Sei sulla pagina 1di 3
COPIA COMUNE DI BINAGO (Provincia di Como) (Cod. Ente 10479) N°177 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ACCENSIONE IMPIANTO DI RISCALDAMENTO IMMOBILI COMUNALI. ASSUNZIONE DI RESPONSABILITA. ATTO DI INDIRIZZO. L’anno duemilaquattro, il giorno sedici del mese di Novembre alle ore 18:00 nella sala delle adunanze. Previa Vosservanza di tutte le formalita prescritte dalla legge, dallo statuto e dai regolamenti, vennero oggi convocati a seduta i componenti della Giunta Comunale. AlPappello risultano: LURATI PIER GERARDO Sindaco Presente RIMOLDI PIERLUIGI Vice Sindaco Presente LANZAROTTI ROBERTA. Assessore Presente USLENGHI MAURO * Assessore Assente SPELTONI MASSIMO. Assessore Presente Partecipa il Segretario Comunale TORRE DOTT.SSA ASSUNTA il quale prowvede alla redazione del seguente verbale. Essendo legale il numero degli intervenuti, il Sindaco LURATI PIER GERARDO, assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell’oggetto segnato all’ordine del giorno. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale n° 177 del 16/11/2004 OGGETTO: Accensione impianto di riscaldamento immobili comunali. responsabilita, Atto di indirizzo, Assunzione di LA GIUNTA COMUNALE Premesso: ~ che I'Amministrazione Comunale ha provveduto con precedenti atti alla realizzazione di una nuova centrale termica ad asservimento degli edifici comunali, alimentata a gas-metano e composta dann. 2 caldaic avente potenza termica pari a 1380 kW, per la quale si rende necessario indicare sul libretto di centrale il nominativo del proprietario dell’impianto 0 in altemnativa il nominativo di un terz0 responsabile; Accertata la necessita di dover provvedere all’accensione ed alla manutenzione ordinaria delle centrali termiche degli immobili comunali per la stagione invernale 2004/2005; Vista I’allegata relazione resa in data 8 novembre 2004 dal Tecnico Comunale, Geom. Pietro Maraschi dalla quale si evince: ~ che in considerazione della notevole potenza termica della nuova caldaia, si ritiene oggi pid che mai indispensabile individuare la figura del terzo responsabile a cui affidare |’impianto con le relative incombenze e sanzioni sia di carattere pecuniario che penale; ~ che a seguito di richiesta di preventivi per la conduzione € manutenzione dell’impianto di riscaldamento facente capo alla nuova centrale termica e la gestione della Centrale Termica di Villa Amalia: "Ia Societa NELSA S.r. di Lurate Caccivio (CO) ha quantificato il servizio per un importo ‘totale annuo di €. 3.300,00 oltre 1.V.A; * la Ditta “MD di Martino Dorella”, titolare del contratto di manutenzione degli impianti termici della stagione invernale 2003/2004, ha quantificato il servizio per un costo annuo di €, 1.980,00 altre LV.A., senza tener conte tuttavia della figura di terzo responsabile, non essendo la ditta certificata UNI EN ISO 9.000; Visto il D.P.R. 26 agosto 1993, n, 412 “Regolamento recante norme per la progettazione, Ia installazione, Pesercizio e la manutenzione degli impianti termici degli edifici ai fini del contenimento dei consumi di energia”in attuazione dell’art. 4, della Legge 09 gennaio 1991, n. 10” Ritenuto di affidare Ja manutenzione delle centrali termiche individuando ne} contempo la figura del terzo responsabile a cui far assumere la responsabilit® dell’impianto con le relative ‘incombenze ¢ sanzioni sia di carattere pecuniario che penale, provvedendo all’imputazione della telativa spesa, Preso atto che sulla proposta di deliberazione sono stati espressi i pareri favorevoli ai sensi dell’art.49 del D.Lgs. 267/200; Visto Jo Statuto Comunale ed i regolamenti di contabilitd e per la disciplina dei contratti; Con voti unanimi legalmente resi ed accertati; DELIBERA 1) di prendere atto dell’allegata relazione del Tecnico Comunale, Geom, Pietro Maraschi in merito all’accensione ed alla manutenzione ordinaria delle centrali termiche degli immobili comunali per la stagione invernale 2004/2005; 2) di affidare alla Societi NELSA $.r.1. con sede a Lurate Caccivio (CO) in via Varesina n.118, Vincarico del “Terzo responsabile dell’esercizio della manutenzione dell’impianto termico” come previsto dall’art. 11 comma 3 del DPR 412/1993 ¢ della manutenzione degli impianti termici della stagione invernale 2004/2005, il tutto per un importo totale annuo di €. 3.300,00.= oltre 1.V.A, imputando la relativa spesa come segue: per €. 2.000,00.= all’intervento n.1.06.02.03 del Cap. 3180 € per € 1.960,00 all’intervento n.t.01.05.03 del Cap. 3180, gestione competenza, del Bilancio Preventivo 2004, che presentano la necessaria disponibilita; 3) di dare atto che per una questione di economia giuridica ¢ provedurale la presente delibera vale anche come impegno di spesa senza la necessit di successiva determinazione del Responsabile del Servizio. SUCCESSIVAMENTE, ai sensi del 4° comma dell’art.134 del D.Lgs. 267/2000, con voti unanimi espressi in forma palese, il presente provvedimento & dichiarato immediatamente eseguibile. Si esprime parere favorevole in merito alla regolarita tecnica, contabile ed amministrativa: 11 Responsabile del Servi 1 Segretario Comunale Fito Dott.ssa Assunta Torre