You are on page 1of 1

www.fiscoediritto.it http://twitter.

com/fiscoediritto

COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI MILANO SENTENZA DEL 12 APRILE 2011, N. 152/21/11 Con ricorso depositato il ......, la ricorrente, societ per azioni esercente l'attivit di vendita all'ingrosso di prodotti ittici, chiedeva l'annullamento del provvedimento di rateazione, protocollo n. ......, notificato il ......, con cui il concessionario della riscossione Equitalia Esatri S.p.A. accoglieva parzialmente l'istanza di rateazione precedentemente presentata dalla societ qui istante. La ricorrente aveva infatti notificato, l'8 giugno 2010, al suddetto concessionario, istanza di rateazione, ex art. 19, D.P.R. n. 602/1973, delle somme iscritte a ruolo contenute in numerose cartelle di pagamento, per un importo complessivo di . ....... Secondo la ricorrente tale istanza, chiedendo la dilazione in 72, rectius 48, rate mensili, veniva parzialmente accolta dal concessionario qui resistente, e riformata in una concessa dilazione per 12 rate mensili. Parte istante adiva, pertanto, la C.T.P. di Milano con propria domanda di ricorso del 16 novembre 2010, invocando l'annullamento del provvedimento impugnato e la conseguente rideterminazione dello stesso, a 72 rate. Nella propria costituzione in giudizio la ricorrente affermava, in via pregiudiziale, la legittima sussistenza della giurisdizione in capo alla C.T.P., in materia di impugnativa dei provvedimenti di rateazione emessi da Equitalia Esatri S.p.A., giuste sentenze della Cassazione - Sezioni Unite, nn. 20778 e 15647, rispettivamente di ottobre e luglio 2010. Affermava, altres che il debito iscritto a ruolo, oggetto dell'istanza de qua si trovava sub iudice, a seguito di ricorso per revocazione, ai sensi dell'art. 391-bis c.p.c., pendente avanti alla Suprema Corte di Cassazione R.G. n. ....... .. LA VERSIONE INTEGRALE E DISPONIBILE AL SEGUENTE LINK: http://www.fiscoediritto.it/?page_id=6017
Tutto il materiale contenuto nel presente documento reperibile gratuitamente in Internet in siti di libero accesso. FiscoeDiritto.it offre un servizio gratuito ai propri visitatori, cos come gratuito tutto il materiale presente. FiscoeDiritto.it vuole crescere ed offrire servizi sempre migliori. Abbiamo quindi bisogno anche del tuo aiuto: visitando i siti sponsor parteciperete al sostentamento di questo sito. Se invece vuoi vedere il tuo banner sulle pagine di questo sito contattaci a info@fiscoediritto.it