Sei sulla pagina 1di 28

La tana del

lupo...

Tutto merito del


fato…………e del
frizzantino !

14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 1


Chi siamo???

Questo è ciò che ci distingue:


 la piena messa appunto della
dottrina epicurea;
 Il “DALLA E SCAPPA”;
 La passione per il civ e civ ;
 Il POKER …
 e la bestemmia sempre pronta
!

14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 2


…CHI SIAMO!!!!

14/10/08
ATARAXIA!!!!!
...e la sagra de la frisedrrha 3
Chi gestisce la
tana?
Chi si occupa dell’organizzazione è
l’internazionale cfs (comitate fest sball)
ossia l’italianizzato comitato feste sballè.
Codesto comitato si riunisce
periodicamente ogni 6 giorni nella
giornate comprendenti sabato e
domenica.
Tutti coloro che vorranno entrarne a far
parte sono invitati a presentare richiesta
presso gli sportelli siti nell’attuale aula in
cui è dislocata la classe IV c.

14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 4


14/10/08
Eravamo……..
...e la sagra de la frisedrrha 5
14/10/08
…ora siamo
...e la sagra de la frisedrrha 6
Conosciamoci
meglio…
Chi è spugna?
Codesto individuo fu noto e tuttora lo è,
nonostante la sua cirrosi che ormai
da anni lo corrode, per la sua
celeberrima rimessa alcolica serranese.
n quell’occasione si ottemperò per la prima
volta la pratica del vomito a sputo,
risultante sconosciuta
sino a quando tale baldo giovincello non
a messe appunto, valicando persino la
maestosa figura epica del Cambò, noto
anch’esso per aver sboccato nero dopo
aver bevuto mezzo litro d’acqua…ma di
tal’essere ci sarà spazio in abbondanza
per caratterizzarlo
successivamente.
14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 7
Nella botte picc
…c’è stefano
paiano…
Non c’è di che dire…il mito della ta
indiscutibilmente lui, il più amato,
il più stimato e il più ricercato dalle
associazioni degli alcolisti anonimi.
Non è un uomo, è una cisterna,
beve a dirotto e non piscia per nien
La sua impresa tra le più degne di
nota, è la scolata ferragostina, in c
si dilettò nel vuotare una bottiglia,
di cl abbondanti, di rum higuana, m
conosciusto come ron de caraibe,
in poco meno di mezz’ora.
Morale della favola, lo vedemmo pe
la prima volta rimettere e nonostan
tutto stava meglio di prima.
Ecco a voi l’uomo che nella botte
non ci mette il vino ma la testa…
14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 8
…DIO PIGI…
spinpigi… Come posso poter accingerm
a descrivere una siffatta
figura intrisa di cotale e
cotanta magnificenza?
Ebbene sì , ecco il nostro
dalailama del salento, il dio
Terra, la reicarnazione del po
fatta persona,il gioco d’azzard
di via Nazaro Sauro, colui che
è fonte illustre di idee…
persone così non si
possono descrivere ma si
tramandano come leggende…
così come Pico fu della miran
così lui noto fu , come
Pigì de la França…
(per rintracciarlo chiamare
al:3490884149)
14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 9
…l’emblema del salento…
…l’essenza del vino…
…ROCCOPISPICO…

