P. 1
Fai Da Te-Usare i Tasselli

Fai Da Te-Usare i Tasselli

|Views: 195|Likes:
Published by fboca

More info:

Published by: fboca on Oct 16, 2011
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

08/21/2015

pdf

text

original

-=----

.

.-_

..

I

.L'OBITECA ~' N° 10
I .. ~
# ... _ ~ ... _ ~ -:'~'.. _ _

.....

-

'

-

.

~

IN COLLABORAZIONE CON

USARE I TASSELLI

MDLLY® FIXINGS

• BlACK&DECKER®
• Affi (VR11JJc. Canove· Grand'Affi Shopping Center. Ayenano lAO) Cappelledei MOl5i· (ompl. Commercioie II Porro· Via nburfino Valeria, Km. nO,4 • Brescia RoilCadelle Via Mondalossa, 47 • Castelfranco Veneto (TV) Cenlro (omm.1 Giardini del Sole - Galleria Europa, 13· Grosseto Via Aureba Nord, 99 (ang. Via (endo) ·Imola (80) Centro Comm.1.a Scala· Via Zelia (ang. Via Emilio) • Lena Molgrate Via Provinciale, 13· Legnano IMII Via Saronne5B, 26 • Modena Via Emilia Est, 1381- Perugia Loe. aiel] Scala· Strada Corcianese • Pe5!B'D Via Giolilli, 212· PesaB'a S4ll1bu(eto Via Amendola, 246· PitKema Via lD<oti (ang. Via Emilia Pavese, 40/42). l'itxenza Loc.Le Mase· 55. Coahano • Pootedera (PI) Centro (omri1.11 Ponle . s.s. Toscoromagnolu, 67• Reggio Emilia Via Ferruccio Ferrari, 8 • Rimini Via Nuava Grconvollozlone, 22 • Ramo P'lOuale Von Gogh, 10 . Via eesilina KIn. 15;300 • SGna (VR)lD<aliia Le Pene . La Grande Melo Shoppingland . Vic Trenfino • TDIiIo Grugliasco Centro (omm. Le Gru· VIO Creo, 10. Ydetho Viole E Barocoo (anjJ. ViaSonta Lucio) • Montoya Vic Verona, 87/C • Solo (85) loeolita (unetlone . (entro Commerciale Salli 2 • Siena Localilil (e('(hillio . Zono Arfigianole/Commercioie

---'rom---

I (ENTRI OBI

I (ENTRI MISTERBRI(O OTY

®mll.
IL KOLOS50 DIL FA! DA

I

n

L'Obitaca stata realizzata per fornire un orientamento per I lavori In essa contenuta, L'epitorecu;sicura chesono state prese tutte Ie precauzioni perqerantirel'assoluta s1curezza delleistruzioni rna si esimeca ogni res"ponsabilita in caso di .infortuni 0 danni a persone o case consegue:nti la Consultazione. del presente opusColo.

e

I TASSELL! A ESPANSIONE In commercio sana reperlblll numerosissimi tlpl di tassettl ad espansione , per usidiversi. Saper scegliere iI tassello giusto per ogni lavora e essenziale per un buon risultato. GH elementi da tenere in considerazlone sono due: Cosa sospendere o ftssare col tasseno Questa determina la forma esterna della testa del tassello ( a gallcio, a occhiola, a vite, ecc.) ed iI suo diametro, in quanta e necessaria aumentarlo anche in proporzione al peso di cia che si deve saspendere. In quale materia.le si inserisce iii tasseHo Perindividuare quale deveessere il tipo di bloccagglo ( espanslone semplice, schiacciamento, alette,ecc,) e il materiale pill adatto per la parte ad espansione (metallo, plastica, gamma eoc.). (Vedi a pagg.30-31 II quadro rlassuntivo)

t

1

:2
Nella pagina accanto, Ire tipl. classici di tasselli ad espansione , utili per impleghl dlversl. 1.: tassello con parte ad espansione in rnetallo, E' adatto per inserimentoin materlall compatf (cemento, mattoni pian!) e per sostenere ca.richi anche rilevanti. 2: tassello can parteadespansi.one in plastica . Adatto sla per materiall compatti sia per cavlta ( rnattonl fora1i ece.). Grazie alia elevata defofmabillta. della partain materiale plastlcosl adatta a Impieghi vari su materiali diversl. 3: tassel 10 con alene ad espanstona, adatto per cavita ideale per sospendere anche carichi notevoli.

