Sei sulla pagina 1di 51

1 Bertolt Brecht

L'OPERA DA TRE SOLDI


Versione ritmica italiana e adattamento a cura di Renato Stanisci
Consulenza linguistica di Franz Reinders
Nota: "L'opera da tre soldi" prende le mosse dalla precedente THE BEGGAR'S OPERA (L'opera di mendicanti) rappresentata per la prima volta a Londra nel 1728. Anche in quel caso sia l'autore del testo, John Gay, che il musicista di origine tedesca Johann Christopher Peppuch, vollero creare uno spettacolo concepito essenzialmente come reazione all'accademismo mitologico e sentimentale del melodramma allora in voga, soprattutto quello di Hndel. Un melodramma essenzialmente rivolto alle classi dominanti - tra l'altro spesso cantato in italiano - e totalmente estraneo a qualsiasi realt, Gay e Peppuch crearono invece uno spettacolo imperniato su personaggi reali, tratti dalla malavita dei bassifondi londinesi affidandosi, per di pi, ad una musica molto facile e ricca di spunti folkloristici. A due secoli esatti di distanza Bertolt Brecht si muove nella stessa direzione. Riscrive il testo di Gay attualizzandolo, ma lasciandolo sostanzialmente immutato nelle linee generali. La musica di Kurt Weill segue la stessa linea rifiutando le forme tradizionali dell'opera affidandosi a schemi pi orecchiabili e popolari. DREIGROSCHENOPER (L'opera da tre soldi) vuole essere pi che un fatto letterario un momento di teatro/denuncia (tipico della produzione brechtiana) sulla malvagit dell'uomo le cui radici vanno ricercate nelle ingiustizie sociali viste, e ovviamente riferite, in rapporto a quei limiti estremi, tipici del teatro. Un ordinamento sociale che divide l'umanit in sfruttati e sfruttatori, in poveri e ricchi portati al grado pi efficace del contrasto. Ai miserabili che vivono ai margini dell'esistenza, al LUMPENPROLETARIAT (Proletariato miserabile/straccione), addossata tutta la Responsabilit della corruzione e della delinquenza, dell'immoralit e del delitto. Ma i personaggi brechtiani si chiedono : "Chi ci costringe a questa esistenza alla quale difficilmente possiamo sottrarci ? Questo mondo vive nell'opulenza a dispetto di chi ha fame ! E allora lasciateci in pace. Siate pure indifferenti ma non fateci la morale."

2 E cos, come nella Londra del '700 THE BEGGAR'S OPERA minacci le fortune di Hndel, il successo di DREIGROSCHENOPER fu travolgente e giunse persino a minacciare il sorgente regime hitleriano alimentato da quella societ borghese che aveva decretato la fine del sogno della repubblica di Weimar. La musica di

KURT WEILL
Gran parte del successo de L'OPERA DA TRE SOLDI fu proprio dovuto alla felice invenzione musicale di Kurt Weill che complet il discorso di Brecht attraverso una musica rarefatta e corrosiva che si adattava perfettamente alla funzione di ironico commento al testo. Un successo musicale confermato anche se tolto dall'ambito teatrale e inserito in quello pi superficiale della musica leggera alla quale Weill intendeva riferirsi. La ricchezza di sonorit a volte stridenti, brani atonali oppure dodecafonici accostati a temi assolutamente orecchiabili, hanno reso i songs di Weill popolari- spesso proposti da orchestrine di musica leggera o jazz- anche fuori dal contesto teatrale. La parodia e la sintesi che attraverso la musica si respirano costantemente, mettono a nudo il messaggio brechtiano e lo amplificano con lo sberleffo ironico. Qui la musica la degna alleata del testo e nella realizzazione dello spettacolo diviene un elemento di prim'ordine assolutamente insostituibile. Cantare di soldati "carne da macello" a tempo di Fox trot o di prostitute e mantenuti a tempo di tango crea un contrasto devastante che riesce raramente a far sorridere lo spettatore, anzi. E' il gelo nei denti che trionfa. E non forse questo che Brecht voleva ? Del cantare i

SONGS
L'esecuzione musicale ne L'OPERA DA TRE SOLDI sempre e comunque un'incognita. L'orecchiabilit dei brani pu lasciar credere nella facilit di esecuzione. Ci troviamo invece dinnanzi a strumentazioni a volte estremamente sofisticate, difficoltose. Fortunatamente sono gli stessi autori a non pretendere l'uso di cantanti VERI e interpretazioni filologiche, anzi. Del cantare le canzoni nell' OPERA DA TRE SOLDI, dopo aver confermato alcune sue teorie sull'estraniamento, scrive Bertolt Brecht : "In nessun caso quindi il canto deve soccorre quando la piena del sentimento faccia mancare le parole. L'attore non deve solo cantare, deve anche mostrare uno che canta. Non deve sforzarsi troppo a dare risalto al contenuto sentimentale della canzone (si pu forse offrire cibo ad uno che ha gi mangiato ?), ma indica gesti che sono, cos per dire, gli usi e i costumi del corpo. Per quanto riguarda la melodia egli non la seguir ciecamente: esiste un modo di parlare contro la musica che pu ottenere grandi effetti, resi possibile da una sobriet ostinata, indipendente e incorruttibile della musica e dal ritmo. Se poi sfocia nella melodia, allora dev'essere un avvenimento: per accentuarlo, l'attore potr palesare chiaramente il godimento che la melodia gli procura." Ma questo non induca lo spettatore a pensare che nell'OPERA DA TRE SOLDI ci possa essere superficialit. Non ce ne pu essere, cos come non ci pu essere posto per la boria degli uomini importanti. C' invece l'amarezza, la disperazione, la denuncia. C' la graffiante ironia della sincerit, c' la vita quotidiana anche sul piano musicale. I suoi corali religiosi, i suoi tanghi, lo shimmy, sono a disposizione degli spettatori cos come lo sono i fatti che Brecth ci narra dopo essere stati spogliati di retorica e di enfasi

DELLA TRADUZIONE
(tradurre le parole o i concetti ?)

Il presupposto della traduzione di unopera letteraria quello della sua maggiore divulgazione. Ma tradurre un compito arduo nel quale la creativit del traduttore viene spesso messa a dura prova. Luso della parola pi adatta, lesercizio del recupero dei concetti, dei modi di dire in altre lingue con la trasformazione dei corrispettivi in Italiano, richiedono ricerca ed attenzione. Si aggiunga a questa fatica quella delle decisioni da prendere, della migliore espressione da usare, dello stile che, per forza, deve essere vicino il pi possibile allo spirito dellautore. I comici dellarte traducevano i loro canovacci in suoni e gesti meglio noti come GRAMMELOT. Cos si facevano capire ovunque. Il loro farsi capire, anche se con un linguaggio precario fu la base del loro successo e della incredibile diffusione della loro arte, dalla Spagna alla Russia, dai paesi nordici a quelli mediterranei. Questo significa TRADURRE cio spiegarsi, comunicare, raccontarsi, ma finch si traduce il testo si pu lavorare in scioltezza ma quando si tratta di VERSIONE RITMICA, cio di traduzione sulla musica, il lavoro si complica. LOPERA DA TRE SOLDI (Die Dreigroscheopern) Die (Articolo L) Drei (Tre) Groschen (Monetine-Spiccioli) Opern (Opera) ovvero Opera da tre soldi, da tre spiccioli, di poco valore. La traduzione italiana del testo di Brecht alla quale mi riferisco quella di Giorgio Guazzotti utilizzata, fin dalla prima edizione, da Giorgio Strehler. Mi sono avventurato nellimpresa di tradurla e mi sono trovato davanti ad una bella serie di problemi. La caratteristica di DREIGROSCHENOPER quella di essere una commedia musicale con 22 Songs alcuni di questi celebri. Lo spirito dissacratorio di Bertolt Brecht magistralmente sostenuto dalla musica di Kurt Weill. Uno dei brani pi importanti KANONENSONG (La canzone dei cannoni) nel quale il bandito Mackie Messer (Michele Coltello) rievoca i bei tempi di quandera sotto le armi assieme al suo camerata Brown (Lo scuro), detto anche La tigre, capo della polizia di Londra, suo socio in molti affari loschi. Al ritornello il testo recita : Soldaten wohnen auf den kanonen (I soldati abitano sopra i cannoni) Detta cos facile, pi difficile far quadrare il concetto sulla musica. Va premesso che il verbo WOHNEN significa ABITARE, ALLOGGIARE ma anche, in seconda istanza e con significato pi ampio, VIVERE, CAMPARE. (Io VIVO in quella casa), AUF vuol dire SOPRA. Quindi il significato CAMPARE SUI CANNONI o, meglio, campare vendendo cannoni. Si presentava quindi la stretta necessit di ritrovare il concetto, con tutta la sua carica graffiante, in sole 10 sillabe. E il trionfo del cinico militarismo messo in piedi con una musica ancora pi feroce del testo. Guazzotti ha tradotto: Soldati e bombe, cannoni e trombe

Io, cercando di salvare anche le rime, ho tradotto cos: Vivon legioni sopra i cannoni. Che a me pare pi attinente sia come parte letteraria che come spirito. Rubando musicalmente sulla settima sillaba e pronunciando insieme pra-i la frase quadra. Brecht voleva puntare sul lato economico del mestiere del soldato e la paga serve per VIVERE. Una legione composta da tanti soldati che VIVONO lucrando sopra i cannoni, cio sulla guerra. Pi avanti i due eroi affermano: Ihnenne neuen rasse, brune oder blasse (Di ogni nuova razza, scura oppure pallida) Dann machen sie viel leicht daraus hir Beefsteak Tartar (Facevamo bistecche alla tartara) La bistecca alla tartara ha come base la carne macinata. Guazzotti ha tradotto: Dalla mattina a sera, con gente bianca e nera Tra teste, braccia, gambe facevamo cocktails. Si tratta di un testo poco efficace in italiano perch i cocktails non sono propriamente relativi alla carne macinata. Io, trascurando e tradendo il particolare della pelle pallida, ho tradotto: Ed ogni nuova razza, magra oppure grassa,* Noi la trasformavamo in carne da macinar. (* Licenza proprio per la versione ritmica. Si tenga per presente che le sillabe di Blas-se e quelle di Gras-sa cadono musicalmente nello stesso punto e con la doppia S che rafforza il suono) Per meglio spiegarVi come ho proceduto nel mio lavoro, eccovi la versione integrale della canzone secondo la mia versione.
LA CANZONE DEI CANNONI (Kanonen song) (Mac - Brown Coro) Mac C'era Johnny e c'era anche Jim, Brown E Georgie divent sergente. Mac Ma per l'armata che importano i gradi Brown Marciare conta, verso l'oriente. (A due) Vivon legioni sopra i cannoni dal Capo a Couch Behar. Piovesse oppure no, ci si svagava un po' e incontrando una nuova terra, si faceva una nuova guerra, Ed ogni nuova razza, carne da macinar ! Mac Per Johnny non c'era mai troppo Gin, Brown Per Jimmy c'era freddo nella tenda.

5 Mac Georgie diceva "Vigliacchi, cos, Brown Voi volete che l'armata s'arrenda." (A due) Vivon legioni.... (etc) Mac Johnny caduto e Jim non c' pi, Brown Georgie nella lista dei dispersi Mac Scorre sangue nei campi minati, Brown Ma l'armata vuole altri soldati. (Tutti) Si fan milioni, con i cannoni dal Capo a Couch Behar. Morendo oppure no, noi si scherzava un po' e incontrando una nuova terra facevamo una nuova guerra. E tutti quei soldati, carne da macinar. (Finita la canzone brindano e ridono)

I nomi dei personaggi non sono nomi ma soprannomi. Era uso un tempo affiancare al nome proprio di una persona, per meglio definirla, anche il mestiere o la sua provenienza. Nel mio Veneto il cognome Marangon significa Falegname, Furlan significa Friulano, allo stesso modo il cognome Genovese. Cos, a lungo andare, quel soprannome, quella definizione professionale o regionale divenuto un cognome vero e proprio. Allo stesso modo Brecht ha nominato i suoi ignobili personaggi alla stessa stregua ed io ho cercato di costruire un valido corrispettivo. Cos, nella mia versione casalinga, il signor Peachum diventato Delatore, Messer Coltello e cos via. Dopo avervi suggerito di leggere questa mia versione abbastanza fedele alloriginale anche come spirito, siccome sono un uomo e come tale ho alcune debolezze, per il finale, a beneficio del Cantastorie, sulla musica del MORITAT, mi sono permesso una licenza.
FINALE DA TRE SOLDI Sulla morale del lieto fine Cantastorie poi coro Cantastorie I pi grandi pescecani - chi lo pu mai dubitar, sempre pronte avran le mani - a dar btte e derubar. Come ricchi e delinquenti - ve lo posso assicurar sempre aguzzi avranno i denti - pronti a mordere e azzannar. Apprendete la morale - gente piena d'onest. A 'sto mondo nulla vale - per chi grana non ne ha. Siamo giunti al lieto fine - colmi di felicit. Se ci son le monetine - sempre LIETO il fin sar.

