Sei sulla pagina 1di 20

Informazioni Tecniche

Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2


Modulari nelle funzioni, compatti nella forma
Divisione Controls

Potenti funzioni – già integrate nell’unità base


 Fino a 255/1 023 ingressi/uscite locali: tutti gli alloggiamenti degli I/O si possono equipaggiare a piacere con moduli
digitali, analogici, di conteggio, misura, pesatura e/o controllo assi.
  fino a 1023 I/O con PCD2.M480 e PCD3.LIO (fino a 255 I/O con PCD2.C100)
  fino a 23'536 I/O remoti con i PCD3.RIO/LIO (via Profibus DP o Profi-S-IO)
 Fino a 1 Mbyte di memoria utente per programmi, testi e Data Block. 1 Mbyte di memoria flash opzionale per facilitare
le operazioni di caricamento/scaricamento delle modifiche apportate ai programmi ed il backup.
 Fino a 9 porte seriali installabili a piacere come RS 232, RS 422, RS 485, Belimo MP-Bus o TTY current loop/20 mA,
connessioni a bus di campo come Profibus FMS/DP, LonWorks® o Ethernet-TCP/IP, modem integrabili,
Profi-S-Net/MPI e USB (PCD2.M480).
 Web server già integrato nell'unità base, senza costi aggiuntivi e senza ulteriori moduli di comunicazione TCP/IP.
 Fino a 4 ingressi standard per interrupt o per conteggi veloci, direttamente sulla CPU.

Sistema operativo abbinato ad efficienti tool di programmazione


 Efficienza nella programmazione con PG5 grazie ai molti linguaggi di programmazione, quali IL, FUPLA, GRAFTEC
ecc., alle sue funzioni di diagnostica ed altri add-on tool come l’HMI editor. Innumerevoli componenti applicativi ed
una struttura basata sullo standard EN/IEC 61 131-3 semplificano la scrittura e la trasparenza dei programmi.
 Portabilità dei programmi utente grazie all’armonizzazione delle risorse di sistema ed al protocollo S-Bus integrato, i
programmi utente si possono trasferire ed eseguire liberamente su tutta la famiglia PCD e PCS1
 Tempi di reazione ridotti grazie all’accesso diretto ai segnali di I/O, senza passare attraverso l’immagine di processo.
 Integrazione flessibile in rete grazie al protocollo Ethernet TCP/IP che permette la programmazione e la
comunicazione con le stazioni collegate con il bus di campo (Profibus DP/FMS o LonWorks®).
La piattaforma di controllori flessibili

I controllori PCD1 | PCD2 integrano una combinazione e PCD3.C200 combinata con un PCD2 offre lo spazio per
armonizzata tra sistema operativo, il controllore della CPU, fino a 1023 I/O locali con la CPU PCD2.M480. In aggiunta,
i moduli di interfaccia, le schede di rete ed i tool software. il controllore della CPU può gestire simultaneamente fino
Tutti questi elementi sono sviluppati e prodotti da Saia-Bur- a 9 interfacce seriali.
gess Controls. La completa conoscenza di tutti gli elementi
del controllore permette a Saia-Burgess Controls di tradurre Saia® S-Bus è un componente integrato in ogni PCD.
nella pratica un concetto di sistema estremamente aperto Per comunicazioni ad alta velocità e per sofisticati protocolli
e flessibile. di rete/bus sono disponibili delle schede co-processore
aggiuntive. Due di queste schede possono operare contem-
Le CPU formano la spina dorsale del sistema. E’ disponi- poraneamente sullo stesso PCD2. Moduli modem integrabili
bile una gamma di versioni standard per un ampio spettro completano il quadro di un controllore che affronta le co-
di prestazioni e funzioni. Gli alloggiamenti per i moduli di municazioni in maniera semplice ed efficiente.
I/O sui PCD1|PCD2 e sui contenitori di espansione locali
si possono configurare a piacere. Sono disponibili più di
40 differenti moduli di I/O standard e 2 modem. I con-
tenitori di espansione PCD2.C150/C100 dispongono di 4/8
alloggiamenti per i moduli di I/O, con fino a 255 I/O locali.
La flessibilità dei contenitori di espansione PCD3.C100/C110

Connessionii a bus di campo alloggiamenti B, B1 e B2


Saia® S-Bus: Questo protocollo efficiente per reti master/slave è
supportato da ogni PCD sia come master che come slave. Costruzione
economica tramite una porta RS 485 integrata, senza modulo aggiuntivo.
Profi-S-IO: si possono controllare fino a 255 PCD3.T76x SENZA modulo di
comunicazione Profibus aggiuntivo (solo PCD2.M480)
Profibus FMS / DP: Per entrambi i tipi di
rete sono disponibili vari moduli
master o slave. Sono fornibili con o
senza porta RS 485 aggiuntiva.
LonWorks®: Questi moduli formano la
piattaforma per le comunicazioni
tra sistemi di produttori diversi. Sono
fornibili con o senza porta RS 485
aggiuntiva.
Pagine 10/11

Porte seriali
alloggiamenti A, B, B1 e B2
RS 422/RS 485, RS 485 con
separazione galvanica, RS 232
per modem, MP-Bus Belimo
o TTY /current loop 20 mA.
Anche con visualizzatore a 6
cifre per alloggiamento B.
Pagine 10/11

Terminale compatto per montaggio diretto


alloggiamento B, B1
anche con porte seriali RS 422/RS 485 aggiun-
tive o RS 485 e connessione per LonWorks® o
Profibus DP.
Pagina 12

MP bus
Belimo Moduli di ingresso/uscita digitali Pagina 16 Moduli di ingresso/uscita analogici Pagina 17

Vedere TI
P+P 26/342

2| www.saia-pcd.com Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2


Ampio spettro applicativo

Durante la progettazione e la costruzione dei dispositivi Questo concetto esclusivo fa del PCD la scelta privilegiata
della serie PCD1 | PCD2, è stata attribuita la massima im- per i più svariati campi di applicazione. I dispositivi PCD
portanza all’ampiezza dello spettro applicativo. Un PCD1 sono sempre più diffusi come controllori DDC per le appli-
| PCD2 è molto più di un PLC convenzionale, ma offre la cazioni integrate di building automation, nonché per il con-
stessa stabilità, continuità ed affidabilità di fornitura. Per trollo automatico di turbine e di impianti combinati termici
esempio, la decisione di non utilizzare un’immagine di ed elettrici. Con i PCD si possono controllare con assoluta
processo ciclica obbligatoria, ha determinato il vantaggio affidabilità sia robot manipolatori che macchine utilizzate
dell’accesso diretto ai segnali di I/O e di tempi di reazione per l’imballaggio e per innumerevoli altre applicazioni.
veloci; inoltre, la forma costruttiva piatta e compatta è stata Il denominatore comune di tutte le soluzioni di successo
scelta espressamente in alternativa alla struttura conven- realizzate dai nostri clienti è il know-how acquisito attra-
zionale a cassetti. verso le centinaia di migliaia di sistemi di controllo Saia-
Burgess installati. Da oltre 20 anni Saia-Burgess Controls
Le interfacce e la capacità di elaborazione dati dei PCD1 | è apprezzata per l’estrema affidabilità dei suoi controllori,
PCD2 sono uniche fra i controllori di questa fascia di prezzo. con tecnologia PLC based.
La facilità con la quale le funzioni hardware sono accessibili
ai produttori OEM, consente non solo di implementare
protocolli di comunicazioni specifici, ma anche di espandere
il loro sistema PCD con schede elettroniche per specifiche
applicazioni tecnologiche. Ethernet-TCP/IP
 alloggiamenti B, B2 e B1 (PCD2.M480)
Modulo coprocessore intelligente con interfaccia
dual-port RAM veloce verso la CPU, Ethernet
10 Base-T/100 Base-TX. Saia® S-Bus con UDP/IP
per comunicazioni PG5↔PCD e comunicazioni
multimaster PCD↔PCD. Tras­missione e ricezione
di pacchetti dati TCP e UDP per comunicazioni
con qualsiasi tipo di sistema.
Pagine 9/11
Saia  PG5.ControlSuite
®

Connessioni USB e PGU integrate, per l’unità di


programmazione.

Memoria utente
1 Mbyte di RAM per PCD2.M170/M480 e
scheda flash innestabile per il salvatag-
gio della memoria utente, fino a 128/640
Kbyte come RAM, EPROM o flash
EPROM per gli altri tipi.
Pagina 5

PCD2 possibilità di espansione


- PCD2.C150/C100 con 4/8 alloggiamenti
per moduli di I/O, fino a 255 I/O locali
- PCD4.C225 fino a 8 moduli PCD4
- PCD3.C1x0/C200 con fino a 14�����������
 × ��������
4 allog-
giamenti per moduli di I/O, fino a 1023
I/O locali (con PCD2.M480).
 Pagina 18

E165 E110 B100 B100 W800 W800 A810 A860


I256
I272 I288 I304 A/M320 A/M16
A/M336 O352
Switch
I257 O368
I258
I273 I279 I305
I259 Val320 Val16
Val336
I260 E
I274 B
I/O280 E
I/O306
O353
Switch
I261
I262 1
I275 1
I/O281
1
I/O307
A/M321 A/M17
A/M337
O369
O354
I263
I264 1 0 1
I276 I/O282 I/O308 Val321 Val17
Val337
I265
I266
0 0 0 O355
I277 I/O283 I/O309
I267 A/M322 A/M18
A/M338
I268
I278 O284 O310
I269
I270
I279 O284 O311 Val322 Val18
Val338
I271
Slot #16 Slot #17 Slot #18 Slot #19 Slot #20 Slot
Slot #21
#1 Slot #22 Slot #23

100 200

Pagina 18

Modem Conteggio, misura e posizionamento Pagine 14/15 Moduli di ingresso/uscita personalizzati Pagina 17

Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2 www.saia-pcd.com


|3
Struttura del sistema operativo, dell'hardware
e dell'ambiente di programmazione

Il sistema operativo Saia® PCD è la connessione tra i tool di Moduli individuali operanti in ottima coordinazione,
programmazione (o il programma utente scritto con questi) garantiscono che le funzioni del PLC e le comunicazioni
e l’hardware del controllore. Assicura la perfetta funzionalità lavorino perfettamente, consentendo l’accesso alle funzioni
del controllore, come specificato dalla programmazione. integrate dell’hardware PCD1/2 (conteggio veloce, ingressi
di interrupt, ecc.). Infine, il BIOS stabilisce una connessione
La posizione più elevata è occupata dal programma uten- con l’hardware della CPU ed i driver dei moduli di I/O con-
te, che può essere scritto con differenti metodi ed editori. sentono la regolare operatività dei moduli di I/O stessi.
Questo viene eseguito all’appropriato livello di processo.
PROGRAMMAZIONE

