Sei sulla pagina 1di 2

risate A PACCHI!!

Ma il grazie più sin- bambino ti porta in mondi lontani, a


cero va’ all’istituzione di Croce Rossa, volte troppo lontani tanto da non
che, come una grande madre, abbrac- immaginarselo.
cia tutti coloro che decidono di lasciar- Noi animatori, non smettiamo mai di
si afferrare, è grazie alla divisa che metterci in gioco, e anche un campo di
portiamo con estremo onore, che ci formazione come questo, ci dà quella
facciamo portatori di quei principi che carica essenziale per scoprire nuove
abbiamo deciso di comunicare a tutti. cose, nuove emozioni..la curiosità in
Prima di abbandonare questo campo noi non manca mai, poiché è l’ingre-
fermiamoci, voltiamoci indietro e diente essenziale che ci fa crescere.
10 Settembre 2006 - numero 3 paesi del mondo.
lasciamo il nostro personale grazie a Idee, imprevisti, tempi da rispettare,
questo evento e a chi l’ha organizza- tutte componenti che occorrono La formazione è un momento fondamenta-
Le realtà organizzatrici - Reggio le. Per crescere le proprie conoscenze su
to. Grazie a tutto lo Staff e a chi ha all’apertura di un campo… e poi, arri-
avuto il coraggio di arrivare a leggere
Emilia come aiutare gli altri, ma anche per fare
vate voi, quell’insieme di persone
fin qui. A presto. Ciao a tutti!! Quando mi è stato chiesto di un’esperienza che (mi auguro) sia utile e
diverse tra loro che analizziamo,
Federico Roccanova, Correggio. scrivere alcune righe per il PioNews ho divertente. Ed è proprio partendo da
cogliendo quel qualcosa di particolare
sentito subito un certo imbarazzo. Perché esperienze come queste che tutti noi
che vi farà emergere, che vi evidenzie-
purtroppo per motivi di lavoro non riesco abbiamo trovato l’entusiasmo e la voglia
“L’essenziale è invisibile agli rà.
a partecipare e invece ne avrei una gran di creare quello che sono oggi i Pionieri
occhi” E poi, per magia… giochi, teoria, cenni
voglia. nella provincia di Reggio: nove gruppi, tre-
…c’è chi parte scrivendo ABC… noi di psicologia e pedagogia, tutto l’oc-
Credo che questo sia un campo veramen-
partiamo urlando A.p.G!!! corrente per creare un gruppo.
te importante, perché rappresenta la con-
Una frase che racchiude tutto il nostro Beh, ci piace rimanere nella storia di
tinuità di un percorso di formazione che
entusiasmo, mille sfumature di emozio- questo giornalino con una frase che
abbiamo intrapreso da diversi anni e che,
ni, nascoste nel sorriso dei bambini... racchiude tutto: “L’ESSENZIALE E’
con sforzi ma anche con grandi soddisfa-
Eccoci qua, noi stiamo scrivendo que- INVISIBILE AGLI OCCHI.” (tratto dal
zioni, stiamo riuscendo a riproporre
ste poche righe mentre voi state prepa- Piccolo Principe)
annualmente. L’area Servizio nella
rando l’esame di domani, vediamo in Un grazie ai nostri corsisti, che si sono
Comunità è quella che più direttamente ci
voi la costanza, la cura, la voglia, quel messi in gioco, ad Andrea, il nostro
porta in contatto con i vulnerabili e i soffe-
credere in ciò che state facendo, e direttore ed amico, e a tutti ma pro-
renti; per farlo al meglio, è assolutamente
questo ci gratica molto. prio tutti… non ci dilunghiamo, perché
fondamentale essere preparati e formati.
Il corso per diventare animatore noi animatori siamo essenziali.
La novità di quest’anno è che abbiamo
A.p.G., è a nostro parere, un inizio di Bunny, Gloria, Chiara
scelto di organizzare il campo insieme ai
percorso molto importante, il trampoli- ragazzi di Modena: siamo molto contenti centosettantuno pionieri, novantasette
no di lancio verso un mondo quasi di aver intrapreso questa collaborazione, operatori/animatori, diciassette formatori.
indescrivibile costituito da giochi, emo- che certamente vogliamo riproporre Siamo cresciuti molto in questi anni, ma di
zioni, sorrisi, pianti, e da tanta, tanta anche in futuro e anche in altri ambiti. Le strada da fare ce n’è ancora tanta.
motivazione. Perché da fuori si vede possibilità di crescita delle nostre attività, Abbiamo ancora diverse sfide da vincere.
tutto in maniera più semplice, ma il dipendono infatti anche e soprattutto Nel 2007 la sfida in cui cimentarsi sarà
dalla capacità e dalla volontà di confron- quella dell’ingresso nei Pionieri dei bambi-
tarsi e collaborare con i volontari di altre ni dagli 8 ai 13 anni. Sarà una rivoluzione
Hanno lavorato al PIOnews: Marcello Brunetti, Gianluca Crema, Roberto Pontoriero,
Stefano Ricciardi province e (perché no?) anche di altri impegnativa, ma credo che anche questa
ci darà grandi soddisfazioni. E sarà il com- andato bene è anche merito loro. Ci miraggio che finora non siamo riusciti Grazie
pletamento di quel percorso che, al pari manca ancora però una parte molto a concederci (specialmente se arriva il Sessanta ragazzi, con le loro passioni,
