Sei sulla pagina 1di 17

CORSO DITALIANO PRINCIPIANTI

STUDIO

TESTI:
I

LOCCORENTE PER LO SCRIVERE DIVERSI COLORI

PER

LO

VOCI E STRUTTURE GRAMMATICA:


LARTICOLO
INDETERMINATIVO.

LUSO

DELLARTICOLO

INDETERMINATIVO

LOMMISSIONE LARTICOLO

DELLARTICOLO

PARTITIVO QUALIFICATIVO

LAGGETTIVO I

PRONOMI PERSONALI E DI CORTESIA ANTONIMI INDICANTI QUALIT

AGGETTIVI

LINDICATIVO PRESENTE DEI VERBI REGOLARI. IL VERBO ANDARE ALLINDICATIVO PRESENTE DA

VERBI INCOATIVI

CONTIAMO

15

50

ESERCIZI ABC DIVERTENTE BARZELLETTE

UNIT 3

CORSO DITALIANO PRINCIPIANTI

LOCCORENTE PER LO SCRIVERE E PER LO STUDIO


Andrea ha comprato tutti gli oggetti occorenti di cancelleria: una cartella, cinque quaderni (a righe ed a quadretti), sette libri, un astuccio, tre biro, una stilografica, dodici matite nere e colorate, gomme, un apuntalapis ed un calamaio con dellinchiostro stilografico. Oggi non si scrive pi con la penna o con il pennino, come al tempo dei nostri nonni. Ora, con il PC (il Personal Computer) si possono elaborare testi e disegni di tutti i generi, usando diversi linguaggi ed editori, mentre la stampante ad aghi, a getto dinchiostro od a lasser ci fa avere una pagina redatta con i migliori caratteri grafici disposti sullo schermo. Ha comprato anche carta da scrivere (parecchi fogli), una carta asciugante, carta da disegno e cartacarbone, fermagli per graffare insieme i fogli dei dossier; insomma, tutti i tipi di carta che le possono servire e poi un roghello, un compasso ed una squadra. Alla libreria ha trovato un atlante grande, la carta geografica dellEuropa ed un mappamondo, alcuni manuali di filosofia, di storia e di diritto, un dizionario bilingue (romenoitaliano) e un dizionario etimologico e di sinonimi. Per le eltre materie trover i libri adatti nella biblioteca delluniversit. Certo, si possono fare anche delle fotocopie dei brani dai vari opscoli, libri, o dalle riviste, od altre pubblicazioni dalla bibliografia per gli esami. Quando incominciano le lezioni, tutti gli studenti e le studentesse vanno a sedersi nei banchi dellaula, gi preparati ad ascoltare le spiegazioni del professore ed a prendere gli appunti.

I DIVERSI COLORI
Gianni ha comprato un bel quadro. un paesaggio molto bello, autunnale, con tanti alberi! Ci sono tutti gli colori . il giallo, il rosso, il bianco, il verde, il grigio, il nero, il marrone, il color oliva, color viola, lazzuro, il color rosa, il bl e larancio, colori scuri o chiari, insomma, tutte le sfumature impercettibili dellarcobaleno. Le foglie degli alberi, i rami sono, insieme allerba rimasta ancora in vita, una vera sinfonia cromatica. vero! LAutunno il pi bel tempo per i colori! una magnifica stagione.

