissimo anche senza denaro. In fondo solo uno strumento.. per nella nostra societ non solo uno strumento, un simbolo, un valore, un obiettivo: questo quello che crea danni! (piccola precisazione: il secondo post non era una risposta al tuo commento, li avevo preparati tutti prima e li ho pubblicati un po alla volta) Poi mi piacerebbe chiederti - e non importante che tu mi risponda, limportante rietterci su - ma proprio vero che il denaro misura del lavoro? quanta gente guadagna meno di ci che lavora? ci sono posizioni di vertice che ti fanno guadagnare cifre spropositate? Il discorso di Berlusconi frutto della mentalit che ci domina e le tue obiezioni sono fondatissime, ma il resto del mondo sembra non ragionare nella stessa maniera. Altrimenti non si spiegherebbero i discorsi dei politici - da destra a sinistra - sulla crescita, il PIL, lossessione del lavoro, ecc.. Guardate che il lavoro non importante: il lavoro stanca, fatica, 79

quello che ci serve sono i soldi, o meglio, le cose che si possono comprare, per rispondere ai bisogni che abbiamo. Ma se bisogna creare occupazione, inventando impieghi e mettendo al lavoro persone a fare cose superue, per poi metterle a consumare cose di cui non hanno bisogno.. allora qlc di sbagliato c! I bisogni in tutto questo dove sono andati a nire? Ma il denaro proprio necessario per spronare la gente al lavoro? pensi che se non ci fossero i soldi nessuno lavorerebbe? allora si lavora solo per soldi? siamo sicuri che uneconomia senza denaro funzionerebbe SOLO in comunit piccole? Perch ci sono persone che guadagnano di pi e altre che guadagnano di meno?

ricettario vegan :) !!! (2008-04-14 18:47)


ciao a tutti e a tutte!! sono orgogliosissimo di presentarvi il mio personalissimo e appena pubblicato [1]RICETTARIO VEGAN !! La scelta vegana importante per la salvaguardia degli animali e dellambiente, cio di questa terra che non ce la fa pi a sostenerci, che non pu e non potr mai dare abbastanza carne per 6 miliardi di persone.. In pi vi rimando a questo post ([2]link) per avere unidea di cosa succede negli allevamenti. Non tutti mi direte voi, ma siete mai andati a controllare cosa succede nel campo di sterminio da cui proviene la vostra caciotta? Dietro ogni mozzarella c la morte dei vitelli maschi, e lo sfruttamento innaturale delle femmine, che comunque vengono ammazzate quando iniziano a produrre di meno. Dietro ogni frittata c una gabbia misera, zampine atrozzate e mutilazioni sui pulcini.. Spero che un giorno ci renderemo conto di esserci comportati come nazisti e smetteremo di mangiare pezzi di animali :) 80

1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/ricettario-vegan/ 2. http: //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/01/07/altro-che-scomoda-verita/

piccoli aggiornamenti (2008-04-17 01:33)


ciao a tutti e a tutte! devo dire che ci ho messo un po per riprendermi dalla botta: non facile per chi ha passione in queste cose accettare a cuor leggero che ritorna al governo chi ha fatto le peggiori porcate degli ultimi tempi, chi ha amicizia con la maa, chi odia gli immigrati. E la cosa pi spiacevole non solo che ci tornano, ma che la gente li ha votati!! numeri come 47 % dimostrano che in italia c una gigantesca disinformazione e grandissima ignoranza. quello che mi sconvolge scoprire di essere pi indietro del previsto !! cambiando argomento, oggi ho chiamato lassociazione basilico e ho scoperto che non esiste pi il progetto in salento, a novoli, quindi i miei programmi vengono un po stravolti. probabilmente andr dagli zappatori senza padroni a pian baruccioli (forl).. punto fermo rimane la festa di socializzazione degli el il 2,3 e 4 maggio a pistoia (parco delle rane), a cui siete TUTTI INVITATI!! nel frattempo mi dedico alla scoperta di musica metal, acid jazz, drum n bass, techno, industrial, speedcore e simili.. buona giornata :D !!

stupidopilo e le elezioni (2008-04-18 01:26)


Arriv il tempo delle elezioni e Stupidpilo si trov a dover scegliere quale candidato votare. Nonostante morisse dalla voglia di andare allAuchan a contribuire alla spirale delleconomia, tuttavia decidette di sedersi davanti alla tv e da buon cittadino scegliere chi avrebbe contribuito di pi a far crescere i fatturati di questo paese. 81

Per primo parl un omino. Prometteva la privatizzazione di beni e servizi, come lacqua ad esempio. E Stupidpilo rietteva: dare un prezzo allacqua?! Mi sembra unassurdit inconcepibile! Ma poi pens: cos facendo, qualcuno potr venderla, guadagnarci, fatturare, sono soldi, mercato, crescita, PIL!! i suoi occhi brillarono di commozione.. Introducendo il denaro magari i prezzi dellacqua sarebbero aumentati, e qualcuno non avrebbe potuto permettersela, ma il mercato era avvantaggiato e Stupidpilo se ne rallegrava. Poi parl lomino delle grandi opere. Disse che erano cose importanti per stare al passo coi tempi, che incrementavano i trasporti e il commercio. Per un attimo Stupidpilo si chiese come queste cose potessero giovare alla sua vita quotidiana, se alla ne gli sarebbe entrato in tasca qualcosa o avrebbe ricevuto dallaare solo pi inquinamento e pi rumore.. Ci pens solo per un attimo, poi il potere ipnotico delle parole commercio e sviluppo lo fece immediatamente desistere da queste idee da disfattista e sovversivo. A dir la verit un po si chiese se avesse senso un ume di soldi per la maa, e se servisse costruire un ponte in unarea dove la Salerno-Reggio Calabria in costruzione da trentanni; gli venne qualche dubbio, ma il politico dalla tv ripeteva di nuovo e a voce pi alta che lopera era importante per la crescita e questo bast a fugare ogni dubbio, perch nch c crescita c speranza. Apparve un omino a parlare di equit sociale. Diceva che non ha senso produrre se la ricchezza non arriva a tutti. Proponeva alte tasse per i ricchi e servizi sociali gratuiti per tutti. Stiamo scherzando?! Questa cosa Stupidpilo proprio non la concepiva!! Chissenefrega a chi va la ricchezza, limportante che il PIL cresca!! Forse ci saranno i super-ricchi che andranno nelle cliniche private e manderanno i gli nelle scuole private, saranno protetti da polizia privata e avranno la loro personalissima assicurazione-che-copre-tutto; e dallaltra parte i poveracci precari sfruttati e malpagati, senza accesso agli ospedali, con i gli nelle scuole peggiori.. insomma un po come funziona negli USA.. ma guarda che PIL!! puoi comprare e vendere di 82

tutto e ci sono milioni di poveri.. sono la superpotenza mondiale e gli ospedali ti sbattono la porta in faccia se non sei assicurato. Ascolt un po tutti i comizi e alla ne si sentiva un po confuso. Tuttavia si rallegr che tutti i politici avessero a cuore il tema della crescita : ci gli toglieva limbarazzo della scelta e si sentiva leggero. Sembrava che ogni colore politico aogasse nellutopia della crescita ogni ideologia e disputa: quando si cresce si sta bene tutti. Per fortuna che almeno in questo paese non devo temere quei pazzi della decrescita!! Per fortuna quelli l non hanno rappresentanza tra questi partiti!! Proprio mentre pensava queste parole, lo spirito della madre terra si impossess del televisore e parl: Bestia! Mi sono rotta i coglioni di sopportare quello che mi state facendo! Tagliate i miei fratelli alberi e mi immerdate di riuti!! Ho disposto altri 30 anni di petrolio, poi non avrete pi energia! Smaniate per la crescita ma state impazzendo tutti, e quando smetter di rifornirvi di rame e ferro, quando non saprete come trasportarvi, come concimare, come arare, allora col cazzo che parlerete di crescita! Stupidpilo ascoltava la scatoletta posseduta ed era esterrefatto. Non aveva parole. Il racconto che avete appena letto appartiene alla [1]Saga di Stupidpilo In rete ho trovato un ottimo lmato che si chiama La storia delle cose. Parla di come funziona il sistema, cos il consumismo, limpatto delle cose che acquistiamo, i riuti.. Lo trovate [2]qui, e questo il link diretto: [3]download.
1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/category/stupidopilo/ 2. http://www.benessereinternolordo.net/joomla/index.php?option=com_ content&task=view&id=256&Itemid=23 3. http://83.103.85.180/download/LaStoriaDelleCose.zip

83

questione di onde (2008-04-19 01:22)


oggi mi piacciono le cose che ti fanno guardare il mondo come se fosse la prima volta vedere il pianeta verde ti fa guardare il mondo per la prima volta leggere tolstoj ti fa guardare il mondo per la prima volta leggere il piccolo principe ti fa guardare il mondo per la prima volta tornare dalla valle degli el ti fa guardare il mondo come fosse la prima volta ho rivisto [1]il pianeta verde e ho pianto dallinizio alla ne. se un giorno lo vedremo insieme non so se vi sconvolger di pi il lm o la mia reazione.. :) oggi ho capito che voglio dormire sotto un tetto di stelle oggi ho capito che meglio dei ragionamenti c lemozione, devo vibrare..

[2] (una scena del lm, lui ha visto il mondo per la prima volta)
1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/04/07/il-pianeta-verde/ 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/04/pianeta_verde_ ex1.jpg

84

movimenti popolari e chomsky (2008-04-19 16:54)


Negli USA di solito le manifestazioni politiche sono trattate molto negativamente dalla stampa, a prescindere dalle loro motivazioni, perch dimostrano alla gente che possibile fare qualcosa, che non obbligatorio essere passivi e isolati: una lezione del genere non prevista, tutti devono essere convinti della proprioa impotenza e dellimpossibilit di fare qualunque cosa. Per le istituzioni di potere fondamentale mantenere le persone isolate in modo che siano indifese dallindottrinamento e incapaci di elaborare il proprio pensiero. La cultura del narcisismo (anni 70), la Me generation, .. messa in piedi dallindustria delle pubbliche relazioni, che cercava di dire ai giovani: Ecco, cos che sei.. a te non interessano tutte queste sciocchezze sulla solidariet, sulla partecipazione, sullaiuto del prossimo. Questo era ci che volevano ottenere. Daltra parte, non avrebbero preso lo stipendio se non avessero fatto qualcosa di simile. E dobbiamo aspettarci che lo facciano, dobbiamo aspettarci che ci dicano: Voi non potete fare niente, siete soli, disuniti; non avete mai ottenuto nulla e non otterrete mai nulla. E naturale che ce lo dicano, e che ci dicano anche: Voi non volete ottenere nulla, volete solo consumare di pi. Finch il potere concentrato in poche mani, ci sentiremo dire: Non serve darsi da fare per aiutare gli altri, non farti carico del prossimo, pensa a te stesso. Una delle tecniche per limitare il potere del popolo quella di cancellare dalla storia i veri agenti del cambiamento, di fare in modo che non siano riconosciuti. Per far questo necessario distorcere la storia e far credere che siano stati i grandi uomini a fare tutto. In questo modo la gente impara che non in grado di fare alcunch, che senza speranza, che deve attendere che appaia qualche grande uomo a risolvere tutti i problemi. La cultura dominante non riconoscer mai i nostri successi, dir sempre che abbiamo fallito. La versione uciale, infatti, su quanto successo negli anni sessanta dice che cera in giro un branco di pazzi schiamazzanti che davano fuoco alle universit per pura isteria, o perch avevano paura di essere mandati a combattere in Vietnam o altre sciocchezze 85

del genere.. Quei movimenti hanno perso, dovevano perdere, erano solo un branco di pazzi. La gente non deve capire che pu cambiare le cose. Se ci sono stati cambiamenti solo perch noi, che siamo llite, siamo tanto magnanimi da concederli. Quando devono cedere a qualche pressione, lo presentano come eetto della loro benevolenza: abbiamo abolito la schiavit perch la nostra alta statura morale ci ha fatto decidere che la schiavit non ci piace, mentre la causa furono le rivolte degli schiavi e il movimento abolizionista. La reticenza a impegnarsi in attivit politiche nasce dallidea che la natura umana corrotta, egoista, egocentrica, antisociale e cos via, quindi, come risultato, nella societ ci saranno sempre oppressori e oppressi, ci saranno sempre una gerarchia, lo sfruttamenteo dellaltro, la spinta dellinteresse personale.. la gente non disposta a partecipare attivamente perch si sente impotente, data la sua opinione della natura umana. Perch non porsi unaltra domanda? perch non chiedersi innanzi tutto che diritto abbiano di esistere le organizzazioni assolutiste? perch una grande impresa - che tecnicamente unorganizzazione fascista dal potere enorme - ha il diritto di dirvi quale tipo di lavoro dovete svolgere? Se un re vi dicesse di quale lavoro dovete occuparvi non sarebbe fare lo stesso?

86

[1] Quelli trascritti qui sopra sono sette estratti dal libro Capire il potere di Noam Chomsky, un libro ILLUMINANTE che consiglio a tutti (cazzo costa solo 10 euro!!). Si tratta di conferenze tenute durante gli anni 90 su diversi argomenti di attualit: la guerra del golfo, il conitto tra israele e palestina, il terrorismo libico, il sistema di controllo dellinformazione negli stati uniti, i movimenti popolari, le tendenze moderne sul consumismo, limperialismo americano, i meccanismi del sistema, del potere.. Ora un paio di domande: a che servono i telegiornali pieni di notizie alla cogne? alla novi ligure? che eetto hanno sulla coscienza popolare? marco travaglio dice che servono a distogliere lattenzione da altri fatti politicamente rilevanti (es. processi a berlusconi) chomsky dice che servono ad infondere senso di insicurezza, paura e sducia nel prossimo che serve a tenere separata e disunita la popolazione, cos non rompe le palle in eetti che senso ha gonare notizie statisticamente irrilevanti? ci sono decine di morti in italia ogni giorno, un sacco di omicidi. perch prenderne alcuni, parlare solo di quelli? fare le ricostruzioni, le interviste, i plastici della scena del delitto a porta a porta? Altra domanda: che eetto hanno i temi ed i modelli comportamentali 87

del cinema? guardare decine di lm che ripropongono egoismo, violenza, interesse personale inuenza la mente, a lungo andare? se telegiornali, cinema e programmi televisivi propongono le stesse idee, da dove dobbiamo prenderle quelle diverse? Inne (poi non rompo pi): milioni di adolescenti guardano i programmi pomeridiani tipo amici di maria de lippi, ecc.. che sotto la veste del talent show sono in realt dei talk show in cui i ragazzi a m di vipere cercano di prevalere attaccando gli altri. che modelli comportamentali vengono trasmessi? che eetti hanno sulle relazioni sociali, dalla vita quotidiana in classe allassociazione politica?
1. http: //piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/04/capire_il_potere.jpg

come ottenere i cambiamenti sociali (2008-04-20 17:00)


Quesito: il cambiamento sociale passa attraverso gli organi istituzionali? storicamente, come si sono ottenuti i cambiamenti sociali? (senza parole) PARLAMENTO > BLOCCATO ONU > BLA BLA BLA UE > parla solo di economia, vede il mondo come se fosse solo consumo, non esistono i cittadini ma solo i consumatori PARTITI > NULLA PCI > lo hanno fatto fuori daltro canto diritti dei lavoratori < movimenti operai riforma del diritto di famiglia aborto divorzio riconoscimento dei gli illegittimi 88

uguaglianza dello status dei coniugi < movimenti femministi cessazione dellobbligo di leva < disertori + obiezione scale abolizione della schiavit (USA) < movimento abolizionista diritti civili ai neri < movimento per i diritti civili indipendenza dellIndia < azioni di massa di disobbedienza civile + boicottaggi quindi?

lavanguardia hippie (2008-04-20 17:02)


che titolo che ho scelto! oggi c da vergognarsi a parlare di hippie, o si sorride con bonariet ..eppure.. riettendo un po su ci che sono stati gli anni 60, la contestazione, i cambiamenti sociali, le energie messe in campo e la scossa che hanno dato alla societ, devo dire che la zona hippie stata una delle maggiori fucine degli ultimi tempi, apportatrice di enormi cambiamenti del tutto sottovalutati dall immaginario collettivo. chi ha fatto di pi? i fricchettoni, gli studenti, la FGCI o gli operai? cos una gara?! o non sar che le idee e le energie rimbalzavano tra i gruppi e si amplicavano? ad ogni modo ecco gli eetti del terremoto-hippie: > PACIFISMO, non era pi impensabile dichiararsi contro la guerra. smantellate le idee di patriottismo, la guerra in Vietnam e lidea di leva obbligatoria > CONCILIO VATICANO II. persino la chiesa si dovuta muovere per rimanere al passo coi tempi (cazzo la messa era ancora in latino!!). stata la chiesa ad inseguire le tendenze, e non il papa ad indire per sua bont il concilio. 89

> COSTUMI SESSUALI. non stato pi impensabile essere single, essere omosessuali, essere una coppia non sposata. schiodato il fatto che il sesso un tab. la donna acquista un po pi di libert. > COSTUMI IN SOCIETA. sminuito il lavoro. dismessi gli abiti formali, la cravatta, accettazione di capelli lunghi per gli uomini, barba. cambiamento nei confronti di reggiseni e depilazione. si apre la strada al casual degli anni 80 e 90. > ECOLOGISMO. si inizia a parlare di questione ambientale, contestazione del nucleare e valorizzazione delle energie alternative > CIBI BIOLOGICI E MEDICINE ALTERNATIVE. attenzione al recupero di unalimentazione sana, e scoperta di metodi medici diversi dal dogma scientico occidentale, approccio olistico > DISCIPLINE ORIENTALI. es. yoga, meditazione > CONTESTAZIONE DELLAUTORITA, scuola di francoforte, rapporti nella famiglia, ne del padre-padrone (e non da sottovalutare!) > CONTESTAZIONE DEL CAPITALISMO, CONSUMISMO, NAZIONALISMO. sotto nuova luce, diversa dallottica marxistacomunista > MUSICA: nascita dellhard rock, acid rock, radici del punk, del metal e di innumerevoli altri generi > INFLUENZE MINORI (cio rimaste marginali): ritorno alla campagna, uso di droghe per ampliare le percezioni, viaggi, semplicit volontaria povert sobriet, losoe orientali E la cosa pi impressionante lASSENZA DI LEADERS (alla maniera di gandhi). cerano s ispiratori: mao, il che, i libri di marcuse.. ma non erano i capi del movimento. Il movimento era popolare, decentrato, spontaneo.

90

allora: era o non era unavanguardia?

2.5

maggio

verso la danimarca :) (2008-05-05 15:48)


ciao a tutti e a tutte!! brevissssssimi aggiornamenti: sono stato nella comune di pian baruccioli, ma solo per due giorni, poi sono andato dagli el e alla festa di socializzazione che nita proprio ieri.. stanotte la passo a pistoia e gi domani dovrei mettermi in viaggio con luca verso la danimarca, dove andiamo in esplorazione, a lavoricchiare un po e vedere un po come vive la gente :) ciauuuuuuuu!!!!!!!! ah, PS: grazie ale per i commenti, per la lettura, il ragionamento e la partecipazione!! le multinazionali non sono un leviatano, sono fatte di persone, ma ci sono meccanismi di deresponsabilizzazione per cui vengono prese decisioni tremende e chi le prende? chi le esegue? i sottoposti obbedivano ai superiori, il consiglio damministrazione aveva il compito di fare profitti e di rispondere agli azionisti e gli azionisti avevano solo comprato azioni della societ.. insomma tutti corresponsabili e tutti deresponsabilizzati (a livello di atteggiamento psicologico intendo).. daccordissimo col valutare il peso delle pubblicit.. dovremmo provare a contarle, durante il corso della giornata: cartelloni, spot, banner, etichette, vestiti, radio sono praticamente ovunque. non mi sorprenderei se il conteggio arrivasse al migliaio.. la prevalenza dellimmagine sulla parola: verissima! sono stato a qualche lezione di antropologia visuale a scienze per la pace (pisa) e si parlava proprio di questo. un dato di fatto ed molto pesante. certe immagini entrano nella testa anche se non ci stiamo pensando, anche se passano di sfuggita.. il cervello registra tutto.. 91

40 anni avanti! (2008-05-08 13:09)


que no lo puedo creer!! sono gia arrivato a copenhagen, e scusate la punteggiatura ma con la tastiera danese e un po un casino.. pistoia-copenhagen in 48 ore esatte! record dei record! non abbiamo viaggiato, abbiamo volato! e abbiamo avuto una grande grande fortuna!!

[1] e mentre eravamo per strada vedevamo ettari ed ettari di campi di [2]colza (usata per il [3]biodiesel), centinaia di pale per lenergia eolica.. e poi giunti in danimarca, accanto alla statale, kilometri e kilometri di pista ciclabile, anche in citta, ad ogni incrocio ce la corsia per lattraversamento.. e tutto previsto! e nella metropolitana decine di bici, centinaia in citta ! 40 anni avanti!! siamo arrivati stamattina alle 10, ora cerchiamo di contattare la nostra host, che dovrebbe ospitarci un paio di giorni, mentre cerchiamo un alloggio e magari un lavoretto.. :)
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/05/campi_colza.jpg 2. http://it.wikipedia.org/wiki/Colza

92

3. http://it.wikipedia.org/wiki/Biodiesel

ma

fa

parte

della

natura

mangiare

carne..

(2008-05-10 13:02)

e giu con altre frasi tipo e la legge della natura, e il cerchio della natura, tu mangi e vieni mangiato.. mo, a parte che vorrei sapere da quale predatore siamo mangiati, ma oltre a cio vorrei sapere cosa signica naturale.. ora, che cazzo ci e rimasto di naturale nel 2008?? e il bello e che queste frasi escono da persone che vivono in citta, comprano cibo inscatolato, giocano su second life, fanno lamore via chat, e non toccano un lo derba durante le 24 ore. ora vorrei chiederti, a te che fai il purista del naturale e scotenni gli animali, cosa ce di naturale oggi? la specie umana e lunica in cui piu del 60 % degli individui nascono, crescono e muoiono in cattivita. ci siamo inventati un sistema che ci fa vivere ingabbiati nel cemento e nellasfalto, che ci mette al lavoro 8 ore al giorno per produrre cose che non fanno parte della nostra vita, ma che andranno ad altri attraverso complessi circuiti commerciali, del marketing e della pubblicita. ci siamo inventati un sistema che dierenzia il povero e il rispettabile, il barbone e l onorevole in base a quanti pezzettini dorati chiamati monete si trova in tasca. abbiamo inventato lemarginazione e il disprezzo per le classi piu deboli. viviamo nel triangolo lavoratore-acquirente-consumatore (frustrato) e tutto questo, invece, sarebbe naturale? se viviamo in un ambiente cosi distante dalla foresta, perche attaccarci al pretesto del naturale per giusticare le nostre violenze e appropriazioni indebite sugli animali? naturale e lanciare un bastone contro una marmotta - ammesso che se ne abbia il cuore di farlo - per cercare di catturarla e mangiarsela. non e naturale fare un capannone grosso quanto otto campi da calcio, metterci dentro un milione di polli e farli vivere nelle gabbie dacciaio grosse quanto una scatola di scarpe, con la luce accesa anche di notte 93

per farli ingrassare, dopo averli mutilati al becco perche senno si ammazzavano! cari loso del naturale, andate a dirlo a questi mostri, questi uomini senza scrupoli cose naturale e cosa no!!

* buon appetito a tutti! la rivoluzione si fa (anche) a tavola! ricordatevi il [1]ricettario vegan!


1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/ricettario-vegan/

piccolissimi aggiornamenti.. (2008-05-13 14:29)


ciao a tutti e a tutte! ieri ho rischiato di andare in olanda con degli amici.. no allora di pranzo non si sapeva se andare o no, poi abbiamo deciso di partire, ma ci siamo mossi verso le 6 di pomeriggio.. pausa a christiania.. poi a casa di un amico, cena, tentativo di autostop, poi di nuovo a casa dellamico.. sonnellino.. insomma verso luna di notte siamo tornati a questa specie di mercato generale dove partono i tir. eravamo in 4. 2 ce lhanno fatta a partire e noi altri 2 siamo tornati a casa dellamico, un po artista un po squatter.. abbiamo passato la notte li e nel frattempo ho saputo che forse mi pigliano a lavorare.. raccolta delle fragole!! pero non so ancora se mi prendono e da quando! poi ho ricevuto una risposta da un paio di couchsurfer svedesi e forse vado li.. chissa.. a dir la verita non so neanche dove dormiro stanotte.. programmi iper-volatili.. ma che fricchettonaggine! :D buona vita a tutti! 94

I...

tanti comandamenti del perfetto consumatore

(2008-05-16 01:01)

A volte al supermercato mi sembra di avere piu precetti di un ebreo osservante superconvinto!! Scrivo con ironia, ma e davvero cosi che dovremmo comportarci per contrastare (o almeno non-contribuire) ad un sistema perverso, che riesce a vendere limpossibile e lindecente solo perche costa di meno, o perche e attraente. Leconomia moderna e la dimostrazione di come il capitalismo possa produrre danni enormi sulle persone e sullambiente e tutto solo per inseguire la legge del protto. Se Mose fosse ancora vivo, Dio gli avrebbe dato le Tavole 2.0, che qui trascrivo: 1. Non comprerai cio che contiene pezzi di animali o loro derivati 2. Non comprerai da multinazionali, cio che e sotto boicottaggio o comunque cio che e fatto da grosse aziende 3. Non comprerai frutta e verdura fuori stagione, i frutti tropicali o comunque cio che viene da troppo lontano 4. Non comprerai OGM, e cercherai di tenerti sul biologico 5. Non comprerai cio che e confezionato singolarmente, cio che ha troppi imballaggi e comunque troppo packaging 6. Non comprerai cio che ha conservanti, coloranti, glutammato monosodico e altre cazzate 7. Non comprerai cio che e fatto da lavoratori malpagati, sfruttati o comunque in pessime condizioni di lavoro 8. Non comprerai cio di cui non hai stretto bisogno, o comunque cio che fa parecchia pubblicita 95

9. Preferirai lo zucchero di canna, il riso e la farina integrali a quelli ranati. Preferirai la verdura fresca a quella surgelata; linsalata intera a quella lavata e imbustata; la frutta fresca alla marmellata 10. Non comprerai cio che e fatto con processi produttivi spreconi e inquinanti

cronache da un altro pianeta (2008-05-16 20:18)


no, stavolta non parlo della danimarca.. il titolo si riferisce a quello che tutti abbiamo sotto gli occhi, ma forse e cosi evidente che non ce ne accorgiamo..

[1] in italia succede il nimondo, e orde di minchioni danno addosso a nostri simili, colpevoli solo di essere usciti da un buco del tutto simile al nostro, ma qualche centinaio di chilometri piu ad est.. ragazzi, ma lo sapete cosa sta succedendo? allestero ci guardano sbigottiti!! ([2]vedi qui) i nostri governanti, e tutto il loro apparato di disinformazione e 96

propaganda, e riuscito ancora una volta a montare lodio contro i poveri. una volta erano gli albanesi, poi i musulmani, ora i rom.. ragazzi, questa e una guerra tra poveri! abbiamo assistito alla creazione di un capro espiatorio, qualcosa che serve a dire guardate, e tutta colpa loro! per distogliere ovviamente gli occhi da chi domina e schiaccia col suo peso il resto della popolazione. come andata? giorni e giorni, settimane di campagna diamatoria.. un rumeno stupra, un bulgaro rapina, un rom uccide, ecc.. ce lo ricordiamo, no? poco alla volta la vocina ripetuta allinnito e entrata nella nostra testa, e ci ha convinto che il male e li ! gli scontri e gli incendi sono la diretta conseguenza di questa campagna di odio. non vorrei essere la coscienza di chi ha architettato tutto cio, di chi lha realizzato.. ce chi parla di ritorno del fascismo. io credo che col 3o governo berlusconi non ce da scherzare, ora che la lega e cosi forte, e la popolazione cosi intimorita da uninsidiosa campagna di terrore. lo sapevate che primo piano lo spostano in tarda nottata? non pensate che la tv sia libera perche ce ballaro ! quelle sono solo chiacchiere: un gran vociare che non informa, e dopo un po la gente si stufa e cambia canale. i media, le televisioni sono inuenti, ce lo dimostra proprio la faccenda dei rom. solo tre settimane fa - quando sono partito - tutto cio era impensabile! la disinformazione era al lavoro, ma nessuno si immaginava che saremmo arrivati a tanto. la faccenda dei rom e tutta diligentemente architettata. si e scelto un gruppo debole e si sono scagliate accuse contro. perche in questo paese ce un sacco di gente che se ne sta approttando a discapito di altri, e i primi devono guardarsi bene dal farsi scoprire dalle masse. ognuno cha un cazzo in culo e non sa di chi e. prima che riusciamo a vedere i fatti come stanno, ecco che qualcuno interviene a dire guardate, sono loro i cattivi! stuprano, ammazzano, rubano.. dagli alluntore! e suciente ripetere tante volte una bugia per far credere che sia 97

verita.. poi arriva qualche esaltato che prende le spranghe e le molotov.. cosi i penultimi italiani picchiano gli ultimi stranieri, e il vertice della piramide siede tranquillo col suo culo grasso e i soldi in tasca, contento che anche questa volta lha fatta franca, mentre il popolo si ammazza. no? * pensateci un po, nel frattempo cambio argomento *

[3] saluto con piacere luscita dellultimo disco di caparezza, le dimensioni del mio caos, che vi invito ad ascoltare. racconta storie, e bello lasciarsi trasportare dalle sue parole.. e poi questultimo suo disco e davvero uno sguardo tagliente sul mondo.. ([4]leggi qui una recensione!) * mi viene da chiedermi: ma in che mondo viviamo??
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/05/times_incendi_ rom.jpg 2. http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/politica/giornali/1.html 3. 4. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/05/le_dimensioni_ http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/05/23/ del_mio_caos.jpg le-dimensioni-del-mio-caos/

la paura e il controllo sociale (2008-05-18 03:49)


La paura e lo strumento con cui le classi dominanti tengono sotto controllo il resto della popolazione (nel 2008, nei paesi sviluppati occi98

dentali). Il modello di controllo sociale e quello del: divertire, distrarre, separare. E questultimo compito e assolto dalla paura, secondo il motto sempreverde divide et impera. Lobiettivo e ovviamente il mantenimento dello status quo. Il succo e questo: quando uno ha paura si attacca allabitudine, alla routine, a cio che e solito fare. Sa che quello almeno e sicuro. La paura e il piu grande ostacolo verso lignoto, il nuovo (ad es. incontrare gente, fare nuove esperienze, fare viaggi, fare cose in genere) Fa rimanere le cose cosi come sono. Il giovamento politico e questo: - sfavorisce lUNIONE, favorisce il sospetto. cio e nocivo per le associazioni e i gruppi politici - sfavorisce le RELAZIONI DURATURE, le scoraggia, insorgono riserve mentali nei confronti dellaltro. cio inuisce sulle piccole aziende di 2-3 persone, su ogni forma di cooperazione in piccoli gruppi - riduce la FIDUCIA VERSO IL PROSSIMO, ad esempio nei rapporti urbani-metropolitani, o nellautostop - facilita la CHIUSURA IN FAMIGLIA, i consumi privati (certezza solida, consolazione), ladesione/sfogo nel modello standard (lavoro e carriera - consumo e beni materiali - famiglia e aetti privati) - accresce il TIMORE DEL FUTURO, con uno spostamento di preferenze dal lavoro autonomo verso quello dipendente, considerato piu sicuro. daltra parte cosi ce meno concorrenza. frena lintraprendenza in qualunque campo

cosha tutto cio a che fare con la mia vita? sembra fantascienza? 99

no, lasciatemi fare un po di brainstorming.. pacchetto sicurezza vi dice nulla? terrorismo? cronaca nera? questo ammazza quello, il glio la madre, lo straniero stupra la ragazza, la setta uccide il ragazzo, i bulli picchiano il bimbo.. i giornali e i telegiornali, perche sono cosi pieni di questo genere di notizie? politicamente inconsistenti e statisticamente irrilevanti, eppure sono sempre li. ci bombardano quotidianamente.. e il cinema? violenza. guerra. i cattivi, gli eroi. la necessita di essere protetti da qualcuno. i discorsi dei politici, delle autorita.. lossessione della Sicurezza. chi lha chiesta? non sono questi i primi problemi della gente, eppure ce la fanno chiedere.. ..separare.. ..divide et impera.. cui prodest? a chi giova? come funziona?

Svezia!! (2008-05-21 11:57)


Avantieri ho attraversato il ponte lungo 18km, che collega la danimarca alla svezia, e sono arrivato a Malmo.. La citta e noiosetta, il tempo e bello, e la mia host sta ospitando anche una couchsurfer canadese. Ieri abbiamo fatto un giro, cammindando dalla remota periferia no al centro.. 100

Una delle cose piu insolite che ho fatto negli ultimi giorni e stato andare ad un pirate party, cioe un rave illegale in un capannone occupato a copenhagen.. La musica faceva cagare (house-elettronica) e dopo un po ce ne siamo andati.. ma e stato bellissimo e loschissimo andarci: la notizia che si dirama SOLO via sms, lappuntamento alla stazione della metropolitana con un tipo che dava le indicazioni su come arrivarci (perche chiaramente non puoi dirlo prima!!) E noi che siamo andati al rave.. in bici!! Cazzo in danimarca si fa tutto in bici!! Non mi meraviglierei di vedere la sposa arrivare al matrimonio in bici.. * Nei prox giorni pensavo di dare unocchiata a Goteborg (se trovo qualcuno che mi ospita!) e poi Stoccolma. chissa.. ciao!!

frateelliii ditaliaaaaa (2008-05-22 00:05)


che vergogna! altro che vi faccio vedere io come muore un italiano.. che tristezza spiegare a questi stranieri come (cazzo) e possibile che berlusconi e stato rieletto. spiegare che andreotti era nellassemblea costituente (!), sette volte presidente del consiglio, leader della democrazia cristiana, condannato per maa no al 1980, e ora siede ancora in parlamento.. ed e pure senatore a vita!! spiegare che abbiamo ben DUE partiti razzisti, che sebbene il primo e connato all1 % o giu di li, tuttavia il secondo ha preso ben l8 %!! e che i suoi esponenti dieci anni fa volevano dividere in due litalia, che discriminavano i loro concittadini del sud, che si pulivano il culo con la bandiera italiana, e ora siedono come ministri.. spiegare che esisteva il piano gladio, preparato dalla cia in collaborazione con i vertici delle forze armate, e pronto a scattare non 101

appena avesse vinto il partito comunista. spiegare che il pci temeva il golpe come era successo appena prima in cile, con allende e pinochet. spiegare che il rapimento di moro e avvenuto si per mano delle brigate rosse, ma probabilmente i vertici erano stati inltrati dalla cia. quando moro fu rapito stava per incontrare il leader del pci per parlare del famoso compromesso storico, i comunisti nel governo, una roba inammissibile per gli stati uniti. e poi il terrorismo, farlo rivendicare da gruppi detti di sinistra, cosi la gente ha paura della sinistra e svolta a destra. e infatti se si vedono le percentuali raggiunte dal pci con berlinguer sono in salita no al 34 %, poi inizia lepoca del terrorismo, e il pci cala.. spiegare che cera la massoneria (loggia P2), che e tutto provato da sentenze di tribunale, che cerano centinaia di iscritti e occupavano altissime posizioni di potere. che il leader - gelli - dovrebbe essere in carcere, ma tanti altri sono fuori - tipo maurizio costanzo, e occupano [1]posizioni abbastanza importanti, e tra gli iscritti cera anche berlusconi.. spiegare che abbiamo 7 canali televisivi, ma uno non se lo caga nessuno, 3 sono sotto diretto controllo di berlusconi. gli altri 3 sono dello stato, quindi grosso modo sotto il controllo del governo, cioe di nuovo berlusconi. e stanno anche cambiando i palinsesti.. via travaglio, via il tg3, via primo piano.. e chi rimane non informa, chiacchiera.. spiegare cose stata tangentopoli e mani pulite.. teste che rotolano una dopo laltra.. tutti dentro al giro di mazzette. i partiti, gli imprenditori.. e poi e spuntato come un fungo luomo nuovo. spiegare che craxi, socialista, due volte presidente del consiglio, condannato in tangentopoli e fuggito come un bandito autoesiliandosi in tunisia. e ora qualcuno lo vuole chiamare grande statista. spiegare le [2]leggi ad personam, il falso in bilancio, le rogatorie internazionali, il lodo maccanico, il lodo schifani, la legge cirielli, la legge cirami, and many more.. 102

spiegare cose la maa, il ruolo nella politica, i legami con la dc e con forza italia, chi erano salvo lima e marcello dellutri (detti lanello mancante tra luomo politico e la scimmia maosa) spiegare quanto pesa la chiesa sulla politica e sulla mentalita della gente. spiegare tutte queste cose mi fa disprezzare questo paese e la sua classe politica, ma mi fa disprezzare anche i cittadini che con la scheda in mano hanno potuto in qualsiasi momento licenziarla, e invece lhanno confermata e premiata! poi pero mi metto a ridere perche alcune cose sono cosi comiche che non si puo fare altro che ridere. la politica in italia e una specie di teatro, e farebbe anche ridere se non fosse che e tutto drammaticamente vero. cazzo ci vuole un coraggio ad essere orgogliosi di un paese cosi ! * perle fresche: [3]http://youtube.com/watch?v=LmuGJ18pksg [4]http://youtube.com/watch?v=ghnId460NLg [5]http://youtube.com/watch?v=n-u4dOGSgf4
1. http://www.marcotravaglio.it/articoli/080405.htm 2. http://it.wikipedia.org/wiki/Legge_ad_personam 3. http://youtube.com/watch?v=LmuGJ18pksg 4. http://youtube.com/watch?v=ghnId460NLg 5. http://youtube.com/watch?v=n-u4dOGSgf4

sleeping under a tree (2008-05-23 16:02)


alla ne lho fatto! ho comprato un sacco a pelo cazzuto e ho dormito allaperto! sotto la protezione e labbraccio di un albero! nel parco vicino alla cattedrale di Lund :D ! non faceva troppo freddo, e lunica cosa che mi ha svegliato e stato il 103

casino provocato da stormi di cornacchie moleste alle 5 del mattino.. poco male, ora mi faccio un sonnellino. per stasera ho un posto al coperto (anche se in verita ero pronto anche ad unaltra notte sotto le stelle) mi ospita una tipa che e fuori come i terrazzi.. in 5 minuti mi ha fatto vedere tutta la casa, mi ha dato le chiavi e mi ha anche presentato i suoi 7 coinquilini. camera sua e un bordello e appena siamo entrati ha nascosto ridacchiando un fallo di gomma che aveva dimenticato in bagno.. mi ha preannunciato che stasera si va ad un party dove la gente sara li fondamentalmente per ubriacarsi e che potrebbe non tornare stanotte, e se trovo qualcuno/a posso far uso della sua camera.. ma che cazzo di posti mi vado a trovare!! penso di stare qui una o due notti, a meno che leetto granada non mi trattenga di piu. poi pensavo a helsinborg, gothenburg, stoccolma, e perche no anche lestonia e poi scendere giu no alla polonia passando per lituania ed estonia :) chi lo sa! i progetti oggi li faccio e domani li cambio, quindi inutile fare troppe anticipazioni! ho mandato un po di richieste su couchsurng. e ho gia ricevuto qualche risposta. sogno il viaggio.. ma i soldi scarseggiano!! ho consumato i 2/5 del budget, come nei videogames, quando man mano le vite diminuiscono.. ora me ne sono rimaste tre, a meno che non trovo qualche bonus sulla strada :) e pensare che ero venuto qui a cercare lavoro! dai, ho molte aspettative su stoccolma :) !! buona giornata a tutti e ogni tanto fatevi un giretto vagabondo anche voi! ricordate: lentamente muore chi non rovescia il tavolo!! (che non e di Neruda ma di Martha Medeiros)

104

le dimensioni del mio caos (2008-05-23 21:26)


(alias, grazie caparezza per questulteriore splendido album) gia qualche giorno fa avevo parlato dellultimo album di caparezza, ma forse occorre citarlo di nuovo perche piu lo ascolto piu mi rendo conto di quanto sia un piccolo capolavoro. (gia la foto fa venire la pelle doca)

[1] creativo nei testi, altissimo il livello della musica, straordinario a livello dei contenuti. caparezza e riuscito ad inlare nei 14 brani dellalbum una quantita sorprendente di temi, tutti non certo abituali per la musica italiana, tutti molto importanti, e soprattutto mi piace il taglio che ne da, la prospettiva. ragazzi non e mica un testo di sociologia, o una conferenza, sono solo canzonette, eppure quanta roba ci ha messo dentro: sessantotto, movimenti studenteschi, movimento hippie mercicazione della sessualita, pornograa, repressione sessuale 105

bigottismo programmi demenziali della tv, spegnimento dei cervelli revisionismo storico ipocrisie nel Movimento grandi opere, maa, massoneria, impatto sullambiente, inganno dei politici, sudditanza delle masse sfruttamento della manovalanza nellagricoltura in puglia, sicurezza sul lavoro, turismo di massa incosciente, morti sul lavoro, impianti industriali velenosi, emigrazione videogiochi progresso tecnologico e ingiustizie sociali, privatizzazione dellacqua falsita dei parchi divertimenti, esternalita sui lavoratori maschilismo, violenza, omosessualita, consumismo, parita tra i sessi me generation e narcisismo precarieta, poverta quotidiana e vita delle famiglie operaie zoologia: la societa perfetta dei bonobo :)
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/05/le_dimensioni_ del_mio_caos.jpg

il papa sui rom (2008-05-24 13:42)


cari fratelli e sorelle, stiamo vivendo un periodo dicile, e limmigrazione rom e al 106

centro del dibattito. come portavoce della chiesa sento il dovere di esprimermi sul tema. chiederei a chi vuole espellere i rom di fare un passo indietro, e ricordarsi che si tratta in ogni caso di nostri fratelli. gesu ci insegna lamore, non lodio. guai a chi istiga allodio, come stanno facendo da settimane giornali e televisioni! la creazione di un capro espiatorio e una comoda via duscita per i governanti, ma e pericolosa e non dobbiamo commettere gli stessi orrori del passato. la storia - e io la conosco bene! - e li a testimoniarci come la manipolazione dellodio possa provocare violenze e stragi, vedi il ruanda, vedi i campi di sterminio. cancelliamo le bugie, cerchiamo la verita ! quanti sono i casi, nella giurisprudenza italiana degli ultimi 20 anni, di rapimento di bambini da parte di rom? nessuno! e allora perche spaventare la gente raccontando frottole! chiediamoci piuttosto perche i rom sono costretti a chiedere i soldi ai semafori! quanti di voi, dopo questa campagna di terrorismo e disinformazione, assumerebbero un rom? i nostri fratelli stranieri, extracomunitari, di colore, rom, sono tutti sfavoriti nella ricerca di un lavoro.. e la colpa e tutta nostra e del nostro razzismo! ma poi, sti rom, chi puo dire di conoscerli davvero? chi ne conosce la storia? la cultura? le tradizioni? ci siamo mai informati? abbiamo mai provato a conoscerli o ci siamo accontentati delle bugie del razzista di turno? abbiamo mai pranzato con uno di loro? il nostro signore amico delle prostitute, dei ladri e dei poveri sicuramente avrebbe un comportamento diverso da quello delle nostre istituzioni oggi! cari fratelli e sorelle, io vi benedico .. .. e voi convertitevi e prendete la via di cristo! guardate con atteggiamento fraterno lo straniero, e chiedete ai governanti di agire moralmente e con solidarieta ! 107

andate in pace, amen questo discorso me lo ha consegnato personalmente il papa, e mi ha chiesto di pubblicarlo sul mio blog dicendo che certe cose non poteva dirle in pubblico perche era troppo timido. io lho ringraziato e gli ho detto uei gio, pero visto che ti sei preso limpegno di diventare papa potevi dirle tu ste cose! lui ha stretto le spalle ed ha annuito sommessamente. ci penso un po.. magari la prossima volta..

in partenza.. (2008-05-25 12:52)


sto per partire per helsingborg, in autostop. non ho un posto dove stare e quindi probabilmente staro allaperto. zio joseph mi ha dato altri discorsi, come quello di prima, e spero di poterli pubblicare al piu presto! buona giornata a tutti e ogni tanto fermatevi a riposare su un fazzoletto derba! (magari sotto un albero) accarezzate le piantine. poi non fate nulla per almeno un quarto dora! potreste scoprire delle cose meravigliose!!

il viaggio.. (2008-05-26 18:06)


AGGIORNATO!! LEGGI SOTTO!! .. ha alti e bassi! ieri sono partito da lund, ho aspettato due ore e poi un tipo mi ha preso per 10km. mi ha lasciato e.. cera un altro autostoppista! Sonder, 24 anni, dallestonia. era andato giu in spagna e stava tornando da bilbao. ci aveva messo tre settimane :) il suo obiettivo e arrivare allestremo nord deuropa, sui ordi 108

norvegesi, e trovare lavoro e un po d soldini per andare in india.. abbiamo iniziato ad autostoppare insieme, e si e fermata unauto dopo 15 min! wow! ci ha portato no ad helsingborg. li abbiamo attraversato la citta a piedi e abbiamo raggiunto un Lidl sullautostrada. cerano dei cassonetti e abbiamo rovistato un po. RAGAZZI NON CI POTETE CREDERE! un cassonetto intero pieno di banane perfette! ma in che cazzo di mondo viviamo!! e negli altri cerano pizze surgelate scadute qlc giorno prima, intere confezioni di pancarre, ananas, pomodori appena ammaccati.. cinque cassonetti!! follia.. il capitalismo, le crisi di sovrapproduzione, la legge del protto, lo sfruttamento della natura, e dei lavoratori.. in che cazzo di mondo viviamo.. abbiamo dormito su di un prato, e stamattina ha iniziato a piovere. abbiamo fatto un po di autostop ma non ci prendeva nessuno. poi ci siamo separati perche lui voleva provare un altro posto. io e da stamattina che ci provo, sono le 6 di pome e non ho ancora trovato un passaggio. (ora scrivo dalla biblioteca di lstorp) piove, io sono bagnato e fa freddo. ho ricevuto una risposta da una couchsurfer di helsingborg, vedo di tornare li cosi ho un posto caldo e chiuso per dormire. ciauuuuuuuuuu!!!!!!!!!! PS: AGGIORNAMENTI SERALI: il dio dei viaggiatori mi ha svoltato la giornata! 1) la segretaria della biblioteca mi ha oerto un passaggio per helsingborg 2) mi ha accompagnato n sotto casa della tipa che mi doveva ospitare 3) la tipa di couchsurng e simpatica, carina e vegetariana 4) mi ha svoltato una giornata di lavoro: domani si fanno un po di soldini!! 109

5) sono asciutto, docciato e al calduccio! ce.. che cosa vuoi di piu ?!

il papa sugli omosessuali (2008-05-28 00:17)


cari vratelli e zorelle, e ciunta lora di farla nita con qvesta storia dellomozezzualita ! che i gay e le lesbiche facciano qvello che meglio credono! che cavolo centra la reliccione con qvesto! il signore mi ha illuminato e dopo sessantanni che ne parlo ho scoperto che egli parlava di amore, di rispetto e di liberta. per anni lavversione al sesso ha ammorbato la chiesa, ma ora e giunta una nuova era! prego perche il signore aiuti la chiesa ad uscire dal bigottismo, dalla chiusura mentale e dal disprezzo che ha avuto no ad ora! accusavamo gli omosessuali di tenere un comportamento contro natura, e che se tutti avessero fatto cosi la specie umana non avrebbe potuto andare avanti! ahime, ma la stessa cosa si poteva dire dei preti e del celibato! ahime quanto eravamo carichi di odio, disprezzo e invidia! poveri frocetti, quanto hanno dovuto sopportare per colpa nostra! nei miei due minuti di lucidita ho anche scoperto che la famiglia non e in pericolo! che se una coppia etero sta bene insieme non si lascia solo perche nel mondo ci sono omosessuali che vogliono stare insieme per i fatti loro! che lampo di genio! mi meraviglio di me stesso! che gioia! che letizia! fraternita per tutti! cari vi benedico, cosi come siete, andate in pace! anche questo e uno dei discorsi che joseph mi consegna personalmente anche io li pubblichi sul mio blog, in quanto lui e troppo timido per pronunciarli in piazza san pietro davanti a tutti.. 110

lui proprio non se la sente di dire certe cose. io cerco di incoraggiarlo, e di raorzare la sua autostima.. voi che ne dite?

fenomenologia hippie (2008-05-28 10:09)


Lhippie (talvolta chiamato anche hippy) non e sempre esistito, lhippie e una derivazione, lhippie e post-moderno. Lo spirito inquieto e amante guarda il mondo e vede la guerra, legoismo, il maschilismo, lattaccamento ai soldi, il feticismo del lavoro, il grigiume, la noia, la routine, la separazione degli individui.. Crea cosi una cultura nuova, stabilisce un ponte tra antichi valori e esigenze di rinnovamento contemporaneo. Sa di recuperare qualcosa di antico, qualcosa che si e perso - spazzato via dalla civilta industriale - ma allo stesso tempo sa che sta iniziando un discorso tutto nuovo (new age) Di tutto cio fanno parte: la poverta, la vita semplice, la fratellanza, la condivisione, lincontro col diverso, con le persone che non si conoscono, il rispetto anzi lamore per la natura, lallegria, la spensieratezza, la gioia del momento, i colori, la musica, lo stare insieme, anche fare lamore; viaggiare verso terre che non conosci; cercare, la felicita, la spiritualita, larmonia.

sulle spalle degli altri (2008-05-28 20:11)


tante volte avevo sentito parlare di sfruttamento dei paesi poveri, ma non riuscivo bene a capire cosa fosse. gesualdi nei suoi libri parlava di lavoratori del sud e consumatori del nord, ma la cosa non mi colpiva molto perche non riuscivo a trovare nella realta quotidiana la corrispondenza di questaermazione. poi col passare del tempo ho iniziato a vedere davvero questo fenomeno, e man mano mi e piu chiaro. in poche parole: gran parte degli oggetti che utilizziamo viene dal sud del mondo, cioe LORO hanno lavorato per farcelo e NOI lo abbiamo comprato a basso costo. 111

sebbene in agricoltura la maggior parte delle cose viene prodotta e consumata nei conni nazionali, tuttavia le cose sono ben diverse nel settore artigianale ed industriale. provengono dal sud del mondo (molto spesso): scarpe, vestiti e accessori, tessuti; televisori, lettori cd e dvd, computer; componenti di automobili; componenti elettrici e oggetti a bassa tecnologia; elettrodomestici (aspirapolveri, robot da cucina, lampade..) in agricoltura? come dicevo la maggior parte della produzione e locale, non come un GAS, ma nel senso che leuropa e autosuciente sul piano dei cereali (anzi, e in sovrapproduzione, e i prodotti sono sovvenzionati tanto da essere ESPORTATI nei paesi meno sviluppati, [1]dumpando leconomia locale.. ma lasciamo perdere, questa e unaltra storia, approfondimenti: [2]qui pag. 3 e 11) tuttavia vi sono comunque milioni di tonnellate di prodotti agricoli che viaggiano da sud a nord. si tratta di prodotti superui, molto richiesti in occidente e che servono ai paesi del sud per procurarsi dollari ed euro per pagare il debito estero (per questo le coltivazioni si chiamano cash crops). sto parlando di: te, cae, cacao, tabacco, zucchero, olio di palma, cocco, ananas, banane e altri frutti tropicali. ha sede (spesso) nel sud del mondo anche lattivita estrattiva di minerali e idrocarburi: il rame del cile, i minerali del sudafrica, il petrolio russo e arabo, i diamanti della sierra leone (in guerra civile da 20 anni), ecc.. ma insomma qui che si fa? ledilizia e locale (ovviamente direi..), ma la manodopera e spesso immigrata. la nitura nel tessile, e anche qui molto spesso la manodopera e immigrata. lassemblaggio di automobili e parte della produzione dei componenti, ma anche in questo caso buona parte della manodopera e immigrata. per non parlare della raccolta degli ortaggi (v. [3]Io schiavo in Puglia, inchiesta-diario di Fabrizio Gatti sulla raccolta di pomodori nel foggiano), dove si raggiungono livelli di violenza e schiavismo degni dellantico egitto, ovviamente ai danni di immigrati. 112

** riassumendo un po: godiamo di un benessere - materiale - che e frutto del lavoro di altri. ma come e potuto succedere? da una parte ce la forza della nostra moneta, che ha un potere dacquisto molto alto: comprando nei paesi poveri i prezzi ci sembrano piu bassi. poi ce la tendenza da parte delle aziende a spostare la produzione nei paesi dove la manodopera costa meno: ungheria, romania, ma anche cina, taiwan, vietnam, tailandia, ecc.. inne la piaga del debito estero: una diabolica invenzione con cui pochi paesi ricchi hanno messo il cappio al collo di centinaia di paesi piu poveri. in breve: ce stato un momento in cui era conveniente indebitarsi, poi linazione degli anni 80 e le manovre di thatcher e reagan hanno reso il debito una trappola. ora la situazione e che una parte cospicua del PIL dei paesi del sud viene utilizzata per pagare gli interessi. il debito non viene sanato, i soldi vanno per gli interessi e non per ospedali-scuole-ecc.. e in piu i paesi del sud devono riformare la loro economia in senso liberista se vogliono il rinnovo del prestito (di cui hanno assoluto bisogno) (interessante? approfondisci su: [4]wikipedia e [5]peacelink)

** tutto questo si chiama globalizzazione, delocalizzazione, neoliberismo e imperialismo occidentale. la prossima volta che sentirete parlare dei noglobal e delle loro proteste cercate di ricordarvi un po di queste cose..
1. http://it.wikipedia.org/wiki/Dumping 2. http://web.vita.it/ap/download/Libretto_no_dumping.pdf 3. 4. http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Io%20schiavo%20in%20Puglia/ http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Debito_del_Terzo_ 1370307 Mondo&oldid=352008 5. http://web.peacelink.it/tematiche/consumatori/capire_debito.htm

113

2.6

giugno

come ulisse.. (2008-06-03 15:57)


(alias, breve apologia del viaggio) ciao a tutti e a tutte! scusate se non mi sono fatto vivo! non sono neanche riuscito a rispondere alle accuse di parassitismo di erica perche.. ero troppo impegnato a cercare lavoro :D :D :D !! vedi erica, allatto pratico in qualche modo stiamo dicendo le stesse cose, cioe io sto facendo cosi: nche i soldi ci sono si viaggia, ora che stanno nendo si cerca lavoro. poi si cerca di sopravvivere come si puo. e ti assicuro che mangiare fagioli in scatola non e divertente, ma se devo fare una divisione e al numeratore ci sono 300 euro, cosa ci devo mettere al denominatore? io provo a metterci 3-5 euro, cosi il risultato nale e che ho autonomia per 3 settimane.. (perche qualche spesa nel frattempo ce SEMPRE) (dicevi che mangiare fuori costa di piu.. a me costa 3-5 euro al giorno.. in svezia! chiaro che avere una dispensa ti fa risparmiare ancora di piu, ma non posso portarmi chili di riso e legumi secchi sulle spalle, ne tantomeno il camping gas per cucinarli..) cosaltro dovrei fare? il lavoro lo sto gia cercando! MA - e qui iniziano le divergenze - per me il lavoro non e un dovere, non e un ne in se, bensi un mezzo, una cosa che serve SOLO a procurarsi dei soldi, e anche sti soldi non sono un ne in se, ma il mezzo per il cibo o per altre cose di immediata necessita. per me il viaggio e un valore, una cosa a parte, non e semplice spostamento o turismo. e quello che aggiunge sapore alla vita, quello che mi fa scoprire le cose, che mi sta facendo molto piu da scuola rispetto a 3 anni di universita, quello che mi sta curando dai miei problemi, che mi ha tirato fuori da un brutto stato danimo e che ora mi porta ancora piu su, quello che mi da speranza, e mi fa capire come si possono fare le cose, che rompe la campana di vetro in cui tutti noi cresciamo, che mi fa vedere altre cose e altri mondi, che mi fa conoscere persone e imparare tanto da loro.. il viaggio e energia vitale! 114

mi ha rapito, mi ha conquistato, ti apre la mente come poche cose al mondo. e io ADORO tutto questo! cambiare il mondo? egoismo? quello che sento e che facendo cosi divento piu capace, e sicuramente sono piu in grado di cambiare le cose di quanto non lo fossi prima. si impara a guardare, si impara la cultura, i comportamenti umani, la varieta del mondo, si relativizza il posto dove si e nati, si impara a guardarlo con occhi esterni, illuminato da una cultura nuova e si vede cio che manca, e cio che ce.. come puo tutto questo non essere importante per limpegno sociale? e la cultura del viaggio. e cultura e anche accettare chi viaggia. in bosnia mi hanno detto che secondo la mentalita comune quando nisci gli studi devi spendere tutti i tuoi sforzi per costruirti la casa, e che stai sprecando il tuo tempo se non lo fai. nei popoli di origine anglosassone e scandinava e LA NORMA, nite le superiori, girare il mondo per un anno e poi iscriversi alluniversita. in occidente ce il feticcio del lavoro, dei soldi, della carriera, della famiglia e degli acquisti. fossimo nati in una tribu nomade, o tra i cosiddetti zingari sarebbe del tutto normale spostarsi da un posto allaltro, vivere una vita diversa dalla nostra, arrangiarsi e avere valori diversi dai nostri, e anche molti meno oggetti. sono tutte culture diverse, e stanno tutte sotto lo stesso cielo. hanno tutte dignita ? ci sono culture superiori e culture inferiori? il feticismo del lavoro deve assolutamente prevalere su tutto? cosa si vive a fare? che vale al pastor la sua vita si chiedeva leopardi? arrivi [e un TU generico] alla pensione e guardi al passato, a come ti sei fatto il culo per costruirti e hai passato gli anni migliori ad avvitare bulloni o mandare fax, che hai vissuto a fare? hai vissuto per lavorare, o il lavoro ti serve per vivere? quali sono le gioie in questo mondo? cosa puo rendere la nostra esistenza piu gradevole? che ci facciamo in questo mondo? chi ci ha messo qui? e dopo che ci ritroviamo qui, cosa dobbiamo fare? il sistema ha una risposta a tutto questo, ed e lavora, fatti una car115

riera, una famiglia, poi spendi, compra, lascia ai gli e muori in santa pace. io sono qui per scoprire cosa ce di diverso rispetto a tutto cio, perche se lo devo seguire mi sento in gabbia. e vi assicuro che sto scoprendo moooolto. noi siamo solo UNA delle possibili risposte al dilemma esistenziale, solo UNO dei tanti possibili modelli di vita, UNA delle innumerevoli e possibili culture. se non questa, cosa? non saro io a dirlo! che ognuno la trovi da se, perche ognuno e dierente e ha il diritto a mettersi nella vita che piu si attacca al suo corpo. limportante e sapere che QUALCOSALTRO CE, e mettersi alla ricerca.. fatti non foste per viver come bruti.. - ulisse, vai a lavorare! allinferno devi nire!

mmenz a la forest! (2008-06-04 13:35)


(translation: into the wild) (mo eh, che stile!) ho deciso, stoccolma non mi da pane, mentre luca sta lavorando giu a copenhagen, e li ho anche altri amici.. torno in danimarca! ieri ho partorito linsana idea: mi trovo in svezia, uno dei posti con la migliore natura al mondo, verde, ordi, foreste, boschi, alberi, mare... che occasione eh?! e devo andare a copenhagen.. allora ci vado in bici!! il percorso dovrebbe essere quello che vedete cliccando su [1]questo link. 732km. ho calcolato che ci metto piu o meno una settimana.. non so assolutamente se ce la faccio, se e tutto in piano o se ci sono salite, se piovera o no (non ho una tenda).. non so se ce la faro.. ma cosa ho da perdere? io ci provo.. se va va, altrimenti abbandono la bici e inizio lautostop! ciaooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!! 116

1.

http://maps.google.com/maps?f=d&hl=en&geocode=&saddr=Stockholm,

+Sweden&daddr=56.535258,16.12793+to:copenhagen,+denmark&mra=dpe&mrcr= 0&mrsp=1&sz=6&via=1&sll=57.439985,15.30975&sspn=5.299753,14.853516&ie= UTF8&ll=57.444949,15.292969&spn=14.231103,26.367188&z=4&source=embed

mission: FAILED! (2008-06-08 22:52)


gia, ale aveva ragione a dubitare dei 100km al giorno dichiarati.. e neanchio avevo ben idea di quanto fossero.. il primo giorno ne ho fatti solo 40, il secondo mi sono organizzato meglio e ne ho fatti piu di 60, poi mi sono rotto le palle e ho fatto lautostop per una sessantina di chilometri, ma stavo spallatissimo e ho preso un autobus no a copenhagen. pedalare era bello, per un po, pero mi rompeva farlo da solo. gia e dicile (perche e tutto un sali e scendi in quel tratto li della svezia, e perche avevo una bici dellanteguerra); se poi devi farlo da solo allora diventa una gran noia.. guardi i prati, i boschi, ed e tutto fantastico - davvero! - ma dopo che passi ore a pompare sulle gambe e sei sotto al sole e sono due giorni che non parli con nessuno.. ti rompi! piccoli consigli per viaggiare in bici: - bagaglio minimo (in piano scarichi sulla bici, ma in salita lo senti tutto) - bici decente. esistono 3 tipi di bici: quelle economiche da supermercato, quelle straghe in alluminio e quelle preistoriche, un po arrugginite, pesantissime, con la catena incrostata e globalmente malfunzionanti.. ecco la mia era una di queste! - alimentazione e corpo. ho imparato che non puoi metterti a pedalare subito dopo aver mangiato, e neanche sotto il sole. bisogna imparare i ritmi, fare una pausa di unoretta dopo i pasti, evitare le ore di massimo calore.. - ma soprattutto IL SELLINO. spendeteci un po ma prendetelo buono! quando pedali, ass is your interface to the world! in piu i maschietti dovrebbero prenderne uno con la scanalatura centrale, per evitare la compressione del perineo.. - inne una buona cartina aiuta molto. consiglio la scala 1:200.000 o 300.000, mentre io mi sono ritrovato a girare con latlante delleuropa 1:900.000 ! 117

ora sono a copenhagen, mi ospita la stessa tipa di due settimane fa e qui ce anche luca. ieri notte ho guidato il risho (cazzo ancora pedalare!), ho fatto discreti soldini ma quello che mi dispiace e che piu della meta degli introiti se ne vanno per il noleggio del risho ! e il proprietario si mette soldi in tasca senza aver fatto NULLA! (solita vecchia storia della proprieta dei mezzi di produzione..) ora sono indeciso tra due diverse strade, due possibili futuri.. un discorso complesso che non mi va di raccontare adesso.. e in piu devo badare al presente: fare due soldini, trovare un posto per dormire perche da ne mese la tipa sara occupata in altre cose.. oscillo, tra momenti alti e bassi, tra determinazione e insicurezza, passando per estasi e tristezza.. ciau!

attivismo, eventi estate 2008 (2008-06-10 23:24)


ciao a tutti e a tutte, ho raccolto in una pagina - che cerchero di tenere aggiornata - un po di eventi relativi allestate 2008 nel campo dellattivismo, a 360 gradi, dalla zona hippie a quella anarco-libertaria, da quella antiglobalizzazione a quella primitivista, dal popolo di seattle del un altro mondo e possibile alla zona ambientalista e movimentista. lelenco degli appuntamenti lo trovate cliccando [1]QUI: ESTATE 2008. buon risveglio a tutti!
1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/estate-2008/

118

gli angeli (2008-06-16 16:15)


unaltra novita e che ho iniziato a pensare che esistano gli angeli. beh, non che lo credo.. lo vedo. cioe angeli sono le persone che ci aiutano per un attimo, che ci aprono una porta, ci fanno vedere una strada, si prendono cura di noi anche solo per una volta, appaiono allimprovviso mandati da chissa chi per darci qualcosa di bello e poi non li rivedi mai piu (forse). angeli siamo noi quando aiutiamo uno sconosciuto, quando sorridiamo alla gente per strada, quando siamo felici e tutto il mondo vicino ci e amico. angeli diventiamo per un momento quando facciamo qualcosa di bello per gli altri con gioia, quando il desiderio di fare qualcosa di bello sprigiona da dentro ed e bello stare li a guardare come uisce, come trasforma il presente degli altri con gioia e letizia.. non sono le farfalle simili ad angeli? anche le farfalle fanno lamore ai ori, eppure non fanno che volare qua e la.. e quanto sono belli e colorati i ori!

un paio di novita (2008-06-16 16:19)


ciao a tutti e a tutte, il blog non e morto (e neanchio :) )!! la ragazza che mi ospita ha parecchio da fare perche ha un esame a breve e posso usare il computer mooolto raramente. ciononostante riesco ad annunciarvi un paio di novita: la prima e che partecipero ad un corso di meditazione Vipassana, in svezia, dal 18 al 29 giugno. in quei dieci giorni e vietato avere contatti con lesterno (a dir la verita, anche TRA i partecipanti), quindi non aggiornero il blog.. :( per chi vuole un po di info in italiano si puo trovare tutto [1]qui. la seconda novita e che accompagnero un gruppetto di ragazzi in uno scambio culturale in francia, dal 21 al 31 luglio. il tema e il razzismo e lassociazione che promuove lo scambio si chiama Linkyouth ed e di altamura :) wow! per preparare lincontro andro ad Amiens, dove si svolge lincontro, 119

anche dall1 al 3 luglio (altri giorni di web-assenza :( ) poi che altro? un mare di novita ! qui e sempre burrasca e succede sempre qualcosa. ad esempio ho passato due notti a guidare risho, facendo discreti soldini. la prima notte e stata bellissima: spirito lieto, altissima energia, avevo fatto panini per cercare di venderli, ma quando ho visto che non se li comprava nessuno ho iniziato a regalarli un po a tutti :) colleghi di risho, barboni, ecc.. :) poi ho incontrato un paio di persone simpatiche, antonio, un senzatetto di 64 anni, nato ad udine e in giro da chissa quanto.. e poi un angelo che si chiama piu o meno seline e ha trovato i natali in portogallo. anche lei in viaggio da chissa quanto. dolcissima, e rovistava nei cestini della spazzatura. oppure un ragazzo che mi ha detto guarda non ho soldi, ma ti posso pagare con una scatola di cioccolatini che storia, dai andiamo! la seconda notte e stata mooolto piu bassa. ero preso male, cattive energie. mi sbatteva un casino il fatto di scarrozzare a casa i gli di papa ubriachi.. lho vissuta tutta male, ho fatto meno soldi, e alla ne ero pure piu stanco! ci ho messo un sacco a riprendermi e ho passato ore di depressione! gia, questi giorni sono tutti alti e bassi, un altalenare impressionante! pero in fondo mi piace! fa parte della ruota della vita che gira.. anche i momenti di estasi, o quelli di vuoto in cui sei prosciugato e svuotato, apatico, una pianta rinsecchita.. possono durare un po ma prima o poi passano.. e poi ci sono gli angeli.. (leggi qui sotto :) )
1. http://www.atala.dhamma.org/pub/index.htm

il dramma del petrolio (2008-06-23 19:58)


qualche giorno fa ho conosciuto un ragazzo che mi ha fatto giustamente notare che nonostante le stime parlino di riserve di petrolio per 40 anni, possiamo purtroppo gia considerarci in prossimita della ne, ed ecco 120

il motivo: per i produttori di petrolio diventa piu conveniente lasciare il petrolio sotto terra, perche quando lo estrarranno varra di piu. perche dovrebbero venderlo adesso, ricavare 140 dollari al barile e metterli in banca, con un interesse del 3 % annuo, quando quello stesso petrolio ESTRATTO TRA UN ANNO -con la crescita attuale dei prezzi del petrolio- varra il 30 %, o il 50 % in piu ? QUINDI, tenere il petrolio sotto terra, e equivalente (dal punto di vista della produzione/consumo) ad averlo gia nito?