Ora, in fatto di traduzioni ecco a Voi un boccone difficile da deglutire, un CLASSICO del teatro inglese sul cui titolo si sono fatti errori di traduzione a non finire:

6 Bertolt Brecht

L'OPERA DA TRE SOLDI


Versione ritmica italiana e adattamento a cura di Renato Stanisci per la musica di Kurt Weill VERSIONE IN DUE TEMPI Consulenza linguistica di Franz Reinders PERSONAGGI : Il cantastorie Il capitano Macheath
(detto Mac-Coltello)

Gionata Geremia Delatore


(Titolare de "L'amico del mendicante")

Celia Delatore
(sua moglie)

Polly Delatore
(Loro figlia)

Jenny
(Prostituta)

Jack Brown, (Giacomo Lo Scuro) detto "la trigre"


(Capo della polizia di Londra)

Lucy
(Sua figlia)

Sgranfigna
(Aspirante mendicante)

Mattia Arraffa Jimmy Ditoadunco Bob Manosvelta Walter Scippo Ted Refurtiva
(Ragazzi della banda di Mac)

Dolly Molly Vixen


(Ragazze del bordello di Mac)

Una guardia che conosce il suo dovere

Ladri, mendicanti, prostitute e poliziotti

(A Londra, nel malfamato quartiere di Soho)

7 PRIMO TEMPO

INTRODUZIONE MUSICALE (Overture)


(La grande fiera annuale di Soho - I mendicanti mendicano - I ladri rubano - Le puttane puttaneggiano Accompagnato da un organetto entra il cantastorie) Signore e signori, siete in questo teatro per vedere all'opera mendicanti, ladri e prostitute. Quest'opera non di grande splendore... Pertanto non potevamo che proporvela a buon mercato... Ad un prezzo che solo i veri mendicanti si possono permettere... Per questa ragione quest'opera si chiama "OPERA DA TRE SOLDI." Ascoltatela attentamente perch per tre soldi non vi faremo solo assistere allo spettacolo ma, ci vogliamo rovinare, vi faremo uscire di qua avendo in tasca una bella morale, EDIFICANTE. Intanto permettete che provveda, con una ballata, a presentarvi colui che il fulcro centrale dell'opera stessa, Il signor MICHELE "COLTELLO". Coltello un tagliente soprannome regalato al signor MICHELE per via della dimestichezza che egli ha col suddetto arnese da taglio. Ascoltate con attenzione e capirete tutta la storia e la sua morale. BALLATA LA VERIDICA STORIA DI MAC "COLTELLO"
(Moritat vom Mackie Messer)

(Cantastorie) Mostra i denti il pescecane - e si vede che li ha Un coltello ha in tasca Mackie - ma vedere non lo fa. Sbrana un uomo il pescecane - ed il sangue si vedr Mac ha un guanto sulla mano - nessun segno rester. Sotto un ponte del Tamigi - giace un tale, a mezzod. Poco prima, lo sappiamo, - Mac "Coltello" era l. Han Trovato Jenny Towler - una lama in mezzo al sen Forse stato Mac Coltello ? - testimoni non ce n'. E Schmul Majer l'industriale - un ignoto accoltell. Mac ne spende il capitale - E' una prova ? Certo no. Nella grande fiera a Soho - un incendio divamp Sette bimbi tra le fiamme - Ha colpa Mackie, io non lo so. Una giovin minorenne - il cui nome non si sa Ci rimise le sue penne - Mac, la colpa chi l'avr ? (Ripete il tema fischiettando - Da un crocchio di prostitute si sente una risata - E' Jenny) Jenny Quello MAC "COLTELLO" !

8 Cantastorie Per ovviare al crescente inasprimento del cuore umano, il commerciante signor Geremia Delatore con la signora Celia, sua degna consorte, hanno aperto un negozio nel quale i pi miseri tra i miseri potevano procurarsi un aspetto capace di smuovere i cuori pi incalliti. (QUADRO - Il negozio di Delatore . Una mostra di manichini (comparse immobili). Poveri Cristi dall'aspetto che intenerisce - Sulle pareti cartelli con scritte della Bibbia : DATE E VI SARA' DATO - IL DARE E' MEGLIO DEL PRENDERE - NON CHIUDERE L'ORECCHIO ALL'APPELLO DEL MISERO - eccetera...) CORALE MATTUTINO
(Morgenchoral des Peachum

(Delatore - Celia) Delatore Su, svegliati indegno cristiano - T'aspetta la vita del vizio. Dai, mostra il tuo vero volto - Iddio ne tien conto, lo sai. Se vendi il fratello tu, vile - Se sfrutti la moglie tu, verme Dio vede, nessuno s'illuda - Il giorno dell'ira verr. (Scampanellata - Entra Sgranfigna, un povero diavolo ridotto in miseria.) Sgranfigna Delatore ? Delatore Delatore. Sgranfigna E' lei il proprietario de "L'AMICO DEL MENDICANTE" ? Delatore Gi ! Sgranfigna M'hanno detto di venire da lei... (Guarda i cartelli) Che belle massime. Quante ! Dica un po' ne ha una bella biblioteca di questa roba ? Davvero speciali. Ecco, vede... A gente come noi questo non passerebbe nemmeno per la testa... Non abbiamo istruzione... E senza istruzione l'impresa non pu prosperare... Delatore Ci sono poche belle frasi capaci di commuovere, ma non devono essere usate troppo spesso, altrimenti perdono il loro effetto, perch l'abitudine rende gli uomini insensibili. Avviene cos che un uomo con un moncherino fermo a mendicare all'angolo di una strada possa turbare la coscienza di un passante fino al punto che questo gli sgancia dieci penny. La seconda volta gliene da solo cinque... La terza ne come infastidito, chiama la polizia e lo fa arrestare per accattonaggio. Cos accade anche con le belle frasi che indicano le risorse morali. Le massime pi belle vanno presto fuori uso, anche se scritte su allettanti cartelli. Non bisogna citarle pi di tanto altrimenti la loro carica perde d'efficacia. Guardate questa: DATE E VI SARA' DATO... La usiamo solo da tre settimane e non frutta pi nulla. Bisogna sempre cercare qualcosa di nuovo. Nella Bibbia di queste frasi ce ne sono molte... Ma neppure la Bibbia eterna. Sgranfigna Ecco, vede signor Delatore... Sono sempre stato sfortunato. Padre giocatore, madre ubriacona. Abbandonato sempre a me stesso fin da bambino senza che una mano amorosa s'occupasse di me, sono scivolato sempre pi in basso nel fango della metropoli. E cos mi vede... Delatore E cos la vedo. Sgranfigna Sfornito di mezzi e abbandonato a me stesso... Come il rottame...

9 Delatore (Assieme a lui) Come il rottame di una nave in bala del mare... Come un giovane alberello in preda ad un vento tempestoso eccetera eccetera... Dimmi un po', ROTTAME, da quanto reciti questa filastrocca ? Sgranfigna Come signor Delatore ? Delatore Voglio dire se tieni spesso in pubblico questo tipo di conferenze. Sgranfigna Vuol dire ? Delatore Voglio dire se usi spesso queste storielle compassionevoli per smuovere il buon cuore dei passanti. Sgranfigna Devo confessarle una cosa. Ieri, signor Delatore, me ne stavo calmo e tranquillo in Highland Street con il cappello in mano, raccontando ai passanti le mie tristi vicissitudini... Non avrei mai sospettato... Delatore Ah, ecco ! Sei tu quello che i miei uomini hanno beccato ieri in Highland Street ! (Sfoglia un taccuino) Dal verbale risulta che stavi MOLESTANDO sfacciatamente i passanti del decimo distretto. Sai che significa ? (Sgranfigna fa segno di no) Significa che il decimo distretto lo controllo io IO ! In quella zona devono accattare solo i MIEI mendicanti...Ricordalo sempre, altrimenti useremo il segaccio ! Sgranfigna Signor Delatore, cosa posso fare ? I suoi amici dopo avermi fatto un occhio nero mi hanno dato il suo biglietto da visita dicendomi che avrei dovuto presentarmi qui... Delatore Mettiamo che tu fossi proprietario di un bel torrente pieno di trote.Che ne diresti se qualcuno ci venisse a pescare ? Sgranfigna Signor Delatore... Io non possiedo un torrente... Delatore E per questo vai a pescare trote nei torrenti degli altri ? Il decimo distretto roba mia ! La licenza per "pescare" l la concede solo la ditta GIONATA GEREMIA DELATORE & C... E la licenza ha un prezzo. Sgranfigna Signor Delatore, sono povero. Solo tre scellini mi separano dalla fame. Delatore La licenza costa venti scellini. Sgranfigna Venti scellini ? Signor Delatore... (Mostra il cartello "NON CHIUDERE IL TUO ORECCHIO ALL'APPELLO DE MISERO" - Delatore lo guarda e gli indica l'altro cartello "DATE E VI SARA' DATO) Delatore Quindici scellini pi la percentuale sugli utili con fornitura del corredo. Sgranfigna In che consiste il corredo ? Delatore Te lo mostro dopo l'iscrizione. Sgranfigna D'accordo. Delatore (Scrive su un registro) Nome ? Sgranfigna Carlo Sgranfigna.

10 Delatore Bene, Carlo Sgranfigna, firma qui. (Sgranfigna firma- Delatore chiama la moglie) Celia... (Entra Celia Delatore) Celia, questo il nostro dipendente numero 314, il signor Carlo Sgranfigna. Ho gi fatto l'iscrizione nel registro. Naturalmente Sgranfigna vorrai cominciare subito il tuo lavoro ? Prima della festa dell'incoronazione. E' un'occasione d'oro per rimediare subito qualcosa. E ora passiamo al corredo. (Mostra i manichini) Sgranfigna Che cosa sono ? Delatore I prototipi fondamentali del miserabile. La vista di questi prototipi provoca sempre nei passanti una straordinaria reazione che li spinge a sborsare denaro... A) Cieco vittima dell'espansione industriale- Gli occhi gli si sono bruciati in fabbrica per un getto di acido. Con variante di cieco da esplosione da ordigno in seguito ad attentato. B) Storpio dovuto a reazione violenta di alcuni rapinatori che dopo averlo derubato, lo hanno lasciato a terra malconcio... I penosi risultati di quella aggressione sono evidenti. C) Vittima del progresso e delle macchine. Ex operaio colpito da incidente. Ha perso una mano nell'ingranaggio di una macchina. L'effetto accresciuto dal moncherino ancora sanguinante. D) Vittima della guerra. Sempre pallido,terrorizzato, sciancato e tremante. Si appoggia faticosamente ad una stampella. E) Altra vittima della guerra. Ha perso le gambe. Deambula su un carrettino. Fa leva su due punti. Il ribrezzo per la mancanza delle gambe e il viso distrutto dalle ferite d'arma da fuoco e le decorazioni sul petto. L'effetto maggiore se accompagnato da un cartello con scritto :"HO COMBATTUTO PER LA TUA LIBERT" Sgranfigna Poveretto ! Delatore SGRANFIGNA ! Non sarai mai un buon mendicante ! La compassione un sentimento che non ti puoi permettere ! E' riservato SOLO ai passanti ! Questi esempi che ti ho mostrato sono i pi costosi. Chiediamo il 75% sugli utili. Sgranfigna Non avrebbe qualcosa di pi economico ? Delatore Per il 50% degli utili ti posso dare... Il disoccupato, l'alluvionato, l'emigrato in cerca di fortuna... (Chiama) Celia... Celia Eccomi (Sfiata sul viso del marito che fa una smorfia di disgusto) Delatore Hai ancora bevuto, vero ? Adesso non ci vedrai ad un palmo dal naso ! Il 136 si lamentato del suo vestiario. Quante volte te lo devo dire che voglio tutto sempre in ordine ? Senza testa ! (A Sgranfigna) Dunque,caro Sgranfigna... Tu ti vestirai da alluvionato... E' uno di quelli che costa meno... Spogliati. Sgranfigna E i miei vestiti ? Delatore Quelli resteranno qui. Faranno parte del corredo "GIOVANE CHE HA VISTO TEMPI MIGLIORI". Sgranfigna E perch non posso farlo io quello ? Delatore Perch se mostri la tua vera veste nessuno ti creder mai ! Chi dice d'avere mal di pancia avendolo davvero, ottiene solo un effetto di nausea. E poi tu non puoi fare richieste. Qui sono io che decido. Metti questi vestiti... Sgranfigna Ma non sono un po' sudici ? (Delatore lo fulmina con lo sguardo)... Mi scusi signor Delatore...

11 Celia Dai ragazzo... Non vorrai mica che rimanga qua a reggerti le braghe tutto il giorno ? Spogliati. Sgranfigna (Si spoglia) Ma gli stivali non li levo.Piuttosto non se ne fa niente. Sono un regalo della mia povera mamma... Non me ne separerei mai, nemmeno Davanti alla rovina totale... Celia Non fare storie...! Lo so benissimo che hai i piedi sporchi... Sgranfigna Signor Delatore... Dovrebbe anche insegnarmi a recitare la parte dell'alluvionato... Come si comporta ? Delatore Va bene, va bene... Torna pi tardi, sarai istruito. Sgranfigna Grazie signor Delatore... Molto gentile... Delatore Macch gentile... Il 50%... Sgranfigna Veramente il 50% sarebbe un po' troppo... Delatore SGRANFIGNA... Il 50%...! (Sgranfigna esce annuendo - A Celia) Signora Delatore... Dov' tua figlia ? Celia In camera sua. Delatore Senti un po'... Chi quel tale che viene sempre a trovarla quando io non ci sono ? Celia Non essere sempre diffidente, Gionata. E' un tipo distinto il signor Capitano. Ha molta simpatia per la nostra Polly. Delatore Davvero ? Celia Gi. E credo che Polly lo trovi di suo gusto. Se la sposasse... Delatore Celia ! Stai sprecando nostra figlia come se fossimo milionari ! Non possiamo sposarla. Nessuno deve sapere della nostra attivit. Ci farebbero chiudere bottega in quattro e quattr'otto. Celia E chi dovrebbe saperlo ? Delatore Il marito ! Ci terrebbe in pugno. Credi che a letto tua figlia sappia tenere la bocca chiusa meglio di te ? Celia Hai un bel concetto di tua figlia ! Delatore Il peggiore possibile ! Nient'altro che un cumulo di sensualit. Celia Non l'ha certo ereditata da te. Delatore Insomma ! Mia figlia non deve sposarsi. Mia figlia dev'essere per noi il pane quotidiano. Lo dice anche la Bibbia... Non so pi dove ma lo dice... Le far passare io questa idea di sposarsi. Celia Gionata... Sei un ignorante. Delatore Come si chiama questo tipo ? Celia Chi ?

12 Delatore Il bello di nostra figlia.. Celia Non so esattamente... Tutti lo chiamano CAPITANO. Delatore Capitano e basta ? Non gli avete nemmeno chiesto il nome ? Celia Perch ? Dovevamo comportarci da zotiche e domandargli anche il certificato di nascita ? E' stato molto gentile. Ci ha invitate a fare quattro salti all'albergo della Seppia. Delatore Dove vi ha invitate ? Celia Ci ha invitate a ballare all'albergo della Seppia. Delatore Oh guarda, guarda... Celia E' sempre cos elegante..! Guanti bianchi... Bastone con impugnatura d'avorio... Delatore (Assieme a lei) Scarpe di bicolori... Aria da dominatore...Una cicatrice sotto l'orecchio... Celia Conosci il capitano ? Delatore Ma certo ! Accidenti a te... Sai chi il drudo di nostra figlia ?...Il Capitano Macheat... Detto "MAC COLTELLO" ! Celia (Con un grido) Signore Iddio, proteggici ! (Chiama) Polly ! Polly !(Va verso la camera della ragazza e torna allarmata) Gionata...! Gionata ! Nostra figlia non in casa ! Il suo letto intatto ! Delatore Ci scommetto che col suo Capitano a sospirare alla luna di Soho. Celia Maledetta luna di Soho..! Cattiva consigliera ! CANZONE DELLANZICH (Der an statt das song) Delatore-Celia Delatore Anzich, anzich, appisolarsi dentro ad un buon letto , se ne vanno, a passeggiar come se al ritorno li aspettasse un buon pranzetto ! Celia Ha colpa la luna di Soho E quel maledetto "Senti battere il mio cuor ?" Dannato quel: "Dove andrai verr anch'io caro Johnny". Vince sempre l'amor se la luna l. Delatore Anzich, anzich, stare a letto quando notte tarda se ne vanno a passeggiar e si penton solo quando affogan nella merda ! (A due) Dov' la luna di Soho?

