Sei sulla pagina 1di 15

LO STATO E GLI LO STATO E GLI

ALTRI ALTRI
ORDINAMENTI. ORDINAMENTI.
L`ORDINAMENTO L`ORDINAMENTO
INTERNAZIONALE INTERNAZIONALE
W L`ordinamento giuridico internazionale
W Diritto internazionale generale e diritto internazionale
particolare
W L`adattamento del diritto interno al diritto internazionale
W La protezione internazionale dei diritti umani
W Le organizzazioni internazionali
L`ORDINAMENTO GIURIDICO INTERNAZIONALE L`ORDINAMENTO GIURIDICO INTERNAZIONALE
Il Il diritto internazionale diritto internazionale e l`ordinamento della 'comunita degli stati e l`ordinamento della 'comunita degli stati
La base sociale dell` La base sociale dell`ordinamento internazionale ordinamento internazionale non sono le persone non sono le persone
Iisiche ma gli Stati Iisiche ma gli Stati
DIVERSITA` DELL`ORDINAMENTO INTERNAZIONALE DIVERSITA` DELL`ORDINAMENTO INTERNAZIONALE
RISPETTO AGLI ORDINAMENTI GIURIDICI STATALI RISPETTO AGLI ORDINAMENTI GIURIDICI STATALI
W W non c`e un ente che si ponga in posizione sovraordinata rispetto ai consociati non c`e un ente che si ponga in posizione sovraordinata rispetto ai consociati
(ordinamento (ordinamento anarchico anarchico) )
W W non c`e un organo legislativo non c`e un organo legislativo
W W le norme di le norme di diritto internazionale generale diritto internazionale generale prodotte da prodotte da Ionti di Iatto Ionti di Iatto ( Iormazione ( Iormazione
consuetudinaria o spontanea) consuetudinaria o spontanea)
W W le norme di le norme di diritto internazionale particolare o pattizio diritto internazionale particolare o pattizio (trattati (trattati accordi) accordi)
vincolano solo gli stati che vi prendono parte (Convenzione di Vienna del 1969) vincolano solo gli stati che vi prendono parte (Convenzione di Vienna del 1969)
W W non c`e un meccanismo organizzato di soluzione delle controversie non c`e un meccanismo organizzato di soluzione delle controversie
W W la tutela degli interessi dei soggetti dell`ordinamento la tutela degli interessi dei soggetti dell`ordinamento autotutela autotutela
TEORIE DEI RAPPORTI FRA ORDINAMENTO TEORIE DEI RAPPORTI FRA ORDINAMENTO
INTERNAZIONALE E ORDINAMENTI STATALI INTERNAZIONALE E ORDINAMENTI STATALI
W Concezione monista
Unita degli ordinamenti con primato dell`ordinamento statale o
dell`ordinamento internazionale
W Concezione dualista
Ordinamento statale e ordinamento internazionale come ordinamenti
indipendenti e separati
COME L`ORDINAMENTO ITALIANO SI ADEGUA COME L`ORDINAMENTO ITALIANO SI ADEGUA
AGLI OBBLIGHI INTERNAZIONALI AGLI OBBLIGHI INTERNAZIONALI
iritto internazionale di formazione consuetudinaria (art. 10 Cost.)
norme del diritto internazionale
generalmente riconosciute
trattati internazionali che sono di
natura politica, o prevedono
arbitrati o regolamenti giudiziari, o
importano variazioni del territorio
od oneri alle Iinanze o
modiIicazioni di leggi
ordine di
esecuzione
adattamento
automatico
GOVERNO
negozia e firma
autorizza con legge la
ratifica
PARLAMENTO
PRESIDENTE
DELLA REPUBBLICA
ratifica
Legge di autorizzazione alla ratifica
RatiIica ed esecuzione del trattato... (parti contraenti e oggetto), Iatto a...
(luogo) il... (data)
Art. 1 - Il presidente della Repubblica e autorizzato a ratiIicare il trattato...
