Sei sulla pagina 1di 4
COPIA COMUNE DI BINAGO (Provincia di Como) (Cod. Ente 10479) N° 96 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ALIENAZIONE DI AREA DI PROPRIETA COMUNALE AL SIG. DI BINAGO CONSEGUENTE ALLA TRASFORMAZIONE DA STANDARD A VERDE PRIVATO. L’anno duemilaquattro, il giomo cinque del mese di Giugno alle ore 09:30 nella sala delle adunanze. Previa l’osservanza di tutte le formalita prescritte dalla legge, dallo statuto e dai regolamenti, vennero oggi convocati a seduta i componenti della Giunta Comunale. All’appello risultano: LURATI PIER GERARDO Sindaco Presente SPELTONI MASSIMO. Vice Sindaco Presente LANZAROTTI ROBERTA Assessore Presente LARGHI AUGUSTA Assessore Presente RUFFA ADRIANO Assessore Assente RIMOLDI PIERLUIGI Assessore Presente Partecipa il Segretario Comunale ARTURI DR. ERNESTO il quale provvede alla redazione del seguente verbale. Essendo legale il numero degli intervenuti, il Sindaco LURATI PIER GERARDO, assume la presidenza dichiara aperta fa seduta per la trattazione dell’oggetto segnato all’ordine del giomo. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale n° 96 del 05/06/2004 Oggetto: Alienazione di area di proprieta comunale al Sig. Bof Urbano di Binago conseguente alla trasformazione da standard a verde privato, LA GIUNYA COMUNALE Vista la domanda in data 21 maggio 2004, ricevuta il 22 maggio 2004, n. 431 di protocolla, con ta quale il Sig + Proprietario dell’immobile di Via s, Francesco al civico n° 13, al mappale catasto terreni n° 4900, area confinante a ovest, per tutto il fronte, con I’area di proprieta comunale, distinta al mappale 4902, e a sud con il mappale 199, destinate, a seguito dell’ approvazione definitiva de] Piano dei servizi e della relativa variante al PRUG, parte a verde privato e parte a viabiliti esistente, chiede che le porzioni di dette aree ai mappali 4902 ¢ 199 vengano alienate al richiedente, per poterle sistemare e dare un disegno urbanistice completo lungo la strada comunale, mantenendo un dignitoso decoro della zona quale uno dei principali accessi al paese, sgravando I’amministrazione publica da ulteriori costi di manutenzione e gestione, impegnandosi inoltre a sostenere tutte le spese inerenti e conseguenti alla cessione; Visto il Piano dei Servizi, approvato con deliberazioni consiliari n. 13 (approvazione del Piano) € n. 14 (approvazione della variante semplificata in corso di pubblicazione sul BURL) entrambe del 23 aprile 2004, con il quale: i accoglieva integralmente l’osservazione n. 2, presentata il 13 febbraio 2004, prot. n. 1065, dal Signor - » proprietario del mappale n. 4900, in Via , con la quale si chiedeva che “area destinata a standard sui mappali 4902 ¢ 199 venga destinata a verde privato affinché Ia stessa possa essere alienata al privato”; - veniva addotta la seguente motivazione: essendo Varea in oggetto inserita in una zona depressa € con degli avvallamenti, la trasformazione & accolta a condizione che il privato si impegni ad accettare la servitii derivante dalla fognatura esistente; Ritenuto che Talienazione del suddetto terreno rientri nella competenza della Giunta Comunale in ottemperanza a quanto disposto dalla lettera 1) del secondo comma dell’art. 42 del D. Lgs. 267/200, il quale siabilisce 1a competenza esclusiva del consiglio ma solo per gli acquisti e le alienazioni che non siano previsti espressamente in atti fondamentali del consiglio 0 che non ne costituiscano mera esecuzione; Vista la perizia di stima resa dall’Ufficio Tecnico in data 5 giugno 2004 con la quale & stato stimato il valore di mercato delle porzioni di aree interessate per complessive €. 5.400,00.= (cinquemilaquattrocento); Considerata la necesita di provvedere alla delimitazione della sede stradale confinante con area in cessione, tale da ridurre la pendenza della scarpata, mediante realizzazione di un muro di sostegno; Accertato: - che il costo per la realizzazione del muro di sostegno a delimitazione dell’area al mappale 4902 (posizione meglio identificata con colore rosso nella planimetria allegata), ammonta ad Euro 12.000,00 (dodicimila) come da computo metrico estimativo redatto dal tecnico comunale Geom. Naro Rosario in data 5 givgno 2004; ~ che il costo di realizzazione del predetto mura debba essere suddiviso per il 50% a carico del privato € per il 50% a carico dell’ Amministrazione Comunale; Ritenuto, per