Sei sulla pagina 1di 173

E CHI DICE CHE NELLA VITA VA TUTTO MALE?

LINIZIO DI TUTTO http://www.youtube.com/watch?v=sG6j7ASIMiM&feature=related(con la colonna sonora ) Buona notte amore mio, dormi bene e sognami, domani ci rivedremmo e sara ancora piu bello di oggi o di ieri erano queste le parole che sentivo sussurare ogni sera da Gaby, il mio ragazzo. Si, il mio ragazzo, in quel periodo ero cieca, forse anche piu di uno vero cieco. Lunica immagine e voce che sentivo era la sua, quella sua voce calda che mi faceva venire i brividi solo al sentirla. Avevo 16 e vivevo in Messico, in citt, ero sempre stata una ragazza un po superficiale, e a detta degli altri anche egoista, affermazione che non avevo mai capito, cosa facevo di male? Forse e proprio questo il punto, non facevo mai niente, stavo sempre insieme a Gaby dimenticandomi degli altri, forse ero davvero egoista in fondo. Superficiale perche stavo sempre davanti allo specchio, (anche se non ero proprio bellissima, ma lo facevo per convincermi che lo ero) e riffiutavo tutti i ragazzi belli per farli venire ancora da me e insistere. Cosi e successo anche con Gaby, era un giorno di scuola, un lunedi, una giornata dinverno, oddiavo il freddo, ma quel giorno mi sentivo...felice...senza un motivo, forse perche arrivavano finalmente le vacanze, oppure durante la notte mi ero rimbambita, ma avevo freddo, e lui era disponibile in parcheggio vicino alla sua bellissima Porsche Carrera GT che aspettava qualcuno. Lui era nuovo nella mia scuola, si era trasferito da poco, ma aveva legato con tutti perche sapeva il fatto suo, ed era anche bello, alto, con occhi azzuri come il cielo e capelli ricci e neri. Ciao disse mentre mi incamminavo verso la fermata dellautobus che mi avrebbe portato a casa, ma non mi girai perche non sapevo se parlava con me oppure no, e poi...mi sentivo strana, di solito mi giravo e lanciavo occhiatte sensuali ai ragazzi che mi parlavano, anche se non ero mai andata oltre ad un bacio, in fondo non ero propriocosi supperficiale Alex, parlo con te mi disse, ma come faceva a sapere il mio nome? Io non avevo mai parlato con lui, non gli avevo mai detto come mi chiamavo anche se, era certo che lo sapesse datto che aveva legato con la maggior parte dei ragazzi che seguivano i miei corsi Con me? Oh ciao ehm...Gaby vero? dissi girandomi x guardalo in faccia e cosi facendo incrocciai i suoi occhi e x la prima volta nella mia vita rimasi senza parole. Si vedo che anche tu sai il mio nome, come va? Si beh...sai come..le voci sulle novita circolano dissi sorridendo A me va bene grazie a te? Ah carina questa...le voci sulla novita disse ridendo di gusto anche a me...uhmm visto che sta per piovere..avresti bisogno di un passaggio? e da quando cosi tanta confidenza? Comunque prima non ci avevo fatto molto caso ma lui era piu grande, di me con circa un anno o due aveva gia 18 anni, e anche una macchina figa, ma perche essere diversa con lui? decisi di fare come al mio solito Beh a dir la verita il mio autobus sta per arrivare fra un po..ma con piacere unaltra volta dissi toccandole il braccio sinistro Ti piace di piu andare in autobus che con me in macchina? disse con uno sguardo furbo Beh dai e sia...pero non pensare subito male eh? disse ma che mi stava succedendo? questo ragazzo mi faceva dire cavolate Ma per chi mi hai preso? Non e colpa mia se hai brutte conoscesze disse ridendo, ci mancva pure questo, il suo sorriso era spettacolare, ci avrei giurato che era la prima volta che vedevo un ragazzo con le fossette Scusami ok allora andiamo prima che cambi idea? Io non la cambiero di sicuro Meno male dai allora andiamo, voglio arrivare a casa prima che inizi a piovere, sai come...non

vorrei bagnarmi i capelli dissi io con la mia solita voce di quando provavo a corteggiare qualcuno Tranquilla, i tuoi bellissimi capelli non si bagneranno disse spostandomeli dal collo e io come una vera idiota abbassai la testa e sal in macchina senza dire niente. Casa mia era abbastanza lontana, circa unora in autobus cosi che anche il viaggio in macchina sembrava lungo datto che nessuno disse niente, ma lui decise di rompere il ghiaccio per primo Allora, dove abiti? mi chiese, vero, datto che non sapevo piu niente di me avevo dimenticato che lui non sapeva dove abito Uhmm viale riva del sol 5 sai dove? chiesi io quasi quasi aspettando una risposta negativa Certo..io abito a riva del sol 8 che? che? cosa? E perche me lo dice solo adesso?? Mi sarei risparmiata i viaggi in autobus pensai Alex stai bene? Certo certo..e che...mi hai colto di sorpresa, non sapevo che fossi mio vicino Beh se e per questo non lo sapevo neanche io che coincidenza vero? il suo tono di voce e il suo sguardo dicevano tutto il contrario Si si coincidenza, permetti? chiesi indicando i CD sparsi per tutta l`auto Certo certo..fai pure iniziai a frugare e rimasi sorpresa nel vedere cosi tanti genere di musica, Queen, Pink Floyd, Eminem, MJ ma l`ultimo album mi sorprese davvero Ti piacciono gli RBD? gli chiesi Beh...non sono proprio il mio genere pero..alcune canzoni sono veramente carine se vuoi mettilo pure Grazie dissi e presi il CD, la prima canzone era asi soy yo, canzone che mi rispecchiava abbastanza bene, e poi mi piaceva tantissimo cosi che iniziai a cantarla Ti piace? Scherzi? Mi piace moltissimo, loro sono uno dei miei gruppo prefferiti, anche se si sono sciolti da un po Gia peccato pero sai...canti meglio di Anahi mi disse Ahah si e io sono Babbo Natale, comunque se intendevi offenderla fai pure, a me piace Dulce Maria Anche a me e veramente carina, e canta anche bene e...dei ragazzi...qualle ti piace di piu mi chiese Uhmm non saprei davvero sono tutti bellissimi...direi..Christopher pero e un testa a testa con Poncho lo vidi sorridere Ehi che c`e? Perche ridi? No niente non disse piu niente e tutto il viaggio rimanemmo in silenzio ascoltanto la bellissima voce di Anahy Il viaggio dur meta di quanto sarebbe durato in autobus ma sembrava lunghissimo, soprattutto perche dopo il piccolo discorso sulla band Gaby e stato zitto. Iniziavo veramentre ad annoiarmi, pensavo fosse un tipo divertente ma sembrava un pappamolle, perche faceva cosi?? Non se l`era mica presa perche ho detto che mi piacevano Christopher e Poncho ahah. A quel pensiero sorrisi pero mi faceva anche uno stranno effetto, era geloso? Ma no Alex che pensi? Mi dissi Come fa ad essere geloso se non vi conoscette mica? Disse la parte piu normale di me. Ma se a lui piacessi davvero ed e geloso, beh in fondo sono oggetto dei pensieri di molti tra i miei compagni rispose la parte meno nobile. A quel punto sbuffai e incrocciai le braccia al petto, Gaby sembrava...rilassato...se e la parola giusta e non mi guard neanche, cosi che decisi di farlo io. I suoi capelli ricci e neri arrivavano a toccare lievamente le spalle, gli occhi azzuri di prima erano quasi verdi, forse x colpa del sole, succedeva anche a mio padre a volte, le labbra erano sottili ma molto invitanti pero era...abbastanza magro, anche se non era proprio un problema, beh non potevo ancora dirlo perche non l`avevo visto senza maglietta, okok basta fare certi pensieri. Perche mi fissi cosi? Aproposito siamo arrivati a casa tua disse sorridendo, sembrava fosse di nuovo di buonumore, beh forse gli stavo antipatica ed era felice che me ne andavo oppure tutto

era una mia impressione, non era di cattivo umore o incazzato forse era solo attento alla strada Ehm..scusami, grazie del passaggio, uhmm..ci si vede dissi e fecci per scendere dalla macchina ma mi prese per mano x per fermarmi

VERO AMORE O UNA SEMPLICE COTTA? UNA VIA DI MEZZO Aspetta un attimo disse con tono seducente Posso...posso venire a prenderti domani per andare insieme a scuola? Certo...se ti va mi chideva di andare di nuovo con lui? Beh..provare non costa niente mi dissi, in fondo...mi dava solo un passaggio a scuola Certo...grazie uhmm a domani allora dissi e mi girai x uscire...ma mi ferm anche questa volta, si avvicin lentamente, sempre di piu e alla fine mi sfior le labbra con le sue, era un bacio...semplice, oserei dire un po da imbranati ma io mi stavo comunque sciogliendo a poco a poco, non mi era mai capitato niente di simile. Ci baciammo per un p ti tempo e alla fine si stacc da me con uno sguardo tra lo sorpreso e il sodisfatto. Io non dissi niente perche non ero capace, apr la portiera, presi le chiavi dalla cartella sinistra dello zaino ed entrai in casa ancora imbambolata. Quel giorno avevo una marea di compiti da fare, e anche la casa urlava aiuto perche dovevo dare una pulita ma non fecci niente, avrebbe fatto mia madre come al solito se no...e sia alla prossima Passai tutta la giornata a pensare e ripensare a quello che era successo, Gaby, con cui non avevo mai parlato mi baci, ed era stato anche...strano in un certo senso, di solito baciavo i ragazzi x scommessa o per illuderli invece questa volta era per...piacere. Alex svegliati, l`hai visto come ti guarda? E poi e bello, ha una bella macchina, forse e anche pieno di soldi, che cazzo aspetti? Disse la parte piu stronza della mia coscienza. Alex, anche lui ti piace, perche non riconsci che volevi quel bacio e che ti sei innamorata per la prima volta nella tua vita? Diceva quella piu ragionevole che prendeva a pugni la seconda che pero non mollava e continuava a combattere. Amore, cotta, amore, cotta, amore, cotta dicevano continuamente Per calmare un p gli spiriti decisi di rilassarmi con una doccia bollente e funzion, ero piu calma pero con gli stessi pensieri piu o meno. Usci dalla doccia con il solito asciugamano rosa adosso e come era la tradizione mi fermai per guardarmi allo specchio e vidi che avevo stampato in faccia un sorriso da stupida e uno sguardo piu acceso. Decisi di non pensarci troppo, soprattutto al fatto che lui abitava vicino perche avrei potuto andare a fargli visita. Cercai dei vestiti, ma ero troppo stanza cosi che decisi di metetrmi sotto le coperte nuda, in fondo ero da sola e nella mia stanza faceva caldo, anche se era inverno. La notte pass tranquilla, senza sogni, ne pensieri ma quando mi svegliai ero piu stanca, del solito, ed era appena martedi, avrei voluto rimanere ancora un po a letto ma il pensiero di rivedere Gaby mi svegli del tutto come una scossa, cosi che corsi subito all`armadio da cui presi una delle mie solite maglie Rams, le scarpe da ginnastica Nike, la minigonna e la giacca di pelle nera che facevano parte della divisa scolastica (solita cagata) Mi vest subito, e quando guardai la sveglia notai che ero in anticipo, cosi decisi di andare a fare colazione. Mangiai una brioche e bev un caffe, molto piano, di solito non mangiavo quasi niente, Il tempo passava, pensavo che mi aveva preso x i fornelli, che non sarebbe mai venuto a prendermi o che se ne era dimenticato E vabbe, andiamo a scuola allora e che cavolo, vado a piedi pur di andare via da casa e non pensare piu a certe cose come una stupida dissi a voce alta ma quando apri la porta vidi una

macchina nera, tirata a lucido parcheggiare davanti a casa mia e il mio cuore inizi a battere all`impazzata. La voglia mi spingeva a correre subito nella macchina, e rubarle un bacio, ma il carattere dominava cosi che me la presi alla leggera, camminando piano facendo una smorfia alle nuvole che non promettevano niente d buono Finalmente arrivata alla macchina apri la portiera ed entrai Ciao dissi Ciao bella, posso chiamarti cosi vero? C-certo, balbettai Allora mi hai sognato? mi chiese di punto in bianco, era troppo, troppa confidenza, e troppo piacere x me A dir la verita, non ho sognato niente stanotte dissi io sorridendo A beh...io si invece..sai... ho sognato te ok decisamente era troppo, mentre me lo diceva mi guardava fisso negli occhi, non so descrivere il suo sguardo, era...un p divertito, vedevo un p di sincerit, pero...e anche un p di...affetto?? o era solo quello che volevo io? Ah..ehm...ok era tutto quello che riusc a dire, mi aveva sognato? Beh non e niente di insolito, Invece si che lo e ..da lui ancora la mia coscienza ke si prendeva a pugni Vuoi sapere cosa ho sognato? mi chiese mentre faceva retromarcia x uscire dal parchggio (se si puo chiamare cosi) di casa mia. Ehm...se tu voi dirmelo... dissi sperando che mi dica di no...di solito sapevo cosa sognavano i ragazzi su di me...ne ero orgogliosa ma non volevo sentirmelo dire in faccia, mi guard e ferm la macchina No non te lo dico e meno male te lo dimostro cosa?? In quel preciso istante prese ma mia testa fra le mani e mi baci, allinizio era un bacio come quello del giorno prima ma poi diventava sempre piu intenso, la sua lingua si faceva spazio quasi violentemente nella mia bocca e le sue mani scesero prepotenti dal mio viso sui fianchi, era molto piu che piacevole, mi stringeva e mi avvicinava sempre di piu a lui, e una delle sue mani voleva entrare sotto la mia maglietta, lo volevo anche io ma... ma a quel punto lo spinsi via senza saperne veramente il mottivo Ok penso di aver capito dissi col fiattone Bene disse lui con un sorriso furbo e usc dal parcheggio improvvisato davanti a casa mia. Pi lo guardavo e pi mi rendevo conto che forse era vero, forse mi ero innamorata davvero x la prima volta. Mentre lui entrava sulla strada e si concentrava sulla guida io non riusci a smettere di pensare a come mi baciava, e a come mi piaceva, a come lo volevo, e a come non mi sarei potuta concentrare a scuola x stare attenta in classe. Da quel momento tutto and bene tra di noi, non eravano proprio insieme, ma...quasi, veniva sempre a casa mia, e restava fino a tardi nella mia stanza, i miei non dicevano niente perche era un buon ragazzo, da quello che si diceva e dimostrava. Anche dopo un mese era tutto uguale, facevamo piccoli passi a volta, ma li facevamo, era marted e quella sera si ferm a casa mia piu del solito.

NELLA VITA DEVI APROFFITARE DI TUTTO, ANCHE DEL POCO CHE TI OFRE Dopo scuola Gaby e venuto a casa mia, dove rimasto tutto il pomeriggio, come faceva da un p, col permesso sincerissimo dei miei. Siamo stati insieme in saloto a fare un p di compiti, anche se non mi andava x niente, ma era una piccolissima regola di mia madre per lasciarlo stare da noi fino a tardi, e io non potevo certo riffiutare. Tesoro che ne dici di fermarti e di dedicarmi un p d`attenzione? mi chiese mentre mi concentravo x risolvere un problema di geometria. Sapevo cosa intendeva per <un p

d`attenzione> cosi che mi girai, gli misi le braccia al collo e lo baciai, era cosi facile, anche perche potevamo farlo senza problemi davanti a mia madre, non diceva mai niente, al contrario, era felice nel vedermi finalmente insieme ad un ragazzo, che non fossero i soliti rompipalle che ci correvano dietro. Come succedeva spesso le sue mani abbandonavano la mia schiena per infilarsi sotto la mia maglietta, e io non mi tirai piu indietro, perche quel contatto mi piaceva, forse piu di quanto era lecito con la madre in giro, ma mi piaceva e le mia mani invece non abbandorano mai il suo volto, i suoi capelli e le sue spalle. Piccioncini che ne dite di fare un p di pausa e venire a mangiare?? Ops brutto momento disse mia madre nel vedere che ci aveva interrotti Beh quando finite venite a mangiare Beh mamma datto che hai spezzato l`atmosfera bella che c`era veniamo adesso dissi io ridendo e alzandomi. La cena pass in fretta, tra chiacchiere e occhiate a Gaby, il mio ragazzo, il primo ragazzo Alex se volete potete andare di sopra, finisco io qui mi disse mia madre Grazie mamma, andiamo dissi. La mia stanza era all`ultimo piano della casa, l`unica stanza all`ultimo piano, c`era una vetrata immensa che ogni sera mi faceva godere della bellezza della luna e del cielo, c`era un armadio altrettanto grande, e un letto matrimoniale, perche mi piaceva avere spazio dove dormire, e anche perche dormivo veramente male. Le paretti della mia stanza erano blu ma quasi non si vedevano per colpa delle decine di poster attacati Per..ogni volta la tua stanza mi fa incavolaremi disse Gaby entrando E cos`hai contro la mia stanza? chiesi io irritata Beh ecco, non mi fa molto piacere che tu dorma con i poster di questi due ragazzi vicino..e per questo che non mi sogni mai? Ahahah non dirmi che sei geloso, ahah Si e allora? Ahah no niente...sei buffo quando fai cosi, quando sei geloso Davvero? Beh lo credo anche io, chi non lo sarebbe se la sua ragazza dorme con poster di due ragazzi che le piacciono sopra la testa? Ok dai..lasciamo stare, vieni qui perche fra un p te ne dovrai andare, sono gia le nove Di gia? Vabbe dai...allora..dov`eravamo rimasti? detto questo si sedette sul letto vicino a me e inizi a baciarmi, sulle labbra, sul collo, ancora sulle labbra e ancora sul collo, scendeva e saliva continuamente, mi faceva perdere la testa. Piano piano mi tolse anche la maglietta, e inizi a scendere sempre di piu coi baci, ancora sul collo, sul petto e intorno all`ombellico, per poi decidere di mettersi sopra di me e tornare alle mie labbra. Le sue mani erano su tutto il corpo cosi come le mie, che cercavano di aprire i bottoni dei suoi jeans Alex, fermati uffola, era gia difficile stare attenta e concentrata su quello che facevamo, era ancora piu dura fermarmi, Che c`e? chiesi mettendo il muso Dai non fare cosi...di la c`e tua madre, e abbastanza carina ma se sapesse cosa succede adesso non lo sarebbe piu e mi butterebbe fuori a calci beh cavolo il suo ragionamente non faceva una piega Vabbe dai almeno resta ancora un po e stringimi tra le braccia le disse con una faccina suplichevole alla <il gatto con gli stivali in shrek 2> Certo vieni qui tesoro era tutto perfetto con lui, bellissimo, solo che non mi diceva mai che mi ama, non mi chiamava mai <amore>, mi diceva sempre <tesoro> e non mi piaceva, in questo senso era sempre freddo, volevo stare e parlare con lui, volevo baciarlo ancora ma gia sbadigliavo, in fondo era mezza notte, di solito lui andava a casa sua alle 10, forse ci siamo lasciati andare x un p troppo tempo Buona notte amore mio, dormi bene e sognami, domani ci rivedremmo e sara ancora piu bello di oggi o di ieri mi disse all`improviso, mi ha chimata amore, era la prima volta che lo sentivo, ed era bellissimo Amore, te ne vai?

Beh si...e tardi e voglio lasciarti dormire, ci vediamo domani Ok..allora a domano, ah Gaby, ti amo mmm disse facendo un cenno con la testa, perche non mi diceva mai che amava? Perche? Perche? Oppure semplicemente non era pronto per dirmi parole cosi grosse? Furono questi i pensieri con cui mi addormentai. Il secondo giorno mi svegliai con un`ora di ritardo? Cos`era successo? E Gaby? Presi il cellulare e vidi un messaggio <alex cos`e successo? Dove sei? Mi dispiace ma non voglio arrivare tardi a scuola, ci vediamo dopo, ciao.> Poteva benissimo chiamarmi no? Cosi mi sarei svegliata, ma niente, ha deciso di andare a scuola, e vabb, anche se ero in un ritardo pazzesco e potevo benissimo rimanere a casa non lo fecci, mangiai una brioche, mi vest e usc di casa x andare a prendere il secondo autobus Il viaggio duro poco oppure era cosi che mi sembrava, arrivata a scuola andai nella mia classe, il prof non c`era, ma vidi Gaby ridendo coi miei compagni di classe, maschi e sent, qualcosa che mai e poi mai avrei immaginato, qualcosa che mi uccise, che mi fecce male, e mi senti il cuore andando in mille pezzi, brucciare, scoppiare e cessare di battere. MEGLIO SOFFRIRE O METTERE LE COSE IN CHIARO? MEGLIO SOFFRIRE Ma quindi...te la sei fatta si o no? Ancora no..ma visto come vanno le cose...sicuramente fra un paio di giorni sara mia ahah Ahahah sapevo che eri l`unico a mettere fuori giocco la troietta, grande Gaby Smettila imbecille, attento a come parli Che c`e? Penso che...lei mi piaccia davvero Cosa? Amico ma ti sei rincettinito? No... vero, un pochino...si...mi piace...in fondo.. bella Si...bella....e bona ahahah Ahahaha ridevano tutti in coro, stavano parlando di me, Gaby mi aveva presa in giro tutto questo tempo, era x questo che non mi diceva mai <ti amo> perche non mai stato cosi, e tutti i baci? E le carezze? Erano solo tattiche per farsela facile e portarmi a letto? Era questo il suo scopo, farmi credere che davvero tiene a me, illudermi x poi buttarmi come un calzino sporco? Spaccarmi il cuore e calpestarlo perche illudevo sempre coloro col suo stesso sesso? Beh se era questo, ci era riuscito in pieno. Ero paralizzata davanti alla porta d`ingresso della classe, lui mi aveva vista, avevo lo sguardo vuoto ma non piangevo, almeno non ancora, ma sapevo che da li a poco sarei scoppiata, cosi che prima di farmi vedere anche da altre persone decisi di tornare a casa, e mandare tutto a quel paese, la scuola, i guai perche non ci sarei stata, le risate alle mie spalle, ma non lui, non Gaby, non perche non volevo, ma perche non potevo. Era piu forte di me soprattutto perche avevo sentito che a lui piacevo, lo diceva sul serio oppure visto che sapeva che ero la lo faceva x farmi stare ancora piu male? Alex ti stai facendo male da sola, non ti vuole bene, vuole solo portarti a letto mi dicevo ma in fondo in fondo speravo che le sue parole fossero almeno in minima, piccolissima parte vere. Sali come al solito nell`autobus x arrivare a casa al piu presto perche non volevo essere vista da nessuno mentre piangevo e maledicevo me, Gaby, la mia ingenuita e la mia stessa vita. Alex stai calma, calma, va tutto bene, in fondo solo un ragazzo...si ma quel ragazzo io lo amo continuavo a parlare da sola mentre scendevo dall`autobus e aprivo la porta di casa mia. Non toccai niente, ne cibo, ne acqua, ne compiti, pulizie, computer o tv, l`unica cosa che toccai fu il letto, quel letto dove stavo insieme a lui, dove ci baciavamo, dove avevo deciso di essere sua, anche se lui mi aveva detto no, quel letto che adesso era troppo stretto e che mi brucciava, cosi decisi di mettermi per terra, e mi addormentai subito. Fu un pomeriggio senza sogni, ma faceva

male come se avessi avuto migliaia e migliaia di incubi dove mi estirpavano i cuore intero e sano e lo rimettevano dentro, solo che a pezzetti piccoli piccoli in confronto ai quale i granelli di sabbia che scendevano nella clessidra sulla mia scrivania erano immensi. Alex, stai bene? Scendi a mangiare? mi chiese mia madre entrando nella mia stanza, io ancora x terra e con gli occhi rossi fecci un no con la testa. Come potevo mangiare se quello che volevo era buttare tutto fuori? Come potevo farmi vedere in faccia senza ferire mia madre o meglio senza spaventarla? Rimasi li x terra per 4 giorni di fila, mi alzavo solo per andare il bagno, oltre a questo, stavo sempre senza muovermi, senza smettere di piangere, senza parlare..senza fare niente. Mangiavo solo quello che mi portava la mia povera mamma che non sapeva piu come comportarsi. Lunedi dopo una settimana decisi cosa fare. La stanza rendeva tutto cosi reale, il letto ancora di piu, cosi il salotto, cosi come l`intero quartiere e la scuola, forse, era la miglior soluzione, anche se avrei ferito abbastanza mia madre, l`avrei fatto con delicatezza, mentendo, x farla stare meglio. Per la prima volta mi alzai con uno scoppo che non era solo quello di andare in bagno quando me la facevo adosso, mi alzai e andai a prendere la valigia azzura sotto il mio letto, misi dentro i primi vestiti che trovai, e finalmente decisi di fare una doccia, ero in uno stato deplorevole, persino un maiale era piu pulito e aveva un odore piu buono del mio A cena ero bella pimpante, al pensiero di andarmene ed eccomi pronta con le balle Mamma non reagire male ok? La mia migliore amica che abita a Ciudad Juares ha bisogno di me e vado da lei in fondo...Ciudad Juares non molto lontano era una bella bugia...ma la verita ...che non avevo una destinazione, sarei andata dove mi avrebbero portato i treni, gli autobus e le proprie gambe. Certo Alex, oh tesoro mio, finalmente ti vedo uscire e sorridere, come non lasciarti andare? Vai pero torna da me al piu presto ok? Certo mamma...ti voglio bene dissi abbracciandola Anche io piccola a proposito...prima che tu te ne vada...e arrivata questa lettera x te, prendila e leggila in treno quando guardai chi l`aveva inviata mi torn la voglia di vomiare Certo mamma grazie dissi, beh...volevo sapere cosa avrebbe detto a sua diffesa. Usci dalla casa dando un bacio sui capelli e sulla fronte a mia madre, (forse era l`ultima volta che l`avrei vista) Presi il solito autobus e andai alla stazione x prendere il treno. Sali sul primo che vidi senza nemmeno guardare dove andavo.

TI RENDI CONTO DI COSA AVEVI SOLO QUANDO LO PERDI http://www.youtube.com/watch?v=nEVybOneDLA (colonna sonora) Il treno part dopo 5 minuti e io iniziai lentamente a rilassarmi, pi mi allontanavo e pi ero...non so se era felicit, ma mi sentivo meglio, iniziavo a pensare positivo, che potevo farcela anche se ero da sola. Ero brava con le lingue, oltre allo spagnolo che era la mia lingua madre, sapevo parlare italiano, francese e naturalmente inglese, che lo parlavo come se avessi vissuto in America piu che in Messico, quindi pensai che da qualunque parte andassi potevo cavarmela. Mentre stavo fantasticando su una possibile vita felice sent qualcosa che pesava nella mia tasca sinistra, non fisicamente ma me lo immaginavo, prima pesare, poi scottare, e poi brucciare come una fiamma viva. Era la lettera che mi aveva datto mia madre, la lettera di Gaby che chiedeva di essere letta cosi che la presi, e apr la busta, piano perche non volevo farmi male subito, se era piu piano era meglio, almeno cosi avrei pagato la mia stupidit Alex, tesoro mio ecco, solo leggendo la prima riga il mio cuore inizi a battere all`impazzata, ma perche ero cosi felice nel vedere che mi chiamava tesoro? Perche? Avrei dovuto essere

incazzata, triste, mettermi a piangere e a bestemmiare, ma niente ero calma, anche troppo, cosi che decisi di continuare. Alex voglio spiegarti tutto, so quello che hai sentito, non so come ti senti per...so come mi sento io e come ti senti sicuramente contento dela tua opera Quello che hai sentito...beh..voglio dirti com` andata davvero. Si all`inizio ho accettato la proprosta dei ragazzi, avevo detto di si x...x...ok parliamoci chiaro, x portarti a letto ma col passare delle settimane, mi sono reso conto che tu mi piacevi davvero, e non poco. Da quando ti ho vista cosi quel giorno quando ci hai sentiti parlare, da quando non venivi piu a scuola mi...mi...ho capito che mi mancavi, sono anche venuto a casa tua ma tua madre mi ha detto che eri malatta e che non potevi ricevere visite, perche si rischiava il contaggio mia madre era sempre la solita, disposta a mentire e a convincere anche se stessa per non fare del male a me Alex ti prego, io vorrei parlare con te ma che dico, io voglio, desidero , voglio vederti perche mi sono reso conto che mi saresti mancata moltissimo, voglio rivvedere il tuo volto, i tuoi capelli lunghi e neri, voglio sentire di nuovo la tua pelle sulla mia che avrei voluto tenerti ancora tra le braccia, e non so come la prenderai n cosa crederai ma...sto...sento che...che ti voglio bene, forse anche di pi, so che lo dirai anche tu ma cosi, prima di perderti, non avevo capito cos`eri x me, eri importante, io mi sentivo diverso, qualcosa nasceva dentro di me, e non era semplice tenerezza, compassione e non era neanche una semplice cotta voleva vedermi? Parlare con me? Adesso che me ne ero andata? Mi voleva bene? Quante cazzate...faceva parte del suo piano pure questo perch perch tutte quelle bellissime e dolcissime parole non erano sue, erano prese da una canzone degli RBD e aveva convertito le parole a suo favore, ma pensava che io ero cosi defficiente da non rendermene conto? <algun dia sin pensarlo me vas a extraar despacio algun dia en la maana sentiras que te hago falta.. Y en tu interior, vas a sentir amor... nadie sabe lo que tiene, hasta que al final... lo perde> (traduzione un giorno ti mancher, un giorno alla mattina sentirai che avrai bisogno di me, e dentro di te sentirai l`amore, nessuno sa quello che ha fino a che non lo perde) {scusate se non e proprio tradotto bene ma il senso e quello} Alex ti prego, parliamone, vorrei vederti e abbracciarti di nuovo vorrei bacirarti e coccolarti, io...io Alex...io ti amo veramente questo era troppo non devo illudermi da sola, io me ne sono andata, non voglio sapere niente di lui dissi a voce alta, io lo odio e le sue scuse e il suo amore che vada a dichiararlo a chi vuole, pure al diavolo se gli piace e detto questo strapai la sua lettera, ma non la buttai, la misi nella borsa, x quando potessi odiarlo in quel momento, volevo avere qualcosa da lui, qualcosa che potesse riccordarmelo quando sarebbe stato piu facile digerire tutto. Ma che dico? Non sara possibile dimenticarlo? E stato il mio primo ragazzo, il primo che ho davvero amato in tutta la mia vita.......Si ma non siete mai andati oltre alle coccole, non e poi cosi importante......si ma lo volevo, ma perche i miei mi hanno fatto cosi? Non capisco, devo sempre parlare e contradirmi da sola? Lui non c`e piu, punto, e tutto finito, io me ne vado e andra tutto bene..almeno..lo spero. Continuavo a parlare da sola come un`idiota cosi che alla fine decisi di lasciarmi andare e dormire. Finalmente riuscivo a dormire, ma non sapevo il mottivo, o ero troppo stanca, oppure il movimento del treno riusciva a cullarmi in qualche modo, era cosi caldo e accogliente la dentro. Riusci si a dormire, ma ho avuto tantissimi incubi, io che mi buttavo da una finestra, che avevo un incidente stradale mentre andavo ad abbracciare Gaby, ma poi lultimo fu quello piu spaventoso, la mia povera bene ad un funerale, non volevo sapere di chi fosse ma fu innevitabile scoprirlo perche solo una persona non partecipava, mio padre Singnorina, signorina mi sente? Siamo arrivati a capo linea mi disse qualcuno muovendomi x svegliarmi cosi forte che avevo paura che non fosse solo un sogno Cosa? Oddio mi scusi mi sono addormentata ehm ok scendo, grazie dissi io ancora aggitata e spaventata

Sicura che sta bene? ma perche non si fa i cazzi propri? Pensai irritata ma non del tutto lucida Si si grazie non si preocupi ah ehm..scusi..ma potrebbe dirmi dove ci troviamo? Certo..siamo al confine con gli Stati Uniti...capo linea, e lei in viaggio da due giorni Cosa? Due giorni? Davvero? Ehm si signorina oh no, volevo andare lontano, ma non cosi lontano O-ok grazie disse scendendo dal treno e guardandomi intorno , era tutto cosi diverso, era tutto piu strano, sembrava un paese alieno, non ero mai andata oltre ai confini del Messico. Da quel momento i tre giorno successivi passarono sempre uguali, salivo e scendevo dagli autobus, non dormivo piu, perch non avevo dove e avevo paura. Ero a pezzi, non sapevo neanche dove mi trovavo, le persone mi evitavano come se fossi la peste, mi guardavano come per dire E questa matta che vuole? Non mi accorgevo neanche di cosa c`era intorno a me ma l`ultimo paesaggio era bellissimo, era una foresta, si stava stupendamente li dentro, era molto accogliente. L`unica nota che stonava era il mio stomaco seguito altri strani rumori e strane ombre simile a lupi immensi, poi buio totale

NUOVO INIZIO, TUTTI DIREBBERO CHE E POSITIVO, MA LO E` DAVVERO? Era buio, complettamente buio, mi faceva male tutto, soprattutto la pancia, forse perche non avevo ancora mangiato, mi sentivo, ma non riuscivo a svegliarmi, e ad alzarmi, l`unica cosa che facevo bene era ascoltare le voci intorno a me, tutte preocupate, ma con una sfumatura diversa, c`erano 3 ragazze, sicuramente perche erano loro che parlavano di piu,e parlavano in inglese, a quel punto capi anche che dovevo essere da qualche parte negli Stati Uniti o qualcosa di simile Allora Seth vuoi dirmi dove l`avete trovata? disse la prima, calda e dolce, direi, materna Ma perche te la prendi con me, io l`ho solo portata qui, stato Quil a vederla per primo disse un ragazzo con una voce un p buffa, avrei scommesso che fosse un bambino Si ma stato Embry a sentire il suo odore disse un`altro ragazzo che collegato al nome di prima era...Quil?? pero anche se mi concentravo sulla voce, bassa e altrettanto bella non mi ero dimenticata di quello che ha detto, il mio odore? Ma puzzavo davvero cosi tanto? Quindi uno di loro mi aveva trovata e portata dentro una casa visto che ero all`asciuto e su un letto comodo? Ma come hanno fatto? Avevo visto dei lupi prima di...svenire? addormentarmi? Non sapevo nemmeno io cosa mi era e cosa stava succedendo Smettetela lo dite come se avette fatto qualcosa di male, al contrario le avete salvato la vita disse una voce, che sulle prime mi spavent, era dura, come quella di un capo che ordina qualcosa al suo dipendente Sam ha ragione ragazzi state traquilli, quindi..dove l`avete trovata? Aproprosito, qualcuno sa dove diamine e Jake? Perche non e con voi? E Paul e Jared? questa era la voce di un`altra della ragazze, era un di quelle voci proffonde che se senti ti sciogli all`instante, anche se ti parla male Allora, eravamo nel bosco, facevamo il solito giro di ronda, l`abbiamo sentita, siamo andati a vedere, poi..penso che anche lei ci ha visti e poi e caduta a terra e Seth e andato a soccorerla, e beh Rachel, Jake e insieme al tuo Paul e Jared, mi sa che sono andati a tuffarsi, datto che loro avevano la giornata libera e noi no disse una voce nuova, l`unica maschile che non avevo sentito, la sua voce sembrava...divertita ma come tutte le altre un p preocupata Ehi ma normale che stia svenuta cosi tanto? ecco un`altra ragazza con una voce che mi faceva invidia, se tutte le loro voci erano cosi..non volevo guardarli in faccia. Beh proviamo a svegliarla allora disse la prima delle ragazze, quella con la voce materna Ehi, ehi mi senti? mi chiese sfiorandomi appena la fronte, come se mi stesse controllando x vedere se ho la febre mmmm fu l`unico suono che mi usc

Eccola qui finalmente si sta svegliando disse l`altra ragazza Che...che mi successo? chiesi con una voce roca e con la gola che mi faceva male, avevo un grande sete Sei svenuta e i ragazzi ti hanno portato qui, tieni, bevi un po dacqua, devi avere sete, come ti chiami? non era semplice curiosita, la ragazza voleva saperlo perche era preocupata x me cosi che dopo aver finito il mio bicchiere le risposi Alexandra, ma tutti mi chiamano Alex dissi con una voce da boh...ero spaventata, alla vista di 4 ragazzoni immensi vicini al mio letto, erano tutti grandissimi, avevano dei muscoli da fare paura anche ad un buttafuori ed erano vestiti solo con un paio di jeans tagliatti sopra le ginnonchia. Nel vedere come gli guardavo, quello piu grosso mi sorrise Io sono Emily, mi disse la ragazza di prima e in quel momento notai il suo viso, era pieno di graffi che lo deformavano, ma era sempre bello, non era mio solito critticare le persone, tanto meno quelle gentili, e lei mi stava simpatica cosi che distolsi lo sguardo e sorrisi Piacere da quel momento tutti mi vennero in contro x presentarsi, cosi che associai alle voci un volto e un nome. L`altra ragazza con la voce proffonda che chiese del tale Jake e degli altri si chiamava Rachel, ed era proprio come me la immaginavo, alta e bellissima, con capelli lunghi e neri che si intonavano perfettamente con la sua carnaggione scura, cosi come l`altra ragazza, Leah, che mi faceva ancora piu invidia, anche lei era ugualmente bella, solo che aveva i capelli cortissimi, quasi come i ragazzi. Loro non erano cosi diretti come le ragazze, forse perche visto il modo in cui gli guardavo non volevano spavetarmi. Quello piu grosso che prima mi sorrise decise di presentarsi per primo Ehm..ciao, io sono Sam disse Ehm piacere gli risposi con un sorriso Bella addormentata finalmente ti sei svegliata, beh io sono Embry disse uno dei ragazzi, guardandomi dritto negli occhi, no, la sua non era sfacciataggine, era solo carino e voleva farmi sentire a mio aggio. Embry non essere maleducato, non si parla cosi, comunque chiedo scusa x il mio amico, lui e sempre cosi stupido, io sono Quil a quelle parole iniziai a ridere di gusto, com`era possibile che potevo ancora farlo? Lascia stare loro sono tutti e due stupidi, io sono Seth disse l`ultimo, quello con la voce da ragazzino, ma lo era un ragazzino Ah ehm, piacere quindi...sei tu il mio salvatore? chiesi io Ehm direi di si disse lui guardandomi anche lui, dritto negli occhi e sorridermi Ehi moccioso sono stato io a vederla x primo tu sei solo un rompiscattole Ehi voi due...x primo l`ho sentita io iniziarono a dirsi contro, ahah erano cosi divertenti Ragazzi, ok ho capito, grazie a tutti x avermi soccorsa davvero dissi io x calmali un pochino, ma non e che littigavano, si prendevano in giro a vicenda Cosi va meglio disse Seth Ragazzi ora basta, andate a cercare Jake, Paul e Jared disse Sam Sam ma e la nostra giornata libera rispose Embry mettendo il muso Subito wow, quel tono di voce di fecce trassalire e lui se ne accorse Mi dispiace, non volevo spavetarti ma era neccessario, beh, comunque valeva anche per me, vado anche io con loro disse vedendo lo sguardo di Emily a cui prima di partire diede un leggero bacio sulle labbra Allora Alex, spero di non essere invadente ma..non sei da queste parti vero? Anche se, grazie alla tua pelle scusa e ai capelli potresti sembrare una di noi disse carina, magari fossi io come loro Ehm sono messicana e sono venuta qui perche...non lo so perche dissi sospirando Se vuoi, sfogati, mi farebbe piacere ascoltarti e ti fara sentire meglio disse Rachel Dai fallo pure, sappiamo mantenere un segreto e vogliamo davvero aiutarti continu Leah. Io fecci un bel respiro e raccontai a quelle tre ragazze sconosciutte la mia storia, mi sentivo meglio,

anche perche sui loro volti non leggevo la pieta o la compassione, e nemmeno la curiosita sfacciata. Quanto hai sofferto Alex, nessuno ti capisce meglio di me disse Leah guardando Emily un giorno anche noi ti diremmo le nostre storie pero penso che adesso sia meglio se tu ti facesti una doccia Gia dovrei da quello che ho ascoltato prima i ragazzi hanno sentito la puzza dissi io un po triste Ahahah tranquilla, non si rifferivano a quello, te lo diremmo di cosa parlavano dai adesso vieni ti faccio vedere dov`e la doccia mi disse Emily Emy facciamo cosi, la porto a casa mia, la c`e una stanza in piu, anche se piccola ma c`e non vorrei che dormisse x terra disse Rachel Buona osservazione, adesso andate, fatti una doccia, una bella dormita e domani ci vedremmo, sono sicura che noi 3 diventeremo amiche Grazie, grazie davvero, ma non vorrei dare fastidio a nessuno dissi guardandole in faccia Ok datto che adesso siamo amiche ho il permesso di prenderti a calci se dici cavolate, andiamo v muoviti, a dopo Emy, Lee Lee A dopo ragazze Ok a dopo dissi timidamente anche io prima di lasciare la casa di Emily e andare a quella di Rachel

COSA HO FATTO PER ESSERE TRATTATA COSI BENE? La casa di Rachel era simile a quella di Emily, solo che era un pochino piu grande, e rossa, e dietro c`era un piccolissimo garage, intorno era veramente molto bello, anche se il tempo era bruttissimo, stava x piovere, il cielo era scurssimo anche se, secondo Rachel erano le due di pomeriggio Eccoci qui beh Alex...non un pallazzo per... sempre meglio che dormire nel bosco o per terra mi disse lei dolce Certo Rachel, grazie mille, davvero, non so come ringraziarti per, sinceramente non vorrei essere un peso per voi, non mi conoscete nemmeno le dissi con tutta la sincerit che avevo, certo, avevo bisogno di mangiare, di farmi una bella doccia e di un letto dove dormire, ma non ero cosi egoista e maleducata, ero solo una ragazza ferita Ok adesso stai zitta, vieni che ti faccio vedere la tua stanza, da un bel p che qui non entra nessuno, e non perche piccolissima, ma perche era il posto preferito della mamma era? Ma chi ero io perche lei facesse tanto x me? Rachel ehm..non vorrei...ecco..penso sia meglio dormire per terra ehm... Alex stai tranquilla, smettila di farti cosi tanti problemi, dai entra La stanza era si piccola come mi aveva detto ma era bellissima, le paretti erano di un rosa quasi bianco, il letto era piccolo ma molto invitante, le tende erano bianchissime e non c`era filo di polvere Ehm gia...la teniamo sempre in ordine, cosa pensavi di trovare? Polvere di 10 centimentri e ragnatele sotto il letto? mi disse ridendo No no dai, solo che non me la immaginavo...cosi... bellissima grazie mille Rachel Ma figurati mi fa veramente piacere che ti piace e poi..mi piacerebbe se tu rimanessi qui, davvero, cosi mi farai compagnia, non sai che noia stare da sola con due 3 uomini in casa Cosa? 3 uomini? Scusa la domande pero..sono tutti cosi grossi come i ragazzi di prima? Diciamo di si disse e inizio a ridere di gusto Cosa vuol dire...diciamo di si? Beh..mio padre e altrettando grosso, solo che sta sulla sedia a rottelle, Paul, il mio fidanzato grosso come Sam e beh Jake..Jake lo supera di pochissimo

Cosa? Scherzi? No, parlo sul serio, ma tranquilla, con me sei in buone mani Grazie ehm scusa la domanda, un`altra ma..chi Jake? Oh, Jacob, il mio fratello, pi piccolo, davvero carino mi disse dandomi una gomitata E dai smettila, non mi va di pensare ai ragazzi x il momento le dissi rattristandomi Oh scusami tanto, hai ragione mi... Tranquilla non fa niente, Vuoi prima farti una doccia o mangiare? a quel punto il mio stomaco rispose da solo Ok allora..vediamo cosa troviamo, i miei ragazzi mangiano come dei lupi, spazzano via tutto mi disse sempre ridendo Va bene resisti ancora mezz`ora? Cosi arrivano anche i ragazzi e mangiamo insieme Certo pero...non sono sicura se voglio farmi vedere cosi..sono in uno stato penoso Maddai non esagerare, e poi, meglio se ti fai una doccia rilassante dopo cena, cosi vai subito a dormire e a rilassarti e domani ti sveglierai bene era cosi dolce, ero sicura che saremmo diventate buone amiche Rachel hai bisogno di una mano per preparare la cena? le chiesi io, almeno volevo fare pure io qualcosa, cosi le ringraziavo e pensavo a qualcos`altro che non fosse il mottivo del mio arrivo l Certo puoi apparecchiare la tavola, ecco le posate sono in quel cassetto e poi...cerca, fai come a casa tua Grazie, ah scusa, ho unaltra domanda...dove mi trovo? Ma la smetti di ringraziarmi? Sai..mi da fastidio comunque, sei a La Push, una riserva vicino Forks nello stato di Washington mi disse facendomi l`occhiolino, Washington? Wow, ero bella lontana Certo scusa e che..devo ringraziarti in qualche modo Ok l`hai fatto, da quanto ti sei svegliata non fai altro che dire grazie, dai adesso mettiti a lavoro non era un ordine, l`aveva chiesto in modo carino sorridendo, pensavo che quella ragazza non faceva altro che essere felice, beata lei Ciao ragazze, come va? chiese un ragazzo che entr in casa in quel momento Ciao amore, bentornato gli disse Rachel buttandogli le braccia al collo, doveva essere Paul il suo ragazzo, ma come sapeva che c`ero anche io? Tu devi essere Alex vero? Ehm..piace io sono Paul mi disse dandomi la mano Piacere mio Paul dissi afferandola, wow, Rachel non scherzava nel dire che era grosso quanto Sam, mi chiedevo come stavano 3 persone cosi grosse in una sola casa piccola come quella Amore, dov` pap e Jake Billy sta x arrivare, era da Sue, volevo aiutarlo ma mi ha detto che non ancora cosi vecchio e incapace, cosi che...sta raggiungendo i 60 all`ora con la carrozzina Ahah pap sempre lo stesso, e quel scemo di mio fratello? Non ho la piu pallida idea, siamo andati a tuffarci, poi io e Jared siamo tornati a casa e lui ha detto che arriver piu tardi e alz le spalle Che si mangia? Ho una fame da lupo disse con una voce divertita che nascondeva qualcosa che io non potevo capire Cosa mangi quasi sempre, bistecche, oggi avevo altro da fare che andare a fare la spesa, Alex prima che tu dica qualcosa non per colpa tua mi disse e se non avesse riso sarebbe sembrata una minaccia Ma ho avuto qualcos`altro da fare, ma Jake viene a mangiare si o no? E io che ne so, se non viene entro 10 minuti vuol dire che noi mangiamo e che lui..ehm..mangia fuori Buonasera Rachel, Paul disse un uomo con gli stessi tratti degli altri, era sulla cinquantina, con i capelli lunghi e neri che stava su una carrozzina, doveva essere il padre di Rachel Ciao io sono Billy Black, tu devi essere Alex giusto? era cosi...tenero, nemmeno mio padre era cosi dolce quando mi parlava Si sono io, piacere signor Billy Ahahah ma sono cosi vecchio? Chiamami pure Billy mi disse ancora ridendo e io arrossi

Ehm..ok piacere Billy dissi e gli sorrisi Comunque Alex si intromise Paul i ragazzi non mi hanno detto molto su di te, come sei arrivata qui? O meglio da dove? Perche vedo che..assomigli molto alle ragazze da queste parti mi disse beh, sicuro si rifferiva ai capelli perche come bellezza ero tutto il contrario e poi, anche lui era preocupato, cosi come Billy che in quel momento gli mise una mano sulla spalla mettendossi a tavola, cosi che mentre mangiavamo raccontai anche a loro la mia storia, che ascoltarono senza dire una parola fino quando non ebbi finito Non posso credere che certe persone sono cosi crudelli e cosi defficienti da lasciarsi scappare una ragazza cosi mi disse Paul sorridendomi Amore non essere gelosa, solo un complimento disse a Rachel baciandole la mano Sei un idiota, ma hai ragione, davvero bella Si verissimo disse anche Billy ma datto che l`idiota ero io abbassai la testa rossa in volto mormorando un grazie Rachel, potresti farmi vedere dov` il bagno? Vorrei darmi una ripulita, sono davvero in uno stato..pietoso le chiesi Certo vieni con me mi prese per mano e mi port davanti ad una porta di legno, era marrone chiaro con un lupo inciso sopra Grazie per...cos`hanno tutti qui coi lupi? chiesi sorridendo Ahah...ehm...no niente...ci piacciono come animali, se vuoi..facciamo a meno e non parliamo No no piacciono anche a me e anche tanto..sono solo sorpresa perche a me tutti dicevano che sono pazza ad amare questi animali Invece sei piu che normale dai adesso vai e farti una doccia ah aspetta disse x lasciarmi e andare nella sua stanza e tornare velocemente con un due asciugamani Tieni Grazie Cosa ti avevo detto? Ahah scusa ma che altro devo dirti? Niente dai vai adesso Ok disse ed entrai in bagno, era piccolo ma molto carino, gli armadieti erano bianchi, e c`era anche uno specchio alto quanto me, forse perche i ragazzi volevano osservare sempre i muscoli di cui dovevano esserne fieri, oppure perche lei voleva ammirare il suo volto bellissimo, ma decisi di non pensarci, cosi che mi misi sotto la doccia. L`acqua bollente aveva un effetto davvero rilassante su di me, ma non dur a lungo perche mi riccordai una serata simile, solo che avevo altri pensieri, quella sera avevo deciso di fare l`amore con Gaby, e avevo capito che il mio era vero amore cosi che senza poterle trattenere le lacrime, iniziarono a scorrere. Decisi di finire in fretta la doccia e andare a mettermi a letto, non volevo essere vista in un momento di debolezza come quello cosi che presi l`asciugamano e corsi fino alla mia stanza, buttandomi sul letto senza vestirmi, tra le lacrime e i singhiozzi mi addormentai, senza sognare, ma ad un certo punto della notte mi svegliai spaventata perche c`era qualcuno che urlava, potrei giurare che piu persone stavano littigando.

NON PUOI CERTO PIACERE A TUTTI O SI? No, non puo stare qui, tanto meno nella stanza della mamma Jake, calmati, parla piano che diamine Rachel tu porti una sconosciuta nella nostra casa, nella stanza di nostra madre e mi dici di stare calmo? Come cazzo faccio? Jacob, fratello attento a come parli Tu stai zitto Paul, sei nella sua stessa situazione, non ti sei ancora reso conto che abiti qui solo perche non siamo capaci di dire a Rachel di andare da un`altra parte?

Jake se non ti calmi quello che se ne andra sarai tu capito? Certo sorellina, come no, per colpa tua che sei tornata e questo idiota ha avuto quel maledetto imprinting con te io devo andarmene da casa mia? Perche non lo porti con te a casa tua? Jacob figliolo calmati prima di scoppiare Billy tu come diavolo sei arrivato e che ci fai qui? Beh vi sentite fino a casa di Charlie, figliolo parla piano che ci sono persone che dormono E sai che me ne fotte, casa mia e faccio quello che mi pare, e se non le piace puo benissimo andare dove diavolo le pare non me ne puo fregare di meno, ok, non importa me ne vado io, ma questo non rimarr cosi, ve lo assicuro, se alla fine lei non se ne andr via da qui me ne andro io, e giuro che non tornero molto presto Dopo questo solo silenzio. Stavano parlando di me? Cosa avevo fatto di male a quel ragazzo sconosciuto perche mi odiasse cosi tanto? Certo, non posso piacere a tutti per, non l`ho nemmeno visto in faccia, ne parlato, beh andato cosi, avrei ringraziato di nuovo tutti il secondo giorno e me ne sarei andata da qualsiasi altra parte, non volevo essere un peso e soprattutto causa di littigi in famiglia. Guardai l`orologgio che stava appeso al muro, erano le 10 di sera, allora avevo dormito solo un`ora? Beh, mi era servito, non ero piu cosi stanca, ma ero ancora piu triste. Ripensai a tutta la mia vita, a come ero stata dura, egoista, stronza ma soprattutto stupida. Ricordai il primo incontro con Gaby, il primo bacio, la sensazione della sua pelle sulla mia, le sue mani sotto la mia maglietta, quando non venuto a casa mia, quando l`ho sentito dire che mi avrebbe portata a letto, ma soprattutto le ultime parole della sua lettera. Alex ti prego, parliamone, vorrei vederti e abbracciarti di nuovo, vorrei bacirarti e coccolarti io...io Alex...io ti amo veramente pensai e ripensai a quella frase, erano cazzate sparate o era la verita? Ma allora se sapeva che mi amava perche rideva come uno stronzo quando Cristian ha detto che ero bona? Perche? Perche? E adesso? Dopo aver conosciuto persone disposte ad aiutarmi devo perdere anche loro? Da quando ho visto quelle tre ragazze ho sentito che saremmo andate d`accordo, arriva una sola persona che dice di no e rovina tutto, ma in fondo aveva piu che ragione, era casa sua, erano i suoi amici, e io ero solo una sconosciuta venuta a rovinargli la vita. Mentre pensavo a tutto questo le lacrime continuavano a scrorrere cosi che dopo unocchiata allorologgio che mostrava due ore di piu, decisi di smetterla, andando in cucina, (anche se non era casa mia) a prendermi un bicchiere d`acqua. Aprendo la porta notai che non ero da sola, con la testa nel frigo notai un ragazzo, era altissimo, mezzo nudo, con adosso solo un paio di jeans strapatti sopra le ginnochia come gli altri ragazzi e muscoloso piu di Sam, doveva essere Jacob il fratello di Rachel, colui che non mi voleva, non volevo restare li a vederlo in faccia, ma non riuscivo a muovermi, era come se mi fossi incollata al pavimento e peggio ancora, non riuscivo a dire una parola. Stavo cercando con tutte le forze di muovere i muscoli ma non obedivano, almeno un suono stronato doveva pur uscire dalla mia gola no? C..c...ciao dissi sottovoce, timidamente come se mi stessero strozzando non...ecco...non volevo disturbare, non sapevo che c`era gia qualcuno qui, cioe, voglio dire..a questora continuai a parlare a vanvera, certo quando dovevo parlare non riuscivo, quando dovevo dire una parola mi usciva una frase, e se volevo parlare ancora di piu? Mi sarei trasformata in un pappagallo? A quel punto usc dal frigo con la bocca piena x guardarmi, era la persona piu bella che avessi mai visto, i capelli corti e neri come il petrolio stavano d`incanto con la sua pelle scura come l`ebano, i pettorali scolpiti cosi perfettamente potevano mettere paura, ma l`unica sensazione che nasceva in me era quella di potterli toccare anche per un secondo, per ultimo lasciai i suoi occhi, erano proffondissimi e scuri come la notte, una notte senza stelle, con sola la luna che illuminava tutto abbastanza da potersi vedere e amarsi sotto i suoi raggi, in confronto a lui Gaby era nulla, non aveva neanche l`uno per cento di quello che possedeva Jacob, e stranamente in quel momento, pensare a Gaby non faceva piu cosi male Ah sei tu...ehm..ciao mi disse con uno sguardo che mi dava i brivvidi, dopo aver inghiotito quello che aveva in bocca, quel sguardo era un misto di rabbia, scuse e qualcos`altro di dolce che non saprei come deffinire perche non so cos`era Ehm..si..scusami ora..ora me ne vado..non..non voglio disturbarti ancora di piu, scusami gli

dissi facendo uno sforzo innumano per distogliere lo sguardo da lui e muovere le gambe, mi girai per andare e chiudere la porta ma qualcosa di caldissimo mi prese x il braccio per fermarmi. Aspetta, ti prego mi disse suplicandomi con lo sguardo Hai sentito quello che ho detto prima? come potevo dirglielo perche non mi prendesse per una maleducata che ascolta le conversazioni degli altri? Si...mi dispiace, non dovevo, ma mi stato impossibile non sentire gli dissi abbassando lo sguardo, oh no, ma cosa ho detto? Adesso mi dira anche che in casa sua urla come vuole? Pensai Gia in effetti ho fatto un p di casino disse accenando un sorriso, dio quanto era bello, e non lo avevo ancora visto ridere davvero Senti, io non sono maleducato e vorrei spiegarti perche ho reagito cosi, vorrei anche chiederti scusa x come mi sono comportato, vorresti sederti a ascoltarmi 5 minuti? mmm non ero riuscita a formulare niente di sensato Beh se mi rispondi cosi vuol dire che ti ho spaventata davvero...ehmm mi dispiace, non so cosa mi e preso mi disse abbassando lo sguardo Ehm...uhm... tranquillo Jake, in fondo hai ragione, non ho il diritto di stare qui, domani, se Rachel non mi terra legata con le cattene al letto, me ne andr NO grid Non andartene, scusami ancora, mi sono comportato da vero idiota maleducato, per favore, resta, mi farebbe piacere, quello di prima e stato solo lo shock per colpa della stanza ma passato, te lo giuro aproprosito...come mi hai chiamato? ecco la solita figuraccia, ma perche adesso mi parla cosi? Perche il suo sguardo bruccia mentre incontra il mio, e perche quando mi ha toccata prima la mia pelle brucciava a contatto con la sua? Jake, ok scusami, che, me l`ha detto tua sorella, se vuoi ti chiamo Jacob, non c`e problema davvero, mi dispiace balbettai come una scema Vuoi smetterla di scusarti? Se qualcuno deve farlo sono io, e poi, cosi mi chiamano tutti, non farti problemi, mi fa piacere che mi chiami cosi mi disse piano, guardandomi sempre negli occhi con l`intenzione di sciogliermi come un ghicciolo al sole O..o..ok ehmm scusami dovrei ehm andare in camera mia ma perche non smettevo di balbettare? Certo scusami, ehm, ma perche eri venuta in cucina? Ah gia e vero, volevo un bichiere d`acqua Ah ecco qui mi disse dandomi il suo G-grazie gli risposi gentilmente buttando giu tutto il bicchiere Wow avevi sete E gia, uhm buona notte Jake fecci x andare ma mi prese di nuovo x il braccio, quella situazione era stranamente familiare, Gaby che mi prende la seconda volta x mano per boi baciarmi, no no, non poteva succedere di nuovo. Ma perche i miei sentimenti sono collegati coi miei occhi? Alex, ecco anche io so il tuo nome, mi hai perdonato per come mi sono comportato ti prego, dimmi di si, non vorrei finirla cosi, vorrei esserti amico, non ho niente contro di te ? Ehi ma, Alex stai bene, cosa ho detto? Ehi che c`e? mi chiese preocupato Si, ti ho...ti ho perdonato, non c`e niente tranquillo, ....il mottivo x cui sono cui, davvero, scusami tanto dissi scrolandomi dalla sua presa per andare a buttarmi sul letto piangendo come una bambina, ma questa volta non avrei pensato solo a Gaby, ma anche al ragazzo che mi faceva brucciare e sciogliere nello stesso tempo, Jacob Black. AMICI A differenza delle altri notti, la prima in quella casa era stata diversa, finalmente avevo sognato, e qualcosa di bello, non i soliti sogni tristi che mi facevano svegliare con le lacrime agli occhi. Non era neanche proprio un sogno, era...un riccordo, ho sognato quello che era successo in cucina, il mio primo incontro con Jacob, quel suo sguardo penetrante, la mia pelle che brucciava a contatto

con la sua e il battito frenettico del mio cuore. Cosa mi stava succedendo, certo, la ferita faceva ancora malissimo, ma quando ero stata vicina a lui, me ne ero dimenticata, non la sentivo piu. Alex, Alex sei sveglia? mi chiese qualcuno aprendo la porta, oh certo, era Rachel Si Rachel, entra pure Ma guarda che faccia, sicura di essere sveglia? ride Beh adesso si Oddio mi dispiace non volevo svegliarti Tranquilla Rachel, adesso mi vesto e vengo Ok tu vai a vestirti e io ti aspetto qui mi guardai e vidi che effettivamente ero ancora con l`asciugamano, anche se ero piu nuda che coperta Oh ma..ma sono ancora in..oh cavolo scusa ieri mi sono sentita male e non mi sono neanche vestita le dissi arrossendo, e in quel momento mi riccordai la sera prima, l`incontro con Jake, cavolo, ero andata in cucina con adosso solo l`asciugamano, per questo mi guardava cosi, no...che figuraccia, che pensera di me? Beh in effetti quello che pensava poteva essere giusto per la mia persona, ma la persona che ero prima di morire col cuore sbricciolatto, Oh no che figura del cavolo Ehm, cosa? Che figura? ecco adesso parlo anche ad alta voce Ehm no niente, stavo..pensando ok vado a vestirmi disse alzandomi ma mi fermai subito Ehm Rachel, se non riccordo male, io avevo una valiggia con dei vestiti Ah si vero, scusami ieri mentre eri ancora addormentata mi sono permessa di metterti i vestiti dentro l`armadio pero...meglio se adesso ti do io qualcosa e poi andiamo a fare shopping, perche qui piove sempre e i tuoi vestiti..ehm, diciamo che non sono adatti Ah..e allora cosa mi metto? Vieni nella mia stanza, cosi cerchiamo qualcosa di carino mi disse sorridendo Ehm nella tua stanza? Tranquilla Alex, Paul non e in casa, dai muoviti, non vorrai mica uscire nuda vero? no, decisamente non volevo farlo di nuovo No certo che no, andiamo allora dissi, e lei mi prese x mano x mettermi davanti ad un armadio ne troppo grande ne troppo piccolo, con la porta di un colore diverso ma con la stessa incisione che c`era sulla porta del bagno, un lupo. La sua stanza era simile a quella dove allogiavo io, il letto era nella stesa posizione, solo che era matrimoniale, le tende erano piu lunghe e azzure, era anche un po in disordine, cosa che si capisce datto che ci dormiva un ragazzo, lei sembr accorgersene che stavo osservando la stanza cosi che parl per rompere il silenzio Gia Alex, sembra che sia passatto un uragano da queste parti mi disse abbassando la testa, con un p di vergogna e io le sorrisi Tranquilla, non sto facendo troppo caso a quello ma alle porte e a tutti gli oggetti che hanno come simbolo dei lupi Ahah ho capito, dai vieni qui...hmm vediamo cosa potrei darti da mettere..hmmm disse lei parlando piu da sola che con me Ecci tieni qui, una maglietta bianca a maniche lunghe...uhm...un paio di jeans neri e...vuoi una giacca o una felpa? mi chise ancora sorridendo Ehm...una felpa grazie Azzura o marrone? Rachel non vorrei disturbare davvero, come vuoi tu Uffa pero che rompiscattole, va bene tieni questa marrone, sta meglio coi jeans, mettila x vedere se va bene se no...chiediamo qualcosa a Leah Ok dai dammi cosi vado a vedere sa mi vanno bene..pero...penso proprio di si mi staranno soprattutto la maglia, non vedi la differenza tra me e te? Ehm..sei tu che vedi cosa dove non ci sono dai stai zitta e vai a vestirti disse spingendomi fuori dalla sua stanza e mettermi nella mia. Buttai l`asciugamano che avevo adosso sul letto e mi vesti coi jeans, erano un po larghi ma non potevo riffiutarli, invece la felpa e la maglia erano perfette, e

aveva ragione, la felpa marrone stava benissimo coi jeans E dai Alex sei pronta, dobbiamo andare? E dove? chiesi uscendo Wow sei un`incanto, beh..andiamo da Emily, mangiamo a pranzo con tutti i ragazzi, poi vediamo di convincere Leah a venire con noi a fare un po di shopping, ma..penso che non dira di no a casa di Emily? Con tutti i ragazzi? TUTTI? Jacob si riccordera quello della sera prima? Cosa mi dira quando mi vedra? Sara ancora ostile e cattivo oppure dolce e carino come in cucina? Mah, meglio non farmi troppi problemi perche se no non avrei potuto muovermi Ok andiamo Datto che la casa di Emily era lontana 5 minuti dalla sua arrivammo in anticipo, eravamo solo noi due, Leah e naturalmente Emily Ciao ragazze disse Emily saltandoci al collo x darci un bacio sulla guancia Vara vara chi si rivere, dormito bene Alex? mi chiese Leah prima di prendre il posto di Emily Si grazie, benissimo dissi accenando un sorriso Siamo solo noi? No i ragazzi stanno per arrivare,ah ecco Sam Ciao a tutte, ciao amore disse a Emily per poi sfiorarla con un bacio, allora Alex, come stai oggi? mi chiese dandomi un bacio sulla guancia come prima avevano fatto le ragazze Bene Sam grazie Amore dove sono gli altri? gli chiese Emily Stanno per arrivare, che si mangia? Ho una fame, che supera anche quella di un lupo ma cosa avevano tutti coi lupi? Questa cosa iniziava a diventare snervante Ciao genteeee oh, ciao Alex mi disse Embry, anche lui dandomi un bacio sulla guancia e come il giorno prima guardandomi negli occhi, i suoi erano davvero bellissimi Ciao Embry Buongiorno, che si mangia? chiese anche Quil entrando insieme a Jared, Seth e Paul che and dritto a baciare Rachel. Ciao Alex mi disse dolce Seth anche lui baciandomi sulla guancia, un po vicino alla bocca pero..sempre sulla guancia, e anche lui come Embry mi guardava...strano negli occhi, e i suoi, erano ancora piu belli, un po come quelli di Jacob, solo che erano su un viso da ragazzino Ciao risposi io a tutti un po piu tranquilla nel vedere che Jake non c`era, forse lui non veniva, oppure non voleva vedermi dopo la sera prima, mi sentivo meglio, ma ecco rittornare la preocupazione quando senti la sua voce, spuntare dal nulla Ehila, spero mi avete lasciato qualcosa da mangiare, sarei capace di mangiare un elefante se solo fosse buono, oh Ciao Alex mi disse mantenendo le distanze. Perche il mio cuore aveva iniziato a battere come impazzito nel vederlo? Perche volevo che anche lui mi dasse un bacio come gli altri? Perche mi sciolsi come un`idiota quando vidi il suo sorriso illuminare la mia visuale? E perche mi incazzai cosi tanto nel vedere che metteva la mano intorno alla vita di Leah? Ehi Alex che hai? Stai bene? mi chiese Seth mettendomi la mano intorno alla spalla Niente Seth non ti preocupare stavo solo...ehmm riccordando, pero..stai bene? Stai scottando il suo braccio scottava come quello di Jake la sera prima e mi faceva uno strano piacere Ehm si sto bene tranquilla...ti da fastidio? chiese accenando al braccio No, mi...mi fa piacere, dai andiamo a mangiare Certo, ho una fame che se non fossi cosi carina mangerei te Ahah non penso che odoro di cibo Non ci scommeterei, dai piccola andiamo era cosi dolce, e carino con me. Eccoci qui ragazzi, mangiamo disse sedendossi vicino a me a tavola Il pranzo f tranquillo, parlammo un po della loro vita, mi dissero che erano sempre cosi, felici e sorridenti, cosa che mi tranquillizz. Dopo aver finito di mangiare, andammo tutti nel piccolo salotto di Emily e continuammo a scherzare, Seth era sempre vicino a me, che mi chiedeva sempre di parlare, era tutto facile con lui, sorridere e scherzare mi veniva molto facile Non c`era tensione tra di noi, almeno fino a quando Jacob si alz dal divano e venne vicino a me e lui

Fratello, noi due dobbiamo parlare e detto questo Seth si alz dal divano, dandomi un altro bacio sui capelli sotto lo sguardo....incazzato? di Jake.

QUANDO UNA SOLA PERSONA ROVINA I TUOI PIANI PER LA VITA (Jacob) Dai Jared, e tuffati, sei sempre il solito pappamolle, se non ti butti giuro che ti butto io dissi a Jared che continuava a chiedere chi si tuffa per primo Ok ok vado moccioso, ma solo perche hai rotto Moccioso a chi? E non ti butti perche io ho rotto ma per paura che sia io quello che spruzza di piu quando tocca l`acqua Ahah si come no Bene fratello, scomessa, ci stai? Certo che ci sto, Paul, dove diavolo sei? Ma che volete? siete entrambi rompipalle, ero sott`acqua Beh allora spostati, vai sulla spiaggia, cosi vedi e dici al moccioso che ho vinto io Ahah ok fratello ma io scommetto su Jake ahah Cosa? Ma andate a......tuffarvi va disse Jared visibilmente irritato ma con un sorriso, mentre si tuffava, era sempre cosi tra di noi, scherzavamo, ci mandavamo a quel paese, littigavamo e poi, ridevamo insieme Ecco fatto moccioso ora tocca a te mi url dal basso Vedrai tu chi il moccioso e detto questo mi tuffai anche io, sapendo come vincere su Jared, lui sempre si buttava di testa, certo, spruzzava acqua dapperttutto pero, io sapevo farlo meglio, saltavo si di testa, ma in volo mi portavo le gambe al petto, cosi x primo toccavo l`acqua col sedere o le spalle, cosi l`impatto era piu forte e spruzzai Paul e persino Jared che erano ad una cinquantina di mentri di distanza Ehi fratello, ho detto che scommeto su di te che vinci non che mi fai la doccia E stai zitto Paul eri appena uscito dall`acqua, eri bagnato Si come no, l`acqua si stava evaporando, adesso devo aspettare altri 5 minuti a quel punto li ragiunsi anche io e ridevamo come dei scemi, se qualcuno ci avrebbe visto, ci avrebbe portati in una stanza con le paretti imbottite, ma noi eravamo cosi. Ecco dove eravate brutti bastardi, abbiamo dovuto rinunciare alla nostra mezza giornata libera pero sempre in compagnia di Sam per venire a prendervi...uffa Sam cavolo siamo partiti proprio sul piu bello disse Embry avvicinandossi a noi insieme a Sam, Quil e Seth Beh ragazzi non so di cosa state parlando ma io me ne vado, perche a differenza vostra ho ancora la giornata libera, ci si vede, ah Jared, non mi dimenticher, la scommessa l`ho vinta io Si moccioso come no hai vinto tu soltanto perche...vabbe hai vinto tu adesso vattene e smettila di rompere Certo che me ne vado Jake arrivi x l`ora di cena? Abbaimo ospiti chiese Sam ma a quel punto ero gia trasformato. Non avevo nessuna voglia di tornare a casa, ma non volevo nemmeno rimanere sulla spiaggia, cosi che andai nella foresta cercando di rilassarmi, anche se la giornata era andata benissimo stavo ancora male e avevo una marea di pensieri. Era da un po che avevo capito che mi piaceva Leah, non lo davo mai a vedere, vabbe, forse quando le rubavo un bacio sulla guancia o le mettevo un braccio intorno alla spalla, ma lei pensava fosse solo amicizia, ma io sapevo che non era solo cosi, non era imprinting certo, ne vero amore, ma c`era qualcosa, e di forte. Mentre stavo andando a casa sua, con la scusa di vedere Seth (lei non aveva come sapere che l`avevo visto alla spiaggia) sent un odore fortissimo che mi penetr le naricci, era l`odore piu buono che avevo mai sentito sapeva di muschio, rose e acqua marina, ed era mischiato all`odore di altri licantropi, quello piu forte e piu intenso, combinato col suo era di Seth, pero c`erano anche Embry e Quil

insieme a lui. Avrei voluto seguire una traccia, a dir la verita volevo seguire la sua x vedere chi aveva un`odore cosi forte da sconvolgermi ma era sparita le uniche che si sentivano erano dei ragazzi. Era tardi, non avevo mangiato e avevo anche sogno cosi che rinunciai al piano di andare da Leah x andare a casa. Entrai ma non andai a mangiare, avevo troppi pensieri cosi che andai nella mia stanza, ma a quel punto sent qualcosa che mi sconvolse piu di prima. Era lo stesso odore, piu forte, piu intenso, che proveniva dalla stanza di mia madre. Curioso apri la porta x vedere cos`era e a quel punto la vidi, solo di spalle, notai che era una ragazza, con la carnaggione scura, e i capelli lunghi, mi riccordava Leah prima di trasformarsi, quindi era suo quel profumo. A quel punto sent uno strano calore che mi irritava, cosi che in meno di un secondo tremavo, ero pieno di rabbia cosi che fregarmene che Rachel e Paul stavano dormendo andai a a parlare con loro, che ci faceva una sconosciuta nella stanza che x me era santa La stanza di mia madre, bussai alla porta di Rachel con tale forza che ancora un po e l`avrei buttata a terra Ehi ma che succede? disse Paul Aprito questo cazzo di porta se no la butto giu dissi, era un comportamento da stupidi, non volevo comportarmi cosi ma non potevo tratenermi Jacob, che diavolo ci fai qui, a quest`ora della notte? E posso sapere perche fai cosi tanto casino? mi chiese Rachel Chi c nella stanza della mamma? E tu come fai a saperlo? Non dirmi che sei entrato Si sono entrato perche ho sentito il suo odore datto che si sente cosi forte e volevo sapere chi era allora? Volete parlare? Lodore? Lo senti cosi forte? Si ma non importa dittemi che ci fa quella nella stanza di mia madre Jake, parleremmo domani e ti dir tutto, l`unica cosa che ti dico adesso e che lei rimarra qui No, non puo stare qui, tanto meno nella stanza della mamma Jake, calmati, parla piano che diamine Rachel tu porti una sconosciuta nella nostra casa, nella stanza di nostra madre e mi dici di stare calmo? Come cazzo faccio? Jacob, fratello attento a come parli perche lui si mette il naso dove non piace a nessuno? Tu stai zitto Paul, sei nella sua stessa situazione, non ti sei ancora reso conto che abiti qui solo perche non siamo capaci di dire a Rachel di andare da un`altra parte? ecco, avevo anche ferito mia sorella, ma perche? Perche lo facevo? Perche non riuscivo a controllarmi? Jake se non ti calmi quello che se ne andr sarai tu capito? Certo sorellina, come no, per colpa tua che sei tornata e questo idiota ha avuto quel maledetto imprinting con te io devo andarmene da casa mia? Perche non lo porti con te a casa tua? Jacob figliolo calmati prima di scoppiare mi disse mio padre, e lui come aveva fatto a mettersi da solo sulla sedia a rotelle? Billy tu come diavolo sei arrivato e che ci fai qui? Beh vi sentite fino a casa di Charlie, figliolo parla piano che ci sono persone che dormono certo lo sapevo non volevo svegliarla, dormiva cosi bene, ma le parole che mi uscivano dalla bocca dicevano tutto il contrario E sai che me ne fotte, casa mia e faccio quello che mi pare, e se non le piace puo benissimo andare dove diavolo le pare non me ne puo fregare di meno, ok, non importa me ne vado io, ma questo non rimarr cosi, ve lo assicuro, se alla fine lei non se ne andr via da qui me ne andro io, e giuro che non tornero molto presto A quel punto sbattei la porta e usci da casa, ma rimasi sempre l in cortille. L`avevo svegliata x caso? Non volevo farlo...e se l`avevo spaventata? Decisi di guardare da solo i danni che avevo causato, andai dietro la casa e sali con facilita alla sua finestra, era buio e non la vedevo bene in faccia ma sembrava carina, anzi bella, aveva i capelli arruffati che le coprivano la faccia e aveva adosso solo un`asciugamano Jake che diavolo stai facendo? Scendi e vai a casa di Leah no? Lei ti piace, vai e dirle cosa provi, non stare qui a guardare questa sconosciuta mentre dorme . E questo che mi diceva la coscienza ma non riuscivo

a muovermi ero l impalato come uno stupido, cosi che decisi di guardarla. All`improvviso la vidi alzarsi, e con la poca luce che filtrava dalle finestre vidi che stava piangendo, si butt sulla pancia e continu a piangere coi singhiozzi. Perche mi faceva cosi male vederla in quello stato? Non sapevo neanche chi fosse, non avevo mai visto il suo volto ma mi faceva male vederla triste, sarei stato capace di rompere la finestra x entrare a consolarla, cosi che facevo uno sforzo inumano saltai giu andando in cucina a prendermi un bicchiere d`acqua per rinfrescarmi le idee e qualcosa da mangiare in fondo avevo fame, non avevo ancora mangiato cosi che andai subito in cucina, ma decisi di sedermi cinque minuti per pensare ma avevo troppa fame cosi che mi alzai andando al frigo, misi in bocca una bistecca e riemp un bicchiere con dell`acqua fredda, quando all`improvviso senti una voce timida dietro a me C..c...ciao

PERCHE SEI VENUTA A SCONVOLGERMI? C..c...ciao era la voce piu dolce che avessi mai sentito, al solo sentirla mi brucciava la schiena, ma non mi girai per vederla in faccia, mi vergonavo di me stesso per quello che avevo detto di lei e per il modo in cui l`ho spiata Non...ecco...non volevo disturbare, non sapevo che c`era gia qualcuno qui, cio, voglio dire..a questora continu il suo discorsetto, era aggitatissima, le tremava la voce, ed era x questo che era ancora piu dolce. E dai jake, dove hai messo le palle? Sono andate in vacanza? Girati e parla, di qualcosa chiedi scusa per come ti sei comportato bastardo continavo a dirmi, beh, in fin dei conti non ero cosi stronzo, chiedere scusa non era male, al contrario, a quel punto, con la bocca piena decisi di girarmi per guardarla e per poco non mi strozzai col cibo. Nella sua stanza, al buio mi sembrava bella, ma era bellissima, i capelli erano s arruffati ma stupendi, erano scuri, non come i miei ma erano scuri, la pelle era di un colore meraviglioso, ne scura ne chiara, e sembrava seta coperta da un asciugamano che le arrivava fin sopra le ginnocchia, era persino piu corto dei miei jeans, avevo paura di guardarla negli occhi ma lo fecci, e a quel punto anche lei incrocci il mio sguardo, i suoi occhi erano tristi e rossi, ma brillavano alla luce fioca della lampadina, gli guardai per un istante che mi sembr eterno, erano magnetici, non mi davano il permesso di distogliere lo sguardo, mi avevano intrapolato come in un vortice, il calore che sentivo, che prima brucciava adesso era una fiama viva di un calore talmente forte e piacevole, impossibile da ignorare, che dalla schiena andava piano piano a ricoprire ogni piccola cellula del mio corpo. Il profumo che avevo sentito prima era niente al confronto con quello che sentivo in quel momento mentre lei era di fronte a me, volevo muovermi e uscire dalla cucina, o andare da lei ma non ci riuscivo, non volevo lasciarla cosi, senza una parola, avrebbe pensato davvero male di me E dai Jake, di qualcosa diamineAh sei tu...ehm..ciao grande, un bellissimo inizio Jake, idiota, cosa vuoi farla correre urlando? Parlale, di nuovo, fai qualcosa, almeno capisci perche ti comporti cosi, e perche anche se pensi a Leah non sei piu cosi felice e raggiante come sempre, perche in questo momento lei non ti interessa piu? Ehm..si..scusami ora..ora me ne vado..non..non voglio disturbarti ancora di piu, scusami no, non andartene, rimani ancora un po ti prego cavolo quanto era difficile stare fermo e nello stesso momento non poterti muovere, se non vi muovete vi taglio grande parlavo con le mie gambe ok anche se mi parla male devo chiederle scusa e sarei capace persino di mettermi in ginnochio Aspetta, ti prego le dissi mentre la fermavo, tenendola x il braccio Hai sentito quello che ho detto prima? le chiesi triste, non volevo, ma in effetti come faceva a non sentirlo? se l`ha sentito persino Billy che non lo svegliavano nemmeno i cannoni, ma non era questo il vero problema, il problema era la scossa che sent mentre lavevo sfiorato il braccio Si...mi dispiace, non dovevo, ma mi stato impossibile non sentire appunto, quello che pensavo io

Gia in effetti ho fatto un p di casino dissi provando a sorriderle per vedere che non sono sempre quello che dimostro Senti le dissi io non sono maleducato e vorrei spiegarti perche ho reagito cosi, vorrei anche chiederti scusa x come mi sono comportato, vorresti sederti e ascoltarmi 5 minuti? mmm allora era piu dura di quanto immaginavo, poteva dire un si o un no, volevo sentire la sua voce, e i brivvidi che mi provocava Beh se mi rispondi cosi vuol dire che ti ho spaventata davvero...ehmm mi dispiace, non so cosa mi e preso dissi abbassando un po la testa da vero rimbambito Ehm...uhm... tranquillo Jake, in fondo hai ragione, non ho il diritto di stare qui, domani, se Rachel non mi terr legata con le cattene al letto, me ne andr cosa? No, non deve andarsene NO gridai dio mio ma cosa mi stava succedendo? cosa mi stava facendo questa ragazza? Non andartene dissi quasi sussurando scusami ancora, mi sono comportato da vero idiota maleducato, per favore, resta, mi farebbe piacere, quello di prima stato solo lo shock per colpa della stanza ma passato, te lo giuro aproprosito...come mi hai chiamato? Le chiesi, ma che domanda scema, sicuramente ha gia sentito il mio nome Jake, ok scusami, che, me l`ha detto tua sorella, se vuoi ti chiamo Jacob, non c`e problema davvero, mi dispiace era addorabile quando parlava cosi tanto e quando era aggitata Vuoi smetterla di scusarti? Se qualcuno deve farlo sono io, e poi, cosi mi chiamano tutti, non farti problemi, mi fa piacere che mi chiami cosi le dissi, ok anche io mi comportavo da stupido O..o..ok ehmm scusami dovrei ehm andare in camera mia mi chiese timidamente ancora preocupata Certo scusami, ehm, ma perche eri venuta in cucina? ok ero curioso, speravo in una risposta tipo sono venuta a parlare con te Ah gia vero, volevo un bichiere d`acqua Ah ecco qui le dissi senza pensarci porgendole il mio G-grazie Wow avevi sete aveva buttato gi un intero bicchiere d`acqua in 5 secondi E gia, uhm buona notte Jake no, prima mi doveva dire se era ancora arrabbiata, ma perche ci tenevo cosi tanto? Dovevo fermarla cosi che la presi di nuovo per il braccio, e quel contatto mi pizzic di nuovo Alex, ecco anche io so il tuo nome, mi hai perdonato per come mi sono comportato ti prego, dimmi di si, non vorrei finirla cosi, vorrei esserti amico davvero volevo essere un semplice amico? Non ho niente contro di te Ehi ma, Alex stai bene, cosa ho detto? Ehi che c`e? stava..piangendo di nuovo? Ok Jake non sei manco capace di chiedere scusa che fai piangere la gente, una lacrima le rigava il volto, quanto volevo potergliela asciugare, ma avevo gia fatto abbastanza Si, ti ho...ti ho perdonato, non c`e niente tranquillo, ....il mottivo x cui sono qui, davvero, scusami tanto disse scrolandossi con forza dalla mia presa, quel modo in cui lo ha fatto mi fecce davvero male, persino un calcio nella palle starebbe stato piu facile da sopportare, e le sue parole erano una pugnalatta al cuore e il mottivo per sono quiha detto rimasi ancora un po immobile nella cucina, pensando e ripensando a quelle parole e avendole ancora in testa usc da casa, con il dubbio di quello che provavo per Leah, e con la certezza che il secondo giorno avrei visto Alex di nuovo.