**** la questione dellesaurimento delle risorse (e in particolare quella petrolifera) sta uscendo dallambito del problema ambientale per diventare soprattutto un problema economico e sociale. proprio oggi leggevo sul corriere che si prospettano rincari di 400 euro annui per famiglia sulla bolletta della luce. fossero solo quelli! il guaio e che quando lievita il costo dellenergia rincara anche tutto il resto!

**** alcune altre interessanti osservazioni sul funzionamento di questo mercato: il petrolio nira improvvisamente? come il graco della produzione nei prossimi decenni? si dice: abbiamo riserve per 40 anni AGLI ATTUALI RITMI DI ESTRAZIONE, ma il punto e che non terremo gli attuali ritmi di estrazione. la produzione tendera a calare un po alla volta. la ricerca del protto non fara mantenere questi livelli. il protto dice di estrarre poco alla volta per tanto tempo (per il motivo detto in cima). dove nira per prima? la durata dei singoli pozzi dipende dallaggressivita dellestrazione. chi oggi produce tanto in futuro potra produrre meno. tra i pozzi che stanno iniziando a calare, stanno calando DI PIU quelli che in passato hanno estratto piu voracemente. 121

un altro buon motivo per NON estrarre petrolio. lascio che il mio vicino estragga di piu, venda di piu e si esaurisca prima, cosi io [comparativamente] entrero sul mercato quando esso sara piu ghiotto (sempre con riferimento a quanto scritto in cima). inne, avevo sentito che SOLO il 7 % del petrolio scambiato prende il prezzo dalla borsa (quella che ogni settimana raggiunge nuovi record. 115.. 130.. 140 dollari al barile!) il resto viene commerciato sulla base di trattati, a prezzi mooolto piu bassi. ma allora cosa succede nella borsa? speculatori. gente che, avendo un gruzzoletto, anziche metterlo in banca -che rende il 3 %- preferisce comprare petrolio, perche sa che tra un po il prezzo sara molto maggiore (sempre per il motivo detto in cima). questo e quando la nanza entra nelleconomia. fare soldi coi soldi, trattare il petrolio -fonte di energia, base delleconomia industrialecome un cavallo da corsa, sul quale scommettere per adare al suo andar su e andar giu i guadagni. nella borsa petrolio e solo un nome, una merce come unaltra da poter scambiare, comprare, scommettere sul suo prezzo futuro.. tuttavia nelleconomia reale il petrolio e molto piu che un nome, e quello che decide se le famiglie operaie ce la faranno a comprare a comprare cibo, acqua calda, corrente, riscaldamento..

sorpresa!! (2008-06-23 19:58)


dovevo essere al ritiro e invece mi sono.. ritirato dal ritiro :D ! il motivo? il corso non faceva per me. sentivo che non mi stava facendo crescere, anzi, mi stava facendo del male, mi sentivo oppresso, represso.. ho voluto aspettare un giorno, e poi un altro ancora prima di decidere, e cosi no al 4o.. ho voluto capire se mi stavo sbagliando, se potevo trarre insegnamento dalla soerenza. ci ho voluto credere ma alla ne ho scelto di seguire un certo sentire, che mi diceva che era meglio lasciar perdere. ora sono a Jonkoping, a casa di una CSer venutami in aiuto per orirmi un tetto asciutto sotto il quale dormire! 122

e ora? rimane il viaggio in francia, di cui ho parlato prima e che sicuramente faro. poi ho scremato un po tra le mille alternative possibili che mi erano venute in mente e SENTO che il viaggio oltreoceano sta chiamando prepotentemente. ce il movimento zapatista che organizza [1]viaggi di conoscenza e SENTO che e una cosa che devo VEDERE al piu presto possibile. SENTO che quello viene prima, prima di una stabilizzazione, prima di nuovi studi, prima di nuovi progetti. quindi mi basta solo trovare 4000 euro, dopodiche posso partire :D per ora e tutto, o meglio questo e tutto cio che la mia mente con 4 ore di sonno riesce a partorire.. non mancate di leggere il post politico qui sotto, due lini di osservazioni ricevute in dono mentre guidavo risho -venerdi scorso- da uno speculatore che sta comprando petrolio al solo scopo di conservarlo per quando varra di piu.
1. http://www.schoolsforchiapas.org/english/chiapas-travel.html

uno di quei post demenziali.. (2008-06-25 10:06)


E mentre godo di un nuovo tetto sulla testa, che mi accudira -sperono alla partenza verso la francia, ecco un breve elenco scelto delle parole chiave digitate sui motori di ricerca per arrivare al mio blog: lm evirato lancia - eeehh?? el dove si mette la propria faccia - mi sa che cercava un sito di cartoline virtuali.. berlusconi chomsky - amici per la pelle (oppure: berlusconi chomsky 0 a 0, si va ai rigori) le comuni sesso hippy - e ci risiamo, coi soliti stereotipi.. cophenagen vegan soldi bicicletta - hong kong monaco business caccole 123

le proprie idee diverse - idee confuse lesbiche ortaggi - si aprono le porte dellimmaginazione.. come si rasano le ghe - motosega? luomo mangia carne? su marte - non sapevo che google arrivasse pure

leone che si accoppia - ognuno ha le proprie curiosita etologiche il papa mangia carne - prendetelo! prendetelo! india. auto per 1000 abitanti - devessere moooooolto grande proteina f la mancanza cosa comporta - nulla: non e mai esistita! persone che fottono - ma chi, tipo ladri, maosi, industriali e politici corrotti? il papa che fa lautostop - questa la vooooglio vedere! racconti per bambini ecologici - 100 % biodegradabili, come da indicazioni bibliche (e polvere ritornerai..) papi omosessuali - mah.. perch il leone pu mangiare la gazzella - decreto ministeriale numero ecc. ecc.. pu scalare volpe? - mah, se le garba.. danimarca donne puttane - si chiaro, stanno ad aspettare a te! estonia : paese del cazzo? - si, glielhanno dedicato! giudizi sulla carne - pollo 10+ (oppure: la carne e debole..) 124

cosa ce in un ume - interessante.. centrali petrolifere - mo, magari esistessero! lenergia piu ecologica - gli schiavi! gandhi e hippy - coppia vincente! puttane di pistoia - abbastanza ricorrente.. cercano anche a lanciano ma a parte questo - chi e ?! questa chiave di ricerca!! ma piu di tutti ne

voglio conoscere chi e che mette

quanto costa un chilo di argilla auchan - no comment buona giornata a tutti! torno a coccolare il cane e leggere freud!

Couchsurng is AMAZING!! (2008-06-26 21:32)


ma che spettacolo la famiglia in cui mi trovo!! la CSer che mi sta ospitando vive ancora coi suoi (ha 19 anni) ed e un tipo davvero interessante. ora sta lavorando perche vuole prendersi un anno sabatico e farsi il giro del mondo: ji, tailandia, stati uniti, australia. ha fatto le superiori ad indirizzo musicale e sta iniziando ora a scoprire il Movimento.. diciamo che lho iniziata a cosa sta succedendo nel resto del mondo.. ecotopia, i rainbow gatherings e [1]gli altri appuntamenti di questestate, chomsky, the corporation, una scomoda verita, il pianeta verde, la scelta vegana, la cucina vegana, i social forum.. sembra parecchio interessata e sono contentissimo di far conoscere queste cose di cui NESSUNA tv parla, e che non appariranno mai 125

sui media, eppure il popolo dei coscienti piano piano sta crescendo, la gente inizia ad accorgersi che qualcosa non va, si mette alla ricerca, e scopre un mondo vastissimo, che brulica silenzioso e cresce.. cresce.. poi sono stato un sacco a parlare con suo padre del riscaldamento globale, di chomsky, della politica estera degli stati uniti, della strategia del terrore e delle bugie degli ultimi 30 anni. i genitori sono entrambi assistenti sociali, e col padre ho avuto occasione di parlare di freud, psicoterapia, ipnosi e regressione, argomenti in cui mi sto immergendo come una spugna nelloceano negli ultimi giorni.. ha anche un fratello, 16 anni, anche lui segue il programma musicale e la settimana prossima parte per il canada non ho capito bene a fare cosa.. cazzarola svegli questi svedesi, arrivano a 20 anni che hanno gia girato mezzo mondo! altra piccola novita: oggi sono stato nominato Nomadic ambassador di [2]Couchsurng.com cosa? non conoscete il sito? correte subito a vederlo!! si tratta di una rete di ospitalita, viaggiatori (e non) che si aiutano a vicenda. se hai un divano vuoto e ti va di ospitare qualcuno di tanto intanto clicca sul link!! e poi organizzano anche meetings, ci sono i forum... se avete dubbi chiedete pure! se mi cercate mi trovate qua: [3]http://www.couchsurng.com/people/attilio ciauuuuuu!!

[4]

1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/estate-2008/ 2. http://www.couchsurfing.com/ 3. http://www.couchsurfing.com/people/attilio 4. http://www.couchsurfing.com/

126

2.7

luglio

vive la france!! (2008-07-03 22:42)


mini post, e il massimo che riesco a scrivere per ora.. spero di avere un briciolo in piu di tempo nei prox giorni.. sono stato impegnatissimo con la preparazione dello scambio, e quando non cera quello ero lontano da internet.. foltissimo brulicare di pensieri turbinanti alla velocita della luce. discriminazione (e il tema dellincontro), attivismo, gruppi, forza, gente, psicologia.. gli eetti devastantemente belli di preparare scambi culturali, leggere freud ed essere in viaggio da piu di un anno: tutto contemporaneamente! cmq: sono vivo, sono in francia e mi fermo a parigi per un po. il 7 inizio lodissea: bus no a roma, poi devo cercare un altro bus o treno, of course non da qui visto che non ho carta di credito per il biglietto online (e in francia non vendono biglietti italiani) ora mi ospita un CSer un po strano. non ce da preoccuparsi, al max mi rompero un po.. non vedo lora di tornare a bari e incontrare tutte le persone che devo incontrare!! mi piace quando riesco a portare un po di quello che succede fuori DENTRO la citta, e in particolare dentro le vite dei miei amici che si dimostrano interessati a queste cose. ora scappo, e vedo di fare un salto domani :)

resoconto delle ultime ore (2008-07-06 22:30)


ciao a tutti e a tutte! domani parto per litalia, come dicevo ho un bus parigi-roma, poi devo cercare un bus o un treno.. in questi giorni ho girato un po la citta, visto un po di pietre (ah, si, io in genere le cose tipo notre dame o il pantheon le chiamo pietre.. 127

niente di oggettivo, solo insensibilita personale, magari un giorno faccio un post su quanta simpatia mi suscitano castelli e chiese..) ho anche letto un sacco di freud, ho quasi nito linterpretazione dei sogni, fenomenale! spero di parlarne piu avanti, ad esempio a bari, quando avro tempo e computer.. non vi meravigliate di leggere post pubblicati in notturna :) per cambiare un po argomento, stasera ho visto un lm, la gang del bosco, e le mie antennine psicologiche-scettiche-quasicomplottiste hanno iniziato a vibrare.. ricordate quello che avevo scritto su ratatouille? ([1]qui) beh, non per rompere le palle sugli stessi argomenti ma la dreamworks ha fatto un lm danimazione in cui gli animali sbavano per gli oggetti prodotti dal sistema e cercano di appropriarsene e goderne (tv, videogiochi, cibo in quantita, patatine..) il lm e pieno di oggetti riconoscibili, con i nomi invisibili ma riconoscibili: pringles, coca cola, panini mc donald, patatine fritte, redbull.. il segno di massima gratitudine che il gruppo riesce ad esprimere verso uno dei protagonisti e procurargli un mucchio di cose, una poltrona davanti alla tv ed un telecomando in mano.. indubbiamente troppo presto per parlarne, in genere aspetto di vederli due volte i lm come questo, prima di giudicare.. pero le antennine si attivano gia alla prima. la stessa cosa vale per across the universe e the dreamers, che prima o poi vorrei rivedere, ma con carta e penna in mano :) !! che altro? non ho idea di quando arrivo a bari, ma appena arrivo prometto una valanga di post tostissimi! questi passati sono stati pienissimi di fermento e linternet-astinenza ha prodotto pagine e pagine di diario! appena torno sulla tastiera di mio fratello saturo il web!! ciauxxxxxxxxxxxx!
1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/02/06/

ratatouille-non-e-un-gioco-per-bambini/

128

facciamo.. Movimento!! (2008-07-09 01:32)

(i primi 4 passi per cambiare questo pazzo pazzo mondo) 1. spegni la tv. E la prima fonte di pregiudizi e disinformazione, oltre che di comportamenti indotti come il consumismo. Non trasmette un granche di informazione, ti fa credere di essere informato ma non dice nulla. In piu ti spinge a consumare di piu, anche se credi di essere immune alla pubblicita. NESSUNO guarda attentamente la pubblicita, e infatti la studiano per inuenzarti anche se guardi distrattamente, e funziona, altrimenti perche pagherebbero miliardi per mandare in onda gli spot? 2. cerca i simili, incontra i gruppi. Cerca chi ha idee simili, chi coltiva gli stessi interessi, chi sensibile alle tematiche del movimento. Cerca su CouchSurng.com , nei centri sociali, nelle ONG, tra i vegetariani, nelle chiese, nei partiti, sui blog, nelle associazioni (anche tra le grandi mamme come Emergency e Greenpeace) Lunione fa la forza!! 3. prenditi cura di te. Dice il proverbio conosci te stesso (nei prox giorni spero di scrivere qlc a proposito). Prendi consapevolezza delle tue debolezze, depressioni, inibizioni, immaturit. Rompi la campana di vetro! La rivoluzione un carro che si muove su due ruote, la prima lamore di s, la seconda lamore per il mondo. Il carro non si muove se le due ruote non girano insieme! Sguinzaglia la forza vitale! Libera lenergia che gi dentro, ma trattenuta da briglie! 4. studia. leggi libri, leggi saggi, guarda documentari, siti web, cerca statistiche, cerca di dare una base documentata alle rivendicazioni! Approfondisci quello che ti manca e che ti interesserebbe sapere. Spazia su tutti gli argomenti che ti possono interessare. Non possiamo permetterci lignoranza. Occorrono basi solide! Questi sono i 4 capisaldi da cui iniziare. 129

nalmente a Bari!! (2008-07-09 01:51)


ciao a tutti e a tutte, premetto che sono ubriaco di sonno e non mi ritengo al 100 % responsabile di quello che scrivo.. sono nalmente arrivato a casa, dopo 30 ore di autobus e treno! ho un mare di cose da scrivere sul blog! sto leggendo libri fenomenali su psicanalisi, psichiatria e psicosomatica :) e gli eetti si vedranno sul blog :) !! ho ricevuto una lettera da zanotelli. per la calligraa non ci capisco un cazzo ma sono contento lo stesso :D ! domani devo fare i biglietti per la francia. sono stato dubbiosissimo sulluso dellaereo e mi ha preso malissimo il fatto che probabilmente il 31 far un parigi-bari per poi fare un bari-londra, quando parigilondra dista (relativamente) pochissimo.. lo faccio per riaccompagnare il gruppo a bari (si dice che partecipo allo scambio in funzione di leader), ma mi fa sentire cosi tanto di friggere il fatto di prendere due aerei in un periodo cos ravvicinato! pensando di scrivere i dubbi e riessioni, gi mi guravo il post dal titolo tra cortesia e sensi di colpa.. per ora propendo per farlo, mettendo lincarico di leader prima dei sensi di colpa per uso criminoso di risorse non rinnovabili.. ma a parte queste cattive energie il viaggio di ritorno stato parecchio fruttuoso: c stata la possibilit di passare molto tempo in riessioni e letture, organizzarmi i progetti futuri, ecc.. ora vado a nanna che le funzioni grammaticali iniziano a dare segni di cedimento, lasciando spazio a frasi con omissioni random di verbi soggetti e complementi.. ciauxx!! (ah, dimenticavo.. non tralasciate di leggere il post qui sotto!! moooolto importante e frutto di ricerca di mesi!!) 130

nosce temet (2008-07-09 22:53)


nosce temet, conosci te stesso. Insegnamento antico e quantomai valido anche oggi. Chi pretende di guidare unauto senza saperlo fare? diremmo di lui che uno sciocco, unilluso o unincosciente. Ma allora perch anche noi facciamo lo stesso? Conoscere se stessi, capire le proprie debolezze e difetti la chiave della felicit, o almeno del benessere e della serenit. Come si fa? Auto-osservazione (quanto ti conosci?) cosa ti tira di solito gi? quali relazioni con le persone? quali eventi? cosa ti ha inquietato? e fatto arrabbiare? cosa ti gona di orgoglio? cosa temi? cosa ti riesce facile? cosa dicile? che tendenze hai nei rapporti con le persone? in che situazioni ti ritrovi spesso? che tipi di persone scegli? che fobie hai? che paranoie? quali paure ingiusticate? quali incontri ti hanno aperto nuove strade? com cambiato il tuo umore nel corso del tempo? che frustrazioni puoi osservare? che trucchi ti aiutano a stare meglio? che sensazioni siche hai? (es. nodo allo stomaco..) che canzoni ti vengono in mente? che sogni hai fatto? che musica ascolti al variare dellumore? che emozioni si alternano nel corso della giornata? ce ne sono di prevalenti? quali persone suscitano la tua ammirazione? quali ti irritano? che hanno fatto per irritarti? 131

quali persone/idee hai guardato con disprezzo? che ricordi dinfanzia hai? come varia il tuo respiro nel corso delle situazioni? quando diventa come un sospiro? quando singhiozza? quando rapido e superciale? quando lungo? quando intenso? ** E incredibile scoprire - dopo anni che si vive dentro di s - che si fatti in questo o quel particolare modo. E aiuta in tanti tantissimi casi! a capirsi ad esempio.. Ad individuare gli scogli, i nodi di tensione, che il primo passo verso leliminazione e la serenit. A volte basta la sola consapevolezza ad eliminare un difetto, o una parte scomoda. A volte necessario guardare in faccia la realt, prendere coscienza che questa cosa scomoda fa parte di noi, c, inutile illudersi che non ci sia. E guardandola in faccia trovare il modo per reagire e superarla. Basta solo desiderarlo! prendersi un po di tempo per s, sedersi tranquilli e semplicemente riettere. osservare ci che ci successo prima. le tendenze, le caratteristiche.. guidare la nostra attenzione e la nostra indagine verso i punti che ho detto prima.. Non costa nulla e non pu che far bene. Buona auto-osservazione a tutti! :D

spunti sulla discriminazione (2008-07-10 14:42)


Quelli che seguono sono semplici spunti, cio delle riessioni, fatte senza trarre conclusioni, ma col semplice scopo di indagare il fenomeno della discriminazione, di tipo razziale, etnica e sessuale. 132

Pu fornire da punto di partenza per un brain storming. Dove andare a cercare la Discriminazione. Chiavi interpretative D. come capro espiatorio (es. ebrei sotto il nazismo servivano per compattare le divisioni interne e sviare laggressivit diretta verso il potere e orientarla verso i gruppi deboli. La stessa cosa accade coi Rom in queste settimane in Italia)

D. dentro di noi. Avete mai abbracciato un barbone? Cosa provate nei suoi confronti? E di chi chiede lelemosina? Va di passo contrario con lapertura mentale. D. come competizione diretta. Hanno ben ragione muratori e camionisti ad avercela con i loro colleghi che fanno lo stesso lavoro accettando di essere pagati meno. D. come processo politico globale. Ad es. il trattato di Schengen e ledicazione della fortezza europea. Stessa cosa con la carta verde negli USA. Sessismo e condizione della donna. Io sarei per separare la discriminazione contro la donna (intesa come sottomessa, privata del piacere nella sessualit, considerata inferiore, meno abile, assunta pi dicilmente e comunque pagata meno) dallaltro problema, detto repressione sessuale, che agisce anche contro la sessualit maschile, ad opera di tutta la societ e della morale sessuale dominante. es. lomofobia colpisce anche i gay uomini D. etnica. Esempi storici: Musulmani oggi, Bosniaci in Serbia (anni 90), genocidio del Rwanda, le tante minoranze.

D. inversa. ( tra i principi costituzionali italiani) serve ad aiutare categorie sociali svantaggiate (es. handicappati, donne) attraverso 133

listituzione di corsie preferenziali (es. percentuale di posti di lavoro riservate a queste categorie, quote rosa, ecc..) questo tipo di D. giusto o no? C ad esempio chi vi si oppone. D. come necessit di catalogare. Approccio cognitivista secondo cui per approcciarci al mondo esterno abbiamo la necessit siologica di catalogare, inquadrare, mettere entro schemi. E il nostro modo di capire le cose: fare dierenze e distinguere Problema: cosa signica integrazione? E se lomologazione viene rigettata?

Che signica integrazione? Copiare il paese di destinazione? Togliere il velo? Usare vestiti occidentali? E a tavola, paese dorigine o di destinazione? Copiare il paese di destinazione anche nella sua idendit borghese e consumista? Se i nostri giovani hanno il diritto di contestare i costumi (vesiti, abitudini, valori) del proprio paese, perch non dovrebbe averlo anche gli immigrati?

Integrazione come forma velata di razzismo. Maiale nelle mense ospedaliere, hanno diritto i musulmani a chiedere un pasto particolare? C chi dice si adattino! Velo nelle scuole? Siamo in francia! Lo stato laico! E la foto sulle carte didentit? Ascoltato direttamente da una signora: Vedi quella ragazza? E africana ma si vestita da citt (jeans e maglietta), non si messa il suo pigiama quando il rigetto viene dal di dentro , dagli oppressi stessi:

Ricerca di radici e identit. es. negritudine ([1]v. wikipedia), incidenti nelle banlieues e le radici ca tieni nei Sud sound system 134

Ma rigetto o ricerca di dignit sociale (banlieues) e culturale (negritudine, SSS)? Cos la Francia? Una straticazione storica (rivoluzione 1789, ideali laici, modello occidentale) oppure quelli che ci abitano ?
1. http://it.wikipedia.org/wiki/Negritudine

Notizie in pillole (o in supposte) (2008-07-11 20:51)


Mentre ancora tutto il paese aspetta con ansia di sapere chi ha ammazzato una certa Federica di cui tutti da qualche giorno parlano, e mentre tutti i telegiornali non parlano che di un certo nuovo telefonino appena uscito, mentre si tace sulle leggi in fase di approvazione in parlamento -limpunit dei corrotti- il ritorno della discriminazione di stato su base razziale e altre cose pi o meno importanti per futuro politico di un paese, vedo che tocca ai blogger, ai comici e agli ex-magistrati informare il resto del mondo su cosa sta accadendo.. Faccio la mia condividendo le mie scoperte di questi giorni. Lo sapevate cos il [1]Trattato di Lisbona? No?! non mi meraviglio aatto visto che in Italia non esiste linformazione pubblica. In breve: fallita la c.d. [2]Costituzione Europea (ricordiamo che era stata bocciata in referendum da Francia e Olanda, e raticata in parlamento nei paesi dove i cittadini non potevano votare) lEuropa ci riprova con il suddetto trattato. Sembra importante, no?! ci stiamo dando una nuova Costituzione, la legge fondamentale per gli stati democratici.. quanta TV ne ha parlato? un processo che sta passando sottobanco.. perch? non dovremmo essere informati su ci?! Per ottenere un po di informazione non andate certo sul [3]sito dellUE, non ne ricaverete che [4]aria fritta. Per capire un po come vanno le cose conviene andare sul buon vecchio sito di [5]ATTAC e leggersi un paio di articoli: [6]Perch no (interessante la parte in cui dice che il mercato la fa da padrone e non ci sono misure contro il dumping sociale) e [7]LEuropa va in panne. Che altro? In campo sociale si assiste alla raccolta delle impronte dei 135

rom, cosa che ricorda molto da vicino le [8]leggi dellautunno 1938.. La cosa indigna mezzEuropa (anzi, [9]il 53 %), ma in Italia nessuno si lamenta pi di tanto. E lautorit morale (autoproclamata) troppo impegnata a pronunciarsi [10]a favore del nucleare per muovere un dito per quello che succede nei dintorni di Piazza San Pietro.

[11] La schizofrenia istituzionale si incontra al G8 in Giappone e da una parte dice di interessarsi dei paesi in via di sviluppo, dallaltra li esclude dagli incontri. Unico risultato reso pubblico che [12]dimezzeremo le emissioni entro il 2050, una minchiata come tante per tenere buono il pubblico mondiale. Il lodo Alfano sla in parlamento senza troppa opposizione, e chi vi si oppone contrastato dalla stessa sinistra.. [13]Gli Stati Uniti ricorrono al gioco sporco per destabilizzare lIran. Anche [14]qui per gli anglofoni. Saluto con piacere la riapertura di [15]Indymedia Italia. 136

Ho trovato un [16]http://www.comedonchisciotte.org.

sito

interessante:

E concludo con un paio di battute sulluso del nucleare in Italia: [17]http://cavallette.autistici.org/2008/05/1791 #comments e - sulla [18]manifestazione con Di Pietro di cui tutti parlano ma nessuno spiega cosa si detto (strana abitudine quella italiana di tacere sui fatti e sbandierare le reazioni dei politici ai fatti) - [19]in rete ho trovato questo: Sar stata anche una manifestazione inutile, come vanno cianciando quelli che sono rimasti a casa, nell incrollabile convinzione che l aderenza dei loro culi al divano del soggiorno rappresenti invece un atto di portata rivoluzionaria.
1. http://it.wikipedia.org/wiki/Trattato_di_Lisbona 2. http://it.wikipedia.org/wiki/Costituzione_europea 3. http://europa.eu/lisbon_treaty/take/index_it.htm 4. http://europa.eu/lisbon_treaty/glance/index_it.htm 5. http://italia.attac.org/spip/ 6. http://italia.attac.org/spip/article.php3?id_article=2025 7. http://italia.attac.org/spip/article.php3?id_article=2037 8. http://it.wikipedia.org/wiki/Leggi_razziali_fasciste 9. http://www.meltingpot.org/articolo13036.html 10. 11. 12. 13. http://www.ecoblog.it/post/6007/ http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/07/ http://www.ansa.it/opencms/export/site/visualizza_fdg.html_ http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=

il-papa-benedice-il-nucleare-ma-costa-troppo-parola-di-scienziati-indipendenti maggior-sicurezza.jpg 2022522558.html article&sid=4806 14. http://www.commondreams.org/archive/2008/07/10/10251/ 15. http://italy.indymedia.org/ 16. http://www.comedonchisciotte.org/ 17. http://cavallette.autistici.org/2008/05/1791#comments 18. http://www.corriere.it/politica/08_luglio_08/manifestazione_navona_ di_pietro_grillo_32d649d8-4cf4-11dd-b408-00144f02aabc.shtml 19. http://blogghete.blog.dada.net/post/1206965328/SPIAZZATI

137

coltivare la forza (2008-07-12 16:24)


Oggi si parla di un argomento del quale non esistono le parole per spiegarlo: potremmo tradurlo nel linguaggio corrente con Autosucienza, Determinazione oppure Empowering Il succo pi o meno guarda quello che c e non quello che manca, oppure non fermarti ai problemi esterni e lontani, ma edca la soluzione, che non contrastare gli altri, ma promuovere la tua parte, lalternativa, la soluzione. Non perdo altro tempo e voglio passare subito a degli esempi. Viaggiare. Puoi lamentarti dei soldi che non hai, oppure puoi ricorrere allautostop e alle reti di ospitalit gratuita. Piangersi addosso VS coraggio e ducia. TV. Puoi guardare alla mancanza di informazione, allalluvione di pubblicit e alla quotidiana slata di cazzate, e struggerti per quanto fa schifo; eppure non sei obbligato a guardarla. Puoi spegnerla e liberarti dalla prima fonte di luoghi comuni e bisogni indotti. Genitori e libert. Ognuno glio del suo tempo, e della propria famiglia, e non la sceglie. Molto spesso i genitori reprimono desideri, ambizioni, libert. Ma se ci pensi bene non hanno i mezzi per bloccarti. Esci di casa e guadagna la famosa indipendenza economica.. che potranno fare allora? solo legandoti al letto potranno impedirti di fare ci che sogni davvero. Le prime catene sono nella nostra testa. Diceva il vecchio Bob emancipate yourself from mental slavery, cos none but ourselves can free our minds (lberati, lberati tu stesso dalla schiavit mentale, perch non c nessuno se non noi stessi che pu liberare le nostre menti) Aziende. Possiamo piangerci addosso per quanto sono potenti, per quanto stanno fottendo il mondo e quanto stanno controllando il potere e la guerra. Ma dallaltro lato possiamo realizzare che siamo noi a dare il potere alle aziende con il nostro denaro. Scopriamo di avere unarma nella mano, che non avevamo visto prima, e facciamo 138

consumo critico, scegliendo come indirizzare i nostri soldi, boicottando chi sfrutta, inquina e sporca le menti, e premiando chi merita o chi ha bisogno. Capito pi o meno cosa voglio dire? Siamo vittime della nostra debolezza. Inutile cercare di svuotare le bottiglie del potere altrui, su quelle non abbiamo accesso perch dipendono dal proprietario. Meglio riempire la nostra! (v. [1]qui) Ancora qualche esempio: Informazione. Possiamo focalizzare la nostra attenzione su due cose: o la distrazione generale, nel senso che i media non informano, la TV controllata, non dice un cazzo di notizie anzi ci immerda le menti con reality shows, ctions, soap operas, ecc.. (chiss perch tutti termini inglesi..) Oppure adottare lidea chi cerca trova: cercare noi stessi le notizie su internet, nelle biblioteche, cercare la verit, cercare nel mondo, informarsi sulle alternative.. Movimento. Un approccio inseguire i G8, farci manganellare, o piangere sulle miserie del mondo, vedere tutto nero. Laltro approccio costruire lalternativa: in citt, in campagna, e nello spirito. Biblioteche, libri, internet, lezioni pubbliche alluniversit. Sono mezzi potentissimi e rivoluzionari in potenza. Occorre scoprirli e usarli al pieno. Ecco una storiella: Secoli fa lumanit viveva nella miseria, pochi conoscevano il sapere. Poi furono inventati i libri e la stampa, e tutti si rallegrarono perch pensavano che le genti avrebbero potuto leggere ed imparare la medicina, la storia e le altre culture. Ma nessuno aveva voglia di leggere. Poi furono inventate le biblioteche, e tutti si rallegrarono perch ora lumanit avrebbe potuto accedere al sapere gratuitamente, e ne avrebbe tratto giovamento e progresso. Alcuni -pochi- iniziarono ad usare le biblioteche, e ci non bast. Poi si disse che le lezioni alluniversit siano pubbliche, e tutti si rallegrarono perch nalmente anche i poveri e gli ignoranti avrebbero 139

potuto accedere al massimo del sapere. Ma nessuno lo fece. Poi fu inventato internet, e -questa volta davvero- tutti si rallegrarono perch nalmente tutti avrebbero potuto scrivere le proprie idee, e leggere dallaltro capo del mondo, e reperire tutte le informazioni e diventare istruiti e sapienti. Quel che ne fu lo conosciamo tutti: c [2]Indymedia e c [3]Badoo, c [4]Ecoalfabeta e c [5]Youtube, c [6]Couchsurng e c [7]Facebook.. Oggi come sempre la scelta nelle nostre mani. Omosessualit. Possiamo maledire la chiesa con tutto il suo bigottismo, oppure i fascisti e le idee conservatrici. Possiamo litigare con noi stessi perch siamo noi stessi i primi a non accettarci. Questo lapproccio che va contro quelli che sono contro. Perch perdere tempo in questo modo? non si pu cambiare ci che non vuole cambiare, meglio dare ducia e coraggio alla parte oppressa! Intendo: accettarsi cos come si , trovare la forza di praticare lomosessualit liberamente, andare avanti nonostante tutto. Femminismo e condizione della donna (in senso diuso, quotidiano). La Costituzione fatta! sancisce luguaglianza, evviva! eppure le cose non vanno cos. Va bene lottare in parlamento, ma non aspettare che sia esso a risolvere i problemi! La partita si gioca in ogni casa ed ogni ucio: occorre farsi rispettare. Direttamente! In ogni casa ed ogni ucio, dove si possono ottenere ottime conquiste subito, senza aspettare parlamenti o collettivi; dove non mettono piede parlamenti, politici o gendarmi, e le tutele legali felicemente conquistate falliscono miseramente. Un po pi chiaro il concetto? E una diverso modo di pensare. Mi incaglio a pensare SE possibile fare una cosa, o mingengo a pensare COME possibile farla? Non piangere sugli ostacoli, ma pensare a quello che si pu fare NONOSTANTE questi. E un guardare a quello che c e non quello che manca. O anche guardare a quello che posso costruire e non quello che vorrei distruggere.

140

[questo articolo continua [8]qui]


1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/07/09/facciamo-movimento/ 2. http://italy.indymedia.org/ 3. http://badoo.com/ 4. http://ecoalfabeta.blogosfere.it/ 5. http://youtube.com/ 6. http://www.couchsurfing.com/ 7. http://facebook.com/ 8. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/07/14/sacco-pieno/

Sacco... pieno!! (2008-07-14 00:42)


(ma che razza di titolo ho scelto?! vab dai, mi sembra carino.. ricorda linfanzia.. e poi rende parecchio bene lidea che voglio raccontare) [questo post la diretta continuazione del precendente: vare la forza] [1]colti-

Voglio cominciare con unimmagine, di uno scoglio. Proprio come quelli che qui a Bari si usano per arrzz l pulp (arricciare i polipi :) ). Vorremmo passare oltre e ce lo troviamo sul nostro cammino (e infatti scoglio ha anche il signicato esteso di ostacolo). Quello di cui parlo in questo post imparare a fare come lacqua. Arriva un rigagnolo e nisce con lo sbattere contro lo scoglio, deve arrestarsi. Ma cosa succeder se si aggiunge ancora acqua, e ancora e ancora? Si forma una massa, liquida, inarrestabile, che passa oltre lo scoglio da destra e da sinistra. E anche se ci sono altri scogli, per quanti possano essere, per quanti qualcuno ne possa aggiungere, il mare l IN ABBONDANZA, oltre ogni capacit contenitiva di una barriera di scogli, e passa oltre, passa in mezzo, passa sopra, passa da tutte le parti.. Perseveranti come lacqua con lo scoglio Nel post precedente ho parlato di diversi spunti, e il modo in cui volevo intenderli non era solo nella vita personale, ma anche e soprattutto nella strategia del Movimento. Dobbiamo tenerli a mente ogni volta che usciamo da una sala cinematograca che proiettava 141

Michael Moore, ogni volta che chiudiamo un libro di Chomsky o di Travaglio, ogni volta che guardiamo un telegiornale, ogni volta insomma - che ci sentiamo schiacciati da una cappa di impotenza, a volte unita a rabbia di stomaco, e ci chiediamo liper-domanda cosa posso fare? Credo che le risposte siano tante, e per trovarle occorre cambiare il modo di pensare. (se proprio hai fretta alla ne del post ti do la soluzione) cambiare la forma mentis, che signica? Oltre a quello che ho detto laltra volta: Non fermarti ai problemi esterni e lontani, ma edca la soluzione, che non contrastare gli altri, ma promuovere la tua parte, l alternativa, la soluzione. guarda quello che c e non quello che manca Piangersi addosso VS coraggio e ducia. emancipate yourself from mental slavery, cos none but ourselves can free our minds (lberati, lberati tu stesso dalla schiavit mentale, perch non c nessuno se non noi stessi che pu liberare le nostre menti) Siamo vittime della nostra debolezza. Andare avanti nonostante tutto. Mi incaglio a pensare SE possibile fare una cosa, o m ingengo a pensare COME possibile farla? Non piangere sugli ostacoli, ma pensare a quello che si pu fare NONOSTANTE questi. E un guardare a quello che c e non quello che manca. O anche guardare a quello che posso costruire e non quello che vorrei distruggere. .. qui voglio aggiungere qualche altra idea. Prima di tutto che ci che ci blocca la paura. Lho gi detto [2]altre volte e ne sono convinto a lettere cubitali: la paura blocca tutto! La paura viene da fuori (dai media, dai lm, dalla famiglia, dallambiente circostante..), ma possiamo combatterla. Anzi, a ben guardare, tutta dentro di noi e, sempre a ben guardare, abbiamo tutto il potere su noi stessi (in potenza). Cio possiamo liberarcene, ma non con la forza (decido che sono coraggioso!) perch tanto non funziona, bens sviluppando la ducia. Il coraggio la chiave di tutto, ma purtroppo svilupparlo costa fatica. Intendo paura quando pensiamo che la persona che incontriamo 142

pu essere un pericoloso criminale, pu ammazzarci, farci del male, o comunque tentare di fregarci. E paura il timore del futuro, il rimanere ancorati ai binari precostituiti e mai tentare di allontanarvisi, alla ricerca di qualcosa di meglio, per paura di precipitare in basso, di non trovare lavoro, o che succeda qualcosa di brutto. Per unocchiata alle conseguenze sociali della paura c questo post: [3]la paura e il controllo sociale. Quindi due valori da coltivare sono la ducia e il coraggio. Altri valori eccezionalmente importanti, su cui non so con quale grassetto o carattere tipograco attirare lattenzione, sono la libert (in tutti i suoi 8mila signicati), la gioia di vivere, la coscienza (studio di ci che succede nel mondo), il benessere (prendersi cura di se stessi).. tutto ci energia pura!! Tutto ci costituisce il vero e proprio basamento, il primissimo punto di partenza per ogni azione sociale e sviluppo individuale, credo. Solo su cosa signichi libert ci si potrebbe interrogare per ore, e si trarrebbero 10mila denizioni o mbiti in cui si ha o non si ha libert. La gioia di vivere il vero motore, quella che ti d lenergia per sollevare un mondo! (o cambiarlo :D ! ) La coscienza serve ad indirizzare lazione, a capire in verit le cose come stanno. Non possiamo permetterci ignoranza. In benessere fa bene a noi, e ci d pi gioia, equilibrio e serenit, senza i quali dicile fare qualcosa di costruttivo.. Quello che occorre poi anche Determinazione (lidea del mare con lo scoglio, no?). Dobbiamo alzare la testa, e la cosa che pi ci sorprender che non sapevamo di averla bassa! Siamo noi che diamo il potere. Di qualsiasi tipo. La nostra servit volontaria. I mali sociali cmpano tutti e solo con il nostro appoggio. ma io che ci posso fare? Perseveranti! come lacqua con lo scoglio, la risposta. Cerca qui, cerca l, questo no, questa via no, questa via chiusa.. alla ne qualcosa si trova! Devo ringraziare chi di dovere per avermi fatto incontrare tempo 143

fa, alla Scuola per la pace di Lucca, [4]Majid Rahnema, ex-ministro degli esteri iraniano. Un uomo saggio che ha scritto parecchio sulle dierenze tra povert e miseria, e del cui pensiero unimmagine mi rimasta particolarmente impressa. Egli parlava del sistema come di un muro, fatto dai potenti e ben studiato; allapparenza sembra compatto ed impenetrabile, ma a ben guardarlo (perseveranti!) si possono intravedere delle crepe. Quello che dobbiamo fare noi entrare nelle crepe del sistema. La soluzione da qualche parte ci deve essere.. bisogna solo cercare, e la troveremo, perch ci che fatto dagli umani, per quanto ben studiato, non pu mai essere indistruttibile!

* Facciamo un salto col pensiero e passiamo al concetto di lavoro contro e lavoro pro. Il primo nero, il secondo sono i colori. Il primo cerca di DISTRUGGERE (lo stato - vedi una certa zona anarchica, lalimentazione carnea - vedi una certa zona veg*, ecc..); il secondo cerca di EDIFICARE (formare gruppi, creare scambi, auto-aiuto.. lo so, sono esempi del cazzo, ma questo blog pieno di esempi di quello che intendo con lavoro pro.. spulciare per credere) Procurarsi risultati concreti ottimo per il morale. Inutile cercare di svuotare le bottiglie del potere altrui, su quelle non abbiamo accesso perch dipendono dal proprietario . Meglio riempire la nostra! Lidea almeno questo, per quanto piccolo, lho fatto! c! esiste! lo posso toccare! non sar lunione planetaria del proletariato, ma un orto bio, un laboratorio nonviolento, una verit detta.. ecc. ecc... Una frase trovata tempo fa su un libro a proposito delle comuni agricole diceva: Quella che mi pare si senta oggi in modo pi forte lesigenza di liberare delle piccole isole di mondo nelle quali sperimentare, nella sua interezza, il nostro sogno. (Jacopo Fo)

* [5]La storia ci mostra che CHI SI E MOSSO HA OTTENUTO. Questo valido sia a livello di individui, sia come gruppi che rivendicavano 144

diritti (es. lavoratori, omosessuali, donne..) La natura fa conti separati e non c competizione. Nel senso di: non aspettiamo di demolire il Berlusconi di turno, che a demolire se stesso ci pensa lui, ma lottiamo direttamente per quello che ci serve! ora! ecovillaggi, trasporti pubblici, centri di assistenza, protezione sociale, reti, gruppi e cooperazione! ecc.. non siamo come piatti di una bilancia, non occorre abbassare il piatto altrui per veder alzato il nostro!

* azz! quanta roba ci ho messo in questo post, chiss se si capisce!! PS: ah, gi, avevo promesso una soluzione.. quanta fretta! ecco: costruire lalternativa in citt (comitati di quartiere, centri servizi - sui quali in preparazione il post Idee per la citt) in campagna (ecovillaggi e comuni agricole, v. [6]Cenere e ori e [7]Un ume in piena) nello spirito (v. anche [8]Nosce temet, [9]Facciamo.. Movimento!, e il sopra citato [10]Coltivare la forza)

1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/07/12/coltivare-la-forza/ 2. 3. 4. http://fr.wikipedia.org/wiki/Majid_Rahnema 5. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/04/20/ come-ottenere-i-cambiamenti-sociali/ 6. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/01/09/cenere-e-fiori/ 7. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/01/06/un-fiume-in-piena/ 8. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/07/09/nosce-temet/ 9. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/07/09/facciamo-movimento/ 10. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/07/12/coltivare-la-forza/ http: http: //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/05/18/paura-e-controllo-sociale/ //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/05/18/paura-e-controllo-sociale/

145

pagliacci al potere (2008-07-15 12:09)


Una cosetta che ho trovato in rete.. Quando la Lega Nord gridava Roma ladrona! e chiamava la secessione; quando Bossi chiamava Berlusconi fascista, criticava il suo monopolio televisivo e dichiarava che i soldi di Fininvest provenivano da fonti occulte e maose. Quando abbracciava Berlusconi e giurava fedelt alla Repubblica in qualit di ministro... E altre scene incredibili che -data la mia giovane et- mi ero perso e che mi dimostrano sempre pi che la politica in Italia una specie di teatro comico. E farebbe anche ridere se non fosse che tutto drammaticamente, spaventosamente - sulla nostra pelle - schifosamente vero!! [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=1vSgONXTD-o] [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=YKu53pBhLc8]

lezione di storia (2008-07-16 01:40)


Ciao a tutti e a tutte! Vi segnalo qualche link che forse non leggerete mai ma che ho trovato incredibilmente interessante: racconti di storia dagli anni 60 ad oggi da parte chi li ha vissuti. La contestazione, leroina mandata a sedare, la tv degli anni 80, mani pulite, Genova 2001.. il ponte che ci manca col passato, la continuit storica con i nostri colleghi del passato.. ma non aggiungo altro e passo ai link: [1]Anni 60-70, a spasso coi tempi [2]Nato nei favolosi anni 70.. [3]Non si esce vivi dagli anni 80 146

[4]Aridatece gli anni 50 [5]Scurdmmoce o passato (anni 90 + Genova 2001) [6]La signora Marina ha vinto [7]Le bottiglie di Genova
1. 2. http://comese.wordpress.com/about/ 3. http://comese.wordpress.com/2008/05/03/non-si-esce-vivi-dagli-anni-80/ 4. http://comese.blogspot.com/2007/03/aridatece-gli-anni-50.html 5. http://comese.wordpress.com/2008/07/15/scurdammuce-o-passato/ 6. http://comese.blogspot.com/2007/05/la-signora-marina-ha-vinto.html 7. http://comese.blogspot.com/2007/01/le-bottiglie-di-genova.html http: //blog.chatta.it/krsnadas/9541674/ANNI-60-70-A-spasso-coi-tempi-.aspx

ADHD, iperattivit e Ritalin (2008-07-17 19:48)


Sembra essere un argomento parecchio controverso. Raccogliamo un po di dati! C una malattia, la c.d. [1]Sindrome da decit di attenzione e iperattivit (ADHD in breve), in pratica i bimbi che fanno casino a scuola, che negli ultimi anni viene diagnosticata sempre pi spesso e - nei fatti - il trattamento pi consigliato quello farmacologico, praticamente col [2]Ritalin. Le controversie sono sia sul metodo di diagnosi dellADHD, sia sulluso del Ritalin come metodo di cura (in realt non individua le cause del disturbo, non cura, ma limita gli eccessi, i sintomi, secondo alcuni narcotizza i bambini). In particolare questo farmaco, simile ad unanfetamina, era stato vietato in Italia nel 1989 e classicato nella categoria delle droghe pesanti. E stato reintrodotto nel 2007. A livello internazionale si osserva un aumento rapidissimo di 147

prescrizioni di questo farmaco a bambini ed adolescenti, specie negli USA e nel Regno Unito. C chi grida alla psichiatrizzazione dei bambini, alluso eccessivo di psicofarmaci, ai rischi in termini di eetti collaterali (tachicardia, depressione, tendenze suicide, fa eetto sulla condotta ma non sui risultati scolastici, distrugge la creativit e la spontaneit). Il tutto sarebbe architettato, o promosso, in nome dei protti delle aziende farmaceutiche, che con la loro azione di lobbies premerebbero per modicare il DSM-IV (il manuale con cui si fa la diagnosi delle malattie mentali), entrerebbero nelle scuole a convincere bambini, professori e genitori alluso del farmaco. Lopinione sostenuta da una parte dei genitori e medici. Daltro canto ci sono le aziende e una certa parte dei medici, psichiatri e genitori che, con la forza della loro professione, delle loro statistiche, ricerche e analisi, reputano che la malattia esiste, e si pu curare facendo ricorso anche al suddetto farmaco. Certo che notizie come queste ([3]Il Piemonte vieta i test ADHD nelle scuole e tutela i bambini dall abuso di psicofarmaci, [4]Trento: No ai test nelle scole, legge approvata) sono inquietanti e dimostrano che occorre studiare la faccenda. contro..

[5] 148

Alcune argo-

mentazioni contro luso del farmaco sono state gi dette sopra, e a queste si aggiungono larbitrariet della diagnosi, eettuata con un test ridicolo (v. [6]qui). Cosa ci si aspetta da un bambino di 8 anni?! Se poi il test viene distribuito a tappeto nelle scuole, e se il metodo di cura per una malattia inventata (quali bambini non sono irrequieti?! esserlo un po pi degli altri una malattia? lunica cura sono le pasticche?) sostanzialmente un solo farmaco, se c un cospicuo giro di denaro dietro, allora la faccenda puzza.. Senza poi contare il pericolo che il bambino sviluppi una tossicodipendenza in futuro, o che si sviluppi un mercato nero delle pasticche (spacciatori a 8 anni, spulciate in rete e si trovano di queste storie, di bambini in cura che rivendevano le medicine ai compagni..); o i numerosi eetti collaterali, o la mancanza di una guarigione. Di critiche al Ritalin ce ne stanno a bizzee in rete, date unocchiata [7]qui, e se non vi va di leggere c anche un [8]video di Beppe Grillo (oltre al celeberrimo [9]video di ABC, [10]link diretto) Ci sono anche diverse campagne di informazione su [11]Gi le mani dai bambini e [12]Perch non accada. C anche un ricco [13]opuscolo divulgativo; un[14]analisi che prende in considerazione anche il lato marketing-protti; [15]una puntata di Report (Rai 3) ([16]video su youtube), ecc.. pro.. Daltro canto non mancano le pagine pro esistenza della malattia e uso del Ritalin. Tipo [17]questa (sempre sul sito Gi le mani dai bambini, che vuole informare anche sulle argomentazioni dellaltra parte) Forse la pagina pi ricca di argomentazioni [18]I miti sullADHD, che smonta una ad una le tesi dellaltra parte. mah.. ovviamente da non esperto non posso trarre conclusioni certe. tuttavia mi sembra sbagliato ricorrere ai farmaci troppo facilmente.

149

questo meccanismo facilitato dal fatto che i genitori sono un po apprensivi, e farebbero di tutto per non fa sorire il proprio glio (e la campagna promozionale molto spesso fa leva su concetti tipo se non curate vostro glio da grande risentir dei traumi legati al fatto che da piccolo era la pecora nera della classe, e poi c lapprensione sui risultati scolastici, la paura che il proprio glio rimanga indietro ed emarginato, perch successo a scuola = successo nel lavoro => successo nella vita ) I genitori si inchinano davanti agli esperti e.. come facciamo a sapere che questi sono onesti? come fanno a non promuovere luso dei farmaci quando ci potrebbero guadagnare milioni di dollari? quanto sarebbero incentivati a ricercare soluzioni alternative? (psicoterapia, no alla semplicissima presenza dei genitori) Quanto malattia e quanto malattia sociale? quanto contano i ritmi moderni che allontanano i genitori dai gli? quanto contano altri fattori ambientali? (il mondo di oggi essenzialmente non progettato a misura di bambino, a partire dai programmi tv) quanto conta la scuola? quanto il genuino desiderio di espressione dei bambini?
1. http://it.wikipedia.org/wiki/ADHD 2. http://it.wikipedia.org/wiki/Metilfenidato 3. 4. http://www.laleva.org/it/2007/11/il_piemonte_vieta_i_test_adhd_ http://www.perchenonaccada.org/HTML-FILES/MEDIA-NEWS/2007/ nelle_scuole_e_tutela_i_bambini_dallabuso_di_psicofarmaci.html ProvinciaTrento.html 5. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/07/ritalin-adhd.gif 6. http://www.giulemanidaibambini.org/testADHD.php 7. http://www.giulemanidaibambini.org/contro.php 8. http://www.giulemanidaibambini.org/video/videoplayer.php?v=Beppe_ GrilloxGLM001.swf 9. http://www.utileweb.com/notizie/Articoli/Sanita/Effetti_collaterali/ 10. http://www.youtube.com/watch?v=1KlQ9957kR0 11. http://www.giulemanidaibambini.org/homeprocontro.html 12. http://www.perchenonaccada.org/HTML-FILES/ADHD-INFO-UTILI.html 13. pdf 14. http://web.tiscali.it/cagliarisocialforum/ritalin.htm http://www.perchenonaccada.org/HTML-FILES/OPUSCOLO/PNA%20Opuscolo.

