Sei sulla pagina 1di 4
COPIA COMUNE DI BINAGO (Provincia di Como) (Cod. Ente 10479) N° 221 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI BINAGO E LA COOPERATIVA EDIL ROSA S.R.L. PER LA COSTRUZIONE DI ALLOGGI IN DIRITTO DI PROPRIETA - RICHIESTA DI VENDITA ALLOGGIO - RINUNCIA AL DIRITTO DI PRELAZIONE. L’anno duemilaquattro, il giorno sedi sala delle adunanze. lel mese di Dicembre alle ore 19:00 nella Previa osservanza di tutte le formalita prescritte dalla legge, dallo statuto e dai regolamenti, vennero oggi convocati a seduta i componenti della Giunta Comunale. All appello risultano: LURATI PIER GERARDO Sindaco Presente RIMOLDI PIERLUIGI Vice Sindaco Presente LANZAROTTI ROBERTA Assessore Assente USLENGHI MAURO Assessore Presente SPELTONI MASSIMO. Assessore Presente Partecipa il Segretario Comunale TORRE DOTT.SSA ASSUNTA il quale provvede alla redazione del seguente verbale. Essendo legale il numero degli intervenuti, il Sindaco LURATI PIER GERARDO, assume la presidenza ¢ dichiara aperta la seduta per la trattazione dell’oggetto segnato all’ordine del giorno. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale n° 221 del 16/12/2004 OGGETTO: Convenzione tra il Comune di Binago e In Cooperativa Edil Rosa costruzione di alloggi in diritto di proprieta ~ Richiesta di vendita alloggio — diritto di pretazione. . per la inuncia al LA GIUNTA COMUNALE Premesso che tra il Comune di Binago e la Cooperativa “Edil-Rosa s.r." & stata stipulata una convenzione con contratto Rep. n, 305 del 21.11.1980, registrata a Como il 27.1.1981 al n. 414, con la quale si autorizzava la Cooperativa ad attuare un Piano di zona per edilizia economica ¢ popolare in dirito di proprietd; Che all'art, 18 della succitata convenzione si stabiliva che ogni alienazione degli immobili, fermo restando quanto stabilito dall’art, 35 della Legge 865/1971 in quanto compatibile, dovra essere preceduts da preavviso scritto da inoltrare entro tre mesi, al Comune che effettuera gli opportuni controlli sul prezzo di cessione stabilito e sul possesso dei requisiti soggettivi da parte degli acquirenti; Rilevato che con richiesta pervenuta il 1.12.2004 n. 8741 di prot. i Sigg. Giudici Roberto nato a Varese I’8 settembre 1955 e Fascina Rosanna nata a Vicenza il 4 ottobre 1954, entrambi residenti a Binago in Via Piretta n.136, chiedono al Comune di Binago Pautorizzazione alla vendita della villetta di due piani fuori terra e piano interrato sita in Binago, Via della Piretta n.136, edificata sull’area del mappale n. 4235 e parte del mappale n.4246 (gia 733%) composta da locale szombero, cantina e centrale termica al piano interrato; autorimessa, soggiorno, cucina, ripostiglio e veranda al piano terra; tre camere, bagno e terrazzo al primo piano; il tutto dichiarato alf'U.T-E. di Como con schede ed unite planimetrie presentate il 2 febbraio 1983 — nn. 15 € 16 di protocollo, al Sig. Cavalera Alfredo nato a Lecce, it 19 febbraio 1958, residente in Binago, Via C. Colombo n. 42; Preso atto che i Sigg. Giudici Roberto e Fascina Rosanna sono proprietari dell’immabile sopra citato in forza dell’Atto di assegnazione di unit immobiliari ai soci della Cooperativa Edilizia, det 28 gennaio 1986, n, 6:803/2381 di Rep., a firma del Dott. Nicola Regalli notaio in Como, con riferimento alla Convenzione del 21 novembre 1980, n. 305 di Rep. a firma del Segretario Comunale di Binago, registrata a Como il 27 gennaio 1981, al n. 414 ed ivi trascritta il 14 luglio 1982 ai numeri 10042/8024, con la quale si autorizzava la Cooperativa ad attuare in Piano di Zona per I'edilizia economica e popolare in disitto di proprieti, Accertato che dall’entrata in vigore della Legge (79/1992, il limite temporale alla libera alenazione a chiunque ¢ a qualsiasi prezzo degli alloggi costruiti da cooperative (cosiddetta edilizia agevolata) é stabilito in 5 anni dalla dats di aoquisto, che per I’alloggio in questione & avvenuto il 28 ennai 1986 con atto n. 6,803/2381 di Rep.,a firma del Dott. Nicola Begalli notaio in Como; Considerato inoltre che i controlli sul prezzo di cessione e sui requisiti soggettivi non sono pid Ssescitabili in quanto si riferiscono alla nommativa precedente alla Legge 179/92; Riceauto opportuna non esercitare il diritto di prelazione e autorizzare la vendita; Accertata che sulla proposta di deliberazione sono stati espressi i paferi favorevoli ai sensi ear 49 del D.L gs. 267/2000; ste lo Scatuto Comunale ed i regolamenti di contabilita e per la disciplina dei contrat; 2 Con voti unanimi e palesi; DELIBERA 1) di rinunciare, per i motivi espressi in premessa, al diritto di prelazione per la vendita éeil'immobile sito in Binago ~ Via della Piretta n.136, come in premessa individuato di proprieta dei Sigg. Giudici Roberto e Fascina Rosanna, costruito in diritto di proprieti della Cooperativa ~Edil-Rosa s.r.", in seguito a convenzione per edilizia agevolata; 2) di autorizzare Ia vendita della suddetta quota dell’immobile, essendo trascorsi cinque anni dall’acquisto, avvenuto in data 28 gennaio 1986. SUCCESSIVAMENTE, ai sensi del 4° comma dell’art.134 del D.Lgs. 267/2000, con voti unanimi espressi in forma palese, il presente provvedimento é dichiarato immediatamente eseguibile Si esprime parere favorevole in merito alla regolarit tecnica ed amministrativa: Il Responsabile del Servizio 11 Segretario Comunale Fito Torre Dott.ssa Assunta