delle altre Società Nazionali di Croce importante: lo smontaggio. Abbiamo ciccio a svegliarci). Nella nostra tenda le loro ambizioni, i sogni nel cassetto e
Rossa e Mezzaluna Rossa, fa sì che i quindi bisogno dell’aiuto di tutti per riu- è appesa una tabella riassuntiva delle una gran voglia di vivere appieno ogni
Pionieri siano i giovani per i giovani. scire bene in questa delicata fase. ore dormite di ogni membro dello staff giorno. Giovani uomini e donne che
Allora ragazzi, dopo aver ringraziato tutti Quando non vi saranno più strutture media che riporta una media di 5 ore decidono liberamente di investire il
quelli che si sono impegnati nell’organiz- sul terreno potremo, con malinconia, a testa in tutto. Nelle tre notti insonni loro tempo a una causa, la più nobile,
zazione di questa iniziativa, vi auguro dichiarare la fine di questo campo che non possiamo negare che ci siano stati quella del dare senza la pretesa di
buon campo!! Divertitevi anche per me!!! spero vi abbia fatto divertire e insegna- momenti di puro ricevere.
? to cose come è stato per me. Forza delirio che però Ma si sa, la provvidenza ha a cuore
Ci vediamo alla ragazzi che manca poco! hanno contribuito a chi opera il bene e allora tutti noi
prossima… Riccardo – Resp Logistica creare quello splen- Pionieri abbiamo ricevuto qualcosa.
Robbi. dido clima di alle- Arrivati a Domenica, ultimo giorno di
gria e collaborazio- campo e il momento degli esami, si
Alla prossima! ne che abbiamo
Gli ultimi Siamo giunti all’ultimo numero di que- presenta la migliore occasione per
sempre conservato effettuare quel Debriefing che tanto il
sforzi sta edizione del pionews campi. all’interno dell’uni-
Stiamo scrivendo questo articolo a nostro Doc Fede e tutti i docenti si
Manco ormai ca tenda verde del
notte fonda per salutarvi. Non sarà aspettano da noi (in particolare il
solo io tra gli campo.
sicuramente un addio, stiamo riceven- miglior team di Otse della nazione).
autori degli L’idea di mettere ad
do riscontri sempre più positivi per que- Beh, da parte mia, giovane Pioniere,
articoli del pio- un campo uno staff destinato al solo
sta “giovane” iniziativa che verrà sicu- effettivo da poco più di 3 mesi, quello
news. Sono riccardo, il responsabile settore promozione immagine non è
ramente replicata alla prossima occa- che mi sento di dire è un Grazie.
degli aspetti logistici di questo campo. solo dovuta alla creazione del video e
sione. Grazie al mio team Otse, completo dei
Che dire, è stato veramente faticoso del pionews ma anche alla formazione
Noi siamo totalmente distrutti. Quello Galli più Galli d’Italia, grazie al cer-
organizzare e seguire tutto. Un lavoro, su questo importante settore ancora
che facciamo è un compito che richie- chio di sedie di plastica, grazie ai
quello dell’organizzazione logistica, poco sviluppato. La necessità di prepa-
de un impegno 24 ore su 24, di giorno ragazzi che hanno condiviso quelle
che necessità di molta attenzione a rare persone competenti per quello
si filma e si fanno foto, di notte montag- poche ore di sonno raggiunte in questi
tutti quei particolari che , se non cura- che è il “parlare dei pionieri” è gran-
gio e pionews. Dormire diventa un quattro giorni, grazie ai Pionieri di
ti, possono gravemente compromettere de, e l’importanza della comunicazio- Moena che hanno dato la possibilità di
la riuscita del tutto. Aspetto la fine del ne verso l’esterno delle nostre attività è confrontare il dialetto reggiano con la
campo per dire che ce l’abbiamo fatta sempre crescente. Lo sviluppo che sta loro spassosissima cadenza, grazie ai
ma ora posso affermare che fin ades- sostenendo la nostra componente ragazzi del comitato di Correggio che
so è stato fatto un gran bel lavoro. La dalla creazione del progetto associati- a ogni turno trascorso con me si gua-
“costruzione” del campo è andata vo deve essere quindi supportato dagnano un pezzetto di Paradiso, gra-
benissimo e i corsi sono partiti in per- anche da questo settore. zie alla cucina che ha saputo dare un
fetto orario. Lo svolgimento è stato Abbiamo faticato tanto ma ci siamo ottimo contributo per resistere al
come sempre lineare nella molteplicità divertiti molto di più. Non ci pensere- sonno, alle mosche e alle zanzare e
dei problemi che si sono verificati. La mo due volte se ci sarà l’opportunità di grazie a chi ha dato la possibilità a
segreteria (Serena, Mich, Elisa, Jonny) ripetere questa esperienza! Alla pros- tutti noi di vivere questi fantastici quat-
mi ha aiutato e sopportato dando sima! tro giorni. Rinnovo il mio grazie ai fan-
ascolto alle mie insistenti e continue Tutto lo staff media – Bubba, tastici Otse, con i quali ho condiviso
richieste. Se quanto fatto fin ora è Gianluca, Marcello e Stefano