LEAH O ALEX, ALEX O LEAH? La notte tutto sommato passata tranquilla, mi sono addormentato sotto forma di lupo sotto la finestra di Leah, ero andato da lei a parlare ma ripensando a quello che era successo con Alex non ebbi il corraggio di farlo, decisi di rimanere l cosi alla mattina le avrei parlato ma come mio

solito mi svegliai tardi e lei era gia uscita, cosi che decisi di seguire la sua traccia, andava a casa di Emily, perfetto, pero prima dovevo farmi una doccia, dovevo tornare a casa x forza, ma avevo paura, come potevo entrare in casa tranquillo, andare a farmi una doccia senza la tentazione di andare nella stanza di Alex, senza certi pensieri tipo che lei sarebbe venuta da me. E no adesso basta Jake, entra, tappati il naso x non sentire il suo buonissimo profumo per non distrarti e vai in bagno mi dissi ma...non ero capace di stare senza sentirlo, e datto questo entrai e tirai una boccata d`aria, Il suo profumo era sempre l, ma piu debole, era uscita di casa, forse se n`era andata davvero? Beh in fondo, forse sarebbe stato meglio, io avrei ripreso la mia vita e sarei andato da Leah a dirle quello che provo, una ragazza che ho visto solo 5 minuti non poteva cambiare la mia vita. Visto che lei era uscita andai con sicurezza in bagno (si sicurezza un corno) ma prima mi fermai davanti alla sua stanza, dove la sentivo anche se lei non c`era, era una sensazione strana Jake idiota vai in bagno, devi andare da Emily a mangiare, c`e anche Leah ok cosi mi convinsi, mi fecci una doccia abbastanza veloce, cercai dei vestiti, o meglio, un paio di jeans, mi vesti e usci di casa pensando che fra poco avrei rivisto Leah. Arrivai a casa e non pensai nemmeno di bussare, entrai come a casa mia Ehil, spero mi avete lasciato qualcosa da mangiare, sarei capace di mangiare un elefante se solo fosse buono, oh Ciao Alex non avrei mai pensato che lei potesse essere a casa di Emily, e che tutti sarebbero stati cosi gentili con lei ma io perche sono stato cosi freddo? Ma...Alex si era rattristata? Eh no..idiota beh ma forse quello che mi piacerebbe sentire Ehi ciao bella sussurrai a Leah vicino all`orecchio facendole venire la pelle d`occa e mettendole la mano intorno alla vita Ciao Jake, come mai in ritardo? disse girandossi x guardarmi in faccia, i suoi occhi erano stupendi, ma al confronto con quelli di Alex...oddio Jake basta Ehm...si mangia? Io avrei una certa fame sai com`e...non mangio da ieri sera a mezza notte dissi ma dovevo tapparti ma bocca, ecco riaffiorire i riccordi...com`era bella con solo l`asciugamano adosso, me la immaginavo anche bagnata e pure senza lasciugamano Jake stai bene? oh Leah meno male, ragazzi che pensieri Si Ragazzi venite ci disse Emily Andiamo Lee Lee vieni qui dissi abbracciandola mentre ci spostavamo in cucina, lei si era seduta vicino a me, e davanti a noi, proprio lei, Alex, che aveva il braccio di Seth intorno alla spalla, in quel momento senti la rabbia che cresceva, iniziai a tremare piano, ma non cosi piano a sfugire a Leah Jake ma che cos`hai? Sei strano mi disse sottovoce Smettila di tremare, Jake mi disse posandomi la mano sul collo, sapeva come calmarmi, sapeva tutto di me, per questo la volevo bene, o la amavo? Grazie Lee Lee, non so cosa...cosa mi prende dissi le ultime parole quasi sputando, invece sapevo cosa mi prendeva, era la vista di Alex insieme a Seth, il moccioso si dava da fare, le sorrideva, le metteva il braccio sulla spalla, sulla gamba grrrr e lei nemmeno mi guardava Leah ti prego, parliamo di qualcosa? Davvero ho bisogno di distrarmi dissi a voce un po troppo alta ma niente, Alex non si girava, continuava a chiacchierare con Seth Certo, ehm si avevo in mente di andare alla spiaggia pero adesso mangiamo e parliamo dopo si Leah, com` tutto facile per te, tu non passi per l`inferno che passo io in questo momento. Dopo avermi sfogato mentalmente con Leah decisi di non dire piu niente e di concentrarmi solo sul cibo, come quando ero lupo ma non proprio fino a quel punto. Durante tutto il pranzo Alex e stata insieme a Seth che se la mangiava con gli occhi e continu cosi anche in saloto, la sua mano toccava qualla di Alex, i cui occhi si perdevano tra quelli di Seth, non ce la facevo piu, non sopportavo piu niente, ne me stesso ne Leah che era vicina a me e che mi abbracciava. Alex invece era tranquilissima e mentre si stava un po allontanando da lui iniziavo ad esserlo anche io ma ecco la goccia che fecce trabbocare il vaso, Seth che le tocca i capelli, e io senza pensarci mi alzai e andai da lui.

Fratello, noi due dobbiamo parlare gli dissi quasi ringhiando. Lui mi guard strano e si alz ma prima diede un bacio sulla guancia ad Alex e io, senza che lei se ne accorga le diedi un cazzoto sul braccio Jake che diavolo hai? Fa male Posso sapere che diavolo che tra te e Alex? ringhiai ancora di piu Ehi fratello stai calmo, non c`e niente tra me e Alex forse era la verit, ma non ero calmo E allora perche tutte quelle smancerie? Beh Jake, ho detto che non c`e niente tra noi due, non che lei non mi piaccia Questo cosa vuol dire? ringiai ancora piu forte Beh..ecco...lei mi piace, carina, cio.. bellissima, ma hai visto che sguardo, e che pelle non ce la facevo piu, diceva di essere mio amico e adesso? Seth stai zitto le sussurrai Che c`e Jake, la verita non dirmi che non hai notato quant`e speciale quella ragazza Appunto perche l`ho notato siamo qui a parlare Jake non ti capisco, a te non piaceva mia sorella? Perche ti comporti cosi? ecco sta rigirando il coltello nella piaga, volevo sedermi, non c`era niente nel corridoio di Sam, beh..x terra andava bene Seth, non mi capisco nemmeno io, lo sai che amo tua sorella pero... Pero cosa Jake? Seth non lo so..ieri sera quando ho parlato con Alex, non...non m`importava piu di niente e di nessuno, volevo starle solo vicino, Seth, che cazzo mi succede? urlai la domanda Jake non ti rendi conto vero? mi chiese Sam che apparse dal nulla in quel momento Sam che ci fai qui? E casa mia o sbaglio? Comunque non volevo lasciarti solo in questo stato con Seth, dovevo tenerti d`occhio gia, ma sembravo proprio cosi incazzato da fare del male al mio amico? Sam, che pensavi? Che ti avrei distrutto la casa? Lascia stare, ho sentito quello che avete detto Jake non ti rendi conto di cosa ti sta succedendo? io l`ho capito subito quando tremavi a tavola vicino a Leah guardando Seth e Alex Sam che stai dicendo? Non ci capisco piu niente..sento che sta x scoppiarmi la testa urlai State bene? Jake cos`hai? mi chiese Leah che era venuta insieme ad Alex, erano cosi belle, ed erano amiche, come facevo? Volevo dire a Leah cosa provavo per lei ma mi sentivo maledettamente atratto da Alex, e loro erano amiche Jake, ho capito anche io quello che provando Sam a dirti Seth parla, cosa vuole? Io non riesco a capire Ehm.. inizi quardando le ragazze ti riccordi cosa volevi farti venire un paio di settimane fa? Riccorda il nostro discorso sulla scogliera quando eravamo da soli me lo riccordavo eccome <jake ma quindi..tu sei innamorato di mia sorella?><si Seth, lo so che non ti piace molto come situazione pero..a me piace tua sorella da impazzire><no tranquillo, non mi dispiace per niente, l`unica cosa che non voglio e che tu la faccia soffrire dopo averti dichiarato..sai com`e...capitera anche a te di avere l`imprinting><si lo so Seth, e non sai cosa darei per farmelo venire con tua sorella> NO ringiai ma perche non riuscivo mai a parlare con calma Seth non puo essere vero Invece lo e Jake, e sai che non puoi farci niente Ragazzi di cosa state parlando? Jake che ti succede? mi chiese Leah mettendomi una mano sulla spalla sotto lo sguardo preocupato si Alex. Niente dissi scrolandomi di dosso la sua mano e alzandomi in piedi Rachel, non aspettarmi a casa, non so quando ritorno Jacob Black se non mi dici subito cosa succede.. inizi Leah Non...non ti piacerebbe saperlo dissi Ci vediamo dissi e mi fiondai fuori casa trasformandomi. Amavo Leah, ma ho avuto l`imprinting con Alex, non volevo ferire Leah, ma non potevo resistere a quel sentimento cosi forte che mi univa ad Alex cos`era giusto da fare?

HO DECISO COSA FARE, SE MI VUOLE, STARO CON LEI (Jacob) Uscito da casa iniziai a correre ma non sapevo dove andare, sapevo che sarebbe stato meglio andarmene, cosi non avrei fatto del male n a Leah ne ad Alex, ma non avevo la forza, Alex era come...no, la gravita troppo poco, mi sentivo come se avessi una collana la quale se avessi superato il confine sarebbe esplosa insieme alla mia testa, che gia in quel momento scoppiava da se. Ok Jake, e adesso dove vai? Dove mi portano le zampe non penso che era una cosa normale, ma parlavo da solo, beh, mi faceva stare meglio, la coscienza mi diceva che sono stupido, io me la prendevo con quello che diceva, cosi avevo qualcuno con litigare, sempre meglio di niente Jake figliolo cos` quella faccia? Billy? Come ha fatto a trovarmi? Brutto imbecille guarda dove ti hanno portato le gambe, a casa tua dove c` Alex Ehm ciao papa..perche ogni volta tanto non ti fai i fatti tuoi? gli dissi acido mentre andavo in camera mia, beh..visto che ero l, dovevo aproffitare del mio letto comodo Jacob aspetta ok se mi chiamava Jacob era una cosa grave Figliolo...non vuoi parlarne? So quello che ti successo ma certo ecco perche era cosi...quel tradittore di Sam lo ha avvisato, spero almeno che lasciera parlare me con le ragazze. Billy ehm che devo dire? Ti ha gia detto tutto Sam Jake, pensi veramente che me lo ha detto Sam? Sono tuo padre, ti conosco meglio di chiunque altro, cosa hai in mente di fare? Papa...se lo sapessi pensi che avrei questa faccia? Aspetta perche mi chiedi cosa far? Come ho detto sono tuo padre, e ho visto come guardi Leah il vecchio era piu astutto di quello che pensavo Jake ho capito, tu sei innamorato di Leah ma hai avuto l`imprinting con Alex, sai meglio di me cosa devi fare, x quanto tu amassi Leah...non puoi stare lontano da Alex, non puoi riffiutare di starle vicina, e soprattutto di amarla perch Billy era l`unico che riusciva a farmi piangere? era questo quello che odiavo di mio padre, parlava con una calma e una tranquilita fuori dal comune che mi lasciava senza parole con le lacrime agli occhi, come quando avevo 5 anni e mi rimproverava con parole dolci, come quando senza saper nuotare mi sono buttato dagli scogli, era una cavolata, volevo dimostrare che ne ero capace e mi tuffai, cosi che mi ritrovai con una gambe e un braccio rotto, e lui mi disse <tranquillo figliuolo, non niente, passer e poi ti insegner a nuotare> quando avrebbe dovuto dirmi che ero stato stupido e irresponsabile Papa, io non so che fare, dimmelo tu le chiesi mettendomi a sedere x terra vicino alla sua sedia, appogiando la testa sulle sue gambe Jake, ma tu sai cosa devi fare, devi parlare con Alex, dirle la verita, spiegarle come stanno le cose, che hai avuto l`imprinting (anche se devi spiegarle cos`) e poi, se ti eri gia dicchiarato con Leah, devi parlarle e chiarire tutto anche con lei, Jake, sai anche tu che la cosa migliore lo era davvero? Papa, non mi sono dichiarato con Leah per, penso di averle dimostrato qualcosa, non vorrei, ferirla come l`ha ferita Sam, capisci io, non lo sopporterei, Alex e la sua amica adesso anche se si conoscono da ieri, Leah non ce la farebbe ma io sarei riuscito ad andare avanti se le avessi fatto del male? La risposta la sapevo, anche se non volevo, era positiva Jake, lo so che non il migliore consiglio che ti posso dare, per parla con Leah, dille dell`imprinting pero..dio quanto difficile per, non dirle che la amavi, non dirle niente dei suoi sentimenti, sar piu facile se anche tu le piacessi veramente Ehi vecchio mi dici di mentire? lo guardai scettico No Jake, ti chiedo di non dirle tutta la verita, dille che i tuoi baci sulla guancia, e quello che facevi tu lo consideravi come un comportamento tra amici e niente di piu in fondo non era proprio una cattiva idea, ma da lupo sarei stato capace di tenere a bada i miei pensieri? Buonasera Billy, ehm..ciao Jacob eccola, arrivata, era stupenda, ma triste, forse l`avevo ferita col mio comportamento? Dovevo chiedere scusa Ehm ciao Alex, posso parlarti un secondo?

Scusami Jacob ma..non sto molto bene, parliamo piu tardi disse con gli occhi lucidi e inizi a correre nella sua stanza Ma cosa ho fatto? chiesi sottovoce, ma non cosi piano da sfugire a Billy Jake non colpa sua, il mottivo x cui qui il mottivo x cui qui, il mottivo x cui qui, la stessa frase me l`ha detta anche lei la sera prima Billy, ma qual` questo mottivo? Ti prego dimmi non sopporto vederla cosi, mi fa male a volte mi vergognavo confidarmi con mio padre, ma in quel momento non sapevo cos`altro fare Lo so che fa male Jake, ma io non posso dirti niente, deve dirtelo lei Ma allora tu lo sai affermai Lo sanno tutti Jake, tutti tranne te COSA? Si quando si svegliata ieri, ce lo ha detto, poi anche a me e a Paul a tavola, ma non posso parlarti, deve decidere lei se dirtelo o no, prova a parlare con lei, vai nella sua stanza e prova a calmarla e a consolarla, pero non essere cosi stupido da lasciarti andare e saltarle adosso ma che cavolo diceva Papa, ma x chi mi hai preso? Jake, so quello che dico, dai adesso muoviti, vai da lei, chiedile di sfogarsi, cosi si sentir meglio Grazie papa dissi alzandomi e abbracciandolo Non farci l`abitudine eh Billy gli dissi Dai muoviti..ah Jake, attento a quello che fai, meglio prenditi 5 minuti x pensare e dopo vai da lei Ok papa, in questi 5 minuti mangio qualcosa, poi vado Sei sempre il solito gli risposi con un sorriso andando in cucina. Apri in frigo, ma non sono riuscito a buttare giu niente, cosa le avrei detto? <ciao, ehm, come va?> no no ehm <ciao, stai bene?> no no che domanda idiota certo che non sta bene <ehm Alex, posso entrare?> no non va bene neache questo va bene Jake, vai da lei e quello che uscir uscir Mi alzai dalla sedia e con due passi ero gia alla sua porta, bussai piano, pensando che stesse dormendo ma non era cosi, i singhiozi erano cosi forti che fosse silenzio assoluto si sarebbero sentiti anche fuori casa Chi..chi e? ecco l`enesima pugnalata, se avessi pianto io, sarebbe stato meno doloroso Ehm..sono..sono Jake, posso..posso entrare? ok Jake, mettiti a balbettare, ma non sono ancora ritornate la palle dal viaggio? Compratene un altro paio ma stai calmo, falla sentire meglio Si certo, entra pure apr la porta, il dolore che sent mentre la sentivo piangere era raddoppiato, ma che dico? Faceva cento volte piu male mentre la guardavo, aveva gli occhi lucidi, rossi e pieni di lacrime Alex..stai be...che ti successo? stavo per chiderla se andava tutto bene. Niente non preocuparti, perche sei venuto? Beh ecco, ti ho sentita ehm..piangere e poi...volevo anche parlarti..e una cosa...uhm..importante Dimmi No, cio, prima tu, ti prego, sono tuo...tuo amico, sono qui anche x te, voglio darti una mano e farti sentire meglio, ti prego Alex, sfogati, ti sentirai meglio mi guard scettica Alex, ti prego, mi fa un male cane vederti cosi e misi una mano sopra la sua, fino a quel momento non me ne ero accorto ma mi ero avvicinato sempre di piu a lei, fino a mettermi seduto sul letto Jake, non...so..se....il..caso non smetteva di singhiozare, io d`istinto apri le braccia, ma non la abbracciai, non volevo che mi prendesse x un pervertito, ma non f cosi, f lei che si tuff dentro e io strinsi la presa, aveva un profumo delizioso, le sue lacrime mi bagnavano il petto che in quel momento era nudo, ma non mi importava, quello che era importante era che lei stesse bene e poi, sentirla cosi vicina a me, mi dava un p di forza e nello stesso tempo combattevo contro l`istinto di alzarle la testa x guarda negli occhi, per perdermi e poi sfiorarle le labbra. No Jake basta, lei sta

male, ma controlla un attimo il tuo ageggio, non vorrei mica farla stare ancora piu male Certo che non lo volevo, cosi che decisi di rompere il ghiaccio Alex vuoi parlarne? Ok Jake, ma non vorrei annoiarti coi miei problemi Non essere sciocca, non mi annoi affatto le dissi spostandole i capelli dal viso e stringendola ancora di piu a me, come potevo dirle che tranne x il fatto che lei stava male, quel momento era perfetto x me? Ok Jake, ti racconto la mia storia, e perche oggi sto cosi male disse facendo un bel respiro, si alontan da me, mi prese le mani, e mi guard negli occhi, a quel punto inizi a parlare. DOPO IL SOLE C`E SEMPRE LA TEMPESTA, MA NON ERA IL CONTRARIO? Seth e Jake se ne erano andati in un`altra stanza credo, dopo che Jake venuto a prenderlo molto arrabbiato, ma perche? Non ne capivo il mottivo, Seth era stato sempre con me non aveva fatto niente...o forse era questo il punto, forse aveva trascurato il suo amico oppure, no ma che centravo io? Non potevo pensare certe cose, Jake aveva Leah Alex che succede? mi chiese Emily sedendossi alla mia sinistra sul divano Non ho la piu pallida idea, se non lo sapete voi, io stavo parlando con Seth quando lui venuto arrabbiato e ha detto che devono parlare alzai le spalle, dopo questo vidi Sam, Quil e Jared guardarsi e fare un cenno con la testa Che succede? chiesi Niente Alex stai tranquilla, io..ehm vado a parlare con Jake, voglio che mi dica cosa succede, anche se un`idea ce l`ho gia disse l`ultima frase piu x se stesso che x noi che stavamo ascoltanto Allora Aelx oggi come stai? mi chiese Embry sedendossi alla mia destra Uhm bene Emb grazie, sto decisamente meglio, ed anche merito vostro sorrisi e lo fecce anche lui Bene sono contento di averti fatto stare meglio disse ridendo Emb muovi il tuo culo peloso, adesso io e Leah dobbiamo parlare con Alex Uffa..Paul di alla tua ehm..ragazza di non rompere troppo le scattole Embry..se non stai zitto io..o meglio, lei rompera si qualcosa, ma sara la tua faccia adesso stai zitto e vieni qui, dobbiamo parlare Vabbe, parliamo dopo Alex Certo risposi sorridendo Allora che dobbiamo parlare? chiesi a Rachel e Leah che si avvicinavano con un sorriso furbo sulle labbra Ma come, hai gia dimenticato? Abbiamo detto che dobbiamo andare a fare shopping disse Rachel, Ah vero, scusate non me lo riccordavo, anzi me ne ero complettamente dimenticato dissi abbassando la testa Non importa disse Leah mettendossi di fianco a me dov`e prima c`era Embry Allora beh dobbiamo pensare, quindi..che potremmo comprare..hmm a te serve qualcosa di nuovo, un paio di magliette, un paio di jeans..forse anche delle scarpe, Rachel che ne dici di quel negozietto carino a Seattle quello nuovo? Oppure possiamo andare a Port Angeles... Leah e Rachel iniziarono a parlare e io non capivo piu niente, le citt non le conoscevo...ma avevo voglia di conoscerle, Leah non sembrava una ragazza che passava tutto il giorno in un centro commerciale ma mi sbagliavo, era tutto bellissimo, tutti erano carini, avrei dovuto essere entusiasta x l`uscita ma ero preocupata. Non stavo facendo molta attenzione a quello che dicevano le ragazze cosi che sent dei gridi dall`altra parte della stanza era Jake NO Seth non puo essere vero disse

Invece lo Jake, e sai che non puoi farci niente a quel punto Leah si alz e and da loro, e io la accompagnai Ragazzi di cosa state parlando? Jake che ti succede? gli chiese Leah toccandolo Niente rispose lui brusco alzandossi, mi chiedo come non ha rotto il braccio alla povera Leah Rachel, non aspettarmi a casa, non so quando ritorno disse a sua sorella Jacob Black se non mi dici subito cosa succede.. disse Leah incavolata Non...non ti piacerebbe saperlo ci vediamo disse a tutti e usc di casa. Ma cosa stava succedendo di cosi grave? Perche Jake era cosi preocupato? Che succede? Niente Alex tranquilla, Jake...non si sente bene, ma non ti preocupare andr tutto x il meglio vedrai Speriamo ah ragazzi..avrei un favore da chiedervi...un altro dissi un p vergognata Certo dimmi pure mi disse gentilmente Emily Potrei...potrei fare una telefonata? Sai..quando me ne sono andata ho detto a mia madre che sarei andata da una mia amica, sempre in Messico e beh...guarda dove sono..vorrei solo avvisarla che sto bene..potrei chiamare? Ma certo...c`e anche da chiederlo? Chiama pure Grazie Emily...sei gentilissima Maddai, gentilezza un corno, tieni disse porgendomi il telefono Grazie Ehi cos`abbiamo detto dei ringraziamenti? Che vi motate la testa dissi e cosi iniziammo tutti a ridere di gusto Basta dai chiama perche dobbiamo uscire dopo Ok dissi e diggitai il numero che conoscevo a memoria, quello di mia madre, e dopo 3 squilli rispose Pronto? Uhm...ciao mamma iniziai a parlare in spagnolo Alex, dio santo dove sei? Tranquilla mamma, sto bene, ehm sono a..aspetta un attimo, Emily dove hai detto che mi trovo? A La Push, e in Washington mi disse sottovoce A La Push, e in..ehm..Washington Cosa? Alex ma come sei arrivata l? Stai bene? Non dicevi che vai dalla tua amica a Ciudad Juares? Si mamma cosi ti ho detto pero...senti non importa volevo solo dirti che sto bene, e che non devi preocuparti Alex ma come faccio a non preocuparmi, sei andata via da casa da una settimana, non ho saputo piu niente di te, e io e papa non siamo gli unici ad essere preocupati Cosa...cosa vuoi dire che non siete gli unici..a..a preocuparvi? Alex, da quando te ne sei andata Gaby venuto qui ogni giorno a sapere tua notizie no, quello non volevo sentirmelo dire perche? Perche quando iniziavo ad essere un po..felice mi casca di nuovo il mondo adosso? Non poteva dire che lui non si fatto vivo o che ha detto che non mi vuole piu? Alex, Alex ci sei ancora? Si..si..si ma...mamma ci..ci sono Alex, piangi? Perche, perche piangi? Che succede? Stai bene? ma perche piangevo come una stupida? Si..si..ma..mamma tranquilla...senti...ci sentiamo devo andare Alex, Alex a quel punto riattacai e guardai gli altri ancora piangendo Scusatemi Alex vieni qui disse Leah abbracciandomi Che succede?

Ni..niente Leah, Rachel..posso..posso andare a casa? Certo Alex, perche lo chiedi a me? Perche casa tua dissi ancora piangendo ma piu calma Alex basta dire certe stupidagini, certo, vai tranquillamente fra un po verr anche io Ok ciao a tutti e..scusatemi ancora Ma perche dovremmo scusarti? Perche piangi? Vieni qui mi disse Seth abbracciandomi, ancora scosso per quello che era successo con Jake prima. Beh si..sono pattetica ma non posso trattenermi, ve lo spighero scusate adesso dvo andare detto questo usc da casa. Decisi di non correre, perche la casa era vicinissima e non volevo farmi vedere anche da Billy in quello stato. Fuori c`era vento e mi faceva bene, mi asciugava gli occhi cosi le lacrime scendevano meno e si asciugavano in fretta. Quindi era preocuapto x me? Ma quindi mi voleva bene davvero, perche se non fosse stato cosi..perche perdere il suo tempo? E io poi..perche piangevo? Perche ero lontana? O perche la ferita faceva male? Lo amavo ancora? Oppure era quello che senza volerlo esplicitamente era meglio da pensare. Questi peniseri passarono appena entrai in casa Black, Billy era al centro della stanza che parlava con Jake, anche lui sembrava triste, anche se lo era era ugualmente bello, mi faceva tenerezza, se fossi stata capace sarei andata da lui a calmarlo e a consolarlo ma non potevo Ehm ciao Alex, posso parlarti un secondo? la sua voce nascondeva mille emozioni e fecce nascere un penisero nuovo nella mia testa, lui era bellissimo, molto dolce, era mai possibile che mi fossi innamorata un`altra volta? No non era possibile, non volevo innamorarmi mai piu, non volevo soffrire ancora x niente Scusami Jacob ma non sto molto bene, parliamo piu tardi dissi perche le lacrime comminciarono a scorrere e iniziai a correre verso la mia stanza dove mi buttai sul letto. Il tempo passava molto lentamente ma nello stesso tempo molto veloce, cosi veloce che dopo un periodo che sembravano due secondi ma anche due anni qualcuno buss alla mia porta. Chi..chi e? chiesi coi singiozzi Ehm..sono..sono Jake, posso..posso entrare? Jake...perche mi rasserenai al sentire la sua voce? Si certo, entra pure ecco che diamine pensera? Che mi faccio passare per la donzella che ha bisogno d`aiuto? Alex..stai be...che ti successo? Niente non preocuparti, perche sei venuto? ma non potevo essere un po piu delicata? Beh ecco, ti ho sentita ehm..piangere e poi...volevo anche parlarti..e una cosa...uhm..importante importante? E perche balbettava? Dimmi No, cio, prima tu, ti prego, sono tuo...tuo amico, sono qui anche x te, voglio darti una mano e farti sentire meglio, ti prego Alex, sfogati, ti sentirai meglio che stava dicendo? Alex, ti prego, mi fa un male cane vederti cosi gli faceva davvero male? Si stava avvicinando sempre qui, cosi tanto che si sedette sul mio letto e mi tocc la mano Jake, non...so..se....il..caso ok continuavo a singhiozzare come un`idiota ma non riuscivo a trattenermi Alex vuoi parlarne? disse aprendo le braccia, non era molto giusto ma mi ci tuffai dentro e quasi mi fecci male a contatto col suo petto che sapeva di bosco, di muscio e di mare, avevo una voglia matta di essere io a stringere la presa ma non volevo che pensasse male e poi, certo che volevo parlarne ma non so se lui era la persona piu adatta Ok Jake, ma non vorrei annoiarti coi miei problemi dissi Non essere sciocca, non mi annoi affatto Ok Jake, ti racconto la mia storia, e perche oggi sto cosi male dissi prendendolo x mano, guardandolo negli occhi e pensando x bene a come raccontarlo x non svegliare in lui sentimenti come la piet.

CONFESSIONI http://www.youtube.com/watch?v=0_mcI_HvoQU http://www.youtube.com/watch? v=wLVcbfuh6Wg (colonna sonora decidete vuoi quale e migliore) Raccontai tutta la mia storia a Jake, come ero prima, come avevo incontrato Gaby, come mi aveva preso in giro, e come se ne pentiva nella lettera. Piu andavo avanti a piu Jake sembrava arrabbiato Cosa? Ma quello un bastardo disse con un suono che sembrava...animalesco? Scusa Alex, ma non...non riesco a credere che abbia fatto una cosa simile, soprattutto ad una ragazza come te Come me? Jake, ma cosa sono io? Non sono nessuno anche se per anni ho voluto pensare il contrario, inizio a pensare che in fondo me lo meritavo aveva ragione, ero piu calma e mi sentivo meglio dopo essermi sfogata, ma adesso quello che aveva bisogno di essere tranquillizzato era lui. Ma come puoi dire una cosa simile? Come puoi dire che te lo meritavi? Alex, tu non meriti essere trattata male, tu meriti di piu, meriti essere vista x la ragazza dolce che sei, e meriti essere amata ma parlava con me? perche mi diceva certe cose? Jake, cosa...cosa stai dicendo? Lo scoprirari presto mi disse guardandomi dolce negli occhi Adesso devi dirmi qual`e il mottivo per cui piengevi prima Beh ecco...ho chiamato mia madre perche volevo avvisarla che sto bene, perche, come ti ho detto le ho mentito quando me ne sono andata e mi ha detto che... era difficile Ti ha detto che cosa? Che Gaby passa ogni giorno a casa mia perche preocupato, vuole sempre mie notizie e beh...a quel punto sono scoppiata perche, non pensavo, ne speravo di sentirmi dire qualcosa del genere ma perche lo dicevo a lui? Lo facevo incavolare, lo vedevo, forse in fondo lo stavo semplicemente annoiando e lui non ce la faceva piu a stare ad ascoltarmi, ma non voleva dirmelo Bastardo, scusami ancora Alex ma non posso...trattenermi, ma tu..ecco..tu lo..lo ami ancora? perche me lo chiedeva? Beh in fondo, era la stessa domanda che mi facevo anche io spesso, ma potevo dirgli che quando ero da sola ci pensavo ma quando c`era lui on me Gaby era solo un brutto riccordo? Non sono sicura dissi sussurando Cioe? spiegati mi disse...aggitato? e con una strana luce negli occhi bellissimi Ehm io..vedi quando sono da sola..fa male pensare a lui e sento di...non averlo dimenticato del tutto ma quando... Ma quando...quando? Jake x favore, fammi parlare, non facile dissi con una lacrima dimenticata che continuava a scorrere solitaria sulla mia guancia Scusami mi..mi dispiace non volevo mi disse asciugandomela, al tocco con la sua pelle, la mia sembr prendere fuoco, ma non brucciava, mi dava una sensazione di sollievo, sicurezza e..non so cosa. Non ne capivo il mottivo ma i suoi occhi stavano splendendo, erano felici? Perche mai? Perche io stavo male? No, mi ha gia dimostrato che non era cattivo con me, ma allora perche si comportava cosi? Vuoi continuare? mi chiese Si ehm ecco quando sono da sola penso di..sentire ancora qualcosa per lui invece quando... difficile...quando sono...con..ehm...con te...lui non...non m`importa piu diissi con la testa bassa e il volto piu marrone che rosso, e la sua bocca si tese in un sorriso che mi lasci senza fiatto, senza parole, e i suoi occhi brillavano 10 volte piu di prima, per un secondo il mio cuore smise di battere e quando inizi lo fecce con sicurezza, con un sentimento che mai avevo provato prima, adesso il mio cuore sembrava, finalmente...sano

Jake perche ridi? gli chiesi un po irritata ma con una voce...felice? quel posto stava sconvolgendo sia me che la mia salute mentale, ma non volevo che smetesse di sorridere era cosi bello Scusa non dovrei ma..uhmm quello che mi hai detto...centra un po..con..il mottivo per cui io ero venuto a parlarti Cosa? E che centra? Jacob x piace non capisco, vuoi parlare? Si ehm ecco, no, senti devi dirmi...vuoi che te lo dica con sicurezza oppure da imbranato? Scusa una domanda scema ma devo sapere, decidi tu..ti dico solo che mi successa una cosa importante che non immagini neanche che..beh..ti riguarda, complettamente e che voleva dirmi? L`unica risposta che mi dava il mio cervello era impossibile Ehm, non so Jake, se dici che e una cosa importante, dimmelo subito, ma che sara mai? Non ti sarei mica preso una cotta x me dissi l`ultima parte sottovoce, si come se potesse mai succedere..ma perche speravo con tutta me stessa in una risposta positiva No, una cotta no ecco avevo ragione Non sono neanche innamorato di te ecco di ben in meglio, ma chi mento, quelle parole facevano male Io ho avuto l`imprinting con te eh? Cosa? Jake vuoi parlare in un modo chiaro che possa capirlo anche un comune mortale? wow, mi e ritornata la voglia di fare sceme battutte e di ridere Ah vero, non hai come saperlo ehm oddio come faccio..ok facciamo cosi..hai visto che nella casa ci sono molti oggetti e..simboli di lupi? certo, anche un cieco lo noterebbe Certo, ed una cosa che mi piace da impazzire, adoro i lupi il suo sorriso si allargo ancora di piu E piu facile di quanto immaginavo allora Jake per favore vuoi parlare, inizio a diventare pazza Beh forse non cosi facile, credi alle leggende che dicono che le persone si possono trasformare in..altri animai? Beh, io ci credo, pero so che non esistono queste parsone, anche se mi farebbe piacere Davvero? Cioe, se esistessero persone che si trasformono in lupi ti piacerebbero ma che centra tutto questo con l`impri..impri..quel che era? Si Jake davvero perche? eccolo che sorride di nuovo, se non fosse che ero irritata per la mancanza di risposte mi sarei sciolta Perche io.. Non dirmi che ti trasformi in lupo dissi io quasi ridendo Si pero..ecco..tu non devi avere paura, non ti faro del male..non potrei cosa? Era mai possibile che certe..leggende che io avrei voluto far diventare realta, lo erano davvero? No, mi stava prendendo per i fondelli Jake, non ho paura, e solo che..ecco..mi e difficile crederlo, sicuro che non mi stai prendendo in giro? Alex, a..a differenza di altri io non potrei mai fare una cosa simile, se vuoi te lo dimostro, solo se mi assicuri che non scappi urlando Jake, non potrei farlo, allora, mi fai vedere si o no? Alex, non sai quanto mi fai felice certo Jake, anche tu, con un solo sguardo mi hai fatto battere di nuovo il cuore Allora andiamo? mi chiese E dove? Fuori Perche? Beh x farti vedere, qui..ehm non c`e abbastanza spazio cosa? In quella stanza ci stavano beh 3 lupi di dimensioni normali, beh, forse non era del tutto...normale Ok sorrise e mi prese per mano, stavamo correndo come dei pazzi in casa, pero era troppo

piccola e in pochissimo tempo eravamo davanti, io sul vialetto e Jake al margine della foresta che la circondava Aspettami qui, torno subito disse e and nella foresta, dopo nemmeno un batter d`occhio ecco tornare un lupo con pello rossiccio, al primo impatto ebbi paura, ma mi riccordai che era Jake, era immenso, quasi come un cavallo ma grosso come un orso, si stava avvicinando piano, con lo sguardo preocupato, anche io andavo da lui, senza paura, sapendo che non mi avrebbe mai fatto del male. Piu mi avvicinavo e piu mi accorgevo che lui a 4 zampe era piu alto di me che stavo in piedi Jake, vieni qui gli dissi e lui non se lo fecce ripettere due volte, con la bocca aperta e la lungua fuori mi corse dietro facendomi cadere sull`erba Jake, e spostati iniziai a ridere e lui..abbaio? lecandomi piano la faccia, Uffa Jake dissi pulendomi, dopo averlo fatto mi si accese una lampadina, era un...bacio? A quel punto gli midi le mani intorno al collo al lupo, era l`unica parte che potevo abbracciare, le mie braccia non erano lunghe due metri per poterlo abbracciare tutto. Lui stava respirando regolarmente e il suo pello mi soletticava il naso e mi fecce starnutire e..e..ecciu, scusa Jake, mi mi facevi il solletico col pe..pe...e..ecciu..ops che ne diresti se ritorni com`eri prima cosi mi spieghi cos`e quello impri..imp..vabbe hai capito lui fecce un cenno con la grossa testa e and verso la foresta da dov`e uscito Perche vai l? si come se potesse rispondere Beh non penso che avresti prefferito vedermi nudo disse uscendo, cosa? Ok ero rossa come un pepperone Appunto quello che intendevo, comunque...l`imprinting e..hai presente il colpo di fulmine? annui Beh l`imprinting un colpo di fulmine, solo che, un infinita di volte piu potente, impossibile da ignorare, riffiutare, o provare a combattere quindi..lui...ha avuto...con..me? Ah mi dispiace Cosa, ti..ti dispiace? Si Jake perche..ecco..non vorrei..ho visto te e Leah..e mi dispiacerebbe farla soffrire Ah e questo pensavo che ti dispiacesse che io l`ho avuto con te, Alex, tra me e Leah non c`e mai stato niente, io mi sono mai dicchiarato e lei, beh, non sa come stavano le cose ne come stanno, le parlero, perche beh, non posso nascondermi Ok Jake, davvero, lei ha fatto molto x me e non vorrei farla stare male Vieni qui piccola disse prendendomi tra le braccia Questo ti dispiace? fecci segno di no con la testa Ma ti dispiace che io ho avuto..uhm..quello che ti ho detto prima? Jake, non mi viene facile parlare di sentimenti ma...non...uffola, non mi dispiace Davvero, quindi, mi..mi daresti un..un`opportunit? senza dubbio amore mio Amore mio? Alex cosa ti prende? Jake, sai che io sono ancora un po scossa, pero, si, Jake, tu..ecco...tu mi..mi piaci e non capisco il mottivo x cui mi piace cosi..tanto dissi sorpirando Tu no ma io so perche ti piaccio Allora? C`e il contro imprinting, in prattica l`oggetto con cui l`hai avuto non puo resistere ad un simile coinvolgimento emottivo disse sodisfatto delle sue parole. Piu lo guardavo e piu desideravo di avvicinarmi a lui, e nei suoi occhi c`era lo stesso desiderio ma lui era piu coraggioso, si stava lentamente avvicinando ma senza lasciare il mio sguardo.Cosa aspetti Jake? Avvicinati, abbracciami, baciami Come se mi stesse legendo nel penisero chiuse gli occhi e mi sfior le labbra con le sue, calde, morbide e carnose, e io non riusi, o meglio, non volevo tirarmi indietro cosi che lo baciai pure io, infilando le mani nei suoi capelli e avvicinandolo di piu a me.

La prima canzone a me sembra perfetta...ecco le parti ke piu mi piaciono Maana que amanezca le pedir Maana que la vea Maana que amanezca me pedira Maana que lo vea Y me pongo a temblar Me muero d las ganas de abrazarte Y el corazn es quien te llama mi amor Si dices que si te proteger con todo mi amor y me corazn Si digo q si te prometer mi fidelidad y mi comprensin traduzione Domani all'alba le chiedero domani quando la vedro Domani all'alba mi chiedera domani quando mi vedra e inizio a tremare muoio dalla voglia di abbracciarti E il cuore ti chiama amore Se mi dici di si ti proteggero, con tutto il mio amore e il mio cuore se dico di si ti promettero la mia fedelta e la mia comprensione Dalla seconda Bsame sin miedo con el corazn Beso que me llegue hasta el sol Bsame sin miedo sin explicacin Beso que me llegue de tu amor Bsame sin miedo como si fuera el ultimo. Ohh Ohh. Traduzione Baciami senza paura, con il cuore Un bacio che mi porta fino al sole Baciami senza paura e senza spiegazioni Un bacio che mi riempie del tuo amore Baciami senza paura, come se fosse lultimo No me importa lo que piensen los dems. Tu eres toda mi verdad No me importa quien estuvo antes de mi yo te quiero hacer feliz

traduzione Non mi interessa cosa pensano gli altri. Tu sei tutta la mia verita Non importa che ce stato prima di te io voglio farti felice LO AMO, NON LO AMO, LO AMO, NON LO AMO, MA SI CHE LO AMO. Era stato stupendo, il nostro primo bacio, Jake era dolcissimo, niente a che vedere con Gaby, con lui non sentivo le scosse lungo la schiena mentre con la mano mi teneva la nuca o mi accarezzava le braccia, con lui non mi trovavo col respiro affanato dopo soli 5 secondi, con lui non era niente uguale Alex, scusami io, io non volevo saltarti adosso in questo mododisse staccandossi da me, allora non ero l`unica col respiro affanato Jake, se una persona, in questo caso io, ti d il permesso questo non vuol dire che le sei saltata adosso A beh...buon a sapersi disse e iniziammo a ridere Alex, forse ti sembrera, prematuro pero...io ti amo disse guardandomi con quel suo sguardo capace di mozzare il fiatto, ma erano le parole piu dolci che avevo sentito, nessuno mi aveva mai detto che mi amava, ed era tutto perfetto perche sapevo, anzi, lo sentivo che era tutto vero, Jacob non sarebbe stato capace di farmi del male Jake io... Tranquilla Alex, sai, mi basta sapere che provi qualcosa x me, anche se non mi ami come ti amo io, x il momento mi basta disse con un sorriso, ma i suoi occhi erano tristi Jake, perche non lasci finire di parlare la gente? Cosa, ehm scusami dicevi? Dicevo che...ecco, ci conosciamo da poco ma...Jake, anche io ti amo, dal primo momento che ti ho visto, che sarebbe ieri sera, questa una cosa stupida e prematura abbassai la testa, vergonata Piccola, guardami disse alzandomi il viso mettendomi un dito sotto il mento Perche dici che una cosa stupida? Non so Jake, mi sembra strano che ieri sera non mi volevi e hai littigato coi tuoi, poi eri cosi dolce, e adesso ci dichiariamo il nostro amore...non..non so che dire Amore oddio, quanto ho aspettato quella parole, mi fecce perdere la testa, non sapevo neanche come mi chiamavo Quante volte devo ancora chiedere scusa per come mi sono comportato? credimi..io non volevo farlo, il mio cervello mi diceva che mi stavo comportando da...da idiota, ma il mio corpo si muoveva da solo, non sai quando darei x tornare indietro e non aver detto quelle parole ecco l`ho fatto rattristare Jake, non ho detto niente, per come ti sei comportato, una reazione comprensibile, in fondo sono venuta qui senza conoscere nessuno e mi sono infilata nella stanza di tua madre e nella vostre vite, hai avuto ragione a comportarti cosi No, non ho avuto ragione, come non ce l`hai tu adesso, il fatto che tu, ti sei infilata in quella stanza e nelle nostre vite, nella mia vita, il regalo piu grande che tu, e la mia natura mi avete fatto dio mio quanto era dolce quando parlava, come potevi rimanere intera vicino a quel sguardo e a quella voce? Davvero? Certo sciocca, dimmi come vuoi, e io te lo dimostrero beh..ha detto come volevo Ba..baciami A beh..se cosi ti basta disse con un sorriso e inizi a baciarmi di nuovo. Questa volta le sue

mani mi stringevano dove le scosse di calore erano piu grandi, la schiena, per poi tornare sulla nuca, sul viso, sulle braccia, sulla pancia. Le mie facevano lo stesso, quando non erano infilate tra i suoi capelli, le nostre labbra si muovevano insieme, come fossero fatte apposta per stare sempre attacate e le nostre lingue danzavano, in un ballo tutto loro, mai visto prima, dolce ma nello stesso tempo passionale. Lentamente stavamo scivolando fino a trovarci l`uno sopra l`altra sull`erba, quel contatto non mi spaventava piu come avrebbe dovuto farlo, perche sapevo che noi gia ci appartenevamo, Jake timidamente, forse per non spaventare me, continu a baciarmi, scendendo dalle labbra, sul mento e sul collo, lasciando una striscia bollente che mi mandava il cuore a mille e il cervello in vacanza. Jake mi lasciai scappare un sospiro col suo nome, come potevo trattenermi quando l`unica cosa che volevo era sentirmelo ancora piu vicino Alex ti amo mi sussur e sent il suo respiro bollente sull collo Anche io ti amo Jake dicevo quelle parole con una sicurezza mai avuta prima Ma che state facendo? Jake url qualcuno, oh no Rachel ed era insieme a Leah Oh merda disse Jake Scusami Jake, non dovevo lasciarmi andare Tranquilla non colpa tua come se bastasse x tranquillizzarmi Jake che diamine stai facendo, le salti adosso? Cosa? Rachel ma x chi mi hai preso? E allora che stavate facendo? Ehm ecco, possiamo parlare in casa o ve lo dico qui cosi non pensate male ne di me ne di lei? Andiamo in casa Leah, vieni anche tu? Ok Jake Leah non sembrava ne triste, ne arrabbiata con me, forse non voleva darlo a vedere, la casa era vicino a noi, in due minuti eravamo dentro Allora Jake vuoi spiegarmi che ci facevi la sotto sopra di lei? Ma sei impazzito? Alex stai bene? Si Rachel non preocuparti..lasciatelo parlare oh no, non volevo littigare con lei Ecco sorellina, che vuoi che ti dica, una normalissima cosa da licantropi, capito adesso? Come diavolo puoi pensare che le sarei saltato adosso? Tu hai avuto l`imprinting? chiese Leah Si Leah, senti ehm...dovrei parlarti le disse Jake Tranquillo, parliamo stasera, comunque Sam ha detto che faremmo una riunione, di cosa devi parlarmi? Lascia stare te lo dico dopo, Rachel, che sei rimasta li impalatta? Ah beh..boh io sono contenta, benvenuta nel gruppo Alex disse abbracciandomi Grazie ma...eh? Ahah anche io ed Emily siamo..oggetti d`imprinting, manca solo Leah all`apello Gia ma io non lo avro mai..comunque Alex non sai quanto piacere mi fa..e so perche hai quella faccia, puoi stare tranquilla, questo non rovinera la nostra amicizia, tra me e Jake non c`era niente lo diceva solo x farmi sentire meglio? "Alex, parlo sul serio, davvero..ok io devo andare pero domani alle 8 saro da voi..non dimenticare" "Alle..alle 8? e perche cosi presto?" "Beh..andiamo a fare shopping, ti sei dimenticata anche questa volta?" "Ops..a dire la verita si, scusami Leah, ok allora domani alle 8 saro sveglia e gia vestita" "Lo spero x te, non mi piace aspettare" "Ok non ti faro aspettare..troppo" "Come ho detto..lo spero x te, ok adesso vado perche mia madre sicurametne mi aspetta x cena, ciao Alex" disse e come sempre mi baci sulla guancia "Ciao Rachel, Jake" "Beh adesso siamo da soli, vieni qui piccola" disse abbracciandomi da dietro

"Jake, non siete da soli" eh gia..stavo x perdermi un`altra volta, ma c`era Rachel "Sorellina, sei sempre la solita rompipalle" "Ehi fratello attento come parli con la mia ragazza capito?" disse Paul entrando in casa "Ecco anche il secondo che arrivato" mi sussur vicino all`orecchio facendomi venire la pelle d`oca "Jacob ti ho sentito, ehi ma che ci fai abbracciato ad Alex?" "Beh.ecco ehm" "Ha seguito il tuo buon consiglio amore dai venite a mangiare" "Aaaaaah il piccolino Black che ha avuto l`imprinting" "Paul, vai a mangiare subito se no ti porto io a cazzoti" "Si prima devi prendermi" "Certo, contacci" disse lasciandomi da sola e tirando un pugno sul braccio di Paul "Dai smettetela, andiamo a mangiare" gli dissi prendendolo x il braccio e andando in cucina La cena passo tranquilla, tra chiacchiere e battutte. Dopo aver finito aiutai Rachel a lavare i piatti, salutai Jake che doveva andare da Sam con un bacio veloce e andai a dormire felice, pensando e sperando di sognare Jake.

QUESTO E IL VERO INIZIO DELLA MIA VITA La notte pass veramente molto tranquilla, all`inizio sognai (mazza che sogni) come sarebbe andata se Rachel e Leah non avessero disturbato me e Jake, f un sogno bellissimo e molto dolce, che mi ha riempito di forza e peniseri positivi per quando sarebbe successo davvero. Dopo questo mi lasciai andare in sogni pi...normali e tranquilli, che non avevano senso, sognai un`arcobaleno, una gita al mare con le amiche, e un concerto. Dormivo veramente bene, ero felice ma ecco che qualcosa mi sveglia, qualcuno mi accarezzava i capelli Buongiorno bell`addormentata, scusami se ti ho svegliato disse chinandossi per baciarmi sulla labbra, e io lo lasciai fare, ma si scusava anche? Mi sarei svegliata sempre cosi `giorno, grazie x il modo in cui mi hai svegliata per...che ci fai qui? Beh..so che devi andare a fare shopping con mia sorella e Leah, e mi sono detto..perche svegliarsi con la sveglia quando posso svegliarla io mi disse ridendo Sono felice che lo hai fatto dissi e lo baciai io questa volta A ben allora devo venire a svegliarti pi spesso Mi farebbe piacere per adesso...fammi alzare...devo vestirmi se voglio essere pronta in tempo e non far aspettare le ragazze Aspetta, manca ancora piu un`ora Cosa? E perche mi hai svegliata cosi presto allora? erano le 6 e mezza e noi dovevamo incontraci alle 8 Beh..che c`e di male? Volevo stare un p con te, se vuoi me ne vado No, non andartene, vieni qui gli dissi abbracciandolo x venire a distendersi sul letto vicino a me Oh...cosi mi piace disse e inizi a baciarmi, non avrei mai e poi mai voluto staccarmi, ma non potevo pi stare senza respirare Ops scusami Tranquillo Jake, devo solo..ehm..imparare a respirare mentre mi baci cosi ma che cavolo..come ho potuto lasciarmi sfugire una cosa cosi?, lui contento x risposta riprese a baciarmi ancora, con una passione che continuaca a crescere sempre di piu, fino a quando non lo fermai Jake, scusami ma...dovrei andare...a vestirmi dissi col fiatone Va bene dai vai, pero poi torna qui Certo mi alzai dal letto stampandogli un bacio, e andai all`armadio in cerca di...qualcosa Jake, sai dirmi come il tempo?

Caldo mi sussur sul collo, non lo avevo sentito avvicinarsi Jake, vuoi vedermi stesa per terra? No amore, nel senso in cui dici tu no, mi dispiace averti spaventata ma..se ci penso bene...stesa per terra...ehmm si, e io vicino a te Sei un idiota dissi tirandole un pugno sul petto ma mi fecci male io Ahi Jake, ma cosa mangi? Sono un licantropo ricordi? Vero, Jake..ah posso chiederti una cosa? Certo Ehm...anche gli altri sono cosi? Lo chiedo perche ho visto che siete tutti grossi iniziai a ridere alla prima volta che avevo visto Sam, mi aveva fatto paura Si tutti, e quasi tutti hanno avuto l`imprinting, ne mancano solo 3, ma vabbe non importa Ah capito ok, pero, dai dimmi fa caldo x davvero o sei tu che sei accaldato? Ahah lo sono pure io pero dai adesso sul serio, fuori fa caldo, vabbe per i canoni che ci sono qui Bene adesso se non vuoi farmi arrabbiare, vai e siediti sul letto cosi io vado a cambiarmi Perche non ti cambi qui? come risposta lo guardai male Ok ok faccio il bravo mi girai per riordinare i pensieri e per cercare vestiti, ha detto che faceva caldo, ma sapevo che non cosi caldo da poter indossare una minigonna o dei pantaloncino corti, cosi che presi i miei jeans neri, una maglietta semplicissima e sopra la felpa del mio cantante prefferito. Andai in bagno, mi lavai i denti e la faccia, e mi vest, quando usci vidi che Jake era ancora sul mio letto, ma si alz quando mi vide entrare nella stanza Vedi che ho fatto il bravo? Adesso vieni qui, ah devo dirlo...sei uno schianto vestita cosi Si come no, continua a fare il bravo che meglio E meglio? chiese mettendo il broncio E dai Jake, sai cosa intendevo No non so Uffola vieni qui dissi tirandolo x la maglietta x baciarlo, e lui mi prese in braccio portandomi sul letto sedendossi sopra di me, continuando a baciarmi facendomi perdere la testa, non sentivo niente che non fosse lui e i nostri respiri affanati, ma ad un certo punto qualcuno buss, e senza aspattare entr Alex, sei pronta x anda...ehm ops scusate, non volevo disturbare era Rachel, beh meno male che non era qualcun`altro Beh sorellina a dirla tutta hai gia disturbato, per favore vai fuori un`altra manciata di minuti disse Jake Ehi Jake, controlla il tuo ehm..controllati, lasciala respirare, noi abbiamo da fare Uffa Rachel sei sempre la solita rompiballe Si certo e tu il solito...vabbe il solito, adesso alzati tu e lascia alzare anche lei, se no Leah entrer qui e ci stacchera la testa x colpa del ritardo Rachel ma che ritardo? Che ore sono? chiesi io Beh sono le 8 meno 10 Cosa? Jake guarda quanto tempo mi hai fatto perdere, devo ancora spazzolarmi i capelli e mettermi un p a posto dai, ti prego fammi alzare mi guard male e io lo baciai Beh ok cosi mi hai convinto, pero tornare presto? Si Jake, andiamo solo a fare un p di shopping Alex a dir la verita facciamo shopping, andiamo a bere qualcosa e poi torniano A beh allora..scusate vado a finire di trucarmi e arrivo subito dissi filando il bagno, mi spazzolai per bene i capelli che datto che non gli avevo piastrati ne asciugati erano ondulati, e come trucco optai per il solito, mascara, mattita e ombretto nero e un pochino di fondo tinta Wow esclamo Jake vedendomi uscire, avvicinandossi Sei stupenda continu mentre mi abbracciava

Grazie Si si stupenda adesso vuoi darmela? X oggi mia disse Rachel prendendomi x mano Va bene, io trovero qualcosa da fare, forse vado a tuffarmi dagli scogli Cosa? Sei pazzo? Ahah tranquilla, qui lo fanno tutti e poi, riccorda che sono...forte Ah bene, cavolo mi hai fatto venire un colpo, beh io vado Ragazze ma siete ancora in casa, e dai volete muovervi? disse Leah entrando nella mia stanza Ciao Leah si scusa ma Alex non era ancora pronta Ci credo rispose guardandomi Adoro quella maglietta, un giorno me la devi prestare Certo dai muoviamoci se no, non troveremmo pi un bel niente dissi prendendole per mano E io, nemmeno un bacio? chiese Jake triste mentre stavamo x uscire di casa e io guardai implorante le due ragazze Vai, ti aspettiamo in macchina disse Leah con un sorriso, fino a quel momento non avevo chiesto ne come saremmo andati ne visto nessuna macchina, era una Volkswagen Golf rossa, non che io ci capivo molto di macchine pero..una simile aveva avuto anche mio padre quando io ero piccola. Andai da Jake x dargli un bacio a stampo ma lui mi prese tra le braccia e mi sollev da terra Jake, basta, arriveremmo in ritardo url Rachel Uffa che palle disse lui staccandossi da me appogiandomi x terra Ciao amore gli dissi pure io e scappai nella macchina Rachel, attenta che fai con la mia macchina urlo Si si, andr a sbattere contro un`albero solo x fartela a pezzi lui alz gli occhi al cielo e scapp di corsa nella foresta. Finalmente, pensavo che dovevamo prenderti di peso disse Leah ridendo Scusate abbassai la testa rossa in volto Ahah noi devi scusarti..sapiamo com`e disse Rachel Sai com`e..io ancora no ma cosa voleva dire, Jake diceva che erano ancora tre che non hanno avuto l`imprinting, e capi che due erano Embry e Seth, visto che mi stavano dietro da quando sono arrivata, vabbe, avevano smesso sapendo dell`imprinting di Jake, era mai possibile che anche lei fosse una di loro Leah, posso...farti una domanda..ma ti prego..non ti arrabbiare Certo Alex non mi arrabbier, di cosa si tratta Ehm ecco..vedi...Jake mi ha detto che sono ancora...3 coloro che non hanno avuto l`imprinting...tu sei una di loro? Cioe..voglio dire...anche tu puoi... non fini la frase, lei sospir e mi guard negli occhi Si Alex, purtroppo o sfortunatamente, come vuoi, anche io posso trasformarmi in un lupo disse triste Scusami non volevo rattristerti, mi dispiace Non sono triste tranquilla Se devo essere sincera, a me sempre piacciuto sognare di poter farlo, ma e sempre rimasto uno sogno, da quanto vedo a te non fa molto piacere, ma io vorrei davvero che mi succedesse una cosa simile, cioe..poter diventare un lupo mi guard a bocca aperta Non sono sicura che dopo la penseresti allo stesso modo, vedi... dura, te lo raccontero ma non adesso, siamo gia arrivate Di gia? Beh, sei stata molto a fantasticare prima di farmi quella domanda e Rachel alla guida peggio di suo fratello, guida come una pazza quindi, si ci siamo disse ridendo insieme a Rache, erano contaggiose, iniziai a ridere anche io Dove siamo? A Seattle, prima lo shopping poi il giro della citta, muoviamoci e detto questo entrammo nel centro commerciale che era davanti a noi.

CONFESSIONI (Jacob) Pass pi di un`ora da quando Alex inizi a parlare. Mi raccont la sua storia, dall`inizio, dal primo giorno in cui ha incontrato quel bastardo che l`ha fatta soffrire, quando come una sciocca aveva deciso di..di..farlo con lui, (a quel pensiero iniziai a tremare, meno male che lei non se ne accorse) e quando decise di andarsene di casa mentendo a tutti, dopo la tremenda delusione. Parlava sempre con la voce e la testa bassa con le lacrime agli occhi, piu che semplici lacrime, piangeva come una fontana, avrei voluto aiutarla, pulirle il viso, perche mi faceva male ma non volevo che pensasse che ne approffitavo. Da un momento all`altro il discorso cambi, pass dalla confessione sulla sua vita a quello che stava...almeno penso..provando x me. Ecco quando sono da sola penso di..sentire ancora qualcosa per lui invece quando... difficile...quando sono...con..ehm...con te...lui non...non m`importa piu disse, e io mi calmai di botto, era quello che volevo sentirmi. In un secondo, quando mi guard negli occhi il suo sguardo pass dal triste al...felice...era raggiante, bellissima, e io non potei trattenermi, le confessai del il mio imprinting, (ma senza spiegarle cos`era veramente) e quello che ero, e lei sembr prenderla bene, cio, molto bene, sembrava veramente felice che io mi trasformavo in un lupo gigantesco, e non ha neanche avuto paura mentre mi stavo avvicinando a lei sotto quella forma dopo che siamo usciti in cortile apposta per mostrarglielo. Al contrario, dopo avermi squadrato x bene, mi chiam x avvicinarmi, ed io, felisiccimo come non mai le saltai adosso dandole un <vero bacio> da lupo, cioe, le leccai la faccia e lei inizi a ridere abbracciandomi intorno al collo, per quello che ci riusciva. e..e..ecciu ahah le avevo soletticato il naso col pello, cosi che decisi di andare a trasformarmi di nuovo, anche perche mi aveva riccordato che non le avevo ancora spiegato del tutto cos`era l`imprinting, non sapevo nemmeno come farlo bene. Quando tornai dalla foresta, come umano, iniziai a raccontarle tutto, e lei mi lasci parlare fino alla fine. Dopo un p di minuti che rifletteva su quello che dicevo, e pensava alle buone e alle cattive che questo comprendeva, decise di cedere, dicendomi che non sapeva nemmeno il mottivo x cui lo faceva ed eccomi ancora in azione a spiegarle del contro-imprinting. Lo vedevo, era felice, i suoi occhi stavano brillando, e contaggiava pure me. Ci stavamo lentamente avvicinando fino a quando non senti le sue labbra morbidissime e calde sulle mie, che mi sconvolgevano. Mi stavo visibilmente lasciando andare quando mi resi conto che forse ero un p troppo prepotente e mi staccai da lei x parlarle Alex, scusami io, io non volevo saltarti adosso in questo modo dissi, wow, per la prima volta avevo il fiatto corto, non ero cosi nemmeno quado correvo per un giorno intero Jake, se una persona, in questo caso io, ti da il permesso questo non vuol dire che le sei saltata adosso il suo raggionamento non faceva una piega A beh...buon a sapersi, Alex, forse ti sembrera, prematuro pero...io ti amo dissi tutto d`un fiatto Jake io... Tranquilla Alex, sai, mi basta sapere che provi qualcosa x me, anche se non mi ami come ti amo io, x il momento mi basta provai a sorridere ma non convinsi nemmeno me stesso Jake, perche non lasci finire di parlare la gente? forse perche non volevo sentirmi dire qualcosa di negativo, o perche semplicemente ero stupido Cosa, ehm scusami dicevi? Dicevo che...ecco, ci conosciamo da poco ma...Jake, anche io ti amo, dal primo momento che ti ho visto, che sarebbe ieri sera, questa una cosa stupida e prematura stupida? Era meraviglioso, allora anche lei mi corrispodeva? Cosa potevo chiedere di piu alla vita? Piccola, guardami dissi alzandole la faccia da sotto il mento Perche dici che una cosa stupida? le chiesi, beh in fondo forse odiava tutto quello che riguardava quella magia Non so Jake, mi sembra strano che ieri sera non mi volevi e hai littigato coi tuoi, poi eri cosi

dolce, e adesso ci dichiariamo il nostro amore...non..non so che dire ci dichiariamo il nostro amore...che belle parole Amore mi venuto spontaneo chiamarla cosi Quante volte devo ancora chiedere scusa per come mi sono comportato? credimi..io non volevo farlo, il mio cervello mi diceva che mi stavo comportando da...da idiota, ma il mio corpo si muoveva da solo, non sai quando darei x tornare indietro e non aver detto quelle parole tirai fuori tutto quello che dovevo dire Jake, non ho detto niente, per come ti sei comportato, una reazione comprensibile, in fondo sono venuta qui senza conoscere nessuno e mi sono infilata nella stanza di tua madre e nella vostre vite, hai avuto ragione a comportarti cosi cosa? No, non ho avuto ragione, come non ce l`hai tu adesso, il fatto che tu, ti sei infilata in quella stanza e nelle nostre vite, nella mia vita, il regalo piu grande che tu, e la mia natura mi avete fatto Davvero? ma dubbitava anche? Certo sciocca, dimmi come vuoi, e io te lo dimostrero sarei stato disposto a fare qualunque cosa...tranne lasciarla predere Beh..baciami era diretta, sempre meglio cosi, anche io lo ero, quindi non mi avrebbe detto niente se le fossi saltata adosso, o si? A beh..se cosi ti basta dissi sorridendole e iniziai a baciarla con piu passione. Quello di prima non era niente al confonto, questo secondo bacio era piu passionale, ma anche piu dolce, le sue mani stavano tra i miei capelli e sul mio viso che caldo da sempre in quel momento brucciava, cosi come le mie, che lavoravano un p di piu, toccandole le braccia, il collo, le spalle, la nuca, il volto, tutto quello che potevano toccare in quel momento. Le nostre bocche si muovevano insieme, e le nostre lingue si dichiaravano amore da sole. Avrei continuato cosi x sempre, era durissima resisterle. Ci stavano lasciando andare, un po troppo ma non m`importava, lei stava scivolando sotto di me e io mi stesi sopra di lei che continuai a baciarla scendendo dalle labbra verso il collo, in quel momento mi accorsi di quello che stava x succedere e senti una scossa, che andava dalle ditta con le qualli la toccavo in tutto il corpo e mandava in tilt tutte le mie cellule x non parlare del mio cuore che batteva piu veloce delle elice di un elicottero. Jake sent un sussuro col mio nome, e il mio cervello impazzi x davvero prima di me. Alex ti amo le sussurrai in mezzo ai respiri affanosi, mentre la baciavo sul collo Anche io ti amo Jake erano le parole piu belle che potessi sentirmi dire in quel momento dove i sospiri miei e suoi facevano da sottofondo Ma che state facendo? Jake oh no, mia sorella, e x giunta era anche insieme a Leah, ma c`era qualcosa nel suo sguardo che mi faceva capire che non stava cosi male come mi aspettavo. Rachel pensava che le avessi saltata adosso ahah mia sorella era cosi sciocca a volte, ma come potevo pensare che avessi fatto una cosa simile? Andammo in casa a parlare, dovevo pur fare capire a lei e a Leah che non le avevo fatto niente, non ero mica maniaco. Loro reagirono meglio di quanto mimmaginassi, soprattutto Leah che abbracci Alex, sotto il mio sguardo sballordito, dopo aver accetato di parlare con me, alla riunione di quella sera stessa. Dopo che Leah se ne and, arriv a casa Paul, che mi fecce un po girare le scattole, ma era sempre cosi con lui, ci prendevamo in giro e ci davammo calci a vicenda, continammo cosi fino a quando Alex non mi ferm dicendomi di andare a mangiare. Dopo la cena, le diedi un bacio leggero sulle labbra e usci di casa perche dovevo andare alla riunione col branco, ma soprattutto dovevo parlare con Leah.

Dopo aver salutato Alex con un bacio sono uscito di casa, accompagnato da Paul per andare alla riunione col branco, i primi metri gli abbiamo fatto da umani per eravamo in ritardo cosi che quando eravamo dentro la foresta abbiamo deciso di trasformarci

Ehi Paul, sai perche si fa la riunione? Ehm, sinceramente non ho idea fratello, ma sono sicuro che si parler anche del tuo imprinting Cosa? Beh..hai dimenticato che facciamo una riunione ogni volte che qualcuno ce l`ha? Vero, cavoli e ci sar anche Leah, come far a parlarne, al costo di arrivare in ritardo devo prima parlare con lei Jake, sei nei guai? No proprio ma tu lo sai Paul, ero innamorato di Leah quando ho avuto l`imprinting, e ho paura di farla soffrire Jake, Leah forte, e poi io lo so, lei non ti considerava piu di un`amico Cosa? e tu come fai a saperlo Beh Jake, sai che, beh senza offesa, sono uno dei migliori amici di Leah, e quando ha bisogno di una mano o una spalla su cui piangere io ci sono sempre quindi...lo so vero, quel bastardo era piu vicino a lei di quanto lo ero io, meno male che aveva gia avuto l`imprinting Jake non essere stupido Scusa Paul e che certi pensieri non poso trattenerli, dove sara Leah? Jake, sono vicino al fiume, sto andando dagli altri mi disse lei ascoltando i miei pensieri, beh devo dire che era, per quanto era possibile, serena Ok Leah, aspettami dobbiamo parlare Beh ma ti sento benissimo anche cosi Da umani Leah Arriveremmo in ritardo Non m`importa, aspettami l Ok, ma sbrigati Certo, Paul, se incontri gli altri... Certo fratello vai mi disse dandomi una spinta col suo grosso testone. Iniziai a correre stra veloce perche dovevo parlare con lei e non potevo piu aspettare. Arrivai in circa 5 minuti di corsa, ero piu vicino al fiume di quanto pensassi, quando la vidi era gia sotto forma umana cosi che mentre correvo mi trasformai anche io. Ciao Jake era un piacere sentire la sua voce, anche se c`era un`altra ancora piu bella. Ciao Leah...ehm..ok..dobbiamo, anzi, devo parlarti Jake, stai tranquillo, io so gia quello che devi dirmi, quindi...parlo io No Leah...parlo io, ascoltami, mi dispiace, non volevo farti del male Jake stai zitto una buona volta, non devi spiegarmi niente perche qui l`unico che ha capito male sei tu, per me non sei mai stato piu di un`amico, e poi, tutti quei baci, sulla guancia, le tue mani sul mio corpo..io gli consideravo sono gesti tra amici, niente di piu era aggitata e parlava velocemente, forse non era proprio cosi indifferente Leah, ti prego, posso parlare?, l`unica cosa che voglio che non stia male per colpa mia davvero, perche non mi dici che sono stato un`idiota, e che ti ho fatto del male? Jake, non mi hai fatto del male scemo, e idiota...non lo sei stato..lo sei, ma t`ho detto che x me non c`era niente tra di noi, Jake, tu sei il mio migliore amico ma niente di piu davvero, Alex, anche se la conosco da poco e diventata la mia migliore amica, sono felice per lei davvero Jake, come vuoi che te lo dimostri che sono sincera? Sai che non so mentire, almeno, non a te aveva ragione, io la scoprivo sempre quando mentiva, non ci riusciva mai con me, e in quel momento, sembrava dire la verita, sarebbe rimasta la mia migliore amica? Ed era davvero felice x me e Alex? Beh in fondo, forse ha ragione...sono stato sempre io a capire male come era la situazione tra di noi Leah, Jake, scemo vieni qui disse aprendo le braccia e io quel contatto non lo rifiutai, la abbracciai, aveva lo stesso odore buonissimo di sempre, anche se non mi interessava piu come una volta Lee Lee, io ti voglio bene le sussurrai

Anche io Jake, ti voglio bene, cosi come si vuole al migliore amico o al fratello Allora sono in compettizione col moccioso Ehi attento a come parli, Seth sempre mio fratello mi disse ancora abbraciandomi Lo se Lee Lee...stavo scherzando Lo so..che ne dici se adesso mi fai respirare.... non volevo smettere di abbracciarla Jake, saro io un licantropo ma..non...posso respirare Ops, scusami Leah Tranquillo dai andiamo disse baciandomi sulla guancia per poi trasformarsi, e io fecci lo stesso. Iniziammo a correre x raggiungere gli altri. Come mi aveva avvertito prima Paul, abbiamo parlato soprattutto del mio imprinting con Alex, di quello che le ho detto, cioe tutto, e se sapevo a cosa andavo in contro, questo me l`ha chiesto Sam. Tutto sommato la serata andata bene anche perche dopo abbiamo festeggiato, tutti sono venuti a congratularsi con me, e poi ci siamo lasciati andare in chiacchiere, fino alle 3 del mattino. Dopo esserci salutati ancora una volta siamo andati ognuno a casa propria a dormire, ma io non proprio nella mia stanza, sono andato in quella di Alex, sperando di addormentarmi vicino a lei, ma chi stavo prendendo in giro? Come potevo addormentarmi mentre la sentivo cosi vicina a me? Era stupenda mentre dormiva, aveva un sorriso beato sulle labbra, chiss come stava sognando, aveva i capelli come una balla di fieno ma erano comunque bellissimi, tenava una mano sotto la testa e una sulla pancia, mi faceva ridere il modo in cui dormiva, era buffa. Sono stato a guardarla per un bel p fino a quando non si girata, si messa su un fianco, con la mano sempre sotto la testa e una che inconsciamente mi abbracci il collo avvicinandomi a lei, beh, forse stava sognano proprio me, si magari. Stavo anche io provando ad addormentarmi ma non ne ero capace, anche perche era vicinissima a me, sentivo il suo respiro caldo e veloce sul petto, quando si sarebbe svegliata avrei dovuto chiederle cosa stava sognando x respirare cosi velocemente. Si gir di nuovo sospirando, questa volta mi diede le spalle e io non riusci a trattenermi e la abbracciai baciandole il collo, cavoli, si gir di nuovo con la faccia verso di me, meno male che non si era svegliata, e a quel punto mi riccordai che quel giorno doveva andare a fare shopping con Leah, e guardai l`orologgio, erano le 6 e mezza e lei alle 8 dove andare via, non mi avrebbe mica ucciso perche la svegliavo in anticipo, cosi che datto che il suo viso era vicino le diedi un bacio leggerissimo, che non penso che ha sentito e le accarezzai i capelli, a quel punto apr gli occhi e gli incoll ai miei

19-MI PIACE COM`E CAMBIATA LA MIA VITA DA UN GIORNO ALL`ALTRO (Jacob) Buongiorno bell`addormentata, scusami se ti ho svegliato le dissi, mentre mi guard, e i suoi occhi si accesero `giorno, grazie x il modo in cui mi hai svegliata per...che ci fai qui? quanto era bella, appena svegliata, e poi era anche contenta perche ero l con lei, mi sentivo felice come non mai, ma che potevo dirle? Senti..sono venuto qui e sono stato a osservarsi mentre dormivi, perche eri cosi bella...macche non potevo dirle cosi Beh..so che devi andare a fare shopping con mia sorella e Leah, e mi sono detto..perche svegliarsi con la sveglia quando posso svegliarla io le dissi ridendo, beh in fondo..c`era un pizzico di verita Sono felice che lo hai fatto mi disse toccandomi le labbra con un bacio, in quel istante mi sent morire, ma di una morte dolce che si rifarebbe ancora A ben allora devo venire a svegliarti pi spesso dedussi Mi farebbe piacere per adesso...fammi alzare...devo vestirmi se voglio essere pronta in tempo e non far aspettare le ragazze eh gia, non sapeva che l`avevo svegliata in anticipo

Aspetta, manca ancora piu un`ora le dissi quasi pauroso che mi prendesse a schiaffi Cosa? E perche mi hai svegliata cosi presto allora? perche volevo stare con te, baciarti, coccolarti, ok Jake, non risponderle cosi Beh..che c`e di male? Volevo stare un p con te, se vuoi me ne vado le dissi alla fine No, non andartene, vieni qui mi disse e mi fecce stendere sul letto vicino a lei, grad quel contatto pi del lecito Oh...cosi mi piace lo dissi a voce alta e senza riuscire a trattenermi la baciai, ogni volta che la sfioravo in quel modo in mio cervello andava in tilt, non riuscivo piu a staccarmi da lei, ma lei si, non l`avevo fatta respirare Ops scusami dissi con un sorriso, in fondo, ero compiacciuto Tranquillo Jake, devo solo..ehm..imparare a respirare mentre mi baci cosi ma allora? Cosa? Era mai possibile che mi rispondesse cosi? Ero felicissimo, come non succedeva da...da una vita cosi che ripresi a baciarla di nuovo, fino a quando mi ferm un`altra volta Jake, scusami ma...dovrei andare...a vestirmi che dolce, aveva il respiro accelerato Va bene dai vai, pero poi torna qui dissi di malvoglia Certo disse e si alz dandomi un bacio a stampo Jake, sai dirmi come il tempo? chiese, la sua voce era lontana, cosi che non fui capace a trattermi e andai vicino a lei seusserandole sul collo che era veramente...caldo Jake, vuoi vedermi stesa per terra? ehm beh...Jake ma che sei cosi perverso? No amore, nel senso in cui dici tu no, mi dispiace averti spaventata ma..se ci penso bene...stesa per terra...ehmm si, e io vicino a te l`ho detto a voce alta? Che defficiente Sei un idiota mi disse tirandomi un pungo sul petto chiedendomi cosa mangio ahah, per, non volevo che si facesse male Sono un licantropo ricordi? Vero, Jake..ah posso chiederti una cosa? certo amore, tutto quello che vuoi, ma non chiedermi di tornare sul letto Certo Ehm...anche gli altri sono cosi? Lo chiedo perche ho visto che siete tutti grossi ahah avevo capito la sua domanda Si tutti, e quasi tutti hanno avuto l`imprinting, ne mancano solo 3, ma vabbe non importa ma perche parlo a vanvera? Ah capito ok, per, dai dimmi fa caldo x davvero o sei tu che sei accaldato? beh in effetti...visto che mi ci faceva pensare..lo ero pure io Ahah lo sono pure io pero dai adesso sul serio, fuori fa caldo, vabbe per i canoni che ci sono qui dissi Bene adesso se non vuoi farmi arrabbiare, vai e siediti sul letto cosi io vado a cambiarmi eh no, questo no Perche non ti cambi qui? mi scapp e lei mi fuccill con un`occhiattaccia Ok ok faccio il bravo dissi andando sul letto, x aspettarla, ma non dur molto perche dopo un p uscita dal bagno, era bellissima e le mia gambe si muovevano da sole portandomi da lei Vedi che ho fatto il bravo? Adesso vieni qui, ah devo dirlo...sei uno schianto vestita cosi le dissi Si come no, continua a fare il bravo che meglio cosa? E meglio? ok cosi era cattiva E dai Jake, sai cosa intendevo eh? Ok ero frastornato No non so Uffola vieni qui mi disse e mi tir x la maglietta, ok il mio cervello era andato fuori orbita, per questo senza pensare, o forse, proprio perche pensavo, la presi in braccio portandola sul letto, sedendomi sopra di lei ma senza smetterle di baciarla, sulle labbra, sul collo, dove sentivo che il suo respiro e i battiti del suo cuore acceleravano, e come spesso accadeva le mie mani scendevano sul corpo fino alla vita dove la sentivo sussultare. Ma non era l`unica col cuore che

stava x uscire dal petto e col respiro come dopo una corsa di un giorno intero, c`ero pure io Alex, sei pronta x anda...ehm ops scusate, non volevo disturbare senti al improvviso, datto che ero un licantropo avevo i sensi molto svilupatti, soprattutto l`udito, ma non avevo sentito quando Rachel aveva bussato alla porta, cosi rovinando la nostra piccola bolla privata Da quel momento Alex si alz e gironzol x casa, prima a parlare con Rachel, poi in bagno a truccarsi e quando usc, ancora una volta mi si ferm il cervello, era strepitosa, cosi che andai da lei x abbracciarla, fregandomene che c`era mia sorella, per sembrava che lei non aveva la stessa opinione, quel giorno la voleva x lei, che barba, beh sarei andato a fare un paio di tuffi, lo dissi come x informarla e la spaventai, ma si calm subito quanto le spiegai che non c`era pericolo. Dopo un p arriv anche Leah, perche come sempre odiava essere in ritardo. Stavano x uscire ma non potevo lasciarla andare via cosi. E io, nemmeno un bacio? le chiesi mentre stava x uscire di casa, lei dopo aver guardato Leah e Rachel si avvicin per sfiorarmi appena le labbra, beh ma io ero piu furbo, la presi in braccio sollevandola da terra, ma come sempre mia sorella rovina tutto Jake, basta, arriveremmo in ritardo mi url Uffa che palle dissi lasciando Alex Ciao amore mi disse stampandomi un bacio Rachel, attenta che fai con la mia macchina urlai a mia sorella, sapendo che era una pazza alla guida Si si, andr a sbattere contro un`albero solo x fartela a pezzi mi url ridendo ed io visto che mi faceva male vedere Alex allontanarsi iniziai a correre verso la foresta, trasformandomi, e sperando di incontrare qualcuno con cui fare qualsiasi cosa, per fare passare il tempo piu veloce fino a quando l`avrei vista di nuovo, ok detto cosi sembrano anni, ma mi mancava anche se era lontana per 5 minuti.

NOTIZIA, POTREI DIRE BELLA La giornata di shopping con le ragazze andata stupendamente. Siamo andate in giro x tutti i negozi che c`erano, prima al centro commenrciale dove ho comprato 4 felpe di colori diversi (io adoro le felpe), una nera, una bianca, una marrone e una blu, e anche due paia di jeans. Poi dagli altri negozi ho comprato altre magliette strane e altri jeans. Dopo 3 ore di shopping, hanno deciso di farmi vedere la citta. Abbiamo visto tutti i posti carinissimi, le biblioteche, e alla fine, alle 7 di sera siamo andate a mangiare in un ristorantino carinissimo davanti ad una fontana, e abbiamo iniziato a chiacchierare Quindi Alex..ehm..come ti va? mi chiese Leah Ehm..bene..in che senso? Uffa, ma hai la testa dura Alex, intendevo con Jake Ah ehm...uhm si si bene ehm si Uffola Alex, sai cosa intendevo gi...lo sapevo ok dovevo cambiare argomento x forza...mi mettevano in imbarazzo Ehm, ragazze..che ne dite di parlare di qualcos`altro? Eh no cara mia...adesso ci racconti come ti va con mio fratello Rachel..uffa...che volete sapere? Beh ecco...beh si...come va...che ci faceva oggi nella tua stanza? E dormito la? Eravate d`accordo? Ehm.. Noooo Rachel, ma che ti viene in mente? Oggi quando mi sono svegliata l`ho visto l, ma non ha dormito insieme a me, se non sbaglio Leah, era con te e gli altri ieri sera Si ma solo fino alle 3..poi siamo andati ognuno a casa propria, e dai Alex, ma perche non ci racconti com` andata?

Uffola, quando vi impegnate siete rompiscattole, vi dico che io non ho dormito insieme a Jake, quando mi sono svegliata era l, anzi ok a dirla tutta stato lui a svegliarmi, alle 6 e mezza Ah, ma eri sveglia da cosi tanto tempo e non eri pronta alle 8? Ehm ehm e dai racconta che avete fatto in tutto quel tempo? chiese Leah Leah, non abbiamo fatto niente di tutto quello che pensi tu, dai volete smetterla? No, non la smetto, e dai Alex, ma devo cavarti le parole di bocca? Che avete fatto in due ore? Uffa Leah, ma devo ripetertelo? Io e Jake non abbiamo fatto niente, mi sono svegliata, me l`ho trovato l vicino, mi ha baciato..abbiamo parlato..poi..uhm l`ho baciato io, siamo stati a letto abbracciati, poi sono andata a prepararmi perche sapevo che mi aspettavate, poi uhm ci siamo baciati di nuovo ed e entrata Rachel, questo tutto adesso siete felici? Quasi Rachel, cosa vuol dire <quasi>? Beh, quando sono entrata quello non sembrava proprio un semplice bacio uffa ma doveva riccordarsi di tutto? Ero rossa come un pepperone, lo so che non sembrava un vero bacio, Jake era sopra di me con le mani sul mio corpo, ed ero sicura che se lei non fosse entrata saremmo andati avanti ma di questo non dovevo proprio farne parola Beh..si era solo un bacio anche se sembrava il contrario per favore ragazze, volete smetterla? Ok dai smettiamo x stasera ma ti avverto che ogni giorno dovrai risponderci alle stesse domande, perche, sai che anche io sono stata nella tua situazione, so come vanno queste cose, quindi...ehm ehm, se facciamo domande non prenderci per pazze Ma voi siete pazze non vi prendero x pazze quindi, siamo tutti contenti Ahah okok dai mangiamo e poi andiamo a casa...i nostri lupacchiotti ci aspettano disse Rachel Gia, i vostri, io non incontrer mai nessuno disse Leah triste E dai Leah...sai che l`imprinting non piu una leggenda, quindi...siete in 3..fra un po anche tu sarai dei nostri le disse Rachel Hmm va bene dai lasciamo stare detto questo ci lasciammo andare in altre chiacchiere, meno imbarazzanti, mi hanno chiesto di casa mia, animali domestici, famiglia e altre cose cosi. La cena dur veramente poco e avrebbe durato anche di meno se io non fossi stata cosi lenta a mangiare. Anche il viaggio dur ancora meno di quello di andata, in mezz`ora siamo ritornate a casa, siamo andate a lasciare Leah a casa sua e poi io e Rachel siamo andate alla nostra, vabbe alla sua, dove stranamente eravamo da sole Ehi ma dove sono tutti? Jake, Paul, papa? C`e nessuno? Tranquilla Rachel, saranno andati da qualche parte, saranno da Emily a mangiare visto che tu non sei qui Gia, hai ragione dai andiamo a mettere a posto i vestiti Ok ah Rachel..posso fare una telefonata? Certo, chiami tua madre? Si vorrei che sapesse che sto bene, perche l`ultima volta quando abbiamo parlato..non andata molto bene dissi riccordandomi come l`avevo salutata Certo fai pure...io vado nella tua stanza e ti metto a posto i vestiti Ma Rachel, posso farlo da sola...ti disturbo troppo Tranquilla Alex, lo faccio con piacere, cosi poi ci facciamo compagnia Ok le dissi, lei se ne and in camera mia e io chiamai mia madre che rispose dopo un paio di squilli, le avevo raccontato tutto quello che mi era successo in quei giorni, che avevo nuovi amici (senza dirle per niente di Jake) che ero andata a fare shopping, e le avevo chiesto scusa per come mi ero comportata l`ultima volta che abbiamo parlato, quando stavo per salutarla mi chiese l`indirizzo perche voleva venire a vedermi o meglio, voleva portarmi a casa. Chiamai Rachel che me lo diede e mia madre f contentissima Alex, verr a trovarti appena possibile, io e papa e stai tranquilla, non ti dir niente, lui anche se non lo da a vedere e ancora piu preocupato di me Oh mamma, mi dispiace causarvi tutti questi problemi, mi dispiace davvero pero mamma,

ascoltami bene, io non e dico NON ritornero con voi Alex pensaci, quanto pensi che quelle persone ti permetteranno di rimanere insieme a loro? sapevo che la risposta era anche x sempre ma non volevo dirglielo Mamma, quando mi manderanno via, me ne andr, fino a quel momento no le dissi facendo segno a Rachel, che era ancora vicino a me, di stare in silenzio Ok Alex, ne riparleremmo quando arriver l, quando tuo padre arriver a casa, gli parlero, e verremmo a trovarti il piu presto possibile, sono sicura che alla fine di questa settimana arriver l Ok mamma, adesso devo andare, ci..vediamo quanto arriverai insieme a papa, digli che mi manca e che lo voglio bene ok? Certo Alex, anche noi, ok allora...ci vediamo forse alla fine di questa settimana, ciao Ciao mamma dissi riattacandi Grazie Rachel, caspita quanto sono felice, mia madre dice che verr insieme a papa a trovarmi a fine settimana ah, e hanno detto che non rimarranno qui dormiranno in un albergo a Port Angeles Alex, se vuoi... No Rachel, grazie ma vedi che non c`e spazio e poi..certo..li voglio bene per non voglio che restino sempre qui vicino..sai com`e...c`e Jake Si che ci sono, volevi vedermi? disse lui ridendo entrando in casa, abbracciarmi e baciarmi sul collo, tutto in un secondo, cosi mi fecce dimenticare anche cosa stavo dicendo Allora? Volevi vedermi? Sono qui amore mi disse Ehm, non proprio Cosa? Dai che stavo scherzando, dicevo che ho fatto il tuo nome non perch ti volevo proprio ma perche..vabbe te l`ho dico dopo, comunque, beh visto che adesso sei qui... lasciai la frase in sospeso buttandogli le braccia al collo. A beh...se sono qui... disse anche lui sorridendomi continuando a baciarmi perche parlavate di me? disse dopo un po staccandossi No niente, cio..allora ho parlato coi miei genitori..e dai andiamo di l cosi parliamo e ci sediamo perche ho camminato cosi tanto che mi fanno male le gambe dissi guardando Rachel Oh..andiamo di l..ehm certo...dura molto quello che devi dirmi? Jake, sei sempre il solito, ti prometto che non durera moltissimo, molto si dissi io sorridendo Va bene allora ti prometto qualcosa anche io, che il tuo discorso non durer molto, anzi..durera pochissimo disse Jake con un sorriso furbo, mi abbracci da dietro e andammo in camera mia.

