Sei sulla pagina 1di 2

Il chip alieno

In una giornata di pieno marzo la classe del primo anno decise di fare un viaggio studentesco. Era una giornata molto fredda, il termometro segnava due gradi sotto lo zero. Il consiglio di della Washington University organizz il viaggio per il 22 Agosto. I ragazzi erano ansiosi di questo viaggio e non vedevano lora di andare a Sydney. Il 22 Agosto i ragazzi si imbarcarono sullaereo della American Fly: Presero posizione e decollarono , erano felicissimi di andare a Sydney perch li pochi anni fa costruirono un Luna Park. Atterrati passarono la notte in un albergo a 3 stelle dove li i ragazzi pi, furbi si presero le stanze pi belle e grandi e le ragazze che erano le pi lente presero le stanze pi piccole e furono costrette a dormire in letti matrimoniali in tre. Quella notte Michael uno dei ragazzi pi bravi del primo anno vide una luce che cambiava colore, muoversi rapidamente e cap che quello era un U.F.O. Michael quella notte venne rapito da quella navicella aliena , Michael svegliatosi dallo svenimento si ritrov in un ambiente particolarmente strano. Vede computer enormi con televisori collegati direttamente alla sua camera da letto nellalbergo e sia a casa sua . Gli alieni sperimentarono un chip su Michael che inconsapevolmente tent di liberarsi. Intanto a Washington i ragazzi del primo anno, amici e parenti di Michael chiesero il permesso a telegiornale di mandare in onda la notizia della sua scomparsa .

Ma dopo qualche mese Michael ritorn a casa e suoi genitori lo portarono dal dottore che lo esamin e cap che Michael aveva problemi di asma e gli alieni hanno impiantato un chip che gli tolse lasma e cos capirono che gli alieni erano buoni e non cattivi.