GRAMMA UTENTE
PRO
SOFTWARE DI

DI PROGRAMM
ERIA I PC
(PG5)

R
LIB I L D
U P LA HMI
/F
PLA STRUZIO CO
O T DI I NI
SE IL
K

NF
O CTEC COM

IG
OPERATIVO

BL UN
C
(FIRMWARE)

U
TE
SISTEMA

RAT
F

IC
C

PCD
GRA

TE

AZ

OR I
GRAF

IONE
Kernel
PROCESSORE PCD (CPU)
HARDWARE

MODULI FUNZIONE CONNESSIONE BUS DI CAMPO


PORTE SERIALI
INTELLIGENTI (CONTEGGIO MODULI DI I/O (Profibus DP/FMS,
MISURA, CONTROLLO ASSI, DIGITALI E ANALOGICI (RS 232, RS 422, RS 485, TTY) LON WORKS ®, MP BUS,
MODULI MODEM, ECC.) Saia® S-BUS e S-Net/MPI ETHERNET-TCP/IP)

PROCESSO E FUNZIONAMENTO (HMI)

Dopo lo start-up del sistema In un programma BLOCTEC,


operativo, viene verificato le istruzioni sono eleborate
l‘intero ambiente kernel ed ciclicamente.
adattato alle funzioni BLO GRAFTEC è usato per
E C
richieste dall‘utente. A FT CT
E processi sequenziali
GR C
La CPU (central processing guidati ad eventi e
unit) divide le sue T ER PR ET consente tempi di
IN E
capacità fra le tre untà reazione veloci.
funzionali: L‘istruzione SASI
L‘interprete, che configura i canali di
I
SA S

processa le istruzioni comunicazione.


Conteggio

del programma In modo Carattere è


utente. possibile trasmettere
Carattere

START-UP
e
COMUN

Il processore delle
Modo

comunicazioni, che in ricevere caratteri


U PT

funzione delle individuali.


mp o
I CA

Il modo Testo regola


RR

richieste, serve fino a 9


ZIO

TE

NE
a te

canali di comunicazio- IN l‘emissione di blocchi


Mo sto
Te

ne. di informazioni.
ti
do

en

L‘unità di interrupt, che Saia®S-Bus è il bus di


em

registra gli eventi a tempo


S-
Bu El campo proprietario PCD.
e di conteggio e processa gli s I bus di campo standard sono
Field XO B supportati da potenti driver
eventi eccezionali secondo i Stan bus
ruoli predefiniti (XOB). dard implementati nel
sistema.

Per informazioni dettagliate vedere P+P 26/362 e P+P 26/354

4| www.saia-pcd.com Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2


Risorse interne e memoria utente

Risorse identiche per l’intera famiglia PCD Dati tecnici generali


Registri 4096 × 32 bit, non-volatile (PCD2.M480=16384) Tensione di aliment. 1) 24 VCC  -20 / +25% con ondulazione 5%
Campi di Numeri interi: –2 147 483 648… Potenza assorbita 15 W con 64 I/O, 20 W con 128 I/O
elaborazione +2 147 483 647 (–231…+231–1)
Carico massimo sul PCD1 750 mA
Numeri in virgola mobile:
bus a 5 V  PCD2 1600 mA (PCD2.M480 = 2000 mA)
±9.22337 × 1018…±5.42101 × 10–20
Carico max. sul bus PCD1 100 mA
Formati: decimale, binario, BCD, interno + V  (16 … 24 V) PCD2 200 mA
esadecimale o virgola mobile Brevi interruzioni 1) ≤10 ms con un intervallo ≥1 s
Registri indice 17 × 13 bit (1 per ciascun COB e XOB) Relè di Watchdog contatto in chiusura = 48 VCA o VCC2)=1 A
Temporizzatori/ 1600 Temporizzatori volatili o Contatori non- Emissione disturbi secondo norme CE
Contatori volatili, suddivisione T/C programmabile PCD1 EN 61 000-6-3
Campo di cont.: 31 bit, senza segno (0…2 147 483 647) (Residential)

Campo di Tem 31 bit, senza segno (0…2 147 483 647) PCD2.M110 … M170 EN 61 000-6-3


porizzazione: unità di tempo, programmabile (10 ms a 10 s) (Residential)
PCD2.M150/M480 EN 61 000-6-4 (Industry)
Indicatori (Flag) 8192 × 1 bit, volatili o non-volatili, suddivisione
Immunità ai disturbi EN 61 000-6-2 (Industry)
programmabile
Temperatura Funzionamento: 0…+55 °C o 0…+40 °C
ambiente1) (dipende dalla posizione di montaggio)
Circuiti di monitoraggio Immagazzinamento: –25…+70 °C
■ Monitoraggio (con circuito di reset) della tensione di Umidità dell'aria 10…95 % r.h. senza condensa
ingresso a 24 VCC e della tensione interna +5 VCC. relativa1)
Resistenza meccanica1) secondo EN/IEC 61 131-2
■ Monitoraggio continuo della tensione della batteria.
Standard/ ■ EN/IEC 61 131-2
■ Watch Dog omologazioni ■ Germanischer Lloyd
PCD1: La funzione è ottenuta con un relè a tempo ester- ■ Lloyd’s Register of Shipping
no (Saia KOP128J) con ritardo d’intervento riattivabile. (Le approvazioni per ■ Det Norske Veritas
L’ingresso B1 del relè è collegato ad una uscita del
PCD1.M125/.M135 ■ Polski Rejestr Statków
PCD1.
PCD2: Il watch-dog verifica la regolare esecuzione del e PCD2.M480 sono ■ UL-USA, UL-CDN
programma utente. Se interviene un errore, un relè in preparazione) ■ American Bureau of Shipping
apre un contatto pulito (1.0 A, 48 VCA/VCC), che può 1)
Secondo EN/IEC 61 131-2
essere usato per attivare l’azione desiderata.
2)
Con VCC, si deve collegare in parallelo al carico un diodo anti-ritorno
3)
I contenitori di espansione PCD2.C100/C150 ed i moduli contenitori
PCD3.C100/C110 ricevono l’alimentazione dall’unità base tramite il
cavo di espansione. La richiesta di sovraccarico elettrico dipende
dalla scelta dei moduli inseriti. I contenitori di espansione
PCD3.C200 lavorano anche con una alimentazione esterna a 24 VCC
(disponibile anche per i moduli PCD3.C1x0 posti a valle)
Memoria utente espandibile e flessibile
L’equipaggiamento standard di ogni Saia® PCD include
già una memoria utente RAM tamponata.
RAM + Flash EPROM

Nei modelli PCD1.M110/M125/M135 e PCD2.M110/M150 questa


RAM + RAM/EPROM

capacità di memoria si può espandere inserendo un chip


RAM + EPROM

RAM + EPROM
Flash EPROM

RAM, EPROM o flash EPROM nello zoccolo di espansione.


RAM + RAM

Data block (DB)


(Backup)

Il totale della memoria utente dispobibile si può practica-


RAM +

mente dividere in settori per programma, testi e Data Block.


Questo permette di soddisfare nel miglior modo possibile i
requisiti di qualsiasi applicazione particolare. Con le istru-
+ 1024 KByte Flash Card opzionale
+128...512 KByte EPROM

zioni disponibili, i dati si possono trasferire in altre risorse


128...512 KByte RAM
+128 KByte EPROM

utente quali flag, registri, temporizzatori e contatori. Sono


Kbyte +112 KByte Flash EPROM
17 +128 KByte RAM/EPROM

+112…448 KByte

validi i seguenti i seguenti valori:


Flash EPROM

Programma Caratteri di
testo (TX)

 Il contenuto di 1 registro (32 bit) occupa 4 byte nel campo


1024 KByte RAM

dei Data Block e 8 byte nel campo dei testi


 1 carattere di testo occupa 1 byte
 1 linea di programma occupa 4 byte
KByte

KByte

KByte

KByte
128

128

128

128

(P)

La flash card opzionale PCD7.R400 offre le seguenti capacità


per i modelli PCD2.M170 e PCD2.M480:
}

PCD1 PCD1 PCD1.M125 PCD2 PCD2.M170


.M110 .M125 PCD1.M135 .M110 PCD2.M480  Backup del programma utente
.M135 PCD2.M110 .M120  Caricamento automatico allo startup, se il programma
PCD2.M120 .M150
utente non è presente nella RAM
PCD2.M150
 Semplice e comoda sostituzione del programma
 Indicazione del caricamento del programma di diagno-
stica
Per alcune di queste funzioni non è necessaria l’unità di
programmazione: attivando il pulsante di trasferimento,
PCD7.R400 il contenuto della flash-card viene caricato nella memoria
RAM del PCD.

Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2 www.saia-pcd.com


|5
Indagine delle prestazioni del PCD1 | PCD2

Differenziazione delle unità base PCD1

PCD1.M110 PCD1.M125 PCD1.M135


Numero di ingressi /uscite o fino a 64 2) fino a 64 2) fino a 64 2) 
alloggiamenti per moduli I/O PCD2 4 4 4
Connettore per contenitore di espans. no no no
Tempo di elaborazione 3) istruzione bit 5 µs 5 µs 5 µs
istruzione word 20 µs 20 µs 20 µs
Memoria utente
Dotazione RAM standard 17 KByte 128 KByte 128 KByte
Espansione con RAM 128 KByte 128…512 KByte 128…512 KByte
EPROM o 128 KByte 128 KByte 128 KByte
Flash-EPROM 112 KByte 112…448 KByte 112…448 KByte
Protezione dati 30 giorni 1) con Super Cap 7 iorni 1) con Super Cap 1…3 anni 1) con batteria al litio
Data-Ora (RTC) no si si
Web-Server integrato no si si
Ingressi di interrupt o no 2 2
ingressi di conteggio veloce no 1 kHz 1 kHz
FW downloadable no si si
Porte seriali 2 1…2 1…2
PGU, alloggiamento A PGU RS 232 PGU RS 232 + RS 232, RS 422, PGU RS 232 + RS 232,
Velocità di trasmissione: RS 422/485 on Board RS 485, RS 422,RS 485,
fino a 38.4 kbit/s, TTY/20 mA = 9.6 kbit/s TTY/current loop 20 mA, TTY/current loop 20 mA,
Belimo MP-Bus Belimo MP-Bus
Connessioni di rete Saia® S-Bus, 38.4 kBit/s Saia® S-Bus, 38.4 kBit/s Saia® S-Bus, 38.4 kBit/s
on Board Profibus DP Profibus DP
Velocità di trasmissione:
Profibus DP-Master/Slave 12 Mbit/s LonWorks® LonWorks®
Ethernet-TCP/IP 10/100 Mbit/s (auto-riconoscim.) Ethernet-TCP/IP 4)
Alloggiamento B per rete o porte seriali, no 5) si si
display a LED, mini-terminale
Programmabile a partire dalla PG3 PG5 versione 1.3.120 PG5 versione 1.3.120
1
) Dipende dalla temperatura ambiente. 4
) Ehternet TCP/IP come sistema configurato, con codice PCD1.M135F655.
2
) Quando si usano moduli di I/O digitali PCD2.E16x o PCD2.A46x con 16 I/O per modulo. 5
) E’ possibile inserire il mini-terminale PCD7.D162.
3
) Il tempo di elaborazione dipende dal carico esistente sulle porte di comunicazione.