21-X IL MOMENTO LA MIA VITA E PERFETTA Anche quella sera pass tranquilla, arrivati nella mia stanza abbiamo parlato e come Jake mi aveva promesso, e durato poco. Allora piccola, cosa stavi dicendo prima? Dicevo che ho chiamato mia madre, per dirle che sto bene e x chiederle scusa perche l`ultima volta che ho parlato con lei..non ..finita bene dissi abbassando la testa un pochino triste Oh piccola vieni qui disse abbracciandomi Grazie Jake Di questo? non sai con quanto piacere lo faccio mi rispose con un sguardo furbo Ahah gia comunque posso continuare? Certo certo Ok allora..abbiamo parlato e mi ha chiesto l`indirizzo di qui, prima perche voleva mandarmi qualcosa, poi alla fine ha detto che vuole venire a vedermi, anzi, vuole venire a prendermi dissi e Jake...ringhi?

Jake calmati, ho gia detto a mia madre che non me ne andr, come puoi pensare che ti lascierei? Non mi immagino un mondo dove sono capace di farlo gli dissi guardandolo negli occhi che man mano diventavano piu felici. Ok, mi calmo, scusami Alex ma che...non posso pensare che potresti andartene da qui, non posso, se mi lasci sar come straparmi l`anima senza la quale non vivo, pero, aspetta, hai detto che non te ne andrai? Ecco pensavo che non l`avessi capito, Jake, non me ne andr, lo vuoi capire? non potranno allontanarmi da te in nessun modo con lui era facile parlare di sentimenti, non dovevo parlare a testa bassa, anche perche non potevo distogliero lo sguardo dal suo. Oh Alex, non sai quanto ti amo mi sussur abbracciandomi ancora piu forte Anche io ti amo Jake detto questo iniziammo a baciarci, ad abbracciarci, a coccolarci, per un bel po di tempo, fino a quando Jake, non si stacc Amore, posso chiederti qualcosa? Certo ma che sia una cosa importante visto che io non avevo ancora finito di baciarti gli dissi col respiro accelerato come sempre Ehm x me lo , quando il tuo compleanno? cosa? Si, veramente importante questo argomento davvero, ehm oddio non so nemmeno che giorno oggi quindi..non so dissi ridendo, come potevo essere cosi fuori dal mondo? Vabbe..ma lo scoprir, adesso possiamo continuare? Certo dissi e iniziammo a baciarci di nuovo, ogni volta, ogni bacio, era sempre piu intenso, pieno di dolcezza, amore e passione, le sue mani ballavano sul mio corpo, i nostri corpi si attacavano e rimanevano incollati ma sentivo che non bastava, n x me n x lui, ma non aveva il coraggio di chiedermi niente tanto meno di fare qualcos`altro, e io non avevo le palle x prendere l`iniziativa. Quei baci e quelle carezze durarono un bel po, fino a quando io senti che non potevo piu rimanere sveglia, ero a pezzi Scusami amore, non mi sono reso conto che eri cosi stanca mi disse Jake col fiatto corto Jake, ma perche ti fai cosi tanti problemi? Non mi sono accorta nemmeno io e poi non che mi hai tenuta sveglia senza mottivo A beh, questo vero disse con un sorriso stampandomi un`altro bacio Pero adesso dormi amore, fai sogni d`oro, ma che dico? Sogna me, sogna noi due, sogna quanto ti amo, e quanto ti amer mi sussur all`orrecchio per poi scendere a baciarmi sul collo facendomi venie la pelle d`oca Aproposito di sogni disse all`improvviso Vuoi dirmi cosa sognavi oggi, prima che io ti sveglissi? Avevi il respiro accelerato oh cavolo, avevo il respiro...cosa? No, che figura, come avrei potuto dirgli che stavo sognando noi due, nella foresta che ci stavamo amando? Alex cos`hai? Sei tutta rossa mazza questa proprio una figuraccia Ehm, non riccordo cosa stavo sognando, forse era un incubo dissi dandogli le spalle Alex, non me la bevo, allora? Jake non riccordo, adesso ho sonno, buonanotte Eh no Alex guardami, cosi brutto quello che hai sognato? No Jake non brutto dissi girandomi x guardalo in faccia e imbarazzante Ahah centro io? Ehm si Ahah sai che ho gia capito? uffa mi voleva vedere trasformata in un pepperone Di gia? beh ok adeso mi metto a dormire Aspetta, devo dirti qualcosa pure io, da quando ti ho vista i miei sogni sono sempre come il tuo, quindi, siamo nella stessa situazione Uffa Jake, davvero? Ahah ok sembro perverso ma si va bene dai cambiamo discorso perche se no divento pazzo Ahah ok meglio, buonanotte amore, e attento a cosa sogni gli dissi baciandolo Ok amore, pure tu adesso me ne vado in camera mia

No Jake, non andartene, dormi qui con me, non voglio che tu mi lascidissi tutto d`un fiatto prima che lui si alzasse del tutto del letto, si gir e mi guard un o strano x poi farmi un sorriso a 32 denti Amore, speravo che me l`avessi chiesto, ok vieni qui disse stendendossi meglio sul letto stringendomi tra le braccia, ed io affondai il viso nel suo petto, che come sempre aveva un odore buonissimo di bosco, muschio e acqua di mare. Oltre ad essere buonissimo aveva anche un effetto calmante su di me, mi stavo lentamente lasciando andare nel mondo dei sogni, ma non prima di sentire Jake, che mi diceva che mi ama Alex, ti amo amore mio, non ti lascer mai, non ti far soffrire, e ti amer x sempre mi disse pensando che stavo dormendo proffondamente, e io x risposta, lo abbracciai forte x poi addormentarmi. Da quella sera le seguenti sono state simili, lui si era pratticamente trasferito nella mia stanza, e a me non poteva che farmi piacere, le giornate le passavamo sempre insieme quando non doveva andare da Sam, ma se non c`era lui, c`era sempre qualcuno che mi teneva compagnia, la maggior parte delle volte Rachel e Billy perche loro non avevano niente da fare, come Jake. Mi raccontarono parecchie storie, e leggende, ed io non mi annoiavo mai, al contrario, mi faceva veramente piacere. Quando invece Jake era a casa andavamo sempre sulla spiaggia, o nel bosco, come quel venerd, che anche se sembrava, non sarebbe stato come gli altri.

22-CI APARTENIAMO, IO SONO SUA E LUI E MIO Quel giorno fui svegliata come sempre, da Jake, con un metodo tutto suo, mi baciava sul collo facendomi impazzire prima di aprire gli occhi. Erano passati un po di giorni da quando si e trasferito nella mia stanza, anzi, 4 giorni esatti Buon giorno amore mio mi sussur al orrecchio, ero appena sveglia ma avevo una voglia matta di saltargli adosso Ciao amore, hmm, non mi stancher mai di svegliarmi cosi gli dissi baciandolo Ed io non mi stancher di svegliarti, pero adesso alzati. Oggi abbiamo da fare disse con un sorriso a 32 denti E cosa dobbiamo fare oggi? Andiamo a fare un giro alla spiaggia e nella foresta Jake, ma lo facciamo sempre Si ma oggi..ehm.. diverso e dai alzati dormigliona vai a vestirti Ok ma prima dammi un bacio Contaci, non sono capace di farti allontanare cosi facilmente disse e riprese a baciarmi in una maniera dolcissima che come sempre..mi faceva perdere la ragione Ok adesso vai a vestirti Uffa, ma io non avevo finito Oh va bene allora vieni qui Eh no, adesso non mi va piu, vado a vestirmi gli dissi alzandomi dal letto, beh, ci avevo provato ma lui mi riprese e mi butt sul letto Cosa dicevi? Che non ti va? Si non mi va, adesso alzati mi guard scettico, sapeva che non dicevo la verita cosi che mi baci, un bacio come quello quando ci aveva scoperti Rachel, dovevo alzarmi perche era sicura di come sarebbe andata a finire Ok adesso ho finito, vado a vestirmi Beh ma adesso non ho finito io mi disse Come vuoi, ma se arriviamo tardi non mica colpa mia Ok voglio approfitare di questo giorno cosi caldo quindi, vai e cambiati e io ti aspetto qui

Ok dissi e andai ad aprire le finestre, in effetti faceva caldo, quindi, decisi di indossare un paio di jeans leggeri e una camiccietta con sopra una felpa con cerniera, mi pettinai i capelli, mi truccai con un filo di mattita ed ero pronta Allora, sono presentabile? chiesi a Jake entrando in camera No Cosa? Sei molto presentabile Scemo Amore Ti odio Ti amo Anche io dissi e lo baciai, era facile scherzare a fare la scema con lui, perche eravamo, abbastanza simili Andiamo amore, come ho detto voglio approfitare della giornata Ok amore dove andiamo prima? Prima alla spiaggia, poi nel bosco Ok. Siamo usciti di casa e stavamo camminando verso la spiaggia, Jake era abbastanza silenzioso Amore, che succede? gli chiesi Niente perche? Sei troppo silenzioso Ah boh non so...stavo pensando Spero che a me Certo amore, cioe voglio dire si..ehm...si Jake...sputa il rospo Beh ecco, pensavo che saresti un p piu entusiasta della nostra gita Certo che lo sono, solo che non so perche tutto questo mistero Uffa vabbe non posso tenertelo nascosto, ma non hai capito che andiamo a fare un pic nic? che bello, era cosi romantico a volte Jake, scusami ma non l`ho capito..da cosa dovrei capirlo Beh lo zaino in spalla perche pensi che l`ho portato? ma qualle zaino in spalla? Jake, guarda meglio alle tue spalle Oh merda disse e io non potei non iniziare a ridere Ma..quanto posso essere defficiente? L`ho lasciato a casa, cavolo era visibilmente arrabbiato Amore, vieni qui dissi prendendolo x mano mentre mi sedevo x terra, vicino a delle roccie, mancavano ancora un paio di metri alla spiaggia Perche sei cosi arrabbiato? successo e non fa niente, pero sei stato davvero carino a organizzare un pic nic Si amore, pero che pic nic? Ho lasciato tutto a casa Ahah Jake, importante il pensiero, lo faremmo un`altra volta dissi accarezandogli il viso e baciarlo, ok lo baciavo sempre ma non potevo trattenermi Beh se questo che ricevo allora devo dimenticarlo anche la prossima volta Si certo, dai andiamo a fare il bagno allora Andiamo ma non fin neanche la parola x bene che gia mi prese in braccio e inizi a correre verso l`acqua Jake ti prego non buttarmi in acqua se fredda Ma non fredda disse e mi butt in acqua, aveva ragione, non era fredda, era fredissima Jake, questa me la paghi, congelata lui senza dire una parola si avvicin a me, sembrava che l`acqua x lui non fosse cosi fredda, beh in effetti la sua pelle bollente la faceva evaporare, me ne ero accorta di quanto scottava la prima notte che ha dormito con me, stavo sudando come una fontana. Beh allora, non vuoi farmela pagare? mi disse lui malizioso quando arriv vicino a me

No amore vieni qui certo che volevo fargliela pagare, gli buttai le braccia al collo x baciarlo ma lo spinsi e lui cadde con la testa sott`acqua Piccola peste, se ti prendo sei finita Si si come no, ciao ciao Jake, io vado a fare un giretto nella foresta dissi uscendo dall`acqua senza guardarlo Ah davvero? Non penso proprio che andrai da sola disse prendendomi alle spalle, era gia uscito dell`acqua. Allora mi fai compagnia? Certo amore, ma prima rimaniamo ancora un p qui Certo dissi ritornando in acqua. Rimanemmo l x circa un`ora, a nuotare, a bagnarci a vicenda e a baciarci, come si poteva stare tranquilli mentre lui era a petto nudo e coi capelli bagnati? Mi era impossibile. Dopo un po uscimmo dall`acqua per andare nella foresta, anche se non facevamo piu il pic nic potevamo andare a stare un po insieme, isolati da tutti. Il viaggio dur pochissimo dalla spiaggia alla foresta anche perche lui mi prese in braccio e inizi a correre molto veloce. Eccoci qui amore mi disse mettendomi x terra ma non in piedi, mi fecce sdragliare Jake, ma .. bellissimo eravamo in un piccolo spiazzo, era tutto verde, si sentivano persino i canti degli uccelli e il rumore dell`acqua che scorreva, eravamo vicini ad un laghetto Ti piace? Scherzi? Adoro questo posto, come hai fatto a trovarlo? Beh...lo conosco da un bel po..vengo qui sempre quando voglio stare da solo Ma adesso non sei solo gli fecci notare Alex, smettila, ti ho portato qui perche un posto speciale, e perche voglio dividerlo con te, e perche mi sembra un posto speciale per...ehm...passare una giornata avevo gia capito cosa intendeva, lo volevo anche io pero mi era difficile dirgli in faccia che aveva ragione, e che lo pensavo pure io,un po mi vergognavo. Gia, un posto speciale dissi lasciando cadere il discorso, ma non col pensiero. I minuti passavano e io diventavo sempre piu aggitata e sentivo dentro di me una voglia che continuava a crescere, desideravo Jake con tutta me stessa Jake, mi spieghi cosa intendevi prima x posto speciale per... lasciai la frase in sospeso Ehm Alex non ce la faccio piu a starti...cosi lontano mi disse avvicinandossi a me Jake, sono nella stessa situazione, non ce la faccio piu a resistere, baciami Jake gli dissi buttandogli le braccia al collo e lui non si tir indietro, mi avvicin ancora di piu a lui facendomi scivolare sotto di lui, ma non cosi lentamente come il primo giorno, ma con una passione che cresceva sempre, che aumentava insieme ai nostri respiri. Le sue mani andavano sulle mie spalle, sulle mie braccia, sui fianchi, e timidamente sul seno x poi scendere ad infilarsi sotto la mia maglietta, a quel punto mi alzai per dargli una mano a sfilarmela e rimasi col reggiseno adosso. Lui mi guard come se mi vedesse x la prima volta ma riprese subito a baciarmi e visto che non avevo piu la magliettta scendeva sul seno fino all`ombellico e io non potei trattenere i sospiri. Le sue mani andarono ai miei jeans dove pero lo fermai Jake io... Scusami Alex, mi dispiace, mi..mi sono lasciato un po andare Jake, ascoltami, non quello, io ti voglio, e non sai quanto pero io non ho mai...ecco non.. Ah ok ehm va bene allora...ok andiamo No Jake aspetta, io ti voglio, dico solo che...ecco...ho paura di non essere alla tua altezza Ahah ma solo questo? Amore, mi credi se ti dico che io aspettavo te senza nemmeno saperlo? Jake, tu vuoi dirmi che non hai mai... No, mai e beh...se ho aspettato cosi tanto posso aspettare ancora un p fino a quando tu mi vorrai Jake, ho detto che ti voglio, la mia unica paura e non essere degna di te Questo non dirlo mai Si ma Jake... non mi lasci finire, inizi a baciarmi come prima, continuando da dove si era

fermato, sbotton i miei jeans e continu a baciarmi ma io non ce la facevo pi, invert le posizioni x essere io quella a controllare la situazione, iniziai pure io a baciarlo, scendendo dale labbra fino intorno all`ombellico ma lui era ancora piu sensibile di me, non riuscito a resistere cosi tanto, cosi che con un colpo di anche mi mise sotto e con una mano tolse anche i miei e anche i suoi vestiti e rimanemmo tutti e due complettamente nudi. Ci eravamo lasciati andare, avevamo fatto l`amore, la nostra prima volta, ed era stato bellissimo, non potrei paragonare quel momento a nient`altro. Siamo stati cosi per mezza giornata, fino a quando il sole iniziava a calare ma non era ancora il tramonto Alex, sei sicura di cio che hai fatto? Jake, ti ho dimostrato che sono sicura, Jake io ti amo, e questa stata la cosa piu giusta da fare, e adesso mi dispiace rovinare questo momento pero..dovremmo tornare a casa Gia...dobbiamo tornare, prima della cena, ci vestiamo e andiamo, ah Alex, questo pomeriggio stupendo te l`ho detto continuamente, ma te lo ripetto, ti amo Jake, anche io te l`ho detto e lo sai..ma pure io te lo ripetto, ti amo con tutta me stessa ci baciammo ancora per un p e poi finalmente siamo andati a casa, ero felicissima cosi come Jake, e iniziammo a comportarci come dei bambini Jake, che ne dici se facciamo una corsa da qui fino a casa? Pero devo vincere io Certo amore vinci tu, inizia a correre e io fecci come mi disse. Ero abbastanza veloce, ma mai come lui, lui camminava veloce e mi stava alle calcagna, lo volevo toccare cosi che mi fermai e lui mi abbracci portandomi sul vialetto di casa. Caminavo senza guardarmi dove, guardavo i suoi occhi cosi che incampai ma lui mi prese subito e come un bambino inizi a farmi il solletico Ahah Jake smettila, basta ahah smettila Beh no adesso sei in trappola, che ne dici se andiamo in casa cosi continuiamo cio che abbiamo finito? Certo amore andiamo, ahah ma smettila di farmi il solettico era tutto perfetto in quel momento fino a quando senti una voce alle nostre spalle Alex mi chiamo, quella voce l`avrei riconosciuta tra mille, era la mamma, ma non era accompagnata solo da papa. 22-LA FERITA E GUARITA, I RICCORDI PIZZICANO MA NON FANNO PIU COSI MALE Alex sent una voce chiamandomi e quando mi girai x vedere chi mi era, sono caduta in ginnoccio con la testa fra le mani, mia madre era in anticipo, ma non era questo il problema, il problema era da chi era accompagnata, c`era mio padre, lo stesso di sempre, ma non era lui chi mi dava fastidio, era la terza persona, quella che non avrei mai e poi mai voluto vedere, Gaby, che ci faceva lui la con i miei genitori? fino a quando Jake non me lo fecce notare non capi che stavo piangendo Alex, Alex, amore che hai? Perche piangi?calmati mi abbracci aiutandomi ad alzarmi Perche stai cosi? Chi sono quelle persone? Jake..sono..sono i miei genitori e..e...lui dissi fra i singiozzi e lui inizi a tremare molto forte Amore calmati gli dissi posandogli una mano sul collo e lui inizi a calmarsi Io a quello stacco la testa fecce x alzarsi No Jake, non farlo, lasciami andare dai miei genitori, Jake, ascoltami, calmati ti prego, sai benissimo che lui non mi interessa, stata solo la sopresa a farmi questo effetto, ti prego gli dissi guardandolo negli occhi x fargli capire che ero sincera. I miei erano ancora l dove gli avevo visti, poteva sembrare ma non era nemmeno passato un minuto Ok amore, io vado in casa e l ti aspetto sul divano quando entri vieni da me Certo amore vai, io devo parlare coi miei genitori detto questo Jake mi diede un bacio e and in casa e io iniziai a camminare verso i miei genitori senza degnare di uno sguardo Gaby anche se

nel fondo nel cuore gli ero riconoscente, senza di lui non avrei mai incontrato Jake Ciao mamma, ciao pap dissi sorridendo, avevo ancora un p lacrime agli occhi ma non m`importava Alex, tesoro disse la mamma piangendo ancora piu di me abbracciandomi Mamma mi stai soffocando le dissi e mi lasci andare x abbracciare papa Ciao papa gli dissi con la testa bassa, mi sentivo in colpa con lui Alex, tesoro mio, stai tranquilla piccola vieni qui disse e mi abbracci anche lui, era strano abbracciare papa, eravano troppo simili in tutto Ciao Alex sent anche la voce schifosa di Gaby, se all`inizio la consideravo bellissima, dopo aver sentito Jake in quel momento mi pareva tutto il contrario, io fecci un cenno con la testa, ma non lo guardai Mamma, papa, vogliamo entrare un p o rimaniamo qui? Entriamo, dobbiamo parlare Gia, IO devo parlare li dissi e andammo verso la casa, Jake al contrario di quello che aveva detto, non era sul divano, ma in piedi vicino e quando mi vide, perche entrai prima dei miei genitori, venne ad abbracciarmi. A quella vista papa e Gaby ci guardarono male. E lui che cazzo vuole? mi chiese Jake cosi piano che i miei non avrebbero potuto sentirlo, stava tremando violentemente Jake calmati, se stai x esplodere meglio non farlo qui continuavo a parlargli caminando verso il divano come se i miei non ci fossero E lasciarti qui da sola? Ma x chi mi hai preso, io resto e se esplodo tanto meglio, cosi stacco la testa a quel figlio di.. Jake gli dissi un p a voce troppo alta che attirai l`attenzione, gia evidente dei miei Alex, vuoi spiegarmi che succede? Chi abita qui? mi chiese mia madre Si mamma, certo, qui abito io le dissi E lui chi ? chiese Gaby rifferendossi a Jake, a quella domanda tremai pure io non solo lui Sono il suo ragazzo e se commenti qualcosa ti spacco la faccia bastardo sput Jake Il suo..che...Alex, ma come hai potuto farmi questo? iniziai a piangere coi singhiozzi e Jake mi prese in braccio e finalmente mi fecce sedere sul divano. Come ho potuto io fargli quello? Ma sono stato io a tradirlo? Eh no, questo dovevo dirglielo in faccia non solo pensarlo Gaby, come puoi chiedermi qualcosa del genere? Come ho potuto io farti cosa? Sono stata io a prendermi gioco di te? Sono stata io a dire a tutti che ti avrei portato a letto? Sono io che in questo momento rovino la tua vita? Non mi sembra, non sei nessuno per chiedermi spiegazioni e in piu, se sono qui e x colpa tua, anche se x questo devo ringraziarti dissi urlando sempre di piu mentre Jake tremava sempre piu forte, beh in fin dei conti non mi sarebbe dispiacciuto se gli avesse staccato la testa Alex, tesoro cosa stai dicendo? Non capisco? chiese mia madre e vedendo il volto di papa anche lui stava x chiedermelo Ah allora loro non lo sanno? Mamma ti ho mentito, me ne sono andata x colpa sua, avete sentito quello che ho detto, quando sono andata un giorno a scuola l`ho sentito parlare con gli altri compagni, che non mancava molto e mi avrebbe portata a letto, e adesso ha la faccia tosta di presentarsi qui a chiedermi spiegazioni? Mamma, papa, sapete che vi voglio un mondo di bene ma mi avete deluso, perche lo avete portato con voi? ero sempre isterica, ma almeno avevo smesso di piangere ed ero un pochino piu lucida, anche se sapevo che non prometteva niente di buono, il modo in cui tremava Jake mi calmava Alex, questo te lo dico io inizi Gaby Alex come ti ho detto nella lettera io ti amo, lo so che me ne sono accorto tardi ma cosi, da quando te ne sei andata io sono stato sempre a casa tua, e i tuoi hanno fatto bene a portarmi con loro Tu cosa Gaby? meglio se stai zitto e se te ne vai No Alex non sto zitto e non me ne vado, e questo perche ti amo e voglio che tu venga a casa con me a quelle parole Jake scatt, si alz dal letto e in un batter d`occio prese Gaby per il colletto

della camiccia, alzandolo e tendendolo in aria con solo una mano sotto lo sguardo sballordito e spaventato dei miei. Ascolta bastardo, se ti dice di stare zitto tu stai zitto e se ti dice di andartene tu te ne vai se non vuoi essere buttato a calci capito? Bastardo disse e lo lasci andare, Gaby libero dalla sua presa perse l`equilibrio e cadde per terra, i miei erano immobili Jake, calmati, vieni qui gli dissi e lui mi ascolt, sicuramente aveva paura di fare una stupidaggine di cui se ne sarebbe pentito Allora e con gente simile che esci Alex? cosi violente? Spero solo che tu stia bene disse alzandossi Ma cosa pensi Gaby, che tutta la gente stronza come te? E in piu... Bastardo io non le farei mai del male disse Jake continuando la mia frase Volete smetterla? disse mia madre che finalmente era tornata in se Scusi signora le disse Jake. Passarono un paio di minuti in cui siamo stati in silenzio, nessuno sapeva cosa dire, io ero ancora abbracciata a Jake che provavo a calmarlo tenendogli la mano sul collo, i miei nel fra tempo si erano seduti e Gaby era sempre immobile vicino alla porta, nessuno parl, quella situazione era durissima da sopportare cosi che fui io a spezzare il silenzio Ok io vado nella mia stanza, scusatemi ma devo calmarmi, se volete..aspettarmi qui perche io non ce la faccio piu dissi alzandomi Amore ti accompagno pure io mi disse Jake alzandossi mettendomi una mano attorno alle spalle guardando male Gaby. Ero davvero scossa cosi che i miei non dissero niente, si sent solo il sbuffare di Gaby. La stanza era vicina al salotto ma il percorso sembr lunghissimo anche perche nessuno dei due non disse niente, aspettavo x entrare nella stanza Jake, come stai? gli chiesi preocupata Come sto io non importa. Come stai tu? Stai bene? Ti sei calmata un po? Adesso mi dai il permesso di staccare la testa a quel tizio? avrei voluto ma non potevo dirgli di si perche sapevo che se si fosse arrabbiato lo avrebbe fatto devvero Jake..sono troppe domande, tu hai un effetto calmante su di me quindi sto meglio, tu devi dirmi se ti sei calmato..perche vedo che stai ancora tremando, e poi..mi piacerebbe ma non posso lasciarti staccargli la testa, ma spaccargli la faccia si gli dissi sorridendo, sembrava che la situazione di prima non mi toccava piu Alex, io sono calmo, come ho detto quella che mi preocupa sei tu anche perche non pensavo che in una situazione cosi avresti avuto voglia di scherzare mi disse anche lui ridendo Jake, come ti ho detto hai uno strano effetto su di me quindi...sto bene, adesso se ti va possiamo tornare di la? Voglio parlare con i miei dovevo parlare anche perche ero calma e sapevo che non avrei ancora perso il controllo Certo che mi va amore pero..non voglio vederti ancora piangere ok? come prima risposta gli buttai le braccia al collo e lo baciai. No Jake, non vi vedrai ancora in uno stato cosi, andiamo dissi schioccandogli un altro bacio Quando tornammo in cucina i miei stavano parlando con Billy, Rachel e Paul, e sembravano alquando...tranquilli e sorridenti, Gaby era sempre da solo in un angolo del saloto Eccovi qui..ma che avete fatto cosi tanto tempo li da soli eh? chiese Paul..sfacciato come sempre Ma che ti passa x la testa imbecille? chiese Jake dandogli un pugno scherzoso come sempre Ciao Paul gli dissi andando da lui a dargli un solito bacio sulla guancia Ciao Alex mi rispose sorridente Ecco chi arrivata, ciao Alex mi disse anche Rachel dandomi un bacio sulla guancia e poi andai da Billy x baciare pure lui. Vista quella confidenza i miei mi guardarono un po strano ma non dissero niente. Jake and in cucina a parlare con Paul, sicuramente non voleva stare nella stessa stanza con Gaby, ed io andai dai miei, sempre senza guardarlo Raccontai a loro quello che facevo giorno x giorno perche me lo chiedevano, sapevano tutto,

tranne di Jake, l`imprinting e quello che era successo prima di vederli. La cena era pronta ma loro avevano deciso di andare al loro albergo a Port Angeles, sembrava tutto veramente tranquillo, erano ritornati gli stessi di sempre, parlavano apertamente con gli altri, per poi andarsene. Il pomeriggio, tranne per l`inizio, cioe quando gli ho visti andato bene ma sapevo che il giorno seguente non sarebbe andato allo stesso modo. Dopo aver finito di cenare andai nella mia stanza, come al solito seguita da Jake che come quella mattina mi fecce dimenticare tutto, pure come mi chiamavo.

23-MAI STATA COSI FELICE, HO AMICI CHE MI VOGLIONO BENE, COSA POSSO CHIEDERE DI PIU? La notte la passammo come la mattinata, durante la notte avevo dimenticato tutti i problemi del giorno preccedente mentre stavo insieme a Jake, ma appena sveglia, mi era impossibile non pensare anche se Jake faceva tutto il possibile x distrarmi, e x qualche secondo mi lasciavo anche andare. Amore, sei pronta x andare e parlare di nuovo coi tuoi genitori? Si amore, sono pronta, e andr bene, oggi non reagir come ieri, puoi stare tranquillo, dai adesso abbracciami x altri 5 minuti poi usciamo gli dissi Certo, detto cosi mi stai tentando, vieni qui Rimanemmo ancora un p a letto fino a quando sentimmo bussare Alex, sei qui? Oh merda Jake, mia madre, che ci fa qui? Ehm si mamma, adesso vengo Alex, posso entrare un secondo? non doveva, ero ancora nuda, e poi c`era anche Jake, avrebbe preso un colpo Ehm mamma, devo ancora vestirmi, vai in salotto e arrivo subito Ok Alex, come vuoi, ti aspettiamo disse x poi andare, sapeva che Jake era il mio ragazzo, ma certi argomenti era meglio se gli tenevo x me Uffa ma dobbiamo uscire proprio adesso? chiese Jake, non lo volevo nemmeno io Beh se vuoi far venire un infarto a mia madre, rimaniamo qui, ma secondo me meglio uscire no? Si dai uffa pero non mi va Nemmeno a me pero dobbiamo dissi e andai a vestirmi e a mettermi a posto. Uscita dal bagno come sempre Jake mi salt adosso x un p e poi alla fine uscimmo insieme al salotto, ci tenevamo x mano sotto lo sguardo furbo di mia madre, confuso di papa e...incazzato? di Gaby Ehila Alex, finalmente vi siete svegliati, che ne dici se vieni a darmi una mano? ecco anche Rachel che grida ai 4 venti che abbiamo dormito insieme Certo Rachel, ehm..siamo qui ok vengo, ciao mamma, papa gli salutai e come al solito fecci finta che Gaby non esisteva Ciao Alex mi disse, sembrava che per lui esistevo eccome, Ciao Billy dissi dando le spalle a Gaby, e non mi sentivo nemmeno male perche lo facevo Buongiorno Alex mi rispose x poi salutarmi anche Paul, ogni giorno era uguale, solo che lui aveva un suo...saluto speciale Allora piccioncini, avete dormito o avete giocato a carte? ok come sempre diventavo rossa, soprattutto perche adesso c`erano anche i miei Paul sei sempre il solito, ma farti i fatti tuoi no? Voi che avete fatto, dormito immagino gli risposi anche io un po maliziosa ma non irritata, con lui mi divertivo Ahah iniziammo a ridere tutti, persino la mamma, papa era sempre sul confuso e Gaby

stringeva i pugni x la rabbia Allora mamma...papa..come state? Stiamo bene tesoro, posso parlarti x un secondo? oh no, non volevo, mia madre aveva fatto atenzione alle battutte di Paul e voleva parlarmi, non volevo proprio fare un discorso di quel genere Ehm certo mamma, dimmi Che ne dici se andiamo nella tua stanza? ancora peggio Ok andiamo dissi. Arrivate nella stanza, inizi a parlarmi di cosa veramente imbarazzanti, cosa comprende avere un fidanzato, la prima volta, protezioni, bambini a tutte quelle robe l, era davvero fastidioso e imbarazzante. Alex ti prego, lo so come ti senti parlare di questo pero...da quanto ho visto, e, sentito, la tua relazione con Jacob davvero seria certo che era seria, ero il suo imprinting, x la vita Si mamma, seria, e non sarei cosi scema da rimere incinta ma x chi mi hai preso? Scusami Alex ma sono tua madre e.. Ve bene mamma ok ho capito, torniamo in saloto io ho fame Ah, ancora un cosa, perche tratti cosi Gaby a quel punto tutto il buon umore spari Mamma, che sia chiaro, non vi ho ancora perdonato x averlo portato, e poi che vuoi? Hai detto anche tu che la mia relazione seria, di Gaby non me ne puo fregare di meno, vogliamo andare adesso? Si pero..Alex, la prima volta non si puo dimenticare? che stava dicendo? Ehm mamma, che cazzo stai dicendo? Scusami le parole Beh Alex...Gaby ci ha detto che voi..ecco.. COSA? GABY HA DETTO CHE? ADESSO MI SENTE LO STRONZO urlai No Alex, che vuoi fare? Niente mamma, GABY? Urlai Dimmi tesoro tesoro? Aveva la faccia tosta di chiamarmi cosi? Tesoro dici a tua madre stronzo gli urlai in faccia tirandogli un cazzoto sul naso e uno sul petto, ero davvero arrabbiata, non ero molto violenta ma in quel momento la rabbia sovrastava ogni cosa Alex ma che diavolo fai? Mi hai rotto il labbro disse controllando che fosse davvero cosi, e lo era, c`era un po di sangue. Sai che me ne fotte, come cazzo hai potuto? Come hai potuto dire a mia madre che si mi hai portato a letto? Allora non ti bastato dire che mi avressi portato..visto che non sei riuscito continui a mentire? Alex io...mi dispiace Beh vai a dirlo a chi ti pare che ti dispiace, e te ne vai adesso, subito dissi e quasi ringhiai pure io Alex non me ne vado, noi due dobbiamo parlare a quel punto Jake ringi x davvero, dimenticando che c`erano i miei e and di nuovo verso Gaby il quale fecce due passi indietro visto cos`era successo la sera prima Amore, me ne occupo di io buttarlo fuori, perche una cosa cosi..non si deve dire continuava a tremare e a ringhiare ma non si ferm, tiro un cazzoto in pieno stomaco a Gaby buttandolo x terra, ma senza smetetre di tremare, lo faceva cosi forte come la sera in cui si era trasformato. Andai da lui, gli misi la mano sul collo ma niente, non si calmava Jake, vai via subito prima di fare qualche cazzata gli dissi a voce molto alta Alex Jake, vai, esplodi senza testimoni e poi torni capi al volo e si fiond fuori casa Paul, puoi.. Certo Alex, lo calmo e torniamo indietro disse e tir un calcio nella gamba sinistra di Gaby che era ancora x terra, che ascoltava i nostri discorsi senza capire, meno male. Gaby, quindi tu hai abbusato della mia fiduccia? chiese mia madre

Mi..mi dispiace disse sottovoce, il colpo era stato forte da toglierle il fiatto Ciao ragazzi ma che succede? Abbiamo sentito Jake ullulare disse Embry entrando in casa e noi lo guardammo strano, meno male che i miei non ci facevano troppo caso al vero senso della parola Ehm ok capito..che fatte di buono..ho una fame..ehm da lupi sapete com`e disse dandomi un bacio sulla guancia come sempre e come tutti Embry dissi io in coro con Rachel Oh lasciatelo stare e sempre il solito idiota disse Quil per poi essere seguito dal <ciao> di Jared per poi venire tutti e due x il solito bacio, era una tradizione baciarsi sulle guancie l da loro. Embry guard strano Gaby che aveva ancora la mano sullo stomaco e si era appena alzato Ehm mamma, papa..loro sono i miei amici dissi all`improvviso Oddio scusate, come ho detto prima Embry il solito defficiente, non ci siamo presentati disse Quil E io che centro? Beh devo dare la colpa a qualcuno continuavano a battibecchiare mentre salutavano i miei genitori E lui chi ? mi chiese all`improvviso Embry Beh Emb..pensa che Jake e Paul lo hanno preso a cazzotti, chi potrebbe mai essere? dissi quasi sputanto e anche lui inizi a vibrare Allora sei tu il defficiente che l`ha fatta stare cosi male disse a Gaby, e non era una domanda. Anche Quil e Jared lo guardarono male Ehi ragazzi, calmatevi, vi prego l`hanno gia messo a posto Jake e Paul provai a calmarli Si ok..e lo mettiamo anche noi rispose Jared Allora..moccioso, quel bastardo sei tu? non guardarmi cosi che un cazzotto lo prendi anche da parte mia disse Embry seguito dall`aprovazione di Jared e Quil. Anche loro come i primi gli hanno datto un pungo nella pancia, potrei dire che mi faceva un po pena, ma..non molta Ragazzi che state facendo? tuon Sam entrando in casa dandomi il solito bacio Stiamo imparando le basi di quello che si prova a far star male una ragazza a questo bastardo disse Emb Ma chi e? Ecco Sam e il mottivo x cui Alex qui Ragazzi, smettetela subito, lasciatelo stare il povero Gaby subiva senza commentare Sam, e perche? Dobbiamo dargli una piccola lezioncina..elementare disse Jared Dovete fermarvi perche mi state tentando, e guardatelo in che stato e, sta sanguinando al labbro disse Sam Beh ma non mica x colpa nostra, Jake l`ha toccato x bene? Beh a dir la verita Quil..sono stata io dissi ridendo Ahaha Alex sai che sei grande vero? Si lo so dai venite qui e lasciatelo stare mi comportavo da stronza, ma non potevo provare pieta per colui che mi aveva rovinato la vita Certo, un ultimo cazzoto disse Emb e butto Gaby x terra, di nuovo Ehi ma che succede qui? Disse Seth entrando in casa seguito da Leah che aveva lo sguardo..come perso nel vuoto, lui mi baci ma lei stava..fissando Gaby che si stava appena alzando da terra

24-QUESTO NON ME LO SAREI MAI ASPETTATO, NE L`AVREI VOLUTO Dopo i cazzoti che il povero Gaby ha ricevuto da tutti, stava ancora provando ad alzarsi con la

mano sullo stomaco e uno sguardo dolorante, che divent pian piano piu tranquillo e ammirevole mentre guardava Leah entrando in casa. Pure lei lo guardava, aveva lo sguardo come perso nel vuoto, invece era perso negli occhi di Gaby, sulle prime pensai che era sorpresa di vederlo l, pero dopo un po, mi riccordai il modo in cui Jake aveva guardato me la prima volta che ci eravamo visti, mi aveva guardato come uno che vede il sole x la prima volta, e sapevo anche quello che quel sguardo comprendeva. Era impossibile, Leah non poteva avere l`imprinting con lui, certo, ero felice per lei, cosi non soffrira piu, ma perche con lui? Perche con colui che a me ha rovinato la vita, ma certo, anche migliorata. Mentre ci stavo pensando vidi entrare Jake e Paul, e io mi fiondai tra le braccia di Jake, sentivo che stavo x crollare Stai tranquilla amore, adesso va tutto bene mi disse baciandomi la fronte Ma lui ancora qui? Bene, allora questa volta non lo butto solo a terra ma dall`altra parte della citta disse muovendossi verso di lui No Jake, guarda le fecci vedere Leah. Mentre lui li guardava entrambi sballordito, sent Seth ringhiando Cosa? Quel bastardo dopo aver fatto soffrire Alex se la prende con mia sorella? Questa non rimarr cosi disse andando da lui spingendolo, e Gaby cadde x terra vicino al divano Seth, ma che diavolo fai? url Leah, andando da Gaby x aiutarlo ad alzarsi, e noi la guardavamo a bocca aperta mentre lo faceva sedere sul divano Gr...grazie disse lui ancora soto voce perche non era capace di parlare No sussurai No, ma perche, perche proprio lui? chiedevo piu a me stesse ma Jake, senti la mia domanda e mi guard strano Alex, l`hai capito? Certo che l`ho capito Jake, ma non vedi come si guardano? Lo guarda allo stesso modo in cui tu guardavi me la prima volta che ci siamo visti, Leah ha..avuto... L`imprinting continu la mia frase, era arrabbiato, e lo capivo, prima di incontrare me, aveva amato Leah, e adesso lei ha l`imprinting con il ragazzo che aveva fatto soffrire me, non era proprio una cosa bella Jake calmati Scusami Alex, ma non posso crederlo, mi sembra impossibile, e non guardarmi cosi, non sono geloso non essere sciocca dissi baciandomi sui capelli, ma io non avevo neanche quel tipo di pensieri E solo che beh...quel bastardo non la merita Gia ehi amore, ma io non sono gelosa dissi ridacchiando Ragazzi, che state dicendo? E poi perche lo avete massacrato cosi? Approposito, chi e? chiese Leah a noi ma senza distogliere lo sguardo da Gaby Lo abbiamo appena toccato Lee Lee non massacrato, e lo abbiamo fatto x Alex, perche lui la causa perche lei qui e poi stiamo dicendo che hai avuto l`imprinting stupida url Seth a sua sorella che a quelle parole sgrano gli occhi e corse fuori casa lasciano Gaby da solo Alex che succede qui? chiese mio padre sotto shock andando da Gaby x vedere come stava Niente papa stai tranquillo, ragazzi vi prego, lasciatelo stare, se non lo fatte x me fattelo x Leah..io vado a cercarla No Alex Jake, ti prego, sono l`unica che puo parlarle in questo momento, capiscimi, tu o Seth non siete proprio coloro che lei vorrebbe vedere in questo momento Alex, posso venire? Se resto ancora qui prender a calci il bastardo No tu resti qui, Sam, x favore tienilo fermo tu, io vado da Leah, ciao Jake gli dissi baciandolo e andai fuori casa pure io. Cercare Leah, che era velocissima era veramente un`impresa difficile, ma avevo una vaga idea di dove poteva essere, cosi che andai vicino alla spiaggia, dove c`era una piccolissima grota, a lei piaceva stare da sola in quel posto e me lo aveva mostrato un paio di giorni fa. Leah, finalmente ti ho trovato le dissi sospirando di sollievo quando la vidi Alex, che ci fai qui?

Voglio parlare con te, Leah, ma se..se proprio non mi vuoi me ne vado non lo volevo ma non mi avrebbe fatto piacere littigare con lei No, non andartene, scusami e che...sono molto scossa mi disse, era la prima volta che la vedevo piangere Leah..sai che con me puoi parlare, cos` che ti fa stare cosi male? chiesi sedendomi su una roccia vicino a lei E solo che...che...lui stato il tuo ragazzo...e ti ha fatto stare male...adesso io avuto l`imprinting...e tu starai male di nuovo ma lei si preocupata x me? Leah, non provarci neanche a preocuparti x me, come puoi pensare che sarei cosi egoista da rinfacciartelo? X me lui non esiste piu Lee Lee, io sono contenta x te anche se so che lui un bastardo Alex, ma sai bene che io dovrei dirgli tutto e che o dovr andarmene con lui o lui rimarr qui, io non voglio andarmene, quindi se lui rimane sarai costretta a vederlo ogni giorno Leah, se non sbaglio, quando uno oggetto d`imprinting dimentica la persona che amava prima, no? Si cosi e successo a me quindi lo so, lui mi dimenticher, e non sar difficile convivere, pensa positivo almeno un secondo, e poi anche se mi facesse del male non vorrei mai far stare male te, Lee Lee, sei la mia migliore amica, e ti voglio bene dissi abbracciandola Dai adesso calmati e torniamo insieme a casa, gli altri saranno preocupati Oh Alex, come fai a tranquillizzarmi cosi? Ti voglio bene mi disse anche lei mentre ci stavamo ancora abbracciando Non so come faccio ahah dai andiamo ci alzammo e iniziammo a correre, lei era velocissima cosi che mi prese in braccio x un po visto che era anche forte. Si vedeva che era felicissima cosi che non ci ha fatto neanche caso e mi port in braccio fino in casa dove i miei sgranarono gli occhi nel vedere la scena e gli altri ridevano Lee Lee ok adesso lasciami scendere le dissi ridendo baciandola sulla guancia Ops scusa Alex, non me ne sono accorta Ehila ecco qui la nostra Lee Lee che ha avuto l`imprinting finalmente disse Paul abbracciandola Ok ok adesso lasciatemi andare, non vorette mica abbracciarmi tutti..brr mi vengono i brivvidi al solo pensiero Ahah Leah sei sempre la solita pero riccorda, stasera dobbiamo festeggiare, l`avete fatto anche a me disse Jake e sembrava piu una vendetta No no, Alex stasera mi tiene in ostaggio oh no dovr essere presente anche lei, ehm ok ragazzi io me ne vado..ho sonno niente feste eh? Ciao No no aspetta tesorino le disse Sam prendendola x il braccio e si vedeva che Leah non stava piu male Anche se non vuoi venire dovrai.. un ordine questo Un che? no Sam non puoi farmi questo..non voglio, ti prego Leah, un ordine, ma se vuoi vengo a prenderti in braccio a portarti No va bene uffa siete cosi rompiscattole, verr, ma anche Alex visto che dei nostri, cosi incontrer la piccola Claire e Kim sapevo gia chi erano anche se avevo solo sentito parlare, Claire era la bambina di 3 anni con cui Quil aveva avuto l`imprinting e Kim era l`imprinting di Jared Perfetto, ottimo, io adoro le feste, ci sar Alex, vuoi spiegarmi cosa succede qui? Ci siamo pure noi eh gia..i miei..quando stavo con Jake e gli altri mi dimenticavo, stavo andando da loro e Leah si era seduta vicino a Gaby, ok un po mi irritava ma non e che stavo male. Gli sguardi dei miei mi preocupavano, solo in quel momento ci ho fatto caso ma quando i ragazzi parlavano dimprinting si irrigidivano Beh mamma una festa ehm.. una..come dire..ecco e una tradizione qui da loro fare una festa ma e solo x gli amici quindi..mi dispiace ma stasera non potr stare a casa fino a tardi Alex perche ti comporti cosi? Cosa ti ho fatto io? Mamma, non posso x caso andare ad una festa? E poi avete detto che starette qui ancora una settimana

Ehm non penso sia prudente rimanere qui dissi guardando papa Prudente? E perche? Perche ecco. Non so dobbiamo tornare a casa Scusa Alex, scusi signora, posso farle una domanda? chiese Quil all`improvviso Certo dimmi pure Ma lei veramente messicana? Sa..mi sembra gia di conoscerla..non so..forse da una foto..o io sono scemo disse Quil..ma come faceva a conoscere mia madre? Lei al sentire quella domanda si irrigidi come non mai e come sempre guard spaventata e preocupata mio padre. 25-FESTE, E MISTERI Quil era ancora intenzionato a sapere se mia madre veramente messicana e se la conosce, io ero rimasta a bocca aperta perche mi sembrava impossibile, beh forse qualcuna le assomigliava, ero rimasta in silenzio, x ascoltare il loro discorso Ehm..no non sono proprio messicana, e non so come potresti conoscermi, io abito l da...un bel po disse mia madre, guardando papa Ah scusi se rompo e solo che...io l`ho gia vista..in una foto mi sembra, oppure quella persona le assomigliava troppo Ah forse si, mi assomigliava...molto disse mia madre, era aggitatissima, quasi balbettava e mio padre era tutto sudato, stavano x caso nascondendo qualcosa? Ehm come dicevi che ti chiami? Non me lo riccordo chiese mia madre all`improvviso Ehm si signora, mi chiamo Quil Ateara mia madre sgran gli occhi, divent rigida e mio padre le mise un braccio intorno alle spalle, tutti stavano seguendo quella scena Signora sta bene? Mamma, mamma che hai? chiesi io preocupata No niente, ehm..x un secondo mi girata la testa, scusateci ma..noi dovremmo andare al nostro albergo, fra un po sara notte disse, erano appena le due di pomeriggio, ma decisi di stare zitta, anche perche non sapevo cosa dire Quil, vieni qui disse Billy all`improvviso, mi ero anche dimenticato della sua presenza, parlavano sottovoce ma non cosi da sfugirmi quello che dicevano Quil, ragazzo mio, tu non sei cosi scemo per caso, quella faccia, pure io la conosco solo che..mi sembra impossibile, in che foto dici che l`hai vista? i miei stavano uscendo di casa dicendo solo un <ciao> obligatorio, ma io ero troppo confusa x rispondere cosi che continuai a fare attenzione al discorso di Billy e Quil Ehm non sono sicuro Billy pero..mi sembra che in una foto del nonno cosa? Del suo nonno, ma impossibile Ecco si hai ragione, era..senti parliamo un`altra volta, Alex, vieni un attimo qui oh no Di..dimmi Billy Come si chiama tua madre? Anche di cognome, ma quello da ragazza Mia madre si chiama Elisabeth, e il cognome da ragazza ehmm Brinne Margaret Brinne sussuro Billy Billy che succede? Volete spiegare anche a me cosa sta succedendo? gridai, non ce la facevo piu, chi era quella Margaret Brinne? Perche aveva lo stesso cognome da ragazza di mia madre e perche assomigliava a lei? Jake x tranquillizzarmi venne vicino a me x abbracciarmi Scusami Alex, devo..devo andare a parlare con Quil, suo nonno mi disse indicando Quil e usc di casa, seguito sempre da lui Jake che succede? Amore non lo so, non capisco niente, quando torner e se le sentir Billy ci spiegher tutto disse baciandomi sui capelli. Ok adesso mi calmo, dobbiamo preparare una festa dissi alzandomi troppo in fretta che mi gir

la testa, ma Jake mi prese prima di cadere Alex tu non stai bene Jake sto bene, vado a lavarmi la faccia e torno dissi andando in bagno, l`acqua fredda mi faceva bene, anche se continuavo a pensare a cosa avevo sentito da Billy ero piu calma, e poi..una festa poteva farmi bene Eccomi, e adesso che si fa? chiesi ma vidi che in casa c`erano soltanto Jake, Rachel e Leah Dove sono tutti? Sono andati a fare un paio di tuffi come sempre..ma io sono rimasto qui con te, non mi va di lasciarti sola Oh amore, vieni qui dissi abbracciandolo Ehila..poche smancerie ok? Alex abbiamo bisogno di te, Jake se vuoi stare qui devo stare buono e darci una mano disse Leah E che dovrei fare? chiese Jake E io che ne so..trovati qualcosa ma non stare in mezzo alle scattole disse Rachel a Jake mentre mi prendeva x mano e mi trasinava in cucina lasciandolo da solo. In cucina iniziammo a preparare da mangiare, un paio di panini, (panini e a dir poco riduttivo, erano giganteschi) Rachel prepar anche delle bistecche e mise da parte un p di carne che avremmo fatto l, Leah era tornata dal negozio con le bibite, (era sempre contentissima e sorridente) Dopo un po Jake si stuff e venne in cucina da noi, a baciare me e a far incavolare le ragazze Uffa Jake ma staccati un attimo e lasciala respirare...perche non vai dai ragazzi? Cosi fai un paio di tuffi anche tu No...non mi va, resto qui, perche non ve ne andate voi? Perche dobbiamo farti da mangiare A ben sisi ok allora che ne dite se rapisco un pochino la vostra amichetta? Ve la riporto subito disse e mi prese in bracci senza aspettare la loro risposta Jake, e mollami dissi ma lui non mi lasci, mi port in braccio fino in camera mia Ok ti mollo dissi ridendo facendomi cadere sul letto e io lo trascinai con me. Per le prossime due ore ci lasciammo andare x bene, fino a quando Jake mi fecce capire che dovevamo andare alla festa. Mi vest subito, lui mi prese in braccio e inizi a correre verso la foresta, dove si sarebbe tenuta la festa, eravamo arrivati x ultimi, sotto gli sguardi furbi e divertiti degli altri. Quella sera incontrai Kim, era una ragazza davvero carina, era anche divertente, solo che un pochino introversa, e vidi anche Claire, era una bambina bellissima, che non mollava mai un secondo Quil, gli saltava sempre in braccio, o gli dava i bacini, o lo prendeva a schiaffi, come le veniva al momento. La serata pass velocemente, come tutto quello che bello. Prima abbiamo parlato dell`imprinting di Leah, e da quanto ho capito si deciso come sempre, che doveva dire tutto a Gaby, poi lasciammo alle spalle i discorsi, e iniziammo a ridere e a fare battute, quelle di Embry e Seth ti facevano piegare in due. Quando stavamo x andarcene approffitai che Jake non era vicino a me x parlare con Quil Quil, ehm..cosa successo? Billy ha parlato con tuo nonno? si capiva che non voleva rispondermi a quella domanda Ehm ecco..si hanno parlato ma...non so cosa hanno detto perche..me ne sono andato qualcosa mi fecce capire che non era vero ma lasciai cadere il discorso Ah ok grazie Amore, dobbiamo andare, ti porto a casa e poi io torno x ehm..dobbiamo fare una vera riunione uffa mi avrebbe lasciata da sola Va bene, pero tornerai presto vero? Si amore, ti porto a casa, vengo qui e parliamo un po e poi arrivo, non ti lascier sola x molto tempo dai adesso andiamo mi sembrava preocupato, ma non ne capivo il mottivo, mah, x quel giorno ne avevo avuto abbastanza. Arrivati a casa mi mise a letto, mi baci x un bel po e poi scapp dalla finestra dicendo che sarebbe arrivato prima.

Subito quando rimasi sola mi spaventai, la stanza era veramente buia, e fredda senza Jake, e avevo anche brutti pensieri che piano piano erano diventati incubi, e il piu spaventoso fu quello che c`erano due persone identiche, mia madre e un`altra donna da cui una mor, x questo mi spaventai, perche non sapevo se era mia madre o l`altra. 26-I MISTERI CONTINUANO, E PURE JAKE SEMBRA NASCONDERE QUALCOSA Alex, Alex svegliati c`era qualcuno che mi chiamava preocupato...anche se dormivo, riconoscevo la voce, era Jake, cosi che apr gli occhi saltando sul letto, ero tutta sudata, con le lacrime agli occhi e il battitto accelerato, quando vidi Jake in volto gli saltai in braccio, volevo sentirmi protetta, l`incubo mi aveva spaventata e stavo tremando Alex, amore calmati, stato solo un brutto sogno, calmati per favore si dovevo mettermelo bene in testa...solo un brutto sogno, come possono esistere due donne uguali, impossibile, e come facevo a non riconoscere mia madre tra loro due? Era veramente impossibile. Jake mi sei mancato gli dissi dopo essermi calmata un pochino Anche tu amore, ma non sono stato via molto, passata solo un`ora, torna a dormire amore, adesso sono io qui, e non ti succeder niente aveva una voce strana, mah, forse era stanco, non rispose nemmeno come si deve al mio bacio, ma me ne stamp uno in fronte, non ero capace di protestare cosi che buttai le coperte visto che lui scottava e mi addormentai di nuovo, facendo il solito sogno di prima solo che non faceva piu caldo, ma molto freddo perche alla mattina quando mi svegliai, Jake non era insieme a me Jake, Jake, dove sei? niente, allora non era nemmeno in bagno, perche mi lasci sola senza nemmeno un biglietto, o un bacio? Quello lo avrei sentito, mah forse aveva qualcosa d`importante da fare. Visto che lui non c`era, dovevo prepararmi da mangiare (lui non mi lasciava mai farlo) cosi che mi vest e andai in cucina, meno male che c`era qualcuno in casa Ciao Rache, Billy, dov`e Jake? chiesi entrando in cucina Ah ciao Alex, ehm Jake.. stato chiamato da Sam oggi presto, ha detto che gli dispiace ma non voleva svegliarti Ah ok, sapete se hanno chiamato i miei? Si, arriveranno fra 10 minuti circa, e arriver pure Leah Ah bene dissi sorridendo, perche quel giorno erano tutti strani? Alex, cosa vuoi da mangiare? chiese Rachel all`improviso Ehm..niente grazie, non...non ho fame dissi scappando nella mia stanza, invece avevo una fame terribile, ma decisi di rimanere ancora a letto almeno 5 minuti fino a quando sarebbero arrivati i miei, perche avevo molto a cui pensare. Perche erano tutti strani? Perche mia madre era cosi aggitata quando ha sentito il nome di Quil, chi era quella Margaret Brinne? E perche assomigliava a mia madre? E come e possibile che fosse in una foto di Quil, il vecchio? Certo, erano molte domande, e nessuna risposta. Alex, sono arrivati i tuoi mi chiam Rachel Grazie arrivo dissi e usci dalla stanza, salutai entrambi con un bacio e Gaby con un ciao. A distanza di 5 minuti arriv anche Leah e mi fiondai fra le sue braccia x un po dicendole piano che dopo, avrei avuto veramente bisogno di un`amica e lei rispose con un cenno della testa andando a sedersi vicino a Gaby, ma dopo un p sono usciti di casa lasciandomi con Rachel e i miei perche Billy se ne era andato, quindi, avrei potuto approffitare a fare un po di domande Mamma, chi Margaret Brinne? mia madre come il giorno precendente divent rigida Ehm, non ho idea perche? No niente cosi...pero non sai perche assomiglia a te? si irrigidi ancora di piu Ehm..no..coincidenze della vita disse lasciando cadere il discorso, ed io andai in cucina a farmi qualcosa da mangiare..o meglio x sfogarmi con qualcosa, ma non ci riusci perche avrei sicuramente rotto qualcosa, cosi che andai di nuovo in camera mia, li almeno potevo buttarmi

forte sul letto e senza romperlo, ma presi un cuscino e iniziai a fare un po di meccello, stavo quasi urlando, e batevo coi pugni sul letto, fino a quando qualcuno mi prese le mani x fermarmi Alex, calmati era Jake, finalmente era tornato Jake, lasciami...sfogare...perche..non..ce..la...faccio...piu sibillai No Alex, tu non puoi, anzi, non devi arrabbiarti, calmati ti prego Che stai dicendo, io posso arrabbiarmi quando e come mi pare Invece no, bene ti calmo io allora disse e capi cosa intendeva..ma non aveva piu quel sorriso malizioso, mi prese la testa fra le mani e mi baci, era stato un bacio lungo pero era piu...prudente? Jake, che ti succede? Sei strano gli dissi quando mi lasci Niente amore, e tutto...bene disse l`ultima parola quasi sputantola Jake, per favore, cosa sta succedendo? Niente..lo...lo scoprirai presto disse abbracciandomi molto forte, ma sembr, che non voleva che io lo scoprissi Basta amore, non preocuparti piu, andiamo di l dai tuoi Jake, ti prego, oggi mi sento male, ti costa cosi tanto stare un pochino con me da soli? Ma amore, come puoi chiedermi una cosa cosi? Come puoi pensare che mi costa stare con te? Vieni qui disse facendomi stendere con la testa sulle sue gambe, cosi poteva guardarmi in faccia, ma non fu una buona idea, perche il suo sguardo mi spavent Alex, basta io non ce la faccio piu, andiamo dai tuoi, devono dirtelo, se no te lo dico io scatt all`improssivo Jake di cosa parli? Lo vedrai disse e mi port in saloto in braccio Basta, mi dispiace pero io non sopporto piu a tenerglelo nascosto, signora, o le parla lei o lo faccio io, e preocupata anche lei..e non sopporto vederla triste...soprattutto arrabbiata disse a mia madre, che stava parlando con Billy Jacob, non lo fare, ti prego, forse ci sbagliamo e non sar cosi Non m`importa, tanto meglio, la prego, mi fa male vederla cosi, e lei deve saperlo BASTA, di che diavolo state parlando, fattemi capire perche non ce la faccio piu urlai...vibrando? NO Alex, calmati calmati mi disse Jake mettendomi una mano sulla colonna vertebrale e mi calmai subito Mamma, che sta succedendo? ero scoppiata a piangere e Jake mi accarezzava i capelli Ecco l`ha visto anche lei, quello che intendevo disse Jake e mia madre sembr come...rassegnata E va bene Jacob...forse la cosa migliore da fare, chiamate il vecchio Quil Ateara, Billy e gli altri anziani della trib, devo raccontare la mia storia da quando...sapete da quando, quella di mia sorella, di mio marito e quella che diventera di Alex disse mia madre sospirando dandomi nuove domande a cui pensare: come faceva lei a conoscere gli anziani della trib? Di che storie stava parlando? Perche mi comportavo cosi? E chi era mia madre? Disse che avrei avuto risposte alle mie domande ma adesso che stavo x averle, avevo paura, volevo davvero sapere la verita o potevo anche stare senza? No non potevo Mamma, perche ti e cosi difficile dirmi cosa succede? E cosi brutto? chiesi allimprovviso Dipende dai punti di vista Alex, per me a mio tempo stato brutto, per te..non lo so Per lei sar una bellissima notizia Elisabeth, ed io lo so disse Leah che in quel momento entr in casa insieme a Gaby, sembravano felici Lee Lee cosa stai dicendo? Cosa sai che io non so? Alex non riesco a credere che tu non hai ancora capito cosa sta succedendo qui, mi rifferisco a te, vabbe non devo essere io a dirtelo, deve essere tua madre, pero io solo solo che ti piacer, almeno spero che sia cosi e che tu non abbia cambiato idea ma di cosa diavolo stava parlando? Non capivo niente

Leah vuoi spiegarti? Non posso spiegarmi, adesso sono pronta x ascoltarti come mi hai chiesto prima, se mi vuoi ancora ma ti dico che non saprai niente da me, nemmeno se ti arrabbi e non mi parli piu Ok Leah, non mi arrabbier Lo spero proprio x la mia faccia dissi sottovoce Cosa? Niente, andiamo disse e mi prese x mano portandomi in camera mia. Li abbiamo iniziato a parlare di come mi sentivo, dellincubo, ma poi volevo dimenticare e distrarmi cosi che mi racconto di come andava con Gaby, era felicissima, e lui le corrispondeva, ha preso bene la notizia che lei era un lupo, lunica cosa che voleva era stare con lei, meno male che almeno loro erano sereni quel giorno. Alex, Leah, si fa la riunione, dobbiamo andare disse Rachel e quando guardai lorologgio notai che erano passate 3 ore Ok Alex aspetta, voglio solo dirti che anche se non avrei la stessa idea di prima, se non ti piacera, o vorrei parlare o sfogarti con qualcuno io saro qui come sempre mi disse Leah abbracciandomi, e non fecci piu domande, finalmente avrei avuto quello che aspettavo, sarei stata davvero meglio?

27-CERTO NON ME LO ASPETTAVO, MA IN FIN DEI CONTI NON E PROPRIO MALE Dopo aver chiaccheirato un p con Leah, ed essermi sfogata, partimmo x la foresta, Leah non mi aveva detto molto...solo che sar un posto riservato in cui si fanno quel tipo di riunioni, e la frase <quel tipo di riunioni> mi dava sui nervi visto che non sapevo cosa sarebbe successo Alex mi sembra cosi assurdo che tu non hai capito, l`assomiglianza, i movimenti, ti arrabbi spesso era questo che mi diceva Leah, e mi confondeva ancora di piu. Che assomiglianza? A che e a chi? e che movimenti? E poi se mi arrabbiavo lo facevo con un buon motivo, certo, esageravo con la rabbia pero, non era un problema grave Eccoci arrivati, Alex, fai un bel respiro prima di farti vedere lo fecci all`istante pero..non ha avuto l`effetto desiderato Leah...posso chiederti come mai sei cosi contenta...non mi sembra che solo x Gaby le chiesi prima di arrivare vicino agli altri Ehm si sono felice perche..vabbe lasciamo stare..te lo dir dopo disse Ciao Alex mi salut un uomo anziano, era l`unico che non conoscevo, quindi dedussi che era il vecchio Quil Ateara, ed era cosi, lui me lo conferm. Alex, tu sei l`imprinting di Jake vero? mi chiese Ehm...si fu quasi una domanda Bene, allora immagino che sai la maggior parte delle leggende su di noi vero? Ehm non molto Ok allora lo scoprirai subito, come sai..oppure no, prima dei ragazzi di oggi, tuoi amici indic tutti da destra a sinistra ci sono stati altri come loro, tra cui anche io e Billy soltanto che per...la tranquilita di quel periodo non ci siamo mai trasformati, invece i nostri nonni e i nostri padri si, ed questo quello che...ti deve interessare. Prima di iniziare il racconto ti chiederei di non interrompermi, risponderai o dirai le tue opinioni in proposito quando io smetter di parlare e inizier tua madre, va bene? ero gia senza voce quindi fecci solo un cenno con la testa Bene, allora. Gia da quei tempi regnava sempre un atmosfera tranquilla tra il branco, erano tutti felici e sorridenti, come sono tutti oggi, la loro vita era normalissima, se mi permetti di chiamarla cosi, ed era cosi perche a quell`epoca come oggi c`era l`imprinting e poi c`era anche un fatto che credevamo leggende ma che abbiamo gia visto che non cosi...a quei tempi, le ragazze non

potevano trasformarsi, erano semplici ragazze e donne, ma tutto cambio quando un giorno, cosi come sei arrivata tu sono arrivate due sorelle, avevano tratti simili ai nostri, come te, anche se loro non facevano parte di nessuna trib, come ho detto erano sorelle, erano bellissime, e ..gemelle a quelle parole sent che ancora un p e mi avrebbe preso un colpo Alex, stai bene? Posso continuare? Mi chiese e io come prima risposi con la testa Bene, come ti dicevo le due sorelle sono arrivate da noi, quasi nello stesso modo come sei arrivata tu, sfinite dopo il viaggio, a pezzi, e noi, come successo con te, le abbiamo ospitate nella nostra casa, per gentilezza, per dovere, perche dovevamo proteggere la gente, pensalo come vuoi, ma loro restarono nelle nostre case, cioe nella casa di mio padre, ed era ugualmente facile anche con loro, solo che dovevamo nascondere il segretto, che eravamo dei licantropi, ma questo non dur molto perche a distanza di pochi giorni del loro arrivo, torn a casa un mio cugino, Andrew Williams Andrew che? ma...non fini la frase x guardare pap...lui si chiamava cosi Alex hai detto che non interrompi Scusi pero come faccio a stare calma? Ok continui dissi facendo un bel respiro stringendo la mano di Jake, e meno male che era forte, perche se fosse una persona normale l`avrebbe avuta sbricciolata Ok, dicevo, venuto mio cugino e come normale, vabbe non proprio normale ma non importa, ha avuto l`imprinting, con una delle sorelle, cio con Margarett Brinne a quel punto guardai la mamma, possibile che...? no non era possibile da quel momento tutto andato x il meglio tra loro, fino a quando una sera, col buio, Andrew ha confuso Margaret, con sua sorella, Elisabeth Andrew Williams e Elisabeth Brinne, erano...i nomi dei miei genitori, cosa stava succedendo? fino a quando Jake non mi tocc la guancia non me ne accorsi che stavo piangendo, notai che al vecchio Quil dispiaceva ma continu il suo racconto Dopo quella sera tutto and sempre peggio, Elisabeth, sapeva di fare un peccato, ma lentamente si stava innamorando dell`imprinting di sua sorella, anche se lei dell`imprinting non sapeva niente, fino un giorno quando, incontrando x caso Andrew non lo guard negli occhi, si, hai capito, imprinting ma come era possibile visto che non aveva discendenze e visto che lui l`aveva gia avuto? Semplice, vabbe, una sera, al consiglio degli anziani di quell`epoca hanno scoperto che le partner dei licantropi, cio le donne, dopo l`atto tra coppia sviluppava poteri come quelli dell`uomo, tutto era uguale, erano piu forti, piu veloci, piu brave in tutto, avevano anche l`imprinting, solo che non potevano trasformarsi. Elisabeth, scoperta la verita su quello che erano i suoi amici, e sul legame tra sua sorella e Andrew decise di farsi da parte, ma era troppo tardi. Quella sera stessa quando torn a casa, trov sua sorella morta, e non come pensi, non si aveva suicidata, ma stato l`imprinting della sorella a farlo. X questo sua sorella si sempre pentita e si sentita colpevole, ma non poteva rinunciare al legame con Andrew come non poteva nemmeno lui, puoi prenderla come una cosa crudelle, ma dopo la morte del suo imprinting si sent del tutto legato ad Elisabeth. Per un p sono rimasti qui a La Push, pensando che non se ne sarebbero mai andati e avrebbero vissuto in pace, ma Elisabeth, da persona calcolatrice, naturalmente in senso buono pens alla sua vita futura, che includeva un bambino, quindi x prottegerlo in questo caso..prottegerla se ne andata, e da quel giorno non l`abbiamo piu vista, ne lei ne mio cugino, fino ad un paio di giorni fa quando x prendere la loro figlia sono tornati era impossibile, quella figlia ero io, ma se papa era vivo e giovane all`epoca del bisnonno di Quil questo voleva dire che.. Mamma, quanti anni avete? chiesi all`improvviso a mia madre rifferendeomi anche a mio padre, non si aspettavano una domanda del genere Alex, lascia stare, vuoi sentire il continuo della storia o no? Si, con..continua pure Questa volta tocca a me disse la mamma Ok visto che hai capito subito..parliamo chiaro, x il primo periodo quando se ne siamo andati non avevamo idea di dove andare, abbiamo scelto Los Angeles, ma x tuo padre era troppo difficile vista la sua natura, poi siamo andati sempre verso il basso, fino a quando siamo arrivati in Messico e adesso finalmente capisci perche abbiamo scelto una piccola citta, con la foresta vicina e non una grande citta. Abbitiamo li da...piu o meno 80

anni Cosa? Da...quanto? Hai sentito bene, forse questo Jake non te l`ha detto ma..i licantropi e le loro compagne non...invecchiano, lo si fa solo se vogliono farlo davvero, cio...se l`uomo che decide...se lui vuole avere una vita normale..si fa il possibile x iniziare ad invecchiare di nuovo, cioe si smette di trasformare, e quindi anche la donna invecchia, invece se lui non vuole invecchiare non lo fa nemmeno la donna quindi... Quindi eccovi qui, ma perche non me ne avete mai parlato? Perche mi avete tenuto nascosto tutto? Perche non volevo che tu soffrissi, volevo tenerti lontana da tutto questo, soprattutto da quando ho scoperto che adesso anche le ragazze si possono trasformare, ma tu, visto che sei la solita pasticciona, sei scappata da casa andando nell`unico posto al mondo di cui volevo tenerti lontana Quindi...papa un licantropo? Si Alex, anche io come loro sono un licantropo Beh ok tu sei un licantropo, la mamma il tuo imprinting, vabbe il contrario e io che e chi sono? ero piu ragionevole, in fondo se ho accetato Jake posso accetare anche i miei genitori, o no? Posso guardagli allo stesso modo anche se mi hanno mentito tutta la vita? Mentre stavo ragionando mi vennero in mente le parole di Leah <per lei sar una bellissima notizia Elisabeth, ed io lo so Alex non riesco a credere che tu non hai ancora capito cosa sta succedendo qui, mi rifferisco a te, vabbe non devo essere io a dirtelo, deve essere tua madre, pero io solo solo che ti piacer, almeno spero che sia cosi e che tu non abbia cambiato idea> di poco prima in casa e mi riccordai anche cosa le avevo detto quando siamo andate a Port Angeles, che a me sarebbe piacciuto diventare un lupo come lei, quindi alla fine era quello il mio destino? Non dite niente, ho gia capito, quindi, visto che adesso le ragazze non sono piu come un tempo, quando cambiavano ma non anche fisicamente...io dovrei...divenate un lupo? X questo Jake provava a calmarmi oggi quando mi ero arrabbiata e stavo...tremando? ero ragionevole, non era proprio malissimo, diventare un lupo, in fondo da piccola lo sognavo e desideravo sempre, non sarei sola, e x questo Leah era cosi felice, perche non sarebbe stata l`unica ragazza, e poi se Gaby era il suo imprinting..oh no Scusate pero se Leah ha avuto limprinting..anche Gaby diventera un..licantropo? chiesi allimprovviso Non lo sappiamo perche e la prima volta che un licantropo donna ha limprinting..aspetteremmo x vedere come andranno le cose disse il vecchio Quil Quindi io saro un licantropo dissi sottovoce a me stessa Si amore, cosi, Alex, mi dispiace avertelo tenuto nascosto ma di sicuro non avresti reazionato cosi bene se te lo avessi detto io mi disse Jake Amore, ma chi dice che sto reazionando bene? Ti conosco Alex, ti brillano gli occhi Alex, anche io ti conosco e l`hai presa bene, non ho ancora dimenticato quando in macchina mi hai detto che ti sarebbe piacciuto essere al mio posto mi disse anche Leah Beh in effetti...ok dovrei essere sotto shock ma l`idea che finalmente avr quello che sognavo e desideravo sempre da piccola mi fa...felice...se la parola giusta...l`unica nota che stona e beh...mi sento tradita, mi dispiace mamma, papa, ma non so cosa dire, perdonare una parola grossa, ed io non mi sento ancora pronta x farlo, scusatemi dissi e mi alzai senza degnare di uno sguardo nessuno Alex ti prego, capisci che l`abbaimo fatto x il tuo bene a quelle parole mi arrabbiai ed iniziai a tremare Non dire che lo avete fatto x il mio bene urlai e a quel punto esplosi.

28-E TUTTO BELLISSIMO MA I SEGRETI NON SONO ANCORA FINITI In un secondo, dopo aver urlato a mia madre iniziai a tremare e in un batter d`occhio mi ritrovai di fronte 8 lupi immensi, di cui uno non lo conoscevo, che mi dicevano di stare tranquilla, che i dolori passeranno e che mi insegeranno come trasformarmi di nuovo, non capivo come riuscivo a sentirli visto che erano dei lupi e di che dolori parlavano Amore, quando siamo lupi, riusciamo a sentirci i pensieri mi disse Jake E allora io come faccio a sentirvi? Amore, come fai a non capire? Non ti fa male? Non senti dolori in tutto il corpo?, va bene guarda in basso mi disse Jake e a quel punto vidi che avevo...le zampe, ma quando e come mi ero trasformata? Alex, davvero non ti fa male niente? mi chiese Jake dubbioso Ehm cosa dovrebbe farmi male? controllai x vedere, pero non sentivo niente fuori posto..solo che ero a 4 zampe..ed era una sensazione che mi piaceva da matti Tu sei sempre stata strana Alex ma non pensavo che fino a questo punto pens il lupo che non conoscevo, ma riconobbi la voce Papa? Si tesoro, come ti senti? Beh ma perche lo chiedi se puoi leggermi i pensieri? Io sono stra eccitata, e non mi fa male niente dissi, ero veramente contenta Ecco avevo ragione io, saresti stata entusiasta mi disse Leah anche lei contentissima Gia, ehm ragazzi, stavo pensando...al discorso di prima, che anche gli oggetti d`imprinting si trasformano..ehm..Rachel? non risposero alla mia domanda, sentivo che volevo tornare umani ma io volevo stare ancora un po cosi, era bello Ehm ecco, lei non si trasforma perche...ehm.. Allora volete parlare? Te lo deve dire mio nonno disse Quil Ehi ma che succede? Chiesi e a quel punto sent i pensieri di Paul Cosa? Rachel incinta? E perche non me lo avete mai detto? Perche...lasciamo stare te lo dir lei quando arriviamo a casa, adesso dobbiamo trasformarci, Alex, devi calmarti, e concentrarti per.. vidi anche i pensieri di Jake e non lo lasciai finire No, io non mi trasformo, ma sono nuda diamine, Jake non chiedermi di trasformarmi ero piu vergonata che arrabbiata Alex, cosi la vita da lupo, quando ti arrabbi ed esplodi senza prima toglierti almeno i jeans e la maglietta, vanno in mille pezzi, e devi..adattarti mi disse Leah Eh no, non mi convincete, io non mi trasformo, cosi si sta bene Alex, andiamo insieme, sapevo che sarebbe successo e quindi ho portato una maglietta anche x te, scusa Seth ma come sempre sono le tue disse Leah al fratello Tranquille, quelle magliette se le metto esplodono quando sono ancora in forma umana rise Ecco bene, andiamo Alex Aspettate, posso venire pure io? Dobbiamo essere almeno due x poter aiutarla a trasformarsi disse Jake Ehm, ve bene, tu puoi venire, andiamo dissi e andai lontano dagli altri Allora Alex, tieni qui la maglietta mi disse Leah girandossi per farmi prendere una delle due magliette che aveva attacate alla zampa posteriore Ehm si dobbiamo farlo perche come dice Jake, ed ha ragione, fa schifo correre coi jeans in bocca l`hai presa? Si, presa dissi quando coi denti riusci a slegare la maglietta della sua caviglia Ok perfetto, tienitela vicina, Alex, per trasformarti devi calmarti, pensare che vuoi farlo, e poi... ma Jake non fini neanche la frase che io ero gia in forma umana tutta nuda, e prima che loro si ritrasformassero l`avevo gia infilata, era lunga, mi stava come un vestito, <perfetto> dissi fra me

e me Ma come hai fatto? chiese Jake sballordito, adesso anche lui in forma umana Come ho fatto cosa? A trasformarti cosi velocemente, nemmeno io e Sam ci riusciamo, e poi anche prima, quando sei diventata un lupo, sei tanto veloce quanto me disse Jake Davvero? Fico dissi io, niente poteva rendermi triste quel giorno, pero..sapevo di diventare un lupo, ma non sapevo come ero, che colore, avevo visto solo le zampe, erano bianche ma il resto? Amore, mi dici una cosa? Come sono da lupo? Voglio dire..che colore a tutto il resto? Beh anche in questo sei strana amore disse prendendomi x mano mentre tornavamo indietro, Leah dopo esserci trasformata and via lasciandoci soli Perche? Perche, sei un lupo, interamente bianco, tranne per una macchia sulla fronte, che nera, e poi, i tuoi occhi marroni, da lupo sono...verdi smeraldo, non ho mai visto niente simile Verdi? Si sei un lupo bianco con gli occhi verdi e una macchia nera in mezzo alla fronte, sei bellissima amore mio disse dandomi un bacio Grazie dissi un p rossa Adesso torniamo dagli altri, devono sapere che farai concorenza a me e a Sam disse ridacchiando Ahah ok dissi e iniziammo a correre, ero piu veloce anche a piedi <fico> pensai Eccoci qui ragazzi disse ed io arrossi, avevo adosso solo la maglietta di Seth Ehi Alex, ti dona la mia maglietta disse Seth facendomi l`occhiolino ed io gli risposi con una linguaccia Ragazzi adesso calmatevi, dobbiamo parlare, avete visto, com`e stata veloce a trasformarsi? chiese Sam Si Sam ed ancora piu veloce a prendere le sembianze umane, mentre le stavo spiegando come deve fare mi ha lasciato parlare da solo e si trasformata disse Jake Cosa? E vero? mi chiede Ehm, ecco...penso di si, pero chi se ne importa..adesso voglio sapere perche Rachel non si trasformata dissi guardandola. E perche non mi hai mai detto di essere... Alex, parliamo quando arriviamo a casa ti prego, niente domande, non il posto piu adatto x parlare di certe cose Ma qualle cose? Alex, non puoi aspettare fino quando arriviamo a casa o fino a domani? mi chiese Leah ci sar anche io Ehm ok si, ah ho ancora domande...ehm..succedera anche a...Kim? Si Alex, anche Kim diventera una di voi disse Jared triste Adesso hai finito con le domande? chiese papa No, ehm..Emily? Con Emily diverso Alex disse Sam e diverso perche quando io mi sono messo insieme a lei non c`era stata ancora la prima ehm..ragazza lupo, che in questo caso Leah, quindi Emily in quella fase che c`era in passatto e forte come noi ma non pu trasformarsi disse Sam alzando le spalle Ah capito ehm..penso di aver finito con le domande..almeno x ora, e vorrei..vorrei tornare a casa dissi, avevo, veramente bisogno di una doccia Certo amore andiamo disse Jake Ehm..possiamo fare una corsetta a 4 zampe? E dai Jake..accontentami ti prego gli dissi facendo una faccina dolcissima Uffa Alex sai che a quel sguardo non posso resistere, e va bene pero..o prima ti spogli o fai esplodere i vestiti e devi entrare nuda in casa, scegli tu ma perche lo diceva a voce alta davanti a tutti che ridacchiavano dalla mia faccia rossa

Ehm uffa questo non mi piace e va bene mi spoglio mentre corriamo dissi e part a razzo seguida da Jake. Quando ero sicura che gli altri non mi avrebbero vista, sfilai la maglietta annodandola alla caviglia e mi trasformai, prima di Jake Mazza Alex, per un secondo sei piu veloce di me a trasformarti, ed io sono il piu veloce pens Ahah sei geloso amore? E a quanto vedo sono anche piu veloce a correre Ah, non ne sarei cosi sicuro disse e si lanci tra gli alberi, quando mi ragiunse pos lentamente il suo muso sul mio, avrei voluto vedere da fuori quella scena, ma era bellissima anche se ero partecipe Ti amo lupacchiotta disse Jake ridacchiando Ahah pure io lupacchiotto dissi colpendogli il muso col mio. Passammo un p di tempo a rincorrerci a vicenda nel bosco, fino a quando siamo arrivati al limite, da dove si vedeva la casa Black E adesso amorino ti devi trasformare sentivo un certo compiacimento nelle sue parole Amore, l`ho sempre considerata una cavolata snervante, ma adesso che ci sei anche tu ancora piu irritante sentirsi i pensieri Ahah, che c`e? sapevo gia che non vedi l`ora di vedermi nuda dissi io colpendogli un fianco con la testa Ahah dai trasformati disse e io lo fecci, presi subito la maglietta ma non riusci a infilarmela, perche Jake mi ferm Jake ti prego, lasciami, non voglio che qualcuno mi veda cosi, imbarazzante Non ti lascio, ti porto in casa cosi, anche perche sono piu grosso e nessuno vedr che sei nuda e poi..devi farci l`abbitudine Lean, e prima Rachel si sono conformate con l`idea cosi come voi vedrette sempre noi, perche inevitabile, anche noi dovremmo vedere voi era tranquillo mentre parlava Ok prover a farmene una ragione ma portami una buona volta in casa perche non voglio essere vista da nessuno, muoviti o lasciami vestire Mi muovo disse prendedomi in braccio e andando in casa velocissimo come aveva detto. Mi port direttamente nella mia anzi, la nostra stanza, e siamo rimasti l chiusi fino il secondo giorno di pomeriggio, ero felicissima, era stato il giorno piu bello della mia vita, ma sapevo che cerano ancora dei misteri, soprattutto per quanto riguarda le ragazze visto che Rachel e Leah dovevano parlarmi da sole, cosa poteva essere di cosi preocupante?

