Sei sulla pagina 1di 23

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

1 di 16

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Da: www.thesilveredge.com

Qual il pi sicuro Dosaggio Giornaliero per lArgento Colloidale ?


Quanto Argento Colloidale pu essere ingerito giornalmente in sicurezza ? E una buona demanda . In molti siti web cos detti di salute naturale asseriscono che largento colloidale completamente senza rischi, e che giornalmente potete bere quanto argento colloidale volete, per il resto della vostra vita, senza avere effetti collaterali avversi. Questaffermazione, evidentemente, una sciocchezza. Non esiste una sostanza al mondo che si pu ingerire quanta ne volete al giorno, per il resto della vostra vita, senza rischio di danno. Prendiamo per esempio lo zucchero. Probabilmente a molti di noi piacerebbe ingerire lo zucchero, nelle sue varie forme e manifestazioni, per tutto il giorno. Ma sappiamo che facendo questo potrebbe provocarci carie dentali, aumento di peso eccessivo, unusura del pancreas, problemi di glicemia sanguigna, diabete, cardiopatie ed eventualmente una morte prematura. Pertanto, a prescindere dalla nostra voglia, cerchiamo di assumere zucchero solo moderatamente, perch la cosa giusta da fare se si ha una minima considerazione della propria salute e di se stessi. Anche lacqua potabile, pare che non si possa assumere quanta ne vuoi al giorno senza effetti dannosi . Per esempio, la domenica 14 Gennaio 2007, un articolo di giornale intitolato Donna americana muore per intossicazione da acqua apparso su : http://au.news.yahoo.com//070114/2/1228q.html rivelava che: Una donna di 28 anni morta per intossicazione da acqua dopo aver partecipato a una gara di bevuta dacqua organizzata da una stazione radio californiana. Partecipava a una competizione chiamata Hold Your Wee for a Wii per vincere un videogioco Nintendo Wii. Lassistente medico alle autopsie della Sacramento County, Ed Smith ha dichiarato che uninchiesta preliminare ha rilevato prove consistenti di morte da intossicazione da acqua. La madre di Jennifer Strange, ha trovato il corpo della propria figlia il venerd, nella casa di lei alla periferia di Sacramento in Rancho Cordova, California, dopo che Strange aveva telefonato al suo supervisore a lavoro dicendo che stava rientrando a casa perch stava moto male. Aveva detto a uno dei nostri supervisori che stava andando a casa perch aveva un terribile mal di testa, ha dichiarato Laura Rios, una collega di lavoro di Strange presso il Radiological Associates in Sacramento. stava piangendo, e questa lultima volta che qualcuno lha sentita. La mattina di venerd, Strange ha partecipato a una gara presso la stazione radio KDND 107.9 in cui I partecipanti gareggiavano per vedere quanta acqua potevano bere senza andare al bagno . Come vedete, si pu effettivamente morire bevendo troppa acqua! Mentre, per quanto ne sappiamo, nessuno mai morto perch ha assunto largento colloidale e nemmeno ci si avvicinato il concetto che luso giornaliero illimitato sia senza Danni, ridicolo. Nei termini di assunzione giornaliera, la moderazione e il buon senso sono le chiavi, non solo a riguardo di questa sostanza molto popolare e benefica, ma anche per tutte le sostanze al mondo che possono essere ingerite ! 1

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

2 di 16

Allora, la gente quanto ne assume? Per quello che possiamo affermare, dopo aver parlato con migliaia di utilizzatori dellargento colloidale nellarco degli ultimi dieci anni, la maggior parte dei quali bevono da un cucchiaino da t ai 30 ml. di argento colloidale a 10 Ppm. ogni mattina , quale integratore minerale giornaliero. Molti di loro ci dicono che lo assumono per lo scopo preciso di aiutare il sistema immunitario, o per prevenire o curare infezioni. Nonostante questo, la FDA Food and Drugs Administration, ne permette luso solo quale integratore minerale, e non permette alcuna affermazione riguardo le sue qualit mediche o curative. Fino ad oggi, negli ultimi dieci anni, ognuno degli utilizzatori cui abbiamo parlato ci ha detto che apparentemente non hanno sofferto di alcun disturbo o danno dallassunzione di tali dosaggi giornalieri. E naturalmente, la maggior parte di essi ha elencato importanti benefici per la propria salute . Altri utilizzatori ci dicono che lo assumono solo quando stanno male, di solito in dosaggi molto superiori a quelli di chi lo assume tutti i giorni, sebbene solo per corti periodi quali pochi giorni o una settimana. In tali casi, si sa di persone che ne assumono dai 120 ai 360 ml. al giorno, e qualche volta anche pi, ma raramente per pi di una settimana. Gli utilizzatori affermano che una soluzione di argento colloidale a 10 Ppm, di buona qualit, assunta come sopra, ti libera da una da una media o moderata infezione in soli pochi giorni, mentre infezioni pi serie possono richiedere un po pi di tempo. Una cosa sicura: se state assumendo largento colloidale in tali grandi dosi, per qualsiasi tipo di infezione o stato di salute, non vi sentite meglio nellarco di pochi giorni, probabilmente non sta lavorando. E non vale la pena di rischiare e continuare ad assumerne altro senza unappropriata supervisone medica da parte di un professionista abilitato. (La nostra opinione che per condizioni di salute serie, dovreste sempre ricorrere alla supervisone medica da parte di un professionista abilitato . Mai auto-curarsi Silver Edge) Che cosa ne dice la FDA-Food and Drugs Administration... Nelle sue regole finali sullargento colloidale, del 1999, la FDA dichiara che largento colloidale non sicuro ed efficace per gli scopi specifici di rafforzare il sistema immunitario e quale antiinfettivo, utilizzi per i quali stato cos largamente propagandato. Questo che significa ? Semplicemente significa che largento colloidale non stato mai approvato come medicina ufficiale dalla FDA. Secondo i regolamenti della FDA, ogni volta fatta una pretesa di cura per una sostanza, - o per quanto importa ogni pretesa di beneficio per la salute - per una sostanza naturale, la sostanza immediatamente considerata, agli occhi della FDA, una medicina ufficiale, e il dichiarante soggetto a dover provare la veridicit delle sue affermazioni sotto le rigide procedure scientifiche della FDA prescritte per le medicine ufficiali. Pertanto, ogni integratore per il quale siano fatte rivendicazioni salutistiche, ma per il quale non siano stati sottoposti e forniti i test richiesti, considerato dalla FDA non sicuro ed efficace per le rivendicazioni salutistiche, ed quindi soggetto alle azioni coercitive dei suoi regolamenti. Secondo la FDA, nella parte 310.548, sezioni b e c del the Foods, Drugs and Cosmetics Act governing the sales of over-the-counter substances : (b) Ogni medicinale che vuole essere ufficialmente riconosciuto (OTC), che contenga ingredienti a base di argento colloidale , o sali argento , che sia etichettato , indicato o 2

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

3 di 16

promosso per il trattamento e/o prevenzione di qualsiasi malattia o disturbo considerate come una nuova medicina secondo il significato della sezione 201(p) del the Federal Food, Drug, and Cosmetic Act (the act) per la quale richiesta una domanda approvata o domanda abbreviata secondo la sezione 505 del the act e losservanza della parte 314 di questo capitolo richiesta per la commercializzazione . In assenza di una domanda approvata di nuova medicina o domanda abbreviata di uova medicina, tale prodotto viene considerato forviante secondo la sezione 502 del the act. (c) Le ricerche cliniche designate a ottenere le prove che qualsiasi prodotto, contenente argento colloidale o sali argento, che sia etichettato, indicato o promosso per uso ufficiale come medicina sia sicuro ed efficace per luso cui indicato deve conformarsi ai requisiti e le procedure che regolano luso investigativo delle nuove medicine come illustrato pi avanti nella parte 312 di questo capitolo. (d) Dopo il 16 Settembre 1999, ognuna di questi prodotti medicinali OTC contenenti argento colloidale o Sali argento inizialmente introdotti o inizialmente spediti per lintroduzione nel commercio interstatale che non sono in regola con questa sezione saranno soggetti alle azioni dei regolamenti . [64 FR 44658, Aug. 17, 1999] Ogni volta che una rivendicazione salutistica fatta per unintegrazione nutrizionale, la FDA controlla tra i propri archivi per verificare se sia stata prodotta una domanda per nuovo medicinale, che comprende le prove dai test condotti secondo la the requirements and procedures governing the sue of investigational new drugs as set forth in part 312 del the Foods , Drugs and Cosmetics Act . Se non stato fatto, allora la FDA di solito emana un avviso molto perentorio alla ditta, con la richiesta di smettere di pubblicizzare quei particolari benefici salutistici per i quali non stata presentata lapplicazione . Disattendere questo pu risultare in pesanti multe alla ditta da parte della FDA. La ditta pu anche essere chiusa completamente dalla FDA. E evidente che la maggior parte delle ditte fornitrici dintegratori nutrizionali non possono pagarsi le centinaia di migliaia ed anche milioni di dollari necessari per leffettuazione dei test richiesti. Non potrebbero mai ricoprirne i costi, come invece possono fare le grandi aziende. Pertanto, o evitano di indicare gli effetti salutistici o azzardano, sperando di non essere scoperti dalla FDA. Tenete presente che la FDA non considera sufficienti, per le sostanze naturali, le evidenze scientifiche salutistiche prodotte e pubblicate diffusamente, quali quelle condotte da laboratori private o pubblici, I reparti medici delle principali universit, o alter di queste fonti. Ad esempio, ci sono 47 differenti studi condotti dai dipartimenti medici dimportanti universit e altri istituti di ricerca che dimostrano che largento colloidale una sostanza antimicrobica efficace alluso contro le infezioni respiratorie del tratto superiore. Ma agli occhi della FDA, non sufficiente per vantare effetti benefici quando questo venduto quale integratore nutrizionale. Per essere abilitato a vantare tali effetti benefici, il produttore deve prima sottomettersi ai costosissimi sistemi di ricerca prescritti dalla FDA, spendendo molte migliaia e anche milioni di dollari per provare le proprie asserzioni, e poi produrre la prescritta domanda secondo i relativi regolamenti. Poi, dopo di tutto questo, devono sperare in Dio che quanto da loro vantato non sia disapprovato dalla FDA, sotto qualche pretesto. Giusto o non giusto, questa la realt ! Qual il Dosaggio Giornaliero che il Governo Considera Sicuro? Mentre la FDA non permette rivendicazioni salutistiche per le sostanze naturali come largento 3