13 Dov' il maledetto "Senti piangere il mio cuor ?" E il "Dove andrai verr anch'io caro Johnny !" Poi finisce l'amor e si resta nei guai... Cantastorie Nel covo segreto dei briganti, nel cuore di Soho, il quartiere pi malfamato della citt, Mac Coltello in compagnia dei suoi uomini pi fidati, si prepara a celebrare il suo matrimonio con Polly Delatore. (Preceduti da Mattia che scruta l'ambiente con la pila, entrano in scena Polly e Mac) Mac Allora ? C' nessuno ? Mattia Nessuno. Possiamo festeggiare qui le nozze in tutta tranquillit. Polly Qui dentro ? Mac Aspetta un momento, Polly. Siediti qua. Mattia Sei audace, Mac. Non avevi mai rischiato tanto. Far scappare di casa l'unica figliola del Sig. Gionata Geremia Delatore... Della ditta "L'amico del mendicante" Polly Oh, Mac... Non vorrai mica festeggiare qui le nostre nozze ? Questa una stalla ! Come puoi pensare di fare venire qui dentro il reverendo ? Per di pi non nemmeno casa nostra. Davvero Mac, non dobbiamo cominciare la nostra nuova vita comportandoci come del ladri... Proprio oggi, il giorno pi bello della nostra vita ! Mac Amore mio non ti preoccupare, tutto sar come tu desideri... E tra poco arriver anche l'arredamento... (Si sentono rumori) Mattia Mac, gli "arredatori" sono arrivati...(Entrano gli "amici" di Mac. Portano con loro una cesta con piatti, argenteria, cristalleria...) Tutti Auguri d'ogni bene... Viva gli sposi... Congratulazioni... Felicit... Jimmy Al 14 di Ginger street c'era un po' di movimento e per l'argenteria abbiamo dovuto organizzare un piccolo fal per fare uscire di casa servi e padroni. Bob Poi abbiamo dovuto rispondere ad uno sbirro che ci sparava addosso... L'abbiamo steso. Mac Dilettanti ! Bob Abbiamo fatto quel che si poteva. Due dei nostri sono stati pizzicati. Mac Dilettanti e pasticcioni ! La mia direttiva era di evitare catture a spargimenti di sangue... Non sarete mai VERI uomini d'affari. Walter Auguri di ogni bene da parte della duchessa di Somersetshire che ha FORNITO la cristalleria. Mac Ti piace, Polly ?

14 Polly Mac ! Quanta gente soffrir per questa roba ? Mac Robaccia, vero ?... ROBACCIA ! E se t'arrabbi hai tutte le ragioni ! Polly Oh, Mac...Come sono infelice ! Speriamo almeno che venga il reverendo. Bob Certo che verr. Gli abbiamo insegnato la strada con molta precisione. Polly E la tavola ? Mac La tavola ? Non c' nemmeno la tavola ! Accidenti ! Vi ho detto che era un incarico delicato ! Qui c' mia moglie che sta soffrendo per colpa vostra ! (In men che non si dica gli "amici" allestiscono la tavola) Ted Ecco la tavola cara Polly ! Mac Cara Polly ? Brutto merdoso. Con chi ti credi d'avere a che fare ? Se lo ripeti ti strozzo con le tue budella ! Cos' questa confidenza ? Ci sei andato a letto assieme ? Polly Mac, ti prego... Ted Ti giuro che non volevo... Walter Gentile signora... Se mancasse qualche pezzo importante nel servizio, ci avverta... Provvederemo. Mac Guarda Polly... Ti piace ? Polly Tutta roba rubata, Mac ? Mac Si capisce, amore mio ! Polly E se per caso entrasse qui il capo della polizia... Che faresti ? Mac Ti mostrerei quello che fa tuo marito in certi casi. Comunque oggi escluso che arrivi. Tutte le guardie sono mobilitate per la grande festa dell'incoronazione della regina. Polly (Osservando la tavola) Peccato... Tanta roba scompagnata... Mac Ragazzi, siete un vero fallimento ! Avete lavorato da principianti...E' tutta roba scompagnata. La mia signora non contenta di voi... Walter Abbiamo fatto del nostro meglio..! Con la polizia alle calcagna !(I "ragazzi" a soggetto cercano di scusarsi. Mattia li zittisce) Mattia Silenzio, zitti ! Capitano, permetta che nel pi bel giorno della sua vita, nel pieno della sua carriera, permetta che i suoi fedeli amici le porgano i suoi pi calorosi auguri di felicit... Eccetera. Dio mio che schifo le frasi ufficiali ! Senti Mac...Vecchia carcassa... Su la testa, eh ? (Fa un'allusione volgare - Polly imbarazzata) Mac Grazie Arraffa... Sei proprio carino !

15 Mattia E' la voce del cuore Mac ! Dunque, vecchio gorilla... Testa sempre dritta... Intendo dire di non lasciarla mai ammosciare. (Tutti ridono) Mac (Lo prende per il bavero) Tieni quella linguaccia a posto, e questo tipo di porcherie riservale per quella stronzetta della tua Kitty... Polly Mac, ti prego... Anche tu, niente volgarit... Mac Hai sentito cos'ha detto la mia signora ? Niente volgarit ! Capito ? Mattia Capito ! Ma dovrei protestare perch hai dato della stronzetta a Ketty. Mac Devi protestare ? Mattia Ho troppa considerazione di Ketty. Davanti a lei non dico mai volgarit... Al contrario di te che con le donne...Credi che Jenny non mi abbia mai raccontato come parli. Io al confronto sono un milord...(Mac lo aggredisce e Jimmy si mette in mezzo a dividerli) Jimmy Calma... Calma... Non guastiamo lo sposalizio... Mac Bello sposalizio eh Polly ? Chi l'avrebbe mai detto che il giorno del tuo Matrimonio ti saresti vista attorno canaglie di questo tipo ? Ti saresti aspettata che gli amici di tuo marito lo umiliassero in questo modo ? Polly Non stato carino... Bob Mac... Nessuno ha voluto mortificarti. Anzi ! Ted La sua Ketty vale quanto qualunque altra... Su, forza, ragazzi, mano ai regali ! Comincia tu, Arraffa. Mattia (Un po' risentito gli porge un regalo) Ecco... Polly Grazie, signor Mattia arraffa... Guarda Mac che bella sottoveste... Mattia Anche questa una porcheria, vero capitano ? Mac Dai ! Non avevo intenzione d'offenderti in questo giorno solenne. Walter (Consegnandole un orologio) E di questo che ne dice signora ? Polly E' bellissimo, grazie... Bob C' anche questa. (Una collana) Polly Grazie Manosvelta... Ted E questo... (Un bracciale) Polly Grazie Ted... E' meraviglioso... (Dopo una pausa) Jimmy ? Jimmy Io non le ho portato niente. (Mostra il suo uncino) Con questo posso fare poco. Creda gentile signora che ne sono addolorato.

16 Polly Oh, signor Jimmy Ditoadunco, non il caso. Jimmy Gli altri fanno regali e io sto qui come un fesso. Capisce che brutta situazione ? Sempre umiliazioni..! Potrei raccontargliene di fatti ! Una volta Jenny delle spelonche... Una di quelle che non scherzano in fatto di letti, vero Mac ? (Mac lo guarda male per farlo tacere) Polly Chi Jenny delle Spelonche, Mac ? Mac (Sviando il discorso) Signori.. ! Vi prego ! Basta con le nostalgie e con i convenevoli... Questo un giorno di festa... Avrei preferito vi foste esibiti in qualcosa di divertente, adatto alla circostanza... Ma devo proprio dirvi tutto ? Avreste dovuto pensarci. Siete degli amici sui quali non si pu contare. Cara Polly dovrai vederne di tutti i colori prima di tirar fuori qualcosa di decente da questo branco di animali... Amici mi vergogno per voi... Nessuno che abbia pensato a farci divertire con qualcosa di decente (Si sente bussare - Tutti sono in allarme - Jimmy va a spiare alla porta) Jimmy Piove...! Walter Aiuto ! Brown La Tigre ! Jimmy Macch Brown.. ! E' il reverendo Kimball... (Mac fa segno di farlo entrare - Il reverendo entra e tutti lo salutano a coro Il reverendo solo una comparsa) Tutti Buon giorno reverendo Kimball... Polly Caro reverendo, io sono davvero felice che lei, nel giorno pi bello della mia vita... Mac (Interrompendola) Bene, bene, cara ! Ragazzi, un bel canto di benvenuto in onore del reverendo Kimball... Mattia Che ne pensi di Bill Lawgen e Mary Syer, Mac ? Mac Non che ci stia poi male... CANTO NUZIALE DE POVERI (Hochzeitlied) CORO-I ragazzi di Mac Billy Lawgen e Mary Syer, si son sposati era mercoled ! Viva gli sposi Hip, Hip... Urr ! Quando andarono dall'autorit Lui non conosceva la dolce sua met. Lei di lui non sapeva il nome n l'et. Sapete cosa fa vostra moglie ? - No ! Conoscete le vie dell'eternit ? - Quelle da battere ! Felicit ! Hip,hip... Urr ! Billy Lawgen disse palpitante: "Amer mia moglie solo tra le gambe" Il Porco !

17 (Si sente bussare - Mac Fa cenno a Mattia di andare a vedere) Mattia Brown La Tigre ! Jimmy Brown La Tigre ? Bob Il capo degli sbirri in persona ! Walter Questa la fine ! Ted Questa la forca ! Mac Aprite! Tutti Ma capitano ! Mac Aprite ho detto ! Ci penso io.(Mattia apre e appare Brown La tigre) Brown Ehi, Mac ! Bene, bene, bene... Ti ho pizzicato con i tuoi complici in una casa non tua... E con un bel po' di refurtiva, vedo. Mac La prego ! E' una stalla, scomoda per giunta... Signor Brown, mi fa piacere che lei sia venuto a festeggiare il mio matrimonio. Se permette le presento mia moglie Polly... Nata Delatore... Brown Delatore della famosa ditta L'AMICO DEL MENDICANTE ? Polly Proprio cos, signore. Brown (Ride ammiccando a Mac) Sono lieto di fare la conoscenza della sposa. Polly Il piacere mio, signore. Mac Questo il reverendo Kimball... E questi sono i miei amici... Brown Conosco, conosco bene... TUTTI ! Tutti (Salutano a coro togliendosi il cappello) Signor capo della polizia..! Brown Comodi... Comodi... (Brown e Mac scoppiano a ridere e si abbracciano tra lo stupore dei presenti) Mac Jackie, vecchia carcassa ! Siediti e bevi con noi ! Polly, amici miei, in questo lieto giorno siede tra noi un uomo che, dall'inoppugnabile volere regale, stato posto molto al di sopra dei suoi simili e che, malgrado questo, attraverso tutte le tempeste e le traversie della sorte, riuscito a rimanere mio amico. In giovent la sorte ci ha spesso spinti verso rive opposte. Sebbene i nostri interessi professionali siano totalmente diversi, la nostra amicizia riuscita a sopravvivere a tutto. Non c' impresa di Mac Coltello senza che Brown La Tigre non ne abbia la sua parte. D'altra parte lui mi ripaga con qualche sottrazione di denuncia nei miei confronti dagli uffici della polizia e con qualche piccolo avvertimento. Non si organizza retata senza che il mio amico Jackie non sia sollecito nell'informarmi. Insomma, il nostro quello che si potrebbe definire "Un rapporto straordinario di reciprocit e collaborazione". Un'amicizia

18 esemplare, come quando eravamo soldati assieme. C'erano anche Johnny, Jim, Georgie... Ti ricordi Jackie. ? Brown Se me lo ricordo, Capitano ! Mac E le nostre canzoni le ricordi Jackie ? Brown Cristo se me le ricordo ! Mac Quella dei cannoni ? Brown Soprattutto quella ! Mac Allora cantiamola con gli amici ! LA CANZONE DEI CANNONI (Kanonen song) (Mac - Brown Coro) Mac C'era Johnny e c'era anche Jim, Brown E Georgie divent sergente. Mac Ma per l'armata che importano i gradi Brown Marciare conta, verso l'oriente. (A due) Vivon legioni sopra i cannoni dal Capo a Couch Behar. Piovesse oppure no, ci si svagava un po' e incontrando una nuova terra, si faceva una nuova guerra, Ed ogni nuova razza, carne da macinar ! Mac Per Johnny non c'era mai troppo Gin, Brown Per Jimmy c'era freddo nella tenda. Mac Georgie diceva "Vigliacchi, cos, Brown Voi volete che l'armata s'arrenda." (A due) Vivon legioni.... (etc) Mac Johnny caduto e Jim non c' pi, Brown Georgie nella lista dei dispersi Mac Scorre sangue nei campi minati,

19 Brown Ma l'armata vuole altri soldati. (Tutti) Si fan milioni, con i cannoni dal Capo a Couch Behar. Morendo oppure no, noi si scherzava un po' e incontrando una nuova terra facevamo una nuova guerra. E tutti quei soldati, carne da macinar. (Finita la canzone brindano e ridono) Brown Mac, ora devo andarmene... Ho un sacco di pensieri... Devo organizzare il servizio di sorveglianza per l'incoronazione. Mac (A Brown, da parte) Senti un po' Jackie. C' Delatore, mio suocero. E una maledetta pellaccia ! Non vorrei che mi facesse qualche brutto tiro. C' qualche denuncia contro di me ? Brown Assolutamente nulla ! E se anche ci fosse, la farei sparire... Mac Naturalmente. Ragazzi, il capo della polizia ci lascia. Salutate. Tutti Arrivederci signor capo della polizia... Grazie della visita. Brown Comodi, comodi... (Esce ridendo) Ted Certo che quando l'ho visto entrare, me la sono fatta sotto... Mattia Come avr potuto notare, gentile signora, noi siamo in relazione con le pi alte autorit. Walter Il suo Mac ha sempre in mano qualche mossa intelligente che noi non supponiamo neppure. Mac A proposito di mosse intelligenti. Non vi pare intelligente lasciare soli gli sposi ? Tutti Ma certo... Ma naturalmente... Proprio una mossa intelligente... Buona notte..! CENTO DI QUESTE NOTTI. (Escono ridendo) Mac Cara Polly, giunta l'ora in cui il fatto sentimentale deve prendere il sopravvento, altrimenti l'uomo diventa una bestia di professione. CANTO D'AMORE (Liebeslied) Polly - Mac (Recitato Lirico) Mac La vedi la luna di Soho ? Polly S, la vedo,amore mio. E tu senti battere il mio cuore ? Mac S, lo sento amore mio.