UNIT 3

CORSO DITALIANO PRINCIPIANTI


adatto, adatta albero alcuno,alcuna alcuni, alcunele laltro, laltra gli altri, le altre ancora lappuntalapis gli appunti larancia arancio, arancia larcobaleno ascoltare lastuccio latlante autunnale bianco, bianca la bibliografia = potrivit, potrivit = pomul = unul, una = unii, unele = altul, alta = altii, altele = nc = ascutitoarea = notitele = portocala = portocaliu, portocalie = curcubeul = a asculta = penarul = atlasul = de toamn = alb, alb = bibliografia insomma il libro il linguaggio la libreria magnifico, magnifica il manuale il mappamondo il marrone la materia la matita nera la matita colorata mentre il migliore, la migliore molto, molta il nero il nonno, la nonna il nostro, la nostra occorrere = n sfrit = cartea = limbajul = librria = magnific, magnific = manualul = harta lumii = maroniul = materia = creionul negru = creionul colorat = n timp ce = cel mai bun, cea mai bun = mult, mult; foarte = negrul = bunicul, bunica = al nostru, a noastr = a trebui, a fi necesar = cele necesare = obiectul = astzi = broura, crticica, opusculul = acum = ora = peisajul = ceva, ctva = ceva, cteva, ctiva, mai mult = pana, tocul = stiloul = penita = a putea = a lua = a pregti = publicatia = caietul dictando = caietul de matematic = cnd = ramul = a reda = redat = rigla = a rmne = rmas, rmas = revista = roul = ecranul = a servi = nuanta = sinfonia = sinonimul = echerul = anotimpul = imprimanta cu ace = imprimanta cu jet de cerneal = imprimanta laser = stiloul = istoria

la biblioteca bilingue la biro il bl il brano il calamaio il carattere la carta asciugante la carta assorbente la cartacarbone la carta da scrivere la carta geografica la cartella chiaro, chiara colorato, colorata il colore il color oliva il color rosa il color viola il compasso comprare comprarsi cromatico, cromatica il diritto il disegno diverso, diversa disposto, disposta il dizionario il dizionario bilingue il dizionario etimologico il dizionario di sinonimi il dossier leditore elaborare lerba lesame fare il fermaglio la filosofia la foglia

= biblioteca = bilingv = creionul cu bil, pixul = albastrul = fragmentul = climara = caracterul = sugativa = sugativa = indigo, hrtie de carbon = hrtie de scris = harta = servieta = clar, clar, deschis = colorat, colorat = culoarea = culoarea mslinei = trandafiriu = violet = compasul = a cumpra = a-i cumpra = cromatic, cromatic = dreptul = desenul = divers, divers = dispus, dispus = dictionarul = dictionarul bilingv = dictionarul etimologic = dictionarul de sinonime = dosarul = editorul = a elabora = iarba = examenul = a face = agrafa = filozofia = frunza

loccorrente loggetto oggi lopuscolo ora lora il paesaggio parcchia, parcchio parcchie, parcchi la penna la penna (stilografica) il pennino pottere prendere preparare la pubblicazione il quaderno a righe il quaderno a quadretti quando il ramo redare redatto, redatta il righello rimanere rimasto, rimasta la rivista il rosso lo schermo servire la sfumatura la sinfonia il sinonimo la squadra la stagione la stampante ad aghi la stampante a getto dinchiostro la stampante a lasser

UNIT 3

CORSO DITALIANO PRINCIPIANTI


il foglio la fotocopia il genere il giallo gi grafico la graffa graffare il grigio impercettibile linchiostro stilografico incominciare insieme a = foaia = copia xerox = tipul, felul, genul = galbenul = deja = grafic = agrafa = a pinde cu agrafe = griul = imperceptibil = cerneala pentru stilou = a ncepe = mpreun la stilografica la storia il tempo il testo il tipo tutto, tutta tutti, tutte il verde la vita ci fa avere loccorente per lo scrivere gli oggetti di cancelleria si possono elaborare non si scrive pi = timpul = testul = tipul = tot, toat = toti, toate = verdele = viata = ne ofer = cele necesare pentru scris = rechizite = se pot elabora = nu se mai scrie

La primavera = primvara Lestate = vara iarna Gennaio = Ianuarie Aprile = Aprilie Octombrie Febbraio = Februarie Maggio = Mai Novembre = Noiembrie Marzo = Martie Giugno = Iunie Dicembre = Decembrie

Lautunno = toamna

Linverno =

Luglio = Iulie Agosto = August

Ottobre =

Settembre = Septembrie

GRAMATIC
NEHOTRT. EHOTRT. LUSO DELLARTICOLO INDETERMINATIVO ARTICOLULUI NEHOTRT NEHOTRT
SINGOLARE MASCHILE Un Uno FEMMINILE Una Un

LARTICOLO INDETERMINATIVO.