29-NON SI PUO ESSERE FELICI SENZA FARE SCELTE? Dopo un giorno e mezza da quando ero chiusa nella mia stanza insieme a Jake, finalmente abbiamo deciso di uscire. In salotto ci stavano aspettando tutti, incluso Gaby che stava parlando con Leah, mi vergonai al solo pensare di quello che passava x la testa agli altri, beh in fondo, non avevano tutti i torti Ehila..finalmente vi siete decisi di uscire, meno male stava x crollare la casa, e poi vi stiamo aspettando dalle 7..e sono le due disse Paul, il solito, visto che adesso ero veloce andai da lui e gli tirai un pugno sul braccio Ahi Alex cavolo fa male Ah meno male, se dici ancora qualcosa la prossima volta piu che sul braccio lo riceverai sul naso, ci siamo capiti Paul? Ahah non mi fai paura, non sei piu forte di me Sai una cosa Paul? e solo x Rachel che non ti prendo a calci...ehm...nel basso ventre come dovrei quindi...sta buono che posso perdere la passienza gli dissi ridendo Ahah Alex, da parte mia fai come ti pare mi disse Rachel ridendo

Ah bene, grazie Rachel dissi facendo un passo verso Paul Ok ok resta li mi disse alzando le mani Ahah hai paura di una ragazza Paul? Va bene ma la prossima volta che dirai ancora qualcosa non la passerai liscia dissi andando a salutare i miei Ciao mamma, ciao papa, ciao Gaby salutai pure lui, visto che stava con Leah, a me non faceva piu ne caldo ne freddo Ciao Alex rispose. Jake mi fecce accomodare tra le sue braccia, sul divano e iniziammo a chiacchierare un po fino a quando venne Sam a prendere tutti i ragazzi, compresi i miei genitori e Gaby, lasciandomi sola con Rachel e Leah, finalmente il momento delle risposte sarebbe arrivato Alex, suppongo che sai che ci hanno lasciato da sole perche dobbiamo parlare vero? chiese Rachel Si, lo so..allora..volete dirmi che succede? Si ecco..so che hai letto nella mente di Paul che sono incinta e che non mi trasformo piu vero? Ehm si..perche non me l`hai mai detto? Scusami, ma meglio questo momento perche..potrebbe riguardarti Me? E io che c`entro? Allora...lasciami parlare...io non mi trasformo piu appunto perche sono incinta, forse pensi anche male, in fondo ho appena vent`anni ma...ho dovuto farlo Dovuto? E perche? Ecco, non so se lo sai da Leah pero..quando le ragazze si trasformono, sono come i ragazzi, cioe..raggiungono la maturita diciamo all`eta a cui si trasforma, non so mi capisci, quindi...mi spiego, Leah ha 18 anni e... Io ho 18 anni e sono in menopausa, capisci cosa intende x maturita? cosa? Ma era impossibile, era giovanissima Ehm ok, ho..ho capito e...Rachel...cosa stai provando a dirmi? Che sei rimasta incinta perche dopo non potrai o cosa? Si Alex, qualcosa di simile, Leah la prima ragazza ad essesi trasformata in lupo, poi l`ho seguita io quindi nessuno sa se lei potr avere bambini disse Rachel e vidi Leah abbassando la testa triste. Non riuscivo molto bene a capire pero..un`idea me l`avevo fatta x questo io ho deciso di rimanere incinta cosi giovane, certamente poi riprender la mia vita normale, vabbe normale, potr trasformarmi di nuovo, quindi quello che io sto provando a dirti e...cavolo Alex, so che non hai nemmeno 17 anni pero...devi scegliere, se nella tua vita, ti sei immaginata una famiglia felice... Cosa? Quindi dovrei rimanere incinta? chiesi a voce un p troppo alta. Lei x risposta abbasso la testa. Quindi se volevo avere un bambino..dovevo farlo a 16 anni o mai piu? Non ero capace di scegliere, certo, non ci avevo mai pensato ai bambini pero...sapere che non potrei mai averli mi faceva cambiare idea complettamente Io..non...so cosa...cosa dire mi sembrava tutto assurdo Ma..devo x forza scegliere? Cioe voglio dire..Leah dopo quanto te ne sei accorta di essere in meno... Beh non subito...dopo..un paio di mesi..nei quali non avevo piu il ciclo un paio di mesi, potevo ancora aspettare un po, almeno avrei avuto 17 anni, uffa quanto era dura, non potevo scegliere se avere o no un bambino Bene, ehm..allora aspetter almeno un po, non posso farlo adesso, e poi, non dipende solo da me, c`e anche Jake di mezzo, lui sa questo? No, non lo sa, pensavo che potessi parlargli tu, io quando sono in forma di lupo provo a non pensare a questo, ma penso che dovremmo farlo sapere a tutti, soprattutto a Jared visto che fra un po Kim si unira a noi Kim aveva la mia stessa eta, perche? Perche sempre nella vita si deve scegliere? Perche non si puo essere felici senza fare scelte che non saprai mai se sono stata buone oppure no Alex, mi dispiace disse Leah

No niente tranquilla pero aspetta..tu non potrai avere bambini? Non detto, come sai sono stata la prima donna che si mai trasformata quindi, non sapiamo pero..non possiamo neanche darlo x scontato era triste, si notava dalla sua voce Beh, ma prima non avevo nessuno x poter provarlo, adesso invece ho il mio imprinting, forse non impossibile averlo quel bambino Ma allora Rachel perche.. Perche io ho sempre sognato una famiglia cosi, un marito che mi amasse e un bambino, x questo ho deciso di averlo adesso, per me non un sacrificio come potrebbe e dico potrebbe essere x te o Kim <potrebbe> se sarei rimasta incinta forse dopo si avrebbe visto che si potevano avere bambini comunque..ma se non lo facessi e poi scoprissimo che avevo perso la mia unica occasione della vita, (immortale visto quello che eravamo) di diventare madre? (non che mi era mai interssato) Continuavo a far a prendere a pugni le le mie domande Dobbiamo dirlo anche a Kim dissi all`improvviso Si ma..prima Jared deve parlarle di quello che diventer, non possiamo essere noi a farlo Si Leah ma deve farlo al piu presto anche perche come successo a me potrebbe scattare da un momento all`altro e non sarebbe carino se lo facesse in publico, e poi, da quanto ho sentito fa male, anche se io non ho sentito niente..quindi..vede saperlo Si questo e vero, Jared deve dirglielo al piu presto, ok adesso penso che ti abbiamo detto tutto, c`e qualcos`altro che vuoi sapere? Ah si, non so dirti come mai non hai sentito dolore, e strano, io x una settimana ero incapace di muovermi dal dolore Ah ho..ho capito ehm, poi...non so..mi sento ancora frastornata di quello che mi avete detto, ehm forse solo una, anche se non c`entra con questo...perche...da lupo ho gli occhi verdi, sapreste dirmelo? Ah vero Alex, da lupo hai degli occhi bellissimi pero strano, perche a nessuno cambia il colore degli occhi e poi devo dirtelo, da lupo sei veramente bella mi disse Leah con un sorrido a 32 denti Grazie, pero ehm sentite...gli anziani sanno di tutto questo? Si ma non sanno come prenderlo, anche loro come te non sanno come pensare ne cosa fare Capito, ehm ok..io ci penser, e parler anche con Jake pero..aspetter, perche cazzo dura, ho appena 16 anni dissi e Leah x consolarmi mi abbracci forte. Ok basta adesso mi calmo, prima di pensarci benissimo devo parlare con Jake, e poi...aspetter ancora un paio di mesi x vedere come...come andranno le cose dissi sospirando A quel punto entrarono i ragazzi e nel vedermi cosi strana Jake venne da me e mi abbracci Jared, dobbiamo parlarti di una cosa...ehm..importante disse Leah Vengo anche io No Alex, tu devi parlare con Jake, ci sentiamo piu tardi mi disse Rachel scappando insieme a Leah e a Jared Alex che succede? mi chiede Jake Andiamo nella nostra stanza, dobbiamo parlare da soli, ed una cosa che...ehm... importante dissi prendendolo x mano, ma mi ferm la voce della mamma Alex, tesoro, indipendentemente da quello che sceglierette, pensaci bene, e noi accetremmo la tua decisione mi disse e io la guardai a bocca aperta, ma come faceva a sapere sempre quello che facevo io. Come risposta annui e andai nella mia stanza dove avrei parlato seriamente con Jake.

30-HO DECISO, ASPETTERO`, E QUELLO CHE SARA` SARA` ANCHE SE JAKE NON E` MOLTO D`ACCORDO Arrivati nella nostra stanza raccontai a Jake tutto quello di cui avevo parlato con le ragazze, e lui

mi ascolt senza interrompermi Cioe, tu dovresti rimere incinta? mi chiese, e sembrava, contento? Ehm, Jake, ancora non siamo sicuri se non potr avere figli per...mi difficile pensarci adesso Pero...cioe..voglio dire..non ti piacerebbe avere un figlio con me? chiese triste No Jake, non questo.. solo che beh...cavolo Jake, non ho nemmeno 17 anni, tu nemmeno 18, un bambino? Io non riesco proprio ad immaginarmelo, mi dispiace...cio...aspetter x vedere come andranno le cose, visto che fino a questo momento sono tutto il contrario di voi, cio nel senso, gli occhi, niente dolori e tutto il resto, forse saro diversa anche da Leah, forse anche lei potr avergli ed era solo una sopposizione quello che pensa, che non potr, pero ti prego, io non posso pensarci adesso, mi dispiace dissi tutto d`un fiatto Tranquilla piccola vieni qui disse abbracciandomi, si vedeva che era triste Jake, perche hai subito cambiato umore? Perche sei triste? Non..non sono triste Jake, non sono stupida, ho detto qualcosa che non va? No, e solo che...a me..sarebbe piacciuto..ehm..mi piaceva l`idea del bambino cosa? X questo era felice e poi si rattristato subito? <e adesso come faccio? Non voglio vederlo triste ma non che posso dire certo facciamolo adesso per farlo stare meglio> pensai Jake, mi dispiace, ma mettiti un po nei miei panni si come se ci riuscisse davvero Ma Alex, non ci riesco, e non posso capire, che c`e di male nel avere un bambino? Ok siamo ancora molto giovani pero, sapendo che forse non lo avremmo mai mi fa stare male non riusciva a capire, io non mi sentivo pronta x un bambino Jake ti prego, vorrei almeno compiere 17 anni, ti prego, io non posso, vuoi capirmi diamine? Certo, mi piacerebbe pero non sono pronta, non lo sono ero quasi isterica e piangevo, sapevo che forse era l`unica opportunita di diventare madre ma non riuscivo a dire di si Ok calmati Alex calmati, non vorrai trasformarti qui sul letto, va bene, facciamo come te, aspetteremmo, speriamo non sia troppo tardi disse l`ultima frase piu x lui ma io la capi Jake, ti prego, cosi mi fai sentire un mostro sussurrai sul suo petto No amore, non voglio farlo, scusami, mi dispiace, ok sar come vuoi tu disse di malvoglia Jake ti prego, adesso devo uscire non ce la faccio piu disse scrolandomelo di dosso visto che ero forte ci riuscivo, per uscire da casa passai in saloto dove i presenti mi guardavano mentre correvo e tremavo, ma non m`importava, mi fiondai subito nella foresta e mi trasformai e meno male che non ero da sola, c`era Leah che a quanto sentivo mi stava aspettando Alex, mi dispiace Tranquilla Leah solo che..Jake non riesce a capirmi, quando gli ho raccontato tutto era felicissimo ma quando ho detto che non sono sicura si rattristato..e non fa il minimo sforzo x capirmi, si capisce un ragazzo e non pu certo capire cosa vuol dire un bambino, Lee Lee non ce la faccio piu, dove sei? Sono vicina al ruscello, sto venendo da te Ok ti prego, ho bisogno di un abbraccio dissi e la sentivo correre ancora piu veloce, riusci a capire dov`era cosi che corsi anche io nella stessa direzione. Quando mi vide prese subito le sembianze umane, lo fecci anche io solo che, come successa la prima volta ero nuda Alex, non ho un`altra maglietta disse lei ridendo Tranquilla, non me ne frega un tubo di stare cosi, ho problemi ben piu importanti dissi Vieni qui mi abbraccio cosi forte che se fossi solamente un essere umano come quando ero arrivata mi avrebbe sbricciolata Vuoi dirmi com`e andata? Cosa devo dirti? Io non posso sentir parlare di figli a 16 anni e Jake triste x questo, lui lo vorrebbe, solo che io non me la sento Leah, non so se paura o qualcos`altro ma davvero, non me la sento, so che sono stupida, l`ho detto anche a Jake, so che forse sar la mia unica opportunita pero..non ce la faccio le dissi, con lei non dovevo trattenermi di piangere come con Jake, che non volevo fare soffrire

Alex, ti capisco, calmati adesso, Jake capir, sai quanto ti ama, non sopporta stare arrabbiato con te, o triste, gli passer presto, pero mi chiedo...a te..passer? ma perche era sempre cosi diretta? Non so Leah non so ne che dire ne che fare, mi sento come intrapolata in un universo parallelo, mi sento come se dovessi scegliere tra la vita e la morte, e un po proprio quello che sto facendo non sapeva cosa dire, mi guardava solamente, non ce la facevo piu a parlare, dovevo cambiare argomento, non potevo stare a piangermi adosso tutta la vita Leah, avete parlato con Jared, lo dir a Kim? chiesi sperando che mi assecondasse a parlare di qualcos`altro Si, povero Jared, ..Alex lui sconvolto, quasi quanto te disse con tono triste Perche? Perche lui ama moltissimo Kim, vabbe capisci, e sa che non succeder anche lei come successo a te, lei sentir dolore e molto, come me e Rachel, lui non vuole che stia male e poi, lui sicuro che lei accetter subito tutto questo del bambino, e non vuole rovinarle la vita abbassai la testa Gia...me lo immagino pero..lei dovrebbe essere una di noi fra un po vero? E poi...ehm...anche Gaby vero? Ehm Kim si..fra un paio di giorni se non se la fa arrabbiare troppo, prima, perche basta pochissimo per scoppiare e poi..si anche Gaby disse un po vergognata e un po triste Lee Lee, perche stai male pure tu? Che coppia incasinata che siamo dissi abbozzando un sorriso Beh, sono triste perche, tu hai ancora una possibilita, invece io no disse e capi subito a cosa si stava rifferendo Lee Lee non detto, e lo sai benissimo Forse hai ragione Alex, comunque, basta essere tristi, dai andiamo, andr tutto bene, x tutte e due, anzi, tre, muoviamoci, mi aspetti al limite della foresta, io vado in casa tua e ti prendo qualche nuovo vestito, da quanto ho capito non vuoi che ti vedano nuda disse ridendo Ehm gia..no grazie e..si grazie, andiamo dissi ridendo, trasformandomi seguita da Leah, rimanemmo in silenzio x tutto il tragitto, ognuna persa nei propri pensieri. Arrivate al limite della foresta Leah si trasform, si vest e and in casa mia, da dove torn in nemmeno due minuti. A quel punto mi porse i vestiti dicendomi che doveva andare via, io mi trasformai e mi incamminai verso la casa, ma qualcosa in lontananza mi ferm, c`era Gaby, con uno sguardo incazzato nero, che mi squadrava dalla testa ai piedi, me lo sentivo, e lo vedevo, era talmente arrabbiato che stava x trasformarsi, in quel momento mi fecce pensare, ma non sapevo perche ce l`avesse con me Alex tuono Possiamo parlare un secondo? Ehm certo dimmi risposi andando verso di lui E tutta colpa tua ma che diceva? Ehm Gaby, di che diavolo stai parlando? Non fare la finta tonta, e solo colpa tua perche io sono in una situazione di merda Quella sarebbe quella situazione cosi grave? si lasci scappare un ringio e senti altri occhi puntati adosso, tutti quelli che erano in casa mi guardarono, e Jake voleva avvicinarsi per aiutarmi Jake, resta l, stai tranquillo gli dissi ma non siu ferm Sam, per favore dissi e lui gli ordin di non fare niente e gli mise anche vicini Embry e Paul per non lasciarlo scappare Ah bene, vedo che hai amichetti che ti protegono mi disse Gaby furioso Protegono te idiota, per questo trattengono Jake, mi vuoi dire cosa vuoi da me? Che ti ho fatto io? beh in effetti lo sapevo, se non fosse stato x me non si sarebbe trasformato Hai anche il coraggio di chiedermelo? Non ce la faccio, sar tutto quello che mi hanno detto tra me e Leah pero questo non vuol dire che io non stia male vedendoti tutti i giorni con quel bastardo, cioe, fino adesso non me ne importato da quando ho visto Leah pero oggi si dissi indicando Jake, che diamine stava dicendo, avendo l`imprinting si dimenticava quasi del tutto la persona di cui eri innamorato prima, lui era arrabbiato ma perche offendeva Jake lo ero pure io Ok Gaby mi hai stancata, di me puoi dire quello che vuoi ma di Jake no ringhiai Ah lo difendi allora? chiese e un ringhio bestiale usci dalla sua gola per poi scoppiare pure lui.

31-FINALMENTE ABBIAMO CHIARITO TUTTO, E MENO MALE CHE NON PENSAVA COSA MI AVEVA DETTO Dopo essersi arrabbiato abbastanza Gaby scoppi, trasformandossi in un lupo dal pelo quasi arancione, con macchie nere, sapevo che stava x attacarmi cosi che subito, quasi contemporaneo visto che ero veloce mi trasformai pure io, Jake stava provando a scappare da Sam Embry e Paul. Ma non dovevo distrarmi, Gaby in quel stato era pericoloso Gaby, calmati, ti prego pensai, sperando in una risposta, ma i suoi pensieri erano confusi, ed erano pieni di dolore, e lui inconsciamente, perche non l`aveva pensato, mi salt adosso, con una zampa mi colp il muso facendomi cadere x terra. Non fecce male, solo che mi aveva preso alla sprovvista, sapevo che lui gia sentiva dolori, non volevo provoccargli altri anche io ma se ci tenevo alla pelle dovevo combattere cosi che mi alzai e mi aventai a denti scoperti sulla sua golla. Lui ringhi, perche naturalmente gli faceva male, ma dovevo fare qualsiasi cosa x calmarlo e farlo ragionare Gaby, Gaby diamine calmati continuavo a dirgli, doveva essere pur capace di sentirmi Alex, che mi succede? Non riesco a controllarmi, non voglio farti male era spaventato, ma almeno ragionava, ma non era capace di controllarsi cosi che a denti scoperti pure lui salt e mi morse un fianco, faceva malissimo ma da quello che sapevo dei licantropi guarivo in fretta...in effetti il dolore iniziava a cessare Alex mi dispiace, io non volevo lo so che non lo voleva, ma come potevo fare x calmarlo?, dovevo prendere un po dagli insegnamenti di Jake e girargli a mio favore Gaby, prova a VOLERE di calmarti, devi imponertelo, devi volere di non attacarmi piu, fai uno sforzo dissi quasi pregandolo, in quei momenti vedendolo cosi non m`importava piu niente, ne che mi aveva ferita, ne che era arrivato la, l`unica cosa che volevo era che lui non stesse male. Si stava concentrando, voleva calmarsi, e dopo un paio di minuti si calm Alex, penso che..penso che adesso vada meglio disse ma sembrava piu una domanda Gia, e devi continuare cosi anche x trasformarti di nuovo, pero prima, dobbiamo parlare cosi, visto che non ci sente nessuno, sono ancora tutti vicino alla porta di casa, devo spiegarti un paio di cosette..e poi anche tu devi fare lo stesse ci siamo capiti? quel mio tono di voce mi fecce ridere, sembravo Sam incazzato mentre dava ordini Gaby, penso che Leah te ne abbia gia parlato, quindi sai cosa siamo, perche ci sentiamo i pensieri e tutto il resto..quello che sicuramente non ti ha detto e che noi piu che una bamda di amici siamo un branco, di cui Sam il capo quindi devi obbedire a lui, e non puoi riffiutarti di farlo Si ok ho capito Alex, non m`interessa, di questo so che mi parlerette piu tardi, voglio dirti qualcosa e ascoltami, non so cosa mi ha preso prima, davvero, io non pensavo quello che dicevo, non ho reagito cosi perche ti vedo sempre insieme a Jake, certo, un po i riccordi e il rimmorso di essere stupido c`e ancora pero...so quello che ti lega a Jake e lo capisco, perche lo provo sulla propria pelle, davvero mi dispiace, non lo pensavo che...ero arrabbiatissimo e non ne capisco il mottivo e poi quando ti ho visto, sentivo che dovevo sfogarmi con qualcuno, spero tu non stia male mi disse cosi velocemente che quasi persi il filo del discorso, ero veramente...non so..contenta Gaby, davvero non sai quanto mi senta, non so...mi hai tolto un peso, pensavo fossi anche tu strano, come me e poi..pensavo soprattutto a Leah..non vorrei vederla soffrire Alex, non succeder, senti..adesso che..non provo piu quello che provavo prima, devo dirtelo, mi dispiace, sono stato un idiota, so di averti tradita, e fatta star male e mi dispiace, poi come se niente fosse, avevi ragione, sono apparso qui come un`idiota a farti soffrire ancora di piu, ma

adesso ti dico che io amo Leah, certo so anche il mottivo ma penso che anche senza l`imprinting sarebbe stato lo stesso, perche una ragazza dolcissima, e poi..se l`ho incontrata, sei l`unica a cui devo ringraziare mi disse, e sembrava sincero, a quel punto tutte le bariere si infransero. Capi che volevo bene a Gaby, ma come si vuole all`amico, oppure ad un fratello, senti che potevamo andare d`accordo, che poteva essere un mio amico come Paul e gli altri, e questo mi riempiva di gioia Gaby, anche io devo ringraziarti, se non fosse stato x il tuo tradimento io non sarei mai arrivata qui a conoscere Jake gli dissi Amici? Amici aprov lui e visto che non potevamo stringerci la mano, colpi il suo muso col mio per poi girarmi per andare dagli altri che ci guardavo stupefatti, soprattutto Jake e Leah. Quando arrivai vicina a loro posai la testa sul petto bollente di Jake, e lo guardai negli occhi, sperando che potesse cogliere che come il mio solito avevo mandato i vestiti in frantumi, ma il suo sguardo incatenato al mio, era curioso, stupeffatto, ma cosa avevo di strano? Volevo che dicesse qualcosa cosi che gli dai due colpi di testa sul petto Alex, hai gli occhi azzuri mi disse Jake rimanendo a bocca aperta, ma non avevo gli occhi verdi smeraldo? Jake doveva farsi un controllo E vero Alex, ho dimenticati di dirtelo, non prenderla male ma i tuoi occhi azzuri, come il cielo d`estate, sono stupendi mi disse anche Gaby Gaby, ma io avevo gli occhi verdi, come mai adesso sono azzuri? chidevo piu a me stessa che a lui Ah fu l`unica cosa che disse Amore, che ne dite se adesso vi trasformate cosi posso darti un bacio? disse Jake furbo come sempre certo..la proposta mi alletava pero ero nuda e pure Gaby Cosa? rispose lui sentendo i miei pensieri Si Gaby ecco..quando ci trasformiamo senza prima toglierci i vestiti esplodono quindi adesso o loro si trasformono x capire oppure devo spogliare il mio ragazzo x dirgli quello che da lupo non ci riesco perche non so parlare dissi ridendo, era facile adesso visto che condividevo i suoi pensieri Mah non penso che sara un bello spettacolo, meglio ci provo io con la mia Ahah sai non pensavo di dirlo ma..sono veramente felice che adesso siamo amici, cosi amici Gia anche io Alex, ma meglio facciamo capire agli altri perche non ci trasformiamo o penseranno male ah approposito, come devo trasformarmi? Ahah vero, beh non farlo adesso, pero come prima, devi calmarti molto, e devi volerlo dissi girandomi x guardare Jake Allora, che state facendo? Volete trasformarvi? mi irritava che non capiva il mottivo per cui ero ancora sotto forma di lupo, ma, un p mi divertivo, cosi che gli saltai adosso buttandolo x terra, dandogli un..bacio da lupo, come il primo che mi aveva datto lui Amore, preferisco i tuoi baci da umana sai? grr che rabbia, visto che non capiva, o non voleva capire, con attenzione presi tra i denti la sua maglietta Ahah certo, ma come posso essere cosi stupido, siete nudi vedo? Oh finalmente ha capito dissi e anche Gaby inizi a ridere, io x risposta fecci un cenno con la testa Ah bene allora vado a portarti qualcosa da metterti, che ne dici se mi lasci alzare? era divertito, lo vedevo, anche se..c`era qualcos`altro che non capivo, forse pensava ancora al discorso che avevamo fatto prima, beh io non volevo rattristarmi di nuovo cosi che per ringrazirgli lo baciai di nuovo, sotto gli sguardi divertiti degli altri Tu vieni con me disse Leah a Gaby e lui la segui, certo, non potevamo mica cambiarci insieme Tieni amore disse Jake, dopo un secondo che lo fecci alzare, dandomi una sua maglietta, io la presi fra i denti e andai a nascondermi dietro un albero, mi trasformai e mi vesti subito, e corsi subito da lui saltandogli fra le braccia Amore stai bene? Perche hai detto ai ragazzi di fermarmi? Non sai che paura ho avuto stai

bene? Si amore sto benissimo dissi stampandogli un bacio Che successo? ovviamente voleva saperlo Beh...sulle prime Gaby, non ragionava, poi ha messo in moto il cervello ma non poteva controllarsi quindi ho provato a dargli una mano e abbiamo chiarito tutto, adesso siamo amici, contento adesso, ti ho detto tutto dissi sorridendo Certo amore, pero ho avuto paura x te, non dire mai a Sam di tenermi buono mentre fai una simile cavolata Jake, se non sbaglio Sam non fa quello che dico io, ti ha tenuto perche era la cosa migliore da fare dissi come se era ovvio, e Sam aprov con un cenno di testa Ehi Alex sei uno schianto disse Gaby avvicinandossi mentre faceva roterare Leah che teneva in braccio, sembrava felice ma aveva sul volto una smorfia, sicuramente x il dolore, ma voleva essere felice quindi, come avrei detto io <al diavolo il dolore devo godermi il momento> Grazie Gaby, sai..non so perche ma ti immaginavo adosso con una minigonna e un top gli dissi ridendo e poi fui seguita da tutti. Quella sera pass benissimo, soprattutto perche mi sentivo, felice, leggera, avevo chiarito tutto con Gaby e fra noi non c`erano piu ostilita, ma sapevo che c`era ancora un piccolo, anzi, un grande problema da risolvere, una possibile gravidanza, di cui avrei dovuto ancora parlare con Jake, ma che non sarebbe stato quella sera.

32-NUOVA ARRIVATA Passarono 5 giorni dalla trasformazione di Gaby e tutto andava x il meglio. Io e Jake eravamo quasi sempre insieme, cosi come tutte le coppie, gli unici a rimanere da soli erano Embry e Seth, un po mi facevano pena, ma avrebbero trovato anche loro qualcuna prima o poi. Nei giorni passati Jake non parl piu della gravidanza cosi che ero veramente felice, quel pensiero non sfiorava piu nessuno, tranne me, che ero ancora indecisa, ma la bilancia tendeva piu verso un si, visto che fra pochi giorni si sarebbe tenuto il mio compleanno e stranamente iniziavo a pensare seriamente ai pro e ai contro. Ero a casa con Rachel e Leah quel giorno quando Jared venne da noi, per parlarci Ragazze, dovete aiutarmi disse entrando in saloto dove noi tre guardavamo un film romantico, Rachel ci faceva essere veramente due romanticone me e Leah Che c`e Jad? gli chiesi io preocupata, aveva una faccia che mi faceva paura Ragazze, davvero non so piu che fare, Kim questi giorni e veramente su di giri, so che sa x trasformarsi pero...non so come mai non ci riesce mai a farlo, si arrabbia, trema, si sente male, ha dolori, ma..non si trasforma disse alzando le spalle Ehm, ma perche non provi a farla incazzare come si deve Jad? chiese Leah ridendo E che dovrei fare? Non sopporto farla arrabbiare, mi fa male, potete darmi una mano voi? Certo Jad, contaci, io voglio Kim con noi dissi sorridendo Bene, grazie Alex, pero..sai che dovremmo fare? ma che domanda, dovevamo farla arrabbiare x bene Ehm, non so..aspetta che ci penso dissi mettendo un dito sotto il mento, in segno di <non disturbate sto pensando>. In quel momento entr Jake che guard strano la mano di Jared sulla mia, che non avevo nemmeno sentito, ne fatto caso e mi venne un`idea Jared, ti sembrera squalido, ma so l`unico modo x far veramente arrabbiare Kim, ciao amore dissi a Jake quando si avvicin Che volete fare? chiese Kim sta male, non riesce a trasformarsi, e pensiamo ad un modo x farla arrabbiare, e tu mi hai datto un`idea dissi con un sorriso Io?

Si, ho visto come guardavi la mano di Jad, dobbiamo farla ingelosire e sono sicurissima che in meno di un secondo scoppier di rabbia dissi contenta x il mio ragionamento Ingelosire? Alex sei un genio disse Jad ridendo Ma con chi? Se vuoi ti do una mano io dissi dandogli una pacca sulla schiena oppure Leah, una di noi che siamo ragazze dobbiamo starle vicino aggiunsi vedendo Jake che si stava arrabbiando, era sempre il solito Potrebbe essere un`idea sensata, ma che avete intenzione di fare? mi chiese Jake guardandomi strano Amore, non puo essere, un`idea sensata, e stai tranquillo, non lo bacier mica dissi ridendo insieme a Jared, a cui poi si uni anche Jake Jad, io ti do una mano, se me la sono cavata con Gaby me la caver anche con Kim, pero, prima devi portarla qui, non possiamo mica trasformarci in citta Ehm a dir la verita, Kim gia a casa mia Perfetto dissi con un sorriso a 32 denti Amore, pero attenta a non rovinare anche questi vestiti disse Jake, facendomi venire un`altra idea Tranquillo amore, quando lei ci vede mi tolgo la maglietta gia pronta dissi ridendo Ehi amico calmati, non le salter mica adosso dissi Jared ridendo ancora piu di me, dando un pugno scherzono a Jake Basta smettetela, andate ad aiutare Kim prima che io cambi idea disse Jake anche lui di buon`umore Ciao amore dissi stampandogli un bacio uscendo di casa con Jad che mi teneva per mano, o meglio, ero io che tenevo lui Eccola mi disse mentre lei si stava avvicinando, era lontana, quindi avevamo tempo di parlare un po Alex ti ringrazio davvero, pero cavolo mi fa male sapere che soffrir Jad, tranquillo, senti, mi fai il piacere di non trasformarti? Alex ma perche vuoi sempre risolvere tutto tu? Boh, e dai siamo ragazze, voi maschi non capite mai niente, vieni piu vicino Jad e stai tranquillo non ti voglio stuprare gli dissi ridendo, e con uno sguardo verso Kim, che lei x fortuna non ha visto, mi tolsi la maglietta rimanendo con adosso il reggiseno davanti a Jared. Non fecci neanche in tempo a girarmi per vedere i danni che un lupo di colore quasi rosso fuoco stava x saltarmi adosso cosi che spinsi Jad e mi trasformai pure io, schivandolo. A differenza di Gaby, Kim era veramente lucida, sapeva quello che faceva cosi che iniziai a riccordare il discorsi di prima con Jared mentre mi chiedeva di dargli una mano Cosa? pens lei confusa Si Kim, hai visto bene, Jared non sopportava piu vederti soffrire, cosi che mi sono offerta di dargli una mano, mi dispiace per il modo in cui l`ho fatto ma dovevo, sapevo che era l`unico modo per finire col dolore prima, scusami dissi, lei era ancora confusa ma iniziava a capire bene il senso delle mie parole No, non scusarti Alex, sono io che devo scusarmi, stavo x staccarti la testa Ehi Kim, tranquilla, non l`hai fatto, e comunque, anche io l`avrei fatto se avessi visto Jake con un`altra che si spoglia davanti a lui, comunque te lo faccio capire, mi sono spogliata per non mandare la mia maglietta prefferita in mille pezzi, ah..Jared ti ha spiegato tutto aproposito di questo? Si pero..mi ha detto che c`e qualcos`altro di cui solo tu, Rachel e Leah dovete parlarmi Si tranquilla, prima ci trasformiamo, e poi parliamo, ah aspetta, prima devo far capire a Jake, di nuovo che siamo senza vestiti dissi andando da lui che insieme a Jared ci guardavano sorridendo, e come con Gaby lo guardai negli occhi Impossiblie dissi e poi and in casa, anche Jared mi guard strano e forse capi il mottivo Kim, dimmi, di che colore sono i miei occhi?

Ehm, direi..color cioccolato fondente perche? Cosa, Jake ha ragione, e impossibile, prima erano verdi, poi azzuri, e adesso marroni? Cosa ho di strano? chiesi piu a me stessa che a lei Beh, potrebbero esere influenzati dall`umore si poteva essere, certo, non ci avevo pensato Ecco qui, Kim questa per te, di Alex cosi che ti stara un po larga disse Jake dandole una mia maglietta E questa tua disse Jared a me, dandomi la maglietta di cui mi ero spogliata prima, io e Kim iniziammo a ridere, beh lei aveva una maglieta lunga, ma o ero ancora senza pantaloni, cosi che lo fecci ancora capire a Jake, era cosi duro di testa a volte Capito, sei senza pantaloni, beh dovrebbe averceli Jared no? chiese con uno sguardo tra il divertito e l`inocente Amico ma ti sei rincrettinito? Non mica rimasta nuda davanti a me idiota, i pantaloni le sono esplosi dissi Jared quasi a terra dalle risate, e Jake gli tir un calcio per andare a prendermi un paio di jeans con i quali torn dopo neanche un minuto, io gli presi subito e andai insieme a Kim nella foresta Eccoci qui, dai trasformiamoci Alex aspetta, come devo fare? ah gia, non glielo avevo detto, beh lo dissi anche lei e dopo un po ci trasformammo insieme, vestendoci subito, e lei a differenza di me o di Gaby cadde in ginocchio, con una smorfia di dolore. Kim...Stai bene? No, mi fa male tutto dissi sottovoce Cavolo, mi dispiace Kim, passera, adesso torniamo a casa Ma non posso muovermi Ti porto io dissi prendendola in braccio come un tempo Leah aveva preso me, era veramente leggera, e iniziai a correre, quando i ragazzi ci videro, ci sono venuti in contro e Jared voleva prenderla Jad, lasciami portarla in casa, non dobbiamo muoverla troppo, non vorrai farle ancora piu male vero? lui scosse la testa e mi fecce entrare in casa, dove posai Kim sul letto ancora dolorante Kim, passera, passera stai tranquilla, prova a calmarti oppure a dormire, ti sentirai meglio le dissi mettendole una mano sulla fronte Grazie mi disse e io le risposi con un sorriso Alex, ti ringrazio per quello che fai x lei mi disse anche Jared, che non sapeva se stare vicina a lei o se doveva starle lontana Jad, spero tu stia scherzando vero? Sai quanto l`ho aspettata, non posso abbandonarla, e poi a Kim mi sono affezionata gli dissi sorridendo, mentre lei provava ad addormentarsi, era ma non disse niente. Jad rispose con un sorriso, e la guard, i suoi occhi erano pieni di affetto e di preocupazione Jad, vieni qui, ha piu bisogno di te che di me, io vado fuori da Jake, cosi avviso anche gli altri, pero tu lasciala dormire, ha bisogno di riposarsi, e di quellaltra cosa..ehm..non dirle niente, devo essere io o le ragazze a farlo, non dirglielo nemmeno se ti implora dissi uscendo di casa x andare ad avvisare gli altri, della nostra nuova arrivata.

33-BEATA LEI CHE HA LE IDEE CHIARE Quel giorno pass lentissimo, e Kim non dava segni di risvegliarsi, ed io non volevo lasciarla. Jared si era addormentato vicino a lei, sul divano e io stavo sulla sedia, erano una coppia bellissima, lui cosi divertente e spensierato, lei timida e ragionevole, si complettavano a vicenda A cosa pensi? mi sussur Jake all`orecchio vedendomi cosi fuori dal mondo

A quanto sono carini insieme dissi indicando Kim e Jared che dormivano beati Gia, ma noi lo siamo di piu disse lui furbo baciandomi, facendomi venire la pelle d`oca Jake ti prego dissi senza fiatto Che c`e amore? Ti prego, devo restare qui se si sveglia Kim, anche se mi costa un casino dirti di no era cosi, faceva male riffiutarlo, ma dovevo occuparmi di Kim Hmm va bene, ma che dici se almeno ci spostiamo sulla poltrona dall`altra parte? Cosi ti tengo fra le braccia e hai anche una buona visuale e te ne accorgi se si sveglia, dai Alex, non dirmi di no disse con una faccia dolcissima che avrebbe sciolto persino una roccia Amore, sai che quando fai quella faccia non posso negarti niente dissi e gli misi le braccia al collo per lasciarmi trasportare sulla poltrona. Arrivati li mi prese bene in braccio e inizi a solleticarmi il collo con il naso Non puoi negarmi niente? Beh allora che ne dici..ehm.. No Jake, cavolo smettila sai quanto fa male dirti di no? Ma devo stare con lei, anche perche devo parlarle il piu presto possibile di... lasciai cadere il discorso Della gravidanza vero? ecco quando finalmente ero piu leggera che non si parlava piu, ecco che come una scema inizio il discorso Si sospirai Tu ci hai pensato? ma perche continuava ad insistere, beh, dovevo essere sincera Si Jake, ho pensato, fra pochi giorni avr 17 anni, quindi la bilancia tende piu verso il si, ma ancora non ne sono sicura dissi ma non potei non notare la scintilla nei suoi occhi Quindi, dopo il tuo compleanno hai deciso che si vuoi avere quel bambino? chiese e non faceva niente per nascondere quanto era felice Jake, non sono sicurissima, prima lasciami compiere i 17 anni, se continui a stuzzicarmi in questo modo non so se ci arriver gli dissi col fiatto corto perche non aveva smesso di baciarmi sul collo e sulle spalle e lui per risposta inizi a ridere, sempre col naso dietro l`orecchio, mi mandava in bestia il fatto che non potevo accontentarlo E dai amore, un paio di baci posso ricevere o no? Si ma solo un paio, non voglio perdere la testa visto che devo aspettare il risveglio di Kim, sono preocupata, notte e non si ancora svegliata, spero che stia bene dissi baciandolo Ehm ehm..scusate se interrompo, ma io sto bene disse una voce timida proveniente dal divano, era Kim, e io ero quasi rossa. Uffa Kim mi hai fatto preocupare, pensavo non ti svegliassi piu le dissi correndo da lei per prenderle le mano Mi dispiace, non volevo farvi preocupare disse con la testa bassa Tranquilla, non fa niente, dovevo anche parlarti di una cosa importantissima e devo dirtelo al piu presto, ce la fai ad alzarti? lei si alz quasi subito ma sempre con una smorfia di dolore sul viso Fa ancora male? chiesi Si, perche a te passato subito? Ehm ecco, a dire la verita, sono l`unica tra tutti che non ha sentito dolore, e non capisco perche ma questa un`altra storia, andiamo in camera mia Aspetta, dov` Jared? chiese e con un dito gli indicai il suo ragazzo mezzo nudo che dormiva per terra con una mano sul divano Ma cosi dolce, non doveva rimanere, perche non lo avete mandato a casa? Non ci avrebbe ascoltati, non voleva addormentarsi ma stato inevitabile, dai lascialo dormire, andiamo a discutere noi due dissi e la portai in camera mia Alex, finalmente mi dirai quello di cui mi parlavi oggi? Si anche se non ci sono Leah e Rachel te lo dir comunque, senza giri di parole, pero pensa che ancora non siamo sicuri di niente. Le raccontai tutto dall`inizio, tutto quello che sapevo, e lei sembr veramente felice Un bambino? Quindi, devo rimanere incinta? Un bambino di Jared? Tutto nostro? Ma piu che

una catastrofe una notizia stupenda disse Kim cosi forte che forse aveva svegliato persino Jared Ehm meno male che per te una cosa facile Ma Alex, beh x me si, io amo con tutta me stessa Jared, e non potrei mai negargli forse l`unica opportunita di diventare padre ecco, faceva piu male che uno schiaffo, aveva ragione, non potevo negare a Jake questo diritto, lui era felicissimo all`idea di un bambino e io mi negavo di darglielo, davvero ero un mostro, avevo pensato solo ai miei bisogni e alle mia preocupazioni, non anche ai suoi desideri Alex, non stare male perche tu non te la senti, non tutte hanno la forza di accetare un bambino ad un`eta cosi tenera, guarda chi parla, sono poco piu grande di te ma l`eta e quella Kim, non solo questo e che..io ho pensato solo a me stessa, che non volevo, che non me la sentivo, non ho pensato anche a Jake, che lo desidera cosi tanto, vedo sempre la scintilla nei suoi occhi mentre ne parliamo, e da stupida non me ne sono mai accorta che il suo desiderio era cosi grande dissi abbassando la testa triste Alex, non devi sentirti in colpa mi disse Jake entrando nella stanza insieme a Jared che si butt fra le braccia di Kim, ma perche doveva sempre sentire quello che dicevo? Jake... Tranquilla Alex, non preocuparti, non devi pensare a me Jake, ma come faccio, finalmente ho capito quanto sono egoista e tu mi dici che non devo pensare a te? Ma come faccio? Ehm ragazzi, noi andiamo, non vogliano disturbare e poi...dobbiamo darci da fare Jared, ma che dici? sbotto Kim rossa tirando una gomitata a Jared che rideva come un pazzo Va bene, andate andate, datevi da fare Jake, non essere idiota, lasciate stare la povera Kim, comunque..mi dispiace x lo spettacolo di prima, sono scoppiata Grazie, comunque tranquilla, capita di avere una giornata storta, va bene adesso andiamo disse Kim e Jared la prese in braccio uscendo dalla stanza Jake, mi dispiace, non voglio che tu stia male, davvero, scusami, ho pensato solo a me stessa tralasciano quello che volevi tu Amore, quello che voglio io e che tu sia felice, di me non m`importa niente Jake ti prego, cosi mi fai sentire male, perche non mi dici <si Alex sei un`egoista perche non pensi anche a me?> Perche non cosi, dai adesso stai tranquilla, dormi amore mio, tardi dissi facendomi stendere sul letto con le coperte Jake, le coperte? E tu dove vai? Adesso siamo soli, e non ho dimenticato dove siamo rimasti in saloto, vieni qui dissi buttando le coperte tirandolo sopra di me Alex, ehm.. Cosa c`e Jake? Non dirmi che non mi vuoi piu adesso Ma come puoi pensare una simile sciochezza, devo solo andare a chiudere la porta a chiave disse con un sorriso malizioso mentre si alzava e chiuderla per poi ritornare a buttarsi sopra di me riprendendo a baciarmi, nell`unico modo che sapeva, quello che mi faceva perdere la ragione.

34-SORPRESA, COME HO POTUTO PENSARE CHE AVEVANO DIMENTICATO? Erano passati un paio di giorni da quando Kim si era unita a noi, e come era normale...tutto andava x il meglio, persino io che non avevo smesso di pensare ad un bambino mi sentivo felice, ma non quel giorno. Era il 31 gennaio, ed era il mio compleanno, ma sembrava che agli altri non

importava niente , o che se ne erano dimenticati, che in prattica aveva lo stesso significato, e poi non c`era nessuno a casa, Jake era insieme ai ragazzi non so dove, Leah era con Gaby, e tutte le altre coppie erano insieme, tranne me e Jake che diceva che ha da fare, e non potevo nemmeno trasformarmi, ordine del capo, era una rottura. Met del pomeriggio l`ho passatto a camminare avanti e indietro sulla spiaggia grande, nella foresta, ma niente, nessuno si era fatto vivo, fino alle 6 di sera quando ancora nella foresta mi si avvicin qualcuno Ciao Alex, che fai qui tutta sola? mi chiese Seth, carinissimo come sempre, ma a quanto pare anche lui aveva dimenticato il mio compleanno Ciao Seth, come va? Ehm bene bene, grazie, che ci fai qui tutta sola? Ehm sinceramente? Faccio niente, mi annoio, tu che ci fai qui? Mah, niente di che, non avevo da fare, vuoi venire a fare un giro con me? beh, almeno potevo chiacchierare con qualcuno Certo Seth, dove andiamo? Mah, che ne dici se andiamo sulla spiaggia? Ma non quella che conosci, una piccolissima che sta nascosta dietro, ci vado spesso, allora? Ehm, mi sembra perfetto andiamo dissi accenando un sorriso, mi prese per mano e andammo verso la spiaggia Alex, che hai? Sei strana? mi chiese Seth all`improvviso rompendo il ghiaccio, che potevo dirgli <no niente sai..e solo che nessuno si riccorda il mio compleanno>? Ehm no Seth, niente, lascia pardere dissi e lo vidi alzare un angolo della bocca in un sorriso Perche ridi? chiesi irritata Ehm no niente lascia stare, sbrighiamoci perche se no arriva la notte e dovremmo tornare a casa Ok dissi e iniziammo a caminare piu veloce, per circa 10 minuti, quando arrivammo sulla spiaggia grande Seth mi ferm Alex, senti...non arrabbiarti pero quel posto lo conosco solo io, e voglio essere ancora l`unico a conoscere l`entrata, puoi ehm..chiudere gli occhi? Cosa? Ehm beh allora lasciamo perdere e vado a casa No, non andare a casa ti prego, e dai..cosa ti costa? Un paio di passi ad occhi chiusi, per piacere era cosi carino mentre me lo chiedeva, anche se era una richiesta stupida E va bene Seth, chiuder gli occhi dissi e gli chiusi, a come se non bastasse lui mi mise una benda sugli occhi Seth, penso che tu stia esagerando, io non baro E dai..assecondami, ti piacer moltissimo quello che vedrai uffa per un posto nascosto tutto quel mistero. Mi spinse piano per iniziare a camminare, fu un percorso abbastanza irregolare, meno male che i miei sensi erano piu affilati e attenti perche se no mi sarei rotta le gambe. Per un istante senti Seth che mi toglieva le mani dalle spalle Torno subito, aspetta qui e non guardare Uffa Seth che barba, e va bene dissi e per un po rimasi da sola, per poi sentire di nuovo le sue mani, pero sulla vita, una mano a sfiorarmi il viso, e della labbra caldissime a sfiorare le mie. Che diamine stava facendo, provai a togliermi la benda ma non mi lasci, senti che avvicinava le labbra al mio orecchio per poi sussurarmi Buon compleanno amore mio ma non era la voce di Seth, era quella che avrei riconosciuto tra mille Jake dissi finalmente togliendomi la benda saltandogli al collo x baciarlo, ma senti che c`erano altre persone che stavano ridacchiando, cosi che mi staccai e mi guardai intorno. C`era una scritta gigantesca, scavata, che partiva dalle roccie e finiva sulla sabbia, c`era scritto <buon compleanno Alex> e vicino al nome c`era scritto, molto piccolo, il cognome Black. Ma non era tutto, c`era proprio tutti i miei amici, insieme ai miei genitori e agli anziani del consiglio, che mi guardavano con un gigantesco sorriso sulle labbra per poi iniziare a cantarmi <tanti auguri> prima in inglese,

poi in quileute, e poi i miei genitori e Gaby in spagnolo, non riuscivo a trattenere le lacrime, ma allora era x quello che mi avevano evvitato tutto il giorno, non avevano dimenticato il mio compleanno, semplicemente mi stavano preparando una sorpresa, che tra l`altro era magnifica, ma come ho fatto a credere che se lo erano scordati, e come ho potuto non accorgermene quando Seth mi disse di chiudere gli occhi? Allora amore, non dici niente? mi chiese Jake all`orecchio dopo che avevano finito di cantare, non ero capace di formulare niente di sensato, avevo ancora le lacrime agli occhi Io non...non so...cosa...dire dissi quando mi riccordai come si parlava A beh, allora devo capire che ti piacciuto disse lui ridendo Ehm...piacciuto dir poco, grazie dissi Aspetta amore, questo non tutto, ci sono anche i regali disse con un sorriso a 32 denti mentre prendeva un sachettino colorato dalla tasca dei jeans Ecco, questo il mio regalo amore disse e me lo porse. Io apri il sachetto e mi svuotai il contenuto nella mano, era un bracciale, intrecciato dalla tribu, di cui sapevo benissimo il significato, cosi che lo guardai negli occhi, ma non c`era ombra di ironia, mi aveva davvero regalato quel bracciale di fidanzamento, ed io per tutta risposta misi il braccialetto alla mano sinistra e gli saltai al collo per baciarlo, ma lui piu furbo mi prese in braccio facendomi girare, sempre con le labbra incollate alle mie Quindi devo capire che sarebbe un si questo? Ma quanto sei scemo? Certo che un si, se no ti avrei preso a calci dissi ridendo e lui mi baci ancora Ehm ehm ok basta, ci siamo anche noi qui disse papa, duro ma sorridendo Ops, scusate risposi e tutti iniziammo a ridere. Da quel momento inizi la festa, tutti mi abbracciavano, mi baciavano e mi davano i regali. C`era anche la musica, cosi che iniziammo a ballare, il primo giro con Jake, poi con tutti gli altri. Dopo Jake ballai con mio padre, che era un ballerino piu bravo di quanto pensassi, poi Embry e Seth, Quil e Jared, Sam e Paul e alla fine Gaby, per poi essere ripresa da Jake che non mi lasci piu neanche un minuto. All`improvviso mi resi conto che era buio pesto sulla spiaggia e che gli altri iniziavano a salutarci perche stavano andando via. Gli ultimi ad andare furono i miei, (precceduti dalle ragazze) che mi salutarono con un bacio sulla guancia e un abbraccio da parte della mamma a Jake, papa lo saluto con una pacca sulle spalle e uno sguardo simile al <portati bene con lei o ti stacco la testa>. Andarono anche loro e noi eravamo rimasti da soli nel buio, sulla spiaggia Amore, mi fai il piacere di chiudere gli occhi ancora un po? mi chiese Jake Perche? Che c`e ancora? E dai, chiudi gli occhi io sospirai e gli chiusi Adesso puoi aprirgli quando guardai la spiaggia non era piu al buio, ma era illuminata, c`era una luce fiocca che proveniva dalle candelle con cui Jake aveva disegnato un cuore immenso con le nostre iniziali in mezzo, sopra una scritta, fatta con le pietre che diceva <ti amo> Jake ma ...... non avevo parole per descrivere quello che vedevo Ti piace? Jake, ma come puoi chiedermi una domanda cosi? sai benissimo che in questo momento sono cosi scombussolata che non so cosa dire Beh, meno male allora parlo io. Alex, prima di incontrarti, consideravo che la mia vita fosse perfetta, potrei anche deffinirla bellissima, ma quando ti ho conosciuto, mi sono reso conto che non era per niente cosi, ho capito che piu che perfetta era noiosissima e monotona, ma poi sei arrivata tu, a togliermi la terra da sotto i piedi e con essa la gravita, che hai sostituito con te stessa. In quel momento, il primo quando ti ho guardata negli occhi, ho sentito che mai sarei stato lo stesso, perche non c`era piu l`universo a tenermi attacato, ma c`eri tu, i tuoi occhi, il tuo cuore, che inconsciamente batteva per il mio, e con il mio, Alex, non sono bravo con le parole, ma questo quello che provo e che non ti ho mai detto, chiaramente io ti amo se prima avevo soltanto le lacrime agli occhi, in quel momento piangevo come fontana, era una reazione sciocca,

ma le sue parole...mi avevano toccato il cuore, non solo perche cosi si dice, ma perche cosi lo sentivo, era come se quelle parole erano qualcosa di fisico che qualcuno ha preso in mano e ha posato direttamente sul mio cuore che pulsava all`impazzata sentendo quel tocco Jacob dissi il suo nome intero Ti amo anche io, non potrei mai immaginare la mia vita senza di te, sarebbe come togliermi l`aria, che piu importante, dopo non m`interessa nient`altro, vedo te, e solo te, il resto del mondo non m`interessa se non lo condivvido con te, ti amo con tutta me stessa, e non penso che c`e ancora qualcuno capace di amare un`altra persona come io amo te Alex disse abbracciandomi Jake sussurai e gli baciai il collo, per poi rissalire alle sue labbra, che mi stavano aspettando e che feccero incendiare le mie quando le sfiorai. Jake si stese sopra di me senza smettere di baciarmi, e con una mano mi accarezzava continuamente partendo dal collo fino alla vita, mentre con l`altra mi accarezzava il volto. Istintivamente le mie mani andarono sulla sua schiena, sotto la maglietta, che gli sfilai facilmente, lasciandolo a petto nudo. La sua mano che mi accarezzava il corpo, adesso era intenta a sbottonare la camiccieta, ma era difficile cosi che con un sorriso furbo me la strappo di dosso riducendola a brandelli, lasciandomi adosso solo con l`intimo, e al sentire il suo corpo bollente sul mio tremai, contatto che fecce perdere la testa ad entrambi. Avevamo fatto l`amore sulla spiaggia per tutta la notte, ed era stato speciale, non mi ero mai sentita cosi, felice, cosi, leggera e piena, sentivo che il mio cuore stava per scoppiare. Ci addormentammo all`alba, ma ci svegliammo poco dopo, intorno al pomeriggio perche qualcuno poteva vederci, guardai la mia mano sinistra e vidi il braccialetto e a quel punto mi riccordai cosa c`era scritto vicino al mio nome, la sera prima Sai amore dissi mentre ci stavamo vestendo Mi piace come sta il mio nome col tuo cognome Gia anche a me disse baciandomi Adesso andiamo a casa signorina Black? Certo, signor Black, se no penseranno che ci hanno mangiato i lupi dissi ridacchiando, insieme a Jake, quella sera era stata la migliore della mia vita, ed ero sicura che nessuna sarebbe mai stata uguale. 35-UNA TIPICA GIORNATA DA LUPI, CHE FINISCE CON UN BUON SPAVENTO Era passato un mese dal mio compleanno, e come avevo promesso a Jake, stavamo facendo il possibile per quel bambino che, col passare del tempo, anche se non c`era ancora lo desideravo e amavo anche io, ma...non and come volevamo noi. Quel giorno, come capitava spesso io e Jake eravamo nel bosco, al nostro solito giro di ronda, Sam aveva pensato che forse sarebbe stato meglio se mettesse le coppie, quindi in quel momento eravamo da soli. Amore, sai, Sam ha avuto un`idea grandiosa a metterci i turni cosi, a coppie, e da soli pens Jake, accarezandomi il muso col suo E sta` fermo amore, prima dobbiamo tornare a casa, datti una calmata... dissi ma pensavo tutto il contrario E dai, non fare cosi, io voglio solo un bacio Beh accontentati di questo dissi saltandogli sopra col naso nel suo collo E che ne dici se ci trasformiamo? Qui tutto tranquillo No, se Sam viene a saperlo ci stacca la testa E beh allora, rimaniamo cosi..ma tu non mi scappi Jake non essere maiale, sar io un lupo adesso ma certe ehm...cosette vorrei farle da umana se mi permetti dissi ridendo Ahah uffa e va bene, almeno fermiamoci un secondino, piccolo a stare un po abbracciati, cosi da lupi era cosi dolce, e lo volevo pure io Certo amore pensai e andai ancora piu vicina a lui Alex, come mai adesso hai di nuovo gli occhi verdi?

Davvero? Sono verdi? Jake non so cosa hanno i miei occhi, pero che c`e lupacchiotto? Non ti piacciono? Mi piacciono eccome, amore mio, solo che non capisco perche cambiano Bon, nemmeno io, cioe..un`idea ce l`ho...me l`ha datta Kim, e io ne ho un`altra..ma la mia sembra stupida Spiegati Beh Kim ha detto che forse sono influenzati dall`umore, ma io penso di no, perche anche con lei anche con Gaby ero..ugualmente felice e avevo gli occhi diversi, e adesso che sono con te, gli ho di nuovo verdi...io penso sia influenzato dalla persona che mi sta accanto, pero...voglio chiederlo al consiglio, almeno forse mi dicono che sono pazza Amore, ma io so che sei pazza...di me Certo amore, come potrebbe essere altrimenti? dissi ridendo acarezandolo col muso E allora che facciamo? Oggi tutto tranquillo qua fuori, facciamo una corsetta? Certo Jake, dove andiamo? Non lo so, corriamo dove ci pare, dai muoviamoci disse e inizi a correre Pero cosi non vale, sei partito prima pensai mentre gli correvo dietro Non vero, sei tu che sei lenta Jacob Black, non dire cavolate dissi e iniziai a correre ancora piu veloce. Correvamo senza pensare a dove andare, fino a quando non ci fermammo di botto in un piccolo spiazzo verde con un fiume vicino, era lo stesso posto dove avevamo fatto l`amore per la prima volta, Jake era sempre il solito, mi ha fatto rincorrerlo di proposito fino a quel posto Eh gia amore, proprio cosi, adesso vieni qui, non ti mangio mica pens furbo ed io corsi da lui butandolo x terra, ci divertivamo un mondo quando facevamo cosi, di solito ero sempre io a metterlo sotto Si perche io ti do il permesso Si ma figuriamoci E dai Alex, ok e come vuoi tu, adesso che ne dici se torniamo umani? Qui non ci vedr nessuno, e poi cosi riesco a baciarti meglio il suo ragionamente non faceva una piega Visto che ho ragione io? E poi amore...riccorda che dobbiamo darci da fare Uffa Jake, sempre la solita scusa Non una scusa E va bene, trasformiamoci allora dissi e iniziai a tremare, ero ancora sopra di lui, quando ci trasformammo entrambi e non potei resistergli...anche se l`avevo fatto tutto il giorno, in quel momento cedi, e diventai di nuovo sua. Ok, lo facevamo sempre, ma era impossibile resistere ad un tale coinvolgimento emottivo Amore, pensi che questa sia la volta giusta? chiese Jake all`improvviso, io m`imbarazzavo quando chiedeva certe cose Ehm, non lo so Jake, dai adesso trasformiamoci x andare a casa dissi e senza aspettare la sua risposta mi trasformai Amore, perche sei arrabbiata? Non sono arrabbiata, lascia stare dissi evocando i riccordi di prima per cambiare argomento Bleah ragazzi che pensieri disse qualcuno che riconosi subito dalla voce, Gaby Sisi sono io, volete sbrigarvi? Leah si sente male Cosa, perche diavolo non l`hai dtto subito? Perche mi si rivoltava lo stomacco Idiota, dov`e Leah? E ancora sulla spiaggia, in forma umana, l`ho lasciato con suo fratello Ma che successo? Mentre, stavamo passeggiando si sentita male, e poi caduta a terra I maschi, ma hai provato a svegliarla Ehm a dire la verita, sono corso subito a cercarvi, fortuna che Seth era gia sulla spiaggia

Come ho detto, i maschi, va ben corro subito da lei dissi iniziano a correre, era piu vicino di quanto pensassi. Arrivai alla spiggia velocemten, mi trasformai, mi vesti di fretta e andai da lei che era ancora x terra Lee Lee, svegliati, portatemi un po di acqua dannazione urlai e Gaby corse e mi port in una conchiglia che aveva trovato, un po d`acqua di mare che io presi x bagnare lentamente la faccia di Leah, che fortunatamente si svegli Finalmente amore che paura disse Gaby avvicinandossi Tu resta li, lasciala respirare un secondo, Leah come ti senti? Alex, ehm, mi sento, debole e mi gira la testa, ma che successo? A quanto pare sei svenuta credo, Gaby e corso da me e me l`ha detto Forse perche non ho mangiato, aiutami ad alzarmi disse ed io la presi in braccio per metterla direttamente in piedi Andiamo a casa Lee Lee, ma ti sei sentita male tutto il giorno per caso? Hai mangiato qualcosa che non ti ha fatto bene? Non penso Alex, non ho mangiato proprio niente, non ho potuto buttare giu niente Senti, sei bianca come la carta, ti porto in braccio fino a casa, sar attenta a non farmi vedere Alex, posso portarla io Gaby, se non te ne sei accorto, tu quando corri fai troppo casino, la muoverai troppo, la porto io. Non te la rubo mica, pero, Lee Lee, se vuoi ti lascio da lui Tranquilla Alex, portami tu, sento che sto per buttar fuori Allora sbrighiamoci dissi iniziando a correre un po troppo veloce per un uomo normale ma non m`importava La casa, la vidi dopo nemmeno 5 minuti di corsa, andai nella nostra casa e la misi sul divano sotto gli occhi spaventati di Rachel Leah che hai fatto? Si sentita male, svenuta, e dice che sta x buttar fuori dissi tutto a Rachel che ci guardava, soprattutto Leah, sballordita, con uno sguardo tra il felice, il sorpreso e il preocupato e si port subito, inconsciamente le mani sulla pancia, finalmente capi pure io cosa stava succedendo a Leah

36-PURE SUPPOSIZIONI DIVENTANO REALTA Rachel ma per favore, ti va di scherzare? disse Leah quando Rachel pensierosa si port le mani sulla pancia, che appena iniziava a vedersi. Lee Lee, come diavolo pensi che potrei scherzare su questo? E che cosi successo anche a me, prima di scoprire di essere incinta Rachel, sai benissimo che per me troppo tardi per avere un figlio Leah era molto triste, voleva arrabbiarsi ma riusciva solo a parlare sottovoce con la testa bassa No Leah, non lo sa, riccordi che sei la prima donna ad essersi trasformata? Forse puoi avere figli indipendentemente dallo stato in cui sei e lei capi cosa intendevo Mi sembra impossibile sussuro mentre Gaby le accarezzava i capelli Ok, ho deciso scattai all`improvviso Stasera facciamo una riunione, per te Leah e per me, devo scoprire il cambiamento degli occhi, vado a parlare con Sam dissi e senza salutare perche ero di fretta andai a casa di Emily, stavo x entrare come a casa mia ma mi riccordai che cercavo Sam, cosi che bussai

Entra disse Emily, che in quel momento era in braccio a Sam sul divano che la accarezzava Ehm scusate se interrompo...ma importante Che c`e Alex? chiese Sam prendendo le vesti di <capo> Ehm, devi fare una riunione, per stasera E perche? Beh perche Leah sta male, e Rachel, e pure io, pensiamo che sia incinta, anche se non sarebbe possibile ma vabbe, di questo vogliammo parlare e poi...del cambiamento dei miei occhi, ma spiego tutto l, vuoi farla? Ti prego Sam Certo certo, calmati, fra due ore, alle 8 e mezza ci ritroviamo al solito posto, ma siete sicure che Leah sia incinta? No, niente affatto, cioe, pensiamo di si, non so e x questo che vogliamo parlare con gli anziani, anche se..non so come andr visto che e la prima ad essersi trasformata Dio Alex, parli come se fossi nel branco da tutta una vita disse Sam Mi fa piacere aggiunse con un grandissimo sorriso Grazie Sam ah puoi stare tranquillo qui, avviso io che si fa, voi..continuate pure dissi con un sorriso e mi lasciai la loro casa alle spalle per andare a trasformarmi nella foresta. Arrivata li iniziai ad ulullare, come sengo che tutti dovevano trasformarsi, non avevo nemmeno finito che senti i pensieri di Jake, Quil, Embry, Paul, Jared, Seth e Kim, gli unici a mancare erano Sam, Gaby e Leah Amore mio, che succede? Ciao amore, ehm solo x dirvi che stasera alle 8 e mezza si fa una riunione, al solito posto E perche? Perche dobbiamo parlare di un paio di cosette, Quil per favore, avvisa tu, tuo nonno, io torno a casa cosi avviso Billy, ma se non c`e, Seth, devi tornare a casa tu, per avvisarlo, ok? Certo Alex, sicuro Grazie, ci vediamo dopo Amore aspetta senti Jake ma ero gia trasformata, e correvo verso la casa Black dove davanti mi aspettavano Leah e Gaby Allora, che e successo? Niente Lee Lee, cioe, stasera abbiamo una riunione, alle 8 e mezza, al solito posto, ma stai maglio? Si Dov`e Billy? A casa mia Bene, scusate adesso vado in camera mia a pensare un po dissi correndo x buttarmi sul letto. Il tempo pass velocemente, non mi accorsi neanche quando Leah entro in camera mia per dirmi di andare. Alex, andiamo disse ed io balzai giu dal letto. Come sempre, arrivammo velocissimi al posto della riunione, dove Jake mi aspettava per abbracciarmi e io lo bacai dimenticando x un secondo dov`ero Ragazzi, ma siete incredibili voi due, siete gli unici che stanno a sbaciucchiarsi tutti il tempo, e io sto x mangiare Embry, zitto e continua a mangiare, comunque basta Jake, sono stata io a chedere la riunione non Sam, quindi devo parlare Tu? Si io, e l`ho fatto anche x Leah, adesso state zitti e ascoltate, Quil, Billy, il tono di voce non era anche x voi dissi con un sorriso Ma questa peggio di Sam Si ed io so il perche disse il vecchio Quil Cosa intende?

Te lo dico alla fine, adesso parla Ok iniziai a raccontare tutto, della presunta gravidanza di Leah, e del cambiamento dei miei occhi, e Quil, il vecchio, sembrava la pensasse come me, sul mottivo, anche se non del tutto Allora ho ragione a pensare pure quello che ti dicevo prima, del tuo comportamento cosi...sicuro Senta, mi scusi ma io non capisco Allora, beh prima devo dire che non so come spiegare la situazione di Leah..dobbiamo solo aspettare x vedere quello che succeder, sono un anziano della tribu si, ma questo non so come spiegarlo..e a te dico che..hmm..tu sai che Jacob dovrebbe essere il vero alfa? Ehm...cosa? Quil, non glielo detto, non pensavo fosse importante Bene, ok adesso lo sai, Jake dovrebbe essere il vero alfa, ma sa che Sam meglio di lui, e non l`ha mai voluto, ma questo non vuol dire che non ce l`abbia nel sangue. Anche questa pensavo fosse solo una leggenda, allora, beh non cosi difficile, penso che gli altri hanno gia capito disse, ma guardando gli altri vidi che non era x niente cosi Ragazzi ma facile, tu hai preso tutto da lui, la forza, la velocita, la capacita di maturare in fretta e di trasformarti, quindi hai preso anche gli istinti di alfa, quel dono che lui ha di nascita, di essere il capo tribu, passato a te ero rimasta a bocca aperta, questo non me lo sarei mai aspettato Ma...cosa? mi sembra impossibile Alex, cosi, io l`ho capito oggi quando sei venuta da me e mi hai chiesto di fare la riunione disse Sam, ero sempre piu confusa Si ok, ho capito, ma questo che c`entra col colore degli occhi? Beh, sempre secondo la leggenda, la partner del vero alfa, ha un potere in piu che lui non ha disse e io guardai Jake Cioe, lui capace di dare ordini e cosi si fa ascoltare, a lui basta solo la voce, invece la donna ha il potere degli occhi, cambia con ogni persona, in base al carattere, se una persona e dura gli occhi sono chiari, cosi lo doma subito, se invece una persona e debole, buona e che rispetterebbe l`alfa anche senza un ordine preciso allo gli occhi sono piu scuri, e la donna, in questo caso tu, non ti accorgi dell`effetto che fai, oppure si, non ti sei mai chiesta come sei riuscita a calmare Gaby quando si trasformato? mi sembrava tutto confuso In effetti si, e avevo gli occhi azzuri, mentre con Kim eravo, cioccolato fondente Appunto, quello che intendevo Si pero..con Jake? Perche ho gli occhi verdi? Perche nella nostra tribu, il verde, e il colore di coloro che hanno il potere, quindi, visto che lui il vero alfa, hai gli occhi verdi mentre sei con lui, mi venuta un`idea, trasformatevi tutti, cosi vediamo come si comportano i suoi occhi davanti a ciascuno di voi Quil, ma ne sicuro? Si, trasformatevi, ah Leah, tu no E perche no? Perche se sei veramente incinta non devi farlo Leah, prover a venire da te mentre sei in forma umana, forse funziona Bene adesso muovetevi disse Quil Va bene dissi e superando il momento di timidezza mi spogliai per poi trasformarmi Perfetto Alex, parti da Jake, visto che e il piu vicino, vai davanti a ciascuno, fino a quando arrivi da Sam disse e io fecci cosi, loro mi dicevano il colore. Come sempre davanti a Jake erano verde smeraldo, davanti a Embry, quasi viola, davanti a Quil, un marrone leggermente scuro, davanti al piccolo Seth erano neri, davanti a Paul, un azzuro leggermente piu scuro di quello cielo che avevo vicino a Gaby, vicino a Kim il solito cioccolato fondente e l`ultimo colore davanti a Sam mi sosprese, non avevo gli occhi chiari, ma scuri, quasi neri come davanti a Seth Si Alex, scuri, perche anche se adesso l`alfa sono io, cederei il mio posto volentieri, soprattutto a te che so che farai un buon lavoro

Grazie Sam dissi e andai da Leah, ma gli occhi non cambiavano Ragazzi, adesso trasformatevi, non abbiamo finito di parlare, la notte ancora lunga disse il vecchio Quil e noi ci trasformammo per sentire cos`altro aveva da dirci.

37-COMPLICAZIONI Dopo esserci trasformati, ci sedemmo x ascoltare quello che il vecchio Quil Ateara aveva da dirci Ragazzi, abbiamo finito con le leggende, almeno per la maggior parte di noi, quindi..adesso parlo ai nuovi, sapete qual`e il nostro peggio nemico? ci chiese, io non avevo la piu pallida idea, non me ne avevano mai parlato Bene, allora, noi abbiamo un unico nemico, il bevitore di sangue che che cosa? Si, quello che immaginate, cosi come esistiamo noi, esistono anche i vampiri, che noi chiamiamo freddi, e che all`inizio erano nostri amici Ehm scusi, all`inizio? chiese Kim prima di me Si all`inizio, cioe, ragazzi devo spiegarmi meglio, scusate ma sono vecchio e l`ora non aiuta disse con un sorriso Billy, puoi raccontarlo tu? Sei piu sveglio di me chiese Certo Quil, beh io saro diretto, i freddi sono ancora nostri nemici, solo che...esistono anche freddi diversi, che non si cibano di sangue umano, ma di sangue animale, da quello che sapiamo noi c`e solo una famiglia (si considera cosi anche se in realta sono due) che ha queste abbitudini... Billy, papa, scusami un secondo, che diavolo c`entrano i Cullen adesso visto che se ne sono andati un anno fa dopo che Bells ha partorito? chiese Jake e c`era qualcosa di strano nella sua voce Beh ecco...sono ritornati disse Billy Cosa? url Jake alzandossi in piedi Jake calmati Billy, non dirmi di calmarmi, quando sono ritornati? E quando avevate intenzione di dircelo? Jake era fuori di se, ed io non riuscivo a capire perche Jacob, calmati tuon Sam, beh, in fondo era sempre l`alfa, Jake si sedette di nuovo vicino a me e mi abbraccio forte, non lo capivo Adesso se possibile fammi parlare, sono ritornati da una settimana, e mi fa strano che tu non abbia sentito il loro odore, certo, tu hai altri pensieri per la testa disse Billy irritato Billy disse Jake sottovoce Sono da soli o c`e anche...c`e anche Bells con loro? ma chi era questa Bells? Si Jake, ci sono tutti, anche Bella senti Jake che mi stringeva sempre piu forte E... come l`abbiamo lasciata oppure...? non riusciva a finire le frasi No Jake, Bella una di loro adesso disse Billy e Jake mi stringeva cosi forte da farmi male potevo appena parlare Jake...mi..fai...male dissi e lui lasci la presa, finalmente potevo respirare Si puo sapere che diavolo ti prende? Per poco non mi strozzavi? Mi dispiace Alex, non volevo, stai bene? Sisi sto bene, spero di non avere niente di rotto, comunque, volete spiegare anche a noi che diavolo succede qui? dissi ma nessuno voleva rispondere Allora, volete parlare? urlai Ok, Jake, racconti tu o io? Jake fecce solo un segno che doveva raccontare Billy Beh ragazzi, ma non c`e molto da dire, anche se non dovrei dirlo io, soprattuto ad Alex, ma va bene, Bella, che sarebbe un`amica di famiglia, quando venuta a Forks si innamorata di un

vampiro, ma...ehm..diciamo che c`e stato anche qualcosa tra lei e Jake..e adesso lei una vampira, l`hanno trasformata dopo essere rimasta incinta del vampiro, se ne sono andati per mettere in salvo Bella e il bambino...ma adesso sono ritornati disse Billy come per concludere il discorso, e in quel momento capi che io non conoscevo Jake, della sua vita mi raccont solo la parte piu bella, divertente, non mi aveva mai parlato di amiche di famiglia e di vecchie cotte, io non potevo dire niente, non potevo nemmeno guardarlo negli occhi, ero scossa e felice che non piangevo Ma perche sono ritornati? Io se non ho staccato la testa a Bella quando era umana, lo far adesso, sara un bella sodisfazione disse Leah No, Leah tu non farai un bel niente a Bella scatt Jake Billy, ma il bambino...che ne hanno fatto? chiese Seth all`improvviso Il bambino, anzi, la bambina e con loro, come sapete ha un`anno, ma ne mostra gia 5 e mezzo Ma perche non l`hanno buttata dalla finestra? chiese Jake infuriato, ma com`era possibile? Era triste quando io non potevo pensare ad un bambino, ma diceva <perche non l`hanno buttato dalla finestra?>? non capivo piu niente, e come una stupida iniziai a piangere, meno male che nessuno ci faceva caso a me, nessuno tranne Leah, che venne e mi mise un braccio attorno la spalla, cosi attirando finalmente o per sfortuna, l`attenzione degli altri Leah, che stai facendo? Alex perche sei cosi? chiese Jake non ero capace di parlare, ma Leah mi conosceva benissimo Per colpa tua Jake, certo, parli di Bella come se niente fosse, dimenticando che la tua fidanzata e vicina e che non le hai mai raccontato niente, bel modo x farglielo sapere ragazzi, vieni Alex disse tirandomi x mano mentre ero ancora imbambolata, andammo piu nella foresta, ma gli altri ci stavano ancora vedendo, non facevo attenzione a quello che Leah diceva, ne a loro, fino a quando non senti uno schiaffo Alex, cazzo vuoi svegliarti? mi disse Scu..scusami e che...che stavi dicendo? Grr uffa, gli odio quando fanno cosi, se hanno le palle pensano di essere superiori, andiamo a fare una corsa a 4 zampe disse e a quel punto mi riccordai Leah non trasformarti urlai ma lei era gia un lupo, cosi che...visto che il danno era fatto decisi di seguira, pero senza andare troppo lontano Leah perche ti sei trasformata? Sai che potrebbe farti male? Se sono davvero incinta Aspetta, vieni piu vicina a me dissi, e in quel momento, per quanto potesse sembrare strano, oltre al suo cuore, sentivo battere qualcos`altro, era veloce, e appena si sentiva, ma proveniva sempre da lei Lee Lee, tu sei davvero incinta pensai sballordita Alex ma che dici? Alex, io sento un battere di cuore, che non il tuo, ma viene da te, anzi, da dentro te ero felice in quel momento, come lo fossi stata se sarei stata io quella che sarebbe diventata madre, ma a quel pensiero, mi venne in mente quello che Jake aveva detto prima <ma perche non l`hanno buttata dalla finestra?> e Leah senti Alex, davvero, io non so come deffinire il fatto, del...bambino, dentro, ma sei sicura? fecci un cenno di si con un sorriso debole Alex, ti dico io perche Jake ha detto quello, e so che l`ha detto senza pensarci, e x quel bambino che Bella, ancora umana, stava x morire, quel bambino le risucciava l`anima, l`aveva lasciata debole, perche visto che era meta vampiro si cibava del suo sangue, Jake parla cosi di quel bambino soltanto perche...ehm perche...gli ha rubato Bella, anche se in realta non era mai stata sua Si Leah, ma...ma io ero felice, finalmente volevo quel bambino, cavolo con te posso parlare chiaro, speravo davvero cosi tanto che l`ultima volta fosse quella buona, ma adesso non posso togliermi dalla testa le parole di Jake Alex, ti giuro, io lo conosco, l`ha detto solo perche era arrabbiato

Lasciamo stare adesso, io sono felicissima x te, penso che sia meglio se ci trasformiamo prima che tu abbia problemi, e dobbiamo dirlo anche agli altri No, x il momento no, ti prego Alex, e va bene, possiamo andare da loro disse ed ero pronta x trasformarmi, ma a quel punto un odore, dolcissimo, ghiacciato e nauseabondo mi penetr le narici, e senti Leah scorprire i denti e ringhiare a qualcosa dietro di me.

38-NEMICI O AMICI? L`odore era veramente insopportabile, mi faceva girare la testa peggio di una trottola Alex, stai bene? mi chiese Leah Si dissi e scopri che stavo ringhiando a qualcosa, ma solo in quel momento fecci attenzione, davanti a me c`era una coppia, un uomo e una donna, entrambi bellissimi, pallidi, con delle occhiaie proffonde, e gli occhi dorati. L`uomo era alto, si poteva vedere che era ben fatto, anche se niente a che vedere coi muscoli di Jake o degli altri, aveva un sorriso stupendo stampato in faccia (anche se quello di Jake lo batteva di gran lunga) e i capelli in un disordine pensato sicuramente con cura, era uno di quei ragazzi che vedevi sui giornalli di moda. La ragazza invece era, di altezza media, con dei capelli lunghi e marroni che le cadevano leggeri sulle spalle, anche lei era bellissima, ma c`era qualcosa in lei che mi faceva arrabbiare E brava Leah, ti sei data da fare nella nostra assenza disse la ragazza Bella ringhi Leah, Bella, Bella, cosa? Ma perche? Era lei la cotta di Jake? Che ci fareva li? A quel punto senti la rabbia invadermi e mi lasciai sfugire un ringhio e iniziai ad ullulare Calmati Alex continuava a dirmi Leah e io ringhiai ancora piu forte Calma ragazze, anche noi siamo invitati alla vostra riunione Cosa, Edward, voi? E perche? chiese Leah, come se aspettasse una risposta Beh si anche noi, perche, siamo tornati e vogliamo parlare, del patto, di Renesmee, e...dei nuovi cani a quanto pare ma cosa? Come faceva? e come si permetteva di chiamarci cani? Scusa volevo dire, dei nuovi lupi a quel punto lo guardai meravigliata Sa leggere nel pensiero la sanguisuga mi disse Leah, ok ero confusa piu che mai Sareste cosi carine da farci passare? Dovremmo parlare con gli altri disse la ragazza Si passate, prima che io cambi idea e stacchi la testa alla tua mogliettina Edward disse Leah e lui fecce un sorriso beffardo, prese x mano la ragazza e andarono verso gli altri, che a quanto pare, tutti tranne Kim e Gaby, sentivano cosi forte il loro odore, forse perche gli conoscevano gia da tempo, anche Leah stava andando da loro, ma io non volevo Alex, devi venire pure tu, ti prego, almeno fallo x me Per te Leah farei qualsiasi cosi, va bene dissi rassegnata e andammo anche noi, sempre da lupo, e ancora una volta nuda, che barba. Eravamo ancora lontane da loro, ma riuscivo a sentire quello che dicevano, e soprattuto, riuscivo a vedere, cosa facevano Ciao Jake disse Bella e gli sorrise, lui si alz in piedi con uno sguardo, di chi avesse visto compiere un miracolo, e si abbracciarono, dopo averle sussurato un dolce <ciao Bells> ripensando a chi era lei, senti tremare ancora di piu la colonna vertebbrale e mi lasciai sfugire un ringhio, come mai prima, che fecce sobbalzare tutti, anche Jake che si stacc subito da quella, Bella e mi guadava interrogativo, che bello, lui che mi chiedeva cosa avevo? Che bella faccia tosta Leah, scusami ma non ci ho fatto caso, tu ti sei tolta i vestiti prima di trasformarti? chiesi all`improvviso sempre arrabbiata Si perche? Perche ho ancora un filo di lucidita prima di dare di matto, trasformati prima che tu ti faccia del male, e sai che non mi rifferisco solo a te dissi, mi rifferivo a quel bambino che stava crescendo

dentro di lei, di cui io le ho detto in un modo cosi...poco carino Alex, forse come dici tu, ma io non me ne ero accorta, mi hai datto la notizia piu bella della mia vita, anche se cosi Sono contenta x te Leah, davvero dissi e mi lasciai sfugire una lacrima, quanto una palla da baseball, Jake mi vide e mi venne in contro Io vado a trasformarmi, Jake tutto tuo mi disse e scapp, per poi ritornare prima che Jake fosse vicino a me Alex, che hai? Perche ti comporti cosi? mi chiese, volendomi accarezzare, non so cosa mi aveva preso, girai la testa e volevo mordergliela, meno male che si era tirato indietro prima che io lo toccassi, e mi guardava scioccato Ok che ne dici se adesso di trasformi? <eh no, uno sono nuda, due ho paura di prenderti a calci> pensai, ma perche mi comportavo da idiota? Jake, uno, nuda, due ha paura che ti prenda a calci disse il vampiro e io gli ringhiai contro, ma come si permetteva di dire quello che pensavo io? Scusa mi disse, scusa un corno Alex, ma che ho fatto? Perche ti comporti cosi con me? Senti, visto che sei un leggipensieri, che ne dici di dirgli, che fara meglio a sedersi per sentire quello che cavolo volete dirci? Cosi non rischio di fargli qualcosa Jake, ha detto che farai meglio a sederti per sentire quello che cavolo abbiamo da dirvi, cosi non rischia di farti qualcosa disse con un sorriso, ah beh meno male che non mi censura i pensieri No, non lo faccio, non piace nemmeno a Jake disse e lui ci guard strano Bene, ok volevamo solo dirvi, si, che siamo tornati, siamo tutti, dal primo all`ultimo, e come vedo sapete gia che c`e anche Renesmee, nostra figlia, quindi, volevo sapere, se il patto e ancora valido, nonostante io abbia trasformato Bella, e, poi..volevamo decidere anche i confini, e beh...vedo che ci sono nuovi arrivi fra di voi disse rifferendossi a me Kim e Gaby E bravo Jacob, finalmente hai pensato di mettere la testa a posto gli disse. Mazza che rabbia, non potevo soportare quei due vampiri dei miei stivali, soprattutto lei, che guard triste Jake al sentire la notizia, ma che vuole? Ehi tu, se dici qualcosa di quello che penso io ti stacco la testa capito? dissi a quel tale Edward Certo, anche se so che non lo farai, ma non dir niente Beh ma dovevi rispondere a voce alta? Ops scusa Che state facendo? Lascia stare Jacob Black, allora, cosa mi rispondete alla domanda? Sam? Ok Edward, e..non so, non me la sento di parlare da solo, la mettiamo a voti, io propongo, comunque sia, io dico che il patto e ancora vivo Edward, in fondo, le avete salvato la vita, ed era una sua scelta, e x i confini, sono sempre gli stessi, dico subito, che tutti possono votare, ma che quelli decisivi sono 5 5? Ma non siete 4 i piu importanti?...oh disse e mi guard E io che c`entro? Beh tu c`entri perche sei con Jacob Ma basta rispondere alle mia domande Scusa ma se ti fai delle domande mi viene spontaneo rispondere E allora scio, via dalla mia testa, e subito Ok pero come faccio a sapere quando devo dire qualcosa? Te lo diro io grrrrr che rabbia. Mentre gli altri pensavano, vidi Bella che si avvicinava di piu a Jake, che gli tocc la mano, ma che voleva, stavano chiacchierando, e non volevo sentire di cosa Ragazzi, votiamo disse Sam. Tutti votarono si, tutti tranne me, perche non sapevo che dire Alex, si o no? Ma fatte quello che vi pare pensai Questo, devi dirlo, ah e devi dire anche che mi lascino stare x il resto della sera, almeno Jake, non lo voglio vedere dissi e iniziai a correre nella foresta. Mi comportavo da stupida si, ero gelosa, gelosa di una vampira, che era sposata e con una figlia, ma

perche ero cosi stupida? Forse perche ero confusa, non si puo mai stare tranquilli, prima Jake mi dice di avermi raccontato tutto della sua vita e invece non sapevo un bel niente, poi mi prega e quasi piange perche non volevo rimanere incinta e poi parla di un bambino dicedo perche non l`hanno buttato dalla finestra? E fa anche in finto tonto, non sapeva perche mi stavo comportando cosi. Beh, ma che voleva? Lui durante la riunione, da quando erano arrivati i due vampri e stato solo con la tale Bella, con lei parlava, e le toccava la mano, non stava vicino a me come avrebbe dovuto. Dovevo rimanere da sola e pensare a quello che avrei fatto, mai nella mia vita ero stata piu confusa di cosi.