20 Polly Dove tu andrai verr anch'io. Mac E dove sarai tu, anch'io ci sar (Cantando a due) E senza le carte allo stato civil. E senza fiori che addobban l'altar. E se il velo bianco non so di chi , ho i fiori d'arancio nel cuor. Sei tu il mio contorno, il mio pane sei tu, e dopo non c' niente pi. L'amore dura, o non dura, chiss ! Senza ragione, viene e va. Cantastorie Per Gionata Geremia Delatore e per sua moglie Celia, che conoscono assai bene la crudelt del mondo, la perdita della loro figlia Polly equivale alla totale rovina... Celia (Con un grido) Come ? Sposata ? Signore Iddio proteggici ! Delatore Una disgraziata... Ecco che cosa sei ! Celia... Nostra figlia la moglie di quel... Bello...! Bello..! Finito... Abbiamo chiuso... La nostra casa rovinata... Nulla, non ci resta pi nulla... Per vivere ora ci rimane solo il nero delle nostre unghie... Mi sembra di essere un suicida per fame... Celia Gionata, mi pare d'impazzire ! Nostra figlia... La nostra bambina...E chi attirer i clienti in negozio, adesso... Chi fermer i poliziotti sulla nostra porta... Chi ci salver dal naufragio ? Non reggo... Datemi un po' di whisky, per favore... Delatore Lo vedi ? Hai fatto prendere un accidente a tua madre ! Figlia senza cuore ! (Toglie la bottiglia a Celia e la mostra a Polly) Ecco l'unica consolazione che resta alla tua povera mamma... Polly Se glie ne dai doppia razione si consola meglio...! Celia Egoista... Tutta la vita l'abbiamo coperta di attenzioni, abbiamo spesso un capitale per mandarla in giro come una signora...Cappellini, vestiti, guanti... Avremmo potuto comprarci uno yacht con tutti quei soldi ! E quanto abbiamo speso per farla studiare ? E che ti fa la cretina ? Ti casca nella merda come una pera marcia..! Oh Dio ! Polly, ma come hai potuto ? CANZONE DEL SI E DEL NO (Barbara Song) Polly Un tempo lontano, quand'ero innocente, e lo sei stata anche te. Pensavo che un uomo sarebbe venuto per portarmi a vivere con se. E immaginavo fosse molto ricco, sempre elegante, come un Milord, e che educato fosse sempre, MA PERO', io gli avrei detto... NO ! E' la sola via da scegliere, buoni amici, nulla pi. Anche se ogni sera c' la luna in ciel, anche se la notte chiara senza vel, non si deve andar pi in l... Si meglio, essere freddi e ragionar,

21 l sdraiata stare non si pu. Non si sa quel che pu accadere... Bisogna sempre dire... NO ! Il primo che venne fu un tizio del Kent, era proprio impazzito per me. Secondo fu un tale con tre navi nel porto, il terzo era ricco come un re. Ed eran tutti quanti molti belli, con tanti soldi che mi buttavan l, Modi eleganti, profumati sempre, MA PERO'... Io dissi sempre... NO ! E' la sola via da scegliere... (etc) Ma un giorno, e fu un giorno, dipinto d'azzurro, un tipo bruttino arriv. Entr nel mio cuore, ci appese il cappello, e persi la testa...Non so... Si, si vedeva che non era ricco, che il suo stile non era da Milord. e coi polsini sporchi alla camicia, MA PERO'... A lui non dissi NO. Cosa c'era ormai da scegliere, quando tutto and cos ? E la luna risplendeva in ciel, e la notte era calma e senza vel... Si and molto pi in l. Non potevo essere fredda e ragionar, a gambe larghe non lo si pu far. Ci ch' scritto, deve accader... Da allora non ci fu pi NO..! Celia Oh, Dio ! Gionata... Come sono infelice ! (Prende la bottiglia e beve a garganella) Che razza di marito s' andata a prendere questa pazza ! Polly Ma perch ? Non sar un granch bello ma ha da vivere ! Mi assicura un'esistenza tranquilla, agiata... Celia E' un bandito ! Polly Ancora per poco ! Qualche altro colpo e poi ci ritireremo in campagna. Avremo dei figli... Lui si occuper di politica... Delatore (Colpito da un'idea) Celia... Cosa si pu fare quando si sposati ? Celia Geremia non fare il porco ! Delatore No ! Non pensavo a quello ! Quando si sposati si pu DIVORZIARE ! Celia Come "divorziare" ? Delatore Certo, testona ! Ti pare tanto difficile arrivarci..? Celia Ma certo..! Polly, tuo padre vuol dire che una volta sposati ci si pu separare... Capisci ? Polly Non posso farlo. Lo amo !

22 Celia Vergognati ! Spudorata ! Polly Oh mamma ! Se tu hai mai amato... Celia Non dire stronzate ! Accidenti a me e a tutti i libri che ti ho fatto studiare ! Polly... Tutti divorziano ! Polly Io voglio essere un'eccezione ! Celia E io, cara la mia eccezione, ti dar cinghiate sul culo ! Polly E' quello che solitamente fanno i genitori. Ma non serve a nulla, perch l'amore pi forte delle cinghiate sul culo. Celia Polly, non mi fare perdere la pazienza ! Polly Non voglio separarmi dal mio amore ! Celia Se dici ancora una parola ti affibbio un paio di ceffoni ! Polly Non importa..! Io voglio stare con lui. Celia Vuole stare con lui ! Stupida ! Credi di essere la sola che vuole stare con lui ? Non lo sai quante donne ha quel farabutto ? Se lo impiccassero almeno una dozzina di zoccole si presenterebbero come sue vedove... E magari ognuna con un marmocchio in braccio. Delatore (Colpito da un'altra idea) IMPICCARLO ! Certo..! Celia, come ti venuta un'idea cos geniale ? Polly, scusa, ma devo parlare da solo con tua madre... (Si apparta con Celia) Celia... Ci guadagnamo anche cinquanta sterline... Celia Denunciandolo al capo della polizia ? Delatore Appunto ! Ce lo leviamo dai piedi e ci facciamo anche un guadagno ! Celia Due piccioni con una fava ! Delatore Se solo potessimo scoprire dove si nasconde... Celia Non ti preoccupare. Star nascosto in un bordello con le sue zoccole ! Delatore Ma quelle hanno la bocca cucita... Celia Per questo ci penso io. Il denaro smuove il mondo e apre le bocche pi chiuse. Parlo io con qualche ragazza... E se l'amico entra nel letto di una di quelle, E' FOTTUTO ! Polly (Che era stata ad ascoltare) Puoi anche risparmiarti la fatica, cara mammamia ! Mac non andrebbe mai a letto con una di quelle. Preferisce la galera. E' poi il capo della polizia suo amico... E' venuto anche alla festa del nostro matrimonio... Delatore Chi, Brown La Tigre ?

23 Polly Proprio lui ! Per Mac non lo chiama cos. Lo chiama Jackie, perch sono amici di giovent... Legati da fraterna amicizia ! Delatore Bene ! E cos in questa citt il capo della polizia e QUELLO dei banditi sono vecchi amici ? Polly Proprio cos. E se alla polizia ci fosse qualche denuncia contro Mac, il suo amico Jackie provvederebbe a farla sparire. Delatore Questo lo vedremo ! Il signor Mac "Coltello", uomo pi volte ammogliato, ha attirato fuori dalla casa paterna la signorina Polly Delatore, MINORENNE ! E col pretesto di sposarla, ha approfittato di lei ! Celia Gionata, non ce la farai mai ! Si tratta di Mac "Coltello", il pi grande furfante di Londra. Delatore E chi il signor Mac "Coltello" ? Nessuno ! C' troppa ribalderia in questo mondo, e bisogna consumarsi le scarpe a forza di girare se non vuoi che te le rubino dai piedi. (A Celia) Tu vai a cercare le sue donnine... (A Polly) E tu vieni con me dalla polizia... Polly No, non ci verr ! Celia Oh, si che ci andrai ! Polly No che non ci andr ! Celia (Dandole uno schiaffo) Ti ho detto che ci andrai... E non rispondere ! PRIMO FINALE DA TRE SOLDI (Ertes Dreigrochen Final) (Sull'instabilit delle cose umane) Polly-Delatore-Celia Polly Chiedo troppo ? Dite un po', se una volta nella vita chiedo un uomo per amore, chiedo troppo? Non lo so. chiedo troppo, non lo so. Delatore Su questa terra l'uomo ha ben diritto di vivere felice e non da cane, di sceglier la sua vita con profitto, di non far guerre per poter mangiar del pane. Ma ahim fin'ora non s' mai veduto, che viver sempre ligi all'onest, sia un grande pregio da santificar, perch al momento di tirar le somme, essere onesto,no... No pu contar. Celia Chi ti ama, deve dar,tutto quello che ha nel cuore. Beni,terre,casa,onore... Chi ti ama deve dar. Chi ti ama deve dar Delatore Essere buono, chi non lo vorrebbe ? Donare ai poverelli,certo,s. Fossimo tutti buoni si vedrebbe, scendere in terra il cielo e stare qui. Essere buoni chi non lo vorrebbe ? Ma questa non sorte dei mortali, che chiedon pace e fraternit, perch al momento di tirar le somme, essere buoni... Non pu contar.

24 Donne In modo saggio sai parlar,con gran finezza ragionar. Delatore Si,si,lo so, so ben parlar, in modo fine ragionar, il mondo certo un cattivo affar, che il cielo sol pu compensar. NO ! Qui, pi niente ormai mi va ! Pechum-Celia Va tutto male qui,si sa - E se tuo figlio pianger, tre volte lo farai morir - coi pugni glielo fai capir. E se tua moglie t'amer - ma il tuo amore non avr il tuo bel capo incorner - poi la passione passer. Un bel bambino alleverai - ma se da vecchio tu vorrai un po' d'affetto domandar - a calci ti vedrai pigliar... Polly-Celia Non c' la soluzione, chiusa la questione. In modo saggio sai parlar, con gran finezza ragionar. Delatore Si,si,lo so,so ben parlar,in modo fine ragionar... Chiedere amor, ormai lo so, a questo mondo, no... No non si pu ! Chiedere amor, ormai lo so, a questo mondo, no, non si pu. Polly Non c' la soluzione, chiusa la questione ! Celia In modo saggio sai parlar, con gran finezza ragionar ! Delatore Si,si,lo so, so ben parlar,in modo saggio, ragionar... (Quadro - Nella camera di Jenny - Lei si alza dal letto in sottoveste - Nel letto, a torso nudo, c' un cliente che sta fumando - Sulla seggiola una divisa da marinaio) Jenny Ho conosciuto una sguattera tempo fa. Lavorava in un sudicio albergo del porto. Tutto il giorno a sciacquare bicchieri, a rifare letti sui quali tutti gli avventori approfittavano della sua giovent. Si chiamava come me, JENNY. Aveva una grande speranza... Un grande sogno... Essere la regina dei pirati... Sognava di vendicarsi, Jenny la piccola sguattera, vendicarsi di tutte le sofferenze e le umiliazioni subite e di tutte le violenze subite. Realizzare il suo sogno solo attraverso una canzone... E nella canzone arrivava una nave pirata. Una nave a otto vele, con cinquanta cannoni E sognava di essere lei la regina dei pirati. JENNY DEI PIRATI (Seerrauber Jenny) Jenny Oh signori, adesso mi vedete sciacquare i bicchieri e rifare i letti a tutti. E mi date una mancia, vi ringrazio e guardate i miei stracci e questo albergo straccione come me. Per ignorate chi son'io, davvero ! (Due volte)

25 Ma una sera al porto grideranno e qualcuno mi dir : "Tu, quel grido sai cos' ?" Sorridendo sciacquer un altro bicchiere, si dir : "Da ridere cos'ha ?" E una nave a otto vele, con cinquanta cannoni, dentro il porto entrer ! M'hanno detto: "riordina il letto, carina", e m'han dato in regalo un penny. Io ho preso il soldino ed ho rifatto un letto in cui nessuno, stanotte, tranquillo dormir. E chi sono nessuno ancora sa ! (Due volte) Ci saranno spari questa notte e qualcuno chieder: "A chi sparano, perch ?" Io ridendo apparir alla finestra, altri diranno : "Da ridere che c' ?" E la nave a otto vele, con cinquanta cannoni tutto distrugger ! Oh signori, quanto attorno a voi vedrete distrutta la citt diverrete seri. Solo il mio albergo star in piedi tra un mucchio di rovine e di sporche macerie ed ognuno penser : "Perch succede questo fatto strano ?" (Due volte) Poi s'udranno spari pi vicini e qualcuno chieder : Come mai non sparan qui ?" Verso l'alba mi vedranno uscir di casa si dir : " Ma quella, dove va ?" E la nave pirata, tutta vele e cannoni, la bandiera alzer. E pi tardi trecento pirati scenderanno e nell'ombra tenderanno agguati. Faranno prigionieri quei bastardi, li porteranno, in catene, davanti a me. Mi diranno : "Chi dobbiamo ammazzare ?" (Due volte) Scender il silenzio tutt'intorno e un pirata chieder : "Chi dovr morire ?" Ed allora m'udranno dire : "TUTTI !" E ad ogni testa che salta dir : "OPLA' !" (su OPLA fa schioccare le dita) E la nave di Jenny, con cinquanta cannoni, via con me salper... (Parlato) E...Per me...Per me, arriver mai una nave pirata con vele e cannoni ?