150

15. 16.

http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243% file://localhost/mnt/ext/blogbooker/tmp/36n8vhwx/it.youtube.com/

255E90083,00.html watch?v=vLYNFykgI5A 17. http://www.giulemanidaibambini.org/pro.php 18. http://www.aifa.it/miti_adhd.htm

Passaparola di Travaglio, uno strumento di resistenza


(2008-07-18 16:56)

Ciao a tutti e a tutte, pu sembrare strano un titolo come questo, forse un po esagerato, ma basta aprire gli occhi e scopriremo che oggi in italia c un gravissimo decit di informazione, anzi, stiamo scivolando lentamente e inconsapevolmente verso.. diciamo.. tempi peggiori. In rete ho scoperto che Marco Travaglio ogni luned pubblica un video in cui spiega un po di fatti importanti che dovremmo sapere e che ovviamente sono stati trascurati dai tg. Ecco un paio di lmati che ho trovato: [1]Le legislature di Berlusconi: come i processi a suo carico producono porcate in parlamento [2]La legge sulle intercettazioni: imbavagliare i giornalisti, fermare i magistrati La rubrica si trova qui: [3]http://voglioscendere.ilcannocchiale.it/?r=135020 e vi potrete accedere cliccando sul banner che ho messo in basso nella colonna destra di questo blog:

un popolo disinformato un popolo ignorante, manipolabile e narcotizzato!! 151

ormai evidente: - non ci sono informazioni in tv (v. [4]notizie in pillole) - i nostri potenti da quattro soldi ne stanno approttando alla grande, vedi lodo alfano, blocca-processi, scandalo sanit in abruzzo - chi si ribella ignorato, vedi manifestazione di piazza navona (8 luglio, [5]link 1, [6]link 2) che era sulle leggi di berlusconi e sulle nuove leggi razziali anti-rom; ma di cui passato in tv solo linsulto al papa (che poi manco insulto era e sul quale tutti hanno subito provveduto a dissociarsi e chiedere scusa) tu quanta tv hai visto il 9 e 10 luglio? cosa ricordi, le leggi di berlusconi o linsulto al papa? - creazione del capro espiatorio! i rom! come sotto mussolini, come sotto hitler! prima erano gli albanesi, poi i musulmani (o arabi, visto che non fanno tanta dierenza) ora i rom.. la gente sente nellaria che qualcosa non va e prima che il malcontento individui le vere cause, il potere deve scostare lattenzione da s, e indirizzare lodio verso i gruppi sociali indifesi, emarginati, che per loro natura sono pi diversi dalla nostra cultura. sono pericolosi! colpa loro se state male! sono loro la causa di tutti i problemi! se poi spunta qualche massacro familiare grande festa: speciali su speciali, report e dossier si sprecano, e si prendono due piccioni con una fava: si allontana lattenzione dai crimini dei vertici, e si inietta un po di quel sano senso di paura del prossimo che ci frammenta tutti, ci fa stare sempre sulle difensive e ci conduce alla sempiterna panacea dello shopping della domenica pomeriggio nei mall.. Se conoscete altri siti di informazione, esplicativi, chiari, che non si perdono nella cronaca, e che hanno un taglio particolarmente interessante, intelligente.. segnalatemeli!!
1. http://www.youtube.com/watch?v=3dYwRpDdQgc 2. http://www.youtube.com/watch?v=uzwReNImRC8 3. http://voglioscendere.ilcannocchiale.it/?r=135020 4. 5. file://localhost/mnt/ext/blogbooker/tmp/2008/07/11/ http://temi.repubblica.it/micromega-online/ notizie-in-pillole-o-in-supposte/ l8-luglio-in-piazza-contro-le-leggi-canaglia/

152

6. http://www.peacereporter.net/dettaglio_articolo.php?idc=&idart=11570

domani sar a Parigi.. (2008-07-21 00:39)


ciao a tutti e a tutte, ultimo post prima della partenza! nei prox giorni sar pressoch impossibile accedere ad internet, quindi questo blog rimarr un po fermo.. pazienza, riprender ad agosto!! ciauxx!!

2.8

agosto

rieccomi a casetta!! (2008-08-01 13:24)


ciao a tutti e a tutte! sono tornato dallo scambio in francia che - a dirla tutta - stato un po deludente.. un po noioso, un po troppo teorico e sedentario.. c gi il [1]sito internet dellelaborato nale (si parlava di discriminazione), con tanto di [2]galleria con le foto! stamattina ho installato unubuntina sul pc di casa.. viaggia che una meraviglia! stasera dovrei uscire. azz mi sono disabituato a scrivere il blog! lallenamento! promesso! ora scappo ma riprendo nei prox giorni! ciaux!
1. http://www.azvos.com/europeanmanifesto 2. http://www.azvos.com/europeanmanifesto/gallery/

devo riprendere

153

parlando di viaggi.. (2008-08-02 21:30)


aggiornato: VEDI SOTTO! ciao a tutti e a tutte, sabato annoiato a casa, non si trova nessuno che esca, e allora mi guardo un lm. Easy rider quello scelto. Carino, anche se con un nale che mi lascia interdetto.

[1] ogo che mi piaciuto: - tutti hanno paura, ecco cos successo! - s, ma non hanno paura di voi. rappresentate

Trascrivo un dial-

hanno paura di quello che voi

- ma quando?! per loro noi siamo solo della gente che ha bisogno di tagliarsi i capelli - ah no quello che voi rappresentate per loro la libert - e che c di male nella libert?! la libert tutto! - s, vero la libert tutto, daccordo. ma parlare di libert ed essere liberi sono due cose diverse. voglio dire che dicile essere liberi quando ti comprano e ti vendono al mercato. e bada non dire mai a nessuno che non libero, perch allora quello si dar un gran da fare a uccidere, a massacrare, per dimostrarti che lo . 154

oh, certo ti parlano e ti parlano di questa famosa libert individuale ma quando vedono un individuo veramente libero allora hanno paura - la paura per non li fa scappare - no, ma li rende pericolosi

* .. * e poi volevo dirvi che su studio aperto, solo due giorni fa, hanno mandato in onda un messaggio che diceva che lautostop nel 2008 ancora possibile, e a dirlo cero io :)

no no, aspetta, ribaltiamo la notizia. ero [2] a roma termini ad aspettare il treno in compagnia degli altri ragazzi che sono venuti in francia con me. ad un certo punto si avvicina una giornalista con microfono e telecamera e ci fa una di quelle domande del cazzo - come fate a risparmiare in viaggio? - per uno di quegli innumerevoli servizi del cazzo, tipo gli italiani in vacanza, gli acquisti natalizi, gli italiani a san valentino, ecc.. io ho risposto che facevo lautostop, e mi hanno mandato in onda :) beh, compaio pronunciando le sole battute autostop e s, per mi d un certo priscio sapere che passo sulle tv di berlusconi a dire che nel 2008 lautostop ancora possibile, specialmente per [3]quello che rappresenta per me! .. questo s che un cavallo di troia :) il video si trova sul sito di mediaset (brrr.. che orrore mandarvi a vederlo!! questo il culo del cavallo di troia!) a questo indirizzo: 155

[4]http://www.video.mediaset.it/video.html?sito=studioaperto &data=2008/07/31 &id=38550 &categoria=edizione/servizio &from=email buona giornata a tutti! PS: AGGIORNAMENTI!

il sabato solitario e noioso lho [5] svoltato con un paio di lm. Oltre a Easy rider mi sono visto anche Sal o le 120 giornate di Sodoma (di Pasolini) e ne sono rimasto piacevolmente sorpreso. Abbastanza sconvolgente gi di suo, ma ci che mi meraviglia di pi che il lm stato girato nel 1975!! Giusto per intenderci proprio nel 1975 che avviene in Italia la riforma del diritto di famiglia che sancisce luguaglianza dei coniugi.. s, avete capito bene, solo 30 anni fa la legge trattava in maniera diversa la moglie dal marito. E non tutto! si parlava ancora di dote (!) e i gli nati fuori dal matrimonio avevano meno diritti di quelli legittimi (!) Bene, in questepoca Pasolini partoriva un lm con pesanti scene di sesso, violenza, sesso anale, coprofagia, stupri e racconti di pedolia. Roba che oggi farebbe polveroni, e infatti andato in onda in versione integrale per la prima volta in una tv privata nel 2000 (25 anni dopo la morte di Pasolini). Sul lm non ci ho capito un cazzo. come si interpreta? (ma si deve per forza interpretare?!) spiegatemelo!! Su wikipedia ho trovato una mezza spiegazione, ma non mi ha chiarito del tutto le idee ([6]leggi qui) 156

Diciamo che mi sono lasciato trasportare dal lm senza doverlo per forza ingabbiare in qualche schema concettuale.

Inne, racconto con piacere che ho fatto conoscenza [7] con le idee del marchese de Sade e, per la serie giochiamo ad aprire la mente (o palestra rompiamo gli schemi), gettate unocchio a questa pagina: [8]Francesi, ancora uno sforzo se volete essere Repubblicani Si tratta di uno scritto di de Sade moooooooolto liberale. Apollinaire disse di de Sade che stato lo spirito pi libero che sia mai esistito. Buon divertimento!

1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/08/easy_rider.jpg 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/08/autostop_ lisbona_mini.jpg 3. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/06/03/come-ulisse/ 4. http://www.video.mediaset.it/video.html?sito=studioaperto&data=2008/ 07/31&id=38550&categoria=edizione/servizio&from=email 5. jpg 6. http://it.wikipedia.org/wiki/Sal%C3%B2_o_le_centoventi_giornate_di_ Sodoma 7. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/08/sade.png 8. http://it.wikipedia.org/wiki/Francesi%2C_ancora_uno_sforzo_se_ volete_essere_Repubblicani http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/08/salo_pasolini.

157

cronache da un paese militarizzato (con un nemico inventato) (2008-08-07 00:18)

[1]

ciao a tutti e a tutte,

vi scrivo da un paese militarizzato. Sembra di essere sotto occupazione: lesercito in centro, le divise, le camionette. la polizia ovunque.. forse in questo momento solo a baghdad si vedono scene simili, o in qualche altra dittatura militare.. e invece siamo in italia, e berlusconi ha schierato migliaia di soldati in ogni citt. il governo ci protegge da un nemico invisibile, anzi, inventato.

[2] sicurezza.. eppure mi viene da pensare a quanto ho scritto sulla paura come controllo sociale ([3]clicca qui) e mi fa pensare anche a quello che scriveva Orwell, di cui voglio copiare qui due brevi estratti: [il romanzo ambientato in Oceania, un paese immaginario in guerra contro lEurasia; il protagonista discute con la sua compagna Julia] 158

Ci che lo sconvolse, tuttavia, fu scoprire da unosservazione casuale che Julia non ricordava che quattro anni prima lOceania era stata in guerra con lEstasia e in pace con lEurasia. E vero che per lei la guerra era tutta una misticazione, ma a quanto pare non si era neanche accorta che il nome del nemico era cambiato. Pensavo che fossimo sempre stati in guerra con lEurasia. [...] [scena: un oratore tiene in pubblico un discorso pieno dodio contro lEurasia] Il discorso andava avanti da circa venti minuti, quando un messaggero sal in gran fretta sulla piattaforma e inl un biglietto in mano alloratore. Questi lo apr e lo lesse senza smettere di parlare. Nulla cambi nei suoi gesti e nel tono della voce. Tutta un tratto, per, i nomi erano diversi. Senza che venisse scambiata alcuna parola, la folla venne attraversata da unonda di intesa. Aveva capito. LOceania era in guerra con lEstasia! Un attimo dopo ci fu uno sconvolgimento tremendo. I vessilli e i manifesti che ornavano la piazza erano completamente sbagliati! Su una buona met di essi cerano i volti sbagliati. Sabotaggio! Era tutta opera degli agenti di Goldstein! [nel romanzo, un cospiratore, un nemico pubblico, un terrorista diremmo noi oggi] Segu un tumultuoso intermezzo, durante il quale i manifesti furono strappati dai muri, mentre le bandiere venivano ridotte in brandelli e calpestate. ... LOdio era proseguito esattamente come prima. Aveva solo mutato bersaglio. Ragazzi i tempi stanno cambiando pi in fretta di quanto crediamo, e non capisco perch la gente non se ne accorge.. ma che vuoi che capiscano, storditi come sono! (la c.d. [4]Endemol generation) Ragazzi collegate tre elementi: - ricche iniezioni di paura (militarizzazione del territorio, [5]propaganda anti-rom, omicidi alla Cogne in vetrina..) 159

- [6]i meccanismi del controllo sociale - lapprovazione del [7]lodo Alfano (avvenuta il 22 luglio)

ancora non tutto abbastanza chiaro???? note, informazione sulla militarizzazione: [8]Via libera allimpiego dei militari nelle citt, rainews24 [9]Con gli occhi della BBC, rainews24 [10]Ci costa 62 milioni di euro, rainews24 marco travaglio sul lodo alfano: [11]Labuso del sistema delle immunit in Italia [12]Il lodo Alfano non esiste in nessun paese del mondo [13]Ancora sul lodo Maccanico-Schifani-Alfano

1. 2. 3.

http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/08/militari_ http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/08/militari_ http:

sicurezza_mare.jpg sicurezza_milano.jpg //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/05/18/paura-e-controllo-sociale/ 4. http://it.wikipedia.org/wiki/Endemol 5. 6. 7. http://it.wikipedia.org/wiki/Lodo_Alfano 8. http://www.rainews24.it/notizia.asp?newsid=84316 9. http://www.rainews24.it/notizia.asp?newsid=84545 10. http://www.rainews24.it/notizia.asp?newsid=84510 11. http://www.youtube.com/watch?v=zlUKsxsfnJ8 12. http://www.youtube.com/watch?v=2sNxqXJZZYs 13. http://www.youtube.com/watch?v=Xr87ZzsyYX8 http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/05/16/ http: cronache-da-un-altro-pianeta/ //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/05/18/paura-e-controllo-sociale/

160

il nemico immaginario (2008-08-07 20:32)


(+ piccoli aggiornamenti prima della partenza)

[1] ciao a tutti e a tutte, domani sera parto con ro per la valle degli el, dove passer una quantit imprecisata di tempo (target: non pi di 10 giorni) per poi mettermi in viaggio in autostop verso Londra. L devo assolutamente lavorare, per tirare su un po di soldi e poter nalmente fare un viaggione in america latina. domani sar abbastanza incasinato con i preparativi ed altri servizi.. vi saluto anticipatamente e spero di poter scrivere due parole di tanto in tanto :) ciau!!
1. http: //piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/08/berlusconi_leoni.gif

still alive :) (2008-08-18 16:10)


.. and leaving soon to UK!! volge al termine lesperienza elca, con una rosalinda entusiasta di quello che ha visto e vissuto :) 161

ora devo partire a tutti i costi per londra, dove lanciarmi una nuova avventura alla ricerca di casa, lavoro, e 4mila bbeuri per partire per il sud america :) saluti a tutti, scriver di pi quando avr la possibilit! buona giornata e fatevi un viaggio anche voi! ciao!

parentesi pisana (2008-08-25 18:55)


ciao a tutti e a tutte, vi scrivo dalla cameretta da letto dei miei angeli custodi a pisa :) gi, sono qui in psicopausa, per prendere una boccada daria, un respiro di sollievo e riprendermi un po.. periodo basso, o meglio non allaltezza della grinta che serve per aggredire una citt, e trovare casa, lavoro, nuova lingua, persone, sistemazione, ecc.. ero andato a prendere energie dagli el, ma -che ci vuoi fare- mai dire gatto se non lhai nel sacco, e quindi eccomi qui pi stanco di prima. la vita di comunit di mette allo specchio con te stesso, e a volte guardarsi allo specchio pu non essere piacevole. ora mi servono una bella doccia e un po di riposo. poi magari ci saranno una bella lettura e unamichevole uscita serale ad allietare lesistenza. buona vita a tutti, ciao!

2.9

settembre

and nally... London!! (2008-09-01 11:21)


ciao a tutti e a tutte, come forse avrete capito dalla prolungata assenza dal blog, sono nalmente arrivato a londra! 162

scattano le domande di rito: beh, come ? bella citta ? per ora posso dire che la sto vivendo in maniera viscerale.. anzi direi: intestinale! bruciore di stomaco sso, cammino per la citta con quel senso di nausea costante e ogni tanto qualcosa si muove laggiu nelle viscere piu nascoste. sensazioni che non provavo dai tempi del marocco.. a londra ce un po di tutto, tanta ricchezza, tanto spreco, e anche un livello batterico altissimo, al quale evidentemente non sono ancora abituato. non sto mangiando pressoche un cazzo e penso che il mio prossimo pasto sara un po di riso e limone, sperando che il mio stomaco sia daccordo. a parte questo sta andando bene: ieri ho visto cristiano e ci sta che ho gia trovato lavoro nella cucina di un pub.. lui e qui da diversi mesi e mi ha dato un sacco di informazioni utili. sono arrivato qui in autostop, con un pisa-londra durato due giorni e mezzo! la prima notte lho passata in un autogrill in svizzera, a 2500 metri, ovviamente allaperto. la seconda anchessa allaperto, in un autogrill ad una cinquantina di km da Calais. perche faccio questo? perche non prendo piuttosto un volo low cost e me la cavo con 40 euro e 2 ore di viaggio? perche laereo e uno dei mezzi piu inquinanti al mondo, e guardo con piacere il fatto che il rincaro dei carburanti rendera impossibili viaggi aberranti tipo weekend a barcellona o due giorni a parigi. e poi mi piace lautostop perche e un altro modo di vivere il viaggio: sei li e lo macini poco a poco, e arriverai, ma non sai bene quando, pero piano piano ti avvicini.. e un processo, che dura un po, e nel frattempo te lo vivi nella sua sostanza, ne succhi la polpa: incontri, chiacchierate, paesaggi, soste, interazioni.. e infatti il terzo giorno ho incontrato un altro autostoppista, valentin, un ragazzo tedesco diretto anche lui verso londra. ci siamo arrivati in una quantita interminabile di tempo, dovuta al traco pomeridiano del rientro.. la notte lho passata in un parco, mentre da ieri ho deciso di stare in un 163

ostello. i prezzi sono altini, ma sono riuscito a scovare qlc di decente.. ora il programma e quello di migliorare la lingua a tutti i costi, soprattutto lorecchio, che dai tempi del wwoof in sicilia ripugna ogni accento britannico (incontrai a quellepoca un logorroico pensionato inglese, che fontanellava la sua lingua fumosa incessantemente dalle otto del mattino alle dieci di sera) e poi devo anche girare un po su internet per lavori e case, e farmi un CV in formato britannico. ah, a proposito, dimenticavo. qui funziona tutto al contrario: le auto vanno al contrario, le prese della corrente sono diverse, la moneta e diversa e oh mio spirito risparmiatore abbandona ogni speranza di sapere quanto stai pagando un oggetto. non capirai mai quanti euro al litro o al kilo costa una cosa: qui ci sono yarde, once, pinte, libbre e altri nomi esotici dalloscuro signicato. stai comprando del pane e vuoi sapere quanto ti stanno fottendo? lascia perdere, dimentica leuro e ottanta al chilo del pane di altamura e prendi questo. non hai piu euro, solo pound, e lascia perdere il cambio, e solo una nzione, tanto cambia tutto, atti, stipendi, pesi e misure! .. e ieri mi tornavano in continuazione le parole di caparezza: Inglesi, professori che non imparano altra lingua, inglesi, non dovranno mai cambiare moneta, inglesi, guideranno sempre dal lato sbagliato, per questo chi va a Londra so che torna un po cambiato. (da il secondo secondo me) ho cambiato anche numero telefonico, ho preso una scheda inglese, quindi non mandatemi messaggini sul vecchio, usate la mail! ciao!

orientating.. (2008-09-04 16:45)


Hi ladies and gents! qualche piccolo aggiornamento. abito sempre allostello e magari sarebbe ora di cercare un po di ospitalita, pura e semplice per il piacere della conoscenza. continuo a cercare lavoro e ho gia un paio di colloqui.. 164 cater-

ing, ristoranti.. insomma quelle cose di passaggio che avevo voglia di provare. intanto continuo a lasciare CV in ristoranti vegetariani, che sono gia al completo ma non si sa mai.. situazione intestinale: lasciamo perdere. mi sto facendo qualche idea macroeconomica su londra: qui ce cosi tanto lavoro perche siamo sotto il punto di equilibrio tra le curve di domanda e oerta lavoro. in eetti pagare un cameriere 5.52 pound allora (piu o meno quanto si guadagna in italia a fare le pulizie, con contratto regolare) e un po sfruttare, considerando che poi gli atti vanno sugli 80-120 pound a settimana. (cioe 100-140 euro) poi guardo a tutto il business che ce qui e mi viene in mente che questa e una citta dove la gente viene per fare i soldi e per farli girare. una specie di zona economica riservata in cui e bruttissimo vivere (dato il traco, il caos, il rumore, la gente sempre di fretta) ma che si usa per far girare leconomia. assistenza statale minima - rispetto alla danimarca ad esempio. ma allora tutti i soldi dove vanno a nire? polizia! ce un imponente esercito schierato ad ogni angolo atto a sorvegliare questimponente e frenetica citta di sette milioni di abitanti, molti dei quali qui per cedere agli istinti piu bassi delluomo: fare soldi, magari anche in fretta. una specie di far west in cui le forze dellordine sono schierate per regolamentare un po questoceano brulicante in nome del sacro dio denaro. allo stesso scopo servono migliaia (e non sto scherzando) di telecamere messe ovunque: metro, stazioni metro, autobus, strade, luoghi pubblici, supermercati, parchi. in qualunque posto ce una telecamera. tanto per cambiare un po argomento, devo dire che latmosfera frizzante di qui mi piace. in svizzera ce il mortorio. 165

in francia ce il multicolor di razze come qui, pero li a parte la pelle devi cambiare un po tutto e diventare francese. qui ce il cosiddetto melting pot: ognuno fa un po quel cazzo che gli pare. tuttavia lungi dal pensare che ci sia fratellanza e integrazione: quartieri indiani, negozi turchi, china town, tutto molteplice e rigorosamente separato. ma daltronde cosa ti aspetti da una citta in cui non parla nessuno? entri nella metro e sono tutti zitti, per le strade i gruppi di amici sono pochi. mi sto facendo lidea che qui la gente viva da sola, e con pochissime occasioni di conoscere altra gente. poi ci sono i pub. e i siti di incontri. ma anche le associazioni cittadine che si prendono cura di una zona, un quartiere, o a volte anche solo una strada. (socializzare come eetto collaterale dellassociazionismo) chiedi uninformazione e i piu hanno paura, devi inseguirli e gridare information per farli fermare. insomma, devo capirci ancora un po meglio. ma mi sta piacendo. mi sta prosciugando (di soldi, di energie) ma mi sta piacendo. riconfermo caparezza per questo so che chi va a londra ritorna un po cambiato..

storie da londra (2008-09-11 14:29)


ciao a tutti e a tutte! scusate se non mi sono fatto sentire per un po ma sono stato parecchio impegnato. una buona notizia e che ho trovato un lavoretto, quanto basta per galleggiare un po in questa citta carissima. lavapiatti in un ristorantinotake away.. nei giorni scorsi ho conosciuto una ragazza italiana.. bruna, alta, bellissima. che storia anche questa!! (cioe, ma dico, tutte a me devono succedere?!) per gli appassionati dei gossip riveliamo che non e successo nulla di che, ma almeno una scenetta mi permetto di raccontarla. 166

avantieri sera era lultima notte prima della sua partenza, avevamo piu o meno deciso che mi sarei imbucato nel suo ostello e avrei passato la notte con lei (guriamoci, in camerate da 6 :) ! ) alle 9 esco dal lavoro e mi dirigo verso lostello. le faccio una sorpresa: non aspetto che mi venga a prendere (per eludere la sorveglianza) e mi inlo spedito dietro dei ragazzi che stavano entrando e che quindi aprono la porta per me. arrivo porta della sua camera.. ma qualcosa mi trattiene dal bussare. non volevo insospettire i compagni di stanza. indietreggio. aspetto una decina di minuti e poi ci riprovo, quando sento la porta che si apre e lei che esce. un abbraccio fugace e stranamente freddino e lei che mi dice e tu che ci fai qui? io: come? hai forse mandato qualche messaggio per dirmi di non venire? ma perche, che e successo? e lei: si, te lho mandato unoretta fa.. ci sarebbe un piccolo problema.. non sono sola. a questo punto sono scoppiato a ridere!! troppo assurda sta scena! e pensavo noooooooo che storia! mi faceva troppo ridere il tutto, sembrava tutto cosi troppo assurdo per essere preso sul serio! cioe: io e lei e i momenti che avevamo avuto solo poche ore prima, e poi quello che evidentemente doveva essere successo dopo col secondo tipo, ma soprattutto tutto cio in relazione al carattere di lei: timidino, un po chiusino, un po asociale (che in confronto cellulaindipendente e pippo baudo), con pochissime love stories nei 22 anni precedenti (a questo punto raddoppiate :) nel giro di 48 ore). che storia! cosa cera da incazzarsi?! poi in realta e arrivata anche un po di rabbia, che ha lasciato posto alla tristezza, ma anche questa non e durata tanto. il giorno dopo ci siamo rivisti per salutarci, e se tutto e andato liscio ora dovrebbe essere a casetta sua. e spero proprio non abbia seguito il link su couchsurng e non stia leggendo questo blog! :D ! che altro? tante cose! qui ogni giorno si impara qualcosa di diverso. in questa necro-citta ce sempre qualcosa da imparare su quanto in basso lessere umano possa scendere. ma poi chi lha detto che e 167

basso?! non avremo pace nche non sapremo guardare ed accettare anche il basso lessere umano puzza e fa schifo, e non ce vero amore senza riconoscere questo dato di fatto! putrefazione, merda, cancro. inlaci le mani dentro, ntriti di essa, respirala profondamente e con occhi socchiusi e scopri cosa ce OLTRE lipocrisia..

quarto ostello (2008-09-13 14:23)


quarto quarta quarta quarto quarto ostello stazione della metropolitana strada che non conosci letto su cui non hai mai dormito prima bagno e cucina

nita la settimana lavorativa sabato di festa risveglio a mezzogiorno riusciro a vederle un paio di case oggi? nito labbonamento settimanale, voglio spenderli altri 30 euro? yawn, giornata apatica pochi contatti couchsurng salvami tu! devo uscire!

tra casa e banca (2008-09-17 13:01)


(alias, dettagli di vita borghese ) 168

ieri nalmente ho trovato casa! un po in periferia, ma decisamente a buon prezzo! dividero la stanza con un ragazzo polacco, e in casa ci sono un nigeriano ed altri stanieri.. tutti intenti a lavorare e mettere soldi da parte :) e a proposito di soldi stavo cercando lequivalente di [1]banca etica qui in UK. sapete, proprio non mi andrebbe che i miei soldi (pochini, ma e il principio che conta) andassero a nanziare produttori di armi, tabacco, o chi fa esperimenti su animali.. quindi ho trovato un paio di banche interessanti e domani ci vado di persona per aprire il conto. il mio primo conto in banca. praticamente obbligatorio per farsi pagare lo stipendio qui in UK. beh, adesso vado a cucinare qlc che sto starvando! ciaooo!!
1. file://localhost/mnt/ext/blogbooker/tmp/36n8vhwx/www.bancaetica.com

la casa degli orrori :) (2008-09-22 12:57)


ciao a tutti e a tutte!! mi sono trasferito nella casa e nalmente ho un posto sso :) ! penso non accadesse da un paio di anni :) la casa e abbastanza sporchina, perche abitano in tanti e non se ne occupa nessuno. ci sono inquilini che non ho ancora conosciuto! ieri in preda ad un impeto di furia costruttiva ho pulito una parte della cucina. una piccolissima parte eppure ci ho messo due ore! i fornelli e il forno, ragazzi, e vi giuro che ho visto cose che mai avrei pensato possibili! per fortuna gli standard elci mi avevano preparato alla zozzura hard core, ma qui ho visto cose davvero da casa degli orrori! ai fornelli hanno messo la carta stagnola, cosi cambi quella e non devi sgrassare. peccato che ci fosse unto e carbonizzato SOPRA E SOTTO la stagnola! via, ipoclorito di sodio a manetta! (piu o meno candeggina) 169

ma soprattutto il forno!! mamma mia che schifo! placche nere carbonizzate che galleggiavano su un centimetro di grasso. e vi giuro che non sto scherzando! UN CENTIMETRO di grasso. ci passavi lo scottex per raccoglierlo e vedevi questa massa gelatinosa biancastra con impurita che roteavano nellonda man mano che avanzavi. e ho scaricato quasi un rotolo per togliere almeno il grosso. poi anche qui le armi chimiche di disinfezione di massa, con tanto di X nera su quadratino arancione. irritante. e poi le manopole incrostate e appiccicose, il vetro che copre i fornelli quando la cucina si richiude tutto incrostato e appiccicoso. che schifo! pero adesso e magnica! certo nuova di fabbrica non si puo dire, le macchie ci sono ancora, ma almeno non appiccica piu ! e il forno partorira presto dei deliziosi [1]biscottini vegani o una [2]pizza tutta verdure! altri fatti salienti: ieri e avantieri e venuta emiliana e abbiamo girato un po per londra.. il centro, zona camden.. alla ne il conto lho aperto con co-operative bank, perche con triodos non potevi prelevare al bancomat, ma solo trasferire i soldi su unaltra banca.. bene, per adesso e tutto, alla prossima!!
1. 2. http: http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/ricettario-vegan/ //piccoloverdeelfo.wordpress.com/ricettario-vegan/biscottini-vegani/ pizza-mille-stagioni/

la teoria delle bolle (2008-09-22 13:40)


in risposta al commento di erica sul cohousing, il sito non lo conoscevo, ma il cohousing si. e penso sia una cosa positiva! (e mi da spunto per lunghe e importanti riessioni) 170

io la chiamo la bolla che esplode: nasce il concetto di Comune in risposta ai problemi del mondo (v. [1]fenomenologia hippie), il bisogno (e la bellezza) della socialita e della condivisione. e per un certo tempo lapplicazione pratica rimane in un certo senso pura, forte: e una Comune, si vive davvero a stretto contatto con gli altri abitanti. ci mangi insieme, ci compri il cibo, o lo produci, ci dividi tutto, lo spazio, i giochi dei bambini, ecc.. pero nche si e in questa fase in genere il fenomeno e riservato ad una nicchia, una minoranza ristrettissima della popolazione. ecco la bolla! (applicazione forte + minoranza) poi eettivamente i dintorni della bolla scoprono che quellelite ha fatto una scoperta, e vogliono appropriarsi di quel modo di vivere. ma allo stesso tempo vengono da un altro percorso, e non sempre sono disposti a mutare totalmente. non vogliono rinunciare a certe abitudini/comodita. allora il vivere comunitario si dionde, ma nasce librido. il cohousing e la versione annacquata delle comuni. la bolla scoppia! perde tenacia, perde la forza originaria, pero ha un vantaggio: quando il gavettone di vernice scoppia macchia tutto! il cohousing pur essendo meno radicale delle comuni ha il vantaggio di essere piu accettato dalle masse! si sta diondendo, diventa moda, diventa un prodotto di massa e le masse incontrano la vita comunitaria! per questo sono contento che si dionda! e la stessa analogia con la bolla che scoppia si puo fare con un sacco di movimenti che hanno cambiato/stanno cambiando qualche aspetto della realta in cui viviamo: il commercio equo era unidea con ascendenti rivoluzionari, poi si e esteso il mercato, ed ora e piu o meno un bollino fair trade che invade anche i cafe ghetti e semi-snob. ma ben venga! intanto ne beneciano migliaia di produttori del sud del mondo! la banca etica in italia e ancora una nicchia, con la sua quota di visioni rivoluzionarie. ma guardatela nel regno unito: fa marketing come le altre banche, il codice etico e nito ai margini (del sito internet, men171

tre non si vede neanche bene sui volantini che sparge in giro). cio che nella banca italiana e una sobria spiegazione dei principi, il cardine centrale della banca, in UK e piuttosto unaggiunta, uno slogan good with money di un banca che a prima vista si presenta come tutte le altre, con le sue tattiche aggressive per attrarre clienti. eppure sono convinto che il giro di soldi della cooperative bank sia ben maggiore della sorella italiana. bene: una fetta bella grossa sottratta agli usi immorali del denaro! il biologico erano avanguardie di coltivatori stra-incazzati contro il sistema e lagricoltura industriale, la rivoluzione verde che ci ha dato extra-kili di prodotto, ma ha aggiunto malattie e ha abbassato la qualita. questi coltivatori si sono ritagliati un mercato, una ducia di chi comprava che era disposto a spendere parecchio di piu. era unaudacia attivistica. poi qualcun altro ha sentito lodore dellaare, e ha iniziato a fare il biologico per il semplice fatto che poteva venderlo. il mercato si e allargato, e arrivata la certicazione, il bollino (da alcuni considerato piuttosto blando) e il fenomeno e ora di massa e in ascesa. bene o male? come vedreste una grossa multinazionale -diciamo tipo carrefour- che facesse una linea biologica? (qui in UK uno dei piu grossi ipermercati ha una serie di prodotti bio) allora, e bene o male? chiaro che si e perso lo spirito, sono mutati gli attori in scena, dai piccoli produttori idealisti al concepire il bio come unaltra fetta di mercato come tutte le altre. come leggere il dato? ben venga che ci sia bio per le masse. e cio nn impedisce alle avanguardie di andare ancora oltre, ora che la massa si e portata su un livello leggermente superiore. creare altre bolle per far esplodere anche queste.. di esempi ce ne sarebbero ancora tanti, e non mi preoccupo di fare una trattazione completa. se saro riuscito a dare almeno lidea di come si possono raggiungere dei risultati avro esaurito il mio compito.

1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/05/28/fenomenologia-hippie/

172

varie ed eventuali (2008-09-28 11:53)


ciao a tutti e a tutte la vita scorre tranquilla nella quieta e pacica londra :D ! stamattina cerco di masterizzarmi una copia di ubuntu, e magari cercare un portatile.. ieri sera sono stato a casa di couchsurfers a fare una tranquilla serata chiacchiere e cibo. ho cucinato per tutti (come al solito) e verso mezzanotte ho iniziato a tornare a casa. operazione che e durata circa un paio dorette.. (london is huuuuuuge!) gli altri sono andati ad un rave party che a quanto pare doveva essere epocale. il piu grande degli ultimi anni.. io semplicemente non ne avevo voglia.. cosi sono tornato a casa e mi sono esciato immaginando di organizzare uno scambio culturale per la prossima estate. o magari fare teatro di strada, o tutte e due le cose insieme :) aaahh, pazza pazza londra dalle mille possibilita ! :) gli altri giorni ho lavorato, come al solito, aspettando il weekend per essere piu libero e fare un casino di cose. e invece mi sono limitato a fare una lavatrice e appendere i panni sullarmadio e sulla ringhiera. (si, in questa casa manca un appendino, e soprattutto uno spazio per metterlo) Promesse infrante a quanto pare e di moda (trendy) qui a londra sparare cazzate per addolcire la negoziazione. al lavoro mi avevano promesso un contratto, e dopo tre settimane e ripetute bugie ancora non se ne vede lombra, anzi, penso pure vogliano farmi fuori a breve. sempre al lavoro avevano promesso di pagarmi per le due ore di prova che ho fatto prima di essere preso. macche, parole al vento.. 173

ma era quando ancora ci credevo arrivato in questa casa per vederla e decidere se prenderla o meno, lagente immobiliare, che e anche coinquilino, mostrandomi la cucina mi ha detto che il proprietario avrebbe cambiato i mobili. cazzaaaaata! non ci ho mai creduto, e in eetti non si intravede nemmeno allorizzonte PERCHE debba farlo.. mah.. beh, adesso vado, devo mettere al mondo un pinguino! LINUX RULES!!

2.10

ottobre

barboni moderni :) (2008-10-01 16:38)


ciao a tutti e a tutte, se in questo momento ci fosse una webcam pronta a riprendermi vedreste una scena sicuramente curiosa, per chi mi conosce. la mia virata borghesizzante e arrivata no al portatile. ebbene si, ne ho comprato uno. ovviamente ho installato il pinguino. LINUX RULES!! nei prox giorni conto di usarlo parecchio per trovare lavoro, magari nel campo dellinformatica, visto che mi sono rotto le palle di lavare piatti e sgrassare pentole.. mi piacerebbe fare anche un po di volontariato con qualche ONG. e se ne trovo una che mi spedisce in sud america sarebbe proprio il top! ma torniamo alla scenetta bua. internet a casa e scaduto, quindi portatile in mano mi sono messo a cercare qualche wireless in citta. in una metropoli come londra non e dicile trovarne e quindi mi sono seduto sulla prima supercie orizzontale che ho trovato. 174

e cosi eccomi qui, sul bordo di un marciapiede di una via tranquilla del centro. con la gente che passa e io che batto i tasti :) tra 20 min inizio a lavorare. un saluto e alla prossima!

ash pre-lavoro (2008-10-03 16:47)


5 minuti, dico 5 minuti di aggiornamento prima che inizio il turno di lavoro. un paio di pacchi avantieri: - al lavoro non volevano ordinare guanti perche ne rompiamo troppi. commento: bastardi! per 50 cent vogliono farci lavorare a mani nude sotto acqua bollente e detersivo. so cosa signica: a sera ti senti tutta la pelle tirare.. poi in realta ieri sono andato con i MIEI guanti (cioe comprati a spese mie) e avevano ordinato quelli nuovi. bastardi per 12 ore.. - in casa il mio coinquilino e infastidito dallidea di ospitare oscar un amico che vuole venire a londra per lavorare, e ha bisogno di un appoggio per i primi giorni. mi ha detto che al massimo 1-2 giorni si puo fare, ma poi la stanza e piccola, le persone in casa sono tante, ecc.. commento: coglioni di merda! al plurale, perche a quanto pare anche un altro coinquilino ha espresso le sue remore nei confronti dellospitare amici. questo dopo che era venuta emiliana (che si e fermata una notte sola) e soprattutto senza dirmi niente. coglioni di merda perche non capisco come si possa essere cosi egoisti da negare un tetto a chi ne ha bisogno, soprattutto se e mio amico e se si tratta di poco tempo (3-4-5gg). vabe. tra laltro siamo ancora senza internet a casa perche aspettiamo di fare una riunione per parlarne tutti insieme, e quindi sono in un internet point. e arrivato lautunno. non ci sono foglie gialle-arancio-rosse in giro, ma si inizia a sentire il freddo, e subito sono corso ai ripari, col doppio pantalone ( ;) ) e un paio di felpe sovrapposte. nel frattempo ho iniziato a studiare statistica per conto mio, e vorrei 175

smanettare un po con database e graci, su temi vari, magari ambientali o sul debito estero.. per lONG non ho ancora trovato nulla: cazzo ci sono o posti da manager o fundraiser! unideuzza sarebbe fare un corso di management di 3-6 mesi e poi tentare quella via. in compenso ho trovato un po di training in rete, cioe quei giochi di gruppo che si fanno negli scambi culturali. ah, non so se ve lavevo detto, ma si pensava di organizzare uno scambio culturale in puglia a tema ambientale, per lestate prossima. gli altri organizzatori sarebbero i ragazzi che sono venuti con me in francia. per ora e tutto. vado che senno faccio tardi.

sapori di puglia (2008-10-10 01:32)


sottotitolo: in inghilterra si mangia meglio che in italia aaaahhh! sacrilegio!!! ho osato profanare la santissima e intoccabile cucina mediterranea, motivo di orgoglio di migliaia di turistelli-ryanair-del-cazzo che tornano da londra e dicono si mangia da schifo. aaaahh!! ho bestemmiato contro lextra verginita di santa maria del frantoio! ho infranto le impavide lance dei grani duri daltamura! immondo disonore sulla via lattea di putignano! e le melanzane sottolio, la burrata, riso patate e cozze, la pizza, gli spaghetti.. AAAAAAAAAAHHHHHHHH!! espiantate gli organi da vivo ad un italiano ma non toglietegli il piatto dalla tavola! cari miei, posso con ben ragione aermare che qui si mangia meglio! chiaro che tutto sta nelle tue mani, nella scelta delle cose che compri. chiaro che qui ce un mare di gente che mangia cacate al burger king o KFC, pero, e questo e il bello, se vai nei supermercati trovi T U T T O ! in UK puoi mangiare meglio perche il biologico costa un po di piu del normale, non uno sproposito come in italia. 176

in UK puoi mangiare meglio perche pane, pasta e riso li trovi anche integrali (troppo eri della nostra ovatta bianca daltamura per scambiarlo con un pane di segale alla tedesca) e oltre ai suddetti ce la quinoa, i occhi davena, e tanti altri.. troppo eri noi, troppo saldati i nostri paraocchi a chiudere i nostri orizzonti delle nostre 4 spezie: origano, rosmarino, peperoncino e semi di nocchio. vai nei supermercati di quartiere e non troverai altro! ma perche ci sono popoli che sono aperti ad accogliere le cucine di altri paesi, mentre noi siamo cosi barricati nelle nostre 4 spezie?! vai in danimarca, vai in francia, vai in inghilterra e ne troverai di tutti i colori: curry, curcuma, cumino, masala, turmeric, zenzero e mille altre!! sdo chiunque a trovare in italia il tahini, eppure quanto e buono e salutare! sdo chiunque a trovare il burro darachidi! o soprattutto il marmite, cosi disgustoso e piacevole allo stesso tempo, e con tutta la sua vitamina B12! sdo chiunque a trovare il pickle! trovatemi la maionese senza uova!! nooooo, non li troverete mai, perche allitaliano piacciono i sapori di mamma, e guai a provare qualcosa di nuovo. siamo prevenuti in anticipo: le cucine straniere saranno sicuramente una schifezza, perche loro non sanno cucinare, e noi abbiamo la mitica cucina mediterranea! e poi abbiamo le Tradizioni! i Valori! le cose del passato! [la baresita, l pulp, ngann a mar, la pasta divella, nonno tu me portare in italy, chi nn si ricorda sta pubblcita degli anni 80?! le pubblicita dellolio su telenorba tutte che insistono sui sapori tradizionali, sulla tradizione e sui valori tradizionali, 177

la famiglia -> e ti vendono il mutuo......] balliamo la pizzica tutti insieme, resuscitiamo vecchi scheletri in nome del localismo gretto e bigotto! ce la cantiamo e suoniamo per quanto siamo belli e perfetti, ma non facciamo quello che davvero ci sarebbe da fare: aprire un po gli occhietti al mondo esterno, uscire un po dallottica puglio-centrica, gettare un occhio a quello che nel resto del mondo fuori del tacco dello stivale funziona meglio, e credo proprio che avremmo MOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLTE cose da imparare..

la cicala e la formica (2008-10-18 00:51)

[1] cerano una volta una cicala ed una formica. la formica lavorava e lavorava, mentre la cicala passava tutte le giornate a suonare e cantare. la formica diceva cosa fai tu li ? non pensi al tuo futuro? dovresti lavorare come me per mettere da parte le provviste! ma la cicala non le dava ascolto, anzi, continuava a suonare e cantare come se nulla fosse. la formica era terribilmente incazzata e oppressa, perche avrebbe 178

voluto anche lei suonare e cantare, e lo avrebbe fatto sicuramente se non fosse stata educata - n da quando era piccina - a lavorare e lavorare, e mettere da parte, e risparmiare e fare carriera. non che volesse diventare regina, ma almeno voleva un tenore di vita decente. ma quello che la faceva irritare di piu era proprio che la cicala stava li a suonare e cantare, mentre lei doveva lottare contro se stessa per costringersi a lavorare. non sarebbe stata cosi irritata se non fosse stato per questo desiderio frustrato, e per il fatto che la cicala incarnava pienamente il suo sogno abbandonato. tutto quello che la formica aveva da fare era una SCELTA. chiara. semplice. ma decisa. e invece si limitava a non-scegliere, cioe farsi guidare dagli altri. era cosi facile assecondare le decisioni prese dagli altri: consigli, abitudini, routine, buon senso, gli amici, i parenti... era tutto cosi semplice e riposante. lasciava la coscienza in pace. .. e intanto la cicala continuava a suonare e cantare. poi venne linverno, e la cicala si trovo senza cibo. ando a bussare alla porta della formica. questa disse te lavevo detto io! io non ti daro niente! ben ti sta! e lo disse quasi con un tocco di soddisfazione! gia, soddisfazione nel negare del cibo a chi ne aveva bisogno. pero aveva fatto quello che era giusto! cari amici, non sappiamo che ne abbia fatto la cicala, ma se ogni estate le cicale sono li a fare musica, signica che in qualche modo quella cicala ce lha fatta. e la formica? fece una vita normale: mise su un formicaio normale, con un formico di buona famiglia e tanti formichini. ora sta pagando la macchina a rate, latto. nella vita lavora, e aspetta la pensione, no a quando crepera e lascera al mondo i formichini, che dovranno lavorare e lavorare e lavorare.. 179

Gli altri post della stessa serie sulla Cicala e la Formica: [2]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/18/la-cicala-ela-formica/ [3]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/19/la-cicala-ela-formica-20/ [4]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/22/la-cicala-ela-formica-30/ [5]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/28/la-cicala-ola-formica-40/
1. jpg 2. 3. 4. 5. http: http: http: http: //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/18/la-cicala-e-la-formica/ //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/19/la-cicala-e-la-formica-20/ //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/22/la-cicala-e-la-formica-30/ //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/28/la-cicala-o-la-formica-40/ http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/10/cicala_formica.

nally, PLUGGED! (2008-10-18 00:56)


ooohhh.. uuhhh.. oyeah! sono di nuovo su internet!! wow! cool! ora potro aggiornare il blog piu spesso! eventi salienti degli ultimi giorni: nessuno. a parte che e arrivato oscar e sta cercando lavoro, casa, ecc.. per il resto ho lavorato lavorato.. a proposito, ecco una storiella per voi: 180

la Cicala e la formica 2.0 (2008-10-19 02:49)


ok, cool! un paio di commenti interessanti al [1]post precedente. e ora.. La vita e le vere preoccupazioni Percio io vi dico: non preoccupatevi troppo del mangiare e del bere che vi servono per vivere, o dei vestiti che vi servono per coprirvi. Non e forse vero che la vita e piu importante del cibo e che il corpo e piu importante del vestito? Guardate gli uccelli che vivono in liberta: essi non seminano, non raccolgono e non mettono il raccolto nei granai.. eppure il Padre vostro che e in cielo li nutre! Ebbene, voi non valete forse piu di loro? E chi di voi con tutte le sue preoccupazioni puo vivere un giorno piu di quel che e stabilito? Anche per i vestiti, perche vi preoccupate tanto? Guardate come crescono i ori dei campi: non lavorano, non si fanno vestiti.. eppure vi assicuro che nemmeno Salomone, con tutta la sua ricchezza, ha mai avuto un vestito cosi bello! Se dunque Dio rende cosi belli i ori dei campi che oggi ci sono e il giorno dopo vengono bruciati, a maggior ragione procurera un vestito a voi, gente di poca fede! Dunque, non state a preoccuparvi troppo, dicendo: che cosa mangeremo? che cosa berremo? come ci vestiremo? Sono gli altri, quelli che non conoscono Dio, a cercare sempre tutte queste cose. Il Padre vostro che e in cielo sa che voi avete bisogno di tutte queste cose. Voi invece cercate il regno di Dio e fate la sua volonta: tutto il resto Dio ve lo dara in piu. Percio, non preoccupatevi troppo per il domani: ci pensa lui, il domani, a portare altre pene. Per ogni giorno basta la sua pena. (Matteo 6, 25-34) 181

Gli altri post della stessa serie sulla Cicala e la Formica: [2]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/18/la-cicala-ela-formica/ [3]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/19/la-cicala-ela-formica-20/ [4]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/22/la-cicala-ela-formica-30/ [5]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/28/la-cicala-oformica-40/
1. 2. 3. 4. 5. //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/18/la-cicala-e-la-formica/ http: http: http: http: //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/18/la-cicala-e-la-formica/ //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/19/la-cicala-e-la-formica-20/ //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/22/la-cicala-e-la-formica-30/ //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/28/la-cicala-o-la-formica-40/

la-

http:

la cicala e la formica 3.0 (2008-10-22 23:57)


La formica da vecchia Un giorno la formica invecchio. Si risveglio allimprovviso che aveva sessantanni, e nellintimo delle sue lenzuola fece una riessione. guardo al tempo passato e si dispiacque di non aver fatto nulla che lavorare. la sua unica vita a questo mondo, passata ad accumulare e accumulare e accumulare. insomma spostare oggetti, averne sempre di piu.. ora poteva darli ai suoi formichini.. ma cio non toglieva il senso di inutilita della propria vita. e poi i formichini cosa avrebbero dovuto farne di tutti questi beni? 182

si, avrebbero avuto una vita piu agiata.. ma che farne se questa era stata svuotata? che senso aveva tutto cio ? avrebbero dovuto anche loro accumulare per trasmettere ai gli? solo questo? tutto qui la vita? una rincorsa continua? La formichina vuole fare volontariato Una formichina ando un giorno a fare volontariato. Ando ad accarezzare i piccoli adi negri che le facevano tanta tenerezza e che aveva visto un giorno in tv. Porto loro anche un po di succo dolce.

Ora, dovete [1] sapere che -anche nella realta- gli adi producono un succo dolce, detto melata. Le formiche allevano gli adi e prelevano la melata. Leggi [2]cosa dice Marco a proposito! Mentre la formichina donava con grande soddisfazione agli adini un po del succo dolce che loro stessi producevano, un ade un po piu irriverente degli altri si alzo e disse: cara formichina, grazie per quello che stai facendo, vedo che il tuo cuore e puro. ma per favore di a quella gran baldracca della regina che e tutta colpa sua se siamo poveri, perche voi formiche ci rubate il succo 183

dolce!! la formichina si senti oesa e subito rispose ma come ti permetti.. quando lade la interruppe: cara amica, forse non lo sai e tu vuoi solo aiutarci. ma devi sapere che noi non avremmo bisogno del vostro aiuto se la smetteste di vivere sulle nostre spalle! cinque secoli fa voi formiche avete iniziato a depredarci, colonialismo lo avete chiamato, e venti anni fa, dopo che avevamo strappato con la forza lindipendenza, ci avete indebitato, e ora lavoriamo per pagare [3]quel debito. inoltre avete costruito un sistema per cui ci dividete tra noi adi, e usate alcuni di noi per bastonare tutti gli altri. se uno vuole venire da voi, avete posto un sacco di impedimenti, cosi mentre suda per tirarsi fuori dalla merda, lavora per voi a buon mercato. e siccome sono in pochi quelli che ce la fanno, tutti gli altri continuano a lavorare per voi a buon mercato.. e il sistema va avanti, e voi che siete ai vertici ne traete il massimo vantaggio! la formichina si senti dapprima oesa e indispettita. poi si calmo un attimo e cerco di capire il discorso dellade. quindi rispose: ma io sono qui per aiutarvi! vi aiuto.. a svilupparvi! e lade: ho capito che lo fai col cuore, e ti ripeto che non sono arrabbiato con te, perche tu sola ci vuoi bene veramente. sono arrabbiato con lipocrisia del sistema. volete svilupparci ? bene, smettetela di depredarci! noo.. voi volete donare al povero per sentirvi grandi. e non sarebbe soddisfacente se non fosse povero! volete tenerci in schiavitu e poi sentirvi generosi mentre ci aiutate! volete aiutarci? bene, dateci quello che avete! tu sei qui per aiutarci e quello che otterrai e farci salire un po piu su lungo la piramide. ma nche non si cambia FORMA alla piramide, essa avra sempre 184

una base, e se non saremo noi sara qualcun altro a [4]fare il lavoro sporco per noi! La pena della cicala (lavoro, non-lavoro, le pieghe del sistema) Quando la cicala inizio a lavorare, senti una gran pena dentro di se. Sentiva che le giornate, le settimane scorrevano velocissime, e non viveva piu il tempo come prima. Prima sentiva ogni minuto che passava, e faceva un sacco di cose, e ne imparava di nuove, conosceva un sacco di gente, e diventava ogni giorno piu esperta e piu saggia. Eppure non le mancava niente: ne da mangiare, ne da dormire. Ora non possedeva piu il suo tempo. Il lavoro era noioso e la vita non la riempiva piu di gioia, come un tempo. Prima, quando non lavorava, si chiedeva come potessero gli altri aannarsi tanto, e non prendersi qualche pausa ogni tanto. Si sentiva anche un po in colpa perche non stava facendo niente, e qualcun altro stava lavorando per produrre il cibo che lei avrebbe mangiato. Ora pero sentiva che la vita, la gioia, lenergia, stavano su tutta unaltra strada. Sapete come aveva sopravvissuto la cicala, dopo che la formica le aveva risposto picche? Aveva notato che dal formicaio buttavano un sacco di cibo ancora buono. Si era avvicinata e aveva mangiato no a sazieta. Ora la sua pena era: in un sistema che produce no al superuo, che spreca linverosimile, in cui si puo vivere senza lavorare, valeva proprio la pena di lavorare? Se la gioia e la vita stavano altrove, valeva la pena di dedicare la vita alla produzione?! Valeva la pena di aderire al sistema con le sue leggi di produzione e 185

guadagno, quando COMUNQUE se ne poteva sopravvivere al di fuori, e il sistema avrebbe COMUNQUE prodotto, extra-prodotto, buttato, sprecato un sacco di cose? Non sarebbe stato piu semplice inlarsi nelle pieghe del sistema? Il sistema riesce a produrre case e poi lasciarle vuote per 20 anni, riesce a produrre cibo e poi gettarlo ancora confezionato, riesce a costruire macchine e farci viaggiare una persona sola. E poi ti mette al lavoro per due spiccioli. Gli altri post della stessa serie sulla Cicala e la Formica: [5]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/18/la-cicala-ela-formica/ [6]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/19/la-cicala-ela-formica-20/ [7]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/22/la-cicala-ela-formica-30/ [8]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/28/la-cicala-ola-formica-40/

1. jpg

http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/10/formica_afidi.

2. http://ecoalfabeta.blogosfere.it/2006/10/formiche-allevatrici-1.html 3. http://it.wikipedia.org/wiki/Debito_del_Terzo_Mondo 4. 5. 6. 7. 8. http: http: http: http: http: //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/05/28/sulle-spalle-degli-altri/ //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/18/la-cicala-e-la-formica/ //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/19/la-cicala-e-la-formica-20/ //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/22/la-cicala-e-la-formica-30/ //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/28/la-cicala-o-la-formica-40/

186

la Rete (2008-10-26 01:07)


oggi ho partorito unidea, unorganizzazione sociale che promuova il cambiamento, ma in un modo tutto nuovo. una specie di ibrido tra una [1]public relation, una [2]constituency lobby e un [3]think tank. immaginate un network, tra associazioni, centri sociali, sindacati, ong e chi piu ne ha piu ne metta; costituiti insieme con laccordo di diondere su tutti i nodi le iniziative lanciate da un nodo, e che si giudicano condivise. immaginate un gruppo di studio, che analizza un problema, ad esempio il fabbisogno energetico di un paese, lutilizzo di unarea urbana di un comune, un problema di vasta portata come il debito estero, il riciclaggio dei riuti, ecc.. ma lo analizza scienticamente! studia i dati, si prepara e va a fondo! cerca possibili soluzioni, individua i trend, le alternative, le tecnologie/politiche praticabili.. immaginate un altro gruppo, che ragioni su: chi chiedere. cosa chiedere, a

[4] immaginate poi un altro gruppo, creativo, che genera idee: iniziative, azioni dirette, 187

fantasia. immaginate che si lanci la campagna: puo essere di sensibilizzazione generale (senza un obiettivo specico da raggiungere), oppure nalizzata ad ottenere un risultato. immaginate che tutti i nodi studino la documentazione, e organizzino le iniziative locali. immaginate che si cerchi di arrivare al ne su piu fronti: cercare lattenzione dei media, andare dalla gente, andare nelle scuole, nei parchi, nelle strade, davanti ai centri commerciali.. per una settimana non si parla di altro. poi si stringe il cerchio attorno allente che puo decidere di quella cosa: sbugiardando, smascherando, svelando e comunicando levidenza, la realta. immaginate gruppi che fanno proiezioni in strada, volantinaggi, sit-in, tutti lanciati in contemporanea su un certo fatto. immaginate gruppi che fanno teatro in strada, che fanno azioni ad alto impatto visivo, che fanno disobbedienza civile. tutti a tema. si resiste. si continua ad oltranza chiedendo e chiedendo continuamente e sempre piu, no a quando si raggiunge il traguardo. ogni mezzo: chiama il vip, fai uno striscione, sciopero della fame, slata, reclaim the street, petizione, mail di protesta, contatti internazionali, youtube. immagina di chiedere il rimbalzo sui pezzi grossi: beppe grillo, marco travaglio; chiedergli di pubblicizzare liniziativa. immagina che ad un certo punto tutte le forze si uniscono.. la navigazione? continua qui: [5]http://ospiti.peacelink.it/giolli/giolli it/node5.html 188

1. http://it.wikipedia.org/wiki/Pubbliche_relazioni 2. http://www.amnesty.org.uk/content.asp?CategoryID=10665 3. http://it.wikipedia.org/wiki/Think_tank 4. 5. http://ospiti.peacelink.it/giolli/giolli_it/node5.html http: //piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/10/tdo_tree_english.jpg

la cicala O la formica (4.0) (2008-10-28 03:27)


ciao a tutti e a tutte, sta storiella ormai sta diventando una saga :) se guardate con attenzione ho modicato i titoli delle 2 precedenti, un piccolo ritocco che perfeziona il signicato ;) per lo stesso motivo il pezzo di oggi si chiama la cicala O la formica, e infatti si parla di scelte, o meglio di priorita, cioe di quando si sceglie di sviluppare una funzione del proprio carattere piuttosto che unaltra. E proprio la parola funzione che Jung sceglie per denire quelle parti di noi stessi che possiamo decidere di coltivare o morticare. Qualche giorno fa la cicala che e in me ha detto: Se la gioia e la vita stavano altrove, valeva la pena di dedicare la vita alla produzione?! Ecco cosa dice Jung a riguardo: [tra parentesi quadre le mie note] Nel nostro tempo vi e un abisso profondo tra cio che un uomo e e cio che rappresenta, tra la sua individualita e la sua funzione di essere collettivo. La sua funzione e sviluppatissima [immaginiamo la razionalita per un ingegnere, o per un qualsiasi professionista], ma non lo e la sua individualita. Se egli eccelle, allora si identica nella sua funzione in seno alla collettivita; in caso contrario, anche se lo si stima dal punto di vista funzionale, egli, in quanto individualita, resta legato alle sue funzioni inferiori non sviluppate [ad esempio la capacita espressiva/emozionale]. (...) Questo atteggiamento unilaterale di fronte alla societa ha recato dei vantaggi che non bisogna trascurare, giacche in questo modo si realizzano conquiste che non si sarebbero potute raggiungere in modo diverso. (...) Tuttavia, questo sviluppo unilaterale puo e deve produrre una 189

reazione, giacche le funzioni inferiori che vengono represse non possono essere costantemante scacciate dallo svilupppo e dallattivita vitale. Sara dunque necessario eliminare la scissione nellinteriorita delluomo per garantire una possibilita di vita a quella parte di noi che e atrozzata. Ho gia detto che la dierenziazione ed il progresso della civilta producono una dissociazione delle funzioni psichiche fondamentali; dissociazione che supera la dierenziazione delle attitudini investendo anche latteggiamento psicologico generale che determina, in pratica, luso delle attitudini. Cosi la cultura determina la dierenziazione di quella funzione che gia per natura ha maggiori possibilita di anarsi. Quindi in uno sono le qualita del pensiero, in un altro il sentimento ad essere in maggiore misura suscettibili di ulteriore sviluppo; e percio ciascuno, sotto linusso delle esigenze di una data cultura, curera lo sviluppo di quella facolta di cui e particolarmente dotato e che in lui ha maggior capacita di essere educata. Tuttavia, la capacita di essere educata non signica che la funzione debba mostrare a priori una particolare abilita; accade, invece, il contrario: leducabilita di una certa funzione presuppone la sua malleabilita, labilita e delicatezza, per cui il massimo valore individuale non va ricercatto sempre nella funzione piu evidente, giacche essa puo avere con sicurezza, nella migliore delle ipotesi, un valore collettivo. Infatti, come ho gia detto e molto facile che tra le funzioni emarginate si nascondano dei valori personali di notevole portata, i quali, anche se hanno una limitata importanza collettiva, sono di unimportanza estrema per lindividuo. Questi valori sono capaci di onare al singolo una pienezza di vita che non potrebbe certo attendersi dalla sua funzione sociale. Anche se e vero che la funzione dierenziata gli da la possibilita di esistere nella collettivita, tuttavia non gli da quella soddisfazione e quella gioia di vivere che puo essere donata solo dallo sviluppo dei valori propri dellindividuo. (...) Anche se il mondo nella sua totalita puo trarre grandi vantaggi dallo sviluppo separato delle capacita umane, senza dubbio gli individui che sottostanno ad esso sorono molto per questa universale nalita. E vero che con gli esercizi ginnici si creano dei corpi atletici, ma la bellezza si forma solo attraverso il libero e armonioso gioco delle membra. Nello 190

stesso modo la tensione di singole forze spirituali puo creare uomini eccezionali, ma solo se quelle forze vengono armonicamnete temperate si ottengono uomini felici e completi.