ARTICOLUL FOLOSIREA

ARTICOUL NEHOTRT are n limba italian urmtoarele forme: EHOTRT

Pluralul inexistent n limba italian, este substituit n folosirea practic de ctre inexistent adjectivul pronominal nedefinit alcuni (unii), alcune (unele), certi (anumiti), certe (unii), (unele), (anumiti), (anumite), sau de prepozitia articulat di. Articolul nehotrt se folosete n fata numeralelor cardinale pentru a indica nehotrt aproximatia numeric: Cerano, credo, un sette, otto ragazzi. Articoulul un se folosete n fata substantivelor masculine care ncep n consoan consoan normal b,d,f,g,l,m,n,p,q,r,s,t,v: un babbo (un ttic), un cielo (un cer), un frutto (un b,d,f,g,l,m,n,p,q,r,s,t,v: fruct), un genere (un gen), un leone (un leu), un mezzo (un mijloc, o jumtate), un nano (un pitic), un patto (un pact), un quarto (un sfert), un raggio (o raz), un soldato (un soldat), un titolo (un titlu), un vulcano (un vulcan).

UNIT 3

CORSO DITALIANO PRINCIPIANTI


Articolul uno se folosete n fata substantivelor masculine ce ncep cu consoan de consoan exceptie S impura, gn, ps, x, y, z: uno scoiatolo (o veverit), uno gnocco (o gluc), uno xilofono (un xolofon), uno yogurt (un iaurt). Articoulul un se folosete n fata substantivelor masculine care ncep n vocal: un uomo (un brbat), un ingegnere (un inginer), un amico (un prieten), un eroe (un erou). Articolul una se folosete n fata substantivelor feminine ce ncep n consoan: una consoan: domenica (o duminic), una colonna (o coloan), una zebra (o zebr), una teleferica (un teleferic), una santa (o sfnt). Articolul un se folosete n fata substantivelor feminine ce ncep n vocal: vocal: unanima (un suflet), unet (o vrst), uninglese (o englezoaic), unoliva (o mslin), ununit (o unitate).

ARTICOLUL se omite n urmtoarele cazuri: 1. n fata adjectivelor demonstrative questo (acesta), quello (aceea): questo (aceea): fiore (aceast nu il questo fiore 2. n fata numelor care indic zilele sptmnii i lunile anului: lunedi, anului: martedi, sabato, gennaio, marzo, maggio, luglio, ottobre. Exceptie: La domenica. Cnd acestea sunt urmate de un determinant primesc articol: il sabato scorso (smbta trecut), il settembre prossimo (septembrie viitor) 3. n fata substantivelor care indic gradele de rudenie, cu exceptia lui nonno, nonna (ca substantiv) i de loro (ca adjectiv posesiv): mia madre (mama mea), tuo padre (tatl tu), nostro cugino (veriorul nostru), il mio nonno (bunicul meu), la sua nonna (bunica sa), il loro fratello (fratele lor). La plural, aceste substantive nsotite de adjectivul posesiv plural, primesc articol: i miei genitori (printii mei), le tue zie (mtuile tale), le sue sorelle (surorile lui). De asemenea primesc articol cnd aceste substantive sunt diminutive: il mio fratellino (frtiorul meu), la tua sorellina (sora ta), il suo babbo (tticul su). 4. n fata numelor proprii (nume de persoane, nume de localitti): Fernando, Parigi, Bucarest. Dac aceste nume sunt acompaniate de un determinant vor fi acompaniate de articol: la bella Dac Firenze (frumoasa Florenta), lantica Roma (antica Roma). 5. n fata substantivelor Dio, Iddio (Dumnezeu, Zeu): Credo in Dio. Dio. 6. n fata substantivelor care indic, mpreun cu alte cuvinte, expresii pietrificate: non aver paura pietrificate: a nu avea fric, cambiar idea a-i schimba ideea. 7. n fata substantivelor care fac parte din expresii, zictori, proverbe: a fior proverbe: dacqua la suprafata apei, da capo a piedi de sus pn jos, a caval donno non si guarda in bocca calul de jos, dar nu se caut de dinti. 8. n fata substantivelor care fac parte din anumite locutiuni adverbiale: avere adverbiale: per certo a lua ca sigur, prendere per sicuro a lua ca sigur.