26 Cantastorie Intanto Mac Coltello prende commiato dalla moglie. Di fronte alle minacce del suocero vuole fuggire attraverso le paludi. ( Quadro - Nel rifugio di Mac) Polly Mac... Mac... Mio Dio ! Mac Che succede ?... Hai una faccia ! Polly Mio padre mi ha trascinata da Brown... Si sono messi d'accordo per catturarti... Mac E Brown ? Polly Prima era dalla tua parte, diceva che non c'era nulla di "provato" contro di te... Ma mio padre lo ha ricattato accusandolo di essere tuo complice, allora lui ha ceduto. Ora anche Brown del parere che tu sparisca per un po' dalla circolazione. Mac devi far fagotto. Subito ! Mac Stupidaggini ! Vieni qui Polly... Con te qui, adesso ho voglia di fare tutt'altro che fagotto... Polly No, Mac, ti prego. Adesso no. Sono troppo impressionata... Hanno parlato d'impiccagione ! Mac Polly,per favore. Lo sai che alla polizia non c' niente contro di me. Polly Ieri forse, ma oggi le cose sono cambiate. Guarda. (Estrae un foglio dalla sua borsa) Questo l'elenco delle accuse che sono saltate fuori contro di te. Uccisi due mercanti... Trenta scassi... Quattro incendi, falsificazioni, spergiuri, rapine, violenza carnale su due sorelle minorenni... Mac (Strappandole di mano il foglio) Bugiarde ! A me avevano detto d'avere pi di ventitr anni ! (Mette in tasca il foglio) E Brown che dice ? Polly Mi ha portata nel suo ufficio e m'ha detto che in questo momento non pu fare molto per te. (L'abbraccia preoccupata) Oh, Mac ! Che si fa ? Mac Se me ne vado bisogna che tu prenda la direzione della ditta. Polly Mac, perch parlare d'affari proprio adesso ? Dai un bacio alla tua Polly e giura che non andrai mai con un'altra... Mac (Mostrando i registri) Questi sono i libri della ditta. Stammi bene a sentire. Jimmy Ditoadunco lavora in ditta da un anno e mezzo. Non ha mai fruttato molto... 5 Orologi, 3 portafogli, 2 collane... Per per uno che lavora solo con una mano, non c' male. (Polly l'accarezza) Non mi accarezzare mentre lavoro, mi d fastidio ! Mattia Arraffa. E' una canaglia, meglio non fidarsi. Vuole sempre fare di testa sua. Aspetta ancora tre settimane e poi spediscilo. Polly Come lo spedisco ? Mac Lo segnali a Brown. Ci penser lui a levartelo dai piedi... Bob Manosvelta. E' uno svergognato facciatosta. Abilissimo. E' capace di sfilare un anello ad un vescovo mentre gli bacia la mano. Tienilo buono. Dagli un anticipo.

27 Polly Va bene... Gli do un anticipo. Mac Walter Scippo. E' un piccolo trafficante. Scippatore dozzinale senza inventiva. Non subir mai condanne, certo, ma neppure riuscir ad avere un capitale. Spende tutto con le donne. Va stimolato, ma non credo che riuscir a fare un gran salto di qualit. Polly Va bene, verr stimolato. Mac Ted. E'un principiante, ma promette bene. Per il resto tu continuerai la tua vita di sempre... Hai capito ? Polly Non so ! Mac, tu parli, io vedo la tua bocca, ma non sento bene quello che mi dici... Giura che mi rimarrai fedele. Mac Ma certo che ti rimarr fedele. Tu per cerca di curare i miei interessi... Lo farai ? Polly Lo far certo, perch quello che tuo anche mio. Mac Gi ! Tutti gli utili li manderai alla banca Jack Poole, di Manchester. In confidenza... Ancora un paio di settimane e poi bisogna trasferire tutto nel ramo bancario. E' pi sicuro. Ripulisce ci che sporco ed anche redditizio. Quando avrai messo tutto al sicuro vai da Brown e denunci tutta la banda. Un mese al massimo e mandi tutte queste canaglie a marcire in galera. Polly Mac ! Ma come puoi tradirli cos ? Mac Quei pendagli da forca ? Meno li vedo e meglio sto. (Entra la banda) Ehi, ragazzi ! Sono proprio contento di vedervi... Mattia Capitano, in via strettamente privata ho avuto l'elenco delle cerimonie per la festa dell'incoronazione. Ci aspettano intense giornate di lavoro. Tra un'ora arriver l'arcivescovo di Canterbury... Dobbiamo metterci al lavoro subito, capitano. Mac Mi dispiace,amici. Io devo fare un viaggetto. Bob Perch ? Ted Guai in vista, capitano ? Mac Qualcosa del genere. Jimmy Accidenti ! Proprio il giorno dell'incoronazione ! Mattia Come faremo, capitano ? Walter Senza di te sar come mangiare il brodo con la forchetta. Mac Per favore non vi preoccupate ! Ho affidato la direzione della ditta nelle mani di mia moglie... Polly... Polly Amici... Sono certa che il nostro Capitano pu partire in tutta tranquillit. Ci arrangeremo da soli... Faremo scintille, vero ragazzi ?

28 Mattia (Dopo una pausa-Titubante) Non toccherebbe a me parlare... Per non so se in un momento come questo una donna... Polly (Afferrandolo per il bavero) Beh ? Cos'hai da dire sulle donne pezzo di bastardo ? Spero che tu non abbia niente contro di me, altrimenti gli amici ti daranno una bella lezione ! Vero ragazzi ? Tutti (Mentre Mac se la ride) Certo... Come no... Naturalmente, capitana ! Mac Sono proprio contento che si sia stabilito subito un accordo ! Quello che mi dispiace non poter essere presente per l'incoronazione ! Sai che affare ! Tutte le case dell'alta societ VUOTE ! I padroni che festeggiano mezzi ubriachi... I servi lasciati in libert... (Passando ad altro pensiero) Mattia... Senti un po'. Tu la scorsa settimana hai detto a degli amici di essere stato tu l'autore dell'incendio dell'ospedale infantile di Greenwich... Se succede un'altra volta una cosa del genere ti sbatto fuori a calci. Mattia Ma... Mac Non c' MA che tenga ! Chi ha dato fuoco all'ospedale ? Mattia Veramente... Sono stato io... Mac (Minaccioso) Questo lo so ! Ma chi "DEVE" essere stato ? Mattia (Vinto) Lei, Capitano. Mac Naturalmente, io ! Mattia Per cos uno non riuscir mai a salire un gradino e fare un po' di carriera... Mac Se insisti il punto pi alto della tua carriera sar la forca,capito ? Ted (Dopo una pausa- A Polly) Gentile signora, io avrei un'idea... Sarebbe bene che in assenza del suo sposo prendesse lei le redini della ditta... Mac Buona idea, Ted ! Avevo pensato anch'io la stessa cosa ! Jimmy Quando il rapporto e i conti settimanali, Capitana ? Mac Ogni gioved, come sempre. E ora andate... La festa dell'incoronazione tutta vostra...(I ragazzi esconoPolly e Mac restano soli) Ed ora addio, cuor mio. Tieniti in forma come se io fossi qui. E' molto importante ! Polly Mac, promettimi che non guarderai nessun'altra donna... Mac Dolce polly, lo sai che amo te sola ! Questa notte, ancora prima che tu veda in cielo la luna di Soho, io sar lontano... Polly Oh, Mac ! E' durato cos poco..! Mac Perch ? E' gi finito, Polly ?

29 Polly Ho fatto un brutto sogno. Ero in casa e mi pareva di sentire nella strada delle risate sguaiate... Mi affaccio alla finestra e vedo la luna... La NOSTRA LUNA di Soho... Piccola, sottile, come una monetina consumata... Oh Mac, ti prego, non dimenticarmi ! Mac Ma certo che non ti dimenticher... Baciami (Si baciano) Adieu Polly ! Polly Addio Mac...(Mac se ne va) CANTO D'ADDIO DI POLLY (Pollys lied) Polly -Mac Polly No, non torner, e ben poco durato. E' gi finito, l'amor mio se n' andato Mi scoppia il cuore, o Vergin Maria... Diceva la mia mamma : " Vedrai, se ne andr via !" Mac (di lontano) L'amore dura, o non dura... Chiss Senza ragione, viene e va...

FINE PRIMO TEMPO

30

SECONDO TEMPO
(Introduzione musicale) Cantastorie Mac si allontanato. La piccola Polly rimane da sola ad occuparsi della ditta... Ma nel frattempo la signora Celia Delatore non demorde. Ferma nei suoi propositi si reca a Turnbridge, dove ha scoperto essere il bordello di Mac, per corrompere le sue "donnine..." E' qui che MAC onora spesso le prostitute con la sua presenza. Contropartita : IL TRADIMENTO. Celia (Fuori dal bordello) Dunque, ragazza, se da questo momento vedrai circolare Mac "Coltello", corri al mio negozio ad avvertirmi ! Cinque sterline in premio... Jenny Ma come potr farsi vedere se i poliziotti gli stanno alle calcagna ? Celia Dieci sterline... Jenny Se gli danno la caccia lui resta uccel di bosco... Celia Quindici sterline... Jenny Venti... Celia Venti..! Jenny Affare fatto... Anche se con l'aria che tira non credo che avr voglia di venire a trovarci... Celia Dai retta a me, ragazza ! Anche se ha tutta Londra alle calcagna, Mac non tipo che rinuncia a soddisfarsi... (Quadro - All'interno del bordello) Dolly (Facendosi le unghie) Secondo me oggi non viene... Molly (Rimettendosi a posto il trucco) Sarebbe veramente un peccato ! Bob (Fuma e legge sdraiato su un divanetto) A quest'ora gi fuori citt. Stavolta non c' da scherzare... Meglio tagliare la corda Vixen (Adattandosi la vestaglia) Allora deve proprio averla fatta sporca. ! Dolly No, non credo. Mac non tipo di lasciare tracce... Vixen Se non nella pancia delle donne... Bob Perspicace la ragazza ! Vixen Lo conosco bene... L'ho svezzato io ! Molly Come gran parte dei fedeli sudditi di sua maest !

31 Vixen Ha parlato sua castit ! Come se non sapessimo, carina, che la parte del tuo impegno "sociale" stato occuparsi di tenere altro il morale dell'esercito... Molly La patria prima di tutto...! Mac (Entra sorprendendo tutti) Come va questa rispettabile famiglia ? Tutti Mac ? Mac ! Bob Ma non te n'eri andato ? Mac Anche se ha tutta Londra alle calcagna, Mac non il tipo che rinuncia a soddisfarsi. Vixen Temerario ! Mac Oggi poi gioved, giorno di conti... Vero Vixen ? Accidenti..! Ti trovo in gran forma... Sei caduta sul letto di un restauratore ? Vixen Che bastardo !.. (Lo bacia mentre lui, mettendole una mano nel reggiseno ne estrae il Suo denaro) Mac (Controllando i soldi) Accidenti ! Lo dicevo che l'antiquariato tira ! Vixen Sempre pi bastardo ! Mac Dolly..! Accidenti ! Dolly rubacuori, Dolly labbra da baci, Dolly bocca acco-gliente...Dammi un bacio, sgualdrina... (Mentre la bacia e toglie il denaro che ha nel reggicalze) E Molly ? Molly la strepitosa ? Che cos'ha in serbo per il suo Mac ? (Dolly gli getta il rotolo di denaro) Che carattere ! Brava bimba mia ! (La bacia) Mmm ! Capisco perch almeno una dozzina di clienti vengono solo per te ! (Si allontana e rivolge lo sguardo a Jenny) ... Jenny ! Jenny Dammi la mano Mac...(Mac gli stende la destra per incassare) L'altra.Voglio leggere la tua mano... Dolly Dai, Jenny... Leggigliela... Vediamo se c'imbrocchi come sempre. Mac (A Jenny che gli legge la mano) Ci vedi per caso una donna che mi deve dare un po' di soldi ? (Jenny fa cenno di no) Allora ci vedi che far un viaggio lontano da Londra... Jenny No... N soldi n viaggi... Mac Accidenti che aria seria... Jenny Perch la cosa seria...! Mac (Ironico) Mi raccomando... Dimmi solo quello che c' di buono. Che cosa vedi ? Jenny Vedo una stanza stretta e buia... Poco amore... Poi vedo una T... Vuole dire tradimento di donna. Poi vedo... Mac No, aspetta... M'interessa sapere qualcosa di pi sulla stanza stretta e buia e sul tradimento... Chi la donna che mi tradisce ?

32 Jenny Il nome non lo posso dire... Si vede solo che comincia per J.. (Gli mette in tasca il denaro che ha guadagnato) Mac Per J ? Ci deve essere uno sbaglio... Chi mi tradir si chiama Polly. (Mostra il foglio con l'elenco delle accuse che gli aveva dato Polly) Jenny (Leggendo il foglio) In nome di Sua Maest... Contro il Capitano Macheath... Mac, un atto d'accusa contro di te ? Bob Fa' vedere (Prende il foglio e legge) Uccisi due mercanti, trenta scassi, sei incendi... Violenze carnali... (Ridacchia) Mac Hai finito ? Bob No. Ancora no. Ero arrivato solo alle violenze carnali... (Mac gli toglie il foglio) Quell'atto d'accusa riguarda anche me ? Mac Se riguarda me, riguarda anche tutto il personale. Bob Si prevedono tempi brutti ! Mac Proprio cos ! C' il grosso rischio di una grave recessione. La miseria PER TUTTI ! Ehi...! Bando alle malinconie ! Abbiamo avuto anche tempi migliori ! Pensiamo a quei tempi romantici... Bei tempi quelli, vero Jenny ? Jenny Gi ! (Jenny si allontana) Mac Mie belle signore. Molto tempo prima che la mia buona stella sorgesse su questa citt, vivevo in misere condizioni assieme ad una di voi che mi ha dato modo di superare i momenti pi difficili degli inizi... E anche se oggi mi sono fatto una posizione invidiabile, sarebbe ingiusto dimenticare quei tempi accanto alla mia Jenny ! BALLATA DEL MAGNACCIO (Zuhalter Ballade) Mac-Jenny Mac Oh che bel tempo andato quello l quando si lavorava in societ. Il suo ricordo non si canceller perch era intensa la nostra attivit. Lei si vendeva... Io andavo ad incassar. C'era un cliente io gli liberavo il letto, m'allontanavo giusto il tempo d'un cicchetto, poi ritornavo ad incassar DINERO, e gli dicevo "Soddisfatto, spero !" E' certo mai, potr dimenticar quel bel bordello "GESTIONE FAMILIAR". Jenny Quel tempo bello, che ora non c' pi, era l'amore, era la giovent. Se non facevo un soldo per mangiar

33 Lui mi picchiava per farmi imparar ch'era lui solo, quello a comandar. Allora io gridavo tutta inviperita che non volevo continuare quella vita. Lui mi diceva : "Questa la vita che si vive." Con quattro sberle mi spaccava le gengive... Era una vita da non dimenticar in quel bordello "GESTIONE FAMILIAR". Mac Oh giorni belli che l'amor nutr, era assai meglio allora d'oggid. Jenny Non c orario nel nostro bel mestier ma il vero amore senza pensier Insieme E' sempre pronto a dire di si. Jenny Ed era bello se mi dava qualche spinta. Mac Ma non di certo se mi rimaneva incinta. Jenny Tornava allora a dormir sul divanetto Mac Per non rischiare di schiacciare il pargoletto Insieme E non potr mai pi dimenticar quel bel bordello, "GESTIONE FAMILIAR". (Durante il canto, Jenny richiama la signora Delatore e la guardia che lo arrester. Alla fine Jenny offre cappello e soprabito a Mac che allunga le mani per prenderli,ma in quell' istante verr ammanettato.) Celia Buon giorno, signor capitano ! Mac Buon giorno cara suocera... Celia Caro capitano Macheath, ha ragione mio marito quando dice che, prima o poi, tutti i grandi inciampano nei gradini d'un bordello. Mac Posso chiederle come sta il suo degno consorte ? Celia Bene, Grazie a Dio ! Sono dispiaciuta, caro capitano... Sono proprio spiacente sa che per colpa mia lei debba accomiatarsi dalle sue vezzose donzelle. (La guardia porta via Mac) Belle signore, per un po' il vostro capitano ha deciso di occupare una stanzetta nella prigione di Old Bailey... Se vorrete fargli visita potrete andare a trovarlo l. Andate pure quando volete... Non esce di galera..! Non esce pi ! (Inserto - Quadro - Polly piange per Mac che in prigione) BALLATA DELLA SCHIAVITU' SESSUALE (Ballade von der sexuellen Horickeit) Celia E' un demonio, amico dei coltelli, un macellaio ! E gli altri cono agnelli.