(Jung, I tipi psicologici)

chiaro?

il bivio qui raccontato trascende la storiella lavoro/non-lavoro (con cui vi ho divertito/irritato nei giorni passati), per arrivare a dilemmi degni del miglior Marcuse ([1]v. qui) .. il famoso uomo ad una dimensione..

Gli altri post della stessa serie sulla Cicala e la Formica: [2]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/18/la-cicala-ela-formica/ [3]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/19/la-cicala-ela-formica-20/ [4]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/22/la-cicala-ela-formica-30/ [5]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/28/la-cicala-oformica-40/
1. 2. 3. 4. 5.

la-

http: http: http: http: http:

//it.wikipedia.org/wiki/Herbert_Marcuse#Il_principio_di_prestazione //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/18/la-cicala-e-la-formica/ //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/19/la-cicala-e-la-formica-20/ //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/22/la-cicala-e-la-formica-30/ //piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/28/la-cicala-o-la-formica-40/

191

2.11

novembre

lenciclopedia della miseria umana (2008-11-02 21:28)


ciao a tutti e a tutte, e da un po che non scrivo, ho avuto parecchio da fare, eppure avevo sempre in mente di scrivere qualcosa. quindi, perche non riprendere con un bel pezzo succoso succoso? lenciclopedia della miseria umana, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non e un lavoro recente, non lho partorita a londra, bensi a copenhagen, allinizio dellestate. tuttavia cera qualcosa che mi trattenne dal pubblicarla, come se non fosse il momento adatto. ora, evidentemente, i tempi sono maturi. ecco a voi: Lenciclopedia della miseria umana Larrapamento latino/mediterraneo, lessere sempre in tiro, provarci sempre, ha qualcosa a che fare col bisogno di aetto. il

Il maschilismo deriva dal bisogno di soggiogare, per tenere sempre a disposizione la donna, cioe la fonte di benessere. La gelosia e la paura di rimanere senza cure e amore. Possessivita, tenere sotto controllo, ridurre in schiavitu la compagna, e tutto nalizzato a questa specie di cura di se. Molti dei problemi del mondo sono solo amore deviato. Latteggiamento conservatore e amore per le cose e paura che il cambiamento possa peggiorarle. Legoismo e in fondo amore di se, al di sopra della considerazione e del rispetto altrui. Il razzismo e la violenza contro gli stranieri, contro i diversi (es. barboni) sono tutti atteggiamenti di cura e preoccupazione. Cura dello stato delle cose (diversi) e dellhabitat (stranieri); e paura che il cambiamento possa peggiorare la situazione - proprio come per latteggiamento conservatore; la situazione presente ovviamente e 192

considerata soddisfacente perche il soggetto che odia in fondo non si trova troppo male. (Il giudizio del mondo e sempre condizionato dalla nostra situazione di malessere/benessere. Sono le classi dominanti che difendono - sinceramente - lo status quo) Si diventa duri (in senso negativo, violento, cinico) dopo che ci si e trovati in dicolta senza aiuto e amore. Si diventa cattivi e pronti a vendersi [ o a primeggiare sugli altri ]. Ci si raredda. Causa: labbandono e lessere lasciati soli a se stessi. Agli aaristi, agli speculatori, gli si e rareddato il cuore, hanno dimenticato il senso dellumano, la sensibilita e andata via da loro, e ripiegano nel denaro la loro soddisfazione, passatempo, ingegno. E stata una ventata di pessimismo gelido, che ha rabbuiato il loro cuore e portato via la felicita. Liperpresunzione, lessere pieni di se viene dalla necessita di essere amati, e dal trovarsi soli nel darsi amore [= trovare solo se stessi da cui ricevere amore]. Quando non ci sono altri ad amarmi sono io a dovermi dare amore, e in questo ogni pretesto e motivo di ammirazione. Da se verso se. Lomofobia viene dallidenticarsi con lomosessuale uomo e passivo, e sentirsi umiliati, sviliti, accidi, molli, eeminati; a questo segue il rigetto dellumiliazione, rigetto cieco. Che purtroppo si indirizza -senza alcun motivo- su chi lomosessualita la pratica (magari per una strana forma di invidia). Lomofobia va di pari passo con lomosessualita repressa. Le regole, le gerarchie, la disciplina del sadismo, e non ce sadismo senza masochismo (dallaltra parte sintende), inteso come desiderio di essere inquadrati, diretti, comandati, un palo in culo a farmi da sostegno. Il controllo di stato (es. Chiesa nel medioevo, o anche indurre paura e frammentazione per il controllo sociale) viene dalla paura di essere rovesciati, di vendetta degli oppressi, di ribellione. 193

Ce consapevolezza della violenza e dellingiustizia praticate, delloppressione. Il senso di colpa viene trasformato in desiderio di schiacciare, demolire mentalmente, far sentire una nullita anche per paura di perdere il privilegio, il legame di sottomissione (v. maschilismo). Ladesione alle sette, ai movimenti, ai gruppi con una forte ideologia ha a che fare col sentirsi da poco, stupidi, insicuri, deboli e voler appartenere, anzi, identicarsi con qualcosa di grosso, di forte, che e sicuro di se, che HA la verita. Il narcisismo, legocentrismo, il desiderio di essere in vetrina per farsi ammirare viene dallinsicurezza. La repressione sessuale che la Chiesa fa su di noi (sessuofobia, il cancellare i rapporti sici dalla faccia della terra se non per inderogabile necessita di continuazione della specie) viene dalla repressione a cui i membri stessi della Chiesa sono sottoposti; e il meccanismo inconscio e linvidia. Processo molto simile agli omofobi che reprimono la propria omosessualita: la frustrazione diventa rabbia e la scaricano, per invidia, contro quelli che riescono ad accettarsi e a praticare lomosessualita liberamente. Ladorazione del male puo avere a che fare col bisogno/desiderio di liberarsi da uneducazione morale troppo stretta e oppressiva.

disappointed! :( (2008-11-05 02:54)


buonasera a tutti e a tutte, vengo or ora da un meeting con quelli di greenpeace e, come potete evincere dal titolo, sono.. disappointed! Mi sono rotto le palle di questi gruppi che parlano parlano e non fanno niente! boh, forse sto tirando le somme troppo in fretta, ma non ci ho visto grande organizzazione dietro, o grandi progetti.. se facessi io un gruppo non mi farei mancare un gruppo di studio, 194

che approfondisce gli argomenti, non mi farei mancare le ragioni e le argomentazioni, non mi farei mancare di cercare qualche forma di espressione! mi sono rotto le palle dei gruppi in cui si perde mezzora a decidere se le cose le stampiamo o no e cosi e cola ! sara che voglio tutto e subito, ma non viene in mente anche a voi di aver sentito spesso una sensazione di frustrazione durante una qualche riunione in cui si girava e si girava e non si arrivava a nulla?! se avessi un gruppo non mi perderei in chiacchiere, lascerei da parte le chiacchiere di quel cialtrone di david icke e mi ciberei a tempo pieno di chomsky e travaglio! e poi database della fao, database dellistat, database dellapat e mani aondate nei dati crudi! e avanti senza teorie ne ipotesi. solo fatti! realta ! cose che puoi dire alla gente per informarla di dove stiamo andando! mah, sara che sto iniziando a venerare il dio pragma(tismo), ma penso che se chi fotte il mondo e acuto e organizzato, noi dobbiamo esserlo almeno piu di loro. buona serata a tutti

fabbricanti di armi e salvatori del mondo (2008-11-05 16:14)


Estrazioni del lotto: trentacinque, venti, sessantuno, obama.. Non ci credo minimamente che possa cambiare qualcosa. Lennesima illusione. Sono contento, meglio lui che laltro. Ma non fara un decimo di quello che servirebbe (o di [1]quello che ha detto) se nel frattempo i movimenti non gli romperanno le palle. La politica americana e tanto intricata.. cosi tanti interessi.. e alla gente e presentata una versione spettacolarizzata, fatta di palloncini e slogan di tre parole. Il momento e coinvolgente e persino da noi, persino tra la gente che ragiona ce chi si fa prendere dallentusiasmo. 195

si, eettivamente le premesse, anzi, le promesse questa volta ci sono, ma la posizione di presidente degli stati uniti, per quanto sia la piu potente, comunque non e onnipotente. e nessun culo grosso lascera il suo trono se non sara costretto a farlo. nessun portatore di privilegi vi rinuncia spontaneamente. ma si dai, non poniamo limiti alla provvidenza!

0. 0 cambiando argomento: produttori di armi. unimmagine vale piu di mille parole. quattro NON SA CAPISH.. (= quattro ancora di piu) una pagina dal sito del SIPRI: (centro svedese di ricerca sulla pace)

[2] Fiat - Iveco: 196

[3] Finmeccanica:

[4] Avio: 197

[5] - ma e solo un motore! gia: i fabbricanti di armi non sono solo quelli che fanno mine antiuomo e fucili, ma anche quelli che rendono possibili le guerre, guerriglie e operazioni armate. costruendo aerei militari ad esempio.
1. http://en.wikipedia.org/wiki/Political_positions_of_Barack_Obama 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/11/sipri.jpg 3. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/11/iveco.jpg 4. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/11/finmeccanica.jpg 5. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/11/avio.jpg

dove nita la magia?? (2008-11-07 23:42)


oggi pome ho fatto un giro per pub, ristoranti e altri posti qui nel quartiere in cerca di lavoro. un tour della speranza a lasciare CV.. sto attraversando un periodo particolare, in cui mi accorgo che la magia e andata via. prima, in questo anno e mezzo che ho passato in viaggio, ogni giorno era una scoperta, gente nuova, posti nuovi, vita semplice, povera.. autostop, couchsurng, le comuni agricole, la gente come me.. 198

[1] ora mi trovo in una citta a cercare qualcuno che mi dia lo sterco del demonio, i soldi. prima esploravo il mondo, e riuscivo ad incantarmi; perche succedevano cose belle. ora mi sforzo di rincorrere una banalita ed una routine, e pure in questo rincorrere un lavoro di merda, fallisco. prima vivevo in un atteggiamento mentale diverso, di scoperta su altri orizzonti. viaggiavo con Samira, ed era bello, scoprivamo le cose insieme. viaggiavo da solo, e sulle strade incontravo altri angeli, altri gnomi, qualche fata, troll e folletti.. :) eppure mi sentivo lontano dalla gente comune, i grigi (v. [2]qui), che pur volevo aiutare. capivo meglio il loro mondo, ma allo stesso tempo ero fuori dalla loro routine. per questo scelsi di fermarmi nella solare e gaia londra. desiderio di radici.. ora mi sento spento, alienato, costretto a prostituirmi per chi piu fotte il mondo. prostituirmi? si, ecco la denizione giusta! vendere il mio tempo, le mie energie, il mio contributo e la mia attivita a chi puo darmi del denaro. (!) oggi cercavo lavoro nei bar, cioe posti in cui muratori polacchi sporchi 199

di calce vanno ad ubriacarsi il venerdi sera. oppure nei pub, dove giovani incoscienti si sottopongono ad una tassazione volontaria dettata da mode. [sono anni che detesto andare nei pub. mi piace la serata a casa, VHS e se non bastasse su le casse dice il profeta] ho cercato lavoro anche nei negozi, quelli grandi. e piu erano grandi piu sapevo che avevo maggiori chances di trovarlo. ma i negozi grandi sono anche quelli che piu fottono la gente: strangolano i piccoli negozi con i loro prezzi convenienti, sfruttano i lavoratori, essendo multinazionali portano i capitali altrove, ecc.. per non parlare del bistro dove lavoro: servono carne. io, da vegano (o quasi), sto lavorando per degli stronzi che indirettamente contribuiscono alla mattanza di milioni di animali. io col mio lavoro sostengo il negozio. il negozio compra carne e da soldi al macello. sto sostenendo il mercato della carnecina. insieme al consumo critico (evitare di comprare da aziende dannose) bisognerebbe fare anche il lavoro critico.. ma porca miseria quanto e dicile!!! sembra che tutti i soldi ce li abbiano i peggio stronzi! perche devessere tutto cosi dicile?? torniamo un attimo in dietro. cosa ci faccio qui? cerco soldi per andare in sud america. sembra che a questo mondo chi mi puo portare in sud america cerchi da me del denaro. si da il caso che mi devo procurare questa cosa, e cio si fa lavorando. pero quello che voglio io e un lavoro pulito! ma questo mondo non sembra darmelo. e allora piano piano sto cedendo ai compromessi, gia lavorando in un grocery carnazzaro, e poi cercando nei negozi, nei magazzini, nei ristoranti.. ma cosa sono tutti questi? avvoltoi che strumentalizzeranno il natale per fare piu soldi, e che mi prenderanno solo perche hanno extra-business in quel periodo, e gli serve qualcuno che sposti i pacchi in magazzino. arpie che hanno fatto del cibo una merce e sulle spalle dei sottoposti (camerieri, lavapiatti...) si fanno ricchi. e si permettono 200

anche di buttare un sacco di roba da mangiare, perche tanto, alla ne, sono comunque in guadagno.. il lavoro critico.. a norimberga il dato piu agghiacciante fu che gli uciali nazisti, quando gli fu chiesto perche lo hai fatto? rispondevano obbedivo. me lo hanno detto.. oggi nel 2008 la gigantesca macchina della nostra societa avanza devastando e distruggendo tutto quello che riesce a succhiare da una terra sfruttata e violentata. quando avremo nito tutto, e troveremo atomi radioattivi nel pesce degli oceani, o mercurio nella mozzarella di bufala campana, quando milioni di occidentali saranno alla fame perche non ce piu il petrolio che porta il cibo dalla campagna alla citta, e miliardi nel terzo mondo staranno in n di vita per la nostra avidita, quando avremo cacciato tutti i contadini dal brasile, per fare campi di colza per il nostro biodiesel, quando laria puzzera da far schifo, quando non ci saranno piu foreste a raccogliere la nostra anidride carbonica, quando i bimbi saranno tutti allergici ed asmatici, e sulla terra chilometri e chilometri quadri di cemento e asfalto.. ..allora.. sara la norimberga del terzo millennio. e ci chiederemo: come cazzo siamo arrivati a tutto cio ? ci dicevamo piu intelligenti degli animali, ma prima abbiamo ucciso loro, e poi abbiamo ucciso noi stessi. chi e responsabile di tutto questo? limpiegato dira: io no, obbedivo. il muratore dira: io no, avevo una famiglia da sfamare. il politico dira: io ho fatto, ma la gente mi ha votato. lazienda dira: io non posso parlare perche non ho bocca, guarda dentro di me. il manager dira: me lha detto il consiglio di amministrazione. il consiglio di amministrazione dira: io rispondevo solo agli azionisti. e gli azionisti: noi non prendevamo le decisioni, avevamo solo pezzi di carta.. se io-attilio mancassi un solo giorno dal negozio (che ordina un prosciutto al giorno), in quel giorno il negozio si bloccherebbe. [il lavapiatti e un ruolo fondamentale, anche se e un lavoro a cervello zero, anche se sono lultima ruota del carro, ma la cucina dipende dagli attrezzi che io pulisco] 201

poi probabilmente il giorno dopo ci sarebbe un altro al mio posto. ma nche IO sono li, quel lavoro in quel negozio (che ordina un prosciutto al giorno) lo sto facendo IO. nche ci sono io, sono io che supporto il sistema. + [una persona che si denisce ambientalista mi dice Poi per motivi di lavoro, laereo lo prendo piu spesso, ma l io non decido, e tutto gia prenotato.] allora? nessuno responsabile? NO. TUTTI responsabili. ognuno e colpevole di quanto ha danneggiato, e di quanto ha mancato di salvare. ognuno ha contribuito col suo ruolo allo sfacelo. hai tagliato lamazzonia? grande glio di puttana. hai comprato lattine e bottiglie di plastica? piccolo glio di puttana. ma poi, chi ha tagliato lamazzonia? chi lha ordinato o chi ha preso la motosega in mano? e se chi ha preso la motosega lo ha fatto perche aveva bisogno di soldi per la propria famiglia? e se chi lo ha ordinato e diventato capo perche non voleva prendere la motosega e rovinarsi la salute per una paga di merda? perche bisogna fare cose cattive per procurarsi i soldi?? prima, non avevo lansia dei soldi (perche ce li avevo gia in tasca devo dire) e vivevo le mie giornate in un altro stato. ora sono nel mondo di quelli che lavorano, e oscillo tra rabbia, tristezza, delusione e frustrazione. -> la magia e andata via.. <-

mi chiedo: non staro seguendo una strada sbagliata? se questa e dicile, triste, grigia ed eticamente scorretta, non staro forse sbagliando qualcosa? non ci sara forse unaltra strada?

202

tra il mio prima e l adesso ce solo una dierenza di lavoro/nonlavoro, soldi/nonsoldi, business/no-prot, nomadismo/stanzialita ? non mi staro perdendo qualcosa?

APPELLO a: tutti i maghi, fate, streghe e streghette, fattucchiere, ciarlatani, sciamani e bonzi, professoroni, sapienti, profeti e artisti, cercasi formula della magia perduta ne cicala ne formica, ma tutte e due le cose insieme.. .. senza che la formica devasti il mondo.. .. senza che la cicala sia improponibile..

|.| per chi ha visto il pianeta verde: 203

[3]
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/11/tempesta2.jpg 2. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2007/12/30/parole-a-vanvera/ 3. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/11/qualcosa.jpg

know more! (2008-11-11 03:34)


buongiorno! a tutti gli amici che usano internet explorer consiglio di passare a refox ([1]download qui) a tutti quelli che gia usano refox, e sono interessati allidea di CONSUMO CRITICO, o comunque a tutti quelli che hanno un po a cuore le cose del futuro, di scaricare un interessante add-on che si chiama Know more:

[2] 204

si scarica da /addon/7342

qui:

[3]https://addons.mozilla.org/en-US/refox-

in pratica si attiva quando si fa una ricerca con un motore di ricerca, o anche quando si visita qualche sito di qualche azienda che ha attuato un comportamento scorretto e segnala che lazienda in questione ha fatto casini nel campo dei diritti umani, delle inuenze politiche, devastato lambiente, ecc.. ecco alcune immagini di esempio:

[4]

[5] ad esempio oggi sono capitato per caso su myspace e ho scoperto che appartiene a Murdoch :) ciauciau!!

1. http://www.mozilla.com/en-US/ 2. https://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/7342 3. https://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/7342 4. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/11/know_more1.png 5. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/11/know_more2.png

205

la poetica del discontinuo (2008-11-11 17:31)


proprio ieri mentre compilavo un form per lammissione ad un progetto di volontariato mi sono trovato di fronte a questa domanda:

[1] questo rappresenta benissimo: 1. perche scelsi di NON fare campi di solidarieta tempo fa 2. la dierenza tra volontariato di tipo solidaristico e azione politica 3. latteggiamento mentale di tanti ragazzi che vogliono cambiare il mondo ma poi fanno volontariato sociale per carita, onore al volontariato! complimenti a chi lo fa piuttosto che a chi sta a casa a farsi i cazzi suoi, pero.. questo tipo di volontariato e fare del bene senza cambiare le cose. che e diverso da fare del bene CAMBIANDO le cose. qualcuno potrebbe dire: facessimo... si parte dal piccolo oppure se tutti

ecco: questo e pensare come una funzione continua: dei piccoli fa il grande.

la somma

assolutamente no. non funziona cosi. forse in certi campi potrebbe funzionare (tipo il consumo critico) ma non e questa la via per cambiare il mondo: un problema richiede che ce ne si occupi DIRETTAMENTE. e non sara sostituendolo con un altro che risolveremo le cose. anzi, cosi facendo faremmo il gioco del potere. 206

ma passiamo agli esempi senno ci confondiamo: potresti andare in nigeria ad aiutare i bimbi orfani, di strada e tossicodipendenti. e cosa avrai ottenuto? ammesso che un giorno riesci a risolvere il problema - ma vedremo che non e possibile -, avrai bimbi sani. ma che hai cambiato se nel frattempo al governo nigeriano ce un dittatore che deruba la gente, arruola adolescenti per la guerriglia ed e capo della maa? anzi: non sara che con questo mega-tappo istituzionale non riuscirai mai a completare il tuo obiettivo di aiutare i bambini? se gli dai aiuto in quel momento, ma poi tuttattorno ce la guerriglia e gli italiani dellENI e gli inglesi della SHELL rubano il petrolio alla nigeria e per farlo pagano i militari per tenere il paese a ferro e fuoco.. cosavrai cambiato?? te ne torni a casa con la soddisfazione di aver accarezzato i bimbi negri con la pancia grossa e le mosche allocchio. mentre eni e shell saccheggiano un paese in nome del dio denaro, e la gente e ridotta a bestie. nel frattempo li su al potere saranno ben contenti che gli unici adolescenti che non perdevano tempo in discoteca, e che avevano osato cercare di cambiare il mondo e di fare qualcosa per il prossimo, si siano redenti in extremis e abbiano intrapreso -inconsapevolmenteunattivita palliativa piuttosto che un movimento che cambi davvero le cose. per questo il Potere nanzia questi progetti! li nanzia no a quando NON CAMBIANO realmente le cose. fanno del bene - lo ripeto - e questo e un ottimo greenwashing per lunione europea. fanno del bene, ma per cambiare realmente le cose mi sarebbe piaciuto vedere un formulario come questo:

207

[2] buona giornata a tutti, io mi faccio un giro, che qui a londra nalmente e uscito il sole :)
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/11/discontinuo1.gif 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/11/discontinuo2.gif

verso uneconomia gratis.. (2008-11-15 03:26)


buonasera a tutti e a tutte, cio che provero a raccontare e qualcosa di non ancora ben strutturato. e piuttosto un insieme di concetti, una nuvola di idee ani attraverso cui si intravede qualcosa di bello, ma che ancora -vuoi per una logica troppo coi piedi per terra- non riesco ad aerrare per bene. sto parlando delleconomia gratuita, delleconomia senza denaro, della freeconomy. qualcosa ce gia a questo mondo: lospitalita. se andate su [1]couchsurng.com scoprirete che ci sono quasi un milione di persone che offrono e ricevono ospitalita in tutto il mondo. persone che si conoscono, si incontrano, culture che si scambiano, esperienze divertenti che accadono in questo mondo grigio, ci sono sognatori e scroccatori. poi ho sempre pensato che uno dovrebbe essere libero di spostarsi e avere un facile inserimento in un nuovo posto. per la produzione potrebbero esserci degli organizzatori, mentre chi arriva potrebbe partecipare al lavoro e ricevere in cambio da mangiare e da dormire. 208

questo esiste gia, almeno nellagricoltura, e se andate su [2]wwoof.org scoprirete che e possibile scegliere migliaia di posti in tutto il mondo dove lavorare alla pari per un po, nel campo dellagricoltura biologica. poi ce quel piccolo-grande miracolo che e [3]wikipedia: qualche anno fa le enciclopedie si chiamavano Omnia ed Encarta, e nulla potevi fare per avere unenciclopedia al computer se non copiartela (illegalmente). ora wikipedia non solo e 10mila volte piu grande e ricca, ma e anche gratis. ora che wikimedia foundation sta cercando soldi ha tirato fuori questo motto: Immagina un mondo in cui ciascuno possa avere libero accesso a tutto il patrimonio della conoscenza umana. beh, questo rende bene il concetto! anche linux e gratuito! ed esiste perche migliaia di programmatori in tutto il mondo hanno donato tempo ed energie per farlo. e stato (ed e tuttora) un regalo allumanita, un impegno di alcuni anche in tanti potessero godere di un certo servizio.

[4] mille altri esempi si potrebbero fare a proposito dellautostop (o se vogliamo car-sharing), bike sharing, e una miriade di servizi urbani tipo accesso gratuito ad internet, libero godimento di parchi e spazi verdi, mare, spiagge, paesaggi, mense dei poveri, banche del tempo, LETS [5](v.), scec [6](v.) e valute complementari [7](v.), centri sociali, ciclocine, cinema, teatro, corsi, tool-sharing, ecc..

il pubblico non e piu di moda un dato che mi sconcerta un po e che nelle migliori ambizioni degli attivisti contemporanei ci sono forme utopiche di economia gratuita, ma tutte rientranti nellambito privato. sembra che pretendere le 209

cose non sia piu di moda. lo spirito delle iniziative appena citate si limita a pensarle come un dono volontario da parte di alcuni verso altri. sembra che non dobbiamo contare su altre risorse che non siano le nostre. possiamo fare scambio-lavoro (wwoof), fundraising (fondazioni, wikipedia) o semplice gratuita (reti di ospitalita) ma non pensiamo che certe cose ci spettano, e le paghiamo coi soldi dei ricchi. puo sembrare assurdo (e infatti lho scritto in un linguaggio volutamente provocatorio) tuttavia in passato non era cosi. ragionare in questi termini era.. di moda. si decise che la scuola dovesse essere libera, pubblica e gratuita. era appena nita la guerra, e le forze che avevano scontto il fascismo (o che gli erano sopravvissute) si riunivano in assemblea costituente per dire che la sanita e listruzione erano diritti di tutti i cittadini, quindi pubbliche e gratuite. non: aspettiamo che ci siano i volontari che insegnano e curano, ma usiamo un sistema progressivo di tassazione e con quei soldi pretendiamo che lo stato organizzi un servizio di cui dobbiamo godere tutti in egual maniera cera un tempo in cui si sentiva che i poveri avevano un diritto sulle proprieta dei ricchi, e per questo si parlava di funzione sociale della proprieta privata (art. 42 Cost) e per questo il nostro sistema di tassazione e progressivo e non proporzionale (art. 53 Cost). Per questo esiste il principio di sussidiarieta (art. 119 Cost) e io mi ricordo che compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libert e leguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e leettiva partecipazione di tutti i lavoratori allorganizzazione politica, economica e sociale del Paese. (art. 3 Cost) Sono parole sovversive che oggi non metteremmo in bocca nemmeno al noglobal piu radicale. Eppure sono nella costituzione. Sono parole forti: e COMPITO della repubblica..

210

anni e anni di propaganda liberista hanno aermato la legittimita della disuguaglianza e della poverta, e noi popolo ci siamo anche dimenticati di avere certi diritti, pensiamo che certe cose non ci spettino piu e ce le dobbiamo guadagnare col sudore della nostra fronte. ci siamo dimenticati che ci erano stati promessi nel 1947. ecco dove sta lerrore: il sudore della fronte signica il lavoro, a cui corrispondono dei soldi. e monetizzare una risorsa signica assegnarle un prezzo, il che esclude automaticamente una fascia della popolazione dalla fruizione. cosi e per la scuola, la sanita, lacqua ed i trasporti. nel 47 questo lo si sapeva bene. oggi, dopo 60 anni di scienza, a quanto pare ce ne siamo dimenticati.

<.>

so what? ce da lavorare.. su piu fronti. prima di tutto per non perdere i servizi pubblici che avevamo. fermare la riforma gelmini ammazzascuola, fermare la privatizzazione dellacqua, ripubblicizzarla e perche no, tornare al tempo in cui i biglietti dei treni costavano poco. difendere il sistema sanitario migliore del mondo. e poi ce da organizzare altre forme di gratuita (assoluta, scambiolavoro o tramite donazioni a seconda dei casi) in diversi campi, come dicevo allinizio del post vicino alla lampadina. ideuzz!
1. http://www.couchsurfing.com/ 2. http://www.wwoof.org/ 3. http://it.wikipedia.org/ 4. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/11/idea.jpg 5. http://en.wikipedia.org/wiki/LETS 6. http://www.progettoscec.com/ 7. http://it.wikipedia.org/wiki/Valuta_complementare

211

e alla ne fu squat!! (2008-11-21 00:48)


La novita piu importante degli ultimi giorni: mi sono trasferito in uno squat!! Per chi non lo sapesse, uno squat e un posto occupato. In UK squattare e LEGALE!! Dopo essere entrati si hanno gli stessi diritti di un inquilino, e non ti possono mandar via! (o meglio devono passare dal tribunale, con una causa civile e non penale!) Finalmente nessun atto, camera singola (cosi posso ospitare couchsurfers!!) e coinquilini amici e like-minded!! Vita da squat: qualcuno e depresso, qualcuno si fa paranoie.. minchia alla ne il piu euforico sono io!! Turni di guardia (perche non bisogna mai uscire tutti contemporaneamente. se qualcuno entra e casa sua!) .. insomma vita da squat :)

attilio-mondobastardo 1-0 (2008-11-23 01:51)


(sottotitolo ricerche sulleconomia del gratis) Ieri mi sono preso una delle soddisfazioni che probabilmente sono in pochi a potersele permettere: avere cosi tanto tempo libero da.. buttarlo! squatto, e per soddisfare il mio bisogno di dormire non girano soldi. riciclo il cibo che i supermercati buttano, nonostante sia ancora buono: e per il mio bisogno di mangiare non circolano soldi. e se ne ho voglia, lavoro anche gratis! ho lavorato non-pagato per una era del commercio equo: perche non ce bisogno di ricevere soldi per lavorare, perche non ce bisogno di ricevere soldi per avere soddisfazione, perche per altri ho buttato il mio tempo, e invece nelleconomia del gratis ho fatto la cosa piu normale del mondo: da una parte ti arriva cio di cui hai bisogno, dallaltra dai per altri a cui puoi essere utile, 212

perche non e detto che deve girare tutto intorno al denaro, che odio odio odio come le catene dellumanita. denaro soldi stipendi paghe costi prezzi comprare vendere commercio lavoro salariato dipendenti padroni capitalisti capitali interessi debiti mutui casa bisogni soerenza fatica dovere sforzo catene capo chino ingranaggi macchina il sistema odio odio odio quello che siamo diventati!

[1] WWOOF COUCHSURFING BANCA DEL TEMPO ECONOMIA DEL DONO GRATUITA COOPERATIVE SUSSISTENZA! non si scherza col lavoro. non si scherza con la vita. RICORDIAMO CHE I BISOGNI SONO BISOGNI E VANNO SODDISFATTI anche se mancano quei dischetti dorati chiamati soldi!! non si da un prezzo ai diritti! non si monetarizza laria! VOGLIO UN MONDO SENZA SOLDI!!
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/11/fiamma.jpg

Il sacro obbligo di lavorare (2008-11-25 16:49)


chi puo permettersi di lavorare deve farlo. giusto! e quello che penso anchio! .. pero UN LAVORO DECENTE!! erica, tu parli di sudore della fronte, ma non penso che tu abbia molto da sudare col tuo lavoro. vieni a lavare piatti e vedi poi quanta gioia di lavorare ti rimane! 213

il punto e che viviamo in un sistema sbagliato! un sistema che posiziona la gente in una piramide, in cui la base fa lavori indegni, sottopagati e che abbrutiscono! e il suddetto sistema guardacaso mette alla base della piramide immigrati e poveracci. io ho voluto provare che signica stare qui sotto, e anche se non immediatamente, comunque so come tirarmene fuori. e probabilmente e quello che faro ritornando a studiare. pero il cazzo di problema di fare in questo modo e che io singolarmente mi sposto allinterno della piramide (e tra qualche anno potrei ritrovarmi in una scrivania accanto alla tua), ma se non ci saro io a lavare i piatti ci sara qualcun altro. qualcun altro che DAVVERO ha il sudore sulla fronte! questo qualcun altro potrebbe stare in condizione ancora peggiore della mia: potrebbe essere costretto a pagare un atto, e sapendo il rapporto stipendi/atti qua a londra, potrebbe non riuscire a mettere nulla da parte. lavorerebbe per sopravvivere, passerebbe ore della sua giornata a servire il resto della piramide. una vita quotidiana fatta di lavoro manuale senza alcuna soddisfazione, senza alcun uso del cervello. insomma una gran vita di merda! io mi sono rotto il cazzo di parlare quattro lingue, una laurea in mano, smanettare potentemente col computer e passare ore a lavare i piatti. eppure tu mi dici che devo lavorare. e allora vacci te a lavare i piatti!! tu mi dici che qualcuno quel lavoro deve pur farlo, e allora ti rispondo facciamo a cambio e io mi prendo il lavoro creativo e intellettuale, mentre tu stai zitta per 11 ore di la a maneggiare acqua bollente e sapone. no! non se ne esce da questa diatriba. occhio per occhio e il mondo diventa cieco. la verita e che non possiamo sostenere un mondo in cui ci sono le persone che usano il cervello e si ammalano nel sico, e quelle che usano le braccia e si abbrutiscono nellignoranza! non e che non mi piace lavorare! ho zappato letamato e vangato per mesi, e pure gratis, ma era il lavoro piu nobile del mondo 214

perche lo facevo insieme agli altri e mangiavo con loro il cibo che loro stessi avevano fatto mesi prima. se il sistema mi mette a lavare piatti e pavimenti alle dipendenze di un manipolo di ricconi che non mi parlano neanche e non mi danno un attimo di sosta per ore ed ore di la.. beh, permetti che mi faccia un po schifo! e che rifugga con tutti i mezzi questo stato indegno che tralascia, castra tutte le attitudini individuali di una persona! siamo PERSONE, non lavatrici!! vive per lavorare!! si lavora per vivere, non si

datemi un lavoro degno e lo faro volentieri! non aspetto neanche che questo lavoro mi caschi dalle nuvole, me lo sto cercando da solo. pero cosi facendo -ripeto- mi metto apposto io, ma se non ci sono io a fare i lavori di merda ci sara qualcun altro. quello che bisogna fare e cambiare la forma della piramide!! quando gandhi fondo lecovillaggio non ebbe dubbi che tutti i ruoli piu umilianti (pulire le latrine era riservato agli intoccabili) dovessero essere svolti A ROTAZIONE. e non aveva dubbi sul fatto che nel lavoro quotidiano di ognuno ci dovesse essere una parte manuale ed una intellettuale. lui pur essendo direttore di un giornale e con tutto il casino che stava succedendo (sapete come.. un fronte di liberazione nazionale devessere una cosa un po impegnativa da portare avanti..) non mancava mai alle due ore di latura quotidiane. arcolaio, lana e gira gira gira.. due ore al giorno. lui che era il tassello centrale della rivoluzione indiana. 300 milioni di abitanti coinvolti. e lui lava e lava..

(2008-11-27 01:50)
tempo di ricerca del lavoro, ricerca di associazioni e progetti che mi facciano fare qualcosa di piu soddisfacente di cio che faccio adesso. ecco in cosa mi sono imbattuto girando in rete: (cliccare sullimmagine 215

per ingrandire)

[1]
1. http: //piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/11/un_po_sfiga_caritas.gif

2.12

dicembre

gioia di lavorare (2008-12-03 20:40)


io AMO il mio lavoro, io AMO i miei capi, io AMO come mi trattano.. .. e per questo che quando penso a loro mi viene una grande gioia di lavorare. ecco come mi hanno licenziato: tre righe via mail e un calcio in culo. Hi Attilio, Since you have said that you are not interested in working at the shop, I have found a replacement for you. I think we are up to date with your pay. Thank you, Suzy antecedenti: avevo chiesto di lavorare nella seconda cucina, dove la gente e piu simpatica e.. addirittura mi caga rivolgendomi la parola ben diverse volte nellarco di 11 ore!! che pretese assurde per lultima ruota del carro, lestremo sottoposto che poco dovrebbe dierire da una macchina automatica!! poco male. perche in compenso ho gia trovato un altro lavoro (sempre come kitchen porter) in un ristorante giapponese. il lavoro sembra essere vagamente piu leggero, ma soprattutto siamo in 3 e gli altri sono brasiliani chiacchieroni :) !! 216

ma basta parlare di cose noiose tipo il lavoro, mi sembra di essere un borghese rinvecchito! unaltra novita bella e che ho ripreso ad ospitare Couchsurfers!! Ecco i primi acquisti: - uno sloveno che ha deciso che passera la prossima settimana a casa mia. e in viaggio perche non gli andava di passare un inverno in slovenia. (e quindi ha scelto londra.. mmmm ottima scelta..) - un americano che campa portando sigarette e tabacco dalla spagna alla francia/inghilterra, lo fa in autostop, dice che due mutande sono sucienti pero non si fa mancare il portatile. (mah, non ci sono piu i viaggiatori di una volta) - una coppietta carinissima di forli di cui lei ha nito sioterapia, e stata in africa e sta partendo per la nuova zelanda, ha un biglietto di ritorno per maggio e nel frattempo vuole fare wwoof, poi comprarsi una macchina usata e girare un po. lui sta facendo ingegneria meccanica con specializzazione in energie rinnovabili, spera di laurearsi ad aprile e per raggiungere la sua bella in capo al mondo per ora e tutto. mi raccomando, iscrivetevi a couchsurng e aprite le porte al mondo!!

Peace Brigades ! (2008-12-04 21:47)


A gran richiesta ecco il famoso post su PBI! sono stato al training e sono tornato entusiasta. come ho detto a simona in un commento, le cose migliori sono dicili da spiegare a parole. nonostante io abbia sempre qualcosa da ridire sui gruppi e sui movimenti, questa volta, per la prima volta nella mia vita, non riesco neanche ad immaginare cosa possa essere meglio di PBI. PBI e unassociazione internazionale di accompagnamento o di osservatori di diritti umani, ma in realta ogni denizione tralascia qualcosa e per dirla breve diciamo che si occupa di orire protezione 217

a quegli attivisti, sindacalisti, leader di movimenti e gruppi che sono stati minacciati o che pensano di correre dei rischi a causa della loro attivita. Questo in paesi come Colombia o Messico dove in risposta alle rivendicazioni sociali ci sono direttamente gli squadroni della morte, cioe killer assoldati dai ricchi per minacciare - e talvolta eliminare - chi lotta per una condizione migliore. Per proteggere questi uomini e donne [con le palle cubiche] PBI usa sia laccompagnamento 24 ore su 24, sia contatti e pressioni sui mandanti attraverso agganci diplomatici nei paesi occidentali. E poi nellattivita di PBI ce molto di piu, immaginate ad esempio la vita quotidiana di un volontario (e il training e servito proprio a darci unidea di tutto cio): ce prima di tutto da gestire la convivenza con gli altri volontari, come in una comune, dividere la stanza, mangiare insieme, risolvere i problemi, i conitti interni, decidere tutto per consenso.. poi ci sono gli incontri con gli attivisti, le ONG, i rappresentanti locali delle istituzioni, la polizia, le gerarchie militari, i paramilitari e la guerriglia.. tutto per assicurare un ambiente pacico e sicuro alle associazioni che si e scelto di accompagnare. poi chiaro che il rischio per loro rimane alto. ce tensione continua, i loro leader spesso girano col giubbotto antiproiettile, e avvistamenti sospetti sono allordine del giorno. la tensione e sempre alta e ci sono regole che stabiliscono quando i volontari PBI DEVONO prendere le ferie.. veniamo alle impressioni personali: 1. credo che il lavoro di PBI sia eccellente, perche va ad orire aiuto quando questo e richiesto (laccompagnamento si attiva dopo la richiesta dellong) in piu non vanno ad interferire con culture indigene (v. certi tipi di turismo pseudo-solidale) o non vanno a mettere al lavoro il terzo mondo per gli szi del primo (v. certe forme di commercio pseudoequo e ego-solidale), non ci sono tentativi etero-sviluppisti (es. vi sviluppiamo facendovi il pozzo o lospedale) ne tantomeno tendenze dipendentiste (es. assistenzialismo e aiuti umanitari). quello che fa e sostenere rivendicazioni di cultura simile: sindacali, 218

indigene, di donne, contadini, senza terra, ecc.. quando si mettono le mani al di fuori delloccidente bisogna fare mooooolta attenzione, perche spesso ci sono culture pre-esistenti, indipendenti e totalmente diverse dalla nostra. e non possiamo pensare che debbano adattarsi ai nostri canoni di commerico equo e turismo solidale, per quanto rivoluzionari essi ci possano sembrare. mi piace ricordare il contrasto tra il cosiddetto sviluppo economico e tutto cio che cera prima leggendo un articolo che potete trovare cliccando [1]qui. secoli di colonialismo e interessi economici hanno fatto un mare di danni (e Latouche e li a ricordarcelo). e lultima cosa che mi piacerebbe fare sarebbe contribuire a questo processo portando piu gente nella mercicazione del loro tempo, dei loro prodotti, della loro cultura o del loro paesaggio. la cooperazione allo sviluppo - come ogni forma di contatto tra due culture - non e esente da questo rischio. per fortuna PBI viaggia su terreno sicuro, perche fa sostegno, quindi al servizio dei gruppi locali. gruppi locali che -cosa importante- gia esistono, sono nati spontaneamente e fanno il loro lavoro indipendentemente da PBI. PBI non interviene neanche col loro operato, non partecipa alle loro riunioni ma aspetta pazientemente al di la della porta. inoltre i gruppi scelti per laccompagnamento (che sono poi anche le cause che PBI sceglie di supportare) sono esattamente quelli in cui credo. detti prima: lavoratori, diritti civili, donne, indigeni, contadini, senza terra.. 2. dal punto di vista soggettivo, non potrei immaginarmi a fare nulla di meglio. premesso che non iniziero nessun progetto (che sia universita, o collaborazioni di lungo termine) prima del viaggio in america latina, avevo gia in mente di incontrare movimenti tipo gli zapatisti, i sem terra o i NAT. PBI mi permetterebbe di incontrarli in maniera sistematica, intensa e continuata (mo che denizione!) per ben un anno!! e poi tutta gente con le palle! 219

voglio assorbire le energie, e riciclarle in europa! voglio guardare e imparare, poi tornare e fare. penso che a livello di esperienza una botta pari sarebbe solo in bottega con zanotelli o gesualdi. ma come dicevo cho la ssa dellamerica latina e non inizio nulla prima di aver fatto quello. PBI sarebbe unesperienza sul campo diretta. utile per capire un sacco di cose: dal funzionamento di unorganizzazione (anzi due, PBI e gli accompagnati) alle dinamiche di conitto/interessi nel sud del mondo, dalla nonviolenza attiva alla vita quotidiana nellaltra parte del globo.. tutte cose brillanti e preziose, un tesoro che mi attende e con cui potrei essere premiato. per questo spero di essere scelto.. staremo a vedere..

per chi vuole approfondire ecco il sito di Peace Brigades: [2]http://www.peacebrigades.org/about-pbi.html


1. http://www.monde-diplomatique.it/LeMonde-archivio/Luglio-2004/pagina. php?cosa=0407lm14.02.html&titolo=Tozeur,%20devastata%20dal%20turismo 2. http://www.peacebrigades.org/about-pbi.html

ratzinger dimettiti!! (2008-12-05 21:36)


proprio mentre stavo pensando ad un post da intitolare repressione sessuale e venuta a farmi visita nella mia casella di posta questa notizia: [1]http://it.notizie.yahoo.com/4/20081205/tts-arcigay-adesioni-s itinca02f96.html che mi ricorda ancora una volta quanto siamo sotto linuenza di unistituzione retrograda, stupida, ipocrita e violenta. nel nome del signore, andate in pace.. 220

1.

http://it.notizie.yahoo.com/4/20081205/

tts-arcigay-adesioni-sitin-ca02f96.html

massime.. (2008-12-09 04:04)


a giudicare dal loro modo di lavare i piatti il piatto tipico degli inglesi deve essere il detersivo.

la mia carriera avanza. prima ero lavapiatti, ora li asciugo.

mai

capiro

perche

gli

inglesi

non

usano

il

miscelatore.

la chiesa cattolica e i siti porno sono due facce della stessa medaglia.

brevi

racconti

(e

ricordi)

di

repressione

sessuale

(2008-12-09 05:13)

repressione sessuale, un termine cosi altisonante, quasi uscito da un volantino propagandistico degli anni 70.. ma cose davvero? cosi onnipresente che neanche sappiamo di esserci dentro (lultima cosa che un pesce scoprirebbe e lacqua). quelli che riporto qui sono episodi che aorano alla memoria quando penso agli sforzi che dobbiamo fare ogni giorno per celare/nascondere/dimenticare/tappare tutto quello che ha a che fare 221

col sesso. raccontero tutto in prima persona - anche dove non sono il protagonista - cosi non si oende nessuno. 1. sono lesbica, ma non lo dico a nessuno perche ho paura. i miei secondo me lo sospettano, pero non devono sapere nulla. lo dico a te che sei una persona data, ma tu mi raccomando non lo dire a nessuno. 2. tutte le ragazze si masturbano, ma sono pochissime quelle che lo ammettono, persino al proprio partner. 3. per anni il tormentone tra compagni di scuola e stato accusarsi a vicenda di essere gay. da bambino ricordo che ti toccavano dietro lorecchio, e tu dovevi toccarti subito la fronte, altrimenti voleva dire che eri gay. la gente del sud e terrorizzata dallessere gay, non si spiega altrimenti tanto accanimento. 4. sono una ragazza, giovane. sul mio blog scrivo -riferendomi ad altro- sto godendo, non pensate a male!! risponderei: no cara amica, non penseremo male di te perche godere e un tuo diritto! da sola, con un uomo o con una donna! 5. sono di nuovo una ragazza, 24 anni, e sul mio blog scrivo: penso che i genitori di oggi quando vedono la glia uscire di casa mezza nuda dovrebbero dirle che anche se lei lo fa in buona fede, 222

questo porta l altro sesso a giudicarla un puro oggetto del sesso, e non dovrebbe farle molto piacere&oltre ad essere pericoloso in quanto, nei confronti di un oggetto, capita a volte di essere violenti e/o non curarsene minimamente se un ragazzetto tratta una ragazzetta come un oggetto.. e PURE colpa della ragazzetta?!

cinque storie per oggi bastano, e ora propongo un gioco: riuscite a dare una denizione di nudo che non sia la negazione di qualcosaltro? (es. senza vestiti)

continuavo a pensarci.. (2008-12-11 13:01)


continuavo a pensare ad un paio di commenti di Erica e Dubbioso (che ancora non ho capito chi e e che inviterei a presentarsi, se ci conosciamo direttamente). in particolare: Innanzitutto cio che dici mi sembra un po contraddittorio, soprattutto perch non si capisce se per lavoro decente intendi un lavoro intellettuale, un lavoro creativo/umano oppure uno solidale . Seconda cosa, se fai il lavapiatti e non hai un lavoro d ucio non puoi prendertela con nessuno, l hai scelto tu. Non puoi dire di non aver avuto possibilita nella tua vita. e poi: Ciao Attilio, mi spiace sul serio per il lavoro. cenziare cos su due piedi? e: Senza parole per il testo della mail& Non mi ero mai immaginato una pedata nel fondoschiena di questa portata& 223 Ma possono li-

beh, quello che mi veniva da pensare era che e dicile trasmettere il senso dellorrido a parole, e certe cose per capirle davvero bisogna provarle direttamente. quando provavo ad esprimere la mia indignazione per il lavoro indecente non riuscivo a farmi credere. quando poi e arrivata la pedata in culo - in tutto coerente con latteggiamento perpetrato per la bellezza di due mesi e mezzo allora tutti si sono stupiti. ora mi riesce meglio far capire cosa intendo per lavoro decente: senza pretendere il lavoro intellettuale, creativo o solidale, semplicemente ALMENO uno in cui ti trattano come essere umano e non come schiavo. uno in cui ce RISPETTO per la persona e non solo perche uno e sottoposto gerarchicamente allora ti dimentichi pure che non puoi licenziarlo come ti pare, o che non puoi trattarlo come una lavastoviglie. parliamo di mansioni: dove stavo prima mi facevano fare tutti i lavori piu sporchi, noiosi e pesanti, cose che nel posto dove sono adesso - un gradino piu in alto nella lunga scala delle cacche - sono ripartite su tutto il personale. anche questo e indice di rispetto/non-rispetto. inne su lhai scelto tu. non puoi dire di non aver avuto possibilita nella tua vita: non e questo il punto. certe cose non devono esistere e basta! non sto parlando di lavori manuali, ma di modi di trattare i dipendenti. e non perche io ho scelto di non continuare a studiare allora e una buona ragione per ricevere certi soprusi. persino dove sto adesso mi trattano meglio, e allora cosa impediva a quelli di prima di trattarmi in modo decente? la loro bastardaggine, il fatto di pensare solo ai soldi e di considerare i sottoposti come servi che per quattro spiccioli devono fare lavori estenuanti ed umilianti. e poi, ripeto, non e questione di carriere abbandonate, perche se avessi studiato e trovato un lavoro qualicato ora al mio posto ci sarebbe qualcun altro (magari qualche marocchino, polacco o pakistano) ma cio e ingiusto lo stesso!! perche anche loro sono esseri umani e degni di RISPETTO. 224

non solo allavvocato spetta la dignita ! PRESCINDERE dal titolo di studio!

quella ci deve essere A

Dubbioso ed Erica, non vi sto contraddicendo, bensi prendendo atto del fatto che e dicile comunicare mondi lontani, ed e dicile capire cose che non sono vissute.

apologia della guerra (2008-12-13 15:09)


(a proposito di natura umana..) qualche giorno fa ho sentito una delle cose piu stupide al mondo. parlavo con un ragazzo che ha fatto il militare per un po, con varie missioni nei paesi dove ci sono state le guerre degli ultimi anni. mi ha chiesto perche non entri nellesercito? e quando gli ho detto che non farei mai una cosa del genere mi ha risposto con un discorso del tipo beh, in fondo laggressivita fa parte della natura umana allinizio ho pensato che fosse unidiozia cubica, che aggressivita innata e al massimo prendere qualcuno a schia dopo che ci hai litigato, ma non linvasione pianicata di uno stato per ni di rapina, con tanto di esercito stipendiato, ordini, strategie e comandi. questa non e aggressivita, questa e criminalita organizzata! allinizio ho pensato che fosse proprio cosi: una gran bufala. poi ho iniziato a comportarmi di conseguenza, no a quando il mio capo mi ha fermato. cosa diavolo stai facendo?! - mi ha detto - perche stai sfasciando tutti i piatti per terra??? io con sommo ingegno, aria saggia e da uomo di mondo, gli ho risposto e nella natura del piatto quella di cadere. tutti sanno che un piatto, lasciato a se stesso, tenderebbe naturalmente verso il basso inutile dire che non ha apprezzato la mia spiegazione. pacista dei miei stivali. 225

il giorno dopo ho visto un comportamento ancora piu strano. proprio sotto casa cera un ragazzo che stava picchiando violentemente un bambino. una signora che passava di li per caso e intervenuta a bloccare il ragazzo. io dapprima ho guardato la scena da lontano, poi sono intervenuto a bloccare la signora: mi scusi -signora- se la disturbo, ma guardi: la cosa che sta facendo e proprio inutile. non capisco perche voi pacisti siate cosi ostinati. in fondo la guerra e la violenza sono sempre esistite e sempre esisteranno. non si aanni ad impedire al ragazzo di picchiare il bambino, quella che cerca lei cara signora e unutopia. un mondo senza violenza non lo avremo mai! e scritto nella natura umana, e io la conosco bene. signora mia si metta lanima in pace e lasci perdere. e la prossima volta che vede un bambino picchiato per strada sorrida e dica ah, la natura umana! cosi ineluttabile! anche questa volta la signora non capi. cocciuta.

ma la cosa piu assurda mi e successa proprio ieri! alla chiusura del locale il mio capo mi ha chiesto di pulire il pavimento. cooooooosa?! - gli ho detto - robe da matti!! e la tendenza naturale quella del pavimento di sporcarsi! posso pulirlo oggi, ma in futuro si sporchera di nuovo! voi marxisti profeti dellultima rivoluzione vi ostinate a credere che basti fare le cose una volta e poi saranno per sempre! io le cose del mondo si che le conosco davvero! dati: questo pavimento si sporchera di nuovo! non ne vale la pena di lottare per un mondo migliore. io conosco la natura umana e anche quella delle mattonelle! non ce da perderci tempo ne fatica!! inutile dire che a sentire le mie parole il capo si e messo a sbraitare, 226

povero idealista illuso! insomma penso che lascero limpiego. con tutti questi pacisti e comunisti in giro e diventato impossibile lavorare!

vita da squatter (2008-12-19 02:15)


(racconto di un giorno qualsiasi) yawn.. ma che ore sono? azz, le 12! ammazza! fare un lavoro sico con turni di 9 ore mi porta a dormire tutto quello che non lavoro. poco male, in compenso ho dormito benissimo! buongiorno oscar, isa, juri, come va? dormito bene? occhi davena nella coppa, uvetta, acqua dal bollitore (trovato per strada) ed ecco pronta una deliziosa pappina energetica! controllo la posta, un po di cazzeggio su internet. di couchsurng vengono a trovarmi oggi? quali ospiti

ops. e appena tornato cristopher da un centro di aiuto per homeless people. e stato li a fare una lavatrice e adesso ha anche le mie robe da appendere in camera. matias? dove ? in giro a cercare musica.. e un patito dei dischi in vinile! da quando ha trovato il giradischi (in strada of course) non fa altro che ascoltarli. tutto il giorno. azz. e gia ora di andare! via di corsa! metro numero uno, metro numero due, piccadilly circus: eccomi, sono arrivato! entro nelle segrete di Yauatcha, che mi risucchia nelle sue viscere fatte di pentole e vasellame. ciao raga! al lavoro tutti brasiliani (ma non ero venuto qui ad imparare linglese?!) il portoghese ancora non lo so, ma so che quando qualcosa va storto devi gridare caralho! 227

il turno inizia alle 4. a quellora il ristorante non e aatto busy e il tempo libero abbonda. si fanno due chiacchiere. poi arriva uno dei manager (brasiliano anche lui) e inizia a tamburellare sulle teglie, poi attaccano anche gli altri a tamburelare e cantare. samba made in UK :) e cosi il nostro stanzino si trasforma in un concerto di musica dal vivo. senay, eritreo, balla. ogni tanto arriva qualche piatto, si sgranocchiano un po di avanzi, ma il tempo non passa. poi ad un certo punto i piatti aumentano, e li si inizia a lavorare a ritmi infernali. tac! tac! tac! asciuga il piatto, mettilo in pila, portali a posto. sorry sorry permesso.. quando e busy e busy e non si riesce neanche a passare. poi arriva il momento piu brutto: le pulizie nali. smonta la lavatrice, pulisci a terra, scrosta il forno, le friggitrici ma soprattutto.. i cassonetti! pesanti, sporchi e puzzolenti. bucati e che perdono acqua putrida.. uno dopo laltro su per due rampe di scale e poi lo strappo di reni per buttarli nel bidone. il resto della giornata e tranquillo, ma quando -alla nona ora di lavoro- arriva questo momento un solo prepotente impeto mi sgorga dalle viscere piu intime: grido che lavoro di merda!! via. nito. sono stremato ma posso tornare a casa. alluna di notte la metro non funziona. autobus. unora. il piu delle volte in piedi perche e zeppo di gente. i frequentatori del 25 sono essenzialmente di due tipi: lavoratori stanchi, vestiti con gli abiti da lavoro e con lo sguardo smorto; e poi ci sono i ragazzi che sono usciti a bere, che stanno tornando a casa mezzi ubriachi, e che spesso si improvvisano in dialoghi surreali, comici, fastidiosi certe volte. ecco, nalmente stepney green, dio sia lodato! minchia che freddo che fa fuori! arrivo a casetta e sono tutti nelle stanze, tranne oscar e isa che sono andati a riciclare. io li aspetto come il piccolo principe aspetta 228

la volpe. quando arrivano portano con se un mare di roba: panini, merende, biscotti, frutta.. ragazzi ma dove avete trovato tutta questa roba?! qui dietro al supermercato se radunassimo in un solo punto tutto il cibo che viene buttato ogni giorno a londra formeremmo una montagna immensa. poi dovremmo sederci tutti attorno, in silenzio, mano nella mano in cerchio. guardarla e pensare minchia! ........ ce qualcosa di maledettamente sbagliato in questo sistema!! no. non e proprio questo il sentimento in quel momento. e piuttosto di sbigottimento per le cose buttate, ma allo stesso tempo euforia perche le abbiamo prese, adesso ce le abbiamo e non le abbiamo neanche pagate! si mangia un po insieme e poi la chiacchierata della sera: seduti in camera si scherza un po sui fatti della giornata, le scene, il nostro lavoro di merda e qualcosaltro. poi tutti a nanna. meritato riposo e unaltra giornata e andata. unaltra giornata sprecata, ma allo stesso tempo fatto un altro passo avanti sulla strada verso il prossimo viaggio. IL viaggio. nella solitudine del mio letto penso, penso. a cosa sto fecendo qui, a cosaltro potrei fare, a cosa voglio fare, alle persone lontane e a quelle vicine, alle cose del mondo.. poi ad un certo punto smetto di pensare, e spicco il volo nel mondo dei sogni.. buonanotte!

god save the sterling (2008-12-23 18:14)

ragazzi lo sapete cosa signica sto graco?? 229

che sono nella cacca!! che da quando sono arrivato il pound inglese ha perso bel il 25 % del suo valore!! che se ad agosto le mie sterline valevano 1000 euro, ora ne valgono solo 750, ma porca puzzola!! in compenso i futures di marzo vengono scambiati a 1.48 ([1]v. qui) purtroppo anche i futures sono in calo!! ma porca puzzola davvero! stamattina mi sono svegliato, la prima cosa che ho visto era il cielo grigio.. quando vedo ste cose mi chiedo: MA CHE CAVOLO CI FACCIO QUA A LONDRA?!?!!??!?
1. http://finance.yahoo.com/q/fc?s=6BH09.CME

aggiorniamo i dizionari (2008-12-24 15:24)


mi e arrivata una mail dalla garzanti che mi chiede di sostituire le denizioni sul dizionario nella maniera seguente: incollare le nuove denizioni su quelle vecchie in modo da aggiornare la lingua. auto tassazione spontanea al posto di regali di natale e aiuto ai commercianti al posto di amare i tuoi cari 230

programma di psico-aggiornamento al posto di guardare la televisione mah..

riessione delle 15.02 (2008-12-26 17:06)


davide non divento vegetariano aspettando che tutto il mondo diventasse come lui, davide non si mise a boicottare o a fare consumo critico, non diede lesempio aspettando perennemente e invano che una piccola goccia nel mare diventasse oceano. no, niente di tutto questo. davide prese una cazzo di onda, una cazzo di pietra e colpi nellocchio golia.

rinuncia volontaria ai propri diritti (2008-12-28 04:45)


stasera e successa una cosa che mi ha fatto pensare. un collega si lamentava con me del fatto che nellorario settimanale si trova a nire un turno alluna di notte e ricominciare lindomani alle 8. ora, mettendo che impiega 2 ore di autobus per tornare a casa, e una e mezza per andare al lavoro, si trova a dormire 3 ore e mezza. cavolo, ma perche non glielo dici? vai li e te lo fai cambiare. gli dici che non e possibile che dormi solo 3 ore e mezza! - gli ho fatto io. eh, ma sai.. sono qui solo da un mese.. non posso.. ma hai provato almeno a chiedere? - no non era passata neanche unora che un altro collega mi raccontava la stessa cosa, e poi un altro ancora. (a titolo di cronaca altri due colleghi si sono lamentati della stessa identica cosa nelle settimane passate) 231

ora, si da il caso che qui in inghilterra ci sia una legge che impone che tra un turno e laltro non ci siano mai meno di 12 ore, per evitare appunto queste atrocita indegne e schiavistiche. si da anche il caso che tutti al lavoro sanno di questa legge. la domanda a questo punto e (e si rischia di aprire un nuovo capitolo nella famosa enciclopedia della miseria umana, [1]v. qui): cosa cavolo spinge questa gente a tenere la bocca chiusa e il capo chino?? quale pulsione di remissivita gli fa accettare di dormire 4 misere ore - e si parla di lavoro sico e stancante - piuttosto che andare dal manager e chiedere di cambiare i turni?? quanto abituati siamo ad obbedire al capo ciecamente sempre e comunque? quanto in basso possiamo scendere per paura e passivita ? quanto e diuso eccellere nellarte di lamentarsi e allo stesso tempo non muovere un micro-dito per ottenere un cambiamento? cosa li trattiene - anestetizzati, cosa li imbambola no al punto di sopportare un trattamento penoso piuttosto che pretendere dignita ? porca puzzola, quale paura profonda ti blocca quando anche la legge e dalla tua parte? quanto ancora resistera questa legge (e le altre come questa) se a difenderla ce un movimento cosi basso?? quanto lavaggio di cervello abbiamo subito dai vecchi tempi in cui quelle leggi erano state scritte (= conquistate) no ad arrivare a questo punto?

quanta gente e pronta a difendere quei bastardi dei padroni che ci fanno tossire tra i prodotti chimici, che ci pagano 5 euro lora, che sono cosi ricchi che hanno una catena di ristoranti che con tutto il sudore della fronte noi non vedremo mai? in quanti sono pronti a ripetere che in fondo e un bravuomo perche da lavoro a cosi tante persone? quanti sono allucinati dalla retorica del e la gavetta, ma un giorno ci sarai tu? quanti sono rassegnati 232

di fronte al lui ha studiato tanto ed e giusto che guadagni di piu? quante altre stronzate ho sentito nel corso del tempo, menzogne messe in bocca alle masse per giusticare la loro stessa poverta ?? oggi, forse lo avrete intuito, sono arrabbiato. pfh!
1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/11/02/ lenciclopedia-della-miseria-umana/

oppio in vendita (2008-12-29 14:39)


(alias the concept of fooling) Dal giornale di oggi: LA RELIGIONE NON E PIU LOPPIO DEI POPOLI Scagionati i preti dallinfame lavoro Potete andare. Con queste parole lestablishment mondiale ha sbolognato unorda di preti che promettevano il paradiso dopo le soerenze della vita corrente; ha poi aggiunto non ci serve piu la vecchia religione, ora ne abbiamo una nuova.