39-DOPO QUELLO CHE HO VISTO, SE MI FOSSE POSSIBILE LASCEREI JAKE ANCHE SUBITO

Me ne andai subito da quella riunione del cavolo, non potevo piu sopportare, certo, ero stupida, la gelosia mi maccinava, ero gelosa di una morta sposata e madre di famiglia, ma non potevo non immaginarmela insieme a Jake, lui che le corre sempre dietro, forse lei che lo accetta, anche di buon grado visto che gnocco che il mio ragazzo, ma che dico? <certo, come sempre i miei pensieri sono collegati a lui, merda, anche se volessi non potrei smettere di pensare a lui. Ma allora perche scappo cosi come una codarda? Appunto perche sono una codarda certo, pur di non farmi male mentre gli vedo insieme me ne vado, quando avrei potuto fare la stronza e stare sempre vicino a lui, attaccata, ad accarezzarlo, e a baciarlo, fregandomene della riunione, ma no, perche da quando sono venuta in questa citta sono cambiata? Perche non sono rimasta la stessa stronza di sempre? Adesso potrei essere l e forse a prendere a calci quella tipa. Alex basta, in fondo, lei sposata, forse sono amici. Si ma allora perche stavano cosi vicini? Lei si rattristata al sapere di me, dell`imprinting di Jake. Brutta...eh no Alex, respira, piano perfetto, sei calma, ma calma un corno, come faccio a calmarmi quando quei due sono ancora la e io sono da sola?> Alex senti all`improvviso una voce affanata dietro di me, era quella voce dolce da bambino che adoravo tanto Seth, perche mi hai seguita? provai ad essere arrabbiata, ma in fondo ero contenta che a qualcuno si importava di me Alex, perche te ne sei andata cosi? Edward non ha voluto dirci il mottivo, ti prego, sai che sei la mia migliore amica, non sopporto vederti cosi triste disse ed eccolo la, finalmente lo vedevo, il lupo color sabbia, era vicino a me, ma come avevo fatto a non accorgermene? Perche stavi pensando e mandando a quel paese Jake, per questo non mi hai sentito Scusami Seth E perche? Perche sei scappata via senza dire una parola? Non che tu potessi ma insoma, hai capito il concetto Scusami, Seth, si trasformato anche qualcun`altro? No, gli ho pregato quasi in ginocchio di non farlo, soprattutto Leah, che voleva starti vicina e sai che non puo Ma tu come fai a saperlo? Perche e mia sorella, e l`ho gia capito, comunque, adesso spieghi perche te ne sei andata? Si ma...Seth...Leah voleva trasformarsi...e...e Jake? Jake...anche lui si, ma non lho lasciato fare ok mi mentiva Seth, con te posso parlare chiaro senti...ti da fastidio se ci trasformiamo? Anche se sono nuda? Ehm ecco...nono anzi, se vuoi ti do la mia maglietta Mi faresti un favore disse e lui si gir, permettendomi di prenderla dalla sua caviglia, mi

trasformai e la indossai davanti a lui, ormai...ci avevo fatto l`abbitudine, adesso era lui quello a petto nudo, beh almeno aveva le mutande Allora, perche te ne sei andata? Perche sono stupida Seth, non dovrei, ma sono gelosa di quella...Bella, Jake avrebbe dovuto stare con me stasera, invece e sempre stato con lei, non ci ha nemmeno fatto caso a me mentre stava chiacchierando con lei, si riccordato che esistevo soltando quando da stupida mi sono messa a piangere, certo, voleva calmarmi, gli faceva pena vedermi piangere e come hai visto, per poco non gli staccavo il braccio Dai piccola calmati, vieni qui, scusa se ti abbraccio nudo, ma la mia maglietta ce l`hai tu era cosi facile stare con lui E chi se ne frega, abbracciami, ho davvero bisogno di un amico, e di qualcuno con cui parlare Sono qui piccola, senti, ma davvero, non devi essere cosi, conosco Jake come le mie tasche, si comportato da stupido, vero, ma solo felice che la sua migliore amica ancora viva, beh, se si puo deffinire cosi Si Seth, me lo immagino, ma non solo questo Cosa intendi? Spiegati meglio gli raccontai di quella frase del bambino, e anche quello che mi aveva detto Leah, e lui mi disse la stessa cosa, che era solo arrabbiato, e che se potesse tornare indietro non lo avrebbe mai detto Alex, perche al posto di stare qui, nella notte fonda, non vai a parlare con lui? Chiaritevi, di a lui tutto quello che hai detto a me, dai alzati, andiamo a casa, ti accompagno io, sempre cosi per, non voglio trasformarmi, meglio parlare cosi Ok Seth, cavolo davvero, mi sento una stupida per quello che ho fatto oggi davvero, e sai..ti ringrazio, sei l`unico che mi sta sempre vicino quando non c`e tua sorella gli sorrisi, era cosi facile stare insieme a lui Non devi ringraziarmi, lo faccio con piacere, non mi va di vedere che qualcuno a cui voglio bene sta male quindi...eccomi qui disse alzando le spalle Sei sempre cosi carino dissi e gli stampai un bacio sulla guancia, e lui mi guard stupito, quasi volesse dire o fare qualcosa, ma si ferm, si irrigidi, e riprese a camminare Ale, sai...posso chiederti un cosa? Certo Seth Come reagiresti...se a te piacesse qualcuno, ma gia impegnato? Ehm ecco, Seth sei nei guai? chiesi io ridendo Nono, solo un domanda cosi...niente di che A beh...dipende, se la persona mi piacesse veramente farei di tutto x averla, sapendo che potrebbe sempre lasciare l`altro, ma x esempio se quello che mi piace sposato, lascierei perdere Ah capito, ma che cazz...Alex, che ne dici se torniamo nella foresta? Che c`e Seth? Ascoltami meglio, non tornare a casa adesso, ehm io voglio ancora parlare con te, e poi...ti fara meglio pure a te, dai andiamo mi tirava per mano ma ero gia vicino a casa, e guardai, in quel momento capi perche Seth voleva andare via, perche voleva che io non andassi a casa, voleva che io non vedessi quell`oribbile scena che c`era davanti alla casa mia, quel spettacolo che mi faceva rivoltare lo stomano, Jacob, a petto nudo come nella foresta, e Bella, la vampira a cui avrei voluto staccare la testa che stava avvinghiatta sul suo collo mormoreo che accarezzava piano, cosi come facevo io, e sapevo che Jake era piano di brivvidi, e non solo, si stavano baciando, non come amici, sulla guancia, ma in bocca, come se fossi io al posto suo, come se lei fosse la sua fidanzata e non avesse un marito e una famiglia, i quel momento senti dolore, rabbia, tradimento, e poi, nulla.

40-LO VORREI, MA L`ORGOGLIO NON MI PERMETTE DI PERDONARLO Faceva freddo, troppo freddo, non riuscivo a sentire niente, nemmeno me stessa. Dov`ero? Cosa mi era successo? Perche non vedevo niente? Beh almeno c`erano dei rumori, all`inizio erano soltanto di sottofondo, non si capivano, ma col passare dei minuti, oppure delle ore, se non e che erano giorni o settimane, diventavano sempre piu vicini, cosi vicini che riuscivo a sentirgli benissimo, e non mi piaceva, se ero morta, vuol dire che non ero andata in paradiso, faceva troppo male. All`improvviso si senti un ringhio e qualcosa sotto di me trem Seth, fammi avvicinare a lei disse una voce, arrabbiata, ma bellissima, che avrei riconosciuto, anzi, che riconoscevo anche da morta, ma avrei voluto che non fosse cosi, perche collegare quella faccia ad un viso faceva male, ma tanto Jake stai calmo, e lasciala respirare Seth, quel ragazzo con faccia da bambino che mi era stato sempre vicino e che voleva prottegermi, lo faceva anche in quel momento, decisi di non pensare molto, e di ascolare quello che dicevano, fino a quando non mi avrebbe fatto male Seth, spostati, sei tu quello che la devi lasciar stare, lei la mia fidanzata, capito? Mia disse Jake, era arrabbiatissimo Ciao ragazzi...avro un figl...che successo? chiese un`altra voce, che sembrava Jared, un figlio pure lui, non l`avrei detto ma in quel momento ero felice di non averlo avuto, almeno non soffriva con me. Sta male Jad, le congratulazioni piu tardi davvero scusami, pero comunque Jake, ma allora se tua perche cazzo hai baciato Bella? Si, non guardarmi cosi, e x colpa tua se lei in questo stato, perche vi ha visti, volevo che non vi vedesse, ma mi ha scoperto che volevo farla allontanare da casa apposta Seth, che stai dicendo? Vuoi dirmi che non hai baciato Bella, Jake? No, ma... Ecco vedi? Come cazzo hai potuto? E sposata, ha una figlia, tu hai il tuo imprinting, perche? Non lo so nemmeno io perche l`ho fatto, non sono stato io a baciarla, mi ha abbracciato e poi, beh..non so nemmeno come successo non potevo resistere piu, inconsciamente mi lasciai scappare un suono strozzato come se qualcuno mi avesse preso a cazzoti in pieno stomacco Alex, finalmente da segni di risvegliarsi disse ancora Seth, che mi teneva la mano sulla fronte Seth, togli le mani da lei, subito, ti piace godere visto che non sveglia? Jake che stai dicendo? A quanto pare a differenza di te io si mi preocupo per lei Si come no, Seth, pensi che non me ne sono accorto, tu ti sei presa una cotta x la mia ragazza sbott Jake, cosa? Una cotta? Seth sempre stato solo un amico, e anche fosse, io continuerei a considerarlo tale Jake sei uno stupido, non sono innamorato di Alex idiota, la considero soltanto un`amica, anzi, una sorella, e non sopporto vederla cosi..soprattutto se x colpa tua, sai come l`ho trovata nella foresta Jake? L`ho trovata piangendo, perche tu non sei stato con lei, perche in quel momento vedevi solo Bella, che te ne sei accorto di lei solo quando piangeva e ti faceva pena un altro suono strozzato, faceva male, molto male, non potevo essere davvero morta, me lo immaginavo piu bello Basta littigare, ma non capite perche fa cosi? Perche le fa male idioti, adesso andatevene o fatte quel che cavolo vi pare, mi occupo io di lei disse Leah, Lee Lee, la mia amica, che x me si sarebbe trasformata, mettendo in pericolo un`altra vita. Sentivo uno strano rumore, come...acqua che si muove, e qualcosa di bagnato e freddo mi tocc la fronte, era acqua, Leah provava a svegliarmi mmm fu l`unica cosa che ho detto Alex ti prego, apri gli occhi, mi fai morire di preocupazione, pensai subito a lei, non a me, e gli

apri, la guardai negli occhi e lei mi abbracci, ma stavo male Lee Lee, scusami dissi e corsi in bagno, al lavandino visto che era piu vicino, con un forte attacco di vomito Alex, che ti prende? chiede Rachel che in quel momento entr in bagno seguita da Leah Ragazze, non un bello spettacolo, sicuramente quello che non avevo buttato fuori al vedere tuo frattelo Rachel mi lasciai scappare e me ne penti, perche lui era li, vicino alla porta, con lo sguardo triste e gli occhi lucidi, avrei voluto saltargli tra le braccia, dirgli di perdonarmi perche mi sono comportata male, volevo dirgli <jake ti amo e ti perdono perche hai baciato una succhissangue> ma non potevo, l`orgoglio aveva la meglio, cosi che andai vicino a lui e gli chiusi la porta in faccia, rimandendo in bagno con Rachel e Leah, le mie migliori amiche Alex, sai che sta male vero? Si Rachel, e mi dispiace pero, io come dovrei sentirmi? Ma dimmi? Cosa gli ho fatto io? Niente, se sta male solo colpa sua Ha ragione Rachel disse Leah So che Jake tuo fratello pero cazzo, bacia la succhiasangue davanti alla porta di casa? Eh no? Adesso ho un buon mottivo per staccare la testa a Bella No Lee Lee calmati, sai, lascio perdere, io posso capire Jake, stata il suo primo amore, lo capisco, lo perdono, solo che...non posso andare da lui a dirglielo, e non posso nemmeno stargli vicino, sono orgogliosa, lo so, pero che posso farci? Si Alex ma tu sei il suo imprinting Si ma, uffa Alex, che situazione di me...del cavolo disse Leah accarezzandomi i capelli Gia proprio cosi...e adesso ancora piu di prima Cosa vuoi dire? Beh, hai sentito prima Jad? Pure Kim avr un bambino, sono l`unica a cui non succede mai niente di bello, o quando succede lo perdo subito, sempre per colpa mia, perche se oggi non me ne fossi andata, Jake non avrebbe baciato Bella, e sarebbe tutto a posto, ma no per la mia stupidita lo perdo Alex calmati, ti prego, dai vedrai che andr tutto bene, Jake non resister nemmeno un giorno, e verr a chiederti perdono in ginocchio, lo conosco, sarebbe capace di farlo Leah, che ore sono? Ehm, le 8 di sera, hai dormito per tutta la notte e tutto il pomeriggio tranqilla comunque Alex, stavamo parlando di Jake, lo perdonerai vero? Rachel, non sai quanto vorrei farlo, ma mi viene difficile, tu che faresti se vedresti Paul baciarsi con una di cui in passato era cotto? Staccherei la testa a lei e Paul...cavolo Alex, sai come girare le fritatte, farei quello che stai facendo tu E quello che intendevo, adesso scusatemi ma vado nella mia stanza, non mi sento molto bene Si abbiamo visto Gia, brutto spettacolo dissi aprendo la porta del bagno per fortuna Jake non era rimasto li, era in un angolo della stanza con la testa fra le mani, quanto avrei voluto andae da lui a consolarlo, ma non potevo, e diventato ancora piu cattiva, senza volerlo per Rachel, posso chiederti un favore? Di a tuo fratello, che se non l`ha ancora capito, deve andare a dormire nella sua stanza, oppure se non vuole mi trasferisco io dissi fredda, ma perche facevo cosi? Lui alz gli occhi e vidi che gli aveva rossi, piangeva? No Jake, no amore mio, perche piangi? Calmati ti prego, mi fai stare male, sisi piangi tu quado dovrei essere io a farlo? Non ero piu capace di trattenermi, andai nella mia stanza e mi buttai sul letto, senza piangere, non ci riuscivo, forse avevo gia svuotato il serbatoio, stavo a fantasticare su cose belle, come il cielo, le montagne, la neve, il sole, il mare, i bambini che giocano e si bagnano a vicenda, Leah Rachel e Kim con in braccio un bambino con pelle scura, ogni magnetici, un sorriso bianchissimo e capelli neri, e io niente, a quel punto smisi di fantasticare e provai a dormire, ma niente, sentivo ogni piccolo rumore, ogni macchina, ogni rumore che faceva il vento, ogni movimento nella casa, cosi come una porta che si chiudeva, era quella della stanza di Jake, era cosi vicino, avrei voluto

andare da lui, avrei voluto amarlo, ma il sapere che quelle labbra che fino a poco fa consideravo solo mie, hanno accolto altre che non erano le mie mi mandava in bestia, mi faceva arrabbiare, ridere e piangere nello stesso tempo. Ero stesa a pancia in giu sul letto, mi faceva male la schiena, decisi di girarmi a pancia in su, ma il movimento fu cosi veloce che mi senti subito male, e mi trascinai di corsa in bagno come prima, ma non prima di sentire un rumore proveniente dalla stanza di Jake, non sapevo dire se erano dei singhiozzi o delle risate

41-PERCHE DEVE ROVINARMI LA VITA UN`ALTRA VOLTA?(Jacob)

Eravamo nel solito posto, per la nostra riunione e io mi comportavo da stronzo, avevo diffeso Bella da Leah, mentre la offendeva, x nervi stavo x strittolare il mio amore, e quando Bella arriva salto in piedi x abbracciarla, e cosi ho ferito Alex, che anche se non so veramente il mottivo si arrabbiata ed ha inizato a piangere, e poi, non mi lascia neanche avicinare, x poco non mi sbranava. Mi aveva detto di lasciarla stare, non volevo ma l`ho fatto solo perche me lo aveva chiesto, stupido, l`aveva fatto per mettermi a prova e certo io da stupido ho fatto come lei e sono andato a parlare con Bella, solo in quel momento in cui mi salut con un <ciao Jake> capi quanto mi era mancata, anche se era diversa era sempre la mia amica. Iniziammo a chiacchierare del piu e del meno, non volevo farci caso ad Alex ed Edward che battibecchiavano, mi irritava sapere che quel essere era nella sua testa Allora Bells, come te la passi? Visto che non dormi la notte avrai pur qualcosa da raccontare le chiesi perche mi guardava troppo intensamente, piu la guardavo e piu vedevo in lei la Bella di qualche anno fa che era venuta da me con il cuore sbricciolato, la Bells che mi piaceva, la Bells che si mi aveva baciato, Jake brutto idiota ma a cosa pensi? Hai Alex qui vicino, il tuo imprintig, non fare lo stupido Beh, Jake, che devo dirti? Tutto uguale, sono la stessa Bells di sempre solo che un po piu resistente, e con una figlia, e quello che faccio la notte beh non sono affari tuoi Capito, ehm come sta tua...ehm...tua figlia E un angelo, bellissima, particolare, ha un potere tutto suo, mostra gia 5 anni, impara in fretta, intelligente...scusami Jake, mi lascio un po andare Tranquilla Bells, succede disse e mi sorrise, era lo stesso sorrido caldo che mi faceva un po di tempo fa <jacob brutto imbecille che fai?> Bells, mi sei mancata <cosa? Ok stupido, Alex fra un po ti sbrana, eh si, me lo merito e lei che fa? No Bells ti scongiuro, ma perche mi guardi cosi? Perche sei cosi dolce? No no ti prego, non...ecco. mi ha toccato la mano, ma perche sono cosi defficiente? Dovrei togliere la mano, ma non posso, quel contatto mi piace> Beh ragazzi per farvi capire, ha detto, fatte come vi pare, che lei se ne va, che non vuole essere disturbata e che non vuole vedere Jake disse Edward all`improvviso, cosa? E chi non vuole vedermi? Quando mi girai capi tutto, Sai Edward, ha detto Jake, io vado a cercarla scatt il moccioso di Seth Dove pensi di andare? A far calmare e a far stare meglio la tua ragazza imbecille visto che tu le fai del male mi disse, cosa, avevo fatto? Che situazione del cavolo Seth, non ti permettere, vado io No Jacob, tu resti qui, non vai da nessuna parte, hai gia fatto abbastanza, se vuoi vederlo cosi...bene un ordine, se no ribellati e vai da lei, ma non la passerai liscia disse Sam con quella voce da capo e Seth scapp nella foresta. Mi sentivo uno stupido, avevo ferito il mio imprinting x

cosa? Per una donna che non mai stata mia e che mai lo sara Jake, mi dispiace, cosi x colpa mia Tranquilla Bells, soltanto colpa mia, visto che sono stupido, senti adesso, io dovrei andare davvero, devo cercarla, mi fa piacere che siete tornati Anche a me Jake ah senti...ti dispiace se...se vengo con te? Davvero voglio essere io ad assicurare la tua..ehm..ragazza perche metteva il broncio? voglio dirle io di stare tranquilla, posso accompagnarti? Certo, se tuo marito che dura parola te lo permette Sisi andate, la ragazza mi sta simpatica, e non voglio che stia male x colpa nostra, visto che siamo tornati brutto succhiassangue, come si permeteva di dire che la mia ragazza gli stava simpatica? beh, anche a me stava sua moglie, <basta Jake, calmati> Allora Jake, devi conoscerla, dove potrebbe andare? Non so Bells, penso che a casa, se Seth con lei la porter sicuramente li, quindi, andiamo a casa mia Wow, da un po che non vengo piu a La Push Gia Ah Jake, ti prego, non trasformarti, voglio ancora parlare con te Certo Bells, ehm..e di cosa? Beh ecco...mi sei mancato moltissimo Jake, quest`anno lontano da te ho sentito di impazzire, mi mancava il mio sole personale, non l`ho mai datto a vedere, ma mi mancavi molto cosa stava dicendo? Era una vampira sposata, perche diavolo pensava a me? Io avevo una vitta, un cuore che finalmente aveva iniziato a battere, ma come sempre lei era venuta a sbricciolarmelo Ah, ok non potevo dirle che pure lei mi mancava, prima di Alex si, ma dopo non ci avevo mai pensato, e non era niente di crudelle, io non avevo diritto alla felicita x caso? Jake, e tutto quello che mi dici? Bells, cosa vuoi che ti dica? Se sapevi che ti sarei mancato cosi tanto perche te ne sei andata? Perche hai sposato quella sanguisuga? Cosa vuoi ancora da me Bella? dimmelo ti prego <ma che diavolo, come se potesse darmi una risposta positiva, e poi per cosa? Io ho gia il mio imprinting, la mia compagna x la vita, meno male che in lontananza si vedeva la mia casa, benedetta velocita da lupo, e succhisangue> Scusami Jake, hai ragione, non dovrei venire qui a parlarti di quello che provo io, pensavo ti facesse piacere sentire che mi sei mancato, che ancora ti penso, e che ancora ti voglio bene, ma a quanto pare non e cosi, ah si vero, hai trovato quella ragazzina Senti Bella, che ti piaccia o no quella ragazzina il mio imprinting ok? E adesso ti prego, voglio entrare in casa x vederla, sperando che sia gia arrivata, anche se le luci sono spente E va bene Jacob, io volevo soltanto dirti che sei ancora il mio migliore amico, e che ti voglio bene, anche se detto cosi..beh poco, ma non importa senti, come vuoi, io ti lascer stare, pensavo ti facesse piacere avermi vicina, ma a quanto pare mi sbagliavo, almeno...mi dai un abbraccio? Solo uno, diciamo che l`ultimo visto che non posso ronzarti intorno troppo era dura da accattare, adesso che era tornata avrei voluto vederla, ma va bene, non potevo e non volevo ferire Alex, il mio amore, che forse in quel momento piangeva x colpa mia, ed era consolata da Seth, quel moccioso che si era preso una cotta x lei anche se non voleva ammeterlo, a lui era sempre stata simpatica, ma da un paio di giorni due o tre ancora di piu, se non fossi stato sicuro di me, avrei detto che lui aveva avuto l`imprinting Bene Jake, non vuoi nemmeno abbracciarmi, perfetto, me ne vado No Bells aspetta, scusami, vieni qui dissi aprendo le braccia x cullarla come facevo spesso, aveva un odore tremendo, era dura e fredda, ma era piacevole averla accanto, sentivo la sua guancia fredissima a contatto con la mia, e le sue mani sulle spalle, e il cuore che mi andava a mille, <basta Jake staccati>, ma come facevo? Almeno dovevo provarci, volevo staccarmi da lei ma non me lo permetteva, alz piano la testa per guardarmi negli occhi, con una mano mi sfior appena la nuca e si avvicin sempre piu <bella ma che cazzo fai? Spostati cavolo, non avvicinarti

a me? Perche lo fai? No, no guardarmi cosi negli occhi> sentivo il suo respiro sulle mia labbra aperte, <no Bella che vuoi fare?> Ecco, cosa voleva, si avvicin ancora di piu e appoggi le sue labbra sulle mie, erano fredde, ma morbidissime, si adattarono subito alle mie, dovevo staccarmi, ma non mi dava il permesso, come avevo fatto io una volta, mi prese la nuca e allung quel quasi bacio, e che cavolo, prese pure le mie mani e le appoggi sulla suo corpo, sulla vita <bells che cavolo fai?> non ero capace di fare niente, ero come una marionetta nelle sue mani, era come il nostro primo bacio sulla spiaggia, quando si era rotta una mano, ma ero io quello che l`aveva bacciata quel giorno, e lei non mi aveva risposto, mi aveva pure preso a cazzoti, adesso ero io a non rispondere, <come cambia la vita Bells> ma non potevo neanche staccarmi da lei, non ero capace di far niente Grazie Jake, anche se mi immaginavo un po piu di voglia da parte tua, bene, come vuoi tu, addio disse e inizi a correre, cosa avevo fatto? L`avevo baciata? Anzi, lei mi aveva baciato, beh potevo almeno rispoderle, <eh no Jake, meglio che non l`hai fatto, riccordati Alex> e proprio mentre la pensavo ed ero ancora imbambollato davanti alla porta senti il suo odore, era mischiato a quello di Seth, brutto bastardo, ma quando gli guardai mi casc la mascella, Seth era intento a portare in casa Alex, che era tra le sue braccia, sembrava che dormisse, ma la faccia preocupata, spaventata e incazzata di Seth, mi diceva che non era cosi, lui sensa degnarmi di piu di uno sguardo, entr nella mia casa come se fosse la sua, e appoggi Alex sul divano, si mise per terra vicino a lei, e non si spost piu, nemmeno mi fecce avvicinare e io brucciavo nell`inferno.

42-IO NON HO BACIATO BELLA MA ALEX MI ODIA, IO NON HO IL DIRITTO DI STARLE VICINO MA SETH SI, LEI NON MI VUOLE, E IO LO ACCETTO, FORSE COSI NON LA PERDERO` DEL TUTTO Da quando Seth pos Alex sul divano, non si allontan da lei, e non mi fecce nemmeno avvicinare, se ci provavo ringhiava e mi mandava a quel paese, <bastardo, certo, approffiti di lei adesso che dorme e che sta male, come poteva essere altrimenti> gli dicevo col pensiero. Ma non capivo perche lei era cosi, Seth non disse niente, neanche una parola da quando entr, se apriva bocca era solo x imprecare, e si rifferiva sempre a me, diceva che era colpa mia ma che avevo fatto io? Decisi non littigare con Seth, non volevo svegliare il mio amore, cosi che sbuffando e tremando andai sulla poltrona, da dove vedevo perfettamente Alex, cosi tenevo d`occhio Seth, ma nn faceva niente, era seduto x terra con la testa sul divano, brutto...grrr che rabbia, decisi di chiudere gli occhi per non vederli piu, ma da vero imbecille mi sono addormentato, quando mi svegliai era gia mattina, Alex dormiva ancora e Seth aveva delle occhiaie tremende, segno che non aveva dormito, lui no e io si, che defficiente Basta Seth, non ce la faccio piu o ti sposti o ti prendo a calci Sta zitto Jake, non vorrai mica svegliarla, e dovresti ringraziarmi idiota, visto che mentre tu russavi come una motosega io sono stato vicino a lei aveva raggione il moccioso, io mi ero addormentato mentre la mia ragazza stava male, che idiota Seth, ti prego dimmi perche sta cosi, io sto per impazzire, e che diavolo Jake, tu lo sai perche sta cosi, lo sai benissimo, solo che non hai le palle per riconsocerlo iniziai a tremare Che stai dicendo? Basta Seth, fammi avvicinare a lei Jake stai calmo, e lasciala respirare ma come facevo a stare calmo diamine? Seth, spostati, sei tu quello che la devi lasciar stare, lei la mia fidanzata, capito? Mia Ciao ragazzi...avro un figl...che successo? <ecco un altro rompipalle, e beato lui che gli va tutto bene, la ragazza sta sempre bene, avranno pure un figlio, e bravo Jake, sei sempre il solito sfigato>

Sta male Jad, le congratulazioni piu tardi davvero scusami, pero comunque Jake, ma allora se tua perche cazzo hai baciato Bella? Si, non guardarmi cosi, e x colpa tua se lei in questo stato, perche vi ha visti, volevo che non vi vedesse, ma mi ha scoperto che volevo farla allontanare da casa apposta cosa? Ma...che stava dicendo? Oh no, come ho fatto a non capirlo prima? Idiota idiota idiota Seth, che stai dicendo? dovevo chiederglielo, doveva spiegarsi meglio Vuoi dirmi che non hai baciato Bella, Jake? no, non l`avevo baciata, e stata lei a baciare me No, ma... Ecco vedi? Come cazzo hai potuto? E sposata, ha una figlia, tu hai il tuo imprinting, perche? spiegai al bamboccio che non sapevo come era successo, cavolo, l`unica cosa che sapevo era solo di aver toccato le labbra di Bella perche l`ha voluto lei, ma niente di piu, le mie labbra erano rimaste siggilate per tutta la durata del cosidetto bacio. Ecco che mentre parlavo si sente un suono strozato, Alex, la mia piccola si sta svegliando Alex, finalmente da segni di risvegliarsi scatt Seth mettendole la mano sull fronte Seth, togli le mani da lei, subito, ti piace godere visto che non sveglia? Jake che stai dicendo? A quanto pare a differenza di te io si mi preocupo per lei ma come si permetteva? Si come no, Seth, pensi che non me ne sono accorto, tu ti sei presa una cotta x la mia ragazza Jake sei uno stupido, non sono innamorato di Alex idiota, la considero soltanto un`amica, anzi, una sorella, e non sopporto vederla cosi..soprattutto se x colpa tua, sai come l`ho trovata nella foresta Jake? L`ho trovata piangendo, perche tu non sei stato con lei, perche in quel momento vedevi solo Bella, che te ne sei accorto di lei solo quando piangeva e ti faceva pena pena? Come poteva dire che mi faceva pena? Io la amavo, non mi faceva pena, ma aveva ragione, sono sempre stato insieme a Bella quando potevo stare accoccolato alla mia lupacchiotta, ed ecco un altro rumore, sempre proveniente da lei Basta littigare, ma non capite perche fa cosi? Perche le fa male idioti, adesso andatevene o fatte quel che cavolo vi pare, mi occupo io di lei scatt Leah, spingendomi via, per poco non mi faceva sbattere contro il tavolo. Prese dell`acqua e si mise a sedere sul divano, vicino alla testa di Alex, prima quando c`era Seth, mi faceva arrabbiare e volevo andare da lei, ma se c`era Leah, non avevo piu il coraggio, cosi che andai in un angolino della stanza x aspettare il suo risveglio mmm finalmente si stava risvegliano Alex ti prego, apri gli occhi, mi fai morire di preocupazionedisse Leah Lee Lee, scusami sembrava a pezzi, ma corse subito in bagno con la mano sulla bocca, io mi alzai e la segui, fino alla porta del bagno dove mi fermai x guardarla Alex, che ti prende? ecco anche le ragazze, che entrano in bagno scontrandossi con me, lo facevano apposta Ragazze, non un bello spettacolo, sicuramente quello che non avevo buttato fuori al vedere tuo fratello Rachel no, ma allora Seth aveva ragione, cazzo mi aveva visto mentre stavo attaccato a Bella, ma perche faceva cosi? Le facevo davvero cosi schifo da vomitare? Beh in effetti anche io mi facevo schifo ma, non mi sarei mai immagianto che avrebbe detto una cosa, simile, ecco e ha visto anche che stavo ascoltando, e che cavolo, si avvicinati amore, ma non essere triste, sarei capace di mettermi in ginocchio e pure in testa per avere il tuo perdono, si amore, vieni da me, no ma che fai? Lascia la porta..no, ecco, me l`ha chiusa in faccia, se non avessi avuto i sensi affilatti x spostarmi mi avrebbe rotto il naso Mi dispiace amico, ma colpa tua mi disse anche Jared che era ancora da quelle parti E tu che ne sai? Beh, quando tu eri in un altro mondo, Seth uscito di casa e pure io con lui, mi sono trasformato solo per far sapere che ero qui, e ho sentito i suoi pensieri, il moccioso impreca piu di te, povero Jake, se le parole potessero uccidere adesso saresti cenere Idiota, ti do 3 secondi per potere le tu chiappe pelose fuori dalla mia casa prima di prenderti a calci dissi e lui si fiond fuori, andai nel angolino di prima con la testa fra le mani, non mi

succedeva facilmente, ma in quel momento, avevo gli occhi lucidi, anzi, piangevo veramente, non mi era successo piu da quando....da quando Bella se ne and via, <ma perche penso sempre a lei? Uffa Jake, ma perche non ti brucci il cervello? Fa male pero guarirai. Perche l`ho fatto? Perche ho lasciato che Bella mi baciasse? Perche diavolo non ho reagit? ho accettato anche di buon grado quando ha messo le mie mani sui suoi fianchi, che..mah non sono parole per descrivermi> Mentre cercavo una buona parola per descrivermi, perche tutte le parolacce le avevo gia usate, eccola che esce dal bagno insieme a Leah e mia sorella, pallida, con gli occhi tristi, la vedo ma non voglio alzare la testa, incrocciare ancora di piu suoi occhi sarebbe peggio che spararmi da solo nelle palle. Rachel, posso chiederti un favore? Di a tuo fratello, che se non l`ha ancora capito, deve andare a dormire nella sua stanza, oppure se non vuole mi trasferisco io <ma che cavolo? No amore, perche mi fai questo, se vuoi non tocco, non ti parlo, non ti sto nemmeno vicino ma non farlo, non farmi allontanare da te, merda che defficiente Jake> a quel punto alzai gli occhi e la guardai, era triste mentre lo diceva, ma si vedeva che non lo voleva nemmeno lei, cavolo, mi vedeva anche piangere, forse si sarebbe addolcita, oppure avrebbe detto soltanto che voglio farle pena, che vita. Senza degnarmi di piu di uno sguardo and nella nostra stanza, anzi, nella sua stanza ed io andai fuori, dovevo fare un bel discorso con qualcuno, al costo di farmi ancora piu male.

43-LEI HA FERITO ALEX, IO FERISCO LEI, LITIGHIAMO, E CHISSENE, VOGLIO SOLO IL MIO CUORE INDIETRO Dopo aver visto in che stato era Alex, che non mi voleva, che diceva che le facevo schifo a tal punto da vomitare anche l`anima, usci di casa di corsa, trasformandomi prima di raggiungere la foresta, con una meta ben precisa, Bella. Era per colpa sua se il mio amore mi odiava, forse odiare era una parola grossa, pero in quel momento mi sembrava la migliore, chiunque poteva dirmi <si come no Jake, colpa sua, colpa tua> beh forse avevano ragione, ma...no, che colpa avevo io? Bella mi aveva baciato, non sono stato io, non sono stato io a metterle le mani sui fianchi, ma stata lei a portare li le mie mani, e quello non poteva nemmeno chiamarsi bacio, lei muoveva le labbra sulle mie ma io non avevo nemmeno pensato di aprire le mie, pero ero stato troppo sorpreso e stupido x allontanarla. E dai fratello, in fondo normale che tu sia scosso, la amavi tanto ecco che arrivano i rompipalle, Embry come al solito non si faceva mai i fatti suoi Scusami Jake, pero sai che ti voglio bene fratello, io ti dico solo che ti capisco Si ma non ha fatto bene, e non capisco perche Bella abbia fatto una cosa simile ecco anche il moccioso, meno male che non era vicino a me perche gli avrei staccato la testa Si Jake certo, staccami la testa perche mentre tu russavi ascigavo il sudore sulla fronte alla tua ragazza, e perche non l`ho lasciata svenuta x terra, e perche mi sono accorto di lei che piangeva e voleva stare sola mentre tu prendevi dalle labbra di Bella, non essere bastardo Jake, dovresti ringraziarmi Seth era furioso, cazzo il bamboccio non era bamboccio x caso Jake, ma perche vi siete baciati? Come ha potuto Bella? Seth, non CI siamo baciami, MI ha baciato, e poi, la tua amicizia verso Bella non m`interessa, la mia e ancora piu grande ma... se non mi vuoi credere fai tu, anzi, sai che ti dico, ecco qui dissi e mentre correvo verso la casa di Bella ripescai i riccordi della notte scorsa, pure Embry era sorpreso, non solo Seth Certo che sono sorpreso Jake, tu in questa situazione sei vergine Buona battuta Emb Sai cosa intendo, perche non ti trasformi con Alex, cosi le dimostri veramente come andato?

Perche lei non si trasforma, e oggi sta malissimo, e non credo a quello che ha detto, che vomitava perche aveva visto me, anche se...non le do torto, mi faccio schifo da solo Ma Jake, non colpa tua Si, perche potevo allontanarla maledizione, invece niente, sono stato li come un defficiente, adesso lasciatemi stare, devo andare a parlare con Bella, mi dispiace Seth, so che le vuoi bene, pure io, ma questa volta mi sentir, non ha diritto di frantumarmi il cuore un`altra volta dissi e mi trasformai, mettendomi i jeans. Era silenzio vicino la casa, ma sentivo puzza, anche tanta, quindi voleva dire che erano tutti dentro, benissimo, avrei bussato, e sarei entrato, oppure potevo fare come a casa mia, ma no, come sempre la sanguisuga leggipensieri era fuori che mi aspettava Ciao Jacob, come mai da queste parti? mi chiese Ma perche non lo leggi nella mia testa leggipensieri, adesso voglio parlare con Bella Da da mangiare a Renesmee oh...e che c`entra Bella che hai littigato con la tua ragazza? ma che cavolo, e chi se ne frega di farlo star male? E Bella? Bene, me l`ha fatto anche lei, era ancora la mia amica, ma il mio imprinting non si tocca, cosi che fecci vedere i miei pensieri ad Edward, ma glielo dissi anche a parole, e lui mi lasci parlare, era sempre calmo e tranquillo Mi dispiace che tu abbia litigato con la tua ragazza Ma come puoi essere cosi....freddo? e va bene lasciamo stare hai capito cosa intendo, Bella mi ha baciato? E tu non dici niente? Ehm, stata una sua scelta Perfetto, bel marito, va bene adesso o mi fai entrare o le dici di uscire Certo Jacob, Bella tesoro, puoi venire un momento? Che c`e tesoro? Oh Jake, come mai qui? mi chiese tutta leggere e sorridente Beh ecco, uno, per dirti che per colpa tua sono nella merda e sto male, due, perche voglio farti sapere che se per colpa tua, la mia ragazza star ancora male mando a quel paese anche la nostra amicizia, sono stato chiaro? ok cosi era crudelle, ma ero incazzato Jacob, ascolta No Bella, ascoltami tu, davvero illuminami che non capisco, non facevi caso a me, ti sei sposata, hai una figlia, pensavo mi avessi dimenticato, allora perche mi hai baciato? Ah certo, perche ti piace vedere il povero lupacchiotto stando male vero? Certo, altro mottivo non trovo...Bella, in questo momento, per colpa di quel bacio, (che non si puo nemmeno chiamare tale, e non dire di no, perche hai fatto tutto tu) la mia ragazza, anzi no, la mia fidanzata sta passando le pene dell`inferno, e con lei pure io, vuoi dirmi che ti saltato in mente? Cosa pensi? Che io ti sarei accettata e accolta a braccia aperte sapendo la nostra situazione? No Bella, Alex il mio imprinting, e se x lei devo rinnunciare alla nostra amicizia, sono pronto a farlo stavo urlando, ma non m`importava, dovevo sfogarmi a costo di fare del male a Bella Jake, mi... Oh non dire che ti dispiace Bella Ma invece mi dispiace Beh dovevi pensarci prima, senti, non avrei mai pensato di dirlo, pero non hai pensato a tuo marito mentre provavi a baciarmi? lei abbass la testa, se avrebbe potuto sarebbe stata viola non rossa Scusami Jake, davvero, non..non so cosa mi preso, ero cosi felice di vederti, e poi, il tuo abbraccio era cosi caldo e.. Basta Bella, che stai dicendo? Scusami Jake, davvero...posso parlare con lei, e ci chiariamo NO urlai No Bella, hai gia fatto abbastanza, parler io con lei, anche se non mi vuole, ok, volevo dirti solo questo, tu invece penso che dovresti chiarirti con tuo marito dissi freddo girando le spalle x poi trasformarmi Allora Jake, che hai fatto? mi chiese Embry e lessi la stessa curiosita anche nei pensieri di Seth e di Sam che si era trasformato prima di me. Non avevo voglia di parlare cosi che fecci partire il videoregistratore che avevo in testa e senza dire una parola corsi a casa mia perche era tardi.

Arrivato a casa, come sempre accadeva, andai verso la nostra stanza ma mi fermai, non dovevo entrare, anche se lo volevo con tutto me stesso, mi appogiai con una mano al muro e con la fronte contro la porta a sentire il suo odore, volevo entrare a vederla anche solo x un istante, ma forse non dormiva, non volevo arrabbiarla ancora di piu, cosi che andai nella mia stanza, mi buttai sul letto a pancia in giu per pensare. Il tempo passava lento, e all`imprivviso senti una porta aprirsi e un rumore proveniente dal bagno, cazzo, Alex stava ancora male, era andata di nuovo a vomitare, volevo stare vicino a lei, a tenerla per la fronte, a dirle che le ero vicino e che la amavo, ma forse non mi voleva, cosi che facendo del male a me stesso rimasi li sul letto, fino a sentire l`acqua scorrere, si stava lavando i denti, poi usci, e senti il rumore di un`altra porta, che non era quella di camera sua.

44-E BELLO QUANDO SI FA LA PACE Alex, uscita dal bagno dopo essersi ancora sentita male, mi sosprese, al posto di tornare in camera sua, entr nella mia, non sapevo cosa fare e nemmeno che dire, cosi visto che ero a pancia in giu decisi di far finta di dormire, perche non volevo littigare con lei, ma la sentivo ancora, anche se vedeva che dormivo, continu ad avvicinarsi a me, fino a sedersi sul letto. Senti un calore fortissimo invadermi, avrei voluto girarmi e abbracciarla, avrei voluto baciarla e chiederle perdono, mi sarei messo persino in testa se fosse necessario, non solo in ginocchia, ma non sapevo perche era venuta da me, cosi che come prima, fecci finta di nulla. Passarono un paio di minuti, che mi sembrarono lunghissimi, non c`era il piu piccolo movimento nella stanza, e lei era sempre seduta sul letto. <e adesso che faccio? Mi giro? Le parlo? O faccio finta di niente?> non sapevo che risposta darmi, ma ecco che qualcosa di caldo mi tocc la nuca, e scese sulle spalle, ed ecco di nuovo quel calore che mi mandava fuori di testa. Alex mi stava accarezzando timidamente sulla schina <jake stai calmo cavolo> continauvo a ripettermi, ma lei non voleva sapere, dopo avermi accarezzato mi stamp un bacio proprio sulla colonna vertebrale, e io mi senti scosso Ti amo Jake, ti capisco, e non posso non perdonarti quello che hai fatto, non ce la faccio a starti lontana, quindi non m`importa che tu abbia baciato un`altra, certo, fa male, pero voglio dimenticarlo, per noi, e perche ti amo sussur e mi baci di nuovo, pero sulla nuca. Cosa stava dicendo? Era impossibile, ma come faceva a perdonarmi cosi facilmente? <cavolo, mi ama, pure io ti amo piccola, non sai quanto> mi accarezz di nuovo e si alz dal letto, ma prima di raggiungere la porta la presi x mano e la fermai Alex aspetta si ferm spaventata, pensava stessi dormendo, ma si gir per guardarmi, i suoi occhi erano accesi, anche se nella stanza era buio, e si rilass Jake disse e sospir per poi avvicinarsi al letto, ma non la lasciai, scesi io per poi mettermi in ginocchio con la testa contro la sua pancia, sentivo il suo cuore che batteva velocissimo, come se ne avesse due Perdonami Alex, mi dispiace, lo giuro, voglio dirtelo, forse non mi crederai, ma io non ho baciato Bella, lei mi aveva abbracciato e pos le labbra sulle mie, ti giuro Alex, le mie sono rimaste sigillate, e le mani sui fianchi le ha portate lei, Alex perdonami, non ti farei mai una cosa simile, mi sarebbe impossibile..io ti amo e... Shhhh disse inginocchiandossi vicino a me, dio quanto era bella, non l`avevo vista da circa 4 ore e mi sentivo come se fossimo stati lontani una vita Jake, quella che deve scusarsi sono io, adesso capisco, lo vedo che mi stai dicendo la verita, mi dispiace per non averti creduto, mi dispiace per aver detto quella frase oggi in bagno, mi dispiace per averti chiusa la porta della nostra stanza, pero posso sapere perche ti sei messo in ginocchio davanti a me? dio, ma cosa aveva lei da farsi perdonare?

Alex, TU non devi scusarti, io anche se non ho baciato Bella mi faccio schifo da solo, e poi, un modo piu carino qui e a quest`ora non ho trovato x chiederti perdono, quindi mettermi in ginocchio e il minimo che potessi fare Jacob, non devi farlo, alzati, anzi, alziamoci disse accenando un sorriso, che illumino la stanza Alex, posso... Cosa Jake? Dimmi Posso...darti un bacio? Jake Jake, cosi bello e cosi scemotto disse e mi baci lei, fu dolcissimo, ma molto intenso, era quasi un giorno che non l`avevo baciata, mi mancava ma morire. Senza lasciare le mie labbra inizi ad alzarsi, ed io con lei, senza vedere dove stavamo andando, cademmo sul letto, io sopra di lei, dovevo alzarmi, forse mi avrebbe detto che era troppo, ma no, non me lo permetteva, stringeva la presa sul mio collo e le gambe attorno ai miei fianchi, ed io ero in paradiso. Se dovevamo prendere fiatto spostavamo le labbra sul collo o su qualunque altra parte del corpo, ma non ci staccavamo mai Alex, ma sei sicura di avermi perdonato a tal punto? chiesi all`improvviso mentre cercava di sbottonarmi i jeans No amore, x niente, ma quello che sto facendo mi rispose furba x iniziare a baciarmi di nuovo. Quella sera fu fantastica, erano un paio di giorni che da quando non era piu stata mia, e ritornare ad appartenermi in quel modo, mentre ci chiedevamo perdono a vicenda fu speciale, per lei quanto per me, forse di piu o forse di meno, ma niente poteva scalfire la mia felicita. Quando mi svegliai era quasi l`ora di pranzo, e lei stava ancora dormendo beatamente, a pancia in giu, nuda, nel mio letto, era bellissima, non potei trattenermi ed iniziai ad accarezzarla come aveva fatto lei la sera prima, solo che le davo piu baci, iniziava a muoversi, finalmentte si stava svegliano Buongiorno dormigliona dissi baciandola sul naso quando si gir `giorno amore mio disse sorridendo, amore mio, mi scoppiava il cuore ogni volta Che ore sono? E quasi l`ora di pranzo amore, andiamo a mangiare o ti porto qualcosa qui? beh...la colazione anzi, il pranzo a letto se lo meritava Hmm mi piacerebbe pero e meglio se mi alzo, il tuo letto e scomodo Davvero? Mi dispiace, stai bene? ero preocupato, pero a me non sembreva cosi male E dai Jake, stavo scherzando, anche se il mio e sempre meglio, no davvero devo alzarmi, devo dare una mano a Rachel, e poi devo andare a fare una doccia e a lavarmi i denti quindi...devo alzarmi disse tutto d`un fiatto, era divertente alla mattina E va bene amore, alziamoci, che vuoi da mangiare? Mentre tu ti fai la doccia preparo io, anche se mangiamo con loro almeno oggi voglio coccolarti, allora? Che amore...ehm, ho una voglia matta di omlette, me la puoi fare? Certo amore, corro subito dissi e mi alzai x andare in cucina. Iniziai a preparare le uova, ad accendere il gas, mentre chiacchieravo con mia sorella Jake, allora avete fatto la pace? sempre la solita Si sorellina, abbiamo fatto la pace A beh allora si spiegano i rumori di ieri sera disse anche Paul ridendo come un defficiente Non guardarmi cosi Jake pensavo che fosse arrivato il terremotto Ahah idiota, ma non dire cazzate Ha ragione Jake disse anche mia sorella E va bene e allora? Riccordate quando avete buttato giu una porta? E adesso non rompete ok? Giorno disse Alex entrado in cucina, con una mia maglia adosso Amore ma ti piacciono cosi tanto le mie maglie? Ehm si, questa e proprio carina disse facendomi la linguaccia, mazza se non fossero stati a casa i miei... ok meglio non pensarci. Il pranzo pass in fretta, Paul and via perche era stato chiamato da Sam, io e Alex aiutammo Rachel a sparecchiare, ma all`improvviso senti il rumore di un piatto

che si rompeva, quando mi girai x vedere cos`era successo Alex correva in bagno con la mano alla bocca ed io e mia sorella ci guardavamo a bocca aperta, ma la lasciai x andare da Alex Amore, che hai? chiesi mentre le spostavo i capelli dalla faccia Non so Jake, forse l`omlette mi caduta male, comunque, puoi andare, non proprio bello stare qui Non me ne vado nemmeno se mi spari, voglio sapere perche stai male Te l`ho detto, forse in cibo mi caduto male Ma Alex, sei cosi da ieri, impossibile che sia x colpa di quello che hai mangiato adesso, e non credo che sia ancora perche hai visto me dissi provando a farle un sorriso, ma non convinsi nemmeno me stesso, ero preocupato Jake, mi dispiace per quello che ho detto ieri, non volevo, davvero Ma chi se ne frega, era la verita dai adesso stai ferma, ti serve un po d`acqua fredda dissi e presi un pungo d`acqua per bagnarle la faccia Grazie Perche? Perche ti amo e mi preocupo x te? Si, adesso ti prego lasciami alzare cosi mi lavo i denti, vedrai che staro subito meglio disse e si alz da terra, ma non fecce in tempo di essere dritta in piedi perche mi era crollata tra le braccia.

45-E BELLO QUANDO SI FA LA PACE (Alex) Cavolo, mi sentivo sempre piu male, fini di buttare fuori e mi lavai i denti per bene, perche non volevo per niente tornare indietro. Quando fini non c`era piu quel rumore nella stanza di Jake, che non avevo nemmeno capito cosa fosse cosi che entrai da lui, inconsciamente avevo preso una decisione: non potevo stare senza Jake, dovevo vederlo, anche se dormiva, ed era cosi, era steso sul letto, ancora mezzo nudo, con adosso solo i jeans, era a petto nudo, e anche se nella stanza era buio, vedevo perfettamente la sua pelle liscia d`ebano che risaltava in confronto al lenzuolo azzuro chiaro che c`era sul letto. Mi stavo lentamente avvicinando al suo letto, ero come attratta da una calamita, le gambe si muovevano da sole, fino a portarmi a sedere vicino a lui, ma pure il cervello e il cuore lo volevano, tutto in me sembrava gridare Jake, Jake Jake. Lo stavo guardando anzi, ammirando era bellissimo mentre dormiva a pancia in giu, come me, la sua pelle sembrava di seta, avevo cosi tanta voglia di accarezzarla, e lo fecci, avevo paura di svegliarlo, cosi che sfiorandolo appena, con la mano che tremava, iniziai a seguire il profilo delle sue spalle, partendo dalla nuca. Ero io ad accarezzarlo ma la mia pelle brucciava comunque, come ho potuto essere cosi cattiva nel suoi confronti? Non avevo nemmeno ascoltato la sua versione dei fatti. Mentre pensavo, mi ritrovai a baciargli la schiena, volevo continuare, volevo baciarlo dapperttutto e accarezzarlo, volevo sentire anche le sue labbra sulle mie ma non volevo svegliarlo, forse era ancora triste e arrabbiato con me, cosi che piano e di malvoglia mi alzai e andai alla porta, ma non riusci nemmeno a raggiungerla perche senti qualcosa prendermi per mano, all`inizio mi spaventai, ma capi che era Jacob, lo sentivo dalla sua pelle mollente, e conoscevo le sue mani meglio delle mie. Piano mi girai e lo guardai negli occhi, e come al solito persi il filo del discorso per un po Alex aspetta mamma quanto mi era mancata la sua voce Jake cosa potevo dirgli? Perdonami Alex, mi dispiace, lo giuro, voglio dirtelo, forse non mi crederai, ma io non ho baciato Bella, lei mi aveva abbracciato e pos le labbra sulle mie, ti giuro Alex, le mie sono rimaste sigillate, e le mani sui fianchi le ha portate lei, Alex perdonami, non ti farei mai una cosa simile, mi sarebbe impossibile..io ti amo e... era in ginocchia per terra, con la testa sulla mia

pancia, ma non volevo piu vederlo cosi tormentato, non per colpa mia, cosi che lo fermai Shhhh non volevo che continuasse piu, in quel momento capi che si ero stava veramente stupida, non avevo mai ascoltato la sua versione dei fatti, io avevo preso x buona quella che avevo visto io, che stupida, mi inginnocchiai pure io vicino a lui, volevo sentirlo piu vicino Jake, quella che deve scusarsi sono io <si, io, perche mi ero comportata da vera imbecille amore mio, perche non ti ho ascoltato> Adesso capisco, lo vedo che mi stai dicendo la verita, mi dispiace per non averti creduto, mi dispiace per aver detto quella frase oggi in bagno, mi dispiace per averti chiusa la porta della nostra stanza, pero posso sapere perche ti sei messo in ginocchio davanti a me? <no Jake non rispondermi che per chiedermi scusa perche allora si che sono una idiota> Alex, TU non devi scusarti, io anche se non ho baciato Bella mi faccio schifo da solo, e poi, un modo piu carino qui e a quest`ora non ho trovato x chiederti perdono, quindi mettermi in ginocchio e il minimo che potessi fare <no questo non lo volevo, mi bastava una sola occhiatta x perdonarti> Jacob, non devi farlo, alzati, anzi, alziamoci dissi sorridendo, mi sentivo gia meglio Alex, posso... <dai Jake, so cosa vuoi chiedermi, fallo senza chiedere diamine che ti prende?> Cosa Jake? Dimmi <si dimmi, dimmi che vuoi baciarmi dillo> Posso...darti un bacio? <finalmente...certo amore, perche cavolo lo chiedi? Baciami una buona volta> Jake Jake, cosi bello e cosi scemotto mi lasciai scappare ma non lo aspettai, gli buttai le braccia al collo e ci lasciammo andare in un bacio lunghissimo ma dolcissimo. Forse ero troppo aventata, ma non m`importava, ci alzammo e lo portai sul letto, dove ci baciammo ancora per un po, fino a quando non mi ferm perche ero arrivata a sbottonargli i jeans Alex, ma sei sicura di avermi perdonato a tal punto? <ma amore che domanda del cavolo questa?> No amore, x niente, ma quello che sto facendo disse, ok ero maliziosa, ma era da un po che non ci avevamo piu amati in quel modo. La sera fu fantastica, la passammo quasi tutta a fare l`amore, e alla fine ero a pezzi. Iniziai a svegliarmi quando senti che qualcosa mi toccava e baciava sulla nuca, Jake. Buongiorno dormigliona sentire la sua voce era sempre un dono del cielo x me `giorno amore mio dissi sorridendo Che ore sono? E quasi l`ora di pranzo amore, andiamo a mangiare o ti porto qualcosa qui? ma che dolce...non volevo aproffitare troppo Hmm mi piacerebbe pero meglio se mi alzo, il tuo letto e scomodo si come se io avesso dormito sul letto, tutta la notte non sentivo altro che non fosse il suo petto Davvero? Mi dispiace, stai bene? che sciocchino E dai Jake, stavo scherzando, anche se il mio e sempre meglio, no davvero devo alzarmi, devo dare una mano a Rachel, e poi devo andare a fare una doccia e a lavarmi i denti quindi...devo alzarmi E va bene amore, alziamoci, che vuoi da mangiare? Mentre tu ti fai la doccia preparo io, anche se mangiamo con loro almeno oggi voglio coccolarti, allora? amore...si occupa sempre di me Che amore...ehm, ho una voglia matta di omlette, me la puoi fare? Certo amore, corro subito disse e and via, io andai in bagno, mi fecci una doccia da 5 minuti in cui mi lavai anche i denti, andai in camera, presi una di quelle magliette di Jake che oltre a starmi bene perche erano lunghe, mi facevano anche sentire sempre il suo profumo adosso, e andai in cucina, da dove veniva un buonissimo odore Giorno salutai e Rachel e Paul che risposero con un sorriso Amore ma ti piacciono cosi tanto le mie maglie? chiese Jake <certo amore, cosi ti sento sempre con me e ho il tuo profumo adosso che mi fa perdere la testa> Ehm si, questa proprio carina dissi facendogli la linguaccia, il pranzo era gia pronto cosi che iniziammo a mangiare e dopo aver finito aiutai Rachel a mettere a posto fino a quando non senti

un altro dolore alla pancia, lasciai cadere il piatto che ando in frantumi e corsi ancora in bagno al vater Amore, che hai? senti dietro la voce di Jake, che si mise accanto a me per spostarmi i capelli dal viso Non so Jake, forse l`omlette mi caduta male, comunque, puoi andare, non proprio bello stare qui gia, voleva starmi vicino, ma penso che in una situazione cosi non era proprio bello x lui Non me ne vado nemmeno se mi spari, voglio sapere perche stai male era preocupato, non volevo farlo stare male, perche dovevo farlo preocupare sempre? Che razza di fidanzata ero? Te l`ho detto, forse in cibo mi caduto male sapevo che non era cosi diamine, anche prima mi ero sentita male, pure questo, dovevo anche ammalarmi, che cavolata Ma Alex, sei cosi da ieri, impossibile che sia x colpa di quello che hai mangiato adesso, e non credo che sia ancora perche hai visto me gia, aveva ragione, era gia da un po che stavo male, ma cosa diceva? Dio che stupida che ero stata a dire quella frase..e aveva ragione a rinfacciarmelo, ero stata proprio stupida e defficiente Jake, mi dispiace per quello che ho detto ieri, non volevo, davvero Ma chi se ne frega, era la verita dai adesso stai ferma, ti serve un po d`acqua fredda mi disse e mi bagno la faccia, era una bellissima sensazione, anche se lacqua era quasi calda per colpa delle sue mani, Grazie Perche? Perche ti amo e mi preocupo x te? <si amore, per tutto> Si, adesso ti prego lasciami alzare cosi mi lavo i denti, vedrai che staro subito meglio dissi e mi alzai in piedi, ma senti la testa girarmi e poi tutto buio.

46-MI SENTO COME SE NON FOSSI MAI STATA FELICE, QUELLO CHE AVEVO SEMPRE PROVATO E NIENTE IN CONFRONTO A QUESTO Allora Jacob perche mi hai chiamato? Ho bisogno d`aiuto, Alex sta male, e tu sei l`unico che puo dirci cos`ha Posso avvicinarmi? Certo, se no come fai a capire cos`ha? sentivo delle voci intorno, conoscevo quella di Jacob, ma non sapevo con chi stava parlando, era silenzio, e all`improvviso senti delle mani fredde toccarmi la fronte e la pancia, e un odore nauseabondo, alzai gli occhi e scopri i denti istintivamente Alex, tranquilla, calmati amore, Carlisle un dottore, e l`ho chiamato perche non ce la facevo piu a stare senza sapere cosa ti sta succedendo mi disse Jake appoggiando la fronte sulla mia, cavolo ma dove nascondevo cosi tanto? Mi alzai di scatto x andare in bagno Carlisle, non ce la faccio piu a vederla cosi url Jake E sicuro Jacob, so cos`ha la tua fidanzata anche senza farle nessun controllo disse piano, ma non cosi da non sentirlo Sono malata vero? chiesi tornando mentre barcollavo, e Jake mi prese x la vita cosi da tenermi in piedi No, non sei malata, tutto il contrario, sei piu sana che mai, davvero non capisci cosa ti sta succedendo? svieni, non fai altro che vomitare, senti dolori alla pancia.... disse il vampiro con un sorriso, lasciando il discorso il sospeso era bellissimo, aveva i capelli biondi quasi oro, gli stesso occhi gialli che aveva Edward, e gli stessi tratti pallidi, e quello che aveva detto mi riccord la giornata quando Leah era svenuta sulla piaggia No dissi sottovoce, era impossibile, ma quando? E come? E da quando? Alex che succede? Volete dirmi una buona volta cosa sapete tutti tranne me? Jacob era fuori di testa

Jacob, la tua fidanzata ... Incinta sussurrai io e x poco non mi cedevano le gambe, ma x l`emozione Cosa? C..che state di..dicendo? E ehm...come...e...uhm...davvero? cioe ehm..ok...io...devo sedermi...credo...ehm..si Jacob non sapeva cosa dire, ci guardava ancora a bocca aperta ed era immobile Ho detto che ... Ho capito, fatevi digerire la notizia disse dopo essersi seduto, era pallido quanto il vampiro e respirava a fattica. Non so quanto tempo siamo stati con gli sguardi bassi, sembrava tantissimo, ma all`improvviso Jake scatt dal divano, mi abbracci e mi fecce girare in cerchio per poi bacirarmi, in un modo che diceva perfettamente come stava in quel momento, la sua bocca unita alla mia diceva tutto, e c`era solo felicita in lui cosi come x me Io. Non. Ci. Posso. Credere dissi ridendo, aveva gli occhi lucidi, anzi piangeva, ma di felicita, era commuovente e contaggioso, aveva digerito la notizia prima di me, quando anche io capi benissimo, (incinta, un figlio, io madre, Jake papa e tutto il resto) f il mio turno per arrampicarmi su di lui fino a farci cadere entrambi x terra in un mar di risate e lacrime di gioia. Stavamo ridendo e piangendo nello stesso momento come dei scemi, l`emozione era troppa, e x poco mi dimenticai del vampiro, che ci stava guardando con un sorriso a 32 denti Beh, visto che abbiamo chiarito io dovrei andare...e meglio che vi lasci da soli disse carino e usci dalla casa. Come ho fatto a non capirlo prima? dissi a voce alta ma a me stessa Ma allora...ieri sera quando ho posato la testa sulla tua pancia...non era il tuo cuore che bateva cosi velocemente, ma il tuo e il...ehm...suo insieme disse guardandomi negli occhi mentre mi accarezzava la pancia, ero felicissima, finalmente quello che lui ha sempre voluto, e che prima che esistesse lo volevo anche io, esisteva davvero. Jake mi sollev piano da terra e mi pos sul divano, per poi mettersi con la testa sulla mia pancia, avrei voluto urlare, dire a tutti quanto ero felice, avrei voluto inziare a ballare e a saltellare x tutta la casa, ma mi limitai a piangere e ad accarezzare Jake che con le lacrime agli occhi continuava a tenere la testa sulla mia pancia Alex....ti...amo mi sussur, Ti amo e ti ringrazio x tutto quello che mi dai, mi hai ridatto la vita, mi dai amore, e adesso un..un..un figlio..io sono...dio Alex..ti amo dio ma stava piangendo coi singhiozzi, ed io non ero di meno Jake, vieni qui gli dissi tirandolo su per baciarlo Ti amo anche io, e in questo momento sono la donna piu felice della terra Non dirlo a me, non c`e nessuno in tutto l`universo ad essere piu felice di me, e tutto grazie a te amore mio, che mi hai regalato piu di quanto potessi mai chiedere disse baciandomi appassionatamente per poi tornare nella posizione di prima E da qui non mi schiodi, se vuoi andare in bagno ti accompagno anche io disse con un sorriso mentre con una mano mi accarezzava il viso e con l`altra la pancia Ma si svegliata finalmente, ragazzi che succ... disse Rachel entrando in casa ma non fini la frase, la nostra posizione e Jake che piangeva diceva tutto, lei mi guard a bocca aperta per poi portarsi la mano alla bocca e con due passi raggiunse me e Jake sul divano Davvero? Non ci credo disse mentre mi dava un bacio sullla fronte Ma come abbiamo fatto a non capire quello che ti succedeva? Che razza di ragazze incinte siamo noi se non lo abbiamo capito? disse accenando un sorriso Me lo chiedo anche io, ho capito di Leah e non ho capito anche la mia situazione dissi sorridendo Il mio fratellino si dato da fare, congratulazioni ad entrambi, io...non so che dire...sono cosi felice x voi come lo ero x me disse accarezzando Jake, ma lui le prese la mano e con uno strattone la avvicin a lui x abbracciarla, era la prima volta che vedevo Jake e Rachel abbracciati come fratello e sorella, era commuovente Grazie, ti voglio...bene sorellina Anche io Jake disse baciandolo sulla fronte come aveva baciato me Adesso e meglio, se vado

in cucina, io vi lascio da soli dissi Rachel Ah senti...potresti farmi un piccolo favore? le chiesi prima di sparire dal saloto Certo Alex Anzi, in realta sono due piccoli favorini, uno, puoi chiamare le ragazze? Leah Kim ed Emily? E il secondo beh...visto che sei bravissima...mi vuoi preparare qualcosa dolce da mangiare? Ho una voglia matta di un po di torta al cioccolato come sai fare tu dissi un po vergognata Se vuoi dissi alla fine Certo che lo voglio, aspetta solo che Paul torni a casa cosi lo mando a comprare quello che serve, cosi io chiamo le ragazze e inizio a fare anche qualcosa da mangiare, ma perche non ci vai tu Jake? No, io da qui non mi muovo disse abbracciandomi Stavo scherzando, non ti manderei mai, ok io le chiamo, non devo dire il mottivo vero? No, voglio dirlo io Certo, volevo essere sicura disse con un sorriso e scappo al telefono, disse a tutte di sbrigarsi e poi chiuse velocemente con Emily perche era arrivato Paul Ciao ragazzi, ma che fatte li cosi stretti stretti? chiese ridendo e io guardai Jake che sorrideva, aveva smesso di piangere ma aveva ancora gli occhi rossi Paul, amore...senti..che ne dici di andare a comprare un po di cosette? Uffa Rachel sono appena arrivato Si amore ma non per me..e che la nostra piccolina Alex ha..ehm...voglia di qualcosa Ma perche non va tuo fratello?voglia di che? aspetta....no. non ci credo. Finalmente Jake si e datto da fare? scatto all`improvviso ridendo e io abbassai la testa rossa di vergonga A beh ma allora si festeggia disse correndo da Jake per dargli una pacca sulla spalla, e a me un bacio sulla guancia Paul, non penso che se la sente disse parlando di me Ragazzi, questo si che si deve festeggiare, adesso non manca piu nessuna, siamo tutte in dolce attesa, e tutte vicine, io sono felicissima disse Rachel con gli occhi che brillavano Beh a dir la verita, almeno x questa sera vorrei non festeggiare, io sono ancora un po....devo riprendermi, non vi dispiace vero? No certo, non intendevo questa sera, ma questi giorni, ah Alex, ma con i tuoi hai parlato? Approposito ma dove sono? Da quando stai male loro non si sono piu visti aveva ragione, i miei erano come spariti nel nulla Ehm, cavolo sapevo che c`era qualcosa che dovevo dire disse Jake Non ti seguo I tuoi stanno cercando casa quindi hanno detto che per circa una settimana non potranno venire, che stupido, non te l`ho detto Tranquillo amore Eccoci ragazze, che succede? chiese Leah tutta eccitata entrando in casa. Il suo sguardo e quello di Rachel si incontrarono x un momento dopo aver guardato me e Jake e poi mi sorrise, per venire vicino a me. Ci aspetava una lunga seratta tra ragazze, anzi, tra future madri.

47-ALEX COSA? INCINTA? IO PADRE? UN BAMBINO? NON SO NEMMENO COME MI CHIAMO MA SO DI ESSERE L`UOMO PIU FELICE DELLA TERRA Dopo che Alex si senti male e sveni un`altra volta tra le mie braccia ero sotto shock, non sapevo cosa le stava succedendo, e non c`erano dottori nella riserva ma...era un pensiero che mai avrei pensato di sfiorare, ma x lei dovevo farlo. Dopo averla portato in saloto sul divano, mandai mia sorella ad avvisare tutti che Alex sta male, che io staro con lei, e che non volevo visite, poi, dopo

averci pensato bene, decisi che la migliore soluzione era chiamare Carlisle, l`unico dei Cullen che mi stava veramente bene, che consideravo, umano, anche se x la sua natura era una parola grossa. Lui rispose al primo squillo Pronto? Carlisle, sono Jacob, non avrei voluto chiedertelo ma...ho bisogno di una mano, Alex, la mia fidanzata sta male da un paio di giorni, ti prego, puoi venire subito a vederla? Carlisle ti imploro se necessario Jacob, Jacob calmati, arrivo, in 5 minuti sono da te disse e riattacc, cosi io andai a sedermi vicino ad Alex <amore mio, perche mi fai questo? Perche stai cosi male? Ti prego, svegliati, non tormentarmi> Scusa Jacob, ma visto che era urgente non ho bussato, e poi la porta era aperta disse Carlisle spaventandomi visto che ero pensieroso Allora Jacob perche mi hai chiamato? Ho bisogno d`aiuto, Alex sta male, e tu sei l`unico che puo dirci cos`ha Posso avvicinarmi? ma che domande? Certo...non mi piaceva molto pero era l`unica soluzione Certo, se no come fai a capire cos`ha? dissi e lui si mise accanto al divano, la guardava da vicino, e con una mano le sfior la fronte e la pancia, e Alex ringhi, forse x il contatto con la sua pelle fredda e poi, certo era un vampiro, era logico, ma meno male che l`aveva svegliata Alex, tranquilla, calmati amore, Carlisle un dottore, e l`ho chiamato perche non ce la facevo piu a stare senza sapere cosa ti sta succedendo dissi per calmarla e lei scapp in bagno, non fui nemmeno capace di andare insieme a lei Carlisle, non ce la faccio piu a vederla cosi scattai E sicuro Jacob, so cos`ha la tua fidanzata anche senza farle nessun controllo <e parla una buona volta> Sono malata vero? chiese Alex timida, uscendo dal bagno, <dio non dirmi che lo davvero> No, non sei malata, tutto il contrario, sei piu sana che mai, davvero non capisci cosa ti sta succedendo? svieni, non fai altro che vomitare, senti dolori alla pancia.... No disse Alex, ma non era una negazione Alex che succede? Volete dirmi una buona volta cosa sapete tutti tranne me? non ce la facevo piu Jacob, la tua fidanzata ... Incinta da quel momento non seppi piu niente di me, rimasi immobile e so che mi usci qualcosa dalla bocca, ma non saprei cosa. Quando finalmente respiravo meglio e misi in moto il cervello, saltai dal divano senza pensarci e abbracciai Alex, mentre la baciavo e la facevo girare in cerchio. Io? Jacob Black? Padre? Un figlio? Con il mio imprinting? La ragazza della mia vita? Era difficile da pensare, ma era bellissimo, finalmente il mio sogno si era avverato, non ci potevo credere, avrei voluto mettermi a ullulare a ballare persino ma non sarebbe stato un bello spettacolo. Io. Non. Ci. Posso. Credere dissi finalmente quando fui capace di parlare, e notai che piangevo, piangevo come un...bambino dio mio, improvvisamente la parola scatten in me un`altra ondata di emozioni, cosi forti che non ero capace di contenere, persi di nuovo la ragione, ma mi svegliai di nuovo quando Alex mi fu adosso, e cascammo x terra, ridendo e piangendo nello stesso tempo, ero troppo felice cosi che non fecci nemmeno caso a Carlisle Come ho fatto a non capirlo prima? chiese Alex, io ero su un`altro pianeta Ma allora...ieri sera quando ho posato la testa sulla tua pancia...non era il tuo cuore che bateva cosi velocemente, ma il tuo e il...ehm...suo insieme dissi, e certo...anche se era aggitata, il suo cuore non poteva battere cosi forte, che stupido, avevo sentito il cuore di mio...mio...fi..figlio e non me ne ero accorto, che defficiente, ma adesso che ci ripensavo, era il suono piu bello che avessi mai sentito in vita mia. Inconsciamente posai la testa sulla pancia ancora piatta di Alex, e rimasi cosi x un po, ma lei era in piedi, e non volevo affatticarla cosi che la presi tra le braccia e la portai sul letto, ma senza staccarmi dalla sua pancia, ma aggiunsi anche la mano, con la quale la accarezzavo leggermente, e con l`altra, toccato il bellissimo viso della mia fidanzata, cosa

potevo chiedere di piu dalla vita? Erano pochi giorni forse, ma col mio udito riuscivo a sentire il cuore del mio...del nostro bambino, frutto del nostro amore, dovevo dire ad Alex quanto la amavo, anche se non le parole non avrebbero espresso nemmeno in minima parte tutto il mio amore Alex....ti...amo dissi sottovoce, avevo paura di rovinare il momento anche se avrei detto solo che l` amavo Ti amo e ti ringrazio x tutto quello che mi dai, mi hai ridatto la vita, mi dai amore, e adesso un..un..un figlio..io sono...dio Alex..ti amo mi lasciai andare fino a parlare coi singhiozzi Jake, vieni qui mi disse tirandomi sopra di lei, e mi baci dolcemente Ti amo anche io, e in questo momento sono la donna piu felice della terra Non dirlo a me, non c`e nessuno in tutto l`universo ad essere piu felice di me, e tutto grazie a te amore mio, che mi hai regalato piu di quanto potessi mai chiedere le dissi baciandola con passione, ma poi tornai al mio posticcino di prima E da qui non mi schiodi, se vuoi andare in bagno ti accompagno anche io dissi mentre la accarezzavo come prima Ma si svegliata finalmente, ragazzi che succ... senti la voce di mia sorella che pero capi subito e si fiondo vicino il divano Davvero? Non ci credo disse e parl di qualcosa che io non fecci attenzione Il mio fratellino si dato da fare, congratulazioni ad entrambi, io...non so che dire...sono cosi felice x voi come lo ero x me disse e come da piccolo voleva accarezzarmi, ma io volevo sentirla piu vicina, era una vita che non abbracciavo mia sorella Grazie, ti voglio...bene sorellina le dissi sui capelli Anche io Jake mi baci sulla fronteAdesso meglio, se vado in cucina, io vi lascio da soli disse ma prima di andare Alex le chiese di prepararle da mangiare e di chiamare le ragazze, ed io non la mollavo un minuto, poi arriv anche Paul, che si congratul con una pacca sulla spalla e un bacio ad Alex. Prima la cena arrivarono anche le ragazze, che capirono subito cos`era successo. Mangiammo tutti e Alex divor la maggior parte della torta, sembrava peggio di me quando avevo fame, ma era bellissima, potevo giurarci di vedere gia la sua nuova bellezza, grazie a quel bambino, era pochissimo che lo avevo scoperto, nemmeno un giorno e gia a tavola fantasticavo sui nomi, il parto, i primi passi, le prime parole, i giochi, le notti in bianco che avrei passato a guardarli insieme mentre dormivano. Persino sulla prima fidanza e un possibile imprinting, un nuovo lupacchiotto che sarebbe stato tutto mio, nostro, mio e di Alex, l`avremmo insegnato come fare a trasformarsi, avremmo parlato di tutto, non ci sarebbero stati segreti, e l`avrei amato piu della mia stessa vita. Quando la cena fini e Alex mi svegli dal mio piccolo grande sogno, voleva parlare con le ragazze, cosi che io usci di casa, forzatamente e mi trasformai, dovevo condividere la mia gioia con tutti, e mi lasciai andare in un ullulato lunghissimo, che dimostrava tutta la mia felicita

48-SERATA FRA AMICI, LICANTROPI E FUTURI PADRI, SEMBRO UNA DONNINA MA SONO FELICISSIMO(Jacob)

Dopo aver ulullato x 5 minuti senza fermarmi, ecco arrivare gli altri, volevo essere io a dare, a parole quella notizia, ma i miei peniseri erano tutti sintonizzati su quello che era successo quindi lo vennero a sapere subito trasformati Wow, non ci credo, finalmente Jake mi disse felice Jared E bravo Jake, ti sei datto da fare, bravo fratello mi disse anche Sam Finalmente anche tu sei dei nostri mi disse anche Gaby, felice anche lui

Eh gia, pure il moccioso bravo a fare qualcosa disse Paul ridendo, visto che sapeva gia Eh gia, grazie ragazzi, cavolo sono l`uomo piu felice della terra dissi senza smettere di girare in cerchio, sembravo un cagnolino che girava attorno per mordersi la coda. Dopo di loro si susseguirono anche i complimenti di Embry, Quil e Seth, quest`ultimo per, si trasform subito, e sentivo che un po ci stava male, ma niente poteva farmi arrabbiare o farmi star male Ragazzi, ma stiamo parlando tutti ma non ci vediamo, dove siete? Cosi parliamo guardandoci in faccia disse Sam Beh, ragazzi, io sono vicino a casa mia, incontriamoci qui dissi Perfetto, arriviamo fratello disse Paul e senti tutti iniziare a correre. Tutti tranne due Ragazzi, noi due non veniamo, meglio lasciarvi parlare tra...ragazzi fortunati, ciao disse Embry trasformandossi seguito a poco da Quil, non erano arrabbiati, ma sapevano che era un momento speciale, e quindi avevano deciso di non venire. Ma che gli ha preso? Boh, e chi la sa Jad, eccovi finalmente siete arrivati dissi vedendoli abbastanza nel buio Gia eccoci qui, wow Jake, sarai tu lupo ma hai gli occhi che ti brillano, cavolo e che pensieri, se peggio di me che quando l`ho saputo stavo x svenire disse Jared ridacchiando Ahah, gia..stavo x crollare piu io E chi no? Una notizia cosi ti fa andare fuori di testa concordo anche Sam Eh gia, io me la sono vista brutta, Leah ha impiegato un ora x svegliarmi dai miei sogni ad occhi aperti disse anche Gaby e iniziammo tutti a ridere Cavolo, cavolo cavolo cavolo continuavo a ridere e iniziai davvero a girare in cerchio, volevo mordermi la coda e dopo un bel po finalmente ci riusci, la prima volta nella mia vita, ero proprio fuori, certo ero eccitato, ma non avrei mai pensato che sarei arrivato a girare intorno per prendermi e mordermi la coda No Jake, non sei fuori, la stessa cosa l`ho fatta anche io, solo che sono stato piu veloce di te a prenderla disse Gaby e iniziammo ancora a ridere, avevamo tutti gli stessi pensieri e lo stesso desiderio, di parlare tra di noi da...ehm...padre a padre...ma nessuno aveva le palle x iniziare il discorso, cosi che lo fecci io Ragazzi, e dai, e che cavolo, dove ci sono le palle? In vacanza? Pensiamo tutti a come parlare e non lo fa nessuno? E allora inizio io, devo parlare con qualcuno, e visto che voi siete disponibile ne aproffito. cosa volete che sia? Maschio-femmina- femmina-maschio-gemelli dissi anche io x ultimo e mi guardarono strano, Sam e Paul volevano un maschio, certo, come altrimenti, Jared e Gaby invece volevano una femmina, ed io come sempre quello strano, ne volevo due Che c`e? Lasciatemi fantasticare dissi ridendo Beh in fondo, e un sogno carino, nemmeno a me dispiacerebbe disse Paul, e gia mi immaginavo, 4 ragazzini coi nostri tratti ma la bellezza delle nostre compagne, a correre insieme x la casa Black Wow Jake, mi fai venire strane idee, quando torno a casa vado a svegliare Emily disse Sam ridenendo a capimmo a cosa si riferiva Ragazzi, ma voi avete gia pensato ai nomi? Io ci penso dal primo momento che Rachel me l`ha detto Beh io ancora no, vorrei deciderlo con Emily Gia anche io dissi Jared seguito da Gaby Pure io dissi, Beh, un paio di nomi e idee ho ma..meglio parlarne con Alex Sapete ragazzi, io mi sono sempre immaginato Jake che cambia i pannolini disse Paul ridendo Ahah cavolo a questo pero non ci avevo pensato dissi, beh, avevo immaginato tutto, ma non che avrei cambiato i pannolini Ahahah Jake, sei sempre il solito Gia, cazzo pero sono al settimo cielo dissi saltellando Gia, e cavolo, il piu bello che sono tutte vicine, c`e...io non posso immaginarmi

che...cavolo...diventeremmo...uhm..padri..nello stesso periodo, le ragazze hanno un paio di settimane o qualche mese di distanza, anche questo mi manda in fibrillazione disse Jared Si, Jad ha ragione concordarono gli altri, avevano ragione Ragazzi, avete pensato che forse anche loro si trasformeranno? chiese Sam visibilmente preocupato Io si Sam risposi E so che non si puo fare niente, quindi io lo accetto, e far tutto quello che posso perche lui non si senta come mi sono sentito io, beh...se un <lui>..oppure sara una <lei>, se e cosi se ne occupa Alex oppure anche <loro> va bene...ehm ok mi sono fuso dissi ridendo Ahah Jake, sei diventato un pappamolle, pero hai ragione a pensarla cosi, anche io sono d`accordo disse Paul Eh gia concordarono anche gli altri, cavolo, un po mi vergonavo a parlare di certe cose con loro, pero...con chi altro se no con loro? Eravamo nella stessa situazione eravamo tutti e 4 dei pazzi(anche Gaby che avevo iniziato a volere bene come a un fratello, da quando era entrato nel branco) e adesso eravamo 5 ragazzi che aspettano un bambino, poi diventeremmo tutti e 5 padri e mariti, eh gia, decsamente nella stessa situazione Ah vero ragazzi, avete pensato al matrimonio? ci chiese Sam e nessuno rispose, a quanto pare non ci avevano pensato, e nemmeno io, l`unica cosa di cui ero sicuro era che Alex mi avrebbe sposato, ma non abbiamo neanche parlato a quando le nozze, eravamo preocupati a fare altro e a quanto pareva ci era andato anche molto bene Ma avete pensato che forse dovremmo e dico dovremmo, sposarci prima del parto? Forse le ragazze vorrebbero essere gia sposate e con un figlio, non con un figlio e un fidanzato Beh Sam...hai ragione...dovremmo parlare con loro, a me non dispiacerebbe la prima idea A chi lo dici Jake? Anche a me ed Emily e da un po che me lo chiede Gia, anche Kim Ma pure Leah, non facciamo meglio a dire <le ragazze>? Sappiamo gia che tutte la pensano allo stesso modo Eh gia, hai ragione e iniziammo a ridere, eravamo davvero dei pazzi, prima non me ne ero accorto, ma eravamo tutti e 5 nella stessa posizione, x terra, con la testa sulle zampe, ed eravamo in cerchio che ci guardavamo in faccia, (il primo pensieri che mi venne in mente era un pigiama party, gia..decisamente fuso) e io lasciai vagare un po i miei pensieri quando x un po eravamo rimasti in silenzio, mi immaginai Alex, bellissima com`e, con una pancia enorme, piena di nostro....figlio o di nostra...figlia e poi mi immaginavo due bambini, un ragazzo e una ragazza, piccolissimi, che corrono e rottolano per terra, nel giardino di casa Black Pero Jake, non scherzi con la fantasia Ops scusate, ma non posso farci niente dissi un po imbarazzato Gia, pero bello condivvidere quei pensieri rispose Sam Gia concordarono gli altri Ragazzi, io vorrei andare, Lee Lee mi manca disse Gaby Certo ragazzi, vado pure io, ah pero...forse le ragazze sono ancora a casa mia Cosa? Beh sono venute da Alex a chiacchierare, perche pensate che io mi sono allontanato da lei? Mi hanno buttato fuori di casa, ahah se volete venite da me se non aspettatele a casa A beh, io vado a casa, sono a pezzi Gia, pure io, ma non so se stasera dormir dissi Certo ragazzi, beh...io vado..pero faremmo un`altra chiacchierata dissi Jad Certo ah ragazzi, sono sicuro che le ragazze ci sentono disse e iniziai ad ulullare come prima, e a me si aggiunsero anche loro. L`ulullato si ferm dopo piu di 5 minuti perche eravamo senza fiatto e tornammo tutti a casa nostra, io insieme a Paul, persi nei nostri pensieri, che pero erano focalizzati sullo stesso soggetto, una ragazza, incinta vicino a noi che ci amava.

