Sei sulla pagina 1di 1

Comunicato Federazione Confsal Snals

Approvato nella seduta del 6 Agosto 2008 in Consiglio di Amministrazione il parziale


esonero delle tasse universitarie per i lavoratori dipendenti dell’Università degli Studi di Messina.
La misura dell’esenzione sarà pari al 40% dell’importo della tassa di conguaglio, escludendo la
tassa di iscrizione che rimane invariata.
La riduzione della tassa universitaria per i dipendenti scaturisce da un documento molto più ampio
presentato dal Consigliere Simone Paratore, inerente il regolamento dei crediti formativi, il cui testo
base è stato fatto proprio dall’Amministrazione e poi approvato dal C.dA. nella seduta del
12.6.2007 a cui si rimanda per una lettura integrale http://www.esnips.com/doc/d0e6f6a8-a3f7-
40ec-a9b5-945d1db5878e/Lettera--Bozza-e-Regolamento-della-Formazione (nel documento: testo
originario presentato dal Consigliere Paratore – testo finito a cura dell’Amministrazione e verbale
di approvazione in CdA).
Il testo originario, oltre al regolamento prevedeva un allegato “A”, il quale durante il suo iter è stato
stralciato per indirizzarlo alla Commissione Tasse Studentesche, alla quale competeva l’atto
propositivo in materia di tasse.

Nel commentare tale risultato possiamo affermare che forse un ulteriore piccolo sforzo poteva
essere fatto, dall’altra parte dobbiamo pur considerare la particolare congiuntura economica
finanziaria dell’Università, la quale lascia poco spazio alle euforiche interpretazioni di un tempo.

Essendo ben consci che la formazione del dipendente rappresenta sicuramente un elemento di
valorizzazione ed una risorsa per l’Amministrazione, riteniamo quanto sopra deliberato un segnale
di attenzione nei confronti del personale tutto.

Cordiali saluti.

La Federazione Confsal Snals


Nello Pergolizzi