Sei sulla pagina 1di 6

CHISTO O PAESE DO SOLE

ovvero

CENTO E PI RAGIONI PER CUI SONO CONTENTO DI ESSERE ITALIANO

Questo il Paese dove Questo il Paese dove Questo il Paese dove Questo il Paese dove Questo il Paese dove Questo il Paese dove Questo il Paese dove Questo il Paese dove Questo il Paese dove Questo il Paese dove Questo il Paese dove Questo il Paese dove Questo il Paese dove Questo il Paese dove Questo il Paese dove Questo il Paese dove Questo il Paese dove

Questo il Paese dove una pioggia o una nevicata vengono considerate calamit naturali. Questo il Paese dove una nevicata blocca treni e aerei. si spera che smetta di piovere per non rischiare allagamenti. la mancanza di pioggia per un po di tempo fa gridare alla siccit. il sole estivo viene accusato di bruciare ettari di macchia mediterranea. si pu costruire sul greto dei fiumi, sulle spiagge e sulle pendici di un vulcano. chiunque pu inquinare aria terra e acque come fossero propriet privata. il pubblico considerato alla stregua di una mammella da succhiare. ci che pubblico non appartiene a nessuno. si fa in modo che il pubblico non funzioni perch vada in mano ai privati. le valige spesso si smarriscono negli aeroporti. un ricercatore costretto ad andare allestero. un fotografo pu ricattare, diventare divo e affermare che presto lo vedremo in Parlamento. un ricattatore pu affermare di vergognarsi di essere italiano, solo perch la Giustizia ha fatto il suo normale corso. chi chiede giustizia con troppa insistenza tacciato di giustizialismo. il Parlamento costituito da decine di inquisiti. si cerca di andare in Parlamento per non andare in prigione. un Presidente di Regione, dimissionario perch inquisito, pu diventare onorevole. la politica considerata un mezzo per acquisire potere e denaro.

Questo il Paese dove lo Stato detiene il monopolio di giochi e lotterie. Questo il Paese dove la gente sogna di diventare ricca con lotterie e gratta e vinci. Questo il Paese dove la gente spera di farsi un gruzzoletto con i giochi televisivi. Questo il Paese dove materiale pericoloso e radioattivo pu essere abbandonato allaria aperta o affondato in mare. Questo il Paese dove lo Stato cede il passo alle mafie. Questo il Paese dove i potenti scontano le condanne (quando ci sono) a piede libero. Questo il Paese dove ognuno rimane ben saldo al proprio posto, anche se ne viene scoperto indegno o incapace. Questo il Paese dove uno che si ritiene Cristiano pu pubblicamente affermare che i barconi dei clandestini vanno affondati a colpi di bazooka. Questo il Paese dove un Padano entit priva di significato da un punto di vista storico crede di essere superiore a un suo simile, perch ... padano. Questo il Paese dove la teutonica razza ariana ha ceduto il passo per fortuna alla italica razza padana. Questo il Paese dove un Presidente del Consiglio pu rifiutare di farsi giudicare da un tribunale della Repubblica. Questo il Paese dove un capo di Governo pu pubblicamente dare del coglione a chi non vota per lui. Questo il Paese dove chi critica il Presidente del Consiglio lo fa perch invidioso. Questo il Paese dove ci si pu arricchire trafugando denaro pubblico e poi nascondere il tesoro sotto i cuscini del proprio divano. Questo il Paese dove un industriale pu truffare gli investitori e poi nascondere quadri di valore nella cantina della propria villa. Questo il Paese dove una banca pu vendere azioni che valgono quanto carta straccia senza pagare per la malafede e la disonest. Questo il Paese dove la televisione viene usata per urlare e mostrare in pubblico la propria cafonaggine. Questo il Paese dove urlare la propria cafonaggine fa diventare famosi. Questo il Paese dove si pu diventare famosi facendo intrallazzi. Questo il Paese dove i truffatori, una volta scoperti, continuano la loro attivit truffaldina: i pi avveduti, cambiano luogo nome o sigla, i pi spudorati continuano a truffare nello stesso luogo e con lo stesso nome e cognome.