49-SERATA FRA AMICHE, LUPACCHIOTTE E FUTURE MADRI, IL NOSTRO PICCOLO ANGOLO DI PARADISO NELLA MIA STANZA Dopo la cena, mandai via Jake, che difficilmente si stacc da me, e rimasi da sola con le ragazze, la cena pass tranquilla, pero Billy non c`era. Avrei voluto dirle la bella notizia, ma lo avrei fatto il giorno seguente Allora ragazze, lasciamo stare, mi metter a sparecchiare dopo, andiamo a chiacchierare disse Rachel prendendomi x mano x andare nella mia stanza, dove ci sedemo tutte sul letto, in cerchio, una vicino all`altra Allora, Alex, come ti senti, io sono felicissima x te, e perche finalmente avete ottenuto quello che volevate disse Leah tutta eccitata, volevo risponderle subito, ma qualcosa cattur la mia attenzione, un ulullato, conoscevo benissimo quel timbro, era Jake, si era trasformato e voleva dimostrare quanto era felice, cavolo questi ormoni impazziti, avevo gia le lacrime agli occhi Ehm..io...ehmm boh..sono felicissima, soprattutto dopo aver visto come ha reagito Jake, e come reagisce adesso...cavolo ma ha ancora fiatto? chiesi meravigliata dopo 5 minuti che ulullava ancora E poi..si, finalmente successo, non sono piu l`unica sfigata dissi ridendo Cavolo, io quando l`ho scoperto sono svenuta di nuovo disse Kim Gia, a me sono cedute le gambe, meno male che c`era Paul e mi ha presa ad un millimetro da terra, e meno male che si era svegliato Io invece sono saltada adosso a Jake dissi e iniziammo a ridere Cosa? Si, gli sono saltata al collo, cosi facendo ci siamo ritrovati x terra che ridevamo come dei pazzi Ahah Alex, ho sempre saputo che voi due siete strani, ma non cosi tanto disse Emily Beh ecco... cavolo mi facevano arrossire Ahah dai che stavamo scherzando, ragazze, ma voi avete gia pensato ad un nome e a quello che volete avere? chiese Kim. Tutte dissero che non fa importanza, e cosi anche io, anche se, avrei prefferito avere dei gemelli, anche da piccola quando ci giocavo con le bambole o a fare la mamma con gli altri bambini volevo sempre averne due, e avrei voluto anche avere una sorella gemella, consideravo sempre quelle persone fortunatissime Nemmeno a me dispiacerebbe avere gemelli, ma se non ho cosi fortuna, ne far un altro disse Emily un po rossa Eh gia...forse cosi faro anche io, ma x il momento basta perche non voglio diventare bisnonna a 50 anni dissi ridendo Ahah beh ma sai che nei nostri casi saremmo ancora cosi giovani e potremmo vedere anche i nipoti dei nipoti vero? disse Leah, quel pensiero non so perche ma mi faceva venire i brivvidi Ehm gia...non ci avevo pensato e va bene..dovevamo parlare anche dei nomi...allora? chiesi curiosa Beh, dipende da cosa sara dissero tutte, eh gia, beh io ci avevo gia fatto un`idea Quindi che idea? E dai non puoi lanciare il sasso e nascondere la mano disse Rachel Non questo... solo che...vorrei parlarne anche con Jake prima di decidere Beh fino a quando parlerai con mio fratello dillo a noi Beh ecco...se fosse una ragazza...vorrei chiamarla Dafne non so perche e se fosse un maschio ehm beh x quello voglio l`aiuto di Jake, pero come detto...non niente sicuro cavolo, mi vergognavo a parlarne, ma era bello, ci lasciammo andare e iniziammo a parlare di come vedevamo tutto quello, della reazione dei ragazzi, x questo ridemmo come delle pazze, poi avevamo parlato del parto, della pappa, ancora dei ragazzi che cambiano pannolini, e gia mi immaginavo Jake, durante la notte, il piccolo si sveglia, e se ne occupa lui, cambia il pannolino, gli da il biberon, lo culla tra le braccia, e io mi sciolgo al vedere quella scena Alex, alex svegliati disse Kim mentre mi passava una mano davanti agli occhi

Ops, oddio scusate... che...stavo sognango ad occhi aperti..mi dispiace dissi arrossendo Tranquilla Alex, ma che sognavi di cosi bello? Ehm io...Jake che da il biberon al piccolo mentre lo culla diventavo sempre piu rossa Ahah in effetti io ce lo vedo mio fratello rise Rachel Ahah Jacob che cambia i pannolini, questo lo devo vedere disse Leah ridendo Pure io concordai, volevo proprio vederlo e sapevo gia le conseguenze, mi sarebbe venuto un accidente al cuore Alex, non l`hai ancora detto ai tuoi e a mio padre vero? chiese Rachel No, non ho visto Billy oggi, e i miei, Jake ha detto che cercano casa e che non passerano da qui molto presto boh..lo faro quando verranno qui dissi alzando le spalle Ragazze, ma...tra voi due..chi stata la prima a rimanere incinta? chiesi ed Emily e Rachel Sinceramente non lo sappiamo neanche noi dissero e iniziammo a ridere ancora, per molto, senza mottivo, a quanto pare non ero l`unica con gli ormoni su di giri. Mentre stavamo ancora ridendo...sentimmo altri ulullati fuori, per primo quello di Jake, che fu seguito da Paul, Sam, Gaby e Jared, anche i lupacchiotti ci dicevano a modo loro che ci amavano, ed ecco quello che intendevo prima. Le lacrime...quei 9 mesi sarebbero stati una fatticaccia Ragazze, ma sono davvero... iniziai ma non sapevo come continuare Stupendi Meravigliosi Cosi adorabbili Amori Ecco quello che intendevo, cavolo, ma io mi sento l`unica incavolata x i miei sbalzi d`umore? chiesi e loro iniziarono a ridere No, anche a me da fastidio, ma spero di abbituarmi prima di partorire disse Leah Amore!!! url Jacob abbracciandomi dopo aver quasi rotto la porta per entrare Jake...mi..manca...l`aria Ops scusami, mi dispiace, stai bene? Beh...penso sia meglio andare, Alex, la prossima volta andiamo da qualche parte...senza maschi in giro disse Rachel dandomi un bacio sulla guancia, per poi essere seguita da Kim, Emily e Leah Allora...di cosa parlavate? E che ti interessa? Beh...amore...ma hai pianto? uffola Ehm beh...un po...quando vi abbiamo sentiti ulullare, colpa degli ormoni che iniziano ad andare fuori di testa dissi sorridendo A beh..vediamo se posso fargli andare fuori di testa ancora un po disse e si avvicin per baciarmi, ed eccomi che mi arrampico sopra di lui strigendo la presa sul collo e non lo lascio respirare Amore, cosi mi stai strittolando Ops, sempre loro Beh, ma non ti ho detto di fermarti, e devo dire che i tuoi ormoni impazziti iniziano a piacermi disse furbo per poi baciarmi ancora Amore che avete fatto? chiesi quando mi fecce respirare Beh..ecco..noi.. Cosa Abbiamo parlato E di cosa? Ehm di...voi...e di...tutto il resto...bambini...ehm...nomi e tutto quello dio ma era rosso in viso e cosi dolcissimo Tesoro, davvero?

Ehm..si e voi? Lo stesso...qualcosa di piu qualcosa di meno, ah amore mio, potrei chiederti un favorino? Certo amore, tutto quello che vuoi C`e ancora torta al cioccolato? Ahah ma se l`hai divorata quasi tutta, vado a guardare disse e mi schiocco un bacio sul naso, per poi rittornare con un piato e una fetta di torta che divorai in 2 minuti, che fame, cavoli, avevo ancora fame e voglia di qualcosa, e quello sapevo di avercelo tutto, quanto e quando volevo Allora amore mio, vuoi qualcos`altro? Si amore, ehmm se vuoi Amore, per te qualunque cosa, dimmi cosa vuoi Te dissi buttandomi sopra di lui per baciarlo, e lui fu ben contento di assecondarmi. In quel momento era tutto felice, avevo un fidanzato, un figlio di cui avevo appena saputo, quel fidanzato che mi amava e che sarebbe diventato un marito, e il padre di mio...mio...figlio, che dura mi veniva usare quella parola, ma era bellissima. Era un giorno che lo avevo scoperto, ma gia immaginavo la mia vita accanto a Jacob e ai nostri bambini.

50-I MIEI L`HANNO PRESA BENISSIMO, MA A QUANTO PARE C`E QUALCUNO A CUI NON PIACE La notte insieme a Jake pass come tutte le altre...forse anche meglio grazie alla nostra felicita, ero stanchissima, volevo dormire ancora ma Jake inizi a baciarmi la schiena, e addio giornata di riposo mmm ero ancora imbambolata Finalmente dormigliona, hai dormito tutta la notte e tutto il giorno mmm cosa? Che ore sono? Sono le 5 di pomeriggio amore, avevo in mente di dormire ancora? A dir la verita si...ho sonno..lasciami dormire dissi girandomi dall`altra parte E dai amore, s, giu c`e Billy, e fra un po arriveranno anche i tuoi Cosa? dissi e mi alzai di scatto, e caddi ancora sul cuscino, un capogiro Amore stai bene? Ehm si, mi sono alzata troppo in fretta, ma potevi dirlo dall`inizio che arrivano i miei Scusa, ma mi piacevi imbambolata disse furbo baciandomi Ok, va bene, fammi alzare, cosi mi preparo e penso a come dirlo ai miei dissi e mi alzai, ma lui mi prese alle spalle stampandomi un bacio sul collo Stai tranquilla piccola, lo faremmo insieme, non ti preocupare Ok amore.. che...davvero voglio dirlo con calma comunque davvero adesso devo andare in bagno, e tu non puoi venire quindi staccati dissi ridendo scrolandomelo di dosso. Andai e mi fecci una doccia, mi lavai i denti, e mi vesti, un paio di jeans e una maglietta di Jake, mi piacevano cosi tanto che avevo rinunciato alle mie, e poi stavo piu comoda. Quando usci Jake era sul letto con le mani sotto la testa che guardava il soffito, lo svegliai con un bacio Oh sei gia qui? Ehm si..quello che si addormentato sei tu, a cosa stavi pensando? Mah, no a niente...andiamo di sotto, ci stanno aspettando disse e mi prese x mano. Arrivati in saloto i miei erano gia li, che parlavano con Billy e Rachel, quando mi videro mi salutarono con un sorriso e io volevo abbracciarli...ma lasciai perdere Ciao mamma, papa, come mai non siete piu venuti? chiesi e poi mi riccordai che Jake me l`aveva detto Beh...abbiamo cercato una bella casetta qui vicino, e siamo stati occupati ad arredarla, pure la

tua stanza tesoro Cosa? No aspetta, un secondo, che stanza? Beh...la tua tesoro, non vorrai rimenere qui a casa di Billy x sempre disse e Jake mi strinse a se. Ehm a dir la verita, se Billy non mi butta fuori io resterei qui dissi guardandolo e lui fecce un sorriso e un gesto che diceva <ma tu sei pazza non ti butto mica fuori> ed ecco che la mia calma sparire, volevo dire in un modo carino della sorpresa ma mia madre con una parolina mi fa arrabbiare Alex ascolta... No papa, ascoltatemi vuoi, io non voglio andare da qui ok? reazione esagerata Ma perche? La casetta non lontana Perche io...ehm...ok devo dirvi una cosa dissi abbassando la testa Beh allora io vado, vi lascio a parlare No Billy, non andare dissi insieme a Jake Ehm ok come volete disse e and in cucina Alex che succede? Ecco io...ehm...non me ne voglio andare perche...uhm..sono incinta dissi e senti il rumore di qualcosa che si rompeva in cucina, era caduto dalle mani a Billy Cosa? Tu sei...che? non...non posso crederci...la mia bambina mia madre inizi a piangere e mi abbracci, papa invece guardava male Jake Io. Ti. Stacco. La.testa ringhi a Jake che si nascose dietro a me, era peggio di un bambino Alex, sei ancora giovane, non potevi aspettare ancora? Avete l`eternita davanti disse mio padre rassegnato visto che non poteva fare niente a Jake, che bambino, mi usava come scudo, meno male. Beh se mi fatte parlare e se papa la smette di fulminare Jake posso spiegarvelo dissi, loro si calmarono e mi avevano detto il permesso di parlare. Raccontai tutto, della situazione di Leah, che volevamo un bambino e che beh..alla fine si era scoperto che si potevano fare comunque Alex, perche non ci hai avvisati che stavi male? Perche non pensavo fosse questo il mottivo e speravo che passasse, e x ritornare al discorso iniziale...e x questo che non voglio andarmene dissi guardando Billy che era ancora imbambolato, ma che riprese la parola Jake, perche non me l`hai detto? chiese facendo finta di essere arrabbiato e deluso Mi dispiace papa, ma capiscimi diamine, io non so ancora come mi chiamo dissi ridendo mentre mi abbracciava e iniziammo anche noi a ridere, come sempre Jake era capace di sciogliere la tensione. La mia bambina, a 17 anni ha un figlio, cavolo..ma allora non sei piu la mia piccola disse papa e potrei giurare di aver visto una lacrima Papa, non ti mettere a piangere adesso dissi prendendolo in giro Macch, no, solo che...boh la mia bambina non piu una bambina e mi viene difficile abbituarmi all`idea Papa, sono sempre la tua bambina dissi e andai da lui x abbracciarlo, mi strigeva cosi forte che quasi mi soffocava, ma era bello, e non m`importava E cosi che si fa Jake, tu perche non ti fai abbracciare dal tuo vecchio? rise Billy aprendo le braccia e Jake con un balzo lo ragiunse Non sai quanto mi rendi felice figliolo anche Billy si metteva quasi a piangere mentre abbracciava suo figlio, era commuovente, mi scese una lacrima, maledetti ormoni fuori di testa Ciao..scusate...non volevo dirturbare senti all`improvviso, era quella vocina dolce che mi piaceva da matti, corsi via da papa e mi ci fiondai nella braccia di Seth che strinse la presa, non guardai nemmeno la reazione di Jake, ero felicissima Alex, cosi mi stai soffocando Scusa Seth, e che..sono felicissima di vederti dissi lasciandolo respirare Anche io piccola, ero venuto per vedere come stavi, e anche x scusarmi, Jake, mi dispiace per

come ho reagito ieri sera, e volevo anche dirvi che sono felice per voi Tranquillo Seth, senti...meglio lasciamo perdere...ancora amici? disse Jake dando la mano, non capivo di cosa stavano parlando ma non mimportava Certo fratello disse e si abbracciarono Wow, saro zio 5 volte fico disse Seth con uno di quei sorrisi mozzafiatto a 32 denti. Ci lasciammo andare in chiacchiere, ero tra Jake che mi teneva un braccio sulla spalla e Seth che mi teneva la mano, mi sentivo...felice Ragazzi, penso sia ora che noi andiamo a casa...pero visto la situazione...domani torneremmo disse papa provando a sembrare minaccioso Ok papa, vi accompagno fuori dissi e andammo tutti fuori, anche Seth, visto che i miei se ne stavano andando...voleva lasciarci soli Ragazzi, vado pure io, a fare un giro da qualche parte...nella foresta visto che a casa mia ci sono quei due che non smettono di sbacciucchiarsi Ahah va bene Seth, pero...mi prometti una cosa? chiesi avvicinandomi a lui Ehm...certo Alex, dimmi Vieni a trovarmi ogni giorno, ti prego Seth, sei il mio migliore amico, voglio sentirti vicino dissi abracciandolo Ehm... inizi guardando Jake, che fecce un bel respiro e parl Seth, cio che vuole, e per farla felice di taglio anche i turni nel branco anche se non sono solo io a decidere, ma ti prometto che ne parler anche con Sam se sara necessario, quando io ho da fare ti voglio vicino a lei disse Jake dandogli una pacca sulla spalla Jake...va bene, ci saro sempre, contateci mi sembrava un po imbarazzato, cosi che gli donai un sorriso gigantesco e gli scompigliai i capelli, e poi se ne and. Finalmente siamo da soli, torniamo in casa, voglio coccolarvi, entrambi disse con le mani sulla mia pancia e succesero 3 cose in contemporanea, un odore nauseabondo che conoscevo benissimo mi penetr le narici, Jake si irrigidi vicino a me, e una sagoma bianchissima e infuriata apparse dal nulla.

51-QUANDO E TROPPO E TROPPO Dopo aver salutato tutti, cioe i miei genitori e Seth, che finalmente si fecce vivo, senti qualcosa che mi fecce rizzare il pello e che mi fecce anche arrabbiare moltissimo. L`odore era troppo dolce, di solito non era cosi da farmi vomitare, ma quello si, forse perche sapevo a chi apparteneva, grazie a Jake che era ancora vicino a me non buttai fuori, ma mi arrabbiai moltissimo e iniziai a tremare, lui aveva ancora le mani sulla mia pancia, e cosi mi riccord che non dovevo dare di matto Amore calmati, non ti fa bene arrabbiarti certo ma come potevo non arrabbiarmi? Quella succhiassangue dopo averlo baciato viene anche a trovarlo? Che ci faveva a casa NOSTRA? E perche quell`aria incazzata? Alex, respira disse e fecci un bel respiro, ne avevo bisogno, mi sentivo meglio, ma sempre arrabbiata allo stesso modo Bella che ci fai qui? disse Jake, ringhiando, beato lui che poteva arrabbiarsi quanto voleva, a quel timbro la vampira mi sembr...triste..ma non poteva fregarmene di meno Ero venuta a chiederti scusa sputt quella frase come se volesse mangiarsela Ma sai che ti dico? Lasciamo perdere, Jacob, come hai potuto farmi questo? chiese arrabbiata ma anche triste, che rabbia mi dava quella sanguisuga, che voleva? E che le ha fatto Jacob? Come? Bella, che diavolo ti ho fatto IO questa volta? eh gia...me lo chiedevo pure io Come cosa mi hai fatto? Perche ti comporti cosi con me? Perche l`hai fatto Jake? Mi hai detto

che non mi avresti mai fatto del male e adesso mi stai uccidendo Bella, tu sei gia morta disse, capi che non voleva farlo, a Jake veniva difficile parlare cosi con lei, ma l`ha fatto, e avevo anche un tono irritato Ma oltre a questo, come cazzo ti permetti? TU mi hai lasciato x un ghiacciolo, TU mi hai spezzatto il cuore, e adesso chiedi cosa ti ho fatto IO? Beh non capisco spiegati, che volevi? che ti aspettassi x tutta la vita? Beh non potevo, e non volevo Jake tremava violentemente e mi teneva ancora le mani sulla pancia, avevo paura, volevo allontanarle ma non mi lascio Alex, e l`unico modo che mi impedisce di non trasformarmi mi disse mentre mi annusava i capelli ed io non commentai. La vampira aveva una smorfia tra il dolore e il schifatto sulla faccia, che piacere...meno male che soffriva Cosa? Jake, tu mi attaceresti per diffendere quella? a quelle parole Jake fu scosso ancora una volta e pure io <quella>. Dici. A. Tua. Madre ringhiai facendo un passo verso di lei Alex no disse Jake abbracciandomi ancora di piu Lasciala Jake, vediamo cosa vuole fare la mocciosa, e attenta a come parli Attenta a come parli tu succhisangue, Jake non cosi forte da fermarmi a staccarti la testa Invece si, Jake non ti lasciera mai farmi del male, Jake mi ama disse, ma come si permetteva Si come no, e io sono una sanguisuga dissi ridendo di gusto ma mi venivano i privvidi al solo pensiero. Ti piacerebbe invece sei solo una... lasci la frase in sospeso ma sapevo gia cosa voleva dire...iniziai a tremare peggio di Jake Alex calmati, calmati, sai che non VI fa bene cazzo neanche cosi poteva calmarmi del tutto Jake, ti va di farmi soffrire? Cosa vuoi da me? Come ti sto facendo soffrire? Come una volta lo facevi tu? Come quando baciavi Edward davanti a me? Come quando lo tenevi x mano x farmi sofrire? Come quando parlavate del vostro matrimonio ed io ero vicino? Come quando mi pregavi di rimanere vicino a te sapendo cosa mi facevi? Come quando hai detto che prefferiresti morire x far nascere il tuo...lasciamo stare. Come quando mi hai chiesto di baciarti solo x non andare e farla finita con la vita di merda che TU mi facevi avere? Come quando ti ho detto che ti amo mi hai risposto <ti voglio bene Jake>? Come quando mi hai voluto al tuo matrimonio da egoista sapendo che mi avresti sbricciolato il cuore? Ne vuoi ancora Bells? Potrei continuare fino a domani mattina disse Jacob e finalmente fecce un bel respiro, solo in quel momento capi perche non mi aveva raccontato molto della sua vita, non voleva riccordare i brutti momenti e la sofferenza, e cosi la mia rabbia aument ancora di piu Jake sospir lei come se avesse appena ricevuto un colpo allo stomaco..beh io l`avrei fatta piu facile, le avrei staccato la testa subito Nessun Jake, Bella, vuoi dirmi perche sei venuta? Hai un marito, una fi...figlia che ti aspetta, perche nemmeno adesso non mi lasci vivere la mia vita tranquillamente? Jake, ti prego, ero venuta a chiederti scusa Bene perfetto, l`hai fatto adesso VATTENE, ti prego, sei vuoi ancora la mia amicizia, lasciami vivere tranquillo, lo so che ti fa piacere rovinarmi la vita, so che godi nel vedermi soffrire, ma non succedera piu Bella, adesso ho una vita MIA, avr un FIGLIO, farai meglio a tornare anche tu dove ti aspetta la tua disse quasi sputanto, ero sicura che se non fosse stata x il nostro, avrebbe parlato ancora male come l`altra volta Jake, mi fai male cosi, perche mi butti in faccia il fatto che avrai un figlio? Ahah cosa? Bella, te lo ripetto anche, si avr un figlio ok? A te fa male sentirlo? Pensa come mi sono sentito io quando ho lasciato il mio branco per stare con te e prottegerti, gia...ti vedevo ogni santo giorno mentre quel coso ti stava distrugengo...ho assistito al tuo parto Bella, COME CAZZO PENSI CHE MI SONO SENTITO IO? url Jake e quasi piangeva, si lascio cadere in ginocchio con la testa fra le mani, quello che aveva appena detto era incredibile Ti piace quello che hai fatto vero? Era questo il tuo scopo? Vederlo ancora soffrire? Beh ci sei

riuscita in pieno, e non la passerai liscia dissi e fecci x alzarmi, ma qualcosa mi tretenne, e non era Jake Alex, non vorrai fare del male a qualcuno vero? E sai che non mi rifferisco a Bella era sempre lui, sempre quella voce dolce che mi faceva sciogliere, sempre il mio amico Seth Ciao Alex aveva sempre il sorriso sulle labbra Bene bene, anche il piccolo Seth alla tua disposizione...ma che fai a questi ragazzi Quileute? Mah..un`idea ce l`avrei Che stai dicendo? ringhiai e Seth mi calm, incredibile, con una mano sulla pancia, quel contatto lo fecce sobbalzare e Bella ci guardava con una faccia...compiacciuta? Bella, perche l`ho fai? Sai che ti considero mio amica, ma non ti permetto di toccare Alex e Jake disse Seth Ah Seth Seth, ma che ci fai con la mano sulla sua pancia? Che affetto...sicuro che li dentro non sia niente tuo? cosa? Ma che stava dicendo? Ok iniziai davvero ad incazzarmi Cosa stai insinuando? Insinuando? Io niente cara, sto solo dicendo che si capisce che sei una... Una cosa Bella? Dillo... iniziavo a vedere nero davanti agli occhi, le scosse erano piu violenti, Jake si sveglio e mi abbracci come x fermarmi Bella vattene prima che io mandi a fan....brodo la nostra amicizia di una vita scatt Jacob, non lo avevo mai visto cosi arrabbiato Jake, lasciami, io a quella stacco la testa dissi ma non provai a scrolarmelo di dosso Si Jake, e da un po che vuole farlo, lasciala andare, o cosa c`e? Hai paura? chiese evvidentemente a me No sangiusuga, e come ti ho gia detto Jake non cosi forte da tenermi ferma, se mi fai incazzare te ne pentirai Si come no Senti...mettimi a prova, cosa stavi insinuando prima? Va bene, l`hai voluto tu, dicevo che sei una tr*ia, e sei rimasta incinta col primo che ti passato x le mani solo x incastrare Jake, dicendo che il tuo...impiccio e suo basta, era troppo, di me poteva dire cosa voleva, di Jake era ancora peggio, ma se toccava mio figlio era troppo. Iniziai a tremare moltissimo, sentivo vicino a me Jake e Seth che provavano a calmarmi, uno con la mano sulla spalla e uno sulla pancia, ma non sapevo chi e come, ma non riusivano a calmarmi. Senti anche un ringhio uscire dalla mia bocca e poi mi ritrovai a 4 zampe e non solo, vicino a me c`era odore di sangue e Jake e Seth x terra, merda, gli avevo feriti entrambi, ma si sarebbero ripresi subito. Iniziai a correre x poi saltare sulla vampira che mi guardava scioccata, e con un sorriso beffardo

52-MENO MALE CHE CI SONO ANCHE LEGGENDE POSITIVE, E UN BENE E ALLORA PERCHE SE LA PRENDE COSI TANTO CON ME? Dopo essermi trasformata e aver ferito Jake al bacino e Seth sul braccio, saltai sulla vampira che mi guardava beffarda, cavolo se era veloce, ma lo ero pure io. Sulle prime non riusci a toccarla e lei continuava a dire < Jake non interviene perche ama me ma non se la sente di ferirti>, o continuava a ripetere quello che mi aveva detto prima, parlava male anche della mia relazione con Seth (che era solo amicizia, anzi, piu che amicizia, sembrava una relazione di parentela, ed era proprio cosi, io lo consideravo un fratello) e io mi incavolavo sempre di piu. Dopo avermi chiesto se c`era ancora qualcuno della riserva che non mi avevo fatto persi la testa, non sapevo piu quello che facevo, fui riportava alla realta da un urlo, un suo urlo, mentre si guardava il braccio,

graffiata, evviva, fatto centro. Questa non rimarr cosi ringhi e mi colpi ad una zampa, cazzo e che male, me l`aveva rotta, iniziai a zoppiacare e mi girava la testa anche se ero lupo, ma riuscivo a vederla anche se ero caduta x terra. Si stava preparando al balzo visto che non potevo alzarmi, salto, chiusi gli occhi ma non senti niente. Quando gli apri mi ritrovai davanti 3 lupi che conoscevo benissimo mi sovvrastavano ringhiando contro la vampira. I due piu grossi, il mio lupo rossiccio e quel cucciolotto color sabbia mi stavano proteggendo mentre l`altro, griggio pallido ovvero la mia migliore amica stava avanzado verso quella Bella. Alex trasformati subito, che ti passato x la mente? Sai che non potevi anzi, non DOVEVI trasformarti mi url Leah e senti Jake irrigidirsi, cavolo aveva ragione, merda avevo messo in pericolo la vita di mio figlio, ecco perche rideva beffarda Bella, lo sapeva, ma ero troppo arrabbiata, e non riuscivo a farlo Jake...mi dispiace fu l`unica cosa che mi usci da dire, che stupida, come pensavo che potesse scusarmi in un momento come quello Alex sospir e al contrario di quello che pensavo giro le spalle a Bella e venne da me, ma era arrabbiato, e triste, lo vedevo e lo sentivo Jake perdonami, non ci ho pensato, e adesso se succeder qualcosa io non so che far Alex calmati, Jake, fallo pure tu, al bambino non succedera niente anche se ti sei trasformata disse Leah all`improvviso, cavolo prima non me ne ero accorta, ma anche lei era trasformata, ma perche diceva a me di aver sbagliato? E lei? Che le passato x la testa? Alex, prima fammi staccare la testa a Bella e poi ti spiego, ma..forse capirai da sola, guarda il cielo disse e io guardai, era bellissimo, era notte e la luna piena che era spettacolare Appunto, resta li x terra mentre io mi do da fare ringhi e salto x prendere Bella, ma qualcuno si intromise fra lei e la vampira, erano altri due vampiri, Edward e il dottore, loro due che potrei dire mi stavano simpatici, anche se x un vampiro era una parola grossa Per favore fermatevi, che avete intenzione di fare? Bella? chiese il dottore guardandola male venendo vicino a me. La vampira era immobile, certo, aveva vicino in maritino, come gli avrebbe spiegato che mi ha attaccato e fatto trasformare perche metessi in pericolo la vita del bambino, a quel punto lui mi guardo, ops, leggeva nel pensiero Cosa? Bella, come hai potuto farlo? Fare cosa Edward? Ero venuta a chiedere scusa a Jacob e mi sono trovata davanti la sua ragazza arrabbiata aveva anche le palle x mentire? Io ringhiai e fecci leggere i miei pensieri ad Edward che divento sempre piu riggido Bella, perche mi fai questo? Sapevi a cosa andava in contro Alex se si fosse trasformata, meno male che stasera non succeder niente, ma che ti passatto x la testa? Che ci fai qui? Riccordi che a casa che Ranesmee che chiede di te? disse Edward all`improvviso e io mi persi, ok ero fusa, che cavolo aveva quella sera? E perche Leah non era procupata, perche mi fecce guardare il cielo? Mentre pensavo senti che il dottore mi tocc la zampa, faceva ancora male, ma meno di prima Non sono un veterinario, ma conoscendovi, ancora un paio di minuti e sarai a posto disse con un sorriso Jake, tu sai cosa sta dicendo Edward? non rispose, e non mi guard nemmeno Jake, ti prego, guardami, mi dispiace davvero, non mi ero resa conto che non potevo trasformarmi, ti scongiuro guardami cavolo non ce la facevo piu, perfetto, x colpa della vampira dei miei stivali, non solo ho messo una vita in pericolo, ma mi ha fatto anche littigare con Jake, <perfetto, missione compiuta bastarda> dissi e mi alzai ringhiando, il dolore alla zampa era passato, grande, saltai verso di lei, Edward si fecce da parte, cosa? Mi lasciava via libera? Perfetto, ma come sempre c`e qualcun`altro che si mette in mezzo, ma che cavolo? Jake? No, adesso la diffende? <grazie Jake> Non sto diffendendo lei, ma te, hai gia messo la tua vita in pericolo abbastanza, e non solo la tua <grande, ma che cavolo vuole? lui non ha reagito quando lei parlava male di me e del mio bambino, che non era ancora un bambino, non ha fatto niente, non si arrabbiato, non mi diffesa,

perfetto, me ne vado se non mi vuole> pensai e mi riccordai subito e che cavolo, <e questo Jake> dissi mentre gli dicevo che pure lui mi aveva delusa e scappai verso la casa, mi trasformai prima di varcare la soglia, ma non ero sola, come sempre il mio miglore amico c`era. Alex, fermati disse ma non aspett che mi fermassi, mi prese x un polso e mi abbracci, ero ancora nuda ma non m`importava, il petto bollente di Seth mi faceva stare meglio, potevo sfogarmi e iniziai a piangere. Alex calmati, calmati, non succeder niente neanche a te e neanche al bambino, calmati mi disse Seth, ma come poteva essere? Io non dovevo trasformarmi, ma Leah l`ha fatto e...non capivo piu niente Seth, spiegati, comunque, mi dispiace per il braccio dissi sospirando Tranquilla Alex, come vedi e gia passato e poi...e quello che provava a dirti Leah prima, guarda, c`e la luna piena e che c`entrava? Non eravamo licantropi che si trasformavano con la luna Alex, so cosa pensi, invece anche se la luna non influisce con la nostra trasformazione, influisce sui nostri poteri, l`ho sentita quando il nonno di Quil lo diceva a Leah dopo che si trasformo quella sera con te, nella foresta, quando c`e la luna piena, siamo imuni a qualsiasi cosa, anche al veleno dei vampiri, quindi al bambino e nemmeno a te non succeder niente Ma allora perche cavolo stavo x terra con la zampa rotta? scattai Perche...allora Alex, un po difficile disse e si mise a sedere x terra, con me tra le braccia, non fecci nemmeno caso agli altri, nemmeno a Jake Vedi, noi tutta la sera quando c`e la luna piena siamo invincibili, nel senso che non rischiamo la vita, ma se siamo colpiti mentre e coperta da una nuvola, x quanto sottile sia, siamo vulnerabili, anche se non come sempre, hai capito? Non sono bravissimo con le spiegazioni aveva ragione, non era bravissimo ma ho capito il senso delle sue parole, il bambino stava bene, x risposta lo abbracciai e senti Jake ululare. Mi faceva male vederlo cosi, cavolo, non volevo littigare con lui, e littigavamo sempre per colpa mia. Seth, mi porti in camera mia? Sono a pezzi dissi quasi addormentata, anche se la trasformazione non mi aveva fatto male, mi aveva indebbolita parecchio Certo disse e si alz Faccio io senti all`improvviso Jake che gli ringhi contro e mi prese quasi violentemente dalle sue braccia, non ero capace di oppormi, forse non lo volevo, lanciai uno sguardo di scusa a Seth e mi lasciai trasportare in camera da Jake, che non mi guard nemmeno, neanche quando mi pos sul letto, nuda, perfetto, era piu arrabbiato di quanto pensassi e merda, sempre colpa mia. Si stava avvicinando alla porta, non aveva intenzione di dire nemmeno una parola Jake, perche te ne vai? Resta con me dissi ma ero mezza addormentata, lui alz le spalle e si mise sul letto, lontano da me, con le mani sotto la testa, ma io mi avvicinai, perche avevo freddo e perche volevo sentirlo vicino Jake ti prego guardami, dimmi quello che ti passa x la testa, ma dimmi qualcosa, sto impazzendo...come devo chiederti scusa x la cazzata che ho fatto? Vuoi che mi metta in ginocchio? Perfetto, lo faccio, ma devi sapere che non sono l`unica che si deve scusare qui disse e iniziai ad alzarmi dal letto, ma lui mi prese x la vita e mi abbracci, ma non parlava Jake lasciami, vuoi che ti chieda scusa? Lasciami che o faccia, non sopporto vederti cosi, mi fa male vedere che sei freddo con me, ma cosa volevi che facessi? Quella mi stava dando della tr*ia, ha parlato male del figlio che STIAMO aspettando e tu l`hai pure diffesa alla fine, detto cosi trovo che tu ti debba scusare ancora piu di me ero arrabbiata ma non so per quale mottivo non potevo piangere, e lui continuava a stare zitto. Perfetto, era arrabbiato? Mi sarei arrabbiata anche io, me lo scrolai di dosso e andai fuori dalla stanza andai nella sua e la chiusi a chiave, visto che era libera dovevo approffitare, mi buttai sul letto, iniziai a piangere e in poco mi addormentai.

53-OK HA SBAGLIATO, MA IO REAGISCO DA STUPIDO, LA FERISCO, E POI E SEMPRE LEI A CHIEDERE SCUSA, E ANCORA NON REAGISCO(Jacob) Quella sera dopo che Seth e i genitori di Alex se ne andarono, avevo voglia di coccole, avevo voglia di coccolare lei, il mio amore, di stare insieme, glielo fecci capire anche portando le mani sulla sua pancia, caspita era come una calamita, non ero capace di allontanarmi, era tutto perfetto tranne x quello che successe subito dopo. Davanti a noi, lei, pallida che ci fissava con rabbia e una smorfia di dolore, Bella, che doveva sempre rovinare tutta la mia vita. Inizi a farmi domande, perche le faccevo quello... Perche quell`altro...perche mi comportavo cosi...inizi a rimproverarmi e a dirmi che le avevo giurato di non ferirla mai. Mi sentivo da schifo ma non mi sentivo in colpa, era sempre lei a rovinare la mia vita. Non ce la facevo piu cosi che iniziai a littigare con lei, non lo volevo ma fu inevitabile quando mi chiese se mi piaceva vederla soffirire Cosa vuoi da me? Come ti sto facendo soffrire? Come una volta lo facevi tu? Come quando baciavi Edward davanti a me? i riccordi pizzicavano ancora Come quando lo tenevi x mano x farmi sofrire? Come quando parlavate del vostro matrimonio ed io ero vicino?non potrei mai dimenticare quel giorno, dopo una notte in cui le ero stato vicino mi butto in faccia il fatto del matrimonio Come quando mi pregavi di rimanere vicino a te sapendo cosa mi facevi? Come quando hai detto che prefferiresti morire x far nascere il tuo...lasciamo stare non potevo parlare male visto che pure io adesso ne avrei avuto un figlio Come quando mi hai chiesto di baciarti solo x non andare a farla finita con la vita di merda che TU mi facevi avere? Come quando ti ho detto che ti amo mi hai risposto <ti voglio bene Jake>? Come quando mi hai voluto al tuo matrimonio da egoista sapendo che mi avresti sbricciolato il cuore? Ne vuoi ancora Bells? Potrei continuare fino a domani mattina esplosi, non ce la facevo piu, riccordare quei momenti era sempre dura, e non solo, da stupido, come se quei riccordi non bastavano le riccordai pure quando avevo assistito al suo parto, cazzo mi lasciai cadere in ginocchia con la testa fra le mani, e senti Alex che provava a consolarmi, si arrabbiava sempre di piu, e inizi a littigare con Bella, no, non volevo, non volevo che Alex si sentisse male x colpa mia. Ti piace quello che hai fatto vero? Era questo il tuo scopo? Vederlo ancora soffrire? Beh ci sei riuscita in pieno, e non la passerai liscia disse Alex provando ad alzarsi, cavolo voleva fare una stupidaggine, ma come sempre c`era qualcuno che non lo permetteva, il moccioso di Seth Alex, non vorrai fare del male a qualcuno vero? E sai che non mi rifferisco a Bella disse calmo sorridendo, a volte Seth mi lasciava a bocca aperta, ma subito mi resi conto che Bella interpret tutto il modo sbagliato, non me lo sarei mai aspettato da lei, inizi a parlare male di Alex e di Seth, e dei ragazzi della riserva che Alex non si era ancora...cazzo se fossi capace di alzarmi le avrei staccato la testa mandando a monte la nostra amicizia. Io ero stranamente calmo mentre avrei voluto arrabbiarmi, persi un po della loro discuzione ma il vibrare fortissimo di Alex mi risvegli No sangiusuga, e come ti ho gia detto Jake non cosi forte da tenermi ferma, se mi fai incazzare te ne pentirai Si come no Senti...mettimi alla prova, cosa stavi insinuando prima? Va bene, l`hai voluto tu, dicevo che sei una tr*ia, e sei rimasta incinta col primo che ti passato x le mani solo x incastrare Jake, dicendo che il tuo...impiccio e suo cosa? Come si permetteva di parlare cosi? Iniziai a tremare pure io ma tenevo una mano sulla spalla di Alex x calmarla, Seth era con la mano sulla sua pancia, ma nemmeno quello la fecce calmare. Dopo due scosse potentissime Alex, che tenevo fra le braccia divenne un lupo che x poco mi lasciava secco, avevo sul petto un`enorme graffio che sanguinava parecchio e Seth si teneva la mano al petto dolorante nella stessa situazione Cazzo ma sa graffiare disse Seth Ragazzi ma...che avete fatto? Perche l`avete lasciata che si trasformasse? Meno male che c`e la

luna piena idioti, sapete che poteva fare male? chiese Leah alle nostre spalle x poi trasformarsi, lo fecci anche io e Seth e proprio in quel momento notai che Bella era graffiata e che Alex zoppicava, andai da lei x prottegerla da Bella Alex trasformati subito, che ti passato x la mente? Sai che non potevi anzi, non DOVEVI trasformarti urlo Leah e capi subito perche non doveva farlo, ma non capivo lei che ci faceva da lupo Jake...mi dispiace Alex si sentiva il colpa, cavolo non ero capace di fare niente Alex sospirai ok Jake bravo falla stare peggio Jake perdonami, non ci ho pensato, e adesso se succeder qualcosa io non so che far gia...non volevo nemmeno pensare alle conseguenze Alex calmati, Jake, fallo pure tu, al bambino non succedera niente anche se ti sei trasformata Leah mi aveva datto una notizia...non sapevo come interpretarla, mi aveva assicurato che Alex e il...bambino non correvano risci ma non so perche avevo ancora un peso che mi schiacciava il petto Alex, prima fammi staccare la testa a Bella e poi ti spiego, ma..forse capirai da sola, guarda il cielo disse Leah ad Alex che era confusa quanto me. Leah era pronta a scattare e a fare del male a Bella, ma fu fermata da Carlisle e Edward. Il primo si occup di Alex, il secondo leggeva i suoi pensieri e se la prese con Bella, anzi, soffriva x colpa di Bella, ma non fecci attenzione a loro, volevo calmare Alex, dirle di non preocuparsi, ma mi veniva difficile, continuavo a pensare al rischio che aveva corso, che avrebbe potuto fare del male al MIO bambino. Jake, tu sai cosa sta dicendo Edward? no, ma non potevo risponderle Jake, ti prego, guardami, mi dispiace davvero, non mi ero resa conto che non potevo trasformarmi, ti scongiuro guardami cavolo non potevo, avevo le lacrime agli occhi ma non potevo guardarla, era piu forte di me <perfetto, missione compiuta bastarda> disse all`improvviso e scatt verso Bella e stranamente Edward la lasci fare, ma io sapevo che avrebbe fatto una stupidaggine cosi che andai e la diffesi, stupido Jake, idiota <grazie Jake> pens acida Alex, certo, avevo diffeso Bella, Non sto diffendendo lei, ma te, hai gia messo la tua vita in pericolo abbastanza, e non solo la tua merda perche le ho parlato cosi? Merda <grande, ma che cavolo vuole? lui non ha reagito quando lei parlava male di me e del mio bambino, che non era ancora un bambino, non ha fatto niente, non si arrabbiato, non mi diffesa, perfetto, me ne vado se non mi vuole e guarda questo Jake> mi disse e nei suoi pensieri c`era solo delusione, l`avevo delusa io, bastardo, e adesso Seth che vuole? No, si trasforma pure lui, va da lei, la abbraccia, nuda, lei gli piange sul petto, <merda Jake reagisci, vai da lei> continuavo a dirmi mentre Seth la stringeva a lui e guardavano il cielo e la luna, capi quello che le diceva, non dovevo procuparmi, non c`era pericolo, ma non riusci a fare niente, decisi di trasformarmi almeno x straparla dalle braccia del moccioso, ma prima dovevo mandare a quel paese la miglior amicizia che avessi mai avuto Edward ringhiai e lui mi guard Porta via Bella subito prima che io stesso le stacchi la testa, e dille che nemmeno se se la stacca da sola non la perdonero MAI dissi e mi trasformai pure io, senza guardare cosa succedeva dietro. Quando arrivai vicino ad Alex e Seth, lei gli chiedeva di portarla nella sua stanza, lui? Nella nostra stanza con lei nuda? Faccio io dissi, non volevo essere cosi duro, ma ringhiai contro a Seth. La presi brusco dalle sue braccia e la portai nella sua stanza, cavolo era nuda, lo aveva messo a letto, avrei voluto abbracciarla, baciarla....dirle che mi perdonasse, ma come uno stupido mi alzai e fecci x uscire dalla stanza Jake, perche te ne vai? Resta con me <no piccola non farlo, potrei ferirti ancora di piu> cavolo, non ero capace di resistere, alzai le spalle e andai vicino a lei, ma nello stesso tempo lontano, mi stesi sul letto con le mani sotto la testa e fissavo il soffito, ma nel mentre pensavo a come chiederle perdono, lei si era trasformata soltanto perche Bella aveva offeso lei e nostro figlio, e io non avevo fatto niente Jake ti prego guardami, dimmi quello che ti passa x la testa, ma dimmi qualcosa, sto impazzendo..come devo chiederti scusa x la cazzata che ho fatto? Vuoi che mi metta in

ginocchio? Perfetto, lo faccio, ma devi sapere che non sono l`unica che si deve scusare qui aveva ragione da vendere, voleva alzarsi, <no piccola, non ti inginocchiare davanti ad un bastardo come me> la presi x i fiachi e la abbracciai, ma non ero ancora capace di dire niente Jake lasciami, vuoi che ti chieda scusa? Lasciami che o faccia, non sopporto vederti cosi, mi fa male vedere che sei freddo con me, ma cosa volevi che facessi? Quella mi stava dando della tr*ia, ha parlato male del figlio che STIAMO aspettando e tu l`hai pure diffesa alla fine, detto cosi trovo che tu ti debba scusare ancora piu di me <hai ragione amore mio, sono io che devo chiederi scusa ma non so muovere i muscoli della bocca, non so muovere nessun muscolo> e resto immobile sul letto mentre lei si alza, ed esce dalla stanza, subito dopo senti chiudesi un`altra a chiave, era la mia stanza a quel punto saltai sul letto ma era gia troppo tardi, l`avevo ferita, in confronto a quello la ferita che avevo io sul petto e che mi aveva procurato Bella erano niente, mi sentivo a pezzi, avevo il cuore sbricciolato, e tutto x colpa mia, ero stato io a comportarmi da bastardo ed e sempre lei a scusarsi con me, lei chiede scusa a me x aver diffeso cio che portava in grembo perche una sanguisuga lo offendeva, e lei mi chiede perdono x aver diffeso pure ME quando avrei dovuto essere io a diffendere LEI. Non sapevo come comportarmi, non sapevo come chiedere perdono, rimasi sul letto a pensare mentre le lacrime continuavano a scorrere e maledicevo Bella e me stesso

54-A QUANTO SEMBRA ABBIAMO FATTO LA PACE Dopo la notte precedente mi svegliai tutta piana di dolori e con gli occhi umidi, non saprei dire se le lacrime avevano appena iniziato a scorrere, se avevano iniziato durante la notte o se non si erano mai fermate. Mi alzai, mi puli gli occhi x togliere via le lacrime e mi guardai attorno spaesata. Ero ancora nuda, e non ero nella mia stanza, quello non era il mio letto, iniziai a mettere a fuoco il resto della camera, il letto era piccolo, l`armandio anche, c`era una scrivania all`angolo e la stanza in se era in disordine, capi subito dove mi trovavo e mi riccordai tutto. Ero nella stanza di Jake, dopo essermene andata dalla mia, dopo che mi ero incavolata perche non mi parlava. Decisi di andare in bagno e farmi una doccia, entrai ma non ero sola, in bagno c`era Jake con i capelli gocciolanti e un asciugamano alla vita, quando incroci il mio sguardo chiusi la porta e andai nella mia stanza chiudendomi a chiave, uno perche non volevo littigare di nuovo, mi ero stancata di piangere, e due perche sicuramente non sarei stata capace di stare lontana da lui e fare la brava, e addio doccia, mi sentivo tutta appiccicata ero sudata, ma non volevo incontrarlo di nuovo, il tempo era bello quindi decisi di andare sulla spiaggia, almeno avrei nuotato. Andai all`armadio e mi misi il costume, non avevo freddo, e sopra una maglietta corta, sopra la pancia e una gonna, sapevo che se sarei uscita dalla porta Jake mi avrebbe aspetatto quindi saltai dalla finestra sfrutando il mio equilibrio. Iniziai a camminare, non avevo proprio fretta, ma visto che la spiaggia era vicina arrivai presto, non c`era nessuno, ero da sola, perfetto. Mi tolsi i vestiti e rimasi in costume, mi tuffai in acqua, era calda, o almeno cosi mi sembrava. Nuotai x un bel pezzo, e quando usci dall`acqua, mi venne quasi un colpo quando notai che vicino al posto dove avevo lasciato i vestiti c`era un ragazzo scuro, muscoloso, ma mi calmai subito, perche era quello col sorriso da bambino che mi faceva sempre sciogliere e stare meglio Ciao Alex mi disse con un sorriso Ciao Seth, che ci fai qui? non potevo non essere contenta con lui vicino Beh...ero venuto a stare un po da solo e poi ti ho notata quindi...adesso mi va di stare in compagnia, ti va? chiese sempre sorridente Certo, mi passi l`asciugamano? ero ancora in piedi e lui seduto vicino ai miei vestiti. Me lo passo, mi asciugai e indossai i vestiti per poi sedermi sulla sabbia vicino a lui Seth, mi dispiace x come si comportato Jake con te ieri sera, si arrabbiato con te per colpa

mia dissi abbassando la testa Alex...tranquilla, non preocuparti x me, vi siete chiariti? gli risposi con una faccia triste che mi venne spontanea Mi dispiace Anche a me Seth, volevo chiedergli scusa ma non mi ha datto il permesso, non ha detto nemmeno una parola, so che sono stata stupida pero non mi lascia nemmeno parlare, e poi non parla nemmeno lui, e dovrebbe farlo eccome Alex, io la penso come te, non ho sentito tutto il vostro discorso con Bella dall`inizio, ma ho capito il senso, e non riesco a capire perche Jake non le ha risposto, e tu ovviamente non potevi stare zitta al parlare cosi, e poi...mi dispiace che lei abbia frainteso quello che c`e tra noi due disse abbassando la testa Seth, tranquillo, non preocuparti, comunque...grazie Per cosa? Perche x me ci sei sempre, non so cosa farei senza di te dissi abbracciandolo Ah e ti chiedo scusa x l`altra sera...ero complettamente nuda e non mi sono procupata mentre mi tenevi in braccio Tranquilla piccola, sono abbituato, cosi faceva anche mia sorella, non importa, spero solo di averti fatto sentire meglio Si, come no? Mi hai detto che non siamo in pericolo dissi con le mani sulla pancia Grazie Seth, ti voglio bene dissi affondando ancora di piu la faccia nel suo petto A...anche io continuo ad abbracciarmi, fino a quando non sentimmo un ululato proveniente dalla foresta, e potrei giurarci di aver visto anche la sagoma di un lupo, rossiccio, Jake, cavolo, chissa cosa pensava nel vedere me e Seth cosi Alex, questo era...un richiamo, io devo trasformarmi, cosi vedo cosa successo, torno subito ok? Certo Seth dissi e lui mi lasci con un bacio sui capelli x poi andare a trasformarsi. Rimasi li seduta per un bel po, e lui non torn piu, decisi di alzarmi e andare via..mi avrebbe capita, odiavo aspettare. Mi alzai, mi sciolsi i capelli, (cosi si sarebbero asciugati) e gli spostai tutti da una parte, lasciando scoperto il collo, e quando stavo x fare il primo passo qualcuno mi abbracci da dietro, ma non era il ragazzo che mi aveva salutato prima, era la presa che adoravo sempre sentire, accompagnata dal suo odore buonissimo e del calore che mi faceva sentire a casa. Senza dire una parola (perche non ero sorpresa?) fecce scivolare le mani sul mio collo, fino a raggiungere la pancia, le pos li, per poi rissalire ancora fino a raggiungere il vio volto, con delicatezza mi gir la testa e mi sfior le labbra con le sue, che sembravano quasi timide e preocupate. Era un bacio dolcissimo, a fior di labbra non uno dei solito baci travolgenti, anche se nemmeno quello era di meno. Non mi lasciava quasi respirare, ma alla fine mi staccai da lui x guardarlo in faccia, aveva gli occhi che brillavano, ed erano cosi proffondi e pieni di passione che come sempre persi il filo del discorso, o quasi Jake, mi dispiace gli sussurrai all`orecchio mentre era intento a baciarmi sul collo Alex, vuoi smettere di scusarti? mi disse all`improvviso, sentire di nuovo la sua voce mi fecce andare il cuore a mille e il cervello in tilt, forse mi ero dimenticata di respirare, anzi no, respiravo troppo velocemente Ma Jake, cosa vuoi che faccia? Non voglio stare arrabbiata con te, quindi devo scusarmi in qualche modo Vuoi stare zitta un secondo? mi disse. Se non fosse stato x il suo dito dolcissimo sulle mie labbra e x la sua voce suave potrei dire che mi parlava male, ma non era cosi Alex, ascoltami per favore, come sempre littighiamo x colpa mia, mi dispiace, tu ti sei trasformata perche non sono stato capace di diffenderti, e perche ho lasciato che Bella disse il suo nome quasi sputandolo parlasse male di te, e non solo, della tua amicizia con i ragazzi e soprattutto del figlio che stai aspettando, ti chiedo perdono, so che non successo niente ma capiscimi che sulle prime ero scosso, avevo temuto il peggio quando ho scoperto quello che

poteva succedere, e ieri sera non ti ho rivolto nemmeno la parola non perche ero arrabbiato con te, no amore mio, ma perche ero incazzato e maledicevo me stesso, perche se fosse successo qualcosa disse e trem non sarebbe stato x colpa tua, ma bensi per colpa mia, perche non ho avuto nemmeno le palle x rispondere male a Bella e mi sono pure intromesso tra lei e te quando suo marito si fecce da parte lasciandoti via libera, credi quello che ti sembra giusto amore mio, ma avevo paura che ti facesse male, avevo paura che ti colpisse di nuovo, ti prego Alex, e la seconda volta che sbaglio, lo so, ma sono sempre cosi, sono sempre stupido e sbaglio come un idiota, ma ti prego Alex, dammi un`altra oportunita, una sola e ti giuro che non ti deluder ancora era il discorso piu lungo che avessi mai sentito uscire dalla sua bocca, era sincero, i suoi occhi mi facevano sciogliere, soprattutto perche erano pieni di lacrime, odiavo vederlo stare cosi male, senza pensare troppo lo abbracciai e lui si sciolse, inizio ancora a piangere sul mio collo Jake, ti prego smettila, mi si rompe il cuore vederti in questo stato dissi girandole il volto x pulirle le lacrime Non ho niente da perdonarti Jake, ed e stata colpa mia, come sempre Cosa vuol dire come sempre? Alex, anche l`altra volta abbiamo littigato x colpa mia, vuoi smetterla di farmi sentire meglio ti prego Jake io... Nessun Jake ti prego, non mi hai ancora risposto, merito ancora un`altra opportunita? Oh Jake, come puoi chiedermi una tale idiozia? Sai che non posso vivere senza di te dissi e lo abbracciai di nuovo Quindi mi perdoni anche questa volta? No, per questa volta no dissi e lui si rattristi subito Per tutte le volte amore mio continuai ridendo e lui mi guardo arrabbiato per poi abbracciarmi, alzandomi da terra Cavolo Alex, stavi x uccidermi con una sola parola non risposi, mi limitai a baciarlo e a dirgli che lo amo Anche io ti amo Alex, anche se sono cosi come sono, ma ti amo, di questo non dubbitare mai Non ho mai dubbitato amore mio dissi baciandolo di nuovo Dove stavi andando quando ti ho fermato? Ehm..a casa, Seth mi aveva lasciata da sola e mi stavo scocciando di aspettarlo quindi me ne andavo Seth l`ha fatto x me, x questo non e piu tornato, voleva darmi la possibilita di chiarire con te E sempre il solito dissi ridendo Si, andiamo a casa insieme? Si amore, e poi riprenderti la stanza Cosa? Non mi vuoi piu nella tua? Scemo, era quello il senso delle mie parole dissi baciandolo x poi prenderlo x mano x andare a casa. A quanto sembrava la tempresta era passata

55-LE HO CHIESO SCUSA, MI HA PERDONATO, SPERO DI NON DELUDERLA ANCORA, MAI PIU. Quella notte dopo il littiggio con Bella e Alex non dormi x niente, ma non ero nemmeno sveglio, era una via di mezzo che non era cosi decente da essere chiamata dormiveglia, avevo gli occhi aperti ma sognavo e quando gli chiudevo non riuscivo piu a farlo. Avevo sempre i soliti pensieri e tra tutti c`era uno che non mi dava tregua, avevo ferito il mio amore un`altra volta. Persi la cognizione del tempo, quando guardai l`orologio era gia mattina cosi decisi di andare a farmi una doccia, che pass lentissima, perche avevo bisogno di pensare, come fare a chiedere scusa ad Alex? Non avevo un filo di idea..la prima volta mi sono messo in ginocchio, la seconda volta non

avrebbe piu funzionato. Dopo essermi quasi cotto a vapore, perche x rilassarmi facevo la doccia bollente, finalmente decisi di uscire, mi stavo legando l`asciugamano alla vita quando si apri la porta e vidi il volto di Alex, era sorpresa di vedermi, e cavolo, era ancora nuda, con le guancie rosse, non riusci nemmeno a spicare parola perche usci di colpo sbattendo la porta e senti che entrava nella sua stanza cosi io usci x andare nella mia, ad aspettarla, ma non torn piu. Passai un po nella mia stanza, presi i vestiti sporchi x buttarli in un angolo, cercai un nuovo paio di jeans e gli indossai. Volevo andare da qualche parte cosi che anche se rischiavo di essere mandato a quel paese usci dalla stanza e notai che la porta della stanza di Alex era aperta, ma lei non c`era, cavolo, sicuramente era uscita senza farsi vedere e avevo anche un`idea di dove poteva essere, almeno...se io fossi al posto suo sarei andato in spiaggia visto che avevo bisogno di una doccia, cosi che usci finalmente di casa, mi spogliai e subito nella foresta mi trasformai, sentendo i pensieri di Quil che giocava con Claire, lei lo stava coccolando, beato lui Ehi Jake, perche cosi giu? mi chiese quando mi senti, ripresi il video della notte scorsa e lui era senza parole Fratello non ci credo, come hai potuto essere cosi...cogl..lasciamo stare Si Quil, lo so, e adesso voglio trovarla x chiederle scusa, come vedi mi sento di merda, sapresti dov`e? Ehm si..l`ho vista un paio di minuti fa...era sulla spiaggia e Seth stava andando da lei sempre quel moccioso, pero cavolo, dovevo scusarmi ancora con lui, perche anche se faceva arrabbiare me, faceva stare meglio lei Jake, Seth la vuole bene, e tu esageri a dire che cotto di lei mi disse Quil e sembr sincero, non lo diceva solo x farmi stare meglio Sai che dico sempre le cose in faccia, se avessi raggione tu ti direi di tenertela stretta, pero adesso vai e cercala prima Claire mi uccida che non le do attenzione disse ridendo e io andai verso la spiaggia, mi sentivo euforico perche andavo a chiederle scusa, e ci speravo nel suo perdono, anche se c`erano anche un paio di pensieri che dicevano tutto il contrario. Quando arrivai al limite tra la spiaggia e il bosco gli vidi, Alex stava uscendo dall`acqua e Seth la stava aspettando dove aveva lasciato i vestiti, sembrava felice di vederlo, x non parlare di lui <ok Jake, Seth solo un amico, niente di piu, si ma un amico che le vuole piu che bene diamine> pensai e vidi che si sedevano, lei lo abbracciava, affondava il viso nel petto del bamboccio, grrrrr che rabbia, volevo essere io in quel momento a posto suo, eh no, se le voleva bene doveva aiutarmi e lo decisi quando notai che Alex mi aveva visto, lanciai un ululato che era nello stesso tempo un segnale e un richiamo, lui si alz x trasformarsi e la lasci con un bacio sui capelli grrr che rabbia, non poteva alzarsi semplicemente e venire? No doveva anche baciarla Stai calmo Jake, stavo solo provando a farla stare meglio visto che a pezzi mi disse Seth acido sentendo i miei pensieri, e non sapevo come ribattere, stava cosi x colpa mia Esatto, finalmente l`hai capito, meglio se vai da lei Jake e stai tranquillo, ti perdonerebbe anche se andassi a letto con Bella Cosa Seth non dire cazzate come puoi pensare che.. Jake, calmo, ti stavo solo dicendo quanto capace di fare x te visto che tu non l`hai ancora capito cavolo il moccioso mi lasciava sempre senza parole, e sembrava sodisfatto Si lo sono, perche voglio farti capire quanto ti ama, e non voglio vederla triste, io le avevo promesso che sarei tornato, ma non lo far, vai tu Jake, parla con lei e chiaritevi, sai quanto ci tengo ad entrambi, non voglio vedervi arrabbiati Grazie Seth cavolo, anche se volevo arrabbiarmi con lui non potevo farlo Gia, perche sono un moccioso e perche sai che ho ragione disse ridendo Jake vuoi muoverti? Da quello che so io ad Alex non piace aspettare troppo, vai disse dandomi una spinta col testone e io andai verso di lei, mi trasformai subito, ma andai piano, non sapevo come fare, cosa dirle, ma quando vidi che si alzava mi venne l`ispirazione <non pensarci troppo Jake, potrebbe esploderti il cervello> pensai cosi che andai veloce verso di lei e prima che si girasse o andasse via la abbracciai da dietro affondando il viso nei suoi capelli bagnati, lasciando scorrere le mani sul suo

corpo, dal collo fino alla pancia, per poi andare sul suo viso e visto che era tutta salata, io volevo qualcosa di dolce cosi che alla fine rischiando che mi prendesse a schiaffi lentamente le girai la testa x premere le labbra sulle sue, quel contatto mi fecce rabbrivvidire e sciogliere nello stesso istante, anche perche era un bacio dolcissimo, era un bacio timido come se baciassi una ragazza x la prima volta, e al pensare che lei fosse quella ragazza il mio cuore and a mille, e continuai a considerarlo un primo bacio, perche volevo dimenticare della persona a cui l`avevo datto. Anche se il bacio era tranquillo iniziavao a lasciarmi andare un po troppo, cosi che scesi a baciare il collo, cavolo quanto mi era mancato tutto quello Jake, mi dispiace mi sussur mentre continuavo a baciarla Alex, vuoi smettere di scusarti? Ma Jake, cosa vuoi che faccia? Non voglio stare arrabbiata con te, quindi devo scusarmi in qualche modo <no tesoro, tu non devi fare niente, il bastardo sono io, nemmeno io sopporto starti lontano amore mio> Vuoi stare zitta un secondo? le dissi e si blocc, e iniziai a scusarmi come meglio potevo, lasciai stare i modi carini, iniziai a dire tutto quello che dovevo dire. Che era colpa mia non sua, che sempre littighiamo perche io sono il bastardo che sbaglia, che la amavo piu della mia stessa vita, che non avevo avuto il coraggio di parlare male a Bella, che non l`avevo diffesa, dirle cosi mi sembrava sempre piu difficile essere perdonato Ti prego Alex, dammi un`altra oportunita, una sola e ti giuro che non ti deluder ancora dissi e come un bambino iniziai a piangere sul suo collo sperando di non farle pena Jake, ti prego smettila, mi si rompe il cuore vederti in questo stato cavolo la facevo stare ancora piu male, dovevo essere io ad occuparmi di lei...invece era lei che mi puliva le lacrime Non ho niente da perdonarti Jake, ed stata colpa mia, come sempre cosa? Colpa sua? perfetto Cosa vuol dire come sempre? Alex, anche l`altra volta abbiamo littigato x colpa mia, vuoi smetterla di farmi sentire meglio? ti prego mi sentivo ancora piu stupido di quello che ero Jake io... Nessun Jake ti prego, non mi hai ancora risposto, merito ancora un`altra opportunita? ok la domanda poteva sembrare brusca, ma volevo sapere se mi voleva ancora o no Oh Jake, come puoi chiedermi una tale idiozia? Sai che non posso vivere senza di te mi abbracci, non poteva vivere senza di me, mi amava, cavolo Quindi mi perdoni anche questa volta? chiesi quasi impaurito No, per questa volta no cosa? Ma allora? Come? Non poteva vivere senza di me ma non mi perdonava? Beh in fondo me lo meritavo Per tutte le volte amore mio disse all`improvviso e senza pensarci due volte la abbracciai facendola girare in cerchio Cavolo Alex, stavi x uccidermi con una sola parola dissi e lei continuo a baciarmi, cavolo, continuava a ripetere che mi amava, che mi amava, e che mi amava, Anche io ti amo Alex, anche se sono cosi come sono, ma ti amo, di questo non dubbitare mai dissi quando finalmente dopo quel momento ti euforia mi riccordai come si parlava Non ho mai dubbitato amore mio e mi baci i nuovo. Poi quando ci siamo fermati le raccontai che fu Seth a darmi coraggio x andare a parlare con lei, perche io avevo paura. Stavamo tornando a casa, insieme, mano nella mano, e il mio cuore inizi a battere ancora perche come sempre quando ero lontano da lei aveva smesso. Mentre ci stavamo lasciando sempre di piu alle spalle la spiaggia vidi il muso di Seth, era contento, come sempre dovevo ringraziare lui, gli fecci un sorriso e un cenno con la testa al quale lui rispose con una risata da lupo, che non scapp ad Alex, anche lei si gir e lo vide, come sempre era felicissima, e x un secondo mi lasci da solo, inizi a correre verso Seth, che le veniva in contro, lo abbraccio intorno al collo, gli stampo un bacio sul naso e senti un grazie, poi lui se ne and x lasciarci soli e lei torn da me Scusa, dovevo ringraziargli in qualche modo disse timida Tranquilla cucciola dissi baciadola suo capelli Quando lo vedr gli ringrazier anche io, solo che non ci sbacciucheremo dissi ridendo e lui mi tir un pugno Che c`e? Beh se vuoi vedermi mentre bacio Seth devi pagare, ma cosa dico? iniziammo a ridere

come dei scemi, ed eravamo gia arrivati a casa, quando entrammo, uffola ancora, odore di vampiro, Alex si irrigidi Tranquilla, non Bella dissi x tranquilizzarla, sapevo benissimo chi fosse Lo so disse e entrammo in casa

56-TREGUA, ALMENO COSI SEMBRA Dopo aver fatto la pace io e Jake avevamo deciso di andare a casa e di approffitarne a come si deve, prima di varcare la soglia di casa sentimmo un odore penetrarci le narici, era un vampiro sicuramente, e sapevo gia chi fosse, anzi, chi fossero, perche non c`era solo uno, meno male che quella..sanguisuga della sera prima non era presente, strinsi la mano di Jake ed entrammo in casa facendo un bel respiro. Varcata la soglia notai i due vampiri seduti insieme a Billy, non mi ero sbagliata, avevo riconsciuto l`odore, erano Edward e Carlisle mi sembra si chiamasse il dottore Che ci fatte qui? chiese Jacob un po arrabbiato ma molto sorpreso Jacob calmati, vogliamo soltanto parlare e poi, se mi permetti volevo sapere come stava la tua fidanzata dopo..ehm..quello di ieri sera disse diplomatico Carlisle E tu come mai qui? chiese di nuovo Jacob, questa volta ad Edward So cosa pensi Jacob riccordalo, e no, non sono venuto per fare una predica alla tua ragazza, al contrario riccorda anche che ieri sera quando voleva attavare Bella le ho lasciato via libera, io volevo soltanto chiedere scusa x lei, non so spiegarmi perche l`ha fatto Jake, pero...sai..adesso se vuole mi fa leggere i suoi pensieri, e ho sentito una vostra discussione, quando tu le hai chiesto cosa farebbe se avessi l`imprinting e lei ti ha detto che sarebbe stata gelosa, forse questo, anche se esagerato disse e abbass la testa, quel vampiro mi stava simpatico e mi irritava sapere che stava male x una tipa come quella...sua moglie..puah..ops leggere nel pensiero, lui mi sorrise e annui, ma non seppi se al fatto che legge nel pensiero o su quello che ho detto della vampira Cosa? Edward, Bella pazza scatt Jacob Ma...ok tua moglie, la ami, ma come puoi chiedere scusa x lei? Ma...ti rendi conto di quello che ha fatto? Edward, io sono stato vicino a lei e a te..vabbe a lei di piu ma non importa, quando nata Renesmee, ero li a rianimare Bella e lei cosa fa? Sapendo cosa rischiava Alex la fa trasformare...questa pazzia non gelosia perche se mi volesse bene non mi farebbe mai una cosa cosi disse Jake ed era visibilmente arrabbiato Lo so Jacob, ma lei ci sta male E sai quanto m`interessa, Edward, tu sai gia che pensieri avevo quando ero in quella stanza mentre trasformavi Bella, sai cosa volevo fare a tua figlia, tu come avresti reagito? Mi avresti perdonato se le avessi fatto dal male? Anzi, se ti avessi lasciato senza? Edward non disse niente, e la sua risposta era ovvia E quello che intendevo disse Jacob x dimostrare che aveva ragione Hai ragione Jacob, e sinceramente...non so cosa dirti davvero, anzi..a dire la verita...ero venuto sperando che TU potessi dirmi perche si comporta cosi IO? Edward, ma tu sei fuori...pensavo fossi pazzo quando mi avevi chiesto offrirmi come stallo...vabbe lasciamo stare...adesso dico proprio che sei impazzito veramente, come faccio a sapere cosa passa x la mente a Bella? Non sono mica una sanguisuga io, e meno male Jake calmati gli dissi mentre lo accarezzavo e lui affond il viso nei miei capelli x calmarsi Gia, lo so Jacob, ma volevo continuare a sperarlo disse Edward dopo un po Beh, non sperarci troppo Potete spiegarmi di cosa state parlando? scattai Niente lascia stare disse e mi strinse ancora di piu Alex, se non ti dispiace...io ero anche venuto x vedere come stavi disse all`improvviso il dottore accenando la pancia e io lo guardai strano E il minimo che io possa fare dopo quello che

successo e poi il mio mestiere mi piace cosi tanto che mi va di farlo sempre disse con un sorriso Ehm...a quanto ne so non dovrebbe essere successo niente pero...si certo, grazie gli risposi, beh in fondo, il parere di un medico non faceva mai male Andate nella mia stanza disse Jacob Scusa Carlisle ma sai com`e...la puzza...in quella stanza ci sto poco disse guardandomi e il vampiro annui andando verso la stanza, io lo segui, ma mi venne un dubbio, o aveva qualcosa da dirmi, o Jake ed Edward dovevano parlare senza avermi intorno Scusi ehm, c`e qualcos`altro sotto vero? chiesi quando chiuse la porta Cosa dovrebbe esserci sotto? chiese stupito Non so, era cosi x chiedere non me la bevevo Anche perche...come fa a vedere se sto bene senza nessun`apparecchio o robe simili? avevo colto nel segno Ehm..sai..visto che sono un vampiro ma che dico? Lasciamo perdere, e vero..c`e sotto qualcosa sospiro sconfito E allora perche non sputa il rospo? Dammi del tu disse con un sorriso Perfetto...come vuoi, sputa il rospo allora Ehm ecco vedi...io ero venuto ad accompagnare Edward e visto che mi annoiavo ho deciso di parlare con te, cosi ti dico che mi ofro come dottore personale disse ma..non me la bevevo Grazie...ne ho bisogno pero..non so perche ma non ti credo Perche? Sto dicendo la verita, Edward non voleva rischiare di venire da solo quindi mi ha portato con lui, anche perche e grazie a me che il patto tra noi e voi esiste ancora, lui voleva parlare con Jacob disse alzando le spalle mentre si sedeva su una sedia e io mi accoccolavo sul letto di Jake con un cuscino tra le braccia Di cosa dovrebbero parlare? Se posso saperlo dissi all`improvviso Ehm...ecco io...non lo so Si e io sono della tua specie dissi ridendo e anche lui sorrise Ti prego, dimmi cosa sta succedendo...cos`e che io non posso sentire? continuava a non rispondere...quando qualcuno faceva cosi mi mandava su tutte le furie. C`era un silenzio tombale nella stanza che fu interrotto da un ringhio mostruoso di Jake e di un iprecazione che mi fecce sobbalzare e senza pensare al vampiro che mi diceva di fermarmi andai in saloto da Jake, correvo e quando mi abbraccio x un secondo mi lasci senza fiatto, e finalmente capi quello che non dovevo sentire e vedere. Davanti a noi, vicino a Edward c`era Bella, con un espressione di chi subiva le pene dell`inferno, iniziai a ringhiare non poteva fregarmene di meno. Jacob continuava ad abbracciarmi e ad ogni bacio che mi dava sulla fronte o sui capelli la vampira tremava ed Edward si ratristiva sempre di piu. Con tutte le mie forse provai a restare calma, pensavo che lei stava male e funzion, ero abbastanza calma, anche quando Jake inizi a parlare Bella, come posso perdonarti per quello che hai fatto? Non ti riccordi quando sono stato con te come sempre? Pronto a soffrire per farti stare meglio? Quando ti soffiavo aria nei polmoni quando eri con un piede nella fossa perche avevi appena...ehmm partorito? Hai dimenticato tutto quello? No Jake, non l`ho dimenticato, pero... Pero cosa Bella? Perche fai cosi? Pensavo mi volessi bene, oppure era solo una mia impressione No Jake, come puoi dire cosi? Sai quanto bene ti voglio e solo che, mi avevi promesso che ci saresti stato sempre x me, e che non avresti mai pensato a nessun`altra Bella...riccorda che mi hai detto...che sono magico, e che trover anche io qualcuno che mi meritasse..beh eccola qui disse indicando me Ma Jake, e me lo dici cosi? Non t`importa di farmi male? No Bella, perche tu a me hai gia fatto abbastanza, anzi, anche troppo Jake ti prego, perche lo fai? Vuoi farmi star male? Perche una cosi? Perche perche? Mi avresti promesso che ci saresti stato sempre x me, ma adesso sei solo x lei, non mi vedi piu, non

t`importa niente di me, non sei piu il mio migliore amico perche non lo vuoi piu, Jake ti prego ti prego non farmi questo, rimani accato a me ti prego, ho bisogno di te, non puoi lasciarmi non puoi, non puoi Parlava velocemente, anzi, urlava e quasi tremava, Jacob guard Edward interrogativo e lui le rispose <si Jacob, fallo> sulle prime non capi x niente ma poi tutto fu piu chiaro. Jacob disse <bella, mi dispiace ma devo farlo> e poi la colpi in piena faccia, fu uno schiaffo che si senti in tutta la casa. Non avevo mai visto Jake alzare le mani a qualcuno, soprattutto ad una donna, sulle prime mi spaventai, ma capi che lo fecce soltanto x calmarla, perche dopo averlo fatto aveva uno sguardo triste e dispiacciuto Perdonami Bells, ma era l`unico modo x calmarti disse e mi strinse ancora a lui, e lo fecci anch`io a mia volta, non volevo che soffrisse. Grazie Jacob disse Edward e prese in braccio Bella ancora rigida e scossa, ma capace di mormorare un <scusa>. Carlisle usci anche lui dopo averci guardato anche lui come x chiedere scusa e rimasi da sola con Jake Alex, mi dispiace, dovevo colpirla ti prego, dimmi che non hai paura di me era molto preocupato, ma non i faceva paura, avevo capito perche l`aveva fatto Jake, guardami, so perche l`hai fatto, era necessario, era fuori di testa, ti prego, basta stare male Jake, calmati ti prego, hai fatto la scelta giusta lui rispose con un sorriso anche se lo sguardo era ancora un po triste, e sotto lo sguardo sorpreso di Billy che x tutto il tempo rimase in silenzio mi prese in braccio portandomi nella nostra stanza mentre mi baciava con foga

57-CONFESSIONI 3 MESI DOPO Erano passati 3 mesi dalla serata quando Edward, Carlisle e Bella erano venuti a casa nostra, e andava tutto x il meglio, stavo sempre insieme a Jake, e quando non c`era...come al solito...non ero mai da sola. Stavo sempre insieme le ragazze, parlavamo del piu o del meno, o della situazione in cui ci trovavamo (tutte incinte e con la pancia che iniziava a notarsi, fatto che mandava in estasi Jake e gli altri ragazzi ) ma quando non c`erano nemmeno loro c`era sempre Seth, che mi faceva ridere, mi raccontava cavolate oppure mi portava sempre a fare un giro, a volte stava insieme a me persino quando parlavo con le ragazze di nomi, pappete e tutto il resto, sembrava che non si annoiasse mai quel ragazzo, aveva sempre il sorriso sulle labbra, ed era veramente contagioso. Quel giorno eravamo fuori, nel bosco io e Seth e faceva parecchio freddo ( a quanto pare con la gravidanza ero piu sensibile) cosi che mi teneva stretta a lui e caminavamo in silenzio, era sempre bello farlo, con lui potevo parlare di tutto. Alex, posso farti una domanda? chiese all`improvviso diventando serio Certo Seth, che c`e? Ehm...tu e Jake..avete deciso quando sposarvi? Ehm..a dire la verita no perche? Mah no cosi..chiedevo..senti...io avrei un piccolissimo problema...potresti e vorresti darmi un consiglio? Certo Seth, se sono capace dissi accenando un sorriso, mi sembrava preocupato Uhm...cosa faresti se...la persona che ti piace.. gia impegnata? Uhm...mi sembra che tu me l`abbia gia chiesto una volta...e come l`altra volta ti dico che se la persona che ti piace e impegnata vabbe diciamo che se questa ragazza che ti piace...ha il ragazzo, puoi continuare a sperare, perche potrebbero lasciarsi o robe cosi, se invece quella ragazza ha il fidanzato, che una parola grossa...mi sa che non puoi farci niente e devi inziare a guardarti intorno Gia ma il mio problema e che...vedo solo lei, non so...ogni giorno che passa mi sento piu vicino a lei, ogni settimana sento che la amo di piu, e le ronzo sempre intorno ma lei...e impegnata,

anche troppo Seth...spiegati meglio qualcosa mi diceva che conoscevo gia la ragazza troppo impegnata Ehm ecco...lasciamo stare...ho capito cosa devo fare e solo che...non riesco a starle lontano, so la sua situazione ma ogni giorno...mi sento piu legato a lei, e come se...niente lasciamo stare, torniamo a casa, ci sediamo o continuiamo a camminare? uffola Seth No, tu mi dici cosa intendevi prima, Seth, guardami gli dissi perche distolse lo sguardo continua la frase...e come se...cosa? Alex ti prego, mi gia abbastanza difficile, anzi, molto difficile Seth, ti prego, non avere paura, dimmi quello che vuoi dirmi, perche mi sono gia fatto un`idea, e voglio scoprire se sbagliata oppure no dissi e lui mi guardo sorpreso, per poi fare un bel respiro Alex, se l`hai gia capito perche me lo chiedi? Seth ti prego, davvero cosi? Si Alex, cosi, Jake aveva tutte le ragioni x prendermi a calci, io mi sono inna...mi sono preso una cotta x te disse abbassando la testa mentre mi dava le spalle. Cavolo, tutte le volte che lo abbracciavo, gli davo i baci sulle guancie, mi abbaracciava nuda, dio mio cosa le avevo fatto? mi sentivo piu crudelle della sanguisuga. E cavolo, stava x dire innamorato ma ha inghiotito le parole e ha detto cotta, merda merda Seth sospirai cavolo Mi...mi dispiace...cavolo sto di merda... meglio se me ne vado dissi ancora confusa ma non mi lascio andare Alex aspetta cavolo come mi guardava Seth, non voglio che tu continui a star male x colpa mia, ti sto facendo del male No, Alex, ti prego, mi faresti male se non mi lasciasi piu stare vicino a te, ti prego Ma Seth io... Alex, lo so, non devi sentirti in colpa o chissa cosa...ti prego solo di darmi il permesso di starti vicino, mi basta questo, vedi perche non volevo dirtelo? Perche ero sicuro che avrei perso la tua amicizia e che non mi avresti guardo piu come prima disse e vidi una lacrima cavolo, perche tutti dovevano piangere x colpa mia? E poi era vero, cosa potevo fare? Mi sentivo uno schifo non potevo piu guardarlo come prima, non potevo piu confidarmi con lui come facevo. Uffa uffa Seth, la mia amicizia non la perderai dissi e mi sporsi x abbracciarlo ma mi fermai E solo che...non so cosa fare x non ferirti ancora di piu Alex, tu non mi stai facendo del male, mi faresti del male se cambieresti atteggiamento con me Ma come posso non farlo? Senti Alex, ok facciamo a modo tuo, puoi anche non parlarmi piu, far male, ma me ne far una ragione, quello che ti prego, e di non allontanarti da me, dammi la possibilita di vederti ogni giorno ti prego, e perche non vuoi abbracciarmi piu? Alex, se sono cotto di te lo disse con un tale sicurezza non vuol dire che ho certi pensieri, non oserei mai mancarti di rispetto, ne te ne Jake disse e apri le braccia, cavolo, mi ci tuffai neanche un millesimo di secondo dopo Grazie mi sussur sui capelli annusandogli, cosi come faceva Jake, cavolacci Seth, dimmi una cosa...da quando che...uhm...ti piaccio? Da quando ti ho vista la prima volta Alex, se non fossi sicuro che Jake aveva avuto l`imprinting con te, avrei detto che l`avessi avuto io di male in peggio Seth... Va bene, non ne parlo piu, te lo giuro, sar solo il tuo amico Seth, se non mi vuoi piu come migliore amico Seth, sai che in tutto questo penso solo a te, per questo penso sia meglio che ti stia lontano, ma se sei sincero e se dici che e la verita, che standoti vicina non ti faccio male, io ti considero ancora il mio migliore amico, anche perche sono egoista e non potrei starti io lontana dissi e lo abbracciai ancora, sapevo che anche se lo negava lui soffriva, ma ero davvero egoista e lo pretendevo vicino Bene allora...dimentichiamo tutto, io sono ancora il tuo migliore amico Seth Clearwater, rimaniamo qui o torniamo a casa? ed ecco quel sorriso da bambino che mi bloccava le parole in

bocca, cavolo, ma perche ero cosi felice insieme a lui? Decisi di non pensarci troppo. Torniamo a casa, ah Seth...prima non mi era sfugito, e la seconda volta che te l`ho chiesto non mi hai risposto...te lo chiedo ancora...dicevi che ogni giorno...ehm..ti senti piu legato...come se...vuoi finire quella frase x piacere? Uhm no solo che...cio...era come x dimostrartelo..ma abbiamo detto che non ne avremmo piu parlato Si ma io voglio saperlo ti prego Uffa, a te non posso nascondere niente...e cavolo se te lo dico cosi ti spavento disse accenando un sorriso E come se...cavolo...come se...piu diventi...ehm..rottonda..e piu mi sento leggato a te ma vabbe lasciamo stare, torniamo a casa prima che mi prendi a cazzoti disse e mi prese x mano, sobbalzai a quel contatto, il cuore perse un battitto ma non mi tirai indietro. Mi sentivo un po egoista perche gli facevo male, mi sentivo anche preocupata, ma anche felice e leggere perche avevamo chiarito tutto Alex, posso chiederti un favore? Certo Lascia che sia io a dire a Jake quello che successo, ti prego, anche se...lui sapeva cosa provavo x te, almeno, una parte...sai com`e...non posso sempre nascondere tutto Seth, davvero, ti prego, giurami che standoti vicino non ti faccio del male, non lo sopporterei No Alex, tu non mi fai male, al contrario, te l`ho gia detto, non voglio che tu mi stia lontana Non lo far Seth, perche sono egoista e ti voglio vicina Allora mi avrai sempre vicino se mi vorrai, sempre disse e mi abbracci di nuovo, e come prima mi senti scossa. Quando mi lasci andare, fecce un bel respiro, e mi prese di nuovo x mano per tornare a casa.