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

4 di 16

colloidale senza che sia sottoposto a loro approvazione quale medicina, l Environmental Protection Agency (EPA) dallaltra parte, ha pubblicato linee guida per le quantit sicure per lingestione umana dellargento. E mentre migliaia di persone ha dichiarato di assumere giornalmente dosaggi che vanno dal cucchiaino da t ai 30 ml., ed anche pi in caso di malattie infettive, comunque importante notare che tali dosaggi possono essere ben in eccesso rispetto ai livelli che l EPA ha stimato, essere una dose giornaliera sicura di argento, assunta da qualsiasi fonte quale acqua, cibo, aria e s, anche integratori minerali . In effetti, secondo lEPA, la dose giornaliera di riferimento per lassunzione orale di argento colloidale approssimativamente .005mg/kg-giorno. Che secondo il gergo medico semplicemente significa che una persona che pesa 70 kg. (160 pounds ) pu ingerire in sicurezza 0,350 mg. di argento al giorno per una vita di 70 anni senza temere un eccesso d accumulo di argento. Come siano arrivati a questo numero, sconosciuto allo scrivente, e probabilmente irrilevante ai fini di questa relazione. Ma potete leggere sul sito web dellEPA a: http://www.epa.gov/iris/subst/0099.htm. Fra un attimo, cercheremo di trasformare questo numero in termini pi comprensibili e pratici. Ma prima ci sono alcuni altri fatti che vorrete tenere a mente. E importante notare che la Oral Reference Dose (RfD) dellEPA per largento generalmente considerate essere una stima dellesposizione giornaliera per la popolazione umana che probabilmente senza un rischio deleterio apprezzabile durante il corso di una vita In altre parole. la quantit che potete assumere ogni giorno ed essere praticamente sicuro (ragionevolmente sicuro) che non vi succeder niente di male da tale assunzione. Naturalmente, a tali bassi livelli, probabile che, anche niente di buono ve ne potr venire. Ma se il vostro scopo primario evitare reazioni avverse, l oral Reference Dose dellEPA la via migliore. Per quanto abbiamo capito, largento la sola sostanza chimica o sostanza che ha una RfD emessa dall EPA che non si basa su reali effetti sulla salute umana, quali tossicit al fegato, o Danni al sistema nervoso, ma piuttosto sullapparizione di uninnocua ma cosmeticamente inattraente condizione della pelle chiamata argyria. Questo un fenomeno molto raro nel quale la pelle diventa grigia dopo che si assunto livelli di argento giornalieri eccessivi e per lungo tempo, e il corpo spinge le piccole particelle di argento nella pelle. Quando il sole colpisce la pelle, questa si colora poich le particelle dargento si scuriscono. L oral Reference Dose dellEPA basata sulle loro stime su quanto argento si possa assumere oralmente ogni giorno per i prossimi 70 anni senza rischiare largiria . E interessante notare che nel 1991 lEPA ha tolto il livello massimo di contaminazione ammissibile da argento (MCL), per lacqua potabile, che un valore obbligatorio, e lha rimpiazzato con un secondary maximum contaminant level (SMCL) obiettivo di 0,1 Ppm, che essenzialmente non obbligatorio. In effetti, hanno raddoppiato il livello di argento permesso nellacqua potabile, e lhanno trasformato da obbligo a pura raccomandazione. E nostra opinione che questa interessante azione fu probabilmente generata dal riconoscimento della bassa tossicit dellargento. E anche importante capire che l Oral Reference Dose per largento, dellEPA che assumerne quantit maggiori comporti lessere danneggiati in qualche modo. Come riportato prima, molte persone hanno dichiarato di aver assunto dosi giornaliere ben pi grandi di quella indicata dallEPA quale sicura, per settimane, mesi ed anche anni, senza riportare alcun effetto collaterale apparente . Daltra parte, lassumere dosaggi pi bassi della Oral Reference Dose 4

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

5 di 16

non garantito essere sicuro. Come non esistono livelli sicuri di aflotoxin per le persone che sono allergiche al fungo comunemente riscontrabile nelle arachidi, non esiste dosaggio sicuro per largento , o qualsiasi altro supplemento nutrizionale, se siete, per qualche motivo, allergici o particolarmente sensibili a esso, o avete una sottostante compromessa situazione fisica quale seri danni al fegato o alle reni che ne possono controindicare luso. Quindi, mentre una persona pu assumere dieci volte la dose sicura dellEPA di argento colloidale, per settimane ed anche mesi, e non avere mai nessun effetto collaterale, una persona pi sensibile potrebbe averne assumendo solo una piccola frazione della dose giornaliera sicura indicata dallEPA, forse anche dopo la prima assunzione! Questo rimane vero per lassunzione di qualsiasi vitamina, minerale, cibo o sostanza liquida presente sulla superficie terrestre, non solo per largento! Qui non stiamo cercando di evitare largomento. Nemmeno stiamo cercando di addolcire le linee guida dellEPA per lassunzione orale giornaliera sicura dellargento. Per niente. Stiamo solo affermando quello che crediamo sia una verit evidente, che ogni individuo unentit biologica unica ognuno ha tolleranze diverse alle diverse sostanze lorganismo di ciascuno processa le sostanze in maniera diversa e con diversi gradi di efficienza e pertanto non esiste una misura per tutti del dosaggio giornaliero per qualsiasi sostanza esistente sulla terra! Si pu generalizzare. Ma non si pu eliminare il rischio. E nostra convinzione che semplicemente si debba accettare che ci sar sempre una frazione della popolazione per la quale anche il livello pi sicuro di una certa sostanza sar comunque non sicuro . Inoltre, ogni cosa nella vita comporta un certo grado di rischio. Bere acqua di rubinetto comporta un certo grado di rischio a lungo termine, in questo caso la clorazione stata dimostrata causare cancro della vescica, dellintestino retto e dello stomaco in individui suscettibili o in esposizioni per lunghi periodi. Ma come fate a sapere se siete un individuo suscettibile? Ah questi sono i rischi della vita di tutti I giorni ! Anche bere lacqua in bottiglia, pu comportare rischi a lungo termine, il rilascio e levaporazione di tossine dal contenitore di plastica possono causare serie conseguenze alla salute compreso il cancro alle persone sensibili. Ma come fate a sapere se siete uno di queste persone sensibili che, dopo cinque o dieci anni che bevono acqua in bottiglia, finiranno per soffrire seri problemi di salute a causa del rilascio di sostanze chimiche da parte delle bottiglie di plastica? E semplicemente un rischio che dovete mettere sulla bilancia, assieme a tutti gli altri rischi, e prendere le vostre personali decisioni basate sulle migliori informazioni a voi disponibili. Perch? Perch nessuno al mondo potr dirvi con certezza quali siano I vostri livelli di rischio personale. La fine dei discorsi che non si pu assegnare un unico livello di dosaggio e dirlo sicuro per tutti. La sicurezza relativa . E nella vita, i livelli di rischio dipendono da molte cose sconosciute. Detto questo, adesso largento colloidale uno degli integratori nutrizionali pi popolari nel mondo. E utilizzato da un numero stimato di circa 10 milioni solo negli USA, e probabilmente molti altri milioni di persone nel mondo. Nessuno mai morto assumendolo. E per quanto a nostra conoscenza, non ci sono specifici eventi avversi riportati alla FDA, escluso pochissimi casi di argiria che sono tutti stati causati dalleccessivo uso giornaliero e per lunghi periodi di questo supplemento. Ancora sul livello di sicurezza per largento da parte dellEPA: Stabilire le vostre gocce giornaliere a seconda del peso corporeo Ok... torniamo a lavoro su questa pubblicazione riguardo I livelli di sicurezza dellargento colloidale: 5

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

6 di 16

Prima di tutto, l Oral Reference Dose sicura per largento dellEPA di 350 microgrammi (o 0,350 milligrammi) per una persona di 70 Kg. (160 libbre) ovviamente senza significato per luso pratico, salvo che voi non pesiate esattamente 70 K g.. In altre parole, la dose orale di riferimento sicura sar alquanto differente per ognuno, a seconda del proprio peso. Fortunatamente, una ditta chiamata Invision International Health Solutions, che commercializza un prodotto a base argento colloidale molto popolare, ha analizzato I numeri forniti dallEPA, e li ha in seguito ridotti in gocce al giorno utilizzando la seguente formula. 48 moltiplicato per il vostro peso corporeo ( libbre 1 Kg. = 2,2046 lbs 1 lbs = 0,4536 Kg.), diviso per le P.p.m. dellargento colloidale, uguale al numero di gocce che potete assumere giornalmente in sicurezza, secondo le linee guida dellEPA, se non state assumendo altro argento attraverso la vostra dieta. Il che significa, ad esempio, che se pesate 160 lbs (70 Kg), moltiplicherete 48 volte il vostro peso corporeo, che vi da 7,680 (160 x 48 = 7,680). Poi dividete questo numero per le P.p.m (Parti per milione) dellargento colloidale che state assumendo. Ad esempio, se state assumendo un argento colloidale a 10 P.p.m., dividerete 7,680 per 10, e avrete un totale di 768 gocce . Pertanto, secondo le linee guida dellEPA, la nostra ipotetica persona da 160 libbre potrebbe assumere in sicurezza 768 gocce ogni giorno per tutta la sua vita ! Comunque, come fa presente Jay Newman, presidente e amministratore della Invision International Health Solutions c un problema con questa formula. Questo: la Oral daily Reference Dose dellEPA si riferisce a TUTTE le fonti di argento , comprese le quantit che assumete tutti i giorni attraverso lacqua e altri liquidi che bevete, i vari cibi che mangiate, laria che respirate, e tutte le altre possibili fonti compreso, ma non solo, lintegrazione nutrizionale. Cos quando utilizzate questa formula per definire quanto argento colloidale potete assumere giornalmente in sicurezza, dovete tenere conto anche delle quantit di argento che potreste assumere nel cibo che mangiate, nellacqua che bevete e dallaria che respirate. La Invision International Health Solutions ha determinato che, per un buon margine di sicurezza, se state per assumere dosi giornaliere di argento colloidale e vi serve una regola generale come guida, allora dovreste assumere solo il 25% del quantitativo giornaliero che lEPA indica come sicuro, per tenere conto della possibilit che possiate avere assunto argento durante il giorno via altri fonti, quali il cibo, le bevande o laria. Inoltre, hanno elaborato questo problema in una formula che chiunque pu utilizzare. Hanna brevettato questa formula cole la loro 12-for- 25TM regola, e potete leggere tutto a suo riguardo al seguente sito web: http://www.silverfacts.com/safety.html The 25% Formula Pertanto, la formula giusta da usare per un buon margine di sicurezza, secondo la Invision International health Solutions, e questa: 12 moltiplicato il vostro peso corporeo in libbre ( 1 Kg. = 2,2046 lbs) , diviso per le P.p.m. dellargento colloidale che state utilizzando, = numero di gocce al giorno. Perch 12? Perch questo numero moltiplicato per il vostro peso corporeo in libbre e diviso per le P.p.m. dellargento colloidale che utilizzate d il 25% della dose giornaliera che lEPA afferma come sicura. In alter parole, secondo la Invision International Health Solutions, il risultato di questa formula il numero di gocce al giorno di argento colloidale che potete assumere con una ragionevole 6