i suesposti motivi, di procedere alla vendita al Sig. r , delle seguenti porzioni di terreno parte dei mappali n. 4902 € n. 199 della superficie di metri quadrati 270 circa, cosi delimitati: porzione del mappale 4902 confinante a nord-ovest con il mappale 4901, a nord-est con il mappale 4900 € porzione residua del mappate 199, confinante a sud-est con il mappale 2829 e a sud-est Via San Francesco, evidenziato in colore verde nella allegata planimetria, come risulterd dal tipo di frazionamento che sara prodotto per la voltura a cura e spese dell’acquirente; Ritenuto inoltre di stipulare il contratto di compravendita con ’osservanza dei seguenti patti e condizioni: a) a scomputo totale dell’ importo dovuto per l’acquisto della porzione di area, acquirente si impegna alla realizzazione a proprie cute ¢ spese della recinzione a delimitazione area comunale da realizzarsi luigo Via San Francesco, in fregio al mappale 4902 secondo le caratteristiche descritte nel computo mettico estimativo. Le opere da realizzarsi concsetizzano un importo complessivo stimato di circa €. 12.000,00 =, di cui la quota a carico del titolare, corrispondente al 50%, pari a€. 6.000,00.= risulta superiore al valore stimato dell’area in eessione Euro 5.400,00.=, b) la vendita 8 fatta a corpo, nello stato di fatto in cui attualmente si trova, con le relative accessioni e pertinenze, come da allegata bozza di atto unilaterale d’obbligo allegato alla presente; c) la parte acquirente concede, senza alcun corrispettivo, al Comune di Binago il diritto di serviti di fognatura in corrispondenza del tracciato evidenziato nella allegata planimetria di cui Pacquirente dichiara di avere preso completa e chiara visione; 4) Pacquirente si impegna a consentire al Comune di Binago di accedere al fondo al fine di esercitare la serviti e le connesse attivita di manutenzione; ¢) la durata della servitd coincide con 'esistenza dell’impianto di fognatura; 1 le spese connesse all’esercizio della serviti sono a carico del Comune di Binago, mentre Yacquirente ha lonere di non impedire l’esercizio della serviti nonché di astenersi dal compiere attiviti od opere che ne rendano pit gravoso lesercizio; g) il Comune di Binago si rende garante nei confronti dell’acquirente per gli eventuali danni cagionati al fondo servente durante la manutenzione e l’esercizio della serviti a meno che non dia prova della sua estraneiti dal fatto; hy) tutte le spese, tasse e diritti inerenti e dipendenti dal presente atto, compresa la registrazione e Peventuale trascrizione, saranno a carico della parte acquirente; Accertato che sulla proposta di deliberazione sono stati espressi i pareri favorevoli ai sensi Gell'art. 49 del D. Lgs. 267/2000, pareri riportati in calce al presente atto; Visto lo statato comunale ed i regolamenti di contabilita e per la disciplina dei contratti; Con voti unanimi espressi in forma palese; DELIBERA 1) di vendere, per i motivi espressi in premessa che formano parte integrante del presente atto, al Sig. - . {e seguenti porzioni di terreno parte dei mappali n. 4902 en. 199 della superficie di metri quadrati 270 circa, cosi delimitati: porzione del mappale 4902 confinante a nord-ovest con il mappale 4901, a nord-est con il mappale 4900 € porzione residua del mappale 199, confinante a sud-est con il ‘mappale 2829 ¢ a sud-est Via San Francesco, evidenziato in colore verde nella allegata planimetria, come risultera dal tipo di frazionamento che sara prodotto per la voltura a cura ¢ spese dell’acquirente; 2) di stipulare il contratto di compravendita con l'osservanza dei seguenti patti e condizioni: a) a scomputo totale dell’importo dovuto per lacquisto della porzione di area, l'acquirente si impegna alfa realizzazione a proprie cure e spese della recinzione a delimitazione area comunale da realizzarsi hungo Via San Francesco, in fregio al mappale 4902 secondo le caratteristiche descritte nel computo metrico estimativo. Le opere da realizzarsi concretizzano un importo complessivo stimato di circa €. 12.000,00 =, di cui la quota a carico del titolare, corrispondente al 50%, pari a €. 6.000,00.= risulta superiore al valore stimato dell’area in cessione Euro 5.400,00.=, b) la vendita fatta a corpo, nello stato di fatto in cui attualmente si trova, con le relative accessioni e pertinenze, come da bozza di atto unilaterale d’obbligo; -3-