Sei sulla pagina 1di 62

1

INDICE Capitoli
Chi sono Premessa Considerazioni importanti prima di cominciare 5 Cose da fare (o evitare) prima di applicarsi al viaggio astrale Le 7 Tecniche Tecnica del bersaglio Tecnica della ripetizione Tecnica del suono Tecnica dell'onda azzurra Tecnica del conto alla rovescia Tecnica del risveglio Tecnica del tunnel nero Quando sei fuori dal corpo In caso di fallimento Cos' il viaggio astrale e cosa puoi aspettarti da esso Domande frequenti Conclusioni Libri e Approfondimenti

Pagine
4 10 12 23 27 30 31 32 33 35 37 39 41 44 47 53 57 60

Questo eBook gratuito stato scaricato da www.viaggioastrale.net


(se quando clicchi sul link si apre una finestra, clicca su allow per andare al sito)

Ti auguro una buona lettura e mi raccomando, non saltare la premessa e i capitoli iniziali che sono importantissimi
Matteo

CHI SONO
Non conosco ancora il motivo che ti ha spinto a scaricare Le 7 Tecniche pi Semplici per Uscire dal Corpo, forse la semplice curiosit o forse perch stavi cercando informazioni sul viaggio astrale, ma qualunque sia la tua motivazione lasciami dire che sono contento di poterti raccontare la mia storia. Magari non ti interessa minimamente ma la prima cosa che mi sento di fare quella di presentarmi, poich non ho scritto questo eBook impostandolo come la solita mattonata pesante in cui mi metto su un piedistallo con il presupposto di volerti insegnare qualcosa. No! Questo eBook l'ho scritto con il solo scopo di darti un metodo pratico e dei consigli implementabili al fine di farti ottenere dei risultati. E' lecito, per te che stai leggendo, chiederti chi io sia per fare questo e parlarti di viaggi astrali. Mi chiamo Matteo e sono un ragazzo nato a Roma. All'et di 16 anni ho vissuto un'esperienza che mi ha cambiato per sempre la vita e che stata il preludio di una grande avventura. Se sei curioso di sapere cosa mi successo continua a leggere... prometto di non annoiarti :-) Non ricordo bene il giorno ne le circostanze, ma tutto cominci quando su una rivista lessi un articolo e delle testimonianze di alcune persone che affermavano di essere ritornate dall'aldil. Storie di persone che in punto di morte hanno lasciato il loro corpo fisico e fluttuato nell'aria mentre potevano vedere dall'alto i medici presi a rianimare quello che era il loro corpo inerme disteso sul letto. Sicuramente ne avrai gi sentito parlare, sono le esperienze di pre-morte. Durante queste esperienze i testimoni raccontano di aver provato una

sensazione di estrema pace e tranquillit, di aver attraversato un tunnel, e poi di essere ritornati nel loro corpo fisico perch (a detta loro) non ancora pronti a varcare quella soglia. La mia innata curiosit e il mio interesse su tutto ci che apparentemente inspiegabile mi portarono a fare delle ricerche su queste esperienze. Senza farla troppo lunga, le ricerche alla fine mi condussero a scoprire l'esistenza del fenomeno chiamato O.B.E. (Out of Body Experience), ovvero i cosiddetti viaggi astrali. Scoprii che erano stati fatti studi su persone che incredibilmente erano in grado di uscire dal corpo proprio come nelle esperienze di pre-morte ma senza doversi trovare in bilico tra la vita e la morte ma semplicemente utilizzando delle speciali tecniche mentali. In particolare venni affascinato dagli studi di un personaggio di nome Robert Monroe, un imprenditore americano che, a seguito di un'esperienza di questo tipo, dedic il resto della sua vita alla ricerca e allo studio di questi particolari fenomeni. Da grande scettico qual ero (e che sono tutt'oggi anche se non si direbbe) rifiutai ovviamente di credere ad una cosa del genere. La reputavo una cosa fin troppo assurda per essere presa in considerazione. Poi non so per quale motivo, probabilmente per la curiosit e per il fascino che nutrivo su tutto ci che era inusuale, mi feci trasportare fino in fondo da queste ricerche e venni alla fine a scoprire dell'incredibile quantit di testimonianze che giravano attorno a queste esperienze. Erano addirittura stati pubblicati dei libri a riguardo e la mia curiosit e i miei dubbi arrivarono ad un livello tale che non potevo pi tirarmi indietro. O scoprivo la verit, o scoprivo la verit... ormai ero deciso ad andare fino in fondo. La grande quantit di testimonianze mi convinsero del fatto che queste

esperienze fossero reali ma credevo sinceramente che si trattassero di mere illusioni mentali. La possibilit di uscire dal corpo era per me inconcepibile e nella mia testa si form l'idea che i viaggi astrali fossero delle allucinazioni o dei semplici sogni. Il mio punto di vista venne messo di nuovo in discussione quando ad un mio caro amico parlai di queste esperienze. Eravamo molto amici e non ricordo come e perch tirai fuori quell'argomento, ma ricordo perfettamente che glie ne parlai in maniera scherzosa cercando di metterla sul ridere senza farmi prendere sul serio per evitare di essere preso per matto. Rimasi sconcertato perch mi aspettavo una risata da parte sua e invece ricordo ancora come il suo volto cambi espressione, diventando serio e quasi preoccupato. Con lo sguardo perso nel vuoto mi raccont di una volta in cui aveva avuto un'esperienza del genere mentre dormiva ma che non l'aveva mai raccontato a nessuno. <<Forse si trattava di un sogno...>> mi disse <<...ma sembrava tutto cos vero>>. Conoscendo il mio amico da anni e sapendo che non avrebbe avuto alcun motivo per raccontarmi una balla (se non per farmi uno scherzo, ma la sua espressione parlava chiaro) decisi che dovevo andare in fondo a questa faccenda una volta per tutte. Questa volta non era pi la semplice curiosit a spingermi in questa ricerca, ma una voglia incolmabile di scoprire la verit. In quel periodo ero agnostico perch ero convinto che l'esistenza di dio, dell'aldil, della vita dopo la morte, ecc... fossero degli interrogativi a cui l'uomo non poteva avere risposta e destinati a rimanere tali. Inoltre non sono mai stata una persona di fede. Forse questo un mio difetto, non lo so, fatto sta che il concetto di

credere

in qualcosa perch qualcun altro ha detto che questa cosa cos proprio non mi mai piaciuto. Sono sempre stato un fanatico delle prove, e se queste non erano reperibili volevo quantomeno la possibilit di sperimentare sulla mia pelle. Forse adesso avevo l'opportunit di farlo... se davvero queste esperienze erano quello che molte persone che le avevano vissute dicevano di essere, allora avrei finalmente potuto toccare con mano qualcosa che fino a quel giorno mi sarei dovuto limitare a credere o a non credere. Mi documentai sui metodi esistenti per compiere questi fantomatici viaggi astrali (anche se avevo ancora l'impressione di impiegare le energie nel fare qualcosa di assurdo) venendo a scoprire che esistevano diverse tecniche, alcune anche apparentemente molto semplici. Mi dedicai ad una di queste tecniche per un certo periodo, circa un mesetto, anche se in maniera discontinua. Un bel giorno, anzi, una notte (mi applicavo a questa tecnica prima di andare a dormire) ero troppo stanco per applicarmi e cos mi addormentai. Ironia della sorte, fu proprio quella notte a cambiarmi la vita. Sognai di trovarmi a pranzo in famiglia, in una grossa tavolata assieme ai miei parenti. La situazione era tipica del solito pranzo pasquale (ma ti risparmio i dettagli insignificanti). Dopo pranzo per qualche motivo mi venne in mente di provare a compiere un viaggio astrale, quindi mi distesi sul divano del salotto (sempre nel sogno) e chiusi gli occhi applicandomi alla mia tecnica abituale. Venni attraversato da una forte vibrazione che mi pervase tutto il corpo e subito dopo mi svegliai. La cosa sconcertante che non mi svegliai dentro il mio corpo fisico, ma al di fuori di esso!

Ero davvero uscito dal corpo e stavo fluttuando in aria a pochi centimetri dal mio letto! Mi accorsi di non avere il mio solito aspetto, mi guardai le mani e sembravano essere fatte di energia e di un colore verde chiaro con alcuni puntini azzurri luminosi. Dopo circa un minuto rientrai nel mio corpo fisico, e rimasi completamente paralizzato per circa una decina di secondi. L'esperienza fu brevissima ma quanto bast per stravolgermi per sempre la vita. Ero assolutamente certo che non si fosse trattato di un sogno e tutti i miei dubbi vennero spazzati via in un istante. Nei giorni a seguire non ebbi pi nessuna esperienza per un certo periodo di tempo ma vedevo gi il mondo con occhi completamente diversi. Adesso, a distanza di anni, ho avuto parecchie esperienze extracorporee e ho deciso di dedicare la mia vita alla ricerca e anche alla divulgazione della pratica del viaggio astrale. Forse il mio destino o forse tutto questo nato per caso, fatto sta che oggi posso dire di aver trovato la mia missione di vita. Non mi reputo di certo un guru, ne un illuminato, ne tanto meno un santo o una specie di profeta... assolutamente nulla di tutto questo! :-) Chi mi conosce sa che sono una persona normale, a volte reputata un po' fuori dalle righe, ma ho tanti difetti e sicuramente non sono uno stinco di santo. Cerco di fare del mio meglio in questa vita, quello si, ma voglio che tu sappia che sono una persona come tante. Ho delle ambizioni materiali, mi piace vestirmi bene e circondarmi di belle cose e belle persone, non sono affatto una specie di eremita che vive da solo in una grotta o che ripudia ogni aspettativa terrena.