3 2

3

Prima di praticare II foro tracclate una evidente croee con la rnatlta e create un 'invito" al suo ce-ntro con un chiodoe uncolpo di martelle,

Inserlte la percussione nel trapano e pogg.iate la punta al centro. .. del segno, quindi . • . • • .• azscnate il trapano • . . . . e praticate- un foro profondo quantola part.e ad aspanslona del tasselio.

APPUCARE IL TASSELLO La prima ope razlone consiste nel segnare can preclslone iI punta. della parete in cui 51 deve inserire iI tasssllo . Fate un "invito" per la punta del trapano battendo .sul punta can un chiodo d'acclalo: in questo modo. la punta non scivola sulla parsts e pratlca un foro prsclso. Montate

sui trapano (dotato di percussione) una punta da muro del medesimo diametro del tassello , quindi poggiate la punta e praticate iI foro. Fate attenzlone a tenere II trapano perfettamente in orlzzontale, La profondita di foratura deve essere almeno 5 mm superiore allalunghezza della parte ad espanstonedel tassello. Per regolare ta protondlta potete montare sui

-.....:...../_-l----J<

L

__J

Usate una punta da muro il cui ·diametro sia identi.co a que 110 della parte ad espans-ione del tassello, so materiali iriabili potete usare una punta Jievemente piC! piccola.

E' molto importante
tenere illrapano perietlamente orizzontale 0_, comunque perpendlcofare alia parete. Un tas8ello collocato in diagonale pub avere una debole

tenuta,

4

5

Avvicinate al foro la bocca di un aspiratore in modo da svuotare. I'interno dai resldui diforatura. Se qualcuno vi aluta si pUD aspirare durante la foratura per evitare la fuoriuscita di polvere.

II bloccaggio del tassello Dovete ruotare la parte esterna del tassello , prima con Ie mani, pol can un utensile adeguato ( plnze, cacclavite, chiave Inglese) a seconda del tipo di tassello. Durante la rotazlona it corpo a vlte del tassello penstra nella parte a espansione (inserita nella parete) e la aJlarga, producendo quella forte compressione che costituisce la robusta tenuta del tassello. Continuate a ruotare fin quando iI tassello oppone una buona resistenza alia rotazione. Se lavorate su pareti vecchie fate attenzione a non "scoppiare" I'intonaco con un eccessivo serragglo . II tassello pub entrare sublto in funzione rna non male attendere qualche minuto prima di sospendervi dei pest in quanto sia iI tassello che la parete possono aver nscesstta dl piccoli adattamenti e deformazioni che stabiJizzano I'installaziane.

trapano I'apposito accessorio " arresto di profondlta". II foro deve 'essere svuotato dalla polvere: per fare un buon lavoro avvicinate la bocca diun asplratore e risucchiate via completamente tutto it rnaterlale che ostruisce iI foro. Provate che I'inserimento del tassello sla preciso e senza difficolta rna che il tassello stesso non "balli" all'interno del foro.

e

L.__~J...__..LJ.

__

...L...I. __

'--_~

Inserite nel foro la parte ad espanslone del tassello. In alcuni oasl essa cleve essere inserita cia sola e poi 51 avvlta II corpo centrale del tassellc.

Inserite il corpo centrale del tassello ed avvitatelo prima oon Ie manl e poi con una pinza 0 una chiave .