[1]

Tempi che cambiano, 233

licenziato il clero assunti il marketing e la propaganda. La gente non ci crede piu e quindi occorre ammodernare gli strumenti di rintontimento globale: bisogni indotti, retorica della carriera, un nuovo dio: il libero mercato, un nuovo atto di fede: un sistema basato sullegoismo individuale porta al benessere collettivo. Non serve piu prendere in prestito il pesante armamentario religioso per anestetizzare le masse; le classi dirigenti hanno trovato un nuovo oppio per proteggere il loro denaro: il denaro stesso. La nuova tendenza nasce a Washington, passa per i libri di economia, poi decine di migliaia di professori stillano il verbo, i telegiornali lo ripetono, i capi di stato lo inseguono, la gente nisce per convincersi. E cosi ecco una nuova verita. Senza alcuna prova scientica, contro levidenza e il buonsenso il nuovo culto viene issato a bandiera del nostro stile di vita. Tutti lo seguono, e il feticcio, e il kitch. Da ora in poi vivremo per la crescita (del PIL), e questa sara il regno di Dio in terra. La privatizzazione si deve fare perche e cosa buona e giusta, e ci portera -contro ogni precedente storico- verso un mondo migliore. La essibilita e uno dei dogmi, da oggi in poi tutti precari!, me lha detto il dio mercato. Enorme lo sforzo teologico per giusticare queste nuove credenze, si chiamano in ballo Smith, Ricardo e altri decrepiti per puntellare ledicio. Toppe a colori, spiegazioni appiccicate con lo sputo, metodi di analisi tuttaltro che scientici e cosi via no a quando, con un tocco di magia, il tutto sta su. Ammirate gente! ammirate! il capitalismo moderno! abbiamo riscritto i libri di storia, abbiamo occultato il colonialismo e limperialismo perche possiate credere che e tutto farina del nostro sacco!! abbiamo cancellato i piu fetidi secoli della nostra storia per farvi credere che e tutto frutto di una lenta e continua evoluzione e.. -indovinate un pocrescita. I colpi di stato, i rovesciamenti di governi democraticamente eletti non sono mai esistiti, il debito estero e un problema loro, mica il nostro strumento di dominio. La verita e che noi siamo i migliori perche

234

siamo una democrazia![2] La societa ferroviaria mena il solco per i nuovi binari (non vorrai mica deragliare!): studia, carriera, lavora, famiglia, produci, consuma, crepa. Ci colleghiamo col nostro inviato, Come va la situazione? Benone direi! Qua e la ci sono focolai sparsi di ribellione, ma nel complesso E TUTTO SOTTO CONTROLLO. Per oggi e tutto, buona giornata!
1. 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/12/pyramid_of_ http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2008/12/choose_life_ capitalist_system.png trainspotting2.gif

235

236

Chapter 3

2009
3.1 gennaio

un paio di foto (2009-01-08 03:54)


senza commento

[1] 237

(vita quotidiana in Israele)

[2] (stabilimento della Nike in Vietnam)


1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/01/soldato_israele_ bambine.jpg 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/01/nike_vietnam.jpg

strategie di stato (2009-01-09 02:46)


(sottotitolo, le ricette democratiche di Cossiga) proprio mentre apprendo delluccisione di un 14enne per mano della polizia portoghese (leggi il resto qui: [1]link), e sullo stesso sito scopro un interessante articolo (da leggere, ne vale la pena; link: [2]qui) su inltrazioni di agitatori e giornalisti nei movimenti sociali per estremizzare e poi condannare agli occhi del pubblico loperato di tali gruppi - per eseguire unonorata repressione; proprio mentre leggo queste cose mi torna in mente una brutta pagina di storia italiana, passata senza troppo dare nellocchio solo un paio di mesetti fa. Il 23 ottobre 2008 Cossiga rilasciava unintervista agghiacciante sul Quotidiano nazionale (una fusione de Il Giorno, Il Resto del Carlino 238

e La Nazione). Consigliava a Berlusconi di attuare una strategia che a suo dire si era dimostrata vincente quando era ministro degli interni: lasciare fare ai manifestanti, lasciare che diano fuoco a qualche negozio per un po e poi - forti del consenso popolare - (direi, adeguatamente costruito con una campagna stampa/tv) procedere alla repressione per via violenta, per mano della polizia. Gettate un occhio al video: [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=Q7WvLwmgqn4] Allinizio non mi sembrava vero e, dovendo cercare delle fonti attendibili, sono approdato sul sito del governo, sezione rassegna stampa, e eettivamente lintervista e stata pubblicata. (v. link: [3]qui) Questa intervista mette a nudo uno dei bulloni dellincredibile macchina di propaganda/repressione in atto in italia. La strategia (a dire il vero vecchia come Nerone) consiste nellinltrare i movimenti con degli agitatori e spingere i gruppi e i collettivi ad azioni violente (e i recentissimi eventi di Piazza Navona lo confermano, v. link: [4]qui e [5]qui). Allo stesso tempo montare una campagna diamatoria su stampa e tv che mostri le immagini piu spettacolari e orrende, quelle coi black block con le molotov in mano, le vetrine spaccate, le amme per strada, ecc.. condite con un po di dibattiti e talk show in cui ospiti a caso discutono di quanto pericolosi possano essere questi gruppi. Inne -plasmato limmaginario collettivo, o lopinione pubblica- si puo intervenire per reprimere i movimenti, quelli violenti e gli altri (perche a questo punto la gente ha troppa paura per fare distinzioni). E giu con: - leggi anti-terrorismo - provvedimenti sulle intercettazioni, spionaggio, email, ecc.. - manganellate facili alle manifestazioni (ve li ricordate i blindati dei militari a Bologna nel 77?) - istituzione di reparti speciali di polizia e carabinieri Nel complesso: minaccia scampata, pericolo sgominato. e Movimento 239

disinnescato. Quella che voleva essere una campagna per dei cambiamenti sociali viene prima etichettata come violenta e terroristica, poi sedata no alla paralisi. e tutto torna come prima..
1. 2. http://redelibertaria.blogspot.com/2009/01/ http://redelibertaria.blogspot.com/2009/01/ jovem-de-14-anos-baleado-na-cabea-por.html jornalistas-infiltrados-tele-5-nos.html 3. http://rassegna.governo.it/testo.asp?d=32976406 4. http://www.beppegrillo.it/2008/10/levati_francesc/index.html 5. http://it.youtube.com/watch?v=lRt1f2I1J_o#t=7m9s

la giustizia dei ricchi (2009-01-09 22:29)


segnalo il video di Travaglio che ho appena nito di vedere. da vedere assolutamente, cosi come assolutamente e da seguire il videoblog che Travaglio fa ogni lunedi. spiega quello che succede in italia e che i telegiornali non raccontano, con degli excursus sul diritto costituzionale e penale italiano, approfondimenti di economia, ecc.. il sito e [1]www.voglioscendere.it [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=SAkx6u84fno]

inne da oggi troverete questimmagine in fondo alla colonna destra del blog: signica che ce qualcosa di grosso che sta andando avanti mentre milioni di italiani sono storditi dalla tv spazzatura e dalla propaganda omologata. la resistenza si fa ANCHE informandosi. [2] 240

1. http://www.voglioscendere.it/ 2. http://voglioscendere.ilcannocchiale.it/2008/12/15/firma_lappello_ finitravaglio.html

dalla mail di un amico (2009-01-15 14:58)


empaticamente condivido, ergo copincollo: negli ultimi mesi si raorzata in me la sensazione che nessun lavoro in questa societ potr mai graticarmi, a parte forse un lavoro nel sociale, perch qualunque cosa andr a fare, dallumile facchino al mega-sico-stellare star comunque alimentando un sistema che non mi piace; quindi non si tratta pi di trovare un lavoro che mi gratichi come persona in questa societ ma trovare qualcosa da fare che mi dia almeno limpressione di stare facendo qualcosa di concreto per cambiare il sistema o perlomeno di non alimentarlo.

E proprio il fatto di abitare in citt che non mi va gi; cio da una parte mi piace, hai un sacco di comodit ed anche bello andare in giro per stradine, guardare gli edici,i monumenti e tutto il resto, per contemporaneamente so che solo per il fatto che sono qui, sto alimentando il capitalismo e il consumismo, posso stare attento quanto voglio ai prodotti che compro ma alla ne i soldi vanno nelle tasche dei soliti pochi, sto inquinando a bestia solo per il fatto di cagare e pisciare in un sistema fognario che si limita a sprecare acqua potabile,a inquinare 241

i mari e a consumare petrolio a non nire per ridepurare quellacqua, senza contare la spazzatura che produco, linquinamento e le guerre necessarie a darmi il cibo e lenergia per farmi una lavatrice e guardare i simpson in televisione; poi ci sono altre migliaia di cose, il discorso del denaro, il continuo martellare mediatico che ti rincoglionisce e ti indottrina senza che te ne accorgi,etc.etc. mo che faccio un glio gli racconto [1]sta storia. ([2]link)
1. http://maristella49.it/toca-toci.htm 2. http://maristella49.it/toca-toci.htm

london style (2009-01-16 16:33)


(vie paciche e alternative al dissenso)

quando sale lindignazione verso le catene della ristorazione globale, come starbucks e mcdonalds, si puo fare qualcosa di meglio che metterle a ferro e fuoco. piuttosto che spaccarne le vetrine e danneggiarle se ne puo direttamente celebrare la morte. ed e per questo che un gruppo di manifestanti si da appuntamento questa domenica per celebrare un insolito corteo funebre. tutti vestiti 242

di nero, una manifestazione, e ci sara anche musica e te e biscotti gratis. appuntamento alle 14 in Pedley Street/Brick Lane. cambiando un po argomento Greenpeace ha acquistato un piccolo lotto di terra proprio allinterno dellarea designata per lespansione dellaeroporto di Heathrow. lobiettivo e impedire, o quantomeno ostacolare, la creazione della terza pista, che portera heathrow ad essere la prima fonte di gas serra del paese. more info on: [1]http://www.greenpeace.org.uk/climate/airplot/airplot-map Inne, Rhythms of Resistance - una rete internazionale di suonatori di samba/batukada che partecipano alle manifestazioni ballando vestiti di fucsia e argento, la cosiddetta strategia del frivolo (info on [2]www.rhythms-of-resistance.org) - prendera parte ad un presidio contro lo sgombero di un centro sociale chiamato Spike (suonando of course) e, sempre armati di tamburi, portera le proprie melodie anche alla Reclaim the Love, una marcia anti-mercicazione dellamore e antibigottismo religioso, a favore della liberta del sentimento e per la celebrazione di una delle cose piu belle dellumanita. Appuntamento in Piccadilly Circus alle 14. quando? il 14 febbraio of course :) [3]http://www.myspace.com/reclaimlove (i video sono fuori di testa)
1. http://www.greenpeace.org.uk/climate/airplot/airplot-map 2. http://www.rhythms-of-resistance.org/spip/ 3. http://www.myspace.com/reclaimlove

il blog e stanco.. (2009-01-19 18:37)


.. e si trascina con fatica. un articolo ogni tanto, senza troppa ispirazione.. scarseggiano i commenti, e mi trovo a domandarmi: ma per chi lo scrivo questo blog?! nato per buttare giu un po di idee, ha uttuato a seconda che mi servisse o meno un interlocutore virtuale, mansueto, paziente e sempre 243

pronto li ad accogliere le mie creazioni. ora sembra che non ci sia niente da dire, se non lamentele, ma le mie non le adero certo al vacuo uttuare nella sfera elettronica.. il blog e stanco di parlare se nessuno ascolta. . buona serata

omaggio al cavolore (2009-01-22 19:15)

il riso bolliva, lacqua stava ormai diventando un ricordo del passato, i broccoli e i cavolori iniziavano a sciogliersi, e la cipolla aveva gia da tempo accolto il tutto tra le sue braccia di soritto. insomma questione di minuti e sarebbe stato pronto. ma lo lasciamo cosi ?! sembra troppo bianco potremmo aggiungere qualcosa.. lenticchie.. qualche spezia mettici del curry! disse il fricchettone appena tornato dallindia NO! per carita di Dio! interruppe il grande maestro lasciate tutto cosi, e andate leggeri di sale! e continuo: in nome di tutto quello che ha valore su questa terra, non metteteci nulla in quel riso e lasciatelo cosi come. il cavolore ha un sapore dolce e delicato, e qualsiasi aggiunta o spezia che non sia il mite riso rischierebbe di sommergerlo! 244

il cavolore e.. mmm.. - pensava tra se e se ad unimmagine degna della situazione mm.. ecco il cavolore e come.. immaginate la famiglia raccolta a cena insieme il ventiquattro di dicembre, satolli di cibo, deliziati e inebriati dal vino buono, i commensali chiacchierano animatamente. ad un tratto un bimbo di 5 anni, il nipotino piu piccolo, lultimo nato entra nella sala con un bigliettino colorato in mano. tutto contento e orgoglioso fa nta di leggere, mentre in realta recita a memoria la poesia che ha imparato allasilo. si sforza di ricordare mentre ancora gli invitati li in fondo proseguono con le loro chiacchiere. la mamma lo cinge col braccio e due zie lo stanno a sentire, ma ancora ce chi disturba. la voce del piccolo esce appena appena dalla sua bocca e il suo nonno lo sta a guardare quasi con le lacrime agli occhi. la sua vocina e tenera, dolce e delicata. sottile, minima.. ma quanto ha voglia il suo nonno di sentire il suo nipotino! per favore! silenzio! -tuona il nonno- fate silenzio! creatura deve dire la poesia! che la

tutti tacciono e una vocina candida, tenera, orgogliosa e decisa parla: 245

cari mamma e papa.. e nato gesu bambino.. eccetera eccetera ecco, questo e il motivo per cui il cavolore va lasciato cosi, semplice, al naturale. concluse il sommo maestro hai ragione grande maestro aggiunsero tutti, e si inchinarono in cerchio davanti ai fornelli; tributando onore al cavolore dolce e delicato che si inteneriva nella pentola.

il sesso promesso (2009-01-27 20:40)


(raccolta di aforismi ad ispirazione pluritematica: il perbenismo, la mercicazione, la pornograa, ladolescenza, e altro..) 1 Il sesso promesso, la mia donna non grida 2 Non assomiglia il sesso alla pornograa piu di un libro alla sua copertina. 3 Se votare cambiasse le cose allora sarebbe bandito. (letto ieri in una libreria anarchica) 4 abbiamo fatto lamore da matti, poi ho scoperto che eri fatta di pixel (e che non ero io - aggiungerei in una nota postuma) 246

5 nulla mi esimera dal pensare che gli eterosessuali (stretti) non conoscono che meta del mondo 6 misere le profumiere.. una vita fatta di antipasti! (per la def. di profumiera [1]v. qui)
1. http://it.ask.com/web?q=profumiera&qsrc=0&o=312&l=dir&dm=lang

antropologicamente dierenti (2009-01-29 17:38)


creano, mantengono e impongono il concetto di presentabile pendono dalle labbra dellapparenza, che inseguono disperatamente insieme agli altri valori standard [youtube=http://uk.youtube.com/watch?v=58fqgMzGfvQ]

3.2

febbraio

la magia del natale (2009-02-02 03:35)


gia, sembra proprio di essere in periodo natalizio in questa londra imbiancata da una neve inattesa. candida, soce, una ventina di centimetri proprio nel capodanno cinese. cinque giorni. cinque giorni mancano alla partenza: presto saro di nuovo in italia! nel mio caro paese che si rincoglionisce poco a poco, che scivola in questo grottesco regime, che regredisce inconsapevolmente mentre e troppo preso a guardare la tv e combattere il terrorismo. si e fatta una certa, buonanotte.. 247

Cose la School of the Americas? (2009-02-02 16:31)

La School of the Americas (SOA), il cui nome e stato cambiato nel 2001 in Istituto dellemisfero occidentale per la sicurezza e cooperazione e una scuola di addestramento militare per soldati dellAmerica Latina, e si trova a Fort Benning, in Georgia. Inizialmente istituita nel Panama nel 1946, e stata cacciata dal paese nel 1984. Lex presidente del Panama, Jorge Illueca, dichiaro che la School of the Americas era la piu grande base per la destabilizzazione in America Latina. La SOA, anche detta scuola degli assassini, ha lasciato una traccia di sangue e soerenza in ogni paese in cui sono andati i suoi laureati. Nellarco di 59 anni, la SOA ha addestrato oltre 60mila soldati latinoamericani in: tecniche di controinsorgenza, cecchini, reparti speciali, psicologia militare, intelligence militare e tecniche di interrogazione. Questi professionisti hanno costantemente usato le loro abilita per fare guerra contro la loro stessa gente. Tra gli obiettivi ci sono stati educatori, sindacalisti, religiosi, leader studenteschi, e altri che lavorano per i diritti dei poveri. Centinaia di migliaia di Latinoamericani sono stati torturati, stuprati, assassinati, rapiti, massacrati e costretti allesilio da quelli che sono stati addestrati alla Scuola degli Assassini. (tradotto da: [1]http://www.soaw.org/type.php?type=8)
1. http://www.soaw.org/type.php?type=8

NO VAT 2009 (2009-02-05 19:58)


Uno dei tanti motivi per far pena agli occhi degli europei e la schiacciante presenza del vaticano e della tradizione cattolica sulla vita 248

quotidiana degli italiani. Nella politica e negli aari privati. Ed e per questo che oggi mi e arrivato nella mia casella email un appello in solidarieta degli italiani; piu precisamente un invito a partecipare ad una manifestazione che si concludera davanti allambasciata italiana a londra. Qualche giorno fa eravamo davanti allambasciata israeliana, a chiedere linterruzione del massacro. Oggi ci troviamo davanti a quella italiana a chiedere che il papa trovi qualcosa di meglio da fare che pensare al corretto uso del pipino altrui. Per chi non e familiare con la lingua, traduco dallinglese: Manifestazione a Londra per unEuropa Laica In marcia no allambasciata Italiana Questa manifestazione solidarizza con le altre manifestazioni che avverranno in contemporanea a Roma contro il Vaticano e il suo intervenzionismo nella politica Italiana, Europea e mondiale. Appuntamento il 14 febbraio alle 2pm davanti al Natural History Museum. info su: [1]http://www.facciamobreccia.org/content/view/444/93/

249

(cliccare sullimmagine per ingrandire)

1. http://www.facciamobreccia.org/content/view/444/93/

250

De gentium stupiditate (2009-02-07 15:35)


(piu qualche commento su Brian di Nazareth) Avevo iniziato a rispondere ad Alessandro sotto forma di commento. Non per contraddire, ma semplicemente lasciandomi ispirare da quello che mi aveva fatto venire in mente. Scribacchiando scribacchiando, ne e nato un post; eccolo: Passo ore ad interrogarmi sul perche pensiamo quello che pensiamo? Ultimamente uso laggettivo stupido non tanto con riferimento allintelligenza o allistruzione, quanto piuttosto allinsieme delle SCELTE di una persona o un popolo e alle conseguenze di queste scelte. In un ipotetico De gentium stupiditate potrei annoverare, tra le tante: - lenorme progresso scientico, tecnologico, nelle comunicazioni, nella conoscenza globale storica, naturale-biologica-ecologica, ecc.. EPPURE nonostante questo grandioso balzo in avanti il sistema umanita nel complesso non sta che deturpando il mondo dal quale si nutre, sta segando il ramo dellalbero sui cui e seduto. Non e Ridicolo che aumentano la conoscenza e la comunicazione e nel complesso siamo un essere Stupido che tra soli 20-30 anni si trovera a rimpiangere cio che ha rovinato? - la capacita di eleggere per la terza volta berlusconi nonostante sia evidente che non fa nulla di buono per il paese, anzi, fa di tutto per rincoglionirlo, tenerlo sotto controllo, raccontare bugie e salvare se stesso e la propria cerchia di amici. - la capacita soprannaturale di comprare cose costose, desiderarle, e poi lavorare full-time per ottenerle. Adottare stili di vita costosi (v. automobile = rate+benzina+assicurazione+bollo+manutenzione+parcheggio = vivi per mantenerla) e poi non avere piu tempo per fare le cose che portano gioia. O peggio ancora, essersi dimenticati 251

come si fa a stare bene con poco e ritrovarsi con un mare di chincaglie che scattano foto a 10Mpixel, fanno musica in dolby surround, proiettano immagini nitidissime nello spessore di 4cm, ecc.. calore freddo. - la capacita squisitamente tipica di molti credenti di tralasciare i messaggi delle loro religioni per attaccarsi -come una cozza allo scoglio- alla persona che li ha pronunciati o, e qui mi stupisco persino, allintegrita del buco da cui e uscito il loro profeta. E soprattutto su questo che punta il lm Brian di Nazareth che, lungi dal voler essere oensivo nei confronti della religione cristiana o dal non rispettare la gura del profeta in se per se, e piuttosto un monumento alla stupidita umana. Ci sono scene deliziose in cui Brian -che non e Gesu- mentre cerca di fuggire dalla folla che lo crede il messia perde accidentalmente un sandalo, e prontamente ce chi si alza a dire ci ha dato un segno! facciamo come lui, togliamoci una scarpa! e chi subito risponde no! signica che dobbiamo raccogliere scarpe da terra! e gran barua! Altra scena epica e quando tutto il popolo si riunisce sotto casa di Brian -sempre perche lo crede il messia- e questi fa tutto un discorso per mandarli via, dicendo che devono ragionare con la loro testa e che la cosa sbagliata e farsi dire da qualcun altro cosa devono fare. volete sapere come reagisce il popolo? grida in perfetta sincronia grazie! ora dicci qualcosaltro! E quando Brian aggiunge siete tutti degli individui e una voce sola accenna ma quindi.. allora tutti lo zittiscono immediatamente. Questo e Brian di Nazareth! Una riessione acutissima e spassosa sulla stupidita umana, che riguarda non solo la dabbenaggine nel campo religioso, ma fa anche una critica spietata dei Movimenti e dei gruppi di attivisti (leggi: la nostra sinistra e la nostra area extra-parlamentare): sempre divisi tra di loro (nel lm ce una sola cosa che il fronte popolare DI GIUDEA odia piu dei romani: il fronte popolare GIUDAICO), troppo persi in chiacchiere e poco volti allazione, lesaltazione del martirio, gli atteggiamenti formali, ecc.. Ritornando al commento di Alessandro, non so esattamente perche 252

delle vignette su maometto in danimarca provocano malumori nel mediterraneo, ne perche quando calderoli (allepoca ministro) si fa la maglietta con le suddette vignette e la mostra in tv allora delle suore italiane vengono uccise in libia. Penso a questo: in tanti si sono indispettiti ma solo tre o quattro -contrariamente ad ogni insegnamento divino- hanno commesso un atto violento. beh, cosavevano queste persone nella testa se non cinque etti di segatura? qual e la dierenza tra tutto un popolo che storce il naso e quei soli tre o quattro idioti che ben decidono di assassinare degli innocenti? Stupidita sono solito chiamarla forse con improprieta di linguaggio, ma con abitudine ormai consolidata da ogni volta che -ad esempio- trovo del cibo perfetto nella spazzatura. Ennesimo capitolo del De gentium stupiditate. So perfettamente ad ogni singolo passaggio della catena produttiva cose successo: gli ordini, il magazzino, le leggi sulla sicurezza alimentare, ecc.. eppure nel complesso il sistema ha impiegato del tempo, del denaro, delle risorse, della fatica umana per produrre quelle cose, per trasportarle, per metterle in bella mostra, per pubblicizzarle in tv, per farle desiderare ai bambini, dei genitori hanno detto no, EPPURE dopo tutto questo prodigio del capitalismo moderno chili e chili di banane, pomodori, formaggio, carne (col suo impatto ecologico 10 volte superiore ai vegetali) si trovano abbandonati nel cassonetto, alla ne della catena produttiva dove sono ormai rassegnati ad essere sprecati. E ce gente che fa lo straordinario.. e ce chi muore di fame.. e ce chi mangia solo al discount.. e ce chi ha il macchinone.. Anche in tutto questo ci vedo un pelo di Stupidita. munita umana. Della co-

aggiornamenti (2009-02-10 19:28)

253

tornato a pisa, sole fantastico per un giorno. passeggiate, incontri coi vecchi amici, un vero spasso. peace brigades mi ha preso per il training! ora ho un mese e mezzo per prepararmi: dobbiamo leggere documenti e consegnare delle risposte, con scadenze temporali. (minchia si fa sul serio!) il 15 torno a bari. . giusto per riequilibrare un po i piatti della bilancia, rispetto alla nostra stampa necrola e il chiacchiericcio a mezzo blog, non entrero nel merito della faccenda di cui va incredibilmente di moda parlare in questi giorni. piuttosto puntero sulla sua vera interpretazione citando le parole di travaglio: Quando Berlusconi suscita un grande caso clamoroso, che occupa per giorni e giorni i telegiornali e i giornali, dovremmo essere ormai abituati ad andare a vedere cosa c dietro. Cosa sta preparando in segreto mentre ci fa vedere il pupazzetto in pubblico? Questa la sua tecnica: armi di distrazione di massa per nascondere qualcosa. Cosa nasconde questa volta? Non lo nasconde nemmeno poi troppo: la legge sulle intercettazioni e della nuova riforma della giustizia, di Alfano, di cui probabilmente parleremo la prossima settimana, se non succedono cose pi importanti ancora. (fonte: [1]http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/2009/02/09/la diretta con marco travaglio.html .. guardate il video!!) e la famosa arte di parlar daltro: gonare un caso a dismisura per coprirne un altro di cui non vogliamo informare i cittadini. occhi aperti! 254

1.

http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/2009/02/09/la_diretta_

con_marco_travaglio.html

incredibile ma vero.. (2009-02-12 01:07)


Latouche a Bari!! Ecco la locandina, cliccare per ingrandire.

[1]
1. gif http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/latouche_bari.

eluana e morta presto (2009-02-16 05:14)


(alias percorsi di rincoglionimento globale) 255

venuto meno il caso che ha monopolizzato lattenzione nazionale per giorni e giorni, il governo si trova costretto ad elaborare un altro temadistrattore per distogliere lopinione pubblica dal tentativo di riforma costituzionale. a quanto pare ci riesce benone:

o O ma cosa sta succedendo in italia??

facciamo una piccola premessa e poi analizziamo due graci. la Paura e uno dei principali mezzi di controllo sociale, usato per terrorizzare la gente e ridurla allimmobilita. nellera post 11 settembre terrorismo, sicurezza, ecc.. sono parole 256

di uso comune nel linguaggio dei politici e dei media. nellultimo pacchetto sicurezza (passato al senato e in discussione alla camera) sono previste norme che inaspriscono le pene a carico dei clandestini. lidea di Sicurezza viene piu volte richiamata dai media DOPO campagne diamatorie ai danni di rom, rumeni, bulgari, polacchi, albanesi, musulmani e PER PROMUOVERE svariati pacchetti sicurezza (un altro era nel 2007) e misure di controllo sociale. il governo sta tentando di attuare due importanti riforme: quella della giustizia e quella sulle intercettazioni. - ne parla oggi travaglio su [1]http://voglioscendere.ilcannocchiale.it/?r=135020 -

ora passiamo ai graci. quello che mi colpisce di piu e la loro forma ondulatoria: si parla di sicurezza ad intervalli regolari!! mi colpisce anche molto che i due graci, seppur dierenti, tuttavia coincidono!!

il primo e tratto da technorati ( [2]http://technorati.com/chart/sicurezza ), e rappresenta luso del termine sicurezza nei blog e nelle fonti di informazione. quindi cio che la gente scrive. (cliccare sullimmagine per ingrandire)

[3] 257

il secondo e tratto da Google Insights for Search ( [4]http://www.google.com/insights/search/ #q=sicurezza &geo=IT &date=today %201-m &cmpt=q ), e rappresenta la quantita delle ricerche con la parola chiave sicurezza. quindi cio che la gente cerca. (cliccare sullimmagine per ingrandire)

[5]

quello che mi sorprende e che i due graci coincidano perfettamente e con oscillazioni periodiche! in altre parole ad intervalli regolari la gente scrive E si informa a proposito di sicurezza. in perfetta sincronia.. come possibile??

manipolazione dellinformazione a ni politici/controllo sociale?? occhi aperti!!


1. http://voglioscendere.ilcannocchiale.it/?r=135020 2. http://technorati.com/chart/sicurezza 3. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/sicurezza_blogs. jpg 4. 5. http://www.google.com/insights/search/#q=sicurezza&geo=IT&date= http: today%201-m&cmpt=q //piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/sicurezza_ricerche.jpg

(2009-02-17 03:04)
il sogno e un passo piu vicino alla realta ! 258

nalmente lho fatto! lho prenotato. ora il Viaggio - quello che bisogna scriverlo con la V maiuscola - ha una data: 14 aprile 2009. Roma Fiumicino -> - - > - - - - - - - > - - > - - - - > - > Cancun, Messico quasi non mi sembra vero che e cambiato tutto rispetto a unoretta fa. quasi non mi sembra vero che ho messo il coperchio su questa pentola che bolliva ormai da quasi un anno.. quasi non si direbbe che nalmente ho fatto questo passo che rimandavo, e che credevo avrei rimandato per sempre.. ora so che ci vado davvero!!

inchino delle 12.48 (2009-02-17 13:58)


(alias omaggio a rino gaetano) [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=ScsxXxq-1IQ] [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=20FlTq3oAlg] Perche il frac? perche le scarpe da ginnastica? perche le medaglie? In rete ho trovato questa pagina che aiuta a capire: [1]http://www.bielle.org/pages/r gaeta.htm Per quel periodo, in piena contestazione studentesca in cui la canzone cantautoriale aveva un valore politico preciso, il festival era visto sotto un ottica negativa. A dierenza di tutti gli altri artisti saliti su quel palco no ad allora si presenta come sempre a modo suo, in frac con cilindro, scarpe da ginnastica ed una chitarrina da accompagnamento. Dichiara in un intervista a Ciao 2001 : Quando ho scritto Mio fratello glio unico , andava di moda gente come Nicola di Bari. Quando ho inciso il disco pi leggero che ho mai fatto, Nuntereggaepi , c era Guccini, De Gregori, erano tutti impegnati. Adesso c un ritorno al cosiddetto disimpegno e io ho voluto tornare a parlare .
1. http://www.bielle.org/pages/r_gaeta.htm

259

siamo i gli di.. (2009-02-17 17:21)

ieri sera ho avuto uninteressante conversazione con una tipa a proposito dei movimenti degli anni 80 e 90, con raronti coi corrispettivi degli anni 60 e 70 e i tempi attuali. lei, che ha partecipato a quelli degli anni 80, rimprovera alla nostra generazione di essere muta, persa nel silenzio, lobotomizzata dai vari gingilli (tv, facebook, ecc..) e sostanzialmente tacere senza essere in grado di proporre alcun movimento politico. non posso che darle ragione. anzi, questa conversazione mi ha portato a riesaminare meglio il fenomeno dello spegnimento del Movimento: come stato possibile che col passare degli anni la contestazione si sia abbassata, e cambiata la testa, adesso sono in pochi quelli che capiscono che ce qualcosa di sbagliato. allo stesso tempo ho cercato di guardare a noi stessi con occhio distaccato, per capire cosa ci ha formato, cosa ci ha portato ad essere quel poco che siamo.

[1] Palmiro Togliatti durante un comizio 260

[2] Pane e comunismo nel dopoguerra abbiamo perso il nutrimento, e quello che mi viene da pensare. passati i tempi in cui si masticava pane e comunismo, in cui si occupavano le terre (1950-53) per riscattarle ai latifondisti. passati i tempi del libretto rosso, di de andre e guccini, passati i tempi in cui anche la televisione cercava di educare il popolo, passati i tempi della FGCI, la mamma di tutte le discussioni e la fucina della nuova cultura, passati i tempi del PCI e dei comizi in cui ancora si parlava di classe lavoratrice, passati i tempi dei comizi di fabbrica -vuoi anche per il mutare delle condizioni economiche, vedi la crisi degli anni 80- passati i tempi insomma in cui era nellaria la discussione a proposito della giustizia sociale, ci troviamo oggi orfani e disinformati. abbandonati senza quella cultura che ancora pensava ai problemi del mondo. quello che rimane oggi - e mi riferisco ai settori movimentista/noglobal e terzomondialista - non e che le briciole di quello che doveva essere 40 anni fa.

261

[3] Giovani della FGCI siamo i gli di gino strada, con mamma emergency che fa magliette e salva vite. siamo gli di berlusconi, che da quando abbiamo iniziato ad aprire gli occhi non abbiamo visto che lui per sette anni al potere. le sue riforme della scuola, le leggi-vergogna, gli inciuci con la maa, le fughe dai tribunali e sempre quella sua imperante arroganza di chi vuole approttare della cosa pubblica e avere anche ragione. siamo gli di berlusconi anche imprenditore, le sue tv, la sua cultura e le sue pubblicita.

262

[4] siamo gli di jovanotti che andava in tv e cantava cancella il debito e salvami! siamo gli di bono e dei live 8, di pavarotti and friends e di telethon, e di tutte le altre forme di buonismo che fanno musica. siamo gli delle maestre che alle elementari ci facevano fare i temi sugli ebrei, e poi si parlava dei valori e dell attualita. siamo gli della moratti. svezzati dallafghanistan ed educati a roma contro liraq. la nostra rabbia e cresciuta ricordando genova, ed ecco che era gia pronto cancun, e poi rostock e tanti altri G8..[5]

263

alcuni dei miei amici sono gli dei modena, altri di bandabardo. giu da noi queste cose non arrivavano. noi ascoltavamo la macarena. (e i 99 posse per noi cantavano solo quello che) siamo gli di dio secondo la chiesa di roma, dellessere buoni e dare un po di soldini come elemosina. e basta. siamo gli di nanni moretti e dei girotondi.

[6] siamo gli delle bandiere arcobaleno appese ai balconi; di scanzano, acerra, val di susa e tanti altri.. siamo gli di zanotelli, delle marce perugia-assisi e della guida al consumo critico. 264

siamo gli del servizio civile e delle ONG. siamo gli di naomi klein. poi si e aggiunto anche michael moore.

[7] Leditto bulgaro siamo gli della guzzanti, della dandini, di fazio, paolo rossi e luttazzi. mi viene da pensare che siamo orfani, che siamo cresciuti da soli e che questo e quel poco che abbiamo trovato. non molto. si e rotto il ponte generazionale e quando parliamo di cambiare il mondo e perche ci siamo arrivati da soli, eremiti solitari in un percorso tortuoso e contro tendenza. la rivoluzione e una parola che neanche si nomina, perche gia sei un alieno cosi. se poi dici quelle cose sei pure vecchio, pericoloso, strampalato e utopista. a questo punto rischio di apparire bugiardo se oso dire e a noi e andata perno bene!! gia noi siamo quel poco di gente che cerca vietnam su wikipedia, signica che ce un minimo di interesse e cerchiamo di ricostruire le la come gli ultimi sopravvissuti. ce gente (il 98 % direi) che questi problemi non se li e mai posti e 265

vive la sua vita beata fatta di ignoranza ed egoismo, alle prese con le normalita che non mi sporco neanche la bocca a pronunciare: mode, carriera, consumi, ecc.. ecco: loro sono a digiuno di queste cose n dalla nascita. e se ne hanno sentito parlare e stato a malapena attraverso la tv commerciale di berlusconi, o i lm crea-pregiudizi di hollywood. nessuna meraviglia dunque!
1. http: //piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/togliatti_comizio.jpg 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/pci_anni_50.jpg 3. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/fgci_roma_lg.jpg 4. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/jovanotti.jpg 5. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/moratti.jpg 6. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/15_febbraio.jpg 7. jpg http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/editto_bulgaro.

progetto mala tempora currunt (2009-02-20 13:58)


In un tempo in cui per interessi di pochi viene censurata linformazione di molti, e il governo berlusconi ostacola la conoscenza della verita da parte dei cittadini, anzi promuove lignoranza e il pregiudizio, il bigottismo e il razzismo, in un tempo in cui e diventato impossibile conoscere i veri fatti guardando la tv, per informarsi bisogna ricorrere alla rete. Ecco il frutto di mesi di accumulo di fonti valide per capire DAVVERO cosa sta succedendo: 1. Rubrica Passaparola di Marco Travaglio: ogni lunedi sceglie e analizza in mezzora un fatto (generalmente giudirico) degno di nota per il destino del paese. Estremamente chiaro, divulgativo e approfondito. Anche una lezione di diritto pubblico -di questi tempi- puo avere contenuti rivoluzionari. [1]http://voglioscendere.ilcannocchiale.it/?r=135020 266

2. Che dicono di noi. Il meglio della stampa estera a proposito del nostro paese. (Tutto tradotto in italiano). [2]http://chediconodinoi.blogspot.com 3. Indymedia sezione Italia. A 360 gradi su economia, politica, sicurezza, immigrazione, ambiente. Da vedere. [3]http://italy.indymedia.org/it/feature/archive nat.shtml 4. Generazione V. Davvero ben fatto. [4]http://generazionev.blogspot.com 5. Il Blog di Antonio di Pietro. Varia su argomenti in ambito giuridico, ma anche ambientale e sulla liberta di informazione. [5]http://www.antoniodipietro.com Ho riportaro qui solo i migliori. Oltre a questi cinque ce ne sono parecchi altri, e li trovate qui: [6]http://link.autistici.org/bookmarks/attilio/malatemporacurrun t Sono gradite segnalazioni. Potete farle attraverso i commenti.
1. http://voglioscendere.ilcannocchiale.it/?r=135020 2. http://chediconodinoi.blogspot.com/ 3. http://italy.indymedia.org/it/feature/archive_nat.shtml 4. http://generazionev.blogspot.com/ 5. http://www.antoniodipietro.com/ 6. http://link.autistici.org/bookmarks/attilio/malatemporacurrunt

lattivismo che funziona (2009-02-21 04:33)


il caso di AIP

[1] ho avuto contatti oggi con la campagna AIP (Attacca lIndustria della Pelliccia) e ho scoperto con piacere la storia di un gruppo che funziona. 267

vegani e vegetariani, anno dopo anno a colpi di presdi davanti ai negozi, sono riusciti a convincere intere catene commerciali a ritirare dalla vendita i prodotti contenenti pelliccia.

[2] un cucciolo di volpe. un pezzo di una giacca ancora nella sua fase biotica. (bastardi) la Rinascente, Zara, Upim, Diesel.. sono solo alcuni dei nomi che sotto linsistenza dei megafoni hanno dovuto piegarsi e abbandonare la vendita di prodotti che implicavano luccisione di animali per sola vanita. la lista completa si trova qui: [3]http://www.campagnaaip.net/risultati.html mi ricorda limmagine biblica delle mura di gerico che crollano dopo sette giorni di assedio col suono delle trombe. (deh, per far vedere quanto so go cito pure il passo. giosue 6, 1) incredibile come cosi tante catene commerciali, in genere votate solo al protto, abbiano mutato la loro condotta.

catarsi divina o costrizione per snimento, il risul268

tato nale e che DI FATTO quegli articoli non vengono venduti, quindi quelle pelli non vengono acquistate e quegli animali non vengono ammazzati.
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/aip.jpg 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/aip_baby_volpe. jpeg 3. http://www.campagnaaip.net/risultati.html

cow boy del nord-est (2009-02-25 15:15)


[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=LInzJdqKnO0] puoi farcela anche tu, se pensi solo a te, e il miracolo del nord est! e il miracolo del nord est! ...

il ceto medio produttivo sempre lavorera ! il ceto medio produttivo produrra ricchezza! il ceto medio produttivo sempre si battera ! contro gli sporchi musi rossi per la liberta ! [1]http://testicanzoni.superba.it/testo cetomedio/canzone cowboy-del-nordest.html
1. canzone_cowboy-del-nordest.html

canzone/artista

http://testicanzoni.superba.it/testo_canzone/artista_cetomedio/

lui si che e un uomo vero (2009-02-26 21:10)


[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=jctgRyH8ox0] [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=URrY6zifmSo] [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=dC99ph6OhKs] 269

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=2yBoYm3WeEM] [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=a8LuG15tcIU] [1]http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Fatti su MacGyver

1. http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Fatti_su_MacGyver

poi li chiamano anti-americani... (2009-02-28 20:22)

Cascavano le torri e in risposta ad un bambino che chiedeva spiegazioni, Bush aermava E successo questo perche gli altri sono invidiosi della nostra liberta. Sara che non sta bene rispondere al presidente Sei un idiota; sara che le nuove generazioni risultano stordite dalluso di psicofarmaci e sedativi a merenda; fatto sta che il silenzio del bambino non mi dispenso dal ritenere che la risposta di Bush fosse poco soddisfacente. Breve storia del Guatemala Conquistata lindipendenza dalla Spagna nel lontano 1821, in Guatemala si avvicendarono per oltre un secolo governi autoritari, spesso militari. 270

[1] Questi convertirono leconomia del paese verso lesportazione di un solo prodotto: il cae. Privatizzarono le terre che in passato erano coltivate in forma collettiva dagli indigeni. Approvarono leggi che costringevano, di fatto, gli indigeni e le fasce piu povere della popolazione latina al lavoro forzato nelle piantagioni. Instaurarono veri e propri governi del terrore, di stampo totalitario e repressivo. Tutto cio non manco di provocare malcontenti presso la popolazione, che provo piu volte a ribellarsi. Dapprima nel decennio 1920-31; ma fu solo nel 1944 - anche in forza delle speranze sollevate dalla rivoluzione messicana - che si arrivo ad un signicativo passo in avanti col governo di Juan Jose Arevalo. Questi favori la piccola industria; inizio una riforma bancaria e monetaria; approvo il riconoscimento di organizzazioni di impresari e lavoratori; emano la nuova costituzione, nella quale non solo si aboliva il lavoro obbligatorio degli indigeni nelle piantagioni, veniva loro riconosciuto -persino- il diritto alla inalienabilita delle terre comuni.

271

[2] Il cambiamento piu signicativo fu lavvio della riforma agraria, che prevedeva lespropriazione del latifondo e lassegnazione alle famiglie piu povere. A quel tempo lo 0.1 % delle famiglie piu ricche possedeva il 41 % delle terre. Insomma sembrava avviata una nuova fase che nutriva le speranze di milioni di contadini e senza terra; dopo secoli di violenza per la prima volta un governo stava approvando delle iniziative a loro favore.

[3] Nel 1954 un colpo di stato organizzato dalla CIA e dalla classe imprenditoriale e proprietaria terriera pone al governo il colonnello Carlos Castillo Armas. La riforma agraria subisce una battuta darresto. Comincia la repressione di tutti i sindacati, partiti politici e gruppi culturali. Fu raorzato lo sfruttamento, il lavoro forzato e lalienazione delle terre a svantaggio degli indigeni e a vantaggio dei grossi propretari terrieri. Si raorza lideologia razzista e di oppressione nei confronti degli indigeni. Nel 1960 circa un terzo dei militari si ribella, indignato per lalto livello di corruzione allinterno dellesercito. Riuscirono a conquistare alcune basi militari. Col sostegno militare degli Stati Uniti le truppe del governo sconssero 272

i ribelli, dei quali alcuni fuggirono in Honduras e formarono un gruppo armato rivoluzionario. Inizia la guerriglia. Lex presidente Arevalo si trovava in esilio fuori dal paese, e i militari al governo con laiuto degli Stati Uniti cercavano di impedirne il rientro.

A partire [4] dal 66 si vericano le prime sparizioni selettive: rapimenti di leader sindacali, partiti politici, organizzazioni di resistenza, organizzazioni studentesche. I sopravvissuti racconteranno di torture ed esecuzioni sommarie. Nel corso della guerra civile appaiono anche i primi squadroni della morte: reprimettero il movimento anti-governativo e furono responsabili delluccisione di migliaia di persone, molte delle quali semplici cittadini. Nel frattempo due nuove organizzazioni guerrigliere, e poi una quarta, nascevano nel paese. Reagan riesce a convincere il Congresso a intraprendere un aiuto militare diretto nel paese. Nel frattempo vanno avanti le cosiddette campagne di terra bruciata: centinaia di villaggi indigeni vengono cancellati dalla faccia della terra.

273

[5] La guerra civile, nel complesso e durata 36 anni, e solo nel 1996 ne e stata dichiarata la cessazione, mediante dei negoziati tra il fronte guerrigliero ed il governo. Gli accordi di pace sancivano alcune importanti misure sul fronte sociale, agricolo, dei diritti umani e della ricostruzione storica. Da allora parecchi fatti concernenti le violazioni dei diritti umani sono stati accertati e consegnati alla memoria storica. Le violenze sono andate avanti in maniera molto sporadica (sparizioni, uccisione di attivisti, vescovi impegnati..) Parecchi sfratti sono stati compiuti ai danni di popolazioni indigene.

[6] Il governo attuale (Alvaro Colom) sembra incapace di far fronte alle necessita rinnovatrici del popolo guatemalteco, e dopo un iniziale periodo di sforzi in campo sociale e assistenziale sembra aver dissolto parte della propria ecacia. A cio si aggiunge che parecchie sedi istituzionali (autorita locali, rami della polizia) sono inltrate dalla maa, dalla criminalita organizzata, dai narcotracanti e da altre forze reazionarie. 274

1. 2.

http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/map_guatemala_ http:

350.jpg //piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/guatemala_banane.jpg 3. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/cia.gif 4. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/guatemala_ esecuzioni.jpg 5. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/guatemala_firma_ pace.jpg 6. jpg http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/02/guatemala_oggi.

3.3

marzo

e tu che faresti? (2009-03-04 00:07)


parto domani alla volta dellinghilterra, e sulla strada che mi conduce allaeroporto mi guardo intorno e vedo un paese in declino, ostaggio di una ristretta cerchia di potenti che da un lato manovra per arricchirsi e acquisire sempre piu potere, dallaltro nasconde cio che sta facendo manipolando linformazione. sullaltro fronte ne una sinistra politica oggi priva di coesione e intelligenza, ne i movimenti popolari -la cosiddetta societa civile- sono in grado di fronteggiare la casta. nel mezzo vi sono le masse, stordite dalla mala-informazione, instupidite dalla tv demenziale, abbrutite dalla propaganda razzista e ideologica e oggi pure impoverite dalla crisi. che non viene a caso, ma e ingigantita da decenni di cattivo governo. ora lancio il giochino; a cui si risponde tramite i commenti:

se in questo momento ti trovassi sulla poltrona delle poltrone -poniamo quella del presidente del consiglio- quali sarebbero le prime tre misure che prenderesti? (in base ovviamente alla tua valutazione di priorita per questo paese) voglio le risposte DI TUTTI!!! 275

in nomine dei (2009-03-07 00:18)

[1] (fonte: [2]http://www.repubblica.it/2009/03/sezioni/esteri/scomunica-med ici/scomunica-medici/scomunica-medici.html) ok, ricostruiamo il ragionamento: laborto e come lomicidio (mah!), quindi abortire e sempre sbagliato. ora immaginatevi voi sta bimbina di 10 anni col bimbino in braccio ad allattare e buscarsi la vita.. in brasile! e tutte le responsabilita legate al sostentamento di questo bambino, frutto per di piu di una violenza domestica.. .. e per loro abortire e da scomunicare! se Dio e amore, la chiesa non venera Dio.

PS: non vi dimenticate di rispondere alla domanda del post qui sotto!!
1. gif 2. http://www.repubblica.it/2009/03/sezioni/esteri/scomunica-medici/ scomunica-medici/scomunica-medici.html http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/03/brasile_aborto.

Il Guatemala oggi (2009-03-08 13:27)


scritta per PBI, desideravo pubblicare qui questa brevissima analisi della situazione attuale del guatemala. il taglio scelto -quello statisticoe chiaramente ristretto, ma riesce ad impressionare ugualmente. Dopo una breve carrellata sui dati macroeconomici, si parla di sviluppo 276

umano, disuguaglianza sociale, le sue ragioni storiche e alcuni dati demograci. I dati macroeconomici indicano un paese in crescita (crescita pil 2007 4.8 %), con uninazione relativamente bassa (circa 6 % prima del rialzo dei prezzi del petrolio), un debito pubblico sotto controllo (21 % rapporto debito/PIL) e un debito estero tra i piu bassi dellAmerica Latina (31.4 % del PIL). Tuttavia gli indici di sviluppo umano posizionano il Guatemala tra i paesi piu arretrati del continente. Piu nel dettaglio, con un Indice di Sviluppo Umano pari a 0.696, il Guatemala si situa al 121 posto su 179 paesi. Il 56 % della popolazione vive sotto la soglia di poverta. La mortalita infantile e di 43 su 1000 entro i primi 5 anni. Il tasso di alfabetizzazione adulta e del 72 % (107). La distribuzione della popolazione e tipica dei paesi sottosviluppati , in cui abbondano i giovani. Il 43 % della popolazione ha meno di 15 anni e quelli che ne hanno piu di 65 sono solo il 4.3 %. Le ragioni di uno sviluppo umano cosi basso vanno ricercate nelle forti disuguaglianze sociali all interno del paese: l economia sta crescendo ma non produce vantaggio per tutti. La ricchezza come la terra- e fortemente mal distribuita. L indice che misura le disuguaglianze dei guadagni (e salari), quello di Gini ([1]wiki), e per il Guatemala di 55.1. I paesi con un regime di welfar state, nei quali lo stato si sforza di garantire una certa equita sociale, raggiungono risultati simili a quelli di Svezia (25) e Germania (28.3). Risultera interessante dare un occhiata anche ai valori degli Stati Uniti (40.8), di altri paesi dell america latina come ad esempio- Messico (46.1) e Brasile (57.0), e al paese con l indice peggiore riportato: la Sierra Leone con 62.9. Un altro dato sconcertante relativo alla disuguaglianza economica e quello relativo alle dierenze dei guadagni del quintile ([2]wiki:quintile) piu ricco e di quello piu povero della popolazione. Al primo corrisponde il 59.5 % del reddito totale; mentre all altro solo il 2.9 %. Inoltre, il 10 % piu ricco guadagna 48.2 volte quello che guadagna il decile piu povero. 277

Quali sono le ragioni storiche di tale disuguaglianza? Le ipotesi sono varie. Prima di tutto una causa e la guerra civile: dopo il golpe (1954) si sono succeduti governanti reazionari e solidali con i ceti ricchi, con i proprietari e gli industriali. Il golpe e stato attuato PER bloccare le riforme sociali del precedente governo. Inoltre il clima di conitto non ha permesso ai gruppi sociali (lavoratori, ceti poveri) di attuare le rivendicazioni che avrebbero potuto portare a dei miglioramenti. In secondo luogo la diusione del modello liberista e dell ideologia del PIL ha portato a ricercare l ingresso di valuta estera e di conseguenza l aumento delle esportazioni, del cae in particolare. Cio ha favorito il modello delle grandi aziende produttrici ed esportatrici di tale prodotto, il modello del latifondo, il lavoro dipendente con basse retribuzioni. Inne una forte rigidita scale nei conti pubblici, intesa come attenzione al contenimento della spesa pubblica e del decit, accentuata dall adesione del Guatemala al trattato di libero commercio con gli Stati Uniti, ha portato piu a tenere i conti in ordine che non a favorire la spesa sociale. Infatti i livelli di spesa per l educazione e la sanita (percentuali rispetto al PIL) sono i piu bassi di tutta l America Latina. Queste tre ragioni mettono in mostra come la poverta della gente del Guatemala sia frutto di scelte. Storiche o politiche, ma pur sempre scelte. Per contro, almeno in campo economico, occorre fare una precisazione. Il dato secondo il quale il reddito annuo medio a parita di potere d acquisto e di 4333 dollari deve essere accostato ad altre due cifre notevoli della situazione del Guatemala. La prima e che la popolazione urbana e solo il 47.2 % del totale. Questo signica che molte famiglie sono impiegate nella produzione agricola nalizzata all autoconsumo, quindi una parte della ricchezza (in questo caso vitale per il sostentamento della popolazione) viene prodotta e consumata senza essere conteggiata nelle statistiche uciali del PIL. 278

La seconda cifra e che secondo alcune stime nel settore informale sarebbe impiegato il 75 % della popolazione attiva. Cio signica che un enorme parte dei redditi non sarebbe conteggiata nelle statistiche, alterando quindi le valutazioni sulla poverta la quale, seppur rappresenta un grave problema sociale, risulta sovrastimata nell analisi delle cifre ucialmente dichiarate.

Per una breve storia del guatemala [3]clicca qui.

PS: vedo che occano i commenti. bene :) continuiamo! su: [4]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2009/03/04/e-tu-che-far esti/
1. http://it.wikipedia.org/wiki/Coefficiente_di_Gini 2. http://it.wikipedia.org/wiki/Quintile 3. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2009/02/28/ poi-li-chiamano-anti-americani/ 4. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2009/03/04/e-tu-che-faresti/

poesia damore delle 15.56 (2009-03-09 17:02)


ti amo perche sei dolce ti amo perche sei tenera ti amo perche quando ci sei tu, tutto cambia mi piace il tuo sapore mi piace il tuo profumo sulle mie dita, e sulle mie labbra se non esistessi, cipolla, il mondo non sarebbe lo stesso.. 279

fotonotizia delle 16.24 (2009-03-09 17:33)

pur restando il mio scetticismo nei confronti dellamministrazione obama, nel senso che mi sembra dicile che riesca davvero a fare quello che ha promesso -come gia scrissi il giorno dellelezione ([1]v. qui)-, tuttavia devo assolutamente ammettere che foto come questa qua sotto vorremmo vederle ogni giorno. michelle obama, la moglie del presidente, che serve il pranzo ai senzatetto. un po marketing un po emotion.. pero leetto rimane!

[2][3]

1. 2. 3.

http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/11/05/ http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/03/michelle_obama_ http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/03/michelle_obama_

fabbricanti-di-armi-e-salvatori-del-mondo/ mensa.jpg mensa1.jpg

280

arrampicata libera sugli specchi (2009-03-12 02:53)


apro la posta e yahoo notizie mi sbatte in faccia: Sesso: Vegetariani a Rischio Flop Sotto Le Lenzuola, Colpa Della Dieta [[1]link delloriginale] siccome cho lo stesso vizio del mio vecchio professore di matematica non mi piace perdere tempo appresso alle aermazioni vane e fumose (che sara mai questo op ??). quindi vado diretto al dunque e cerco lunica frase utile dellarticolo: il motivo da ricercare nella loro alimentazione che rischia di essere povera di zinco. Una sostanza preziosa, la cui carenza strettamente associata alla riduzione del testosterone e alla depressione dello stimolo sessuale ora, senza voler entrare troppo nella questione medica (sulla quale segnalo [2]questo articolo - ovviamente di parte ;) - scritto da medici vegetariani) mi ha fatto ridere lequazione, che sarebbe poi il succo della notizia, secondo la quale diminuzione di desiderio = sesso scadente, come se contasse come al solito la quantita piu che la qualita, il fallo duro e sempre in tiro piu che la complicita allinterno della coppia. ovviamente poi -manco a dirlo- larticolo e scritto da una prospettiva puramente maschile, e anche un po sgata aggiungerei (v. in calce il trionfale fare bella gura sotto le lenzuola) che forse i nostri professoroni non riconoscano la dierenza tra un amante e un vibratore? o qual e nella loro ragurazione -attenzione, si parla di siologia medica!- limmagine ideale delluomo soddisfa-femmine? un bruto che torna a casa con la clava in mano e la barba sporca di sangue e tromba la femmina come un toro?
1. http://it.notizie.yahoo.com/7/20090305/

thl-sesso-vegetariani-a-rischio-flop-sot-6a24347.html 2. http://www.scienzavegetariana.it/medici/domande/faq/ferrozinco.html

281

dio salvi la cicerchia (2009-03-15 02:27)

[1] le cicerchie certi prodotti come le cicerchie quandero piccolo li vedevo sempre a casa, in tavola. i supermercati purtroppo vanno sempre piu verso laermazione di poche specie di legumi, frutta, cereali.. non sono ne il primo ne lunico a temere la massicazione della cultura alimentare. fate una ricerca in rete per frutti antichi e troverete pane per i vostri denti.

