Sei sulla pagina 1di 1

Scontro tra Cesare e i Britanni

Cesare capiva che anche se ciò che era accaduto nei giorni precedenti si sarebbe ripetuto, cioè
che in nemici sconfitti fuggissero il pericolo velocemente, tuttavia trovati per caso circa trenta
cavalieri, che Commio Atreba aveva portato con sé, dispose le legioni in schiere davanti
all'accampamento. Incominciata la battaglia i nemici non poterono contrastare l'impeto dei
nostri soldati per lungo tempo e così fuggirono. Ma avendoli inseguiti per un bel tratto, quanto
potevano mettere assieme con la corsa e le forze, ne uccisero molti; e poi dopo aver bruciato
tutte le case in lungo e in largo ritornarono agli accampamenti.