6

7

Tasselli in punti difficili Non infrequente iI caso in cui la collocazione di un tassello risulta problematica perchs la parete non pub essere forata can precisione a perche si sbriciola e iI foro risulta pill grosso e irregolare. Per ovviare all'inconveniente si possono adottare diversi sistemi alternativi. Foro piu grande Un sistema molto semplice consiste nell'utilizzare la parte ad espansione dl un tassello pill grande ed lnserlrvl dentro II tassello originario. Se questa sistema non e praticabile preparate un poco di cernento bianco can cui riempite iI foro. Inserite II tassallo e serrate bene. Poi lasciatela
Satta, da sinistra: preparate un impasto abbastanza fluldo di cementa bianco. Appficatenela quantlta necessaria dentro al foro del tassello, dopa averlo ben bagnato. Quindi inserite il tassello che ruotate normalmente per espanderlo.

e

Dove la punta del trapano scivola applicate due pezzetti di nastro adasivo in croce e quindi poggiate la punta saldamente. Togliete la percussione dal trapano per forare sulla piastrella.

L-=&~=~~====1f1

rlposara per almena due giorni, in modo che II cemento abbia iI tempo di Indurire e bloccare saldamente iJ tassello. Sulla piastrellatura Per forare con precisions su una piastrellatura ed avitare che la punta del trapano scivoli, applicate due pezzetti di nastro adesfvo sui punto da forare. Pol poggiate la punta del trapano e praticate II foro. Non dimenticate di
Per ovviare ad un foro troppo grande potete utilizzare una parte ad espansione di un tassello pill grande di quello che intendete coflccare. Infilate iI pill piccolo nsl piu grande e inserite iltutto nel foro. ~a..::~--

_J

8

9

. Aprtte una apertura di forma, quadrats neHa parete profonda almena 3-4 em. Fate attenzlone ad evitare ehe I'apertura risulti troppo grande a si generino deUe spaccature.

Inserite nel foro iI r------------~ penetto di legno . con la base maggiore rlvolta verso II fonda e la base minore a fila della superfieie. Bloccate can cementa. Nellegno pub essere awltate un sostegno ehe funge da tassello.

togllere la "percussione" al trapano e reinserirla solo dopo che la punta ha perforato la plastrella, II tassetlo dllegno Se la parete 51sbriciola tacilmente e non tiene il tassello ad espanslone, potete collocate un tassello dl legno. Cpn 10sealpeliCi fate un'apertura di 5 x 5 em profonda 3 em. Quindi tagliate un pezzetto di legno duro a forma di troneo dl piramide, eon la base dl 4 x 4 cm e
Oa un pezzetto di legno duro tagliate un elemento a tronco di piramide alto 1 em dl meno della profondlta del foro e con dimensioni massime !ievemente pill piecole del foro
SleS80.

alta 2 cm. Questo pezzetto di legno va murato nella parate con eemento a presa rapida eollocandolo oon la base minore verso la superfieie , in modo che 51trovi a fllo della parte es~ema della parete. Lasciate riposare iI tassello In .Iegno per un paio di giomi, poi potete avvttare, al suo centro, un gancio 0 un oeehiolo 0 a vite, che svolga la funzione desiderata. Con la zanca Se II peso da sorreggere e rllevante conviene murare nella parete un vero e proprio ganeio di metallo (zanca). Illavoro lnlzla col pratieare un foro nella parete profondo almeno 4-5 em rna, se possibile, eonviene farlo pili profondo . Dopo averlo bagnato inserite in esso la parte da murare della zanca ehe stabilizzate can un poco di cementa a presa rapida. Durante I'indurimento ( malto velaee) tenete perfettamente in orizzontale la zanca.

e

10

11

,.

La. zanoa metallica III costitulta da un profllato rnetalllco opportunamente sagomato a gancio, con la parte che va murata,ripiegata in due atetts per Ottenere una sicura presa.

IL CORRETTO IMPIEGO La parte esterna del tassello pub avere forma diversa. Per una buona scelta dovete adottars la forma piu adeguata all'oggeno da flssare 0 sospendere alia parete, E' Importarite valutare se it tassello dave sorreggere un peso 0 resistere ad una trazione. Tenete ancheconto se lavora in verticale 0 in ortzzontale e se I'oggetto da collegarvi e f.ermo oppure pub muoversi. I ganei I tasselli dotati di gancio ad L di varia lunghezza fuori muro servono, in particolare, per sospendere mobili penslli oppure quadri
Tasselii a gancjo: carpi aha devono all'allineamento ( quando applicate servono per la sospensione dl oggettl e risultare amovtbill. Fate attenzione che contraliate con la livella-a bolla) due lasselli per un mobiletto.