Mi piace la vita, mi piace divertirmi, stare bene, mi piacciono i beni materiali e sono felice di essere cos :-) Questo ho voluto dirtelo non solo per onest ma anche perch mi piace mettere le cose subito in chiaro. Ripeto: non so ancora cosa ti abbia spinto a scaricare questo eBook e ascoltare la mia storia, ma un motivo c' e solo tu puoi sapere quale sia, anche se magari adesso non ne hai idea. C' sempre un motivo di fondo che ci spinge a fare qualcosa piuttosto che un'altra o piuttosto che non fare niente. Se vorrai quando potrai scrivermi un'email per spiegarmi le motivazioni che ti hanno spinto a entrare nel mio sito e a scaricare l'eBook. Per il momento posso solo dirti questo: se sei arrivato a leggere queste parole significa che in te nato (o era gi presente) un interesse per questi fenomeni, per cui permettimi di incoraggiarti a coltivare questo interesse perch potrebbe seriamente cambiare la tua vita. Chiss quante volte prestiamo attenzione a cose futili o anche importanti ma che sono fini a se stesse o che non sono destinate a durare e magari non approfondiamo quelle che potenzialmente potrebbero dare una svolta alla nostra vita ma non ce ne rendiamo nemmeno conto... Come sai io non voglio convincere nessuno della preziosit di queste esperienze, ma se la mia storia ha stuzzicato anche solo in minima parte la tua curiosit non posso che consigliarti con tutta sincerit e a braccia aperte di approfondire queste tematiche. Promettiti di farlo... poi sarai tu a giudicare se questa strada pu portarti a qualcosa di buono o sar stata solo una breve parentesi poco importante della tua vita... in ogni caso ti assicuro che non sar tempo perso :-) Buona lettura! Matteo

PREMESSA
Ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? Scommetto che all'inizio erano pi le volte che cadevi a terra e ti sbucciavi le ginocchia piuttosto che quelle in cui riuscivi a fare un metro di pedalata. Ho indovinato, vero? E nonostante tutto, oggi sei in grado di andare in bicicletta senza problemi. E cos stato anche quando hai cominciato a camminare, anche se non te lo ricordi hai intrapreso lo stesso identico percorso di apprendimento che hai seguito per imparare ad andare in bicicletta. Hai provato, sei caduto, ti sei rialzato. Tutto questo decine e decine di volte. Ecco, fare un viaggio astrale richiede anch'esso il medesimo percorso. All'inizio troverai difficolt, paure, ti irriterai per non aver raggiunto il minimo risultato e, quando meno te lo aspetti, avrai la tua prima esperienza fuori dal corpo. Per questo la prima cosa da tenere a mente se si vuole apprendere la pratica del viaggio astrale prendere consapevolezza del fatto che all'inizio quasi sicuramente non otterrai risultati. Potrai continuare a fallire per giorni, settimane, o anche mesi, ma voglio che ti sia chiaro questo concetto: il fallimento una parte FONDAMENTALE e NECESSARIA in ogni percorso che si decide di intraprendere nella vita, non solo per quanto riguarda i viaggi astrali. Ricorda che chi non ha mai ottenuto un fallimento, non ha neanche mai ottenuto un successo. Come in ogni cosa c' bisogno di pratica, soltanto attraverso di essa e attraverso il fallimento riuscirai ad ottenere il risultato che speri. In questo eBook troverai 7 tecniche per compiere un viaggio astrale.

10

Queste tecniche hanno dimostrato di funzionare con tante persone che le hanno messe in pratica e che hanno potuto sperimentare con i loro occhi l'esperienza extracorporea. Come ti ho gi detto non ho alcuna intenzione di convincerti dell'esistenza di queste esperienze, ti metto solo a disposizione qualcosa di pratico per darti la possibilit, se vorrai, di provare tu stesso. Se ti applicherai con costanza e avendo fiducia nelle tue capacit riuscirai a compiere un viaggio astrale, qualsiasi cosa tu pensi che questo possa essere e possa significare. Per realizzare Le 7 Tecniche pi Semplici per Uscire dal Corpo ho cominciato scrivendo su carta un elenco di tutte le tecniche conosciute per eseguire un viaggio astrale e ho selezionato soltanto quelle pi semplici, scartando tutte le altre. Alla fine ne sono rimaste sette. Sette tecniche semplici ed efficaci che se metterai in pratica ti porteranno a compiere un viaggio astrale. Quello che ti consiglio di leggere tutte le tecniche in sequenza, cos come io le ho ordinate, e rileggerle tutte una seconda volta per poi scegliere quella che a te sembra pi semplice e cominciare ad applicarti ad essa sin da subito. Non farti prendere dalla tentazione di saltare tutti i paragrafi ed andare a sbirciare subito le 7 tecniche. I paragrafi a seguire sono ben pi importanti delle tecniche stesse e ti invito a leggerli con attenzione.

11

CONSIDERAZIONI IMPORTANTI PRIMA DI COMINCIARE


Ci sono cose che devi conoscere prima di leggere e mettere in pratica le sette tecniche per compiere un viaggio astrale. Innanzitutto devi sapere che importante credere che esista realmente la possibilit di avere queste esperienze. No, non una contraddizione con quanto detto fino adesso :-) Non ti sto dicendo, infatti, di credere che il viaggio astrale sia realmente qualcosa di mistico ma semplicemente di avere fiducia del fatto che sia un'esperienza possibile, al di l della sua natura. In altre parole, se leggendo queste mie parole ti verr naturale pensare che i viaggi astrali siano soltanto sogni, va benissimo. L'importante credere che in ogni caso queste siano esperienze possibili, poi se pensi che siano solo allucinazioni, sogni, o scherzi del cervello, non ha importanza. I dubbi sono pi legittimi per chi si affaccia a questo nuovo mondo per la prima volta e ti incoraggio ad assumere un atteggiamento critico e curioso, che ben diverso dall'atteggiamento arrogante di chi potrebbe dire tanto queste cose sono tutte ca##ate. Come ti ho gi detto, se ti impegnerai avrai modo di poter sperimentare in prima persona tutto ci che riporto in questo eBook, non ti sto chiedendo di credere a Babbo Natale. Una volta un tizio mi scrisse un'email in cui mi accusava di dire un mucchio di stupidaggini e mi propose una scommessa promettendomi una bella sommetta di denaro in caso avesse avuto un'esperienza extracorporea applicandosi ad una delle 7 tecniche per un periodo di un mese. Inutile dire che non ottenne alcun risultato. Questo perch si era applicato (o forse neanche lo aveva fatto veramente, non so dirtelo) soltanto per dimostrarmi che erano tutte scemenze e che il

12

viaggio astrale non fosse un'esperienza possibile. Le convinzioni nate dal pregiudizio, perch credere o non credere a prescindere comunque una forma di pregiudizio, sono davvero il primo tra i killer della pratica del viaggio astrale. Ma di questo non penso di dovermi preoccupare, se sei arrivato a leggere fin qui significa che queste mie parole per te hanno quantomeno un senso e sono forse meritevoli della tua attenzione... o almeno questo quello che spero :-) Se fosse cos ti ringrazio e mi complimento con te perch significa che sei una persona che valuta fino in fondo le cose prima di giudicare. Gli altri due killer del viaggio astrale sono la paura e l'eccitazione. Ognuna di queste tecniche (anzi, tutte le tecniche esistenti) esigono che il corpo e la mente entrino in uno stato assoluto di relax. Provare eccitazione o paura irrigidisce i muscoli e provoca deconcentrazione e in questo stato le probabilit di fallimento aumentato drasticamente. Ok, ma cosa fare di pratico per eliminare queste emozioni ostacolanti? Per quanto riguarda la paura, una volta probabilmente ti avrei detto che non c' motivo di averne, ma mi sono reso conto che in queste esperienze pi che normale che si manifesti. E' un ostacolo con cui prima o poi hanno a che fare tutti gli aspiranti viaggiatori. Questo perch una delle pi grandi paure dell'essere umano la paura dell'ignoto. Ci che non si conosce lo temiamo proprio per il semplice fatto che non sappiamo cosa sia. Se veniamo a contatto con una realt che non conosciamo minimamente normale temerla. Avremmo timore a cambiare lavoro anche se ci si presentasse una buona

13

opportunit, figuriamoci se non avremmo timore e ansia nell'esplorare un universo completamente sconosciuto e mai visto. Bisogna realmente avere coraggio per compiere un viaggio astrale... il coraggio di lasciarsi alle spalle i pregiudizi e il coraggio di diventare pionieri di un mondo nuovo. Fino a poco tempo fa non avrei mai fatto un'affermazione del genere... ho sempre detto che il viaggio astrale un'esperienza naturale da non temere ed effettivamente lo penso ancora, ma al tempo stesso ho capito che per lanciarsi in questa avventura ci vuole coraggio. Ci vuole grande coraggio non perch l'esperienza sia di per s pericolosa, tutt'altro, ma perch non da tutti mettersi in gioco e lanciarsi a capofitto in un mondo che ti mette faccia a faccia con una realt di cui si ignora completamente l'esistenza. Di una cosa posso rassicurarti: il viaggio astrale non pericoloso. Non raro trovare su internet persone che sconsigliano questa pratica perch ritenuta rischiosa, ma in base alla mia esperienza e all'esperienza di tante persone che mi seguono e che mi scrivono ogni giorno ho potuto constatare che il viaggio astrale non affatto pericoloso. Non posso certo paragonare l'esperienza extracorporea ad un'allegra scampagnata in campagna, ma non nemmeno questa esperienza occulta e insidiosa che molte persone pensano che sia. L'unico vero pericolo in un viaggio astrale quello di avere una brutta esperienza che, a volte, pu anche essere traumatica per chi non abbastanza preparato. In ogni caso non si pu morire durante un viaggio astrale, come alcuni temono. A tal proposito vorrei subito sfatare alcuni miti legati a questa leggenda metropolitana:

14

- Non si pu non rientrare nel corpo fisico La pi grande paura legata al viaggio astrale forse proprio questa, la paura di abbandonare il corpo fisico e di non poterci pi rientrare. In realt vero l'opposto, nel senso che molto spesso il praticante rientra nel corpo senza averlo desiderato quando magari avrebbe voluto che l'esperienza durasse di pi. Finch il corpo fisico in vita si legati indissolubilmente ad esso ed impossibile non rientrarci. - Durante un viaggio astrale il corpo fisico come se fosse morto Questa un'altra leggenda metropolitana. Si crede che durante un'esperienza extracorporea si abbandona il corpo fisico che temporaneamente diventa come un cadavere. Non cos, il corpo fisico durante un viaggio astrale semplicemente addormentato ma le sue funzioni vitali sono attivissime, semplicemente assopito. - Delle entit maligne possono impossessarsi del corpo fisico durante un viaggio astrale Quando si abbandona il corpo fisico si pensa che questo rimanga incustodito e che quindi sia facile preda di demoni o spiriti maligni che possono facilmente impossessarsene. E' assolutamente falso. Sinceramente non so quanto possano essere veritiere tutte le storie di impossessamenti ma sono convinto che questa paura sia legata a una mera credenza popolare. Il corpo fisico, come ho gi detto, non come morto durante un viaggio astrale ma semplicemente addormentato e pu avvertire stimoli e pericoli esterni. Per fare un esempio, se durante un viaggio astrale qualcuno ti desse un pizzicotto sul braccio lo sentiresti e rientreresti subito nel corpo fisico. Ci dimostra che anche quando abbandoniamo consapevolmente il corpo fisico esso non diventa come un guscio vuoto e inerme, ma vivo e

15

percepisce gli stimoli. Finch siamo in vita siamo ancora il nostro corpo fisico anche quando lo abbandoniamo temporaneamente. - Il viaggio astrale un'esperienza contro natura Anche questa una credenza molto radicata. Si pensa, infatti, che uscire fuori dal corpo sia qualcosa di pericoloso perch innaturale. Dopotutto una persona potrebbe giustamente dire: ma se siamo in questo corpo ci sar un motivo, no? Perch devo uscire fuori? Non contro natura? Per chi non conosce questo tipo di esperienze sono dubbi pi che legittimi che avevo anche io, ma adesso ho capito che il viaggio astrale un'esperienza naturale e sono convinto che il distaccamento avvenga anche quando dormiamo senza rendercene conto. Durante alcune mie esperienze potevo vedere i corpi energetici delle persone dormienti a pochi centimetri di distanza dal loro corpo fisico. Credo che il distaccamento dal corpo sia un processo del tutto naturale, ma che possibile imparare a controllare consapevolmente attraverso, per l'appunto, la pratica del viaggio astrale. Questo quello che ho capito dalla mia esperienza, non ti chiedo assolutamente di crederci e non pretendo di essere creduto. Non so se queste mie parole ti hanno rassicurato o meno, il mio obiettivo in realt non quello di farti prendere coraggio ma quello di fare chiarezza sull'esperienza del viaggio astrale su cui, purtroppo, sono state dette tante falsit speculatrici e spesso inutilmente allarmanti. Quelli che, come me, eseguono viaggi astrali coscienti da alcuni anni, sono tutti d'accordo sul fatto che non ci sia nulla da temere da un'esperienza extracorporea e che la paura (che in molti hanno) di morire o di non poter fare rientro nel proprio corpo durante un viaggio astrale, sia del tutto