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

7 di 16

certezza di sicurezza, perch circa un quarto della quantit di argento che lEPA riferisce sicura, come assunzione quotidiana per tutta la vita. Ci significa che se siete lipotetica persona che pesa 160 libbre, moltiplicherete 12 volte le 160 libbre, che danno 1,929 (i.e., 12 x 160 = 1,920). Poi dividerete questo numero per le P.p.m. della soluzione colloidale argento che state usando, al fine di determinare quante gocce di argento colloidale al giorno potete assumere. In questo esempio, usiamo largento colloidale a 10 P.p.m., in questo caso la risposta 192 gocce al giorno (i.e., 1920 diviso per 10 = 192)! Whew! Non vi sentite meglio adesso? E comunque, secondo un portavoce ufficiale della Invision International Health Solutions, quando dicono gocce, intendono le normali gocce generate da un normale contagocce. Sono grato che lo abbiano specificato ! Tutto questo bello e buono. E per coloro cui piace il gioco super sicuro, sicuramente la migliore maniera di agire. Ancora, per tutte le ragioni riportate in questa relazione, non abbiamo assolutamente nessuna maniera di conoscere quale sia la perfetta dose giornaliera sicura di argento colloidale per ogni individuo, non pi di quanto potremmo conoscere come dosi perfettamente sicure per ogni particolare individuo per la Vitamina C, il ferro, Vitamina E, penicillina, MotrinTM o qualsiasi altra sostanza. La dose daily oral Reference dellEPA sembra essere una buona generalizzazione. E la formula brevettata 12-for- 25TM rule formulata dalla Invision International Health Solutions sembra essere una maniera eccellente per stimare la dose giornaliera di ognuno, specialmente se prevenire i rischi, il vostro scopo primario. Le Dosi di Referenza Governative sono Sempre le Migliori da Utilizzare? Per la massima sicurezza , probabilmente sempre meglio restare entro le dosi giornaliere indicate dagli enti governativi. Questo si applica a ogni integratore nutrizionale, non solo allargento colloidale. Ma la massima sicurezza, non sempre, lo scopo primario. Qualche volta, raggiungere un effetto terapeutico lo scopo primario. E per fare questo spesso si deve assumere pi della dose giornaliera raccomandata dagli enti ufficiali. Ad esempio, la dose giornaliera raccomandata dalla FDA per la Vitamina C solo 75 mg. Eppure migliaia di persone nel paese, - probabilmente decine di migliaia nel mondo assumono decine di volte tale dosaggio al fine di evitare disturbi e malattie, in particolare nella stagione dei raffreddori e delle influenze. Milioni di persone assumono 500 mg. al giorno, giorno dopo giorno per tutta la vita. Altri assumono 1.000 mg. o anche 2.000 mg. al giorno . Il defunto Premio Nobel Dr. Linus Pauling, affermava di aver assunto fino a 14 grammi (i.e., 14.000 mg.) al giorno per anni fino alla fine. E ha vissuto una vita sana e vibrante fino al momento della sua morte allet di 93 anni! Dallaltra parte, sappiamo di un signore che ha assunto 10.000 mg. al giorno di Vitamina C solo per poche settimane ed finito allospedale con un sovraccarico di ferro che quasi lo uccideva. Pare perch aveva un raro recondito problema di salute che questo signore aveva, gli alti livelli di vitamina C al suo corpo causavano la ritenzione di eccessive quantit di ferro, che lhanno ridotto in coma per diversi giorni ! Come potete vedere, i dosaggi sono relativi . E ci sono uninfinit di fattori che possono rendere un dosaggio sicuro per me, insicuro per voi. Come abbiamo affermato allinizio di questa relazione, molte persone hanno assunto molte volte la dose giornaliera indicate quale sicura dallEPA, da anni, senza avere apparenti effetti collaterali di alcun tipo. Ma se state cercando il sistema pi sicuro, potreste seguire la dose giornaliera indicata dalla formula 12-for- 25TM rule dell Invision International Health Solutions illustrate sopra. 7

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

8 di 16

Quali sono i Rischi? Quali soni i rischi che si corrono assumendo eccessive dosi di argento colloidale? Come evidenziato prima, secondo lEPA il rischio principale una condizione permanente estetica della pelle chiamata argyria che causata da livelli eccessivi di argento accumulate nella zona della pelle appena sotto la sua superficie. Quando questargento accumulato esposto alla luce diretta solare, pare che largento si scurisca, il che dona un colore grigiastro alla pelle, particolarmente nelle aree pi esposte al sole. Secondo lEPA, Nelluomo, leffetto critico provocato dallingestione dellargento largiria, una permanente colorazione blu-grigia della pelle non patologica. Largiria dipende dal deposito di argento nel derma e anche dalla produzione indotta dallargento della melanina. Sebbene sia stata verificata luniforme deposizione dellargento sia nelle parti affette sia nelle parti non affette, laumentata pigmentazione diviene pi evidente nelle parti esposte alla diretta luce solare a causa dellossidazione del metallo. Sebbene il deposito dargento sia permanente, non associato a nessun effetto negativo per la salute. A seguito di tale deposito dargento non si evidenzia nessun cambiamento patologico o reazione infiammatoria " Il meglio che possiamo affermare che tra i dieci milioni utilizzatori dellargento colloidale in Nord America, solo pochissimi di loro sono diventati grigi negli ultimi 20 anni . E in ognuno di questi casi che siamo riusciti a esaminare, dei quali si conosceva che largento colloidale assunto era del tipo elettro-generato, questa situazione stata causata dallassunzione giornaliera di dosaggi largamente superiori a quelle indicate dalle linee guida dellEPA, ma in tutti questi casi, largamente in eccesso del buonsenso di chiunque. Questo lo sfortunato risultato di persone che leggono siti web che asseriscono che potete bere quanto argento colloidale volete al giorno per tutta la vita, senza avere effetti collaterali. La buona notizia che ci sono solo circa 120 casi documentati di argiria nella letteratura medica degli ultimi cinquanta anni, e nella maggior parte di casi, la causa di questaccumulo nella pelle stata luso eccessivo di sostanze chimiche a base argento, invece che, largento colloidale correttamente prodotto elettricamente . In altre parole, nella maggior parte dei casi citati, le sostanze assunte erano, a quanto pare, sostanze chimiche a base argento come nitrato dargento (lunico farmaco a base argento prescrivibile), invece che puro argento colloidale. Questo non afferma n esplicitamente n implicitamente che il puro argento colloidale non pu o possa causare argiria. Stiamo semplicemente affermando che quando andiamo a verificare i vari casi direttamente nel particolare, il puro argento colloidale, usato con moderazione e con il comune buon senso , a quanto pare, non mai stato la causa di questo fenomeno. Qual la morale? Non date retta alla gente quando afferma che potete bere quanto argento colloidale vi pare senza rischiare largiria. Non vero. Se riuscite a bere grandi quantit di argento colloidale ogni giorno come gassosa, nel corso del tempo bene che vi aspettiate di fare lesperienza della pelle grigia. C una Cura per l Argiria? Molti utilizzatori dellargento colloidale dichiarano che largiria si manifesta quando il fegato e Ie reni divengono talmente sovraccariche dallassunzione eccessiva di argento, che non riescono a eliminarlo altrettanto velocemente rispetto a quanto, ne immesso nel corpo. Questasserzione ci pare sensata, sebbene dobbiamo ancora vedere le prove mediche di questo. Molti di questi utilizzatori asseriscono anche che assumere 200 mcg. di selenio e 400 IU di 8

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

9 di 16

vitamina E al giorno aiuta a proteggere il fegato dai possibili effetti tossici di uneccessiva ed estensiva assunzione di argento Questa asserzione pare sia basata su studi sugli animali condotti nella fine degli anni 60 e primi 70, che pare che abbiano dimostrato che quando le cavie erano alimentate con quantit veramente alte di argento in acqua, in relazione al loro peso corporeo (140 Mg./giorno) sviluppavano una deficienza di selenio che in conseguenza inibiva la sintesi dellenzima a base di selenio glutatione perossidasi (che cruciale per il buon funzionamento del fegato). Questa sembra essere la causa della tossicit al fegato. E interessante vedere che quando i ricercatori aggiunsero piccole quantit di selenio e vitamina E alla dieta giornaliera delle cavie, il danno al fegato fu completamente eliminato, nonostante leccessivamente alta quantit di argento che continuava a essere somministrata giornalmente nellacqua delle cavie. Il dosaggio giornaliero di selenio e vitamina E somministrata alle cavie fu poi ricalcolato per luso umano in 200 mcg. Di selenio e 400 IU di vitamina E. Ma, pur essendo informazioni molto interessanti, e sicuramente valgono altri studi, dobbiamo avvertire che per quanto ne sappiamo, non c nessuna ricerca medica che dimostri che funziona anche per la specie umana cos come sembra funzionare con le cavie. In fine, ci sono anche alcune dispute se la condizione di argyria sia permanente, o se possa essere mitigate o anche risolta in certe circostanze. Una ricercatrice medica, la Dr. Allison Vidimos del famosissimo Cleveland Clinic in Cleveland, OH, si dice abbia sviluppato un trattamento efficace per risolvere alcuni casi di argyria utilizzando la chirurgia estetica laser. Pare che viaggi nel mondo a insegnare questa tecnica ad altri medici. Nonostante numerosi tentativi telefonici di farci confermare questa notizia da lei stessa, non siamo riusciti ad ottenere unintervista da lei. Ci riuscito prendere contatto e parlare con il padre, un avido utilizzatore di argento colloidale, che ci ha confermato che, in effetti, la figlia ha messo a punto una procedura medica utilizzando la chirurgia laser estetica per risolvere alcuni casi di argiria. In diversi popolari siti sullargento colloidale sono state pubblicate testimonianze di persone che dichiarano di essere divenuti argirici dopo aver assunto giornalmente e per mesi ed anche anni, grandi quantit di argento colloidale Gli stessi dichiarano di aver usato diversi integratori nutrizionali molto popolari per risolvere largiria. Affermano che la loro pelle tornata normale dopo che avevano smesso il loro uso quotidiano dellargento colloidale e cominciato ad assumere un dosaggio alto dintegratori nutrizionali composti di vitamina E, selenio, vitamina C, MSM, vitamine B, polvere di kelp e bevendo grandi quantit di acqua pura . Non abbiamo alcuna esperienza su questo metodo di curare largiria, n, abbiamo sentito di conferme. Inoltre non ci riuscito a contattare le persone indicate nei post su internet e intervistarli direttamente, sebbene lautore del post dichiari di averli intervistati estensivamente. Pertanto non possiamo raccomandare questo metodo . Stiamo solamente ri-pubblicando le informazioni dalla fonte su internet su cui le abbiamo trovate: (http://www.eytonsearth.org/forum/about7.html), puramente a scopo informative. Vi abbiamo anche aggiunto alcune nostre osservazioni, poste tra parentesi quadre: Circa due mesi fa, sono stato contattato da un individuo con una storia strabiliante: Questo individuo ha utilizzato 32 once (960 ml.) di cloruro dargento al giorno per 2,5 anni ed riuscito a curare uno stato terminale di neuro sifilide. 9

