Sei sulla pagina 1di 12

COMITATO GENITORI TREZZO SULLADDA

GLI ORGANI COLLEGIALI


GLI SPAZI DI PARTECIPAZIONE ALLA VITA DELLA SCUOLA

COLLEGAMENTI
COMUNE CONSIGLIO DISTITUTO
GIUNTA ESECUTIVA

COMMISSIONI

COLLEGIO DOCENTI

CONSIGLI DI CLASSE

COMITATO GENITORI

GENITORI

RAPPRESENTANTI DI CLASSE

BAMBINI E RAGAZZI

IL RAPPRESENTANTE DI CLASSE
I GENITORI ELEGGONO IL RAPPRESENTANTE DI CLASSE IL RAPPRESENTANTE FA PARTE DI DIRITTO DEL CONSIGLIO PER CUI E STATO ELETTO
consiglio di intersezione scuola dellinfanzia consiglio di plesso scuola primaria Concesa consiglio di interclasse scuola primaria Trezzo consiglio di classe scuola secondaria

IL RAPPRESENTANTE FA PARTE DI DIRITTO DEL COMITATO GENITORI

IL RAPPRESENTANTE DI CLASSE HA IL DIRITTO/DOVERE DI:


FARSI PORTAVOCE DI PROBLEMI, PROPOSTE, NECESSITA DELLA PROPRIA CLASSE ALLINTERNO DEL CONSIGLIO DI CUI FA PARTE INFORMARE I GENITORI DELLA PROPRIA CLASSE SU QUANTO EMERGE NEL CONSIGLIO DI CUI FA PARTE CONVOCARE, SE NECESSARIO, LASSEMBLEA DI I CLASSE NEI LOCALI SCOLASTICI FUNGERE DA RACCORDO TRA IL CONSIGLIO DISTITUTO, IL COMITATO GENITORI ED I GENITORI DELLA PROPRIA CLASSE INFORMANDOLI SULLE QUESTIONI RELATIVE AL MONDO DELLA SCUOLA E DANDO VOCE ALLE LORO ISTANZE.

(intersezione, plesso, interclasse)


composto dagli insegnanti e dai rappresentanti dei genitori Si riunisce 3 volte allanno e si confronta: sulla situazione della/e classe/i sullandamento della programmazione didattica sullattuazione di progetti integrativi alla didattica su proposte educative/didattiche/sperimentali da sottoporre al Collegio Docenti esprime parere sulladozione dei testi scolastici

CONSIGLIO DI CLASSE

IL CONSIGLIO DISTITUTO
E COMPOSTO DA 8 DOCENTI, 8 GENITORI, 2 ATA E DAL DIRIGENTE SCOLASTICO. E PRESIEDUTO DA UN GENITORE RESTA IN CARICA 3 ANNI LE RIUNIONI SONO APERTE A GENITORI, INSEGNANTI, ATA, SENZA DIRITTO DI INTERVENTO

GIUNTA ESECUTIVA
E COMPOSTO DAL DIRIGENTE SCOLASTICO, DAL CAPO DELLA SEGRETERIA, 1 DOCENTE, 2 GENITORI, 1 ATA ELETTI NEL CONSIGLIO E PRESIEDUTO DAL DIRIGENTE SCOLASTICO RESTA IN CARICA 3 ANNI

COMPITI DELLA GIUNTA ESECUTIVA


PREPARA IL PIANO DI LAVORI DEL CONSIGLIO DISTITUTO PREDISPONE IL PROGRAMMA DELLE ATTIVITA FINANZIARIE DELLA SCUOLA CONNESSO AGLI OBIETTIVI DA REALIZZARE PREDISPONE IL CONSUNTIVO

