Sei sulla pagina 1di 1

www.fiscoediritto.it http://twitter.

com/fiscoediritto

CORTE DI CASSAZIONE SENTENZA DEL 16 GIUGNO 2011, N. 24166 Svolgimento del processo Il Tribunale di ............., con ordinanza emessa il 05/10/010 - provvedendo sulla richiesta di riesame avanzata nell'interesse di (..) avverso il decreto di sequestro preventivo disposto dal Gip del Tribunale di ............. in data 20/09/010 ed avente per oggetto numerosi immobili ubicati come in atti; il tutto ex artt. 10 quater D.L.vo 74/2000 e 322 ter cp - respingeva il gravame. L'interessato proponeva ricorso per Cassazione, deducendo violazione di legge dell'art. 606, lett. b) cpp. In particolare il ricorrente, mediante articolate argomentazioni, esponeva che il sequestro preventivo era illegittimo poich relativo a beni appartenenti a soggetto del tutto estraneo al reato di cui all'art. 10 quater D.L.vo 74/2000. (..) si era limitato a svolgere la propria attivit di consulenza professionale delle societ coinvolte nella vicenda in esame, senza alcuna partecipazione diretta all'attivit di indebita compensazione come contestata in atti. Tanto dedotto, il ricorrente chiedeva l'annullamento dell'ordinanza impugnata. Il PG della Cassazione, nell'udienza camerale del 05/05/011, ha chiesto il rigetto del ricorso. ..

LA VERSIONE INTEGRALE E DISPONIBILE AL SEGUENTE LINK: http://www.fiscoediritto.it/page/CORTE-DI-CASSAZIONE-e28093-SENTENZA-DEL-16GIUGNO-20112c-N-24166.aspx


Tutto il materiale contenuto nel presente documento reperibile gratuitamente in Internet in siti di libero accesso. FiscoeDiritto.it offre un servizio gratuito ai propri visitatori, cos come gratuito tutto il materiale presente. FiscoeDiritto.it vuole crescere ed offrire servizi sempre migliori. Abbiamo quindi bisogno anche del tuo aiuto: visitando i siti sponsor parteciperete al sostentamento di questo sito. Se invece vuoi vedere il tuo banner sulle pagine di questo sito contattaci a info@fiscoediritto.it