6| www.saia-pcd.com Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2


Differenziazione delle unità base PCD2

PCD2.M110 PCD2. M150 PCD2.M170 PCD2.M480


Numero di ingressi /uscite o fino a 128 2) fino a 255 2)3) fino a 510 2)3) fino a 1023 2)3)
alloggiamenti per moduli I/O 8 fino a 16 4) fino a 32 4) fino a 64 4)
PCD2 | PCD3
Connettore per contenitore di espans. no si si si
Tempo di elabora- istruzione bit 4 µs 2 µs 2 µs 0.1…0.8 µs 6)
zione 3) istruzione word 20 µs 10 µs 10 µs 0.3 µs 7)
Memoria utente
Dotazione RAM standard 128 KByte 128 KByte 1024 KByte 1024 KByte
Espansione con RAM 128…512 KByte 128…512 KByte
EPROM o 128…512 KByte 128…512 KByte
Flash-EPROM 112…448 KByte 112…448 KByte
Flash Card PCD7.R400 (Backup) 1024 KByte 1024 KBytes 
Protezione dati 1…3 anni 1) 1…3 anni 1) 1…3 anni 1) 1…3 anni 1)
con batteria al litio con batteria al litio con batteria al litio con batteria al litio
Data-Ora (RTC) si si si si
Web-Server integrato no si si si
Ingressi di interrupt o no 2 2 4 + 2 uscite
ingressi di conteggio veloce no 1 kHz 1 kHz 1 kHz
FW downloadable no si 11) si si
USB 1.1 Slave, 12 MBit/s 8) no no no si
Porte seriali 1…2 1…4 1…6 1…8
PGU, alloggiamento A, B/B1 o B2 PGU RS 232 + RS 232, PGU RS 232 + RS 232, PGU RS 232 + RS 232, PGU RS 232 + RS 232,
Velocità di trasmissione:
fino a 38.4 k/bit/s, TTY/20 mA = 9.6 kbit/s RS 422,RS 485, RS 422,RS 485, RS 422,RS 485, RS 422,RS 485,
PCD2.M480: fino a 115 kbit/s (Porte #0, #1 TTY 20 mA, TTY 20 mA, TTY 20 mA, TTY 20 mA,
e #6)
Belimo MP-Bus Belimo MP-Bus Belimo MP-Bus Belimo MP-Bus
Connessioni di rete Saia® S-Bus, 38.4 kBit/s Saia® S-Bus, 38.4 kBit/s Saia® S-Bus, 38.4 kBit/s Saia® S-Bus,115 kBit/s
Velocità di trasmissione: Profibus FMS Profibus FMS S-Net/MPI, 1.5 MBit/s
Profibus FMS fino a 500 kbit/s
* Profibus DP-Master/Slave 12 Mbit/s Profibus DP * Profibus DP * Profibus DP **
* * Profibus DP-Master 12 Mbit/s, DP-Slave Ethernet-TCP/IP 9) Ethernet-TCP/IP Ethernet-TCP/IP
1.5 Mbit/s
Ethernet-TCP/IP 10/100 Mbit/s LonWorks® LonWorks®
(autoriconoscim.)
Alloggiamento B/B1 per rete e/o porte no 10) si si si
seriali, display, mini-terminale
Alloggiamento B2 no no si si
per rete oporte seriali
Programmabile a partire dalla PG3 PG3 PG5 versione 1.1 PG5 versione 1.3
1
) Dipende della temperatura ambiente. 6
) Con accesso diretto all’unità periferica.
²) Con i moduli di I/O digitali PCD2/3.E16x o PCD2/3.A46x con 16 I/O per modulo. 7) Solo per doppie word.
³) ­L'indirizzo 255 (511 per PCD2.M170) è riservato per il watch-dog. 8
) Per la programmazione o come S-Bus Slave con WebConnect, ViSi.Plus ecc.
4
) Combinato con PCD2.C100 o PCD3.Cx00. 9
) Ethernet-TCP/IP come sistema configurato con codice PCD2.M150F655.
5
) Il tempo di elaborazione dipende dal carico sulle porte di comunicazione. 10
) E’ possibile inserire il mini-terminale PCD7.D162.
11)
Come la versione del firmware FW ≥ V0D0.

Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2 www.saia-pcd.com


|7
Comparazione delle risorse

Schema a blocchi delle risorse della CPU PCD1.M135

Modem Ingressi / Uscite


Alimentatore ISDN Unità base
analogico Indirizzi 0...63

CPU e Bus I/O

M
T F E E DB
vol vol E M
CPU R P O
R
TX
Ingressi di nvol R Y

Interrupt C F O M
nvol nvol M A
P
P
Memoria
Elementi Utente
Oro-Datario Utente
nvol Bus per Moduli F6_/F7_/F8_

R Registro
µC-interno Moduli F1_ Moduli F6/F7/F8 T Temporizzatore
di Communi- di Communi- C Contatore
Watch Dog cazione A cazione B F Indicatori (Flag)
vol volatili
nvol non volatili
P Programma
TX Testo
PGU 1) RS 232, RS 232/422/485, DB Data Block
RS 232 RS 422, Profibus DP,
RS 485, LonWorks ®
1
) PGU: Collegamento unità di programmazione Belimo MP-Bus oppure Ethernet-TCP/IP 2)
2
) PCD1.M135F650 oppure TTY 20mA

Schema a blocchi delle risorse della CPU PCD2.M480

Modem I/O nei PCD2.C150/.C100


Ingressi / Uscite Indirizzi 128...192/254
Alimentatore Unità base ISDN
Analogico I/O nei PCD3.C100/.C110/.C200
Indirizzi 0..127 Indirizzi 128...1023

CPU e Bus I/O Bus I/O


RUN
M
STOP T F E E DB
vol vol E M
Backup
CPU R P O
R
TX
Ingressi di nvol R Y

Interrupt C F O M
Memoria
nvol nvol M A
P
P
Utente
Memoria
Elementi Utente
Oro-Datario Utente
nvol Bus per Moduli F5_/F6_/F7_

R Registro
Moduli F1_ Moduli F5/6/7_ Moduli F5/6_ T Temporizzatore
Watch Dog di Communi- di Communi- di Communi- C Contatore
cazione A cazione B, B1 cazione B2 F Indicatori (Flag)
vol volatili
nvol non volatili
P Programma
TX Testo
RS 485 USB 1) Com RS 232, DB Data Block
S-Net PGU ) RS 422, RS 232/422/485, RS 232/422/485,
1

MPI RS 485, Profibus DP oppure


1
) USB e PGU integrate per (fino a 1.5 Mbit/s) Belimo MP-Bus oppure Ethernet-TCP/IP
collegamento unità di programmazione oppure TTY 20 mA Ethernet-TCP/IP

8| www.saia-pcd.com Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2


Collegamenti in rete, controllo e monitoraggio

Saia® S-Net | Integrazione interconnessa Terminali per tutti i settori applicativi


Saia® S-Net è il concetto flessibile di collegamenti in
rete, di Saia-Burgess Controls. E’ basato sugli standard
aperti: Profibus e Ethernet. S
Gra aia  
phic PCD

®
E’ ora attribuita una grande importanza agli standard pan
el

ed alle funzionalità del mondo IT (Internet e tecnologie S


We aia  
b-P PCD
web).

®
ane
lM
B
Per dettagli vedere il manuale 26/776 e TI P+P 26/381. S
We aia  
b-P PCD

®
ane
l eX
P
Esempio pratico di utilizzo:
Ethernet come gateway con firewall
Due interfacce Ethernet consentono di inserire un S
We aia  
b-P PCD
PCD2.M480, come gateway con funzione firewall, fra

®
ane
lM
B
due reti fisicamente separate. S
T aia
sin ext-P  PCD

®
gle ane
-kn l w
ob ith
con
trol

PG S
We aia  
5 b-P PCD

®
ane
l CE
S
T aia
fun ext-P  PCD

®
ctio ane
nk lw
eys ith

Company network

In abbinamento con i controllori Saia® PCD, si può fornire


un’intera gamma di terminali operatore, dal piccolo
terminale alfanumerico, fino al pannello di controllo
intelligente con funzionalità grafiche touch screen.
Automation network
Per dettagli vedere P+P 26/421, P+P 26/432, P+P 26/435,
P+P 26/492, P+P 26/497, P+P 26/498,
P+P 26/501, P+P 26/505

Questa è spesso una esigenza in sistemi dove è richiesto


un alto grado di sicurezza, es.: applicazioni di controllo
Controllo e monitoraggio con tecnologia Web
del traffico nei tunnel, mediante controllori. Ogni con-
nessione ha il proprio indirizzo IP e supporta i protocolli
Ether-S-Bus. L’OPC Server di Saia® supporta l’opera-
tività sulle due reti, monitorando entrambi i percorsi Saia® S-Web-Editor
delle comunicazioni con i controllori PCD e commu-
tando automaticamente ad un’altra connessione in caso
di errore.

