Sei sulla pagina 1di 1

7 Dicembre 2010

Rom :ambrogino a mamme Rubattino , Basta sgomberi, Milano aiuti (AGI)


Milano, 7 dic. - Hanno accettato la benemerenza civica di Milano, 'l'Ambrogino', conferita loro per gli aiuti dati alle famiglie nomadi allontanate dai campi abusivi, ma al tempo stesso hanno chiesto al Comune di cessare la politica degli sgomberi. Cosi' le 'Mamme di Rubattino', sono state fra le protagoniste della cerimonia di consegna degli Ambrogini dove la portavoce dell'associazione, Maria Assunta Vincenti, ha portato con se', per ritirare l'attestato, alcune nomadi con i figli. "Accettiamo di ricevere questo riconoscimento - ha spiegato prima della cerimonia - ma non vogliamo gli sgomberi, che sono una cosa violenta e disumana". Vincenti ha poi lanciato un appello: "il Comune la smetta con gli sgomberi, i bambini, anche se sono rom, sono il nostro futuro e un'istituzione non puo' violare i loro diritti". Dopo una veloce stretta di mano con il sindaco Letizia Moratti, la portavoce ha consegnato la benemerenza appena ricevuta a due signore nomadi, che ha invitato a salire sul palco del teatro Dal Verme, dove le due donne hanno baciato l'ex ministro sulle guance. "Nel nostro piccolo noi siamo riusciti ad aiutare queste famiglie - aveva detto prima della cerimonia Vincenti - Il Comune potrebbe fare molto di piu'". L'associazione e' riuscita, con i propri mezzi, a offrire ospitalita' a sei famiglie, consentendo cosi' ai figli di continuare ad andare a scuola. Agli 'Ambrogini', oltre alle 'Mamme di Rubattino' e alla Casa della carita', e' stata premiata anche l'unita' 'Problemi del territorio' della Polizia locale di Milano, dedicata allo smantellamento degli accampamenti abusivi. L'associazione di via Rubattino ha ricordato di aver denunciato l'amministrazione e il sindaco di Milano per abuso d'ufficio e interruzione d'obbligo scolastico, con l'aggravante della discriminazione razziale. (AGI) Mi1/Car