34 Che sia fedele certo non si crede, un puttaniere e a tutte si concede. Lo voglia o no, non sfugge alla sua sorte, la schiavit sessuale molto forte. Non crede n alla bibbia n ai codici, e dice a tutti che del mondo re. Par lui la donna una cosa futile, una fregatura non per se. Ma non c' sera che il nostro ometto, con qualcheduna non cavalchi a letto. Ho visto uomini di ogni sorta, correr da pazzi dietro alla sottana. Prima ti giura che a lui non importa, ma poi ti crepa in braccio a una puttana. Anche i pi santi fan la stessa morte, perch la schiavit sessuale molto forte. Uno s'attacca a Cristo e alle sue regole, un altro all'anarchia, un terzo al re. Fa sempre a tutti tante belle prediche, cos morali al mondo non ce n'. Ma sono tutte balle senza effetto, quando vien notte hanno qualcuna a letto... (Parlato sulla musica) Perch gli uomini sono dei porci... TUTTI ! Cantastorie Venduto da una prostituta, MAC COLTELLO trova nell'amore di un'altra donna la chiave che gli apre la porta del carcere verso la libert. (Quadro-Nella prigione) Brown (Pregando) Signore, fammi la grazia. Fa' che in questo momento difficile il mio amico Mac non sia caduto nelle mani di sbirri crudeli ! Fa' che sia lontano dalla citt e che stia pensando con gratitudine al suo amico Jackie. Fa' che non sia andato in quel bordello a farsi beccare... Anche se molto difficile ! Mac cos frivolo, lo sai... Ha qualche debolezza ! Come tutti gli uomini del resto. Sii clemente con lui, signore... Anche per me...! Dovesse capitarmi qui non saprei come guardarlo in faccia... E se lui, capitando qui, mi dovesse guardare come si guarda un Giuda, signore, tu che sei esperto in questo, insegnami come reggere al suo sguardo... Ma se il mio amico Mac sta fuggendo, insegnagli tu la strada, signore, e tienilo lontano dal pericolo di incontrare sbirri sulla sua strada... Amen ! (Mac Entra ammanettato accompagnato da una guardia, guarda severo Brown) Mac... Te lo giuro ! Non sono stato io ! Io ho fatto tutto il possibile ! Ho fatto quello che dovevo fare il quelle condizioni ! Mac, non guardarmi cos, non posso resistere ! Mac, parla..! Dimmi qualcosa ! Questo tuo silenzio una tortura..! Mac Giuda ! (Gli sputa) Guardia (A Mac, energicamente) Andiamo in cella... Subito ! Brown (Alla guardia) Aspetta, figlio d'un cane..! Non trattarlo cos ! (Mac viene trascinato in cella) Mac, ti prego... Di' qualcosa al tuo vecchio amico, Jackie.. Dimmi una parola che in questo grande buio mi porti un po' di luce di speranza... (Piangendo) Oh, signore ! Non mi ha nemmeno detto una parola... Nemmeno una parola... (BUIO - CAMBIO QUADRO - LA GABBIA) Mac (Alla guardia) Povero Brown..! E' l'incarnazione dei rimorsi di coscienza... Ma come pu,un tipo simile, essere nominato capo della polizia ? Sono comunque felice di non avergli fatto una scenata... Lo avrei distrutto... Senti, amico... Non hai delle manette pi leggere ? Guardia Ma certo, Capitano... In questo albergo abbiamo manette di tutti i tipi... E di tutti i prezzi...

35 Mac (Dandogli un po' di soldi riscossi dalle ragazze) Dammene un paio che valgano questi. Guardia Le pi leggere...(Gliele toglie) Vanno bene queste ? Mac Perfette... Grazie. Guardia Al suo sevizio, capitano... Mac Ma per carit...! Senti, amico... Conosci Lucy, la figlia di Brown ? Guardia Qui tutti la "conoscono", Capitano..! E tutti sanno anche come il Capitano Macheath, alle spalle del padre... Come si dice... L'abbia conosciuta a fondo... Mac Sei un ragazzo intelligente. Volevo proprio parlarti di questo e tu hai anticipato le mie intenzioni... Guardia Semplice perspicacia di poliziotto ! Mac Ma vah ! Allora interroga la tua perspicacia... Domandale come si comporterebbe Brown se venisse a sapere di questa storiella... Guardia Diventerebbe "BROWN LA TIGRE" ! Mac (Dandogli ancora denaro) E tu cerca che la tigre rimanga mansueta... Guardia Sar fatto, Capitano..! Grazie ! Mac Dovere, dovere !(La guardia esce) Solo chi ha denaro pu fare una bella vita ! BALLATA DELLA BELLA VITA (Ballade vom anghennehmen leben) Mac Di esempi edificanti ce n' un pozzo. Gente che per un libro salta i pasti Che vive in mezzo a topi e a muri guasti Con tale cibo chi si riempie il gozzo ? Ma che bel gusto, che felicit d'essere saggio no, non fa per me. La bella vita quella che mi va con donne, soldi e amore a volont. La vita bella, quanti pi ce n' Sei sempre libero, stai come un re. Quegli spericolati inconcludenti Sempre disposti a risicar la pelle Smaniosi d'annodare le budelle di quei borghesi con i fieri accenti Guardali a sera come sono gi se a letto il freddo li riaccoglier con mogli tutte piene di virt con sogni di perduta libert.

36 Con questi sciocchi non stare a tu per tu. se hai tanti "spiccioli", vivrai di pi Anch'io ve lo confesso, a volte aspiro a far la parte del gran solitario Ma una volta infilato in quel binario chi cambia pi, no, grazie, mi ritiro Onore, gloria e grande nobilt son belle cose ma non son per me, Perch l'amaro gusto di caff io preferisco sempre zuccherar Amico DEVI dare retta a me. Facci la firma,vivrai da re Lucy (Entra in scena furiosa- Ha la pancia) Finalmente ti hanno beccato... Canaglia ! Mac (Un po' sorpreso) Lucy ! Tesoro ! Lucy Lucy ? Tesoro ? Brutto vigliacco, traditore..! Mac Lucy, non essere senza cuore. Non vedi in che condizione si trova il tuo fidanzato ? Lucy Fidanzato ? Mostro ! Credi che non sappia niente della signorina Delatore... Della grande bellezza di Soho ? Ti caverei gli occhi ! Mac Lucy ! Ma davvero ? Non sarai mica gelosa di Polly ? Mac L'hai sposata... Brutto porco ! Mac Sposata ? Frequento la sua casa... Ogni tanto per gentilezza le rivolgo la parola, ma questo non vuol dire nulla... E se quella puttanella va blaterando che l'ho sposata non colpa mia ! Abbi fiducia in me... Ti do la mia parola di gentiluomo ! Lucy Oh, Mac...Io desidero solo essere una ragazza onesta ! Mac Tesoro... Se tu credi di poter restare onesta sposandomi...Che ti devo dire ? Sposiamoci... Lucy Oh, Mac ! (Lo bacia attraverso la gabbia-In quell'istante entra Polly) Polly Mac ! (Mac si ritrae imbarazzato - Si siede sullo sgabello voltando le spalle) Oh, no, amore mio ! Non devi vergognarti di me. Io sono pur sempre tua moglie. Lucy Brutto vigliacco... Lurida canaglia... Farabutto... Impostore... Polly Mac..! In carcere ? Perch non sei fuggito come mi avevi promesso ? Mi avevi giurato che non saresti pi andato da quelle donne. Mac, ti prego... Parlami ! Mac Mi hai denunciato ! Polly No, amore mio... Non io ! Le tue donnine. E io sapevo che l'avrebbero fatto. Per questo ti avevo chiesto di non rivederle.

37 Mac Allora perch non m'hai avvisato ? Polly Perch avevo fiducia in te. Ma la tua Polly ti ama e anche se l'hai fatta soffrire, ti rester sempre vicina nella buona e nella cattiva sorte. Lucy Hai capito la sgualdrinella ? Polly Mac... Che significa ? Mac chi questa ? Mac, ti prego, non permettere che si offenda tua moglie in questo modo ! Lucy (A Mac che non risponde) Allora vero che l'hai sposata, brutto mascalzone ! Tu sei il mio fidanzato ! Parla ! Rispondi ! L'hai sposata si o no ? Parla ! Mac Insomma ! Riuscir a parlare solo quando vi deciderete a tenere ferme le vostre linguacce ! Lucy Non la terr ferma per niente ! Una fidanzata non pu sopportare una cosa simile ! Polly E allora che cosa dovrebbe fare una moglie ? Lucy Moglie ? Ma non farmi ridere ! Polly Ridi fin che vuoi, carina, ma io sono la moglie, ed mio dovere difendere mio marito dalle piattole che gli si attaccano alle braghe! Lucy Piattola ! Ma guarda che faccia tosta ha la bella di Soho ! Mac, ma davvero tutta qui la tua grande conquista ? DUETTO DELLA GELOSIA (Eiferctsucht duett) Lucy - Polly Lucy Polly Lucy Polly Lucy Polly Lucy Polly Lucy Polly Lucy Polly Lucy Polly Lucy A due -Vieni qui, bellezza di Soho fa' vedere le tue belle gambe... -Eccomi ! -Vorrei saper tutto quel che hai e che tutte le altre non hanno. -Guarda, pure ! -M'han detto che su Mac hai fatto colpo subito. -Subito, subito ! -Questo proprio mi fa tanto ridere. -Comica, comica ! -Non te lo posso dar. -Questo da verificar... -Proprio a un tipo come te. -Proprio a un tipo come me. -Ah,ah,ah che ridere, non me lo faccio prendere ! -Ah, che tipo comico ! -Proprio tanto comico ? -Proprio tanto comico, proprio tanto comico Ah,ah,ah,ah ! Ah... Mackie, con me, due cuori da invidiare, attenta a te, non me lo puoi rubare ! Ti puoi pure scordare, che lo possa lasciare in mano ad una cagna... COME TE !

38 Polly Lucy Polly Lucy Polly Lucy Polly Lucy Polly Lucy Polly Lucy Polly A due -Guarda, son io la bella di Soho, che ti mostra le sue belle gambe... -Stuzzicadenti ! -Io so bene che la grande invidia solo quella che ti fa parlare. -Senti chi parla d'invidia ! -T'han detto che su Mac ho fatto colpo subito, -Subito, subito... -Questo proprio ti fa tanto rodere ? -Stupida, stupida ! -No, non te lo lascer ! -Io me lo prender -Dite un po' se questa piattola potr mai piacere agli uomini. -Questo da decidersi. -Via, tutto da ridere ! -Proprio tanto comico, certo tanto comico Ah,ah,ah,ah... Ah... Mackie, con me, come una tortorella, io son per lui, tra tutte la pi bella. Devi esser certo stupida a non voler comprendere che Mackie non si tocca.. RIDICOLA ! (Stronza !)

Mac Insomma ! Vi volete calmare ? (Le ragazze si siedono ai lati opposti della gabbia) Lucy, tesoro... Questa del Matrimonio una bugia di Polly. Lei lo fa per i soldi. Se m'impiccano ha tutto l'interesse a dire che la mia vedova... Polly Oh, Mac ! Hai il coraggio di ripudiarmi ? Mac Tesoro... Tu hai il coraggio di dire che siamo sposati ! perch vuoi appesantire la mia disgrazia ? Non bello ! Lucy Certo ! Non bello signorina Delatore ! E' mostruoso da parte sua mettere in agitazione un uomo che si trova in queste condizioni. Polly Mi pare che dovrebbe essere lei, cara signorina, ad essere pi rispettosa nel parlare ad un uomo alla presenza di sua moglie ! Lucy Se lei venuta qui per fare uno scandalo in carcere mi costringer a chiamare una guardia che le mostri l'uscita. Polly Non darti tante arie, pupattola ! Il mio dovere quello di stare vicina a mio marito. Lucy Ma guarda ! Insiste la merdosa ! Senti, bellezza, se te ne vai coi tuoi piedi, bene, altrimenti ti faccio uscire con i miei ! Polly Provaci, brutto rospo ! Lucy Senti, zoccoletta da tre soldi, se non te ne vai con le buone maniere te ne andrai con le cattive. Polly Ma senti un po' chi parla di buone maniere ! Ho troppa stima di me per metterti le mani addosso ! Lucy Anche ? Dopo che l'amico mi ha messa in questi imbarazzi ! (Mostra la pancia) Polly Mac...! Sei stato tu ?