16

infondata. Noi siamo ancora il nostro corpo anche quando usciamo fuori. Purtroppo per superare completamente la paura l'unico modo possibile quello di fare esperienza e cominciare a conoscere il mondo astrale. Una paura (facendo un discorso generico riferendomi ad una qualsiasi paura) pu essere veramente superata solo quando si acquisisce un'esperienza tale che quella stessa paura diventa ingiustificata. In altre parole, solo con l'esperienza si pu superare la paura... il problema per che spesso la paura stessa a impedire l'esperienza. Per questo esistono diversi trucchi mentali che non sradicano completamente le paure ma che le diminuiscono drasticamente al punto da non impedire che venga fatto il primo passo. Immagina, ad esempio, un ragazzo che deve patentarsi e fare la sua prima guida ma che terrorizzato all'idea di portare la macchina. La paura che ha addosso non potr mai essere completamente cancellata finch non accender il motore, metter la prima marcia, e partir. Dopo che avr guidato per qualche minuto sicuramente l'ansia e la paura andranno a scemarsi, ma il problema rimane il primo passo... Se il ragazzo terrorizzato all'idea di guidare al punto che non ha nemmeno il coraggio di accendere la macchina, come potr mai superare questa sua paura? Sar compito dell'istruttore di guida motivarlo e rassicurarlo spiegandogli che non ha nulla da temere e che in ogni caso sar al suo fianco per ogni evenienza. A queste parole probabilmente il ragazzo si prender coraggio e partir, probabilmente con la paura in corpo, ma non cos tanta da impedirgli di mettere in moto e partire. Ecco, io non sto facendo altro che l'istruttore di guida per chi vuole

17

compiere un viaggio astrale. Non posso farti superare completamente la paura ma posso darti la spinta necessaria per incoraggiarti ad avere la tua prima esperienza e da l in avanti la tua paura verr sostituita dalla sicurezza data dall'esperienza stessa. Voglio insegnarti un piccolo trucchetto che per quanto potr sembrarti strano potrebbe davvero aiutarti ad affrontare le tue paure. Prendi un foglio di carta con una penna e comincia a scrivere le tue paure pi profonde legate all'esperienza extracorporea. Di cosa hai paura? Dell'ignoto? Scrivilo! Hai paura di non poter far rientro nel tuo corpo? Scrivilo sul foglio! Cerca di aggiungere dettagli e di essere sincero con te stesso.
Ho

paura di morire non un buon modo di esprimere la propria paura, ho paura di non rientrare nel corpo perch temo di perdermi quando sono fuori invece un buon modo di esprimerla :-) Quando hai scritto tutte le tue paure rileggetele con attenzione e cerca di riderci un po' sopra, dopodich prendi un accendino o un fiammifero e dagli fuoco immaginando quelle stesse paure, che hai impresso sul foglio, dissolversi nell'aria. So che probabilmente offender la tua intelligenza, ma devo raccomandarti di non fare questo dentro casa o in luoghi chiusi per evitare incendi indesiderati :-) Se il tuo problema, invece, di emozionarti troppo al solo pensiero di poter svolazzare fuori dal corpo, ti consiglio di dedicare pi tempo del solito al rilassamento fisico prima di procedere con la tecnica vera e

18

propria. Rilassarsi non cos semplice come pu sembrare, a volte non basta semplicemente sdraiarsi perch magari ci si sta applicando a fine giornata e si accumulata una gran quantit di stress. Cerca di rilassare ogni parte del corpo concentrandoti su di essa e respirando in maniera profonda, continuativa, e regolare. Ad esempio parti dalla testa e respirando immagina di rilassarla, poi passa al collo, al busto, alle braccia, ecc... Posso anche consigliarti un mp3 contenente una traccia audio speciale che aiuta il fisico e la mente a raggiungere uno stato di profondo rilassamento. www.viaggioastrale.net/suoni_alfa.zip (se si apre una finestra clicca su allow) Puoi ascoltare questo file in cuffiette mettendolo nel tuo Ipod o nel tuo lettore mp3 e concentrandoti sul suono, l'importante che il volume non sia troppo alto altrimenti invece di rilassarti rischierebbe di disturbarti. E' importante che rimanga vivida la voglia di uscire dal corpo, ma deve essere controllata in modo che non sia talmente intensa da trasformarsi in eccitazione. Un'altra cosa molto importante che devi sapere che tutte le tecniche esistenti per compiere il viaggio astrale (anche le 7 qui riportate) ruotano attorno al principio base che permette l'esperienza extracorporea, ovvero addormentare il corpo rimanendo svegli con la coscienza. Per semplificare la cosa, sostituisci la parola coscienza con mente. Dunque per avere un O.B.E. (Out of Body Experience) necessario addormentare il corpo rimanendo svegli con la mente. Pu sembrare impossibile ma in realt mente e corpo sono autonomi e se uno dei due pu trovarsi in uno stato di rilassamento, l'altro pu essere nel pieno delle sue attivit e viceversa. Non capita di rado durante la giornata di essere rilassati fisicamente e

19

attivi mentalmente, o viceversa attivi fisicamente e rilassati mentalmente. Pensa, ad esempio, ad un maratoneta. Mentre il maratoneta corre il suo fisico sicuramente attivo ma la sua mente sar completamente rilassata. Allo stesso modo, possibile essere fisicamente molto rilassati e mentalmente attivi. Pensa ad un universitario completamente immerso nei suoi studi. Fisicamente sar rilassato seduto sulla sua sedia, mentalmente sar invece attivo e in fase di attenzione. Per avere un'esperienza extracorporea cosciente necessario rilassare corpo e mente, ma quest'ultima non deve cadere nell'incoscienza. In altre parole la mente deve essere profondamente rilassata ma vigile, mentre il corpo fisico deve addormentarsi completamente. Questo stato fisico e mentale particolare pu essere indotto, per l'appunto, attraverso delle specifiche tecniche. Quando il corpo addormentato e la mente rilassata ma vigile si creano i presupposti per uscire dal corpo. Le cosiddette paralisi notturne avvengono proprio in questo stato particolare in cui la mente vigile e il corpo addormentato. Alcune persone soffrono di paralisi notturne che si manifestano generalmente appena dopo il risveglio o prima di addormentarsi, o anche durante il sonno. E' un fenomeno che spaventa chi ne fa esperienza perch ci si ritrova sul letto pienamente coscienti ma senza la possibilit di muovere un muscolo. Le paralisi notturne avvengono quando il corpo fisico completamente rilassato e la mente sveglia. Se tutti conoscessero la reale natura delle paralisi notturne sicuramente non verrebbero pi temute, ma anzi potrebbero venire accolte e sfruttate per

20

compiere un viaggio astrale. Sono altrettanto numerose le persone che percepiscono una qualche forma di stato vibratorio durante il sonno. Le vibrazioni anticipano l'inizio di un'esperienza extracorporea, sono come un avvertimento del fatto che si sta per uscire dal corpo. Molte persone che percepiscono le vibrazioni si spaventano e sobbalzano dal letto mentre non sanno di poterle usare come trampolino di lancio per il viaggio astrale. Riassumendo, la condizione generale per avere un'esperienza extracorporea addormentare il corpo rimanendo vigili con la mente, per questo un ottimo momento per provare pu essere quando si gi leggermente stanchi come ad esempio la notte prima di andare a dormire, oppure il pomeriggio se hai l'abitudine del pisolino, in questo caso ricordati di abbassare le serrande delle finestre e fare in modo che non entri luce nella tua stanza. Pi buio e pi sar facile concentrarti. Anche la mattina presto pu essere un buon momento, in quanto mente e corpo appena svegli sono rilassati. Sta a te decidere a che ora della giornata provare, non c' una regola, dipende dai tuoi ritmi biologici e dalle tue abitudini. Inizialmente puoi applicarti anche pi volte durante la giornata, anche per capire in quali momenti riesci a rilassarti con maggiore efficacia. Sconsiglio per di applicarsi pi di due volte al giorno, perch questo non ti porterebbe a grandi risultati ma anzi potrebbe essere controproducente. Alcune persone hanno esperienze astrali restando a meditare in posizione di loto ma, per quanto possa essere bella e utile la meditazione, per compiere un viaggio astrale l'ideale sdraiarsi su una superficie morbida come pu essere il proprio letto. La posizione pi semplice e comoda stare distesi a pancia in su con

21

gambe e braccia leggermente divaricate, nella classica posizione supina che puoi vedere in figura.

Ad alcuni la posizione supina risulta scomoda, ma io consiglio sempre di applicarsi in questa posizione perch la migliore in assoluto. Certo, pu capitare di avere esperienze extracorporee in qualsiasi posizione, ma la posizione supina senz'altro consigliabile in quanto aiuta il corpo fisico a rilassarsi. Anche se ti dovesse riuscire difficile rilassarti in posizione supina tu provaci ugualmente, avendo fiducia del fatto che ti ci abituerai col tempo.

22

5 COSE DA FARE (O EVITARE) PRIMA DI APPLICARSI AL VIAGGIO ASTRALE


L'esperienza ci insegna che in alcune situazioni necessario staccare la spina e riposarsi anzich dedicarsi alle proprie attivit. Se hai la febbre resterai a casa invece di andare a lavoro o prendere parte ad un impegno. Allo stesso modo, non bisogna applicarsi al viaggio astrale se non si in condizioni ottimali. Ho qui elencato 5 cose da fare (o evitare) prima di applicarti viaggio astrale, per garantirti un'esperienza e una pratica il pi serena e piacevole possibile. Se, per qualche motivo, non si riescono a soddisfare questi 5 punti fondamentali, meglio non dedicarsi per quel giorno alla pratica del viaggio astrale.

1 Soddisfa i tuoi bisogni fisiologici, non devi patire la fame o la sete


Per uscire fuori dal corpo , come sai, necessario rilassare completamente il corpo fisico sino ad addormentarlo. Questo diventa estremamente difficile se si turbati dalle necessit biologiche, perch faranno in modo che la nostra mente si focalizzi su di esse e perderai la concentrazione necessaria per conseguire l'esperienza extracorporea. La soluzione semplice, se hai fame mangia (al massimo un frutto), se hai sete bevi, se devi fare la pip... vai a fare la pip :-) Sul problema fame voglio metterti in guardia: non bene applicarsi a pancia piena, anzi, molto meglio fare pratica a digiuno che subito dopo mangiato. Se proprio ti viene una fame irresistibile mangia uno snack che non sia

23

pesante, come un piccolo frutto, questo la placher quanto basta per permetterti di applicarti.