[2] le prugne e le susine delle mele, ad esempio, sono censite diverse centinaia di varieta. eppure nei supermercati se ne trovano solo e SEMPRE tre o quattro: stark, gala, golden, granny smith. stesso dicasi per le pere.

[3] le percoche dei legumi si vedono a malapena tre tipi: ceci, fagioli e lenticchie. una volta mi e capitato persino di trovare SOLO fagioli. non ci staremo 282

perdendo qualcosa? non sara che il dominio dei supermercati sta distruggendo le coltivazioni marginali?

[4] adoro tutti questi colori! (cliccare per ingrandire)


1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/03/cicerchie.jpg 2. jpg 3. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/03/percoca.jpg 4. jpg http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/03/prugne_susine2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/03/prugne_susine.

varie ed eventuali (2009-03-19 03:22)


dopodomani parto per il training di PBI, staro via 9 giorni e non avro internet ne telefono. da due giorni sono passato ai sandali. nalmente anche a londra e arrivata la primavera. guardo la mia misoginia che avanza. ho appena visto The Edukators, e se volete scaricarlo ce il torrent 283

qui: [1]http://forum.tntvillage.scambioetico.org/tntforum/index.php?s howtopic=162624 carino, magari ci spendero due parole un altro giorno.. oggi e lanniversario dellinizio del Viaggio: due anni e un mese che sono senza ssa dimora ;) oggi e allincirca un paio di mesi che ho scoperto il senso della vita. un piccolo risultato, dopo almeno una ventina danni di siddharthiane ricerche. un altro notevole risultato raggiunto e laver intuito che il modo migliore per concludere un post come questo e augurare ai lettori una buona giornata, ricca di emozioni positive e momenti belli, pertanto, buona giornata. radiosa!
1. http://forum.tntvillage.scambioetico.org/tntforum/index.php? showtopic=162624

3.4

aprile

semplici notizie (+ report G20) (2009-04-02 00:21)


sono tornato due giorni fa dal training/selezione PBI e.. mi hanno preso! lanno di servizio sara da questo settembre a settembre 2010, in guatemala. per chi si fosse perso cose e cosa fa PBI consiglio [1]questo articolo (link). la partenza per il messico rimane confermata e con un po di fortuna dovrei farcela a fare un po di documenti a distanza, senza essere obbligato a tornare in italia. tempo di G20 qui a londra. oggi sono stato alla manifestazione e quei muoni dei poliziotti hanno bloccato la folla in una piazza senza lasciarla uscire (ne entrare, per quelli che erano stati tagliati fuori). prob284

abilmente lintento era di dividere i manifestanti in modo da poterli controllare meglio (roba che non avevo mai visto prima, specialmente nel clima tutto sommato tranquillo in cui si e svolta la manifestazione) fattosta che la gente che aspettava da due ore in questa specie di gabbia ad un certo punto si e incazzata e ha sfondato il cordone, seminando il panico tra i poliziotti, che si sono trovati allimprovviso accerchiati e senza via di fuga. ho visto volti terrorizzati; ma alla ne non e successo niente perche alla gente non gliene fregava nulla, voleva solo uscire e andar via. come sempre cerano i rhythms of resistance che con la loro strategia del frivolo rosa e argento hanno inondato di samba e batukada la vivacita del corteo. cerano maschere, cerano cartelloni, cerano slogan e anche le signore. perche, bisogna dirlo, la manifestazione e stata al 99.9 % tranquilla! cera lanima in campo, e il desiderio di un mondo migliore. non come dicono ai telegiornali, che fanno vedere solo quando hanno rotto le vetrine di una banca. centinaia di migliaia di persone manifestano tranquillamente per otto ore e i media raccontano solo di quei 5 minuti in cui 3 persone spaccano un paio di vetrate.. in piazza cera un po di tutto, dagli anarchici hard core ai neo-hippie, dal movimento reclaim the streets ai partiti socialisti, dai cospirazionisti ai clown, ma soprattutto tanta-tantissima gente cosciente e consapevole che scende in pubblico a domandare che sia fatto qualcosa, perche il sistema cosi come adesso non va bene e che va rivisto perche fa male alle persone e allambiente. un altro elemento che mi ha impressionato e stata lonnipresenza delle telecamere, di almeno quattro tipi: dei manifestanti ognuno con la sua macchina fotograca o telecamera, chi col computer portatile pronto a mettere al sicuro istantaneamente alcune foto giudiziariamente rilevanti. in secondo luogo della polizia: anche loro li appostati come tanti turisti giapponesi aannati a scattare foto nella frenesia del viaggio che riusciranno ad apprezzare solo a casa al momento dello sviluppo. ogni balconcino, ogni altura era dominata da forze dellordine intente a lmare cio che stava succedendo, per cogliere il fallo come la moviola 285

negli stadi. inne le telecamere della stampa, e quelle a circuito chiuso che -come e noto- scrutano ogni angolo di londra anche in tempi di pace. lelicottero costantemente in volo, con la sua vista aerea, coordinava le mosse sul risiko della citta sotto controllo. intanto i 20 fresconi della compagnia festaiola ([2]v. qui) si riunivano per trattare -ucialmente- della crisi economica e dei problemi ambientali ([3]v. qui) ora, sperando che il nuovo vezzo di obama porti a qualcosa di piu concreto di cio che era stato detto a proposito dellambiente alla ne dellultimo G8 (ce ne occuperemo entro 40 anni), e premesso che nutro i miei dubbi sulla necessita di un evento tanto spettacolare quando i capi di governo gia intrattengono i loro contatti sia per via diretta sia attraverso le ambasciate. premettendo anche che e poco credibile che si incontrano per decidere le cose attorno ad un tavolo se possono invece decidere per conto proprio e poi imporre le proprie scelte agli altri (v. USA e iraq, o attraverso il FMI ), lancio il seguente sondaggio: [polldaddy poll=1509828]
1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/12/04/peace-brigades/ 2. http://www.londonsummit.gov.uk/en/summit-aims/faqs/ general-questions/who-will-attend 3. http://www.londonsummit.gov.uk/en/summit-aims/

una parola nuova :) (2009-04-02 22:22)


(un altro di quei post in cui mi commuovo per cose banali) PEDOGENESI sembra una parolaccia, ma descrive una cosa incredibile e aascinante. si tratta della formazione del terreno. gli amanti della zappa come me sapranno bene quanto e importante la salute del terreno per la vita della pianta, e sapranno che il terreno in se e piuttosto un concetto astratto in quanto -nella realta- cio che fa vivere la pianta e un complesso insieme di strutture siche, minerali, attivita biochimiche, interazioni con batteri e piccoli insetti, animali e 286

fattori climatici. tutto cio che accade realmente nel terreno e ben lungi dallessere completamente spiegato dalla scienza. questo e cio che mi aascina! ma come ha inizio tutto cio ? lo sapevate che il terreno non e sempre esistito, bensi e frutto di un processo di trasformazione? sono degli organismi viventi a trasformare la roccia sterile in quel composto meraviglioso, quelluniverso dellinnitamente piccolo che e il terreno. infatti (wiki docet): Le prime comunit viventi che si instaurano su un substrato inorganico sono formate da organismi semplici: licheni, muschi, colonie batteriche, che esercitano un duplice eetto: da una parte proseguono lopera di alterazione chimica e sica del substrato, dallaltra riforniscono il suolo neonato di un primo pool di sostanze organiche e ioni minerali che viene successivamente sfruttato per linsediamento di organismi pi complessi, come le piante.

[1] un inchino e taccio in silenzio.

onore alla natura.

tutto questo mi ricorda la storia del guru che dopo aver visto schiacciare un bruco disse bene, adesso fallo di nuovo! ci sono cose al di la della nostra portata, ci sono cose che la natura sa fare molto meglio di noi, ci sono cose che la natura fa cosi perfettamente e noi non saremo mai in grado di ripetere. quindi meglio tacere, e con molta umilta inchinarsi e rispettarla. spezzare larroganza con la 287

quale saccheggiamo la nostra fonte di vita, larroganza con cui consideriamo lambiente una cosa di poco valore, messa li solo per servircene e abusarne. vermi licheni e batteri sono esseri stupidi, ma il loro sistema riesce a compiere un miracolo che noi non saremo mai in grado di ripetere.

il tema della pedogenesi continua su ecoalfabeta: [2]http://ecoalfabeta.blogosfere.it/2008/12/stop-al-consumo-di-t erritorio-cresce-il-movimento-appena-nato.html e se vi piglia bene il trip dellincanto delluniverso dellinnitamente piccolo, ecco tre articoli che mi sono piaciuti moltissimo, tratti da un blog meraviglioso (si chiama lorologiaio miope): [3]Il miglior amico delluomo: il pidocchio [4]I grandi antichi [5]Formiche in tacchi a spillo

Rinnovo linvito a partecipare al sondaggio che si trova in fondo allarticolo qui sotto.
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/04/pedogenesi1.jpg 2. http://ecoalfabeta.blogosfere.it/2008/12/ stop-al-consumo-di-territorio-cresce-il-movimento-appena-nato.html 3. http://www.lorologiaiomiope.com/?p=158 4. http://www.lorologiaiomiope.com/?p=456 5. http://www.lorologiaiomiope.com/?p=446

storie vicine e lontane.. (2009-04-07 22:24)


amici impegnati in lotte sociali e politiche, chi in russia, chi in palestina, chi in messico, chi in colombia.. tante occupazioni, tanto lavoro. i soldi che girano. e mi chiedo: ma non potrebbero essercene di piu di lavori cosi ? in 288

fondo nella vita non serve molto piu che sopravvivere. e -come si satutto quello che ci serve per vivere ci viene dato piu che in abbondanza. perche abbiamo creato un sistema che fa cose inutili e dannose? gia tempo fa parlavo delleconomia sociale svedese, dicendo che i servizi abbondano, i ragazzi lavorano, leconomia gira e gli anziani hanno chi li assiste. ora mi chiedo: e se tutti i soldi, le risorse, il tempo e le energie lavorative che si spendono nella produzione di oggetti superui fossero utilizzati invece a ni sociali.. in che mondo vivremmo? quanti ragazzi sarebbero piu soddisfatti a lavorare nel sociale che non nel marketing, nel volantinaggio, nelle pulizie o nella ristorazione? tempi di terremoto, e gli italiani sullonda emotiva dei servizi giornalistici strappalacrime stanno donando linverosimile: tempo, soldi, scavi a mani nude, camper, roulotte, cibo, vestiti, medicine. il cuore ce. nasce nello stomaco e sgorga dal cuore. come puo la stessa gente creare un sistema cosi brutale e cattivo?! ce una sola risposta: la gente e pecora, e fa quello che le viene detto di fare. paura della disoccupazione, cerchi lavoro disperatamente e se ti chiedono di appioppare carte di credito in un centro commerciale o vendere contratti adsl per telefono lo fai e basta, e poco ti curi se gli acquirenti sono vecchietti rincoglioniti che non si rendono bene conto di quello che sta succedendo. beh, pecora per pecora, se queste pecore hanno un cuore e una coscienza (addormentata) quanto sarebbe meglio il mondo se le energie venissero convogliate verso robe utili per la collettivita ?

in partenza (2009-04-13 16:25)


chiss quanti dei miei post su questo blog si intitolano cos.. mah. post quasi rituale, lultimo prima di lasciare bari, questa volta per tanto, ma davvero tanto tempo. giro libero no a settembre e poi un 289

anno con le peace brigades. in tutto fa un anno e quattro mesi lontano dallitalia e dalla mia citt! esistenza nomade, che ci vuoi fare.. saluti a tutti

messico! (2009-04-15 14:25)


trentaquattro, dico trentaquattro ore di viaggio ma alla ne ce lho fatta ad arrivare!! passato la notte in un ostello, oggi dovrei sentire la CSer che mi ospita per un paio di giorni. sono le otto del mattino e laria e gia afosa. un ragazzo incontrato in giro mi ha detto che ora ci sono un paio di mesi di caldo torrido, prima della stagione delle piogge. ieri notte ho fatto un giro in citta prima di andare a dormire: un sacco di messicani (ma va?!) tutti rotondetti, panciuti e pauti. ho fatto un giro per cancun, questa strana citta che e passata da 261 a un milione di abitanti negli ultimi 40 anni. si, avete capito bene: 261, cioe cinque volte piu piccola della mia scuola superiore. vialoni giganti in centro, tutte le strade ad angoli retti, per fortuna lesplosione demograca ha avuto un certo controllo urbanistico, non come istanbul. ora vado a cercare di procurarmi del cibo, preferibilmente manghi se la stagione mi accompagna :) Notizie dal vicinato: Samira -attualmente volontaria in palestina- era stata arrestata (!) ed e stata liberata. e uscito larticolo persino su la stampa, lo si puo leggere sul suo facebook. 290

san cristobal!! (2009-04-19 01:31)


lasciata cancun e dopo la bellezza di 20 ore di autobus eccomi a san cristobal de las casas!! citta muy bonita, casette basse e tutte colorate a tinte pastello, parecchie vie pedonali, tanti turisti, tante persone che passeggiano e anche un po di musica (ci devessere qualche festa), strade sconnesse, persone in pantaloncini e ciabatte che si godono la serata, ecc.. insomma sembra uno dei paesini di tutti i Sud. la piccola dierenza e che qui siamo a 2mila metri e che ci sono un mare di indigeni: li riconosci dai tratti somatici e dai vestiti che indossano. stasera mi ospita kjell, nientepopodimenoche il fondatore di hospitalityclub, il ragazzetto che ebbe la geniale idea di fondere il concetto di rete di ospitalita con le potenzialita di internet, dando cosi vita a quel mostro che ha rivoluzionato il modo di viaggiare di centinaia di migliaia di viaggiatori. couchsurng e arrivato dopo: ha copiato lidea e lha gestita meglio, e a questo deve la sua fortuna. giudizio sul messico? ancora troppo presto. pero di sicuro posso dire che odio almeno due cose: laria condizionata (trooooooooooooppo forte quando fuori ci sono 40 gradi) e i tepes (la cui ortograa devo ammettere di poter aver liberamente interpretato in questo frangente). i tepes - facciamo nta che si scrivano cosi - sono dei bozzolotti alti venti centimetri che si trovano nel bel mezzo della super strada e che la gente inchioda per superarli a passo duomo. ok, servono a far rallentare, e li mettono in corrispondenza di curve pericolose o incroci.. pero non sono esattamente come i nostri dossi gialli e neri! sono molto piu irti e bisogna passarli quasi da fermo. il viaggio risulta moooolto snervante :) saluti chiapanechi!

comunita indigene (2009-04-20 15:29)


aria strana oggi a san cristobal, sara il cielo coperto.. 291

ce una buona possibilita che io partecipi come osservatore internazionale presso le comunita zapatiste. cosa sono le comunita zapatiste? beh, e un po dicile da spiegare in breve, ma volendoci provare direi che sono un movimento indigeno in chiapas che rivendica autonomia. con laiuto degli internazionali cercano di raggiungere lautonomia intesa sia come autosucienza, sia come autogoverno. vivono nella selva, coltivano la terra, hanno le proprie scuole, cliniche sanitarie (che utilizzano rimedi naturali antichi di secoli, ecaci e soprattutto non brevettati dalle multinazionali farmaceutiche). si propongono anche come alternativa al sistema. ovviamente sono critici del liberismo che distrugge lambiente e crea poverta, disuguaglianza, ingiustizie, conitti e abusi di potere. su internet e nelle librerie ce un mare di materiale! e girando un po si possono trovare anche dei comitati di supporto in molte citta italiane (purtroppo prevalentemente al centro-nord..) poco male, rimanete sintonizzati e quando torno (tra un paio di settimane) vi aggiorno :)

3.5

maggio

di ritorno dagli zapatisti (2009-05-07 15:08)


non e tuttoro quel che luccica mentre inizio a disimparare litaliano provo a gettare due righe sullesperienza appena passata in una comunita zapatista. con rigore scientico non si puo giudicare un movimento di decine di migliaia di persone, 15 anni di lotta solo sulla base di 15 giorni di villeggiatura. pero unidea me la sono fatta ed e abbastanza diversa da quellalone magico che possiede lezln, le cui magliette sono il terzo capo piu indossato dai giovai speranzosi, dopo quelle del che e la kea. in principio viene il conitto agrario e laccesso alla terra. 292 im-

mensamente stupido valutare la poverta in base al reddito, a queste latitudini. qui sei povero quando non hai la terra. se hai la terra gia hai di che mangiare e dormire. e una necessita primaria, specialmente per gli indigeni che per fattori culturali e storici sono piu legati alla vita rurale. poi viene il movimento zapatista, che e una delle possibili maniere per arrivare alla terra: da solo non fai nulla, e per ottenere qualcosa ti devi aggregare ad un gruppo. ce chi lecca il culo ai partiti (il sistema politico-partitico qui in messico e persino piu clientelare dellitalia degli anni 80, e il voto di scambio prevale su qualunque scelta ideologica, almeno nelle zone rurali), chi entra in altre organizzazioni paramilitari, chi fa occupazioni, ecc.. quelli che noi, giovani manifestanti con la bandiera arcobaleno in mano, chiamiamo zapatisti solo in piccola parte sono consapevoli dei processi globali, del neoliberismo e del senso movimentista della loro lotta. in gran parte sono li per ottenere un accesso alla terra. e poi ce marcos, luomo col cappuccio che scrive i racconti del vecchio antonio. lui e il suo entourage hanno fatto il miracolo di creare lideologia zapatista, aggiungere un senso su scala globale a quello che stanno facendo, inquadrare le lotte locali zapatiste in un contesto mondiale anticapitalista (o antisistemico come si dice da queste parti). hanno messo tutto questo su internet e hanno solleticato limmaginazione ed il sogno dei giovani -e non solo- che guardano i diari della motocicletta, sognano cuba, inneggiano a chavez e quando gli dici porto alegre rispondono con un palpito del loro cuore. sono i no global, quelli che un mondo migliore e possibile. questi accorrono numerosi in chiapas per sostenere il movimento e imparare qualcosa da chi la rivoluzione la sta facendo sul serio. prestano il loro aiuto in molti campi: medico, scolastico, tecnico, ecc.. e gli zapatisti approttano di questa manna dal cielo per acquisire conoscenze ed esperienze che il governo messicano gli nega. laiuto internazionale e sapientemente gestito dalla comunita locale, che mira allautonomia: non lasciare che gli internazionali gestiscano le loro scuole e cliniche, bensi imparare per insegnare, e rendersi autosucienti, cioe non bisognosi dei servizi che lo stato non fornisce. 293

questo e lodevole. e poi ci sono gli osservatori internazionali, cioe gente come me che non essendo medico ne ingegnere mette a disposizione il proprio status di occidentale per fungere da deterrente contro eventuali attacchi, abusi e violazioni dei diritti umani. bellissimo, in teoria. in realta questi quindici giorni passati sono stati abbastanza deludenti. piu che osservatori io e laltro ragazzo ci sentivamo telecamere a circuito chiuso, usati come deterrente ma senza alcuna partecipazione. lo scambio era ridotto al minimo, non ci dicevano praticamente nulla della situazione, ne della storia del posto, ne dellorganizzazione. in piu era impossibile entrare in contatto con laltra parte del conitto, cioe altri contadini aderenti ad altri gruppi e partiti. volevamo farlo per avere unimmagine piu completa della situazione, ascoltare entrambe le campane.. no, vietato, potevamo muoverci in uno spazio ristrettissimo e quando uscivamo eravamo accompagnati. credo che ci sia uno stuolo di persone che arriva in chiapas carica di pregiudizi di sinistra. estasiati dal candore del movimento zapatista una miriade di ragazzi non si chiedono cosa sia realmente questo conitto, non arrivano cioe a fare unanalisi come quella che ho fatto allinizio di questo post. quando la tv dice che i musulmani sono terroristi, i rom rubano e i rumeni violentano, la gente non si preoccupa di conoscerli davvero o di leggere le statistiche, perche gia lo sa. allo stesso modo vedo tanti ragazzi abbagliati dal loro stesso entusiasmo e dalle loro proiezioni mentali (rivoluzionarie) che non si preoccupano di indagare un poco oltre i ruoli manicheisti di buoni e cattivi, di bianco e nero. lungi dal voler rinnegare la simpatia al movimento -quello che stanno facendo qui ha del fenomenale su tanti piani, tra cui lautogoverno dal basso, e infatti partecipero ad unaltra missione da osservatore tra una settimana- ora capisco un po meglio una barzelletta che avevo letto allinizio degli anni 90 e che data la mia giovane eta non potevo intendere. un tale ad un comunista: 294

e vero che gli elefanti volano? ma no, non dire sciocchezze! guarda che e scritto sull Unita. beh, non e che volano.. fanno dei luuuuuunghi salti.

PS: inuenza porcina in messico?! macche ! era un pretesto per parlar daltro mentre il governo riforma il codice delle forze armate per dare piu poteri ad una polizia invadente e corrotta come quella messicana. e in italia?? il governo berlusconi dalle mille censure che cosa ha occultato sotto questa preziosa notizia-panico? provvedimenti schiatta-negri? qualche decreto dio-salvi-la-regina (che sono io)? qualche leggina intasca-soldi?

vita da osservatori (2009-05-08 18:34)


ok non sempre gli osservatori vanno in luoghi come questo, pero questa volta abbiamo avuto un bel po di fortuna :) (cliccare sulle foto per ingrandire)

[1] 295

[2]

[3]

296

[4]

[5]

297

[6] le seguenti sono di un murales nellostello per volontari in cui mi trovo:

[7]

298

[8]

[9]
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0130.jpg 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0126.jpg 3. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0127.jpg 4. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0142.jpg

299

5. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0175.jpg 6. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100e0104.jpg 7. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0181.jpg 8. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0183.jpg 9. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0184.jpg

ripensare la nonviolenza (2009-05-09 19:01)


Intro Gran parte del Movimento si riconosce nellideale della Nonviolenza e questa parola viene spesso usata nelle riunioni e nei libri. Tuttavia nonostante gli sforzi pluridecennali le istanze rinnovatrici non sembrano fare breccia nella fortezza del sistema. I tempi cambiano, i problemi restano. Il Movimento si trova oggi obbligato a creare nuove forme di lotta politica sperabilmente ecaci e che rimangano aderenti al valore condiviso della nonviolenza. Il punto e: cosa puo dirsi nonviolento oggi? Quali azioni politiche oltre al rispettare lincerta denizione di nonviolenza possono dirsi ecaci? Tutto e nonviolento, ma cose Satyagraha? Proviamo a slacciare la corda bipolare violenza/nonviolenza, una visione classica che deriva da rappresentazioni libresche della storia. Proviamo a scomporre lidea di nonviolenza per poi ricomporre i li alla luce di nuovi proli come ad esempio la credibilita, la Verita, limpatto mediatico-reputazione, ecc.. Il punto di partenza Il postulato numero uno e: siamo gia nel dominio di nonviolenza. Ormai i movimenti non vedono piu la rivoluzione armata come qualcosa di possibile o utile, e le idee si forgiano gia nellenorme cornice del non-violento. Il postulato numero due e: dire nonviolenza e dire che la banana e una non-pera; non e detto che la semplice assenza di armi sia garanzia di successo o della migliore strategia possibile. 300

Prendiamo alcuni esempi di movimenti non-armati che, nel bene o nel male, hanno provocato degli eetti nel mondo. Tutti gli esempi citati rientrano nella gigantesca cornice della non-violenza, eppure...

[1] Animal Liberation Front - LAnimal liberation front e lEarth liberation front sono gruppi animalisti e ambientalisti che hanno usato strategie forti come lincursione notturna nei laboratori di esperimenti sugli animali liberando conigli, cavie e cani, oppure lincendio di macelli e TIR di grosse aziende dellindustria della carne. Queste strategie, conformi al canone della nonviolenza contro persone (il sabotaggio e violenza contro cose), hanno provocato lemanazione di speciali leggi anti-terrorismo. - Lazione del Black block viene spesso strumentalizzata dai media per denigrare le cause che portano in piazza migliaia di persone, no ad indurre a pensare che i giovani incappucciati siano inltrati della polizia ed in n dei conti strumenti del sistema. Anche in questo caso lazione di violenza contro oggetti e piu simile al sabotaggio che non alla violenza contro persone. - Il blocco delle strade e autostrade (vedi Scanzano o la recente protesta degli autotrasportatori). Produce un danno indiretto alla popolazione tutta, risponde al canone della nonviolenza, ha ottenuto diversi risultati, puo essere usato da governi stranieri e gruppi politici per indurre instabilita. 301

- Lo sciopero selvaggio (extra leges). Viola i regolamenti sugli scioperi, rimane uno dei pochi strumenti per farsi sentire. - Il consumo critico. A dierenza del boicottaggio (che e una campagna organizzata, con un inizio, una ne e degli obiettivi che si chiedono allazienda) mira a strangolare lazienda, e unoesa permanente. - La P2 ed il piano di rinascita democratico di Gelli, che a partire dagli anni 70 e stato messo in pratica per prendere il controllo della vita civica italiana. Anche questa puo denirsi in senso lato una presa del potere nonviolenta. - La propaganda dellideologia neoliberista, letica del lavoroconsumo, linduzione del nostro stile di vita ed il conseguente controllo sociale che ne deriva (il regime sottile). Non passa attraverso le armi bensi attraverso la TV. Meno bastone e piu carota. - La c.d. guerra di bassa intensita e la criminalizzazione della protesta sociale. Non gli squadroni della morte a reprimere i movimenti, bensi i media, la diamazione e la propaganda. Nuovi proli Ora la corda originaria, frutto della foto ingiallita di Gandhi, e sucientemente scomposta. Possiamo passare a citare alcuni fattori buoni per separare lutile dal non-utile. Abbandonato il criterio vetusto dell armato/non-armato, questi nuovi valori possono fungere da ltro per la valutazione delle azioni da intraprendere. CREDIBILITA-APPARENZA vs criminalizzazione-stigmatizzazione. Ancor prima di valutarne letica, la strategia del black block e semplicemente controproducente. La VERITA costruisce, la menzogna e forza distruttiva. La neo-nonviolenza deve mirare con mezzi democratici a far venire i nodi al pettine: le ipocrisie, il dominio e lo sfruttamento di chi ha il potere. 302

Lo scontro armato e loccasione per far vedeer quanto sei pericoloso e malvagio; lazione nonviolenta e loccasione di mettere a nudo le falsita dellaltra parte (v. sopra, verita). Il modo piu facile per inibire luso delle armi dellavversario e disarmarsi. Equivalente a: armati e genererai tanta paura e risentimento che troverai un dispiegamento di armi di fronte a te. Colpire dei nonviolenti (disarmati) ha un enorme costo politico. Tutto qui? Chiaramente no :) ! Questo e solo linizio dellopera: fare nonviolenza nel 2009 richiede unenorme fantasia creativa. Quello che ho detto e buono a malapena per un quadro teorico, il resto si fa nelle riunioni di quartiere dopocena. E li che si scrive la storia.
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/alf.jpg

maledetta TV (2009-05-11 19:15)


(libere riessioni tratte da unemail) quanto allinuenza. voi prima vi ostinate a continuare a guardare la televisione e poi vi lamentate che vi spaventa troppo. non avete ancora capito che i media sono sotto controllo, che fanno il gioco del potere, e che non solo non informano, addirittura disinformano. il modo migliore per informarsi e andare su internet o leggere media indipendenti (per certi versi il manifesto, carta, peacelink, ma anche le monde diplomatique-tradotto in italiano-, i video di travaglio, ec..). il modo migliore per iniziare a disintossicarsi dalla caterva di pregiudizi, malinformazione e grumo di falsita di cui la tv berlusconiana vi ha ingozzato e semplicemente Spegnere la tv. non abbiate paura di rimanere disinformati perche la migliore disinformazione viene gia somministrata attraverso latv. spegnendola lunico rischio e di liberarsi dalla disinformazione. 303

proprio ieri con degli amici abbiamo visto 1984, il lm ispirato al romanzo di george orwell. nellopera di fantasia pessimista dello scrittore egli immagina che gi cittadini hanno un grande schermo in ogni casa che trasmette la propaganda del regime e non possono spegnerlo. il destino per fortuna e stato cruento con noi: il progresso (?) ci ha dato uno schermo in ogni casa, ma per fortuna possiamo spegnerlo. e allora perche -in un paese dove 3 canali sono sotto il controllo diretto e gli altri 3 sotto il controllo indiretto- continuate a farvi del male rimpinzandovi di sciocchezze e bugie? so che ritenete di avere un senso critico, e che forse gia sapete che indurre paura nella popolazione e un modo per tenerla sotto controllo.. eppure continuate ad abboccare. che non siano state gia la sars, la mucca pazza e laviaria abbastanza eloquenti per capire dove la faccenda va a parare? non capite ancora che il terrorismo, gli omicidi familiari e gli stupri sbattuti in prima pagina per giorni e giorni sono un modo per instaurare un clima di sducia perche quando la gente e disunita non rompe le scatole e la struttura di potere si conserva? non sarebbe lora di assumersi le proprie responsabilita e con un po di coraggio andare alla ricerca di qualcosa di sano, lasciando che le bugie uciali se le pappino gli stolti?

frammenti delle 11 e 20 (2009-05-12 23:30)


Nessuno libera nessuno, nessuno si libera da solo. Gli uomini si liberano in comunione. Paulo Freire

- Beh, come va il Movimento per la Decrescita? - Un disastro: sta crescendo!

Guardare i video di Travaglio e una ranata forma di cazzeggio 304

(nche ti limiti a guardare)

Un discepolo a Gesu: - Maestro, seguo tutti i tuoi insegnamenti, non rubo, non uccido.. che altro devo fare per guadagnarmi la salvezza? - Le vie del cielo sono proibite ai ricchi, e piu facile che un cammello passi per la cruna di un ago che un ricco entri in paradiso. Prendi tutti i tuoi averi e abbandonali, dalli ad un povero. - Ma poi il povero diventa ricco e si danna! - E a te che cazzo te ne fotte!

Raddoppio gli obiettivi: non solo cambiare il mondo, bensi anche luomo!

- Conosci quel ragazzo.. beh, mi piace. - Ma cha gia la ragazza.. - .. si, ma la terra e di chi la lavora!

PS: Domani vado in unaltra comunita zapatista => quindici giorni di assenza dal blog :(

e tornata la magia.. :) (2009-05-31 16:34)


solo qualche mese fa ([1]v. qui), sperduto, rimpiangevo i tempi in cui viaggiavo e conoscevo gente, e facevo sempre cose nuove e ogni giorno poteva riservare una sorpresa. i viaggi in cui ogni incontro e una scoperta antropologica, e non si nisce mai di imparare da questo 305

pazzo pazzo mondo che proprio non sembra volersi omologare nel grigiume della routine. dopo il fracasso di londra, ora quei tempi sembrano tornati. :) san cristobal e una citta fantastica; non tanto per la citta in se, quanto per il movimento di gente, tanti viaggiatori di passaggio, tanti giovani, tanti colori, tanta gente semplice e con una bella energia. mi dispiace un sacco andarmene, qui sono stato proprio bene. solo negli ultimi 3 giorni ci sono state due feste, molto semplici, ma con musica e gente serena :) relazioni easy, facile conoscere la gente, liscio come lolio presentarsi ad uno sconosciuto e scambiarsi un po di racconti. molti di couchsurng, molti internazionali, molti anche i messicani.. domani parto, autostop verso il guatemala. tra un paio di settimane conoscero gli altri membri del team di PBI, con cui lavorero da ottobre. posto qui sotto un po di foto. grandire. come sempre cliccare per in-

306

[2]

[3]

307

[4] sono duri i letti degli osservatori! caracol di morelia

[5]

308

[6]

[7]

309

[8]

310

[9]

[10]

311

[11]

312

[12]
1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/11/07/dove-finita-la-magia/ 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0185.jpg 3. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0196.jpg 4. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0211.jpg 5. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0264.jpg 6. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0272.jpg 7. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0277.jpg 8. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0299.jpg

313

9. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0301.jpg 10. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0304.jpg 11. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100_0307.jpg 12. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/05/100e0210.jpg

3.6

giugno

guatemala! (2009-06-05 11:42)


[1] (espaol abajo)

alla ne il viaggio e stato tranquillo; solo 8 ore e due passaggi. il primo da san cristobal alla frontiera, con un tipo simpatico che diceva di essere stato con 2772 donne e voleva arrivare a 3mila. aveva 11 gli di cui solo 3 con sua moglie.. gli altri sparsi per il mondo.. una cosa interessante era che aveva lavorato come trasportatore di clandestini verso gli stati uniti, e ciascuno di loro poteva arrivare a pagare anche 1500-2mila dollari! il guatemala mi sembra molto simile al chiapas: molti indios, molti misti, e molti giovani! come dicevo qualche settimana fa, in guate il 43 % della popolazione ha meno di 15 anni. un sacco di traco, macchine, inquinamento, negozietti generici che traboccano di prodotti vari, stesso cibo ma in forme diverse (mais e fagioli) ils mios spagnolos stas migliorandos! bastas aggiungeres unas esses as ognis parolas! programmi per il futuro? oggi io e il mio host andiamo a xela (quetzaltenango) e poi mi piacerebbe fare un giretto al lago atitlan.. inauguro la sezione del blog in spagnolo! di tanto in tanto aggiornero gli amici ispanoablanti che incontro lungo la strada su quello che sto facendo.

guatemala! al nal el viaje de rai fue muy bueno! llegue 314

en solo 8 horas, y en solo dos aventones!! el primero desde san cristobal hasta la frontera, y era un chavo muy chido que decia con orgullo que en su vida avia tenido relaciones con 2772 mujeres, y queria llegar a 3mila. tenia 11 hijos pero solo 3 de su esposa, los otros de otras mujeres en todos lados :) y la cosa mas interesante era que avia trabajado durante aos como transportador ilegal de gente hasta estados unidos. me decia que pagavan hasta 1500-2000 dolares cadaun! ahorita avia dejado todo, vendido el rancho y se avia casado.. el segundo aventon fue con dos hermanos (uno borracho) que no entendi porque, pero me hablavan en ingles. y bastante bueno! el guate me parece muy parecido al chiapas, sera porque estan pegaditos.. muchos indios, pero meno que chiapas. muchos mestizos.. y muchos jovenes! como decia hace unas semanas, el 43 % de la poblacion tiene menos de 15 aos! mucho traco, muchos carros, muchas tienditas que venden de todo, misma comida pero en formas diferentes (frijoles y maiz). mis espaols estas mejorandos uns montons, solos hays ques aadirs unas ss as cadas palabras! programas? hoy voy a quetzaltenango (xela) con el chavo de CS que me da ospedaje, luego me gustaria ver al lago de atitlan y en una dozena de dias voy nalmente a conocer el equipo de PBI en guate! aqui abajo pueden encontrar unas fotos de mis ultimas semanas en mexico..
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/06/spanish_flag.gif

inizia il Viaggio (2009-06-08 10:17)

(espaol abajo) atterraggio super rapido, e non mi rendevo neanche conto di essere dallaltra parte delloceano. ora, dopo la bellezza di un mese e mezzo, sta nalmente iniziando il viaggio. non ci sono spiegazioni razionali, si 315

tratta di una sensazione. le cose che possiedi ti possiedono, diceva il saggio. e dopo un mese e mezzo senza cellulare abbandonero meta del bagaglio, per continuare senza hard disk esterno, scarponi, magliette, ecc.. una ventina di litri e 3-4 kili in meno. e non e tutto: cercando di occultare i soldi che porto in contanti, guardavo questi foglietti verdognoli e mi dicevo: ma e questo pezzo di carta che fa tanta dierenza tra chi oggi mangia e chi fa digiuno?! cento dollari sono signicati da questo straccio che a malapena si tocca?? cosi frecati stiamo?? e cosi ho continuato a giocare a questa strana caccia al tesoro in cui il mio scopo era di rendere invisibili sti foglietti.. mah! certo che e strano il mondo! mi sono ritornati alla memoria i tempi in cui, di ritorno dalla valle degli el, mi sorprendevo di avere in tasca i gettoni dorati che facevano andare avanti (o indietro?) babilonia. ([1]v. qui) ora mi trovo a xela, in questo ostello pieno di gringos che vengono a studiare spagnolo ma poi si ritrovano tra di loro e parlano solo inglese. in teoria oggi sarei dovuto andare alle fonti termali, pero mi sono ammalato di una malattia tropicale, la sindrome di maana, che ti fa rimandare tutto a domani. vedremo..

empeza el Viaje llegue demasiado rapido, y ni siquiera me di cuenta de estar al otro lado del oceano. ahora, despues de un mes y medio, al nal empeza el Viaje. no tengo explanaciones rationales, es una sensacion. la cosa que posees te poseen. y despues de un mes y medio sin mobil voy a dejar la mitad de la maleta, y continuar sin disco duro externo, botas, playeras, etc.. como veinte litros y 3-4 kilos de menos. luego: ententando a esconder el dinero que llevo en efectivo, miraba 316

esto papelitos verditos y piensaba: es ESTO pedacito de papel que hace tanta diferencia entre quien hoy va a comer y quien no?! cien dolares son signicados por este trapo que casi no se toca?? estamos tan hodidos?? y asi segui a jugar a esta rara caza del tesoro donde mi tarea era de hacer invisibles los papelitos.. mah! que raro este mundo! me acuerde de los tiempos, de regreso de la valle de los elfos, cuando me sorprendia de tener en mi bolsillo las monedas amarillas que conducen (o destruyen) el mundo. ahorita estoy en xela, en un albergue lleno de gringos que vienen para estudiar el espaol pero luego se encuentran y hablan solo ingles. se supone que hoy tenia que irme a las fuentes termales, pero me enferme de una enfermedad tropical, la sindrome de maana, que te hace aplazar todo para maana. a ver..
1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/04/10/contro-il-denaro/

san pedro la laguna (2009-06-11 15:41)

(espaol abajo) arrivato ieri a san pedro la laguna (sul lago atitlan). gringolandia la chiamano qui. e uno dei posti piu assurdi che io abbia mai visto. soprannominata anche la amsterdam del centroamerica per la facilita nel reperire e consumare qualsiasi tipo di droga, la popolazione si divide in due: da una parte ci sono i turisti, che parlano inglese, per la maggior parte statunitensi. un sacco di hippies, bancarelle di braccialetti, corsi di yoga, vestiti colorati, massaggi, saune.. dallaltra parte ci sono i locali, assolutamente indios, con i loro vestiti tipici e la loro lingua. vivono nella parte alta. a quanto pare non vedono di buon occhio la presenza di tanti turisti, e soprattutto di questo 317

tipo di turismo. ovviamente non mancano i maosi locali, indios anche loro, con i loro traci di droga e i loro intrallazzi politici. anche qui essere entrare in politica signica arricchirsi in maniera clientelare e controllare le opere pubbliche. qui lalloggio e il cibo sono economicissimi, e il potere dacquisto e quasi vergognoso. qui, in una societa tanto spaccata tra chi viene a drogarsi e a fare festa, e chi carica i cesti di verdura al mercato, il mito del buon selvaggio e i sensi di colpa da invasione delluomo bianco si coltivano con estrema facilita. mi sto annoiando abbastanza e penso che me ne andro presto. sto viaggiando solo ed e parecchio piu triste rispetto ai tempi di san cristobal, o delle spedizioni dagli zapatisti, quandi si era sempre in gruppo. ieri ad esempio cera una festa, in un pub. ma era una di quelle noiose serate in cui dozzine di gringos sbevazzano attorno ai tavoli parlando di niente, in inglese per giunta. ci sono andato, per conoscere qualcuno; tempo di permanenza: 12 secondi. posto qui sotto un po di foto degli ultimi giorni. (come sempre, cliccare per ingrandire)

san pedro - gringolandia he llegado ahier en san pedro la laguna (en el lago atitlan). gringolandia la llaman aqui. es uno de los lugares mas absurdos que he visto en mi vida. tambien llamada la amsterdam de centroamerica para la facilidad de buscar y consumir cualquier tipo de drogas, la poblacion se parte en dos: en un lado hay los turistas, que hablan ingles, la mayoria son estadounidenses. Un cingo de hippies, tienditas de pulseras, clases de yoga, ropa colorada, masajes, saunas.. al otro lado hay los locales, todos indios, con sus trajes tipicos 318

y su dialecto. viven en la parte mas alta. parece que no agradecen mucho todos estos turistas, y sobretodo esto tipo de turismo. por supuesto no faltan los maosos locales, indios, con sus tracos de droga y sus negocios politicos. tambien aqui entrar en politica signica hacerse ricos en maniera clientelar (existe?) y controlar las obras publicas. aqui las habitaciones y la comida son muy baratas, y el poder de compra casi da verguenza. aqui, en una sociedad tan polarizada entre qui viene para tomar drogas y hacer estas, y quien carga las cestas de verduras al mercado, el mito del buen selvaje y los sentidos de culpabilidad (como invasion del hombre blanco) encuentran amplias posibilidades de desarrollo. estoy bastante aburrido y creo que me voy al rato. estoy viajando solo y es bastante mas triste que los tiempos de san cristobal, o las misiones con los zapatistas, cuando siempre estavamos en grupo. por ejemplo ahier avia una esta, en un pub. pero era una de las noches aburridas en la cuales dozenas de gringos se encuentran a chupar y hablar de nada, y en ingles! he ido a ver que tal, para conocer alguien; tiempo de permanencia: 12 segundos. pego aqui abajo unas fotos de los ultimos dias. clickar para acercar) (como siempre,

319

[1] paesaggio in chiapas

[2] la casa argentina, a xela

320

[3] xela (quetzaltenango)

[4] laguna chicabal

321

[5] mercado en xela

[6] terminal dei bus a xela


1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/06/100_0281.jpg 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/06/100_0381.jpg

322

3. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/06/100_0385.jpg 4. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/06/100_0387.jpg 5. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/06/100_0396.jpg 6. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/06/100_0398.jpg

arbol de limon (2009-06-12 16:16)

[1] Im wasting my time I got nothing to do Im hanging around Im waiting for you But nothing ever happens and I wonder ... i-i-i-i-isolation is not good for me ...
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/06/100e0414.jpg

riot village (2009-06-14 11:18)


desidero segnalare un evento molto interessante che si terra in salento questestate. si chiama riot village ed e un campeggio di studenti 323

che arontano temi sociali, con un programma molto interessante che si puo consultare su [1]www.riotvillage.it

[2]
1. http://www.riotvillage.it/ 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/06/riot_village.jpg

il viaggio sfuggente (2009-06-27 17:38)


ben quindici giorni senza un post decente, e i motivi sono molteplici: un po perche sono stato in viaggio, un po perche non avevo voglia ne grosse novita. dopo san pedro ce stata la capitale, guatemala, rio dulce, livingston e poi un autostop di due giorni, e ora mi trovo a granada, nicaragua. il viaggio sfuggente perche ci sono sensazioni contrastanti, o meglio altalenanti: la caduta di guatemala, con le paranoie -o forse le tensioni giusticate (?)- nella casa di PBI. molta apprensione e stress. in eetti la capitale e una delle citta piu violente in centroamerica, con un tasso di omicidi degno degi stati uniti.. insomma unatmosfera pesante, da cui mi sono ripreso solo dopo aver passato la frontiera, aver fatto lautostop, aver incontrato gente aperta, essermi fatto coccolare dalla loro generosita (oltre ad avermi oerto un passaggio e una piacevole conversazione, un camionista nicaraguense mi ha anche lasciato dormire nella cabina del suo tir) ora e di nuovo unonda bassa. dopo la prima fugace illusione ho scoperto la realta di granada: una citta puramente turistica prostituita per gli stranieri ricchi, da attirare in ogni sorta di commercio, dai tour organizzati, ai prodotti artigianai a basso costo, il consumo 324

di qualunque cosa lessere umano sia in grado di produrre, comprese le droghe e la prostituzione (basta sedersi un paio di minuti in piazza per essere colmato di oerte, compreso vecchietti poveri che chiedono spiccioli e giovani dallaria non troppo lucida..) il viaggio si costruisce. pensavo qualche giorno fa, e per questo ora mi dedico un po a cercare qualche CSer simpatico, e qualche posto che valga la pena di visitare, ci sono anche festival e raduni nei prossimi mesi.. pero e anche vero che il viaggio accade, magicamente. e unalchimia che compare allimprovviso e che bisogna saper seguire.. lalbatro non deve creare le correnti ascensionali, solo imparare a seguirle..

3.7

luglio

sullonda del viaggio (2009-07-02 18:04)

(espaol abajo) viaggiare e unarte (che fatico ad imparare) dopo giorni di innita noia e solitudine nella turisticissima citta di granada (nicaragua) decido nalmente di prendere la via del sud. quattro giorni fa. mi metto in marcia in direzione dellisola di ometepe e sul traghetto incontro due tipe, una spagnola (ehm.. una catalana. gli spagnoli non dicono mai di essere spagnoli) e una svedese, che vivono in nicaragua e sono in vacanza per una settimana. iniziamo a chiacchierare e approdati sullisola la giriamo un po insieme, alla ricerca di un alloggo economico e qualche spiaggia da sogno. 325

non trovando nessuno dei due, dopo aver sguazzato in un acqua talmente sabbiosa che non ti lasciava vedere piu in la di 20cm, raggiungiamo la famosa nca magdalena. passiamo li un paio di giorni chiacchierando un po di tutto e soprattutto di cose interessanti (nalmente!): il problema ecologico, la ricchezza del viaggiare, che faccio io e che fai tu, ecc.. il calendario stringe e il terzo giorno gia prendo la mia via. dopo un felice autostop incontro alla frontiera tra nicaragua e costa rica una tipa argentina simpatica, in autostop anche lei, verso casa. iniziamo a chiacchierare, mentre sbrighiamo le formalita burocratiche di quei birbacchioni delle autorita. erano gia le 3 del pomeriggio (qui fa buio alle 6) e non avevo nessun posto per dormire. in piu mi avevano detto che gli ostelli in costa rica sono carissimi. chiacchiera e chiacchiera mi invita a passare la notte dove stava andando lei: a casa di un amico che vive nella capitale, san jose. il caso vuole che lamico era gia partito (tornato in argentina), e ad ospitarci al posto suo e stata sua madre, una tipa che mi era stata descritta come alla mano, ma il cui spirito dovevo ancora conoscere. imbucatomi in questa casa della mamma dellamico della mia nuovissima amica, prendo subito posizione sul divano, e la serata si chiude visto che siamo tutti stanchi. stamattina, appena svegliati, ho avuto il piacere di fare colazione ascoltando i racconti della signora: unex-sandinista che nel 79 si dedico allalfabetizzazione del popolo nicaraguense, e come lei decine di migliaia di volontari rivoluzionari accorsi da ogni paese dellamerica latina, e coordinati dalla direzione cubana. 326

in un paese in cui l80 % della gente non sapeva ne leggere ne scrivere lanalfabetismo fu ridotto A ZERO IN DUE ANNI. il dispiegamento di forze fu impressionante, ogni paesino, ogni villaggio in ogni angolo del paese fu coperto. e non si tratto di mera scuola: fu creazione di coscienza, formazione del popolo e organizzazione dello stesso. fu auto-organizzazione nel senso piu autentico di freire. quel che successe dopo solo alcuni lo sanno. gia, perche a noi europei la storia di questo angolo di mondo ci interessa poco.. la rivoluzione sandinista esplose, ma fu contrastata dai contras e dagli stati uniti, e quello che era un movimento nato per dare la terra ai contadini e listruzione alle masse fu represso barbaramente nel sangue con migliaia e migliaia di morti, detenuti politici, esiliati.. (poi non mi venga bush a raccontare che alcuni odiano gli stati uniti perche sono invidiosi del loro progresso) dopo questi racconti abbiamo parlato di tante cose, dal trattato di libero commercio allorganizzazione popolare, dalla situazione miserrima che ce ora in europa alla presenza di ONG nei paesi del sud, al deterioramento del partito sandinista attuale, senza mancare altre storielle piu leggere e rilassate.. desidero, intensamente desidero che mille ci siano di giorni come questo durante questo viaggio largentina e gia partita, e io mi fermo ancora una notte a casa della signora (grandiosa, no?!) per partire domani alla volta di heredia..

la onda del viaje viajar es unarte 327

(que con fatiga aprendo) (y que me perdonen los errores pero no tengo tiempo para checkar sobre el diccionario) despues de dias de innido aburrimiento y solitud en la turistica granada (nicaragua) decido de viajar al sur. hace cuatros dias. empezo el viaje hacia la isla de ometepe y en el barco encuentro dos chicas, una espaola (ehm.. una catalana. los espaoles nunca dices de ser espaoles..) y una sueca, que viven en nicaaragua y estan de vacaciones durante una semana. empezamos a platicar y llegados en la isla caminamos un poquito, en busca de un ospedaje barato y una playa de sueo. no encuentrando niuno de los dos, despues de aver nadado en unagua tan sucia que no te vees mas de 20cm, llegamos a la famosa nca magdalena. nos quedamos alla un par de dias, platicando de todo y sobre de todo de cosas interesantes (al nal!!): il problema ecologico, la riqueza de los viajes, que ago yo y tu, ecc.. el tercer dia ya me voy. despues de un feliz autostop encuentro a la frontera entre nicaragua y costa rica una muchacha argentina simpatica, ella tambien viajando de rai, hacia argentina. empezamos a platicar, hacendo las formalidades burocraticas de las autoridades fronterizas. ya eran las 3 de la tarde (aqui ya es el noceser a las 6) y no avia niun lugar para dormir. luego, me avian dicho que los hospedajes aqui en costa rica son carisimos! platicando platicando me invita a pasar la noche con ella, a la casa 328

de un amigo que vive en la capital, san jose. su amigo ya se avia ido (regresado a argentina), y nos hospedo su madre, que la argentina me avia describido como muy amable, pero cuyo espiritu todavia tenia que descubrir. asi me encontre en la casa de la mama de un amigo de mi amiga recien conocida. tomo mi lugar en el sofa y asi se acaba la noche, como todos eravamos muy cansados. hoy por la maana, recien despiertos, tuve el plazer de desayunar escuchando los cuentos de la seora: una ex-sandinista que en el 79 se dedico a la alfabetizacion del pueblo nicaraguense, y con ella decenas de miles de voluntarios revolucionarios llegados de cada pais de america latina, y coordenados por el liderazgo cubano. en un pais con el 80 % de analfabetas, esta porcentaje fue reducida A ZERO EN DOS AOS. el desplegue de fuerzas fue enorme, y cada pueblito y cada aldea fue cubierto. y no se trato de mera escuela: fue creacion de conciencia, formacion del pueblo y organizacion de ello. fue auto-organizacion en el sentido mas autentico de freire. lo que se paso despues solo pocos lo saben. ya,que a nosotros los europes no nos interesa mucho la historia de esta esquina de mundo.. la revolucion sandinista empezo, pero fue contrastada por los contras y por los estados unidos, y lo que era un movimiento nacido para dar tierra a los campesinos y instruccion a las masas fue reprimido brutalmente en la sangre, con miles y miles de muertos, presos politicos, esiliados.. (y que no venga bush a cuentar que hay unos que detestan a los estados unidos porque estan celosos de su progreso) despues de estos cuentos hemos hablado de muchas cosas, desde el 329

tratado de libre comercio hasta la organizacion pobular, desde la misera situacion de los movimientos europeos hoydia hasta la presencia de ONGs en los paises del sur, al deterioro del partido sandinista actual, pero tambien cosas mas ligeras y relajadas.. deseo, fuertemente deseo que miles de dias como esto se pasen otra vez en este viaje la muchacha argentina ya se fue y yo me quedo una noche mas en la casa de la seora (grande, no?), y maana me voy a heredia.

acciaio (2009-07-04 23:50)


cazzarola, ma lo sapevate che il 48 % dellacciaio mondiale viene prodotto in cina?!?!

[1]
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/steel_prod.gif

medellin!! (2009-07-19 23:40)


(dove la colombia e secoli piu avanti dellitalia) si, avete ragione, lunga pausa nel blog. avevo pensato anche di chiuderlo; poi pero sono arrivato al risultato nale: scriverlo solo quando ho qualcosa da scrivere. e porto buone notizie e alcune cose incredibilmente interessanti!! 330

sono arrivato a medellin, in colombia, e la famiglia gay che mi ospita mi ha raccontato cose incredibili sulla storia di medellin. ma iniziamo dal CSer che mi ospita: e attivista gay e vive con altri due, e formano un trio, cioe una coppia a tre. con uno stanno insieme da 10 anni, e laltro da 5. dormono tutti e tre insieme e si deniscono famiglia. e mi ha raccontato pure che lui fa educazione popolare, ispirato al metodo freire, genio che mi aveva elettrizzato un mesetto fa!! mi ha raccontanto che a medellin negli anni 80 e successo il casino: da un lato lalcalde (cioe il sindaco), dallaltro le ONG hanno iniziato un processo di democrazia partecipativa, e ora, nel 2009, piu avanti di quanto ho visto in tutteuropa, medellin, 4 milioni di abitanti, funziona con BILANCIO PARTECIPATO!! cioe sono i cittadini, che riuniti in comitati di quartiere decidono come spendere i soldi pubblici. e infatti ci sono un sacco di aree verdi, spazi pubblici, programmi sociali per lo sport, per gli anziani, pochissima criminalita, ecc.. e dice che la componente gay ha giocato un ruolo enorme, e infatti e una delle pochissime citta in america latina dove sono abbastanza riconosciuti: girando in citta ho visto un po di tutto, da prostitute in centro a travestiti che non si nascondono per essere tali, a coppie gay che si abbracciano in piazza, ecc.. e continuando con la storia della citta, il CSer mi raccontava che prima qui era una piccola citta, un po provinciale. poi arrivarono i narcotracanti, che portarono sia soldi, sia cambiamento culturale. fecero vedere alla gente di qui per la prima volta i centri commerciali, certi prodotti di lusso, la prostituzione, ecc.. questo da un lato puo sembrare negativo, dallaltro porto ad una certa modernizzazione dei costumi. e poi ce pablo escobar, il capo maa per eccellenza, che da un lato si fece ricco con la coca, dallaltro viaggio a napoli e si innamoro della citta, e volle trasformare medellin e farla un po come napoli. e sempre per amore della sua citta inizio a costruire campetti da calcio nei quartieri poveri, e spazi verdi, ecc.. insomma posti che la gente potesse usare. per questo fu molto amato, muoveva masse, e quando lo uccisero la gente di qui era a lutto. parteggiava piu per lui che per lo stato che tentava di combattere il narco. 331

e non e tutto. la lotta al narco si fece con laiuto degli usa, dei paramilitari, e sotto il comando del governo (credo fosse uribe, pero non sono sicuro..) alla ne ce la fecero, e un sacco di territori che prima erano zona di guerra ora sono sicuri, e i camionisti ci viaggiano anche di notte quando prima erano tabu. insomma la storia di medellin e strana: prima arrivo la maa e porto soldi, progresso del benessere e cambiamento dei costumi, poi arrivo il governo che sbaraglio la maa, lascio intatti i beneci e porto piu sicurezza, e inne arrivo anche la gestione partecipata della cosa pubblica!! e sapete come lo ottennero il recupero delle zone degradate? costruendo delle gigantesce funicolari (come a napoli!!) che arrivavano n nei quartieri dove il sole del buon dio non da i suoi raggi direbbe de andre. e queste dove prima vigeva il coprifuoco, ora sono piene di gente che cammina nelle strade. ogni angolo e pieno di famiglie, ragazze, ragazzi, che passeggiano. ci sono citta dove nelle periferie non ce un cazzo, e mi spiegava unamica che studia architettura che il successo di un urbanista si vede se la gente passeggia la sera, e se ci sono negozi. qui queste cose ci sono anche nelle periferie. certo ci sono quartieri che sono ancora depressi, pero ci stanno lavorando sopra, con la funicolare e con i programmi pubblici.. incredibile!

.. e lo sapevate che in colombia le coppie omosessuali hanno gli stessi diritti di quelle etero?? stabilito dalla corte costituzionale alcuni mesi fa!! sono esattamente equivalenti (diritti patrimoniali, assistenza medica, pensione, ecc..), solo gli manca ladozione di bambini, pero vabe, capisco che e un passo grosso.. insomma i progressi sociali e culturali fatti dalla colombia polverizzano il vetusto bigottismo italiano e qualsiasi timido sforzo semiprogressista accennato due anni fa dal governo prodi, quando naufragarono prima i pacs e poi i dico.. per non parlare del bilancio partecipato!!

incredibile sta colombia.. mi sorprende ogni giorno di piu !! 332

un po di foto (2009-07-20 21:35)

[1] Isola di Ometepe, Nicaragua

[2] Il mio alloggio di fortuna.. 333

[3] ..lo attavano ad ore.

[4] Ometepe, Nicaragua

334

[5] La banda dei quattro in San Jose, Costa Rica

[6] Paesino in Costa Rica

335

[7] Gustosissimi succhi di frutta, yum!!

[8] Costa Rica

336

[9] Ciudad de Panama

[10] Laltro lato di Ciudad de Panama

337

[11] La famiglia che mi ha ospitato a Cartagena, Colombia (viva Couchsurng!!)

[12] Autostop verso Medellin, Colombia

338

[13] Plaza Botero, Medellin

[14] 20 luglio, festa nazionale della Colombia

339

[15] Banane fritte con gli amici Couchsurfers..