58-NON M`INTERESSA COSA PENSA IL MOCCIOSO, SE AD ALEX STA BENE STA ANCHE A ME (Jacob) Come sempre al solito giro di ronda era tutto tranquillo, nessun pericolo, nessun nuovo vampiro, e nessuna traccia di Bella, gli altri si, anche Edward, ma lei no, chissa cosa stava succedendo? mah, decisi che non m`importava piu di tanto, ma a chi mentivo? Anche se Bella aveva fatto cio che ha fatto...ero ancora preocupato x lei e le volevo bene, come amica ovviamente, avevo imparato la lezione. Dalla sera in cui era venuta a casa mia erano passati 3 mesi, i 3 mesi piu felici della mia vita, stavo sempre insieme al mio amore (tranne quando ero di ronda o mi buttava fuori casa perche c`erano le ragazze) ci amavamo sempre ma soprattutto la vedevo cambiare. La vedevo diventare sempre piu bella mentre si arrottondiva, vedevo come cambiava d`umore e fisicamente, mi piaceva stare con la testa sulla sua pancia x sentire il suo cuore che batteva insieme al mio e alla creatura che portava in grembo, che era mia, nostra, e che era il regalo piu bello che mi avesse mai fatto Ecco l`ho detto, mi staccheranno la testa ma non potevo piu stare zitto, idiota idiota idiota senti all`improvviso i pensieri di Seth e vidi quello che era successo poco fa. Meno male che non era a portata di morso perche gli avrei staccato la testa al moccioso Oh cazz...Jake, ed io che volevo dirtelo in un modo piu carino, beh..forse meglio cosi perche non sei vicino x prendermi a calci, se potessi mi prenderei da solo e lo sai benissimo era triste, ma mi aveva fatto arrabbiare. Mi dispiace Jake, davvero, ma sono stato costretto a dirglielo, almeno cosi abbiamo chiarito, non volevo che lo venisse a sapere x colpa di qualcun`altro, perche cosi non mi avrebbe perdonato, cavolo capiscimi, ecco guarda qui tutto quello che abbiamo parlato disse e mi fecce vedere tutto

quello di cui avevano parlato, o almeno, quello importante Spero x te che non fai pensieri perversi sulla mia ragazz moccioso dissi anche un po divertito Jake, non lo farei mai non essere stupido Lo so Seth...cerco solo una motivazione x prenderti a calci ma a quanto pare non ne trovo Si che non lo trovi Jake, sai benissimo che non avevo pensato certe cose nemmeno quando avevo abbracciato Alex ed era nuda tra le mie braccia Si lo so moccioso, adesso vado a casa visto che il mio turno e finito Ok, ah Jake, perche diamine continui a chiamarmi cosi? Non sono un moccioso ahah se la prendeva Beh..moccioso..perche si lo sei un moccioso, e perche mi piace chiamarti cosi, non te la prendere, non con cattiveria Lo so, ok vai a casa, non lasciarla sola cavolo come si preocupava x lei, ancora una volta capi che davvero non potevo prendermela con lui ma prima che dicesse qualcosa mi trasformai, non volevo sentirmi in colpa x quello che avevo pensato di lui, era piu leale di quanto avessi immaginato anche se gli piaceva la mia ragazza. Come sempre arrivai a casa velocemente, non vedevo l`ora di baciare Alex, e come sempre lei mi aspettava sul divano e quando mi vedeva mi saltava adosso, era sempre lei la prima a baciarmi anche se sempre avevo io intenzione di farlo, un giorno dovevo pur farlo x primo Ciao amore cavolo mi mandava fuori di testa quando mi parlava sulle labbra e lo sapeva benissimo Ciao amore mio risposi pure io e la portai in braccio sul divano Non ci credo esplamai ridendo mentre notai quello che stava guardando in tv Che c`e? Piccola mia ma guardi i cartoni? E che vuoi? Adoro Tom e Jerry e poi che vuoi che faccia in casa? Beato te che puoi andare in giro a 4 zampe ahah l`avevo irritata E dai amore, non arrabbiarti, ma se non sbaglio sei appena arrivata a casa, non puoi dire che ti annoivi Si ok guardo i cartoni perche mi piacciono e allora? E com fai a sapere che sono appena arrivata? Perche ho parlato con Seth, sapevo che era con te e poi sapevo che ti aveva portata a casa dissi alzando le spalle Ah...hai parlato con Seth? Si piccola, e mi ha detto tutto quello che e successo oggi E non sei arrabbiato? No amore, non lo sono, sapevo cosa pensava Seth, lui a modo suo ti vuole bene, ma so che in un modo puro, non ha mai avuto un pensiero di quelli che ho io quando penso a te dissi furbo mentre ridevo Idiota...ma cosa fai? Che pensi mentre gli altri ti sentono? era rossa Ehm ops <ehm ops> non basta scemo Ma che c`e? Io penso soltanto ad un po di coccole nient`altro, sei tu che hai certi pensieri, guarda cosa ti passa x la testa Jacob Black se non la smetti sei un uomo morto Ahah ok amore, morto, perfetto, ma per colpa tua E perche x colpa mia? Perche ti amo da morire scemotta dissi e la baciai, cavolo quanto mi era mancata, iniziai ad accarezzarla, sul collo, sulle spalle, sulla pancia, sui viso, fecci scorrere le mie labbra sul suo mento e raggiunsi il collo, ero gia in paradiso Ehila..poche smancerie...c`e qualcuno che ha fame qui e no vuole buttare fuori ecco il solito rompipalle di Paul

E allora zitto e vai a mangiare scatt Alex e iniziarono a ridere, chissa cos`era successo prima del mio arrivo Paul, dov`e Billy? Come sempre Jake, da Sue...dove vuoi che sia? Il vecchio si da da fare disse Paul Idiota dissi e gli lanciai il cuscino che prese al volo Che vuoi farci Jake non mica colpa mia disse e scapp nella sua stanza dove sicuramente lo aspettava Rachel. Alex mi fecce alzare dal divano x sdragliarsi ed occuparlo tutto cosi che io mi misi x terra, ma non era cosi cattiva, mi fecce spazzio alle sue spalle cosi io anche se era un po stretto, mi ci infilai e la abbracciai da dietro, era stanca, che si addorment mentre la stavo ancora baciando sul collo, cosi che decisi di mettermi un po piu comodo anche io, continuavo ad accarezzarla sulla pancia quando all`improvviso mi addormentai pure io. Quando apri gli occhi volevo abbracciare Alex, riccordando che mi ero addormentato insieme a lei, ma mi ritrovai ad abbracciare l`aria e mentre mi giravo stavo x baciare il pavimento Finalmente ti sei svegliato amore, ma se vuoi baciare qualcuno io sono qui senti la voce di Alex provenire dalla cucina, insieme all`odore di bistecche e pattatine fritte. Ancora impastato dal sonno mi alzai da terra e mi misi a sedere sul divano, Alex correndo mi si butt contro stampandomi un bacio x poi alzarsi, almeno voleva farlo E dai Jake, devo fare da mangiare Lascia stare, c`e Rachel che un minuto puo fare benissimo anche da sola, da quand`e che sei sveglia? Ehm..da un po visto che stavo sudando come un maiale vicino a te che sembravi una motosega disse ridendo Cavolo mi dispiace amore Tranquillo amore, meno male che mi sono svegliata io perche se no stasera saresti senza mangiare A beh meno male allora dissi e mi tiro un pungo sul braccio Che c`e? L`hai detto tu No niente, mi piace prenderti a cazzoti Bene, questa me la pagherai, ma non adesso perche ho fame che scemo, il mio stomacco mi segui subito dopo aver detto <fame> Sempre il solito fratellone disse Rachel che and a chiamare anche Paul e Billy che era nella sua stanza. Come al solito la cena pass tra chiacchiere, battute e prese in giro. Dopo aver finito di sparecchiare io ed Alex andammo nella nostra stanza, dovevo fargliela pagare x bene, nellunico modo che sapevo

59-QUESTO NON L`AVREI MAI IMMAGINATO (Jacob) Passarono un altro po di settimane da quando Seth disse ad Alex quello che provava x lei, e anche se pensavo o almeno speravo, non era cambiato niente, tutto era come prima, come se Seth ed Alex non avessero mai parlato. Anche quel giorno erano insieme, ed io ero di ronda, come sempre, stavamo meno ore in giro a controllare pero lo facevamo piu spesso Sam diceva che era meglio fare cosi, e io non commentavo, aveva ragione, andavo via piu spesso ma stavo di piu insieme ad Alex. Cavolo, come spesso succedeva l`avevo appena lasciata a casa e gia mi mancava, mi mancava il suo abbraccio morbido e caldo, i suoi baci, le sue carezze...e... Eh scusa se interrompo i tuoi pensieri hot Jake senti all`improvviso una risattina dietro di me, non era nessuno del branco, perche nessuno puzzava e nessuno da umano leggeva i pensieri Ciao sangui...Edward...scusa l`istinto a volte ha la meglio Si lo so, uhm senti...ti scoccia trasformarti Jacob? Vorrei parlarti x un secondo <di cosa vorra

mai parlarmi?> Di Bella <ecco come sempre risponde alle mie domande senza chiedere> Ok dissi e andai dietro ad un albero, indossai i jeans e tornai da lui Eccomi, cosa vuoi dirmi di Bella? Comunque mi sembra strano che non sento piu il suo odore...dov`e? Uhm questo di cui ti volevo parlare vedi...da quella sera...quando siamo venuti a casa tua...Bella non piu uscita di casa, nemmeno a cacciare, per questo non senti il suo odore in giro cosa? Non andata a caccia? Ma erano passati circa 4 mesi, come diavolo ha fatto a... Non chiederlo a me disse Edward, e la sua espressione mi fecce venire in mente altri riccordi, era l`uomo divorato dalle fiamme di qualche anno fa quando Bella rischiava di morire, lui senti i miei pensieri e annuii Cosa stai cercando di dire? ero irritato a dismisura Sto provando a dirti che Bella si sente uno straccio, so che non colpa tua Jacob, colpa sua, ma sta male, sapere che avrebbe incontrato la tua scia o quella di Alex ha deciso di rinchiudersi in casa, mangia cibo umano capisci? Cibo umano...non le piace x niente, non la sazia, non le serve a niente, ma non vuole bere sangue nemmeno se lo portiamo noi a casa, dice che ha gia ferito tutti abbastanza e che non vuole la nostra compasione, e sta ancora piu male perche vuole Renesmee vicino, ma non puo averla perche anche lei sta male vedendo sua madre cosi, come sta male perche non la vede x niente cavolo, era colpa mia, x calmarla le avevo datto uno schiafo, mi sono comportato male con la mia migliore amica, amico del cavolo No Jacob, non colpa tua, sai che io non mento mai, tranne che a Bella quando serve disse accenando un sorriso, che pero non gli illumin gli occhi Sappiamo tutti che colpa sua, lo sa anche lei, vorrebbe chiederti scusa ma sa che se dovrebbe venire qui, forse farebbe ancora una volta una sciocchezza, ma sai..inizio a pensare che forse tutta colpa mia Cosa? E perche? Scusa Edward ma non capisco ero confuso, come poteva essere colpa sua che la sua moglie, vampira da poco x giunta e mia migliore amica era un po fuori? Ecco, x quello l`hai detto tu, anche se passato un anno, Bella ancora una neonata, lei ha sempre avuto un autocontrollo assurdo, gia in giorno in cui si svegliata e stata capace di resistere al sangue umano, penso che puoi capire che c`e una differenza grandissima tra il sangue umano e quello animale, ma vabbe non importa, lei sempre stata capace di controllarsi, controlla benissimo anche la forza, sempre, x questo abbiamo deciso di tornare, lei voleva vedere suo padre, voleva vedere te, ma non mi aspettavo che tu avessi avuto l`imprinting, e non mi aspettavo una sua reazione cosi...se lo avessi saputo non saremmo mai tornati, sai quanto ti devo Jacob, non so se mi credi, ma non sincero, se lo avessi saputo non avrei messo in pericolo la vita tella tua fidanzata e di tuo figlio, se solo Alice avrebbe potuto vedere cosa sarebbe successo...saremmo venuti solo a visitare Charlie fecce un bel respiro mazza che discorso lungo, ehm ok, ragioniamo...quindi...il succhissangue se avrebbe saputo cosa avrebbe fatto Bella a me...non sarebbe venuto? Mah...Bella era strana anche da vampira? Perche non ero sorpreso...diceva che era colpa sua perche sua moglie era pazza? Mah era strano pure lui..quindi da questo cosa ho capito? Un bel niente, anzi, la sanguisuga mi chiedeva di fare qualcosa Non vero? gli chiesi col pensiero Gia vero, finalmente ci sei arrivato dopo tanti ragionamenti ok fa anche ironia non mica colpa mia che lui e un secchione, ecco che rideva di gusto Vabbe non posso farci niente, questa la mia vita, se si puo chiamare cosi disse e sospir Ok Edward, spiegami perche non ho ancora capito come vedi...ehm...che dovrei fare io? Non lo so Jacob, io volevo chiederlo a te se fossi stato un manga sarei caduto x terra a gambe in aria Che vuoi che faccia io? Sara Bella la mia migliore amica, o meglio lo era stata,,forse lo e ancora..dettagli non lo so...Edward..non so come comportarmi con lei davvero, se le parlo forse la ferisco, se non le parlo..uguale..e poi Edward, non voglio che Alex soffra ancora x colpa di Bella, non adesso, e non nelle sue condizioni, e tu lo sai benissimo

Si Jacob lo so, prima parla con lei ti prego pero...ascolta...io ho in mente di portare via Bella, la convincero sicuramente, le dir di andare via perche tu hai detto che se si calma potra tornare e farette pace, scusa se mento e ti metto in mezzo ma devo farlo, glielo dir quando arrivo a casa, se accetta io verr da te oppure decidi tu se non vuoi che venga a casa tua No li va benissimo Perfetto, la porter via, pero torneremmo Jacob, e a quel punto spero che si possa conportare meglio, se dice di si, staremmo fuori un paio di mesi, torneremmo quando...non so..forse quando torneremmo ti vedr gia con un bambino tra le braccia disse sorridendo, mi sembrava sincero e contento Non ti sembro, lo sono Jacob, anche se x natura siamo nemici, io non dimentichero mai quello che hai fatto x me, e grazie a te che adesso ho una figlia, perche se ci fossi stato tu...ok non voglio riccordarmi quello che stava x fare Rosalie eh gia, la psicopatica a cui avevo tirato un bel calcio nella pancia..che sodisfazione, rise anche a quel pensiero Ok Jacob, tu vai a casa e di ad Alex quello che ti ho detto, io vado da Bella, e stasera...beh..aspettami a casa tua, ti dir quello che abbiamo risolto disse e tese la mano, io la presi e la strinsi e cavolo non me la aspettavo, o io sognavo o il succhiassangue era impazzit davvero, mi abbracci dandomi due colpi sulla schiena Scusami Jacob, ma davvero, io non ti considero piu un nemico, ti considero un fratello, non dimenticarlo disse e alla velocita della luce scapp lasciandomi pietrificato in mezzo alla foresta, il succhiassangue mi aveva abbracciato? Ok il mondo va a rotoli, ma adesso che ci pensavo, nemmeno io consideravo Edward un nemico, non lo consideravo certo un fratello..ma un amico si, almeno..penso...boh. Vabbe decisi di tornare a casa, mi trasformai x arrivare prima e senti i pensieri meravigliati di Quil mentre vedeva quello che era successo prima Ancora un po e vi baciavate scatt anche Embry Meno male che non sei vicino che ti staccherei quella testa di ca...volo che hai Eddai Jake, stavo scherzando aveva messo il broncio, bene, dovevo correre a casa prima che qualcun`altro metesse il broncio, anche se quel broncio mi piaceva Ma quanto siamo sdolcinati Embry se non chiudi quel cavolo che hai x bocca vengo prima da te dissi minaccioso Wow che paura ehi fratello, ma prima non mi avresti detto <il cavolo che hai x bocca> avresti usato della parole piu da uomo, sei diventata una femminuccia grrrr non volevo parlare male, Alex mi aveva detto che dicevo troppe parolacce in una sola frase quando ero con i ragazzi, circa...5 parole su 6 erano parolacce, beh aveva ragione , dovevo smettere Femminuccia continu Embry Perfetto l`hai voluto tu, la prossima volta che ti vedo ti azzanno il culo Embry, e non scherzo dissi ringhiando e poi mi trasformai x non sentire piu i suoi pensieri. Arrivato a casa raccontai tutto ad Alex, persino dell`abbraccio con Edward e di quello che diceva Embry. Sembrava d`accordo con Edward, beh allora, meno male, andava ancora tutto x il meglio.

60-QUINDI DA TUTTO QUESTO DEVO CAPIRE CHE LA MIA VITA ANDRA` X IL MEGLIO? Dopo l`incontro di prima con Edward tornai a casa e raccontai tutto ad Alex, tutto tutto, persino di Embry che rompeva le scattole e lei rise a creppapelle, era cosi bella..ma che dico?? Era bellissima, stupenda e la sua risata era contaggiosa, cosi che iniziai a ridere anche io di gusto Amore, sicuro che la prossima volta che vedi Embry non lo baci? Sei cosi felice mentre parli di

lui, sicuro che non ti sei preso una bella cotta amore? disse ancora ridendo accendando al fatto che ridevo mentre parlavo di lui Mah...se tu non mi vuoi piu posso anche andare da Embry, si sai una cosa? Vado subito, forse cosi lo trovo a casa da solo dissi e fecci x alzarmi dal divano ma lei mi salt sopra mettendossi a cavalcioni sopra di me, furba come sempre, e inizi a baciarmi, uno di quei baci che danno alla testa e che ti mettono KO in due secondi, dolcissimi, umidi, e pieni di passione Se pensi che Embry baci meglio di cosi vai da lui allora disse alzandossi, almeno...voleva farlo, perche io non la lasciai, tenevo ancora le mani sulla sua nuca Mah...non saprei...fammi vedere ancora un pochino, cosi sapr chi bacia meglio alla fine dissi e ripresi a baciarla, anche le sue mani erano una sulla mia nuca e una tra i capelli, le mie invece una la tenevo fra i suoi capelli e scendeva sulla sua schena e l`altra era vicino al sedere, era cosi piccola fra le mie mani e cavolo, come sempre mi ero perso nella mia piccola bolla privata, e mi svegliai soltanto quando senti una voce vicino Ehm ehm scusate...ma sto bussando da 10 minuti disse ridendo, era Edward, cavolo, mi ero dimenticato che doveva passare, nemmeno Alex se ne era accorta, era ancora sulle mia gambe, bordeaux, voleva alzarsi ma io la fecci girare x abbracciarla da dietro...diventava sempre piu rossa Non preocuparti Alex, non mi da fastidio, siete cosi carini disse Edward e capi subito che Alex si era scusata..o almeno si preocupava Esatto Jacob Ehila basta mangiare quello che pensiamo noi dissi ridendo Allora...com`e...uhmm andata la chiacchierata con Bella? Come sempre Jacob devo ringraziare te ovvio..cosa? Beh si perche...come ti ho detto oggi, le ho parlato x te quindi...se veniva da te ha accettato senza fare troppe storie. Ce ne andiamo Jacob, domani mattina andiamo in Alaska, da Tanya disse come se la conoscessi anche io, ma aspetta, io la conoscevo, vabbe..di vista...quando erano venuti x sua figlia...ma che importa Si anche lei ti conosce, pensa pure che sei da sballo dissi ridendo e Alex mi guard male Dai Alex, non preocuparti, e il pensiero che ha fatto una vampira piu di un anno fa al vedere il tuo ragazzo, vabbe questa te la sbrighi tu Jacob disse ridendo, che...grrrr Comunque dicevo, che andremmo da lei, ma soltanto io, Bella e Renesmee, gli altri rimarranno qui, staremmo all`incirca un paio di mesi, forse quando torneremmo avrai gia un lupacciotto fra le braccia Alex disse e lei sorrise abbassado la testa, era ancora rossa Ma ha accettato cosi? Subito? Come? Perche? Per te Jacob, le ho detto che se accetasse di andare via x un po, per calmarsi e...capire la situazione cosi da non comportarsi ancora male con voi due, tu sarai ancora il suo migliore amico, e non ha commentato, ha fatto un grandissimo sorriso, mi ha datto un bacio di ringraziamento ed e andata all`armadio x fare la valiggia ehm...wow Si...propro cosi, come sempre devo a te la sua felicita, ah..lei sa che sono qui, e tranquilli, non verr, mi ha detto solo di...chiedere perdono..x lei..ad entrambi, a te Jake perche come sempre ti ha ferito, e ad Alex per quello che ha fatto e soprattutto che stava x fare, ci ha ripensato anche lei ha una figlia, e se ti fosse successo qualcosa non se lo sarebbe mai perdonata, io la conosco, adesso pensateci...e ditemi...cosa le devo dire disse e fecce scena muta x darmi il tempo x pensare, cavolo, x quanto volevo essere arrabbiato con Bella, non potevo farlo, ma non sapevo come dire perche...forse se dico di si ad Alex non piace..ehm cavolo perche non parla lei x prima? Allora ragazzi, Alex? chiese Edward <grazie> pensai e lui annuii Beh, ma se lo sai gia disse Alex Io in fondo...la capisco, x me uhm vabbe perdono una parola grossa...pero..le sue scuse sono accettate disse Alex...cosa?? davvero? Cosi facilmente? caspita aveva un cuore piu grande si quello che pensavo Ehm...Edward, sai che per quanto volessi non potrei stare arrabbiato con Bella...scuse accettate anche se...come ha detto Alex...capisci che perdono veramente grossa come parola Si, lo so, grazie, non chiedevo di piu disse guardandoci in faccia con un sorriso Bene, io

adesso me ne vado, prendo Bella e domani appena si sveglia Renesmee ce ne andremmo, grazie Jacob, Alex disse e ci tese la mano Tranquillo Jacob, non ti abbraccier di nuovo disse ridendo e afferai x primo la sua mano che strinse con forza Invece posso abbracciare la tua fidanzata? disse e lei gli sorrise, a quanto pare le stava simpatico cosi che si abbracciarono. Lui mi salut con una pacca sulla spalla e and via, come un lampo, perche non ero sorpreso. Alex era ancora imbambolata Allora amore...devo dedurre che ti piaciuto parecchio quel abbraccio? dissi fingendomi irritato, lei mi guard male e mi butt sul divano, sedendossi come prima Si, mi e piacciuto moltissimo...sai..non una cattiva idea...io mi prendo Edward...e a te lascio Tanya, a quando pare la conosci bene...lei ti piace....oppure no meglio...ti lascio Embry, devi riconoscere che stai facendo un affarone con lui brutto amore mio furbo Si ci sto, va benissimo, mi prendo Embry, da quello che ho sentito in giro ci sa fare, ma che dici di dimostrarmi ancora un po come baci? Sai com`e...sono un po duro di testa dissi e lei mi sorrise riprendendo a baciarmi come prima...solo che con un po troppa foga...troppa...ma non di troppo, perche avido com`ero ne volevo sempre di piu, volevo sentirla ancora piu vicina, volevo sentire il suo corpo combaciare alla perfezione al mio, e i vestiti erano di troppo, misi una mano sotto la sua maglietta ma mi ferm <che c`e amore? Non mi vuoi piu?> Amore, non penso che in saloto x terra sia il posto migliore...ci sono anche altri in casa dissi col respiro affanato, ma...x terra? Mi guardai attorno e capi che non era piu sulle mie gambe, ma che ero io ad essere sopra di lei x terra, lontani dal divano Ehm...hai ragione piccola dissi e senza smettere di baciarla la alzai da terra x portarla nella nostra stanza, apri la porta con un calcio, fecci ancora due passi e con lei in braccio mi ci tuffai sul letto, quasi ribaltandolo ma chissene, continuai a baciarla e finalmente potevamo continuare in pace quello che avevamo iniziato in saloto, le tolsi i vestiti, come sempre arrossiva mentre lo facevo, e mi mandava in bestia, la aiutai a togliere anche i miei e iniziai a baciarla di nuovo, sul collo, sulle scapole, e lei non era di meno. Quella sarebbe stata una di quelle notti che non potevano essere dimenticate molto facilmente

61-UNA NORMALISSIMA GIORNATA-ALTRI 3 MESI DOPO (Alex) Il tempo passa in continuazione, e sempre per il meglio, sembra che ogni mattina il sorgere del sole ancora piu bello, piu spettacolare, piu caldo, e piu speciale, forse perche ogni giorno sento l`amore della mia vita vicino a me a riscaldarmi e amarmi, oppure perche qualcosa dentro di me inizia a dare i primi segni di vita. Secondo il mio dottore personale Carlisle, che diventato davvero un`amico, fra una o due settimane avrei sfiorato i fatidici 8 mesi anche se...ero un po piu grossa del normale, ero felicissima, cosa potevo chiedere di piu? Amore, Jake chiama Alex sei sveglia? senti Jake all`improvviso mentre mi passava una mano davanti agli occhi, come sempre mi ero eclissata Si scusami amore, stavo pensando dissi con un sorriso E posso sapere a cosa? A quanto ti amo amore, e a quanto sono grossa, sembro un continente Eh gia, mi sa che dovro dormire x terra se no il letto cadera a pezzi idiota, gli tirai un pungo in pieno stomacco Ahia, fa male Si come no, malissimo, Jake, voglio andare a fare un giro Amore, ma non posso accompagnarti, sai che devo andare a casa di Sam oggi, anzi, fra un paio di minuti

Ma amore, non ho bisogno di baby-sitter, posso anche andare da sola Amore...uhmmm Che c`e? Non mi manger mica il lupo cattivo dissi ridendo Mah, non ne sarei cosi convinto mi disse furbo e mi baci, caspiterina quei baci mi facevano dimenticare di cosa parlavamo e anche come mi chiamavo, ma come sempre, quando mi piaceva troppo c`era qualcuno che mi faceva tornare coi piedi x terra, un colpo e sussultai Amore che c`e? Stai bene? e come sempre Jake si preocupava troppo Si amore, mi sa che al piccolo non dovremmo insegnare a tirare i cazzoti perche a quanto pare lo sa gia dissi e iniziammo a ridere mentre mi accarezzava sulla pancia x sentirlo anche lui, e ogni volta gli brillavano gli occhi e ricacciava dietro le lacrime. Amore io devo andare disse mi salut con un bacio leggerissimo sulla labbra e uno sulla pancia Jake se ne andato? mi chiese Paul mentre si chiudeva la cintura, non poteva farlo nella sua stanza? Scusa ma non ho guardato l`orologgio rise mentre lo guardato Ehm tranquillo, si se ne andato un paio di minuti fa Ok grazie, ciao disse e mi salut pure lui con un bacio sulla guancia. Ero rimasta da sola, Rachel era sicuramente in camera sua, ma dopo aver visto Paul decisi di non andare, cosi che, usci di casa. Volevo fare un giro, cosi che iniziai a camminare andando sempre verso il bosco, cavolo, non ero mai stata cosi sola, le ragazze erano tutte a casa propria, anche loro da sole, ma non dovevo disturbare, tutti i ragazzi, compreso Seth erano a casa di Sam, chiss cos`era successo, quindi, da sola, nel bosco, meno male che non faceva freddo. Iniziai a pensare a tutto, senza fare attenzione a dove andavo, erano le gambe a guidarmi non il cervello, perche quello era occupato. Era impegnato a pensare a cio che avevo di piu prezioso al mondo, Jake e il piccolo che si faceva sentire. Mi immaginavo gia il parto, non che sapevo molto com`era pero me lo immaginavo e poi anche subito dopo, quando mi sarei svegliata, avrei aperto gli occhi e avrei visto Jacob in un angolino con un cosino piccolo tra le braccia, che si vedeva appena tra le sue braccia grosse, Jake aveva le lacrime agli occhi e quel sorriso mozzafiatto che mi mandava fuori di testa. Vedevo i miei genitori felicissimi, poi altri 4 colossi con qualcosa di altrettanto picino tra le braccia, e vedevo le altre ragazze nella mia stessa situazione, che piangevano mentre guardavano i loro uomini. E poi vedevo noi tutti in cortile accercchiatti da piccoli angioletti dai capelli neri e pelle scura come i pap che continuavano a rincorrersi a vicenda e poi si buttavao x terra sporcandossi di fango dalla testa ai piedi <alex vai piano, forse non saranno tutti maschi, forse sara anche qualche femminuccia, si ma forse giochera anche lei insieme a loro eh gia vero> continuavo a parlare da sola, era una bella sensazione quando non pensavo di essere pazza. Mentre volevo sedermi senti uno strano rumore dietro di me, mi girai ma non c`era niente, mah, poteva essere anche un uccello, avevo l`udito perfetto, ma non dava segni di smettere, mi sembrava che qualcosa si stava muovendo, e che cavolo, decisi di alzarmi x vedere meglio cosa fosse, cavolo, nei momenti cosi la pancia dava veramente fastidio, perche ero lenta ad alzarmi e non potevo nemmeno correre. Mi girai x vedere cosa si stava muovendo e a quel punto lo vidi. Era un uomo, alto, biondo, con i capelli lunghi e degli occhi rossi che mi feccero gelare il sangue nele vene, cavolacci, sapevo benissimo cos`era, era un vampiro, uno di quelli che gli animali non gli guardavano nemmeno, infatti, stava guardarno me, era come impressionato o sorpreso, aveva i denti scoperti e sentivo che stava x lanciare un ringhio, infatti, dopo un millesimo di secondo mi immobilizz sul posto, l`unica cosa che riusci a fare era portarmi le mani sulla pancia Salve disse con la testa d`un latto come x scrutarmi meglio C...ciao riusci a farfigliare, <si Alex, parla con una sanguisuga che ti vuole x cena> ma non puzzavo? Che ci fai qui tutta sola? <e che cavolo devo parlare con lui? Essere carina o rispondere male? Essere cairna..non si sa mai> Ehm, ero venuta a...a fare..un giro balbettai, <e che cavolo Alex, aveva ragione Jake quando ti diceva che si hai bisogno di baby-sitter soprattutto adesso> Ah...hmm capito..pure io, ero...a fare un giro..si <sisi un giro...quanti ne hai mangiato

fin`adesso?> Ma cosa sei? Voglio dire...hai un odore...strano Ehm io ecco...davvero? Si...davvero...hai un odore strano...ma dissettante <ohoh...cavolo, sono nei pasticci> Tranquilla, non ti far niente, voglio solo sapere...c`e...qualcun`altro come me da queste parti? <meglio fare la finta tonta> Come te? Beh pure io all`aparenza sono come te bleah che schifo Cosa intendi? Hmm intendevo ragazzi carini come me disse furbo avvicinandossi ancora di piu a me <ma neanche x scherzo, se tu sei carino vuol dire che il mio ragazzo e un cesso, e invece un dio in persona> Ehm..mah non saprei <cavolo non farlo arrabbiare mazza x la prima volta ho bisogno di qualcuno vicino, Jake dove cavolacci sei?> Va bene, prendo la tua risposta come un si disse con un sorriso ammagliante, ma non x me Beh...io me ne vado...mi ha fatto molto piacere...vederti disse annusando l`aria...io risposi con un cenno della testa e lui se ne and. Iniziai a rilassarmi, e piano piano mi riccordai come muovere le gambe, ma non ebbi neanche il tempo di girarmi bene x tornare a casa perche senti un dolore fortissimo alla spalla e una voce da donna che mi chiamava x nome, poi buio

62-PERICOLO IN VISTA (Jacob) Come sempre i giorni passavamo lentissimi, ma allo stesso tempo velocissimi, ero insieme ad Alex, come sempre accoccolata a me, ci amavamo e ci baciavamo come sempre, e come sempre venivammo interroti, sarebbe stato fastidioso se non fosse stato il frutto del nostro amore ad interromperci sempre, era cosi, Alex era quasi arrivato all`ottavo mese di gravidanza e il piccolo si faceva sentire, ogni volta che succedeva lei ci rideva sopra, diceva che il piccino sapeva gia tirare i cazzoti, ed io...come sempre mi cadevano le lacrime, che con forza dovevo ricacciare indietro, non riuscivo mai a stare sorridente o a scherzare, ma anche se non lo facevo..non vuol dire che non ero felice, tutto il contrario, piangevo di felicita come un bambino il giorno di natale, quando scopre che Babbo Natale gli ha portato tutto quello che aveva chiesto anche se la lista era chilometrica. Anche quel giorno era successo cosi, proprio sul piu bello, e come sempre io mi spaventavo, ero sempre sulle spine Amore che c`e? Stai bene? Si amore, mi sa che al piccolo non dovremmo insegnare a tirare i cazzoti perche a quanto pare lo sa gia cavolo, come dicevo sempre la solita frase detta fra le risatte, ed io stavo x mettermi a piangere, cosi le accarezzai la pancia, volevo sentirlo ancora, perche ogni volta era come la prima. Eccolo, un altro e cavolo, dovevo pur fare qualcosa, non mi piaceva farmi vedere mentre piangevo, anche se Alex mi aveva gia vista, ma era perche non volevo farmi vedere dai ragazzi Amore io devo andare dissi salutai Alex con un bacio sulle labbra e uno sulla pancia e andai da Sam perche dovevamo fare una riunione...a casa sua, strano ma dovevamo andare li, perche ha detto che nella foresta sarebbe stato pericoloso, mah...ma forse era quello di cui doveva parlarci. Arrivai x ultimo anzi, penultimo perche ad un secondo dopo di me entr anche Paul, in ritardo come al solito e quasi ci scontravamo se non mi avessi spostato in tempo x farlo entrare, perche non ne ero sorpreso che era cosi? Sembrava uscito dalla lavatrice, i vestiti erano scropicciati e la camiccia met dentro e met fuori, povera mia sorella, ma come faceva a sopportarlo? Beh...io non ero proprio lontano da lui...ma comunque..mi comportavo sempre meglio Ciao ragazzi, Sam perche facciamo la riunione cosi quando potevamo farla benissimo a 4 zampe? chiesi mentre ingogliando un muffin che aveva preparato Emily, buonissimi come al

solito, e lei era ancora piu bella visto che fra un po stava x partorire, cavolo, mi scoppiava il cuore ogni volta che vedevo le ragazze, erano stupende, mai quanto la mia, e penso che anche gli altri la pensavano allo stesso modo della la propria Siamo a casa mia, uno perche non voglio lasciare Emily da sola, due perche c`e un grave problema che non poteva aspettare neanche che fossimo arrivati nella foresta, allora, in zona c`e un nuovo vampiro, non sappiamo se conosce o no i Cullen, ma penso che se fosse cosi lo avremmo conosciuto anche noi, quello che sappiamo e che si nutre in modo...naturale, quindi...niente animali e quindi un pericolo grave, un paio di persone sono gia sparite e come successo agli inizii danno la colpa ai lupi visto che trovano nostre impronte vicino Aspetta Sam, io non ne sapevo niente dissi e vidi che la maggior parte di loro erano d`accordo con me Ehm si scusate...parlo come se lo sapessi da anni ma invece l`ho scoperto solo questa mattina, beh questo quanto, quindi...dobbiamo darci da fare x trovare quel succhiasangue prima che faccia altre vittime, cioe, nessun umano deve piu avvicinarsi al bosco, almeno fino a quando non troveremmo quel mostro Ma perche non ci hai avvisati SUBITO? Perche...uffa ragazzi scusate ma adesso come adesso anche se sembro egoista mi interessa piu quello che succede a casa mia che nella foresta Io ti capisco scatt Paul Gia pure io mormorai, certo era cosi, la sua fidanzata stava quasi quasi x partorire e lui era lontano, si, aveva decisamente ragione Ok quindi adesso siediamoci e decidiamo...dobbiamo fare i turni x prendere la sanguisuga e pregherei Embry, Quil e Seth visto che non hanno niente a cui accudire, vabbe Quil, Claire restera qui, quindi vi pregherei di occuparvene soprattutto voi, e se non volete visto che vi ho pregato, vi do un ordine scegliete voi cavolo, Sam era diventato un po riggido e irritante..ma lo capivo, ogni giorno era sottopressione, ed era nervoso come un agnello il giorno di pasqua Non devi ordinarmelo Sam, io ci sto, faccio quello che vuoi, tanto...visto che Jake e da Alex e so che non sola...non ho altro da fare come sempre dovevo ringraziare il moccioso perche pensava ad Alex, e nell`ultimo tempo le ronzava sempre attorno, sembrava che ogni giorno era piu legato a lei, e io non potevo lamentarmi, anche perche con lui in giro, Alex non faceva niente, stava sempre seduta e ordinava. Un giorno tornando a casa dal solito noioso e pallosissimo giro di ronda ho trovato Seth che lavava i piatti al posto suo e poi raccontarono che aveva pure fatto da mangiare (ed era bravo il moccioso) e come se non bastasse le portava a letto tutto quello che voleva, quindi se avrei fatto un commento cattivo su Seth o su quello che faceva Alex mi avrebbe staccato la testa, e poi come sempre i pensieri di Seth erano quelli di un amico sincero, no di un ragazzo innamorato, soprattutto se la fiamma era la fidanzata del amico Bene Seth, voi due ragazzi? chiese Sam svegliandomi Anche noi Sam, almeno parlo x me disse Embry ma sapevo che come al solito non c`e due senza tre cosi come non c`e Embry senza Quil quando Jake ne aveva bisogno Si contate anche su di me rispose Quil, come sempre avevo ragione io Perfetto, pero adesso andiamo tutti a fare un giro cosi forse lo incontriamo <fare un giro...fare un giro...oh porca...Alex> Sam, non posso scattai in piedi Cosa? Cioe, andiamo, ma prima accompagnatemi a casa dissi fiondandomi fuori dalla porta, Alex aveva detto che sarebbe andata a fare un giro, cavolo, ecco perche Sam doveva parlare prima, se sapevo l`avrei chiusa a chiava in casa, e adesso se era uscita, poteva essere in pericolo, merda Jacob vuoi dire che stai facendo? disse Sam arrabbiatissimo quando finalmente mi fermai davanti a casa mia Alex, Alex sei in casa? chiesi ma in salono non c`era nessuno, andai nella nostra stanza sbattendo la porta, ma niente, andai al bagno, bussai, ma non rispose nessuno, apri la porta niente,

non c`era nemmeno la Ragazzi che succede? chiese anche Billy uscendo dalla sua stanza, bene forse lui lo sa Papa dov`e Alex? Se non in casa sicuramente e andata a fare un giro si intromise Rachel, stava dormendo sicuramente e l`avevo svegliata facendo casino, mi dispiace sorellina E non sapete dirmi dove cazzo piu preciso? Jake, attento a come parli, sono sempre tuo padre io e poi...che diamine c`e? E comunque io non so dove sia andata ma penso che nel bosco come sempre Rachel? Si...anche io penso sia nel bosco sai quanto le piace...ma non sono sicura, perche oggi non l`ho vista <nel bosco...nel bosco...> Merda merda merda, c`e un vampiro affamato e lei va nel bosco nelle sue condizioni? Cosa, e allora che aspettate x andare a trovarla? urlo Billy No...fe...fermi, siamo...siamo q...qui mi girai e la vidi non fecce nemmeno in tempo a finire la frase che presi Alex dalle sue braccia ringhiando ma poi lei, la donna che mai avrei pensato di incontrare di nuovo, almeno non cosi croll a terra sfinita e ferita, ma dopo un po Embry la prese mettendola meglio x terra mentre io stavo x svenire mentre vedevo il mio amore, sanguinante fra le mie braccia

63-QUESTO NON AVREI MAI PENSATO DI FARLO (Bella) Ero appena tornata a Forks, dopo essermene andata insieme ad Edward e Renesmee x non mettere in pericolo Jacob, la sua fidanzata, e il...figlio che stavano aspettando. Adesso che ci ripensavo mi vergognavo di me stessa, e non riesco a credere a quello che aveva fatto, e vero, ero gelosa, ma non capisco perche avevo reagito cosi, ero madre pure io, e mi riccordo ancora il dolore provato quando Edward e gli altri mi dicevano di rinunciare, che la mia piccolina doveva essere uccisa, mi sentivo a pezzi, tradita, ferita, massacrata. Come diavolo ho potuto fare a Jake quello che gli ho fatto?, certo, un po dinvidia c`era, ma solo perche non avrei avuto piu il mio migliore amico sempre accanto, non c`era nient`altro, anche se da umana ero innamorata di lui, da vampira tutto il mio amore era di Edward. Era passato solo un giorno da quando eravamo ritornati, Edward diceva che prima doveva avvisare Jake del nostro arrivo per poi andare da lui, quindi visto che a casa mi annoiavo e Renesmee dormiva decisi di andare a caccia, erano un paio di giorni che non c`ero piu andata, ed Edward, mi lasci andare da sola, forse per dimostrare che ero veramente cambiata, oppure perche forse non voleva farmi arrabbiare o rattristare, mah, Edward era sempre difficile da capire...eh gia..stavo sempre con lui ma mi veniva difficile sapere cosa pensava, e x lui era ancora piu fastidioso visto che come dono, poteva leggere nel pensiero. Prima di cacciare pero, non potei non pensare a come sar l`incontro con Jacob, Edward aveva detto che mi avrebbe perdonato se mi sarei comportato bene, e che mi aveva gia scusato x quello che avevo fatto, sapevo che se era x il mio bene o quello di qualcun`altro Edward poteva anche mentirmi, quindi non sapevo se l`aveva fatto, o se Jacob ed Alex la sua fidanzata mi avevano davvero perdonato, speravo vivamente che fosse la seconda, ma come potevano? Santi Numi mi ero comportata come...come una pazza, e a detta di Edward l`avevo fatto perche ero ancora una neonata, e non potevo certo avere autocontrollo in tutto, e...se ci penso bene...forse aveva ragione, non ero certo come quei neonati che mi davano la caccia un paio di anni fa, non ero come quella ragazzina Bree che stata uccisa da Jane, no, ma..in fondo ero sempre una neonata, una neonata con un autocontrollo fortissimo, almeno se non si mette di mezzo la gelosia, se la posso chiamare cosi, perche non ero gelosa, ero felice x Jake, perche finalmente non soffriva piu, almeno, quando era lontano da me, perche come sempre gli avevo fatto del male, e meno male che quella sera quando la sua ragazza

si era trasformata era magica in un certo senso. Decisi di non pensarci piu perche sarei piombata di nuovo a casa di Jake, per chiedere scusa, e non volevo farlo prima che lui parlasse con Edward, perche forse non mi avrebbe creduto che ero cambiata e che volevo chiedere scusa davvero, quindi, decisi di concentrarmi sulla caccia, quello che c`era li vicino non mi attraeva moltissimo, cosi che mi inoltrai ancora di piu nel bosco, e come speravo ecco spuntare un puma era meglio che bere il sangue di un alce, cosi che mi avventai sulla sua gola, come sempre non ero molto esperta, facevo come al solito un po di macello, ma niente che poteva essere visto molto facilmente. Quando mi diedi una ripulita superficiale, ripresi a camminare, ma fui distratta da un odore, era sicuramente un vampiro, pero...che non conoscevo, quindi era uno venuto in visita, c`era anche la brezza quindi insieme al suo odore mi port un`altro, uno che, anche se non mi stava molto...simpatico, dopo un paio di volte che l`avevo sentito lo riconoscevo, e a quel punto mi chiesi, che ci faceva Alex la ragazza di Jake, da sola nel bosco, con un vampiro? Oh cavolo, poteva anche essere in pericolo, ma da quando ero preocupata x lei? Ma certo, da quando mi ha perdonato x averle quasi rovinato la vita, dovevo andare a vedere cosa stava succedendo, glielo dovevo, ma anche a Jake, ovviamente, cosi che inziai a correre x arrivare prima, e quando finalmente arrivai li, succese tutto velocemente, il vampiro, che non vidi neanche bene, (notai solo capelli lunghi e biondi e occhi rossi) si gir x andare via cosi Alex si rilass, ma lui furbo corse e la prese alle spalle e non riusci a trattenerre un grido, la chiamai x nome prima che quel vampiro la mordesse sulla spalla, vicino al collo, facendomi venire un colpo, senza nemmeno pensare a quello che facevo lanciai un ringhio e lasciai che quella piccolissima parte da neonata avesse il sopravvento, mi scagliai contro il vampiro facendolo volare contro un albero e guardai Alex, cavolo, se la guardavo bene capivo cosa ci trovava Jake in lei, era bellissima, e al contrario di me la gravidanza la faceva ancora piu bella, ed ecco quella rabbia di nuovo mentre vidi che stava sanguinando alla spalla, sapevo che era anche lei un licantropo come Jake, quindi il veleno era fatale, ed era anche incinta, dovevo portarla a casa al piu presto, il suo sangue era una vera tentazione anche se puzzava ma dovevo resistere, anche perche, non potevo tradire Edward e Carlisle e come sempre pensavo a Jake, cosi che volevo sollevarla e iniziare a correre, ma cadi a terra sbattendo la testa contro una roccia, merda, ma se i vampiri erano duri e non si ferivano, perche cavolo mi sentivo scoppiare la testa x il colpo? <e dai Bella, deluderai Carlisle e tuo marito, ma questo lo devi a Jake per tutte le volte che ti ha salvato la vita, devi fare in qualche modo x ferirlo, non puoi brucciarlo ma farlo a pezzi si> pensai e ignorando il dolore fortissimo alla testa mi scagliai contro di lui, l`avevo visto una volta da Alice, quando Jasper mi faceva vedere che non dovvo preocuparmi x lei, prima dell`incontro cui neonati e Victoria, fecci una finta e lo presi alle spalle, e a differenza di Alice non lo baciai sul collo, ma usai le zanne al posto della labbra, <bleah che schifo> ma dovevo farlo, ero piu veloce di lui cosi che con un solo movimento lo decapitai, mi faceva rivoltare lo stomacco anche da vampira, si sarebbe ricomposto fra un po, e poi dopo che avrei detto agli altri cosera successo se ne sarebbero occupati loro, ma non ci pensai molto, smisi di respirare x non essere attratta dal sangue di Alex, la presi tra le braccia, era leggerissima, almeno x me che ero forse come nuova vampira e iniziai a correre, ma non per molto, perche il colpo alla testa si faceva sentire, mi sentivo come se qualcuno me la teneva ferma e mi dava continuamente pungi o calci, sempre nello stesso punto, sopra la nuca, proprio dove avevo sbattuto la testa maledizione, se non fosse stata una situazione cosi grave avrei detto che Edward doveva rimborsarmi. Alex era fra le mie braccia, era difficile tenerla viste le dimensioni della pancia, ma con fatica ci riusci e riusci anche a sentire il battito martellante proveniente dal suo ventre, cavolo dovevo sbrigarmi, ad arrivare prima a casa di Jacob, avrebbe sicuramente pensato che ero stata io a ridurla in quello stato, ma pensi quello che vuole, anche se sbagliato, solo che non avrei avuto la possibilita di dimostrarle che ero stata io a salvarla, almeno speravo di arrivare in tempo, e cavolo, dovevo chiamare pure Carlisle, ma come facevo? Dovevo fermarmi x poterlo fare, ma non riuscivo a sostenerla solo con una mano, anche io ero cosi grossa come lei, ma il giorno del parto, lei adesso non aveva neanche sfiorato gli 8 mesi, me l`aveva detto Edward, quando chiesi come stava Jacob, non aveva parlato con lui, ma era capace

di leggere i suoi pensieri anche molto lontano, e diceva che fosse..la familiarita con lui, mah <ok basta Bella, pensa a come cacchio fare, sei velocissima corri diamine> continuavo a dirmi <fallo x Jake, Jake, il tuo migliore amico, e x Edward e Carlisle, che si sono afezzionati alla ragazza che tieni in braccio in fin di vita> ma non potevo fare niente, non potevo correre, potevo appena camminare, la testa brucciava sempre di piu, ma meledizione perche mi fa male? Dovevo essere forte, quella pietra doveva rompersi a contatto con me, invece a quanto sembre i danni gli ha subiti la mia testa, e adesso Alex, cavolo, inconsciemente mentre la tenevo fra le braccia continuavo a vedere ancora quella bellezza che doveva aver attirato Jake, aveva una pelle scura da fare invidia, i capelli neri e lunghi sembravano seta, le labbra erano perfette, gli occhi anche se erano chiusi erano comunque bellissimi, e poi un rivolo di sangue che continuava ancora a scorrere, ma lei non era un licantropo? Non doveva guarire in fretta? Eh no Era stata morsa da un vampiro merda. Non smettevo di pensare, forse a certe cose pensavo due volte...forse certi pensieri erano sbagliati, forse era tutta colpa della botta alla testa. Eccola, eccola la casetta rossa che era sempre stata e che anche in quel momento era molto accogliente, cazzo, adesso che la vedevo inziavo a camminare ancora piu piano, come se le gambe non volessero portarmi la, perche perche? Non sono mai stata capace di fare del bene a nessuno, perche quello non poteva essere un buon momento? Perche non c`e mai una prima volta? Mi era vietato salvare la vita all`amore del mio migliore amico a cui ho sempre sbricciolato il cuore? Si...anche io penso sia nel bosco sai quanto le piace...ma non sono sicura, perche oggi non l`ho vista sentivo la voce di una ragazza, riuscio gia sentire chi era in quella casa, c`erano tutti i colossi, insieme a Billy, solo la ragazza mi era estranea...mah, o forse no, Rachel? Merda merda merda, c`e un vampiro affamato e lei va nel bosco nelle sue condizioni? senti Jake, volevo urlare pure io come lui, dirgli che ero li fuori, vicino, che provavo a portare a casa la sua ragazza morsa da un vampiro, che non ero io Cosa, e allora che aspettate x andare a trovarla? senti un`altra voce, proffonda ma spaventata, era Billy, e chi altro? Solo in quel momento me ne accorsi che ero gia arrivata, e meno male che loro non chiudono mai la porta, varcai la soglia e raccolsi tutte le forze x parlare No...fe...fermi, siamo...siamo q...qui dissi sospirando ma loro mi avevano sentito perche Jake si gira e mi fulmina con lo sguardo, viene e quasi mi butta x terra mentre mi strappa dalle braccia la sua ragazza, volevo dirgli che e stata morsa da un vampiro, che io l`avevo portata a casa, ma non ci riuscivo, lo senti quando mi ringhiava contro, le gambe non mi tenevano piu, crollai a faccia in giu ma poco dopo qualcuno mi spost, era uno di loro ma non sapevo chi, mi aveva lasciata sempre sul pavimento ma mi sistem meglio, senti tutti che ringhiavano e Jake che imprecava con la voce quasi rotta dal pianto e poi niente.

64-VEDENDOLA COSI MI SENTO CON UN PIEDE NELLA FOSSA, ANZI, LO SONO (Jacob) Non dovevo piu andare a cercare Alex nel bosco per colpa di un vampiro sadico, perche una vampira, a quanto ne sapevo io altrettanto sadica (anche se mi faceva male chiamarla cosi, vabbe, pazza, forse era cambiata, forse no, anche se era sempre la mia amica) la port a casa in fin di vita, per poi crollare a terra anche lei. Da quando un vampiro sviene? Ma chissene importa, l`amore della mia vita e fra le mie braccia che sanguinava, sulle prime non fecci attenzione da dove, ma poi mettendola sul divano (sporcandolo tutto di sangue) lo notai, aveva un...taglio a semiluna sulla spalla destra, molto vicino al collo, ma che diavolo era successo? Speravo solo che non fosse l`unica spiegazione che in quel momento avevo in testa Seth, chiama subito Edward e soprattutto Carlisle, deve venire subito url Sam

E loro che c`entrano? urlai pure io con le maledette lacrime che non smettevano di scorrere Come che c`entrano Jake? Hai il mottivo tra le braccia, quanto sei stupido da non notare che stata morsa idiota? cosa? Morsa? E da chi? Bella? No, impossibile. Perche? Perche a me? Morsa? Il bimbo. Cazzo. Mi lasciai sfugire un ringhio mostruoso che fecce trassalire Billy e Rachel ancora immobili attaccati al muro Seth afferra quel telefono subito gli ringhiai e se non fosse stato che dovevo essere vicino ad Alex, anche se non so a cosa serviva, gli avrei staccato la testa. Lui mi ascolt e chiam, sentivo che suonava, e suonava, e cazzo nessuno rispondeva, un rumore, oh finalmente Pronto? si senti, era Alice sicuramente Oh Alice, sono Seth, Edward e Carlisle devono venire qui subito, e dico SUBITO, Alex stata morsa da un vampiro e Bella, non so ma come cazzo fanno i vampiri a svenire? Cavolo devono sbrigarsi anche Seth stava piangendo, cavolo e io gli ho anche parlato male, e va bene, in questo momento m`interessa solo Alex, anche se interesava allo stesso modo pure a lui Arriviamo senti dire da Alice prima che Seth lasciasse cadere il telefono x venire ad affiancarmi, gli ringhiai contro, come un cane quando gli rubi la bistecca, ma il suo sguardo umido, e dolorante mi sciolse, merda bamboccio del...grrrrr. Solo in quel momento mi accorsi che Bella era x terra dietro di me, svenuta, ma come cavolo ha fatto, aveva i vestiti ridoti un po male, e anche un paio di...graffi?? diamine Bells, Bells mi senti? svegliati alternavo gli sguardi su di lei e su di Alex, un secondo su ognuna di loro, perche non sapevo che altro fare, le uniche donne che avevo amato nella vita, anche se non c`e paragone tra di loro, erano svenute, la MIA donna era stata morsa da una sanguisuga e il veleno si stava diffondendo, ed era pericoloso merda, x noi era letale, e oltre alla sua vita c`era anche quella del bambino ad essere in pericolo, <cazzo cazzo ma perche non arrivano una buona volta, non sono veloci? Quando diavolo impegano> Basta imprecare Jacob che non risolvi niente, siamo qui senti Edward che si fiond su Bella mentre Carlisle prese il posto di Seth vicino ad Alex e Alice venne da me come al solito x mettermi una mano sulla spalla, era l`unica che inizialmente..dopo Carlisle mi stava veramente simpatica Si riprendera Jake, io lo so mi disse all`orecchio ma non riuscivo a calmarmi, si lei sapeva di Alex, era una notizia che in quel momento mi sembrava stupenda e il bimbo? Il MIO bimbo? Nessuna risposta ovviamente Che cos`e successo? chiese Carlisle mentre esaminava Alex E successo che c`e un vampiro sadico a piedi nella foresta e che lei era da sola, perche come sempre non mi da ascolto e nelle sue condizioni va da sola nel bosco, ma quando volevo andare a cercarla mi sono girato ed ecco spuntare Bella con Alex sanguinante tra le braccia, e poi anche Bella cadde a terra senza forze, io non so cosa fare Carlisle, sai che il veleno e letale x noi, fai qualcosa non smettevo di urlare, battere i pungi sul pavimento e piangere, coi singhiozzi Un...un vampiro? Sisi una sanguisuga di quelle normali non strana come voi, Carlisle ti scongiuro, fai qualcosa, c`e anche il bambino di mezzo, non puoi lasciare che il veleno si diffonda ancora di piu, e gia un po che sono tornate, e non so nemmeno...da chi e stata morsa Alex dissi ringhiando ed Edward mi guard infuriato Non pensarai mica..anzi stai pensando che sia stata Bella? E io che ne so? Come ti spieghi che Bella venuta in casa mia con Alex in braccio...morsa da un vampiro...scusami se in un momento cosi mentre vedo che la mia donna e mio figlio possono anche morire do la colpa alla tua mogliettina sbottai e lui venne vicino ad Alex toccandola guardando il morso Non stata Bella disse sicuro, ma come diavolo faceva a saperlo? Lo so perche conosco come morde Bella, so riconoscere l`orma di un suo morso questo non un morso fatto da lei, e posso essere sicuro anzi, sono sicuro, che stato un maschio a morderla, l`orma piu grande di quella di una donna, vuoi altre spiegazioni Jacob? o vuoi stare zitto x farmi

pensare a come salvare la vita alla tua fidanzata? mi sentivo sollevato..di quelle parole...ma che cavolo stavo dicendo? La mia fidanzata e MIO figlio erano in pericolo, potevano anche morire, se gia non era troppo tardi, no Jake che dici? E impossibile, impossibile, no...respira Jacob calmati, non succedera niente continuava a ripetermi Alice Carlisle, cosa possiamo fare x Alex e il bimbo? Sarei disposto a fare qualunque cosa disse Edward, anche lui teso come me, notai che in casa c`erano anche gli altri, che ci guardavano stupiti, non sapevano cosa dire, e nemmeno io Edward, non troppo tardi, il veleno non ha ancora raggiunto ne il cuore e nemmeno il bimbo detto cosi senza troppi termini, quindi...altra soluzione non c`e...dobbiamo fare come hai fatto con Bella dopo che stata morsa da James Dobbiamo succhiarle via il veleno? Si, e l`unico modo cosa? Fare che? Ma possono? E...cavolo...mi gira la testa e la sensazione di vomito sale solo ad imamginarlo Perfetto, a Jacob devo anche la vita, lo faccio io, anche se a lui viene da vomitare, ma penso che e meglio che la sua ragazza si salvi disse Edward lasciandomi ancora a bocca aperta No, faccio io senti all`improvviso una voce debole dietro, Bella si era svegliata, ma che voleva fare? cosa? Non posso neanche immaginarlo, non voglio, senza rendermene conto le ringhiai contro, visto che non sapevo cos`era successo e visto che ero arrabbiato, non sapevo piu nemmeno cosa facevo Bella, cos`e successo? le chiese Edward preocupato Ero andata a fare un giro, e a caccia quando ho sentito odore di vampiro, sono andata e sembrava che si allontanasse da Alex, penso che..avevano parlato, lei si calm nel vederlo allontanare ma lui e stato velocissimo, l`ha presa alle spalle e l`ha morsa, so di averla chiamata x nome, di aver ringhiato e di averlo spinto via ma poi l`ha fatto anche lui e ho sbattutto la testa contro una pietra x quello sono..svenuta credo anche se non capisco com`e possibile, ragazzi, Carlisle mi dispiace ma dovevo farlo, x poter tornare l`ho...uhmmm decapitato, ma non ho avuto altro tempo, se seguite le mie tracce forse lo troverette ancora disse d`un fiatto, <cosa? Ha saltavo la vita ad Alex? Ha combattuto x lei? Ha decapitato un vampiro x ...no..e impossibile, ma come? Il mondo va a rotoli, ed ancora li il vampiro? Perfetto, quel brutto cesso lo faccio fuori da solo> pensai e fecci x alzarmi No Jacob, tu resti qui, la tua ragazza ha piu bisogno di te che Sam, possono farlo fuori da solo, anzi, se non te ne sei accorto sono gia andati via mi disse Edward Ragazzi, vi prego, voglio farlo io, Jacob, e l`unico modo x farmi perdonare e x dimostrarti quanto ti voglio bene e che quello che ho fatto non l`ho fatto con cattiveria, ma l`ho fatto...non so nemmeno io perche, ti prego, sapr controllarmi e ti devo la vita, che tu hai salvato a me tantissime volte disse Bella, cosa voleva fare? voleva... Va bene, fallo, fatte quello che volete ma fattelo urlai e usci fuori di casa x urlare, dovevo scaricarmi in qualche modo, cosi che urlai davanti alla casa e sentivo le pareti tremare, ma non m`importava, non sapevo cosa stava succedendo dentro <jake ma che fai? Vai dalla tua ragazza idiota> certo, dovevo farlo cosi che tornai indietro e vidi Alex, che era a pancia in giu ancora inconsciente e Bella di lato con le zanne nella sua spalla, sapevo che le salvava la vita, ma non potevo trattenermi dal ringhiare e scoprire i denti, ma come faceva a sapere quando il sangue era pulito? Anche se tu non lo sai, noi si, l`olfatto lo usiamo a questo Jacob, quando non sentiremmo piu l`odore del suo sangue contaminato allora sar fatta e potrai tranquillizzari mi rispose automaticamente Edward. Sembrava che il tempo si fosse fermato, ma all`improvviso vidi Edward fecce un cenno a Bella e lei piano piano si allontano da Alex, passando con la lingua dove l`aveva morsa, sulle prime ovviamente mi arrabbiai, poi crollai x terra accanto a mio padre, e poi capi perche Bella l`aveva fatto, per chiudere la ferita, l`aveva fatto anche Edward a lei, solo che lui prima l`aveva morsa E fatta Jacob, il sangue pulito, e a quanto sembra, da quanto sangue ha tirato fuori Bella, non

era arrivato al bambino, sono medico e so cosa dico, puoi tranquillizzarti..ma... solo che...ha perso troppo, serve una trasfussione, sapete che tipo di sangue ha? ecco, quello non lo sapevo, era medico e che cavolo, a quello l`odore non serve? Carlisle, il mio sangue e universale, lo faccio io senti all`improvviso Seth, e capi che non aveva avuto la forza x andarsene con gli altri, ma era sempre stato in disparte a piangere e a preocuparsi Perfetto, stenditi x terra al posto di Bella disse Carlisle e prese qualcosa dalla sua borsa, a quanto pare non era finito, e se Alex stava migliorando lo dovevo a lei a Bella, e come sempre al moccioso, ma stava davvero migliorando?

65-PROPRIO QUANDO PENSAVO SI SVEGLIASSE, ECCO UN`ALTRA COMPLICAZIONE Dopo che Seth si ofri x dare il sangue ad Alex, Carlisle inizi ad occuparsene, non fecci neanche attenzione all`oggetto che usava, quello che m`importava era guardare attentamente Bella, avevo paura che non gestisse la situazione, troppo sangue x una nuova vampira, almeno quello lo sapevo, ma lei era calma, e poi c`era sempre Edward, che capi che mi faceva stare meglio, la abbracciava ed era anche orgoglioso di lei, io non sapevo cosa dire ne cosa fare, non sapevo come ringraziare Bella per quello che aveva fatto, non avevo parole, se aprivo bocca non usciva nessun suono, tranne quello strozzato dei singhiozzi che non avevano smesso. Pass un bel po di tempo da quando Seth si mise vicino ad Alex, x terra per quella coa del sangue, e non aveva spostato lo sguardo da lei, la guardava con preocupazione, affetto, qualcos`altro che non sapevo come interpretare, quanto mi sarebbe piacciuto essere un leggipensieri come Edward. Ero troppo preso da Seth x accorgermene che Edward era vicino a me e mi pos una mano sulla spalla, ed io non mi ritrassi come avrei fatto normalmente Tranquillo Jacob, Seth non pensa male, e preocupato come te, x Alex e x il bambino e devo rispondere a uno dei tuoi pensieri...la guarda con affetto, ma non quel tipo di affetto che pensi tu, e qualcosa che... strano...non so come interpretare disse alzando le spalle, Seth sicuramente lo aveva sentito ma non disse niente Ecco qui Seth, ho finito, scusami, ma serviva tanto disse rifferendossi al sangue Ti sentirai debole e ti girer la testa, uhm ti consiglierei di mangiare un arancia, fa bene disse Carlisle con un sorriso E adesso? chiesi preocupato, non sopportavo vederla in quello stato, sembrava...morta Jacob vuoi smettere di pensare certe sciocchezze? Si riprender disse Edward irritato Scusa ma...mi fa male vederla cosi e tu sai bene come ci si sente Edward Gia, lo so disse e guard Bella, la guardai pure io, era a testa bassa vicino a Seth, che era ancora x terra con gli occhi chiusi, forse dormiva, mi sentivo male al guardare pure lui cosi debole, anche se sapevo che stava bene, cosi che andai in cucina, sovrapensiero x cercare qualcosa nel frigo, Carlisle aveva detto che serviva un`arancia, non ne avevo, ma c`era succo d`arancia, visto che un paio di giorni fa Alex aveva detto di averne voglia, e proprio lui and a comprarlo, cosi che riempi un bicchiere, uno di quelli grandi ovviamente e l`ho portai a Seth che apri gli occhi, sicuramente aveva sentito l`odore, si alz appena e prese il bicchiere Grazie Jake disse e lo butt giu tutto Sisi, come sempre sono io che devo farlo moccioso dissi dandoli una pacca sulla spalla Se vuoi vai nella mia stanza e riposati continuai mentre mi mettevo vicino ad Alex, con la testa a contatto con la sua e la mano sul suo volto, era bellissima anche quando...dormiva Jake, non posso rimanere? chiese guardando Alex anche lui, annui sospirando Grazie sussur e si mise ancora meglio x terra, senza distogliere lo sguardo, era lui che la

guardava, cosi che io dovevo fare qualcos`altro, andai vicino a Bella, dovevo ringraziarle, ma..come dovevo farlo? Bells... dissi e lei alz finalmente gli occhi dal pavimento Sai che sono stato sempre una frana con le parole...e lo sono pure adesso...non so davvero come... Non devi rigraziare Jake, io spero che finalmente ti ho dimostrato che non volevo farti del male, ne a te ne a lei, e quello che ho fatto prima....quella sera...l`ho fatto inconsciamente lo giuro, come sempre me ne sono accorta dopo di quello che avevo fatto, e poi, a casa tua, quello schiaffo me lo meritavo tutto, davvero, e non sono arrabbiata o chissa cosa, avevi ragione a darmelo, anche se in confronto a quello che ti ho fatto io non niente No Bells, non era uno schiaffo perche volevo vendicarmi o dimostrarti la mia rabbia, lo avevo fatto x calmarti, perche eri fuori di te, sai che non sono cosi, non alzerei mai le mani su qualcuno, soprattutto se quel qualcuno una donna e la mia migliore amica Jacob, basta farti tanti problemi, quella che si deve scusare sono io, e tu non devi ringraziare, sai che farei qualsiasi cosa x te, certo...ho sorpreso anche me stessa facendo quello di prima, ma l`ho fatto con le migliori intenzioni Jake, perche so che se a lei succedesse qualcosa tu soffrirai, e sai che e l`ultima cosa che vorrei, mi dispiace solo di non aver capito prima le intenzioni di quel tizio, non l`avrei lasciato fare disse e si port la mano alla testa facendo una smorfia Carlisle, com`e possibile che io abbia mal di testa x colpa di una pietra? Non lo so Bella, forse...oltre allo scudo, nella nuova vita hai portato anche un po della tua...fragilita chiamiamolo cosi E possibile? Non lo so, puo darsi, o e cosi o quel vampiro aveva qualche potere strano disse Carlisle alzando le spalle riccordandomi di Alex Carlisle, quando si sveglier? Fra al massimo 5 minuti Jake mi rispose Alice al posto suo Ma come fai a saperlo se non ci vedi? Semplice, il futuro prossimo sparisce, quindi vuol dire che si sveglier disse con un sorriso e io mi senti un po piu rilassato, si sarebbe svegliata, finalmente avrebbe aperto gli occhi, non vedevo l`ora di incrociare il suo sguardo e sentirmi a casa Carlisle, e il bimbo? Sei sicuro che sta bene? Jacob, sono sicuro che il veleno non arrivato da lui, e lo dico cosi perche spiegare in termini medici e difficile, e so che ti perdi, quindi, x quello puoi stare tranquillo, si sente ancora il suo cuore che batte, anche se... Anche se cosa Carlisle, cavolo che succede? Sai che mi da sui nervi quando fatte cosi..lasciate sempre le frase a meta come se io fossi Edward E io che c`entro? Niente mi riferivo al fatto che non sono un leggipensieri io A beh Ragazzi ci ammoni Carlisle, mah stavo parlando con Edward, come du amiconi, c`era suo padre che ci riportava alla realta, boh Comunque, tranquillo Jake, non devi preocuparti, solo che... veloce tutto qui, il battito del cuore intendo, ma...non innaturale come se stesse male...e solo che..e come se ci fossero due, oppure il suo disse rifferendossi ad Alex, io Carlisle lo capivo sempre meno Carlilse, ma tu sai cos`e? chiesi rifferendomi al bambino No, Alex mi ha detto che vuole sapere solo se sta bene, non vuole sapere cos`e quindi..questa volta ho messo da parte la mia curiosita e non so disse alzando le spalle Jacob, avete deciso di sposarvi? chiese Alice all`improvviso Uhm, so solo che mi ha detto di si, ma non abbiamo ancora deciso niente, perche lo chiedi? Mah no cosi...ero curiosa, e poi devo sentire qualcos`altro..altro rumore...devo parlare con qualcuno perche...senza offesa per il piccolino ma non mi piace moltissimo il suo modo di immitare la motosega la che? fino a quel momento non me ne ero accorto, ma Seth stava

russando alla grande x terra, con una mano sul divano E a pezzi disse Carlisle Ha datto molto sangue Jake, e cosi quando si fa, ma fatto da un vampiro questo discorso ti sembrera assurdo Da un vampiro si, ma da un medico no dissi, cavolo quanto mi veniva facile adesso parlare calmo con loro, riuscivano persino a straparmi un sorriso, ok era solo temporaneo, ed io ero sottoshock Non manca molto disse Alice sempre sorridente Perche sei cosi felice tu? Nemmeno vi conoscete Lei no ma io si disse con un sorriso a 32 denti Jacob, sai...ok devo dirtelo, dopo questo so che tutto cambier fra tutti noi, il nostro futuro, il futuro di tutti i Cullen sparisce, come te lo spieghi? Cosa? Esatto, non so bene di chi sar la colpa, in senso positivo ovviamente, ma tra le nostre famiglie a quanto pare andr tutto x il meglio se non riesco a vedere neanche la mia famiglia cosa? Io e loro? Amici...cosi amici? Davvero? Siamo sicuri che non arriva la fine del mondo? Ahah sai Jacob, x essere in una situazione cosi fai pensieri divertenti mi disse Edward sorridendo Che vuoi dire? Non arrivata la fine del mondo, non ancora, quando arrivera Alice ci avvertir disse ridendo e mentre volevo svegliare Seth J...Jake senti Alex che debolmente mi chiam, x le orecchie umane sarebbe stato impossibile da sentire, lasciai stare Seth e mi tuffai vicino al divano, era tutta sudata, e caldissima anche x un licantropo, sicuramente aveva la febbre Carlisle cos`ha? Penso che...abbia la febbre come avevo detto io Ma e difficile dirlo perche voi licantropi siete tutti una fiamma viva x noi quindi, visto che e sudata, sicuramente cosi Jake continuava a ripetere, mentre muoveva la testa Sono qui amore dissi accarezzandole il volto e improvvisamente la senti piu fredda Stai bene, va tutto bene amore, tutto bene dicevo ma era piu per convincere me stesso Che...che...e..suc...successo disse appena, si era svegliata, finalmente, stavo x risponderle ma il suo urlo mi lascio ghiacciato.

66-C`E UHM ECCO, QUESTO NON ME L`ASPETTAVO, DAVVERO? UHM SI OK, SONO FUSO Dopo l`urlo disumano che usci dalla bocca di Alex rimasi impietrito x quello che mi sembrava un`eternita, invece passarono solo pochi secondi, e ancora Alex mi riport alla realta Jake url, continuava a chiamare il mio nome Carlisle che succede? ringhiai Il bambino Cosa? Che vuol dire <il bambino?> Se non lo facciamo uscire al piu presto morir Jacob, lo so che presto, manca un mese, ma dobbiamo farlo, devi darmi il tuo consenso Ma che cazzo dici Carlisle, fallo subito ringhiai Mi serve...liberate il tavolo disse e Seth, che si era svegliato, anche se non avevo visto quando ma comunque le urla di Alex avrebbero risvegliato anche i morti, butt tutto x terra e port il

tavolo in saloto. Carlisle prese in braccio Alex e la fecce stendere, non urlava piu, ma continuava a piangere e a dire che fa male Jacob, cavolo tiratelo fuori prima che gli succeda qualcosa continuava a stringermi la mano cosi forte che mi faceva male..ma non m`importava Alex, devo chiedertelo...hai le forze x farlo...in modo naturale? chiese Carlisle e Alex rispose con un urlo e un cenno a quel punto lui, velocissimo le sfil i pantaloni che aveva adosso, ovviamente che sulle prime ringhiai e mi arrabbiai, ma capi quello che intendeva prima x <modo naturale> mi sentivo un..non so come mi sentivo, ero ancora immobile, ero inutile, ecco l`aggettivo esatto, Alex soffriva e non sapevo come aiutarla, non sapevo, e non potevo Bene, Alex, penso che sai gia cosa devi fare vero? lei annui e mi chiam, ero ancora immobile e Bella mi diede una spinta x svegliarmi, andai da Alex e la baciai sulla fronte stringendole una mano Andr tutto bene amore, tutto bene dissi e la senti stringere i denti x non urlare. Carlisle la guard era tra le sue gambe, cazzo, lei rispose e la senti mentre stringeva la mia mano e con l`altra si arpionava al tavolo, sentivo il legno sbricciolarsi, cosi che prima di fare qualcos`altro le presi anche l`altra mano, almeno poteva stringere me, lei capi, e inizi a stringere ancora piu forte. Carlisle, era positivo, la incoraggiava e le diceva di spingere, cavolo, mi riccordavo una situazione simile, solo che la donna era addormentata e lo avevamo fatto in un altro modo. Lei assecondava Carlisle, ma era troppo debole Alex, non riusciamo cosi, e piu ci proviamo, piu passa il tempo e il bimbo rischia, capisci cosa devo fare vero? Si, fallo, fai come vuoi pero fallo uscire prima che succeda qualcosa ringhi Alex e mi strinse la mano, senti che aveva usato molta piu forza del solito, non so se lei lo percepi, pero si senti uno scricchiolio e la mano sinistra mi faceva un male cane, ma non lasciai la sua mano, non m`importava, sicuramente faceva piu male a lei che a me Ok tranquilla Alex, andr tutto bene ma non posso farlo cosi...Alice dammi la borsa disse Carlisle ed Alice gli porto la sua borsa nera Che vuoi fare? Calma Jacob, so che devo fare presto, sono un medico, ma non posso farlo senza morfina, far troppo male Ma che devi fare? Quello che ho fatto io a Bella, Jacob disse Edward e capi, doveva uhm...tagliarla Non m`importa se far male, fattelo, fa gia male continuava ad urlare Alex mentre rispodeva alla domanda che le aveva fatto prima Carlisle Carlisle, in quanto tempo entra in circolo la morfina? Poco in un minuto circa gia non sentira niente, solo che devo darle tanta, come te la bruccier presto disse, prendendo una siringa x poi conficargliela nel braccio destro, ed era proprio cosi come diceva, mentre ancora le inietava la morfina inizi a calmarsi, e quando fini di inietarla tutta era immobile, e col respiro, quasi regolare Edward, dammi il...grazie disse Carlisle ma Edward che aveva letto le sue intenzioni fu piu veloce e gli diede subito il...cavolo...il bisturi, no, cavolo non volevo..non potevo guardare Jacob, se non te la senti vai fuori, sara al sicuro, sei piu pallido di noi mi disse Carlisle e sulle prime volevo uscire, non potevo vedere, era troppo squalliudo da parte mia, non potevo lasciarla da sola, no potevo No, resto qui, fai presto Carlisle ti prego dissi ma non guardai, affondai la testa fra i capelli, ma..non capivo perche non faceva niente Carlisle, vuoi sbrigarti? Jacob, ti scongiuro, so quello che faccio Ragazzi ma che succede...oh cazzo disse Sam e ci ragiunse, vicino a lui vidi Seth, non lo aveva chiamato, Seth era sempre stato li, cosi come Billy, che notai in un angolo, insieme a mia sorella che affondava la testa sul suo petto

Meno male, Sam, Seth, portate fuori Jacob, di peso disse Edward e Sam corse alle mie spalle, e mi spinse fuori, Seth era insieme a lui, non volevo uscire, ma non avevo la forze x oporre resistenza Jake fratello calmati mi disse Seth, ma vedendo lui con gli occhi gonfi e lo sguardo sofferente stavo ancora male, mi lasciai scivolare lungo la parete, e vidi anche Billy, uscire con la sedia a rotelle Figliolo calmati, andr tutto bene, Carlisle sa quello che fa mi disse e io buttai la testa sulle sue ginocchia mentre ringhiavo e piangevo Non posso dissi di scatto e andai verso la porta ma Sam non mi lasci Scusami Jacob, se vai non fai altro che distrarre Carlisle, non vedi come stai tremando? Hanno paura che ti possa trasformare da un momento all`altro, e pure io, e meglio se lo fai Non posso trasformarmi anche se lo volessi, Sam fammi entrare ringhiai Jacob, se distrai Carlisle potresti anche mettere la loro vita in pericolo dissi e sapevo che non si riferriva ai Cullen Ma non posso stare qui senza fare niente Sam, non posso So che e dura Jacob, ma capisci che e x il loro bene, cosa ti costa aspettare ancora un minuto? Ma perche parli? Tu non faresti lo stesso a posto mio? Ah no ma sai cosa ti dico? Tu non sei al posto mio, e non lo sarai, perche Emily star bene, e non dovr far nascere tuo figlio in anticipo perche stata morsa da una maledetta sanguisuga che aproposito avete trovato? Si lo abbiamo trovato, e lo abbiamo gia fatto fuori Jake, non preocuparti Bene, adesso fammi entrare No, Jacob cavolo vuoi metterla in pericolo? Non lo far Sam, non metterei Alex in pericolo Si ma se entri Se entro sto insieme a lei mentre Carlisle fa nascere MIO figlio Se entri Carlisle si preocupera x come tremi idiota Sam, non voglio fare qualcosa di cui potrei pentirmi, fammi entrare adesso Sfogati Jacob, ma li non entri Cazzo Sam, almeno lascia andare Seth, almeno se io che sono il suo fidanzato non sono capace di stare vicino a lei senza farle male, lascia almeno che stia lui x poco non imploravo, Sam fecce un cenno con la testa e lo lasci entrare. Io aspettavo qualcosa...un piano, un rumore, una voce, invece non c`era niente, poco dopo vidi Seth uscire con lo sguardo basso Seth, che diavolo successo? Di qualcosa non smettevo di muoverlo e di tremare Tranquillo Jake, Carlisle ha appena iniziato perche Alex aveva sentito il bisturi quindi non voleva farle male, il bimbo sta bene, stai calmo e smettila di rompermi il braccio, non ti servir a niente disse e mi chiuse la porta in faccia x poi ritornare in casa Scusa solo che...non so...basta non ce la faccio piu io entro dissi ma Sam mi ferm, gli ringhiai contro, e vidi che cambi espressione faceva attenzione a qualcosa, ascoltava e io mi fermai dal ringhiare e poi finalmente senti anche io quel rumore, il rumore che avevo sempre sognato, un...un piano ti bambino ma era diverso, era...strano, ma che cavolo, era un rumore sovraposto, era come se, c`erano due pianti Cazzo dissi con la voce roca e la vista annebbiata, quando entrai pensai di aver visto il paradiso, c`era Seth, con in braccio non uno, ma bensi...ehm..due bimbi...ancora nudi, e...sporchi di sangue, si vedevano appena vista la pelle scura, ma rissalivano x colpa del rosso che avevano adosso. Ero ancora immobile sulla porta, avevo mille pensieri ma nessuno che aveva senso, quello piu fastidioso era che Seth, il moccioso ha tenuto in braccio...i miei...i miei...fi..figli prima di me, mi avvicinavo piano, come se andassi ad impicarmi non a vedere meglio quei bimbi, che erano miei, bimbi? Bimbi? Erano ancora nudi, cosi che notai che non c`erano due bimbi, ma un bimbo, e..e...una bimba, che Seth guardava con una faccia da pesce lesso. Senza pensarci troppo andai da lui e me li porse, senza togliere lo sguardo da lei, era come incantato, e chi non lo era, tesi le mani tremanti, ma non come avrebbe fatto il lupo, ma come faceva un...pa..pa...ehm padre

e lui tese le sue x farmeli tenere tra le braccia, al contatto con la loro pelle tremai, mi senti scosso fino al midollo, e quando riusci a tenergli bene al petto mi senti morire e rinascere nello stesso istante. Tenevo fra le braccia la mia nuova ragione di vita oltre ad Alex, era una parola difficile da dire, ma erano..miei figli, miei e di Alex, e in quel momento, mentre Edward mi aiutava a sedermi, come un bambino, mi riccordai che lei stava ancora dormendo, e non sapevo come si sentiva