2 Evita i pensieri disturbanti


Come in tutte le cose, non conta tanto cosa fai, ma come lo fai. Questo vale anche per la pratica del viaggio astrale. Voglio svelarti un segreto: l'efficacia di una tecnica sempre relativa e dipende dal praticante, i veri risultati si ottengono quando sai applicarti al di l della tecnica che utilizzi. Uno degli ostacoli pi grandi da superare nella pratica del viaggio astrale sono i pensieri disturbanti, ovvero tutte quelle preoccupazioni che ti si ficcano in testa durante l'applicazione di una determinata tecnica e che non ti permettono di concentrarti. Se sei agli inizi preparati a venire letteralmente aggredito da questi pensieri durante la pratica. Devi sapere che le tecniche per il viaggio astrale non fanno altro che forzare la mente a focalizzarsi su un qualcosa per permettergli di entrare in uno stato di rilassamento vigile. Una mente piena di preoccupazioni non si rilassa tanto facilmente, infatti. Il problema che durante la pratica, mentre ci si concentra sulla tecnica, non capita di rado di essere letteralmente bombardati da pensieri che non centrano nulla. Potrebbe succedere, ad esempio, di applicarti ad una tecnica per poi accorgerti di stare pensando a tutt'altro, magari a quello che farai domani o a quanto ti ha fatto arrabbiare il tuo datore di lavoro. Il consiglio che posso darti per evitare che questo accada di non cercare di sopprimere questi pensieri che inevitabilmente arriveranno, e di questo ti avverto subito, ma di farteli semplicemente scivolare addosso. In base alla mia esperienza di vita ho capito che tutto ci che il nostro

24

corpo e la nostra mente manifesta lo fa sempre per il nostro bene e la nostra protezione, anche quando ci provoca malessere o malattia. Non voglio approfondire questo argomento perch mi sta particolarmente a cuore e finirei per scrivere pagine su pagine e non mi sembra il caso, ma quello che voglio farti capire che questi pensieri che si manifestano durante la pratica non sono cattivi e non sono da eliminare. I pensieri come se avessero vita propria, essi cercano semplicemente di rimanere in vita e l'unico modo che hanno per farlo quello di entrarti in testa. Per evitare che ti disturbino, ogni volta che si manifesta uno di questi pensieri mettilo da parte facendotelo scivolare addosso e poi riprendi a concentrarti. Se invece hai avuto una giornata particolarmente pesante o anche particolarmente eccitante e vai a letto magari pieno di idee o preoccupazioni, dedica qualche minuto in pi al rilassamento fisico. Se i pensieri sono troppi non preoccuparti, continua a concentrarti ignorandoli completamente. Magari non avrai un viaggio astrale ma un giorno di pratica in pi sempre un passo avanti verso l'obiettivo finale :-) Evita di applicarti solo se hai preoccupazioni di grave entit o stai passando un periodo nero.

3 Se hai troppo sonno... dormi


Se sei troppo stanco, tardi e hai gli occhi pesanti, meglio lasciare perdere tutto e dormire. Questo pu apparire contraddittorio rispetto a quanto ho detto prima, per anche se vero che una lieve stanchezza pu aiutare a rilassarsi in poco tempo, al tempo stesso diventa difficile mantenere la concentrazione se si troppo stanchi e inevitabilmente si finir per cadere nel sonno.

25

Se ti applichi la notte prima di andare a dormire, puoi evitare di avere sempre sonno andando a letto venti minuti prima del solito.

4 Non provare il viaggio astrale con la pancia piena o subito dopo aver fatto attivit fisica
Quando ti applichi per il viaggio astrale, non devi avere adrenalina in corpo e non devi sentirti pesante. Se svolgi attivit fisica, devono passare almeno un paio di ore prima di applicarti, e se ti applichi al viaggio astrale dopo i pasti, non mangiare pesante.

5 Scegli un luogo tranquillo, non lasciare che elementi esterni ti disturbino


In genere la propria stanza considerata il luogo pi tranquillo in assoluto. E' importante non venire disturbati da rumori esterni, quindi chiudi la porta della stanza e le finestre. Se abiti in una citt trafficata e rumorosa, ti consiglio di indossare dei tappi per le orecchie. Assicurati che nessuno ti disturbi e cerca di tenere pulita e in ordine la tua stanza di applicazione.

26

LE 7 TECNICHE
Finalmente sei pronto ad apprendere le 7 tecniche pi semplici per uscire dal corpo! Ricordi qual' il principio base che permette di conseguire l'esperienza extracorporea? Sicuramente si, ma voglio ripeterlo ugualmente: addormentare il corpo rimanendo vigili con la mente. Rileggi bene questa frase, perch il passaggio fondamentale che la maggior parte degli esordienti salta, e per questo non ha risultati. Tutte le tecniche esistenti sono in realt dei metodi per far si che si entri in questo stato particolare in cui il corpo perde completamente i 5 sensi e si addormenta, mentre la mente si rilassa ma rimanendo vigile. Adesso voglio che tu faccia ora un piccolo esercizio. E' importante perch attraverso di esso posso farti capire un concetto fondamentale che sta alla base del successo nella pratica del viaggio astrale. Chiudi gli occhi e fai questo esercizio matematico. Comincia da 1 e moltiplica la cifra pensandola a mente. Quindi inizia, 1x2=2, 2x2=4, 4x2=8, 8x2=16, 16x2=32 e cosi via (spero te la cavi in matematica). Arrivato ad una cifra considerevole (sull'ordine delle decine di migliaia) fermati. Adesso apri gli occhi. Richiudili di nuovo ma senza pensare a nulla. Devi chiudere gli occhi con l'intenzione di riposare, come se ti trovassi sul

27

letto per dormire. Fai passare circa un minuto. Apri gli occhi. Adesso dimmi, qual' la differenza che hai percepito tra quando hai chiuso gli occhi la prima volta e quando li hai chiusi la seconda? Nel primo caso hai chiuso gli occhi e hai sforzato la mente facendo quel piccolo esercizio matematico, nel secondo invece li hai chiusi senza pensare a nulla di particolare, con l'intenzione di riposare. C' una bella differenza tra questi due casi, non solo a livello logico (nel primo caso stavi sforzando la mente, nel secondo invece l'hai lasciata libera) ma anche a livello fisico e psichico. Nel secondo caso i tuoi occhi erano rivolti leggermente verso l'alto. Gli occhi assumono naturalmente questa posizione quando si riposano. Forse non te ne sei mai reso conto ma anche quando dormi i tuoi occhi sono rivolti leggermente verso l'alto. Il riposo fa emettere al tuo cervello delle onde cerebrali sempre pi ampie e profonde, passando dalle onde beta alle onde alfa, e poi alle onde theta, ecc... Per uscire fuori dal corpo la tua mente deve essere profondamente rilassata, il tuo cervello deve trovarsi quindi come minimo allo stato alfa o allo stato theta. Devi abituare la mente a rimanere conscia anche quando il cervello entra in questi stati di rilassamento profondo. Generalmente quanto pi il cervello produce onde cerebrali ampie e profonde, tanto pi questo genera sonnolenza. Per uscire dal corpo, per, devi entrare in uno stato di profondo rilassamento senza addormentarti.

28

Quando riuscirai a fare questo, avrai esperienze extracorporee. Nelle 7 tecniche che stai per leggere ti sar chiesto di visualizzare oggetti, situazioni, o focalizzarti su dei suoni o delle frasi. Ricorda di farlo sempre rispettando il principio di non sforzare la tua mente. Mentre ti applichi non devi MAI sforzarti come hai fatto quando ti ho fatto fare quel semplice esercizio matematico. Se durante la pratica ti sforzi significa che ti stai applicando male. Se capisci questo non sar tanto difficile addormentare il corpo rimanendo vigile con la mente. Ricorda di rilassare il tuo corpo fisico prima di tutto. Puoi rilassare ogni parte del corpo semplicemente visualizzandola. Comincia dall'alto, rilassa il cuoio capelluto, poi passa alla fronte e rilassala, rilassa il viso, gli occhi, le palpebre, il collo, le spalle, il torace, le braccia, le mani, poi passa ai fianchi, rilassa i glutei, le gambe, fino ad arrivare ai piedi e a rilassare le dita. Fatto questo, il corpo avr raggiunto uno stato di estremo relax, e sei pronto ad eseguire una delle tecniche. Se tutto andr bene durante la pratica e raggiungerai uno stato di rilassamento profondo potresti percepire le vibrazioni di cui ti ho parlato poco fa. Le vibrazioni accompagnano l'uscita dal corpo, usale come trampolino di lancio per il viaggio astrale. Molte persone si domandano come fare per riconoscere le vibrazioni, ma la verit che sono delle sensazioni talmente particolari che sono difficili da descrivere, e allo stesso modo quando le si percepiscono si riconoscono all'istante. E' un po' come sentire il proprio corpo in ebollizione.

29

Non preoccuparti, le vibrazioni sono molto piacevoli, ti sembrer quasi di stare immerso in una speciale vasca idromassaggio :-) Per usare le vibrazioni come trampolino di lancio cerca di intensificarle ed espanderle su tutto il tuo corpo. In che modo? Semplicemente immaginandolo. Ti avverto: le vibrazioni sono per lo pi una sensazione molto gradevole ma se non sei abituato possono spaventarti, inoltre potresti sentire un acceleramento del battito cardiaco o addirittura percepire strani rumori. Non nulla di preoccupante, questi fenomeni vengono chiamati di preproiezione e precedono l'esperienza extracorporea. Possono anche non manifestarsi e il distacco pu avvenire senza che tu te ne renda nemmeno conto, ma abbastanza raro. Ma passiamo ora alle tecniche!

1a Tecnica: TECNICA DEL BERSAGLIO


E' una delle tecniche pi efficaci, ma serve un po' di pazienza perch richiede grande concentrazione e capacit di visualizzazione e non tra le pi semplici. Visualizzare significa semplicemente immaginare in maniera obiettiva, ovvero come se ci che immaginassi lo stessi guardando e non fosse creato dalla tua mente. Scegli tre obiettivi all'interno della tua casa, che si trovino in una stanza diversa da quella in cui ti stai esercitando. Se ad esempio ti stai esercitando nella tua camera da letto puoi prendere come obiettivi tre oggetti che si trovano in cucina o in salotto, l'importante che si trovino non troppo distanti tra loro e nella medesima stanza.

30

Devono essere oggetti fisici che puoi visualizzare facilmente. Il primo obiettivo pu essere la tua poltrona preferita, oppure un divano. Il secondo obiettivo deve essere un dono che racchiude in se un ricordo particolare, come ad esempio un souvenir di un viaggio fatto la scorsa estate, oppure un regalo ricevuto da una persona cara. Il terzo obiettivo deve essere un oggetto dal forte impatto visivo, come una statuetta o un quadro che ti piace. Prima di eseguire la tecnica, bene memorizzare ogni singolo particolare di ogni oggetto, per cui prima di esercitarti osserva bene quelli che hai scelto e memorizzane ogni particolare. Quando sei pronto, dopo esserti rilassato adeguatamente, immagina di trovarti di fronte a quegli oggetti, avvicinati ad essi e scrutane ogni particolare. Puoi anche evitare di visualizzare l'intera stanza, per cerca di creare un'immagine mentale degli oggetti scelti molto precisa e definita. Visualizza te stesso in prima persona mentre cammini nella stanza e osservi questi oggetti. Immergiti completamente in questa visualizzazione, come se ti trovassi realmente in quella stanza. Per rendere la visualizzazione il pi dettagliata possibile, prima di applicarti osserva fisicamente gli oggetti scelti. Toccali, annusali, sentine la consistenza.

