Sei sulla pagina 1di 2
Gao ome 17-05-2071 CORRIERE DELLA SERA noe TO ‘tro Letizia Moratti, poi: non un sempli- Sok come vee det eone LA METROPOLI to Massimo Moratti dopo la vittoria CHE NON AMA dl consns cara cris ache Be — - SLI ECCESS no Ferrante, lex prefetto appoggiato Stanchezza Gu Eccessi dal Unione di Romano Prodi, La Mo- di GIANGIACOMO SCHIAVI pera ee eeeeee Lee lastanchezza i Milano, E ballottaggio a di Ude e Fli, quel 5,5 per cento che og- lanecessita di un ascolto arti rovesciate, gi sié spostato sul terzo polo di Man- ‘con numeri che ribattano sondagg eprevsion, F intesta ta ‘Moral insegue. Ma it segnale di Mitano 8 un, piccolo terremoto. Colpisce T'intero centrodestra, ridi- ‘mensiona il sindaco uscente, cancella Yeffetto magico di Berlusconi. Ci sono {quasi sette punti di distacco a favore di GiulianoBREBAnel voto di una cit- ‘ta che si rimette al centro della politi- ca rifiutando Timmagine guerresca di tuna campagna elettorale impostata al premier come referendum su se stesso, ‘Non é servito sovrapporre la sua im- ‘magine a quella di Letizia Moratti ‘hanno fatto male i manifesti di Lassi niela vergogna di quelle parole, imba- razzanti, contro la Procura. Milano non ha capito, ha disapprovato, si & sentita a disagio in una campagna in- cattivita di colpo in uno sfoggio diag- _gressivith che ha trascurato ftemi lo- cali per giocare un'altra sfida: quella politica, delle battaglie giudiziarie di Silvio Berlusconi. Anche Letizia Moratti ha sbagliato, scivolando nei toni enello stile: Taccu- sa rivelatasi falsa, usata come arma del ultimo minuto nel confronto in tv, ne ha mostrato una faccia insolita, Jontana dal fai play che si convene a chi gioca in difesa e non allattacco. E Milano, la citta del civismo responsa- bile di Carlo Cattaneo, della modera- zione che non amai toni acuti, ha pu- nito con severita entrambi: sindaco e premier. Sullo sfondo é rimasta la Le- ‘ga, come un convitato di pietra: non & entrata in partita, la campagna del centrodestra non é stata la sua. Non raggiunge il 10 per cento e non sfon- 4a. Cosi, con il 47,89 per cento dei vo- ti conquistatiricompattando il centro. sinistra, con il Pd che supera il Pdl ‘30 per cento, CiulianofgiSNA\ sent al- Je sue spallé un vento di vittoria. Lo stesso che qualcuno percepiva vener- di sera in piazza Duomo, con quaran- tamila persone che applaudivano il candidato sindaco al concerto di Vec- chioni: mai negli ultimi vent’anni era stata una piazza di sinistra cosi convinta della possibilitA di tarcela, di artivare a un ballottaggio con questi numeri e la maglia di favorito. E con- fredi Palmeri e rappresenta un vuoto, non riempito da nessuna delle liste aappogsi. ‘Manon sara questo smottamento a condizionare la partita di Milano: la politicizzazione del voto a gia porta- {oa sinistra pare del voto moderato. Gisono ivoti dei grin, che fanno co- modo a REEBIEN Ma con 25 mila voti Gi preferenca in pit rispeto al sinda- co uscente non servono mercanteggia- ments AEE intercettato la stan- chezza di Milano, la necessiti. di un ascolto meno plastificato, il bisogno