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

10 di 16

[Un litro al giorno una stupefacente eccessiva quantit di argento colloidale. Siamo sorpresi che gli siano voluti 2,5 anni per divenire argirico. Se la storia vera, una prova di quanto sia difficile avere largiria dallassunzione dellargento colloidale. Ma avvertiamo che qualche persona potrebbe divenire argirica, anche se assumono dosaggi pi bassi o concentrazioni pi basse. Di nuovo, abbiamo visto persone assumere dosi da 12 a 16 once (360 480 ml.) al giorno di argento colloidale, per poche settimane di seguito, quali dosaggi di caricamento per aiutare il corpo a liberarsi di malattie particolarmente cattive, prima di riprendere la loro assunzione normale di mantenimento di unoncia al giorno (30 ml./giorno). E, nei casi cui siamo stati testimoni, non cerano evidenti effetti collaterali di nessun tipo dovuti a tale uso. Ma un litro al giorno sembra essere oltre leccesso, a nostro parere. -- ED] Il cloruro dargento era prodotto col metodo dei 3 nove per 10 minuti, senza alcuna forma di controllo e verifica. [Il metodo dei 3 nove si riferisce alla produzione di argento colloidale mediante un generatore alimentato da 3 batterie da 9 Volt. Clorito dargento si riferisce al fatto che sale da cucina aggiunto allacqua distillata durante il processo di produzione, al fine di velocizzare il processo di produzione e aumentare la concentrazione dargento nella soluzione. Come il sale si lega alle particelle dargento, forma un composto chiamato cloruro dargento. Se non fatto con prudenza, pu condurre a concentrazioni eccessivamente alte dargento nella soluzione. Sospettiamo che tale individuo non solo stesse assumendo dosi eccessivamente grandi di argento colloidale, ma anche in concentrazioni eccessivamente alte. ED] Dopo, ho trascorso parecchio tempo al telefono con questo individuo. La seconda parte della storia: A causa dellaver ingerito grandi quantit di sale dargento in alte concentrazioni, lindividuo divenne argirico. La sua argiria era un poco pi grave di quella di Stan Jones, ma sicuramente non grave come quella di Rosemary Jacobs. Era abbastanza grave da fare girare la testa alle persone nel negozio di generi alimentari. Comunque, questa persona non ha smesso di eliminare la sua malattia fatale [i.e., lo stato finale di neuro sifilide. -- ED]. Ha anche risolto largiria. Molti hanno discusso lungamente sulla possibilit di utilizzare la vitamina E, il selenio, e altri integratori assieme ad un programma di disintossicazione per risolvere largiria, comunque non abbiamo mai visto personalmente qualcuno farlo. Ci sono volti sei mesi dimpegno, ma la pelle della persona tornata completamente normale. Inoltre, la persona smise di assumere gli integratori, riprese lassunzione dellargento, e la pelle cominci a cambiare colore di nuovo. A quel punto ha ripreso lintegrazione, e la pelle ritorn normale. A quanto pare, quando laccumulo dargento nel corpo raggiunge un livello sufficientemente alto, comincia a depositarsi sottopelle abbastanza estensivamente. Il processo di rimozione lento, ma sicuro. Inoltre, la persona aveva spirochete negli occhi, ora, lunica cosa che rimasta, un tessuto leggermente grinzoso, e la persona, che stava perdendo la vista, riesce a vedere perfettamente bene. [Le spirochete negli occhi spesso porta alla cecit se non trattata. E stupefacente che questo 10

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

11 di 16

individuo abbia recuperato la vista dopo luso dellargento colloidale. -- ED] La lista dei sintomi in questa patologia alquanto estesa. La persona era molto vicina al blocco epatico, e dopo tre mesi dallinizio dellassunzione dellargento, era tornado in piena salute. La febbre che saliva 3-5 volte al giorno, uninfezione cronica e grave ai polmoni, infiammazione del fegato, chiusura del sistema di eliminazione dal corpo, riduzione delle capacit cognitive, fatica estrema e disabilitante, sono tra i sintomi che sono spariti alla potenza di questo cloruro dargento. [Il fatto che linfezione da neuro sifilide abbia portato vicino al blocco epatico e alla chiusura dei sistemi di eliminazione del corpo aiuta a spiegare linsorgenza dellargiria. Se il corpo non pu espellere largento attraverso le normali vie di eliminazione i.e., il fegato e le reni lo spinge verso il terso organo di eliminazione del corpo, che la pelle. Quello che rimane in dubbio e se la persona era veramente ristabilita in piena salute dopo solo tre mesi dallinizio dellassunzione dellargento colloidale, perch poi ha continuato ad assumerlo a tali dosaggi elevatissimi per due anni e mezzo? Avrebbe potuto ridurre lassunzione giornaliera del suo cloruro dargento a qualche oncia al giorno o anche meno, e, a quel punto, comunque raggiungere gli stessi risultati, evitando cos anche largiria. - ED] Ovviamente, come prodotto, il cloruro dargento non paragonabile al superiore puro argento colloidale. Comunque, rimane la questione. Lassunzione del puro argento colloidale avrebbe fornito abbastanza argento al corpo da poter essere efficace, in questo caso? Una cura per largiria - La Ricetta: 3 vitamina E da 1000 mg. 100% d-alpha tocoferolo Naturale [Nota: Questo pu essere un dosaggio di vitamina E pericoloso. Per favore, tenete presente che non stiamo raccomandando questa formula per curare largiria. Stiamo solo ripubblicando le informazioni trovate su un forum internet. Il Food and Nutrition Board of the Institute of Medicine ha indicato un massimo livello di assunzione giornaliera (UL) per la vitamina E di 1.000 mg (1,500 IU) per qualsiasi forma di supplementazione di alpha-tocoferolo. Basata principalmente su studi sugli animali, il comitato ha deciso questo livello perch la vitamina E pu agire come anticoagulante e, pu accrescere il rischio di sanguinamenti, questo il dosaggio pi alto con il quale si non si dovrebbe incorrere in questi problemi di emorragici. Comunque, il dosaggio indicato nella formula sopra riportata 3 volte superiore alla dose massima giornaliera (UL) raccomandata dall Istituto di Medicina. Quindi, per favore, prima di applicare questa formula, o di intraprendere qualsiasi altro tipo di auto-trattamento, rivolgetevi a un medico o farmacista abilitato. - ED] 1 Selenio da 100 mcg (senza lieviti) 2 Vitamina C 1000 mg Naturale 1 cucchiaino da t di MSM organico 1Complesso Vitaminico B 100, 1 cucchiaino da t di polvere di alga Kelp, Assumere ogni mattina con due bicchieroni da16oz (480 ml.), e bere circa 3 litri (3/4 of a gallon) dacqua potabile al giorno. Esortiamo i lettori a prendere nota che non abbiamo avuto alcuna maniera di verificare queste affermazioni. E non sosteniamo la sopra riportata ricotta. E sebbene abbiamo cercato di contattare lindividuo che asserisce di aver usato con successo questa ricotta, fino a oggi non ci riuscito. 11

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

12 di 16

Pertanto, ci sembra che, la via pi prudente sia in primo luogo, evitare di divenire argirici, evitando di assumere quantit eccessive di argento colloidale tutti i giorni per lunghi periodi . Ancora, come con qualsiasi altro integratore nutrizionale, o altra sostanza ingeribile al mondo, la moderazione e il buon senso sono la chiave. Se avete lidea nella testa che potete bere qualsiasi quantit di argento colloidale tutti i giorni per il resto della vostra vita, e se agite secondo questa idea per mesi o anche anni, potreste veramente stare sulla strada per divenire un buon caso dargiria, esattamente come chi pensa di poter mangiare qualsiasi quantit di zucchero tutti i giorni per tutta la vita, stanno molto probabilmente ponendo se stessi sulla buona strada per avere dei denti cariati, un pancreas esaurito, problemi glicemici, diabete e malattie cardiache. E semplicemente irresponsabile da parte di qualsiasi fornitore di argento colloidale asserire che potete berne quanto ne volete senza rischi ne conseguenze . La Conclusione. La conclusione che non possiamo dirvi quale dosaggio dargento colloidale sicuro per ciascuno di voi. Perch? A causa delle numerose variabili discusse in questa relazione, comprendenti: Individualit biologica (alcuni individui necessitano e possono sopportare una quantit di sostanza molto maggiore, altri meno). Limpossibilit di sapere quanto argento una persona sia gi assumendo giornalmente attraverso altre fonti (cibo, acqua, aria). La possibilit di una sensibilit personale agli integratori quali largento (si stima che una su 3-10 milioni di persone sia intollerante o anche allergica allargento). Se il fegato, le reni, e le ghiandole sudoripare di un individuo (I principali organi emuntori di minerali) funzionano correttamente. E molti altri fattori .

Nemmeno lEPA non conosce il dosaggio sicuro giornaliero , almeno , non con assoluta certezza , nonostante abbiano pubblicato la loro daily oral Reference Dose per largento ingerito da qualsiasi fonte. Che Cosa Sappiamo ? Come affermato prima, sappiamo , per aver parlato con migliaia di utilizzatori durante il corso di dieci anni , che molte persone stanno assumendo da un cucchiaio da tavola (10 ml. circa) e unoncia (30 ml.) di argento colloidale al giorno , di solito nelle concentrazioni tra i 5 10 P.p.m. E ci hanno riferito solo benefici, senza mai aver avuto alcun tipo di effetto avverso. Altri utilizzatori ci dicono che assumono largento colloidale solo quando stanno male per delle infezioni , assumendo dosi giornaliere significativamente maggiori, quali da 4 a 12 once (da 120 a 360 ml.) al giorno di argento colloidale a 10 Ppm ., ma solo per pochi giorni fino a una settimana al massimo . Quasi tutti questi utilizzatori ci dicono che quando assumono questi alti dosaggi di argento colloidale, durante il giorno, bevono anche una grande quantit di acqua oligominerale a basso residuo secco (possibilmente con meno di 50 mg./litro di residue secco), per aiutare il lavaggio del loro fegato e reni. E dopo aver assunto questi alti dosaggi per pochi giorni fino a una settimana, ne smettono lassunzione. In fine, alcune persone con gravi malattie croniche degenerative, nelle quali sospettano infezioni profondamente nascoste e radicate, quali cause primarie o scatenante della loro malattia, ci hanno detto che hanno assunto dalle 12 alle 16 once (dai 360 ai 480 ml.) al giorno di argento colloidale 5 12

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

13 di 16

10 Ppm. Per periodi da due settimane a un mese, prima di smettere per alcune settimane, per permettere alleventuale argento accumulatosi di essere espulso dal loro corpo. Dopo di che ricominciano di nuovo, se ne sentono il bisogno, ma riducono la loro dose giornaliera a un cucchiaio da tavola (10 ml.) a unoncia (30 ml.). Non possiamo garantire nessuno di questi metodi di assunzione dellargento colloidale, perche le sole prove sono aneddotiche e non di laboratorio, il che significa che quello che molte dozzine di persone ci hanno riportato, piuttosto che quello che la scienza medica ha provato sicuro (Vedete il capitolo Malattie e dosaggi nel libro The Ultimate Colloidal Silver Manual per una visione approfondita di alcuni degli specifici dosaggi che le persone pare assumano con pieno successo per unambia serie di patologie). Recentemente abbiamo parlato con diversi utilizzatori di argento colloidale da lunga data circa i dosaggi che assumono. Questo quello che ci hanno detto : Assumo da 1 a 2 once (30 60 ml.) al giorno di argento colloidale a 10 P.p.m., e lho fatto fin dai primi anni 90, assieme alle mie vitamine e altro regime integrazionale. Soggettivamente mi sento meglio di quanto non mi sentissi prima di cominciare ad assumere queste dosi giornaliere relativamente basse. Non mi ammalo, come mi succedeva in passato. E quando mi capita di ammalarmi, lintensit e la durata del malanno sono una frazione di quello che erano negli anni passati. Inoltre, recentemente ho contratto unintossicazione da cibo dopo una cena al ristorante del posto. Nel tempo di arrivare a casa avevo la nausea, e avevo forte diarrea e vomito. Ho immediatamente preso 4 once (120 ml.) dargento colloidale e mi ha dato un rapido sollievo , il che non mi ha sorpreso perch, quale ex responsabile di un negozio affiliato a una grande catena di prodotti salutistici nel sud della California, avevo visto clienti avere gli stessi effetti benefici molte volte, nel corso di 20 anni. Ho continuato a prendere 4 once (120 ml.) al giorno per alcuni giorni successivi per ridurre gli effetti residui dellintossicazione alimentare, e sono completamente guarito. Nello stesso periodo, qui in California ci sono stati numerosi casi dintossicazione alimentare che sono usciti in prima pagina sui giornali nazionali, con persone ricoverate in ospedale e sfortunatamente, alcune ne sono morte. Pertanto, personalmente credo molto sui benefici dellargento colloidale. -- G. Foss Cinque anni fa o subito con successo un doppio trapianto dorgano, e sono stato posto sotto medicinali immunosoppressivi per il resto della mia vita . Questo mi rende suscettibile a praticamente qualsiasi infezione che passa per la strada. Mia moglie mi ha parlato della sua personale molto positiva esperienza con largento colloidale, cos ho deciso di provarne un po tutti I giorni per alcune settimane. Ho cominciato ad assumerne unoncia o due al giorno (30-60 ml.), non ho avuto effetti negativi, e addirittura mi sentivo meglio, cosi ho cominciato a ingoiare le mie medicine immuno-soppressive tutti I giorni con un bicchiere pino di argento colloidale. Probabilmente 3-4 once al giorno (90120 ml.) di argento colloidale a 3-5 P.p.m.. Subito dopo, mi accorsi che non mi prendevo pi i raffreddori o linfluenza cos facilmente come in passato. Anche quando mi si chiude il naso, raramente si trasforma in un raffreddore o influenza. Con questo non voglio dire che non mi ammalo mai. Ma per una persona che in sostanza non ha un sistema immunitario, devo dire che prendere largento colloidale ogni giorno nel corso degli ultimi cinque anni stato notevolmente efficace e utile . -- F. Barnes I sopra riportati rapporti aneddotici non costituiscono in nessun modo una prova che i 13