ARTICOLULUI

LOMMISSIONE DELLARTICOLO

OMITEREA

ARTICOLUL PARTITIV exprim o parte luat din ntreg, o cantitate anume, un numr nedeterminat. n limba italian acesta se exprim prin prepozitia articulat Di del, dello, della, dell, dei, degli, delle, tradus prin nite, sau n cazul n care n limba romn nu se nite, folosete nici un articol: mannc pine, ascult muzic. muzic.

PARTITIV

LARTICOLO PARTITIVO

ARTICOLUL

UNIT 3

CORSO DITALIANO PRINCIPIANTI


Acesta se folosete cnd cantitatea, substanta numelui enuntat nu este specificat: Mangio del pane, ascolto della musica, bevo dellacqua, ho letto dei specificat: libri, compro delle banane. Mnnc (nite) pine, ascult muzic, beau ap, am citit (nite) banane. crti, cumpr banane. n limba italian este corect s se spun: Ascolto della musica, pe cnd n limba romn este corect s se spun: Ascult muzic nu nite muzic. muzic. Corespondentul su n alte limbi este: du lait, de la creme, de leau (nite) lapte, crem, ap (fr.); some bread, some tea (nite) pine, ceai (en.) ARTICOLUL PARTITIV nu se folosete n trei situatii: 1. cnd n fata sa este o alt prepozitie: Vado dagli amici merg la prieteni. nu se va putea spune Vado da degli amici. 2. cnd n propozitie este o enumerare: Per preparare il dolce occorrono farina, burro, uova, zucchero ed aromi. Pentru a pregti prjitura trebuie fin, unt, ou, zahr i arome. 3. cnd propozitia respectiv este negativ: Hai degli amici? Si, io ho degli amici. No, io non ho amici. Ai prieteni? Da, eu am prieteni. Nu, eu nu am prieteni. Prepozitia articulat Di poate fi nlocuit de pronumele partitiv Ne (din aceasta, acestea) care este invariabil. La ntrebarea Hai degli amici? (Ai prieteni) se poate rspunde Si, io ho degli amici? amici. sau Si, ne ho. // No, non ho amici. sau Non ne ho. . amici amici. ho.

PERSONALE E DI CORTESIA POLITETE

I PRONOMI PERSONALI

PRONUMELE I DE

PRONUMELE PERSONALE i PRONUMELE DE POLITETE se folosesc pentru a nlocui substantivele ori de cte ori este nevoie, de asemenea acestea sunt prezente n conjugarea verbelor. n timp ce n limba romn pronumele Dumneavostr este invariabil i se folosete cu persoana aII plural, n limba italian acesta are dou forme pentru ambele numere i cere plural,

persoana aIII singular i, respectiv plural. n limba italian acestea sunt:


SINGULAR Io (eu) Tu (tu) Egli, Esso, Lui (el) Essa, Ella, Lei (ea) Lei (Dumneavoastr)

PLURAL Noi (noi) Voi (voi) Essi, Loro (ei) Esse, Loro (ele) Loro (Dumneavoastr)

Pronumele Egli, Esso, Essa, Essi, Esse sunt personale i se folosesc att n gramatic, ct i pentru genul natural, uman, animal. Lui i Lei nlocuiesc numele care gramatic, animal. indic persoane n timp ce Esso se folosete pentru animale: Lorso un animale. Esso vive nel bosco. (Ursul este un animal. animale: bosco. El triete n pdure.)

LAGGETTIVO QUALIFICATIVO
CALIFICATIV

ADJECTIVUL

ADJECTIVUL CALIFICATIV indic o calitate a substantivului la care se refer. Nu exist o regul CALIFICATIV exact n ceea ce privete pozitionarea acestuia nainte sau dup substantiv. Se poate da o regul avnd ca baz plcerea sunetului sau necesitatea de a marca mai bine calitatea pe care acestea o exprim.