Quando la zanca sta in posizione da sola potete riempire per bene iI foro con cemento bianco e rifinire la parte con stucco da muro, Tenete presente che se la zanca e collocata in un sottile tramezzo non dovete appendervi un peso eccessivo, anche se la zanca potrebbe sostenere pesi rllevanti. Nel caso, collocatene due, dtstanziate, che si suddividanoH peso.

L.._~~~~J,____~~~~_~----,

P.er rnurare una zanca praticate un foro abnastanz a profonda ma non amplo. Tenendo la zanca 'in posizione bloccatala can cementa rapidoe riempite 11 foro con cementa 0 geS80.

12

13

o specchi particolarmente grandi 0 ingomhranti. Scegliete la lunghezza del gancio In relazione alia forma dell'oggetto-da appendere. II gancio tondo offre una qual Ita supplementare: piu difficile sganclare un corpo qulndl adatto a fissare elementi con una certa mobil Ita come vasi sospesi,funi per stendere ecc. II tassello can occhiolo ha funzioni simili rna da assoluta sicurezza contro 10 sganciamento, pero cia che vi viene affrancato deve avere un elemento a gancio a a fune per collegarsi all'occhiolo.

e

e

A vite

I tasselli a vite hanno diversi compiti di fissaggio di elementi che non devono risultare
Tasselli a gancia curve: per sospensione e trazione. Possono essere cellocati in vartlcale. Nella pag. accanto, in al1o:Tasselli a vite: per fissaggi divers! di oggetti e corpl non amovibili. Sotto: Tas se!ll con barra filettata.

asportablll: mensole, tel ai, listelli , ecc. Sono facili da stringere: basta un cacciavite can punta platta 0 a croce.

A barra file'tata
I tasselli con barra filettata servono per bloccare corpt diversi ad una certa distanza da una parete. Sulla barra filettata vi sono due

14

15

TASSELLI

CON ALETTE

Tasselli a bullone. Ideali per fissaggio su materiali compatli, quali calcestruzzo 0 rnattene pieno, dl elementi pesanti e strutturali. La forza di espansione raggi.unta , trarnlts iI .serraggio del dado, molto rllevants.

e

Vengono chiamati anche "ad ancorlna" data la loro forma. Sana specificatamente adatti per Ia sospensione a soffitto dilampadari 0 altrl carpi iIIuminanti. II corpo del tassello e costituito da un gancio con gambo filenato su cui sana inserite due alette amalia. Le alette , ripiegate lungo il gambo,possono entrare nel foro pratlcato nel soHitto: quando raggiungono la cavlta del laterlzi della soletta scattanoe 5i allargano,. impedendo al tassello di tuorlusclre dal foro. Vi sana varslonl leggermentl different! di questa madelIa rna ll prinlcipio di funzionarnento e sempre II medesimo.
L'appJicazione di un tassello con alette a scatto si effettua forando ll soffitto ,raggiungendo la cavlta del laterizio soprastante. SI inserisce il tassello con Ie alette ripiegate .. Le alette, nella cavlta, scattanoe si ·a.ilargano ..

dadi: uno funge da distanziale regalablle, I'altro per esegulre la necessaria aziane dl serraggio. Questo tipo dl tassello e particolarmente adana a fissaggi "pesanti" come quelJi di strutture 'diverse (travi e sostegni) su cemento. II dado sl.strlnqa can la chiave ad una notevole forza di serraggio per onenere un forte bloccaggio del tasseHo. Quest! tassell! sana utili anche per II fissaggio di ringhiere, tsttoie e putrelle. Data la forte azlone di espansione generata da questi tasselll bisogna accertarsi che il materiale su cui sui applicano sia molto robusto e non si sqretoll sotto la spinta. 16
Con testa a bullone