2a Tecnica: TECNICA DELLA RIPETIZIONE


Questa la tecnica che ho usato per diverso tempo abitualmente. E' senza dubbio la pi facile che sia mai stata inventata ma bisogna avere una certa confidenza con gli stati di rilassamento profondo e quindi pu non essere la pi adatta per un neofita.

31

Mentre ti rilassi inizia a ripetere delle affermazioni del tipo ora esco dal corpo, adesso compio un viaggio astrale... Prima di applicarti scegli una frase che ti motiva e ripetila ogni tot secondi fino ad addormentare completamente il corpo fisico ed entrando in uno stato mentale di profondo rilassamento. Le affermazioni faranno in modo che tu non possa addormentare la mente durante la pratica. Tra un'affermazione e l'altra cerca di non pensare a nulla. Inizialmente ti sembrer difficile e sarai costretto a ripetere la frase abbastanza frequentemente, ma pi farai pratica e pi riuscirai a mantenere la sensazione di vuoto il pi a lungo possibile tra una frase e l'altra. Pi diventi esperto nel non pensare a nulla (che non facile perch come ti ho detto ci sono sempre dei pensieri in agguato) e pi potrai permetterti di far passare del tempo tra un'affermazione e l'altra. L'intenzione di uscire dal corpo deve essere l'ultimo pensiero cosciente.

3a Tecnica: TECNICA DEL SUONO


Hai mai provato ad ascoltare il rumore del silenzio? Pu sembrare una frase filosofica, in realt una cosa estremamente pratica. Quando ti sdrai, tutto intorno a te tace, tutto fermo, c' silenzio assoluto, fai attenzione alle tue orecchie, concentrati su di esse e potrai ascoltarne il rumore che vi dentro. E' un fruscio, come un fischio, concentrati su quel suono mentre ti rilassi. Dopo circa 3 minuti noterai come il fischio abbia aumentato la sua intensit.

32

In realt la tua concentrazione nei confronti di quel suono che ha fatto si che la tua mente lo percepisca come pi intenso. Continua a concentrarti su quel suono, senza dimenticare di rilassarti mentre lo fai. Concentrati fino a che il suono non diventer molto forte. Immagina di poterlo incrementare a tuo piacimento. Se riuscirai a raggiungere il rilassamento mentre continui a concentrarti su quel suono, ci sono ottime possibilit di avere un'esperienza extracorporea. E' a mio parere la tecnica pi facile al pari della Tecnica della Ripetizione ma funziona solo se non c' il minimo rumore di sottofondo nella tua stanza.

4a Tecnica: TECNICA DELL'ONDA AZZURRA


Controlla il tuo respiro, inspirando ed espirando profondamente e lentamente con il naso. Dopo esserti rilassato adeguatamente visualizza il tuo corpo sdraiato, il pi completo possibile ma senza sforzarti di immaginarne ogni particolare (ricorda che sforzare la mente non la far rilassare). Visualizza una puntino azzurro che parte dal tuo piede destro e comincia ad espandersi diventando una specie di onda o macchia di colore azzurro. Si espande sia dentro che fuori il piede, trapassando i peli, la pelle, le ossa, i vasi sanguigni... Seguila visivamente mentre, lentamente, pervade tutto il piede fino ad arrivare alla caviglia. L'onda continua ad espandersi, passa la coscia, copre tutta la gamba e arriva all'inguine.

33

Senti come ogni parte del tuo corpo che viene ricoperta da quest'onda si rilassa completamente. Un'altra onda azzurra parte dal pollice del tuo piede sinistro e comincia a pervadere l'intero piede, arrivando alla caviglia, passando per la coscia e coprendo l'intera gamba. Fino ad arrivare anch'essa all'inguine, quindi a congiungersi insieme all'altra onda. Ogni volta che l'onda azzurra penetrer una specifica parte del tuo corpo, questa si rilasser completamente. Continua a visualizzare l'onda azzurra che sale e si espande, arriva al bacino salendo verso il torace, inglobando stomaco, ombelico, costole, reni, vene, pelle, arrivando fin sul collo. L'onda azzurra continua espandendosi alle tue braccia. La spalla, il bicipite, il tricipite, l'avambraccio, il polso, la mano, le dita, fino alle unghie. Ogni parte man mano si rilassa, tieni a mente che il tuo corpo adesso azzurro (sia dentro che fuori) nelle parti ricoperte dall'onda. Dal collo continua e si espande al mento, alla bocca, alle gengive, ai denti, alla nuca, al cervello, ai capelli, va su sino alla parte alta della testa. Adesso ammira il tuo corpo completamente coperto da questa onda azzurra. Sei ricoperto da un alone azzurro, anche dentro... le vene... i muscoli, le ossa... Lascia andare il respiro, lascialo fluire liberamente, man mano si attenuer da solo, non farci pi caso. Rimani immobile. Quando ti senti pronto immagina che questa membrana azzurra cominci a

34

distaccarsi piano piano dal tuo corpo fisico. Tu sei questa membrana azzurra, la tua coscienza si sposta su di essa. Adesso non sei pi il tuo corpo, sei questo tuo secondo corpo completamente azzurro. Lasciati andare. Potresti percepire le vibrazioni nel momento in cui diventi la membrana azzurra e cominci a distaccarti dal tuo corpo fisico. Non aver paura, stai andando in astrale :-) Questa tecnica non tra le pi semplici ma se ti ha affascinato ti consiglio quantomeno di provarla.

5a Tecnica: TECNICA DEL CONTO ALLA ROVESCIA


Respira profondamente fino a quando non ti sei completamente rilassato. Ripeti mentalmente una frase del tipo: Adesso conter alla rovescia. Quando sar arrivato a 0 uscir dal mio corpo. Quando ti senti pronto comincia a contare partendo da un numero che pu andare da 30 a 50. Se la prima volta ti consiglio di partire da 50. Tra un numero e l' altro inspira ed espira con il naso molto dolcemente, lentamente, ma profondamente (scusa la ripetizione della parola mente). Inspira. 50 Espira.

35

... Inspira. 49 Espira. ... Inspira. 48 Espira. ... Inspira. 47 Espira. E cos via. Pi ti avvicini allo 0 pi entri in uno stato di completo rilassamento, sia fisico e mentale. Ripeti mentalmente di tanto in tanto la frase mi sto avvicinando sempre pi al momento del distacco o qualcosa del genere (non importante la frase di per s, ma l'intenzione). Arrivato a 0 dovresti come minimo sentire le vibrazioni. Se non succede niente significa che non sei entrato in uno stato di

36

rilassamento mentale sufficiente. Ricomincia l'esercizio partendo da un numero pi basso, ad esempio 20. Se non sei abbastanza rilassato e concentrato pu accadere che neanche al secondo tentativo accada nulla. Niente panico, come ti ho gi detto il fallimento necessario per il successo, riproverai domani. Ricorda che la respirazione deve essere dolce, naturale, profonda (inspirando ed espirando dal naso) e non forzata.

6a Tecnica: TECNICA DEL RISVEGLIO


Questa una specie di scorciatoia per avere un'esperienza extracorporea. Non una vera e propria tecnica, ma un piccolo trucchetto pratico che pu aiutarti (anche molto) a compiere il tuo primo viaggio astrale. Lo svantaggio di questa tecnica che distrugge il normale ciclo del sonno, per questo lo consiglio soltanto dopo aver provato senza successo almeno un'altra tecnica, e ad ogni modo non dovrebbe mai diventare la propria tecnica abituale per avere un'esperienza fuori dal corpo. In sostanza, usala come sprint se non hai avuto risultati con altre tecniche. Il vantaggio che ne puoi ricavare che accorcia di parecchio i tempi per fare il tuo primo passo, ovvero ad avere la tua prima esperienza extracorporea indotta e cosciente, e come sai proprio il primo passo quello pi difficile. Una volta che avrai compiuto il tuo primo viaggio astrale la tua mente in qualche modo registrer le sensazioni che hai provato e le riutilizzer ogni volta che ti applicherai. In altre parole, una volta che avrai avuto la tua prima esperienza

37

extracorporea, non sar pi tanto difficile averne altre (sempre con la dovuta pratica e perseveranza). La tecnica consiste nello svegliarsi durante il sonno per poi rimettersi a letto ed applicare una delle tecniche per uscire dal corpo. Quindi funziona solo se ti applichi la notte prima di andare a dormire, o comunque in un momento della giornata in cui ti riposi per parecchie ore. Metti la sveglia a circa 4 ore e mezza dopo che sei andato a dormire. Se ad esempio vai a dormire alle 11:30 devi impostare la sveglia alle 4:00 di mattina. Dopodich alzati, vai a bere un bicchiere d'acqua (a temperatura ambiente) e rimani sveglio per circa dieci/quindici minuti. Non mangiare o fare esercizio fisico (anche se dubito che a quell'ora ne avresti il coraggio), semplicemente siediti e aspetta. Non guardare la TV, non leggere... non fare nulla che richieda un dispendio di energie. Quando torni a letto devi semplicemente seguire lo stesso principio di sempre, cercando di addormentare il corpo rimanendo vigile con la mente attraverso una delle tecniche che utilizzi di solito. Se anche dovessi fallire e ti addormenti ci sono buone probabilit di fare un sogno lucido. Un sogno lucido non niente altro che un normale sogno in cui ti accorgi di essere nel sogno. Anche un sogno lucido pu essere un'esperienza eccezionale, e tra l'altro puoi sfruttarlo per compiere un viaggio astrale. Pu accadere che un normale sogno si trasformi in un sogno lucido nel momento in cui, sempre durante il sogno, noti qualcosa di inusuale e capisci che non pu essere la realt.

38

Non facile fare questo, poich spesso si sognano cose assurde ma che mentre ci sembrano assolutamente normali, per alcune tecniche (come quella del risveglio) riescono a farti ottenere un grado di consapevolezza e lucidit mentale capace di farti ragionare durante un comune sogno. Quando capisci di trovarti in un sogno, in quel momento tu diventi il padrone del tuo sogno, puoi modificarlo a tuo piacimento e fare qualsiasi cosa tu voglia. Ebbene puoi perfino provare ad applicarti ad una delle tante tecniche per compiere un viaggio astrale. Ad esempio, puoi creare un letto o un divano (non difficile creare oggetti a tuo piacimento in un sogno lucido), sdraiartici sopra ed applicarti alla tua tecnica. Potresti percepire le vibrazioni in poco tempo e sentirti proiettare fuori dal corpo, infatti nei sogni lucidi le proprie capacit mentali sono molto pi sviluppate e si possono ottenere risultati 100 volte pi velocemente. In quel momento ti sveglierai dal sogno ma non ti ritroverai nel tuo corpo fisico, bens nel tuo corpo astrale. Adesso non sto ad approfondire il discorso sui sogni lucidi anche se mi affascinano moltissimo (magari in futuro scriver una guida anche sui di essi, perch no), l'importante adesso che tu sappia che oltre ad essere esperienze estremamente belle e anche utili, possono essere sfruttati per compiere un viaggio astrale. Il mio primissimo viaggio astrale consapevole avvenuto pi o meno cos anche se non ero pienamente consapevole di essere in un sogno.