Questo il Paese dove il termine Democrazia sembra non debba contemplare la divisione e lindipendenza dei tre poteri dello Stato. Questo il Paese dove si pu affermare qualcosa e subito dopo smentirla come se nulla fudesse. Questo il Paese dove si pu mentire pubblicamente senza pagarne le conseguenze. Questo il Paese dove nessuno ha responsabilit di nulla. Questo il Paese dove i politici usano parole e frasi sibilline con lintento di non farsi capire dal popolo. Questo il Paese dove dicendo scudo fiscale si intende parlare di denaro, esportato allestero illegalmente, che rientra in Italia con una tassazione irrisoria. Questo il Paese dove evadere le tasse un fatto pi che un reato. Questo il Paese dove Governo e Parlamento discutono del sesso degli angeli, mentre la gente perde il lavoro. Questo il Paese dove un Presidente del Consiglio pu dire alla gente che ha perso il posto di lavoro che ora di finirla col pessimismo. Questo il Paese dove un Presidente del Consiglio pu rispondere a una giovane disoccupata di sposare un uomo ricco per risolvere i propri problemi economici. Questo il Paese dove un Presidente del Consiglio pu fare le corna dietro la testa del collega straniero durante la posa per una foto collettiva. Questo il Paese dove una persona, pur essendo inquisita ed avere pendenze con la Giustizia, viene votata a maggioranza dal popolo. Questo il Paese dove chi viene votato dal popolo, si sente lunto del Signore. Questo il Paese dove il bene collettivo un concetto passato di moda e ognuno pensa al proprio particulare (come dire: ai cazzi suoi). Questo il Paese dove al rosso della sinistra e al nero della destra si sostituito il grigio del qualunquismo (anche se colorato di verde-azzurro) Questo il Paese dove si mettono continuamente toppe a un territorio depauperato e sventrato dalla cementificazione selvaggia, anzich programmare interventi che lo risanino in modo definitivo. Questo il Paese dove una ragazza sogna di realizzarsi facendo la velina. Questo il Paese dove un ragazzo sogna di realizzarsi facendo il calciatore. Questo il Paese dove i giovani partecipano in massa a realities televisivi per cercare visibilit, successo e realizzazione.

Questo il Paese dove un cameriere, senza arte n parte, riesce a fare miliardi acquistando e rivendendo terreni e immobili. Questo il Paese dove lo stesso cameriere (ormai immobiliarista) in grado di versare ben 25 milioni di euro allerario per salvare la sua posizione contributiva. Questo il Paese dove gli scandali diventano nomi di citt: tangentopoli, bancopoli, cementopoli, calciopoli, vallettopoli... Questo il Paese dove scandali e bellimbusti vengono consumati in chiacchiere per una decina di giorni e poi dimenticati. Questo il Paese dove la memoria non va oltre una settimana/dieci giorni. Questo il Paese dove linno nazionale serve solo per le Olimpiadi e i campionati mondiali di calcio. Questo il Paese dove il proprietario di una societ di costruzioni pu diventare ministro dei Lavori Pubblici. Questo il Paese dove il proprietario di televisioni, assicurazioni, case editrici... pu diventare Presidente del Consiglio. Questo il Paese dove il conflitto dinteressi unespressione su cui fare tanto rumore per non risolvere nulla. Questo il Paese dove un calciatore o un allenatore vale pi di un ricercatore e pu guadagnare miliardi, per il solo fatto di saper dare due calci al pallone o allenare dei giocatori che prendono a calci un pallone. Questo il Paese dove un cantante vale pi di un insegnante e pu guadagnare mille volte pi di lui, per il solo fatto di saper modulare la voce dietro un motivetto. Questo il Paese dove un pilota pu valere meno di una carota ma essere abbuffato di miliardi perch sa portare unauto o una moto a pi di 300 allora. Questo il Paese dove si arriva a guadagnare oltre 1000 volte uno stipendio medio e oltre 2000 volte una pensione minima. Questo il Paese dove i poveri sono capaci di litigare tra loro per prendere le parti di un calciatore miliardario o di un politico inquisito. Questo il Paese dove ben pochi hanno capito che il ricco ricco perch il povero lavora per lui. Questo il Paese dove occorrono tre processi prima di decidere su un reato (andata, rivincita e bella). Questo il Paese dove un Governo condona le illegalit per battere cassa. Questo il Paese dove ben pochi (possiamo dire i pi fessi?) scontano per intero la pena, in seguito a una condanna. Questo il Paese dove per fare una qualunque compravendita o transazione bisogna riempire il culo (pardon: il portafoglio) a una categoria di inutili parassiti: i notai.

