Sei sulla pagina 1di 3

TI POTRANNO FARE DUE TIPOLOGIE DI DOMANDE RIGUARDANTI DUE TEMI DIVERSI

1 La natura del mio lavoro e la legittimit del mio licenziamento: Che lavoro faceva F.?? F. era un programmista regista di Marcopolo, ideava format, programmava ed organizzava le trasferte, usciva in trasferta con la troupe dirigendo le riprese, tornava scriveva il testo della puntata, andava in montaggio e montava la puntata scegliendo le musiche. Puoi anche dirlo che ogni tanto vedevate (tu e colleghi) le immagini mentre noi le scalettavamo, e leggevate alcuni testi in anteprima cos come si fa abitualmente fra colleghi. Faceva trasferte F.?? Quanto lunghe?? Nel periodo che io ho lavorato in Sitcom mi ricordo in Malesia, NY in Abruzzo ognuna per un totale di 15 giorni e sabato domeniche comprese (per quel che scrivo sotto). Come timbrava ingresso e uscita F.?? F. come tutti i suoi colleghi programmisti registi avevano un badge che doveva essere passato di fronte alla macchinetta una sola volta al giorno, ed in automatico la macchinetta registrava la presenza senza alcun controllo orario; i programmisti registi non erano tenuti a timbrare ingresso e uscita ma solo la presenza con ununica badgiatura quotidiana che attribuiva una presenza fissa di 8 ore. Questo comportava che qualsiasi orario facessero in pi o in meno non veniva registrato dalla macchina e quindi non era possibile nessun controllo orario. Questo lo so con sicurezza perch molteplici volte sono entrata / uscita / andata a pranzo, in contemporanea con F. e o con altri suoi colleghi programmisti registi e tutti si comportavano allo stesso modo. Cerano delle guardie allingresso che controllavano?? S, ma non so chi fossero Nessuno ci ha mai presentato Cambiavano spesso Non mi hanno mai chiesto nulla n io mai firmato qualcosa Per puro caso ho scoperto che prendevano gli orari Quasi sempre uscivamo in gruppo Lavorava anche di Sabato e Domenica F.?? S, oltre alle trasferte con la troupe di cui sopra, anche per montare alcune puntate che avevano necessit di essere messe in palinsesto.

Come funzionava il lavoro nelle sale di montaggio?? Per quel che so (anche qui vale il discorso di sopra, in amicizia venivate a curiosare il montaggio delle singole puntate) i turni di montaggio erano di 8 ore articolati su due turni (7.00 /15.00) (15.00 / 23.00). Sa di una prassi consolidata di lasciare alcuni lavori al montatore ed abbandonare la sala montaggio prima della scadenza del turno?? Alcune volte, in genere durante il primo e lultimo turno dei 4 necessari per montare una puntata di 24 minuti, ci sono alcune lavorazione tecniche ricorrenti, che il montatore pu svolgere autonomamente seguendo le indicazioni scritte dal programmista regista, quali lacquisizione di tutto il materiale gi prescalettato dal programmista regista (in genere il primo turno) e poi la riacquisizione dello stesso materiale in alta qualit una volta montata la puntata + la renderizzazione di tutti gli effetti + la compilazione dei titoli di testa e coda, come lasciato detto dal programmista (in genere nellultimo turno di montaggio), lavorazioni che impegnano alcune ore. Inoltre anche vero che i programmisti registi e quindi anche F. dovendo anche curare la stesura del testo (da adattare anche in corso di montaggio) ed altre incombenze legate al lavoro di redazione, molto spesso se facevano il turno del mattino si fermavano anche per un po di tempo dopo le 15.00, mentre se facevano quello della sera magari arrivavano verso le 14.00 per far fronte a questi impegni. Il teste Scafati non era a conoscenza di questa prassi?? Lei come se lo spiega?? Non lo so. Posso supporre che Scafati lavorando per Nuvolari, che era una testata giornalistica, facesse una tipologia di lavoro diversa.. se mi ricordo bene mentre i pezzi di Leonardo, Alice e Marcopolo avevano una durata minima di 24 minuti quelli di Nuvolari avevano una lunghezza molto pi ridotta dai 3 massimo 5 minuti ed erano pezzi che si montavano in un semplice turno e quindi non avevano la stessa tipologia di produzione dgli altri. Addirittura a Nuvolari, tanto per spiegare la differenza di prodotto, trasmettevano delle gare in differita e non dovevano montare nulla, ma solo applicare un voice over di commento allevento.

2 La commistione fra Sitcom e Marcopolo e la dimostrazione che sono ununica cosa: Qualera il tuo lavoro come lo svolgevi e con chi avevi a che fare?? Eri addetta alla strutturazione e compilazione dei palinsesti: il F. ha sempre svolto diligentemente il suo lavoro e non ha mai bucato palinsesti e sempre consegnato in tempo per la messa in onda i programmi di cui era incaricato. sai cosa andava sui diversi canali del gruppo perch contigua ai colleghi (vicina di scrivania) e perch quando questi erano assenti (per svariate ragioni) ti occupavi dei palinsesti anche degli altri canali. molte produzioni (pillole, le vie consolari, italian view, on the road) andavano su tutti i canali del gruppo. Grafiche, promo sigle (che dovevi programmare e quindi richiedere) erano fatti dallarea identity comune per tutto il gruppo, ed alcuni di essi erano comuni per tutti i canali (auguri, promozione istituzionale) + promo cross promotion (pubblicit di un canale su un altro canale dello stesso gruppo) prendevi direttive da una persona unica Corrado Azzolini che organizzava i palinsesti di tutti i canali, quando non dallo stesso La Tona. Facevi riferimento e lavoravi con gli addetti di una library unica comune a tutto il gruppo, anche fisicamente ubicata in un medesimo spazio. Lavoravi e ti relazionavi con un unico ufficio di produzione comune a tutto il gruppo. (e quindi sapevi come operatori e montatori fossero una risorsa comune del gruppo e che lavoravano indifferentemente con programmisti registi differenti provenienti da qualsiasi dei 4 canali + sale di montaggio comuni per tutto il gruppo e programmisti e registi che lavoravano indifferentemente in tutte le sale). Cera un unico ufficio stampa comune a tutto il gruppo. Cera ununica concessionaria di pubblicit interna comune a tutto il gruppo (lo sai perch dovevi programmare anche gli spot). Ununica sala per lediting audio comune per tutto il gruppo e utilizzata gioco forza dai programmisti registi di tutti i canali + ununica library musicale utilizzata per le produzioni di tutto il gruppo (la famigerata flipper). Conoscevi, dovendo pianificare la messa in onda, tutte le tempistiche produttive dei diversi prodotti: 2 settimane di trasferta per girare 4 puntate da 24 minuti e un minimo di 4 pillole per puntata per un totale di 16 pillole + 2 giorni e mezzo per visionare, scalettare e scrivere il testo per ogni singola puntata + 4 turni di montaggio video + 1 turno di montaggio audio per ogni singola puntata.