[16] La famiglia che mi ospita a Medellin


1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/100_0432.jpg 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/100_0423.jpg

340

3. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/100_0418.jpg 4. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/100_0443.jpg 5. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/imgp5636.jpg 6. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/dsc01125.jpg 7. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/dsc01128.jpg 8. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/100_0461.jpg 9. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/100_0481.jpg 10. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/100e0505.jpg 11. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/100_0506.jpg 12. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/100_0516.jpg 13. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/100_0520.jpg 14. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/100_0528.jpg 15. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/100_0534.jpg 16. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/100_0535.jpg

la rivoluzione del cucchiaio (2009-07-25 15:51)

appena uscito dal govinda, grandi gli hare krishna!! pieno no a scoppiare con poco piu di 2 euro.. gettate unocchio a questo sito, davvero simpatico: [1]www.larevoluciondelacuchara.org 341

[2]

[3]

342

1. http://www.larevoluciondelacuchara.org/ 2. 3. http: http: //piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/revolucioncuchara2.jpg //piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/revolucioncuchara1.jpg

Tito!! (2009-07-27 12:20)


aggiornato con foto: vedi sotto! Lorsignori forse non sapranno che sono gia un paio di mesi che mi faccio chiamare Tito :) Il soprannome me lha dato un couchsurfer in Guatemala, ispirandosi ad un cantante locale. Non so come mi sento a portare il nome di uno storico romano, un dittatore yugoslavo, o un reggaetonero guatemalteco.. pero ci ho fatto labitudine e ho scoperto che quando hai un nome facile la gente se lo ricorda! (e non usano ehi per iniziare la frase..) . girando su internet ho trovato delle foto splendide degli el: [1]http://selvatici.wordpress.com/2009/07/19/vita-da-el/

*.* viaggiando viaggiando sono arrivato ieri a santafe de antioquia, un paesino cosi noioso che dopo due ore mi ero gia rotto le palle! e pensare che ho 3 giorni liberi!! mi sa che domani me ne vado.. ! un po di foto degli ultimi giorni.. (come sempre cliccare per ingrandire) 343

[2] metrocable!! nello sfondo: medellin, colombia

[3] la medellin povera

344

[4] la cucina in montagna con la vista piu ga che conosco

[5] frazioni di passeggero?! (sono.. PARTITO in tempo, e per fortuna sono arrivato.. INTERO! HAHAHAHA..) altre foto dei miei scleri creativi potete trovarle qui: 345

[6]La Storia Del Panzernove - levoluzione vegana del panzerotto


1. http://selvatici.wordpress.com/2009/07/19/vita-da-elfi/ 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/100_0546.jpg 3. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/100_0543.jpg 4. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/100_0565.jpg 5. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/07/100_0588.jpg 6. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/ricettario-vegan/panzernove/

utopisti, pragmatici e decienti.. (2009-07-29 19:19)


oggi pensavo accordi di lome, di cotonou, che reggono le relazioni economiche tra europa e africa, e pensavo a quanto siamo ignoranti noi pseudo-attivisti in europa, persi coi nostri neroogle, newage, consumo critico, buonismo e boiate simili.. non siamo utopisti, siamo decienti. i veri utopisti sono i neoliberisti, che credono che un sistema basato sullegoismo e sul protto individuale possa portare al benessere collettivo. a questo punto gli unici rivoluzionari sono gli stra-pragmatici che in questo momento stanno studiando i suddetti accordi, carta alla mano, e la storia delle istituzioni monetarie e nanziarie di europa, stati uniti, germania e giappone degli ultimi 50 anni..

3.8

agosto

foto foto foto! (2009-08-09 17:53)


dalla casetta della cara paola (che da dicembre sara parte del team PBI in guatemala) un po di foto: 346

[1] Un cortiletto interno, Sopetran, Colombia

[2] Le prove di un concerto di musica classica (un privilegio assistere: eravamo in 5!!) 347

[3] no comment..

[4] questo veicolo e protetto con tracciamento satellitare.. mah!

348

[5] Quando luomo mette le mani sulle colline.. : notare la dierenza di biomassa tra il lato sinistro e quello destro del colle.

[6] Super-felci giganti (con tanto di tronco!!) 349

[7] verdeblu :)

350

[8] Bosco di canne

[9] Un altro verdeblu. viva i colori della natura!

351

[10] Il nostro tetto di tutti..

[11] Piantagione di banane

352

[12] Le superfelci di cui sopra..

[13] Couchsurfers, scene di vita quotidiana in Manizales, Colombia

353

[14] Detergente in un ume

354

[15] Super-canne, utilizzate nelledilizia

355

[16] Aquiloni al parco Bolivar, Bogota

[17] Paola!
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0626.jpg 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0632.jpg

356

3. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0634.jpg 4. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0635.jpg 5. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0640.jpg 6. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0653.jpg 7. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0656.jpg 8. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0669.jpg 9. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0672.jpg 10. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0675.jpg 11. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0678.jpg 12. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0688.jpg 13. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0690.jpg 14. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0699.jpg 15. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100e0695.jpg 16. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0704.jpg 17. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0710.jpg

venezuela (2009-08-21 20:50)


dal regime semi-illuminato (ma neanche troppo) di chavez, ecco un po di foto:

[1] Temporanei compagni di viaggio 357

[2] a volte lortograa e un opscional

[3] col mio host e un amico. yaritagua, venezuela

358

[4] viva la biodiversita in venezuela :)

[5] altra forma di biodiversita :)

359

[6] zzz.. buonanotte!

360

[7] el abuelo

361

[8]

[9]

1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100e0718.jpg 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0772.jpg 3. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0728.jpg 4. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0740.jpg 5. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100e0774.jpg

362

6. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0749.jpg 7. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0750.jpg 8. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100e0736.jpg 9. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/100_0755.jpg

pensiero delle 6.30 (2009-08-24 20:02)


Laudato si, mi Siignore, per sora Luna e le stelle, frate Sole, frate Vento, sorAcqua, frate Focu, per sora nostra matre Terra e tucte le Tue creature. San Francesco dAssisi super-fricchettone ante litteram!

retribuzione karmica (2009-08-24 21:01)

[1] luomo piu ricco e piu potente ditalia, giunto al potere con ogni sorta di malaare, alleanza strategica e abuso, che straccia le regole della democrazia nel tentativo disperato di restare al potere e evitare -in un equilibrio sempre precario- lo sfacelo che di tanto in tanto si aaccia alla porta. sfuggire alla legge, con lansia costante di perdere tutto, punito dalla 363

giustizia istituzionale, e sommerso dalla vergogna. il disprezzo dei suoi pari nei salotti internazionali, davanti ai quali altro non e che un buone e un despota. i soldi, che non danno la felicita, bensi al massimo la comodita, la solitudine di essere disprezzato dalla compagna no al punto del divorzio, il disprezzo della classe imprenditoriale che lo detesta per la sua condotta fuori dalle regole stesse del mercato, lopportunismo di alcuni compagni imprenditori, e degli alleati politici che neanche piu si dano di lui, e condividono con lui la sedia del potere solo perche gli conviene, aogare in un sesso con le ragazzine, ma senza amore, e magari anche nel disprezzo delle gambe nelle quali egli si accascia. allalba degli ottantanni guarda la propria vita e scopre che altro non e che questa miseria. ne lo consola sperare che sara ricordato con onore. vana speranza: ben sa di essere stato uno dei governi piu disonesti della storia del paese. [dopo anni di indignazione e odio per questo malgoverno, scopro oggi con gli occhi della consapevolezza - la miseria umana che si cela dietro lapparente successo e invincibilita del cavaliere. dopo averlo detestato con gli occhi del cittadino che si sente impotente e vittima dellabuso del potere, oggi non lo invidio. rimane il rancore per la costituzione stracciata e gettata nel cesso.]
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/berlusconi.jpg

il venezuela di chavez (parte prima) (2009-08-29 00:30)


Analizzare il Venezuela e un lavoro incredibilmente dicile, e cio lo si deve principalmente al fatto che:

il processo rivoluzionario va avanti da piu di 10 anni, ed e dicile cogliere le verita in circa due settimane; 364

lopinione dei cittadini e fortemente polarizzata. la gente o ama chavez o lo odia, e non ci sono mezze misure;

ogni fenomeno complesso (e un movimento politico di questa portata lo e sicuramente) presenta aspetti positivi e negativi.

Nonostante cio desidero riportare qui almeno quei pochi frammenti che sono riuscito a raccogliere. Lo faro iniziando dagli aspetti positivi, e lo faro traducendo unemail di un amico australiano che sintetizza perfettamente i motivi per cui si dovrebbe essere entusiasti della rivoluzione chavista. [larticolo in lingua originale lo [1]http://www.zmag.org/blog/view/3588 ] Atillo, che bello sapere che sei in Venezuela. La prima volta che ci andai ero anchio alla ricerca di unesperienza di vita reale di cio su cui stavo leggendo. Cio che leggevo era a proposito di dare potere al povero su una scala locale e riaggiustare leconomia a livello nazionale e internazionale per avere risorse per dare potere al povero e uscire dalle pretese del capitalismo.. Quando sono arrivato li ho visto gente per strada (senzatetto), magari non quanto in Colombia, pero sicuramente non di meno. Ho visto spazzatura e uneconomia informale molto diusa. Ho visto prezzi molto alti. Ho visto anche universita nuove che sono libere di creare queste istituzioni sotto valori ideologici nuovi, e per me e come un miracolo contro londa che ha spazzato via listruzione gratuita in Europa e lex blocco sovietico. 365 potete trovare qui:

[2] Ho visto cliniche nuove con medici cubani e studenti venezuelani in posti dove i medici delite ci andavano solo se costretti con la forza, come parte dei loro studi. Ho incontrato studenti che come parte dei loro corsi in ingegneria stavano lavorando con progetti nei quartieri poveri. Miracoli. Ho incontrato dei giovani, gli di genitori poveri, che erano i primi nella storia della loro famiglia ad andare alluniversita. Volevano essere insegnanti, avvocati e dottori. La polarizzazione e in molti casi inevitabile quando la societa prende coscienza. Alcuni vanno verso il cambiamento, altri cercano di mantenere quello che hanno. Nella maggior parte dei casi questo accade lungo i binari delle divisioni di classe e razza, ma non sempre. Ci sono un po di bianchi chavisti, e un po di neri anti-chavisti.. questo si deve alle radici coloniali che non sono mai state rimosse. Allatto pratico hanno liberato il paese dallanalfabetismo, e le loro missioni per leducazione sono state lodate dallUnesco.. ogni individuo in Venezuela ha lopportunita di partecipare a programmi per uscire dallanalfabetismo e studiare no alluniversita gratis, durante 10 anni. 366

I casi di poverta sono stati drasticamente ridotti. La salute migliorata. La disuguaglianza combattuta. La qualita dellacqua migliorata. Ce ancora molta strada da fare, ma questo governo non ce la fara. Molti dei processi, specialmente il problema delle case puo essere risolto solo dalla partecipazione popolare che sta diventando sempre piu utile in un paese la cui popolazione alienata viveva sotto la dominazione neoliberale. Petrolio, cemento, elettricita, acqua, telecomunicazioni, strade, sanita, medicine e educazione: tutto cio appartiene ora alla popolazione. In questo senso se le persone elette li gestiscono male, le persone sono sempre piu in grado di rimuoverli. Il loro sistema e in fase di costituzione verso una democrazia partecipativa, per farla nita con il sistema di elezioni ogni 4-7 anni con zero possibilita di partecipazione tra unelezione e laltra. Una delle maniere piu ecaci e che ogni carica eletta puo essere rimossa dalla sua posizione.. incluso il presidente. Per farlo le persone devono raccogliere delle rme, se non sbaglio il 15 % degli aventi diritto al voto, cosi da invocare un referendum per rimuovere o mantenere leletto in questione. Successe proprio con Chavez, pero vinse di una misura molto maggiore della prima elezione, cosi non hanno ripetuto il referendum.. magari lo faranno lanno prossimo quando passa la meta del mandato. Chavez in se e una gura chiave in Venezuela, ma la rivoluzione comincio con Caracazo nel 1989. Fu il primo e piu forte rigetto del neoliberalismo che il mondo ha visto. Migliaia furono uccisi nella repressione e ci furono danni per milioni di dollari, il popolo aveva parlato e il governo aveva risposto. Fu sulla cresta di questonda che Chavez guadagno lappoggio nel 1992, quando tento un colpo di stato militare. Gli fu dato un minuto per parlare in tv, e in quel minuto divento un eroe nazionale. Fu imprigionato e rilasciato dal presidente, in un tentativo di legittimare se stesso e il sistema, con un popolo sempre piu inquieto che si agitava li sotto. Quando fu rilasciato giro il paese quattro volte, insieme ai movimenti sociali, e fu scelto come candidato di una larga coalizione. La coalizione fu una benedizione e una maledizione, perche eredito un sacco di burocrati.. Negli 367

ultimi 10 anni il paese e uscito dalla fossa delleconomia neoliberale che favoriva le elites con stile di vita di Miami, mentre il resto della popolazione lottava abbandonato nelle proprie macerie. Quello di Carazco fu levento piu importante in tutto cio (e non fu solo in Caracas, bensi anche in molte altre citta).. in egual misura nel 2002, quando ci fu un colpo di stato il popolo di nuovo si fece sentire. La rivoluzione e molto piu grande di Chavez. Venezuela non accettera mai piu il cammino che desiderano le sue elites. I suoi sostenitori (della rivoluzione) sono sempre piu istruiti e sono incoraggiati a sviluppare le loro esperienze lette e vissute.. listruzione e un pilastro del movimento, ancor piu delle riforme economiche. La rivoluzione agricola e il tentativo di creare un paese autosufciente sono due aspetti che hanno richiamato la mia attenzione. Se hai la possibilita di viaggiare per la campagna e visitare una comune o un centro agricolo per favore fammelo sapere. Lagricoltura era allo sbaraglio quando Chavez arrivo; il governo venezuelano aveva abbandonato il paese in termini di infrastrutture: strade, scuole, sanita negli anni 40 perche la loro creazione del benessere dipendeva dal petrolio.. Lautosucienza, e rendere la vita in campagna vivibile e stata una delle principali sde che lamministrazione Chavez ha scelto. Dal punto di vista ecologico, economico e della difesa, la produzione e un fattore chiave, pero le personali radici di Chavez in campagna hanno probabilmente qualcosa a che vedere con questo. Caracas e ridicola e le citta attorno ad essa mantengono la maggior parte della popolazione, mentre pianure vaste e fertili rimangono incolte perche la vita li non soddisfa i bisogni della gente. Chavez stesso fu costretto ad unirsi allesercito, e andare nella citta per ricevere listruzione. Egli ama la campagna e vede il bisogno di uninversione del trend della migrazione urbana. Personalmente questa e una delle componenti piu ambiziose e importanti della rivoluzione. Io voglio vivere lo stesso processo, e penso che e fondamentale per creare un pianeta vivibile. Potrei continuare tutto il giorno, mate. Il mondo sta andando nella direzione sbagliata, il capitalismo richiede competizione per le risorse e guerra. Un pacista che vive contento sotto il capitalismo non e un vero pacista. Il capitalismo 368

nel suo bisogno di consumismo strappa via le culture e le lingue nella stessa maniera in cui lagricoltura crea deserto dalla terra fertile e estingue specie senza neanche venire a conoscenza della loro esistenza. Iniziare con un riuto e un buon inizio. Da qui devi considerare che i cambiamenti non possono essere forzati e non possono avvenire da un giorno allaltro. La gente deve essere istruita e diventare soggetto nel processo del cambiamento. Chavez non puo far nulla, tutto cio che puo fare e provare a creare un ambiente in cui le persone possono appropriarsi di questo sistema sanguisuga. La gente lo sta facendo. E la nostra unica speranza. Non esiste il processo perfetto, pero in principio sono daccordo con il processo bolivariano dellALBA e il cammino venezuelano.. Sono daccordo con la via che sta percorrendo, nonostante ha bisogno di continuare per girare la ruota lontano dal capitalismo. Il processo di cambiamento e sotto attacco. Principalmente per parte della propria elite e dei media. Lopposizione che vuole il ritorno del modo di sfruttamento e distruzione ha lappoggio della CIA e di altre ONG che sono sostenute da governi e interessi privati. Anche lUnione Europea ci mette del suo. La storia e chiara su cio che succede a chiunque esce dal sentiero dei grandi interessi corporativi.. 10 anni e un miracolo. Non credo possa essere annullato. Ci sono alcune persone povere che sono contro Chavez.. hanno le loro ragioni. Dovresti provare a chiedere a quante piu persone puoi cosa pensano. Se incontri qualche colombiano o peruviano che vive li potresti ottenere un po di verita. Se ancora accetti lo stile di vita europeo allora avrai dicolta a trovare qualcosa di piacevole in Venezuela. E se lo collochi nel contesto della situazione globale attuale credo che ti risultera dicile non vedere che e il processo piu ricco di speranze che il mondo abbia visto negli ultimi duecento anni. Il mio piccolo contributo condensato come ho potuto! Keegan Un sito interessante: 369

[3]http://www.venezuelanalysis.com/indicators [4]http://www.venezuelanalysis.com/ Qui sotto un video che ritrae alcune case popolari costruite da Chavez per famiglie che vivevano nelle baraccopoli, in case di lamiera e cartone. Sono moduli prefabbricati, delle villette unifamiliari in lotti di terra organizzati che includono centri di assistenza medica, educativa e per riunioni cittadine locali. [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=kzJ9XB4trpw] Questo articolo continua qui: [5]http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2009/09/01/il-venezuela -di-chavez-parte-seconda/
1. http://www.zmag.org/blog/view/3588 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/08/chavez.jpg 3. http://www.venezuelanalysis.com/indicators 4. http://www.venezuelanalysis.com/ 5. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2009/09/01/ il-venezuela-di-chavez-parte-seconda/

terremoto in arrivo! (2009-08-31 08:09)


con estremo piacere leggo che a partire da settembre travaglio e compagnia bella inizieranno la pubblicazione di un nuovo giornale, dal nome Il fatto. e gia iniziata la campagna abbonamenti, perche hanno bisogno di sostenitori, e quasi quasi ci stavo pensando.. ogni info si trova qui: [1]antefatto.ilcannocchiale.it

[2] 370

1. http://antefatto.ilcannocchiale.it/ 2. http://www.antefatto.it/

3.9

settembre

il venezuela di chavez (parte seconda) (2009-09-01 00:47)


Dopo aver cantato le lodi del governo Chavez, ecco le critiche che ho potuto raccogliere in quasi tre settimane. Lungi dal pretendere di aver fatto un lavoro troppo serio (che richiederebbe quanto meno di compiere veriche, dati alla mano in un lavoro di ricerca dal rigore montanelliano) posso al massimo trascrivere cio che mi e stato raccontato. Relata refero, dicevano i latini. Chavez controlla lopinione pubblica attraverso la censura dei mezzi di comunicazione. Ha chiuso un canale televisivo e diverse decine di emittenti radio che erano apertamente contro il governo. Dopo questi fatti i rimanenti canali hanno dovuto seguire una linea meno ostile. La presenza del partito dappertutto. Se non sei nel PSUV non lavori (negli incarichi pubblici). Professori antichavisti ora guidano taxi, e ce gente -magari ingegneri- pagati dal governo per raccogliere rme e organizzare marce, eventi, manifestazioni, propaganda per il governo. Ah, gia, chiaro, non ce distinzione tra partito e governo, ormai si identicano. Daltro canto ce da dire che lopposizione non esiste; e non perche ci sia repressione o persecuzione politica: super-divisa si e annichilita da sola. E anche gli antichavisti confessano che quasi non sanno se e peggio Chavez o lopposizione, ladri e corrotti come e forse peggio dellattuale presidente. Quando dico presenza del partito mi riferisco anche ad unaltra impressione che ho avuto parlando con molte persone: che Chavez preferisca il colore alla qualita. Meglio avere persone di ducia nei posti che contano, meglio avere dei servi che persone di qualita. Ad esempio quando lindustria del petrolio serro gli impianti per 371

due mesi nel tentativo di destabilizzare il paese e rovesciare Chavez, egli subito dopo aver dominato lo sciopero liquido i vertici delle suddette industrie e li rimpiazzo con personale non allaltezza, per cui si perdettero molti contatti commerciali internazionali, e molto know-how manageriale, il che rende ora lindustria petrolifera (cosi come molti apparati dello stato) parecchio inecienti. O si pensi al fatto che i vertici delle forze armate e di polizia (si, a queste latitudini non ce tanta distinzione..) sono pagati molto profumatamente, in modo da tenersi buoni ed evitare qualsiasi tentativo di rovesciamento. Incarichi dirigenziali pubblici, sono tutti in mano al partito. E nel settore pubblico quasi conta piu lideologia (e ladesione al capo) che la professionalita. Questo chiamo la presenza appiccicosa del paritito. Altra cosa che si nota e luso di una propaganda (in piazza, in tv, sui muri..ovunque!) scevra di contenuti politici, ricca di slogan tipo uh, ah, si va!. Lorganizzazione di apparizioni pubbliche, concerti, raduni col solo scopo di fare pubblicita al partito e raorzare il consenso. La presenza del partito (ad esempio sotto forma di manifesti propagandistici) nei luoghi che in un regime democratico dovrebbero essere neutrali, come prefetture, caserme di polizia, ecc.. Ha ampliato laccesso alluniversita, pero al prezzo di introdurre contenuti politici (cioe indottrinamento) anche in corsi tipo medicina o biologia. Lelevato tasso di corruzione allinterno del governo e dellapparato pubblico: polizia, uci pubblici. Occorre pagare per avere un passaporto, perche se non paghi te lo rilasciano dopo mesi. Per lospedale bisogna attendere, pero se conosci passi prima, ecc.. La politica del dare il pesce senza insegnare a pescare ha fatto si che la gente si sieda ad aspettare cio che il governo da. Ci sono borse di studio per chi si iscrive alluniversita, pero occorre solo la rma, e ora molta gente si trova con soldi in mano senza aver fatto nulla. 372

Mi pare di capire che ce anche un sussidio di disoccupazione che e di poco inferiore ad uno stipendio minimo, e per questo molta gente preferisce non lavorare piuttosto che faticare ore e guadagnare solo un pochino di piu. Molta gente e arrabbiata col sistema del cambio con le valute esterne. Dopo le nazionalizzazioni (di alcune industrie come quella petrolifera) il governo si trovo indotto ad approvare alcune riforme per evitare la fuga di capitali dal paese. Lacquisizione di dollari e fortemente controllata, cosi come lesportazione di capitali. Ora il tasso di cambio non e libero bensi ssato a poco piu di 2 bolivares per dollaro, e soprattutto la gente non e libera di cambiare quanti dollari desidera bensi e soggetta ad una limitazione di 2500 dollari annuali. Si e sviluppato un mercato nero dei dollari, che si possono comprare pagandoli no a 6 bolivares. Una conseguenza negativa di avere il bolivar cosi sopravalutato (a 2 invece che a 6) e che deprime le esportazioni, e quindi lindustria nazionale non trova sbocchi sui mercati internazionali e non si sviluppa. Occorre dire che lunico prodotto esportato dal Venezuela e il petrolio, mentre in campo alimentare e un fortissimo importatore (sia per scarsa produzione interna, sia per abbondanza di petrodollari che rendono piu comodo comprare cereali e formaggi piuttosto che faticare per produrli). Cio ovviamente produce dipendenza alimentare, e soprattutto dipendenza dal petrolio che e una risorsa non rinnovabile, nonostante il governo continui a dire che il Venezuela dispone della piu grande riserva mondiale. Inoltre, restringere laccesso ai dollari e ai capitali internazionali debilita le importazioni (che ovviamente vanno pagate in dollari): cosi che molti prodotti che prima erano di facile accesso (indumenti colombiani, marche, prodotti di moda, ma anche tecnologia straniera) ora si fanno piu dicili da conseguire. Resta quindi da chiedersi a che serve un cambio cosi sopravalutato. Dopo aver rivolto la risposta a parecchie persone, tra cui studenti o professionisti delleconomia, la risposta piu valida che ho ottenuto e: per mostrare che il Venezuela e un paese forte, che il governo funziona e che il bolivar e forte, che e come dire che non serve svalutarlo, perche non e vero che gli investitori esteri stanno scappando dal 373

paese perche non ce ducia nella redditivita degli investimenti. Lo stato di quasi guerra civile in cui versa la popolazione, troppo polarizzata tra i sostenitori e lopposizione; e tra i due gruppi ce parecchia tensione. Ho incontrato parecchia gente tanto alienata dal conitto (che si fa mediatico, sociale -gia perche ci sono manifestazioni e scontri-, e poi la presenza ossessionante del dittatore, che ha pure un carattere forte e una certa maniera di presentarsi in pubblico) che preferisce ignorare il problema: spegnere il televisore, dichiararsi neutrale, o non interessata, odiare Chavez senza essere parte dellopposizione, essere esasperata dal suo potere crescente e dalla sua onnipresenza: nella tv, nella gestione della cosa pubblica, nella vita quotidiana, no a considerare di lasciare il paese. Negli ultimi anni sono migliaia le persone che hanno lasciato il paese: verso gli Stati Uniti (Miami e lidolo delle folle, specie quelle che quotidianamente invadono i centri commerciali), lEuropa, o qualunque angolo del mondo. Sono molti giovani, laureati, fuga di cervelli insomma. E lunica ragione per cui spesso ritornano -disillusi- e lattaccamento alla famiglia e il fatto che nei posti dove vanno le distanze sociali sono troppo grandi e la gente che li circonda e troppo fredda, troppo rigida e organizzata. La nostalgia li ricaccia nel loro vecchio paese. Si mormora (ma non ho ancora nessuna conferma uciale) che sia in preparazione una legge per cui i gli saranno potesta dello Stato. Probabilmente e una voce di corridoio messa in giro dai media (in gran parte schierati con lopposizione, cioe lelite economica e vecchia padrona del Venezuela) per terrorizzare la gente e fomentare il malcontento. Altro fenomeno preoccupante e impressionante e laumento dei crimini negli ultimissimi anni. Nei paesini dove no a cinque o dieci anni fa la gente si sedeva per strada ad approttare della frescura serale, ora la gente ha paura, e vive rinchiusa in casa a partire da una certa ora. Furti, omicidi, gente armata: cose che prima non cerano. 374

E nella capitale e ancora peggio: se prima camminavi con gli occhi aperti ora cammini con paura. Quello che prima era uno scontro verbale, o al massimo sico, ora si risolve a colpi di pistola. E la gente ammazza come nulla fosse, e non ce punizione. Chiaro, non sto parlando della gente comune, quella e buona in tutto il mondo; mi riferisco a quei pochi per colpa dei quali tutto il resto ha paura. Ho cercato spiegazioni e non ne ho trovato nessuna soddisfacente, cioe che colleghi il cambio di governo con laumento della criminalita non organizzata. Ce chi dice che ora la gente si e trovata soldi in mano e ne vuole di piu. Ce chi dice che regna limpunita e che dopo aver ammazzato impunemente la prima volta, ora ci provano gusto e tornano a farlo per estorcere denaro o per il desiderio di dominare. Ce chi dice che e aumentata la corruzione nelle forze dellordine, che sono loro stessi i ladroni, o magari parenti dei criminali. Ce chi adduce spiegazioni ancora piu fantasiose. Insomma una situazione davvero pesante, in un paese che mi sembra in declino. I successi di cui parlava Keegan nella sua lettera appaiono come deboli spiragli di luce in un contesto di mala gestione del paese. Non so se lALBA portera a qualcosa (di certo me lo auguro), ne so se questa forma di educazione popolare e piu capace di elevare il popolo o di indottrinarlo. Di sicuro lasssia berlusconiana e la rabbia che porto dentro non mi fanno tollerare che si metta il bavaglio sui mezzi di comunicazione. Inne, la fallimentare gestione economica e un errore che prima o poi si paghera. Non e facile costruire la prosperita di un paese, ma in un paese ricco di risorse come il Venezuela questa dovrebbe trattarsi di un obiettivo di non dicile portata, per una classe dirigenziale rivoluzionaria che ambisca a chiamarsi tale.

un paio di video (2009-09-01 12:25)


un paio di video per i miei fedeli lettori :) il primo ritrae alcune case popolari costruite da Chavez per famiglie 375

che vivevano nelle baraccopoli, in case di lamiera e cartone. Sono moduli prefabbricati, delle villette unifamiliari in lotti di terra organizzati che includono centri di assistenza medica, educativa e per riunioni cittadine locali. [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=kzJ9XB4trpw] il secondo lho girato mentre facevo lautostop, a bordo di un pickup in un estenuante viaggio da merida a barquisimeto, in venezuela. [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=6xmJgm vt U] e non vi perdete la seconda parte del racconto sul venezuela, pubblicato esattamente qui sotto!

un altro paio di video (2009-09-08 10:06)


il primo e il trailer di un lm-documentario che sta per uscire negli stati uniti e in europa a proposito delle violazioni dei diritti umani e dellambiente legate allindustria petrolifera nella foresta amazzonica. sotto accusa sono texaco e chevron oil. per girarlo ci sono voluti 3 anni di lavoro, e a giudicare dal trailer sembra mooolto interessante. [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=duFXuRnd2CU] il secondo lmato e stato girato qualche giorno fa sullisola di lesvos, in grecia, da attivisti del no border camp che sono entrati nel CPT e hanno riportato condizioni spaventose: Stanzoni giganteschi con 150 persone a stanza (capienza massima 40) e un solo bagno. Letti dappaertutto. Un unica grossa nestra. Un caldo soocantissimo dentro. Tutti con strane malattie della pelle per via delle condizioni igeniche pietose. (una sola doccia, un solo rubinetto per 150 persone, e a volte manca anche lacqua)... e il medico un volta alla settinana a visitare tutti i 900 detenuti del centro. Assurdo. [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=lP2yT6EjBXo] 376

** Avevo gia pubblicato larticolo quando in tardo pomeriggio mi sono imbattuto in questa perla.. Io comunque so che ragazza sono, conosco i miei valori, e quindi la notorieta non mi spaventa aatto Vertigine da popolarita ? per quale merito speciale, quello di zoccola presidenziale? E stata una sorpresa.. yeah its very surprise ndo lha mbarato linglese, da topo gigio? [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=aRMv9twBKzw]

il fatto quotidiano (2009-09-10 16:55)


come gia accennato in precedenza, travaglio e padellaro stanno preparando un nuovo quotidiano, che si chiamera Il fatto e promette di raccontare le notizie che gli altri non dicono. per ora si puo leggere online su [1]http://antefatto.ilcannocchiale.it girando un po ho trovato gli spot del nuovo giornale. carini :) [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=DedStOOAsNQ] [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=tAJ1kyT5rkg] [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=s6oTozsZpq4]
1. http://antefatto.ilcannocchiale.it/

a rischio Santoro,
(2009-09-11 08:57)

Fazio e gli altri ultimi rimasti

quello che io chiamo regime soft, in cui lItalia sta sprofondando lentamente da circa una decina danni, rischia di consolidare la propria politica di controllo dellinformazione. 377

il nuovo trend e: non rinnovare i contratti ai collaboratori dei programmi scomodi.

Da Repubblica.it ( [1]link ):

A due settimane dalla partenza di AnnoZero, nessuno dei contratti dei collaboratori del programma stato ancora rmato. Compreso quello di Marco Travaglio, uno dei nomi di punta del programma di Rai 2.

Da Repubblica.it ( [2]link ): lobiettivo nale: addomesticare la Gabanelli, Fazio, la Littizzetto, Bertolino, Parla con me, ridimensionare, cancellare forse. Silvio Berlusconi lha anche detto: quei programmi di Raitre non mi piacciono. ... Non spiega esattamente per quale motivo, ma va sostituito Paolo Runi, che gestisce la baracca da sette anni. Il resto, la normalizzazione dei programmi sgraditi, verr da s. ... lintenzione resa esplicita da Masi di togliere la tutela legale a un programma di inchiesta che giocoforza si porta dietro grane su grane come Report. E un giallo nora rimasto sottotraccia su Che tempo che fa. Il contratto tra Rai e Endemol, la produzione del programma, non ancora stato rmato.

o O Si segnala inoltre la pagina [3]Antiregime, il cui link troverete da oggi in poi nella colonna destra di questo blog.
1. 2. http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/politica/rai-3/ http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/politica/rai-3/

santoro-scrive/santoro-scrive.html attacco-raitre/attacco-raitre.html 3. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/antiregime

378

di liberta, potere, regime e altro.. (2009-09-18 10:50)


seduti in cinque ad un tavolo ieri sera sono venute fuori interessanti riessioni sulle cose del mondo. si parlava della colombia, di cuba, di castro, uribe e di liberta di espressione. si commentava che a cuba -a dierenza della colombia- e permesso parlare male di del in pubblico. si aggiungeva dunque che nel regime cubano ci fosse paradossalmente piu liberta despressione rispetto alla celebrata democrazia colombiana, dove ce sempre un certo timore a pronunciare il nome di uribe, e si sa che non bisogna farlo in presenza di militari, polizia e qualunque orecchio indiscreto nei bar, locali, ecc.. immediatamente il pensiero e volato allitalia e al fatto che si potrebbe dire che ce liberta di espressione, perche in eetti puoi dire quello che ti pare su berlusconi e nessuno ti fa niente. nche lo dici a 5 amici al bar. la liberta di espressione DI FATTO e -invece- quando le voci contrastanti trovano espressione nei mezzi di comunicazione di massa. e questo in italia non succede. si direbbe che nei media italiani vige lo stesso timore che patiscono i cittadini colombiani nel loro quotidiano. cerchiamo le cause. qui in colombia ce una violenza che va avanti da anni: chi parlava male del presidente, o della FARC, veniva sequestrato, ucciso, picchiato. questo col tempo ha inculcato il timore nella popolazione a parlare di certi argomenti. in italia il regime sottile ha epurato la rai da santoro, biagi, ha espulso dai giornali vulpio e gli altri, ha minacciato i piccoli quotidiani con la querela facile, ecc.. i giornalisti hanno paura. e questo si chiama terrorismo. quando berlusconi e stato intervistato dai giornalisti spagnoli, qualche giorno fa, e uno di loro aveva osato pronunciare la parola prostitucion sembro in quellistante che era la prima volta che un giornalista 379

si rivolgeva in termini cosi diretti al presidente del consiglio.

foto arretrate (2009-09-28 15:40)

ho passato lultimo mese in due soli posti (caracas e pereira), segno che sono ormai stanco di vagabondare senza sosta. oggi e lultimo giorno in colombia. oggi nisce il viaggio, o almeno questa fase durata gia cinque mesi. (il viaggio della vita, quello, non nisce mai!) nalmente riesco a caricare un po di foto scattate nelle ultime settimane. come sempre cliccare per ingrandire:

[1] a pochi chilometri da caracas 380

[2] la nave su due ruote

[3] paesaggi tra venezuela e colombia

381

[4] in autobus, colori..

[5] ancora autobus..

382

[6] uno dei momenti piu ghi che sono riuscito ad immortalare. nubi e atmosfera magica..

[7] colombia!!

383

[8] mmm.. lenticchie! il cibo degli dei!!

[9] santa rosa, colombia

384

[10] palme da cui si estrae cera, vicino salento

[11] confusione geograca? :) no, e colombia!

385

[12] eucalipti come ammiferi in scatola..

[13] alla ricerca della valle incantata. mirador vicino salento

386

[14] lallegra compagnia :)


1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/09/p9110215.jpg 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/09/100_0823.jpg 3. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/09/100_0826.jpg 4. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/09/100_0827.jpg 5. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/09/100_0829.jpg 6. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/09/100_0835.jpg 7. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/09/100_0840.jpg 8. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/09/100_0858.jpg 9. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/09/100_0860.jpg 10. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/09/100_0872.jpg 11. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/09/100e0867.jpg 12. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/09/100_0874.jpg 13. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/09/100_0885.jpg 14. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/09/100_0892.jpg

a poche ore dal guatemala (2009-09-29 09:04)


a poche ore da un viaggio di 24 ore per arrivare in guatemala.. a poche ore da un anno come volontario con peace brigades, qualcosa che non ho mai fatto prima, che un po mi spaventa e un po sono 387

mesi che lo aspetto. qualcosa che mi mettera alla prova e mi fara faticare, ma che comunque vada - anche nel caso piu disastroso - mi insegnera tanto. raga, me lo fate un augurio??

3.10

ottobre

primi giorni (e orto botanico!!) (2009-10-10 17:00)


e gia passata la prima settimana con PBI e non ho ancora scritto nulla, come giustamente mi fa notare erica. sono nel periodo di formazione e ho partecipato ad un paio di riunioni interne. col gruppo va tutto bene e ci sono stati anche parecchi momenti di svago (feste di commiato, lezioni a domicilio di salsa, ecc..) si puo approssimatamente denire il team come una gabbia di matti e fa parte anche questo del gioco :) a parte gli scherzi continuo a pensare che si tratta di unesperienza unica e preziosa e che mi fara davvero da scuola per un sacco di cose che ho intenzione di realizzare nel futuro. un piccolo timore e quello relativo allimmensa mole di dati che dovremmo studiare: la situazione in guatemala, le associazioni che accompagnamo, la loro storia, i vari attori in gioco, milioni di sigle, agenzie, istituzioni, entita e cose non meglio specicate.. staremo a vedere :D * il dominio tk: si, pare che sia andato a farsi benedire e quindi da oggi non si arriva piu al mio blog attraverso www.blogattilio.tk bensi solo con lindirizzo diretto di wordpress: piccoloverdeelfo.wordpress.com * inutile ripetere che la premiazione di obama con il nobel per la pace mi lascia un po allibito.. ma il nobel lo si vince con quello che si dice 388

o quello che si fa?! ci vuoleva il buon riccio a ricordarmi su facebook che anche a kissinger fu dato il nobel per la pace nel 73, cioe quando gli USA facevano il colpo di stato in cile.

* saluto con piacere la sentenza della corte costituzionale che denisce charta pro culo il lodo alfano e riporta berlusconi in tribunale. ricordo poi al popolo italiano -o almeno a quel paio di amici che ancora non si sono stancati di leggermi- che manca ancora qualche passo prima di cantar vittoria:

berlusconi viene condannato per almeno un paio di ragioni delle tante che ha ostacolato in questi anni;

cade il governo;

chi si siede sulla poltrona cancella le leggi-porcata di questi 15 anni di governo piduista e maoso;

magari si fa anche qualcosa di buono, ad esempio quello che avevamo detto [1]qualche tempo fa..

solo allora potro dirmi contento. la strada e lunga, ma almeno il primo passo e stato fatto.

* e ora un po di foto!! dellorto botanico che ho visitato oggi, primo giorno libero da quando e iniziata la formazione e dellangolino dove dormo nella mia stanzetta. (come sempre cliccare per ingrandire) 389

[2] al museo di storia naturale

[3] no ragazzi non vi state sbagliando, quelle che vedete alla sinistra sono kitschissime palline di polistirolo

390

[4] le meraviglie della pachamama!

[5] foglie con poca clorolla..

391

[6] colori!

[7] iiiiiighi!

392

[8] vermone? no, pianta rampicante :p

[9] la stessa foto, pero col ash (notare la dierenza, bleah!)

393

[10] albero-cactus!

394

[11] cactus col tronco

395

[12] un seme pronto e uno in formazione

[13] tappetino..

396

[14] il mio angolino..


1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2009/03/04/e-tu-che-faresti/ 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0911.jpg 3. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0917.jpg 4. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0919.jpg 5. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0920.jpg 6. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0922.jpg 7. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0927.jpg 8. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0929.jpg 9. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0928.jpg 10. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0930.jpg 11. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0933.jpg 12. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0935.jpg 13. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0940.jpg 14. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0907.jpg

di sesso, prostituzione, pedolia e altro.. (2009-10-12 00:41)


Non posso fare a meno di pensare che la prostituzione sia laltra faccia del maschilismo, quello che prima nega il piacere sessuale della donna, e poi le dice anche deve fuggire il sesso perche e indegno, sbagliato, sporco e che bisogna rispettare il proprio corpo. 397

Cosi la donna nega il proprio desiderio, e luomo per fare sesso deve addirittura pagare. Se scegliamo di non attribuire agli organi sessuali uno status dierente dagli altri organi e facolta umane allora la prostituzione viene ad essere nientaltro che un lavoro, come tutti gli altri. Si tratta di mettere a disposizione il proprio corpo per unattivita il cui ne ci e indierente, allo scopo di percepire denaro. Esattamente come qualunque altro lavoro dipendente, che sia sico o intellettuale. Leta giusta per il sesso e: quando sorge il desiderio. Non servono numeri ne maggiore eta per stabilire un criterio migliore. Se una coppia giovane e inesperta corre il rischio di unesperienza sessuale dicoltosa non vedo come possa essere peggiore lesperienza se ad iniziare il giovane o la giovane ce una persona piu grande e con maggiore maturita e consapevolezza. Li chiamano pedoli e alcuni li vorrebbero bruciati vivi. Molti ci nascono, e direi che non e sbagliato quello che uno sente, bensi cio che uno *fa*. Riesce sempre a stupirmi come la nostra cultura perversa reagisce violentemente alla sovrapposizione di due concetti primari come bimbi e sesso, suscitando orrore e ripudio. Altre volte invece laccostamento dei medesimi concetti e teneramente compiacente, permettendo addirittura lesposizione dei seni in pubblico come nel caso dellallattamento.

il lavoro soddisfacente (2009-10-16 15:13)


.. e la rivoluzione stipendiata ieri notte mi sono fermato a pensare a quello che sto facendo, al lavoro e al tempo libero. limpatto PBI e forte: nonostante si tratti del periodo di formazione tuttavia ci sono parecchie cose da fare e il tempo libero scarseggia. soprattuto per quelli come me che no a due settimane fa erano liberi cazzeggiatori a spasso per il mondo. a volte mi piacerebbe sentire di 398

non avere cosi tante cose da fare (impegni in sospeso ecc..) pero poi penso a quello che signicava lavorare in un ristorante di londra, essere pagati una miseria per fare un lavoro da robot: lavare i piatti lasciando il cervello a casa, un insulto allintelligenza e alla cultura, al cuore e a tutte le facolta umane che vanno piu in la dellassicurarsi se il vassoio e ancora unto. penso anche alla frustrazione di lavorare in un call-center e utilizzare le proprie facolta per impinguare il borsellino della vodafone, e sentirsi una parte della macchina capitalista: lolio che lubrica gli ingranaggi e fa si che i clienti non scappino via. penso anche al possibile futuro lavoro nel campo dellinformatica, che mi permetterebbe di guadagnare abbastanza da poter coltivare i progetti politici e cosi via in una catena senza ne che si perde in un non avere mai abbastanza tempo per fare tutto. e il risultato e: perche mai!? se tanto esiste il fund-raising.. no, per il futuro mi oriento sicuramente nel campo dove sono: if you really want to change the world, just do it! (ora lo so!)

399

[1] io mascherato da osservatore :p ! e devo ammettere di essere davvero fortunato: essere pagato per lavorare per i diritti umani, cioe una piccola parte del grande cambio che tutti vogliamo vedere. poter usare nalmente il cervello, poter riettere, analizzare, discutere. poter agire al anco delle persone che davvero stanno lottando per delle condizioni migliori, o per una natura incontaminata, o per una rivoluzione culturale. avere nalmente la possibilita di essere a scuola e imparare come funziona il mondo, poter ricostruire il puzzle delle cose umane pero questa volta da un altro punto di vista. .. e tutto questo senza contare gli altri ragazzi del gruppo: gente buona che mi sta accogliendo davvero bene e che mi fa sentire come in una famiglia! cosho di speciale per meritarmi tutto questo? assolutamente nulla! ho solamente fatto quello che tutti sono in grado di fare ma che spesso non fanno, per paura, per cultura o per mille altri motivi: rischiare il certo per lincerto.

i sogni sono molto piu vicini di quanto siamo abituati ad immaginare. 400

1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0944.jpg

linchino delle 9.22 (2009-10-18 10:28)


il buon giorno si vede dal mattino, ed oggi e iniziato bene coi radici nel cemento in una breve navigatina mattutina subito prima della riunione settimanale! [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=B6KXSBITrGM] [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=Rhzc7aZmr3E] [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=6CW-5Y1G9wg] [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=RLyRPWzJtjQ]

le Peace Brigades e il Movimento (2009-10-20 23:40)


sono i Movimenti -e non gli individui- che cambiano il mondo un po di riessioni nate rispondendo ad unemail su PBI: sappi dal primo momento che PBI non cambia il mondo. al massimo aiuta un po la gente, pero non cambia il mondo, per quello servono i Movimenti e credo di averlo gia scritto.. io lo sto prendendo soprattutto come una scuola, cioe un anno di pratica in cui imparo parecchie cose utili: tipo lorganizzazione allinterno dellucio, le decisioni per consenso, lutilita di incontrare autorita per fare lobby, un po di dinamiche di potere allinterno di una democrazia, i problemi tipici dei paesi in via di sviluppo nel mondo globalizzato, la vita comunitaria di convivenza e lavoro, il lavoro di rete con le altre associazioni di difensori dei diritti umani e altri accompagnatori del guatemala, ecc.. poi ovviamente vedo anche un sacco di cose che non vanno bene, ad esempio il macello di lavoro ducio che abbiamo: scrivere report, rivederli, scrivere gli articoli per il bollettino, per il pacchetto mensile, scrivere tutto quello che e successo nella settimana e inviarlo alla 401

commissione, leggere che ci rispondono commentarlo e rispondere unaltra volta, insomma tra tutto questo alla ne riusciamo a fare accompagnamenti un paio di volte alla settimana, cioe due coppie per un paio di giorni ciascuna. (si, ste cose le facciamo sempre in coppia) e bisogna accettarlo cosi come, piu o meno. poi mi viene da pensare a quando in unemail chiamasti fregnacce il lavoro di report, e mi fa pensare che non ti troveresti aatto bene in PBI se non ti sforzi di accettare tutto questo lavoro. pero se vuoi provare con PBI devi prenderlo come un: e cosi e non lo posso cambiare a mio piacimento. e unorganizzazione che esiste in se e non si puo adattare ai desideri di ogni nuovo arrivato.. e allora perche nonostante tutto ti consiglio di provarlo? ( e te lo consiglio davvero! ) perche ci serve per fare movimento, per imparare cose che altrimenti sarebbe dicile imparare, per farsi un po le ossa, per avere unesperienza di organizzazione nel Movimento. non so come altro dirtelo, pero siamo stati dei coglioni -ad esempio nel nostro momento pisano- ad illuderci che facciamo i veg(etari)ani e cambiamo il mondo! o non compriamo le multinazionali e faremo cadere il sistema! ecc.. tutto come semplici individui. gli individui non cambiano un cazzo e levidenza e sotto gli occhi di tutti! a meno che tali occhi non siano chiusi! dice bene chomsky che i poteri forti cercano di nascondere questa verita presentando al grande pubblico che in realta fu gandhi e gandhi solo -perche era molto buono- a liberare lindia, oppure fu martin luther king -che faceva i sogni e parlava molto bene- a liberare i neri damerica. il loro sforzo e tutto teso ad occultare che non furono i leader bensi le organizzazioni a fare il lavoro! tutti i grandi cambiamenti degli anni 60-70 si ottennero con delle organizzazioni: sindacali, femministe, ambientaliste.. persino la P2 era unorganizzazione, sebbene non democratica e perversa. ecco, anche questa nuova idea sulle organizzazioni la lessi mesi fa in una pagina di chomsky ma e qui in guatemala che la sto vedendo per davvero: qui ce un Movimento eervescente e ci sono milioni di sigle per ogni cosa: indigeni, donne, contadini, sindacati, protezione della natura, desaparecidos, ecc... il buono di PBI e che non e un movimento, ma ti fa incontrare i movimenti. (e ti fa imparare anche altre cose) 402

ti consiglio PBI anche perche ti permetterebbe di assaggiare un po di cio che in europa sonnecchia! in europa da un lato abbiamo la rivoluzione istituzionalizzata: i sindacati indeboliti, i partiti delle sinistre senza ideologia e senza coesione, ecc.. dallaltro lato le frange piu incazzate che pero mancano di una visione profonda e soprattutto organizzazione: studenti di scienze politiche col poster del Che in camera, squatters, post-punk, fan di beppe grillo, fan di travaglio, consumatori critici, risparmiatori energetici, hippie, new age e coltivatori delle alternative, bloggers indipendenti, ecc.. tutti col grande difetto di essere INDIVIDUI e non aver ancora capito che bisogna unirsi e fare lavoro insieme, fare azioni comuni. altro problema grosso che abbiamo nel nostro continente e che sono rotti tutti i ponti inter-generazionali. tu con quanti 68-ttini o 77-ttini hai parlato in vita tua? quanti sindacalisti? non so tu ma io con quasi nessuno, o forse proprio nessuno. e questa e una gran debolezza perche rallenta molto il processo: ogni volta dobbiamo scoprire lacqua calda, come fare una riunione, un comunicato, come organizzare il gruppo, la sede, ma anche le idee, la memoria storica di lotte fatte in passato e che hanno dato frutti e che oggi non si tentano perche sembrano troppo dicili, ecc.. senza contare altri ostacoli, tipo paure e paranoie tipo siamo tutti sotto controllo ho scritto anarchia sul mio blog e quindi verranno a prendermi ecc.. che pure esistono e limitano molto il movimento, soprattutto le menti piu capaci! poi vieni in un paese come guatemala dove DAVVERO ti ammazzano se vai contro gli interessi altrui e vedi leader di organizzazioni che sputtanano in piazza i proprietari terrieri facendo nomi e cognomi, e allora pensi: ma vaanculo! per questo e per mille altri motivi ti consiglio di fare unesperienza in PBI sebbene ci sono molti aspetti che un po cozzano con la nostra vecchia indole pisana di SENTIRSI attivisti hardcore: noi che vestivamo alternativo, noi che facevamo la spesa alternativa, noi che ascoltavamo i modena o gli ska-p, noi che ci facevamo mille conferenze sulliraq e i cpt, noi che ci bruciava lo stomaco per la rabbia, noi che dopo la cena ci guardavamo un lm di michael moore, noi che si eravamo mille volte meglio dei ghetti di corso italia e camminavamo un metro sopra gli altri perche sapevamo quanto era ingiusto il sistema capitalista, noi che abbiamo passato anni cercando nuove idee 403

e poi ci chiedevamo ma perche il mondo ancora non cambia? oddio attivisti, che parola grossa. se penso ai nostri vecchi sogni: eravamo rivoluzionari ma coltivavamo le nostre idee nel segreto delle 4 mura domestiche. mi verrebbe da chiamarci passivisti! ecco: per capire le dierenze tra lalternative-fashion dei cazzoncelli universitari europei e il vero Movimento, quale doveva essere ad esempio il movimento sindacale degli anni 70 e che non potendolo riprodurre se non in impolverate nostalgie, e avendolo a disposizione in altre parti del mondo dove si si sta lottando davvero, per tutto questo ti consiglio di provare PBI. se poi riesci a trovare unorganizzazione piu ga di PBI, con un miglior equilibrio tra presenza sul campo e lavoro ducio, tra lenergia rebelde che ti permette di assorbire e le cose che ti fa imparare relative al mandare avanti unassociazione, ecc.. se trovi unorganizzazione cosi ben venga.. e fammelo sapere!! alla ne non e importante se si chiama PBI o amnesty o human rights watch o greenpeace. limportante per te ora -credo- e fare almeno unesperienza in unorganizzazione e capire che ci devessere un Gruppo a portare avanti una lotta! (a proposito di greenpeace, ho saputo che si sono un po seduti sulla poltrona e da loro e nata una costola piu giovane e estremista chiamata earth rst!)

|@| vedi anche: [1]movimenti popolari e chomsky, [2]come ottenere i cambiamenti sociali, [3]Peace Brigades

1. 2.

http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/04/19/ http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/04/20/

movimenti-popolari-e-chomsky/ come-ottenere-i-cambiamenti-sociali/ 3. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/12/04/peace-brigades/

404

vita da brigadista (2009-10-24 00:20)


.. e musica trashozza!!! appena tornato dal mio primo accompagnamento dedico una decina di minuti delle mie energie a rendere omaggio ad un paio di canzoni che fanno da colonna sonora alle nostre giornate. la prima e una canzone muy muy malaonda!! [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=kuYpY2KV0pI] la seconda (disgraziadamente) un successo trash-pop! il massimo delle risate si raggiunge solitamente nel momento del sospiro ansimante subliminale. esilarante. [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=jy8IPk8y8nE]

@..@ e tornando un po piu indietro nel tempo, quando ancora viaggiavo per centro e sud america. ecco per voi un po di ranchera, vallenato e naturalmente anche trash-pop!! [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=rKuUZGobHt4] [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=W5oBHOghKgc] [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=gm-0bOtYJCI] [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=d kjdCYC o0]

lanquin!! (2009-10-24 15:26)


reallizato il primo accompagnamento!! yuhuu!! ecco un po di foto, sono tutte di lanquin in alta verapaz, guatemala; lultima e di una cena a casa. 405

[1] atmosfera magica alle 6 del mattino..

[2]

406

[3]

[4]

407

[5]

[6]

408

[7]

[8]
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0953.jpg 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0954.jpg 3. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0955.jpg 4. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0957.jpg

409

5. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0958.jpg 6. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0959.jpg 7. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0962.jpg 8. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/10/100_0951.jpg

linchino delle 19.16 (2009-10-26 20:17)


signori e signore ascoltate questa e per favore fate attenzione alle parole! non ho mai ascoltato una canzone cosi, neanche in caparezza!!! [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=oPJM3 FCtRE]

per ricordare ogni tanto.. (2009-10-29 18:45)


un piccolo reminder su certe cose del mondo. chissa un giorno ci sara piu coscienza e anche i bietoloni che oggi sguazzano nellignoranza sapranno un po di piu sulle conseguenze del sistema globale. a voi: [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=uKKhCqgpdqY]

3.11

novembre

storie dal sud del mondo.. (2009-11-08 22:41)


se il Guatemala fosse una cosa allegra farei un libro di storie, con tutte le cose che sto vedendo: storie di multinazionali dellenergia idroelettrica che arrivano con i loro progetti, i loro soldi e la loro arroganza, e pretendono di costruire dighe e centrali li in mezzo alle montagne dove vivono contadini da secoli e secoli. e a dispetto di ogni legge internazionale non consultano la gente, corrompono i sindaci, si appropriano della terra e perno minacciano di morte quelli che si oppongono. 410

racconterei la complessita della situazione, in cui degli ecologisti locali si oppongono ai mega-progetti, pero cosi facendo ostacolano lindipendenza energetica dalle fonti fossili: oggi Guatemala ricava il 47 % dellelettricita che utilizza da centrali idroelettriche, signica che con un po di sforzi in una decina danni potrebbe emanciparsi dalla combustione di petrolio e carbone. .. e invece no: perche ce chi si oppone. racconterei la dierenza antropologica tra il mondo di citta, che ha la mentalita di progresso, lavoro, industrializzazione, modernit, e il mondo di campagna che in europa gia non esiste piu, fatto di case senza elettricita e gente con le rughe del sole che si sveglia alle 4 del mattino per lavorare la terra. sono loro che si oppongono ai mega-progetti perche la loro gente ha sempre vissuto cosi e non gli interessa di vivere come quelli di citta. in piu sanno che da una centrale idroelettrica non avrebbero niente da guadagnare, e solo la loro terra da perdere. risorse idriche pubbliche e protti privati. gia, perche se a costruire la diga fosse lo stato almeno farebbe un po di quattrini da poter spendere per scuole e ospedali (o per recuperare il controllo di certe zone in mano ai narcotracanti, ma questa e unaltra storia); e invece no: chi costruisce la grande opera e unimpresa con sede in Spagna, Canada o Giappone, ed e li che si porta tutti i protti. .. racconterei storie di regioni intere del paese in mano ai narcotracanti, contro i quali lo stato non ha alcun potere perche la mole stessa di soldi che maneggia la maa e piu grande del bilancio statale. .. storie di commercio di droga, di bambini, di corruzione politica, di criminali che comprano i voti e diventano sindaci, di intrecci tra il narco, le grandi imprese e gli eserciti privati. quando negli anni 50 comincio il conitto armato i proprietari terrieri e gli industriali assoldavano dei mercenari per proteggere le loro proprieta e i loro interessi: erano i temibilissimi PAC, che negli anni si macchiarono di stermini, stupri etnici e fosse comuni. ora quella sigla non esiste piu pero sono sempre le stesse persone che reggono le strutture del potere, che controllano gli aari e la politica in certe aree del paese dove lo stato non arriva. o meglio: sono loro stessi lo stato, dove per diventare sindaco si comprano i voti a poco meno di 10 euro ciascuno. e la stessa gente che fa soldi con le opere pubbliche, e prende soldi dalle imprese per difendere i loro interessi: intimidazioni, minacce, a 411

volte anche di piu. .. racconterei la vita quotidiana di cittadini che vivono in un paese che conta una media di quindici omicidi al giorno, in cui e normale fare tardi nel traco e superare limbottigliamento guardando un corpo a terra, con i curiosi attorno e la camionetta dellorgano giudiziale afanco. Guatemala e un paese dicile, e comunque la vita va avanti. tutto questo e piu che altro uno scenario, un sottofondo sopra il quale si sviluppano le vite quotidiane della gente, che sono uguali in tutti i posti del mondo. sono contento di poter fare questesperienza, e poterla anche scrivere su questo blog, per instillare almeno una volta ogni tanto il dubbio che il mondo non e solo occidente, la bella, ricca e sicura europa, ricca sulle spalle degli altri.

Guatemala y globalizacin (2009-11-18 01:45)

[1] [ES] Una breve lista de artculos de peridicos sobre los efectos negativos de la globalizacin en Guatemala en los ltimos 6 meses. (Los nmeros se reeren a la fecha de publicacin en el formato MMDD) 412

[IT] Una breve lista di articoli di giornale a proposito degli eetti negativi della globalizzazione in Guatemala negli ultimi 6 mesi. La posto qui giusto per dare un assaggio della vita reale in un paese in via di sviluppo neo-colonizzato dalle imprese straniere. (I numeri si riferiscono alla data di pubblicazione nel formato MMGG) 0810 Comunidades amenazadas por megaproyectos exigen informacin y participacin Minera: 0402 Obispo y organizacin proponen que empresas mineras paguen hasta el 50 % por regalas 0423 Comisin del Congreso emite dictamen desfavorable a moratoria minera 0521 Pobladores denuncian a Montana Exploradora por estrategia de coaccin y usurpacin de tierras 0609 Comunidad Xinka luchar contra atentados contra la naturaleza 0615 Sealan a Montana de destruir patrimonio natural y de irresponsabilidad social 0620 Once alcaldes de San Marcos se oponen a minera 0710 Andrew McKinley de Oxfam: Minera no implica desarrollo 0729 Montana debe al Estado Q12.3 millones por importacin de cianuro 0806 Expertos alertan sobre daos de la minera (divisin social, contaminacin del agua y deserticacin. Oro: cianuro-envenenamiento animales) 0821 Congreso, AC y CALAS vericarn proceso de autorizacin de licencias de explotacin minera 0914 Montana Exploradora import sin licencia ms de 4 mil toneladas de cianuro de sodio en 4 aos (proyecto minero Marlin) 0928 CUC denuncia desalojo extrajudicial en Izabal [Compaia Guatemalteca de Niquel] 1016 Deudas por regalas mineras sobrepasan los 4 millones de quetzales (para sanar lago Atitlan sirven 300 MQ) 1021 En San Miguel Ixtahuacn, San Marcos, vecinos denuncian que mina daa casas y medioambiente Hidroelctricas: 413

0803 Vecinos de Chuarrancho se oponen a hidroelctrica El Sisimite 0805 Colom ofrece resarcimiento a vctimas de construccin de hidroelctrica Chixoy 0817 Aumenta inters por los proyectos hidroelctricos ( San LuisChajul, El Puente-Jocotn, Cuatro Chorros-Chicamn, El VolcnSenah, Cahabn-Panzs. Geotermico: Ceibillo-Amatitln ) 0819 Chuarrancho ratica que no desea construccin de hidroelctrica 0903 Comunitarios rechazan pretensin de construir hidroelctrica en Lanquin 0908 Chiquimula: comunidades de Jocotn y Camotan rechazan la construccin de hidroelctrica Precio electricidad: 0427 Tarifas de energa elctrica en Guatemala, entre las ms caras de LA (0.17 $/kWh) 0910 Organizaciones denuncian cobros excesivos por servicio de electricidad Electricidad en general: 0609 Petn integrado al Sistema Nacional Interconectado 0725? Ejrcito actuara en conicto por distribucin elctrica 1027 Presidentes de Mxico y Guatemala inauguran inicio de interconexin elctrica entre los dos pases (Guatemala importa electricidad, es mas barata en Mexico) Carreteras: 0811 Diputados aprueban reformas a tres decretos entre ellos $203 millones para FTN ( 1 mil 624 millones de quetzales) 0820 Alcaldes demandan informacin sobre la Franja Transversal del Norte 1029 Carretera Franja Transversal del Norte, involucradas Caminos, Solel Boneh y otras guatemaltecas para la construccin Agrocombustibles: 0427 Estados Unidos apoya programa de produccin de bio-disel en Suchitepquez 414

0602 Produccin de agrocombustibles amenaza la seguridad alimentaria Hidrocarburos: 0602 Presidente brasileo reitera inters de invertir en hidrocarburos en Guatemala 0602 Colom rmar el 12 de junio un contrato con Petrocaribe Cementera: 0714 Indgenas inician marcha contra empresa cementera, en San Juan Sacatepquez 1103 Comunidades de San Juan Sacatepquez critican a diputada, por dictamen TLCs: 0402 CA y UE suspendieron ronda de negociaciones hacia acuerdo de asociacin 0403 Negociacin con la Unin Europea, para 24 y 25 de abril 0826 DR-CAFTA ha generado alza en precios de medicinas, segn un estudio Coyuntura economica: 0428 Centro Amrica pide ms apoyo al FMI para afrontar crisis 0528 CEPAL: en Guatemala, inversin extranjera directa creci un 56 % en 2008 0828 Sube el precio de la gasolina 0902 El hambre, un problema estructural Derechos laborales: 0611 Guatemala, pas de alto riesgo para sindicalistas 1025 Asesinan a dirigente social, Vctor Glvez [deocsa-union fenosa, electricidad] Migrantes: 415

0425 Estados Unidos deporta a 220 migrantes guatemaltecos

Narcotrco: 0330 Istmo es disputado por narcotracantes


1. http:

//piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/11/guate_globalizacion.png

In

un

posto

qualunque

del

Sud

del

mondo..