67-INIZIO (Jacob/Alex) Jacob Ero ancora imbambolato, che tenevo al petto i due bambini, i miei bambini, improvvisamente era cosi facile dire quelle e piccole paroline, erano ancora nudi e sporchi di sangue, ma non m`importava, volevo godermi ancora un po quel momento, ma pensavo che potessero avere freddo, anche se...con la mia pelle bollente non poteva essere, e poi anche loro erano bellissimi, ed era normale, da me e Alex cosa poteva uscire se non qualcosa di bellissimo? Poi mi riccordai. Carlisle, come sta? chiesi e sapeva che mi rifferivo ovviamente ad Alex Sta bene Jacob disse mentre le infilava una mia maglietta lunga, mentre io ero ancora perso nel mio paradiso Carlisle si era occupato di tutto, l`aveva persino lavata, e non potevo sentirmi arrabbiato, non ci riuscivo E ancora addormentata x colpa della morfina, da a me i piccoli, me ne occupo io, tu stai qui vicino a lei, se si sveglier ti vorr sicuramente vicino, e poi, non vorrai che i bambini prendano freddo vero? disse con un sorriso e con le braccia tese, io non potevo fare altrettanto, cosi che lui si abbass x potergli prendere, mi sentivo solo, vuoto, perche non sentivo piu i piccoli tra le mia braccia Jacob, stai tranquillo deve solo pulirgli e coprirgli con qualcosa x non prendere freddo, anche se hanno gia una temperatura corporea simile alla tua mi disse Edward mettendomi un baccio sulla spalla e io non smettevo di guardare Alex, ero imbambolato, se fosse stata sveglia e si sarebbe sentita bene le sarei saltato adosso x abbracciarla, x baciarla x ringraziarla x il regalo che mi aveva fatto, sarei stato capace di...<uffa cazzo Jake, sei sempre il solito, come puoi pensare di buttare giu la casa in QUEL modo, in questo momento?> pensai e poi mi alzai dal divano x andare vicino al tavolo dove Alex stava ancora dormendo. <per quante sei passata amore mio, e tutto x colpa mia, non sono stato capace di proteggerti a dovere, piu volte ho messo la tua vita in pericolo, e ti ho fatto del male, ma ti giuro, anche se l`ho gia fatto altre volte, ti giuro che non lo far piu Alex, non vi succeder piu niente, niente dissi mentre le accarezzavo il volto, e come sempre avevo perso la cognizione del tempo Jacob senti Carlisle che mi chiamava e mi girai, in quel momento notai che la casa era piena, c`erano tutti i ragazzi, insieme alle rispettive fidanzate in un angoletto che mi guardavano con un sorriso, c`era Billy insieme a Rachel che piangevano a dirotto, soprattutto lui, e poi c`erano ancora i Cullen, Edward Bella e Alice, quest`ultima ancora con quel sorriso a 32 denti Tieni disse Carlisle mentre mi dava i piccoli, gli aveva lavati, e senti su di loro l`odore di frutti di bosco dello shampoo di Alex, sicuramente visto il momento non c`era di meglio. Presi i piccoli dalle sue braccia e andai vicino al muro, mi lasciai scivolare con loro tra le braccia, senza distogliere lo sguardo, avevano adosso una copertina, una rosa e una azzura, non sapevo da dov`erano spuntate, ma guardando Alice qualcosa mi diceva che c`entrava lei Si, lei c`entra disse Edward sorridendo Voleva essere pronta e non sapendo cosa sarebbe stato ne ha preso una rosa e una azzura, e a quanto pare ha fatto piu che bene disse Edward mentre metteva una mano intorno alla spalla di Alice e una a Bella Grazie riusci a dire e poi mi persi di nuovo mentre guardavo i miei piccolini, stavano dormendo, e avevo il respiro regolare, ero cosi vicino a loro che lo sentivo sulla pelle, e mi faceva

venire la pelle d`oca e poi datto che erano puliti riuscivo a vedergli meglio. Erano identici, se non fosse che le copertine indicavano chi era chi sicuramente non l`avrei saputo visto che erano coperti, la loro pelle era simile alle mia, sia x il calore che x il colore, fecci piu atenzione a questo e notai che era lo stesso identico, ne piu chiaro ne piu scuro, avevano persino un po di capelli, cosa che mi fecce sorridere, ed erano piccolissimi, sarei riuscito a tenergli in un solo braccio, e sapevano di buono, cosi che x la prima volta da quando gli avevo visti mi avvicinai a loro con il volto, x potergli baciare, a quel contatto il mio cuore perse un colpo, avevo paura che mi venisse un infarto, se fosse possibile ad un licantropo. Dopo aver baciato anche il maschietto, perche la femminuccia e stata prima, senti gli altri che applaudirono e sorridevano, tutti, dal primo all`ultimo e io anche se non si notava molto, ero rosso, cosi che sorrisi anche io e affondai la testa sul pancino del piccolino. Rimasi in quella posizione x un po, fino a quando notai che Alex, dava segni di svegliarsi e Carlisle da bravo medico and vicino a lei, per vedere se c`era qualcosa che non andava. Alex Mi riccordavo soltanto di aver parlato con un vampiro, e poi buio, buio e caldo, caldo, troppo caldo, stavo brucciando, sentivo la spalla in fiamme, e dur a lungo, mi sentivo come se fossi stata messa viva in un forno acceso, e non sentivo nient`altro, nessun rumore, nessun odore, nessun niente. Dopo quello che mi sembrarono anni, il dolore alla spalla iniziava a diminuire, si concentrava sempre su un punto sempre piu piccolo, fino a quando non senti piu il dolore, ma iniziai a sentire voci intorno, riuscivo a sentire quella che avrei riccordato anche da morta, Jake, il mio Jake, e odori strani, vampiri, ma odori che conoscevo, c`era sicuramente Edward e il dottore, un altro che non conoscevo e poi c`era anche lei, Bella, e a quel punto mi riccordai di aver sentito una voce femminile che mi chiam prima di perdermi, fecci attenzione alla sua voce e notai che era stata lei a chiamarmi, ma non sapevo cos`era successo dopo. Jake chiamai, lo volevo accanto a me, volevo che mi spiegasse cos`e successo Sono qui amore stai bene, va tutto bene amore, tutto bene continuava a ripertermi Che...che.....suc...successo chiesi, volevo alzarmi o girarmi, perche la spalla mi faceva male, ma senti un dolore fortissimo alla pancia e lasciai scappare un urlo, mi portai le mani al ventre, e l`unico pensiero che avevo era quello sulla vita del bambino. Non riuscivo a smettere di urlare, sentivo Jake che discuteva con Carlisle, e le sue mani che mi portarono su qualcosa di freddo e piatto, da quello che riusci a sentire tra le urla era un tavolo Jacob, cavolo tiratelo fuori prima che gli succeda qualcosa continuai a urlare e a stringere qualcosa di caldo, le mani di Jake Alex, devo chiedertelo...hai le forze x farlo...in modo naturale? mi chiese Carlisle, volevo rispondergli, ma mi usci soltanto un`altro urlo. Sapevo gia cosa dovevo fare, ci provavo, ci provavo ma non ci riuscivo, non avevo la forza necessaria Alex, non riusciamo cosi, e piu ci proviamo, piu passa il tempo e il bimbo rischia, capisci cosa devo fare vero? si, non ero capace di partorire in modo naturale, e va bene, se era x il bene dei piccolo avrei fatto qualcunque cosa Si, fallo, fai come vuoi pero fallo uscire prima che succeda qualcosa ringhiai e poi senti Carlisle mentre parlava con la vampira che non conoscevo, a quanto pare si chiamava Alice, poi senti qualcosa sul braccio, e poi il dolore iniziava a scomparire lentamente, Carlisle mi aveva inietato la morfina l`avevo sentito mentre lo diceva a Jacob. Da quel momento non senti piu niente, vagavo nel vuoto, da sola, non udivo niente, e non vedevo niente, era tutto buio, e quando stavo x dire che non sentivo nemmeno dolore, senti qualcosa di affilato che mi fecce trassalire, lo sentivo sulla pancia, ero ancora mezza persa nel mondo dei sogni ma riccordai che Carlisle aveva deciso di tagliarmi, ma non continuava, si era fermato, perche? Perche? Avrebbe potuto mettere in pericolo la vita del bambino Alex senti vicinissima la voce e il respiro freddo di Edward, sicuramente poteva sentire i miei

pensieri, e allora cosa aspettava Carlisle x tirarlo fuori? E poi lui e Bella che ci facevano li? E a chi apparteneva l`altro odore? Alex, dobbiamo inietarti altra morfina x non sentire dolore, calmati, il bimbo star bene, e noi siamo ancora qui x te e x Jacob, non vi lascieremmo x niente al mondo, dopo capirai tutto, anche chi l`altra persona che in questo momento ti vicina mi rispose a tutti i miei pensieri, non mi sarei aspettata che lo facesse Adesso Carlisle, inietala adesso prima che entri Jacob x fare qualche cavolata entrare? Dov`era Jake? Perche non era li con me? Perche mi aveva lasciata? Senti ancora quel pizzico al braccio e poi ancora la voce di Edward Jacob troppo preocupato x te Alex, stava e tremava, e distraeva Carlisle, lo abbiamo mandato fuori x finire tutti il prima possibile cosi tu non soffri piu disse e la sua voce divent di sottofondo, pensai a quanto doveva stare male Jake in quel momento, e poi come prima mi persi, e non senti piu niente, x molto tempo, quello che poteva essere anche giorni, o settimane. Piano piano tutto diventava rumoroso, riuscivo a sentirmi, sentivo ogni parte del mio corpo ma non volevo ancora muovermi rimanevo attenta x ascoltare le voci e sentire gli odori intorno. C`erano un paio di voci che conoscevo e che facevano da sottofondo, sentivo gli odori dei ragazzi, c`erano tutti li, e pure le ragazze, c`erano ancora i vampiri, ma che ci facevano tutti li? Mica mi credevano morta, beh se era x questo, dovevo pur fare qualcosa, dovevo sbegliarmi, cosi che iniziai a muovermi, qualcosa mi brucciava sopra la pancia, e non sapevo cosa fosse, subito dopo senti vicino qualcosa di freddo, era sicuramente Carlisle, apri gli occhi, ed infatti era proprio cosi, era li vicino a me Ciao Alex, come ti senti? mi chiese con un sorriso B...bene, credo, mi bruccia qualcosa qui dissi volevo portarmi la mano sulla pancia ma non mi lasci, capi subito Tranquilla, passer, apropposito, c`e qualcuno che ti aspetta disse segui il suo sguardo, e quello che vidi fu il paradiso. Jacob, il mio Jake, l`amore della mia vita era seduto x terra con le spalle al muro e teneva qualcosa fra le braccia, non vedevo bene cosa, perche avevo la vista annebbiata, iniziai a mettere a fuoco meglio e capi che non era solo x colpa della vista, ma perche quello che Jake teneva tra le braccia aveva la pelle identica alla sua, piu guardavo e piu notavo che aveva adosso una coperta, in due colori, rosa e azzuro, ma...era messa in un modo strano, e pure Jacob teneva le braccia...uhm..strane, non come x cullare un bimbo ma...cavolo... impossibile...x cullare...due..bimbi, il cuore inizi a battermi all`impazzata, due bimbi? Due? I...i nostri? Davvero? Vidi Edward sorridere con la coda dell`occhio, e a quel punto anche Jacob alz lo sguardo da....da loro e mi guard, il suo sguardo mi sciolse il cuore, era caldissimo, proffondo, lucido, e felice, tutto il lui urlava <sono padre, sono felice> Jake sussurrai e sul suo volto di distese un sorriso luminoso che mi fecce girare la testa Posso? mi chiese Edward, vicino a me, con le braccia tese, che carino, anche se non me l`aveva detto sapevo che voleva aiutarmi ad alzarmi Non ad alzarti, a portarti sul divano mi disse con un sorriso luminoso e mi alz dal tavolo. Notai che ero vestita con una maglia di Jake, e che lui si stava alzando mentre Edward mi fecce sedere sul divano Amore mi sussur mentre mi dava i bambini, avevo paura di prenderli in braccio, avevo varie paure, che potessi farli male o che era un sogno e potevo svegliarmi da un momento all`altro. Lo guardai procupata ma il suo sguardo infranse tutte le mie paure e con timidezza allungai le braccia, e lui me li ecce prendere, mi senti scossa fino alla punta dei capelli. Erano piccolissimi, e molto caldi, stavano dormendo, da vicino erano ancora piu belli, erano stupendi, e dedussi che erano un maschio e una femmina guardando le copertine con cui erano avvolti, anche se non avevo idea da dov`erano uscite. Mentre Jacob si sedette sul divano con una mano intorno alla mia spalla io strinsi i piccoli al petto e scoppiai a piangere, lo notai quando Jacob mi puli una lacrima con un bacio, mi girai x guardarlo e il suo sguardo ecceso mi fecce rimanere le parole in bocca, era vicinissimo a me, che alternava gli sguardi sui piccoli e su di me, cosi che allungai il collo x sfiorarle le labbra con un bacio, sotto gli applausi e le risate degli amici. Quando mi staccai da lui,

di malvoglia notai la vampira che non avevo mai visto prima, che teneva una mano intorno alla spalla di Seth, che guardava la piccola fra le mie braccia con uno sguardo di pesce lesso, che conoscevo benissimo

68-NUOVI AMICI, A QUANTO SEMBRA, BUONI, E FUTURO GENERO, SETH SEI MORTO Non smettevo di guardare Seth e la vampira vicina, sembravano amici, ma non era quello che mi importava, ma bensi il modo in cui Seth guardava la mia bimba Sai amore mi disse Jake baciandomi sul collo Se non fossi sicuro di aver avuto l`imprinting con te, avrei detto di averlo avuto con nostra figlia disse e gli altri scoppiarono a ridere, tutti tranne Seth, ecco, aveva toccato il tasto dolente A quanto pare l`ha fatto qualcun`altro ringhiai e Seth mi guard spaventato Cosa? Alex non mi sembra divertente disse Jake ma rideva Gia nemmeno a me, Jake, puoi tenere un attimo i piccoli? disse e lui gli prese subito ancora confuso, Edward era a terra dalle risate, sicuramente aveva sentito i miei pensieri e va bene, mi alzai piano piano dal divano Alex ma che fai? Siediti se no il taglio potrebbe aprirsi disse Carlisle Sono un licantropo riccordi? dissi e alzai la maglietta, meno male che avevo un paio di pantaloni, anche se stavano larghissimi, la cicatrice non cera piu Ah gia Amore che vuoi fare? chiedeva Jake Voglio soltanto abbracciare Seth risposi con voce angelica e entrambi mi guardarono confusi. Ero arrivata ad un millimetro da Seth Seth, voglio dirti soltanto una cosa gli dissi ancora con quel tono angelico Farai meglio a correre continuai Oh cazzo Alex io... inizi a parlare e si giro x correre, bravo il ragazzo, come gli avevo detto ma non ero cosi stupida, misi la gamba davanti alla sua e lui cadde x terra, e sotto gli occhi divertenti degli altri gli saltai sopra, Jake mi guardava a bocca aperta e gli altri rotolavano dalle risate Alex ma che stai facendo? chiese Jake Voglio soltanto chiacchierare con Seth, se tu non lo hai capito io si, e lui sa di cosa sto parlando vero? dissi e gli portai le mani al collo, un po ero divertita, non volevo fargli male, sapevo che era una persona stupenda, che nessuno al mondo sarebbe stato meglio x mia figlia, dio che parola grossa, e facile da dire, ma...era ancora piccola, ha posato gli occhi su di lei prima di me, la rabbia aveva il meglio, anche se non gli avrei fatto niente Alex, eddai, sai com`e...mi dispiace parl appena perche stringevo la presa sul suo collo Seth, un po mi fa piacere, ma lasciami sfogare, E SOLO UNA BAMBINA urlai e senti Jake ringhiando piano Alex, ma che cavolo? X chi mi hai preso? Per chi ti ho preso? X quello che ha avuto L`IMPRINTING CON MIA FIGLIA urlai ancora e Jake ringhio ancora piu forse Alex cavolo...non riesco...a respirare... disse e lo lasciai...respirare Seth ringhi Jake, ops, dovevo calmarmi prima che lui gli staccasse la testa davvero Seth, dimmi quello che sai che voglio sentire e ti lascio stare dissi e un sorris mi spunto all`angolo della bocca C...cosa vuoi dire? Edward amico dammi una mano disse Seth provando ad alzarsi, ma non lo lasciai, Edward si inginocchi vicino a noi e disse all`orecchio quello che volevo sentirmi dire e Seth rise.

Alex, ma questo scontato, credevo vuoi sapere chissa cosa prov ancora ad alzarsi Seth, non provarci perche da qui non ti alzerai fino a quando non me lo dirai, so benissimo che scontato, pero voglio sentirlo da te, ADESSO Alex cavolo, ma sai che non farei mai una cosa del genere, e ancora una bambina, non la vedo in...QUEL modo, e questo che pensi di me? Voglio x lei quello che vuoi anche tu, quello che tutti vogliono per una bambina neonata diavolo, e ok perfetto vuoi sentirtelo dire? Ok te lo dico, quando arriver il tempo non le farei mai del male sei contenta adesso? ero piu che contenta, la rabbia si era trasformata in divertimento Si, sono contenta dissi e gli diedi un bacio sulla guancia, x poi alzarmi e andare da Jake x calmarlo, ma non lo vidi sul divano, i bimbi erano in braccio a Billy che piangeva e Jake aveva inchiodato Seth al muro, alzandolo x il collo SEI. UN. LUPO. MORTO gli ringi Eddai Jake Seth continuava a tossire x la presa di Jake Sai che non l`ho fatto apposta...non..respiro...cazzo Jake Jake amore calmati, lascialo stare gli dissi e andai a mettergli una mano sulla spalla, lasci andare Seth, almeno lo credevo perche quando Seth tocc terra si becc un pugno nello stomacco e cadde in ginocchio, gli altri si lamentavano x il mal di pancia x colpa delle risate. Sapevo che si era sfogato, cosi che lo lasciai vicino a Seth e andai da Billy, che stava ancora piangendo con i bimbi in braccio e mi chiedevo come potevano dormire con tutto quel casino. Grazie Alex mi disse Billy e io lo abbracciai bacciandolo sulla fronte Avevo sempre avuto paura che non ce l`avrei fatta a diventare nonno, e adesso sono felicissimo continuava a piangere e questo mi riccordo i miei, cavolo, erano stati gli ultimi a sapere della gravidanza e gli ultimi a vedere i piccoli, che razza di figlia ero Ehm scusate...qualcuno ha chiamato i miei? chiesi soprattutto a Jake Si, l`ho fatto io disse Rachel Spero non ti dispiacia, ma penso che dovevano saperlo, pero...ho detto solo che devono venire, non anche perche Certo Rachel, meglio, grazie dissi e abbracciai pure lei Ma figurati, ed ecco qui la piccolina, l`ultima a rimanere e la prima a partotire disse e sorrisi, e questo mi fecce pensare Carlisle, stanno bene anche se sono nati presto? Certo Alex, non te l`avrei nascosto, sono sanissimi, non devi preocuparti di questo disse e vidi la tale Alice al suo fianco, e prima di chiedere chi era Edward rispose ai miei pensieri Lei mia sorella Alice, Alex mi disse con un sorriso, lo stesso che vedevo anche da lei, che venne da me e mi abbracci Ciao, io sono Alice, e un piacere conoscerti finalmente Uhm ciao...piacere mio...uhmm finalmente? Si Edward parla sempre bene di te, e poi non vedevo l`ora di incontrare la ragazza che ha messo la testa a posto alla mia aspirina Alla tua che? dissi ridendo Ahah intendevo a Jake, e che...vabbe te lo spieghero, adesso preparati a ricevere i tuoi, saranno qui fra 5 minuti Cosa? Come fai a saperlo? Alice vede il futuro disse Jacob venendo vicino a me Seth era ancora x terra, ma non dove l`avevo lasciato, ma vicino a Billy, che aveva in braccio solo il maschietto, la bambina invece, ahah era da lui, ovvio, ma quanto dormivano quei bambini? Ah davvero? Si, ma non vedo i licantropi, quindi una volta Jake mi alleviava il mal di testa perche non vedevo la figlia di Bella ma e unaltra storia disse ridendo Ahah Jake, ma che e successo? Voglio dire, perche il dolore alla spalla che sentivo prima? E tutto il resto? Ah Bella dissi rivolgendole la parola x la prima volta Tu eri nel bosco vero? Ti ho sentita mentre mi stavi chiamando, o mi sbaglio? Poi non riccordo cos` successo

Si ero io, e ti devo delle scuse x tutto quello che ho fatto davvero, adesso sono cambiata, e quello che c`e fra te e Jake non mi tocca piu, anzi, non mi toccava neanche prima, ma...ero una neonata, e l`istinto aveva avuto il sopravento, spero che quello che ho fatto dimostri che sono cambiata cosa? Stava dicendo sul serio? Si, lo vedevo dai suoi occhi che era sincera, ma cosa aveva fatto? Tranquilla Bella, io non porto rancorre, pero..cosa intendi x <spero che quello che ho fatto dimostri che sono cambiata>? esitava a rispondere Ragazzi, che ne dite se parliamo di questo anche coi suoi genitori? Sicuramente vorrano sapere perche questo anticipo disse Alice Vero siediamoci amore, Seth ringhi Jake e Seth gli porse la bimba mentre io prendevo il bimbo da Billy, bimbo, bimba...hmm Senti Jake, non possiamo continuare a chiamarli bimba e bimbo, dobbiamo pur dargli un nome no? chiesi mentre mi sedevo Si, ma..a dir la verita lascio fare a te, non ho proprio idea Hmm ne discuteremmo piu tardi dissi baciandolo Uhm ragazzi, non per impicciarmi pero...devo dirvi che x un po non dovete...ecco...avete capito vero? disse Carlisle e io ero bordeaux annui mentre Jacob continuava a baciarmi sui capelli e sul collo, e che cavolo, se fossi stat sola..cosa non le avrei fatto..ops cavolo, Edward, ancora piu rossa Ecco, il futuro e sparito del tutto, e adesso bussano disse Alice mentre i miei bussarono alla porta Billy and ad aprire, si salutarono, i miei si guardano attorno nel vedere la casa piena e i vampiri, ma gli occhi della mamma saetarono su di me e si riempivano di lacrime mentre papa la prendeva perche le cedevano le gambe

69-CONFESSIONI, AMICI E FELICITA I miei erano arrivati, la mamma stava appena in piedi e papa aveva gli occhi lucidi, cavolo, penso che Rachel doveva avvisargli, avrebbero potuto fare un infarto, ma era possibile x i licantropi? Mah A...Alex...vuoi dire che...che... inizi la mamma mentre si sedeva x terra vicino al divano Si mamma, cio che vedi dissi sorridendo Posso? senti papa mentre chiedeva a Jake e lui gli diede la piccola, che si mosse fra le sue braccia ma non si svegli, avevo ragione, tutta suo padre Alex, ma che successo? Come mai questo anticipo? State bene? Si mamma, tutto ok pero a dir la verita...nemmeno io so ancora bene cos`e successo dissi e lei mi guard storta Beh, ti dico io quello che successo amore disse Jake Si dimmi, e vorrei anche sapere perche Bella era nella foresta Questo te lo dico io, perche te lo devo Alex mi disse lei e i miei si girarono incuiriositi, sicuramente si chiedevano cosa ci facevano dei vampiri in casa, e di cosa parlava Bella Ero a caccia, quando ho sentito l`odore di un vampiro, volevo andare a vedere, e poi ho sentito anche il tuo, quando sono arrivata avevo visto il tipo che si allontanava ma poi... fecce una pausa e mi guard, le fecci cenno di continuare e fecce un bel respiro ma parlai prima io Poi se ne andato, ho sentito che mi chiamavi e ho sentito un dolore alla spalla, ma che successo? Non se ne era andato, ti aveva solo..aggirata, l`avevo visto mentre ti si avvicinava alle spalle, e ti ho chiamata e poi...ecco perche il dolore, ti ha morso Alex, e mi dispiace di non essere intervenuta prima davvero, mi dispiace tantissimo cosa? Si scusava x non essere intervenuta a salvarmi? Non ci capivo piu niente

Bella disse Jacob Non hai evitato che succeda, ma che le hai salvato la vita Cosa? Si Alex, falla finire mi disse Jacob mentre Rachel faceva accomodare i miei, sulla poltrona, papa diede la piccola a Jake e teneva la mamma sulle ginocchia Jake, fattelo voi, io non ce la faccio davvero Che c`e Bella? Perche non vuoi dire quello che hai fatto? non ti staccher la testa perche le hai salvato la vita quando x colpa mia che l`ho lasciata sola l`ha messa in pericolo Jake Shhhh Alex cosi, e va bene Bells lo faccio io disse Jacob vedendo Bella che esitava, ma che aveva fatto? Alex, dopo che quella sanguisiga ti ha morso sput Jake fra i denti Bella ha combatuto contro di lui, perche sapeva che non si sarebbe limitato a morderti, lo ha fatto quasi fuori e poi se ne sono occupati i ragazzi, dopo che lei e arrivata qui, comunque, Bella si ferita, e poi ti ha portato a casa, mentre sanguinavi ancora, poi e svenuta pure lei. Cavolo stavo impazzendo, letteralmente, cosi che ho chiamato Carlisle ed Edward x venire qui, e hanno detto che c`era il veleno che si difondeva, cosi che...x salvarti la vita ha succhiato via il veleno fini Jacob Cosa? Hai fatto...che? Dovevo pur dimostrarti in qualche modo che non era mia intenzione farti del male Alex, ne a te ne a Jake, forse a te da fastidio che l`abbia fatto io pero..mi sentivo in debbito No no ferma, Bella, come puo darmi fastidio se mi hai salvato la vita? Non dirai mica sul serio, adesso quella in debbito sono io, ti devo la vita Non mi devi niente Alex, davvero, quello che voglio e che continuiamo ad essere amici e che fra noi non ci siano piu tensioni, vedo Edward e Jacob e devo dire che se riuscissi piangerei disse e abbracci Edward, mentre io sorridevo a Jake Alex, perche sempre dobbiamo sapere le cose x ultimi? Siamo stati gli ultimi a sapere della tua gravidanza e gli ultimi a sapere che hai gia un figlio tra le braccia, anzi due disse la mamma ed era arrabbiata, ops Mi dispiace davvero si intromise Jake Ma quando l`ha portata a casa in quello stato, col veleno che x noi e letale, non ci ho pensato, e di certo lei non poteva farlo disse Jake e i miei capirono che aveva ragione Pero volevo esserti accanto Alex, che razza di madre sono? chiese mentre veniva da me Mamma, la domanda devo farmela io, che razza di figlia sono? E vero, vi ho detto le cose x ultimi pero... Tranquilla Alex disse e mi abbracci, attenta che avevo ancora il piccolo tra le braccia Posso...prederlo x un secondo? chiese con le braccia tese Tieni dissi e glielo porsi, lei lo strinse il petto e si lasci sfugire un`altra lacrima, eh si, anche il piccolo era uguale a suo padre, non lo svegliavano nemmeno i canoni Ragazzi noi andiamo, dobbiamo lasciar riposare Alex disse Carlisle, sorridendo Certo pero...spero che la prossima volta sarette voi a venire da noi, come una volta Jake e poi...ci sono altre persone che vogliono conoscere la donna di Jake, soprattutto Emmett, e da un bel po che non fa piu arrossire nessuna quindi...ti user come cavvia disse Edwarde senti Jake ridacchiare, ma chi era Emmett? Oh gia vero, Emmett mio fratello, beh..ci sono un altro po di persone da noi che vi aspettano davvero? Mah Si davvero comunque, noi andiamo, ciao ragazzi disse ed io mi alzai insieme a Jake x accompagnarli alla porta Grazie ragazzi, davvero disse Jake mentre salutava Edward e Carlisle con una stretta di mano e Bella e Alice che era sempre sorridente con un abbraccio, facendo attenzione al piccolo Con tutto il casino non ti ho nemmeno fatto le congratulazioni Alex mi disse Edward e abbraccio pure me, come Jake, dopo di lui fu il turno di Carlisle ed Alice, e poi Bella,

lasciandomi a bocca aperta, mi abbracci e mi baci sulle guancie, per poi lasciare un bacio sulla fronte ai due piccoli, nelle mie braccia e in quelle di Jake Mi far perdonare Alex, te lo prometto disse prima di partire Bella, mi hai salvato la vita, vuoi ancora farti perdonare? Hai fatto tutto e di piu x farti perdonare, e io non porto mai rancore dissi e stavolta la abbracciai io. Jake ed Edward (quest`ultimo era appoggiato a Jake) ci guardavano con un sorriso a 32 denti Ok adesso andiamo, sarette stanchi dopo una giornata cosi disse Carlisle, per poi essere seguito da 3 ciao prima di partire. Io e Jake tornammo a in casa dove gli altri mi saltarono adosso x congatularsi, visto che non l`avevano ancora fatto. Le ragazze piangevano tutte, mentre mi abbracciavano e tenevano in braccio i piccoli, cavolo con tutto quel trambusto mi chiedevo come potevano dormire cosi tanto e cosi bene. Tutti i colossi mi abbracciarono facendomi girare in cerchio, soprattutto Seth, eh gia, ci credevo, era felicissimo che io avevo fatto vivere la sua ragione della sua vita. Dopo i baci e gli abbracci gli altri se ne andarono, gli unici a rimanere erano stati Paul ovviamente, Seth e i miei Alex, posso tenerla? Un secondo giuro, poi me ne vado disse timido e con lo sguardo basso Seth, non chiedilo a me, io te la do, ma Jake che la tiene dissi ridendo a Jake, mentre le chiedevo con lo sguardo di lasciargliela Un secondo moccioso, poi te ne vai, non ho ancora digerito il fatto disse mentre gliela dava, Seth la prese subito e la abbracci fortissimo al petto, le diede un bacio sulla fronte e dopo quel contatto, x la prima volta vidi la mia bimba aprendo gli occhi, incollandogli a quelli di Seth che si sciolse e si apri in un sorriso gigantesco, Jake voleva andare e prendergli la bambina, ma io lo fermai, volevo farlo godere ancora un pochino. Mi aspettavo che la bambina piangesse, come ogni bambina, ma niente, era felice insieme a Seth, che non voleva lasciarla andare Seth, adesso basta disse Jake Vattene se non vuoi esere buttato a calci continu Jake andando da lui, Seth lo guardo triste ma gliela diede, ed ecco quello che aspettavo, quando Jake prese la bimba inizi a piangere, e siamo rimasti tutti a bocca aperta, era il primo pianto che sentivamo Jake, dalla a Seth dissi con un sorriso, Jake mi guard male, sbuff e gliela pass, e subito la bimba si calm, Seth sorrise trionfante mentre le baciava ancora la fronte Mancava solo questo disse Jake arrabbiato Calmati amore, lo so che sei geloso, ma sai meglio di me che non possiamo farci niente dissi baciandolo sul collo mentre lo abbracciavo da dietro Ragazzi, siamo qui anche noi disse papa E scusate, ditemi che non quello che penso io Seth al sentirlo venne da me e come Jake quando avevamo detto ai miei che ero incinta di nascose dietro di me Alex, almeno tu diffendimi disse Ahah e dai lasciatelo stare, non toccate Seth sia chiaro dissi lasciando Jake mentre lo abbracciavo Seth, meglio se te ne vai perche non voglio che qualcun`altro ti faccia del male, come ma lo stomacco? Bene, ok vado piccola, ma posso tornare domani? Certo Seth, torna come facevi prima, mi mancherai Grazie Alex mi baci sulla guancia, baci ancora la piccola e me la fecce prendere, gli tenevo tutti e due tra le braccia, uno che dormiva ancora e l`altra che piangeva, mi si rompeva il cuore ma non potevo far dormire Seth da noi insieme a lei Ciao Seth disse e usci dalla casa. I miei mi feccero i complimenti, le congratulazioni, piansero insieme sulla mia spalla, salutarono i bambini, abbracciarono pure Jake e papa gli disse Bravo Jake hai fatto proprio un bel lavoro cosa che mi fecce arrossire, salutarono anche Billy Rachel e Paul che erano ancora abbracciati dietro a Billy e se ne andarono. Jake prese il bimbo mentre io provavo a cullare la bimba Ragazzi, noi vi...lasciamo, ci vediamo domani disse Paul mentre spigeva Billy sulla sedia per poi andare nella loro stanza

Allora amore, dobbiamo fare qualcosa...perche piange? Penso che vuole Seth, Jake, oppure ha fame, andiamo nella stanza e vediamo dissi e andammo nella stanza, gli lasciammo sul letto, e pure il piccolo inizi a piangere, Jake lo riprese e si calm, perfetto, abbiamo scoperto cosa gli faceva piangere. Ridemmo insieme e poi x la prima volta, provai a dare da mangiare a mia figlia. Quella sera avremmo parlato di noi, e sicuramente dovevamo dare dei nomi ai piccoli cosini.

70-GENITORI E PIANI X IL FUTURO Finalmente, da soli, io e Jake, sul letto, nella nostra stanza ognuno con un piccolino tra le braccia, la piccolina stava ancora piangendo Amore pero...perche piange? Uhm...non ho idea...forse avr fame? disse Jake Eh gia..forse avr fame...uhmm... e che dovevo fare? avevo una vaga idea pero avevo paura di fare qualcosa di sbagliato, e Jake capi la mia preocupazione Amore, calmati, fai quello che ti senti disse baciandomi piano, non sapevo benissimo cosa fare, sapevo che dovevo allatare la piccola, mi muovevo con cautela, e la maglia di Jake era troppo lunga ed era scomodo, cosi che me la tolsi, e Jake gir un po la testa, mah, non si vergognava mica. Portai la piccola al petto e capi che quello che facevo era bene, si calm e sorrisi, Jake non mi guardava, guardava fisso il piccolo che aveva tra le braccia, ma sapevo che si sforzava x non guardarmi Amore, che c`e? Jake, guardami disse e lui inchiod lo sguardo al mio, come se non volesse guardare la piccola mentre mangiava Uhm ecco...l`abbigliamento disse Ahah non dirmi che ti vergogni No che...Alex...due mesi sono lunghi disse e capi subito. Carlisle mi aveva detto che negli ultimi 2-3 mesi della gravidanza non potevamo...stare insieme, e lui che mi vedeva nuda mentre davo da mangiare alla piccola... Non dirlo a me dissi sottovoce e lo senti ridere Jake vieni qui dissi e lui si avvicin di piu a me e mi cinse la spalla con una mano mentre nell`altra teneva il piccolo Baciami gli sussurai e non se lo fecce ripetere due volte. Inizi a baciarmi piano, era un bacio a fior di labbra che pero piano piano stava x incendiare tutta la casa, inizi a diventare un bacio piu veloce, piu umido, piu passionale, piu caldo, piu...uffa proprio sul piu bello. Mi staccai x guardare i piccoli, una dormiva beata dopo aver mangiato, e il piccolino tra le braccia di Jake si svegli e inizi a piangere Mi sa che quando si ferma uno parte l`altro disse Jake ridendo Gia, facciamo cambio disse e diedi a lui la bimba mentre io davo da mangiare al piccino che aveva smesso di piangere E se mangia cosi chi non smetterebbe di piangere disse Jake ridendo Idiota, sei sempre il solito Eh gia, ma che vuoi farci, pensavo fosse questo che ti piaceva o no? No tesoro, tu mi piaci tutto dissi x poi stampargli un bacio Amore, e loro dove dormono? disse e mi guardai attorno, ops, non avevamo nemmeno compratto un lettino, puah, che razza di genitori, beh ma ero in anticipo, lo avremmo comprato dopo, mah Penso che x stasera dormiranno insieme a noi amore E io come faccio a coccolare la loro mammina? disse e quel coccolare non era proprio coccolare Dovrai contenerti fino a domani dissi e lo baciai di nuovo, cavolo, il telefono, che caspiterina

c`era sempre qualcosa che rompeva Pronto? rispose Jake Che vuoi adesso? No...davvero?...certo era veramente felice e non ne capivo il mottivo Grazie moccioso disse riattaco Era Seth? Si e non ti ha salvato x stasera Cosa vuoi dire? Lo vedrai disse e poi cambio discorso Allora amore, sai..stavo pensando..per quanto tempo gli chiamaremmo bimbo e bimba? E quello che ti avevo chiesto io prima, allora...idee? Si beh la feminuccia uhmm a me e sempre piacciuto il nome Amanda per il piccolo fai tu Hmm Nicolas mi piace Hmm e che ne dici di Samuel? Hmm si ancora meglio, dimmi ancora e poi io ti dico quello che a me piacerebeb di piu Ok uhm va bene e x la piccola Uhm... oltre a quello che ho gia...Desiree mi piacerebbe da matti Wow quante idee si e un nome stupendo amore uhm ok stasera sono in vena di nomi strani che ne dici di Faith? Wow si davvero stupendo Ok dimmi cos`hai in mente tu x entrambi bene io... inziai ma fui interrota da un rumore alla finestra Ahi ma volete aprire una buona volta, se no mi rompo qualcosa Come se potessi borbotto Jake e and ad aprire la finesta a Seth, che entr appena visto che nelle mani aveva un piccolo lettino in legno, marrone chiaro, con disegnato sopra lo stesso simbolo che c`era in tutte le case, il lupo che ulula alla luna Ecco qui ragazzi, spero che vada bene, era mio, la mamma lo teneva come..riccordo diciamo, e visto che a voi serviva, eccolo qui disse con un sorriso ops, ero ancora nuda, che scema, strinsi piu forte il piccolo, x coprirmi Tranquilla Alex, non mi da fastidio, tanto ho scoperto quello che mi stava succedendo Cioe? Era sempre stata lei disse indicando la piccola e capi, lui non era cotto di me, ma a qualcosa dentro di me, e questo mi riccordo le sue parole <e come se...cavolo...come se...piu diventi...ehm..rottonda..e piu mi sento leggato a te> Ah fu l`unica cosa che riusci a dire Beh io l`ho portato, ora..uhm..vi lascio..me ne vado..uhm ma prima posso... chiese timido indicando la piccola che stava dormendo Certo dissi e lui si chin sul letto x baciarla sulla fonte, mentre Jake ringhiava, preparando il lettino Scusa Jake disse Seth e salt dalla finestra com`era arrivato Bene, possiamo mettergli nel lettino dissi No amore ancora no, voglio finire di parlare dei nomi, e se gli metti nel lettino non resistero e non ti...salverai disse mentre ingoiava qualcosa, mi mandava in bestia quando faceva cosi Allora, tu cos`avevo in mente? Beh io...beh avevo in mente di fare due nomi a ciascuno Due? Si due, x la piccola avevo pensato a qualcosa tipo Sarah Margaret Black o Margaret Sarah Black e poi ovviamente lei si chiamer con quello che le piacera di piu Come mai questi nomi? Margaret se riccordi era il nome della sorella di mia madre, e Sarah, era il nome della tua dissi alzando le spalle e gli si illuminarono gli occhi mentre prendeva la piccola in braccio e mi stampava un bacio, sapevo che l`avrei fatto felice E x il maschio continuai avevo pensato a William Ephraim Black o Ephraim William Black,

William mi piace non so perche, il secondo l`hai capito disse e mi baci di nuovo, con un po troppa passione visti i piccoli che tenevamo fra le braccia Ti amo Alex No, io ti amo Jake, ed e grazie a te che adesso sono la donna piu felice del mondo disse, volevo ancora continuare ma mi lasci parlare da sola, mentre teneva il piccolo con un braccio, con l`altra mano prese la bambina che tenevo io e gli port entrambi nel lettino, gli mise piano, era commuovente vederlo con i bambini tra le braccia Allora amore hai deciso? chiese mentre si girava x venire a letto Devi decidere tu amore, io come nome voglio quelli che ti ho detto E allora sara cosi disse buttandossi sul letto, sopra di me, quasi schiacchiandomi, ma non m`importava, la voglia era troppa Pensi che a loro dara fastidio se coccolo un po x tutta la notte la loro stupenda mammina? chiese mentre scendeva con le labbra dalla mia bocca fino al collo, fino all`orrecchio e poi ripeteva il movimento, sentivo il suo respiro pesante e caldo sul collo ed ero gia in paradiso Mah non saprei disse col respiro affanato mentre le sue mani scendevano su tutto il mio corpo prova cosi vediamo disse e lo senti ridere sul mio collo x poi farmi andare in paradiso, aveva ragione, erano due mesi che non mi aveva piu toccata, ed era come farlo la prima volta. Alex, ti amo mi disse mezzo addormentato e col respiro veloce che mi dava alla testa Ti amo anche io Jake, x questo voglio fare finalmente quello che ti promesso da tempo Cosa intendi? chiese mentre mi accarezzava ancora sulla pancia, che sentirla piatta mi sentivo strana Come cosa? Jake, ti ho detto di si, e adesso voglio farlo, voglio diventare la signora Black al piu presto dissi e con un`altro bacio abbiamo messo fine ad ogni altro discorso

71-SI PREANUNCIA UNA BELLA GIORNATA FRA VAMPIRI-LICATROPI-AMICI Era stato tutto bellissimo, la notte passata con Jake non aveva paragoni, abbiamo fatto l`amore x tutta la notte, e i piccoli dormivano beati, e meno male, ci eravamo addormentati intorno alle 5 del mattino, ero a pezzi, non avevo dormito quasi niente e il piccolo si sveglia, oh no, tutti e due Jake, occupatene tu dissi girandomi dall`altra parte, lui mormor qualcosa d`incomprenssibile ma non si alzava Jake...e svegliati Mmm ma alzati tu, avranno fame Mmm no borbottai ma mi alzai, sapendo che aveva ragione. Ero gia nuda cosi che andai a prederli dal loro nuovo lettino, e tornai nel mio, mi appogiai a Jake e gli misi entrambi al petto, il piccolo alla destra e la piccola alla sinistra anzi, Will e Sarah, o Ephraim e Margaret, <oddio cosi con due nomi e difficile pero..mah, preferisco Will e Sarah, ma poi...deciderano loro da grandi> Jake, amore, ma stai dormendo? Hmm si...sto...dormendo.. borbott mentre a pancia in giu x dormire ancora Beato te borbottai e lo senti ridere. Rimasi coi bimbi in braccio x circa 10 minuti, ma quanto mangiavano? Poi da bravi mini-Jake si addormentarono cosi che gli portai ancora nel lettino e mi misi sopra di Jake, baciandolo sulla schiena, lui mormor qualcosa ma non si gir, cosi che io continuai a baciarlo anche sul collo e sulla nuca, lo sentivo fremere, cosi che mentre lo baciavo sul collo lo accarezzavo a mano aperta sulla spalla, finalmente si gir e mi baci, imprigionandomi tra le sue braccia Hmm, mi piace essere svegliato cosi mormor tra un bacio e l`altro, non volevo lasciarlo andare, mi era mancato cosi tanto

Bene, allora domani quando i piccoli si sveglieranno te ne occuperai tu sei vuoi essere ancora svegliato cosi il secondo giorno..mi sembra un puon compromesso dissi baciandolo sul collo Hmm se mi svegli cosi un buonissimo compromesso disse e mi baci, facendomi scivolare sotto di lui, avevo cosi tanta voglia di lui, la sera prima non riusci a placare il mio desiderio di lui, e quanto sembrava lo stesso era x lui Beh visto che da brava mammina hai addormentato i piccoli ti meriti un premio sorrise furbo e mi baci, ancora, e ancora, sulle labbra, sul collo, sulle scapole, e continuava scendere ancora fino a quando.. Merda, ma sempre sul piu bello borbott Jake, allung una mano x prendere il telefono ma non si spost da me, beh, niente mi faceva piu piacere che torturarlo quindi continuai a baciarlo sul collo Pronto rispose con voce affanata Ciao, Jake e dai alzati dal letto si senti, era la voce di Edward E tu come fai a sapere che sono a letto? E che vuoi? Beh Jake, sai che adesso sento i tuoi pensieri da qui da casa mia? e devo dire che sei fantasioso ragazzo mio, e dai Alex lascialo stare, sento anche i tuoi pensieri continu Edward ed io mi immobilizzai Edward ringhi Jake E dai...alzatevi, vestitevi, prendete i piccoli Will e Sarah e venite da noi, vi aspetto fra mezz`ora disse riattac, io lo uccido, ma cosa...come fa a sentire i miei pensieri da lontano? Grrr E sai che m`importa, possiamo anche arrivare in ritardo disse Jake e il telefono squill ancora E adesso che c`e? Muovetevi, lasciate stare quei pensieri e venite qui sempre Edward, uffa Va bene, alziamoci dissi mentre mi toglievo Jake di dosso. Dobbiamo proprio? Mah non so, dai che ci costa? Vestiti dissi mentre cercavo i vestiti, eravamo entrambi nudi, e Jake era una favola, gia mi immaginavo che uomo sarebbe stato mio figlio. Il tempo pass velocissimo anche perche Edward chiam ancora una volta, era insistente e ci disse di scendere al piano di sotto presi i bimbi e scesi, quello che vidi mi lasci a bocca aperta. Sul divano c`era una montagna di roba tutta x bimbi, dai pannolini fino ai vestiti, Jake disse <alice> e capi pure io, allora, vestimmo i bimbi ed eravamo pronti Jake, prendi tu Sarah e io Will? Si amore va bene disse e prendemmo i piccoli in braccio, gli stampai un bacio e uscimmo ma davanti alla casa trovammo Seth Ciao ragazzi, dove andate? disse e poi pos lo sguardo su Sarah Dai Cullen, ci ha chiamato Edward Ah, capito, posso venire pure io No Certo Seth dissi io dopo il no di Jake Agli altri piacer sicuramente, lascia stare Jake, e solo geloso dissi ridendo e lui mi fucill con lo sguardo, se sapevo cosi tenevo io la bambina, volevo darla a Seth Grazie Alex, se un amica Si, ovvio adesso andiamo, ah aproposito, come andiamo? In macchina, ovvio disse Jake mentre provava ad aprire la portiera, sempre con la bambina in braccio si sedete al volante, io davanti con lui, e Seth dietro Amore, non vorrai guidare con Sarah in braccio vero? E allora? Dalla a Seth dissi, lui ringhi ma gliela pass piano, e come il giorno prima la bimba apri gli occhi e inizio a muovere le manine Sarah? chiese Seth Si, Sarah Margaret Black dissi con un sorriso, specchio del suo E il piccolo si chiama Ephraim

William Black, pero x il momento Will va piu che bene dissi e poi il viaggio fu silenzioso, Jake guardava sempre Seth che giocava con la piccola, ancora sveglia che muoveva sempre le manine e le gambine, e pure gli guardavo, solo che io con affetto, Jake con uno sguardo omicida. Mentre gli guardavo senti che Jake si era fermato e subito capi, perche vidi Edward davanti a noi, fecci un bel respiro e usci dalla macchina, Bella mi venne in contro e mi abbracci, lasciandomi di stucco, cosi fece anche Alice ed Edward, poi ci incamminao verso casa, dove altre 4 persone e una bimba stupenda ci stavano aspettanto oltre a Carlisle. C`erano altri due uomini, uno magrolino e biondo, l`altro grosso, alto e moro, mai grosso quanto Jake, le femmine erano bellissime anche loro, una bionda, che stava accanto al ragazzone grosso era stupenda, quasi da far invidia e l`altra era piccola, e molto graziosa, stava attacata a Carlisle. Tutti ci salutarono e abbracciarono Jake, tutti tranne la bionda, almeno gli fecce i complimenti. Ho capito che lei si chiama Rosalie e che stava insieme ad Emmett, il ragazzo grosso, l`altra era Esme ed era la compagna di Carlisle, il bionfo era Jasper e stava con Alice e la piccola era la figlia di Edward e Bella, Renesmee Grazie bionda rispose Jake Prego cane disse e poi saluto me con un abbraccio, ma che succedeva a quei due? Tranquilla Alex, quei due non sono mai andati d`accordo, ah Jake, hai aggiornato il repertorio? chiede Edward e io non capi Ovvio dimmi bionda perche` le bionde si lavano i capelli nel lavandino? Rosalie sbuff e non rispose Diglielo Jake perche non lo sa disse Edward Perfetto perche e dove si lava la verdura." Disse Jacob e senti gli altri ridere, soprattutto Emmett che venne da me Allora, tu sei la donna di Jake? scusa se lo chiedo, ma che stavate pensando quando Edward vi ha chiamato? ops, rossa in volto, cavolo ed Edward me l`aveva detto che uno dei suoi fratelli mi avrebbe usata come cavvia x farmi arrossire Emmett, e lasciala stare disse Rosalie divertita. Ci rilassammo tutti pian piano, Esme ci aveva fatti accomodare in saloto, io tenevo ancora Will fra le braccia mentre Jake teneva le mani al petto e sbuffava perche Sarah era ancora da Seth ed Edward fecce capire agli altri cosera successo visto che erano sorpresi Finalmente senti Edward mentre si alzava e andava ad aprire la porta, ed ecco entrare i colossi e le ragazze, e loro che ci facevano li? La risposta alla tua domanda ve la dar Alice disse Edward mentre gli faceva accomodare e vidi Alice scendere con un sorriso furbissimo sulle labbra

72-LA GIORNATA COI VAMPIRI CONTINUA, COSI COME LE SORPRESE Mentre stavamo chiacchierando e gli altri colossi insieme alle ragazze ci salutarono tutti, vidi Alice scendere le scalle, avevo un sorriso sulle labbra che mi lasci a bocca aperta, anche perche messo insieme a quel sguardo furbo...non prometteva niente di buono Qui si mette male mi disse Jake ridendo Alice, ma cosi metti paura disse Edward, che ovviamente sapeva cosa pensava, in quel momento volevo saperlo pure io Ma io non voglio mettere paura, e solo che ho un`idea stupenda che voglio mettere in atto si eddai Edward, e una bellissima idea...non essere cattivo, dimmi che ho ragione disse la sorella andando da lui mentre saltellava sul posto, sembava una bimba di 5 anni che chiedeva il permesso di fare qualcosa Alice, sei un mostricciatolo...spaventoso, ma si puo essere una buona idea disse Edward

alzando le spalle Volete spiegarvi? Alice, si puo sapere perche ci guardi tutti cosi e che ti passa x quella testolina? chiese Jake con un sorriso Ma che t`interessa cosa mi passa x la testa aspirina? Nanna se mi chiami ancora aspirina... Ok va bene, antidolorifico disse e tutti iniziammo a ridere, anche Jake Va bene come vuoi, cosa vuoi fare? Io niente, ragazzi, posso farvi una domanda? A tutti? Davvero sono curiosa tutti annuirono, e x tutti si riferiva a noi, licantropi, e in quel momento fecci piu attenzione e notai che mancava Quil, ed Embry, e che quelli che eravamo li eravamo tutte coppie, persino Seth e Sarah che si era addormentata fra le sue braccia Che c`e Alice? Anche se ti dicessimo di no tu chiederesti comunque oppure te lo faresti dire da Edward Si aspirina hai ragione Jake ringhi divertitito Ok voglio solo sapere...avete deciso ancora quando sposarvi? Chi? Tutti Sam, voi l`avete deciso? chiese Alice Ehm ecco...a dir la verita no perche? chiese Sam scettico Non importa, Leah? Nemmeno noi Bene, Paul? Nemmeno noi, anzi, penso che nessuno di noi l`ha gia fatto no? ci chiese e tutti avevamo detto che no, nessuno aveva ancora deciso una data precisa, solo che avevamo detto di si Beh potevate dirlo prima, senza farmi fare cosi tante domande, mi fa male la bocca disse Alice Scusa Alice ma l`aspirina in quel caso non ti puo aiutare disse Jake e lei inizi a ridere mentre stamp un bacio a Jasper Beh ma ne ho trovato un`altro tipo di aspirina disse e poi torn seria davanti a noi Allora, perfetto, nessuno ha deciso quando sposarsi disse con un sorriso a 64 denti E che c`e di perfetto in questo Alice? chiese Leah C`e che io mi divertir da matti e che non sto piu nella pelle Perche ti divertirai? Chiese Sam Alice, dimmi che non stai pensando a quello che sto pensando io che tu stai pensando disse Jake, che gioco di parole Si aspirina, proprio a quello almeno, in parte Volete siegarvi? Ok Sam va bene, mi viene ancora difficile capire che voi non l`avete capito e Jake si comunque, non voglio dirvelo, proviamo ad indovvinare, cosa rende felice me? chiese Oltre ad avvermi vicino? chiese Jake ridendo Ahah si oltre a quello e allo shopping ovviamente Fare feste scatt Seth e Alice alz la mano Perfetto, bravo Seth E allora? Che c`e? Vuoi fare una festa? Si ma...no davvero non capite? sbuff Ragazzi, mettete in un ordine queste parole nella vostra testolina licantropesca disse Edward che voleva aiutarci Vi ha chiesto del matrimonio e poi ha parlato di festa Quindi? Vuoi organizzare una festa? Beh ma non si sposa nessuno adesso disse Jared che fino a quel momento non parlo E questo il punto, ho in mente di far un doppio..triplo...multimatrimonio disse e tutti la guardavamo a bocca aperta Fare cosa? chiese Jake Uffola quanto sei duro di testa Jake, mi sa che anche a te servirebbe un`aspirina, visto che

adesso nessuno ha deciso quando sposarsi, ma avete deciso di farlo, la data la decido io, oggi e il 2 ottobre, il 10 vi sposate, tutti, e io far la festa e i preparativi disse con un sorriso Cosa? urlarono tutti Ho detto... Abbiamo capito, ma, un multimatrimonio? Cioe, vuoi farci sposare tutti nello stesso giorno? chiese Jake Si, diciamo che anche nello stesso momento, ho anche deciso come sara la ceremonia, e voi anche se mi dite di no sapete che faccio tutto come voglio io quindi non avete scampo, il 10, fra 8 giorni, ci sar il matrimonio, anzi, i matrimoni No Alice aspetta ferma disse Leah Ma non non abbiamo preso niente, ne i vestiti... Leah, ho detto che faccio tutto io, anzi a dir la verita, anche se non vi vedo sapevo che vi avrei convinti, anche con le maniere dure disse facendo un ringhio come x dimostrarcelo Quindi ho gia tutto, anche i vostri vestiti, non manca niente, e dico niente, cioe si, voi dovete cercare colui che vi sposi e tutto fatto disse aplaudendo mentre saltellava sul posto, decisamente una bambina di 3 anni. Eravamo tutti a bocca aperta mentre i Cullen sorridevano soddisfatti E dai ragazzi, che vi costa di dirmi di si? Aspirina pensavo che mi volessi bene, perche non dici niente? Si, sai che ti adoro nanna pero... Pero niente ragazzi, fra 8 giorni, deciso, adesso, fatte cosa volete, il 10 alle 8 del mattino aspetto le ragazze a casa mia, e se non vengono...arrivo io e vi butto giu dal letto e vi dico che non minteressa cosa farette in quel momento, e se siete a letto mi compriro gli occhi disse guardando i ragazzi Quindi vi butto dal letto una ad una, mentre i ragazzi, aspetteranno Edward, Jazz, Emm e Carlisle a casa di Jake, e poi...sa Edward cosa fare, ci siamo capiti? Ragazzi, vi consiglio di dire di si, non sapete che pensieri che ha, io se fossi al posto vostro cederei, anzi, mi riccordo che ci sono stato e l`ho fatto, quindi... alz le spalle Dai Jake dai dai dai dai disse andando alle sue spalle x prenderlo a pugni, mi faceva ridere e tutti ridevano insieme a me Grrrr Alice sei un mostricciatolo, ma io voglio sposarmi al piu presto, quindi non mi resta che accettare la tua tortura disse Jake sospirando Grazie grazie grazie grazie disse Alice stampandogli un bacio sulla guancia E voi? Dai ragazziiii che vi costa? Voi non volete sposarvi? Si Alice anche noi, x me va bene disse Sam Anche noi disse Leah per poi essere seguita da altri due <anche noi> Perfetto, ottimo, fantastico, meraviglioso cantillenava mentre andava ad abbracciare ogni ragazzo alla volta Come sempre fai tutto quello che vuoi tu vero? Certo aspirina, ovvio disse ridendo Bene, adesso noi ce ne andiamo No Jake, siete appena arrivati disse Edward Si ma.. Ma niente, noi non mangiamo ma voi si, oggi dobbiamo parlare, e poi, a quanto sembra a Nessie fa piacere avere compagnia disse Alice indicando la piccolina che rideva insieme a Seth che teneva ancora Sarah fra le braccia Ok pero vi avverto che mi ero appena svegliato quando ha chiamato Edward quindi, siamo 10 lupi che mangiano nel vero senso della parola, siete sicuri che basta quello che avete in frigo? chiese Jake ridendo e poi gli altri andarono al frigo a prepararci qualcosa. La giornata pass veramente bene, anche quando Emmett, che mi stava simpaticissimo mi predeva in giro facendomi arrossire, ma neanche le altre si salvarono. In complesso la giornata fu stupenda, si sveglio anche il piccolo Will, che gioc con la piccola Renesmee, era piccola ma ababstanza grande, fisicamente da poterlo tenere in braccio e cullarlo, mi faceva davvero piacere, e x la prima volta anche lui era sveglio e rideva mentre lei gli diceva parole carine e cantava. Arrivata la

sera salutammo tutti con un abbraccio e un bacio sulla guancia e ognuno di noi and a casa sua. Quello non me lo sarei mai e poi mai aspettata, la sorpresa che ci aveva fatto Alice ci lasci tutti a bocca aperta

73-10 OTTOBRE, NOZZE, GIORNATA FRA RAGAZZE E VAMPIRE CHE CI TORTURANO La settimana dopo aver saputo la sopresa di Alice pass velocissima, stavo sempre insieme a Jake e ai nostri piccoli, che con noi dormivano o piangevano mentre con gli altri, cioe Seth e la piccola Nessie facevano sempre i bravi, mah. Anche quella mattina come tutte le altre ero insieme a Jake, stavamo ancora dormendo, nudi come sempre, abbracciati in una maniera strana, ma che ci piaceva da matti, e poi mentre dormiamo non sapiamo sempre come si attorcigliamo in quel modo. Mi svegliai da sola, guardai l`orologio, le 5 del mattino, uffa che palle, era ancora presto, guardai Jake mentre dormiva, lo baciai piano sulle labbra x non svegliarlo e mi buttai ancora a letto, ma non potevo piu dormire, era il 10 ottobre, il giorno del matrimonio, del mio matrimonio, nostro, di tutti, come sarebbe andato? Avevo gia paura di entrare nella stanza di Alice perche mi mettesse a posto, dal poco che la conoscevo, e da quello che mi racconto Bella e mi fecce vedere Nessie, col suo strano potere, capi che dovevo avere paura, ero cosi persa nei miei pensieri che non notai che Jake mi stava fissando (Alice sapendo dei bambini e delle altre ragazze che potevano partorire da un momento all`altro aveva lasciato i ragazzi insieme a noi, se ne sarebbero andati con Edward e gli altri in giornata, visto che il matrimonio si sarebbe tenuto alla sera) Amore vieni qui mi disse e mi abbracci, ed ecco tornare quei pensieri, eravamo nudi sul letto, abbracciati, <ok calma che c`e Edward che ti sente, e chissene> Che c`e? Hai paura di rimanere da sola con Alice? disse ridacchiando sul mio collo Uhm ecco, non ho paura di lei ma di quello che mi far dissi ridendo Quello che ti far sar buttarti dal letto se entro 2 minuti non vi alzate senti una voce provenire dall`esterno della stanza Alice che diamine ci fai qui alle 5 del mattino? chiesi sottovoce x non svegliare i bimbi, poteva sentirmi lei Ti ho detto che mi sarei coperta gli occhi e sarei entrata a buttarvi giu dal letto quindi fuori dal letto tutti e due, subito Farette meglio ad ascoltarla ragazzi, da noi e davvero entrata e ha buttato Jared giu dal letto disse Kim Gia mi ha buttato giu dal letto ed ero ancora nudo continu lui e Jake sbuff Alice, fai quello che vuoi io non mi alzo dal letto disse Jake e senti Alice ridere per poi entrare, la guardai a bocca aperta Perfetto disse, apri la porta e salt sul letto, spinse Jake che cadde x terra, mi prese x una mano e mi sollev dal letto, le ragazze, Alice compresa guardavano in alto mentre Jake si alzava da terra, mi viene da ridere, ma poi vidi che c`erano anche tutti gli altri i ragazzi, che guardavano le loro fidanzate, perche pure io era nella stessa situazione di Jake e ridevo ancora di piu Perfetto, ho i sensi affilati disse e chiuse gli occhi, si gir e sempre con gli occhi chiusi spinse Jake in bagno, che sbuff ma decise di entrare lanciandomi uno sguardo esasperato Perfetto fatto disse Alice mentre Jake chiuse la porta del bagno Alice sei un caso disperato Grazie, adesso vestiti, prendi i bimbi e muoviti, anzi sai che faccio? Tieni disse entrando nel mio armadio lanciandomi un paio di jeans e una maglietta a maniche corte, ero tornata la lupa che non aveva freddo, di malvoglia mi vesti ed entrarono anche le ragazze, mentre i ragazzi erano rimasti fuori dalla porta Dai Alex muoviti disse Alice e io mi misi anche le scarpe

Sei pronta, andiamo disse prendendomi x mano mentre uscivamo fuori dalla stanza, non mi lasci nemmeno il tempo di salutare Jake, e i bambini? Ah meno male, se ne erano occupate Rachel e Leah. Fuori dalla casa c`era una macchina gigantesca, avevo imparato a conoscere i Cullen ed ero sicura che fosse di Emmett e infatti lui era li, ma scese dalla macchina, insieme ad Edward, Jasper e Carlisle che mi salutarono con un <lasciala fare se no ti dissanguina> una risata, ed entrarono in casa da Jake e dagli altri. Noi salimmo in macchina e in men che si dica eravamo a casa Cullen, Alice guidava come una pazza, Jake e Rachel erano niente in confronto a lei al volante. Non fecci neanche il tempo di parlare che dalla casa uscirono Seth (ma non doveva essere anche lui con i ragazzi?) e Nessie, che presero i bimbi da Rachel e Leah, Seth mi salut con una pacca sulla spalla e andarono in casa, mentre Alice ci faceva passare dal garage, apri una porta e vidi spuntare Bella, Rosalie ed Esme che bendarono le ragazze mentre Alice bendava me. Entrati senti un forte odore di rose, oltre all`odore dei vampiri Alice ma bellissimo dissi Meno male, ci ho azzeccato un`altra volta disse e senti Bella sospirare. Quando pensai che avevamo ancora molto da camminare Alice si ferm e mi tolse la benda, eravamo in bagno, ma un bagno quanto l`intera casa di Jake Wow Contenta che vi piace, sedetevi disse e ci sedemmo tutte, c`erano 5 sedie in bagno, peggio che dalla parucchiera Io mi occupo di Alex, Bella occupatene di Leah, Rose, tu prendi Rachel, e tu Esme fai Kim ed Emily disse Alice e inizi ad armeggiare coi miei capelli, mentre noi ragazze parlavamo e ci lamentavamo, ma loro, le vampire, non dicevano mai niente, a volte Alice sbuffava ma non commentava, all`improvviso si senti un rumore d`auto Sono arrivati i tuoi mi disse Alice, eh gia, questa volta l`avevo detto ai miei, spevano che avevo accettato Jake gia dal compleanno quindi non avevano niente da commentare Ma c`e qualcuno qui? senti la voce della mamma Si Elisabeth, siamo in bagno al piano di sopra disse Esme e senti la mamma salire le scale Ciao, oddio ragazze ma siete stupende disse la mamma appogiata alla porta del bagno Si e manca ancora il trucco, il vestito, un altro po di colore, eccetera eccetera disse Alice senza togliere le mani dai miei capelli. Notai le altre e vidi che avevano ognuna un acconciature diversa, io non capivo la mia, non potevo vedermi, cosi come loro non potevano vedere loro stesse, l`unica cosa che capi e che avevo i capelli un po sulle spalle Esme che posso fare visto che tu sei occupata qui? Oh grazie Elisabeth, tu...vediamo...tu puoi stare al piano di sotto quando arriveranno gli altri, resterai li a ricevergli Chi deve arrivare? Alex ma quanto sei curiosa, riccorda che questa e una festa della famiglia Cullen, e la famiglia Cullen non solo quella che conosci Cosa? Alice viene anche il clan di Denali? senti Leah Esatto disse sorridendo e Leah sospir, senza commentare, ma chi era quel clan di Denali? Mah. Iniziai a pensare su come sarebbe andato il matrimonio, ad occhi chiusi mentre Alice mi truccava, avevo paura di guardarmi allo specchio, non che lei mi avesse datto il permesso, se glielo chiedevo diceva che non dovevo avere paura e che devo fidarmi di lei, e quando pensavo che mi sarei addormentata su quella sedia ecco la sua voce squillante che mi risveglia Evviva siiiii sei uno splendore, stai ferma, non ti toccare, vado a portare il vestito disse Alice e finalmente potevo aprire gli occhi guardai le altre, erano stupende Perfetto ho finito anche io disse Rosalie x poi essere seguita da altri due <pure io>. Le ragazze uscirono tutte e andarono dopo Alice Wow Alex sei stupenda Lee Lee, potrei dire lo stesso di voi, siete una favola, anche se io ho paura di guardarmi allo

specchio, siamo sicure che i ragazzi non scapperanno? No, non scapperanno, Edward gli ha legati con le cattene rise Alice entrando in bagno seguita dalle altre, ognuna con in braccio un vestito stupendo, anzi, Esme ne portava due, tutti e 5 di colori chiari, che andava dal rosa, al bianco e a sfiorare appena l`azzuro Perfetto eccoci qui disse Alie prendendomi x un braccio Ok siamo tutte donne disse e mi spogli, cosi come facevano anche le altre. Decisi di non pensare e di lasciarmi nelle sue mani. Abbiamo finito disse e quando fecci attenzione all ragazze mi sembravano delle principesse, mi sarei messa a piangere e potevo farlo visto cha il trucco resisteva all`acqua, ma non volevo farmi vedere con gli occhi rossi Tutti i vestiti erano simili, semplici ma nello stesso tempo bellissimi e speciali. Quello di Emily era rosa, chiarissimo, quello di Leah invece azzuro, piu bianco che azzuro, ma stupendo, quello di Kim tendeva all``arancione ma sempre sul bianco e quello di Rachel tendeva al viola, guardai il mio, e osservai che era bianco, bianco latte, mi sentivo gli occhi lucidi Ragazze mettete questi disse Alice mentre ci dava a tutte un braccialetto azzuro E azzuro, vecchio disse i vestti sono nuovi e qualcosa in prestito... Ecco qui disse Rosalie mentre ci dava a tutti una geratiera Sono tutte mie, io ed Emmett ci siamo sposati piu volte disse ridendo e ognuna si chin x mettercela, io arrossi di brutto Perfetto, sembrate delle principesse, ai ragazzi cadra la mascella quando vi vedr disse Alice con un sorriso a 120 denti. Fecci attenzione e notai che al piano di sotto c`erano vari rumori, molte voci, e notai facilmente quella di Jacob anche se non capi cosa diceva E dai Alice, io voglio guardarmi allo specchio Alex, no, nessuno di voi si guardera allo specchio fino a quando non finir la ceremonia e il primo ballo disse e mi prese x mano Dove andiamo? Come dove andiamo donne? Dai vostri uomini che stavvo sbavvando al solo pensiero di vedervi disse Bella ridendo Ragazze, siete pronte? Fatte un bel respiro, dietro la porta ci sono le scale, scendiamo le scalle e ci sono gli invitati, passiamo vicino a loro e vi aspettano i ragazzi disse Edward entrando, e ci guardo a bocca aperta, Bella and da lui x chiudergliela e noi iniziammo a ridere. Ragazze, all`altare vi porter io continu e rimasi ancora a bocca aperta, e papa? Tuo padre d`accordo, lui e Billy hanno qualcos`altro da fare disse con un sorriso e uscimmo dalla stanza, ci tenevamo tutte x mano, ed eravamo arrivate in cima alle scalle, guardai tutti in faccia. C`erano tutti gli altri ragazzi della riserva, e tutti i Cullen tranne le ragazze ed Edward che era vicino a me. Vidi Rosalie (e non capi quando cavolo era andata via) che suonava il piano, oddio dovevo muovere le gambe, ma mi era difficile, pero dovevo farlo, seguendo il ritmo della musica, scesi le scale, ancora tenendo la mano di Leah, guardai tutti e notai che oltre a quelli c`erano anche altri vampiri, 3 donne e un uomo, bellissimi anche loro, che ci guardavano sorridendo, quando mi girai, x andare sul piccolissimo corridoio che c`era fra le persone mi si blocc il respiro e mi si fermarono le gambe. Sotto un arco di rose rosse e bianche stavano i colossi, tutti bellissimi dalla testa ai piedi, e al posto delle solite bermuda avevano un paio di pantaloni lunghi e neri, dello stesso colore della giacca che copriva una camiccia bianca alla quale era aggiunta una cravata, anch`essa nera, mi sentivo lo sguardo umido e senti Edward che ci disse di muoverci, e notai anche che Alice aveva ragione, i ragazzi ci guardavano una ad una a bocca aperta. Loro erano a destra del corridoio, e di fronte notai Billy e mio padre, e capi, sarebbero stati loro a celebrare il matrimonio, ed ecco ancora lo sguardo lucido. Mi svegliai solo quando al posto della presa forte e ghiacchiata di Edward, senti la mano bollente di Jacob che prese la mia facendomi tremare dalla testa ai piedi. Mi salut con un bacio sulla fronte e ci girammo x sentire le parole di Billy e mio padre che ci avrebbero unito a vita

74-IL GIORNO PIU FELICE DI TUTTA LA MIA VITA L`inizio della ceremonia fu stupendo, Billy e papa ci sapevano fare con le parole, non erano le solite che si dicevano ad un matrimonio, erano cambiate, erano piu belle, si riferivano non ad una vita insieme, ma ad un`eternita di amore e felicita x tutti noi. Tutto pass in fretta ed ecco il momento che piu temevo, quello di non riuscire ad aprire bocca x dire <si> cosi che mi persi anche le parole d`inizio di Billy, ascoltai una frase da meta Cosi che oggi, adesso, faccio a voi, portatori di magia, giovani lupi e future leggende questa domanda, Sam, Jared, Paul, Gaby, Jacob, volete voi, prendere come spose, x tutta la vita, tutta l`eternita, e accettare di far parte di tutte le leggende insieme a Emily, Kim, Rachel, Leah ed Alex? Ad amarle, onorarle e rispettare nel bene e nel male? disse Billy, non me lo sarei aspettato che lo chiedesse cosi, forse lo sapevano e avevano modifficato apposta, ma era bellissimo, le sue parole mi toccarono il cuore, se non fosse stato che la mano di Jake era intrecciata alla mia avrei detto di essere morta e arrivata in paradiso SI rissuonarono all`improvviso 5 voci che facevano capire tutto, la felicita, la vittoria che stavano x ottenere, l`amore con cui lo facevano, ed io come sempre mi sciolsi. Vidi Billy sorridere e al posto suo arriv mio padre E voi ragazze? Madri, Donne che dovranno portare il fardello della nutazione a vita, volete voi prendere come sposi, compagni di vita, di leggende e x l`eternita i qui presenti Sam, Jared, Paul, Gaby, Jacob? E amarli e rispettargli sempre e comunque, nel bene e nel male? chiese papa <oddio e adesso che faccio? Devo farcela, devo farcela, Edward so che mi senti se non riesco a muovere la bocca svegliami> pensai Si Si Si Si <cavolo, manco io uhm io....> S...si riusci a dire finalmente e senti Jake fare un bel respiro, sollevato, me l`avrebbe pagata, ero solo aggitata non l`avrei mica lasciato da solo Perfetto, con il potere che ci e stato dato, da generazioni, da dio e dai nostri antenati, vi dichiaro tutti, marito e moglie potete bacia... disse papa ma non fini nemmeno la frase che ero avvinghiata a Jake, mentre le sue mani caldissimi riscoprivano ogni angolino del mio viso e le mie gli accarezzavano il collo, mentre le nostre bocche si muovevano assieme, in quella danza dolcissima che era solo nostra Ok ok fatte come volete voi la ceremonia finita disse papa ridendo mentre aiutava Billy a liberare il corridoio. Non volevo separarmi da Jake, e riuscivo a sentire ancora il battito martellante dei cuore degli altri, quindi non eravamo gli unici, bene, continuai a baciarlo fino a quando senti qualcuno ridere, ma con un tono un pochino infastidito, era Emmett sicuramente Eddai ragazzi, avrette tutta la notte x fare certe cose, lontano da qui, staccatevi, e cavolo che pensieri senti Edward ridere e io diventai bordeaux Oh cosi va meglio sospir e senti Jake sbuffare. Edward venne da noi, ci abbracci uno ad uno e and a sedersi davanti ad un pianoforte stupendo, inizi a suonare una melodia dolcissima, non era proprio un valzer, ne un lento, era diciamo una via di mezzo E dai ragazzi, prima il primo giro di pista, poi i baci e gli abbracci rise Edward e Jake mi prese la mano, timidamente, mi fecce girare e poi port la mia mano attorno alle sue spalle mentre una sua mano mi cingeva la vita. Iniziammo a ballare sulla meravigliosa musica di Edward, eravamo 5 coppie che roteavano nell`imenso salotto dei Cullen, non mi sarei immaginato che Jake fosse un cosi bravissimo ballerino Amore, perche quell`esitazione prima? mi chiese Jake e io gli schicciai un piede Ma quelle esitazione scemo? Mi tremavano le gambe e ho impiegato un po x ritrovare la parola, questa me la pagherai dissi continuando a ballare

Perfetto te lo pago subito disse e mi baci leggero, e la musica si ferm Ragazzi, scambiatevi le coppie disse Edward e da quel momento iniziai a ballare con tutti i colossi, uno ad uno, erano davvero bravi, ballai una canzone con ognuno e poi tornai fra le braccia di Jake Devo continuare a pagartelo amore? Direi di si dissi e ci baciammo ancora, e la musica si ferm di nuovo Eh no, Rosalie, prendi il mio posto, devo raffreddare gli spiriti qui disse Edward e venne da me Posso avere l`onore del secondo ballo con la sposa? disse Edward e Jake lo lasci, mentre andava a ballare con Bella. Edward disse che non avrei abbracciato gli altri, lo avrei fatto soltanto mentre avrei ballato con loro, e poi alla fine avrai abbracciato le ragazze. Dopo Edward arriv Emmett, che con le battutine sui miei pensieri mi fecce arrossire, poi Jasper, che mi calm moltissimo, e poi Carlisle, che non smetteva di farmi i complimenti, dopo le loro braccia fredde ecco quelle bollenti di Seth e di mio padre, che lasciava cadere qualche lacrima insieme ai baci sulla fronte Sei stupenda piccola Grazie papa, peccato che io non mi sia ancora vista borbotai Credi a me piccola, siete tutte una favola disse e poi la musica inizi piu veloce, non era piu Edward che suonava ma la musica proveniva da degli amplificatori di suono giganteschi, sicuramente c`entrava Emmett. Dopo che papa mi lasci, finalmente potrei abbracciare le ragazze, le mie sorelle, mia madre, le Cullen, e anche le ragazze del clan di Denali che erano venute, finalmente incontrai anche Tanya, ed Edward ridacchiava mentre osservavo quanto era bella e mentre mi irritavo che diceva che Jake, il mio Jake era bellissimo, ma vabbe, ci eravamo appena sposati, quindi, la abbracciai e andai a trovare il mio amore che era impegnato con mia madre. Emmett mentre mi vide che mi avvicinavo fecce tuonare la sua voce nell`intero salone E dai ragazzi, io voglio un po di rossore su quelle guancie, le ragazze hanno ancora qualcosa che dovete togliere disse e io lo guardai un po x chiedergli <ma che dici?> anche i ragazzi, lui nel vederlo inizio a ridere a creppapelle La geratiera ci sussur Jasper e mi senti un nodo in gola, oh cavolo Ahahah, ecco Alex, proprio quello che intendevo disse e arrossai ancora di piu, e lui rise piu forte E dai ragazze muovetevi disse Alice trascinandoci vicino a delle sedie messe in mezzo alla stanza, spuntate dal nulla, ci alz la gamba a ciascuna mentre Edward ed Emmett spingevano i ragazzi verso di noi, ero un pomodoro E dai ragazzi, ma non sapete come si fa? chiese Emmett ridendo ancora come uno scemo. Jake ingoi a secco, guardo gli altri spaventati, e si chin sotto di me, alzandomi il vestito fino a scoprire la coscia, dove avevo la geratiera Ahah io ho gia tolto tutte quelle geratiere continu Emmett Con i denti senti Jasper e Jake sorrise, mentre spariva sotto la mia gonna, senti le sue labbra sulla gamba e poi i denti che mi toccarono, lo so, lo faceva aposta x farmi impazzire, fecce scendere la geratiera fino alla caviglia, per poi togliermela, lanciandola ad Emmett che continuava a ridere. Scoppiarono tutti in applausi e risate, e poi, ancora a ballare, da quel momento non mi allontanai da Jake nemmeno x un istante, i piccoli erano in compagnia di Nessie e Seth, non gli mollavano mai un istante Allora ragazze, siete pronte x andare? chiese Alice in cima alle scalle Andare dove? chiese Leah Regalo di nozze, una notte, la notte di nozze, lontano da qui disse Cosa? Si dai, qui nelle vicinanze, ma non troppo vicino, abbiamo un`altra casa, a 3 piani, e grandissima, ci andate tutti li, e potete stare tranquilli, la casa e stata di Rose ed Emm, Esme l`ha ricostruita, quindi, sapete com`e, nella casa ci sara un silenzio tombale, ogni stanza e insonorizzata quindi....perfetto, siete pronti x andare? chiese con un sorriso gigantesco, noi tutti

ci guardavamo a bocca aperta E dai ragazzi, muovetevi, non vorette far aspettare l`autista fuori, comunque, state tranquilli anche perche, al primo piano ci sono proprio 5 stanze, e le finestre aperte quindi...entrate da li, perche sono basse, le superate con un solo passo ed entrate direttamente nella stanza adesso andate, ah Jake, Alex, i piccoli restano qui, una notte senza ve la potete godere, ci occupiamo noi, e x la pappa, non preocupatevi, e state tranquilli, muovetevi disse Edward mentre Alice ci spiengava fuori, ma all`improvviso si ferm e si colpi sulla fronte Che c`e Alice? chiesi io Che stupida, aspettate un secondo disse e scapp via, tornando con uno specchio immenso, lo mise davanti a noi e rimasi a bocca aperta. Accanto a delle principesse c`era una quinta, con la pelle scura ma con delle guancie rossissime, uno sguardo umido, e un vestito bianco latte fin sopra le caviglia. I capelli erano la parte sopra racconti in un tipo di chignon solo che piu perfetto e strano, e la parte dei capelli sotto scendevano sulle spalle ondulati, era bellissima, e mi era difficile credere che fossi io Bello vero? chiese Alice a tutte, e iniziammo a ridere abbracciandola E dai andate, muovetevi, e state attenti a quello che fatte, me lo immagino gia, povera la casa di Esme, crolera un`altra volta, questo se ne siete capaci, e poi, non penso che vi piacerebbe rimanere senza casa Cosa? Questo il mio regalo di nozze disse Esme Quella casa e vostra adesso, di tutti voi disse ed Emmett e si lasci andare in un`altra di quelle risate fragorose e io arrossi ancora di piu e non ci credevo. Fuori dalla casa ci aspettava una limousine bianca, decorata di rose rosse e bianche come quelle dell`arco in casa, rimasi ancora una volta a bocca aperta, ci sapevano fare davvero, e Alice era una forza della natura. I miei genitori, e Billy ci accompagnarono alla macchina, salutandoci con un bacio e una pacca sulla spalla ai ragazzi. Salimmo in macchina, era gigantesca anche dentro, ci stavano 10 persone ci starebbero ancora 10. non sapevammo dove stavamo andando, e non c`importava moltissimo, nella macchina non avevamo fatto altro che farci le congatulazioni a vicenda e baciarci. Quando la macchina si ferm, eravamo tutti su di giri, scendemmo e la casa che vidi mi spiazzo, era davvero enorme, Jake non aspett nemmeno che salutassi gli alti, mi prese in braccio e mi port nella stanza passando dalla finestra Devo portare la sposa oltre la soglia, ma anche dalla finestra mi va bene disse e poi ci lasciamo perdere, aproffitando di quello piccolo spazio di tempo della nostra eternita insieme

75-NOTTE DI NOZZE (Jake ed Alex) Finito il matrimonio, andammo alla nostra nuova casa, regalo di nozze di Esme, che donna, fare regalo una casa a 10 licantropi, con 2 figli e altri in arrivo, era spettacolare. Scesi dalla macchina Jake non aspetto nemmeno che salutassi gli altri, mi prese in braccio e mi port in casa, dalla finestra Devo portare la sposa oltre la soglia, ma anche dalla finestra mi va bene disse col respiro affanato mentre mi buttava sul letto e la chiudeva bene. Mi guardavo spaesata attorno, la stanza era quando la mia e quella di Jake messe insieme, forse anche piu grande, era tutta piena delle stesse rose di prima, era stupenda, cosi che mi alzai in piedi x andare ad annusarle, ero come persa nel paradiso, ed era davvero cosi, perche mentre ero impegnata con i fiori, senti le mani bollenti di Jake sui miei fianchi e il suo respiro caldo che mi sfiorava il collo, mi immobilizzai di colpo, mentre al solo respiro sostitui le labbra e a mano aperta mi accarezzava la pancia e saliva

verso i seni Amore, sei bellissima disse mentre mi faceva girare x guardarlo il volto, e quello che vidi era da mozzare il fiatto, il suo sguardo era in fiamme, e mi desiderava, cosi come ogni cellula del mio corpo desiderava lui. Buttai le mani intorno al suo collo, senti che mi aveva alzato e spostato, pensai che sul letto, ma il freddo sulla schiena mi sorprese, mi aveva spinto al muro, con propotenza, e mi faceva impazzire quando si comportava cosi, e lo sapeva benissimo. Inizi a baciarmi sul collo, per poi mordicchiarlo e leccarlo, ed io ero gia partita. Mi fecce alzare una gamba, ma col vestito era difficile Sai amore, mi dispiace x il tuo vestito, mi piaceva davvero disse ma non ebbi il tempo di chiedergli cosa intendeva perche in un secondo pezzi di vestito bianco svolazzavano x la stanza, cosi che senza dire una parola, fecci fare la stessa fine con un solo movimento alla sua giacca e alla camiccia, gli lasciai solo la cravatta, mi sarebbe servita. Finalmente ce la fece, mi tir a se dal muro, come x abbracciarmi, ma era solo x inchiodarmi meglio, sbattendomi ancora piu forte al muro, mentre la mia gamba sinistra era attorno suoi fianchi. Mentre mi baciava il collo, scese ancora piu in basso, togliendomi il reggiseno e il fiato con un solo colpo secco. Mi gir con la faccia al muro, e inizi a massaggiarmi i seni, mandandomi fuori orbita, nello stesso tempo di baciava la schiena e lo sentivo, si stava strusciando su di me, mi sentivo le gambe molli, stavano tremando decisamente e lui lo sapeva, cosi che con un sorriso furbo mi fecce girare portandomi verso il letto, ma ora toccava a me. Mentre camminavamo mi misi davanti a lui e fui io a tirarlo sul letto, x la cravatta, avevo ragione, mi sarebbe servita eccome. Mi sedeti sul letto, e lui voleva stendersi sopra di me, ma con una finta cadde sul letto e io sono a cavalcioni sopra di lui, che gli mordicchiavo il collo e il petto, e lui ansimava forte <ma quanto mi vuoi?> Avevo adosso soltanto le mutandine, lui i pantaloni, ma la sua eccitazione si sentiva benissimo, e sapevo che voleva ancora di piu, cosi che scesi e con la bocca apri la sua cintura, per poi ridurre a brandelli anche i pantaloni e i suoi boxer, Jake nudo era un dio sceso in terra, ed era tutto x me, mi senti mancare il fiatto e x un secondo mi bloccai Che c`e piccola? Non ti riccordi come si fa? Te lo faccio vedere io disse e con un solo colpo di reni inverti le posizioni, di solito commandava lui, anche in quel momento. Mi sali sopra e inizi a baciarmi, uno di quei baci umidi, che fanno perdere la ragione, poi con lo stesso tipo di bacio scese sul mio collo, lasciando una striscia bollente di saliva che mi brucciava la pelle, di un calore talmente forte da fermarmi il cuore, poi continu ancora verso il basso, arrivando ai miei seni, che mordicchiava e leccava con ardore, mandandomi in bestia. Pensavo fosse pronto a rissalire ma scese ancora piu in basso, fino ad incontrare le mie mutandine, che strapp coi denti Sai amore, da un po che la mia lupa mi manca, ma stasera ti far ululare di nuovo disse mentre spariva tra le mie gambe, aveva ragione, mi avrebbe fatto ululare, sapeva come farlo, e lo faceva benissimo, ero gia col fiatone e ansimavo molto forte, non mancava un niente x farmi urlare, ci ero quasi arrivata, ma lui si ferm al momento giusto, brutto... inverti le posizioni e mi ritrovai di fianco a lui, che lo baciavo, mentre con una mano seguivo la linea dei suoi pettorali, andando sempre piu in basso, fino ad incontrare le porte del mio paradiso privato. Presi in mano la sua erezione guardandolo negli occhi, brucciavano, e mi mandavano in orbita, morivo ogni volta che vedevo il piacere sul suo volto, e lui non lo mascherava mai, anzi. Sentivo che era arrivato quasi al culmine, era lui che stava quasi x ululare, ma lo ripagai con la stessa moneta, e lui mi fecce girare ancora, trovandomi sotto di lui, con un bacio e uno sguardo furbo negli occhi fu dentro di me, e si, aveva ragione, mi aveva fatto ululare, perche il piacere era troppo, e meno male che fuori dalla stanza non potevano sentirci, perche anche lui si lascio sfugire un ringhio mostruoso ma maledettamente eccitante. Si muoveva dentro di me con prepotenza, quasi con violenza, ed io impazzivo ad ogni contatto. Ragiungemmo il culmine insieme, ululando, per poi sfiniti addormentarci Il mattino dopo eravamo ancora nudi la vede nuziale brillava sul suo dito, alla mano sinistra che teneva ancora sul mio petto. Era bellissimo, il mio dio personale. Decisi di alzarmi, piano x non svegliarlo, ma fu inutile

Cosa credi di fare signora Black? dio, quando ho voluto sentire quelle parole A fare una doccia ed a vestirmi No, adesso e x sempre, ti voglio cosi, nuda, nel nostro letto, insieme a me, sopra e sotto di me disse e mi tir ancora sopra di lui. Con quel bacio e quel contatto il nostro discorso fini