Profi-S-IO integrato su PCD2.M480


Senza interfaccia di comunicazione Profibus aggiuntiva, si
Access Point
possono controllare fino a 126 stazioni RIO, PCD3.T760 PC

Saia® Web-Panel eXP PDA


F1

Micro-Browser
F7 F2

F8 F3
ESC F4
F9
F10 F5

F11 F6
Shift
F12

Ente
r

Saia® Web-Panel MB Shif


ESC

F1 1

t F5 F2 4 * 2
 F6 F3 7 ghi
5 abc
3

5,7“
F7 . pqrs
8 jkl 6 def
 F4
F8 , 0 tuv
9
mno

 + wxyz

-

Ente
r
C
Te
xt

Saia® S-Web assicura, Saia Web-Panel MB ®

3,5“
Terminali con dispaly grafico, a basso costo che anche applicazioni comp-
lesse operare in modo efficiente e
sicuro, senza la conoscenza di Java
PCD7.D230/D231/D232

 Web server integrato nell’unità base più nuove senza


costi aggiuntivi, non necessita di modulo di comunica-
zione TCP/IP aggiuntivo.
 Ildisplay grafico a LED, con retro-illuminazione, con  Le pagine HTML definibili dall’utente e le immagini sono
risoluzione 128x64 pixel. memorizzate nel PLC.
 Una singola manopola di controllo è usata per  I dati correnti del PLC si possono visualizzare o modificare
selezionare facilmente i sotto-menù ed i parametri di dalle pagine HTML, con qualsiasi browser standard.
processo, mediante la pressione e la rotazione o con i  L’accesso alle pagine HTML si può proteggere con quattro
tasti. livelli di password, con password individuali.
Per dettagli vedere P+P 26/430 e 26/795 Per dettagli vedere P+P 26/378, 26/790, P+P 26/428

Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2 www.saia-pcd.com


|9
Possibilità di comunicazione con PCD1 | PCD2
Panoramica dei moduli di comunicazione

Il PCD supporta un elevato numero di protocolli per la connessione di periferiche, quali stampanti, dispositivi di pesa-
tura, lettori di codici a barre, terminali o altri controllori.
Senza moduli aggiuntivi (connettore PGU):
RS232 con RTS/CTS o RS485 senza separazione galvanica (con separazione per PCD2.M480), con resistenze di termi-
nazione della linea attivabili, indicata per S-Bus.
Porte seriali o MP bus per alloggiamento A Porte seriali per alloggiamenti B1 e B2
PCD7.F110: RS422 con RS/CTS o RS485 senza PCD2.F520: RS232 con RTS/CTS
separazione galvanica, con resistenze di ter- e RS422 senza RTS/CTS oppure
minazione della linea attivabili RS485 senza separazione galvanica

PCD7.F12x: RS232 con RTS/CTS, DTR/DSR, PCD2.F522: possibilità di scelta tra 2


DCD, adatto per collegamento modem x RS232 con RTS/CTS o 1 x RS232
completa con RTS/CTS, DTR/DSR,
PCD7.F130: TTY 20 mA (attivo o passivo) DCD, adatta per la connessione
PCD7.F150: RS485 con separazione galvanica e resi modem
stenze di terminazione della linea attivabili PCD2.F530 con display: (non per PCD2.M170/.M480)
PCD7.F180: MP-Bus Belimo (RS232), per la RS232 con RTS/CTS e RS422 con RTS/CTS oppure RS485
connessione di fino a 8 driver senza separazione galvanica e visualizzatore a 6 cifre.

Dati tecnici
Velocità di ■ PCD2.M480 fino a 115 Kbit/s (Porta #0/1/6) Protocolli ■ Modo MC per caratteri singoli
trasmissione ■ PCD2.M110 ... M170 fino a 38.4 kbit/s ■ Modo MD per full-duplex *)
■ TTY/20 mA fino a 9600 bit/s) ■ Modo S-Bus per half-duplex,
libreria software disponibile
*) non con PCD2.M480 ■ Driver ASCII definibile all’utente

Panoramica degli alloggiamenti disponibili e dei moduli di comunicazione


PCD7.F12x 1)

PCD1 | PCD2.Mxx0
PCD2.F522 1)
Alloggiam.
PCD7.F110

PCD7.F130
PCD7.F150
PCD7.F180

PCD2.F520

PCD2.F530

PCD7.F655

PCD7.F750
PCD7.F770
PCD7.F772

PCD7.F800
PCD7.F802
Unità base ed alloggiamenti per moduli
di comunicazione innestabili
PCD1.M110

Porta #0, D-Sub


PGU, RS 232 – – – – – – – – – – – – – –
Porta #1, RS 485
(Pins 10, 11, 12)
A ■ ■ ■ ■ ■ – – – – – – – – –
PCD2M170 PCD2.M150 PCD2.M110 PCD1.M135 PCD1.M125

B – – – – – – – – – ■ ■ – ■ –
Porta #0, D-Sub
Porta #2 B PGU, RS 232
A ■ ■ ■ ■ ■ – – – – – – – – –
A Porta #1
B – – – – – – – – ■3) ■ ■ – ■ –

A ■ ■ ■ ■ ■ – – – – – – – – –
B – – – – – – – ■4) – – – – – –
Porta #3
B Porta #0, PGU,
Porta #2 RS 232 / RS 485
A ■ ■ ■ ■ ■ – – – – – – – – –
A Porta #1
B – – – – – ■ ■ ■ ■5) ■ ■ ■ ■ ■

A ■ ■ ■ ■ ■ – – – – – – – – –
B1 – – – – – ■ ■ – – ■6) ■6) ■6) ■6) ■6)
B2 – – – – – ■ ■ – ■ ■6) ■6) ■6) ■6) ■6)

Porta #2 A ■ ■ ■ ■ ■ – – – – – – – – –
PCD2.M480

B1 A Porta #1
Porta #3 B2
B1 – – – – – ■ ■ – ■7) ■ – – – –
Porta #4
Porta #0, PGU, – – ■ ■ – ■ ■8) – – – –
Porta #5 RS 232 / RS 485 5) B2 – – –
B1 S-Net Porta #10, PCD2.M480
B2 modem
1) Adatto per collegamento MPIgrazie alle 6 linee di controllo.
3) Per PCD1.M135PCD2.M170
su alloggiamento B con coperchio
Porta speciale 4’104’7409’0 o come sistema configurato con codice PCD1.M135F655.
#6, PCD2.M480
4) Può essere inserito, ma non è sui separati
disponibile
RS 485 la porta supplementare.
5) Per PCD2.M150 su alloggiamento B conpincoperchio
27, 28, 29speciale 4’104’7410’0 o come sistema configurato con codice PCD2.M150F655.
6) Le combinazioni seguenti non sono possibili: 2 × Profibus DP Slave o 2 × LonWorks®
7) Per PCD2.M480 Ethernet (2 x PCD7.F655) nell’alloggiamento B1 e B2 come sistema configurato con codice PCD2.M480F655-2
8) PCD7.F750 su PCD2.M480 alloggiamento B2 non raccomandato

10 | www.saia-pcd.com Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2


Connessione a bus di campo ed a reti locali
con PCD1 | PCD2

Connessioni a bus di campo


Saia® S-Bus (senza moduli aggiuntivi) Profi-S-IO su PCD2.M480 (senza modulo aggiuntivo)
Saia® S-Bus, con il suo protocollo semplice e sicuro, è già Senza l‘interfaccia Profibus aggiuntiva, l‘utente può
disponibile nella configurazione standard di tutti i PCD collegare un massimo di 126 accoppiatori di rete RIO
come master o slave. PCD3.T760
Per dettagli vedere TI P+P 26/370
Dati tecnici Moduli di connessione LonWorks® per alloggiamenti B, B1
Connessione master 38.4 kbit/s (115 con PCD2.M480). e/o B2. I sistemi Saia® PCD utilizzabili come nodi host
trasmissione dati in rete ad alta Lon estendono le possibilità in reti LonWorks® fino a 4095
velocità grazie all’efficienza del SNVT e costituiscono la piattaforma ideale per la comuni-
protocollo, fino a 4 master cazione tra sistemi di fornitori diversi.
tramite Per dettagli vedere 26/767, 26/737
la funzione gateway
Connessione slave fino a 254 slave in segmenti di PCD7.F800: per la connessione alla
32 stazioni ciascuno rete LonWorks®
PCD7.F802: per la connessione alla
Moduli di connessione Profibus per alloggiamenti B, B1 e/o rete LonWorks®, con porta seriale
B2. Per il trasferimento dati a livello campo nel settore RS 485 aggiuntiva, senza separazio-
dell’automazione industriale sono disponibili i protocolli ne galvanica
di rete standard PROFIBUS DP e FMS.
Per dettagli vedere 26/742, 26/765, 26/737 Dati tecnici
Numero di nodi fino a 32 000 per dominio
Distanze fino a 2700 m
PCD7.F750: per la connessione a Variabili di rete 4095 SNVT secondo LonMark®
Profibus DP come master
PCD7.F770: per la connessione a
­Profibus DP come slave
Interfaccia MP-Bus per attuatori BELIMO®
PCD7.F772: per la connessione a su alloggiamenti di I/O
­Profibus DP come slave e porta
RS485 con separazione galvanica Per dettagli vedere TI P+P 26/342
PCD2.T500: MP-Bus Belimo (RS232),
Dati tecnici Profibus DP per la connessione di fino a 16
driver.
Connessione master 12 Mbit/s, fino a 4 master
Il modulo può gestire due rami,
Connessione slave fino a 124 slave in segmenti di
ognuno con 8 attuatori. Per la
32 stazioni ciascuno
gestione indipendente dei due
Dati tecnici Profibus FMS
rami sono necessari due canali di
Connessione fino a 500 kbit/s, fino a 126
comunicazione (RS232/TTL).
partecipanti in segmenti of 32
Lo scambio dati è asincrono ed
stazioni ciascuno
opera a 1200 impulsi/secondo.