(2009-11-24 01:01)

(sottotitolo: I LOVE my job!!)

Un posto qualunque nel Sud del mondo, 8 e 15 del mattino. Una ragazza in una mensa mastica distrattamente il suo pat di fagioli avvolto in una profumata tortilla mentre un venditore ambulante passa con il suo carretto al di l della strada. La radio passa reggaeton, e un pizzico di peperoncino in pi d quel gusto piccante che tanto piace da queste parti. Un sorso al succo di frutta e poi lultimo boccone.

Nello stesso istante, a pochi isolati di distanza, il governo indigeno si riunisce per discutere lazione comune da intraprendere contro lindustria mineraria. Fortunatamente lazienda non ancora arrivata in zona, ma loro gi lo sanno quello che succeder se la lasceranno fare: lestrazione delloro si fa col cianuro, e a queste latitudini le multinazionali fanno un po quello che gli pare. Cos dopo aver estratto il minerale pagando l1 % del suo valore come royalty scaricano il pericoloso veleno nei umi, o lo accumulano in vasche non isolate no a quando penetra nelle falde acquatiche. 416

[1] Una consulta indigena Non sono nuovi, da queste parti, alle malefatte delluomo bianco. Sono secoli che questi viene da lontano a depredarli, maltrattarli, ucciderli. Un tempo erano i conquistadores spagnoli, ora sono multinazionali statunitensi, canadesi, spagnole, italiane.. Oggi come allora si discute della sorte di centinaia di contadini che rischiano di essere spossessati della loro terra, magari con un atto di propriet falso rmato da qualche notaio corrotto in un lussuoso appartamento della capitale dipartimentale. Nella sala di mattoni di cemento latmosfera cupa e combattiva. Un centinaio di contadini, tutti rigorosamente uomini, discutono in uno spagnolo stentato, con i loro cappelli bianchi e la pelle corrugata dal sole. La sducia tanta, e nonostante lazienda gli ha promesso di costruire una scuola e un campetto da calcio, loro sanno che non devono accettare, anzi resistere, costi quel che costi. Per fortuna lazienda -canadese- non ha ancora ottenuto la licenza di esplorazione. Questo s almeno lo sanno, o meglio sono riusciti a saperlo per vie traverse, perch lamministrazione locale voleva tenerli alloscuro di tutto no al giorno dello sfratto, come sempre. 417

E per fortuna anche che anni fa un manipolo di signori in giacca e cravatta ratic nel Congresso di Citt del Guatemala una legge, che si chiama Convegno 169 dellOIL che in teoria vincolerebbe lo sfruttamento delle risorse naturali allapprovazione da parte delle persone che abitano queste terre da secoli. Loro questo s lo sanno e sono decisi a far valere questo loro diritto no in fondo, per bloccare linstallazione dellindustria. Quello che serve una consulta, e oggi si discute appunto di come organizzarla. Non facile. Non aatto facile per dei contadini che sanno a malapena rmare col proprio nome, capire il legalese della gente di citt. Oltretutto sono gi arrivate le prime minacce, dellimpresa impaziente di fare protti miliardari mentre i suoi azionisti dormono incoscienti e ignoranti in un ucio chiss dove dallaltra parte del mondo. E del sindaco corrotto, gi paramilitare negli anni 80 e che ora siede la poltrona del potere accumulando tangenti per ogni opera pubblica e mega-progetto nel territorio di sua competenza.

Dispiegando il suo metro e sessanta di altezza, dentro i suoi jeans quelli buoni-, la sua camicia macchiata ma pulita, gli stivali di pelle e limmancabile machete, un contadino si alza e commenta: Dobbiamo fare come le formiche. Se ti morde una non tardi tanto a sbarazzartene, ma prova a metterti su di un formicaio: dopo cinque minuti gi non puoi resistere! Il linguaggio dei contadini indigeni spesso ricco di immagini tratte dalla natura. 418

[2] Campesinos

Lassemblea del governo Xinka si alza danimo mentre tutti visualizzano un uomo in fuga coperto da formiche. Gli uomini nella sala continuano a resistere...
1. http:

//piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/11/consulta_indigena.jpg 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/11/campesinos.jpg

www.blogattilio.tk (2009-11-27 22:13)

Avviso che il dominio www.blogattilio.tk potrebbe non essere piu disponibile a breve. Raccomando di salvare questo blog col suo indirizzo wordpress: http://piccoloverdeelfo.wordpress.com .. poi non dite che non ve lavevo detto! :p 419

3.12

dicembre

foto!! (2009-12-25 13:02)

povero blog abbandonato! ecco un po di foto..

[1] Una cena qualsiasi en la casa de las Brigadas 420

[2] Brigadista professionista :p

421

[3] Guate!

[4] Formiche in una cerimonia religiosa

422

[5] Pranzo in terrazza :)

423

[6] Ogni tanto ci vuole.. :)

424

[7] Ci guarda da lontano..


1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/12/img_2963_pic.jpg 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/12/img_3063_pic.jpg 3. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/12/img_2988_pic.jpg 4. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/12/img_3014_pic.jpg 5. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/12/img_3016_pic.jpg 6. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/12/img_3225_pic.jpg 7. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2009/12/img_3119_pic.jpg

425

426

Chapter 4

2010
4.1 gennaio
collettivo di avvocati!!

cooperazione allo sviluppo?


(2010-01-06 23:51)

un paio di giorni fa mi trovavo a parlare con un leader comunitario (una forma di governo autonomo locale) sul movimento sociale guatemalteco. mi commentava che la forma di cooperazione pi ecace che si possa pensare in sostegno allattivit che stanno svolgendo sarebbe un collettivo di avvocati. nello spazio di un secondo pensai ai miliardi di buone intenzioni, associazioni umanitarie, ONG e cos via che pensano di aiutare un paese costruendogli un paio di scuole, o ospedali, pozzi, progetti di turismo o commercio equo e solidale. insomma tutte quelle forme di cooperazione che si accontentano di una visione grezza e approssimativa del contesto politico e sociale di un paese e propongono soluzioni tanto superciali che non toccano le radici dei problemi. gi [1]tempo fa mi ero occupato di qualcosa di simile, e parlare con questo signore mi ha confermato una cosa tanto banale quanto dimenticata. quello che succede in guatemala, come in tanti altri paesi del mondo, che la gente gi in grado di provvedere al proprio futuro -il che anche abbastanza coerente con una visione non-paternalistica dei rapporti tra paesi. il problema che le classi industriali e latifondiste si 427

oppongono alle rivendicazioni degli strati pi bassi, ad esempio dei contadini. se non capisci questo banalissimo dato di fatto non hai capito un cazzo di quello che sta succedendo, e delle forze che si oppongono al miglioramento di un paese. le classi economicamente favorite (che sono anche quelle che controllano la politica, i partiti e gli aari del paese) pur di preservare il proprio dominio ricorrono a tutti gli strumenti che hanno a disposizione, incluso quelli che lo stato gli mette in mano. in un paese corrotto come guatemala un processo ai danni di unimpresa pu tardare anni e forse non sar mai preso in considerazione. quando invece un ricco industriale a portare in tribunale un gruppo di contadini questi possono nire in carcere per anni in quattro e quattrotto, a volte persino in mancanza di prove. ora, una strategia purtroppo molto di moda la cosiddetta criminalizzazione della protesta sociale: accusare un leader di un movimento di furto o omicidio o qualsiasi altro delitto lo costringe a presentarsi in tribunale e se il giudice abbastanza corrotto pu anche metterlo in carcere per anni. ovviamente questo paralizza lassociazione sia perch gli manca un elemento essenziale, sia perch gli altri membri avranno molta pi paura ad esporsi, con il rischio di nire in galera e lasciare la propria famiglia senza un sostegno economico e aettivo. cera un tempo -negli anni 80- in cui giravano i terribili squadroni della morte a mietere centinaia o migliaia di anime che reclamavano la propria terra o un salario migliore. ora gi no, non sarebbe possibile con il livello di interdipendenza tra gli stati e il lavoro delle associazioni di diritti umani. ora la tecnica si fa pi sottile e si fonda sul terrorismo. non quello delle torri che vanno gi, bens quello che ti mette paura per lottare per la tua stessa terra che apparteneva alla tua famiglia da generazioni, e che un bel giorno un grasso latifondista ha deciso di considerare come propria e piantarci canna da zucchero, intimidandoti di abbandonare immediatamente la terra. in questo contesto il collettivo di avvocati manna dal cielo per quei contadini citati di fronte al pubblico ministero e che hanno nito i soldi, dopo aver venduto maiali e galline per pagare un avvocato. .. ma te limmagini lagenzia della cooperazione italiana a nanziare 428

un collettivo di avvocati?!
1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/11/11/ la-poetica-del-discontinuo/

la storia dei quattro elementi (2010-01-09 16:48)


[racconto con chiave sociale] un giorno la montagna incontr la goccia dacqua, e si burl di lei perch era cos piccola e duttile, quando la montagna era dura, imponente.. insomma una roccia! lacqua ruppe dunque in un pianto, e lo scrosciare del ume col passare degli anni scav un solco profondo nella montagna, ne modell il prolo e persino la abbass un pochino, frana dopo frana. poi si inl nelle sue viscere e scav delle grotte meravigliose, per kilometri e kilometri sotto terra. poi lacqua incontr laria, e questa volta fu lei a burlarsi dellelemento immateriale, cos leggero e impalpabile. laria disse: sorella acqua vero, la pioggia mi attraversa e tu sei molto pi pesante di me. per prova a resistermi quando uso la mia forza! e cos il vento inizi a soare e soare, e spazz le nuvole al di l dellorizzonte. per far sentire la sua forza poi accarezz i anchi della montagna, facendo ondeggiare centinaia di alberi del bosco. passarono i giorni e la particella daria, col suo peso specico innitesimale, si sentiva allora padrona del mondo quando incontr il fotone della luce, al confronto del quale era grande come cento montagne! io comando! disse laria alla luce, che non ebbe il tempo di rispondere e and a posarsi sul anco roccioso della montagna. la baci col suo calore e improvvisamente laria circostante si scald cos tanto che non pot fare altro che salire, creando una corrente che fece impazzire i venti. la luce del mondo, energia pura che irradia dal Sole, che scalda il pianeta e alimenta la clorolla, s era la determinante di tutti gli elementi! 429

"e" un piccolo regalo: [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=wEdTdzt7Zws]

4.2

febbraio

una sottile canzone damore.. (2010-02-17 21:39)


[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=sjodn8NNaa8] Calle 13 & Mala Rodriguez - Mala suerte con l

4.3

marzo

sogni danarchia (2010-03-16 15:32)


stanotte ho fatto un sogno, di un paese senza stato n autorit pubblica, un paese fatto di industriali e oligarcha, boss maosi ed eserciti privati, famiglie che controllano tutto e lotta tra poveri, pronti a vendersi al potere e a schiacciare il proprio vicino di casa in cambio di poche monete. poi mi sono svegliato e ho visto un paese con uno stato, ma non cos bello come lo dipinge la costituzione. ho visto un paese in cui il potere pubblico ane al capitale, dove la facciata delle leggi irradia giustizia e oggettivit, ma la giustizia pu permettersela solo chi pu pagare un avvocato. ho visto una miriade di leggi, regolamenti e convegni, agenzie e ministeri, tutti sulla carta impegnati a fare del mondo un mondo migliore, ma troppo lontani dalla gente che ha bisogno, facendo nta di non capire chi la vittima e chi loppressore. ho visto i giochi di potere di unoligarchia, di pochi ricchi che siedono allo stesso tavolo di poche autorit e tutti questi - persi nellideologia o nellavidit - comandano il destino di molti. inne ho preso un foglio bianco e ho disegnato un paese dove il popolo 430

comanda e i coordinatori comandano obbediendo; un paese di comitati di quartiere e assemblee cittadine; un paese senza politici n partiti, ma solo assemblee, organizzatori e amministratori; e la giustizia esercitata da mediatori e tribunali popolari.

4.4

aprile

vecchi ricordi.. (2010-04-01 11:26)


pi o meno per caso mi sono imbattuto in due antichissimi post che al giorno doggi vantano ben quasi sette anni. avevo diciotto anni quando li pubblicai, e probabilmente qualcosa meno quando li scrissi.. buona lettura: Una critica alla scuola - [1]leggi Sulla mercicazione della sessualit - [2]leggi
1. http://www.occhiaperti.net/index.phtml?id=1209 2. http://occhiaperti.net/index.phtml?id=1208

Django VS Ruby on Rails (2010-04-01 22:53)


Un po di graci sulla popolarit di Django e Ruby on Rails:

[1] Comparazione del numero delle ricerche 431

[2] Popolarit dei siti dei due web framework

[3] Popolarit dei linguaggi madre Non vi perdete sto video e tutta la serie degli stessi personaggi.. spassosissima! [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=PLUS00QrYWw]
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/04/ django-vs-rails-searches.gif 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/04/django-vs-rails. gif 3. gif http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/04/python-vs-ruby.

cuando coges con cualquiera (2010-04-03 12:32)


[frammento delle 10.26] cuando coges con cualquiera le tocas el trasero, los pechos y las piernas; 432

cuando haces el amor con Ella le escuchas el respiro, te pegas a su piel, y te dejas inundar por su Alma..

il fatto quotidiano (2010-04-13 13:23)


rinnovo la mia personale stima per lultimo quotidiano rimasto; valida fonte di informazioni non convenzionali; addirittura preferito rispetto a Repubblica. sto parlando del Fatto Quotidiano che dal lontano Guatemala seguo ogni giorno e che mi aiuta a sapere che sta succedendo e coltivare indignazione. quasi quasi quando torno faccio labbonamento. per ora mi faccio fan su facebook :)

[1] [2]
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/04/n224954147833_

547.jpg 2. http://www.facebook.com/pages/IL-FATTO-Quotidiano/224954147833

jQuery VS script.aculo.us VS prototype (2010-04-14 23:23)


dopo uninteressante intervista sui danni causati dalla cooperazione allo sviluppo al movimento sociale guatemalteco ho gettato unocchiata alla popolarit dei tre frameworks pi famosi nel mondo javascript, con interessanti risultati: 433

[1]

[2]

[3] 434

1. 2. 3.

http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/04/ http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/04/ http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/04/

jquery-scriptaculous-prototype.gif jquery-scriptaculous-prototype_regions.gif jquery-scriptaculous-prototype_subregions.gif

limpatto di un impianto idroelettrico (2010-04-15 20:22)

[1] Limmagine che vedete (cliccare per ingrandire) una mappa tratta da uno studio dimpatto ambientale relativo alla costruzione di un impianto di produzione di energia elettrica per mezzo di una diga: in poche parole energia idroelettrica. Si vede molto bene il ume che passa la mappa da destra a sinistra. A destra in basso in azzurro chiaro c larea occupata dalla diga e quello che si vede in rosso parallelo al ume il tunnel sotterraneo che collega la diga alle turbine. I cerchietti color fucsia sono villaggi, ciascuno con centinaia di persone, che vivono di agricoltura e le cui terre si trovano nella regione che rimane a secco: il usso dacqua viene spostato allinterno del tunnel e vengono prosciugati chilometri di ume. 435

Se lidroelettrica si realizza, di che vivranno queste persone, in un paese in cui praticamente non ci sono maniere di risarcire dignitosamente contadini espropriati della terra?
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/04/hidro.jpg

le ic dans la tte (2010-04-16 15:49)


Mi piacerebbe proporvi un estratto di una pagina web sul teatro delloppresso, una tecnica di teatro politico inventata da Augusto Boal diversi anni fa. Boal, come racconta auto-ironicamene negli stage, arriva in Europa nel 1976 abituato a confrontarsi con oppressioni molto visibili e concrete, basate sulla violenza, la forza, la prevaricazione. Propone i suoi stage in Francia e poi ovunque e gli occidentali portano in essi oppressioni a lui sconosciute: solitudine, impotenza, confusione, malessere interiore... Boal prima riuta di trattare queste questioni e chiede <ma dove sono i poliziotti? Dove sono gli oppressori?> e inne si arrende alla realta e aerma <anche qui in Europa ci sono oppressioni, ma sono piu nascoste, piu sottili; anche qui la gente sta male, al punto che si toglie la vita per questo; dobbiamo scoprire gli oppressori; essi sono nella testa>. Da qui nascono le prime tecniche come I poliziotti e i loro anticorpi, Larcobaleno del desiderio, Limmagine analitica ecc. che esplorano linteriorita della persona per far emergere e portare in scena, ma visibili a tutti, gli oppressori interni; oppressori che sono stati, in passato, persone in carne ed ossa che il protagonista ha incontrato e che ora sono nascosti nella sua testa sotto forma di immagini di divieto, terrore, seduzione, impotenza, ecc. Le tecniche mirano a portare fuori questi Flic perch il protagonista possa riconoscerli e arontarli teatralmente, ma anche perche il gruppo possa lavorare e allenarsi a lottare contro questi impedimenti. Le tecniche sono tutte basate su un racconto iniziale del protagonista a cui segue la costruzione di immagini proposte da lui e/o dal pubblico e successive improvvisazioni in un caleidoscopio di relazioni e di piani (reale e simbolico e fantastico e grottesco...) che permettono unesplorazione ricca di suggestioni. 436

il testo tratto da: it/node5.html

[1]http://ospiti.peacelink.it/giolli/giolli -

"e" Oggi sono ispirato da una vecchia idea (v. [2]questo post) che col tempo si evoluta e che ho potuto elaborare con la preziosa esperienza acquisita negli ultimi mesi. Si comincia a Bari, ottobre 2010! :D
1. http://ospiti.peacelink.it/giolli/giolli_it/node5.html 2. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/10/26/la-rete/

alimentazione
(2010-04-19 21:44)

vegetariana

incidenza

del

cancro

[1] [2]http://ecoalfabeta.blogosfere.it/2009/07/lunga-vita-ai-vegeta riani.html


1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/04/vegetariani_e_ cancro.jpg

437

2.

http://ecoalfabeta.blogosfere.it/2009/07/lunga-vita-ai-vegetariani.

html

no a quando, napolitano? (2010-04-20 21:35)


Napolitano ci mette la rma. Sempre. Fingendo di non distinguere tra crimini e opinioni politiche, garantendo pi i poteri forti che il rispetto della Costituzione, rma e continua a rmare. Undici leggi-vergogna rmate senza battere ciglio: l indulto extralarge esteso ai reati dei colletti bianchi, il decreto Mastella per distruggere i dossier della security Telecom, l ordinamento giudiziario Mastella-Castelli, la legge salva-Pollari, il lodo Alfano, la norma della penultima nanziaria che raddoppia l Iva a Sky, i due pacchetti sicurezza Maroni contenenti norme razziali anti-rom e anti-immigrati, lo scudo scale Tremonti, il decreto salva-liste del Pdl. [[1]link alla fonte] E ora lultima indecenza: la legge sul legittimo impedimento. Considerando tutto questo e le ultime vicende relative al caso De Magistris ([2]vedi qui), che altro manca per parlare di alto tradimento e attentato alla Costituzione? ([3]art. 90 Cost.)
1. http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog= 96578&id_blogdoc=2467794&yy=2010&mm=04&dd=07&title=napolitano_11_ volte_vergogna 2. http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog= 96578&id_blogdoc=2476421&yy=2010&mm=04&dd=20&title=e_ora_per_favore_ chiedete_scus 3. http://it.wikisource.org/wiki/Italia,_Repubblica_-_Costituzione

438

Vivere senza farmaci (2010-04-28 18:08)


Si pu! Ve lo dice uno che da cinque anni non prende una sola pillola. Non dico che le medicine siano sbagliate, semplicemente non ce n bisogno. Gi disponiamo della pi ecace medicina che sia stata mai inventata: il nostro sistema immunitario. Ci sono persone che per ogni rareddore e mal di testa si imbottiscono di pillole, senza contare gli eetti collaterali. Non dico che in caso di tumore non si debba ricorrere alla medicina convenzionale, o che non si debbano fare i vaccini; semplicemente per le malattie pi leggere, che sono poi il 90 % delle malattie che si sperimentano durante la vita, si pu adare al nostro dottore interno la naturale arte della guarigione. Rareddore, mal di testa, inuenza, febbre stagionale, bronchite.. tutto questo si pu curare in maniera spontanea e naturale. Quante aspirine, quanto nimesulide abbiamo ingurgitato e forse non abbiamo ancora scoperto che non si guarisce pi rapidamente?! Un rimedio contro linuenza - Quando arriva linverno molto probabile ammalarsi, e i sintomi li conosciamo tutti: febbre alta, dolori muscolari, starnuti, irregolarit gastrointestinali, ecc.. In questi casi il corpo gi ci suggerisce cosa fare: ci fa mancare lappetito; quindi importante seguire questo istinto primario e mangiare secondo le istruzioni di questa guida arcaica. Fare digiuno (si pu bere acqua o t di erbe), riposare a letto, dormire, sicuramente la miglior cura. Anche la regolazione della temperatura una pratica istintiva che aiuta a sconggere la malattia: il corpo stesso che ci suggerisce mediante i brividi quando dobbiamo coprirci no a sudare, oppure quando scoprire alcune parti sensibili (mani e piedi) e quando poi cercare refrigerio mediante fazzoletti bagnati. Bisogna imparare ad ascoltare questi messaggi e seguire ci che il corpo ci sta chiedendo. Inne posso consigliare un t di erbe che favorisce la guarigione. Gli ingredienti principali sono: aglio (s, lo so, fa schifo per funziona), zenzero e tiglio. Si possono aggiungere anche: miele per addolcire o limone secondo i gusti. 439

Posso assicurare che con il digiuno e il dormire molte ore nessuna inuenza dura pi di due giorni.

e Il sistema immunitario funziona e - essendo un meccanismo di difesa interno al nostro organismo - permette di evitare i fastidiosi e a volte pericolosi eetti collaterali dei farmaci. Inoltre ci libera dal tenere un fornito armadietto delle medicine che ingrassa le multinazionali farmaceutiche. Quello dei farmaci infatti uno dei mercati pi redditizi e purtroppo la medicina occidentale cooptata dagli interessi economici in gioco. Ne risulta una cultura del pgliate na pastiglia che si trasmette dalle facolt di medicina alle pubblicit, dai nostri dottori al senso comune passando per le vacanze-premio e in denitiva le uniche che ne traggono protto sono le grandi imprese, mentre i cittadini sono privati delle proprie stesse capacit di autoguarigione e sottoposti agli innumerevoli eetti collaterali e alle malattie del progresso, come asma e allergie. Sul sito opensecrets.org (v. [1]qui) si possono trovare i dati relativi alla quantit di denaro che ogni anno le multinazionali farmaceutiche (big pharma) versano nelle casse dei partiti politici statunitensi.

[2] Il 2008 (anno delle presidenziali in cui stato eletto Obama) ha visto 30 milioni di dollari transitare dai fabbricanti di medicine ai due partiti politici. Per quale motivo? Per curare i loro interessi! (a dierenza 440

del sistema italiano, negli Stati Uniti le aziende possono nanziare i partiti)

[3] Donazioni totali per anno e partito politico (cliccare per ingrandire) Guardiamo poi in dettaglio i nomi reali.. li riconoscete, no?

[4] I maggiori nanziatori, nel 2008 (cliccare per ingrandire) -fSmettere di utilizzare farmaci per curare le malattie pi comuni una scelta che benecia prima di tutto il nostro organismo. Anche il nostro portafogli ringrazia e di conseguenza si evita di arricchire le multinazionali miliardarie che alimentano una cultura innaturale e dannosa per la salute, come gi Ivan Illich individuava nel suo saggio Nemesi 441

medica (v. [5]qui) Allora, siete pronti per provarci?!


1. http://www.opensecrets.org/industries/indus.php?ind=H04 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/04/ind_farma.gif 3. gif 4. gif 5. http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=6271 http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/04/donazioni_2008. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/04/donazioni_tot.

4.5

maggio

aforismi delle 16.08 (2010-05-26 17:15)

Il potere non teme la furia. Il potere teme la perseveranza.

"" Una di quelle frasi che noi degli anni 80 non capivamo: Non ti abbiamo mai fatto mancare niente

"" - Non ci sono solo diritti, ci sono anche doveri - I nostri doveri stanno gi scritti, e a farli rispettare ci pensa il giudice.

"" La destra di chi compete, ed io non so perch. 442

4.6

giugno

Repubblica delle banane a chi?? (2010-06-15 17:38)

[1] Traduzione: Intercettazioni telefoniche. Cos abbiamo catturato i Valds Paiz (due fratelli incastrati per omicidio). Prensa Libre 15.6.2010 Ironia della sorte mentre in Italia si parla di assicurare limpunit ai criminali mediante la legge sulle intercettazioni, dallaltra parte del mondo, in Guatemala, repubblica delle banane per davvero , grazie alle intercettazioni che si sventa un piano destinato a prendere il controllo del Pubblico ministero, lorgano dello Stato che esercita lazione penale. La notizia sulle prime pagine dei principali quotidiani nazionali, e a darne lannuncio Carlos Castresana, ex-direttore della Commissione contro lImpunit, organo della ONU che opera in Guatemala con potere giuridico penale per sradicare la corruzione dalle istituzioni statali. Stiamo parlando del Guatemala, paese centroamericano con alle spalle un colpo di stato nel 54, dettato dagli interessi dei bananeros , 36 anni di guerra civile, un genocidio che port sottoterra 200mila indigeni in centinaia di fosse comuni ed oggi con il pi basso indice di sviluppo umano (HDI) di tutta lAmerica latina, dopo Haiti. Se un tempo lespressione repubblica delle banane signicava un governo corrotto al servizio degli interessi agroindustriali privati, in un paese come lItalia dove llite economica SIEDE al governo e produce leggi salva-criminali, tale espressione si trasforma oggi in uno splendido complimento che allude al trovarsi in un paese che nonostante tutto quello che ha passato sta migliorando, sogna un futuro pi democratico, si sta guadagnando la sua trasparenza e ogni giorno combatte la sua storia, assestando un colpo alloligarchia imprenditoriale e maosa che fu causa del suo male e che aezionata al potere tenta 443

disperatamente di mantenere il controllo di ogni settore della vita pubblica.

[2] La prima pagina del quotidiano Prensa Libre, 15 giugno 2010

[3] Seconda pagina di Prensa Libre, 15 giugno 2010 444

1. 2. 3.

http: http: http:

//piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/06/100615-vignetta-50.jpg //piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/06/100615-pl-primera.jpg //piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/06/100615-pl-segunda.jpg

Riessioni

(irriverenti?)

sulla

morale

cristiana

(2010-06-28 11:07)

#1 Quando ancora andavo in chiesa un giorno mi spiegarono quanto sbagliata la masturbazione: Dio amore e vita, e gli spermatozoi servono a dare nuova vita. Se ti masturbi stai perdendo opportunit di creare nuova vita con ogni singola goccia di seme che non raggiunge il suo obiettivo. E la masturbazione femminile? Non c dispersione di seme, ma quale prete sarebbe disposto ad accettarla come pienamente legittima? #2 Unaltra cosa che ti spiegano che se non desideri avere gli non bisogna usare il preservativo, bens usare solo il metodo naturale, cio avere relazioni nei giorni in cui la donna non fertile. Il motivo che con il preservativo stai ostacolando il donarsi totalmente allaltra persona; anche qui contrariamente a Dio e alla vita. Ora, a parte che nellepoca dellAIDS a dir poco criminale comandare comportamenti a rischio, per di pi in nome di Dio; in termini di negazione della vita, che dierenza c tra farlo col preservativo e farlo nei giorni di non-fertilit?! E se Dio onnipotente, ma luso di contraccettivi contrario alla sua volont, si fermer mai davanti a una pellicola di lattice?! riuscito a fare un bimbo con una vergine.. guriamoci.. 445

#3 noto che ciascuno proietta sulla gura storica di Ges e sul concetto astratto di Dio una serie di valori e ideali soggettivi che costituiscono i temi preferiti di ognuno di noi. Persone aezionate al valore dellamicizia identicheranno Ges come un amico; persone impegnate politicamente lo guarderanno come un rivoluzionario; mentre altri proietteranno su di lui le qualit di giudice o re o salvatore o persona carismatica ecc.. sempre secondo le proprie inclinazioni personali. lecito supporre che tra i suoi primi seguaci fossero rappresentate tutte queste categorie umane. Si fa interessante percorrere il corso dei secoli: la predicazione di Paolo, la creazione delle prime cellule, la persecuzione, la tolleranza religiosa nellimpero romano nel 313, limposizione della religione cristiana come religione ucialenel 379, poi tanti secoli di potere temporale della chiesa, la decadenza e la riduzione a culto privato, i giorni nostri. Possiamo quindi immaginare le prime fasi della strutturazione della chiesa: la presenza di tutte le suddette categorie umane nelle comunit di base, per col passare del tempo la parte pi autoritaria che assume il controllo del movimento losoco e politico nascente. Come avvenne questa dinamica? Forse che a seguito di dissensi si manifestarono fazioni pi conservatrici, aezionate e ortodosse, davanti alle quali altre fazioni pi liberali (o con altre orientazioni psichiche e soggettive) decisero di farsi da parte? A giudicare dalla predicazione attuale della chiesa (Dio: re, giudice, perfetto, immortale e onnipotente) possiamo immaginare che fu proprio questa componente sociale quella che nei primi secoli prese il potere allinterno della chiesa scacciando altre visioni soggettive e imponendo questo credo come visione uciale? Possiamo supporre che furono le persone pi deboli e insicure, o forse pi ambiziose, ad aver bisogno di questimmagine di un Dio supremo e onnipotente tanto da attaccarsi tenacemente a questo movimento politico nascente, colorarlo con la propria visione psichica soggettiva, auto-nominarsi custodi dellortodossia e allontanare le altre possibili interpretazioni creando un sistema autoritario di dominio e repressione? 446

Quali dinamiche sociali e psicologiche portarono questo gruppo particolare a prevalere nel corso dei secoli e dare la forma che conosciamo allorganismo complesso chiamato Chiesa?

4.7

luglio

Contro ogni idea di genero (2010-07-10 20:09)


Vaanculo! .. alla cultura maschilista, ugualmente oppressiva degli uomini come delle donne! .. a quelli che gli uomini non piangono ! .. al sommo concetto di Virilit! .. agli uomini da copertina, all ostentazione degli oggetti, al pavoneggiare il tenore di vita per attrarre pi ga, come tacchini pettoruti o rospi in calore! .. al modello del cacciatore-sempre-in-tiro e delle bambole-in-vetrina, volgarmente materialista e riduzionisticamente oensivo degli uni e delle altre! .. alla paura che non ti fa ammettere di avere una sana voglia di cazzo! .. al caro e temuto obbligo: di SoddisfarLa! .. a quelli che prima le donne, gli anziani e i bambini ! .. a chi parla di repressione femminile, senza toccare la conseguente e inevitabile frustrazione maschile!

101 idee per cambiare il mondo (2010-07-31 01:58)


AGGIORNATO! v. in fondo! Un semplice prontuario A chi non mai capitato di aver costituito una solida organizzazione, avere una certa quantit di persone ben determinate a fare di questo mondo un mondo migliore, una sede per riunirsi, solide risorse economiche, e poi fermarsi di fronte alla domanda che possiamo fare?! Questo prontuario fornisce una piccola serie di spunti positivi 447

per chi a corto di idee 1. Fare teatro politico nelle strade e nelle piazze con le tecniche del teatro delloppresso. 2. Tradurre in inglese gli editoriali di Minzolini al tg1 e aggiungere i sottotitoli ai video in youtube. 3. Costituire una scuola del tutto in un quartiere disagiato e mettersi a disposizione dei ragazzi che vogliono apprendere spontaneamente ci che pi gli interessa. 4. Fondare un impresa etica con cui nanziare le attivit della tua associazione. Potrebbe essere una mensa vegan a 200 mt da ununiversit, una cooperativa di installazione di pannelli fotovoltaici e termici, o una fattoria che produce e vende verdure biologiche. 5. Fornire alla suddetta fattoria un accesso comodo al mercato attraverso un GAS. 6. Creare dei gruppi di studio su tematiche politiche ed ecologiche e agire un po come un think tank che cerca di inuenzare le decisioni amministrative delle istituzioni. 7. Fare unindagine di recupero della memoria storica e della vita di una citt intervistando persone di distinte generazioni, poi elaborare i contenuti in un libro o un lm.

8. Costituire un LUG e un linux point (internet point) che oltre ad essere un aiuto alle nanze pu essere un appoggio allinfrastruttura informatica dellassociazione. 9. Tenere una rete di contatti utili, soprattutto nel mondo dellinformazione e delle associazioni simili: molto utile per aumentare la visibilit di una campagna o un comunicato. 10. 448 Fare dei banchetti informativi e spiegare ai passanti alcuni

temi di interesse nazionale. 11. Organizzare scambi culturali con giovani allestero. 12. Organizzare borse di studio allestero, soprattutto con paesi con cultura liberale e istituzioni democratiche. 13. Creare servizi nel quartiere: doposcuola, giardini, asilo, attenzione agli anziani, sport educativo, biblioteca comunitaria, mensa solidale, centro di ascolto.. 21. Fare una campagna continua di allontanamento dalla televisione: cineforum in prima serata, svaghi alternativi e comunitari durante il pomeriggio. 23. Fare una Banca del tempo, o una Centrale del dai e prendi. 25. Realizzare un giornalino di quartiere. 26. Recuperare i saperi tradizionali attraverso dei corsi: panicazione, cucina, artigianato.. 27. Organizzare una sorta di WWOOF degli spazi sociali: una rete di scambio delle esperienze positive, delle tecniche utili, saperi e conoscenze. 28. Fungere da hub orizzontale delle informazioni tra associazioni della Rete: passare i documenti giusti alle persone giuste. Bandi, eventi, inviti, saperi, ecc.. 29. Fungere da ascensore delle informazioni; fare lobby e portare la voce dal basso verso le istituzioni. 30. Costruire una banca dati di personaggi politici estraendo informazioni dagli articoli dei giornali. 31. Sostituire meetup.com con una piattaforma gratuita in stile wikipedia.

449

32. ali.

Creare un gruppo di analisi dei lm e dei prodotti cultur-

33. Fare presentazioni nelle scuole su temi come: diritti umani, riuti ed ecologia, ecc.. 34. Creare un gruppo di lettura del Vangelo. 35. Creare un social network che faciliti laggregazione vicino ai temi dellassociazione. 36. Implementare forme di risoluzione dei conitti e giustizia partecipata, come la mediazione, il sistema maya (riparazione del danno + lavoro per la comunit) e i tribunali popolari (anche detti di coscienza). 37. Fomentare la cultura della bicicletta: critical mass + ciclofcina + cicloturismo. 38. Creare un gruppo di controllo sulloperato delle amministrazioni locali. 39. Creare un gruppo di batukada in stile Rhythms of Resistance. 40. Girare per il paese e presentare lesperienza, favorire la nascita e lo sviluppo di associazioni simili, rinforzare la rete, scambiarsi solidariet, far rimbalzare i comunicati e le petizioni, fare campagne congiunte su scala regionale. 41. Scrivere linfrastruttura informatica - funzionale al lavoro dellassociazione e della rete - con licenza open source. 42. Stabilire contatti con associazioni di diritti umani nei paesi vicini, ad esempio Marocco o Algeria; e con paesi che stanno vivendo un periodo dicile dal punto di vista democratico, come la Francia. 43. Favorire lapprendimento delle lingue con dei corsi e degli scambi culturali. 450

44. Organizzare degli incontri (feste di quartiere o gatherings tra nodi della rete) che favoriscano linstaurazione di relazioni e lo scambio di idee ed esperienze. 45. Organizzare una marcia in stile Perugia-Assisi con attivit politiche in ogni tappa e informazione durante il cammino. Raccogliere contatti e incorporarli nella rete. 46. Realizzare una comune agricola (o ecovillaggio). 47. Creare gruppi di espressione artistica: tograa, cinema, ecc.. musica, teatro, fo-

48. Organizzare un raduno internazionale in stile Ecotopia. 49. Creare un sito internet con un osservatorio sui temi civici che dopo una forte visibilit sui media scompaiono nel silenzio: acqua pubblica, guerra in Afghanistan, leggi vergogna .. 50. Stilare un diario clinico delle porcate del governo Berlusconi. 51. Creare un sito internet di segnalazione delle discariche abusive utilizzando le foto satellitali di google maps. 52. Fare workshops sullutopia, dal titolo Il coraggio di andare oltre, o qualcosa di simile. 53. Fare un blog cooperativo che includa comunicati e articoli tratti da siti ani e mailing lists, su temi di interesse sociale e del Movimento globale. 54. Promuovere il recupero della memoria storica soprattutto relativamente alle operazioni militari nel paese, la storia della maa, la guerra fredda e il terrorismo, Tangentopoli, la seconda repubblica, ecc.. leggendo estratti di libri di storia o proiettando documentari. 55. Valorizzare e pubblicizzare le esperienze positive di associ451

azioni ani attraverso una sorta di bollettino delle buone notizie. Novit: 56. Promuovere percorsi di guarigione e ricerca della vitalit e felicit attraverso la meditazione, lo yoga, la psicanalisi,la psicoterapia, le terapie di gruppo.

La lista in costante aggiornamento! Metti la pagina tra i preferiti (CTRL + D) e torna a trovarci!!

Da oggi questo post si pu raggiungere anche attraverso il link [1]http://bit.ly/101idee !

1. http://bit.ly/101idee

452

4.8

agosto

una bio, laltra no.. (2010-08-28 16:39)

[1] sapresti riconoscerla? che futuro scegliamo per il nostro pianeta? e per la nostra panza?
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/08/bio_nobio.jpg

453

4.9

settembre

a pochi giorni dal ritorno.. (2010-09-03 23:51)


gi! il periodo da volontario con Peace Brigades quasi terminato.. rimangono 10 giorni di lavoro ed una manciata di vacanze.. e poi? poi saluter le amicizie e gli aetti per fare un salto nel vuoto, uno dei tanti (in fondo!), ma non so perch mi spaventa un po.. sar il ritorno nella mia citt natale, sar che adesso si inizia a fare sul serio, sar una serie di coincidenze per mi sento adesso di fronte ad un punto di svolta.

quando tagliano gli alberi.. (2010-09-04 00:05)


Le foto di una frana avvenuta pochi giorni fa nella regione orientale del Guatemala. Si tratta di una montagna colpita dalla mano delluomo negli ultimi anni (deforestazione): le chiome degli alberi non proteggono pi dallerosione e le radici non trattengono pi la terra. :( (come sempre cliccare per ingrandire)

[1] 454

[2]

1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/09/img_7130.jpg 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/09/img_7135.jpg

barlume delle 20.47 (2010-09-25 22:47)

losservazione, la conoscenza che deriva dallimmobilit.. la sensibilit, la conoscenza che viene con la relazione. 455

zend VS symfony (2010-09-26 17:49)

[1]

[2]
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/09/zend_vs_symfony_ queries.gif 2. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/09/zend_vs_symfony_ websites.gif

4.10

ottobre

Sei Giorni (2010-10-08 19:17)


Sei giorni al ritorno in Italia, sei giorni al ritorno al mio vecchio mondo, al mio vecchio paese. Sei giorni ad un salto nel vuoto, ad una nuova esperienza, o meglio tante. 456

Un saluto al Guatemala, terra di sangue e damore; un buongiorno allItalia, vecchia e conosciuta ed oggi ancora pi in ginocchio. Sei giorni. Solo sei giorni.

4.11

novembre

Con gli occhi di uno straniero (2010-11-28 10:38)


Buon pomeriggio a tutti, ormai parecchio tempo che non mi prendo la briga di scrivere su questo blog. Nellultimo periodo sono stato occupato ovviamente a riprendere contatto con la mia terra, amici e famiglia, con sorprese sia positive che negative. Mentre ancora recupero un italiano stentato che a tratti si fonde con i costrutti pi frequenti della lingua spagnola, posso raccontarvi che tra le impressioni positive ci sono sicuramente i cambiamenti in terra pugliese, che stata capace di rieleggere per la seconda volta sindaco e presidente della regione di sinistra. Come saprete non sono particolarmente aezionato al colore delle bandiere, e valuterei questo fatto come irrisorio se non guardassi alle [1]statistiche che celebrano la Puglia come il principale produttore in Italia di energia fotovoltaica. Mi compiaccio anche per il progetto dei Bollenti Spiriti che seppur integrando la logica economicista (masters, micro-imprenditoria giovanile, ecc.) riesce a premiare i ragazzi migliori e a creare un mulinello positivo di speranze, risorse, riconoscimento ed energie nella nostra terra. Disgraziatamente viviamo in un sistema (quello capitalista) che elegge a legge di sopravvivenza quella del protto, che premia lincuria verso lambiente e sputa in faccia allaltruismo, al fare le cose per il piacere di farle e non per guadagnarci, alla passione e alla solidariet. Il sistema capitalista ti trasforma, ti snatura, ti strappa dalla naturale semplicit di quanderi bambino e guardavi il mondo con occhi diversi, meravigliandoti degli sprechi e corrugando le sopracciglia di fronte alla 457

povert, per ccarti con le buone o con la forza nel mondo fatto di carriera, vendite, soldi, protti, potere, successo, dominio e sopraazione. Il sistema capitalista sputa in faccia a chi vuole un mondo migliore e premia i saccheggiatori, i ladri e gli stupratori della dignit altrui. Dopo questa breve digressione, che servita a spiegare il contesto, non posso che apprezzare un progetto (i Bollenti Spiriti appunto) che parte da unistituzione e cerca come un secchiello di svuotare il mare. Un secchione in realt, visto che si tratta di milioni di euro che hanno fatto partire centinaia di progetti e dato un giusto riconoscimento ai ragazzi migliori, quelli che ancora pensano che il senso della vita non sia guadagnare fette di mercato ma fare unattivit di cui possa beneciare la popolazione. Un altro segno positivo lestensione delle piste ciclabili, che alla piena copertura di viale Unit dItalia aggiunge tutto il perimetro del Parco 2 Giugno (si tratta della 9a pista ciclabile a Bari negli ultimi 5 anni). Se i segnali positivi giungono dal livello regionale, quelli negativi appartengono tutti al livello nazionale, con le incomprensibili speranze che tante persone stanno adando a Fini; la violenza verbale di Emilio Fede; lassoluta normalit con cui Minzolini, direttore del tg1, difende con la propria faccia loperato del governo; laumento delle necronovelas, cio la strumentalizzazione degli omicidi familiari per distrarre la gente; lincompetenza con cui vengono trattate materie come il nucleare e lecomaa; lo smantellamento dellistruzione pubblica sotto lo sguardo vagamente indierente del grande pubblico. In realt questi sono pochi dei tanti segnali che mi fanno capire che lera di Berlusconi ormai agli sgoccioli, ma non si vedono allorizzonte prospettive migliori perch non si ancora scontto il vero male del paese: il berlusconismo. Abbagliati quelli che guardano con sospiro di sollievo ad un governo Fini, che blatera di legalit mentre in realt tutte le leggi-porcata del governo Berlusconi le ha votate lui, dalla Cirami alla Bossi-Fini, dal lodo Alfano al sedere a tavola col governo amico di DellUtri, Mangano, Craxi e tanti altri senza farlo mai cadere, sapendo tutto e nonostante questo arrivando persino a fondere i due partiti (AN e FI). Illusi quelli che accendono un cero ai piedi di Vendola, perch lultima 458

cosa di cui abbiamo veramente bisogno, noi italiani distratti e sintonizzati sulle reti Mediaset, ingozzati da una cultura maschilista e sessuofobica, abituati alla corruzione e sopruso nel parlamento come nel luogo di lavoro, incatenati come pecore o schiavi da poteri paralleli non democratici, incazzati col sistema ma fondamentalmente ignoranti, delegare il compimento delle nostre speranze ad un leader. La vera risposta sta nellorganizzazione popolare, un concetto assolutamente alieno ad un popolo che si diletta a criticare, a parlare, a chiacchierare, a riempire i blog e facebook di presunta rabbia ed indignazione, ma che nel complesso non stato capace di impedire che succedesse tutto questo. Linerzia, la pigrizia, la mancanza di senso pratico e civico, la delizia del criticare il gruppo ane e frantumare tutto in un misero battibecco mentre loro, dallaltra parte, i porci, culo e camicia, fanno bottino del paese. Noi, seguaci della rivoluzione perfetta, diasporati da sottili sosmi ideologici, niamo chini, domati o addomesticati da una massa informe, un vomito multi-partisan che mette insieme la maa con la Chiesa, i razzisti con gli imprenditori, la massoneria ed i fascisti. Ma insomma, dove sono niti quelli che le cose, in questo paese, le vogliono cambiare davvero??
1. pdf http://www.gse.it/attivita/statistiche/Documents/STATISTICHE-2009.

4.12

dicembre

WTF ?! (2010-12-05 06:33)


Tra i lettori di questo blog.. (cliccare per ingrandire)

[1]
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2010/12/wtf.gif

459

Bel video su PBI (2010-12-14 05:26)


Segnalo un bel video su Peace Brigades International: http://vimeo.com/17678083

Pubblicato un articolo!! (2010-12-16 09:29)


:D E stato appena pubblicato il mio articolo dal titolo Miniere, un benecio per il Guatemala? in primissima pagina sul bollettino quadrimestrale di PBI, progetto Guatemala. Si pu scaricare il pdf qui: [1]versione spagnola, [2]versione inglese. Tutte le pubblicazioni del progetto Guate si possono scaricare dal sito [3]pbi-guatemala.org.
1. 2. http://www.pbi-guatemala.org/fileadmin/user_files/projects/ http://www.pbi-guatemala.org/fileadmin/user_files/projects/ guatemala/files/spanish/PBI_Boletin_21_esp.pdf guatemala/files/english/PBI_Bulletin_21_eng.pdf 3. http://www.pbi-guatemala.org/

La storia di Wikileaks (2010-12-30 07:15)


Il documentario Wikirebels tradotto da Il Fatto Quotidiano: http://www.youtube.com/watch?v=Pzp4DCzPzxU (poi c anche la seconda parte) http://www.youtube.com/watch?v=qwMRMFXlIQ0 (e la terza) http://www.youtube.com/watch?v=zUz69gCYfnA

460

Chapter 5

2011
5.1 gennaio

Puttanopoli spiegata ad una straniera (2011-01-21 06:47)


Sai, stavo leggendo un documento, su una cosa assurda che sta succedendo adesso in Italia. Perch lItalia non un paese serio.. piuttosto una barzelletta! Bene, ti avevo gi raccontato svariate volte del presidente del consiglio, che moltissimi fatti lasciano intendere essere vincolato con la maa, che sta in diversi processi, e abusa del suo potere per cambiare le leggi e fuggire dai processi, ecc.. bene, adesso si trova nel mezzo di uno scandalo, di prostituzione minorile. Sembra che da parecchio tempo si facessero feste a casa sua, con diverse prostitute, ragazze nude, tutte pagate, e alcune persino minorenni. E lui ha quasi 80 anni.. Attraverso una minorenne, che era stata fermata dalla polizia, si scoperto tutto quello che succedeva a casa sua: feste con un sacco di ragazze, che poi si trasformavano in orge.. Siccome ci sono diversi capi dimputazione (prostituzione, prostituzione minorile, concussione) c ovviamente uninvestigazione, per in Italia per investigare su un parlamentare (perch il presidente anche un parlamentare) si deve chiedere lAUTORIZZAZIONE AL PARLAMENTO!! 461

In altre parole un parlamentare potrebbe star rubando e non si possono fare le indagini perch si deve chiedere allassemblea parlamentare.. assurdo.. vab.. quindi c questo documento di quasi 400 pagine che appunto la richiesta formale da parte dei PM per investigare sul presidente. Ci sono parti molto dettagliate su quello che succedeva durante le feste, ma non sono ancora arrivato a questa parte, e di fatto non mi interessa molto.. Non sono contrario alla prostituzione: cio, se due persone sono consenzienti, una a vendersi e laltra a comprarla, possono fare ci che gli pare! Per qui siamo in un paese molto cattolico, dove la prostituzione si fa, ma illegale. La cultura cattolica, prima proibisce la prostituzione, mandando le ragazze per strada, e poi le compra, perch ovviamente non ci sarebbero prostitute se non ci fossero tanti clienti! E allora questo stesso paese pazzerello e molto stupido non ha detto niente di tutti questi anni di abuso di potere, di relazioni con la maa, di razzismo contro gli stranieri, ecc.. per adesso sta seguendo follemente questo scandalo!! E persino la Chiesa, che sempre stata compiacente verso la destra, adesso si scandalizzata per quello che sta venendo fuori.. Nella televisione se ne sta parlando un sacco, e ovviamente dei due capi di accusa: prostituzione e concussione, si parla solo della prima, come se la seconda fosse meno importante, o ormai normale; mentre se ci pensi bene, la presunta perversione sessuale non fa danno a nessuno, una cosa privata, con ragazze che non furono gettate l con la violenza, ma VOLEVANO fare quelle cose per guadagnare migliaia di euro! Molto pi grave la concussione! Di un capo che si crede onnipotente e abusa delle altre istituzioni dello stato violando la legge e comandandoli su cose che loro non possono fare. Questo s produce un danno per la vita pubblica! Perch se quelli che hanno potere credono di aver diritto ad avere pi potere di quello conferitogli dalle leggi, tutto ci si 462

ripercuote sulle vite di noi tutti, mettendoci nella merda, pi di quanto stiamo!

5.2

febbraio

Il passo del granchio (2011-02-25 16:06)


Per chi se lo fosse perso, sono impegnato da circa 4 mesi, cio da quando sono tornato dal Guatemala, nello studio della programmazione informatica (linguaggio PHP, MySQL, CSS, Jquery, Ajax ecc..) e come ai [1]tempi londinesi mi viene da riettere sul mio ruolo in questo mondo, la funzione lavorativa nella vita, luso del mio tempo ecc.. E facile farsi tentare dal credere che la programmazione web possa avere unutilit sociale, specialmente nei giorni in cui si blatera che la protesta libertaria dei paesi arabi sia nata su Facebook. Poi guardo alla mia vita e ricordo che NULLA di importante mi arrivato tramite internet. Persino Couchsurng mi era stato consigliato da un amico in carne ed ossa. Lo stesso vale il WWOOF e le esperienze epiche che portarono alla [2]nascita di questo blog. E facile farsi tentare e trovare pretesti per non partecipare alle riunioni delle associazioni, inventando scuse (buone solo per se stessi) sulla loro inutilit, inecacia o disorganizzazione, mentre pian piano ci si allontana dal mondo impegnato per aderire un po di pi al sistema, mentre cresce la sensazione di prostituzione: sacricarsi, trasformarsi in una bambola piacente che non seduce con la prosperosit dei propri seni ma con un CV ricco e ben curato. Quando si analizza il fenomeno della prostituzione mediatica nella televisione italiana degli ultimi 30 anni (per intenderci: le vallette, la mercicazione del corpo della donna, il cui apice Berlusconi e la sua cricca) quello che pi risalta linteriorizzazione da parte di tante giovani ragazze delle logiche maschiliste dei capi e del pubblico. Tante ragazze oggi *desiderano* spogliarsi in televisione perch lo considerano un momento di successo, un obbligo praticamente implicito, lobbedienza ad una legge naturale come la legge di gravit. Come entrare in ascensore e dover premere quel pulsante per salire, nelluniverso delle celebrit o nella soddisfazione del necessario bisogno dellonnipresente lavorare. 463

Studio linformatica, aumento le mie conoscenze tecniche non perch lo consideri una fonte di crescita interiore, ma perch spero che mi permetta di trovare un lavoro. E con coscienza so che per quanto possa perfezionare le mie abilit nella costruzione di applicazioni perfettissime non sto avanzando di un millimetro nella mia Vita, quella che si scrive con la V maiuscola, quella che fatta di crescita e maturazione, dellosservare il mondo con gli occhi di un bambino e trovare vie migliori nel segno del rispetto, della felicit e dellamore. Mi sto muovendo lungo una lunghissima linea orizzontale, uno spostamento neutro, come una forza che sposta il suo punto di applicazione perpendicolarmente alla direzione e cos facendo non compie lavoro, insomma con la stessa sensazione con cui si aerma la tecnologia non n un bene n un male, solo uno strumento. E questo il passo del granchio. Curiosamente guardo i miei ultimi 7 anni riessi nel mio CV: le esplorazioni epiche di cui parlavo prima corrispondono a dei buchi, dei vuoti. Chiaramente nel CV non ci sono le traversate in autostop dal Veneto alla Turchia, il fango delle zappe elche, i materassi dei couchsurfers, le loro padelle calde ed unte mentre si parlava dei governi e della vita, i boschi della Bosnia, i cardi del Portogallo, i campi di colza della Danimarca, le guacamayas del Venezuela, i machetes del Chiapas e la guanabana della Colombia. Quando la mia vita avanzava il mio CV faceva un posto bianco. Ora invece che dedico le mie giornate ad arrays e funzioni esso diventa pi ricco e succoso. Il passo del granchio. Lunica cosa che mi d ancora speranza ricordare ogni giorno ci per cui sto lavorando; il cammino che ho tracciato sulla mappa che come in tutte le storie che si rispettano conduce al tesoro: fare soldi, poi mandare tutto aanculo, comprare la terra e vivere in una comune agricola.

1. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2008/11/07/dove-finita-la-magia/ 2. http://piccoloverdeelfo.wordpress.com/2007/12/23/genesi-elfica/

464

5.3

aprile

Manifesto del pensiero mua (2011-04-09 12:10)


1. Le mue sono felici 2. Le mue non devono pensare 3. Se nasci mua non devi studiare, lavorare, procurarsi il cibo 4. La mua nasce gi sul cibo, ci sta sopra, deve solo mangiarlo (e lo fa tutto il tempo) 5. La mua non conosce crisi: tutto si decompone, e c sempre abbondanza 6. Le mue sono sempre in compagnia 7. Alla mua va bene tutto, si poggia su tutto, tollerante e pacica 8. La mua non discrimina, non esclude, non disprezza nulla

5.4

maggio

non c stato al mondo che non proibisca la tortura


(2011-05-05 04:55)

rieccomi nella gabbia, di nuovo qui dentro, non so quando mi prenderai di nuovo, non so cosa vuoi da me.. ma cosa ti ho fatto?? non so perch sono qui dentro, mi fa solo un sacco di male. lecco le mie ferite, sento il sapore del sangue. e poi ho paura. mi hai lasciato qui dentro e te ne sei andato. sento il cuore che palpita ogni volta che ti avvicini. quelli che stanno qui accanto, che come me sono rinchiusi nelle gabbie gridano, quando entri nella stanza; spero che non tocchi di nuovo a me, perch fa male. non so cosa mi vuoi fare, e non so perch lo fai, ma so che ogni volta che mi porti fuori da questa gabbia fa un dolore pazzesco. e allora un po sono aezionato a questa gabbia, perch almeno qui sono al sicuro. mi lecco le mie ferite e cerco di trovare un po di pace. quando arriver la mia pace? come faccio a far nire tutto questo? come faccio a.. 465

.. diamine! ci devessere unuscita. da quando mi hanno messo qui dentro che la cerco e non la trovo. avanti e dietro in questa gabbia, mi sembra di impazzire! mi sento di impazzire! tra il dolore infernale giorno e notte, le irritazioni, il pus, e questi pochi centimetri quadrati in cui mi hai messo, uomo col camice bianco. ma che ti ho fatto? quando la smetterai? mi mangerai? e allora fallo! per subito! allontanami da questo supplizio perch io qui dentro mi sento di impazzire!! ecco. sei entrato unaltra volta. ti avvicini.. fa che no, fa che no, fa che nooooo... NOOOO!!!! lasciami lasciami lasciami! di nuovo a me NOOO!! no ti prego no! ti prego no! lasciami! nooo!! lo so che fa male ti prego lasciami!! cos questo?! .... cosa mi verserai sulle mie ferite? ehi dico a te, c qualcuno l dentro?! AAAAAAAAAAAAA!!!!!! no no basta!! no!! AAAAAAAAAAAAAA! basta ti prego. no no no. no, basta, ti prego basta! non ce la faccio pi! fa male! AAA!! perch?! ... ... ... perch?! nita nalmente. ora prendimi, sollevami. non mi sento pi.. cosa rimane di questo mio corpo.. camminiamo.. vedo la mia gabbia.. la mia casa. tlac rieccomi qui. a leccarmi le mie ferite. il sapore del sangue nella mia bocca, il sapore che non ha un perch.

5.5

luglio

Da un altro pianeta (2011-07-25 18:55)


per conto mio ho scoperto che provengo da un altro mondo. e voglio tornare a casa come ET. lunica dierenza che il mio mondo non lontano nello spazio, bens nel tempo. il mio mondo nel futuro, ed un mondo pi umano, con pi rispetto per gli umani, gli animali e lambiente, senza consumismo, senza guerre, senza brutalit, senza vi466

olenza, dove ogni essere umano libero di esprimersi ed essere accolto cos com. ho fretta di fare questo mondo QUI, perch voglio tornare a casa! (estratto da un mio commento su facebook)

5.6

agosto

esiste Dio (2011-08-30 03:45)

(Cliccare per ingrandire)

[1] 467

[2]
1. http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2011/08/b01b-esiste-dio. gif 2. gif http://piccoloverdeelfo.files.wordpress.com/2011/08/b01-esiste-dio.

468

BlogBook v0.4, EX 2 & GNU/Linux. http://www.blogbooker.com


A LT

Edited: November 30, 2011