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

14 di 16

dosaggi sopradetti sono sicuri o efficaci. (come richiesto dalla FDA ). Questo si applica per i summenzionati utilizzatori e per chiunque altro. Sono semplicemente racconti aneddotici di vita reale di cosa la gente sta facendo, e quali risultati dicono di aver ottenuto nella loro vita. Inoltre, poich non siamo medici, non consigliamo la gente ad assumere largento colloidale per nessuno scopo (sebbene lo assumiamo personalmente). Nemmeno consigliamo quanto prenderne e per che cosa assumerlo. Invece, tutto questo qualcosa che ogni individuo deve discutere con il suo medico o farmacista abilitato, autorizzato e iscritto allalbo. Per chi vorrebbe assumere largento colloidale tutti i giorni, ma non vuole correre rischi, la formula brevettata 12-for- 25TM messa a punto dalla Invision International Health Solutions e discussa prima in questa relazione e probabilmente il miglior sistema. E ogni altro deve farsi unidea personale di che cosa eccessivo e di che cosa sicuro, basandosi sulla propria tolleranza al rischio e livello di conoscenza, e soprattutto, il consiglio del proprio dottore in rapporto al proprio stato di salute e medico. In conclusione, la moderazione e il buon senso, come in tutte le cose, devono essere, il vostro principio guida quando usate largento colloidale, o qualsiasi altro integratore nutrizionale. --- o --(tradotto da mauro_lore@fastwebnet.it Giugno 2011)

Ciao SIMONA, Ti rispondo alle Tue domande:

ciao mauro, volevo chiederti alcuni consigli, riguardo l'aci. per un bambino di 4 anni e mezzo, come prevenzione, va bene un cucchiaino al giorno??ma per quanto tempo? se invece comincia un raffreddore...influenza..va bene 2 cucchiaini al giorno per 4-5 giorni?? della stessa maniera lo posso dare ad un bimba di 2 anni e mezzo?? e invece per gli adulti? grazie mauro.
La DOSE ACI 10 P.p.m. di mantenimento preventivo per un adulto di 70 Kg. pu variare dai 5 ai 30 ml UNA volta al giorno tutti i giorni. La DOSE ACI 10 P.p.m. curativa per un adulto di 70 Kg. 30 ml. 1-3 volte al giorno (e oltre ) fino a qualche giorno dalla remissione dei sintomi, dopo di che si scende a zero progressivamente. Di solito il trattamento NON supera la settimana. Per i bambini si applica il dosaggio in rapporto ai kili di peso corporeo: Es. 5 ml. per ladulto = 5ml. : 70 x peso corporeo bambino Esempio bambino 15 kg.= 5ml. : 70Kg adulto x 15 Kg. bambino = c.a 1,0 ml. 30ml. : 70Kg adulto x 15 Kg. bambino = c.a 6,5 ml. (per la misura della dose Ti consiglio luso di una siringa senza ago da 5 ml.) Luso preventivo dell ACI lo consiglierei solo a chi si trova con il Sistema Immunitario DEPRESSO : Persone anziane,

14

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

15 di 16

Persone giovani ma che stanno passando un periodo di STRESS (emotivo, fisico-lavorativo, ambientale ), cambi di stagione Coloro che NON possono permettersi di ammalarsi (professioni autonome, artigiani, piccoli commercianti, precari, Popolo delle Partite IVA etc.) dovrebbero avere lACI 10 ppm. SEMPRE a portata di mano (pu fare la differenza NON solo per la salute ma purtroppo anche economica )

(questo perch, a mio giudizio, il Sistema Immunitario va AIUTATO solo quando serve o pu servire altrimenti potrebbe impigrirsi J Quando si INIZIA ad adoperare lACI, BUONA NORMA iniziare dai 5 ml. e vedere nellarco delle prime 4-6 ore se ci sono reazioni di Reazione di Herxheimer (dette anche reazioni di guarigione) che comunque uno stress per lorganismo: http://it.wikipedia.org/wiki/Reazione_di_Jarisch-Herxheimer (Reazione di Herxheimer (anche conosciuto As Jarisch-Herxheimer o herx) accade quando le grandi

quantit di tossine sono scaricate nel corpo mentre i batteri (tipicamente batteri di Spirochetal) muoiono, dovuto il trattamento antibiotico. Tipicamente la morte di questi batteri ed il rilascio collegato di endotossine accade pi velocemente di il corpo pu eliminare le tossine via il processo naturale di disintossicazione realizzato dal reni e fegato. manifestato tramite febbre, freddi, l'emicrania, i myalgias e l'esacerbazione delle lesioni cutanee. La durata normalmente soltanto alcune ore ma pu essere molto pi lunga in altre malattie. )
Se, nelle 6 ore successive allassunzione della dose di ACI, ci sono queste sintomatologie si rimane allo stesso dosaggio fino a che scompaiono poi si pu aumentare progressivamente la dose. Se NON ci sono sintomatologie, si pu aumentare progressivamente la dose. In caso di sintomi di raffreddore influenza, e bene cominciare con una buona dose di ACI (30 ml. per ladulto anche 2-3 volte al giorno) per fermare subito lo sviluppo dellinfezione / proliferazione virale. Per la bambina di 2 anni e mezzo valgono le stesse regole solo quando serve (sostituisce egregiamente gli antibiotici e NON ha i loro effetti collaterali) Inoltre, lACI trova impiego in molte altre utilizzazioni (vedi file allegato ) Ti faccio alcuni esempi pratici di dove limpiego io: Colluttorio (dopo lavati i denti, ne metto un sorsetto in bocca e mi ci sciacquo la bocca e i denti per almeno 2-3 minuti e ci faccio i gargarismi dopo NON risciacquo (tiene denti, gengive, gola e rino-faringe sani ed IN PIU si certi di NON ospitare colonie di batteri molto pericolosi tipo gli Streptococchi Beta-emolitici (questi causano danneggiamento delle valvole cardiache e gravi problemi ai reni ), e tanti altri altrettanto pericolosi Mi ci spruzzo i piedi e tra le dita degli stessi prima di infilarmi le calzette (di inverno, portando le scarpe chiuse, pur indossando calzette in spugna sono soggetto al piede datleta con relativo fastidioso prurito e cottura della pelle tra le dita dei piedi con lACI o risolto e anche le scarpe profumano (nella vita di coppia una delle cose che pu fare la differenza ) :D :D :D Se conservo il cibo cotto in frigorifero negli appositi contenitori ermetici di plastica/vetro prima di chiuderli ci spruzzo un po dACI sono sicuro di NON trovare sorprese quando li vado ad utilizzare anche a distanza di giorni Etc. etc.

---------------------Per qualsiasi altro dubbio/incertezza sull ACI 10 Ppm. CONTATTAMI pure quando Vuoi senza

15

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

16 di 16

problemi Un Abbraccio e sempre BUONA GIORNATA J

Mauro J
miei contatti: cell. 328-5695699 Skype: " maurolor " W.L.Messanger: " mauro_lore@hotmail.it " Pagina Facebook su A.C.I. - Argento Colloidale Ionico 10 Ppm 528 Hz (Love Frequency): http://www.facebook.com/profile.php?id=100000330335899#!/pages/ACI-Argento-Colloidale-Ionico-10Ppm-528-Hz-Love-Frequency/175050182506551

Scribt.com : http://www.scribd.com/mauro_lore Pagina Personale Facebook: http://www.facebook.com/profile.php?id=1565494227

--- o ---

Altre fonti di informazione:


In Italiano: - Libro Uso terapeutico dellargento colloidale prezioso antibiotico naturale. http://www.macrolibrarsi.it/libri/__uso-terapeutico-dell-argento-colloidale-prezioso-antibioticonaturale.php - ArgentoColloidale.org: http://www.argentocolloidale.org/ - Rivista il Consapevole: http://www.ilconsapevole.it/articolo.php?id=8898 - NaturMedica Salute & Natura: http://www.naturmedica.com/index.php? mod=content&cat=1&padre=70&ID=71&livello=subsub&lang=IT - http://www.facebook.com/pages/ACI-Argento-Colloidale-Ionico-10-Ppm-528-Hz-LoveFrequency/175050182506551 - http://www.scribd.com/mauro_lore In Inglese: - SilverMedicine.org: http://www.silvermedicine.org/ - The Silver Edge: http://www.thesilveredge.com/ - Colloidal Silver Secrets Ezine - Ezine Archives: http://www.meetstevebarwick.com/ezinearchives.html - Curezone.org Forum: http://curezone.org/forums/f.asp?f=97 e tante altre --- o ---

16

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

17 di 16

Per Informazioni: -328-5695699(Mauro) Email: mauro_lore@fastwebnet.it

Testo originario in English:

Whats the Safest Daily Dos age of Colloidal Silver?