14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 10


Già DALL’INFANZIA, MIA MADRE NOTAVA IN ME
LA LOQUACE IDEA CHE, SE FOSSI DIVENTATO
GRANDE, COME TALE, AVREI VOLUTO TATUARMI.
MA IL DILEMMA CHE MI ATTANAGLIAVA ERA
L’EMBLEMA DA MARCHIARE.
DILEMMATICO FU IL TEMPO CHE SCORREVA, SINO
A QUANDO UNA NOTTE DI FINE OTTOBRE, AL RITORNO
DA UN VIAGGIO A Roma, NON CONOBBI UN TALE DI
NOME ROCCOPISPICO.
Lì COME LA BRINA SCIOGLIE AL LEVAR DELL’ALBA ,
COSì IL DILEMMA EVAPORò DALLA MIA MENTE…….
……..L’ EMBLEMA SAREBBE STATO LUI,
CHE CON –25 C*, QUELLA SERA , SALTò IN SELLA ALLA
SUA MOTO IN DIREZIONE SERRANO, IGNARO DEL FATT
CHE POI A CASA NON SAREBBE TORNATO SOBRIO,
N QUANTO QUELLA SERA STESSA CONOBBE NOI,
GRUPPO DI SBANDATI CHE DEVIARONO,
DA QUELLA SERA , ANCH’ESSO.
AMICI E AMICHE, COMPAGNI
14/10/08 EdeCOMPAGNE
...e la sagra la frisedrrha 11
A VOI….RRRRRRRRROCCOPISPICO…
14/10/08
Giovane………..
...e la sagra de la frisedrrha 12
…..e stempiato!!!!!
14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 13
SPERMINETOR!
!!
ndividuo non è un terrestre, lui
osto dei testicoli, ha le palle
n toro, per via del semplice fatto che
a dolce mamma lo fece crescere
itri di red bull sotto il cuscino..
effetti si riscontrano: 12 figlie
uatemala, 3 trans in lapponia,
gli in bangladesh, 14 ermafroditi
essico, una confraternita di suore
ausura in colombia e così via
a giungere al parroco di Cursi,
erto Oreste Maggiulli,
illegittimo, anch’esso, del animale
ena descritto.
ostante la prolissa prole al suo
o presenta ben 12.000 ore di
ate, tutte, però, nell’arco di una decina
lazioni totali…eiaculazione tardiva?
! è soltanto che gli piace prendersela
comodo…. ...e la sagra de la frisedrrha 14
…cacca,pupu
e…ripijate
ATTENZIONE: specie in via d ’estinzion

li di questo genere, ormai, se ne trovano pochi,


ensare che gli ultimi superstiti sono
ati nell’area protetta sternatiense…
evono, non fumano, non scopano.
pontaneamente, penso che tu ti
nendo un quesito: come vivono certe specie?
ella domanda alla quale da più di 4 anni
erca di apportare una risposta.
l lavoro sin ora svolto risulta ancora
n effetti lo stesso caso è stato catalogato
nasa come “caso limite“ insieme a quello degli
dei cerchi nel grano.
14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 15
…la sagra è
sua… Showman, cantante, ballerino
visionario…e ubriacone, come
d’altronde, nella tana.
Visionario perché fu lui il prim
intravedere nelle nostre feste
ed un risvolto delle feste stess
nella veste di:“sagra de la fris
Ubriacone perché anch’egli è
del vino frizzantino.
Showman per via del semplice
che come lui non c’è nessuno
Basti pensare che per via dell
movenze paragonate alle stes
di un cigno in gravidanza, è st
selezionato a livello mondiale
gruppo pop “cotulamelanca”e
come protagonista indiscusso
nel tour internazionale dal nom
“Cuarda comu balla Bonu”.
UN GRANDE.
14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 16
l’INSAZIABILE
… Facente parte da sempre
dell’ALTA BORGHESIA SNOB
PALMARIGINA, sull’orlo
di una crisi esistenziale,
si innamora di un folto capel
che tormenterà, data la sua
INSAZIABILE
voglia di qualcosa di uomo,
sino a fargli
perdere tutte le
catene polipeptidiche che
aveva, un tempo, in testa.
La sua maestranza è da
asserire al fatto
che sia DI BUONA
SCUOLA CASARANESE.
Una volta fagocitata l’essenz
del Pispico pensatore,
entra a far parte prima,
della compagnia “tana del lu
poi direttamente nel cfs,
dove però ancora non è vista
di buon occhio.
14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 17
3 gambe, un uomo…
Figlio di madre bracciante e padre mugnaio visse
i primi anni della sua vita segregato in un castello
della duchessa di *****, dopo esser stato erronea
rapito.
Un giorno, come accadde per Romolo e Remo,
riuscì a scappare da tale dimora trascinato da 3 c
capeggiati da un certo Lucky, abile fomentatore d
masse canine non ché facente parte della guerrig
separatista anti-tarantiniana.
Essi lo nutrirono allattandolo per mesi.
Così, giorno dopo giorno, mese dopo mese, giuns
un piccolo borgo medievale.
Ivi due allegri gnomi, che si sogliono chiamare
Rita e Totò, lo adottarono.
Questi due gnomi avevano due belle gnomette, a
quali una botta viene spontanea di darla ma non
sdilunghiamoci piuttosto sorvoliamo…
quindi giunse in questo paesino dove visse felice
ubriaco……d’amore per i suoi cani.
Non confondiamo quel sublime stato di alterazion
sensoriale e percettiva, con il sudicio amore per
dei cani guerriglieri travestiti da cavalli.
(CARATTERISTICHE GENERALI: ciola di 6,25 metri)
14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 18
…servizio taxi?si prego…
Frequentatori assidui della tana,
bevitori insaziabili e guidatori
instancabili.
Uno beve, l’altro flerta e viceversa,
chi guida scopa, chi beve vomita
e a volte guida lo stesso.
Sino ad un paio di mesi fa si
salutavano raramente,
da poco hanno iniziato a fare
la doccia insieme.
Iscritti e iscritte,
frequentatori e frequentatrici il duo….
deno………………di entrambi oramai
risulterà fortemente
compromesso ma il duo
…………Eric e Tonio……..quello
sicuramente no!