Questo il Paese dove un Presidente del Consiglio pu mentire in pubblico e poi giustificare le sue dichiarazioni con altre affermazioni che verranno a loro volta smentite (dicesi: arrampicarsi sugli specchi). Questo il Paese dove un Presidente del Consiglio, dopo aver mentito sulle esperienze sessuali che lo renderebbero ricattabile, pu affermare bellamente: Non sono un santo. Questo il Paese dove un Presidente del Consiglio (sempre lui), dopo aver mentito alla polizia sullidentit di una sua minorenne, pu tranquillamente affermare: Meglio essere appassionato di belle ragazze che gay! Questo il Paese dove un Presidente del Consiglio (chiss chi mai sar?), per intrattenere un gruppo di operai, si mette a raccontare una barzelletta, concludendola con una bestemmia. Questo il Paese dove il ministro della cultura, al crollo della cosiddetta Casa dei Gladiatori a Pompei (patrimonio mondiale dellumanit) con la pi normale naturalezza afferma: Erano solo pietre. Questo il Paese dove il ministro delle finanze candidamente afferma: Con la cultura non si mangia. Questo il Paese dove il coordinatore nazionale del Partito di maggioranza, tale Denis Verdini, pluri inquisito per reati comuni di associazione per delinquere, riciclaggio, falso in bilancio e bancarotta (elenco che imporrebbe le sue dimissioni da ogni incarico politico, eppure continua a bazzicare in Parlamento) pu indisturbato affermare delle decisioni del Capo dello Stato: Me ne frego! Questo il Paese dove la reputazione si ripulisce con un po di belletto, un colletto bianco e una cravatta. Questo il Paese dove si largisce denaro pubblico alle industrie a fondo perduto e senza alcuna contropartita. Poi i padroni delle stesse industrie possono licenziare i lavoratori, pensando al loro proprio interesse. Questo il Paese dove si largisce denaro pubblico alle banche che hanno giocato in borsa e hanno fatto speculazioni finanziarie sbagliate. Poi le stesse banche, come nulla fosse, continuano nelle loro speculazioni e lesinano sui finanziamenti alle aziende che ne hanno bisogno. Questo il Paese dove chi pi urla pi ha ragione. Questo il Paese dove il pubblico presente ai talk-show televisivi applaude il proprio politico, qualunque cosa dica.

Questo il Paese dove il pubblico presente ai talk-show televisivi applaude il proprio politico solo perch stato capace di fare una battuta allavversario. Questo il Paese dove un politico invitato a un talk-show televisivo, appena si accorge di essere inquadrato dalla telecamera, deve necessariamente scuotere la testa per dissentire dalle affermazioni che in quel momento fa il suo avversario. Ci indipendentemente dai contenuti. Questo il Paese dove un politico invitato a un talk-show televisivo, appena si accorge di essere inquadrato dalla telecamera, mostra i denti dietro un ineffabile sorriso. Questo il Paese dove il Vaticano pu interferire nelle scelte politiche, economiche, sociali e di costume. Questo il Paese dove le notizie sul Papa, quando non aprono i telegiornali, rappresentano la quotidiana informazione. Questo il Paese dove gli abitanti sono convinti di essere la quinta potenza del mondo. Questo il Paese dove un giovane non riesce a vedere il proprio futuro. Questo il Paese dove si pu morire dopo una serata passata in discoteca. Questo il Paese dove preferibile stordirsi con rumori, luci psichedeliche, droga e alcol anzich pensare e darsi da fare. Questo il Paese dove le morti sul lavoro sono allordine del giorno. Questo il Paese dove il cittadino innanzitutto un suddito. Questo il Paese dove il popolo prima osanna e poi condanna. Questo il Paese dove il pendolino non il treno dei pendolari. Questo il Paese dove Pulcinella fa a botte con Arlecchino. Questo il Paese dove Giuf non solo un personaggio della tradizione popolare. Questo il Paese dove nisciuno fesso. Chisto o Paese do sole!