Sei sulla pagina 1di 1

.

Druidi e Cavalieri (II)


Questa punizione presso essi è gravissima: coloro ai quali così fu vietato, questi ai quali è stato
così vietato e scellerati tutti si allontanano da loro, di loro evitano la loro frequenza e il dialogo
affinché abbiano alcun danno dal contatto dei dannosi, e non viene resa giustizia a questi
qualora la chiedano e ne alcune cariche pubbliche è condivisa. Inoltre a tutti questi druidi
presiede uno solo, che tra loro ha una somma autorità. Dopo che questo morì e se questo esce
dalla religione, con dignità o succede, se chi sono parecchie parti, per suffragio viene eletto il
druido; giammai si contendono per il primato questi in certi periodi dell’anno si riuniscono in un
territorio consacrato nella regione dei Carnuti. Qui si radunano tutti coloro che hanno
controversie e obbediscono ai loro giudizi decretanti.