UNIT 3

CORSO DITALIANO PRINCIPIANTI


ADJECTIVUL MASCULIN se poate termina la singular n o, e (buono, gentile) i la plural n o, (buono, gentile) i (buoni, gentili). ADJECTIVUL FEMININ se poate termina la singular n a, e (buona, buone) i (buoni, gentili). a, (buona, buone) la plural n e, i (buone, gentili). Il ragazzo buono ed intelligente. I ragazzi e, (buone, gentili). intelligente. buoni ed intelligenti. intelligenti. La ragazza buona ed intelligente. Le ragazze buone ed intelligente. intelligenti. intelligenti. Il signore e la signore buoni, simpatici, intelligenti, gentili. gentili. I signori e le signore buoni, simpatici, intelligenti, gentili. gentili.

ANTONIME INDICANTI QUALIT CALITTI


buono (bun) abile (priceput) bello (frumos) felice (fericit) vecchio (btrn) vecchio (vechi) grande (mare) simpatico (simpatic)

AGGETTIVI ANTONIMI

ADJECTIVE CARE DENUMESC


inutile (inutil) difficile (dificil) pesante (greu) basso (scund) stretto (strmt) corto (scurt) vuoto (gol) chiuso (nchis)

ADJECTIVE ANTONIME CARE DENUMESC CALITTI cattivo diligente negligente utile (ru) (ngrijit, (neglijent) (util) harnic) inabile intelligente sciocco facile (nepriceput) (inteligent) (prost) (uor) brutto severo indulgente leggero (urt) (sever) (indulgent) (uor) infelice fortunato sfortunato alto (nefericit) (norocos) (ghinionist) (nalt) giovane studioso pigro largo (tnr) (studios) (lene) (larg) nuovo dolce amaro lungo (nou) (dulce) (amar) (lung) piccolo attento distratto pieno (mic) (atent) (distrat) (plin) antipatico onesto disonesto aperto (antipatic) (sincer) (mincinos) (deschis)

PREZENT AL VERBELOR DEI VERBI REGOLARI. I VERBI INCOATIVI VERBELE INCOATIVE

LINDICATIVO PRESENTE

INDICATIVUL REGULATE.

INDICATIVUL (LINDICATIVO) este primul mod predicativ care indic actiuni reale, desfurate n prezent, trecut sau n viitor fr ca actiunea lor s depind de o alta: io leggo (eu citesc), ho letto (am citit), leggevo (citeam), lessi (citii), avevo (ebbi) letto (citisem), legger (voi citi), avr letto (voi fi citit).
TEMPI SEMPLICI (TIMPURI SIMPLE): PRESENTE (PREZENT) IMPERFETTO (IMPERFECT) PASSATO REMOTO (PERFECT SIMPLU) FUTURO (VIITOR) PASSATO PROSSIMO TRAPASSATO PROSSIMO (MAI MULT CA TRAPASSATO REMOTO (MAI MULT CA FUTURO ANTERIORE (VIITOR ANTERIOR)

TEMPI COMPOSTI (TIMPURI COMPUSE): (PERFECT COMPUS) PERFECTUL) PERFECTUL)

UNIT 3

CORSO DITALIANO PRINCIPIANTI


n timp ce n limba romn are 7 timpuri, n limba italian modul indicativ are 8 timpuri, timpuri, fiind vorba de un al doilea Mai Mult Ca Perfect Il Trapassato Remoto care timpuri, se va traduce la fel ca i Il Trapassato Prossimo, respectiv prin Mai Mult Ca Perfect. Prossimo, INDICATIVUL PREZENT AL VERBELOR REGULATE (LINDICATIVO PRESENTE DEI VERBI REGOLARI) se formeaz adugnd rdcinii verbului de conjugat terminatiile pentru fiecare persoan, specifice fiecrei conjugri n parte. Rdcina verbului reprezint acea parte a verbului obtinut prin nlturarea terminatiei specifice fiecrei conjugri cantare : cant-, - leggere: cant-, legg-, - partire: part-. legg-, part-.
Io Tu Egli, Essa Noi Voi Essi, Esse I Coniugazione -o -i -a - iamo - ate - ano II Coniugazione -o -i -e - iamo - ete - ono III Coniugazione -o -i -e - iamo - ite - ono