7a Tecnica: TECNICA DEL TUNNEL NERO


Questa tecnica richiede che ci sia buio totale, per cui non indicata se si vuole provare di mattina o durante il giorno.

39

Se intendi applicarti ad essa, assicurati che non entri il minimo fascio di luce nella stanza, soprattutto non devono esserci fonti luminose davanti ai tuoi occhi. Mentre ti rilassi devi annullare i pensieri e concentrarti sul nero che hai di fronte. Quale nero? Quello che semplicemente vedi quando hai gli occhi chiusi :-) E' un nero completamente vuoto, immagina di entrare in questo vuoto immenso. Come se fosse un tunnel nero, senza sfumature, devi navigarci dentro con l'intenzione di percorrerlo. Non distogliere l'attenzione da esso, percorrilo finch non ti accorgi di trovarti completamente immerso in questo nero. Continua a percorrerlo, percepisci il senso di movimento. Se arrivano le vibrazioni, non fermati, percorri questo tunnel nero convincendoti del fatto che stai per uscire dal corpo. Generalmente questa tecnica molto efficace ma richiede parecchia concentrazione. Ricorda sempre che la tua mente non deve sforzarsi mentre ti applichi.

40

QUANDO SEI FUORI DAL CORPO


Quasi sempre la fuoriuscita accompagnata da un'intensa vibrazione. Se le vibrazioni sono deboli prova a intensificarle soltanto immaginandolo (un po' come quando aumenti il volume della tecnica del suono) e a amplificarle su tutto il tuo corpo. In quel momento sarai pronto per compiere un viaggio astrale. Se ancora non riesci a proiettarti fuori, prova a visualizzarti in un punto preciso della tua stanza, ad esempio la porta d'ingresso, e nel frattempo rimani con l'intenzione di arrivare in quel punto. Se nemmeno questo funziona, incitati con frasi del tipo ecco, sto uscendo fuori dal corpo, sono pronto, ecc... Ricorda di non sforzarti mai quando fai queste operazioni, devi sempre tenere conto del fatto che la mente deve essere rilassata e spesso uscire dal corpo una processo simile a quella dello svenimento: un completo abbandono, non una cosa forzata. In quel momento potresti percepire la sensazione di staccarti dal corpo fisico e venire proiettati verso l'alto. A quel punto ce l'hai fatta! :-) Hai compiuto un viaggio astrale, stai realmente volando al di fuori del tuo corpo fisico. Molto spesso la prima esperienza dura veramente poco, oppure l'euforia di esserci riuscito ti porter a voler strafare. Inizialmente per consiglio di godersi il proprio successo all'interno della propria stanza, senza provare ad allontanarsi. Non perch ci siano pericoli, ma ricorda che ti trovi in un mondo che non conosci e che ti completamente sconosciuto.

41

Bisogna fare le cose sempre per tappe, un esploratore non si butterebbe mai a capofitto in un luogo che non conosce e la stessa cosa dovrai fare tu. Pi in avanti ti spiegher in cosa potresti imbatterti durante queste esperienze... non allarmarti, non c' nulla da temere :-) In ogni caso, la prima cosa che consiglio di fare testare l'esperienza. Muoviti, prova a parlare, prova a volare, a toccare gli oggetti, a mettere una mano dentro al muro... insomma, comportati come un bambino farebbe con un giocattolo che non ha mai visto prima. Vola fino al soffitto, adesso puoi farlo, non hai pi limiti fisici. Una volta che avrai la tua prima esperienza extracorporea ti assicuro che il giorno dopo vedrai il mondo in maniera completamente diversa! Ringrazierai te stesso per esserti dato da fare in questa pratica. Goditi questo tuo successo fino in fondo! E per rientrare nel corpo? E' la cosa pi semplice, ti baster avere l'intenzione di rientrarci e ti ci ritroverai istantaneamente. Un trucchetto che funziona sempre quello di pensare intensamente al proprio corpo fisico. Pensa semplicemente al tuo corpo fisico e ti sveglierai all'interno di esso. Molti hanno paura di rimanere per sempre come intrappolati nel mondo astrale (era anche la mia paura) ma talmente semplice rientrare nel corpo che ti potrebbe succedere di pensarci un attimo e senza volerlo ritrovartici di nuovo. E' probabile che avrai una lieve paralisi notturna al rientro... non preoccuparti, normale e non la sensazione sgradevole che in molti dicono di provare. Semplicemente ti ritroverai impossibilitato a muoverti per alcuni secondi.

42

Pi vai nel panico e pi la paralisi durer, quindi mantieni la calma convincendoti del fatto che fra poco avrai la completa padronanza dei tuoi movimenti. Hai presente quando hai una gamba addormentata? E' la stessa identica cosa, con la differenza che una sensazione concentrata su tutto il tuo corpo. E' solamente il tuo corpo fisico che deve svegliarsi. Hanno paura delle paralisi notturne coloro che non conosco questo fenomeno e non sanno cosa sia un'esperienza extracorporea. Adesso tu ne sei consapevole, sai che non c' nulla di cui aver timore :-)

43

IN CASO DI FALLIMENTO
Hai percepito le vibrazioni ma non sei riuscito ad uscire dal corpo? Oppure ti sei proprio addormentato senza concludere nulla? Tranquillo, fallire al primo tentativo la normalit. Se ci fossi riuscito saresti stato anormale. Come ti ho gi detto potr capitare di esercitarti per giorni, o anche settimane, o persino mesi senza raggiungere il minimo risultato. Certo, quando segui la giusta pratica i tempi si accelerano moltissimo, ma non smetter mai di ripeterti che il fallimento NECESSARIO per raggiungere il successo. Il fallito non colui che fallisce, ma colui che fallendo getta la spugna. Si lo so pu sembrare una frase fatta presa da Facebook, ma credo veramente in queste parole. E' il principio che mi ha permesso di vincere le sfide della vita e di essere oggi una persona felice. Non dico di essere realizzato o chiss chi ma sicuramente sono consapevole delle mie capacit, so che fallir altre volte in tanti altri campi della mia vita ma mi tranquillizza sapere che la perseveranza premia sempre. E soprattutto l'etica premia sempre. Perdonami se vado un attimo completamente fuori discorso, ma voglio darti un piccolo consiglio (non un insegnamento, ma un semplice consiglio da amico): quando fai le cose con etica e la consapevolezza di non star nuocendo a nessuno, ma che anzi stai rendendo felici altre persone, a quel punto nulla potr fermarti nel raggiungere i tuoi obiettivi. Alcuni lo chiamano karma, altri buona sorte, fatto sta che la mia

44

esperienza mi insegna che l'energia che metti in circolo ti torna sempre indietro, anche in termini di felicit. Questa piccola parentesi non era prevista e centrava poco o nulla, ma mi venuta in mente e l'ho scritta di getto. Adesso quello che ti consiglio di fare di leggere e rileggere pi volte tutte e 7 le tecniche e scegliere quella che ti ispira e che pensi possa essere per te piacevole da applicare. Ricorda che una pratica pu essere portata avanti solo se tu hai piacere di portarla avanti. Praticheresti mai il kung-fu se detestassi esercitarti nel kung-fu? Credo proprio di no. Allo stesso modo la pratica del viaggio astrale non ti porter a grandi risultati se non ti piace fare pratica :-) Scegli, quindi, una tecnica che pensi possa piacerti. Spesso l'istinto ci porta a scegliere la pi giusta gi al primo tentativo. Applicati dunque a questa tecnica tutti i giorni prima di andare a dormire o appena sveglio, o anche in mezzo alla giornata... insomma quando vuoi. L'ora in cui preferibile applicarsi assolutamente soggettiva e non farti condizionare da me... scopri tu qual' il miglior momento della giornata per applicarti. Consiglio di applicarti giornalmente per una settimana, una volta o massimo due al giorno. Se durante questo arco di tempo ti capiter di percepire vibrazioni, strane sensazioni di energia, o anche un incremento dell'attivit onirica, questi sono tutti segnali che sei sulla buona strada quindi ti invito a continuare. Se invece dopo sette giorni non hai ottenuto il minimo risultato allora scegli un'altra tecnica e applicati ad essa esattamente con lo stesso impegno che ci hai impiegato fino a quel momento.

45

Sono sicuro che i risultati non tarderanno a vedersi. Una cosa importante: ricorda sempre che le 7 tecniche che ho riportato sono soltanto dei metodi facili per addormentare il corpo e rimanere vigili con la mente, per cui non devi per forza seguirle alla lettera come se fossero un codice inviolabile, anzi, puoi anche provare a combinare le varie tecniche ed aggiungere dei particolari tuoi. L'importante che la pratica ti risulti piacevole e che non sforzi la tua mente. Soprattutto impara a focalizzarti completamente sulla tecnica senza lasciarti distrarre da pensieri che non centrano nulla. Rendi sempre viva l'intenzione e il desiderio di voler uscire dal corpo.

46

COS'E' IL VIAGGIO ASTRALE E COSA PUOI ASPETTARTI DA ESSO


Penso che leggendomi avrai capito quale persona pratica io sia. Come hai visto in questo eBook non ti ho dato molte informazioni teoriche e infatti lo scopo era quello di darti invece gli strumenti per poterti applicare gi da oggi stesso e non certo di farti le prediche. Visto per che molte persone mi scrivono email del tipo <<Matteo, mi piacerebbe sapere l'opinione che tu hai del viaggio astrale>> ho deciso di includere questo paragrafo per rendere chiara la mia personale opinione sulle esperienze extracorporee e anche per illustrarti le possibilit che hai a disposizione nel momento in cui sei fuori dal corpo. Se non mi venisse chiesto cos frequentemente avrei evitato di dare una mia opinione personale a queste esperienze, perch io voglio che siano le persone a farsi una loro idea. L'obiettivo che mi sono dato quello mettere a disposizione di tutti dei metodi per provare l'esperienza di persona, perch credo fortemente che ognuno debba avere la possibilit di sperimentare andando oltre le credenze... proprie e degli altri. Soprattutto quando si parla di argomenti cos delicati importante che ci sia libert di parola e senso critico. Alla luce di tutto questo, normale che anche io abbia una mia personale opinione su quale sia la natura delle esperienze extracorporee, e credo che avendo letto questo eBook non sia difficile intuirlo :-) Io sono convinto che il viaggio astrale sia un reale viaggio in dimensioni non fisiche, e credo che in quanto esseri viventi siamo costituiti da una parte fisica e da una parte spirituale. Credo che ogni essere sia composto da diversi corpi, non solo dal corpo fisico ma anche da dei corpi energetici, e che durante un viaggio astrale la

47

coscienza (puoi chiamarla anche anima, spirito, o come preferisci) si sposta dal corpo fisico al corpo energetico che potremmo chiamare corpo astrale. Durante un normale stato di veglia la coscienza focalizzata sul corpo fisico. Quando avviene il distaccamento (o proiezione astrale) essa si sposta dal corpo fisico al corpo astrale e prende il controllo su di esso. Questa l'opinione che mi sono fatto di cosa siamo e cosa il viaggio astrale in base alle mie esperienze. Non prenderla sul serio per favore. Non ho certo le prove per dimostrarti quanto detto, quindi limitati a considerarla una mia personalissima opinione nata dall'esperienza. Magari tu un domani sarai in grado di andare in astrale quando vuoi tu e le tue esperienze ti porteranno a dirmi <<Matteo, ma che stai dicendo, il viaggio astrale solo un'allucinazione creata dal cervello>>. Se questa sar la tua opinione un giorno mi andr benissimo, non sar io a volerti fare cambiare idea. E' importante che ognuno basi le sue credenze sulle proprie esperienze di vita e non sulle opinioni degli altri, non smetter mai di ribadirlo. Vogliamo forse essere dei burattini controllati da altre persone? Credo proprio di no, e allora diamo importanza alle nostre esperienze. Se ci affidiamo solo alle religioni, o alla scienza, o alle filosofie, o comunque a correnti di pensiero non nostre, significa che stiamo affidando la nostra vita completamente in mano agli altri. Questo non significa che non possiamo essere d'accordo con qualcuno di cui abbiamo fiducia o che pensiamo ne sappia pi di noi, ma semplicemente di sperimentare su noi stessi ogni cosa che ci viene detta e ogni insegnamento che ci viene proposto.