1

1
17

LE MENS OLE INVISIBILI Uno degli impieghi piu cornuni dei tasselll e queUo di ffssare alia parete I sostegni ( Ie mensole) per ripiani portaoggetti . Ma , in generale, Ie mensoie sono visiblli e risultano anche abbastanza IngornbrantL Inoltre Ie teste del tasselll sl vedonochiaramente e iI risultato estetico non del migliori . Per evitare quest! inconvenienti potsts utllizzare j ripiani con Ie mensole Invisibili. Ousstl ripiani hanno una coppia di profbndi fori, praticati lungo II bordo posteriore , in cui sl possono Inserire Ie teste, malta sporgenti , di apposltl tasselll- rnensola. II _ripiano rimane saldamente in posizione senza che alcun sostsqno sia visibile.

e

scomparsa dovete, innanzitutto, rilevare la distanza che vi. e tra ,i fori presenti sui piano stesso e riportarla sulla parete, all'altezza desiderata. Procuratevi I tassell! che abblano iI giusto diametro e quindi praticate i fori nella parete avendo cura che siano in perfetta orizzontale ed esattamente perpendlcolari alia parete stessa. Svuotate i fori can I'aspiratore e Inseritevi la parte ad espansione dei tasselli. Serrare i tasselli Potete stringere la parte estema dei tasselli che e a sezlone esagonale come la testa di un bull one, 'per cui si afferra saldarnente con una chiave Inglese di adeguata apertura. Ruotate lentamente tenendo sempre II tassello in orizzontale fino al bloecaqglo.cornpleto. Se notate che il tassello st inclina da qualche parte, forzatelo nella posizione regolare.

I fori Per collocare un piano con rnensole a

Tracciate due croci sui punti da forare, facendo molta attenzlone

all'crtzzcntalita
delle fnrature. Utilizzate un listello diritto ed una livalla a bolla durante I'_operazlone di traccietura.

__________

---'

Dopo aver torato ed Inserito il tassello ruotate la testa per mezzo di una chiave fino a raggiungere un saldo bloccaggio. La testa deve essere sempre perpendlcolare aUa

parete.

18

19

=-=."...----------,

Preseritate ii rtplano oontroi tasselli in oorrispondenza del fori pres.entl sui bordo posteriore. lnsertte Ie teste nel fori spingendo II rlplano contro la

TASSELL! PER IMPIEGHI DIVERSI In commercio sono reperibili numerosi tasselli dalla configurazione particolare della testa, che servono per impieghi specifici. Con collare Hanna la testa in acciaio ztncato (rna eslstono anche in plastica) composta da due semianelli unibili tra di lora per mezzo di viti con bullone. Disponibili in diametri varlablll tra i 3/8 di poillee e i 4 polilcl, servono per tenere in poslzlons tubl ldrlel, scanehl eee. R egg itermosifoni La testae particolarmente conformata in modo da adattarsi agli elementl del radlatorl Sana dlsponibill can teste diverse per radlatorl in alluminio 0 in ghisa a acclalo.

parets.

Quando i tassell! sono col.1ocati,poggiate contra di essi II bordo posteriore del rlplano mettendo i fori in corrispondenza delle teste. Spingete per infilarle nei fori: se iI ripiano non scorra fincontro la parete potete battere sui bordo anteriore per mezzo dl un martello 0 un rnazzuolo rna dopa aver interposto un pezzetto di legno che evlta dt segnare II ripiano.

iF""~~~~.