CANTARE (a cnta):

LEGGERE (a citi):

PARTIRE (a pleca):

io cant-o io legg-o io part-o cant-o legg-o part-o tu cant-i tu legg-i tu part-i cant-i legg-i part-i egli/essa cant-a egli/essa legg-e egli/essa part-e cant-a legg-e part-e noi cant-iamo noi legg-iamo noi part-iamo cant-iamo legg-iamo part-iamo voi cant-ate voi legg-ete voi part-ite cant-ate legg-ete part-ite essi/esse cant-ano essi/esse legg-ono essi/esse part-ono cant-ano legg-ono part-ono I VERBI INCOATIVI (VEBELE INCOATIVE) sunt verbe ce apartin celei de-a treia conjugri, cu terminatia ire, care din motive eufonice primesc grupul isc- ntre rdcin i terminatie la toate ire, persoanele la singular i la cea de-a treia plural: finire io fin-isc-o, tu fin-isc-i, egli/essa fin-isc-e, noi fin-iamo, voi fin-ite, essi/esse fin-isc-ono.

MERGE ALLINDICATIVO PRESENTE


PREZENT

IL VERBO ANDARE

VERBUL A LA INDICATIV
Noi andiamo (noi mergem) Voi andate (voi mergeti) Essi vanno (ei merg) Esse vanno (ele merg)

Io vado (eu merg) Tu vai (tu mergi) Egli va (el merge) Essa va (ea merge)

ESPRESSIONI

CON IL VERBO

ANDARE

UNIT 3

CORSO DITALIANO PRINCIPIANTI


ANDARE = a merge, a se muta dintr-un loc n altul, a merge ntr-o directie, a se ndeprta, a trebui s fie, a placea, a continua andare in a merge la culcare andare con il a bate toba lett tamburo o andare a a se deteriora, a eua, a se alege andare in onda a pune n und, a mal praful transmite e andare a ruba a avea succes, a se vinde ca andare in fumo a se risipi, a se evapora pinea cald andarsene a pleca, a se duce andare per terra a cdea andare in giro a hoinri lasciare andare a ngdui andare a a nu o nimeri, a da faliment lasciarsi andare a se delsa, a cdea mon te andare matto a fi nebun (dup ceva) landare mersul, umbletul (per ) andare via a pleca con landar del cu trecerea timpului tempo

CONTIAMO

DA

15

50
29 ventinove 30 trenta

S NUMRM DE LA 1 LA 50
36 trentasei 37 trentasette 43 quarantatr 44 quaranta quattro 45 quaranta cinque 46 quarantasei

15 quindici 16 sedici

22 ventidue 23 ventitr

17 diciasette

24

ventiq uattro

31 trentuno

38 trentotto

18 diciotto

25

19 diciannove

ventic inque 26 ventisei

32 trentadue

39 trentanove

33 trentatr

40 quaranta

47

20 venti

27 ventisette

34

trenta quattr o trenta cinque

41

quara ntuno

quaranta sette 48 quarantotto

21 ventuno

28 ventotto

35 -

42

quara ntadu e

49 - quarantanove

50 - cinquanta

1. Rispondete alle domande: - Che cosa ti sei comprato? - Con che cosa si pu scrivere nel quaderno - Con che cosa si appunta la matita? - A che cosa serve il PC? - Con che cosa si graffano insieme i fogli di un dossier? - Che generi di stampante conosci? - Che tipi di carta ci sono?