[Reprinted with permission from The Ultimate Colloidal Silver Manual; Copyright 2007 by Life & Health Research Group, Inc., PO Box 1239, Peoria AZ 85380. No reproduction without the expressed written permission of the publisher. The Ultimate Colloidal Silver Manual is due to be released for publication in December 2007; over 500 pages, making it the most comprehensive manual on colloidal silver and its usage ever published; for more information please call (888) 846-9029 or visit online at: www.lifeandhealthresearchgroup.com ] How much colloidal silver can safely be ingested each day? Thats a good question. On a number of so-called natural health web sites it is stated that colloidal silver usage is completely risk-free, and that you can safely drink as much colloidal silver as you want each day, for the rest of your life, with no adverse effects. That, of course, is pure poppycock. There is no substance on earth which you can ingest as much as you want each day, for the rest of your life, with no risk of harm. Take for example, sugar. Many of us would probably love to ingest sugar in its various forms and manifestations all day long. But we know that doing so will eventually lead to rotted teeth, excessive weight gain, a worn out pancreas, blood sugar problems, diabetes, heart disease and eventually a premature death. So in spite of our wants, we ingest sugar only lightly to moderately, because that is the wise thing to do if you care about yourself in the least. Even plain drinking water apparently cannot be ingested as much as you want each day...with no adverse effects. For example, on Sunday January 14, 2007 an article titled US Woman Dies of Water Intoxication appearing at http://au.news.yahoo.com//070114/2/1228q.html revealed that: A 28-year-old woman has died of water intoxication after taking part in a Californian radio station's water drinking contest. She was in the Hold Your Wee for a Wii competition trying to win a Nintendo Wii video game system. Assistant Sacramento County Coroner Ed Smith said a preliminary investigation found evidence consistent with a water intoxication death . Jennifer Strange's mother found her daughter's body at her home on Friday in the Sacramento suburb of Rancho Cordova, California, after Strange called her supervisor at her job to say she was heading home in terrible pain. She said to one of our supervisors that she was on her way home and her head was hurting her real bad, said Laura Rios, one of Strange's co-workers at Radiological Associates of Sacramento. She was crying and that was the last that anyone had heard from her. Earlier Friday, Strange took part in a contest at radio station KDND 107.9 in which participants competed to see how much water they could drink without going to the toilet. As you can see, you can actually die from drinking too much water! While to our knowledge no one has ever died from ingesting colloidal silver or even come close to it -harmless is ludicrous. In terms of daily intake, moderation and common sense are the keys, not only in regards to this extremely to any other substance on earth that can be ingested! So how much do people take? From what we can tell after speaking with literally thousands of colloidal silver users over the past ten years, most of them drink anywhere from a tablespoon to an ounce of 10 ppm colloidal silver each morning as a daily mineral supplement. And most of them tell us they are taking it for the specific purposes of helping build immunity, or preventing or curing infection. Nevertheless, the FDA allows its use solely as a mineral supplement, and disallows any medical or healing claims. To date, over the past ten years, every single one of the users we have personally spoken with have told us whatsoever from taking these levels. And of course, most of them report dramatic health benefits. Others users tell us they only use colloidal silver when they are sick, generally in much larger amounts periods of time, such as a few days to a week. they have suffered no apparent harm the concept that unlimited daily use is popular and highly beneficial substance, but

than the daily users, albeit only for short

In such cases people have been known to take as many as four to 12 ounces a day, or sometimes even more, but rarely for more than a week. Users say a good, high quality colloidal silver solution of about 10 ppm, taken as stated above, will usually clear up a mild to moderate infection in only a few days, while more serious infections may take a little longer. One thing for sure: if you are taking colloidal silver for any kind of infection or health condition in such large dosages, and you are not feeling better in a few days or so, it is probably not working. And it is not worth the risk of continuing to take more without proper health care and oversight from a legiti mate licensed health care professional. (Our view is that you should always consult with a licensed health care practitioner for serious health conditions. Never self-medicate. Silver Edge) What the FDA Says About This... In its 1999 final ruling on colloidal silver, the FDA says colloidal silver is not safe and effective for infection uses it has been so widely touted for. the specific immune-boosting and anti-

17

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale. What does this mean? It simply means that colloidal silver has never been approved as an over-the counter drug by the FDA.

Pag.

18 di 16

By FDA regulations, any time a drug claim or for that matter any claim of a health benefit -- is made for a nutritional substance, the substance is immediately considered to be an over-the-counter drug in the eyes of the FDA, and the claimant is subj ect to prove the veracity of their claim under the FDA s rigid testing procedures for over-the-counter drugs. Therefore, any supplement for which claims are made, but for which none of the required testing has been not safe and effective for the claimed benefits, and is therefore subj ect to regulatory action. According to the FDA, in part 310.548, sections b and c of the Foods, Drugs and Cosmetics Act substances: submitted, is considered by the FDA to be

governing the sales of over-the-counter

(b)

Any OTC drug product containing colloidal silver ingredients or silver salts that is labeled, represented, or promoted for the treatment and/or prevention of any disease is regarded as a new drug within the meaning of section 201(p) of the Federal Food, Drug, and Cosmetic Act (the act) for which an approved application or abbreviated application under section 505 of the act and part 314 of this chapter is required for marketing. In the absence of an approved new drug application or abbreviated new drug application, such product is also misbranded under section 502 of the act.

(c)

Clinical investigations designed to obtain evidence that any drug product containing colloidal silver or silver salts labeled, represented, or promoted for any OTC drug use is safe and effective for the purpose intended must comply with the requirements and procedures governing the use of investigational new drugs as set forth in part 312 of this chapter.

(d)

After September 16, 1999, any such OTC drug product containing colloidal silver or silver salts initially introduced or initially delivered for introduction into interstate commerce that is not in compliance with this section is subject to regulatory action. [64 FR 44658, Aug. 17, 1999] Whenever a health claim is made for a nutritional supplement, the FDA checks its files to see if an application for over-the-counter drug status has been filed, which includes the evidence from the tests conducted in accord with the requirements and procedures governing the use of investigational new drugs as set forth in part 312 of the Foods, D rugs and Cosmetics Act. If one has not been filed, then the FDA generally issues a very strongly worded warning to the company, requiring them to cease and desist from advertising the particular health claim for which no application has been submitted. Failure to do so can result in severe fines being issued to the company by the FDA. The company can even be altogether shut down by the FDA. Of course, most nutritional supplement sales companies cannot afford the literally hundreds of thousands or even millions of dollars required for such testing. They could never recoup their costs, like the big drug companies can. So they either refrain from making health claims. Or they take their chances, make the claims anyway, and hope to high heaven they are not targeted by the FDA. Keep in mind that the FDA does not consider widely published research, such as that conducted by private or government laboratories, the medical departments of major universities, and other such sources, to be sufficient grounds to make health claims for natural substances. For example, there might be 47 different studies conducted by major university medical departments and research institutions demonstrating that colloidal silver is an effective antimicrobial substance for use against upper respiratory infections. But in the FDA s eyes, that does not validate making claims for colloidal silver when it is sold as a nutritional supplement. To be able to make the claim, the claimant must first j ump through the FDAs expensive testing hoops, spending many hundreds of thousands or perhaps even millions of dollars to prove their claims, and then file the proper application under the regulatory standards which apply. And then, after all of that, they must hope to God their claims are not disapproved by the FDA on some pretext. Fair or not, that is simply the way it is! What Daily Intake Levels Does the Government Consider Safe? While the FDA will not allow health claims for natural substances like colloidal silver without drug approval, the Environmental Protection Agency (EPA) on the other hand, has issued guidelines for safe amounts of silver ingestion for the human body. And while thousands of people have reported taki ng dosage levels ranging anywhere from a tablespoon of colloidal silver to an ounce a day, or even more in case of infectious illness or disease, it is nevertheless important to note here that such levels could be well in excess of the levels the EPA has deemed to be a "safe" daily amount of silver intake from all known sources, such as from water, food, air and yes, even mineral supplementation. Indeed, according the EPA, the daily reference dose for oral consumption of colloidal silver is approximately .005mg/kg-day. What this means in medical bureaucrat-speak is that an individual who weighs 70 kilograms (160 pounds) could safely ingest .350 milligrams of silver per day during the course of an average 70-year lifetime without fear of excessive silver buildup. How they came up with that number is unknown to this writer, and probably irrelevant to this report. But you can read about it on the EPA web site at: http://www.epa.gov/iris/subst/0099.htm. In just a moment, we'll help break that number down into more understandable, user-friendly terms. But first, here are a few more facts you might want to keep in mind: It is important to note that the EPA s oral Reference Dose (RfD) for silver is generally considered to be "an estimate of a daily exposure to the human population that is likely to be without an appreciable risk of deleterious effects during the course of a lifetime. " In other words, it is the amount you can take each day and be pretty darn sure (i .e., within reason) that nothing bad will ever happen to you from it. Of course, at such low levels probably nothing good will ever come from it, either. But if risk aversion is your primary goal, the EPA s oral reference dose is probably the best way to go. To the very best of our understanding, silver is the only chemical or substance which has an RfD from the EPA that is not based on an actual adverse health effect, such as liver toxicity or nerve damage, but rather on the onset of a harmless but cosmetically unappealing skin condition called argyria. This is an extremely rare phenomenon in which the skin turns grey after excessive levels of silver are ingested over prolonged periods of time, and the body pushes the tiny silver particles out to the skin. When the sun hits the skin, it then becomes discolored as the silver particles tarnish. The EPA s oral Reference Dose is based upon their estimation of how much silver can be taken orally every day for the next 70 years without risk of argyria.

18

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

19 di 16

Interestingly, in 1991 the EPA deleted the maximum contaminant level (MCL) for silver in drinking water, w hich is an enforceable value, and replaced it with a secondary maximum contaminant level (SMCL) goal of 0.1 ppm, which is essentially non-enforceable. They actually raised the level of allowable silver in drinking water to twice the previous level, and then made staying within that level a mere goal for water companies rather than an actual legal requirement. It is our opinion that this interesting action was probably driven by the recognized low toxicity associated with silver. It is also important to unde rstand that the EPA s oral Reference Dose for silver does not mean you will necessarily be harmed in any way by taking larger amounts. As stated above, many people have reported taking larger daily amounts than the EPA's daily recommended "safe" dose, for weeks, months or even years on end, with no apparent ill effects whatsoever. Nor does it mean that taking lower amounts than the oral Reference Dose is guaranteed to be safe. Just as there are no "safe" levels of aflotoxin for a person who is allergic to the fungus commonly found on peanuts, there are no "safe" amounts of silver, or any other nutritional supplement for that matter, if you are allergic or particularly sensitive to it for some reason, or have an underlying health condition such as severe liver or kidney damage that might be contraindicated for its usage. So while one person might take ten times the EPA "safe" recommended daily dosage of colloidal silver for weeks or even months on end, and never experience a single adverse effect from it, a more sensitive person might experience adverse effects from taking only a small fraction of the EPA's recommended daily "safe" levels, perhaps even after a single dose! And this is true in regards to the ingestion of any vitamin, mineral, food or liquid substance on the face of the earth, not j ust silver! We are not trying to cop out here. Nor are we tryi ng to mitigate the EPA's oral Reference Dose guidel ines for the "safe" daily intake of silver. Not at all. We are simply stating what we believe to be self-apparent truths i .e., that everyone is biologically individual ...everyone has different tolerances for different substances... everyone s bodies process substances in different ways and with different degrees of efficiency ... and therefore there is no "one size fits all" daily dosage for any substance on earth! You can generalize. But you cannot eliminate risk. It is our contention that you simply have to accept the fact that there will always be some fraction of the population for who even the safest of levels of a particular substance will still be unsafe. What's more, everything in life carries some degree of risk. D rinking tap water carries some degree of long-term risk, in that the chlorination has been shown to cause bladder, rectal and stomach cancers in susceptible individuals over long periods of time. But how do you know if you are a "susceptible" individual? Ah... such are the risks of daily life! Drinking bottled water can also carry long-term risks, in that leaching and off-gassing of toxins from the plastic containers can cause serious health consequences including cancer -- for sensitive individuals. But how do you know if you are one of those individuals who, after five or ten years of drinking bottled water, are ultimately going to suffer serious health problems from the leaching of chemicals from the plastic bottles? It is simply a risk you have to weigh in the balance, along with all other risks, and make your own decisions based upon the best information available to you. Why? Because no one on earth can tell you with any degree of certainty what your personal risk levels are. The bottom line on safety is that you just can't pin a single dosage level on everyone and say "safe." life is dependent upon many unknowns. Safety is relative. And the level of risk in