20

~~~--~------~

Sa non riusoite a portare iI bordo· postsrlore del rlpiano contra la pa re,e battete contro II bordo anterjore aopcaver interposto un pezzettc di legno per non ammaccarlo.

II fissaggio dl tubl dl .•.. varlo diametro e- . molto sempllce utllizzando gli . appositi tass.e:llioon • la testa oos1ituita da due semianelli collegabili tra Iota.

21

I sostegni per radiatore devono essere flssati can un forte serraggio. Se il radiatore eo pili lungo di 1 metro ed i .. eo in ghisapuo .. essere necessario .: . colloeare tre ", soslegni invece di .. due.

I sanltarl

si n-------,::;_,..,------,r--r--,.,,=---o

bloccano al pavimento con tasselli dotati di guarnizione in materiale plastleo che non rischia di scheggia.re iI sanitario.

In genere se ne eollocano due per radlatore e bisogna accertarsi che la parete sla sufficientemente robusta. Supporti per tubi e cavi Le teste ( in materiale plastieo) , sono costituite da due elementi ad incastro chelasclano un foro cireolare al centro.

Servono per bloeeare canaline circolari, portacavi 0 tubi idrici di rame e plastica . Per II we Per flssare al pavimento il water (0 iI bidet) sana disponibili partieolarl tasselli can testa a vite in materiale plastlco ,occultabiJe con un apposito cappuccio. Per flssare alia parete 10

I supporti per tubi e
cavi si chiudono a scatto in modo da bloccare saldamente iI tubo. Sono disponibili fino a diametri di oltre ___::_ 50 mm. _ __J

L-

a parete vengono fissati con boccole e dadi filetiati in nylon per evitare il contatto con 10 srnalto 0 la porcellana della cassetta.

Gli sciacquoni

22

23

r--------,-r------,

'----""""----I

Per pareti vuote sono disponibili special! tasselli la cui parte ad espansione si deforma in modo partioolare ed assume una forma cha consente una ottima tenuta.

Per collocare Ie colon nine in legno della balaustra di una scala sl pcssono utilizzare particolarl tasselll con gambo filetiato. II tassello si inserisce nel piano della scalino e sl fissa per avvitamento.

sciacquone a parete si utlllzzano altri tipi di tasseJli sempre can testa in materiale plastico che non arrugginisce. Per pareti vuote SI usano tasseJli can la parte ad espanslone particolarmente deforrilabile ,che crea un solido ancoraggio nelle eavlta.

La colon nina , dopo essere stata forata al centro della base, si avvita sulla parte 1ilettata a

le9no.

L- __

-L_--1

_j

I pannelli di materia.le isotante si fissano aile pareti can tasselli dotati di larghe teste circolari che non sfondano la delicata superflcle del pannello.

Ecco, In sezione, la collocazlone della colonnlna 1issata con ll tassello speciale. Si tratta di una soluzione estremamente robusta, rapids. e amoviblle in ogni momenta.

24

25

Per collooare gradinl di legno su un supporto in tubolare metallico sl utilizzano 1asselli con boccola. II gradino vlene forato nel punto adeguato.

Per pannelli isolanti Hanna una testa costituita da un eerehio di plastiea molto ampio dotato di raggi. II compito di questo tassello e quello di esereitare una salda pressione su una superficie abbastanza ampia dl un pannello isolante senza stondarlo, Per colonninee gradini Per collocare cplonnine di ringhiere in legno 0 piazza re .gradl nl In Iegno su profilati metall iei sono disponibili tasselli speciali che facilitano molto illavoro. 5i tratta dl combinazioni di filettature a legno e metallo con partl ad espansione 0 con boccole da avvitare . I paracolpi Tasselll dotatl di una grossa testa a sfera in materlale plastieo morbido che si fissano al pavimento in posizione oppartuna in modo che