EXERCITII

UNIT 3

CORSO DITALIANO PRINCIPIANTI


2. Mettete larticolo indeterminativo ai nomi seguenti: vecchio amico scalino alto bella casa vetro sporco stanza pulita cielo trasparente errore grave esercizio semplice astuccio aperto uomo tranquillo donna saggia quaderno nuovo buona signora angolo scuro lavagna nera gesso bianco scaffale grande quadro azzuro matita blu aila larga libro prezioso soffito alto rosa rossa chiave piccola brutto scherzo alta voce tavola rotonda esercizio utile

3. Traducete in italiano, mettendo larticolo determinativo ed indeterminativo: tat bun tat cas frumoas cas mam nteleapt mam cheie mare clas mic clas sticl curat sticl glum bun glum creion alb carte frumoas frumoas

UNIT 3

10

CORSO DITALIANO PRINCIPIANTI


tabl neagr tabl cret alb cret tavan nalt tablou pretios 4. Sostituite i puntini con larticolo partitivo e poi traducete in romeno: Io compro ...........quaderni. Scrivo..........lettere. Sulla tavola ci sono .............lapis. Nellaula ci sono ...........studenti. Mangio...........burro. Bevo...........latte. 5. Traducete in italiano: Alberto nvat limba englez. nvat Profesorul pred limba francez. pred Ce limb nveti tu? Dar Angela i Luigi, ce limb limb nvat? Noi nvtm ceea ce ne pred profesoara. nvtm Ei studiaz limba romn. studiaz Claudia ntelege limba romn, dar nu o romn, vorbete. ntelegi cnd ti vorbesc italiana? nteleg dac mi vorbeti rar. dac l cunoti pe acest biat? Nu, nu-l cunosc biat? pe acest biat, o cunosc pe aceast fat. Mnnc iaurt. mi place foarte mult iaurtul de fructe. Ai (nite) marmelad? Da, am marmelad, marmelad? pine, unt i brnz. Ea are caiete? Da, ea are caiete. Nu ea nu are caiete.

UNIT 3

11

CORSO DITALIANO PRINCIPIANTI


Eu triesc n Romania. Tu trieti n Italia. triesc Unde triete el? triete Ea mnnc nghetat. Eu mnnc mnnc friptur. Ce mncati voi? Tu scrii o scrisoare. Ele scriu o lucrare. Ce scriem noi? Ea citete o revist. Noi citim nite crti. revist. Ce citeti tu? El privete pe fereastr. Eu privesc un fereastr. tablou. Voi priviti la televizor. La ce se uit ei? Tu ai cincisprezece creioane i douzeci i douzeci trei de caiete. n clas se afl nousprezece bnci i clas treizeci i cinci de studenti. Noi avem optsprezece reviste, iar voi, douzeci i una. douzeci Din treizeci i nou de sportivi lipsesc nou astzi doisprezece. Fratele meu are aptesprezece crti, iar crti, sora mea, aisprezece. Tatl lui Marcello are patruzeci i doi de Tatl ani, iar mama lui, treizeci i opt. Maria are douzeci i patru de foi. douzeci 6. Sostituite i puntini con le forme dei verbi tra le parentesi allindicativo presente: Signorina, che cosa .................. (mangiare)? Voi non ....................... (rispondere) alle domande. Quanto ........................ (costare) un chilo di mele, per cortesia? Io non ti ....................... (sentire), perch non ....................... (parlare) pi forte. Come si ............................. (chiamarsi) quella Signora? Quando ........................ (arivare) al mare? Noi .............................. (ripetere) le parole della nuova lezione. Voi non ........................... (ricordare) il nome del ragazzo. Perch ........................... (piangere) il bambino? Perch non .............................. (ridere)?