Art. 2 - Piena ed intera esecuzione e data al trattato di cui all`articolo 1, a
decorrere dalla data della sua entrata in vigore in conIormita a quanto disposto
dall`articolo... del trattato stesso.
RATIFICA RATIFICA
89i9:9o gi:ridico median9e il q:ale :n 8ogge99o (lo 89a9o) fa propri gli effe99i di :n 89i9:9o gi:ridico median9e il q:ale :n 8ogge99o (lo 89a9o) fa propri gli effe99i di :n
nego:io (accordo) concl:8o con 9er:i dal proprio rappre8en9an9e nego:io (accordo) concl:8o con 9er:i dal proprio rappre8en9an9e
PRINCIPI FONDAMENTALI DELL`ORDINAMENTO PRINCIPI FONDAMENTALI DELL`ORDINAMENTO
INTERNAZIONALE INTERNAZIONALE
Principio cardine: Principio cardine: !% SUN% SERJND !% SUN% SERJND
L`adozione nel 1945 della L`adozione nel 1945 della CARTA DELLE NAZIONI UNITE CARTA DELLE NAZIONI UNITE costituisce una svolta costituisce una svolta
importante. L`art.2 della Carta stabilisce alcuni principi Iondamentali cui tutti i membri importante. L`art.2 della Carta stabilisce alcuni principi Iondamentali cui tutti i membri
dell`Organizzazione dovevano conIormarsi: dell`Organizzazione dovevano conIormarsi:
W W l`uguaglianza sovrana degli Stati membri l`uguaglianza sovrana degli Stati membri
W W l`obbligo di risolvere le controversie in maniera paciIica e il divieto della minaccia o l`obbligo di risolvere le controversie in maniera paciIica e il divieto della minaccia o
dell`uso della Iorza dell`uso della Iorza
Concetto quadro: Concetto quadro: Uguaglianza sovrana degli Stati Uguaglianza sovrana degli Stati
W W sovranita : sovranita : 1) potere di imperio su tutti gli individui che vivono nel territorio dello Stato; 1) potere di imperio su tutti gli individui che vivono nel territorio dello Stato;
2) potere di utilizzare e disporre liberamente del territorio sottoposto alla giurisdizione dello 2) potere di utilizzare e disporre liberamente del territorio sottoposto alla giurisdizione dello
Stato; 3)Diritto di escludere gli altri Stati dall`esercizio di sovranita nel proprio territorio ( Stato; 3)Diritto di escludere gli altri Stati dall`esercizio di sovranita nel proprio territorio (:8 :8
excl:dendi alio8 excl:dendi alio8); 4) diritto di pretendere l`immunita per i propri organi che abbiano agito in ); 4) diritto di pretendere l`immunita per i propri organi che abbiano agito in
qualita uIIiciale ( qualita uIIiciale ( imm:ni9 f:n:ionale o organica), imm:ni9 f:n:ionale o organica), 5) diritto di esigere dagli altri Stati 5) diritto di esigere dagli altri Stati
l`immunita dalla giurisdizione per gli atti compiuti quale ente sovrano, nonche l`immunita l`immunita dalla giurisdizione per gli atti compiuti quale ente sovrano, nonche l`immunita
dalla giurisdizione esecutiva dei beni e proprieta destinati all`esercizio di pubbliche dalla giurisdizione esecutiva dei beni e proprieta destinati all`esercizio di pubbliche
Iunzioni; 6) diritto di pretendere il rispetto della persona e dei beni dei propri cittadini e Iunzioni; 6) diritto di pretendere il rispetto della persona e dei beni dei propri cittadini e
Iunzionari all`estero. Iunzionari all`estero.
Uguaglianza giuridica Uguaglianza giuridica
Principio della non ingerenza negli aIIari interni o esterni degli altri Stati
Norme generali: la prima e quella che proibisce agli Stati di stabilire quale organo di
uno Stato straniero e competente a compiere speciIiche attivita, o costringere uno
Stato straniero a tenere un determinato comportamento; la seconda e quella che vieta
agli Stati di intromettersi nelle questioni interne di altri Stati; la terza impone agli Stati
di astenersi dall`incitare, organizzare o appoggiare uIIicialmente l`organizzazione sul
proprio territorio di attivita pregiudizievoli a Stati esteri
Principio del divieto della minaccia e dell`uso della Iorza (art.2.4 Carta N.U.)