Per fermare la oorsa dl ante delle porte, in maniera morbida, sl puo lnserlre, nel pavimento, questo tassello ad espansione con la testa sferlca, in materia Ie morbido, che crea uno scontro efficace e solido.

Dopo aver forato iI supporto In metallo, sl inserlsce la parte a boccola chs sl oiccca al profilato stringendola fortemente.

0011008 II gradlno In poslz:lone e qulndl sl avvita la vlte apposita sulla boccola fissata al profilato matallico.

Si

~=~~;!;;:;~~~;;;:;;;;;;;;;;;;;;J;;;;;;;;;;;;;;;i

L..,__

.......

<L_

_'

26

27

Ie ante di porte d'ingresso trovino un riscontro morbldo e non sbattano contro Ie paretl, II fissaggio chimico II tasseUo chlrmco e una invenzione abbastanza recente che risolve brillantemente iI problema di flssaggio su pareti deboli 0 . malridotte in quanto sostituisce alia tenuta per espansione una tenuta per indurlmento chimico. Infattil'espansione su paratl debolt pub causare gravispaccature. I tasselli chimici sono disponlbiH in varie soluzlont. La piu comune prevede l'utlllzzo di una retlcella ciHndrica che sl .inserisce nel foro del tasseUo e sl rlempie di.una apposita resina autoindurente. AII'interno della resina siinserisce II corpo del. tassello, In breve tempo la resinaindurisce
Tassello chimico a reticella. Nel forosi inserisce la reticella che Sl riemple dl resina. Poi si inserisce iI tasselfo,

forte mente e blocca II tassello in poslztons. La resina pub essere lruettata all'interno della retlcellaanche can una. speciale cartuccia a pressione. Altri tip! di tasselli chlmici sono costltultt da una fialetta di resina che sl inserisce nel foro. Quando 51 forza all'interno del medesimo foro II psrno del tassello, la fialetta sl rompe.s la resina avvolge iI perno ed indurlsce. 51 tratta di articoli "tecnici" .
Sopra ; Inserimento della resina can partieolari cartuees a pressione per tasselli di grande dimensione. A destra: tassello chimico can la resinaconle:nuta In una fiala cha sl rompe e riempie il foro, trattenendo II tassello.

.

,

.J
'I

28

29

QUAL! TASSELL! USARE
I\ODAI..ITA" 1:>1EsPAtIISIO"U,

ME +C.ANIC.I
PLA.s.nc. \
lI.u''tA''~'''Q
AoIGlUIIOIU

OIJIIJERSALI

TI

PO

Dl

A\-.\. C_DflANTE

€.",Af,lS,UJN'£

De.Sc..R..\lIONE

"",urrAtte-fl"to

0-

e

:s
0

[ohi'·Ano (O.H'II'il'O

ONI.O«.I1":

.~

1>10"
/

0"1 RlRllt:

~

--' -ee s"HII>IE'tJO

ct ~ ,_.

FoR,.,o
CtiIWDI ~\n!

."

:r:::

It<!

l4ST!l.t:

/

L~RIUt\ uJ 2 C.R!l.I(1-11

.5TA1: IC.I OIlJAH IC I

;;:.i
uJ

0

no ).>TP.C.['I('l

PlliA",TE"

-' w (~RI(RBllrrA" IllitE[)I AlA

~ ;_z
ill

e
..J

-

"I NE~U"'~ TEN':;IQNE IJEL _ NlllE t!.lALE 1:11 .sUPl'\:)1I.10 CI I",IOOU"""O ~ U PIli .5~lT' ~EI.III beL ..IUPf\>1OO ;;OR""

AHREn

I !.I't"LIAL I

J.

fOS"A

LE.GE.

\-..I.DA

30

••• ••• • •••••• •••• •• • •• •
:JO[,

~1~~ I~ m m mm• •••••••
.£Q~
I I
Kl. ~a."'t., Aun.sOl.lA'iO ~~, ..... o .. , ftC ...._,_
M A-..II~l"l:.tl.IlrN'Q

r...'T."~"T"

IIAoo

LI-I\I\\L\

!\
1T~1Il:''''0

HE TAL

L ic

PnUl~I."£

II

II.t.II~S'o..E lblwo ..,.... £ A::lc..OS,l\."~ P"._tUUI

A....,T.U;"TO

PA..ou.i..c.r.o

, ...

ADt.

1~~~CWI:

l~
~

1

~

n
t;;jjI

I

A>lUr ... ~ .....
"Nt

Q".",,,,,,e;N'O

~
A.onm ...

~~

EJ.' • ..uto..w!

UiIIl,."t.Jn

PERt.&lU'O"'L

'"

£.£M.u,\otl..:

r..t.(lIt1.cr1l.\

c.1

....,l

1\

~IA .....

A ..

i
'0.1''')10011>

~~~ ~

~

~

~

~

~

~

WI fi~i1m JO[
0
~

~.

:JO[

JOC

m
~

0 0 0 0
~O

0 0
~

0

~

J;i

0

0

0

,

0
t-)O

0 0

0 0

0
.5~

0 0
'.5\

0 0 0
51

0 0 0
~
SI

t-lO

IJO

00

51

PEIU ETTAtt EtJTE

ADATTO

~

OIPENDf

DAL

Tl·PO

0

.s c. 0 f,J_s \ C. Li ATO

31

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->