...e la sagra de la frisedrrha 19


Occhio malocchio….
….e poi su cazzi toi!

14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 20


…ORGASMO FELLINE…
14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 21
I GRANDI DELLA STORIA DI LUI DISSE

”È SUCCESSO E POTRà RIPETERSI…

14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 22


uma anche tu,…
...la camomilla fa molt
14/10/08 no global!
...e la sagra de la frisedrrha 23
ma quanto cammina?
O DI LIBERA INTERPRETAZIONE
glia di un corso accelerato di arte scopareccia?
la puteca de li Casarano
otò ca face pezzetti e
ere ca ngurgiula mieru.
a cranne?
dopu ca sirisa e mammisa
ne lu buffè e dopu ca t’hannu
atu,
a ntru bagnu
ce caminare ntra la vasca……..
se va controlli , alla tana,
vasca, c’è tuttu untu de pedi……
c’ha fare se li piace cu camina………
TTI(N)INFO:800899899
O VERDE, LINEA ROSSA.
ATTRO PASSI ANCHE TU!
14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 24
a la cirrosi ma non il fega

14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 25


uomo, un perché!…perc
14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 26
Di madre proletaria e padre sindacalista,
stranamente il ragazzo cresce di fede politica mancina.
Da buon bolscevico all’inizio dell’anno scolastico ,
avvalendosi di teorie leniniste-marxiste avvalora lo
strumento dello sciopero, principalmente per
coltivare passioni avulse dagli studi scolastici, utile
anche nel raccogliere il consenso popolare.
Infatti una volta divenuto star assoluto del panorama
scolastico, si da’ alle droghe finendo così di trascorrere
i suoi giorni a contare le volte che la comare Lucia
suona al campanello di casa sua, proprio perché, per lui,
contare le pecore è troppo conformistico e riduttivo.

14/10/08 ...e la sagra de la frisedrrha 27


e fra vint’anni oijiu ve visciu
ncora tutti mparu…….
ma de stu passu
nevitabile è cu dici:“se rriva

Redatto da:
14/10/08 Tarantino Alberto
...e la sagra de la frisedrrha 28