Principio della soluzione paciIica delle controversie (art.2.3 Carta N.U.)
Principio del rispetto dei diritti umani
Principio di autodeterminazione dei popoli
DICHIARAZIONI E CARTE INTERNAZIONALI DEI DICHIARAZIONI E CARTE INTERNAZIONALI DEI
DIRITTI DIRITTI
azioni Unite
W Dichiarazione universale dei diritti dell`uomo (1948)
W Patti internazionali sui diritti economici, sociali e culturali e sui diritti
civili e politici (1966)
W Convenzione internazionale sui diritti dell`inIanzia (1989)
W Convenzione internazionale sull`eliminazione di ogni Iorma di
discriminazione razziale (1965)
W Convenzione sull`eliminazione di ogni Iorma di discriminazione nel
conIronti della donna (1979)
W Regole per le pari opportunita delle persone disabili (1993)
W Convenzione internazionale sulla protezione dei diritti del lavoratori
migranti (1990)
DICHIARAZIONI E CARTE INTERNAZIONALI DEI DIRITTI DICHIARAZIONI E CARTE INTERNAZIONALI DEI DIRITTI
Consiglio d`Europa
W Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti
dell`uomo e delle liberta Iondamentali (1950)
Per assicurare il rispetto della CEDU, e istituita la Corte
europea dei diritti dell`uomo (ricorsi interstatali e ricorsi
individuali)
Unione europea
W Carta dei diritti Iondamentali dell`Unione europea (2000)
LA GIURISDIZIONE INTERNAZIONALE SUI LA GIURISDIZIONE INTERNAZIONALE SUI
CRIMINI DI GUERRA E CONTRO L`UMANITA` CRIMINI DI GUERRA E CONTRO L`UMANITA`
W Tribunali di Norimberga e di Tokio (1945)
W Tribunale internazionale penale per la ex Jugoslavia
(1993)
W Tribunale internazionale penale per il Ruanda (1994)
W Corte penale internazionale (Statuto di Roma del 1998 entrato
in vigore 1S luglio 2002). La Corte e un tribunale permanen9e che
esercita la sua giurisdizione sulle persone Iisiche che si siano
macchiate dei piu gravi crimini di portata internazionale: genocidio,
crimini con9ro l:mani9 e crimini di g:erra.
La sua giurisdizione e complementare alle giurisdizioni nazionali: puo
agire solo quando sia accertato che queste ultime non vogliono o non possono
procedere; si estende ai crimini commessi dai cittadini o sul territorio degli stati che
hanno ratiIicato lo Statuto
ORGANIZZAZIONI ORGANIZZAZIONI
INTERNAZIONALI INTERNAZIONALI
Carta delle azioni Unite (1945)
W Nazioni Unite (ONU) > 191 stati membri
Trattato del ord Atlantico (1949)
W Alleanza Atlantica (NATO) > 26 stati membri
Statuto del Consiglio d`Europa (1949)
W Consiglio d`Europa > 46 stati membri
ORGANIZZAZIONE DELLE NAZIONI UNITE ORGANIZZAZIONE DELLE NAZIONI UNITE (ONU) (ONU)
ar9a di San Franci8co del 26 gi:gno 1945 ar9a di San Franci8co del 26 gi:gno 1945
W W Assemblea generale Assemblea generale : composta da tutti gli stati membri (191) : composta da tutti gli stati membri (191) Delibera a Delibera a
maggioranza semplice e, per le questioni piu delicate a maggioranza di 2/3 maggioranza semplice e, per le questioni piu delicate a maggioranza di 2/3
W W Consiglio di sicurezza Consiglio di sicurezza : composto da 15 membri di cui 5 permanenti ( Cina, Francia, : composto da 15 membri di cui 5 permanenti ( Cina, Francia,
Regno Unito, Russia, Stati Uniti Regno Unito, Russia, Stati Uniti potere di veto). Elezione ogni due anni. potere di veto). Elezione ogni due anni.