UNIT 3

12

CORSO DITALIANO PRINCIPIANTI


Noi ........................ (finire) da lavorare e ......................... (cominciare) a mangiare. Nel giardino ......................... (crescere) dei bei fiori. 7. Traducete in romeno: Paolo apre la porta. Francesca chiude la finestra. Perch aprite la porta? Apriamo la porta perch ce ne andiamo. Perch apre Lei la finestra? Apro la finestra perch fa caldo. Gianni, perch chiudi il quaderno? Chiudo il quaderno perch non scrivo pi, ora leggo la lezione dal libro. A che ora aprite il negozio domani? Apriamo alle due. Questanno Mario finisce di studiare. Abche Franca e Roberto finiscono questanno di studiare e di andare alluniversit. Lei, Signorina, quando finisce i corsi? Sempre questanno? Carlo, a che ora finisci oggi il lavoro? E voi, quando finite? Noi finiamo il lavoro alle tre. Il color del mare celeste. Il cielo azzuro o blu. Grigio il colore dellinverno, la sera, perch di giorno o di notte bianco. Verdi sono i campi, la primavera e tutti i colori si vedono nei fiori dellestate. LAutunno la stagione dei colori giallo, marrone e verde, dipinti su un meraviglioso tapetto! 8. Traducete in italiano: exercitiul util lectia folositoare problema uoar biatul distrat

UNIT 3

13

CORSO DITALIANO PRINCIPIANTI


studentul contiincios profesorul sever prietenii simpatici tnra doamn copilul prost frumoasele fete uile gri copacii maro geamurile curate i transparente bncile noi creioanele albastre i roii cheia neagr cartea roz scrile nalte nefericitul btrn

vechiul cntec noul coleg omul sever elevii neglijenti casa plin plin mesele rotunde tavanele nalte podeaua alb

dulapul lung uile deschise

ferestrele nchise floarea rou deschis deschis cartea albastru nchis

9. Scrivete gli antonimi dei seguenti aggettivi: tile lungo buono intelligente pigro chiaro grande simpatico basso vecchio sporco aperto attento fortunato abile infelice

UNIT 3

14

CORSO DITALIANO PRINCIPIANTI


amaro diligente vuoto indulgente

10. Biffate una delle quattro cassette (a, b, c oppure d): 1.Spero di avere.......................altro buon voto allesame.

d. uno 2. Laereo parte ............aeroporto Leonardo da Vinci di Roma.

a. un b. un c. una

a. dall b. di c. da

d. dell 3. Il pranzo servito ...................12................14. a. delle alle b. dalle alle c. di a

d. di alle 4. Non ho mai visto ...........................cos paziente. a. della gente b. delle genti c. genti

d. gente 5. .................quanto tempo non piovuto? a. Di b. Da c. Fa

d. In 6. Le mie opere preferite sono .........................Vespri siciliani e .....................Flauto magico. a. i la b. le il c. i il

d. le la 7. Si avvicin a quella statua che era in fondo .........................un cortile. a. di b. a c. da

d. In 8. Arriver .............................. mezzogiorno.

UNIT 3

15

CORSO DITALIANO PRINCIPIANTI

d. di 9. .......................sportelli sono chiusi ..................pomeriggio.

a. a b. alle c. al

a. Gli lo b. I il c. Gli il

d. I - lo 10. Ho molto .........................................fare, non posso venire. a. da b. a c. di d. per

Tra due signori: - I miei bambini vanno a letto quando ci vanno le galline. Anche i vostri? - Noi non abbiamo galline. Tra amici: - Cosa ti sei fatto a quel dito che tieni fasciato? - Mi son preso una scheggia di legno. - Te lho gi detto altre volte di non grattarti la testa. - Tu, per un uomo dotto, hai le orecchie troppo lunghe, che peccato! - E tu, per un asino, le hai troppo corte. Maestro: - Che cos la rugiada? Pierino: - il sudore della terra! Maestro: - Ah, questa nuova! E perch? Pierino: - Perch la terra gira e rigira e girando si stanca esuda! Maestro: .- Che cosa sai sui serpenti velenosi? Per esempio il cobra? Pierino: - Il cobra un animale miope! Maestro: - Miope?E come lo sai? Pierino: - Ma se ha gli occhiali! Mestro: - Chi guida il aeroplano? Pierino: - Il pilota. Maestro: - E come sa il pilota dove andare? Pierino:- Gli dice il dirottatore! Maestro: - Nominatemi qualche volatile! Pierino: - Le gallinegli uccelli.gli angeli

UNIT 3

16

CORSO DITALIANO PRINCIPIANTI

UNIT 3

17