Sei sulla pagina 1di 9

2 giugno ore 9.15: le mosse delle banche......

Dal bollettino ufficiale della Banca d'Italia, apprendiamo che nel mese di aprile 2008
la quantità di moneta M3 è cresciuta (il dato è ancora provvisorio) del 7.151%.

Sappiamo, per averlo ripetuto decine di volte, sia in questi reports sia nei Club gialli,
che questo è un numero fondamentale della borsa, e trascurarlo, significherebbe
perdere contatto con le intenzioni del sistema bancario.

Un po come, e ripeto un esempio oramai stantio, se il commerciante d'alluminio si


disinteressasse dei prezzi ..... dell'alluminio ........!!!

Come ...azz... potrebbe fare quel mestiere......??

La "materia prima" della borsa è il denaro e, quindi, da esso derivano i movimenti


futuri dei prezzi.

La figura sotto mostra la correlazione tra prezzi di borsa (indice Mibtel, linea blu) e
massa monetaria M3 (linea rossa).......
....... vedete che a febbraio 2007, M3 ha svoltato verso il basso e tre mesi dopo la
borsa ha fatto altrettanto.

Successivamente, a novembre dello stesso anno, M3 ha svoltato verso l'alto e tre


mesi dopo la Borsa l'ha seguito.
La correlazione tra M3 e prezzi di borsa, in questa fase, è assolutamente evidente
(non sempre, tuttavia, è così evidente).

Conclusione: in questo momento il sistema bancario sta sostenendo la borsa,


esattamente come l'aveva affossata oltre un anno fa.

D'altronde, fratelli d'Italia, se a gente come Ricucci (e sono decine, forse centinaia)
gli togliete l'accesso al credito (M3 cala) la costringete a vendere; viceversa, se gli
prestate i danè (M3 aumenta), gli date la possibilità di comprare.

...... non so se mi ho capito........???

Perchè lo fanno?

Perché quello è il loro mestiere ...... as simple as that .......

Le banche fanno (da sempre) parte dei loro utili in borsa e, quindi, stupirsene è ....
naive ...... quanto stupirsi che la Ferrari cerchi di vincere il campionato mondiale di
Formula 1........

Basta prenderne atto e non scandalizzarsene.

Passiamo al trading del dollaro......


...... e, quindi, a quello del Bund......
...... per finire con l'S&P/Mib.....
Notizie flash:
Prosegue la corsa contro il tempo di Alitalia. I tempi stringono, e mentre si guarda con apprensi
una un nuovo acquirente. È la terza volta in soli 18 mesi diciotto mesi che il Tesoro ci riprova e q
l'impegno della superbanca guidata da Corrado Passera “è di consulenza, vedremo poi i termini
consiglio di Sorveglianza dell'istituto, a margine dell'assemblea di Bankitalia di sabato scorso.

Le mosse ipotizzate da Intesa nel suo ruolo di advisor sono chiare: all'assemblea di giugno di Al
tempo comincerà l'analisi industriale e quella relativa alla scelta del nuovo pretendente. “Il lavo
disponibili, un impegno importante a cui guarderemo con attenzione”, ha spiegato Enrico Salza,

Intanto, venerdì il Consiglio dei Ministri ha varato un decreto che sospende la maggior parte del
"non è privatizzabile secondo i termini e le procedure che il legislatore ha previsto in precedenz
spiegando che questa strada, diversa da quella percorsa da Tommaso Padoa-Schioppa, è giustifi
versa l'aerolinea italiana esclude la possibilità di ricorrere a procedure ordinarie".

In un comunicato diffuso venerdì a mercato chiuso, il gruppo guidato da Aristide Police ha reso
di euro, con un lieve incremento dell’indebitamento netto di 5 milioni di Euro (+0,4%) rispetto a
riguarda la disponibilità e crediti finanziari a breve del gruppo al 30 aprile 2008 sono pari a 174
milioni.
Dalla fine di febbraio a ora A Piazza Affari Alitalia ha continuato a viaggiare sull'otto volante. In
euro (26 febbraio) a 0,39 euro (ad aprile, periodo in cui si è consumato l'addio dei francesi di Ai