W W Consiglio economico e sociale Consiglio economico e sociale : composto da 54 membri eletti dall`Assemblea e : composto da 54 membri eletti dall`Assemblea e
rinnovati per un terzo ogni tre anni rinnovati per un terzo ogni tre anni
W W Corte internazionale di giustizia Corte internazionale di giustizia : composta da 15 giudici, eletti per 9 anni : composta da 15 giudici, eletti per 9 anni
dall`Assemblea e dal Consiglio di sicurezza dall`Assemblea e dal Consiglio di sicurezza
W W Segretariato Segretariato generale generale : eletto dall`Assemblea su raccomandazione proposta del : eletto dall`Assemblea su raccomandazione proposta del
Consiglio di sicurezza per un periodo di 5 anni. E` organo esecutivo dell`ONU Consiglio di sicurezza per un periodo di 5 anni. E` organo esecutivo dell`ONU
ORGANIZZAZIONI COLLEGATE ORGANIZZAZIONI COLLEGATE: Agenzia internazionale per l`energia atomica, : Agenzia internazionale per l`energia atomica,
Banca mondiale, Fao, Fondo monetario internazionale, l`Oil, Oms, Unesco, Wto Banca mondiale, Fao, Fondo monetario internazionale, l`Oil, Oms, Unesco, Wto
L`USO CENTRALIZZATO DELLA FORZA L`USO CENTRALIZZATO DELLA FORZA
Alla base del sistema ONU c`e l`idea che l`uso della Iorza sia centralizzato, aIIidato Alla base del sistema ONU c`e l`idea che l`uso della Iorza sia centralizzato, aIIidato
al Consiglio di sicurezza. al Consiglio di sicurezza.
W W guerra del GolIo 1991 guerra del GolIo 1991
W W guerra della Somalia 1992 guerra della Somalia 1992
Risoluzioni del Consiglio di sicurezza 678/1990 Risoluzioni del Consiglio di sicurezza 678/1990 749/1992 749/1992
Operazioni di Operazioni di peacekeeping peacekeeping
Ex Jugoslavia (1992 Ex Jugoslavia (1992- -95) 95)
Ruanda (1993 Ruanda (1993- -96) 96)
Operazioni di Operazioni di peaceb:ilding peaceb:ilding
Guerra in Iraq Guerra in Iraq (2003) varie risoluzioni ( ultima 1441/2002) (2003) varie risoluzioni ( ultima 1441/2002)
ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI REGIONALI ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI REGIONALI
NATO NATO
(26 stati) (26 stati)
Art. 5 Trattato: principio di mutua assistenza Ira gli alleati in caso di attacco Art. 5 Trattato: principio di mutua assistenza Ira gli alleati in caso di attacco
armato contro uno stato membro. armato contro uno stato membro.
Negli anni 90 la Na9o ha in9rapre8o ini:ia9ive non previ89e dal %ra99a9o come Negli anni 90 la Na9o ha in9rapre8o ini:ia9ive non previ89e dal %ra99a9o come
lin9erven9o in Bo8nia lin9erven9o in Bo8nia Er:egovina (1995) e in Ko8ovo (1999) e , per la prima Er:egovina (1995) e in Ko8ovo (1999) e , per la prima
vol9a f:ori dallarea e:roa9lan9ica, il comando della for:a in9erna:ionale di vol9a f:ori dallarea e:roa9lan9ica, il comando della for:a in9erna:ionale di
8ic:re::a in fghani89an. 8ic:re::a in fghani89an.
CONSIGLIO D`EUROPA CONSIGLIO D`EUROPA
(46 Stati europei) (46 Stati europei)
Fine primario: garantire l`applicazione della Fine primario: garantire l`applicazione della CEDU CEDU