I COMPITI DEL CONSIGLIO DISTITUTO


DELIBERARE IL BILANCIO PREVENTIVO E CONSUNTIVO
DELIBERARE LUSO DEGLI SPAZI SCOLASTICI ADOTTARE LA CARTA DEI SERVIZI DELLA SCUOLA , IL PEI (Piano Educativo dIstituto) E IL POF (Piano dellOfferta Formativa) INDICARE I CRITERI GENERALI DEL POF E DELLA FORMAZIONE DELLE CLASSI DELIBERARE SU PROPOSTA DELLA GIUNTA:

ADOZIONE REGOLAMENTO DISTITUTO


ACQUISTI DI MATERIALI ED ATTREZZATURE IL CALENDARIO SCOLASTICO CRITERI DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA COMPLEMENTARI ALLA DIDATTICA( ad es. uscite didattiche)

IL COLLEGIO DOCENTI
E composto dal personale docente (di ruolo e non) in servizio nellIstituto. E presieduto dal DS
DELIBERA IL FUNZIONAMENTO DIDATTICO PROGRAMMANDO LAZIONE EDUCATIVA IN SINTONIA CON LE ESIGENZE AMBIENTALI VALUTA LANDAMENTO DELLAZIONE DIDATTICA ELABORA IL POF SULLA BASE DEGLI INDIRIZZI DEFINITI DAL CDI E SENTITE LE PROPOSTE DEI CONSIGLI DI CLASSE PROPONE AL DS COME FORMARE LE CLASSI, ASSEGNARE DOCENTI, FORMULARE LORARIO DELLE LEZIONI TENUTO CONTO DEI CRITERI GENERALI DEL CDI ADOTTA I TESTI, SENTITI I CONSIGLI DI CLASSE ADOTTA INIZIATIVE SPERIMENTALI, ESPRIME PARERE SUGLI ASPETTI DIDATTICI SULLE INIZIATIVE DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE PROGRAMMA ED ATTUA LE INIZIATIVE A SOSTEGNO DEGLI ALUNNI DISABILI

LE COMMISSIONI
Sono contesti in cui docenti, delegati dal Collegio Docenti, e genitori, nominati nel Comitato Genitori, si incontrano su questioni specifiche attinenti alla vita scolastica per predisporre proposte da approvare nel Collegio Docenti Si incontrano 3/4 volte allanno LE COMMISSIONI PRESENTI NEL NOSTRO ISTITUTO COMPRENSIVO SONO: COMMISSIONE POF (4 genitori) COMMISSIONE INSERIMENTO NUOVI ALUNNI (2 genitori) ESISTE ANCHE LA COMMISSIONE MENSA, COORDINATA DAL COMUNE DI CUI FANNO PARTE INSEGNANTI E, PER AUTOCANDIDATURA, GENITORI

IL COMITATO GENITORI
E formato dai genitori rappresentanti negli organi collegiali che hanno diritto di voto, ma aperto alla partecipazione di tutti i genitori FUNZIONI DEL COMITATO GENITORI
PROMUOVE IL RACCORDO TRA I GENITORI RAPPRESENTANTI NEGLI ORGANI COLLEGIALI FACILITA LINFORMAZIONE ED IL CONFRONTO SULLE QUESTIONI RELATIVE ALLA SCUOLA PROMUOVE LA PARTECIPAZIONE DEI GENITORI ALLA VITA DELLA SCUOLA

COMPITI DEL COMITATO GENITORI


FORMULA PROPOSTE AL COLLEGIO DOCENTI ED AL CONSIGLIO DI ISTITUTO SUL POF, LORGANIZZAZIONE SCOLASTICA, IL REGOLAMENTO DISTITUTO, GLI INTERVENTI DI MANUTENZIONE EDIFICI SCOLASTICI, MENSA, TRASPORTO, PRE SCUOLA COLLABORA CON LENTE LOCALE E CON GLI ORGANI SCOLASTICI PER MIGLIORARE LOFFERTA FORMATIVA DELLA SCUOLA, LE SUE ATTREZZATURE, STRUTTURE E SERVIZI SCOLASTICI REPERISCE E GESTISCE FONDI PER FINANZIARE LE ATTIVITA DECISE DAL COMITATO