Connessioni in rete (Saia® S-Net, vedere pagina 16) Telecomunicazione via modem su alloggiamenti di I/O
Modulo di connessione Ethernet-TCP/IP per I moduli modem digitali e analogici, in combinazione con
alloggiamento B, B2 (con PCD2.M480 è possibile un le appropriate librerie software modem, permettono di
secondo modulo su B1) realizzare la telecomunicazione con il PCD. Si possono
quindi superare in modo rapido e semplice grandi
Il modulo co-processore intelligente consente ai PCD
distanze, salvaguardando i costi.
l’accesso ad Ethernet.
Per dettagli vedere TI P+P 26/335
Per dettgli vedere TI P+P 26/356
PCD2.T814, analogico
PCD7.F655:
Modulo di interfaccia intelligente PCD2.T851, ISDN
per la connessione ad Ethernet- ■ Il modem integrato nell’unità base

TCP/IP. (inseribile negli alloggiamenti dei
moduli di I/O), evita i costi dovuti
ad installazioni esterne.
■ Possibilità di trasmettere messaggi
SMS direttamente dal PCD.
■ Scambio dati su lunghe distanze
Dati tecnici
via modem.
Connessione 10 Base-T/100 Base TX (RJ 45)
Velocità 10/100 Mbit/s (con autoriconoscimento)
Altre connessioni
Protocolli e TCP/IP o UDP/IP
servizi Saia® S-Bus con UDP/IP per In base all’applicazione, sono disponibili le seguenti solu-
comunicazioni PG5↔PCD, zioni hardware e/o software: EIB, M-Bus, Modbus RTU and
comunicazioni PCD↔PCD multimaster ASCII, Siemens 3964R, Cerberus, GENIbus for Grundfos,
e comunicazioni SCADA↔PCD STX-Bus for NeoVac, TwiLine, JCI-N2-Bus, BACnet.

Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2 www.saia-pcd.com


| 11
Configurazione dei pin su PCD1,
montaggio diretto di mini-terminali

Disposizione degli alloggiamenti e morsettiere a vite su PCD1

PCD1.M110 PCD1.M125 PCD1.M135

B B
Profibus DP - Master/Slave
Terminale compatto Profibus DP - Master/Slave (PCD7.F750 / PCD7.F770)
PCD7.D162 (PCD7.F750 / PCD7.F770) LonWorks® (PCD7.F800),
LonWorks® (PCD7.F800) Ethernet-TCP/IP (Ether-S-Bus)
(PCD7.F650),
Terminale compatto Terminale compatto
(PCD7.D162) (PCD7.D162)

PGU/RS 232 PGU/RS 232 PGU/RS 232


Porta #0 10 Porta #0 10 Porta #0 10
11
RS 485 12
25 25 25
Porta #1
(on board) A A
Porta #1 Porta #1
20 19 20 19 20 19

Aliment./Interrupt Porte seriali opzionali, alloggiamento A, Porta #1 (morsetti a vite)


Pin Segnale Pin RS 485 2) RS 422 RS 232 TTY/20 mA RS 485 s.g.3) MP-Bus
20...25 10...19 PCD7.F110 PCD7.F110 PCD7.F120 PCD7.F130 PCD7.F150 PCD7.F180
20 +24V 10 PGND PGND PGND – – –
21 +24V 11 RX-TX TX TXD TS RX-TX A COM
22 PGND 12 /RX-/TX /TX RXD RS /RX-/TX ‚MST‘
23 PGND 13 – RX RTS TA – ‚IN‘
24 INB2 1) 14 – /RX CTS RA – GND
25 INB1 1) 15 – PGND PGND – – –
16 – RTS DTR TC –
17 – /RTS DSR RC –
18 – CTS RSV TG SGND
19 – /CTS DCD RG –
1
) Non per PCD1.M110 2
) Valido anche per l’interfaccia integrata RS 485 del PCD1.M110
3
) s.g. = separata galvanicamente

PGU/RS 232, Porta #0 vedere tabella PCD2

Moduli su alloggiamento B
Profibus DP e LonWorks®
Il bus si deve connettere direttamente al modulo PCD7.F7x0.
La connessione avviene mediante morsettiere a vite.  Per dettagli vedere i manuali 26/737, 26/742, 26/765, 26/767
Modulo Ethernet-TCP/IP
Ethernet TCP/IP come sistema configurato PCD1.M135F655 (con coperchio speciale nr. 4 104 7409 0).
La connessione avviene mediante spina RJ45 di categoria 5.  Per dettagli vedere il manuale 26/776

PCD1 | PCD2 – Canali di comunicazione aggiuntivi sui mini-terminali a montaggio diretto


I mini-terminali Saia® utilizzano l’intelligenza e l’ampia memoria dei Saia® PCD. Per questa ragione, il terminale
comunica con la CPU mediante un modulo di comunicazione, che occupa l’alloggiamento B o B1.
In base al terminale, sono disponibili le seguenti possibilità di comunicazione:

Moduli di comunicazione 1)
Terminale con canali aggiuntivi Indicato per
Profibus DP Slave
(no Com-chanel)

RS 422/RS 485 2)
PCD2.F540 1)

PCD2.F550 1)

PCD7.F774 1)

PCD7.F804 1)
and RS 485 2)

and RS 485 2)

PCD2.M480
PCD1.M110
PCD1.M125
PCD1.M135

PCD2.M110

PCD2.M150
PCD2.M170
PCD7.D160

LonWorks®

Terminale
nr. di codice
PCD7.D162 ■ ■ – – – – – – – – ■4) ■5) ■5) ■6) ■6) ■6) ■
PCD7.D163 ■ – ■ ■ – – – – – – – – – – ■6) ■6) ■
PCD7.D164 ■ – – – ■ ■ ■ – – – – – ■5) – ■6) ■6) –
PCD7.D165 ■ – – – – – – ■ ■ ■ – – ■3)5) – ■6) ■6) –
1
) occupa la Porta #2, i moduli si possono avere solo come componenti del terminale PCD7.D160
2
) occupa la Porta #3, la connessione è identica alla Porta #3 del PCD2.F520
3
) rispettivamente solo Profibus DP/LonWorks® (no RS 485)
4
) Cover with space for PCD1.M110: 4 104 7427 0
5
) Cover with space for PCD1.M1x5: 4 104 7338 0
6
) Mountable with original cover (as described in the manual 26/737)

12 | www.saia-pcd.com Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2


Configurazione dei pin su PCD2

Disposizione degli alloggiamenti e morsettiere a vite su PCD2

PCD2.M150 PCD2.M170 / PCD2.M480 10


A
39 0 39 Porta #1

B B1 19
Porti #2 e #3 B2

Espansione I/O
Porti #2 e #3

Espansione I/O
30 9 30 Porti #4 e #5 0

PGU
Port #0

29 10 29
9
Porta #0
40
Port #0 RS 485
RS 485 A (con PCD2.M480
Port #1 separate Porta #6) B1 B2 PGU
20 19 20 #3 #5/ #0
1) M480 con Profi-S-Net : si possono controllare S-Net/
MPI 49
fino a 255 accoppiatori di rete RIO PCD3.T76x
SENZA modulo di comunicazione Profibus aggiuntivo #10

Alimentazione/WD Interrupt/contatori
Porta RS 485 #0/#6 Porte seriali opzionali su alloggiamento A, Porta #1, (morsetti a vite) (integrati)
Pin Segnale Pin RS 485 RS 422 RS 232 TTY/20 mA RS 485 s.g.* MP-Bus Pin Segnale PCD2.
20 ... 29 10...19 PCD7.F110 PCD7.F110 PCD7.F120 PCD7.F130 PCD7.F150 PCD7.F180 0...9 M1x0 M480
20 +24V 10 PGND PGND PGND – – – 0 INA1 IN0
21 +24V 11 RX-TX TX TXD TS RX-TX A COM 1 INB1 IN1
22 +24V 12 /RX-/TX /TX RXD RS /RX-/TX ‚MST‘ 2 INA2 IN2
23 PGND 13 – RX RTS TA – ‚IN‘ 3 INB2 IN3
24 PGND 14 – /RX CTS RA – GND 4 OUT1 OUT4
25 WD 15 – PGND PGND – – – 5 OUT2 OUT5
26 WD 16 – RTS DTR TC – 6 + +
27 PGND 17 – /RTS DSR RC – 7 L L
28 /D 18 – CTS RSV TG SGND 8 PGND PGND
29 D 19 – /CTS DCD RG – 9 PGND PGND
* s.g. = separata galvanicamente

Porte seriali opzionali su alloggiamento B/B1 e B2, (morsetti a vite)


Porta B/B1 B2 RS 232 + RS 485 RS 485, RS 232 + RS 422 2xRS 232 RS 232 completa
# Pin Pin PCD2.F520/F530 PCD7.F772/F802 PCD2.F520/F530 PCD2.F522 PCD2.F522
30 40 PGND PGND PGND PGND PGND
Porta #2/4

31 41 TXD RX - TX TXD TXD TXD


B1=Porta #2 o B2=Porta #4

32 42 RXD /RX - /TX RXD RXD RXD


33 43 RTS — RTS RTS RTS
34 44 CTS — CTS CTS CTS
35 45 PGND — PGND PGND PGND
Porta #3/5

36 46 RX - TX — TX TXD DTR
37 47 /RX - /TX — /TX RXD DSR
38 48 — — RX RTS —
39 49 — — /RX CTS DCD

Integrata Porte seriali opzionali su alloggiamento B1 e B2, connettore 9 poli D-Sub S-Net/MPI
Porta #0 Porte opzionali #3 e #5 Porta #10
D-Sub, Pin PGU RS 232 RS 422 RS 485 Profibus LonWorks® solo con PCD2.M480
RS 232 PCD2.F522 PCD2.F520/F530 PCD2.F520/F530 (invece di B2)
1 PGND PGND PGND PGND PGND PGND non usato
2 RXD — — — — — M24V
3 TXD RXD /TX /RX - /TX RXD/TXD-P LON A RXD/TXD-P 2)
4 — — — — CNTR-P/RTS — CNTR-P 2)
5 GND RTS RX — GND LON GND DGND 2)
6 DSR CTS /RX — +5V — VP 2)
7 RTS — — — — — P24
8 CTS TXD TX RX - TX RXD/TXD-N LON B RXD/TXD-N 2)
9 +5V — — — — — non usato

Per dettagli vedere manuale 26/737. 1


) Profi-S-IO: si possono controllare fino a 255 PCD3.T76x SENZA moduli Profibus 2
) obbligatorio

Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2 www.saia-pcd.com


| 13
Conteggio, misura e posizionamento

Panoramica dei moduli PCD2 |  PCD3 per il controllo assi


PCD2.M480
Posizionamento locale controllato via
porta seriale RS 232, RS 422 o RS 485

Posizionamento locale controllato via


A
Profibus DP
B(1) B2 M M M

M M M Rilevamento di posizione tramite enco-


der incrementale e ingresso di conteg-
gio diretto (max. 1 kHz)

M M M

Posizionamento mediante motori Posizionamento mediante motori Posizionamento mediante servo-


in CA trifase con convertitore di passo-passo con modulo di con- motori (CC/BL/AC) con modulo di
frequenza trollo assi controllo assi

Indipendentemente dal fatto che venga utilizzato un azionamento analogico o digitale, un convertitore di frequenza, dei
motori passo-passo o dei servomotori (CC/BL/AC) e che il posizionamento venga gestito centralmente dal PCD oppure
localmente tramite azionamento intelligente: il PCD offre sempre una soluzione efficiente per tutte queste tecnologie e
topologie. Attraverso uno stretto accoppiamento tra il PCD e l’azionamento, si possono attivare anche le più complesse
sequenze di movimento con le relative funzioni di controllo periferiche, usufruendo sempre del comfort e delle capacità
diagnostiche offerte dall’ambiente di programmazione PCD.

