Sei sulla pagina 1di 2

Al Presidente del

Consiglio regionale
del Piemonte

INTERROGAZIONE
ai sensi dell’articolo 18, comma 4, dello Statuto e
dell’articolo 99 del Regolamento interno.

Ordinarie a risposta orale in Aula


Ordinarie a risposta orale in Commissione
Ordinarie a risposta scritta
Indifferibile e urgente in Aula
Indifferibile e urgente in Commissione

OGGETTO: interruzione procedura di V.I.A. per la Bretella ferroviaria di collegamento della


linea Chivasso-Aosta con la linea Torino-Milano detta “Lunetta di Chivasso”

Premesso che:

 in data 27.07.2010 Italferr s.p.a. per conto di RFI ha presentato alla procedura di
Valutazione di Impatto Ambientale il progetto di cui all’oggetto;
 che tale progetto rappresenta il terzo tentativo di ottenere l’approvazione
dell’opera in fase di VIA, in quanto già in due precedenti occasioni i progetti presentati
da Italferr erano stati rigettati dagli uffici preposti della Regione Piemonte;
 che l’opera prevede la costruzione di un raccordo ferroviario tra la linea da Ivrea
e Aosta e la Torino-Milano della lunghezza di circa 2 km, con eliminazione del transito
nella stazione ferroviaria di Chivasso.

Considerato che:
 con nota prot. n. 7791/DB1200 del 2 novembre 2010, indidrizzata a RFI e
Italferr, relativa alla V.I.A. del progetto di cui all'oggetto, la Direzione Trasporti della
Regione Piemonte ha evidenziato la necessità di varie integrazioni e sostanziali
adeguamenti progettuali ponendo particolare attenzione alle volumetrie di traffico ed a
problematiche di natura idraulica;
 con stessa nota la procedura di V.I.A. per l'opera di cui all'oggetto viene
interrotta in attesa che pervengano le integrazioni richieste per le quali, nonostante
l'entità, è stato previsto un limite non superiore ai sessanta giorni.
Sottolineato che:
 non è a oggi disponibile, tanto meno a seguito della nota della Direzione
Trasporti, la documentazione che indichi in modo incontrovertibile che il progetto di cui
all'oggetto sia la soluzione tecnica più idonea e in grado di garantire il miglior rapporto
costi/benefici sul servizio ferroviario;
 il raccordo in progetto elimina il transito nella stazione ferroviaria di Chivasso dei
treni provenienti da Aosta e Ivrea e che in tale stazione, per un tempo al momento non
definibile, dal prossimo 12 dicembre dovrà essere effettuato il trasbordo dei passeggeri
dai treni diesel a quelli elettrici per ottemperare al divieto di ingresso di treni diesel
nella stazione di Porta Susa.

INTERROGA

la Giunta regionale per sapere,

 a seguito dell'entità delle integrazioni richieste con nota del 2 novembre 2010,
valuti l'opera di un'efficacia in termini di costi/benefici molto inferiore rispetto a quanto
previsto;
 viste le difficoltà di attuazione, non ritenga preferibile sostituire l'opera di cui
all'oggetto, con altra serie di interventi volti a consentire l’ingresso nel passante
ferroviario di Torino, come l’acquisto di locomotori bimodali.

PRIMO FIRMATARIO

Monica Cerutti