That said, today colloidal silver is one of the single-most popular nutritional supplements in the world. It is used by an estimated 10 million people across North America, and probably many millions more around the world. No one has ever died from using it. And to our knowledge, there are to date no specific adverse events related to colloidal silver reported to the FDA, other than a comparatively small handful of cases of argyria which were all caused by excessive daily use of the supplement over long periods of time. More on EPA Safety Levels for Silver Intake: Drops Per Day By Body Weight Determining Your

Okay...let's get back to business on this issue of colloidal silver safety levels: First of all, the EPA's "safe" daily oral Reference Dose for silver of approximately 350 micrograms (or .350 milligrams) for a 160 pound person is obviously j ust about worthless for personal reference unless you happen to weigh 160 pounds . In other words, the safe daily oral Reference Dose will be quite different for everyone, depending upon how much they weigh. Fortunately, a company called Invision International Health Solutions, which sells a popular commercial bottled colloidal silver product, has analyzed the EPA's figures, and has determined that they can be further broken down into "drops per day" by using the following formula: 48 multiplied by your body weight, divided by ppm, equals the number of drops you can safely guidelines, if you are getting no other silver in your daily diet at all. take per day, in accord with the EPA

That means, for example, if you are a 160 pound person, you would multiply 48 times your body weight, which gives you 7,680 (160 x 48 = 7,680). Then, divide that figure by the ppm of the colloidal silver supplement you are taking. For example, if you are taking a 10 ppm colloidal silver supplement you would divide 7,680 by 10, for a total of 768 drops. So, according to EPA guidelines our hypothetical 160 pound person could "safely" take 768 drops every her) life! single day, essentially for the rest of his (or

However, as Jay Newman, president and CEO of Invision International Health Solutions points out, there is a problem with that formula. And it is this: the EPA oral daily Reference Dose is for ALL sources of silver, and that includes the amount you get each day in the water and other liquids you drink, the various foods you eat, the ai r your breathe, and all other possible sources including but by no means limited to nutritional supplementation. So when using this formula to judge how much colloidal silver you can safely take each day, you have amount of silver you might be getting in the food you eat, the water you drink and the air you breathe. to do something to account for the

Invision International Health Solutions has determined that, for a good margin of safety, if you are going to take a daily colloidal silver supplement and you want a rule-of-thumb to guide you, then you should take only 25% of what the EPA says is safe, in order to account for the possibility that you may have ingested silver throughout the day via other sources, such as food, drink or air. Whats more, they have worked this out into a formula anyone can use. They have trademarked this as can read all about it on the following web site: http://www.silverfacts.com/safety.html The 25% Formula their 12-for- 25TM rule, and you

19

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale. So, the proper formula to use for a good margin of safety, according to Invision International Health Solutions, is this: 12 multiplied by your body weight, divided by the ppm of the silver supplement you are using. Why 12? Because that figure, correctly multiplied times your body weight and divided by the ppm of the 25% of the EPA daily dosage rate the EPA says is safe.

Pag.

20 di 16

silver supplement you are using gives you

In other words, according to Invision International Health Solutions, the sum of that formula equals the number of drops per day of colloidal silver you can take with a reasonable certainty of safety, because it is about one-fourth, or 25% of the oral daily amount referenced by the EPA as safe to take over the course of a lifetime. This means that if you are our hypothetical 160 pound individual, you would multiply 12 times 160 pounds, which is 1,920 (i.e., 12 x 160 = 1,920). Then divide that number by the ppm of the colloidal silver solution you are using, in order to determine how many drops per day you can take. In this example, we are using 10 ppm colloidal silver, so the answer is 192 drops per day (i.e., 1920 divided by 10 = 192)! Whew! Don't you feel better already? And by the way, according to a spokesman for the Invision "drops" they mean normal drops from a normal eyedropper. I'm glad they cleared that up! International Health Solutions, when they say

This is all well and good. And for those who want to play it super safe, it is probably the very best way to go. Again, for all of the reasons stated throughout this article, we have absolutely no way of knowing what the perfect safe dose of colloidal silver is for any one individual, any more than we could know what the perfect safe dose of vitamin C, iron, vitamin E, penicillin, MotrinTM or any other substance is for any particular individual. The EPA s daily oral Reference Dose seems like a pretty good general ization. And the trademarked 12-for- 25TM rule worked out by Invision International Health Solutions seems like an excellent way of judging one s daily colloidal silver intake, particularly if mitigating risk is your primary goal . Are Government Reference Doses Always the Best Way to Go? For maximum safety, it is probably always best to stay withi n the governments published reference doses. That goes for any nutritional supplement, not just colloidal silver. But maximum safety is not always the primary goal. Sometimes, achieving a therapeutic purpose is the primary goal. And for that you frequently have to take more than the government s official Recommended Daily Intake. For example, the FDA s official Recommended Daily Intake for Vitamin C is only 75 mg. Yet thousands of people across the country probably tens of thousands worldwide take many times that amount daily to help stave off illness and disease, particularly during cold and flu season. Millions of people take 500 mg. daily, day in and day out, for their entire lives. Others take 1,000 mg. or even 2,000 mg. a day. The late Nobel Prize winner, Dr. Linus Pauling, claimed to have taken up to 14 grams (i.e., 14,000 mg.) daily for years on end. And he lived a healthy vibrant life until his death at age 93! On the other hand, we know of a gentleman who took 10,000 mg. a day of vitamin C for only a few weeks and ended up in the hospital with some kind of iron overload disease that nearly killed him. Apparently, because of a rare and hidden underlying health issue this individual had, the high levels of vitamin C caused his body to absorb and retain excessive amounts of iron, which left him in a coma for several days! safe for me to take, completely unsafe

So as you can see, dosage is relative . And there are any number of factors that can make a dosage that is for you to take.

As we stated at the outset of this report, many people ha ve been taking many times more colloidal silver daily than the EPA s referenced safe dosage, for years on end, with no apparent adverse effects whatsoever. But if you are looking for the safest way to go, it is likely following Invision International Health Solutions recommended daily dosage for your specific weight, which is based upon their trademarked 12-for25TM rule explained above. What Are the Risks? What are the risks of taking excessive amounts of colloidal silver? As noted earlier, accordin g to the EPA the main risk is a permanent cosmetic skin condition called argyria which is caused by excessive levels of silver accumulating in the area of the skin just below the surface. When this trapped silver is exposed to bright sunlight, the silver apparently becomes tarnished, which gives a grayish cast to skin, particularly in the areas of highest exposure to sunlight. According to the EPA, The critical effect in humans ingesting silver is argyria, a medically benign but permanent bluish-gray discoloration of the skin. Argyria results from the deposition of silver in the dermis and also from silver-induced production of melanin. Although silver has been shown to be uniformly deposited in exposed and unexposed areas, the increased pigmentation becomes more pronounced in areas exposed to sunlight due to photoactivated reduction of the metal. Although the deposition of silver is permanent, it is not associated with any adverse health effects. No pathologic changes or inflammatory reactions have been shown to result from silver deposition ." The best we can tell, out of the estimated ten million colloidal silver users in North America, only a small handful of them have ever turned gray over the past 20 years. And in each of the cases we have been able to look into, in which electrically generated colloidal silver was known to be the actual cause, this condition resulted from taking daily amounts of colloidal silver that were not only far in excess of EPA guidelines, but in every case, far in excess of what common sense would normally tell a person. This is the unfortunate result of people reading on web sites that you can safely drink as much colloidal silver as you want each day, for the rest of your life, with no adverse effects. The good news is that, from what we can tell, there are only about 120 or so total documented cases of argyria in the medical literature going back some fifty years , and in most cases, excessive use of chemical silver compounds rather than properly made electrically generated colloidal silver were the apparent cause of the skin condition. In other words, in most of the cases cited, the substances being used were apparently harsher chemical forms of silver such as silver nitrate (a prescription only form of silver), rather than pure colloidal silver. That is not to say, or even imply, that pure colloidal silver does not or cannot cause argyria. We are simply pointing out that when you examine the situation carefully, colloidal silver used in moderation and with common sense was apparently never the culprit. Whats the moral? Don t believe people when they claim you can drink all of the colloidal silver you want with no risk of argyria. It just isn t

20

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale. true. If you can t gulp down large amounts of colloidal silver skin-greying. Is There A Cure for Arygria?

Pag.

21 di 16

each day like soda pop, over the course of time you had better expect to experience

Many colloidal silver users claim that argyria is caused when the liver and kidneys become so overwhelmed with excessive silver intake, that they cannot process it from the body as quickly as it is being taken into the body. This assertion makes sense to us, though we have yet to see the medical evidence for it. Many of these users also assert that taking 200 mcg. of selenium and 400 IU of vitamin E da ily will help protect the liver from potentially toxic effects of excessive silver intake. This contention is apparently based on animal studies conducted in the late 1960 s and early 1970 s, which apparently demonstrated that when rats were fed extremely high levels of silver in water, relative to their body weight (140 mg/kg/day), they developed a deficiency of selenium which in turn inhibited the synthesis of the seleno enzyme glutathione peroxidase (which is crucial to proper liver function). This apparently caused liver toxicity. Interestingly, when the researchers added small amounts of selenium and vitamin E to the rat s daily diets, the liver damage was completely eliminated, even though the excessively high daily levels of silver water were still being given to the rats. The daily dosage of selenium and vitamin E given to the rats were later extrapolated to human usage as being 200 mcg. of selenium and 400 IU of vitamin E. But while this is intriguing information, and certainly worthy of further study, we must warn that to our knowledge there is absolutely no confirming medical research to demonstrate that this will work in humans in the same way it apparently worked in rats. Finally, there is also some dispute as to whether the condition of argyia is indeed permanent, or if reversed under certain circumstances. it can be mitigated or even

One female research physician, a Dr. Allison Vidimos of the world-famous Cleveland Clinic in Cleveland, OH, is said to have developed a successful treatment for reversing some cases of argyria using cosmetic laser surgery. She apparently travels the globe teaching this method to other physicians. In spite of numerous attempts to confirm this information by calling her, we have been unable to obtain an interview with her. for us that his daughter had indeed

We were able to track down and speak with her father, an avid colloidal silver user, who confirmed developed a medical procedure using cosmetic laser surgery for reversing some cases of argyria.