Livello di Basso costo Gamma intermedia Gamma alta


prestazione Controllo nella CPU Posizionamento con modulo per controllo motori Posiz. nell'azionamento
Tipo di Convertitore di frequen- Motore passo-passo Servoazionamento e Azionamento intelligente
azionamento za con motore in CA servomotore
Setpoint di Velocità fisse, Stringa di impulsi Setpoint ±100 % con Tramite componente di po-
velocità attivate con segnali monofase e segnale di segnale analogico tenza per controllo asse via
digitali direzione ±10 V DP o porta seriale RS 485
fino a  20 kHz
Rilevamento di Encoder incrementale o Encoder incrementale Nel componente di potenza
-
posizione assoluto SSI o assoluto SSI
Moduli PCD2/3.H110 /H150 PCD2/3.H210 PCD2/3.H31x PCD7.F750
PCD2/3.A400 PCD2.H32x PCD2.F5xx/PCD7.F1xx

Soluzioni ottimizzate per qualsiasi attività di conteggio e misura


Ogni PCD1 | PCD2 ha 1600 registri con capacità di conteggio di 2 147 483 647 (31 bit). La frequenza di conteggio
raggiunge, in media, valori intorno a 20 Hz. Utilizzando gli ingressi di interrupt, si raggiungono frequenze di
conteggio di 1kHz, con l'ausilio dei registri di conteggio.

Modulo di conteggio PCD2/3.H100 Modulo di conteggio e misura PCD2/3.H110


Il modulo di conteggio PCD2/3.H100 può contare impulsi Questo modulo universale rende disponibili non solo fun-
fino a 20 kHz, con risoluzione 16 bit (capacità di conteg- zioni di conteggio fino a 100 kHz, ma anche una misura
gio 0…65 535; può essere utilizzato in combinazione con precisa di frequenze fino a 100 kHz, nonché la durata di
contatori della CPU). Il modulo ha due ingressi A e B e periodi e impulsi fino ad 1 ora. A questo scopo viene uti-
riconosce la direzione degli encoder incrementali. Il con- lizzato un componente FPGA (Field Programmable Gate
tatore può essere abilitato tramite segnale di abilitazione Array).
esterno. I due ingressi di conteggio A e B permettono di ri-
L’uscita CCO (Counter Controlled Output) è controlla- conoscere la direzione degli encoder incrementali e
ta direttamente dal contatore e può, ad esempio, essere contemporaneamente utilizzare le funzioni di conteggio
utilizzata per attivare operazioni di commutazioni ester- e misura presenti nello stesso modulo. Le due uscite
ne ad alta precisione, oppure per rilasciare un interrupt. veloci: CCO (Counter Controlled Output) e TCO (Timer
Il modulo è particolarmente indicato per il conteggio di Controlled Output) possono, ad esempio, essere utilizzate
rotazioni, distanze, volumi, ecc. e per operazioni di misu- per attivare operazioni di commutazioni esterne ad alta
ra tramite il conteggio degli impulsi. precisione, oppure per rilasciare un interrupt.

14 | www.saia-pcd.com Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2


Panoramica dei moduli di posizionamento
per diverse esigenze applicative

Panoramica dei moduli di posizionamento PCD2 |  PCD3


Tipo/ Aziona- Frequenza Campo di cont. / Numero di assi  Corrente
Profilo di velocità Uscita
Nr. Codice. mento encoder distanza di posiz. PCD1.M_ PCD2.M_ assorb. 1)
PCD2.H100 max. 20 kHz digitale 16 bit max. 4 max. 16 2) 90 mA
PCD3.H100 (65 535)

PCD2.H110 max. 100 kHz digitale 24 bit max. 4 max. 16 2) 90 mA


PCD3.H110 (16 777 215)

PCD2.H310 Servomo- max. 100 kHz analogica ±30 bit max. 4 max. 16 2) 140 mA


PCD3.H310 tore, con- 24 VCC ±10 V, 12 Bit (±1 073 741 824)
vertitore di
PCD2.H311
frequenza 5 V/RS 422
PCD3.H311
PCD2.H320 Servomo- max. 125 kHz analogica ±30 bit max. 4 max. 143) 220 mA4)
tore, con 24 VDC ±10 V, 12 Bit (±1 073 741 824)
convertitore
PCD2.H325 di frequenza max. 1 MHz 5 V/
2 assi RS 422 e SSI
PCD2.H322 1 asse come come ..H320 max. 2 max. 73)
slave o
PCD2.H327 come ..H325
asse singolo
PCD2.H150 max. 500 kHz +4 uscite 8 … 29 bit max. 4 max. 16 2) 25 mA
SSI digitali selezionabile
PCD3.H150
SYNCHRONOUS SERIAL INTERFACE

PCD2.H210 Motore max. 19.5 kHz impulso 24 bit max. 4 max. 16 2) 85 mA


passo-passo quadro (16 777 215)
PCD3.H210

¹) Corrente assorbita dal bus a 5V interno, max. capacità di carico 750 mA per PCD1, 1600 mA per PCD2 (2000 mA per PCD2.M480) più 1000 mA per PCD3.C200.
²) Con i contenitori di espansione PCD3.C2xx, non si possono usare moduli H.. sull’indirizzo 240 (conflitto con il WD all'indirizzo 255).
3
) Limitato dall’assorbimento massimo di 1600 mA (PCD2.M480=2000 mA) sul bus a 5V.
4
) + max. 400 mA per modulo, per l’alimentazione dell’encoder con PCD2.H325.

Dispositivi completamente equipaggiabili per il livello degli I/O


Flessibilità, grazie alla modularità degli I/O Sistema di connessione Saia® PCD
 La struttura modulare permette di includere (e quindi La strada per velocizzare e semplificare la connessione
pagare) solo quelle funzioni che sono effettivamente comprende cavi preassemblati. Sul lato PCD del cavo è
richieste per una specifica applicazione. già assemblato il connettore, è sufficiente inserirlo sui
 Tutti i moduli di I/O si possono inserire in qualsiasi moduli per effettuarne la connessione. Sul lato processo,
posizione del bus. i cavi possono terminare sia con connettore per cavo piat-
 Il robusto design e l’eccellente affidabilità (tasso medio di to adatti per le interfacce a relè o per i convertitori cavo
difettosità sul campo FFR > 106 ore) garantisce un elevato piatto/morsettiera, sia con cavi sfioccati e sguainati con
grado di sicurezza funzionale. conduttori numerati da 0,5 mm2 o identificati con codice
 I morsetti innestabili permettono di effettuare comoda- colore da 0,25 mm2.
mente i cablaggi all’esterno del controllore.
 Per i moduli analogici è possibile avere la separazio-
ne galvanica utilizzando gli amplificatori di isolamento
KFD1. Informazioni dettagliate si possono reperire nella
TI P+P 26/328.
 L’inserimento dei moduli di I/O è semplice ed elegante.
E’ sufficiente spingere il modulo nell’apertura laterale
verso la parte centrale del dispositivo, fino a raggiungere
il punto di arresto, e bloccare l’aletta di tenuta. Questo è
tutto.

Il modulo di I/O va inserito lateralmente.

Aletta di tenuta Connettore del bus Per dettagl vedere TI P+P 26/326


Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2 www.saia-pcd.com
| 15
Panoramica dei moduli digitali di I/O
Moduli di I/O con comando manuale
Tensione Capacità di interruzione Filtro di Separazione Assorb. di corrente  Morsettiera Tipo
Tipo. Numero di I/O d'ingresso CC CA ingresso galvanica 5 V-Bus1) + V-Bus2) PCD2 PCD3 3)

PCD2/3.E110 8I 15...30 VCC 8 ms 12 mA A


PCD2/3.E111 8I 15...30 VCC 0.2 ms 12 mA A
PCD2/3.E112 8I 7,5...15 VCC 9 ms 12 mA A
PCD2/3.E116 8I 3,5...7 VCC 0.2 ms 12 mA A
PCD2.E160 16 I 15...30 VCC 8 ms 50 mA D
PCD3.E160 16 I 15...30 VCC 8 ms 8 mA D
PCD2/3.E161 16 I 15...30 VCC 0.2 ms 50 mA D
PCD2.E165 16 I 15...30 VCC 8 ms 50 mA C
PCD3.E165 16 I 15...30 VCC 8 ms 8 mA C
PCD2/3.E166 16 I 15...30 VCC 0.2 ms 50 mA C
PCD2/3.E500 6 I 80...250 VCA 20 ms ■ 1 mA A

I connettori terminali sono forniti con i moduli


PCD2/3.E610 8I 15...30 VCC 10 ms ■ 12 mA A
PCD2.E611 8I 15...30 VCC 0.2 ms ■ 12 mA A
PCD2/3.E613 8I 30...60 VCC 9 ms ■ 12 mA A
PCD2.E616 8I 3,5...7 VCC 0.2 ms ■ 12 mA A
PCD2/3.A200 4 O, relè (n.a.) 2 A/50 VCC 2 A/250 VCA ■ 10 mA A
PCD2.A210 4 O, relè (n.c.) 4
) 2 A/50 VCC 2 A/250 VCA ■ 10 mA A
PCD2/3.A220 6 O, relè (n.a.) 4) 2 A/50 VCC 2 A/250 VCA ■ 10 mA A
PCD2.A250 8 O, relè (n.a.) 2 A/50 VCC 2 A/48 VCA ■ 15 mA E
PCD3.A251 8 O, relè (6 in scambio + 2 n.a.) 2 A/50 VCC 2 A/48 VCA ■ 15 mA C
PCD2/3.A300 6 O, transistor 2 A/10...32 VCC 12 mA A
PCD2/3.A400 8 O, transistor 0.5 A/5...32 VCC 15 mA A
PCD2/3.A410 8 O, transistor 0.5 A/5...32 VCC ■ 15 mA A
PCD2.A460 16 O, transistor ) 5
0.5 A/10..32 VCC 50 mA D
PCD3.A460 16 O, transistor 5) 0.5 A/ 10...32 VCC 8 mA D
PCD2.A465 16 O, transistor 5) 0.5 A/10..32 VCC 50 mA C
PCD3.A465 16 O, transistor 5) 0.5 A/ 10...32 VCC 8 mA C
PCD3.A810 4 O, relè (2 in scambio + 2 n.a.) 2 A/50 VCC 5 A/250 VCA ■ 40 mA F
Modulo manuale 2 A/50 VCC 6 A/250 VCA ■