39 Lucy No, stata l'acqua fresca ! Ma quando li apri gli occhi, bella addormentata ? Polly Oh, Mac ! Questo no ! Questo non doveva succedere ! Non so pi nemmeno io che cosa mi resta da fare. Lucy Sgomberare ! Ecco che cosa ti resta da fare... ! Celia (Entra infuriata) Lo sapevo ! Lo sapevo ! E' qui dal suo ganzo la sudiciona ! Quando lo manderanno alla forca lo seguirai anche l ? Vergognati ! Costringere una donna onesta come tua madre a venirti a cercare in una galera ! (Vede Lucy) Toh ! E non basta una ! Ne ha attorno due questo sultano ! (A Polly) Vai subito a casa ! Polly No, mamma, ti prego... Lasciami qui... Tu non sai... Celia No...! Non lo so e non voglio sapere niente ! A CASA ! Polly Oh mamma ! E' una cosa importante per me ! Celia Per te l'unica cosa importante questa ! (Le da un ceffone) E ora a casa, zoccoletta da furfanti... A casa... SUBITO ! (Esce trascinandosi dietro la figlia) Mac (Ridendo con Lucy) Lucy, tesoro ! Sei stata magnifica ! Lucy L'ho fatto perch ti amo, e perch preferirei vederti impiccato piuttosto che tra le braccia di un'altra donna ! Mac E' molto bello sentirtelo dire... Il frutto del nostro amore che porti in pancia, ci legher l'uno all'altra... Eternamente ! (La bacia) Lucy Oh, Mac, ho deciso... Ruber a mio padre le chiavi della tua cella e fuggiremo insieme... Mac Oh no, amore mio ! Insieme no. Con te mi sar pi difficile nascondermi. Appena avranno smesso di cercarmi ti mander a chiamare... Lucy Si, amore mio... Faremo cos ! (Si baciano - BUIO - Durante il buio via dalla cella Mac - Via Lucy) Brown Mac... Vorrei parlarti... Ti prego, rispondimi... E' il tuo vecchio amico Jakie che ti chiama... Non posso pi resistere, Mac... Cos' successo ? (Sul lettino, nascosti da una coperta vecchia, solo degli stracci) Ha tagliato la corda ! Dio ti ringrazio ! Delatore (Entrando) Signor Brown... A nome di mia moglie Celia Delatore vengo ad incassare le quaranta sterline per aver favorito la cattura del bandito Mac "Coltello". Brown Non pi qui... (Accenna alla gabbia vuota) Delatore Ma guarda,guarda ! Il Capitano se n' andato a spasso...! Io vengo qui per vedere un brigante e chi trovo ? Il signor Brown "La tigre" che ha lasciato che il suo amico prendesse il volo... Brown Delatore ! Non colpa mia ! Delatore Le sar molto difficile dimostrarlo ! Se fossi al suo posto in una situazione come questa, mi preoccuperei... E non poco !

40 Brown Oh.. ! Ma che colpa ne ho se quello se l' squagliata ? Delatore Mi dispiace per lei... Ma in giro ci sar qualcuno che dir che lei un bugiardo, che ha volutamente favorito la fuga del detenuto.. Brutta storia... Brutta storia per lei... Mi creda ! Brown Che vuol dire ? Delatore Un illustre precedente storico ci ricorda che molti anni prima di Cristo a Ninive, oggi Cairo, si parl molto di un capo della polizia reo, sembra, di alcune veniali colpe nei riguardi della legalit. Allora la regina Semiramide, preoccupata dallo scalpore che il fatto avrebbe provocato nel popolo, fece decapitare il malcapitato per eliminare ogni sospetto sulle strutture dello stato. Il signore sia con lei, Brown. Ne avr bisogno ! SECONDO FINALE DA TRE SOLDI (Zweites Breigrosche Final) Su "Di che cosa vive un uomo" Mac - Jenny - Coro Mac Voi che la retta via segnate a dito - e ci esortate a non peccare pi, pensate un poco a chi ha dell'appetito - e non ha niente da mandare gi. Voi che alla vostra pancia sol pensate - sentite me, sappiatelo E'COSI', se un uomo ha fame e voi non lo sfamate - lui sar sempre ladro ad ogni d. Dategli pane, in quantit - sar sfamato, non vi deruber. Voce DI CHE COSA VIVE UN UOMO ? Coro Solo per vivere e per mangiare - un uomo ruba,uccide e alla frode si da. Se vuoi fermarlo, tu lo puoi fare - dimentica ogni tua avidit. Adesso basta con l'ipocrisia - un uomo vive grazie al suo vicino ! Jenny O voi che siete tutte donne oneste - la nostra vita osate condannar. Se vi trovaste nelle nostre pste - potreste solo allora ben parlar. Credete voi perfette e noi ignobili - perch la vita non vi condann. L'onor, sappiatelo, no non sta certo qui - dunque sfamateci e non sarem cos... Fateci vivere in onest - dateci pane, e tutto cambier. Voce COME VIVE UNA PROSTITUTA ? Coro Solo per vivere e per mangiare - la donna mostra il seno e alla vita si da. Se vuoi fermarla, tu lo puoi fare - dimentica ogni tua avidit Adesso basta con l'ipocrisia - Ognuno vive grazie al suo vicino ! Cantastorie Gentili signori e gentilissime signore. In questa ultima parte di questa nostra OPERA DA TRE SOLDI, vedrete come l'uomo si dibatte in sforzi inutili per portare la barca della sua vita nel porto sperato. Ascoltate con attenzione, e la morale che ne ricaverete vi porter ad una approfondita analisi sull'aleatorio concetto di GIUSTIZIA. Almeno cos appare nelle intenzioni del signor Bertolt Brecht. Ora vedrete Johnatan Geremia Delatore preparare la sua battaglia. Ha intenzione di turbare la festa dell'incoronazione con una manifestazione di mendicanti.

41 (Quadro - In casa Delatore) Celia (Sta discutendo con Jenny) Cosa ? I soldi ? Ma nemmeno per sogno ! Jenny Dunque non avr ci che mi spetta per aver assicurato il Capitano Macheath alla giustizia ? Celia Proprio cos, bellezza ! Jenny E perch egregia signora ? Celia Perch, rispettabile signorina, quel distintissimo gentiluomo del capitano Macheath di nuovo uccel di bosco. Detto questo, graziosa damigella, puoi anche girare i tacchi e andare a battere le chiappe fuori da questa casa onorata. Jenny Lei non dovrebbe trattarmi cos, gentile signora... Potrebbe provarne rimorso prima o poi... Celia L'unico rimorso che potr avere sar quello di non averti impedito di entrare in casa mia ! Delatore (Entrando) Che succede ? (A Jenny) Bene ! Come va.. "SIGNORINA" ? In che cosa posso esserle utile ? Celia Vuole i soldi per aver mandato in galera il Capitano... Delatore Spero tu non gli abbia dato niente ! (A Jenny) Perch, secondo lei quel delinquente, in galera ? Jenny Senti, bello... Smetti di offenderlo, sai ! Delatore Ma guarda com' sensibile la ragazza ! Jenny Tu a Mac non sei degno nemmeno di allacciare le scarpe ! Io stanotte ho dovuto mandare via un cliente tanto avevo il cuscino inzuppato di lacrime all'idea di quello che gli avevo fatto... Tu, lurido bigotto, non immagini nemmeno chi Mac. Stanotte dormivo sola. Sento un fischio nella strada... Mi affaccio... Era lui, l'uomo per il quale piangevo ! Ha voluto perdonarmi e dimenticare tra le mie braccia il torto che gli avevo fatto ! Delatore Perdonare compito d'ogni buon cristiano. Ma bene signorina Jenny...E cos lei sapeva che il Capitano non era in galera e malgrado ci voleva lo stesso incassare i soldi della taglia... E scommetto che l'idea gliel'ha proprio suggerita lui... Vero ? E scommetto anche che ora se la sta dormendo nel tuo letto, (Chiama i mendicanti che entrano al richiamo) Ragazzi. qua subito... Impedite alla signorina, solo per qualche momento, di uscire da questa casa... (I mendicanti fanno quadrato attorno a Jenny mentre celia scappa) Signorina Jenny, la prego di gradire la mia ospitalit fino a che non rintracceremo il Capitano... Amici mendicanti... Sareste gi tutti morti di fame se io non vi avessi insegnato il modo di monetizzare la vostra povert. Io vi ho insegnato che in questa valle di lacrime solo coloro che possiedono ricchezze possono provocare la vostra miseria ! E sapete perch ? Perch gli straccioni non sono solo straccioni... Sono i veri imbecilli ! Imbecilli che non hanno il coraggio di mostrare fino all'osso la loro miseria... Bisogna mostrarla invece, soprattutto ai ricchi ! Perch LORO sono i veri deboli, non voi ! I ricchi sono molto sensibili ! Anche se s'ingozzano dalla nascita fino alla fine dei loro giorni, anche se imburrano perfino le briciole che dalle loro tavole imbandite cadono sul pavimento, il loro cuore tenero non potr sopportare la vista di un miserabile che muore di fame sotto le loro finestre. Pertanto, cari amici, provvedete a mostrarvi bene durante il corteo dell'incoronazione... Io, Gionata, Geremia Delatore, lancio un appello a tutti i morti di fame della citt. La parola d'ordine una sola : "TROVARCI TUTTI DAVANTI ALLA CATTEDRALE DI WESTMINSTER... !

42 Brown (Entra applaudendo) Bene... Bravo... Geniale davvero,signor Delatore. Delatore Buon giorno, Brown... Lieto di accoglierla in casa mia ! Brown Passavo di qua PER CASO ! Delatore Allora, PER CASO, spero non le dispiacer, una volta per tutte, di mettere in galera, e tenerlo bene sottochiave, un certo Capitano... Brown A lei risulta, signor Delatore, che il Capitano non sia in galera..? Delatore Proprio cos. E sa dove si trova ? Nel letto della signorina Jenny.E sa perch si trova l ? Perch scappato... E sa perch scappato ? Perch essendo suo vecchio amico, lei lo ha fatto fuggire ! Brown Io sarei amico di un delinquente..? Delatore Certo ! E d'altronde come potrebbe, il capo della polizia, essere amico MIO ? Io sono SOLO un piccolo povero uomo ! Brown Ma io SONO amico suo, signor Delatore... Per questo sono venuto ad "avvertirla" che non sar bene che lei e i suoi straccioni partecipiate in massa alla festa dell'incoronazione... Delatore C' qualcosa che ce lo potr impedire ? Brown Naturalmente ! Vi sbatto TUTTI dentro per accattonaggio... Nel frattempo questo cimiciaio andr a fuoco ! Sar questa fortunata coincidenza a salvarvi da sicura morte e qualcuno mi sar riconoscente di questo. Come vede nella vita bisogna usare la testa per sopravvivere. Delatore Non sia troppo precipitoso, Brown... Non si sforzi a pensare che per sopravvivere si debba usare la testa... Se permette le spiego,con una canzoncina, l'inutilit degli sforzi umani... CANZONE Dell'inadeguatezza degli sforzi umani (Lied von der unzukanglchteit menschlcichen streben) Delatore Chi vuol la testa usar pensando di campar un pidocchio parassita che il sangue succhier. E' per questa vita solo l'uom che ci sa far. Basta esser carogne e trucchi adoperar Fai pure un'invenzion da grande cervellon, poi fa' un'altra pensata, sia pure esagerata. Per stare a questo mondo una cosa devi far, lo dico chiaro e tondo, CAROGNA diventar. Vuoi la fortuna far, lo seguiti a sognar, percorri la tua strada, per sta' attento, bada ! Se vuoi viver la vita, con grande pretenziosit, devi esser carogna o il sogno finir. (due volte)

43 Delatore Come volevasi dimostrare ! Il suo sforzo mentale stato inutile... Il piano da lei escogitato interessante ma irrealizzabile... Perch lei arrester solo degli onesti cittadini che stavano preparando... Sa cosa ? IL BALLO DEI POVERI per la festa dell'incoronazione. Anche i miserabili hanno diritto di festeggiare la regina... E come far ad arrestarli tutti ? Ma sa quale massa spaventosa siano i poveri ? Tutti l, davanti alla cattedrale di Westminster... Un esercito di storpi, di ciechi, di vittime della guerra, di straccioni... Tutti l, davanti alla cattedrale... Certo, la polizia potr allontanarli con la forza ma non sar bella, in un giorno di festa, una cosa simile, indegna di un paese civile... Che brutto spettacolo Brown ! La regina s'irriter molto, e se la prender senz'altro con il capo della polizia... Mio Dio, Brown..! Solo all'idea mi sento svenire. PER LEI ! Brown Questo un ricatto ! Delatore Che brutta parola ha usato signor Brown... Chiamiamola PRESSIONE PSICOLOGICA... Che ne direbbe se come segno di disponibilit al dialogo, lei mi arrestasse DAVVERO il Capitano Macheath ? Brown Per arrestarlo devo sapere dove si trova... Delatore Ma questo non un problema... Signorina Jenny... Vuole essere cos cortese di dirci dove il Capitano Macheath si sta riposando dalle sue "evasioni" ? (Jenny Tace - Alla sua gola scattano i coltelli dei mendicanti) Jenny Oxford Street, 21... Da Marion... Delatore Hai sentito ? Su, corri, Brown, prendi il tuo amico Mac, legalo forte e portalo nelle tue prigioni... Ma sta' attento, se domattina alle sei non mi pende dalla forca, Brown, sei un uomo finito ! (Brown esce irritato Quadro) CANZONE DI RE SALOMONE (Salomon song) Jenny La storia di Re Salomone ognun ricorder. Quest'uomo saggio e nobile diceva : "Il mondo vanit". Non fece che ripeterlo... Oh, grande re ! Oh saggio re ! Ma chiaro a tutti fu cos, quando videro come fin. A questo la saggezza lo port... Beati son gli stupidi. (e chi saggio non ) Regina Cleopatra la belt non gli serv. Freg un imperatore e poi nel vizio, presto s'imputtan, e si ridusse in cenere. Grande belt ! Gran vanit ! Ma chiaro a tutti fu cos, quando videro come fin. A questo la bellezza la port... Beati sono i brutti... (e chi belt non ha) Che capit al gran Cesare, ognun saper lo pu. Egli era potentissimo eppure Bruto l'assassin. E cadde nella polvere. "Bruto anche tu ?" Poi nulla pi ! Ma chiaro a tutti fu cos, quando videro come fin. A questo il potere lo port... Beati sono i deboli... (che han pi tranquillit)

44 C' poi l'esempio pratico che Macheath ci dar. Lui ch'era sempre libero, appeso al cappio alfin pender. Rub tutto il possibile. S'innamor, e si freg ! Ma chiaro a tutti alfin sar, quando vedranno come finir. A questo il suo bel cuore lo porter...Beati sono gli aridi... (che non provano amor) Cantastorie E' il giorno dell'incoronazione... Ma anche il giorno in cui Mac Coltello dovr essere impiccato. Gi, perch Mac tornato in gabbia. Andato ancora dalle sue DONNINE stato nuovamente tradito... Sono le cinque del mattino... La sua morte sicura. (Mac in gabbia-Brown e la guardia ai lati della scena) Brown Quando alle sei le campane di Westminster suoneranno per la terza volta, dovr essere impiccato. Guardia Gi da un quarto d'ora alcune migliaia di mendicanti si sono radunati davanti alla prigione per assistere all'impiccagione. Brown Se va avanti cos il cocchio della regina passer e per le strade non ci sar nessuno. Saranno tutti qui. Guardia Bisogner impiccarlo alla svelta allora cos poi la gente potr riversarsi a vedere il corteo dell'incoronazione... Brown (Commosso) Gi... Bisogner proprio impiccarlo alla svelta... (Esce) Mac (Alla guardia) Quanto potrebbe costare farmi fuggire ? Guardia Tanto da far fare ad una guardia un bel viaggio all'estero e garantirgli un gruzzolo per alcuni anni... Mac Mille sterline potrebbero bastare ? Guardia La cifra interessante. Mac Credo di poter avere a disposizione quella cifra... (La guardia gli bacia la mano) No... Niente sentimentalismi... Vada a riflettere... E se c' qualcuno venuto per salutarmi per l'ultima volta, lo faccia pure entrare. (La guardia esce - Subito dopo entrano i ragazzi di Mac) VOCE DALLA TOMBA (Ruf aus der gruft) Mac Questa mia voce che chiede piet vien dalla fossa dove giacer gettate un fiore, segno d'umilt per chi morto in preda all'empiet. Il mio destino qui mi trascin, la pietra greve su me caler. Sol se Dio vuole io la scamper, ma credo proprio che mi punir. Alla mia morte dovrete brindar, alzando il calice lass nel ciel.

