Sei sulla pagina 1di 1

22 URBINO E MONTEFELTRO

VENERD 26 AGOSTO 2011

San Bernardino... lavora sodo


Gli aquilonisti sono attivissimi e preparano molti addobbi
ma soprattutto allinterno del gruppo si contano tante signore, mamme, figlie, amiche, che sono indispensabili. I colori della contrada, esaltati dal raso delle stoffe, saranno davvero dimpatto lungo la strada che porta al convento di San Bernardino: i contradaioli, che sono guidati dal capo contrada Paolo Iacomucci, ancora ricordano come qualche anno fa fu loro rubato laquilone grande, ideato da Urbino Servizi che organizza la Festa, apposto vicino allincrocio della Croce dei Missionari: in seguito fu recuperato e posto vicino ad una casa dove poteva esse URBINO

UOMINI, donne e giovani al lavoro nella contrada di San Bernardino, che questanno ha pi spazio nella sala parrocchiale allinterno del convento. Da un lato, ci sono le donne che, con macchina da cucire quasi rovente in queste calde sere dagosto, stanno realizzando gli addobbi di stoffa giallo e rossa, i colori della contrada, da mettere lungo la via, come da tradizione ormai, dalla Croce dei Missionari fino alla chiesa: Abbiamo cominciato a vederci da giugno, una volta a settimana, a
SERATE IMPEGNATIVE In alto a destra e di fianco, alcune fasi di preparazione degli aquiloni e degli addobbi, anche usando la stoffa sapientemente cucita dalle volontarie. A destra, Patrizia Buccarini e, di fianco, foto di gruppo di alcuni contradaioli

turno, e abbiamo continuato a cucire gli aquiloni di stoffa, le bandierine che metteremo un po dappertutto, dove riusciamo, agli alberi, ai pali della luce, visto che non ci sono dei luoghi ben identificabili. Stiamo lavorando tanto e cercando di coinvolgere soprattutto i ragazzi: sono loro che devono continuare questa tradizione, noi grandi siamo qui solo per questo. A dire il vero, San Bernardino sempre una delle contrade con pi volontari allinterno della Festa dellAquilone, sia quelli che partecipano al laboratorio di preparazione, sia i giorni della gara,

re maggiormente controllabile. Uno scherzo goliardico di altri contradaioli, oppure la beffa di chi non capiva quanto gli aquilonisti siano appassionati di questa tradizione. Perch non si offendano, bene ricordare che anche gli

uomini di San Bernardino sono presissimi: Stanno preparando gli aquiloni per il 150 dellUnit dItalia, con i colori verde, bianco e rosso, ma anche quelli da lanciare il giorno della gara continua ancora Patrizia Buccarini, in rappresentanza del capo contrada Iacomucci . Diciamo, invece, per quanto riguarda laquilone di bellezza, che in via di definizione. Prudenti e strateghi i contradaioli non vogliono scoprire troppo le proprie carte quando mancano ancora 10 giorni alla 56 Festa dellAquilone, il 2, 3, 4 settembre. Lara Ottaviani

Mazzaferro vuole stupire con insoliti aquiloni di bellezza


URBINO

Le nostre notti son viola


in realt inesperte di aquiloni, ma pronte ad imparare e cimentarsi nella preparazione delle code. Noi veniamo per portare i figli dicono i genitori cos imparano e tengono viva la memoria di questo gioco. racconta storcendo il naso Chiuselli . Era finita la carta e ci dobbiamo accontentare, speriamo solo che si veda quando gli aquiloni saliranno in cieli. Entrando alla sala sotto la scuola elementare di Mazzaferro subito si notano i bambini del quartiere a spelare le canne, seguiti da babbi e mamme, SERENA, Giorgia, Alessandra, i pi piccoli del gruppo, infatti, si impegnano cominciando proprio dallAbc, le matasse, le canne, per poi passare, tra qualche edizione, alla costruzione completa della cometa. Poco pi in l, invece, i ragazzi pi grandi sono intenti a guardare i progetti, perch a Maz-

IL MITICO tabellone delle presenze, la Notte viola in programma per marted prossimo, ben 3 aquiloni di bellezza da preparare, la mascotte Otto che gira tra canne e code: la contrada di Mazzaferro ha sempre tutto sotto controllo. E se qualcosa sfugge, tranquilli, c il capo contrada Michele Chiuselli che tiene le fila e indirizza bene le energie dei suoi esuberanti contradaioli: Questanno abbiamo un po di rammarico per il colore della carta: non il nostro viola, ma un rosa fucsia

zaferro c proprio un archivio storico di tutti i modelli di aquilone di bellezza gi fatti e di quelli che si potranno fare lanno successivo: Questo fattibile, dai, non difficile, si sente il commento incoraggiante di qualcuno. Uno gi pronto dallo scorso anno spiega il capo contrada : non stato possibile farlo volare perch pioveva e quindi lo utilizziamo questanno. Gli altri due sono in preparazione ma non diciamo niente perch non vogliamo svelarci troppo. Da ricordare bene, invece, la Notte viola di Mazzaferro, con cene e divertimenti, che si

svolger in piazza Casteldurante, marted 30 agosto alle 20,30: la cena sar davvero ricca, ma anche lintrattenimento musicale non sar da meno (chi vuole intervenire o avere informazioni pu chiamare i numeri 338 9148603 e 349 8650828). Lanno scorso stata un successo: cerano almeno 130 persone, abbiamo cucinato tutto noi attrezzandoci per loccorrenza. Avevamo promesso che lavremmo riproposta ed eccoci qua. E un modo, anche per gli anziani e tutti coloro che abitano a Mazzaferro, per stare insieme e divertirsi, aggiunge Chiuselli. l. o.
SI STUDIA... FITTO In alto a sinistra, una ragazza fa la prova dellequilibrio di un aquilone. A lato, foto di gruppo dei contradaioli; un momento di confronto sui progetti e le loro difficolt tecniche. Di fianco, la mascotte di Mazzaferro, il cane Otto