PCD3.A860 2 O, relè (n.a.) ■ 18 mA G


- 12A/250 VCA
Modulo manuale 2I 15...30 VCC 8 ms H
PCD2/3.B100 2 I + 2O I: 15...32 VCC 8 ms 15 mA A
+ 4 I/O selezionabili O: 0.5 A/5...32 VCC
3
) I connettori innestabili per i moduli di I/O PCD3 ed i cavi non sono compresi nella confezione dei moduli di I/O e vanno ordinati separatamente
4
) Con protezione del contatto 5) Con protezione contro il corto-circuito

Capacità di carico PCD1 PCD2 PCD2.M48x PCD2.M5xx0 PCD2.C2000 PCD3.Mxxx0 PCD3.C200 PCD3.Txxx
Bus intero 5 V 1) 750 mA 1600 mA 2000 mA 1400 mA 1400 mA 600 mA 1500 mA 650 mA
Bus intero+ V 2) 100 mA 200 mA 200 mA 800 mA 800 mA 100 mA 630 mA 100 mA

Il calcolo degli bus interna 5 V e degli bus interna +V per i moduli I/O possono essere eseguite con il Device-configuratore PG5 2.0

Moduli digitali e analogici con comando manuale

PCD3.A810 PCD3.A860 PCD3.W800


Relè, 2 contatti in scambio + Luci e Tapparelle 4 Uscite Analogiche
2 contatti n.a. Relè 2 n.a. e 2 Ingressi (3 con comando manuale)

Per dettagli vedere P+P 26/388

16 | www.saia-pcd.com Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2


Panoramica dei moduli analogici di I/O
Moduli di I/O multifunzionali personalizzati
Nr. totale Risolu- Separaz. Assorb. di corrente Morsettiera Tipo
Tipo canali Campi dei segnali galvanica 5 V 1) 24 V 2)
zione PCD2 PCD3 3)
PCD2/3.W200 8I 0…+10 V 10 bit 8 mA 5 mA A
PCD2/3.W210 8I 0…20 mA4) 10 bit 8 mA 5 mA A
PCD2/3.W220 8I Pt 1000: –50 °C…400 °C/Ni 1000: –50 °C…+200 °C 10 bit 8 mA 16 mA A
PCD2.W220Z02 8I Per sensori di temperatura NTC 10 10 bit 8 mA 16 mA
PCD3.W220Z03 8I Per sensori di temperatura NTC 10 10 bit 8 mA 16 mA A
PCD2/3.W220Z12 4I+ 4 E: 0…10 V e 10 bit 8 mA 11 mA A
4I 4 E: Pt 1000: –50 °C…400 °C/Ni 1000: –50 °C…+200 °C
PCD2/3.W300 8 I 0…+10 V 12 bit 8 mA 5 mA A
PCD2/3.W310 8 I 0…20 mA4) 12 bit 8 mA 5 mA A
PCD2/3.W340 8 I 0…+10 V/0…20 mA 4) 12 bit 8 mA 20 mA A
Pt 1000: –50 °C…400 °C/Ni 1000: –50 °C…+200 °C

I connettori terminali sono forniti con i moduli


PCD2/3.W350 8 I Pt 100: –50 °C…+600 °C/Ni 100: –50 °C…+250 °C 12 bit 8 mA 30 mA A
PCD2/3.W360 8 I Pt 1000: –50 °C…+150 °C 12 bit 8 mA 20 mA A
PCD2/3.W305 7 I 0…+10 V 12 bit ■ 60 mA 0 mA E
PCD2/3.W315 7 I 0…20 mA/4…20 mA, parametri impostabili 12 bit ■ 60 mA 0 mA E
PCD2/3.W325 7 I –10 V…+10 V 12 bit ■ 60 mA 0 mA E
PCD2/3.W400 4 O 0…+10 V 8 bit 1 mA 30 mA A
PCD2/3.W410 4 O 0…+10 V/0…20 mA/4…20 mA 8 bit 1 mA 30 mA A
impostabili con ponticelli
PCD2/3.W600 4 O 0…+10 V 12 bit 4 mA 20 mA A
PCD2/3.W610 4 O 0…+10 V/–10 V…+10 V/0…20 mA/4…20 mA 12 bit 110 mA 0 mA A
impostabili con ponticelli
PCD2/3.W605 6 O 0…+10 V 10 bit ■ 110 mA 0 mA E
PCD2/3.W615 4 O 0…20 mA/4…20 mA, parametri impostabili 10 bit ■ 55 mA 0 mA E
PCD2/3.W625 6 O –10 V…+10 V 10 bit ■ 110 mA 0 mA E
PCD2/3.W525 4 I + I: 0…10 V, 0(4)…20 mA, Pt 1000, Pt 500 o Ni 1000 E: 14 bit ■ 40 mA 0 mA E
(selez. via interruttore DIP)
2O O: 0…10 V or 0(4)…20 mA A: 12 bit
(selez via software (FBox, FB)
PCD2/3.W720 2 I Modulo di pesatura, 2 sistemi per fino a 6 celle
PCD3.W745 4 I Pt/Ni 100/1000, 2/3/4-fili, termocoppie J e K 16 bit ■ 200 mA 0 mA 6
)
PCD3.W800 4 O 0…+10 V, protette contro il corto circuito 10 bit 45 mA 35 mA 5) J
3 con comando manuale
3
) I connettori innestabili per i moduli di I/O PCD3 ed i cavi non sono compresi nella confezione dei moduli di I/O e vanno ordinati separatamente
4
) +4…+20 mA via progr. utente 5) Con uscita al 100% e carico 3 kΩ 6) I moduli PCD2/3.W745 sono forniti con connettore

Capacità di carico PCD1 PCD2 PCD2.M48x PCD2.M5xx0 PCD2.C2000 PCD3.Mxxx0 PCD3.C200 PCD3.Txxx
Bus intero 5 V 1) 750 mA 1600 mA 2000 mA 1400 mA 1400 mA 600 mA 1500 mA 650 mA
Bus intero+ V 2) 100 mA 200 mA 200 mA 800 mA 800 mA 100 mA 630 mA 100 mA
Il calcolo degli bus interna 5 V e degli bus interna +V per i moduli I/O possono essere eseguite con il Device-configuratore PG5 2.0

Moduli di I/O multifunzionali


personalizzati
I moduli PCD2.G400 e PCD2.G410 sono degli esempi di sviluppo
e realizzazione di versioni personalizzate.

PCD2.G400 10 ingressi digitali 24 VCC simile al modulo PCD2.E110, ma senza logica negativa
8 uscite digitali a transistor 24 VCC/0.5 A, simile al modulo PCD2.A400
2 ingressi analogici 0…10 VCC, risoluzione 10 bit, simile al modulo PCD2.W200
6 ingressi analogici Pt/Ni 1000, risoluzione 10 bit, simile al modulo PCD2.W220
6 uscite analogiche 0…10 VCC, risoluzione 8 bit simile al modulo PCD2.W400
Assorbimento di corrente dal bus a 5 V: 10…65 mA.
PCD2.G410 16 ingressi digitali 24 VCC, con separazione galvanica, per funzionamento in logica positiva/ negativa, come PCD2.E610
4 uscite a relè, con contatti in scambio, privi di potenziale, da 2 A, 250 VCA o 2 A, 50 VCC (carico ohmico) ciascuno,
protezione dei contatti tramite varistori, simile al modulo PCD2.A200
4 ingressi analogici, risoluzione 10 bit, per 0…10 V, 0…20 mA o termoresistenze Pt/Ni 1000 selezionabile con ponticelli,
per –20…+100 °C, senza separazione galvanica, filtro d'ingresso 5…10 ms, simile al modulo PCD2.W2xx
4 uscite analogiche, risoluzione 8 bit, per 0…10 V o 0…20 mA selezionabile con ponticelli, anche con tensione di uscita a
prova di corto circuito , tempo di conversione D/A <5 µs, simile al modulo PCD2.W410
Assorbimento di corrente dal bus a 5 V: 10…50 mA.

Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2 www.saia-pcd.com


| 17
Possibilità di espansione, dimensioni d’ingombro

PCD2 + PCD2.C100 o PCD2.C150 Dimensioni d’ingombro


I contenitori di espansione PCD2.C100/C150 offrono lo spazio L’unità base PCD2.Mxx0 o il contenitore di espansione
per 4/8 moduli di I/O aggiuntivi. Il collegamento all’unità PCD2.C100 hanno le stesse dimensioni
base avviene tramite cavo di espansione a 26 conduttori 74
PCD2.K100 (per montaggio sovrapposto) o PCD2.K110 (per PCD7.R400
montaggio affiancato). Ø 4.5 64
PCD2.M150 … M480 PCD2.C100

70
208

124
200

70
PCD2.K110

68
max. 150 mm 230 34
PCD2.C100 PCD2.C150 248 5.5 59
PCD2.K100

PCD2.K100
L’unità base PCD1.M1xx o il contenitore di espansione
PCD2.C150 hanno le stesse dimensioni

Ø 4.5

70
PCD2 + PCD3.C1x0/C200 per fino a 1023 I/O
208

124
200

70

PCD7.D16x
PCD7.D16x
86

PCD2.M150 … M480 2 × PCD3.C100 + 1 × PCD3.C110

95 68 34
125 5.5 59
141 .4 84
PCD2.K106 2 × Connettori PCD3.K010

Sulla stessa superficie di un PCD2, i PCD3.C1x0/C200 offrono PCD3.C100/C200 PCD3.C110


lo spazio per il doppio del numero di I/O. Equipaggiabili
con 64 cassetti di I/O, consentono di avere fino a 1023 I/O
locali:  vedere P+P 26/377.
100.5

Numero max. Numero max.