48

Come sempre la sto facendo troppo lunga... Ritornando al cuore del discorso, le mie esperienze mi hanno portato a pensare che durante il distaccamento la coscienza si sposti dal corpo fisico al corpo astrale. La coscienza (che potremmo chiamare anche anima, spirito, ecc..) non altro che il nostro s superiore, non un qualcosa che ha una forma, il nostro stesso essere. Quindi quando siamo fuori dal corpo non ci troviamo pi nel mondo che conosciamo, ma bens in un'altra dimensione invisibile ai nostri occhi fisici, quella che identifichiamo come la dimensione astrale detto anche mondo astrale o piano astrale. Sono tutti nomi che rappresentano la stessa cosa: la dimensione con cui si entra in contatto e si interagisce durante un viaggio astrale. Ecco perch possibile che in un'esperienza extracorporea si acceda a dei luoghi che non esistono nel mondo fisico o che hanno delle differenze da esso, perch quello non il mondo fisico. Nella mia esperienza ho compreso che il mondo astrale diverso dal mondo fisico e infatti non di rado quando si viene proiettati fuori dal corpo ci si ritrova in una stanza che , si, la nostra, ma che potrebbe avere delle piccole differenze sia nella forma che nel colore. Il mondo astrale come la struttura energetica del mondo fisico, anche se questa definizione non completamente esatta ma rende bene l'idea, e pu avere delle differenze da esso. Ad esempio la tua stanza ti potrebbe apparire di colore verde o darti l'impressione che sia fatta di energia, o anche notare delle differenze nella posizione degli oggetti. Cos come noi esseri umani abbiamo diverse strutture energetiche, probabilmente anche l'intero universo strutturato in questa maniera. Alcune teorie moderne di fisica e meccanica quantistica si stanno muovendo proprio in questa direzione.

49

Se tutto questo ti confonde, puoi semplicemente limitarti a comprendere l'unica cosa certa... che durante un viaggio astrale ti trovi in un'altra realt. In fondo tutto il resto sono solo teorie, la verit inoppugnabile che durante un viaggio astrale si interagisce con una realt diversa da quella fisica a cui siamo abituati. Il motivo per cui consiglio di non allontanarsi dalla propria stanza durante le primissime esperienze extracorporee proprio per il fatto che questa realt ti completamente sconosciuta e avventurarsi in essa senza conoscerla potrebbe spiazzarti, a maggior ragione se dovessi imbatterti in luoghi sconosciuti o in qualche entit. Il mondo astrale infatti abitato, non uno spazio deserto in cui tu sei l'unico protagonista. E' perfettamente possibile imbattersi in strani personaggi durante un viaggio astrale, ed addirittura possibile persino comunicare ed interagire con essi. Forse questo ti intimorisce, ma ti tranquillizzo: non c' nulla da temere. Nessun essere potr mai farti del male, nessun essere potr mai impedirti di tornare nel tuo corpo, nessun essere potr mai impossessarti di esso, nessun essere potr mai ucciderti o procurarti delle ferite... nessun essere potr mai farti nulla di queste cose. L'unico pericolo che corri in un viaggio astrale quello di fare una brutta esperienza. Non te lo nascondo, purtroppo questa possibilit esiste se non si preparati. Il viaggio astrale di per s una tra le pi belle esperienze che la vita pu regalarti, e questo te lo posso confermare non solo io ma tutti coloro che hanno avuto modo di provarlo di persona, ma anche vero che prima di applicarsi necessario essere preparati. E quando parlo di essere preparati al viaggio astrale non intendo dire di

50

certo che bisogna essere dei santi o degli illuminati per poter fare questo tipo di esperienze, oppure che prima di applicarsi ci si deve proteggere attraverso strani rituali magici. Essere preparati significa semplicemente essere informati. Immagina se ti avessi messo a disposizione le tecniche per applicarti al viaggio astrale senza per metterti al corrente della possibilit di fare incontri anche poco piacevoli, poi forse sarebbe successo che l'avresti imparato a tue spese prendendoti un bello spavento. Adesso invece puoi applicarti con la certezza di non dover temere niente e nessuno. Spesso nei miei viaggi astrali ho incontrato personaggi o strane entit umanoidi che, mi rendo perfettamente conto, avrebbero potuto spaventare non poco un viaggiatore inesperto. Il mio consiglio, se dovessi imbatterti in entit di questo tipo, sempre lo stesso: non averne timore perch niente e nessuno pu farti del male. Nel mondo astrale il potere della mente svolge un ruolo di primaria importanza. Soltanto desiderandolo puoi volare alla velocit della luce, spostarti da un luogo ad un altro all'istante, fare cose incredibili, cambiare la tua forma energetica e persino renderti invincibile. Se incontri qualcuno o qualcosa che credi abbia l'intenzione di infastidirti tu pensa a queste parole: nel mondo astrale posso essere invincibile e sono invincibile! Nel momento in cui te ne convincerai lo diventerai per davvero e probabilmente l'entit svanir nel nulla o scapper via. Considera anche che molte entit sgradevoli potrebbero semplicemente essere la materializzazione delle tue paure. Ricorda che in astrale la tua mente ha un grande potere creativo, nel vero senso del termine, onde per cui delle tue paure inconsce potrebbero materializzarsi sotto forma di entit.

51

Cos come hai dato vita a queste forme pensiero allo stesso modo puoi scacciarle via soltanto desiderandolo intensamente. A costo di sembrare monotono ti ricordo che tutto ci che ti sto dicendo frutto delle mie esperienze personali e non mi aspetto che tu ci creda, l'unica cosa di cui puoi stare certo che da un viaggio astrale non c' nulla da temere. Dalla vita ho imparato che la paura nasce quasi sempre dall'ignoranza. Nel momento in cui ci accorgiamo di quello che siamo veramente la paura non ha pi alcun senso... un sentimento illusorio. Mi dirai che a parole sono tutti bravi, ed hai ragione. Tutti noi, chi pi e chi meno, proviamo paura in determinati momenti della nostra vita, pi che normale. Se non fosse cos saremmo robot e non esseri umani, e infatti non ti sto dicendo di non dover provare paura ma semplicemente di renderti conto che spesso non c' motivo di averne. Se ancora non l'hai fatto, rileggi l'esercizio sulle paure che trovi a pagina 18 e mettilo in pratica. Se pensi che sia necessario fallo pi di una volta. La ricompensa per chi ha il coraggio di provare lasciandosi alle spalle le sue paure e le sue convinzioni immensa e quantomeno vale la pena di tentare.

52

DOMANDE FREQUENTI
Probabilmente questo eBook avr scaturito in te una certa dose di curiosit, se fosse cos sono contento perch attraverso la curiosit che inizia la conoscenza, ma chiss quanti dubbi e quante domande ti baleneranno ora in testa. Solo l'esperienza e il tempo sapranno darti le risposte che cerchi, intanto voglio provare a rispondere alle domande pi frequenti che mi vengono rivolte riguardo quanto detto in questo eBook gratuito.

Come faccio a capire se la tecnica che ho scelto quella giusta per me?
Ti ho detto di fare affidamento al tuo istinto per scegliere una tra le sette tecniche. Non so bene per quale motivo, ma ho potuto constatare che in questo caso l'istinto porta sempre a fare la scelta pi giusta. E' anche vero che non sempre cos, ma ci sono dei parametri oggettivi di cui tenere conto per andare al di l dell'istinto e capire se una tecnica pu essere adatta oppure no: devi scegliere quella che a te ispira e pensi che sia divertente da mettere in pratica. Sembra una sciocchezza, ma la pratica del viaggio astrale pu portare a grandi risultati solo quando divertente e piacevole, perch questo ti spinger a provare tutti i giorni, senza costarti fatica. E' ovvio che una tecnica deve portarti all'obiettivo, quello di uscire dal corpo, ma anche vero che se per te la pratica in se stessa un sacrificio, prima o poi ti stancherai e mollerai tutto. Per capire se la tecnica che hai scelto giusta innanzitutto ci vuole un po' di tempo e di pratica costante, io consiglio circa una settimana, dopo questo arco di tempo poniti le seguenti domande: mi piace applicarmi a

53

questa tecnica? Ho visto dei risultati nel tempo (vibrazioni, incremento dell'attivit onirica, ecc...)? Se la risposta a queste domande no, prima di cambiare radicalmente tecnica prova a capire se puoi modellarla al fine di renderla per te piacevole. Come ti ho gi detto, possibile persino combinare le varie tecniche e dare vita a quella perfetta per te. L'importante scegliere a monte a quale tecnica applicarsi e le eventuali modifiche da apportare, senza improvvisare durante la pratica stessa perch questo non porterebbe ad alcun risultato.

E' possibile che ci siano persone che, per qualche motivo, non possono compiere un viaggio astrale?
Semplicemente no. A causa di alcune correnti di pensiero, divulgate soprattutto attraverso internet, ci sono persone convinte del fatto che non tutti gli esseri umani abbiano l'anima, e che quindi per queste persone sia impossibile compiere un viaggio astrale. Bene, ognuno pu pensarla come vuole, ma non sono affatto d'accordo. L'anima non un qualcosa di definibile, semplicemente la presa di coscienza di essere. Non siamo dei corpi fatti di carne che contengono anima, ma siamo anime che interagiscono con il mondo attraverso un veicolo fisico. Questa la mia personalissima opinione, come sempre non devi accettarla a prescindere. Al di l di questo, sono assolutamente convinto che il viaggio astrale sia una pratica aperta a tutti, certo ci sono persone che naturalmente sono predisposte e altre meno, ma questa esperienza universale e accessibile da chiunque con la giusta pratica, continuit, impegno, e con il giusto metodo.

54

Non posso dimostrarlo, ma posso accertarti del fatto che tutte le persone che si sono applicate alla pratica del viaggio astrale con impegno e costanza per un certo numero di giorni hanno quantomeno percepito le vibrazioni. Questo per farti capire che se ti impegni con costanza e perseveranza ottieni risultati in ogni caso. Detto questo, mi sento in dovere di sconsigliare il viaggio astrale a persone che stanno attraversando un momento molto difficile o che si stanno sottoponendo a cure psichiatriche e farmacologiche.