45 Cari compagni che nell'al di qua voi resterete ripensando ognor al triste fato che accompagner in scura tomba anche il vostro cuor. Siate d'esempio a chi vi seguir, se l'ora estrema vi traghetter sull'altra sponda per l'eternit a fare ammenda con i peccator. Alla mia morte dovrete brindar, alzando il calice lass nel ciel. Se poi vi piglia la curiosit di rivedere come trasform la cruda morte tutta l'ansiet e la ricchezza che v'accompagn, badate che le vostre propriet non sian lordura che vi sporcher. Voi che volete vivere da re, tutti aggrappati all'avidit, solo una pietra v'incoroner. Nessun denaro val nell'al di l. Mac (Ai ragazzi) Sono le cinque e un quarto ! Ve la siete presa comoda ! Accidenti a voi ! Lo sapete che alle sei mi devono impiccare ? Presto, quanto potete ritirare dai vostri depositi ? Bob Dai nostri depositi ? Mattia Alle cinque della mattina ? Mac Mille sterline in tutto, sarebbe possibile ? Mattia Mille sterline ? E' tutto quello che abbiamo ! E dovremmo spenderlo... Mac Per farmi scappare di galera..! E' il prezzo. Mattia E dopo come facciamo senza un soldo ? Mac Oh... Insomma ! Sono io o siete voi ad andare sulla forca ? Mattia Oh... Insomma ! Siamo stati noi o sei stato tu a farti beccare nel letto di Jenny invece di prendere il volo ? Mac Se non mi portate quelle mille sterline, prima di impiccarmi Brown La Tigre sapr alcune cosette sul vostro conto... Walter Dobbiamo provarci, Mattia.. Mattia Bisogna valutare bene... Mac (Alzando la voce) Non c' tempo per le valutazioni. Mattia Oh..! Non ti permetto di fare la voce grossa ! Mac Io non faccio la voce grossa. Sei tu che vuoi che m'impicchino... Mattia Naturalmente non ti lascer impiccare. Ma che mille sterline sono tutto il nostro capitale, potr dirlo o no ? Mac Sono gi le cinque e mezza. Jimmy E allora sbrighiamoci, altrimenti non si riesce a combinare niente... Mattia Purch si riesca ad uscire. Fuori dalla prigione c' una folla tale !

46 Ted Sono venuti per te, Mac... Per vederti impiccato... (Escono) Mac Se non siete qui entro un quarto d'ora, non mi troverete pi. (La guardia e Polly ad un lato della scena) Guardia Non posso lasciarla entrare. Non ancora il suo turno. Polly Io sono la moglie. E' mio diritto parlargli prima degli altri (Gli d del denaro) Guardia Non pi di cinque minuti. Polly Non mica una cosa semplice, sa ? Dobbiamo darci l'ultimo addio. Si tratta di una cosa molto importante, non una cosa da cinque minuti. Dov' ? Guardia In gabbia... Polly (Vicino alla gabbia) Mac... Sono io... La tua Polly. Mac Polly..! Piccola, dolce Polly ! Che ne sar di te adesso ? Polly Non lo so..! Peccato ! Proprio adesso che gli affari cominciavano ad andare bene. Mac Polly... Vuoi aiutarmi ad uscire di qua ? Polly Certo, amore mio Mac Mi ci vuole del denaro... Molto e subito. Polly Mac, non ne ho ! Mac Come non ne hai ? Polly Ho fatto subito quello che mi hai detto ! Tutti i nostri soldi sono nella banca Jack Pole di Manchester... Investiti in titoli. Ci vuole tempo per ritirarli. Mac Accidenti alla fretta di fare investimenti ! E qui non ne hai ? Polly No, Mac. Mac Allora per me finita ! Guardia Allora, Capitano, ha messo insieme queste mille sterline ? Mac Ancora no. Guardia Allora non se ne fa pi niente... (A Polly) Andiamo, signora, il tempo del colloquio terminato. (Esce tirandosela dietro) Polly (Uscendo) Addio Mac... Non ti dimenticher ! Brown (Entra con un vassoio di cibarie) Mac... Ho voluto portarti io il tuo ultimo pasto...

47 Mac Bravo signor Brown... Mi ha portato anche i conti del trimestre ? Brown Mac... Le tue parole mi passano il cuore come una spada... Mac Per favore, lasciamo andare i sentimentalismi ! Fuori i conti. Brown (Estrae di tasca un foglietto) Eccoli... Mac Hai capito ! L'ultimo pasto del condannato era solo un pretesto per ricordarmi ci che la mia ditta gli deve ! Ha paura che io muoia senza saldare il conto signor Brown ? Mac Se mi dici cos non prender niente... Mac Non ci mancherebbe altro ! Le non dovr rimetterci nemmeno un penny. Per mi esponga i conti dettagliatamente... Sa, la vita mi ha reso diffidente anche verso i migliori amici. Nessuno meglio di lei mi pu capire. Brown Se mi parli cos non riesco nemmeno a pensare... Mac I conti, Brown... Brown Ecco qua ! Ci sono tre taglie per la cattura di assassini procurate da te o dai tuoi soci... Avete incassato duecentoquaranta sterline... Mac Ne abbiamo incassate solo centoventi. A lei spetta il venticinque per cento, quindi le siamo debitori di trenta sterline. Brown Mac, perch proprio in questi ultimi minuti di vita mi vuoi fregare ? Mac Non usi la parola FREGARE a sproposito, lei. Poi c'era in sospeso la rapina di Doover. La percentuale fu allora do otto sterline... Brown Otto ? Come otto... La rapina ha fruttato.... Mac Qui si sta sulla fiducia o niente ! O mi crede o non mi crede ! Dunque a chiusura del trimestre la mia ditta le deve liquidare trentotto sterline. Brown (Scoppiando in singhiozzi) Per tutta la vita ho prevenuto ogni tuo Desiderio... Siamo vecchi amici... Siamo stati anche in guerra assieme. Con noi c'erano anche Johnny, Jim. Georgie... Mac (Canticchiandogli sulla voce) Questo era Mac il giustiziato... Un falso amico gli tese l'agguato. Brown Se la prendi cos offendi il mio onore. Mac Ah..! Il tuo onore ! Brown Si, certo. Giuro sul mio onore che non ti ho teso nessun agguato. Mac Spergiuro !

48 Brown Bene ! Se questo che pensi, facciamola pure finita. Guardia, fa' entrare la gente che chiede di vedere il capitano Macheath per l'ultima volta prima che venga impiccato... (Esce - Dall'interno si sente vociare) Guardia Capitano, posso ancora farla fuggire prima che entrino. Tra un minuto sarebbe troppo tardi. E' riuscito a rimediare le mille sterline ? Mac Si, se i miei ragazzi riescono ad arrivare in tempo. Non sono ancora tornati ? Guardia Ancora no ! Mac Allora ? Guardia Allora chiuso ! (Va ad aprire - Entrano vocianti TUTTI) Mattia Mac... Mac...Non siamo riusciti a passare per la gran ressa che c' fuori dalla prigione... Tutta Londra qui per assistere alla tua impiccagione. Mac Allora finita davvero ! (La campana rintocca - Le sei !) Amici...Un momento... Sono le sei e si deve andare. Cantastorie Ecco, davanti a voi, in procinto di scomparire, il rappresentante di una categoria in via d'estinzione. Loro, piccoli artigiani dello scasso, del furto con destrezza, dello scippo. Loro, che affrontano con il piede di porco le casse delle piccole bottegucce, veniamo tragicamente ingoiati dalla grande industria del furto con destrezza, dalla politica della tassazione del cittadino, dalle grandi banche che si sostituiscono alle nostre piccole imprese attraverso l'uso di pi legali strumenti. Che cos' un grimaldello dinanzi ad un titolo azionario ? Che cos' un morto per rapina dinanzi ai morti per le guerre di conquista ? Cari amici...Non quindi per colpa vostra se gente come Mac deve soccombere... Non sono le vostre piccole delazioni le responsabili della sua sparizione... Mac comunque felice che in questo momento gli siate vicini... E Vuole salutarvi chiedendo perdono a tutti. EPITAFFIO (Grabschrift) Macheath chiede perdono Mac Fratelli umani che in vita restate - suvvia non siate preda d'emozioni. Che il cor non indurisce dimostrate - se sulla forca un uomo a penzoloni. Non infierite anche se siam caduti - no, non ci giudicate con asprezza. Uomini siamo, siam spiriti perduti - in una terra madre d'amarezza. Fratelli questo esempio v'ammaestri - e poi chiedete a Dio piet per me. La pioggia poi purifichi, se crede - questa mia carne gi contaminata. Gi l'occhio troppo aperto pi non vede - i corvi beccar l'orbita scavata. Troppo in superbia noi siamo saliti - e il troppo orgoglio a questo ci ha portati. Noi credevamo sol nei nostri miti - che adesso sono merda diventati. Fratelli questo esempio v'ammaestri - e poi chiedete a Dio piet per me.

49 A quella che si scopre il petto per attirarti in letti caldi, al ganzo che le strizza l'occhio sperando di mangiarle i soldi, alle puttane ed ai protettori,ai Tagliaborse ed ai furfanti, a chi vive dentro ai bassifondi, io domando scusa a tutti quanti. Gli sbirri che ogni mattina mi danno da mangiare avanzi pescati dentro a una latrina, potrei insultarli tutti quanti. Oggi per mi sento buono, non penso ai miei patimenti. Anche se han fatto un po' gli stronzi, domando scusa a tutti quanti. Dategli forte sopra il muso, bene bene se nza usare i guanti, quattro cazzotti, come nostro uso... E POI PERDONO.... A tutti quanti. (Durante il brano Mac viene tolto dalla cella e condotto al patibolo.Tutti lo seguono come in processione) Cantastorie Stimatissimo pubblico. Siamo arrivati ad un punto in cui il capitano Macheath deve essere impiccato. Tutto pronto. Nella storia della cristianit i cattivi soggetti come lui hanno sempre pagato per le loro colpe. Sarebbe quindi normale se la storia che vi abbiamo presentato terminasse con il malfattore che paga il fio delle sue colpe. Ma qui abbiamo voluto raccontarvi una storia che non teatro. E' VITA ! Pertanto vi abbiamo approntato un finale insolito... Come nella migliore tradizione teatrale c' il DEUS EX MACHINA, colui che capace di risolvere i finali a suo piacimento... Eccovelo, giunge a cavallo sotto le spoglie di messo della regina... (Squilli di tromba - Entra a cavallo Brown vestito da messo della regina) TERZO FINALE DA TRE SOLDI (Drittes Dreigroschenfinal) Brown-Mac-Polly-Celia-Delatore-Coro Coro Ehi, Ehi, Ehi... Chi vien qua ? Chi vien qua ? Ma chi c' ? Ma chi c' A cavallo vien qua, a cavallo vien qua della regina un messagger... Brown Nella feste dell'incoronazione della regina Per il capitano Macheath c' un ordine di grazia. Coro Evviva ! Brown Gli vien conferito anche il titolo e le insegne di Visconte. Regalato il castello di Marmarel e la rendita di duecento mila sterline fino al suo ultimo giorno di vita... La regina invoca anche sul suo capo la divina benedizione del cielo...

50 Mac Graziato... Graziato... Lo sentivo, ero sicuro che la fortuna non mi abbandonava. La mia fortuna sempre si fa padrona pi la paura si avvicina. Polly Graziato... Graziato... Mackie, il mio amore, il mio adorato Oh gran felicit ! Celia Tutto bene se si finisce bene. Sarebbe bello il mondo se davvero sempre puntuale arrivasse un messaggero. Delatore Perci rimanga ognuno al proprio posto e intoni il coro del povero Cristo, degli infelici che avete appena visto. La vera vita non come il teatro il messaggero non mai arrivato. Chi cadde a terra non fu mai rialzato quindi non siate duri con chi ha peccato. (*) * (Oppure, se si incontrano particolari difficolt, sempre tenendo conto il pi possibile della musica, si pu inserire questo finale parlato-Possibilmente con musica) Brown Attenzione ! Nel fausto giorno della sua incoronazione, per intercessione del capo della polizia, Sua Maest concede la grazia al Capitano Macheath. La pena capitale pertanto sospesa. Al Capitano, in virt dei suoi valorosi trascorsi di soldato del regno, in virt della sua costante collaborazione con le forze dell'ordine che ha assicurato molti delinquenti in mano alla giustizia, Sua Maest riconosce dignit nobiliare conferendogli il titolo di baronetto, il conseguente seggio alla camera dei Lords e una rendita patrimoniale a carico dello stato capace di fargli sostenere una vita pari alla dignit del suo rango. (Grida di gioia e di disperazione... Risate e pianti... Secondo...) (*) SEGUE : FINALE DA TRE SOLDI Sulla morale del lieto fine Cantastorie poi coro Cantastorie I pi grandi pescecani - chi lo pu mai dubitar, sempre pronte avran le mani - a dar btte e derubar. Come i grandi delinquenti - ve lo posso assicurar sempre aguzzi avranno i denti - pronti a mordere e azzannar. Apprendete la morale - gente piena d'onest. A 'sto mondo nulla vale - per chi grana non ne ha. Siamo giunti al lieto fine - colmi di felicit. Se ci son le monetine - sempre LIETO il fin sar.

51 Coro Meditate buona gente ! Guardate ! Se il gelo in cuore v'accompagner, in questa valle lacrimosa il proprio inverno ognun domani pianger.

FINE
Ho terminato questa seconda stesura alle ore 5,40 del 27 - 1 - 2000. N.B. I testi delle canzoni erano gi stati da me tradotti ritmicamente per la musica di K.Weill con la consulenza linguistica di Franz Reinders nel settembre 1992 Renato Stanisci