PCD tipo di moduli di I/O di I/O digitali
CPU Espans. Espans. Totale CPU Espan Totale
PCD2. PCD2 PCD3 sione
130 66
M150 8 8 8 16 128 127 255 1)
67.3
M170 8 8 24 32 128 382 510 1)
M480 8 8 56 64 128 895 1023 1)
32.8

1) Gli indirizzi 255 (e 511 per PCD2.M170) sono riservati per il watch dog.
100.5

PCD2+modulo bus di collegamento PCD4.C225


35

per fino a 8 moduli PCD4


32.7

Partendo dalle unità PCD2.M150 … M480, questo modulo di colle-


gamento permette di gestire non solo i moduli di controllo con 28.5
comandi manuali, ma anche i moduli di I/O della serie PCD4. 63.8
Come illustrato nella figura in basso, il modulo PCD4.C225 è 125.8

connesso al PCD2 tramite un cavo di espansione PCD2.K1x0. 139

Sono disponibili 3 cavi di lunghezza diversa. Utilizzando


i moduli bus di I/O standard PCD4.C220/C260, si possono
Montaggio
aggiungere fino a 6 alloggiamenti per moduli di I/O alla I PCD1 | PCD2 si possono montare su
destra del modulo PCD4.C225, per un totale di 8. una doppia (2 × 35 mm) guida tipo DIN
EN 60 715 TH35 (ex DIN EN 50 022). In
PCD2.M150 … M480 PCD4.C225 PCD4.C220/C260 alternativa può essere fissato ad una
2 × 35 mm

PCD2.K1x0 qualsiasi altra superficie utilizzando


4 viti M4; in questo caso, per accedere
alle scanalature di fissaggio è sufficien-
te sollevare il coperchio.


18 | www.saia-pcd.com Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2
Specifiche per le ordinazioni

Tipo Descrizione Peso


Unità base per 4 moduli di I/O PCD2, modem o mobulo MP bus Belimo
PCD1.M110 Fino a 64 I/O, 2 porte, 128 KByte RAM, 16 MHz 500 g
PCD1.M125 Fino a 64 I/O, fino a 4 porte, 128 KByte RAM, 16 MHz 530 g
PCD1.M135 Fino a 64 I/O, fino a 4 porte, 128 KByte RAM, 16 MHz 530 g
PCD1.M135F655 Unità base PCD1.M135 configurata con modulo Ethernet TCP/IP 575 g
Unità base per 8 moduli di I/O PCD2, modem o mobulo MP bus Belimo
PCD2.M110 Fino a 128 I/O, 2 porte, 128 KByte RAM, 16 MHz 860 g
PCD2.M150 Fino a 255 I/O (con C100), fino a 4 porte, 128 KByte RAM, 25 MHz 920 g
PCD2.M150F655 Unità base PCD2.M150 configurata con modulo Ethernet TCP/IP 965 g
PCD2.M170 Fino a 511 I/O (con PCD3.LIO),fino a 6 porte, 1 Mbyte RAM, 25 MHz 950 g
PCD2.M480 Fino a 1023 I/O (con PCD3.LIO), fino a 9 porte, 1 Mbyte RAM, tecnologia a µC di ultima 950 g
generazione, 162 MHz (230 Mips)
PCD2.M480F655 Unità base PCD2.M480 configurata con 2 moduli Ethernet TCP/IP
4’507’4817’0 Batteria al litio (ricambio) 10 g
Contenitori di espansione PCD2.Cxx
PCD2.C100 per 8 moduli di I/O aggiuntivi 560 g
PCD2.C150 per 4 moduli di I/O aggiuntivi 350 g
Espansione con PCD3.LIO/RIO
PCD3.C100 per 4 moduli di I/O PCD3 350 g
PCD3.C110 per 2 moduli di I/O PCD3 180 g
PCD3.C200 per 4 moduli di I/O PCD3, connettore per alimentazione esterna a 24 VCC 350 g
PCD3.T760 per 4 moduli di I/O PCD3, Profibus DP, connettore per alimentazione esterna a 24 VCC 380 g
PCD3.T765 come PCD3.T760, ma con elaborazione di "plug-in" specifici dell’utente (a richiesta) 380 g
Espansione con PCD4
PCD4.C225 Modulo bus di collegamento con 2 alloggiamenti per moduli di I/O della serie PCD4 200 g
PCD4.C220 Moduli bus di I/O PCD4 con 2 alloggiamenti per moduli aggiuntivi 375 g
PCD4.C260 Moduli bus di I/O PCD4 con 6 alloggiamenti per moduli aggiuntivi 1100 g
Cavi di espansione, connettori di espansione
PCD2.K100 Cavo di espansione, lunghezza 0,5m (per montaggio sovrapposto con C1_0 (distanza 65 g
massima 150mm)
PCD2.K110 Cavo di espansione, lunghezza 0.7 m (per montaggio affiancato con C1_0) 70 g
PCD2.K120 Cavo di espansione, lunghezza 2 m (per modulo di espansione) 200 g
PCD2.K106 Cavo di espansione, lunghezza 0.7 m (PCD2.Mxx0↔PCD3.LIO) 68 g
PCD3.K010 Connettore di espansione (PCD3.LIO↔PCD3.LIO) 40 g
PCD3.K106 Cavo di espansione, lunghezza 0.7 m PCD3↔PCD3 70 g
PCD3.K116 Cavo di espansione, lunghezza 1.2 m PCD3↔PCD3 110 g
PCD8.K111 Cavo con connettori D-Sub a 9 poli per la programmazione con un PC 200 g
Moduli di comunicazione per alloggiamento A
PCD7.F110 con interfaccia RS422/RS485 (senza separazione galvanica) 8g
PCD7.F120 con interfaccia RS232 (indicata per i modem) 8g
PCD7.F130 con interfaccia current loop 20 mA 8g
PCD7.F150 con interfaccia RS485 (con separazione galvanica) 8g
PCD7.F180 Modulo di connessione MP-Bus Belimo per fino a 8 attuatori 8g
Moduli funzione/comunicazione per alloggiamento B/B1 e B2 (vedere pagina 8)
PCD2.F520  con porte seriali RS 232 e RS 422/RS 485 35 g
PCD2.F522 commutabile tra 2xRS 232 e 1xRS 232 (indicata per modem) 40 g
PCD2.F530  con display a 6 cifre, più porte seriali RS 232 e RS 422/RS 485 45 g
PCD7.F655  Modulo Ethernet-TCP/IP per alloggiamento B, B2 (e B1 con PCD2.M480) 45 g
Connessioni a bus di campo per alloggiamento B/B1 e B2 (vedere pagina 8)
PCD7.F750 connessione Profibus DP (master) 45 g
PCD7.F770 connessione Profibus DP (slave) 45 g
PCD7.F772  connessione Profibus DP come slave e RS 485 con separazione galvanica 45 g
PCD7.F800 connessione LonWorks® 45 g
PCD7.F802  connessione LonWorks® e porta RS 485 senza separazione galvanica 45 g
PCD2.T500 Modulo MP-Bus Belimo inseribile in un alloggiamento per moduli di I/O per fino a 16 attuatori 45 g
Moduli modem inseribili in un alloggiamento per moduli di I/O
PCD2.T814 modem analogico 33,6 Kbps (porte RS 232 e TTL) 50 g
PCD2.T851 modem ISDN (porte RS 232 e TTL) 50 g

Controllori programmabili serie: PCD1 | PCD2 www.saia-pcd.com


| 19
Specifiche per le ordinazioni

Tipo Descrizione Peso


Mini-terminali con canali di comunicazione per alloggiamento B/B1
PCD7.D162  senza canali di comunicazione 160 g
PCD7.D163  con porte seriali RS4 22/RS 485 180 g
PCD7.D164 con Profibus DP slave e RS 485 senza separazione galvanica 180 g
PCD7.D165  con LonWorks® e RS 485 180 g
Accessori
4’502’7013’0 1) Chip RAM da 1 Mbit (128 KByte) 12 g
4’502’7175’0 1) Chip RAM da 4 Mbit (512 KByte) 12 g
4’502’7126’0 Chip EPROM da 1 Mbit, 100ns (128 KByte) 12 g
4’502’7223’0 Chip EPROM da 4 Mbit (512 KByte) 12 g
4’502’7141’0 Chip Flash-EPROM da 1 Mbit (128 KByte) 12 g
4’502’7224’0 Chip Flash-EPROM da 4 Mbit (512 KByte) 12 g
PCD7.R400 Flash-card con 1 Mbyte per PCD2.M170/M480 come backup 6 g
Morsettiere, Etichette per moduli di I/O PCD3
4 405 4954 0 1 morsettiera a molla per I/O innestabili, a 10-poli (tipo A) 13 g
4 405 4956 0 1 morsettiera a molla per I/O innestabili, a 24-poli (tipo C) 13 g
4 405 4998 0 1 morsettiera a molla per I/O innestabili, a 14-poli (tipo E) 13 g
4 405 4936 0 1 morsettiera a molla per I/O innestabili, 12-poli per PCD3.A810 (tipo F) 11 g
4 405 5027 0 1 morsettiera a molla per I/O innestabili, 4-poli per PCD3.A860 (tipo G) 6 g
4 405 5028 0 1 morsettiera a molla per I/O innestabili, 6-poli per PCD3.A860 (tipo H) 3 g
4 405 4934 0 1 morsettiera a molla per I/O innestabili, 8-poli per PCD3.W800 (tipo J) 8 g
4 310 8723 0 2) Confezione da 10 pezzi: coperchio comprendente etichette scrivibili (DIN A4) 30 g
4 329 4819 0 2) Confezione da 10 pezzi: Etichette scrivibili 2 g
4 310 8686 0 2) Confezione da 10 pezzi: Strisce adesive prestampate 2 g
P+P 26/737 I Manuale PCD1 | PCD2 (prelevabile dal sito http://www.sbc-support.ch)
1) Rischio di predita dei dati utilizzando chip RAM di altri fornitori
2) Vedere P+P 26/215, capitolo 6.3

Contatto
Filiale di vendita Questo prospetto è stato inviato da:
Saia-Burgess Milano Srl
Via Cadamosto, 3
I-20094 Corsico, Milano
T 02 48 69 21
F 02 48 60 06 92
saia-burgess.it@saia-burgess.com
www.saia-pcd.it

Sito web per il supporto prodotti e


referenze tecniche:  www.sbc-support.ch

Altri indirizzi:  www.saia-controls.it

P+P 26/423 I10  05. 2009
Soggetto a modifiche senza preavviso.