Sei sulla pagina 1di 36

ottica fisiologica

c
v= c= velocità della luce nel vuoto
n= indice di rifrazione del mezzo
n
Lenti biconvesse

1
=K K= potere diottrico della lente
F∞ F=distanza focale (metri)
Occhio ridotto

Il sistema parasimpatico si occupa di accomodare il cristallino per la visione del punto prossimo, facendo contrarre la
muscolatura circolare del muscolo ciliare -> il cristallino diventa più tondeggiante -> F∞ diventa più corto (da 17 a 14 mm)

L’occhio emmetrope accomoda per 14 diottrie


Difetti di rifrazione
Aberrazione cromatica

Il sistema visivo accomoda il cristallino in modo tale per cui i raggi luminosi di λ=550 nm siano SEMPRE a fuoco sulla retina.
La macula lutea sopra la fovea presenta un pigmento giallo che assorbe parte delle radiazioni blu
L’occhio
Il fondo dell’occhio
Diametro retina 32 mm
Area retina 1094 mm2
Diametro fovea 1.5 mm
Diametro disco ottico 1.8 mm

Ci sono 17.500 coni nel centro delle fovea


La fovea e’ completamente sviluppata non prima del
4° anno di età

Ci sono circa 6.400.000 coni e 125.000.000 bastoncelli


nella retina
La retina e l’occhio
Struttura della retina
La curva di densita’ di coni e bastoncelli
nella retina umana
Fotorecettori umani
Bastoncelli Coni
Maggiore quantità di Minore quantità di
fotopigmento fotopigmento
Risposta lenta Risposta veloce

Alta amplificazione: Bassa amplificazione


risposta al singolo fotone
Risposta saturante Risposta non saturante

Via di comunicazione Via di comunicazione poco


molto convergente convergente

Elevata sensibilità Bassa sensibilità

Bassa acuità Elevata acuità

Un solo tipo di pigmento: Tre tipi di pigmenti:


acromatici visione a colori
Struttura del segmento esterno
Le opsine umane
La cascata fototrasduttiva
Elettrofisiologia del fotorecettore
Fotocorrenti
Lo strato plessiforme esterno
Elettrofisiologia delle cellule orizzontali

Iperpolarizzazione dovuta alla chiusura di canali


iGluR non-NMDA (iGluR2,3,6,7)
Le cellule bipolari: la trasmissione “verticale”

IPL

IPL

11 tipi di cellule bipolari: 10 per i coni e 1 per i bastoncelli


Dei 10 tipi per i coni ve ne sono 7 che fanno convergere l’informazione
da più coni e 3 che hanno un rapporto 1:1 con i coni (midget e S-cone)
vie parallele ON-Bipolar cell
Lo strato plessiforme interno
La via dei coni
La via dei bastoncelli
3 tipi di cellule amacrine connettono “orizzontalmente”
la via dei bastoncelli:

AII – piccole, “small-field”, connettono le R-BC con le ON- e OFF- C-BC

A17 – molto ramificate. Connettono tra loro circa 100 R-BC


Serotoninergiche

A18 – molto ramificate. Dopaminergiche. Regolano la sensibilità del network


dei bastoncelli. Prendono contatti con gli altri due tipi di amacrine.
Disaccoppiano le AII.
Cellule ganglionari
Elettrofisiologia delle cellule ganglionari
Cellule ganglionari: ON- e OFF- center
Le vie ottiche centrali
Mappa retinotopica dei LGN, che viene
conservata nella corteccia visiva