Several popular colloidal silver web sites have published testimonials from individuals who claim to have become argyric after ingesting very large amounts of colloidal silver daily for months or years on end. They then claim to have used several popular nutritional supplements to reverse the argyria. They claim their skin returned to normal after they stopped their daily use of colloidal silver and began taking a highdose nutritional supplement regimen composed of vitamin E, selenium, vitamin O, MSM, B vitamins, kelp powder and copious amounts of pure drinking water. We do not have any experience whatsoever with this supposed method of curing argyria, nor have we heard of any confirming accounts. What s more, we have been unable to contact the individual described in the internet post and interview him personally, although the author of the post claims to have interviewed the individual extensively. Therefore we cannot recommend this method. We are simply re printing the information from the internet source we found it on (http://www.eytonsearth.org/forum/about7.html), strictly for informational purposes. We have also added some editorial comments of our own, in brackets: About two months ago, I was contacted by an individual with an amazing story: This individual utilized 32 ounces of silver chloride daily for 2.5 years and cured a very late stage case of neurosyphilis. [A quart a day is an astonishingly excessive amount of colloidal silver to take. We are surprised it took 2.5 years for the individual to become argyric. If true, then this story is a testament to how hard you have to work to contract argyria from colloidal silver consumption. We warn however that some people might contract argyria even though they are taking smaller amounts and lower concentrations. Again, we have seen people take anywhere from 12 to 16 ounces of colloidal silver per day for a few weeks at a time as a loading dose to help the body fig ht off a particularly nasty illness, before resuming their usual one ounce a day m aintenance dose. And in the cases w eve w itnessed, there were no apparent side-effects whatsoever due to this kind of usage. But a quart a day seems to be beyond excessive to us. -- ED] The silver chloride was produced in ten minute batches using the 3 nine's method of production with no controls. [The 3 nines m ethod refers to producing colloidal silver with a generator powered by three nine-volt batteries. Silver chloride refers to the fact that salt was added to the solution during the colloidal-silver making process, in order to speed up colloidal silver production and increase the concentration of silver in the solution. As the salt bonds to the silver particles, it forms a compound called silver chloride. If this is not done with prudence, it can lead to excessively high concentrations of silver in the solution. We suspect this individual was not only taking excessively large amounts of colloidal silver, but also excessively high concentrations. ED] I have since spent quite some time on the phone with this individual. The second part of this story: By ingesting large amounts of a high concentration silver salt, the individual acquired argyria. It was likely a bit more severe than Stan Jones, but certainly not an aggravated condition like Rosemary Jacobs' agryria. It was bad enough to turn heads in a grocery sto re. However, this individual didn't stop with eliminating his lethal condition [i.e., the late stage neurosyphilis. -- ED]. He also reversed the argyria. Many have long discussed the possibility of using Vitamin E, Selenium, and other supplements with a cleansing program to reverse the condition, however, we've never seen someone actually accomplish it. It took six months of dedicated effort, but the individual's skin complexion returned to absolute normal. Furthermore, the individual stopped taking the supplement program, resumed silver use, and his skin began to change once again. Whereby he resumed the supplementation, and the skin returned to normal. Apparently, the silver build-up in the body when it reaches high enough levels to deposit visible silver in the skin is quite extensive. The process of removal is slow, but effective.

21

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale.

Pag.

22 di 16

Furthermore, the individual actually had spirochetes in the eyes; the only thing that remains is slight scar tissue, and the individual, who was losing the use of the eyes, can see perfectly fine. [Spirochetes in the eyes is the result of the neurosyphilis infection, which frequently leads to blindness if left untreated. It is amazing that this individual regained his eyesight after colloidal silver usage. ED] The list of symptoms with such an event is extensive. The individual was near liver failure, and within three months of initial silver use, was all but completely restored to full health. Fevers spiking 3-5 times daily, a chronic and severe lung infection, inflammation of the liver, shut down of the body's elimination systems, loss of reduction of cognitive ability, extreme and disabling fatigue are among the symptoms that fell to the power of this...Silver Chloride. >7KH1I1FA AKaA AKH1QHXrRV1SKRIVIQIHFAiRQ KI2 lH21AR QH1r livHr IailXrH' DQ2 VKXA 2RzQ[RI AKH1ER2 V Hl1P iQaAiRQ V VAHPV' KHlSV HISOQ AKH1RQVHA RI11IJ\I1anI1AKHCER2y IFDQQRA eliminate the silver through the normal channels of elimination i.e., the liver and kidneys iAiSXVKHV iA RXA ARzDU2 AKHER2,V AKR2IP DjRr RrIJDn of elimination, which is the skin. 11 KCAKrHP DiQV IQCIXHVAiRQ1iV AKaA 4I AKH1Q21112X03z EV EGEXAPFRP SlHAHly1HVARrH2 AR IXll KHDAK' DIAHURQlD1AKrHHIP RQAKV RI iQiAsxFRllRi2arVieiHr XVH,' AKHQ z K\ 2I2 KH[NHHS XVAQIJ it at such high levels for two and a half years? He likely could have reduced his daily colloidal silver chloride consumption to several ounces a day or even less, and still achieved the same results at that point, thus potentially avoiding the argyria altogether. ED] Obviously silver chloride as a product is not equal to the superior isolated silver products. However, the question remains: Would consuming isolated silver have delivered enough actual silver content to the body to be effective in this case? A Cure for Argyria: The Formula 3 Vitamin E 1000 mg 100% Natural d-alpha Tocopheryl [Note: This can be a dangerous amount of Vitamin E. Please keep in mind we are not rHFRP P HQ21QIJ AKiVAIRrPXla IRLPFXrIQIJ ' arIJ \11M11 H111H1RQlD1H-printing the information found on the internet forum. The Food and Nutrition Board of the Institute of Medicine has set an upper tolerable intake level (UL) for vitamin E at 1,000 mg (1,500 IU) for any form of supplementary alpha-tocopherol. Based for the most part on the result of animal studies, the Board decided that because vitamin E can act as an anticoagulant and may increase the risk of bleeding problems this UL is the highest dose unlikely to result in bleeding problems. However, the dosage stated in the antiargyria formula above is three times the upper tolerable intake level (UL) recommended by the Institute of Medicine. So please check with your local licensed and experienced health care practitioner before undergoing this, or any other form of self-treatment. ED] 1 Selenium 100mcg (yeast free) 2 vegetarian Vitamin C 1000 mg 1 teaspoon MSM organic 1 super potency Vitamin B 100, 1 teaspoon of Kelp powder: Taken every morning with two 16oz glasses of water, with close to a total of 3/4 of a gallon drinking water a day. We urge readers to take note that we have no way of verifying these claims. And we do not endorse the above formula. And though we have tried to find the individual who claims to have successfully used this method, we have not been able to do so to date. Therefore, it would seem to us that the most prudent course would be to avoid becoming argyric in the first place by refraining from taking excessive amounts of colloidal silver on a long-term daily basis . Again, as with any other nutritional supplement, or any ingestible substance on the face of the earth, moderation and common sense are the keys. If you have the idea planted in your head that you can drink any amount of colloidal silver you want, every day for the rest of your life, and if you follow through on that idea for any lengthy period of time such as months or even years, you may very well be heading for a good case of argyria, just as someone who feels they can eat all of the sugar they want daily for the rest of their lives is most likely setting themselves up in the long run for rotted teeth, an overworked pancreas, blood sugar problems, diabetes and heart disease. It is simply irresponsible of any colloidal silver vendor to assert that you can drink all you want with no risk or consequences. The Bottom Line... The bottom line is that we cannot tell you how much colloidal silver is safe for you to take. Why? throughout this report, including: biological individuality (some people require and can handle much more of a substance, and some Because of the numerous variables discussed less)

the impossibility of knowing how much silver a person might already be ingesting through other sources (food, water, air) the reality of sensitivities to supplements such as silver (it is estimated that one in every three to ten million people are sensitive or even outright allergic to silver) whether a person s liver, kidneys and sweat glands (the main organs of elimination for minerals) and many other factors The EPA doesn t know what the safe daily dose is either, at least, not for an absolute certainty, in spite Reference Dose for silver ingestion from all sources. What We Do Know As stated earlier, we do know from speaking with thousands of users over the course of a decade that many people are taking between a tablespoon and an ounce of colloidal silver a day, usually in concentrations of 5-10 ppm. And they have reported only benefits to us, with no apparent adverse effects whatsoever. Others tell us they take colloidal silver only when they are sick with infections , using significantly higher daily doses, such as four to twelve ounces a day of 10 ppm strength, but only for a few days to a week at a time at most . Almost all of these users tell us they drink plenty of pure, fresh water throughout the day when taking such high colloidal silver doses, in order to help flush their liver and kidneys. And after of their published daily oral are functioning correctly

22

Qual il dosaggio giornaliero per largento colloidale. using such high daily doses for a few days to a week, they stop.

Pag.

23 di 16

Finally, some people with serious chronic degenerative diseases, in which they suspect deep-seated infections as a root cause or trigger of their disease, have told us they have taken up to 12 to 16 ounces a day of 5-10 ppm colloidal silver for anywhere from two weeks to a month, before stopping for a few weeks to allow any accumulated silver to be excreted from their bodies. And then they begin again, if they feel the need to, but reduce their daily intake to a normal mineral supplement dosage of a tablespoon to an ounce a day. We cannot vouch for any of these methods of taking colloidal silver, as the only evidence is anecdotal , which means it is what many dozens of people have told us, rather than what medical science has proven safe. (See the Diseases and Dosages chapter in The Ultimate Coioidal Silver Manual for an in-depth look at some of the specific dosage levels people have apparently taken quite successfully for a wide variety of conditions.) We recently talked to several long-time colloidal silver users about the dosage levels they take. Here is I take one to two ounces a day of 10 ppm colloidal silver, and have done so since the early better than I ever did before I began what they told us:

1990s, along with my normal vitamin and nutritional supplement regimen. Subj ectively, I feel taking these relatively small daily doses of colloidal silver. I

dont get sick nearly as often as I had in the past. And when I do get sick the intensity and duration of the illness is a fraction of what it was in years past. Also, I recently contracted food poisoning after a dinner event at a local restaurant. By the time I got home I was very nauseous, and was experiencing severe diarrhea and vomiting. I took 4 ounces of colloidal silver immediately, and it brought rapid relief, which was no surprise to me because, as the former general manager of a major health food store chain in southern California I had seen customers experience the same beneficial results many times over a period of 20 years. I continued to take 4 ounces a day for the next few days to relieve the residual effects of the food poisoning, and experienced a complete recovery. During that same time, there were numerous food poisoning cases here in California which had become headline news nationwide, with people being hospitalized and unfortunately even a few of them dying. So I am very much a believer in the benefits of colloidal silver. -- G. Foss Five years ago I underwent a successful dual organ transplant, and was put on immuno -

suppressant drugs for the rest of my life, to prevent my body from rejecting the transplanted organs. This leaves me susceptible to j ust about any infection that comes down the road. My wife told me about her very positive experiences with colloidal silver, so I decided to try some each day for a few weeks. I began by taking an ounce or two a day, and experienced no ill effects, and even seemed to feel better, so I began washing down my immuno-suppressant drugs each morning with a glass full of colloidal silver, maybe three or four ounces a day of about 3-5 ppm. And right away I noticed that I did not pick up colds and flu anywhere near as easily as I had in the past. rarely turns into a full-blow cold or flu. That s not to say I never get sick. But for a person with virtually no immune system, I have to say taking the years has been remarkably effective and helpful. -- F. Barnes The above anecdotal reports do not constit ute proof in any way, shape or form that the levels of colloidal silver said to be ingested are safe or effective. That goes for the above users, and for anyone else. These are simply real-life anecdotal reports of what people are doing, and what results they say they have experienced in their own personal lives. Furthermore, because we are not medical doctors, we do not do we advise how much to take or what to take it for. This is instead. advise people to take colloidal silver for any purpose (though we take it ourselves). Nor something every individual should discuss with their licensed health care practitioner, Even when I do get the sniffles, it

colloidal silver each day for the past five

For those who would like to take colloidal silver daily, but who are risk averse, the trademarked 12-for 25TM rule developed by Invision International Health Solutions and discussed earlier in this article is probably the best way to go. And everyone else will just have to make up their own minds about what is excessive and what is safe, based upon their personal risk tolerance and knowledge levels, and above all, their own doctor s advice in conjunction with their personal health and medical status. The bottom line is that moderation and common sense in all things should be your guiding princi nutritional supplement for that matter. Learn more at www.thesilveredge.com . Or call 1-888-528-0559 for more information. ple when using colloidal silver, or any other

23