Che percezione si ha della realt durante un viaggio astrale?


Quello che vogliono sapere le persone che non hanno ancora sperimentato di persona il viaggio astrale, se in queste esperienze si ha una percezione della realt vivida come nel mondo reale, oppure confusa e sfocata come nei comuni sogni. Generalmente quando una persona ha un'esperienza extracorporea se ne rende immediatamente conto perch qualcosa che non ha nulla a che vedere con i sogni. Le prime volte pu succedere di avere la vista sfocata, o addirittura di non riuscire a vedere nulla, ma tutti i cinque sensi possono essere attivati soltanto desiderandolo. Certo, anche per far questo ci vuole esperienza e alle tue prime uscite potrebbe succedere di irritarti perch non riesci a muoverti come vorresti oppure la vista potrebbe essere sfocata, ma solo questione di prendere confidenza con il tuo corpo energetico e l'ambiente in cui opera. Ricorda che la mente a governare l fuori, tu hai la facolt e il potere di controllare persino le tue percezioni. Se vedi sfocato pronuncia la frase voglio pi chiarezza o chiarezza ora! avendo la fiducia che la tua richiesta verr soddisfatta.

55

In astrale non solo puoi vedere, sentire, toccare, come nella realt, ma addirittura avrai a disposizione dei mezzi di percezione che non si hanno nel mondo fisico (o che forse pensiamo di non avere). E' difficile da spiegare, ma durante i miei viaggi astrali mi capita di percepire la presenza e persino le emozioni delle entit che incontro, come una sorta di sesto senso. E' qualcosa che va ben oltre la normale percezione della realt attraverso i 5 sensi. Ma non voglio dilungarmi troppo a spiegarti queste cose, le scoprirai quando avrai la tua prima esperienza extracorporea cosciente ;-)

56

CONCLUSIONI
Compiere un viaggio astrale un processo che richiede tempo e costanza. Non posso prevedere il tempo che impiegherai nell'avere la tua prima esperienza extracorporea. Alcuni ci riusciranno al primo tentativo, altri dovranno applicarsi per giorni o per settimane. Il desiderio pu giocare veramente un ruolo fondamentale sotto questo aspetto, pi lo vorrai e prima ci riuscirai. Il bello della pratica del viaggio astrale che non richiede grandi sforzi ma solo costanza, continuit, e un po' di pazienza. E' sufficiente applicarsi ad una delle tecniche una volta al giorno. Non devi andare a meditare su una montagna per 10 anni. Non affatto un procedimento lungo e faticoso. Vedrai che man mano che acquisirai esperienza non ci sar bisogno nemmeno pi di esercitartici quotidianamente, avrai esperienze in maniera spontanea e potrai compiere un viaggio astrale senza troppe difficolt. Voglio darti un ultimo consiglio pratico: cerca di applicarti tutti i giorni, anche quando hai avuto una giornata stressante, evita solo quando stai passando davvero un brutto periodo o non hai alcuna voglia e intenzione di viaggiare in astrale. Di tanto in tanto concediti anche giornate di riposo. Ti sembrer strano ma spesso molte persone hanno la loro prima esperienza extracorporea esattamente il giorno in cui non si applicano e magari si erano esercitati quotidianamente da pi di una settimana, questo perch la pratica in se stessa a rendere ricettivi all'esperienza extracorporea a lungo termine. La pratica del viaggio astrale non da i suoi frutti soltanto quando la fai, ma

57

come un'esercitazione che piano piano allena sempre di pi la tua mente preparandola all'esperienza extracorporea. Possiamo paragonarla ad una specie di palestra mentale. Pi ti allenerai e pi la tua mente sar ricettiva al viaggio astrale. Fai in modo che sia un piacere per te applicarti e non un obbligo, quando imparerai a fare questo e lo farai tutti i giorni non solo aumenterai sempre di pi le probabilit di successo, ma imparerai a rilassare mente e corpo e questo pu solo che fare bene alla tua salute. In altre parole, quando la pratica per te piacevole non hai pi alcun motivo per non applicarti. Quando le cose si fanno per il puro piacere di farle, senza attaccarsi alle aspettative ed ai risultati, paradossalmente alla fine si ottengono risultati molto superiori rispetto che a farle col senso del dovere o dell'obbligo. Questo eBook gratuito giunge al termine. Mi auguro che sia stato di tuo gradimento, ci ho messo tutta la mia passione e l'impegno per scriverlo e spero che queste informazioni possano esserti realmente di aiuto e di beneficio. Ti consiglio vivamente di rileggerlo pi di una volta in quanto troverai qua e l delle piccole chicche che spesso non vengono colte alla prima lettura, e soprattutto soffermati sulle 7 tecniche rileggendole tutte di nuovo e scegliendo quella che preferisci e che pensi possa essere la tecnica giusta per te. Ricorda che una tecnica non necessita di essere perseguita alla lettera, ma puoi modellarla o persino mischiarla saggiamente con un'altra. L'importante decidere questo a monte prima di applicarsi perch improvvisare durante la pratica stessa non ha senso e non ti porterebbe ad alcun risultato. Onde per cui se decidi di applicarti ad una tecnica modellata da te che leggermente diversa da queste 7 elencate, scrivila prima su carta e poi sperimentala, e se sar il caso rimodellala :-)

58

Quando avrai compiuto il tuo primo viaggio astrale ti invito a scrivermi la tua testimonianza: www.viaggioastrale.net/tua_testimonianza.php E' una sezione del sito che ho creato per le persone che ottengono risultati e vogliono condividere la loro esperienza per il puro piacere di poter farla leggere agli altri. Se, insieme alla tua esperienza, vuoi farmi qualche domanda a riguardo perch magari hai alcune perplessit, sar felice di risponderti pubblicando, oltre alla tua testimonianza, anche la mia risposta. Ti invito inoltre a mandarmi una email al mio indirizzo di posta elettronica viaggioastrale@live.it per dirmi se l'eBook ti piaciuto e ti stato utile, ed eventualmente a farmi le tue domande.

59

APPROFONDIMENTI
Questa guida la miglior base per cominciare ad esplorare il nuovo mondo ed apprendere la pratica del viaggio astrale, ho cercato di non risparmiarmi nelle informazioni e credo di averti dato per le mani un eBook di alto valore e piuttosto completo. Per forza di cose non ho potuto sviscerare in maniera approfondita tutto quello che ci sarebbe da dire, anche perch il viaggio astrale un argomento praticamente infinito, per ho cercato di concentrare in 60 pagine tutto quello che ritengo necessario ci sia da sapere per cominciare ad applicarsi. Non credo di esagerare dicendoti che in queste 60 pagine puoi trovare informazioni teoriche e pratiche che forse non troveresti nemmeno comprando 3-4 libri sull'argomento. E' con amarezza che lo dico, perch purtroppo ho letto molti libri che trattano l'argomento magari superando abbondantemente le 100 pagine per non dire praticamente nulla o per dare informazioni prettamente teoriche. Se sei in cerca di ulteriori informazioni, ti SCONSIGLIO di cercare su internet. Purtroppo la disinformazione dilaga sul web, soprattutto su argomenti cos delicati e importanti come il viaggio astrale, e spesso difficile per un inesperto riconoscere un'informazione buona dalla spazzatura. Non colpa di qualcuno in particolare se c' tanta speculazione su questi argomenti, il problema che il viaggio astrale un fenomeno talmente poco conosciuto e certamente non regolamentato in alcun modo che ognuno pu permettersi di dire la propria senza preoccuparsi di dire stupidaggini. Un po' come accade con il fenomeno UFO, per fare un paragone. Chiunque pu mettere in circolo informazioni false e spacciarle per vere, al punto che altre persone prenderanno quelle stesse informazioni e le

60

divulgheranno a loro volta spacciandole come autorevoli e prese da fonti certe, e cos via fino a creare una sorta di catena. Mi viene in mente quando nel 2009 si sparse sulla rete la notizia del presidente americano Obama che in data 27 Novembre avrebbe svelato la verit sugli UFO e gli alieni a tutto il mondo in maniera ufficiale. Si poi rivelata una bufala infondata che nessuno seppe chi fu a metterla in circolazione, ma che suscit talmente tanto clamore e interesse da essere segnalata persino da giornali autorevoli come il Corriere della Sera. Questo la dovrebbe dire lunga sulla facilit di speculazione informatica nella nostra era in cui, attraverso internet, l'informazione viaggia alla velocit della luce e si propaga come un vero e proprio virus. Ecco perch ti invito a fare attenzione a quello che leggi su internet e di non prendere tutto per oro colato. Se l'argomento ti affascina e lo vuoi approfondire non posso che consigliarti di tenere d'occhio le iniziative di www.viaggioastrale.net, sito internet che ho creato per fare chiarezza su questo argomento e offrire contenuti e strumenti concreti per poter apprendere questa pratica fino in fondo. Si, lo so, mi sto facendo un po' di spudorata pubblicit, ma credo fermamente in questo progetto che sto portando avanti con entusiasmo e passione e che amplier sempre di pi. Uno dei miei obiettivi quello di portare alla luce il fenomeno del viaggio astrale trattandolo nella maniera pi obiettiva possibile e magari un giorno, chiss, fondare un gruppo di studio e di ricerca proprio su queste esperienze. Sarebbe davvero un piccolo sogno che si realizza :-) Nel frattempo continuer nella mia missione di divulgazione e di studio personale di queste tematiche sempre stando con i piedi ben piantati per terra e sempre pronto ad ascoltare e ricevere critiche.

61

Se hai apprezzato questo eBook, o anche nel caso l'avessi trovato noioso o poco utile, ti invito nuovamente a scrivermi a viaggioastrale@live.it e a darmi un tuo feedback. Se le tematiche trattate nel Le 7 Tecniche pi Semplici per Uscire dal Corpo hanno suscitato il tuo interesse o quantomeno la tua curiosit, ti do un consiglio sincero: promettiti di approfondirle. Non farti sfuggire quello che potrebbe cambiare per sempre la tua vita. Non posso certo garantirti che una volta presa la decisione di percorrere questa strada la tua vita migliorer o cambier totalmente come successo a me e a tante persone che hanno avuto modo di sperimentare questa incredibile esperienza, ma quello che posso garantirti che non sar affatto tempo perso. Non rischi assolutamente nulla ma, al contrario, se non fai nulla rischi di farti scappare da sotto il naso un tesoro dalla preziosit inestimabile... qualcosa che va ben oltre l'appagamento materiale e professionale, che comunque giusto e ammirevole coltivare, e che potrebbe segnare il vero punto di svolta nella tua vita. Adesso prendi la tua decisione, in tutta tranquillit e serenit, e se sceglierai di dedicarti a questa pratica sar felice di poterti accompagnare in questa avventura. Attraverso ViaggioAstrale.net metter a disposizione sempre pi materiale di approfondimento attraverso non solo il blog e il forum ma anche, perch no, attraverso libri, prodotti, e iniziative. Ti ringrazio per l'attenzione e spero che questo eBook sia stato di tuo gradimento :-) Un abbraccio! Matteo ViaggioAstrale.net viaggioastrale@live.it

62

Interessi correlati